19 Gennaio 2020 / / Design

L’articolo LUMINA: Museo luminoso Diffuso a Salerno proviene da Luxemozione.

 

Bentrovati in questo nuovo anno a doppio 20. Quest’anno mi sono ripromesso (tra i buoni propositi dell’anno nuovo) di riprendere a scrivere con continuità su Luxemozione. Il 2019 che è da poco passato è stato, per quanto riguarda l’attività di questo blog, un anno sabbatico.

Ed eccomi qua di nuovo a parlarvi di luce. In particolare oggi vi riporto di un evento che è legato, nello specifico, ad una tematica che mi sta molto a cuore. La luce, non solo come termine quantitativo, ma come materiale di design e riqualificazione dello spazio urbano; attraverso il quale è possibile analizzare le attività, i flussi e le abitudini di tutti noi che viviamo la città.

Un tema più volte trattato su Luxemozione, e che mi accompagna ed appassiona da sempre.

Dunque, vi racconto l’antefatto: in chiusura di 2019 sono stato contattato da Blam, collettivo con base a Salerno, di cui potete leggere maggiori info qua, che ha tra gli obiettivi proprio l’indagine della relazione stretta tra abitanti e habitat e strategie di rigenerazione urbana, volte alla genesi di nuovi servizi culturali e creativi. Nello specifico il Blam stava lanciando un nuovo progetto intitolato Lumina: Museo Luminoso Diffuso.

Per rendere meglio chiari gli obiettivi di questo progetto, vi riporto qua di seguito un estratto dal loro sito, che racconta della genesi dell’idea:

[…]Un Museo Luminoso Diffuso avrebbe meglio accolto le riflessioni
sul Patrimonio Culturale del centro storico di Salerno, al fine di ottenere nel
tempo una mappatura condivisa di luoghi fragili da tornare a chiamare e
ri-conoscere con il proprio nome, attivando riflessioni su questi spazi urbani
durante l’intero anno, mettendo insieme cittadini, amministrazione, artisti che
utilizzano la luce come mezzo espressivo per concludere, avviare, inserirsi in
un discorso urbano e sociale più ampio, capace di generare tradizioni.

Insomma (citando in parte Munari) gli ingredienti giusti, usati con metodo, sono la chiave per ottenere un risultato di valore. Bel progetto, brave Blam!

Qua di seguito tutti i dettagli, se volete partecipare affrettatevi, la deadline è tra poco meno di un mese, il 16 febbraio 2020.  Qua il sito di LUMINA, dove potrete scaricare anche il bando.

LUMINA: Museo luminoso Diffuso

Blam, in collaborazione con l’associazione Inner Wheel Salerno C.A.R.F, Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e Banca Campania Centro, con il supporto del Comune di Salerno, promuove la prima edizione del bando LUMINA, l’inizio di un processo per la realizzazione del Museo Luminoso Diffuso nel centro storico di Salerno, attraverso residenze d’artista in città. La prima installazione temporanea luminosa prenderà vita in Largo Plebiscito, nell’area antistante l’ex chiesa dei Morticelli trasformata in un laboratorio urbano creativo da Dicembre 2018; quest’ultimo progetto denominato SSMOLL |San Sebastiano Monte dei Morti Living Lab. Qua maggiori info sul Progetto SSMOLL

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’obiettivo del progetto LUMINA è costruire nel tempo una mappa di interventi capaci
di illuminare luoghi del centro storico di Salerno per svelarli sotto una nuova
luce, con la prospettiva di attivare un percorso partecipato durante l’anno che
possa consentire a questi luoghi di essere nuovamente parte dell’immaginario
urbano collettivo, costruendo tradizioni.
Attraverso le installazioni luminose prodotte da artisti internazionali, si intende
raccogliere riflessioni sul patrimonio storico culturale e su come sia esso
percepito dagli abitanti.

La prima call
invita a riflettere sulla relazione tra luce e spazio urbano, in particolare
sull’esperienza dell’abitare comune in cui ciascun luogo può essere diverso
rispetto alla percezione del fruitore, alla relazione tra spazio tempo e luce,
alla sua capacità di divenire sistema di relazioni e rete di connessione. Attraverso
l’utilizzo di pratiche partecipative laboratoriali, durante un periodo di
residenza, il vincitore sarà invitato in città ad indagare il quartiere ed esplorare
Largo Plebiscito.

Requisiti di partecipazione

Coerentemente
con la vocazione interdisciplinare dello spazio, il bando di concorso è aperto
a tutti gli artisti, architetti, designer e in generale coloro in grado di
progettare e realizzare l’intervento senza limiti di età, sesso, nazionalità o
altra qualificazione, singoli o in gruppo formalmente o temporaneamente
costituiti, che presentino un progetto inedito di produzione di
un’opera/installazione luminosa da realizzarsi a Salerno.

Gli obiettivi

I partecipanti sono invitati a
rappresentare l’identità del luogo sotto forma di un’installazione artistica
luminosa da collocare nello spazio di pertinenza esterno dell’edificio.

  • produrre il simbolo di un’opera collettiva, in grado di rappresentare con un singolo elemento o più elementi, la nuova identità di Bene Comune dello spazio, trasmettendo l’idea di rigenerazione urbana collettiva attivata dal Progetto SSMOLL ;
  • attivare un dialogo con il contesto adiacente e con le caratteristiche architettoniche e simboliche dell’ex chiesa;
  • essere il risultato di un processo che, in linea con i principi del progetto SSMOLL, renda partecipi i cittadini di Salerno nella co-produzione dell’opera;
  • essere riconoscibile, unico e contestualmente attento al suo inserimento nel contesto urbano storico e di notevole pregio.

Tutte le idee proposte dovranno rispettare l’identità dei luoghi. La chiesa ricade nell’elenco dei beni di interesse storico-artistico, pertanto, tutte le proposte dovranno essere reversibili, facilmente smontabili e non dovranno in alcun modo influenzarne/modificarne l’architettura.

Le fasi del concorso

  • Prima fase. Dal 12 Dicembre 2019 al 16 Febbraio 2020: candidatura delle idee progettuali.
  • Seconda fase. Dal 17 al 19 Febbraio 2020: selezione del progetto vincitore.
  • Terza fase. Febbraio/Marzo 2020: processo di co-progettazione e realizzazione dell’opera in residenza. Le opere dovranno essere realizzate e montate nelle date stabilite insieme, entro e non oltre il decimo giorno di residenza (da definire insieme al vincitore).
  • Quarta fase. Marzo 2020: presentazione pubblica e esposizione dell’opera.

Insomma, un bel concorso a cui partecipare, ma ancora più sarà interessante poter vedere i risultati di questo progetto.

L’articolo LUMINA: Museo luminoso Diffuso a Salerno proviene da Luxemozione.

19 Gennaio 2020 / / Charme and More

Il beige e le sue sfumature nelle cinque ispirazioni della settimana.

Fashion, stile e tendenza.

+

Living, home décor.

Ad ognuno il suo stile; cosa indossiamo e dove viviamo.

beige

Eleganza easy.

Abbinamenti casual chic; il maglione in cashmere soffice e cozy indossato assieme ad un pantalone in velluto a coste è  il segreto vincente per un look elegante bonton e pratico al contempo.

Ph via
Ph via

Clicca qui per scoprire la selezione di maglieria da donna di Atuko scelta su Etsy.

fashion-living-2

I fiori secchi

I fiori essiccati sono perfetti per decorare la casa con gusto, in modo naturale creando bouquet eleganti e originali.

Sono duraturi, non richiedono innaffiature e danno alla casa un tocco personale e romantico con le loro tonalità calde.

Da utilizzare come complimenti d’arredo sistemati in vasi di design per valorizzare una mensola, per decorare la tavola, o l’ingresso di casa.

beige-fiori-secchi-fashion-living
Gli ingredienti perfetti in una combinazione di fiori che ti daranno una sensazione di freschezza dal primo sguardo! Coco Loco è il bouquet di fiori secchi con pungitopo, gipsofila, margherita e setaria dallo stile ibizenco. Inoltre, essendo un fiore secco, sta benissimo in ogni angolo: non dovrai preoccuparti di cambiargli l’acqua o di ripararlo dal sole!

fashion-living-3-beige

Il trench

Il trench è un must-have del guardaroba femminile.

Perfetto durante le mezze stagioni per fare fronte alle bizze del meteo e ai cambi improvvisi di temperatura.

Da abbinare ad un look casual o per l’ufficio così come ad una mise da sera più sofisticata.

Un capo da acquistare durante i saldi invernali che si andrà poi ad indossare in primavera.

Ph via
Ph via

fashion-living-beige-4

Neon Art

 

Neon art ; arredamento e illuminazione.Le scritte al neon che ricordano le vecchie insegne sono diventate elementi d’arredo di culto per illuminare le pareti in stile anni ’50.

Ph via
Ph via
 fashion-living-beige-5

Cuscini per divani

I cuscini in velluto danno morbidezza e un tocco di stile ai divani, arredando gli interni con personalità.

Scopri su Smallable una collezione di cuscini in velluto in tinte soft o vivaci che più si adattano al tuo stile d’arredamento.

Ph via
Ph via

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook Pinterest.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Fashion| Living| Lifestyle: ispirazioni della settimana in beige proviene da Charme and More.

18 Gennaio 2020 / / Coffee Break

A Londra c’è in affitto questo affascinante appartamento, arredato nei lussureggianti toni di una giungla tropicale, con legni caldi e piante a profusione; l’effetto finale è davvero sofisticato ed intrigante.

A charming London apartment

In London there is this charming apartment for rent, furnished in the lush tones of a tropical jungle, with warm woods and profusion of plants; the final effect is truly sophisticated and intriguing.

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

18 Gennaio 2020 / / Case e Interni

interni dai toni neutri

Il beige è il nuovo grigio? Sempre più spesso negli interni nordici vediamo che le pareti grigio antracite e i toni grigio perla stanno lasciando il posto a qualcosa di più caldo: una combinazione di colori ispirata alla natura con sfumature di bianco che si amalgamano a tonalità sabbiose (ma anche ai grigi chiari) inserendo poi toni cammello, senape o mattone.

Amiamo ancora i toni grigi, non fraintendeteci, ma le nuove tonalità neutre possono offrire nuove opzioni nella decorazione d’interni che non possiamo farci sfuggire.

Il beige non deve essere per forza noioso. Se pensiamo al beige, probabilmente ci vengono in mente immagini d’interni insipidi, decorati con vernice avorio o caffè latte. Oggi i beige sono stati rivisitati in chiave contemporanea, sia che vengano utilizzati per pavimenti in resina, su mobili dalle finiture opache, su semplici tessuti in lino, per non parlare dei caldi complementi in legno chiaro.

Una stanza grigio-beige può sembrare subito elegante, tranquilla e serena, come attesta questo appartamento svedese, che per motivi di budget non ha subito una grande ristrutturazione, ma un relooking parziale, grazie a nuovi arredi e una studiata palette di colori neutri.

In questa casa il beige è uno sfondo neutro per inserire pezzi vintage e accenti più colorati. Il legno color “biscotto” del pavimento, del top cucina, delle sedie (CH24 | Wishbone Chair o Y Chair, modello Hans J. Wegner progettato esclusivamente per Carl Hansen & Søn nel 1949) si sposa alla perfezione con la cucina color sabbia. L’arredamento lineare dai colori chiari, mostra una forte connotazione scandinava ed è impreziosito dalle trame dei tessuti e da alcuni oggetti e mobili vintage che aggiungono carattere all’insieme.

I consigli per copiare lo stile

Come per tutti gli interni dai toni neutri, per rendere interessanti gli ambienti beige, aggiungere profondità allo spazio, è indispensabile giocare con:

  • le trame (contrasti tra morbido e duro, liscio e ruvido per esempio)
  • le fantasie (anche se è solo un tono su tono)
  • le piante, che danno un po’ di freschezza ad un interno neutro
  • qualcosa di personale ed originale (arredi ed oggetti vintage, ad esempio)

Per cui se ami i toni neutri, ma temi siano troppo freddi per la tua casa (specialmente nelle stanze esposte a nord), i nuovi grigio-beige sono moderni e freschi, ma molto più caldi dei grigi, indipendentemente da dove vengono utilizzati. I delicati toni di grigio-beige insieme al bianco e al legno chiaro, trasformeranno qualsiasi interno in uno spazio leggero, arioso e accogliente. Beige is the new Grey!

Fonte: Alvhem

Anna e Marco – CASE E INTERNI

18 Gennaio 2020 / / Idee

Oggi parliamo di un angolo della casa decisamente amato, ovvero il caminetto. Che sia un caminetto in stile shabby o un caminetto country chic questa struttura è sicuramente una parte della casa davvero suggestiva che saprà valorizzare al meglio il tuo arredamento.

Caminetto in stile shabby e caminetto country chic toppino
Caminetto in stile country realizzato da Toppino Home Design. La struttura incorpora anche un forno a legna.

Il caminetto in stile Shabby: cosa lo differenzia da quello Country chic?

Ci sono alcune differenze tra lo stile Country e lo stile Shabby che nel caminetto sono evidenti. Vediamo in modo dettagliato le due tipologie gli aspetti che li distinguono:

Caminetto Country chic

Nello stile Country il caminetto è il cuore della casa ed oltre ad essere un’eccellente fonte di calore, rappresenta anche un luogo di ritrovo e un invito alla convivialità. Può essere collocato in diverse stanze, ma spesso lo si può trovare in cucina o in taverna, proprio per ricordare la sua antica funzione di luogo dove si cucina. Infine, tradizionalmente funziona a legna, ma lo si può anche trovare elettrico.

Caminetto country
Caminetto country nella taverna di una villa in Puglia.

Caminetto in stile Shabby

Il caminetto nello stile Shabby, perde un po’ della sua primaria funzione ma acquista un aspetto decorativo davvero romantico e suggestivo. Ḕ infatti perfetto per creare un angolo suggestivo all’interno di una stanza da letto o un salotto, dove leggere, scambiare quattro chiacchiere o ascoltare buona musica. Il vantaggio del caminetto in stile shabby è che spesso, proprio per la sua funzione decorativa, è finto, quindi non necessita di una canna fumaria per realizzarlo.

caminetto in polistirolo per creare il tuo Natale shabby
Finto caminetto shabby in polistirolo realizzato a scopo decorativo.

Differenze principali tra il camino in stile country ed il caminetto shabby

Le principali differenze tra stile shabby e stile country sono i colori, ma non solo, nel caso del caminetto ci sono sostanziali differenze strutturali e funzionali.

Struttura

Nello stile Country il caminetto è più massiccio, può avere varie forme (frontale, angolare…) e spesso presenta mensole, nicchie o un basamento. Nello stile Shabby invece ha una forma quasi sempre squadrata ed è meno voluminoso. La cornice spesso è decorata con un fregio.

Funzionalità

Il caminetto Country è quasi sempre funzionante e conserva il suo utilizzo primario di scaldare una stanza. Il caminetto Shabby invece può essere funzionante oppure no, infatti spesso ha un ruolo puramente estetico.

Materiali

Nello stile Country vengono solitamente utilizzati legno, pietra e mattoni a vista, sia nella cornice che sul basamento, i cui colori sono naturali. Il caminetto Shabby invece è più spesso in muratura dipinta, mentre i mattoni vengono impiegati per “chiuderlo” nel caso fosse stato anticamente un camino vero che ora è stato riadattato ad una funzione di abbellimento. Spesso inoltre viene usato il ferro battuto per le griglie poste a decorazione.

Colori

I colori country sono prevalentemente colori scuri come marrone, rosso e grigio tipici di legna, mattoni e pietra. Nello Shabby prevalgono il bianco che dona luminosità ed i colori pastello sbiancati. Non mancano poi tocchi di grigio tortora e beige.

Decorazioni

Sul basamento del caminetto Country non manca mai la legna. Sulla mensola sono posti inoltre piatti, pentole in rame, presine e altri oggetti che ricordano la cucina. Il caminetto in stile Shabby invece è decorato con fiori in bellissime tonalità pastello, lanterne e candele. Queste possono essere poste all’interno del caminetto stesso per simulare il fuoco. Non mancano infine grandi specchi e candelabri, che danno al tutto un tocco di eleganza.

Tabella riassuntiva

Ecco di seguito una tabella che riassume le principali differenze tra camino shabby e country.

Caminetto country caminetto shabby
Struttura Massiccio, con basamento e mensole . Meno voluminoso, lineare, squadrato
Funzionalità Quasi sempre funzionante Decorativo
Materiali Legno, pietra, mattoni Muratura verniciata, mattoni
Colori Marrone, rosso, grigio scuro Bianco, grigio tortora
Decorazioni Piatti, pentole, presine Candele, candelabri, fiori, specchi

E tu preferisci un caminetto in stile shabby o in stile country chic?

Questo articolo Caminetto in stile shabby e caminetto country chic proviene da NellEssenziale.

17 Gennaio 2020 / / Decor

carta da parati tropicale effetto vintage

MuralsWallpaper lancia una nuova collezione di carte da parati creata utilizzando dettagliati dipinti vintage di Pierre-Joseph Redouté, considerati capolavori dell’arte botanica.

Collezione Vintage Botanicals 

Con i vari modelli che prendono il nome dallo stesso Redouté, la collezione Vintage Botanicals dà nuova vita alle sue piccole e intricate illustrazioni, reinventandole come scene panoramiche di motivi floreali e di vita vegetale simile a una giungla.

Le illustrazioni originali di Redouté (qui sopra alcuni esempi), tratte dal suo libro di oltre 200 anni “Les Liliacées“, sono qui riproposte e reinterpretate in una collezione di carte da parati sofisticate che celebrano l’intricata bellezza del mondo botanico.

Quest’anno, c’è un forte desiderio di esplorare le curiosità botaniche nell’interior design. La tendenza del “Nuovo Esotismo” identificata da WGSN si sta affermando sempre di più e la collezione di carte da parati Vintage Botanicals incarna gli elementi chiave di questo trend: combinazioni surreali, incisioni storiche e pareti panoramiche”, afferma la designer principale della collezione, Jess Howard.

In linea con la natura del trend, questa collezione si allinea anche con il desiderio di incorporare negli interni un design senza tempo e di qualità, con decorazioni e oggetti ben progettati che resistono alle fluttuazioni delle mode del décor.

Come si può apprezzare dalle immagini riportate qui sotto, questi design contribuiscono a diffondere un’aria di meraviglia, eleganza e utopia a una varietà di stanze in una casa moderna. Il bagno trarrà beneficio dal tema tropicale sognatore qui illustrato e il corridoio diventerà un percorso accogliente attraverso un lussureggiante giardino botanico.

La Carta da Parati Vintage con Piante Tropicali Rosa Polvere e Verde Petrolio e la Carta da Parati Vintage Pesca con Foglie Tropicali Verdi, in vendita in due colorazioni diverse, sono disponibili da oggi sul sito ufficiale di MuralsWallpaper. Realizzate solo su misura sono in vendita a partire da 37,20 € al metro quadro.

L’articolo L’arte botanica trasformata in meravigliose carte da parati proviene da Dettagli Home Decor.

17 Gennaio 2020 / / Interiors

Lo ammetto, in questo venerdì 17 piuttosto particolare per me e di cui vi risparmio i dettagli, avevo davvero bisogno di coccole e ispirazioni calde che mi rendessero più pacifica e rilassante la giornata qui in Studio.

E allora come non cogliere al volo la possibilità di mostrarvi il nuovo catalogo Primavera-Estate 2020 del meraviglioso marchio danese FERM LIVING?
La nuova collezione è un inno alla ricerca della calma interiore e all’umano bisogno di serenità, indispensabile sempre e certamente fondamentale da ritrovare al nostro ritorno, tra le mura di casa.
Per dirla con le parole che raccontano la Collezione:

“Your home is your sanctuary: a place where your everyday routine meets big, defining moments.”

Come non restare incantati poi da questa atmosfera tipica di quel “warm minimalism” che si respira in una tipica masseria qui da me, in Puglia?

I nuovi bellissimi arredi sono progettati per facilitare il rilassamento, invitando al riposo per riconnettersi con l’ambiente circostante a un livello nuovo e più profondo.
Le sfumature di colore sono terrose, le forme organiche incontrano linee di taglio scultoreo e forme solide e robuste si fondono invece con accessori morbidi e naturali.

FERM LIVING continua il suo viaggio progettuale basato sull’utilizzo di materiali sempre più naturali e sostenibili, riuscendo a colpirci dritti al cuore ancora una volta con un catalogo meraviglioso.
Le immagini soft e armoniose sono davvero per me oggi la coccola visiva più bella che avevo voglia di far arrivare anche a tutti voi!
Buon weekend Pazzerelli, che sia Slow e rilassato come piace a noi!

all the photos are property of FERM LIVING
17 Gennaio 2020 / / Coffee Break

A Londra c’è in affitto questo affascinante appartamento, arredato nei lussureggianti toni di una giungla tropicale, con legni caldi e piante a profusione; l’effetto finale è davvero sofisticato ed intrigante.

A charming London apartment

In London there is this charming apartment for rent, furnished in the lush tones of a tropical jungle, with warm woods and profusion of plants; the final effect is truly sophisticated and intriguing.

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

17 Gennaio 2020 / / Amerigo Milano

Che vogliate dire “ti amo” o festeggiare un passo importante, una scatolina blu che racchiude un gioiello è sempre un dono che lascia senza fiato.

Un tenero gioiello è custode di un prezioso messaggio d’amore.

E’ un regalo perfetto anche per la ricorrenza più romantica dell’anno San Valentino.

san valentino monza

Un dono eterno per non dimenticare la magia del momento: per San Valentino SaraOro propone un indimenticabile creazione a forma di cuore.

Il simbolo universale dell’amore si trasforma in un anello di design che mescola tradizione e innovazione.

A volte non servono le parole, basta un gioiello che, a tutti gli effetti, rappresenta una dolce (e preziosa) dichiarazione d’amore.

Il cuore è il simbolo per eccellenza degli innamorati e l’orafa Sara lo trasforma in un anello unico.

anello a cuore

Un cuore scultura realizzato rigorosamente a mano nel suo laboratorio.

Per Sara un gioiello non deve semplicemente essere coordinato a un outfit o a uno stile, ma deve suscitare un’emozione: per questa ragione ogni articolo viene creato con una fattura artigianale unica e personalizzata.

Per una perfetta dichiarazione d’amore, proprio nel giorno degli innamorati, un gioiello a forma di cuore è quello che ci vuole.

Eterno, e unico come l’amore.

anello a cuore

Anello a Cuore 

Anello a forma di cuore in argento 925 o Bronzo rosso

(su richiesta è possibile realizzarlo anche in oro 9 o 18 kt )

Prezzo Anello a Cuore in argento o bronzo rosso euro 165,00 comprensivo di spese di spedizione ( Italia)

Spedizione in 48 ore

Per Acquisto Online scrivi a store@amerigomilano.com

oppure in negozio Amerigo Concept Store via Carlo Alberto 35 MONZA

anello a forma di cuore

ANELLO CUORE

Amerigo Concept Store

Via Carlo Alberto 35 MONZA

www.amerigomilano.com

16 Gennaio 2020 / / ChiccaCasa

Sissignore, un’altra casa svedese è qui sul blog! 
Come di consueto, ti invito a perderti tra toni neutri, tanta luce, mura candide e pochi e semplici arredi. Quello che di certo non dimenticherai di questo tour virtuale, è la stanza da letto, che infrange i canoni appena citati, facendo sfoggio di un intenso ed abbondante blu notte, combinato ad una sfarzosa tappezzeria dal motivo tutt’altro che minimal. 
Un azzardo vincente che caratterizza questo appartamento e rendendolo non una casa nordica qualsiasi, ma “la casa dalla camera blu notte”.


Le linee degli arredi sono le stesse linee essenziali tipiche dello stile scandinavo, nella stanza da letto. A renderla La stanza della casa è la tinta scura ed avvolgente. Tutte le pareti sono interamente dipinte di blu notte. Il tessuto delle tende ne riprende il colore come anche la testata del letto, la quale è stata pitturata dello stesso punto di blu e che quasi si fonde con la parete. 
Perfino i cavalletti su cui è poggiato il piano della scrivania contribuiscono al gioco monocromatico, ma i contrasti non mancano. Tra le due finestre c’è un maestoso ventaglio dorato, un’applique degna di nota, che richiama i dettagli gold della carta da parati presente sulla parete opposta. La tappezzeria è stata applicata sulle ante scorrevoli dell’armadio. Ha un che di regale, con quella texture metallica e con quei pavoni in bella mostra!


Il blu è un colore di tendenza per il duemilaventi. Se ti è piaciuto questo home tour, puoi iniziare a pensare di rinnovare una o più zone della tua casa con qualche tocco di blu, a te la scelta della tonalità: intensa, rilassante, moody o pastello?

📷 Pics via Entrance
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss