Dopo una lunga e stressante giornata di lavoro non desideri altro che tornare a casa, spogliarti e fiondarti sul divano dopo una bella doccia calda. Proprio sull’uscio di casa, però, non trovi le chiavi e ti accorgi di averle perse. Oppure può capitare che, dopo una bella cena con amici o parenti, non riesci a trovare le chiavi dell’auto. Inconvenienti che purtroppo possono capitare a chiunque.
Le chiavi di casa, così come le chiavi dell’auto, sono tra gli oggetti personali che una volta smarriti creano maggiore disagio e preoccupazione. A tutto ciò va poi aggiunta la necessità di sostituire le serrature per questioni di sicurezza.
Realizzare una nuova serratura per i cancelli può avere costi variabili, che oscillano tra i 100 ed i 400 euro per i modelli automatizzati. Per quanto riguarda le porte, i costi possono andare da 50 euro fino anche a 700 euro, se si tratta di porte blindate. A seconda dei modelli possono variare anche le tempistiche, che possono oscillare da un paio di giorni fino ad una settimana e anche oltre.
Insomma i problemi e le noie da affrontare sarebbero davvero tanti in caso di smarrimento delle chiavi. Come evitare questa seccatura? Con un portachiavi! La soluzione più semplice molto spesso è anche quella più efficace. Tra l’altro oggi esistono diversi modelli che assolvono perfettamente sia ai requisiti pratici ed estetici. Approfondiamo meglio il discorso sui portachiavi ed in generale sulla proposta commerciale del mercato.

Perché utilizzare i portachiavi

Per prima cosa analizziamo tutti i vantaggi di natura pratica derivanti dall’uso dei portachiavi. Con il loro utilizzo riesci ad aumentare il volume e le dimensioni delle chiavi, così da tenerle maggiormente sotto controllo. Un altro utile espediente è l’utilizzo di portachiavi colorati, che rendono le chiavi immediatamente visibili e rintracciabili. Bisogna, però, scegliere portachiavi non eccessivamente ingombranti e pesanti, altrimenti diventano troppo voluminosi e difficili da trasportare.
Raccogliere tutte le chiavi (auto, casa, cancello, garage ecc.) in un unico mazzo si rivela una soluzione molto comoda per evitare di smarrirle. In commercio sono poi disponibili portachiavi economici con un design molto curato, così da dare un tocco di personalità ai tuoi outfit ed al tuo stile in generale. Inoltre, come vedremo successivamente, i portachiavi assolvono ad altre utili funzioni di natura pratica.

Le tipologie di portachiavi in commercio

In commercio sono disponibili portachiavi di vari colori, forme e dimensioni. Tra i portachiavi personalizzati acquistabili online troviamo anche quelli a forma di cane o gatto, la scelta ideale per chi ama gli animali.
Ci sono poi diverse offerte per i bambini, come i portachiavi impermeabili con palla o con poncho. Chi ha uno spirito green può optare per portachiavi sostenibili, realizzati nel pieno rispetto dell’ambiente circostante. Ci sono poi i portachiavi realizzati in plastica ecologica. Altro materiale molto apprezzato è il compensato di bambù, per un effetto elegante e orientale.
La proposta commerciale soddisfa tutte le preferenze estetiche, in quanto spazia da modelli a forma di pallone da calcio, quadrifoglio, nave, camion, timone della barca e tanti altri ancora.

Non solo portachiavi! Tutte le funzioni extra disponibili

I portachiavi moderni si fanno apprezzare anche per la loro versatilità. Come i coltellini svizzeri, assolvono ad una serie di funzionalità pratiche e utili nella quotidianità di tutti i giorni.
Tra i più apprezzati ci sono poi i portachiavi apribottiglie, molto utili quando si è fuori casa, magari in spiaggia o durante una gita fuori porta con gli amici o la famiglia. I modelli sono disponibili a forma di pesce, macchina o camion e consentono appunto di aprire le bottiglie con un semplice clic.
Altrettanto utili sono i portachiavi con luce che, con un semplice clic, permettono di illuminare ogni ambiente. Un oggetto molto utile durante i campeggi nei boschi, in strade particolarmente buie o in caso di blackout in casa.
In virtù della loro praticità e funzionalità, i portachiavi spesso vengono utilizzati dalle aziende come regali ai dipendenti ed ai clienti o come simpatici gadget da regalare alle fiere. Diversi modelli infatti possono essere customizzati con i colori ed il nome dei brand, trasformandosi così anche in articoli pubblicitari itineranti.
Le aziende raggiungono così due obiettivi importanti: da un lato fanno un regalo realmente utile a dipendenti e clienti. I primi si sentono parte integrante dell’azienda e, contemporaneamente, i secondi vengono fidelizzati più facilmente.
C’è poi da considerare l’importante ritorno in termini d’immagine. I portachiavi brandizzati sponsorizzano l’azienda che, senza costi aggiuntivi, può farsi pubblicità gratuita portando il loro marchio per strada, nei negozi, nei centri commerciali ed entrando nelle case dei potenziali clienti.

L’articolo Come non smarrire più le chiavi di casa proviene da Architettura e design a Roma.


Trend per il 2022 Upcycling

L’interior design 2022 risponde alla ricerca di ecosostenibilità che sta investendo in maniera trasversale tutti gli ambiti delle nostre vite.

Una delle parole chiave per l’arredamento d’interni sarà certamente “upcycling”; si tratta di un termine che indica il processo di recupero e riutilizzo di materiali di scarto o prodotti in disuso. Con questa tecnica si possono realizzare oggetti di design e attivare un riciclo creativo.

L’obiettivo è quello di ridurre l’impatto ambientale ed evitare così la produzione di nuovi materiali destinati allo smaltimento.

trend per il 2022 upcycling
trend per il 2022 upcycling
trend per il 2022 upcycling
trend per il 2022 upcycling

Trend per il 2022 multifunzionalità

Un altro trend per il 2022 è la multifunzionalità.

Lo smart working è una realtà per molti ed è quindi fondamentale adattare gli arredi alle diverse esigenze di chi li vive; le soluzioni sono tavoli ampi e mobili che si trasformano con facilità; spazi che diventano fluidi, per essere utilizzati in diversi contesti, dal lavoro alle occasioni di convivialità.

trend per il 2022 multifunzione
trend per il 2022 multifunzione
multifunzionemultifunzione
trend per il 2022 multifunzione
trend per il 2022 multifunzione

Bonus mobili

Un aiuto importante per la ristrutturazione della casa e il rinnovo degli interni continuerà ad arrivare dallo Stato.

La manovra 2022 ha prorogato quasi tutti i bonus edilizi, tra i quali anche il cosiddetto “Bonus mobili”; il bonus prevede, in caso di ristrutturazione edilizia, la possibilità di accedere ad uno sconto del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici con un tetto massimo di 10.000 euro. Il rimborso si può richiedere in 10 rate all’Agenzia delle Entrate, in fase di dichiarazione dei redditi. Un’agevolazione che permette di completare l’arredo degli interni di un’abitazione con mobili di qualità e dispositivi efficienti.

Scopriamo insieme gli stili e i trend dell’interior design, con consigli su come combinarli in maniera funzionale.

Interior design: il calore dello stile rustico

Quando si parla di natura, non può che venire in mente lo stile rustico; un classico dell’interior design caratterizzato dall’utilizzo di arredi vintage, che sposa perfettamente la filosofia green del recupero. Materiali da impiegare nello stile rustico sono senza dubbio il legno e la pietra, perché rendono gli ambienti particolarmente caldi e accoglienti.

Il legno è perfetto per ogni camera; nel 2022 anche il bagno si doterà di questo materiale per decorare la zona della doccia e quella del lavabo.

La pietra è invece particolarmente indicata per la zona giorno, per rivestire ad esempio un angolo della cucina o per impreziosire una parete del living. Sono molto in voga le pietre grezze e poco lavorate, dalle forme irregolari che sottolineano la ricerca di naturalezza.

trend per il 2022 stile rustico
trend per il 2022 stile rustico
trend per il 2022 stile rustico
stile rustico
stile rustico

Interior Design: la semplicità dello stile nordico

Lo stile di arredamento noridico nasce nella penisola scandinava e si caratterizza per la sua semplicità ed essenzialità.

Il materiale prediletto è il legno, nelle sue sfumature più delicate oppure dipinto di bianco; gli ambienti vengono riscaldati dalla presenza di complementi come tappeti e tessuti dai colori più accesi che imitano i paesaggi incontaminati del Nord Europa.

Lo stile nordico predilige la praticità, quindi gli arredi sono multifunzionali; tavoli da salotto che diventano tavoli da lavoro, librerie con scrivanie estraibili e vani tv a scomparsa; isole in cucina che si trasformano in piani di preparazione dei cibi e diventano spazi utili per organizzare aperitivi e spuntini con gli amici.

 stile nordico
trend per il 2022 stile nordico
 stile nordico
trend per il 2022 stile nordico

Trend per il 2022: le idee più originali

Tra le ispirazioni per il 2022 non può certo mancare l’originalità dei servizi offerti dal team di professionisti di Bassetti Home Innovation, che “disegna, realizza e veste” la tua casa con qualità e creatività.

Tra le idee più originali va menzionata quella di dipingere le pareti color Very Peri, il colore pantone 2022; un colore che conferisce splendore e serenità agli ambienti.

Un altro spunto interessante è quello di dire addio alle piastrelle in cucina e di passare alla boiserie; ossia alla decorazione delle pareti con pannelli di legno intagliati e decorati per creare veri e propri fondali scenici.

Allora cosa ne pensate di questi trend per il 2022 in tema di interior design? Vi sentite ispirati? Io molto e non vedo l’ora di sfruttarli nei nuovi progetti.

L’articolo Dallo stile rustico a quello nordico: i trend per il 2022 per l’interior design proviene da Architettura e design a Roma.


Ci ho messo parecchio tempo ma finalmente sono qui a parlarvi di un bellissimo lavoro di relooking per un appartamento sulla Cassia, a Roma che possono finalmente inserire nel portfolio.

Anche in questo caso si è trattato della casa nuova acquistata con grande gioia da una famiglia composta da genitori e due figli. Pur trattandosi di una casa molto bella, ben disposta e organizzata, come già detto e come accade per TUTTE le case, aveva comunque bisogno di vari ritocchi; i perfezionamenti, la personalizzata secondo le esigenze di nuovi proprietari ed il relooking casa è sempre necessaria quando si acquista un immobile

Oltre alla scelta delle finiture decorative, colore pareti, mobili e complementi d’arredo, il relooking casa prevedeva di rendere più funzionali la cucina e la camera da letto padronale.

Relooking casa: cucina

La cucina già presente nel nuovo appartamento, andava ampliata con più piani  d’appoggio e di lavoro. La parete disponibile in cucina è una bellissima parete curva; la parete è già arredata in minima parte con un mobile posizionato sotto ad una finestra passavivande, che collega cucina e soggiorno. Ho realizzato il progetto di un mobile curvo, che si adattasse perfettamente alla parete libera curva della cucina e che ne sfruttasse così a pieno le potenzialità. Il mobile riprende le linee e il materiale della cucina preesistente; ha dei contenitori con ante nella parte inferiore e un ampio piano di lavoro nella parte superiore. Ho progettato anche un tavolo penisola da inserire ad incastro sull’isola preesistente; anche in questo caso con l’intento di ampliare la superficie di appoggio e realizzare una zona pranzo nella cucina. Ho studiato la forma del piano in maniera ergonomica e armonica, per agevolare i movimenti intorno ad esso. Infine ho progettato anche sotto all’isola preesistente un ulteriore mobiletto contenitore.

Per la cucina abbiamo scelto di dipingere una parete di un colore a contrasto; un color talpa elegante e minimale; per l’illuminazione abbiamo preferito sfruttare l’attacco già esistente a soffitto, per una lampada di design con attacco decentrato a sospensione sul tavolo.

progetto relooking casa

Palnimetria della cucina con la realizzazione dei nuovi elementi in accordo con gli esistenti

progetto relooking casa
Restyling della cucina con progettazione e realizzazione nuovi arredi in linea con i preesistenti
progetto cucina relooking casa
realizzazione arredi cucina relooking casa
relooking casa  cucina
relooking casa  cucina

Progettazione e inserimento tavolo da pranzo per la cucina

Relooking casa: zona notte

Per quanto riguarda la camera da letto padronale, molto grande, la padrona di casa desiderava realizzare una cabina armadio; anche se vi erano dei dubbi sulla funzionalità e sullo spazio che sarebbe rimasto fruibile ho cercato delle soluzioni. Soprattutto in virtù della disposizione delle aperture (porte e finestre) della stanza, delle prese e dell’antenna tv (che non andavano toccate) ho ritenuto più che opportuno e comodo realizzare una cabina armadio stretta e lunga con doppio accesso; la cabina ha struttura in cartongesso, in cui sono state fatte passare le prese per i comodini senza toccare il pavimento e su cui appoggiare il letto.

Abbiamo scelto con grande cura le due porte d’accesso alla cabina armadio, ai lati opposti della stessa, essendo uno dei pochi elementi decorativi  della stanza. Si tratta di una bellissima porta stile industriale con vetro funè e chiusura a libro, di Bortolotto; l’altra è una porta a scrigno invisibile con anta specchiata color bronzo.

Per le camere dei bambini abbiamo giocato con i colori delle pareti, soprattutto per la stanza dei giochi, le cui pareti sono state dipinte con un’armonica gradazione di colori e con il restyling artistico di vecchi arredi portati completamente a nuovo dalla decoratrice Raffaella Arduini di Im-materia.

progetto relooking casa cabina armadio
realizzazione relooking casa  cabina armadio

Progettazione e realizzazione parete cabina armadio

relooking casa cabina armadio
l’interno della cabina stretta e lunga con doppio accesso
relooking casa  camera da letto matrimoniale

Da una parte la doppia porta fumè stile industriale, dall’altra la porta a scrigno con vetro bronzo a specchio

Restyling struttura letto kura con letto inferiore estraibile

relooking casa  cameretta
Trasformazione del letto Kura in casetta
relooking casa  relooking mobili vintage
restyling arredi vintage per la cameretta
relooking casa  camera dei giochi
relooking casa  colore pareti
sfumature nella camera dei giochi
relooking arredi

Gli arredi vintage (scrivania e sedie) ridipinti con colore pastello, acquistano una nuova vita contemporanea adatta alla camera di du bambini in stile nordic chic

Dal progetto alla realizzazione

Zone di servizio

Per quanto riguarda i bagni e le zone di servizio, che andavano solo rese più funzionali, abbiamo realizzato un nuovo mobile bagno su misura per il bagno padronale; ho selezionato i super risolutivi mobili della serie I Componibili di Kartell per i due bagni più piccoli. Abbiamo eliminato un quarto bagno e lo abbiamo trasformato in lavanderia e zona stiro ripostiglio; la zona è attrezzata con armadiature ikea e un armadio su misura in muratura realizzato nel ex vano doccia.

Nell’ex vano doccia del quarto bagno ristrutturato è stato realizzato un armadio a muro a tutta altezza

Relooking casa: zona giorno

Per quanto riguarda la zona giorno ci siamo concentrati soprattutto sulla scelta degli arredi, tutti nuovi tranne i divani. Era richiesta una composizione a parete moderna, per la parte davanti alla zona salotto, che accogliesse anche la TV. Abbiamo scelto una composizione della Alf DaFre, con piano in legno e moduli in vetro laccato. Qui abbiamo scelto di inserire, oltre alla palette dei neutri, anche un color rosa cipria che, insieme all’azzurro polvere, fa parte delle tonalità pastello scelte per dare colore. La zona conversazione è completata da un tavolino basso, un carrello e una poltrona di Aalvar Aalto restaurate.

Per la zona pranzo abbiamo optato per il bellissimo tavolo Ikon drive di Cattelan, con piano in legno e base in cristallo; gli abbiamo abbinato sedie vintage di modernariato, il tutto incorniciato da un tappeto Persiano, che riprende i colori della palette cromatica.

Ad illuminare un lampadario a tripla sospensione sopra al tavolo; a completamente una madia della Lago con ante in vetro laccato multicolore.

relooking casa  salotto
relooking casa  salotto

Campo e controcampo della zona conversazione

relooking arredi

Restyling degli arredi originali di design scandinavo anni ’50

relooking casa  pranzo

Vista della zona pranzo

relooking casa  salotto
composizione a parete Alf

All’ingresso, inizialmente diviso dalla zona giorno solo da un esile muretto, abbiamo realizzato una struttura bassa in muratura che si compone di una panca e di una base d’appoggio per una parete attrezzata  bifacciale che fa da filtro con il living.

Nella zona giorno il bianco burro delle pareti si alterna a due pareti declinate in grigio caldo; il colore completa la palette cromatica soft e minimale, ma calda ed accogliente.

Anche quando si acquista un appartamento nuovo il relooking casa è fondamentale per adeguarlo ai nostri gusti e alle nostre esigenza. La casa perfetta non esiste, siamo noi che dobbiamo renderla tale!

Campo e controcampo della struttura bifacciale che fa da filtro da living e ingresso

L’articolo Relooking casa A proviene da Architettura e design a Roma.


Chi si ritrova nella necessità di traslocare da un’abitazione all’altra è bene che tenga in considerazione alcune dritte da seguire; questo per evitare di incorrere in danneggiamenti dei mobili, smarrimenti di pacchi e altri disagi similari. Ecco quindi, nei righi successivi, qualche consiglio per portare a termine un trasloco degno di nota.

1. Ricorrere ad una ditta di traslochi

Per quanto può sembrare banale come suggerimento, in alcuni casi è essenziale l’ingaggio di una ditta di traslochi; di un’azienda come Traslochi.it, specializzata nell’organizzare scatoloni, smontare mobili, rimontarli e ricollocarli nella nuova casa. Comprendere quando non è possibile fare a meno di un’azienda di questo tipo è molto semplice, basta verificare di non ritrovarsi in uno di questi casi:

  • Assenza di amici e parenti disponibili a dare un aiuto
  • Incapacità nello smontare e montare i mobili
  • Difficoltà nel gestire le pratiche burocratiche inerenti al trasloco
  • Assenza di mezzi sufficientemente grandi per trasportare mobili e altri oggetti voluminosi
  • Mancanza di tempo o di forze fisiche per organizzare in autonomia il trasloco
  • Necessità di trasportare oggetti di valore avvalendosi di una polizza assicurativa mirata

Ovviamente la scelta deve sempre ricadere verso professionisti del settore; i professionisti sono riconoscibili già dal preventivo, che deve essere chiaro, dettagliato e comprensibile anche da parte di un utente poco esperto. Le ditte di traslochi serie inoltre, si differenziano da quelle improvvisate in quanto vantano specifiche autorizzazioni (verificabili anche sui loro siti).

2. Traslocare: imparare a fare decluttering

Fare “decluttering” significa letteralmente “fare spazio”, ovvero liberarsi del superfluo per mantenere la propria casa in ordine. Questa operazione è importante in fase di trasloco, in quanto impedisce di trascinarsi dietro vestiti, soprammobili e altri oggetti privi di utilità. In questo modo, di riflesso, i pacchi da trasportare risulteranno inferiori e avranno un peso più contenuto.

3. Traslocare: preparazione dei pacchi

Per aprire i pacchi in ordine di necessità una volta arrivati nella nuova casa, è fondamentale etichettare ogni collo; in questo modo identificheremo con un semplice sguardo il suo contenuto. Le etichette devono essere poste su ogni lato e le scritte devono essere fatte con un pennarello a punta spessa, così da tracciare linee visivamente ben chiare. Il peso delle scatole inoltre deve essere bilanciato, evitando di crearne alcune molto leggere ed altre eccessivamente pesanti. Nel caso in cui ci si ritrovi nella necessità di imballare pc o altri oggetti delicati, è fondamentale munirsi di pluriball; protezioni di polistirolo, carta assorbente o fogli di giornale, da appallottolare e usare come paracolpi. Stessa procedura dovrà essere seguita ovviamente, per proteggere bicchieri, soprammobili in ceramica e gran parte dei suppellettili più delicati

4. Traslocare: calcolare per bene i tempi

Dato che organizzare un trasloco necessita di molta attenzione è importante agire in largo anticipo; eviteremo di dimenticare qualche oggetto al di fuori delle scatole e porteremo a termine tutte le pratiche. Quando si cambia casa infatti è necessario provvedere alle volture dei contatori, alla comunicazione della nuova residenza al comune e molto altro.

L’articolo Traslocare con facilità – Cosa fare e cosa evitare quando si cambia casa proviene da Architettura e design a Roma.

30 Dicembre 2021 / / Non Ditelo all'Architetto

ristrutturazione della nuova casa

Come effettuare una ristrutturazione della nuova casa per adeguarla alle nostre esigenze?

Quando si acquista una nuova casa le scelte possono essere due, acquistare un immobile da ristrutturare completamente oppure scegliere un appartamento che rispecchi già in parte le nostre esigenze e richieda solo qualche piccola modifica. In entrambi i casi si sceglierà poi l’arredamento più adeguato e funzionale ai nostri gusti ed esigenze.

Ristrutturazione della nuova casa per adeguarla alle nostre esigenze e renderla davvero perfetta

Mi è capitato diverse volte che dei clienti acquistassero una nuova casa in ottime condizioni che non necessitava di grandi ristrutturazioni; ad ogni modo è normale che ognuno desideri personalizzare e perfezionare la propria casa con dettagli architettonici e progettuali specifici per le proprie esigenze. Una ristrutturazione della nuova casa con piccoli, ma importanti ritocchi per rendere perfetta la casa dei sogni. In questo caso la cliente ha ha acquistato una nuova casa e può ancora chiedere all’impresa di costruzioni delle piccole modifiche; ha chiesto il mio aiuto per perfezionare alcuni dettagli secondo i suoi gusti ed esigenze.

Ristrutturazione della nuova casa, le richieste:

ristrutturazione della nuova casa
  • quale camera destinare ai figli e quale ai genitori
  • come migliorare i bagni
  • come dividere zona giorno e zona notte
  • avere una cucina con vetrata a vista sulla zona giorno
  • come disporre l’arredo.

Zona notte

Per quanto riguarda la camera da destinare ai genitori sicuramente il mio consiglio ricade sulla più piccola con il bagno in camera. Il bagno in camera servirà più agli adulti per una maggiore privacy; una camera più grande e spaziosa sarà invece più utile alle due figlie, che avranno più spazio per dormire, giocare e studiare.

Nella camera da letto matrimoniale, di dimensioni ridotte, ho proposto un letto con testata attrezzata che fa anche da comodino; un armadio a ponte permette di inserire anche la TV. Tutti gli arredi sono bianchi come le pareti per dilatare maggiormente lo spazio; unica eccezione è stata fatta per la carta da parati dietro alla testata del letto, unico elemento decorativo.

Nel bagno interno a alla camera padronale è stata inserita anche la lavatrice, come da progetto inziale; la lavatrice può essere rivestita con un mobile in legno bianco in modo anche da ampliare il piano d’appoggio.

Per quanto riguarda il secondo bagno, invece, ho consigliato di realizzare una vasca/doccia trapezoidale su misura in muratura davanti alla finestra; con due bambini piccoli la vasca da bagno può sempre tornare utile mantenendo inoltre a tutti gli effetti la funzione di doccia, grazie al cristallo paraschizzi e al soffione. In questo modo, in fine, la disposizione degli arredi rende il bagno più ampio, arioso e progettato nel dettaglio

Nella camera delle bambine è presente un letto a castello per lasciare più spazio possibile disponibile per giocare e per poter inserire un armadio grande. Ho proposto una carta da parati di grande effetto con mongolfiere dai colori pastello e un tappeto colorato; anche un semplice armadio bianco può essere reso speciale se dipinto o rivestito con carta adesiva a fasce colorate. L’intenzione era quella di creare un ambiente allegro, onirico, stimolante e variopinto.

ristrutturazione della nuova casa

Carta da parati “Parigi sotto le stelle e mongolfiere” e arredi ikea.

Per una cameretta da sogno come è nel mio stile, carta da parati Parigi sotto le stelle e mongolfiere e letto a casetta

ristrutturazione della nuova casa

Armadio ikea con ante dipinte

Camera matrimoniale con bagno privato

ristrutturazione della nuova casa

Nella camera da letto matrimoniale di dimensioni ridotte arredi funzionali. Letto Ikea con testiera attrezzata Brimnes e armadio a ponte con vano porta TV

ristrutturazione della nuova casa

Nel secondo bagno vasca trapezzoidale su misura sotto la finestra

Zona giorno

Oltre a dividere la zona giorno /notte con una porta scorrevole interno o esterno parete, consiglio di realizzare una controsoffittatura nel corridoio disimpegno; questo servirà sia a ridimensionare lo spazio, che ailluminarlo al meglio con dei faretti. Il controsoffitto può accogliere, inoltre, un soppalco contenitore, accessibile dalle camere o dal bagno.

Il desiderio della cliente è di avere una cucina che comunica con la zona giorno ma non completamente aperta; le piace l’idea della vetrata industriale, così ho proposto di realizzare un muretto basso con parete e porta vetrata in stile industriale.

In soggiorno parete attrezzata in cartongesso che può essere disegnata su misura secondo le specifiche esigenze del committente. Nella parete attrezzata è integrato anche un guardaroba a scomparsa per giacche e cappotti.

Per quanto riguarda l’illuminazione della zona giorno sono state pensate diverse soluzioni. Un controsoffitto perimetrale con faretti per una luce d’ambiente diffusa; un lampadario centrale per l’illuminazione generale e una lampada da terra da puntare sul tavolo o verso il divano a seconda delle esigenze per un’illuminazione puntuale.

ristrutturazione della nuova casa

La zona giorno e notte sono divise da una porta scorrevole

Nel salotto troviamo tre tipi di illuminazione: i faretti, il lampadario centrale che trovate QUI e la lampada da terra disponibile QUI, entrambi con finitura ottonata e dettagli neri in stile industraile eprfetti con la vetrata della cucina

Una vetrata in ferro nero stile industriale separa senza dividere visivamente la cucina dalla zona giorno

Parete attrezzata in cartongesso con armadio guardaroba integrato

Tavolo di cristallo allungabile con sedie di design Kartell modello Victoria Ghost disponibili anche QUI

Tutte le richieste della committente sono state assolte e i suggerimenti proposti hanno apportato delle innegabili migliorie sia estetiche, donando un look contemporaneo e personale con tocchi industriali e di colore, che funzionali alla casa, rendendola propria perfetta per i nuovi proprietari.

L’articolo Come effettuare una ristrutturazione della nuova casa proviene da Architettura e design a Roma.

23 Dicembre 2021 / / Non Ditelo all'Architetto

La camera da letto è l’ambiente domestico maggiormente associato al benessere e al relax, in quanto viene utilizzato prevalentemente per il riposo. A renderlo accogliente e confortevole non contribuisce solo la presenza di un apposito sistema per il riposo ma anche lo stile scelto per l’arredo. Colori, materiali e non solo, infatti, consentono sia di personalizzare la stanza sia di renderla calda e rilassante. In questo articolo, vediamo come arredare una camera da letto al meglio, in base ai propri gusti personali e coniugando funzionalità e senso estetico.

I fattori da prendere in considerazione

L’arredo di una camera da letto dipende da una serie di fattori che, durante la scelta degli arredi, vanno tenuti in considerazione per ottenere un risultato ottimale.

Il primo è certamente lo spazio a disposizione. Una camera dalle dimensioni contenute deve essere arredata in maniera tale da ottimizzare gli spazi e le superfici senza rendere l’ambiente opprimente o confusionario. Di contro, una stanza grande permette di adottare soluzioni più audaci e ricercate. L’illuminazione è un altro fattore importante; la presenza di grandi finestre, lucernai o altre superfici trasparenti fa sì che la camera, anche se piccola, risulti ampia e spaziosa. Naturalmente, conta molto anche il budget a disposizione rispetto alle scelte di arredo che si intendono fare.

Arredare una camera da letto piccola

Per valorizzare una stanza da letto non particolarmente grande è possibile adottare una serie di accorgimenti. Anzitutto, non bisogna occupare troppo spazio; meglio lasciare buona parte delle pareti libera, per lasciar intravedere la tinteggiatura dai colori chiari o neutri. Al contempo, non bisogna rinunciare a qualche dettaglio in contrasto come, ad esempio, una parete deffetto (magari decorata con carta da parati) o un complemento d’arredo ricercato; che attirino lo sguardo e focalizzino l’attenzione.

Un uso diffuso del bianco e dei colori chiari, invece, contribuisce a rendere l’ambiente più luminoso; questo principio si applica tanto al mobilio quanto alla tappezzeria, dalle tende alle lenzuola, fino ai copripiumini; quest’ultimo è un capo di biancheria indispensabile nei mesi invernali, facilmente reperibile anche online tramite e-commerce specializzati come http://www.biancheria48.it. Un altro accorgimento utile è quello di abbassare l’orizzonte visivo, ossia sviluppare gli arredi in orizzontale anziché in verticale. Ciò contribuisce a far sembrare la camera più spaziosa.

Infine, le soluzioni di archiviazione ‘smart’ come, ad esempio, un piccolo vano libreria integrato nella testiera del letto, aiutano ad ottimizzare gli spazi, sfruttando anche quelli non a vista.

una parete con carta da parati

Tessuti chiari per i copripiumini

Sfruttare al massimo la testata come contenitore o multifunzione
Una parete colorata
Testata contenitore

Soluzioni per camere medio grandi

Quando si ha più spazio a disposizione, è possibile ‘osare’, adottando soluzioni diverse. Una di queste, ad esempio, è l’inserimento di una nicchia alle spalle del letto. In tal modo, si ricava uno spazio in cui inserire un elemento decorativo oppure una serie di punti luce. In alternativa, è possibile optare per una pannellatura tessile, che conferisce all’intero ambiente una connotazione accogliente e rilassante.

Le lampade a sospensione sono adatte a valorizzare tanto le camere da letto piccole quanto quelle più spaziose, specie se caratterizzate da soffitti molto alti; in questo modo creeremo un ambiente più raccolto. Per chi ha spazio (e risorse), può optare per una soluzione deluxe, molto in voga negli hotel ma adatta anche ad un contesto abitativo; parlo del bagno integrato nella camera da letto, con una sola parete a dividere i due spazi e fungere, contemporaneamente, da testiera del letto. In considerazione del budget a disposizione, si può anche valutare la possibilità di aggiungere una vasca da bagno a libera istallazione nella camera padronale; al di fuori del bagno. Questa soluzione è adatta soprattutto ad ambienti spaziosi, arredati sia in stile moderno che classico.

Nicchia dietro al letto
lampade a sospensione e testata tessile

L’articolo Come arredare una camera da letto: idee e consigli proviene da Architettura e design a Roma.

20 Dicembre 2021 / / Non Ditelo all'Architetto

pacchetto romantico
Beautifull
Carta da pacchi e dolce creatività
Graziose decorazione fai da te con gli stancil
Pacchetti ed erbe aromatiche
simpatici i pacchetti renna

Manca pochissimo a Natale e quasi tutti abbiamo finito di comprare i regali, anche se manca ancora una settimana e ci saranno sicuramente i “ritardatari” dell’ultimo momento.

Comunque in questo post non voglio parlarvi di regali ma di pacchetti. Anche incartare i regali di Natale richiede tempo, creatività e denaro, per acquistare fiocchi carte e coccarde.

Esistono molte soluzioni rapide ed economiche, quelle che io preferiscono sono i sacchettini, poichè sono negata nell’arte dell’impacchettamento! Ma possiamo anche realizzare pacchetti sostenibili con materiali di recupero, come vedremo e concentrarci particolarmente sulle decorazioni, fiocchi, nastre e sopratutto i bigliettini su cui scrivere bei pensieri da conservare.

Chiudipacco adesivi a tema Natale, utili, comodi e bellissimi, li trovate QUI
Adoro questi disegni natalizio su sfondo naturale. sono etichette adesive che trovate QUI
12 Sacchetti Vintage di Natale22 x 12 x 6cm+ 12 Adesivi+ 2 Ciondoli decorativi + 1 Corda di Canapa,il kit perfetto per i fare i pacchetti di Natale per i pigri come me lo trovate QUI!
Sacchetti di carta a tema natalizio pratici e veloci disponibili QUI
I sacchetti in tessuto li trovate QUI

Incartare i regali di Natale con la carta di giornale

Tra le soluzioni di riciclo per incartare i regali di Natale unici e, a mio parere, meravigliosi trovo molto ingegnosa e divertente l’idea di utilizzare carta di giornale, io ho ricevuto proprio quest’anno un regalo incartato così e l’ho trovato geniale e bellissimo).

Potete utilizzare qualsiasi carta di giornale abbiate in casa, cerco cercate di fare attenzione al tipo di scritte e articoli che ci sono scritti sulle pagine…la cronaca nera potrebbe non essere l’ideale per incartare un regalo!

Con la carta da pacchi

Anche la semplice carta da imballaggio può essere un’ottima soluzione, resistente e economica si presta a tante personalizzazioni creative. Io personalmente la trovo molto carina anche al nature, magari con un bel fiocco o una decorazione.

incartare i regali di Natale con la tecnica Furoshiki

Esiste poi la bellissima e affascinante tecnica del Furoshiki che arriva dal Giappone e come tutte le tecniche giapponesi è estremamente elegante e delicata.

Il Furoshiki è un tipico involucro quadrato di stoffa, tradizionalmente utilizzato in Giappone per trasportare vestiti, bento (il pranzo da portare a scuola o in ufficio), regali e altri beni.

furoshiki possono essere realizzati in vari tessuti di recupero o può essere l’involucro stesso parte del regalo, se si trattasse di una sharpa un foulardo tovaglia o altro. Anche questa è un’ottima soluzione creativa di recuperò e sostenibilità per incartare i regali di Natale

L’articolo Come incartare i regali di Natale: idee e soluzioni proviene da Architettura e design a Roma.

15 Dicembre 2021 / / Non Ditelo all'Architetto

pellicole antiriflesso

Ci sono molte ragioni per cui scegliere le pellicole antiriflesso. Infatti esse rappresentano degli strumenti poco invasivi; possiamo averle a disposizione in numerose occasioni per trovare un buon equilibrio tra l’esigenza dell’illuminazione solare e quella di controllare l’irraggiamento degli ambienti interni. Le pellicole solari sono una soluzione particolarmente importante specialmente nella stagione estiva. È chiaro che in casa dobbiamo avere sempre la possibilità, anche in presenza di caldo eccessivo, di poter contare su una temperatura ideale. Molti puntano sulla climatizzazione estiva, ritrovandosi a pagare delle bollette di energia elettrica molto alte. Non pensano in effetti a quanto il loro problema sarebbe risolvibile in maniera molto più semplice, per riuscire anche a risparmiare. Ma scopriamone di più sulle pellicole a controllo solare e vediamo perché è importante utilizzarle sia in casa che negli ambienti di lavoro.

Perché è importante utilizzare le pellicole antiriflesso nei negozi

La pellicola antiriflesso è uno strumento facilmente applicabile alle vetrine dei negozi. Questi strumenti possono contribuire in maniera efficace a ridurre l’apporto solare e quindi anche le temperature interne degli ambienti lavorativi. Allo stesso tempo però non modificano le condizioni di visibilità dei prodotti che vengono esposti nelle vetrine.

Si tratta per i negozi di problematiche molto sentite, perché, proprio essendo costituiti da vetrine, può capitare che questi ambienti di lavoro risultino molto caldi. Tra l’altro il sole per i negozi può costituire un elemento rischioso; se i raggi solari si fanno sentire in continuazione, si può avere il deterioramento cromatico della merce esposta.

Tutto questo è risolvibile grazie alle pellicole antiriflesso. Con il loro stile minimale sono in grado di proteggere i prodotti dall’esposizione solare diretta e consentono ai clienti di vedere la merce dall’esterno; tutto senza ritrovarsi ad avere a che fare con bagliori fastidiosi.

Queste pellicole, infatti, sono studiate e realizzate appositamente per bloccare il passaggio dei raggi ultravioletti; questi possono essere nocivi e possono determinare lo scolorimento della merce e degli arredamenti dei negozi. Allo stesso tempo riducono le temperature all’interno, garantendo le migliori condizioni di comfort lavorativo.

pellicole antiriflesso
pellicole antiriflesso

Le pellicole indispensabili anche per il controllo solare in casa

Non soltanto negli ambienti di lavoro, come i negozi, ma anche in casa le pellicole a controllo solare antiriflesso possono essere importanti. Infatti la loro funzione principale in tutti gli ambienti in cui vengono applicate è quella di ridurre il calore eccessivo provocato dai raggi del sole.

Naturalmente si tratta di una soluzione che non modifica e non altera la struttura esterna delle facciate; anche se la loro applicazione è proprio esterna ai vetri. Per applicare queste pellicole in casa non bisogna sostituire vetri o serramenti.

Non viene alterato nemmeno il carattere estetico della facciata. I vantaggi sono davvero molti; si possono riscontrare condizioni di maggiore privacy e le pellicole a controllo solare non interferiscono con le attività svolte all’interno dell’abitazione.

Per chi ha bisogno di ridurre i costi della climatizzazione estiva e di ridurre in generale i consumi energetici proprio per il raffrescamento degli ambienti interni abitativi, le pellicole antiriflesso sono davvero importanti.

Non dobbiamo pensare che queste pellicole creino all’interno degli ambienti abitativi delle condizioni di offuscamento e delle atmosfere cupi. Infatti lasciano comunque spazio all’illuminazione naturale, che è il tipo di luce particolarmente apprezzata perché espone ad un maggior comfort.

Specialmente negli ultimi tempi, per tutti questi motivi, c’è un sempre più largo uso delle pellicole a controllo solare; esse contribuiscono in maniera significativa ad una riqualificazione leggera della casa. Possono essere anche delle pellicole con effetto decorativo, soggette alla più completa personalizzazione in base alle proprie necessità; ciò rende la casa più accogliente e contribuisce al comfort nella vita di tutti i giorni.

pellicole antiriflesso
pellicole antiriflesso

L’articolo I vantaggi delle pellicole antiriflesso per la casa e per i negozi proviene da Architettura e design a Roma.


Regali di Natale Fluo
stile eclettico
Regali di Natale Fluo
Vintage Chic versione fluo

Una moda che dilaga da qualche anno e che anche quest’anno furoreggia è quella dei colori Fluo.

I colori Fluo sono allegri, trendy, moderni e donano carattere; io trovo che siano perfetti anche per l’arredamento.

Ideali per rendere speciale un ambiente con poche mosse, magari con piccoli dettagli e complementi poco impegnativi e che potremo sostituire quando ci saremo stancati, come cuscini, tavolini, sedie o poltroncine.

Regali di Natale Fluo
Cuscini verdi Fluo per interni ed esterni, li trovate QUI
Regali di Natale Fluo
Tappetino rotondo ideale per cameretta, salotto e bagno, disponibile QUI
Regali di Natale Fluo
Complementi d’arredo Fluo per una casa giovane e allegra
Regali di Natale Fluo

Perfetto l’abbinamento tra il tessuto grigio e il bordino Fluo di questi cuscini

Regali di Natale Fluo
Divano tre posti in tessuto fucsia fluo con bordino antracite su Ventre Unique
Regali di Natale Fluo
Tavolino in acrilico di Alexandra Von Fustemberg
Regali di Natale Fluo
Basta un dettaglio per ravvivare il salotto

Sedute Fluo per tutte le necessià: Sgabello da bar e poltroncina a pozzetto

Rinnovare i vecchi arredi con i colori fluo

Con il colore Fluo possiamo poi donare nuova vita a vecchi arredi; uno specchio, una sedia, un vecchio cassettone, dipinti di un verde, un giallo, un rosa color fluo, acquisteranno tutto un nuovo fascino POP; diventeranno, così, perfetti anche per una casa moderna, eclettica e piena di creatività.

Il giallo evidenziatore illumina la vecchia sedia
Dipingiamo!
Romantico angolo studio rosa evidenziatore
Il letto classico diventa moderno
Vecchie cornici nuovi colori

Con un dettaglio di colore evidenziatore potremo rinnovare una parete della camera dei ragazzi, ma non solo; chi ha voglia di osare può portare colore, allegria e stile, in ogni ambiente della casa dal soggiorno alla cucina, fino in bagno!

Giochi creativi con il colore sulle pareti
Dettagli Fluo per illuminare gli ambienti
Pareti creative
Dettagli Fluo che fanno la differenza e rendono tutto più cool

Regali di Natale Fluo

Il colore Fluo per arredare la casa può essere un’ottima idea di tendenza anche per i regali di Natale, per donare qualcosa di utile, in una versione un po’ insolita, come una borraccia, delle casse bluetooth o accessori per la cucina.

Un regalo Fluo di certo non passerà inosservato, porterà tanta energia positiva a chi lo regaleremo e renderà speciale anche l’oggetto più semplice

  1. Mojito Design propone un set di 6 bicchierini shot da liquore nei colori fluo, disponibili QUI, disponibile anche la versione bicchieri da cocktail . 2. Di bialetti la Moka Fiammetta,da 1 Tazzacolor lime Fluo, disponibile QUI. 3. Cuscino fluo 53x35cm per i nostri amici pelosi, disponibile QUI. 4. Coppia di casse bluetooth giallo fluo che trovate QUI. 5. Maïdalä Pense a te la Rebelle – Wurst cornice rosa fluo. Le Pense à te sono delle cornici di vetro (12,5 cm x 8 cm) sul retro delle quali si può scrivere un pensiero, perfette per un regalo di natale fluo! Disponibili QUI. 6. YOKO DESIGN propone delle lattine isotermiche Fluo in acciaio inossidabile che trovate QUI. 7. Vassoio neon acrylic di Alexandra Von Furstenberg. 8. Federa decorativa color giallo fluo con simpatici baffoni disponibile QUI. 9. Phon gettin fluo disponibile QUI. 10. Candele Twist create dal designer Lex Pott. Sfruttano la flessibilità della cera per un design che non richiede supporti nella versione fluo

Illuminazione con cavi a vista

Un’idea divertente per arredare con i colori fluo, può essere quella di utilizzare dei cavi elettrici colorati per realizzare un’illuminazione con lampadine a vista; soluzione tanto di tendenza, facile da realizzare e adatta ad ogni ambiente.

Si tratta di un tipo di illuminazione componibile che possiamo realizzare a nostro piacimento, scegliendo la lunghezza del cavo e il numero di elementi; una soluzione ingegnosa, perfetta anche per realizzare un’illuminazione decentrata, sfruttando il punto luce esistente e spostando il cavo dove ci fa più comodo.

In questo modo, con il cavo di design lasciato a vista, eviteremo fastidiosi lavori di muratura per fare una nuova traccia per i cavi elettrici dentro alla muratura.

Se sceglieremo un cavo Fluo, come quelli che propone anche creative Crables, l’effetto sarà ancora più WOW!

Regali di Natale Fluo
Cavi fluo Creative Cables disponibili QUI

Se non avevate mai pensato di arredare casa con i colori Fluo è arrivato il momento di prendere in considerazione anche questa coloratissima possibilità.

L’articolo Regali di Natale Fluo per arredare casa con brio proviene da Architettura e design a Roma.

28 Novembre 2021 / / Non Ditelo all'Architetto

Anche i regali di Natale possono essere acquistati su Mohd durante il periodo del Black Friday per usufruire dell’arredamento e articoli di design a prezzi scontati.

I regali di Natale per arredare casa di Mohd

Il Natale ormai è alle porte; già in questo fine novembre sentiamo nell’aria l’atmosfera di festa che fra poco sarà presente in tutte le case e per le vie del centro. Trascorrere un Natale con amici e parenti tra le mura domestiche diventa l’occasione per far brillare gli ambienti con eleganza e stile.

Un bel regalo di Natale davvero importante potrebbe essere proprio il rinnovo della cucina; oppure della camera da letto che risalta straordinariamente per colore e design. Tuttavia, anche i regali di minor valore economico, ma essenziali, estroversi e moderni, sono le idee giuste per fare dei doni sempre apprezzati. Sì, perché l’atmosfera natalizia è composta da tanti piccoli dettagli che la rendono accogliente e allegra. Un modo per rendere il Natale più vicino ai nostri cuori.

Per ottenere un arredo meravigliosamente particolare ci vengono in aiuto i vari designer che hanno pensato e progettato vari complementi; orologi, cornici, vasi o calendari da muro e tanto altro ancora come lo specchio orologio di Cattelan Italia.

Le 3 idee Mohd per il Natale 2021

Mohd propone diverse idee per fare regali a lei oppure a lui o per illuminare con punti luce di stile la propria casa. Anche se è un regalo di Natale può essere scelto in qualunque categoria di arredamento.

Quindi, per lei ecco la collezione di cuscini decorati di Poltrona Frau, rivestiti con tessuti preziosi e con colori e disegni creati da Jim Thompson.

Il regalo di Natale per lui invece potrebbe essere quello più pratico, composto da una serie di bicchieri di design Tom Dixon; realizzati con vetro soffiato e con una struttura robusta dalla forma originale e unica. In effetti, non è il valore economico che influisce sul regalo da fare a Natale, ma l’idea di arredo da offrire.

Nella categoria Christmas Store si possono visionare diverse proposte di lighting design.

Questa è la terza idea per far diventare il Natale di quest’anno più sofisticato e suggestivo con una lampada che possa creare l’atmosfera giusta. Tante sono le proposte perfette per un regalo di pregio e per un tocco di stile diverso che non rovina l’ambiente, ma anzi lo qualifica. Perché allora non optare per una lampada Lumière di Foscarini in edizione limitata e creata da Rodolfo Dordoni. Grande, bella, semplice e curata, tanto da diventare uno dei regali di Natale più strepitosi.

Il Natale durante il Black Friday

Il Black Friday è una grande occasione per scegliere quell’arredamento di design che tutti sognano, a condizioni uniche, con vantaggi e sconti esclusivi. Si consiglia quindi di non perdere questo momento dell’anno in cui le ultime novità di tendenza e i grandi capolavori di stile vengono scontati.

Le offerte Black Friday di Mohd presentano i migliori arredi e accessori per la casa, firmati dai Brand più in vista. Cogliete l’’occasione quindi per pensare al Natale in anticipo; grazie alla categoria del sito Christmas Store dove poter scegliere qualunque articolo di arredamento per fare dei regali di buon gusto, alla moda e originali. Inoltre, sempre sul sito Mohd si può usufruire dello sconto del 20% su tutto il catalogo con un codice riservato. Sarà sufficiente registrarsi ed effettuare il login seguente per ottenere questi vantaggi.

Numerosi sono i Brand internazionali che Mohd mette in promozione, nel settore dell’arredamento, illuminazione, cucina, accessori, outdoor, punti luce e regali di Natale. Non resta quindi che visionare con calma le varie opportunità.

Qualche idea per i regali di Natale per arredare casa in occasione del Black Friday

In queste poche ore di Black Friday possiamo allargare i nostri orizzonti e scegliere come arredare al meglio tutti i vari ambienti dell’abitazione e del giardino. Con Flos, azienda italiana che illumina le case da oltre cinquant’anni, troveremo un design di lampade che cambiano il modo di vivere la casa. Grazie alle varie tecnologie anche la luce si è spinta nel futuro con lampade da terra oppure a sospensione, applique e luci da esterno. Un altro esempio di Brand importante è Serax con le sue creazioni fantastiche di accessori e arredi; lampade e oggetti decorativi per un lifestyle a livello internazionale.

In effetti, a volte è sufficiente valutare solo cosa ci piace e cosa ci fa sentire a casa. Tutti i vari componenti di un arredamento, infatti, includono la propria personalità, nel senso che nonostante gli stili siano di design o all’ultimo grido devono rispecchiare il nostro mondo. Ecco allora come sarà diverso lo stesso divano se scelto nel colore preferit; o la stessa cucina se abbinata con tavolo e sedie più minimal e in materiali differenti. Un crocevia di tendenze da saper mescolare con armonia.

Alla fine, sul sito di Mohd non sarà difficile trovare l’articolo che da tempo sognavamo; da scegliere nel settore arredamento, oppure illuminazione o cucina, accessori, outdoor o Christmas. Perché l’idea di casa è sinonimo di buon gusto e stile anche e soprattutto nel periodo del Black Friday.

L’articolo Regali di Natale per arredare casa: 3 proposte dal portale Mohd proviene da Architettura e design a Roma.