La Stanza Vuota






 
 
 

Prima e dopo: la trasformazione di un appartamento sui tetti di Parigi

Pubblicato da blog ospite in Interni, La Stanza Vuota

Solo 40 metri quadri più un terrazzo che amplia lo spazio verso l’esterno, ben organizzati e messi in valore grazie a degli interventi ben dosati. Da qui si vede il Sacré-Coeur, una vista da sogno per chi abita a Parigi. Questo appartamento prima non aveva un’idea d’insieme e perciò dava una sensazione di confusione e di poca cura. Necessitava quindi di un restyling per essere messo in vendita. L’agenzia Four Lions, specializzata in transazioni e valorizzazioni immobiliari con pochi cambiamenti l’ha resa  un ambiente pieno di stile, dove il black&white è il filo conduttore del progetto.

Appartamento a Parigi
Four Lions Paris

Ho scovato questo piccolo appartamento grazie a Planete Deco, blog che propone i progetti di interior più belli del momento. Si tratta di una mansarda al sesto piano che si presentava come un unico open space.

Ecco una serie di immagini di prima e dopo l’intervento, confronto che permette di evidenziare tutti i cambiamenti apportati.

 

Il pavimento in parquet è stato schiarito dipingendolo di bianco, una scelta che può sembrare azzardata ma che ha permesso di avere maggiore luminosità in pieno nordic style.

Per dare più carattere però il total white non bastava. Dove prima c’era una suddivisione molto leggera è stata realizzata una parete vera e propria e poi tinteggiata di nero. Sono stati poi aggiunti arredi semplici e proporzionati allo spazio. L’effetto adesso è completamente diverso, c’è ordine ma soprattutto uno stile definito e una organizzazione dello spazio più razionale.

Anche il bagno è stato sottoposto a qualche ritocco, piccoli interventi che lo hanno completamente trasformato. Prima di tutto, questo ambiente, prima parzialmente a vista dalla camera da letto, è stato chiuso. Sono poi stati uniformati i colori, con il bianco che va a coprire il legno del mobile lavabo e la nicchia verde, successivamente sono stati aggiunti dettagli che richiamano le sensazioni che si respirano nel resto dell’appartamento. Il tessuto con stampa a foglie a fondo scuro porta un tocco di freschezza e colore.

Elementi decor come gli acchiappasogni, presenti nella casa, prima passavano quasi inosservati, adesso invece sono centrali per la definizione dello stile e sono presenti in ogni ambiente. Un esempio di come si può riutillizzare ciò che è presente in una casa in modo nuovo, principio dell’home staging.

Il cambiamento principale della camera è stato certamente renderlo un ambiente indipendente dal living e dal bagno. Per alleggerire è stato eliminato il mobile a giorno che correva lungo tutta la parete finestrata. Al suo posto è stato realizzato un più ampio spazio gurdaroba. Per non ingombrare la stanza è stata sfruttata la nicchia nata dalla chiusura del bagno, aggiungendo delle semplici tende. Ruotando il letto ogni cosa si è incastrata perfettamente in questa piccola supeerficie.

L’appartamento ha una splendida terrazza di 27 mq. Questa si presentava in uno stato non ottimale e quindi poco appetibile per un potenziale acquirente. Adesso è un ambiente dove rilassarsi senza preoccuparsi di essere visti dai vicini.

Sono stati utilizzati diversi arredi di recupero come i pallet usati per realizzare un divanetto ed è stato creato un mood etnico, vivace e colorato, con l’aggiunta di qualche complemento come pouf e lampade.

La cucina occupa un piccolo spazio nella zona giorno, ma è stata resa funzionale e anche molto piacevole, in tema con il progetto di valorizzazione dell’esistente. Un sogno pranzare in questo angolino delimitato da vetrate con vista su Parigi!

 




L’ingresso alla mansarda non era uno spazio molto definito. Uno specchio vintage e qualche utile ripiano bastano per accogliere all’interno dell’appartamento. Già dal primo momento è evidente il carattere dell’appartamento.

Ingresso con mensole

Un’altra immagine della terrazza da cui prendere sicuramente ispirazione, per il divanetto DIY (da copiare) e per come sono stati messi insieme i diversi elementi. Chapeau!

Terrazza in stile etnico

Per altre info Four Lions

Salotto con parete nera
Planete Deco
Tags: ,

 
 

Anteprima Salone del mobile: le novità in casa Billiani

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota

Billiani, azienda friulana specializzata nella produzione di sedie e sedute per il settore contract, come molte altre aziende ha scelto il prossimo Salone del Mobile come occasione per presentare gli ultimi prodotti realizzati in collaborazione con diversi designer.

L’evento più atteso dell’anno per addetti ai lavori ed appassionati di design di tutto il mondo si terrà a Milano dal 17 al 22 aprile. Per le new entry in catalogo Billiani si è affidata a collaborazioni con diversi designer, coinvolgendo anche giovani come Studioventotto scoperti dall’azienda nella scorsa edizione del Salone Satellite.

Il legno, elemento identificativo dell’azienda, è protagonista di questi nuovi prodotti, caratterizzati da soluzioni in cui sperimentazione e curiosità non mettono in secondo piano la fedeltà verso questo materiale. I colori scelti sono il risultato di un’attenta ricerca, con la consapevolezza che la veste cromatica non debba seguire passivamente le tendenze ma vada modulato in base ad una visione personalizzata.

 




DRUM MARIMBA – Design: Emilio Nanni

Sedia, lounge e varie misure di sgabelli in faggio tinto o laccato, con rivestimento in stoffa o cuoio. Tavoli in varie dimensioni, in faggio tinto o laccato.

 


LILLIPUT – Design: Studioventotto

Tavolini da caffè in tre misure, in massello di frassino tinto o laccato. Disponibili in versione con gambe in legno o metallo.

 


LAYER – Design: Michael Geldmacher

Poltroncina in legno di frassino, tinto o laccato, con imbottitura in tessuto.


MY CHAIR – Design: Emilio Nanni

Sedia impilabile in legno di frassino, tinto o laccato.
Disponibile in tre versioni: total wood, con sedile in tessuto, con sedile e schienale in tessuto.


WHITE – Design: Harri Koskinen

Sedia impilabile in legno di frassino tinto o laccato. Poltroncina in legno di frassino, tinto o laccato, con braccioli in metallo laccato con inserto in legno.
Entrambe disponibili anche con applicazione del sedile imbottito.

 

Billiani_Spy

SPY – Design: Emilio Nanni

Divano e dormeuse in legno di faggio, tinto o laccato, con rivestimento in tessuto e cuscini in varie dimensioni.

 

Foto: Beppe Brancato


 
 

Boiserie su misura: e la casa è subito chic

Pubblicato da blog ospite in Decor, La Stanza Vuota

Quando si deve ristrutturare la propria casa oppure si vuole rinnovare soltanto una parte di essa, il desiderio è sempre quello di riuscire ad ottimizzare gli spazi, coniugando al contempo aspetto estetico ed aspetto pratico. Una boiserie su misura può rappresentare la soluzione ideale a questo tipo di esigenze. 

La particolarità di poter essere realizzata con tante tipologie di materiali, oltre al classico legno delle varianti tradizionali, ha reso la boiserie nel corso degli anni non solo un semplice dettaglio ornamentale, ma anche un vero e proprio rivestimento per le pareti, completo e funzionale, per arricchire o proteggere la muratura, o semplicemente per aggiungere un tocco personale.

Scegliendo una boiserie su misura realizzata da una falegnameria artigianale si ha la possibilità di realizzare un complemento di arredo unico e personalizzato, studiato e realizzato sulle dimensioni precise degli ambienti della propria casa, al fine di sfruttarne ogni angolo utile. Una boiserie su misura può essere realizzata in tantissimi modi, a seconda dei propri gusti e delle proprie esigenze: intarsi o incisioni decorative, profili che incorniciano porzioni di spazio, motivi geometrici con cui connotare un intero ambiente oppure contrasti di colore con cui giocare. Una boiserie, inoltre, si adatta facilmente alle pareti di qualunque casa, dalla più classica alla più moderna. La boiserie è, infatti, un elemento decorativo perfetto per qualsiasi ambiente domestico, dalla cucina alla camera da letto, al bagno e alla cameretta.

Caratterizzata da design e versatilità, la boiserie, che sia lineare, intarsiata oppure decorata, è costituita da pannelli di legno che si applicano sul muro trasformando completamente la visione dell’ambiente cui è destinata. Generalmente una boiserie su misura progettata da una falegnameria artigianale è realizzata in legno massello come noce, rovere, ciliegio, oppure più economico, come ad esempio l’abete. A seconda dei gusti, il legno può essere laccato, tinto oppure lasciato al naturale per evidenziare le sue venature. Le boiserie sono la soluzione ideale per rivestire una parete o per nascondere mobili, armadi guardaroba e cassettiere, oppure per organizzare gli spazi della propria casa, per esporre libri, foto oppure oggetti da collezione e soprammobili. Arredare la propria casa con una boiserie su misura conferisce all’ambiente che la ospita una linea elegante e raffinata.

Un altro aspetto che rappresenta una particolarità della boiserie consiste nella capacità di questo complemento di arredo di essere modellato con infinite composizioni estetiche e funzionali, in grado di arredare con estrema creatività ogni ambiente della propria casa, seguendo sia uno stile classico, sia uno stile moderno.

Molto spesso si tende a credere che realizzare una boiserie su misura possa comportare costi elevati da sostenere. Ma investire su un complemento di arredo realizzato in legno massello di prima qualità rende il prodotto non soltanto unico e personalizzato, ma anche duraturo nel tempo.

Le boiserie sono state molto popolari in Francia nel XVII e XVIII secolo per la decorazione di interni. Attualmente molte falegnamerie artigianali hanno ripreso la lavorazione delle boiserie. La produzione di questi complementi di arredo è localizzata principalmente nel nord-est italiano, ma esistono alcune falegnamerie artigianali che producono boiserie su misura a Roma. Bucefalo Arredamenti, per esempio, progetta e realizza boiserie e pezzi unici di arredamento, frutto di una lunga cultura artigiana. Tutte le creazioni sono ideate e realizzate nei minimi particolari, con una estrema cura al dettaglio e con una selezione dei migliori materiali.

Tags:

 
 

Quando il metallo è graphic

Pubblicato da blog ospite in Decor, La Stanza Vuota

I dettagli in ottone o oro sono dappertutto. Una tendenza dichiarata da tempo quella delle superfici metalliche che aggiungono alla casa un pizzico di glamour. Dal mio punto di vista però intravedo in questa tendenza l’andare verso un utilizzo grafico di queste finiture, che si riallaccia all’art déco, ma con forme attuali. L’effetto è una nuova eleganza, contemporanea e fresca.

Come avevo già raccontato in un post dedicato a carte da parati con effetti metallizzati e 3d qualche tempo fa, se prima avevo quasi orrore per tutto ciò che scintilla, adesso non mi dispiace avere qualcosa che dia luce ma sempre a piccoli tocchi.

Dai più noti marchi di design alle grandi catene dell’arredo e della decorazione per la casa tutti propongono qualcosa che si allinea a questa tendenza, impossibile non trovare qualcosa che non ti faccia pensare: lo voglio! Anche perché oro e ottone si accordano a qualsiasi tipologia di stile, dai più minimal ai più eclettici, permettendoti di inserire qualche dettaglio chic in ogni stanza e in ogni situazione.

Tavola e cucina
Home decor
gold brass

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Tags:

 
 

Dare carattere ad un corridoio anonimo

Pubblicato da blog ospite in Idee, La Stanza Vuota

I corridoi, soprattutto se lunghi e stretti, sono tra gli ambienti che meno entusiasmano quando si arreda casa. Sono infatti difficili da rendere accoglienti, considerando che sono zone di passaggio dove si trascorre poco tempo.

Nella nuova casa dove mi sono da poco trasferita l’ingresso è su un corridoio. Le pareti erano state tinteggiate di bianco e l’effetto non mi piaceva per niente, troppo impersonale e freddo. Fortunatamente non è un corridoio buio, grazie ai potenti faretti installati a soffitto.

Parete bicolo

La parete bicolore

La prima cosa a cui ho pensato è che volevo dare carattere a questo corridoio che aveva un aspetto parecchio triste (in fondo la foto di confronto tra com’era e com’è). Ho deciso quindi di creare un effetto bicolore. Un altro problema di questo corridoio è che in poco tempo, sulla parete immacolata, si erano create delle macchie dovute al passaggio. Occorreva quindi un rivestimento resistente all’usura e alle macchie a differenza della vernice presente.

Color Trainer Chrèon



Ho quindi approfittato di questa situazione per testare l’idropittura superlavabile Framaton Seta prodotta da Chrèon. Ho scelto la tonalità che volevo tramite le guide colore. Ho optato per il DARK GRAY 54001 perché volevo una tinta neutra, che desse un tono più moderno al pavimento anni ’70. La scelta non è stata semplice perché c’erano molti colori che mi piacevano  come il blu tonale, il light gray o il pale green.

Corridoio con parete bicolore

Al colorificio il colore è stato preparato in pochissimo tempo e mi sono stati dati preziosi consigli su come applicare la pittura. Si tratta di una vernice all’acqua, semplice da diluire e da stendere, anche per i meno esperti. Vanno applicate due mani a distanza di 4 ore per avere un colore perfettamente omogeneo. La cosa più sorprendente é che Framaton Seta sprigiona una piacevole profumazione, per cui puoi dimenticarti di arieggiare la casa sia durante l’applicazione, sia dopo. Sono molto soddisfatta del risultato, anche considerando che ho fatto il tutto in mezza giornata. La superficie liscia e vellutata è allo stesso tempo resistente alle macchie e ai piccoli urti. Insomma, la approvo da tutti i punti di vista. Per il momento ho realizzato soltanto questo piccolo test, ma chissà che presto non decida di applicarla altrove.

Specchio ingressoPer evidenziare lo stacco tra i due colori ho utilizzato del washi tape, così come per appendere i poster, in questo modo non ho rubato centimetri ad uno spazio stretto, in cui avevo già inserito due cassettiere e la mia scrivania.

corridoio prima e dopo

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Tags:

 
 

Un eco-lodge per immergersi nell’autentica cultura berbera

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota

Valorizzazione delle proprie radici e rispetto per la natura hanno guidato la costruzione della piccola Maison d’Hotes Kasbah Izoran, a pochi km da Midelt, in una regione centrale del Marocco. Un eco-lodge dove trascorrere qualche giorno circondati da bellezze naturali mozzafiato lasciandosi travolgere dalla cultura locale.

esterno

Per costruire qualcosa che guardi al futuro bisogna ripensare al proprio passato, alle proprie radici. Con questo principio ben chiaro in mente Moustapha è ritornato nel suo Paese d’origine dopo aver lavorato nel turismo in diverse località per avviare la propria attività, con assoluto rispetto verso il territorio.

15 porta ingresso

hall4
Dove si trova
casbah2

La piccola Kasbah di Tabenattout

La maison d’hôtes Kasbah Izoran si trova nella regione del Draâ-Tafilalet, nel cuore del Marocco. Sorge vicino ad uno spettacolare canyon naturale. L’architettura si fonde con il paesaggio, i colori dei muri sono quelli della terra per una fusione totale con il paesaggio.  Qui i piccoli villaggi sono popolati da persone semplici, molte delle quali conducono una vita priva di ogni agio moderno (ma non mancano le parabole!), soprattutto all’interno delle antiche medine. L’aria è purissima, siamo a quasi 1600 m di altezza, nella catena montuosa dell’Atlas

01 vista dalla stanza
Alla scoperta della cultura berbera

12 corridoioIzoran è una parola berbera, che significa radici. Tra le pareti in terra cruda è palpabile la passione e il sudore che l’albergatore Moustapha ha messo nella costruzione di questo posto. Materiali naturali, autentico artigianato berbero e qualche originale creazione costruita con le sue mani sono combinati insieme per arredare le poche camere. Il risultato è un posto al tempo stesso radicato nella tradizione e aperto a diverse culture.


Le camere

Originale l’idea di dare alle diverse stanze i nomi di personaggi significativi e che portano messaggi positivi di pace e fratellanza, tra i quali Martin Luther King, Madre Teresa di Calcutta, Nelson Mandela. La costruzione è fatta in terra cruda, come vuole la tradizione architettonica locale. Magnifici i tappeti berberi e i tessuti artigianali che rendono le camere calde e accoglienti.

11 corridoio

Dopo diversi anni  nel turismo, che lo ha portato a lavorare in diversi paesi, Moustapha ha deciso di tornare a casa e creare una sua piccola struttura. Ha curato personalmente ogni dettaglio, collaborando con degli artigiani per la realizzazione di alcuni elementi o costruendo lui stesso dei pezzi. La realizzazione ha richiesto sei anni di duro lavoro, ma non si ferma qui perché sono in cantiere nuovi progetti.

Camera Martin Luther King

10 camera martin luther king711 camera martin luther king809 camera martin luther king606 camera martin luther king304 camera martin luther king103 camera martin luther king

Camera Nelson Mandela

camera nelson mandela 4

camera nelson mandela 1camera nelson mandela 3

camera nelson mandela 2

Camera Gandhi

13 altra camera

finestra-1

I tessuti realizzati appositamente per vestire i letti del piccolo albergo caratterizzano  ogni camera portando un tocco di colore. Incredibile quanto questi prodotti artigianali possano arricchire un ambiente con i loro decori grafici.

hall2.jpg

Infine, ecco la sala dove viene servita la colazione (abbondante e genuina) e la cena. Arredata secondo la tradizione, con divanetti lungo le pareti, tavolini bassi ed un grande tappeto.

colazione3

Kasbah Izoran è un luogo dove ossigenarsi, staccare la spina, fare un tuffo nelle usanze del luogo e scoprire paradisi naturali ancora poco contaminati dalla presenza dell’uomo.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Archiviato in:INSPIRATIONS


 
 

Aggiungi un posto a tavola

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota

Il momento dell’anno in cui si ha più voglia di ritrovarsi intorno ad un tavolo, assaporare i piatti della tradizione e ricaricare le energie circondati dai propri affetti è sicuramente il Natale. Una festa da passare in famiglia, attesa dai piccoli ma anche dai grandi, perché c’è una magia unica nell’aria.

In ogni casa ci si prepara ad affrontare questo momento speciale. La lista di cose da fare è lunghissima, tra regali a cui pensare, pranzi e cene da organizzare e shopping dell’ultimo minuto. Inutile negare che il Natale porti con sé anche una piccola dose di stress. Seguire un piano di battaglia allora diventa indispensabile per riuscire a completare tutti gli obiettivi.

La tavola a Natale 

La cena della vigilia o del pranzo di Natale sono tra le cose che richiedono più energia se si vuole curare ogni dettaglio, prima ai fornelli e poi a tavola. Più che in ogni altra occasione ci si dedica all’apparecchiatura della tavola, scegliendo con cura ogni elemento, dal servizio di piatti, ai candelabri, ai portatovaglioli.

La tavola della cena della vigilia di Natale è importantissima a casa mia. Una lunga tavolata con tutta la famiglia che ogni anno allestisco personalmente realizzando sempre qualcosa di diverso. Mi piace realizzare decorazioni ricche di elementi naturali della stagione, come pigne e rametti.


Prepara la casa 

Lucine e decorazioni rendono la casa accogliente. Ricorda però di pensare anche a dettagli più funzionali. Pochi si possono permettere il lusso di non dover adattare la propria casa a questi momenti. Gli altri avranno bisogno di recuperare spazio, spostando qualche mobile e ricorrendo a tavoli e sedie aggiuntivi per far stare tutti comodi.

a



In questi giorni si passano tantissime ore a tavola, ed é giusto che nessuno sia seduto su una sedia scomoda. Non ci sono scuse, puoi trovare tante sedie economiche ma di tendenza e puoi sbizzarrirti a creare il tuo effetto mix&match con diversi modelli e colori. Le sedie impilabili sono perfette per l’occasione, perché occuperanno poco spazio quando non le utilizzi.
a
Anche avere un tavolo allungabile di buona qualità si rivela un’ottima soluzione. Per non farti cogliere alla sprovvista cerca dei mobili online, puoi trovare delle ottime offerte e ti risparmierai anche la fatica di dover trasportare i tuoi acquisti fino a casa.
Se sei a caccia di idee per preparare la tua casa in vista di cene e pranzi  natalizi ecco una proposta che mescola arredi in stile industriale ad altri dal mood scandinavo e si ispira all’atmosfera delle case di montagna. Ho immaginato una sala da pranzo informale ma accogliente, dove non mi dispiacerebbe passare diverse ore.

Tavola di Natale

Il calore del legno, qualche tocco di rosso “come da tradizione”, un elemento dorato qua e là, ma anche tanto bianco e nero. Elementi decor a tema natalizio e cuscini morbidi rendono l’atmosfera ancora più calda e familiare. Tante sedie di stile diverso si combinano insieme alla perfezione intorno al grande tavolo in legno.

Tolix sunglasses
venditadimobilionline.it

TAVOLO DA PRANZO ALLUNGABILE RIGA
venditadimobilionline.it

SEDIA LEBAH
venditadimobilionline.it

GHIRLANDA NUIT
venditadimobilionline.it

LÁMPARA DE TECHO ELMONT 3 LUCES
venditadimobilionline.it

FIGURA ALBERO WOOD
venditadimobilionline.it

PALLA MINNA
venditadimobilionline.it

– Post scritto in collaborazione con venditadimobilionline.it –

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Archiviato in:INSPIRATIONS Tagged: Casa, home decor, interior, interior decorating, interior design, interiors, polyvore


 
 

Come scegliere l’appendiabiti giusto

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota

img1

Gli appendiabiti sono dei complementi d’arredo comuni in ogni famiglia, sono un modo perfetto per appendere vestiti, giacche, borse e altro. Gli appendiabiti aiutano ad organizzare in modo efficace i soprabiti necessari ogni giorno per uscire di casa, e possono essere di varie tipologie, da terra o con ganci sporgenti attaccati alla parete. Quest’ultimo modello chiamato appunto, appendiabiti da parete, può contribuire a risparmiare spazio del pavimento per poterlo utilizzare diversamente, cosa molto utile specialmente negli ingressi di piccole dimensioni. Sono utilizzati ampiamente non solo nelle case, ma anche in luoghi come ristoranti, palestre, uffici, ecc., Gli appendiabiti a parete possono essere fissati vicino all’ingresso di una stanza ma anche all’interno di un armadio o sul retro di una porta. La scelta dell’attaccapanni a muro dipende da diversi fattori, come lo spazio disponibile, quanti soprabiti dovrebbe mantenere ed i materiali visto che sono realizzati con materiali diversi per adattarsi meglio a qualsiasi stanza.

Come scegliere l’appendiabiti giusto: i modelli

Come abbiamo detto un appendiabiti viene scelto in base a diversi fattori uno fra tutti il materiale con cui è stato realizzato. Possiamo trovare, infatti, appendiabiti in metallo, in legno ed in plastica da scegliere oltre che in base al gusto personale, anche in base all’ambiente a cui è destinato. Vediamoli adesso nel dettaglio.

  • Appendiabiti in metallo, metallo sono una buona opzione per le case o per gli uffici che hanno un arredamento in stile minimal. Gli attaccapanni metallici possono essere realizzati in acciaio, in alluminio o in ottone. Alcuni possono riportare dei ganci realizzati in ferro battuto per un aspetto più rustico e antico ma tendono ad essere più costosi. Poiché gli appendiabiti in metallo sono molto robusti, sono più indicati per appendere soprabiti pesanti come giacche, cappelli e cappotti invernali. Indicato per stanze come il bagno in quanto non rischia di assorbire l’umidità.

 img2

  • Appendiabiti in legno, si adatta meglio ad un arredamento in stile più tradizionale. Anche se non sono robusti come quelli in metallo, gli attaccapanni in legno sono abbastanza stabili e possono essere utilizzati per appendere vestiti più leggeri. Alcuni appendiabiti possono essere muniti di un piccolo ripiano montato sopra i ganci, questa mensola può essere utilizzata per mantenere piccoli oggetti come chiavi, lettere, ecc., conferendogli un duplice scopo. Attenzione però a non installare un appendiabiti in legno in bagno, il legno infatti è un materiale poroso che assorbe molto l’umidità.

 

img3

 

  • Appendiabiti in plastica, sono facili da installare e sono anche più convenienti rispetto a quelli realizzati in metallo e in legno. Gli appendiabiti di plastica sono molto utilizzati ma ovviamente, come è facile immaginare, non sono molto robusti, ragion per cui è consigliabile non utilizzarli per appendervi giacche pesanti o cappotti. Gli attaccapanni in plastica sono spesso colorati e perciò si prestano molto bene alle camerette dei bambini.

Gli appendiabiti a muro moderni donano un certo carattere e stile al tuo ambiente domestico o lavorativo e le proposte disponibili sul mercato sono davvero molto interessanti e fantasiose e adatte a tutte le tasche.

Post scritto in collaborazione con Verdelilla Home

SalvaSalvaSalvaSalva

Archiviato in:INSPIRATIONS


 
 

Idee per una tavola unconventional

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota

Abbasso la banalità, viva lo stile! Anche a tavola. E non parliamo di cibo. Milou Milano, nuovo brand che mette a servizio della convivialità una qualità sartoriale e idee fuori dagli schemi ha da poco lanciato delle nuove collezioni a tema. E così ecco spuntare tessuti dalle stampe vivaci accostati a ricami originalissimi e divertenti. Il risultato sono tovaglie, runner, tovaglioli, tutti molto eccentrici. Perfetti per chi ama mescolare colori e pattern grafici per creare ogni volta un table setting speciale.

IMG_0480

“L’idea arriva dalla moda: un vero atelier con sarte e stilista. Uno laboratorio dove tutto è realizzato a mano e dove le idee prendono forma. Dove si creano abiti su misura per vestire le tavole. ”

IMG_0496

Ogni pezzo é realizzato su misura e pertanto personalizzabile.

Zen CollectionZen (2)
Zoo CollectionZoo
Origami CollectionOrigami (3)
The Jewel CollectionThe Jewel
Morris CollectionMorris (1)

Per seguire Milou Milano e scoprire tutte le novità ecco il link: www.milou.it

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Archiviato in:INSPIRATIONS


 
 

6 idee originali per arredare casa con rami e tronchi

Pubblicato da blog ospite in La Stanza Vuota
Post di habitissimo

Abbiamo appena dato il benvenuto all’autunno e già non facciamo altro che parlare di ombrelli, giornate uggiose e primi malanni di stagione. Che ne dite invece di pensare a questa stagione come alla più romantica tra tutte? 

La luce cala di intensità lasciando un’atmosfera sospesa e rarefatta, i colori si fanno più caldi per contrastare i primi freddi, le case ci accolgono con il loro tepore. Di fronte al camino, avvolti in un morbido plaid, osserviamo la natura che muta davanti ai nostri occhi regalandoci la sensazione di essere noi stessi parte del cambiamento.

Ed è proprio così: la natura cambia e con lei cambia anche la nostra casa, diventando ancora più calda e accogliente. Non resta che scoprire come regalare al nostro nido il giusto mood autunnale, tra decorazioni che ricordano un bosco incantato, fantastiche idee fai-da-te ispirate agli alberi e originali pezzi di arredamento che esaltano il rapporto tra natura e design.

copertina

E’ proprio l’ambiente circostante l’elemento più prezioso a cui ispirarci per arredare la nostra casa, per rinnovarla con i colori e le suggestioni romantiche dell’autunno. I suggerimenti ci arrivano direttamente da madre natura: gli alberi si spogliano con eleganza, le strade si vestono dei colori delle foglie, passando dal verde al giallo, dal rosso ruggine al marrone intenso.

Saranno i nuovi profumi portati dal vento, sarà la contagiosa aria di trasformazione che si respira, ma ci è venuta una gran voglia di portare l’autunno in casa nostra! 

E allora coraggio, lasciamoci conquistare dalla natura per creare nuovissimi angoli décor ispirati al fascino autunnale. 

Ecco a voi alcune originali soluzioni d’arredo e idee per decorare gli ambienti chiave della casa con rami, tronchi, foglie, ghiande e qualsiasi altra cosa possa ricreare la giusta atmosfera!

FOTO

1. M’illumino d’immenso! 
foto

Dobbiamo ammettere che un vero albero in salotto è una soluzione piuttosto estrema (seppur di grande fascino!) e certamente non priva di rischi né tanto meno facile da realizzare.

Non temete, si può partire da qualcosa di più easy ma non per questo meno sorprendente!

Uno spunto originale per decorare il soggiorno in modo semplice ma d’effetto potrebbe essere ad esempio affidarsi a piantane da terra o punti luce a parete realizzati con dei grossi rami d’albero. Più i rami seguono forme e traiettorie originali più aumenta la suggestione creata dalla luce nel vostro living. L’abilità nel creare un pezzo dal design unico sarà quello di coniugare con equilibrio i vari elementi della composizione. Molto dipenderà dalle finiture del legno utilizzato, che naturalmente hanno colori e sfumature diverse, dai trattamenti che deciderete applicare o non applicare, lasciando ad esempio che il legno rifletta la sua bellezza in modo più naturale.

Lo stile lo faranno come sempre i dettagli. Una lampada d’epoca darà un tocco vintage, un paralume romantico donerà classicità, uno dalle linee moderne creerà un contrasto dal forte impatto.

Un pezzo così originale sarà facilmente adattabile sia ad un ambiente elegante e moderno che a un salotto dalle atmosfere più country, e in ogni caso darà “vita” alla stanza rubando letteralmente la scena!

2.  Il tavolino da salotto? Un tronco con le ruote!

Rimaniamo nel living per parlare di uno dei mobili più versatili di questo ambiente, il “tavolino basso”. Tendenzialmente lo troviamo nei pressi del divano ma non è raro che venga strategicamente posizionato anche in altri punti della stanza, o che ne vengano accostati due o tre di forme o dimensioni diverse per creare effetti geometrici ad hoc. Insomma, il tavolino basso rappresenta un vero e proprio jolly nel ventaglio del nostro arredamento. Non potevano mancare, dunque, idee e consigli su come realizzarne uno davvero originale con l’aiuto di un semplice ceppo di legno.

Per prima cosa il tronco va pulito bene, levigato in tutta la superficie, verniciato con impregnante color legno ed eventualmente con lo smalto del colore che meglio si intona col vostro living, o, perché no, lasciato così com’è.

Potrete poi personalizzarlo aggiungendo delle rotelle in ferro sulla base. In questo modo vi sarà anche più facile spostarlo da un punto all’altro!

Insomma…dal bosco al salotto di casa vostra in pochi semplici passi (e senza spendere un capitale!).

3. La natura in camera da letto

La camera da letto, si sa, è il nido in cui ci rifugiamo alla fine di ogni giornata per recuperare le energie. Quale migliore alleata se non la natura per creare un ambiente confortevole e rigenerante? 

Sono molti gli elementi d’arredo che possono fare la differenza in questo senso; potete puntare su pochi ma fondamentali dettagli oppure osare con soluzioni più coraggiose che faranno somigliare la vostra camera ad una foresta incantata!

Prendiamo il letto, ad esempio. Vi basteranno dei rami lunghi e resistenti per creare una testiera dal forte impatto o per creare un vero e proprio baldacchino unendo i diversi rami tra loro nella forma che più vi piace.

E poi tronchi che diventano comodini dal grande charme, lampade e abat-jour costruite con rami secchi, un ramo lungo e tortuoso usato come bastone per la tenda. 

Sono tante le idee da copiare per addormentarvi e risvegliarvi immersi nei profumi del bosco!

4. Un albero per i miei libri

Avete una parete un po’ anonima da valorizzare? Siete invasi dai libri ma non ne potete più delle solite librerie? 

Abbiamo la soluzione per voi: librerie non convenzionali che imitano le forme della natura!

Diverse aziende si sono specializzate nella creazione di strutture a forma di albero che da un lato arredano con l’eleganza delle loro forme, dall’altro contengono i libri con originalità.

Come un vero e proprio albero, ogni pezzo è realizzato con un tronco centrale da cui si ramificano tante mensole di forme e dimensioni diverse!

Con una finitura più levigata avremo un risultato moderno e minimalista, mentre un rivestimento in corteccia donerà un effetto più rustico e naturale.

5.  Appendiabiti per tutti i gusti

Un altro divertente pezzo di arredamento che potrete realizzare facilmente con i rami è l’appendiabiti, un complemento d’arredo indispensabile per l’ingresso ma utilissimo anche in altri ambienti della casa.

Con 4 assi di legno potete creare una scatola (la dimensione dipende dallo spazio che avete a disposizione) all’interno della quale andrete a posizionare una serie di piccoli tronchi e rami che vi sarete nel frattempo procurati. Assicuratevi che le parti dei rami che costituiranno il vostro appendiabiti fuoriescano dal perimetro della scatola in modo da facilitare la posa degli abiti e… il gioco è fatto!

Con un ramo particolarmente robusto tenuto da corde o catene potreste invece creare un originale attaccapanni sospeso, perfetto per la camera da letto.

Per la camera dei bambini scegliete invece un attaccapanni a forma di albero che stimola la fantasia e richiama immediatamente al gioco e al mondo fiabesco.

6.  Atmosfere “nature” anche in bagno

Qualunque sia lo stile del vostro bagno, alcuni elementi d’arredo fai da te sparsi qua e là possono sicuramente creare un bel contrasto tra natura e artificio. In un bagno hi-tech, ad esempio, un semplice ramo che regge gli anelli della doccia rappresenta un dettaglio inaspettato e un innesto naturale dal grande fascino!

Se volete portare un tocco di umorismo potete costruire un porta rotoli davvero originale semplicemente attaccando un ramo abbastanza robusto alla parete, o addirittura costruirne uno che richiami la forma dell’albero.

Infine, con un po’ di lavoro e creatività potrete trasformare un tronco in un magnifico sottolavabo, arricchendo il vostro bagno con un elemento d’arredo dal design unico e personalissimo!

Puoi trovare questo post insieme a molte altre ispirazioni su habitissimo.it

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Archiviato in:INSPIRATIONS


 
 




Torna su