16 Febbraio 2018 / / Amerigo Milano

Pensa a qualcosa che sia perfetto, perché in caso di imperfezione il tutto perderà il suo senso.

Ecco, adesso pensa di avere a che fare con un gioco, fatto di un materiale povero, agli occhi di chi non sa guardare. Stiamo parlando del legno. O del marmo? Anche, ma questo arriva dopo.

Pensate ad una moda che va oltre il tempo, che da strumento creativo si fa lusso ben calibrato, non pseudo accessorio terapeutico. Non pensate alla trottola piatta, a quei dischi rotanti senza arte ne parte che si vendono ovunque. Pensate ad un oggetto di design, essenziale, come il gioco che rappresenta, come quell’infanzia mai del tutto accantonata.

Tornate all’idea del legno, pensate di poterne utilizzare uno o più tipologie, fino anche a sei, sette diverse varietà con le sfumature del caso e i profumi caratterizzanti. Pensate ad una storia d’amore che è prima di tutto passione e poi movimento ed equilibrio, quella tra un falegname e la sua trottola.

trottole di amerigo milano

Sapete che ci sono dei legni esotici specifici? Sapete che vanno divisi in base al peso e che il più pesante è da utilizzare per la base della trottola? Sapete che spesso vengono realizzate con gli scarti delle grosse lavorazioni?

trottole di amerigo milano

Entrate nell’ordine di idee che per fare una trottola non bastano tre ore di lavoro di un maestro artigiano, il nostro si chiama Domenico: “La preziosità è data da ciò che saremo in grado di tirare fuori da ogni singola trottola: il legno è amorfo, ha una bellezza tutta sua, data dalla natura ed enfatizzata dal lavoro dell’uomo”.

Pensate alla perfezione, la sola richiesta necessaria perché quel legno possa girare senza perdersi in parole, senza impazzire, perché quando una trottola ha un difetto finisce nel giardino delle trottole perdute, meravigliose, sempre, con troppo carattere e per questo pazze.  

Pensate che partendo non saprete dove andrete a parare perché non c’è un disegno da rispettare ma un tornio da assecondare.

artigiani di Amerigo milano

Ecco, queste sono solo alcune suggestioni che caratterizzano le nostre trottole, le stesse che diventano pretesto per cercare nell’immediato uno spazio dove poter farle volare, un tavolino rotondo per l’appunto, senza spigoli, bastano quelli della vita, realizzato in metallo, rigorosamente trattato in bagno galvanico Oro 10 e marmo, con finiture in oro a giocare in contrasto alla pietra levigata alla perfezione.

tavolino per trottole

Come per il legno di prima non sarà il caso a decidere cosa utilizzare ma lo studio dettagliato delle migliori selezioni di pietre pregiate, dal puro marmo di Carrara, estratto dalle cave delle Alpi Apuane, al fascinoso Dark Emperador, attuale, moderno, marrone scuro, a tratti nero, con le sue venature nocciola, fino ad arrivare all’esotico Roma Imperiale.

Abbiamo bisogno di linguaggi universali e internazionali per superare i confini, per crescere, per imparare a scegliere il meglio. Ecco la nostra personale interpretazione.

www.amerigomilano.com