Il meteo su una fetta di pane!!!

Pubblicato da blog ospite in Mayday Casa Blog

Passeggiavo con un’amica ed improvvisamente, come accade da tutta l’estate, inizia a piovere e così lei mi racconta di aver visto sul web un tostapane che segna il meteo e l’ho trovata un’idea davvero divertente e geniale, è ancora un prototipo ma appena sarà in produzione sarò la prima ad acquistarlo :)

Ne hanno già parlato numerosi siti si chiama Jamy, il tostapane meteorologo nato dalla genialità del designer Nathan Brunstein, è incredibile ma fa tutto da solo: si connette a un servizio meteo via wi-fi e tosta (stampa una sorta di bruciatura) sulla fetta di pane le previsioni del giorno.

Ecco l’immagine direttamente dal sito del designer.

Jamy-Samrt toaster

 

Legrandours.com

 

Archiviato in:design Tagged: complementi cucina, idee ordiginali


 
 

 
 

 
 
 

 

Sgabelli alti: con o senza schienale?

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick

La tendenza della penisola in cucina ha sancito il ritorno degli sgabelli alti.
Come scegliere lo sgabello giusto per voi?
Le due caratteristiche principali che potremmo individuare ed in cui potremmo dividere la categoria “sgabelli alti da cucina” sono: con o senza schienale. Vediamo alcune linee guida e quali sono pregi e difetti di entrambi.

Fattore estetico
La seduta deve essere di vostro gusto, ma la scelta è talmente vasta che è impossibile non trovare un modello che piaccia. Non possiamo dare consigli a riguardo, come si suol dire: “è bello ciò che piace”.

Sgabelli regolabili

Calice: sgabelli regolabili con sedute variopinte.

Stile, materiale e colore
Gli sgabelli devono abbinarsi con lo stile della vostra cucina o, nel caso in cui cucina e soggiorno siano insieme, potete decidere se abbinarli con altri tessili o rivestimenti presenti nella stanza: ad esempio, con il colore del divano, con il materiale del tavolo da pranzo o con la tinta scelta per le ante della cucina. Finiture, materiali e colori non mancano: le aziende che producono sedute sono davvero attente a offrire una gamma ampia e versatile.

Uso degli sgabelli: sporadico o quotidiano?
Un terzo fattore nella scelta dello sgabello per la cucina è l’uso: se si tratta di un utilizzo sporadico perché i pasti sono consumati al tavolo da pranzo, allora i vostri sgabelli potranno puntare su una linea di design, minimalista, magari anche senza schienale: insomma l’estetica prima di tutto. Rimangono comunque indispensabili dei comodi poggiapiedi.

Sgabello senza schienale eduta cuoio nero.

Sgabello Smooth senza schienale e seduta in cuoio nero.

Sgabello legno Milk.

Look tradizionale per lo sgabello in legno Milk.

Uno sgabello senza schienale non è consigliabile per un uso quotidiano e periodi prolungati. Allo stesso tempo l’assenza di un punto di appoggio permette di mantenere una posizione eretta e stabile, con una positiva ripercussione sul collo e la cervicale. Se il vostro obiettivo è questo, allora puntate su sgabelli ergonomici che favoriscono una seduta dinamica.

Sgabello ergonomico senza schienale

Move di Varièr è uno sgabello ergonomico senza schienale, con seduta a sella.

Se invece fate un uso quotidiano della penisola in cucina, a pranzo e cena, per lavorare al pc o leggere il giornale, oppure i vostri bambini ci fanno i compiti e studiano, allora si rendono necessarie sedute più comode e accoglienti: sgabelli con schienale, poggiapiedi e braccioli, possibilmente ergonomici. Se in casa ci sono dei bambini è opportuno valutare sedute regolabili in altezza.

Sgabello alto schienale ergonomico regolabile

Eight è un sgabello alto con schienale ergonomico, regolabile in altezza.

Geo presenta uno schienale sottile e originale, utilizzabile anche come bracciolo o frontalmente.

Geo presenta uno schienale sottile e originale, utilizzabile anche come bracciolo o frontalmente.

Per il massimo del comfort si possono scegliere sgabelli alti in versione poltroncina, con tanto di braccioli, poggiapiedi e schienale dalla forma arrotondata.

Lo sgabello Gerry è simile ad una poltroncina, con braccioli e schienale imbottiti.

Lo sgabello Gerry è simile ad una poltroncina, con braccioli e schienale imbottiti.

Infine possiamo dire che per scegliere gli sgabelli della cucina non esiste certo una regola, ma un insieme di fattori fra cui spiccano le vostre necessità pratiche e naturalmente quelle estetiche.


 
 

 
 

 
 
 

 

Vivere sulla spiaggia

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

dettagli home decor
Chi di voi non ha mai sognato di vivere sulla spiaggia? Noi spesso…

Vi lasciamo sognare con le bellissime foto scattate dal fotografo Jeroen van der Spek di StillStars
pubblicate questo mese nel magazine vtwonen 

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli home decor

dettagli home decor
Buon weekend


dettagli




 
 

 
 

 

 

 
 
 

 

IN A MINT TIN….

Pubblicato da blog ospite in Mommo Design

In quanti modi si possono riciclare le scatole delle mentine! Sono sicura che non ne butterete mai più una…
How many ways to recycle a mint tin! I’m sure that you’ll never want to throw it away…
TIC TAC TOE
mommo design
ON THE GO CHALKBOARD/DOODLE KIT
mommo design

LEGO SET
mommo design
SUCCULENT MINI GARDEN
mommo design
MAGNETIC FISHING SET
 doodlecraftblog.com                        

 
 

Mini Chocolate cookies ♥

Pubblicato da blog ospite in Architettarte
Come promesso ecco la ricetta di questi mini cookies al cioccolato e nocciole.

Ingredienti

farina 2 q.b.
zucchero di canna 60 gr
cioccolato fondente a pezzi (1/2 barretta)
nocciole non tostate 100 gr
50 gr olio evo leggero
70 gr di pasta madre liquida
un pizzico sale

Procedimento

Mescolare olio e Pasta madre liquida, aggiungere lo zucchero, le nocciole e la cioccolata  e amalgamare rapidamente il tutto. La farina va aggiunta come ultimo ingrediente…non ho messo la quantità perché è variabile in base alla tipologia di ingredienti (tipo di farina e zucchero)…mettetene fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido e non appiccicoso.
Stendere  e ricavare delle forme a piacere…(a me ne sono venuti circa 50 biscotti con le dosi che vi ho lasciato)!
Cuocere in forno statico già caldo per circa 15 minuti a 180°.
PH Architettarte


SWEET DAY

 
 

La dimora estiva della designer Marilena Rizou

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

dettagli home decor
A Mykonos un piccolo borgo perfettamente mimetizzato nell’ambiente, grazie all’uso della pietra, ospita una straordinaria casa estiva da vivere open air .

Un progetto contemporaneo perfettamente combinato con l’architettura locale che ha dato vita ad una casa vacanze estremamente accogliente e ricca di personalità. La casa è caratterizzata da edifici di forma cubica che sviluppano su più livelli, con pareti in calce bianca che si alternano a muri in pietra, e fantastiche terrazze con vista mozzafiato sul mare.  Gli spazi esterni sono stati concepiti per offrire il massimo del comfort, come il patio attrezzato con un ampio divano con base in muratura, un grande tavolo dove gustare pranzi e cene all’aperto in compagnia di amici. Un’altra terrazza, ospita un vecchia scala a pioli di legno che porta ad un lettino, un angolo davvero suggestivo dove trascorrere momenti di relax all’ombra osservando l’orizzonte. 
Gli interni portano ovviamente la firma della padrona di casa, la bravissima interior designer Marilena Rizou. Ogni ambiente è caratterizzato dal bianco assoluto: le pareti, i soffitti a doghe di legno, il pavimento in resina posato nella zona giorno e nella zona notte. Arredi e complementi sono un piacevole mix di elementi contemporanei e di design accuratamente abbinati a particolari mobili dallo stile decisamente più rustico e realizzati artigianalmente in loco. Il vero lusso, però, rimane la posizione davvero strategica e la terrazza più alta della casa dalla quale ci si può rilassare ascoltando solo il suono del vento.
  

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli


 
 

International Year of Light , prorogato il termine per la tua idea.

Pubblicato da blog ospite in Luxemozione

Link all’articolo originale: International Year of Light , prorogato il termine per la tua idea.
articolo scritto da:

Bentrovati cari amici, interrompo brevemente le vostre (meritate) vacanze con questa edizione straordinaria. Una notizia d’approfondimento, con spunti, idee e riflessioni sul Call for Ideas per l’ international Year of Light 2015 di cui vi ho parlato in un articolo di fine luglio. Inizialmente  la consegna dei lavori era prevista per  fine agosto , tuttavia,  per consentire una partecipazione più estesa, è stata prorogata a fine settembre!

Ora non ci sono più scuse, le Lighting Related Organization (L-RO) attendono la tua Idea per l’Anno Internazionale della Luce! Sei pronto ad accettare la sfida? 

Inutile ricordare che l’ United Nations – International Year of Light 2105 and Light-based Technologies  (IYL2015) costituisce un’opportunità unica per promuovere la professione e l’insegnamento del Lighting Design e supportare il “Right to Light”, diritto all’illuminazione. Le Lighting Related Organization (L-RO), condivideranno idee ed attività per International Year of Light, preparando anche un Programma di Eventi, per tutte le associazioni, università, gruppi e media che partecipano, così come per gli interessati che non fanno parte di alcuna organizzazione.

Come anticipavo al fine di ampliare lo scopo della proposta, viene esteso il termine per partecipare al Call for Ideas per gli eventi che contribuiranno alle celebrazioni diInternational Year of Light 2105 . I moduli per partecipare sono attesi entro il 29 Settembre (UTC+00:00), l’annuncio delle Idee selezionate è previsto per Novembre 2014.

Eventi e attività da proporre devono manifestare un approccio all’illuminazione scientifico, sociale, ecologico, tecnico, educativo, culturale, artistico, ecc.. Se l’idea sarà ritenuta meritevole e replicabile altrove, il tuo evento potrebbe divenire un format e aiutare altri colleghi nel promuovere il Lighting Design!

L’obiettivo del Call for Ideas di L-RO è quello di individuare eventi innovativi con il potenziale per contribuire al riconoscimento internazionale del lighting design, soprattutto durante l’International Year of Light.

Partecipare è importante per lighting designer, studenti e altri professionisti che vogliano contribuire con qualità ed entusiasmo a IYL2015, nonché essere parte attiva nella comunità del lighting.

Le idee potranno essere realizzate in una scala locale o a livello internazionale e possono essere caratterizzate dal target dell’attività proposta in tre diverse categorie:

  1. Small circle: lighting experts
  2. Medium circle: architetti, designers, ingegneri, etc.
  3. Big circle: grande pubblico.

 

Lasciati ispirare dalle Lighting-Related People riguardo al Call for Ideas:

unexpected situations and at the most unexpected ways.” - Jöran Linder, Lighting Designer at Olsson & Linder.

L’incontro con le persone può avvenire in situazioni inaspettate nel modo più inaspettato.” – Jöran Linder, Lighting Designer at Olsson & Linder.

“Meetings with people can also be done in an organized manner. For example, as in this case, by simply moving out in the town square.” - SLM workshop, Hjulsta, Stockholm 2011

“ L’incontro con le persone può essere realizzato in modo organizzato. Per esempio, in questo caso, semplicemente in una piazza pubblica.” – SLM workshop, Hjulsta, Stockholm 2011

Supporting the Right to light: “Sometimes it takes no more than an open heart to reach out to people.” - Jöran Linder - SLM workshop, Hjulsta, Stockholm 2011

Supportando il “Diritto alla luce-right to light”: “ A volte è neccessario semplicemente un cuore generoso per raggiungere le persone.” – Jöran Linder – SLM workshop, Hjulsta, Stockholm 2011

Rachael Nicholls, Lighting Designer, Point Of View Design, Australia

Eventi come Pecha Kucha e dibattiti che coinvolgono architetti, interior designer e ingegneri possono promuovere il lighting design per i nostri attuali e potenziali clienti. Considerabili anche come opportunità di networking, questi eventi possono essere educativi per tutti i soggetti coinvolti.

Jöran Linder, Lighting Designer, Olsson & Linder, co-fondatore di Social Light Movement 

Naturalmente vorrei vedere più progetti per il sociale prendere forma nel IYL2015. Perché qualcuno dovrebbe lavorare con la luce in spazi che vengono abbandonati e comunque non apprezzati? Il lighting design nei centri urbani non è mai stato messo in discussione nello stesso modo, ma, specialmente in questo Anno della Luce, io vorrei spostare l’attenzione ai quartieri che si trovano nella periferia fisicamente, socialmente ed economicamente. “Non vogliamo alcun trattamento speciale, vogliamo solo essere considerati come in tutte le altre aree”. Bahere Sadeghi, 19 anni.

Irene Bas, Lighting Designer, APDI member and spokeswoman, co-founder of Lupercales.org

Un’ installazione d’illuminazione in uno spazio pubblico è sempre un’ottima opportunità per mostrare il potere che il lighting design ha nella lettura del nostro ambiente, in grado di rendere consapevoli sull’importanza della luce nella nostra vita (notturna) attraverso la genesi di paesaggi luminosi e la diffusione della “Cultura della Luce” tra gli inividui, un discorso che non riguarda solamente la tecnica della luce! Potrebbe essere realizzato coinvolgendo professionisti (della luce)e cittadini in collaborazione con le scuole di design o organizziazioni locali e promuovere… Cerca un media partener locale e un buon fotografo!!

 Ecco cosa devi fare per inviare la tua idea:

  1. chiedi il form di sottoscrizione alla tua organizzazione di riferimento, se hai bisogno di altre info leggi le FAQ.
  2. Condividi la tua ida, schizzi, e immagini di riferimento con i tuoi partner in modo da definire l’organizzazione dell’evento.
  3. Componi una lista di materiali e piani finanziari per i tuoi eventi. Maggiori informazioni nelle Guidelines.
  4. Cerca una data libera nel Calendario sul sito di LRO in modo da organizzare il tuo evento.
  5.  invia la tua proposta per far parte di IYL2015 e supportare UNESCO con L-RO!

Quindi non mancare l’anno internazionale della luce ti aspetta!!!

 

Ecco la lista completa delle associazioni e media, parte di LRO.

In Italia  fanno parte di L-RO: Italian lighting Designers (ILD), APIL-Associazione dei Professionisti dell’Illuminazione e Luxemozione.

ACE – Association Concepteurs lumières et Éclairagistes Association / F
A-PDI – Asociación Profesional de Diseñadores de Iluminación Association / E
APIL – Associazione Professionisti dell’Illuminazione Association / I
AsBAI – Associação Brasileira dos Arquitetos de Iluminação Association / BR
ASDluz – Asociación de diseñadores de iluminación Colombia Association / CO
CPI – Centro Português de Iluminação Association / P
Concepteurs Lumiere sans frontieres Association / International
Dansk Center for Lys Association / DK
Disenadores Iluminación Asociados Association / RCH
IALD – International Association of Lighting Designers Association / International
Illuminating Engineering Society of Australia and New Zealand Association / International
Illuminating Engineering Society of North America Association / International
ILP – Institution of Lighting Professionals Association / UK
Inter Light Forum Association / J
Ljuskultur Association / S
Lyskultur Association / N
PhoScope Association / International
SLL - Society of Light and Lighting Association / International
KTH ABE, Architecture and Built Environment University / S
iLo – instituut Lichtontwerpen School / NL
Lighting Design Academy Academy / NL
Parsons The New School for Design University / USA
Beforelight Professional network / GR
GrupoFARO Professional network / RA
Italian Lighting Designers Professional network / I
Lupercales Professional network / E
Social Light Movement Professional network / EU
EILD – Encuentro Iberoamericano de Lighting Design Event / International
Noche zero Event / International
Illumni Media / International
L+D Media / BR
Light ZOOM Lumière – Conception Lumiere Media / F
Lightecture Media / International
Luxemozione Media / I
Megaluz Media / RA
MondoArc – Darc Media / International

 

 

Puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo in parte e fornendo un link all’articolo originale.
Link al post originale:International Year of Light , prorogato il termine per la tua idea.
Copyright © Giacomo Rossi.


 
 

Nuoto d’aria…

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

dettagli home decor
Al  Marco Polo di Venezia a decollare sono un gruppo di deliziosi pesci in livrea

Rubelli, storica azienda di tessuti per arredamento, e Anna Paola Cibin, poliedrica artista veneziana, hanno realizzato per l’aeroporto di Venezia un’installazione dal titolo NUOTO D’ARIA che, sospesa nel vuoto della capriata principale del terminal, accoglie i passeggeri in partenza dallo scalo lagunare.
Si tratta di settanta pesci “volanti” di grandi dimensioni, realizzati con una serie di velluti e lampassi delle più recenti collezioni Rubelli. Il contesto unico dell’aeroporto Marco Polo, che si affaccia sulla laguna veneziana, ha ispirato l’artista nella creazione dei pesci che, se visti solo frontalmente, ricordano la fusoliera di un aereo, mentre se visti solo dalla parte della coda, ricordano quella di un aereo. 
E proprio come degli aerei in assetto di volo, i settanta pesci, sospesi a sei metri d’altezza, ammiccano al viaggiatore nella loro singolare livrea. Lunghi circa un metro e quaranta ciascuno, occupano uno spazio di nove metri di lunghezza, per tre di altezza e tre di profondità.
Eleganti e leggere, in una formazione variopinta e rassicurante, le settanta “creature marine” di Anna Paola Cibin sembrano seguire ordinatamente e senza indugi la loro rotta. Quasi un invito a seguirle…

dettagli home decor

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

L’installazione sarà esposta fino al 30 settembre 2014 in concomitanza con la Biennale Architettura.

dettagli


 
 

Specchi strani | inarts ihccepS

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick

Lo specchio è un complemento immancabile ed è anche uno dei più misteriosi della casa. Da sempre ha risvegliato l’interesse di poeti e scrittori, non a caso una delle prime avventure di Alice era intitolata “Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò“. E chi può dimenticare il celeberrimo “Specchio, specchio delle mie brame…“?
Le due protagoniste avrebbero certamente apprezzato questa carrellata di specchi strani a partire da, guarda caso, Biancaneve:

Biancaneve è uno specchio a forma di albero con appendiabiti-mela.

Biancaneve è uno specchio a forma di albero con appendiabiti-mela.

Proseguiamo con questo portale spazio-temporale chiamato Les Brothers. Alice ci si sarebbe tuffata a capofitto:

Grande specchio circolare dalle linee essenziali Les Brothers.

Grande specchio circolare dalle linee essenziali Les Brothers.

Dalle profondità marine arriva un tripudio di bollicine e pesciolini: i Fish e i Bubbles. Scelta perfetta per tutti i Capitan Nemo là fuori e per chi la mattina sotto la doccia non può fare a meno di intonare “in fondo al mar, in fondo al mar, vedi lassù che sgobbano, sotto quel sole svengono…”

Specchi a forma di pesce palla Fish.

Specchi a forma di pesce palla Fish.

Bubbles: specchi circolari in una struttura in legno.

Bubbles: specchi circolari in una struttura in legno.

Strani inquietanti figuri si aggirano per i corridoi di questa casa black & white. Non dite ad alta voce che cosa vi ricordano, per favore…noi li chiameremo Adamo ed Eva stilizzati.

Adamo ed Eva

Adamo ed Eva

Fanno pensare alla copertina di un vinile di musica anni ’70: sono i Tropicana, famiglia di specchi psichedelici.

Tropicana: specchi strani in parte riflettenti in parte colorati.

Tropicana: specchi strani in parte riflettenti in parte colorati.

Specchi mutanti rivelano la loro vera natura: un’anima neoclassica con cornice in gesso finemente fregiato…ma illuminazione fluo. Son proprio pazzi questi specchi strani.

Specchi Breccia con retroilluminazione fluo.

Specchi Breccia con retroilluminazione fluo.

Chiudiamo con l’animalier, che non guasta mai.

Silvetro: specchio appendiabiti a forma di gatto.

Silvetro: specchio appendiabiti a forma di gatto.

Miao a tutti!

E se ancora non avete trovato gli specchi strani e originali delle vostre brame: che gallery sia.
bon-specchio-strano-hang-up02
esl-specchio-strano-nuvola
mnf-specchi-strani-retroviseur-domestique
pec-specchio-strano-pop
pec-specchi-strani-margherita-03
pnt-specchio-strano-casual
pnt-specchi-strani-fruit-apple
pnt-specchi-strani-mulan
sov-specchi-strani-lego
sov-specchi-strani-gocce-di-rugiada
mnf-specchio-strano-margarita-02
pec-specchio-strano-decorato-pop
pec-specchio-strano-pop-04


 
 

GIRLS ROOMS

Pubblicato da blog ospite in Mommo Design
 thebooandtheboy.com                        
      hannah878 on pinsta.me                        

detaljfabriken 

mittlillehjerte on| Pinsta.me

 mittlillehjerte.com                        

 
 
               

Torna su