17 giugno 2019 / / Coffee Break

Quest’appartamento parigino in stile Haussmann è stato ristrutturato per una famiglia numerosa; gli ampi e luminosi spazi ora sprizzano colore per un risultato molto contemporaneo.

The recovery of Haussmann style apartment in Paris

This Parisian Haussmann-style apartment has been renovated for a large family; the wide and bright spaces now spur color for a very contemporary result.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura


 
 

 
 
 
12 giugno 2019 / / Architettura

Sulla costa meridionale di Creta, nei pressi della località balneare di Agia Galini, lo studio di architettura greco decaARCHITECTURE ha trasformato il progetto per una residenza moderna in un’opportunità di conservazione e recupero del territorio.

Denominata Ring House per la sua forma arrotondata, la casa, circondata da viste magnifiche del mar Egeo è stata disegnata per seguire la topografia esistente e apparire come un’estensione della collina stessa

Il sito era stato sfregiato da uno sviluppo infrastrutturale insensibile all’ambiente ma ora ha recuperato la sua morfologia originale ed è stato ripiantato con flora autoctona, il materiale di scavo estratto è stato utilizzato per recuperare la morfologia originale della collina.

Per mantenere un microclima fresco anche nelle calde estati greche, gli architetti hanno aggiunto diverse aree ombreggiate protette e un giardino interno piantumato con alberi di agrumi e piante commestibili.

“La casa è uno sforzo di conservazione del paesaggio” spiegano gli architetti ” è stata condotta un’indagine approfondita sulla flora autoctona al fine di comprendere i biotopi predominanti, prima della costruzione, in primavera, sono stati raccolti i semi che coltivati in serra sono stati poi seminati sulle tracce della vecchia strada eliminata”

Travi in cemento seguono la topografia esistente della collina e incorniciano il giardino interno

A villa on the hills of Crete

On the southern coast of Crete, near the seaside resort of Agia Galini, the Greek architecture firm decaARCHITECTURE transformed the project for a modern residence into an opportunity for conservation and recovery of the territory.

Called the Ring House due to its rounded shape, the house surrounded by magnificent views of the Aegean was designed to follow the existing topography and appear as an extension of the hill itself

The site had been scarred by an infrastructure development insensitive to the environment but has now recovered its original morphology and was replanted with native flora, the extracted excavation material was used to recover the original morphology of the hill.

To create a cool microclimate, in the hot Greek summers, the architects built part of the structure into the earth and added several shaded shaded areas, and an interior garden planted with a variety of citrus trees and edible plants.

“The house is an effort to conserve the landscape”, the architects explain, “Furthermore, a thorough investigation was conducted on the native flora in order to understand the predominant biotopes, during the spring, before the construction, the seeds collected and cultivated in greenhouses were then sown on the scars of the road for the regeneration of the flora “

Concrete beams follow the existing topography of the hill and frame the inner garden

immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura

10 giugno 2019 / / Architettura

Questo appartamento ristrutturato si trova a San Miniato, in Toscana. Le murature antiche sono state pulite e riportate a vista, il pavimento è stato reso omogeneo con una resina chiara, sono stati inseriti elementi strutturali e di design contemporanei. La sorpresa che questa casa cela è senza dubbio la piscina coperta “nascosta” in cantina, un luogo segreto che solo gli ospiti possono conoscere.

A house in Tuscany with a secret pool

This renovated apartment is located in San Miniato, Tuscany. The ancient walls were cleaned and brought to view, the floor was made homogeneous with a light resin, contemporary structural and design elements were inserted. The surprise that this house hides is undoubtedly the indoor “hidden” pool  in the cellar, a secret place that only guests can know.

   
* E’ possibile affittare la casa QUI

_________________________
CAFElab | studio di architettura


 
 

 
 
 
4 giugno 2019 / / Architettura

Questo loft misura quasi 125 m2 e si trova a Berlino, in zona centrale.
Il layout dell’appartamento è stato ripensato e la zona giorno è stata suddivisa in tre grandi ambienti, molto luminosi, dove il nucleo centrale è costituito dalla cucina.
La vecchia muratura è stata restaurata e riportata a vista, come le colonne in ghisa, ripristinate; si è scelto un pavimento in parquet in un colore molto naturale che con il bianco assoluto delle pareti contrasta con il mood industriale dell’appartamento.

An industrial style interior in Berlin

This loft measures almost 125 m2 and is located in the central Berlin area.
The layout of the apartment has been redesigned and the living area has been divided into three large, very bright rooms, where the central core is the kitchen.
The old masonry has been restored and restored, like the cast-iron columns, restored; we chose a parquet floor in a very natural color that with the absolute white of the walls contrasts with the industrial mood of the apartment.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

2 giugno 2019 / / Architettura

Linee pulite e geometrie semplici ma moderne caratterizzano la casa della Roccia, disegnata da Christian Sintes di LUV Architecture & Design sulle scogliere dell’Algarve in Portogallo.
I proprietari infatti volevano una casa che desse dato l’impressione di essere sempre stata lì, nata e cresciuta sulle scogliere di un ocra rossastra dell’Algarve, di fronte all’Atlantico.

The Rock House in Portugal

Clean lines and simple but modern geometries characterize the house of the Rock, designed by Christian Sintes of LUV Architecture & Design on the Algarve cliffs in Portugal.
The owners actually wanted a house that gave the impression of having always been there, born and raised on the cliffs of a reddish ocher in the Algarve, facing the Atlantic.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

30 maggio 2019 / / Architettura

Questa casa, affascinante commistione tra vecchio e nuovo, si trova a Maiorca, nel cuore di Sóller. Costruita nel 1896, misura 510 metri quadri ed è stata recentemente restaurata con finiture moderne e dotazioni tecnologiche all’avanguardia; ideale per chi apprezza il comfort ed il lusso e cerca un’intima connessione con l’ambiente che lo circonda.

An ancient house restored in Mallorca

This house, a fascinating mix of old and new, is located in Mallorca, in the heart of Sóller. Built in 1896, it measures 510 square meters and has been recently restored with modern finishes and cutting-edge technological equipment; ideal for those who appreciate comfort and luxury and look for an intimate connection with the surrounding environment.

 

  

_________________________
CAFElab | studio di architettura

26 maggio 2019 / / Coffee Break

L’Home Staging, che significa letteralmente “mettere in scena la casa”, nasce negli anni ’70 negli Stati Uniti per aiutare a vendere un immobile; si stima che, in caso di vendita di un’abitazione, un intervento di Home Staging pre-vendita consente di vendere la casa fino a otto volte più velocemente e di poter alzarne sensibilmente il prezzo.

A small apartment renovated with Home Staging

Home Staging, which literally means “staging a home”, was born in the 1970s in the United States to help sell a property; it is estimated that, in the case of the sale of a home, a pre-sale Home Staging intervention allows the house to be sold up to eight times faster and to be able to raise its price significantly.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

20 maggio 2019 / / Architettura

Questo loft con piscina, dal design elegante e sofisticato, era in origine un teatro; la struttura si trova nel quartiere di Poblenou, nel cuore di Barcellona ed è stato trasformato in un loft con piscina grazie agli architetti di Cadaval e Sola Morales. Gli arredi ricercati e le grandi vetrate contrastano con successo con i vecchi muri in mattoni riportati alla luce.

A loft with a pool in an former theater

This loft with pool, with an elegant and sophisticated design, was originally a theater; the property is located in the Poblenou district, in the heart of Barcelona and has been transformed into a loft with a swimming pool thanks to the architects of Cadaval and Sola Morales. The refined furnishings and large windows contrast successfully with the old brick walls brought to light.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Sandra Pereznieto
_________________________
CAFElab | studio di architettura

16 maggio 2019 / / Architettura

Questo loft dal mood brutalista si trova sull’ Avenida Paulista, l’arteria principale di San Paolo, in Brasile; scelto come propria abitazione dall’architetto Eduardo F. Correia, l’appartamento di circa 65m², è all’interno di un edificio dallo stile brutalista degli anni ’50, disegnato da Jacques Pillon e Gian Carlo Gasperini. Il progetto ha rivisto il layout della casa e l’arredamento, costituito da arredi in stile minimalista con alcuni pezzi iconici. 

A brutalist loft for the architect

This loft with a brutalist mood is located on Avenida Paulista, the main artery of São Paulo, Brazil; chosen as its own lodge by the architect Eduardo F. Correia, the apartment of about 65m², is inside a building with a brutalist style of the 50s, designed by Jacques Pillon and Gian Carlo Gasperini. The project has revised the home’s layout and furnishings, consisting of minimalist-style furnishings with some iconic pieces.

 

Foto: Salvador Cordaro
_________________________
CAFElab | studio di architettura

12 maggio 2019 / / Architettura

L’innovativo progetto dello studio di architettura tailandese Octane architect&design, ci porta in una villa privata tailandese.
L’architettura è caratterizzata da volumi disposti liberamente fuori terra, la struttura e le coperture convergono verso un cortile centrale che svolge le funzioni dell’Atrium di una Domus dell’antica Roma:
“un cortile, dove la luce del sole è lasciata libera di passare e dove può cadere la pioggia. Il muro diagonale collega la struttura esterna dell’edificio con quella del cortile, così come fa il tetto (inclinato)”

Ma, mettendo da parte per un momento l’eleganza della soluzione, concedeteci per una volta uno sfogo.

Sono quasi 10 anni che su Coffee Break condividiamo con voi i progetti di architettura che ci colpiscono e ci ispirano;
la quasi totalità dei progetti che trovate qui NON sono stati realizzati in Italia

In progetti come questi salta dolorosamente agli occhi la libertà di cui hanno potuto godere gli architetti e i loro committenti:
anno di realizzazione 2019, volumi liberamente disposti sul terreno, grandissime vetrate…

Impensabile per noi!

In Italia ci vorrebbero anni; un progetto del genere starebbe ancora girando per uffici pubblici, in 5 copie, accantonato in un angolo da svogliati impiegati, in attesa del nulla osta, del silenzio assenzo, dell’integrazione, con un faldone si riempirebbe di richieste, solleciti, numeri di protocollo ecc ecc

O peggio, sarebbe stato ferocemente osteggiato da tutti coloro che non concepiscono qualcosa di diverso dall’edilizia vernacolare, la famosa edilizia povera ma sapiente, che dovrebbe “sorprendere per la felice sintesi forma-materia”,  ma che nella maggiorparte dei casi delude, perchè l’edilizia che vediamo girando lo sguardo tutta questa sapienza non ce l’ha.

Così mentre in altri paesi gli architetti hanno la possibilità di portare avanti una ricerca architettonica concreta, sperimentare materiali e soluzioni, realizzare architettura, fare cultura,
in Italia, no, un architetto anche quando riceve carta bianca  dal committente, al massimo può progettare qualcosa che sia accettabile dall’articolo di un tal Regio Decreto e che sia anche mimetico coi palazzotti che stanno intorno, costruiti nel dopoguerra, con un pò di mattoni, tufo, e quel pò di cemento che a giudizio del mastro bastava per farli rimanere in piedi.

L’Italia è famosa in tutto il mondo per la sua meravigliosa architettura perchè i nostri predecessori hanno avuto coraggio, hanno osato sperimentare e spingere le tecniche e i materiali ai limiti.
Oggi invece ci viene imposto di arrenderci all’indolenza di una burocrazia elefantiaca che si nasconde dietro leggi e normative, abbassare il livello, non osare, non progettare.

Questo si traduce in immobilismo e arretratezza

E noi non ci stiamo.

immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura