17 Luglio 2019 / / Charme and More

17 Luglio 2019 / / Dettagli Home Decor

sedie e tavolino da giardino in metallo giallo

Le collezioni estive di Pedrali arredano l’Altera Pars Suites di Santorini

Colori, profumi e sapori della tradizione ellenica si uniscono all’interno dell’Altera Pars, un ambiente etereo dove beneficiare di infiniti momenti di pace e relax. Un luogo elegante e raffinato situato nel cuore dell’isola di Santorini, all’interno del pittoresco villaggio di Mesaria. L’Altera Pars offre quattordici suite che si distinguono sia per l’architettura tradizionale tipica delle Cicladi, sia per le decorazioni caratterizzate da colori accesi e intensi.

Gli ospiti dell’Altera possono godere non solo di una fantastica vista dell’isola, ma anche del comfort offerto dagli arredi Pedrali, in grado di resistere all’usura del tempo, all’azione degli agenti atmosferici e della brezza marina, così come adattarsi perfettamente alle elevate temperature mediterranee.

Nel patio esterno, sedie, chaise longue e tavolini della collezione Nolita disegnati da CMP Design, fanno emergere tutto il loro carattere spiccatamente outdoor. Sono realizzati interamente in acciaio e proposti nella vivace tonalità del giallo.

patio con arredi in metallo di colore giallo

patio con tavolo da pranzo

patio arredato con zona relax e pranzo

Versatile, trasversale e multifunzionale è la collezione Reva, disegnata da Patrick Jouin. Un elegante divano a tre posti, una poltrona lounge e un lettino da sole: questa è l’essenza della collezione caratterizzata da linee morbide e dimensioni generose che proprio nel nome evoca sensazioni rilassanti e sognanti tipiche della stagione estiva.

NOLITA – Design CMP Design

collezione outdoor Nolita di Pedrali

Nolita è una famiglia di sedute da esterni che rievoca le origini di un percorso storico, iniziato da Mario Pedrali nel 1963 con le sue prime sedie da giardino in metallo. La collezione sembra scaturire da ricordi in trasparenza, un’atmosfera senza tempo da piazza assolata e vivace, per un risultato di solida durevolezza in forme semplici ed iconiche. Interamente in acciaio è studiata specificatamente per utilizzo outdoor.

La collezione comprende sedia e poltroncina con due differenti altezze di schienale e sgabelli in due altezze. Come accessorio è disponibile un cuscino sedile.

I tavolini a tre e quattro gambe in due altezze sono leggeri e maneggevoli. E’ disponibile anche una versione con ripiano reclinabile per essere riposto ottimizzando gli spazi.

Finiture disponibili: bianco, giallo, arancio, rosso, terracotta, azzurro, grigio antracite, verde salvia.

REVA – Design Patrick Jouin

divano, poltrona e lettino da giardino collezione REVA di Pedrali

Un elegante divano a tre posti, una poltrona lounge e un lettino da sole che si trasforma in divano: questa è l’essenza di Reva, una collezione per l’outdoor caratterizzata da linee morbide e dimensioni generose, che proprio nel nome evoca atmosfere rilassanti e sognanti.

Una sottile cornice perimetrale in estruso di alluminio è sorretta alle estremità da quattro gambe affusolate in pressofusione d’alluminio che ne rimarcano il disegno pulito. Il lettino dispone di uno schienale reclinabile che si solleva dalla struttura permettendo di definire l’inclinazione più confortevole; aggiungendo due braccioli e uno schienale, in tubo d’acciaio e rivestiti in tessuto, si trasforma in divano. In entrambe le soluzioni il comfort viene esaltato da morbidi cuscini che si poggiano alla struttura.

Per maggiori informazioni vai su www.pedrali.it

L’articolo Magici momenti di relax sotto il sole della Grecia proviene da Dettagli Home Decor.

17 Luglio 2019 / / Le Cose Semplici

Ogni giorno lo vediamo alla tv, lo sentiamo alla radio, lo leggiamo su giornali e web: il  mondo in cui viviamo e la  natura che ci circonda si ribellano al nostro comportamento cieco e menefreghista, che ogni giorno immette nell’aria gas tossici e riempie il mare ( e non solo!) di plastica.

E’ proprio arrivato il momento per TUTTI di incominciare a rispettare madre natura: noi siamo suoi Ospiti.

Ogni gesto che fa ciascuno di noi ha delle conseguenze: possono essere positive o negative.

Per questo anche la vita di tutti i giorni deve seguire regole semplici e chiare, volte a non sporcare e inquinare.

Tutto aiuta, ma proprio tutto: dal chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti, al fare la raccolta differenziata, a comprare solo quando serve veramente ecc.

Dobbiamo per esempio arredare casa? Ebbene anche in questo campo possiamo fare molto.

Tanto per cominciare recuperare : dare una nuova vita ad oggetti e mobili. In questo caso c’è solo l’imbarazzo della scelta nei mercatini delle pulci.

Se vogliamo toglierci lo sfizio di acquistare qualcosa di nuovo , allora apriamo bene gli occhi e cerchiamo, non fermiamoci alla prima offerta.

La cucina è un po’ il nido della casa, in assoluto la stanza dove si passa più tempo.

Perchè non renderla più green e sostenibile?

Innanzitutto dobbiamo  accertarci che ogni cosa che acquistiamo rispetti alcuni criteri: per esempio la riciclabilità dei materiali ,l’impiego di legni provenienti da foreste certificate,la minima emissione di formaldeide,il consumo minimo di materie prime e di energia impiegate per la produzione, l’ utilizzo di vernici naturali e prive di elementi tossici, ecc

Anche gli elettrodomestici devono essere a basso consumo energetico .

Qualche esempio?

Lo sapete che Ikea ha creato KUNGSBACKA, un’anta in legno riciclato rivestita da una lamina in plastica, ottenuta da bottiglie di PET riciclate: così si riducono gli sprechi e la plastica viene riutilizzata.

La si può montare su svariate combinazioni di cucine.

Moltissimi altri brands stanno seguendo questa rotta.

Lube ha scelto di utilizzare per tutti i componenti costituenti la struttura delle sue cucine, solo materiale a bassissima emissione di formaldeide, conformi allo standard F**** e pannelli ecologici costruiti con materiale riciclato al 100%; per ulteriori approfondimenti visita la sezione dedicata alle certificazioni.

E non è l’unica.  Anche Aurora Cucine realizza le sue cucine con pannelli ecologici Idroleb: LEB rappresenta il Pannello ecologico con la più bassa emissione al mondo, realizzato al 100% con materiale riciclato e verniciati con tinte all’acqua.

In generale è preferibile optare per gli accessori in cucina di bambù, materiale eco friendly in rapida espansione come il sughero,una risorsa naturale rinnovabile che si ricava dalla corteccia degli alberi, senza che questi vengano abbattuti.Fonoassorbente, anallergico, resistente a muffe e funghi .

MENAGE GOCCIA BRANDANI BAMBOO

 

MAISONS DU MONDE CHEZ MARCEL SUGHERO

 

Stesso discorso per i tessuti, tutti naturali ma certificati , come il cotone organico.

Come accennato, anche gli elettrodomestici ricoprono un ruolo importante nel creare una cucina eco-sostenibile: frigoriferi, cappe , forni ,lavastoviglie a basso consumo energetico ma con performance altamente avanzate.

AEG ha creato una lavastoviglie ComfortLift che ci informa su quanto ecologico sarà il lavaggio che stiamo impostando sul pannello di controllo QuickSelect grazie a una sorta di indicatore che da un lato premia la velocità e dall’altro un maggior rispetto dell’ambiente. Di conseguenza, inserito quanto tempo si vuole spendere per il lavaggio si avrà subito un riscontro su quanta energia si consumerà (e un’indicazione su quanto si spenderà e inquinerà).

 

Non dimentichiamoci la raccolta differenziata. Oggi esistono  svariate soluzioni per riuscire a farla in modo semplice e pratico, integrando nei pensili della cucina contenitori ad hoc  oppure a vista, con pattumiere dal design accattivante , create appositamente con questo scopo.

BO TOUCH BIN HI -BRABANTIA

17 Luglio 2019 / / La Gatta Sul Tetto

Il giardino inglese ha un fascino incontestabile, e richiama alla memoria parchi dalle vedute spettacolari e immensi prati verdi. Ecco come realizzarlo in pochi passi.

Come realizzare un giardino inglese

Il giardino inglese è naturale, romantico, apparentemente semplice. E’ adatto a chi desidera un bel prato e a chi ama dedicarsi alla coltivazione di fiori e ortaggi. Elegante e al tempo stesso discreto, ha il pregio di valorizzare gli edifici circostanti.

Giardino inglese, storia e caratteristiche

Prima della nascita del giardino inglese, le ville e i palazzi degli aristocratici europei avevano giardini all’italiana o alla francese. Seppur differenti, questi giardini avevano molti tratti in comune: entrambi erano progettati per esaltare l’opera dell’uomo, come artista capace di piegare la natura ai propri desideri. Furono le idee illuministe sulla natura ad ispirare ad alcuni paesaggisti inglesi un’idea più romantica della natura. Per questo tutti gli elementi geometrici come i parterre, le balaustre, le siepi, furono sostituiti con prati verdeggianti e gruppi di piante collocati ai bordi di immensi prati. Oltre al prato, nel giardino inglese non devono mancare alberi, pergole, uno specchio d’acqua o un ruscello, panchine dissimulate nel verde e bordure miste.

Come realizzare un giardino inglese

Il giardino inglese è apparentemente semplice e selvaggio, ma in realtà è frutto di un’attenta progettazione: seppure privo di uno schema geometrico, esso è costruito intorno a percorsi sinuosi che collegano zone ben definite, in modo da creare differenti vedute. 

Per avere un giardino inglese tuttavia, non è necessario possedere una tenuta nel Kent. Rispettando poche regole basilari è possibile realizzarlo anche a casa vostra. Vediamo come:

Il prato protagonista

Protagonista indiscusso del giardino all’inglese è sicuramente il prato. Per ottenere un bel prato verde e uniforme, si può procedere con la semina o con la posa di zolle precoltivate. In questa fase, a meno che non siate esperti, vi consiglio di rivolgervi a giardinieri qualificati, che sappiano preparare il prato adatto alle caratteristiche del terreno e al clima della vostra regione. Avere un bel prato in giardino ha molti vantaggi: aiuta a mantenere la frescura, è perfetto come solarium o come area giochi per i bambini.

Come realizzare un giardino inglese

Bordure miste: i fiori adatti e come disporli

Un altro elemento caratteristico del giardino inglese, nella variante in stile “cottage”, sono le bordure miste. Per ottenere bordure perfette, è necessario piantare un mix di arbusti verdi e piante da fiore dai colori diversi. Le bordure vanno collocate ai bordi del prato e dei sentieri, e devono avere un aspetto naturale: per questo non è necessario delimitarle con dei cordoli.

Collocate sullo sfondo arbusti verdi che raggiungano almeno il metro di altezza: questo stratagemma ha lo scopo di far risaltare le fioriture. Disponete poi i fiori di media altezza e i più piccoli in primo piano, avendo cura di alternare le specie in base ai colori.

Le specie più adatte sono quelle rustiche e spontanee, da scegliere in base al clima e all’esposizione dell’aiuola. 

Per le bordure ombreggiate, scegliete l’Anemone giapponese, l’Aquilegia, la Campanula grandiflora, la Digitalis purpurea.

Per le aiuole in pieno sole, le piante adatte sono la Bella di notte, la lavanda, l’ortensia, tutte le Marghrite come l’Echinacea, la Gerbera, la Cosmea.

Pergole, arredo e altri elementi 

Gli elementi artificiali, in questo tipo di giardino, vanno inseriti con parsimonia, per non guastare l’effetto “natura selvaggia”.

Disponete qualche panca in legno o ferro battuto, di foggia classica, ai bordi del prato, meglio se sotto un albero. L’angolo con tavolo e sedie va collocato preferibilmente sotto una pergola o un gazebo, che serviranno da sostegno per le immancabili rose rampicanti.

Se avete abbastanza spazio, potete creare uno stagno artificiale, circondato di piante acquatiche. Nella variante “cottage” del giardino inglese sono presenti anche alberi da frutto, piante aromatiche e una zona dedicata all’orto.

Vi suggerisco di progettare il giardino elencando tutte le aree che intendete attrezzare, e di collocare tali aree in un ordine apparentemente casuale, collegandole con percorsi sinuosi, in terra battuta o ghiaia. Cercate di evitare il più possibile le linee rette e realizzate le “passeggiate” ai bordi del giardino, in modo da lasciare al prato più spazio possibile.

Manutenzione del giardino inglese

Questa tipologia di giardino è indubbiamente molto elegante e suggestiva, ma, come tutti i giardini, ha bisogno di cure costanti. Del resto, lo stesso vale anche per le piante che abbiamo in casa e sul terrazzo. Potete informarvi sul costo dei giardinieri nella vostra zona per la manutenzione e decidere di conseguenza. Meglio affidare potature, concimazioni e innaffiature a persone esperte, così da non compromettere la bellezza del vostro giardino.

Qui trovi tutti gli articoli sugli spazi esterni.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

16 Luglio 2019 / / VDR Home Design

Ti porto con me alla scoperta di Bimago: tantissime risorse per decorare casa. Il sito giusto per trovare il tuo nuovo quadro moderno per la camera da letto.


Hai presente quella sensazione di insoddisfazione che ti prende quando non trovi quello che dici tu?

A me capita sempre quando si tratta di trovare i quadri giusti per la mia casa. Non sono mai convinta perché magari i colori non sono giusti, o i formati sono troppo piccoli o grandi o perché i soggetti dei quadri non fanno per me.

Finalmente ho trovato un sito che è riuscito a soddisfare i miei gusti difficili: Bimago.

Oggi voglio portarti alla scoperta di questo e-commerce e farti vedere il pezzo speciale che ho preso per casa mia, più tre modi per usarlo per arredare casa.

In breve: se stai cercando un pezzo unico per casa tua, amerai questo post.

Cominciamo.

Un incredibile quadro moderno per la camera da letto

La nostra camera da letto è in stile industriale: il letto è fatto con i pallet e l’armadio è aperto, stile cabina armadio a muro.

Ne consegue che non un quadro qualsiasi poteva andare bene per completare l’insieme. E decisamente la parete vuota non mi piaceva.

Ti assicuro che ho navigato decine e decine di siti, ogni volta sembrava la volta giusta.

Ma alla fine non trovavo mai quel pezzo che mi accendeva la scintilla.

Hai presente?

Quando vedi un quadro o una stampa e lo hai già immaginato appeso alla parete della tua camera. Boom.

Letto matrimoniale fatto con pallet e quadro moderno per la camera da letto a tema terrazzo
VdrHomeDesign

Ma andiamo con ordine. Bimago offre tantissima scelta e quando ci arrivi per la prima volta potresti rimanere un po’ sopraffatto dalla quantità di opzioni possibili.

Il sito è strutturato per prodotti, ambienti della casa, stili e colori delle pareti. Per cui hai davvero tante possibilità di scegliere che ti semplificheranno il percorso.

Se ad esempio ami lo stile industriale, puoi scegliere questa sezione e cominciare a sognare.

Troverai carte da parati, adesivi, quadri su vetro acrilico, su sughero… Prenditi il tuo tempo e fai una lista dei pezzi che ti piacciono di più.

Ritorna sulla lista dopo qualche giorno e vedrai che la scelta sarà molto facile.

Letto matrimoniale fatto con pallet e quadro moderno per la camera da letto a tema terrazzo
VdrHomeDesign

Da dove cominciare per scegliere il quadro giusto per te

Oltre allo stile di casa tua e ai colori di partenza, è importante che tu definisca lo spazio che hai a disposizione e la dimensione del quadro che potrai appendere.

Noi sopra al letto avevamo più di due metri di larghezza per un metro di altezza, per cui quando ho scelto la misura ho esagerato.

Anche il tipo di quadro è importante: preferisci le stampe? I poster? I quadri su tela? Gli adesivi?

Io ad esempio sapevo di volere un quadro grande ed imponente, che desse prospettiva. Non volevo una stampa piatta da inserire in una cornice. Volevo qualcosa che desse proprio la sensazione di un quadro dipinto a mano.

La scelta è ricaduta su questa stampa su tela da 70 x 100 cm a tema terrazzo. Si accorda perfettamente con i toni della nostra moodboard, oltre che allo stile eclettico di casa nostra.

Ti piace l’effetto finale?

Lo stesso pezzo, due ambientazioni differenti

Devi decorare il soggiorno o l’ingresso? Sei nel posto giusto. Un quadro è decisamente l’elemento che ti serve se hai la sensazione che l’ambiente sia vuoto ed impersonale.

Non è necessario che buchi il muro per appenderlo, se non hai dimestichezza.

I quadri stanno benissimo anche semplicemente appoggiati sul mobile che devono decorare, in perfetto stile contemporaneo.

Ma anche appoggiati ad un divano, perché no?

Soggiorno con divano blu e quadro moderno a tema terrazzo
VdrHomeDesign

Completa l’insieme con complementi che richiamino i colori della tua stampa, per creare armonia e coesione. Avrai la sensazione di entrare in una stanza completa e decisamente accogliente.

Quale delle tre ambientazioni preferisci? Fammelo sapere nei commenti!

quadro moderno con stampa a terrazzo per l'ingresso
VdrHomeDesign
Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Trova il tuo nuovo quadro moderno per la camera da letto con Bimago sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

16 Luglio 2019 / / Charme and More

Per la rubricaRicette dell ‘Alto Adige ~ Südtirol” ecco oggi le indicazioni per preparare la Torta di carote.

Un dolce genuino, ricco di vitamine, privo di burro, facile da preparare e ottimo da mangiare da mangiare  a colazione oppure come merenda per i vostri bambini.

 Ingredienti

7 uova
200 g di zucchero
300 g di carote grattugiate
250 g di nocciole tritate
220 g di farina
20 g di miele
5 g di lievito per dolci
1 bustina di zucchero vanigliato
buccia di limone
un pizzico di sale
Ph via
Ph via 
Ph via
Ph via

Preparazione

Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi.

Mescolate i tuorli con 120 g di zucchero e il miele, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete lo zucchero vanigliato, la scorza di limone grattugiata e le carote grattugiate.

Montate a neve gli albumi con lo zucchero rimasto e un pizzico di sale, quindi aggiungeteli al composto mescolando da sotto in su.

Aggiungete infine le nocciole tritate, la farina e il lievito.
Infornate a 180 ° C per circa 50 minuti.

Gabi Pichler del maso Wernerhof di San Genesio augura buon appetito.

torta-di-carote

Ricetta da gallorosso.it

 

FirmaFellinSMALL

 

 

L’articolo Torta di carote. proviene da Charme and More.

16 Luglio 2019 / / Dettagli Home Decor

terrazzo villa Lago di como

“Appoggiata sull’acqua del Lago di Como come una barca, una villa celebra il proprio passato industriale con finiture e soluzioni ruvide, contemporanee, urbane.”

Breakwater è il risultato ottenuto da una ristrutturazione di un’industria di barche medio piccole situata sulle rive del Lago di Como.

Dal 1921 questo edificio era la sede del cantiere navale Cramar dei fratelli Cranchi, attivo sul lago fin da metà 800 e dal quale sono usciti, negli anni, motoscafi entrobordo, cabinati, imbarcazioni a vela, a remi e da canottaggio. Dell’antico fabbricato rimangono i volumi e l’aspetto di massima, che oggi appare geometricamente lineare: “un parallelepipedo di cemento bianco con grandiose aperture sul lago che entra nelle stanze”.

sala da pranzo con vista sul lago

zona giorno con pareti vetrate

piscina e solarium villa sul lago di Como

Trattandosi di una ristrutturazione, l’interior designer Dario Turani e l’architetto Massimiliano Nutricati hanno dovuto progettare il nuovo edificio con la stessa volumetria del precedente, ovviamente ridistribuendola in modo che venisse incontro alle richieste della committenza.

Particolari degni di nota sono i pilastri in pietra di Moltrasio, il resto è volutamente contemporaneo, nell’aspetto ammicca più a un loft urbano che a una casa di villeggiatura, ha un dècor ruvido e industriale; legno di recupero grigio e rovere marchiato per pavimenti e boiserie, resine, cemento e serramenti in ferro contrastano con la delicatezza del paesaggio.

cucina stile industriale
interno Villa Breakwater

ex cantiere navale trasformato in villa privata

Appoggiata sul lago come una barca, la villa si sviluppa su tre livelli. Al piano lago si trova la zona giorno (cucina e living), la palestra attrezzata con macchine Techongym, una sala fumatori, la cuba room e una sala gioco con un grande tavolo da biliardo Sir William Bentley; al primo piano le camere da letto composte dalle rispettive sale da bagno; mentre al secondo piano vi sono due ulteriori proprietà immobiliari separate, che il proprietario ha tenuto per sè.

Una terrazza di 350 metri quadrati circonda il primo piano, dove si trovano la piscina e il solarium, arredato con poltroncine e letti Royal Botania.

zona giorno Villa Breakwater

living con vista sulla piscina e il lago

zona relax in terrazza

camera da letto vista lago

poltrone di Royal Botania

interno di Villa Breakwater

boiserie in legno nel living classico contemporaneo

bagni di Villa Breakwater

Per avere maggiori informazioni e affittare questa meravigliosa Villa di lusso sul Lago di Como, visita www.breakwatercomo.com

L’articolo Breakwater, una Villa di lusso sul Lago di Como proviene da Dettagli Home Decor.

16 Luglio 2019 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Alexis Christodoulou, emergente digital artist sud africano, sta dimostrando al mondo intero che una nuova visione dell’architettura è possibile, direttamente sfruttando le sue doti del mestiere.

Utilizza molto spesso colori pastello, che a me ricordano l’estate e i gelati. Quindi per me i suoi lavori sono stati amore a prima vista!

Oltre al fatto che sono appassionata di render e architettura, come potete immaginare. 

Nell’immaginario metafisico dell’artista esistono una serie di caratteristiche che ogni ambiente, classico, moderno o tradizionale debba avere per essere considerato di tendenza e decisamente sopra le righe. Se ami le nuove architetture in fatto di arredamento, dipinti, costruzioni architettoniche e visioni del mondo caratterizzate dalla presenza di immagini futuristiche, il genio potrebbe costituire per te un punto d’approdo fondamentale.

 

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Feb 14, 2018 at 7:46am PST

Il profilo Instagram e le immagini digitali

Attraverso il suo profilo Instagram, Alexis sta leteralmente spopolando. La sua missione fondamentale resta quella di catturare l’attenzione di chi crede fortemente nella potenza straordinaria delle nuove architetture, fatta di realismo, metafisicità e soprattutto fantasia. L’immaginazione di una realtà quasi irreale, ad esempio, diviene una possibilità concreta e reale, dal momento che visitando un’immagine pubblicata dall’artista potrai renderti conto che si tratta semplicemente di una foto digitale, molto distante dalla verità.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Dec 4, 2017 at 8:43am PST

 

Fatto sta che, realtà a parte, gli accostamenti di colore, le tonalità utilizzate per mescolare le varie sfumature e gli oggetti disposti in un certo modo all’interno dell’immagine conservano comunque tutta la loro entusiasmante ragione.

Provando ad osservare ogni creazione dell’artista, potrai perciò abbandonarti alla fantasia di un sogno, lasciandoti cullare da tutto ciò che la tua mente prova a comunicarti nel momento in cui analizza ogni creazione. 

Dalla vigna alla passione per l’arte

Alexis Christodoulou, secondo quanto si apprende da fonti verificate, appartiene ad una famiglia di umili origini. A seguito di tanto lavoro nelle vigne, ha ben pensato di specializzarsi nelle arti visive, dando un seguito importante ad una delle sue più grandi passioni per l’arte.

Così, con il passare del tempo, ha avuto modo di perfezionarsi e di aprire account sui vari social dedicati, facendosi conoscere da un vasto e variegato pubblico di naviganti in rete. Il risultato è, oggi, piuttosto tangibile, dal momento che i suoi follower continuano ad apprezzare i lavori più disparati.

 

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Feb 24, 2017 at 8:18pm PST

I rendering digitali vengono pubblicati dall’artista in modo costante e costituiscono tuttora la chiave di un successo meritatissimo, tant’è che gli oltre 87mila seguaci lodano ogni sua iniziativa, rivolta soprattutto ad una vera e propria creazione di giochi di luce, accostamenti di tonalità differenti, disegni ultradimensionali.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Jul 9, 2018 at 4:39am PDT

 

Le caratteristiche peculiari dei suoi lavori

Se sei particolarmente acuto nell’analizzare lavori di questo tipo, allora potrai sicuramente apprezzare moltissimo le doti artistiche di Alexis Christodoulou. Decisamente strabilianti e di grande impatto visivo, le sue architetture si ispirano ad una rinnovata visione dell’architettura, tutta rigorosamente incentrata sull’architettura moderna, fondata sull’ottimizzazione della luce all’interno degli edifici, sulla creazione di spazi architettonici tridimensionali e schizzi approssimativi ispirati alle più importanti città del mondo.

L’articolo Architetture surreali, con colori che sanno di estate proviene da easyrelooking.

16 Luglio 2019 / / Easy Relooking

READ IN ITALIAN

Alexis Christodoulou, an emerging South African digital artist, is demonstrating to the whole world that a new vision of architecture is possible, directly exploiting his skills.

He often uses pastel colors, which remind me of summer and ice cream. So for me his work was love at first sight!

Besides the fact that I am passionate about rendering and architecture, as you can imagine.

In the artist’s metaphysical imagination there are a series of characteristics that every environment, classic, modern or traditional must have in order to be considered trendy and definitely over the top. If you love new architectures in terms of furnishings, paintings, architectural constructions and visions of the world characterized by the presence of futuristic images, genius could be a fundamental landing place for you.

 

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Feb 14, 2018 at 7:46am PST

The Instagram profile and digital images

Through her Instagram profile, Alexis is becoming depopulated. His fundamental mission remains to capture the attention of those who strongly believe in the extraordinary power of new architecture, made up of realism, metaphysics and above all fantasy. The imagination of an almost unreal reality, for example, becomes a concrete and real possibility, since by visiting an image published by the artist you will realize that it is simply a digital photo, very far from the truth.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Dec 4, 2017 at 8:43am PST

 

The fact is that, apart from reality, the color combinations, the shades used to mix the various nuances and the objects arranged in a certain way within the image still retain all their exciting reason. By trying to observe every creation of the artist, you can therefore abandon yourself to the fantasy of a dream, letting yourself be lulled by all that your mind tries to communicate to you when it analyzes each creation.

From the vineyard to the passion for art

Alexis Christodoulou, according to what we learn from verified sources, belongs to a family of humble origins. Following so much work in the vineyards, he has well thought of specializing in the visual arts, giving an important following to one of his greatest passions for art. Thus, with the passing of time, he had the opportunity to perfect himself and open accounts on the various dedicated social networks, making himself known to a vast and varied audience of web surfers. The result is, today, rather tangible, since its followers continue to appreciate the most disparate works.

 

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Feb 24, 2017 at 8:18pm PST

The digital renderings are published by the artist in a constant way and still constitute the key to a well-deserved success, so much so that the more than 87 thousand followers praise his every initiative, addressed above all to a real creation of plays of light, combinations of shades different, ultra-dimensional designs.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alexis Christodoulou (@teaaalexis) on Jul 9, 2018 at 4:39am PDT

The peculiar characteristics of his works

If you are particularly keen on analyzing work of this kind, then you will surely appreciate Alexis Christodoulou’s artistic skills very much. Definitely amazing and of great visual impact, his architecture is inspired by a renewed vision of architecture, all strictly focused on modern architecture, based on the optimization of light inside buildings, on the creation of three-dimensional architectural spaces and approximate sketches. inspired by the most important cities in the world.

L’articolo Surreal architectures, with colors that recall the summer proviene da easyrelooking.

15 Luglio 2019 / / Coffee Break

Questo appartamento di 80m² si trova in Svezia; i suoi particolari elementi decorativi ne fanno un’abitazione ricca di fascina. Le pareti di mattoni originari a vista, la patina che caratterizza il parquet e le sue vecchie porte recuperate, l’atmosfera sospesa tra stile vintage e neorustico con un tocco di accento nordico, rendono questo luogo molto piacevole ed estremamente attuale. 

A charming apartment in Sweden

This 80m² apartment is located in Sweden; its particular decorative elements make it a home rich in fascination. The exposed brick walls, the patina that characterizes the parquet and its recovered old doors, the atmosphere suspended between vintage and neo-rustic style with a touch of Nordic accent, make this place very pleasant and extremely current.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura