Ci ho messo parecchio tempo ma finalmente sono qui a parlarvi di un bellissimo lavoro di relooking per un appartamento sulla Cassia, a Roma che possono finalmente inserire nel portfolio.

Anche in questo caso si è trattato della casa nuova acquistata con grande gioia da una famiglia composta da genitori e due figli. Pur trattandosi di una casa molto bella, ben disposta e organizzata, come già detto e come accade per TUTTE le case, aveva comunque bisogno di vari ritocchi; i perfezionamenti, la personalizzata secondo le esigenze di nuovi proprietari ed il relooking casa è sempre necessaria quando si acquista un immobile

Oltre alla scelta delle finiture decorative, colore pareti, mobili e complementi d’arredo, il relooking casa prevedeva di rendere più funzionali la cucina e la camera da letto padronale.

Relooking casa: cucina

La cucina già presente nel nuovo appartamento, andava ampliata con più piani  d’appoggio e di lavoro. La parete disponibile in cucina è una bellissima parete curva; la parete è già arredata in minima parte con un mobile posizionato sotto ad una finestra passavivande, che collega cucina e soggiorno. Ho realizzato il progetto di un mobile curvo, che si adattasse perfettamente alla parete libera curva della cucina e che ne sfruttasse così a pieno le potenzialità. Il mobile riprende le linee e il materiale della cucina preesistente; ha dei contenitori con ante nella parte inferiore e un ampio piano di lavoro nella parte superiore. Ho progettato anche un tavolo penisola da inserire ad incastro sull’isola preesistente; anche in questo caso con l’intento di ampliare la superficie di appoggio e realizzare una zona pranzo nella cucina. Ho studiato la forma del piano in maniera ergonomica e armonica, per agevolare i movimenti intorno ad esso. Infine ho progettato anche sotto all’isola preesistente un ulteriore mobiletto contenitore.

Per la cucina abbiamo scelto di dipingere una parete di un colore a contrasto; un color talpa elegante e minimale; per l’illuminazione abbiamo preferito sfruttare l’attacco già esistente a soffitto, per una lampada di design con attacco decentrato a sospensione sul tavolo.

progetto relooking casa

Palnimetria della cucina con la realizzazione dei nuovi elementi in accordo con gli esistenti

progetto relooking casa
Restyling della cucina con progettazione e realizzazione nuovi arredi in linea con i preesistenti
progetto cucina relooking casa
realizzazione arredi cucina relooking casa
relooking casa  cucina
relooking casa  cucina

Progettazione e inserimento tavolo da pranzo per la cucina

Relooking casa: zona notte

Per quanto riguarda la camera da letto padronale, molto grande, la padrona di casa desiderava realizzare una cabina armadio; anche se vi erano dei dubbi sulla funzionalità e sullo spazio che sarebbe rimasto fruibile ho cercato delle soluzioni. Soprattutto in virtù della disposizione delle aperture (porte e finestre) della stanza, delle prese e dell’antenna tv (che non andavano toccate) ho ritenuto più che opportuno e comodo realizzare una cabina armadio stretta e lunga con doppio accesso; la cabina ha struttura in cartongesso, in cui sono state fatte passare le prese per i comodini senza toccare il pavimento e su cui appoggiare il letto.

Abbiamo scelto con grande cura le due porte d’accesso alla cabina armadio, ai lati opposti della stessa, essendo uno dei pochi elementi decorativi  della stanza. Si tratta di una bellissima porta stile industriale con vetro funè e chiusura a libro, di Bortolotto; l’altra è una porta a scrigno invisibile con anta specchiata color bronzo.

Per le camere dei bambini abbiamo giocato con i colori delle pareti, soprattutto per la stanza dei giochi, le cui pareti sono state dipinte con un’armonica gradazione di colori e con il restyling artistico di vecchi arredi portati completamente a nuovo dalla decoratrice Raffaella Arduini di Im-materia.

progetto relooking casa cabina armadio
realizzazione relooking casa  cabina armadio

Progettazione e realizzazione parete cabina armadio

relooking casa cabina armadio
l’interno della cabina stretta e lunga con doppio accesso
relooking casa  camera da letto matrimoniale

Da una parte la doppia porta fumè stile industriale, dall’altra la porta a scrigno con vetro bronzo a specchio

Restyling struttura letto kura con letto inferiore estraibile

relooking casa  cameretta
Trasformazione del letto Kura in casetta
relooking casa  relooking mobili vintage
restyling arredi vintage per la cameretta
relooking casa  camera dei giochi
relooking casa  colore pareti
sfumature nella camera dei giochi
relooking arredi

Gli arredi vintage (scrivania e sedie) ridipinti con colore pastello, acquistano una nuova vita contemporanea adatta alla camera di du bambini in stile nordic chic

Dal progetto alla realizzazione

Zone di servizio

Per quanto riguarda i bagni e le zone di servizio, che andavano solo rese più funzionali, abbiamo realizzato un nuovo mobile bagno su misura per il bagno padronale; ho selezionato i super risolutivi mobili della serie I Componibili di Kartell per i due bagni più piccoli. Abbiamo eliminato un quarto bagno e lo abbiamo trasformato in lavanderia e zona stiro ripostiglio; la zona è attrezzata con armadiature ikea e un armadio su misura in muratura realizzato nel ex vano doccia.

Nell’ex vano doccia del quarto bagno ristrutturato è stato realizzato un armadio a muro a tutta altezza

Relooking casa: zona giorno

Per quanto riguarda la zona giorno ci siamo concentrati soprattutto sulla scelta degli arredi, tutti nuovi tranne i divani. Era richiesta una composizione a parete moderna, per la parte davanti alla zona salotto, che accogliesse anche la TV. Abbiamo scelto una composizione della Alf DaFre, con piano in legno e moduli in vetro laccato. Qui abbiamo scelto di inserire, oltre alla palette dei neutri, anche un color rosa cipria che, insieme all’azzurro polvere, fa parte delle tonalità pastello scelte per dare colore. La zona conversazione è completata da un tavolino basso, un carrello e una poltrona di Aalvar Aalto restaurate.

Per la zona pranzo abbiamo optato per il bellissimo tavolo Ikon drive di Cattelan, con piano in legno e base in cristallo; gli abbiamo abbinato sedie vintage di modernariato, il tutto incorniciato da un tappeto Persiano, che riprende i colori della palette cromatica.

Ad illuminare un lampadario a tripla sospensione sopra al tavolo; a completamente una madia della Lago con ante in vetro laccato multicolore.

relooking casa  salotto
relooking casa  salotto

Campo e controcampo della zona conversazione

relooking arredi

Restyling degli arredi originali di design scandinavo anni ’50

relooking casa  pranzo

Vista della zona pranzo

relooking casa  salotto
composizione a parete Alf

All’ingresso, inizialmente diviso dalla zona giorno solo da un esile muretto, abbiamo realizzato una struttura bassa in muratura che si compone di una panca e di una base d’appoggio per una parete attrezzata  bifacciale che fa da filtro con il living.

Nella zona giorno il bianco burro delle pareti si alterna a due pareti declinate in grigio caldo; il colore completa la palette cromatica soft e minimale, ma calda ed accogliente.

Anche quando si acquista un appartamento nuovo il relooking casa è fondamentale per adeguarlo ai nostri gusti e alle nostre esigenza. La casa perfetta non esiste, siamo noi che dobbiamo renderla tale!

Campo e controcampo della struttura bifacciale che fa da filtro da living e ingresso

L’articolo Relooking casa A proviene da Architettura e design a Roma.

18 Gennaio 2022 / / Blogger Ospiti

Pensare alla nostra casa ci scalda il cuore: è il luogo di cui abbiamo bisogno per rilassarci, rifugiarci dal mondo. Ed è per questo motivo che dovremmo arredarla seguendo il cuore, scegliendo gli arredi come si facevano una volta dagli artigiani italiani: Mobili Piombini è la soluzione perfetta per ogni ambiente della casa.
Nel loro DNA c’è la passione, l’attenzione ai materiali, alla qualità di ogni complemento di arredo, che così risulta unico e speciale, senza eguali. L’arredo artigianale dei Mobili Piombini è quel che stavamo cercando per portare in casa un tocco di unicità e qualità.
Gli artigiani italiani hanno una lunghissima storia alle spalle, da conoscere, così come sono da approfondire le loro fasi di creazione di ogni arredo. Scopri i mobili Piombini su piombini.it: scegli l’eccellenza e portala in casa tua.

Piombini Mobili, la storia degli artigiani italiani

L’azienda Piombini Mobili, da quattro generazioni e da oltre cento anni, propone agli italiani la tradizione antica della realizzazione di complementi d’arredo validi per la casa. Eccellenza, bellezza, design e funzionalità sono alcuni dei valori su cui hanno scelto di investire.
Il loro amore per il legno e l’arredo italiano artigianale colpisce: perché ogni pezzo è unico, e offre un equilibrio perfetto in tutto ciò che ricerchiamo in un mobile, come il design, le forme, ma anche la funzionalità e quella resistenza che ci accompagnerà nel tempo.

L’arredo di una volta: bello, funzionale, resistente

Qual è il segreto di Piombini Mobili? Proporre la ricetta di un tempo. In un’epoca che avanza sempre di più verso la grande distribuzione, scegliere un pezzo unico per la casa è un atto… d’amore.
Per la creazione dei loro arredi, si inizia ovviamente dall’occhio attento dell’artigiano, che valuta il legno migliore. Il materiale, del resto, non può essere sottovalutato, perché comporrà il mobile, assicurando il massimo delle caratteristiche che ricerchiamo nel tempo, tra cui la resistenza. Senza dimenticare naturalmente il design, la resa estetica finale.
Per creare il mobile “come una volta”, è indispensabile il contributo del lustrin, che è l’artigiano che vernicia il mobile. Ed è qui che avviene una piccola magia, perché si dà “un’anima” all’arredo. C’è da dire che è anche un passaggio fondamentale per definire un’impronta, dare uno stile al mobile.
Tutti gli arredi di Piombini Mobili vengono comunque coperti da una cera protettiva naturale. Infine, si passa alla fase di controllo, per assicurare che sia stato rispettato lo standard d’eccellenza di Piombini.

Perché scegliere i mobili Piombini?

Dai materiali al design, quando arrediamo casa, vogliamo che sia perfetta, che abbia qualcosa di speciale. Quel pizzico di magia può portarlo Piombini, dal momento in cui i loro mobili sono pezzi unici, realizzati da mani esperte, da veri artigiani italiani. E non c’è nemmeno un limite a quel che possiamo comprare, perché offrono davvero tutto.
Il catalogo sul loro sito è ricco di ogni proposta per tutti gli ambienti della casa. Ed è così che troviamo mobili pregiati, realizzati in legno di noce e di ciliegio, dal gusto raffinato e dalla valenza estetica senza pari.
Occupandosi di mobili per l’arredamento d’interni, abbiamo la possibilità di aggiungere nella nostra camera un letto artigianale, fatto a mano, così come dei comò e dei comodini. Non mancano soluzioni per il salotto, come la madia o la credenza, così come per la sala da pranzo, con sedie contemporanee.
Rendi la tua casa ancor più bella: trova il tuo stile, dai un’impronta, proprio come fanno gli artigiani italiani. Con un pezzo unico realizzato a mano, potrai ottenere quell’arredamento da sogno che hai sempre desiderato. Soprattutto, potrai sentirti a casa e avvertire la bellezza e il calore che solo il legno pregiato e lavorato a mano sa offrire.

18 Gennaio 2022 / / Casa Poetica

decluttering e felicità - Casa Poetica

Più ne parlo, più faccio interventi a casa delle persone, più ho le prove che decluttering e felicità siano indivisibili.

Fare decluttering porta felicità.

La felicità è (anche) una conseguenza del decluttering.

Voglio approfondire questo discorso perché mai come in questo abbiamo avuto bisogno di lasciare entrare un po’ di felicità nella nostra casa (e nella nostra vita).



Il potere e la potenza del decluttering

In una società come la nostra, così improntata sul mito del possesso e dell’apparenza, parlare di eliminare, di lasciare andare il superfluo è un gesto alieno.

Direi che sia quasi inevitabile pensare a un consumismo irrazionale e a un copioso spreco.

Se si andasse più in profondità, però, riportando il concetto di decluttering al suo vero significato, ci si accorgerebbe di quanto questo processo di alleggerimento sia un vero e proprio atto rivoluzionario.

Rivoluzione nella tua casa, nella tua vita, nei tuoi gesti e nelle tue abitudini.

Fare decluttering significa riportare gli oggetti alla loro vera funzione, significa dare una collocazione fisica ed emozionale ben definita alle cose.

È un atto di profonda presa di coscienza e di consapevolezza nei confronti di quello che possediamo che, in seconda battuta, porta a fare delle scelte ben precise.

Fare decluttering significa imparare a scegliere, queste scelte, poi, si muoveranno tra presente (quello che scegli di tenere) e tra futuro (quello che sceglierai di avere).

La faccio più semplice: fare decluttering significa selezionare le cose che hai e scegliere di tenere solo quello che usi realmente, che funziona e che porta beneficio nella tua vita.

Tenere un oggetto perché ha un impatto positivo sulla tua vita e nei tuoi spazi, ed eliminare quello che, invece, non ha nulla a che fare col tuo stile di vita è il vero decluttering.



Perché decluttering e felicità stanno bene insieme

Diamo sempre un punto di vista improntato al negativo quano si parla di eliminazione del superfluo: diventa inevitabile, perciò, vivere questo gesto come una corsa alla privazione.

Trovo più corretto cogliere gli aspetti positivi che ruotano intorno al decluttering.

Scegli di tenere quello che ti fa stare bene.

Ecco che decluttering e felicità si incontrano.

Non sto parlando di sentire le vibrazioni che ci trasmettono gli oggetti, né di abbracciarli per ascoltare le emozioni che ci suscitano, sono troppo concreta per capire e apprezzare queste cose.

Analizza concretamente, invece, quello che porta beneficio nella tua vita e nella tua casa.

Tengo quel vestito perché mi sento gnocca quando lo indosso, perché mi valorizza.

Tengo quel servizio di piatti perché rende la mia tavola elegante e allegra.

Al contempo, lascio andare quell’abito che non metto da tanto perché non mi fa mai sentire a mio agio e il suo tessuto mi dà fastidio.

Lascio andare quel servizio da té perché non lo uso mai e nella mia vetrinetta occupa un sacco di spazio.

Lasciare andare il superfluo permette alle cose importanti di avere spazio.

Se lasci andare il negativo, potrai colmare di positivo i tuoi spazi fisici e psicologici.

Sarà più facile capire quanto decluttering e felicità siano sinonimi.



Cosa puoi fare?

Se si interessata ad avere decluttering e felicità nella tua casa, ma non sai bene come fare, contattami per una chiacchierata conoscitiva, sarei contenta di poterti aiutare!





Cover photo by Shashi Chaturvedula on Unsplash





Stai con me, a Casa Poetica?

Iscriviti alla newsletter per riscoprire i processi di consapevolezza del riordino e del decluttering, sempre con una punta di ironia e friccicore (mica Freud, eh!). Ricevi subito il mio regalo di benvenuto, il codice sconto -10% che puoi usare sulle consulenze online.





L’articolo Decluttering e felicità: come lasciare andare e vivere meglio proviene da Casa Poetica.

18 Gennaio 2022 / / Dettagli Home Decor

Casa MP nuovo look esterno

Dopo averne progettato gli interni, lo studio msplus architettura progetta il nuovo look esterno per Casa MP a Rosignano

Casa MP, il cui interno è stato completamente rinnovato nel 2019 dall’architetto Marco Stacchini fondatore dello studio msplus architettura di San Miniato, è stata oggetto di un restyling esterno.

Il progetto, realizzato nel 2021, è nato con lo scopo di valorizzare al massimo l’immobile e il suo giardino per conferire alla casa una nuova immagine di modernità e raffinata eleganza, esattamente come gli spazi interni che potete vedere in questo articolo “Casa MP: armonicamente geometrica”.

nuovo ingresso di Casa MP

nuovo giardino di Casa MP

Per raggiungere questo obbiettivo l’architetto ha progettato un nuovo muro di cinta, un nuovo vano scala, un nuovo accesso pedonale, una nuova piscina, una nuova teca vetrata, un nuovo cromatismo, una nuova matericità e, naturalmente, un nuovo verde.

esterni casa contemporanea ristrutturata

Casa MP di msplus architettura

Tutte le scente ben ponderate hanno definito il nuovo look esterno per Casa MP trasformandola in una bellissima dimora signorile.

L’articolo Nuovo look esterno per Casa MP proviene da Dettagli Home Decor.

18 Gennaio 2022 / / Dettagli Home Decor

Clap! di Déco la famiglia di rivestimenti per interni perfetti per ristrutturazioni

Realismo ed elevate performance rendono Clap!® di Déco la famiglia di rivestimenti ecosostenibili perfetta per le ristrutturazioni.

Frutto della ricerca innovativa e qualitativa dell’azienda Déco, la famiglia di rivestimenti ecosostenibili per interni Clap!® è diventata simbolo dell’evoluzione tecnologica dei pavimenti indoor. Caratterizzata da una formula esclusiva che unisce polvere di pietra e polimeri, i prodotti Clap!® sono composti da materiali 100% riciclabili, nel rispetto delle normative in materia di ambiente, salute e sicurezza.
I rivestimenti Clap!® vantano qualità uniche che spaziano dalla resistenza alla semplicità di installazione anche su pavimenti esistenti, fino all’impermeabilità della superficie a poro chiuso, il tutto avvalorato da una ineguagliabile valenza estetica.

Tipologie di rivestimenti per interni Clap! di Déco

La famiglia è composta dalla collezione Clap!®GO, che con le varianti doga effetto legno e piastrella effetto pietra riesce ad offrire la massima libertà progettuale, e dalla collezione Clap!®3D che porta ai massimi livelli la maestria di rappresentare il legno naturale attraverso doghe che ne riproducono fedelmente venature, fibre, nodi e colori, sincronizzando la sfera visiva con quella tattile in un’esperienza prodotto mai vista prima. Clap!®3D è disponibile anche con la doga per posa a spina di pesce italiana, la più classica, per creare ambienti in cui tradizione e innovazione convivono all’interno di una visione estetica attuale.

Clap!3D di Déco rivestimenti ecosostenibili perfetti per ristrutturazioni
Clap!3D posa a spina di pesce italiana

Perché i rivestimenti Clap! di Dèco sono perfetti per le ristrutturazioni?

Clap!®, che con le sue texture materiche è in grado di portare negli ambienti il fascino accogliente e il calore del legno, si conferma la soluzione ideale per soddisfare le esigenze dell’interior design residenziale e pubblico: raggiungendo infatti la Categoria di resistenza AC6, Clap!® è perfetto anche per pavimentazioni commerciali e industriali. Il robusto scudo anti-usura e anti-macchia protegge il rivestimento da abrasione, graffi e urti oltre a offrire proprietà antibatteriche e una estrema facilità di pulizia.

Clap! di Déco rivestimenti con doghe ultrasottili perfetti per ristrutturazioni
doga ultrasottile Clap!

In uno spessore molto ridotto, soli 5 mm, Clap!® consente così di ottenere prestazioni oltre il 300% superiori rispetto ad altri rivestimenti come Grès ed LVT comune.

A differenza del Grés, la cui installazione è invasiva ed irreversibile, la posa di Clap!® è semplice e immediata perché realizzata sfruttando il sistema a incastro brevettato U-Click che permette un’applicazione a secco anche su pavimenti esistenti e su pannelli radianti. Non prevedendo l’utilizzo di collanti, non necessita di tempi di asciugatura e può essere rimosso, all’occorrenza, senza opere di demolizione. Il sistema a incastro, inoltre, consente di ottenere una superficie totalmente priva di fughe, aspetto rilevante sia da un punto di vista estetico che igienico poiché evita il deposito di sporco e batteri e impedisce la risalita di freddo e umidità.

Clap! di Déco rivestimento ecosostenibile per ristrutturazioni bagno

Le prestazioni di Clap!® sono superiori anche rispetto ad LVT e laminati non solo in termini di resistenza ad urti e umidità ma anche per l’isolamento acustico di impatto che è nettamente migliore: per merito di un soffice tappetino antirumore integrato nelle doghe viene risolta la fastidiosa problematica dei rumori da calpestio ottimizzando il comfort acustico di ogni ambiente, dal più raccolto al più trafficato. Inoltre, la dilatazione di Clap!® è decisamente inferiore e più controllata rispetto a quella di LVT e laminati, in virtù della sua formulazione a base di polvere di pietra, che lo rende meno soggetto a fenomeni di espansione e contrazione

Per informazioni e contatti www.decodecking.it

L’articolo Clap! di Déco: rivestimenti ecosostenibili perfetti per le ristrutturazioni proviene da Dettagli Home Decor.

16 Gennaio 2022 / / ChiccaCasa

Uno degli stili d’arredo che mi intrigano maggiormente in questo periodo è il British Country. 

Lontano dal minimalismo, affascinante per gli azzardati abbinamenti, movimentato e ricco nei motivi.

Parlo dello stile tipico della campagna inglese. Uno stile particolare, nulla di minimal.
Dai uno sguardo a queste immagini e giudica pure… lo ami o lo odi?

Gli esterni delle case tradizionali British Country sono estremamente curati. Le abitazioni sono circondate e spesso tappezzate da meravigliosi giardini ricolmi di fiori e siepi.

All’interno, invece, le forme degli arredi sono morbide, il colore abbonda e non mancano mai pattern e stampe interessanti. L’atmosfera è avvolgente e curata. Il mood è rustico, ma ridondante di elementi decorativi: motivi floreali ovunque, carte da parati, tessuti e cuscini in quantità.

Ecco tutto quello che devi sapere per ricreare in casa tua lo stile d’arredo British County.


Le sedute dello stile British Country: la poltrona Chippendale Wingback e la Windsor Chair


La classica poltrona da lettura è rivestita con motivi quadrettati o botanici.
La poltrona Wingback in stile Chippendale è molto presente nella case British Country. Sistemata di fronte al camino, in coppia o in solitaria oppure in altre zone della casa, come all’ingresso o in camera. 
La sedia-icona di questo stile è la Windsor Chair. In legno, con lo schienale ad asticelle dal bordo ricurvo. 

Modanature e perlinato


In origine, i pannelli di legno erano utilizzati per combattere la muffa e proteggere dal freddo, visto il clima freddo e piovoso dell’Inghilterra. Così sono diventate un vero e proprio simbolo dell’arredamento in stile inglese.
Il perlinato verticale e le modanature sono elementi irrinunciabili per gli interni dei cottage inglesi.

I pattern


I pattern sono protagonisti in ogni stanza su pareti, tendaggi e tessuti e tappeti. Un mix and match di righe quadretti e pattern botanici che rende dinamica ogni stanza. 
Le pareti che non presentano perline o pannelli di legno sono ricoperti di carte da parati con motivi floreali o botanici (come quelli, iconici di William Morris).
Abbondano i cuscini sui divani e sulle poltrone, arricchiti con tessuti decorati da stampe e ricami. 

Lampade con paralume di stoffa


Che siano plissettati, floreali o bianchi, i paralumi delle lampade in stile inglese sono sono sempre di tessuto. L’uso delle lampade da tavolo o applique è abbondante. 
La base della struttura del paralume è di norma circolare. La presenza delle lampade nelle case in stile British Country rappresenta un’altra occasione per decorare con i tessuti e creare punti di interesse in ogni angolo.


Quadri con cani e cavalli

Non possono mancare nell’arredamento di un cottage inglese quadri raffiguranti cani e cavalli.
Le case di campagna inglesi di un tempo erano, infatti da considerarsi come piccoli regni autosufficienti, in cui questi animali non mancavano mai.


Cosa ne pensi di questo stile? Ti piacerebbe riprodurlo o reinterpretarlo nei tuoi spazi domestici?

15 Gennaio 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Una delle tendenze più attuali vede l’utilizzo di uno o più pezzi di arredo unici, una soluzione capace di dare carattere agli interni. Come i tavoli PG Creations.

tavoli PG Creations
Tavolo Nettuno

Il pezzo unico ha sempre un certo fascino, soprattutto in un’epoca in cui gli arredi prodotti in serie affollano le nostre case. A ben vedere, il pezzo unico è un vero e proprio investimento, perché il suo valore accresce nel tempo. Inoltre, è capace di dare carattere agli interni, anche accostato ad arredi più ordinari. Si tratta di un oggetto che vi appartiene davvero, visto che nessun altro ne possiede uno uguale. Spesso si pensa che un pezzo unico sia troppo oneroso per le nostre tasche, ma esistono artigiani e designer indipendenti che realizzano prodotti con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Uno di questi è Peppe Gallo di PG Creations, un designer che vi ho ampiamente presentato in questo articolo. Oltre a lampade, mobili e complementi di arredo, Peppe Gallo realizza tavoli di rara bellezza, combinando materiali come il metallo e il vetro al legno. Ma non si tratta di un legno qualsiasi: ora vi racconto come nascono i tavoli PG Creations.

Tavolini PG Creations, dallo stile naturale al mood industrial

Quando la natura è una fonte di ispirazione, le creazioni non sono mai banali o monotone. La sensibilità estetica e l’immaginazione si uniscono all’abilità tecnica per creare oggetti unici di grande bellezza. Un pezzo di tronco di pino levigato e trattato diventa la base per il tavolino Tronco, con piano in vetro. La massiccia sezione di un ramo d’olivo, con le sue venature marcate e i bordi irregolari, si sorregge su leggeri piedini in ferro per comporre un tavolino da caffè. I rami levigati dal mare si uniscono in una suggestiva colonna sulla quale si appoggia il piano in vetro del tavolino Nettuno

Il legno si sposa perfettamente con il ferro per dare vita a creazioni dal mood industrial. Oggetti decontestualizzati vengono valorizzati e riutilizzati in contesti lontani dalla loro funzione originale. Come il vecchio torchio in legno che si trasforma nel tavolino Torchio, oppure il crick a pantografo degli anni 70 che sorregge il piano in legno di pino, trattato con la tecnica dello Shou Sugi Ban e con finitura in resina, nel tavolino Krik

Ancora il legno è protagonista nella collezione di tavoli e tavolini con gambe in ferro dal gusto contemporaneo. I piani sono realizzati con listoni di legno massiccio di castagno o di pino, come pure quelli dei tavolini con struttura in ferro montati su ruote. 

Tutti i prodotti sono realizzati a mano in Italia e sono personalizzabili a piacere per dimensioni, tipo di legno e finitura.

Ti sono piaciuti gli arredi e i complementi PG Creations? Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato su novità e promozioni.

15 Gennaio 2022 / / Dettagli Home Decor

quadri d'autore i migliori da acquistare online
“Donna Seduta” di Pupi Fuschi Opera Unica

Stai pensando a come valorizzare una parete vuota? Semplice, scopri come scegliere i migliori quadri d’autore per la tua casa, anche online.

La tua casa può avere gli arredi più esclusivi, l’illuminazione giusta e le decorazioni più di tendenza, ma nessuna stanza è davvero completa se mancano bellissimi quadri, oggetti d’arte o sculture capaci di impreziosire qualsiasi spazio.
Uno o più quadri d’autore ben posizionati hanno infatti la capacità di trasformare qualsiasi  ambiente, ma spesso orientarsi nel mondo dell’arte se non si ha esperienza può risultare difficile. La principale preoccupazione è di scegliere il soggetto, la dimensione o la combinazione di colori sbagliata per la stanza in cui andrà collocata l’opera. La buona notizia è che seguendo alcune regole e consigli, sarai in grado di scegliere i migliori quadri d’autore per la tua casa, anche in pochi clic.

5 consigli per scegliere i migliori quadri d’autore per la tua casa

Quando si arreda casa generalmente si punta l’attenzione sulla disposizione dei mobili, successivamente segue la scelta dei complementi d’arredo e infine avviene la scelta dei quadri
da collocare sulle pareti spoglie. Così facendo, però si corre il rischio di sottovalutare la reale
importanza dei quadri stessi, che in realtà giocano un ruolo fondamentale per fornire la visione d’insieme dell’ambiente. Per aiutarti nella scelta dei migliori quadri d’autore per la tua casa, ecco 5 consigli da seguire.

Considera lo stile dell’arredamento

Prima di tutto pensa se la tua casa è moderna, classica, rustica o contemporanea perché ogni stile necessita di opere che rispecchino lo stesso gusto lavorando per accostamenti armonici. Per una casa moderna e dallo stile essenziale, meglio puntare su quadri d’autore con disegni astratti. Se invece la casa è in stile classico o rustica, il consiglio è di puntare su un quadro dal gusto più tradizionale, come un ritratto oppure un paesaggio, benissimo se dipinto ad olio. Per una casa dove l’arredamento è in stile contemporaneo, è meglio scegliere quadri più moderni, colorati e perché no, anche divertenti.

guida alla scelta dei migliori quadri d'autore anche online
“Venditore di Formaggio” Opera Multipla di Antonio Bueno

Crea armonia con i colori

Ogni scelta d’arredo, compresa quella dei quadri, deve tener conto dei colori presenti nella stanza. Per ambienti dove prevalgono le tonalità neutre puoi continuare questa scelta cromatica oppure optare per una soluzione in netto contrasto scegliendo quindi un quadro dai colori più forti e d’impatto.

La giusta proporzione

Un altro aspetto da considerare è la dimensione della stanza e soprattutto delle pareti disponibili. Se scelti correttamente e posizionati nel punto giusto i quadri d’autore possono
diventare il punto focale della stanza cambiandone completamente l’aspetto. Per poter essere
maggiormente apprezzati e valorizzati, però, i quadri hanno bisogno di “respiro” e una volta
appesi la parete intorno dovrà essere libera. Se devi arredare una parete spoglia all’interno di
una stanza ampia, puoi optare per un quadro di grandi dimensioni; se invece la stanza è meglio
puntare su opere di piccole o medie dimensioni, in questo modo eviterai di rimpicciolire
ulteriormente l’ambiente.

Scegli sempre ciò che ti piace

La scelta dei soggetti è legata alla stanza in cui andrà collocato il quadro ma in ogni caso ricorda: scegli sempre ciò che ti piace. Infatti, l’opera scelta dovrà essere in armonia con il
contesto ma anche rispecchiare la tua personalità e infondere il tuo stile nell’ambiente. La
scelta dei quadri per l’ingresso e il soggiorno è la più facile. Questo perché sono gli ambienti
della casa che possono accogliere diversi soggetti e potrai scegliere tra paesaggi, nature morte,
figure, paesaggi urbani e marini, ritratti e disegni astratti.

consigli per scegliere online i migliori quadri d'autore
“No-Flowers 05” di Roberto Fontana Opera Unica

Se invece sei alla ricerca di quadri per camera da letto, il consiglio è di optare per soggetti e colori in grado di trasmettere calma, benessere e tranquillità. Vanno benissimo quadri d’autore con piante, fiori, paesaggi marini, e dalle tonalità neutre o dai colori freddi, come il blu e il verde.

Acquista i quadri d’autore in una galleria d’arte, anche online

Il mercato dell’arte, oggi, offre una scelta così ampia di quadri d’autore moderni e classici, proposti ai prezzi più diversi, che è diventato difficile scegliere, soprattutto quando non si è abituati ad acquistare delle opere d’arte. Per questo motivo il consiglio è di affidarsi sempre ad una galleria d’arte capace di filtrare il rapporto fra gli artisti e il vasto pubblico, svolgendo un ruolo che soltanto i professionisti del settore possono garantire, proprio come Galleria Raffaello,
e-commerce nato dal Centro d’arte Raffaello di Palermo. Fondato nel 1986, il Centro d’arte Raffaello negli anni ha saputo interpretare in modo critico la vivacità artistica delle maggiori correnti del Novecento. Negli spazi espositivi si sono avvicendate opere che vanno dal Cubismo di Carlo Carrà al Surrealismo di Joan Mirò e Salvador Dalì, fino al Neorealismo di Renato Guttuso e alla metafisica di De Chirico, passando per la Pop Art di Andy Warhol e ancora Fernando Botero, Mario Sironi e molti altri contemporanei come Antonio Navarra, Mario Schifano e Athos Faccincani. Galleria Raffaello è una vera e propria piattaforma online dedicata all’arte che propone una ricca selezione di quadri d’autore con stili, generi e misure differenti. Visitando il sito troverai infatti bellissime opere di artisti storicizzati e contemporanei, in grado di valorizzare qualsiasi ambiente della tua casa.

scegliere i migliori quadri d'autore per la tua casa anche online
“Marilyn Monroe” (argento) di Andy Warhol Opera Multipla

Il vantaggio di affidarsi agli esperti di Galleria Raffaello è dato dai servizi di consulenza
artistica, di arredo e di design d’interni che puoi richiedere online. Infatti, grazie all’ausilio di rendering, Galleria Raffaello è in grado di progettare e realizzare ogni tua idea per aiutarti ad arredare il tuo ambiente preferito in modo impeccabile. La creazione del render ti permette di avere una visione finale di tutto l’ambiente e in questo modo non avrai dubbi su come scegliere i migliori quadri d’autore per la tua casa, anche online.

L’articolo Come scegliere i migliori quadri d’autore per la tua casa, anche online proviene da Dettagli Home Decor.

15 Gennaio 2022 / / Dettagli Home Decor

come Illuminare la casa con stile grazie alle applique moderne

L’illuminazione, in un ambiente abitativo, oggi non è più considerata semplicemente un elemento necessario, ma un vero e proprio complemento di arredo, ideale per valorizzare e mettere in evidenza i dettagli estetici e architettonici.

Infatti, in un progetto di arredo o di interior design, alla scelta dell’illuminazione ideale viene riservata un’estrema attenzione, sia per la forma, sia per la collocazione, considerando che la luce permette di far risaltare l’eleganza e l’originalità dell’ambiente.

La possibilità di scegliere tra una gamma praticamente infinita di lampade e di sistemi di illuminazione consente di soddisfare facilmente qualsiasi desiderio e di completare il progetto con la presenza di lampade classiche, essenziali o moderne. Tra i complementi di illuminotecnica che vengono spesso preferiti dai progettisti si trovano le applique moderne, ovvero le lampade a parete dal design minimalista. Si tratta di luci molto versatili, relativamente semplici da installare, che permettono di rischiarare un angolo creando un effetto particolarmente suggestivo e che si adattano a numerose ambientazioni.

applique moderna in cemento per illuminare casa

Le collocazioni più adatte per le applique moderne da parete

Come abbiamo detto, le applique moderne si adattano a numerosi contesti e possono inserirsi in perfetta armonia in un ambiente arredato con gusto contemporaneo, in stile industriale o con mobili e complementi semplici e classici.

Realizzate prevalentemente con materiali e finiture essenziali, ad esempio acciaio e vetro, le applique da parete moderne sono perfette per personalizzare un piccolo ingresso o per rendere più vivace un lungo corridoio, dove svolgono una vera e propria funzione di arredo, perfette per decorare una parete vuota o un angolo troppo in ombra.

La possibilità di scegliere applique da parete di design, in sintonia con lo stile dell’arredamento, consente di creare un’atmosfera elegante e piacevole, e di rendere la propria casa più intima e personale, senza comunque tralasciare l’aspetto estetico. Le applique Led moderne offrono inoltre il vantaggio del risparmio energetico e del minimo impatto ambientale: l’utilizzo delle lampade Led garantisce una lunghissima durata nel tempo e un minimo consumo di elettricità, rappresentando una soluzione ideale anche per chi deve lasciare accesa la luce per molte ore.

 


Lampade da parete di design ideali per tutta la casa

Le applique sono disponibili in tanti modelli, e si adattano magnificamente ad ogni spazio della propria casa: rischiarano con efficacia l’ingresso e il corridoio, aggiungono un tocco di design al salotto, sono eleganti e funzionali in soggiorno e, se scelte nella versione più adatta, possono rappresentare una scelta ideale anche per la cucina, la zona pranzo e l’ambiente bagno.

Una vera e propria tendenza del design di interni riguarda i faretti Led da parete, molto pratici e comodi perché orientabili secondo le esigenze e preferenze di ognuno, oltre ad essere adatti in qualsiasi ambiente grazie ad un’estetica semplice e lineare.

Le applique da parete diffondono una luce soffusa e delicata, rischiarano un ambiente abitativo con discrezione creando un’atmosfera raffinata e sono ideali per evidenziare un dettaglio prezioso, ad esempio un’opera d’arte o un mobile particolare, sono inoltre adatte anche per una sala d’aspetto o un piccolo ufficio.

L’articolo Illuminare la casa con stile grazie alle applique moderne proviene da Dettagli Home Decor.

15 Gennaio 2022 / / Design Ur Life

Come avere un ottimo isolamento termico? Spesso per avere un ottimo isolamento termico basta cambiare gli infissi ricorrendo ad una buona scelta e senza dover per forza fare il capotto termico o altre opere di ristrutturazione più invasive. Quindi una buona scelta ti fa risparmiare in energia soprattutto nel periodo invernale. I materiali utilizzati per la realizzazione degli infissi sono principalmente legno, alluminio e PVC e quest’ultimo è ormai diventato il più apprezzato e il più richiesto sul mercato (secondo quanto riferito dagli esperti di  https://www.infissiepersiane.it/, azienda produttrice di infissi e persiane operante in tutto il nord Italia). 

Come avere un ottimo isolamento termico

Come scegliere gli infissi per risparmio energetico in base al materiale

Per la scelta dei giusti infissi bisogna conoscere le loro caratteristiche e valutare le esigenze:

  • Il PVC è un materiale molto isolante e ha un buon rapporto qualità prezzo e ha una grande durata nel tempo e poca necessità di manutenzione.
  • Il legno è un’ottimo materiale isolante ed è naturale. Oltre ad essere molto resistente arreda e non ha bisogno di grandi manutenzione a differenza di quello che si pensa, in quanto le finestre in legno di ultima generazione sono trattate con vernici ad acqua che rendono questo materiale resistente.
  • Le finestre in alluminio a taglio termico garantiscono buone prestazioni in termini di risparmio energetico. Sicuramente il prezzo basso di questo materiale è una caratteristica vincente. In termini di efficienza termica, non è paragonabile con gli infissi in PVC e in legno.
Come avere un ottimo isolamento termico

Isolamento termico dei vetri delle finestre

Il vetro delle finestre spesso viene sottovalutato e spesso non si fa l’attenzione nella scelta giusta. E’ molto importante l’utilizzo di vetrate isolanti, infatti, permette di ottenere benefici per l’ambiente e le nostre bollette spesso sottovalutati.

Come avere un ottimo isolamento termico

Gli scambi di calore che avvengono tra una vetrata e l’ambiente esterno si esprimono con il valore Ug, che rappresenta il valore di trasmittanza termica della vetrata, ossia il flusso di calore che attraversa 1 m2 di superficie vetrata quando la differenza di temperatura tra interno ed esterno è pari a 1° C. Più grande è il valore dell’Ug della vetrata, più grande sarà la dispersione termica. Quindi per aumentare l’isolamento si può usare una vetrata isolante.

Il principio della vetrata isolante consiste nel racchiudere tra due lastre di vetro un’intercapedine d’aria immobile e asciutta per evitare gli scambi termici per convezione, sfruttando la scarsa conduttività termica dell’aria. Si può ridurre ancora di più gli scambi per convezione sostituendo l’aria tra le due lastre di vetro con un gas come Argon che ha una conduttività termica inferiore. Cosi la trasmittanza termica di una vetrata passa da Ug di 5,8 W/m2K a 2,7 W/m2K. Esiste ancora un’altra tipologia di vetrata isolante per le zone climatiche più fredde che è composta da una terza lastra che forma un’altra camera riempita con gas Argon e fa scendere il valore Ug a 0,6 W/m2K.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


L’articolo Come avere un ottimo isolamento termico senza opere di ristrutturazione proviene da Design ur life Blog.