20 Agosto 2019 / / Coffee Break

Il Vora Boutique Hotel è stato progettato e realizzato a Santorini dallo studio di architettura ateniese K-Studio. Realizzato in quattro anni completamente a mano per l’impossibilità di accedere al sito con mezzi meccanici, è composto di tre ville che si articolano su vari livelli, con camere scavate nella roccia e naturalmente, vista su mare e tramonti spettacolari. Gli interni sono quasi minimali, nei toni del beige, del legno e del ferro brunito degli arredi.

A boutique design hotel in Santorini

The Vora Boutique Hotel was designed and built in Santorini by the Athenian architectural firm K-Studio. Made in four years completely by hand due to the impossibility of accessing the site by mechanical means, it is composed of three villas that are arranged on various levels, with rooms carved into the rock and of course, a view of the sea and spectacular sunsets. The interiors are almost minimal, in shades of beige, wood and burnished iron of the furnishings.

 

_________________________
CAFElab | studio di architettura

20 Agosto 2019 / / ChiccaCasa

Pronti per un nuovo home tour carico di ispirazioni? 

Ecco un’altra chicca made in Göteborg. Un appartamento equilibrato e luminoso contraddistinto perlopiù da toni neutri, legno e un sacco di bianco. 
Come può un arredamento semplice, con una palette basata su delle tinte soft a risultare tanto accattivante?
Di certo i due giochi cromatici che sto per farti notare fanno la loro parte!
(TRUCCO CROMATICO NUMERO UNO) Il color cuoio è magnetico nella maggior parte delle stanze: spicca in un mood calmo fatto di grigi e di bianchi più o meno caldi. 
(TRUCCO CROMATICO NUMERO DUE) É interessante la scelta del total black per il decor e per gli accessori. Tutti gli elementi neri hanno un design filiforme: il loro compito è di apportare un aspetto definito e sofisticato all’intero mood della casa.
Questi sono tecnicismi vincenti, ma c’è da dire che a fare la differenza, in questa casina, c’è pure il fattore poesia. Quello che è fatto molto meno di criteri e molto più da emozioni.
In questo appartamento la poesia si respira eccome, nonostante viga la regola “less is more” quasi in ogni stanza (tutte, tranne la cameretta ❤️).
Gli elementi poetici, qualora ti fossero sfuggiti (ma figurati, impossibile!), sono la cassettiera chippendale in camera da letto, la carta da parati bianca e blu e tutto quello che c’è, sì, ogni singolo elemento, nella cameretta.

Bando alle ciance, gustati l’home tour e appuntati le cose da copiare per la tua casa. 


Sono sicura che hai preso un sacco di spunti. Qual è la tua stanza preferita? Chiedimi pure dove e come cercare i mobili di questa casa nei negozi online, con un commentino!

pics via stadshem


http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
19 Agosto 2019 / / ArtigianaMente

Le pareti ricoprono un ruolo di grande importanza dentro casa, eppure raramente diamo loro lo stesso peso degli elementi d’arredo. Eppure hanno un grande potere decorativo, così ho pensato di raccogliere suggerimento che riguarda proprio l’uso delle pareti e che può essere utile nel caso in cui desiderassi dare una nuova immagine al tuo ambiente domestico.

Tinteggiatura 

Tinteggiare le pareti è una delle soluzioni più gettonate per rivoluzionare la casa, sia perché non particolarmente impegnativo da un punto di vista economico sia perché potresti farlo da solo e non richiede troppo tempo.

Prima però di buttarti a capofitto nella scelta dei colori più adatti, sarebbe opportuno valutare sempre le condizioni dell’intonaco sottostante; se noti sfaldamenti, crepe o delle piccole macchie di muffa sarà meglio affrontare il problema prima di procedere, eseguendo alcuni lavori di intonacatura, per esempio,  con servizi come Yougenio.

L’importanza del colore

Passando alla scelta dei colori è bene sottolineare che, per quanto ognuno di noi possa avere le proprie preferenze, ogni tonalità ha delle caratteristiche che la rendono più o meno adatta ai vari ambienti e stili della casa. Prendiamo il bianco, ad esempio, sicuramente indicato per lo stile moderno e industriale e per le abitazioni di dimensioni ridotte {in quanto allarga gli spazi}. Le tinte più accese e vivaci sono invece perfette per le case molto spaziose, ma richiedono sempre un attento abbinamento con i complementi d’arredo; a questo proposito consiglio di non esagerare troppo con i contrasti per non creare un ambiente cromaticamente “chiassoso”, limitandoti magari a colorare solo la parete principale.

Nella scelta del colore dovrai tenere conto anche degli ambienti: per le stanze dedicate al relax, ad esempio, è meglio optare per colori tenui o neutri, mentre per ambienti come la cucina potresti sbizzarrirti scegliendo tinte calde e accoglienti. L’ingresso rappresenta invece lo spazio della casa nel quale è possibile osare: non avere paura di fare qualche scelta azzardata, la parola d’ordine è personalizzare.

Il colore diventa fondamentale anche per dare enfasi a certi elementi architettonici della nostra casa: penso, per esempio, a un bel camino oppure a un muro dalla forma particolare a cui vogliamo conferire ulteriore stile.

Decorazioni: poster e stickers 

Per dare nuova vita alle pareti di casa è possibile sfruttare opzioni economiche e versatilissime come i poster {ma anche stampe di fotografie fatte da te} e gli stickers da muro: questi ultimi sono perfetti in particolare per le camere dei bambini, ma anche per la zona del soggiorno, purché si scelgano disegni che risultino in armonia con lo stile della casa.


Un piccolo suggerimento: per evitare disastri, prendi le misure prima di acquistarli e fai delle prove anche prima di attaccarli al muro in modo da essere sicuro che il risultato sia quello desiderato.

La galleria d’arte

Se ami l’arte come me, ti piacerà sicuramente l’idea di raccogliere in una sola parete tanti quadri, di forme e colori differenti.

Luci per valorizzare le pareti

Anche le luci possono giocare a nostro favore se l’obiettivo è dare una nuova immagine alle pareti di casa: in questo senso possono essere ottime soluzioni sia i faretti, che aiutano a giocare con le profondità e a mettere in risalto un determinato punto concentrando quindi l’attenzione su un particolare specifico della stanza, sia le applique, perfette per personalizzare quelle pareti che risultano un po’ anonime. Da non sottovalutare nemmeno l’abat jour che crea sempre angolini dall’atmosfera intima.

Hai altre idee? se ti va puoi scriverle nei commenti.

Tutte le immagini sono di Alex Stedman di The Fruality

The post Consigli e trucchi per rivoluzionare le pareti di casa appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

19 Agosto 2019 / / Nook Twelve

18 Agosto 2019 / / Charme and More

Le vacanze estive per la maggiore parte di noi sono finite o stanno per finire.

Il periodo di relax, il poco movimento, i peccati di gola fatti esagerando a tavola o all’ora dell’aperitivo, ci possono far tornare a casa con una sensazione di gonfiore e appesantimento e un paio di chili in più.

Al rientro dalle ferie la parola d’ordine e detox; depurarsi e detossinarsi tornando alla normalità e prestando particolare attenzione ad un’alimentazione sana.

 Ecco tre consigli per riprendere il ritmo e recuperare la silhouette evitando diete drastiche.

Attività fisica

L’attività fisica regolare va ripresa subito al rientro dalle ferie ed è un ottimo alleato per sgonfiarsi e ritrovare la forma fisica senza troppa fatica.

Una semplice passeggiata, fatta a passo svelto per 30/40 minuti, con regolarità vi farà sentire subito più leggeri e scattanti.

Ph via
Ph via

Bere per depurarsi

Bere almeno un litro e mezzo/due  di acqua oligominerale al giorno per stimolare il metabolismo, eliminare le scorie e mantenere  le cellule idratate.

No alle bibite gassate, agli alcolici, si al tè verde, agli infusi drenanti ( equiseto, betulla e karkadè).

Limitare zuccheri e sale.

rientro-dalle-vacanze-detox-bere

Frutta e verdura

 Frutta e verdura di stagione, ricche di vitamine, sali minerali e fibre vanno preferibilmente consumate crude o sotto forma di centrifughe, estratti o smoothies per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Ph via
Ph via

I contenuti del post hanno scopo informativo e non sono da considerarsi consigli medici.

FirmaFellinSMALL

 

L’articolo Rientro dalle vacanze e detox. proviene da Charme and More.

16 Agosto 2019 / / Coffee Break

La Singita Lebombo Lodge è una celebrazione del design moderno in Africa, Mozambico; questa location comprende 13 suite e una villa per uso privato ed è sita nel Kruger National Park, sospesa sopra il fiume N’Wanetsi. Ogni suite ha 2 camere da letto, ciascuna con piscina privata; inoltre sono inclusi un wine studio (un rifugio multi-livello che vanta una biblioteca, una sala multimediale, un wine studio e un’area panoramica sul tetto), una cucina interattiva, un bar espresso e una gastronomia d’aiuto, e una piscina olimpionica aggiuntiva di 25 metri. Tutte le aree comuni del lodge sono all’esterno, spazi eleganti, tranquilli e meditativi immersi in un drammatico paesaggio di giganteschi alberi di euforbia.

A spectacular lodge in Africa

The Singita Lebombo Lodge is a celebration of modern design in Africa, Mozambique; this location includes 13 suites and a villa for private use and is located in the Kruger National Park, suspended above the N’Wanetsi River. Each suite has 2 bedrooms, each with a private pool; also included is a wine studio (a multi-level shelter that boasts a library, a multimedia room, a wine studio and a panoramic rooftop area), an interactive kitchen, an espresso bar and a helping gastronomy, and a swimming pool additional 25 meters Olympic champion. All the common areas of the lodge are outside, elegant, quiet and meditative spaces immersed in a dramatic landscape of gigantic spurge trees.

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

14 Agosto 2019 / / Charme and More

Le ceste intrecciate in vimini, in rattan, in corda naturale o colorata si sono trasformate in accessori decorativi pratici ed eleganti.

Disponibili in diverse dimensioni e forme sono perfette per contenere oggetti grandi o piccoli e tenere in ordine la casa e gli spazi esterni.

Contenitori originali, ecologici e versatili da utilizzare come complementi d’arredo in grado di dare personalità e stile agli ambienti domestici e all’outdoor.

Nella gallery alcune proposte interessanti da cui prendere ispirazione per arredare con le ceste con freschezza e originalità la casa, lo studio o il giardino.

ceste-che-arredano

Stile, esotismo e raffinatezza per la cesta Thai in vimini con pompon e paillettes dorate di JackyAndFamily

Divertente e versatile posizionata sia in salotto che nella cameretta dei bambini è disponibile in due dimensioni con pompon di diversi colori.

quando-le-ceste-arredano-3

In camera da letto le ceste di GrasShanghai fatte a mano possono essere utilizzate per la biancheria che si mette a lavare o come porta accessori.

quando-le-ceste-arredano-bambini

Fatte a mano in Vietnam da TheBasketBazaar  le ceste eco-friendly e equosolidali in seagrass e plastica riciclata possono contenere i giocattoli dei bambini e arredare la cameretta.

quando-le-ceste-arredano-2

Un’altra idee consiste nell’utilizzarle come coprivasi.

quando-le-ceste-arredano-4

Ceste di giacinto d’acqua intrecciate a mano da GrasShanghaiquando-le-ceste-arredano-7

Cestini di giacinto d’acqua di Bloomingville, complementi di arredo ideali per molteplici scopi e stili di arredamento.

quando-le-ceste-arredano-5

Il cesto di foglie di palma Cagette è utilissimo in cucina per riporre piccole e gradi cose.

Grazie al suo look naturale decora gli ambiente ed essendo leggero può essere sposato con facilità.

quando-le-ceste-arredano-iuta

Le ceste in iuta realizzate a mano da Nuagehome sono perfette per tenere in ordine la casa e sono adatte a qualsiasi stile di arredamento.

quando-le-cester-arredano-5

Perchè non scegliere una cesta in rattan intrecciata a mano per decorare e tenere in ordine il bagno?

Di Numero 74 il cesto Sunflower è disponibile in più colori

quando-le-ceste-arredano-6

 Cesto in rattan Baobab Rose di Numero 74

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Quando le ceste arredano. proviene da Charme and More.

12 Agosto 2019 / / Charme and More

Little Creative Factory è il brand spagnolo del fashion fondato dall’architetto e designer Cristina Fernandez.

Little Creative Factory crea capi di abbigliamento unici, di alta qualità, che rendono omaggio agli abiti dei tempi passati dal design classico, utilizzando per il loro confezionamento tessuti contemporanei dal tocco moderno e creativo con particolare attenzione per i dettagli.

Abiti per bambini e per donna, dal fascino senza tempo, realizzati secondo la filosofia dello “slow fashion” con un approccio consapevole nei confronti della moda, del rispetto dell’ambiente e del miglioramento delle condizioni lavorative.

Abiti che fanno sognare, abiti giocosi che si trasformano in collezioni che sono un invito per donne e bambini ad esprimersi e a divertirsi indossandole in un mix di trame e volumi dall’allure romantica.

little-creative-factory

Da Smallable ecco una selezione della nuova collezione autunno inverno 2019-20 per neonati e bambini.

little-creative-factory-2

abito-sventolante-little-creative-factory

Abito sventolante nero (142,00 €)

 abito-a-righe-little-creative-factoryAbito a righe ecru (127,00 €)

top-trapuntata-little-creative

Top trapuntato cammello (66,00 €)

camiccia-a-righe-little-creative-factory

Camicia a righe ecru (86,00 €)tuta-con-bottoni-little-creative

Tuta nera con bottoni (142,00 €)tuta-imbottita-baby-little-creativy

Tuta imbottita baby (92,00 €)cappellino-gessato-little-creative-factory

Cappellino marrone pied-de-poule (76,00 €)

giacca-trapuntata-little-creative-factory

Giacca trapuntata in cotone spesso (117,00 €)pantaloni-imbottiti-little-creativy-factory

Pantaloni imbottiti in tela di cotone spesso (71,00 €)

cerata-little-creative-factory

Cerata trasparente per le giornate di pioggia (137,00 €)

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Little Creative Factory proviene da Charme and More.

12 Agosto 2019 / / Coffee Break

Ancora una volta una casa vacanze affacciata sul mar Egeo che ci offre panorami mozzafiato. La villa coniuga efficacemente lo stile moderno con i tratti essenziali dell’architettura tradizionale: pietra a vista, muri intonacati di bianco, legni chiari e decori blu e grigi, a dimostrazione che un attento progetto d’architettura riesce a sfruttare materiali poveri e linguaggi tradizionali per realizzare un progetto di moderno luxury.

Design and tradition on the Aegean sea

Once again, a holiday home overlooking the Aegean Sea that effectively combines modern style with the essential features of traditional architecture: exposed stone, whitewashed walls, light woods and blue and gray decorations; demonstrating that a careful architectural project can exploit poor materials and traditional languages to create a modern luxury project

immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura

12 Agosto 2019 / / Dettagli Home Decor

Il divano Bandage di Olga Bogdanova ed Elena Prokhorova

A’ Design Award & Competition è il più importante premio internazionale di design istituito per promuovere sia i migliori progetti di design, che le idee di design ma anche prodotti e servizi. 

Il concorso si rivolge a designer, architetti, artisti e aziende di tutto il mondo. L’obiettivo principale di A ‘Design Award & Competition è quello di mettere in evidenza, promuovere e pubblicizzare il design di qualità, funzionale ed efficiente, in modo da garantire un futuro migliore.

La giuria che valuta i progetti candidati è formata da un pool di professionisti del settore del design, aziende, tecnici, professori e membri della stampa provenienti da ogni parte del mondo. Partecipare ad una competizione di questo livello oltre ad essere un’interessante esperienza a livello personale è anche un’opportunità unica dal punto di vista professionale. Permette di far conoscere il proprio lavoro ad un vasto pubblico, inoltre viene offerto ad ogni progetto partecipante una valutazione preliminare. Si possono ricevere diversi feedback sul proprio lavoro, senza contare che se si tratta di un progetto meritevole e riceve un punteggio alto, può venire menzionato all’interno delle pubblicazioni realizzate dal concorso.

A’ Design Award ha già aperto le iscrizioni per la nuova edizione 2019-2020Il concorso comprende più di 100 categorie appartenenti al mondo del design, come Furniture Design, Interior Space Design, Architecture Design, Baby, kids’ and Childrens’ Design, Lighting Design, Urban Design, Home Appliances Design, Landscape Planning and Garden Design, solo per citarne alcune. Puoi conoscere l’elenco di tutte le catogorie previste qui e iscriverti in quella che rappresenta il tuo lavoro.

 

Di seguito la nostra selezione con i migliori 20 vincitori del premio A’Design Award

divano Bandage di Olga Bogdanova ed Elena Prokhorova

Il divano Bandage di Olga Bogdanova ed Elena Prokhorova è il vincitore nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2018-2019.

Villa At House di Todd Saunders

Villa At House di Todd Saunders è il vincitore nella categoria Architettura, progettazione di edifici e strutture, 2018-2019.

Haiku Hood di Fabrizio Crisà

Haiku Hood di Fabrizio Crisà è vincitore nella categoria Design di elettrodomestici, 2018-2019.

divano multifunzione Spot di Vinicius Lopes e Gabriela Kuniyoshi

Il divano multifunzione Spot di Vinicius Lopes e Gabriela Kuniyoshi è il vincitore nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2017-2018.

Seehof Hotel by Noa

Seehof: a Garden Architecture Hotel by Noa è il vincitore nella categoria Ospitalità, Ricreazione, Viaggi e turismo, 2017-2018.

Sistema modulare autoportante Lynko Nomadic

Sistema modulare autoportante Lynko Nomadic di Natalia Geci è vincitore nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2016-2017.

Black Eagle Residential House di Perathoner Architects

Black Eagle Residential House di Perathoner Architects è vincitore nella categoria Architettura, progettazione di edifici e strutture, 2016-2017.

Silhouette Vase di Libero Rutilo

Collezione Silhouette Vase di Libero Rutilo è vincitore nella categoria Progettazione di forme e prodotti stampati in 3D, 2016-2017.

Dish Drawer ™ Lavastoviglie a cassetti di Caitlin Davis

Dish Drawer ™ Lavastoviglie a cassetti di Caitlin Davis è la vincitrice nella categoria Design di elettrodomestici, 2016-2017.

Hubertus Hotel

Hubertus Hotel di Elisabeth Mitterer, Lukas Rungger e Andreas Profanter è il vincitore nella categoria Ospitalità, Ricreazione, Viaggi e turismo, 2016-2017.

Sculture in miniatura in provette di vetro

Sculture in miniatura Micro Matter in provette di vetro di Rosa De Jong è la vincitrice nella categoria Arte, artigianato e design, 2015-2016.

tavolo da cucina Banco di La Agencia

Il tavolo da cucina Banco di La Agencia è vincitore nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2015-2016.

Airland Hotel Shenzhen

Airland Hotel Shenzhen di Honglei Liu è vincitore nella categoria Interior Design e Exhibition Design, 2015-2016.

Sauna Freestanding Residential di Partisans

Grotto Sauna Freestanding Residential di Partisans è vincitore nella categoria Architettura, progettazione di edifici e strutture, 2014-2015.

Gamsei Cocktail Bar

Gamsei Cocktail Bar di Buero Wagner , di F. Wagner con a. Kreft è vincitore nella categoria Interior Design e Exhibition Design, 2013-2014.

sedia a dondolo Moon's Wings

La sedia a dondolo Moon’s Wings di Stefania Vola è la vincitrice nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2012-2013.

Residential House di Studiomk27

Residential House di Studiomk27 è vincitore nella categoria Interior Design e Exhibition Design, 2012-2013.

Catino Bathroom Collection

Catino Bathroom Collection di Emanuele Pangrazi è il vincitore nella categoria Design di mobili da bagno e sanitari, 2012-2013.

divano Le Cube

Il divano Le Cube di Rob Van Puijenbroek è vincitore nella categoria Design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa, 2011-2012.

lampada da tavolo Didi

La lampada da tavolo Didi di Ronen Bavly è vincitrice nella categoria Design di prodotti per l’illuminazione e progetti di illuminazione, 2011-2012.

 

Partecipa anche tu alla nuova edizione di A’ Design Award, hai tempo fino al 30 settembre 2019 per presentare il tuo progetto. Al seguente link trovi tutte le informazioni: https://competition.adesignaward.com/call-for-entries.html

I vincitori del premio saranno comunicati il prossimo 15 aprile 2020. Per la registrazione al concorso clicca su questo link: https://competition.adesignaward.com/registration.php

L’articolo I migliori 20 vincitori del premio A ‘Design Award proviene da Dettagli Home Decor.