24 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Situata sul punto più alto della montagna del Profeta Ilias di Santorini, questa spettacolare casa in pietra, legno e vetro offre una vista sul Mar Egeo e sul paesaggio vulcanico.

Progettata dallo studio Kapsimalis Architects, questa casa vacanze gode di una posizione invidiabile, lontano da tutto e da tutti. In fase di studio del progetto, gli architetti hanno valutato attentamente l’impatto della casa nel contesto naturale. Da qui la scelta di incastonare la struttura nel pendio e utilizzare il materiale emerso durante i lavori di costruzione per modellare la facciata e il paesaggio circostante, riducendo al minimo l’impronta ecologica. “Obiettivo del progetto è fondere lo spazio interno ed esterno della casa”, spiegano gli architetti.

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

La residenza è composta da un soggiorno, una zona pranzo, una cucina, una camera da letto principale e due bagni orientati verso il mare.

La lunga vetrata scorrevole di 10 metri apre e collega la zona relax-cucina interna con la terrazza panoramica e la piscina. In questo modo l’ambiente interno diventa “lo spazio esterno all’ombra” che si espande alla piscina a sfioro, alla zona solarium con deck in legno e all’area lounge. Ai lati della struttura due pareti autoportanti in cemento evidenziano i due ingressi della casa vacanze, alla quale si accede attraverso due scale.

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini
All’interno dell’abitazione, pareti in pietra, legno e vetro separano le diverse stanze. I lucernari sul tetto lasciano entrare la luce naturale in tutto lo spazio. I materiali naturali come il rovere, il legno di noce, i marmi grezzi grigi e beige e l’acciaio nero aggiungono calore, mentre alcuni elementi d’arredo colorati vivacizzano lo spazio.

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Kapsimalis Architects Villa sul Monte Ilias a Santorini

Pietra e cemento sono i materiali principi che definiscono la forma esterna della casa. Le piante selvatiche mediterranee, alcune delle quali in vasi cilindrici in acciaio nero, completano l’estetica della casa.

Foto di Giorgos Sfakianakis

L’articolo Una casa vacanze in posizione invidiabile a Santorini proviene da Dettagli Home Decor.

24 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

Ideal Standard miscelatori elettrici touch-free Intellimix

Innovativi e di qualità, i miscelatori bagno elettrici offrono massimi standard di igiene e riducono i consumi di acqua.

L’igiene delle mani è fondamentale per ridurre la diffusione di batteri e virus: anche all’interno dell’ambiente bagno pulizia e igiene diventano centrali, non più un quid ma un vero e proprio must have all’insegna della sicurezza e della quotidianità, che non solo influisce sul  comportamento delle persone, ma cambia per sempre le esigenze relative alla progettazione dei bagni dei luoghi pubblici.

È oggi più cruciale che mai che questi spazi condivisi e la relativa tecnologia siano progettati tenendo presenti la salute e la protezione degli utenti.

Ideal Standard presenta due nuovi miscelatori elettrici touch-free

Ideal Standard continua a innovare sia in termini di design che di funzionalità presentando i suoi nuovi miscelatori elettrici touch-free Intellimix e Sensorflow: proposte in linea con i nuovi standard di igiene che interessano sempre di più la società contemporanea e i suoi modi di vivere e abitare il pianeta.

I due nuovi miscelatori Ideal Standard sono nati accompagnando questa evoluzione del vivere moderno in modo innovativo e di qualità, e vogliono essere un valido alleato per chi cerca una soluzione per ridurre eventuali contagi, proteggere gli utenti e promuovere il benessere.  Continuando a seguire la sua lunga tradizione di innovazione e design, oltre alla garanzia di igiene, Ideal Standard ha lavorato su ogni dettaglio.

Ideal Standard miscelatori elettrici Sensorflow

Corpo in ottone massiccio e sensore a infrarossi, Sensorflow coniuga un design pulito e moderno a un’installazione rapida e semplice. Con Sensorflow il passaggio da un miscelatore manuale o temporizzato è infatti molto semplice e grazie alla batteria integrata e alla valvola solenoide, l’installazione è facile in qualsiasi bagno, anche senza collegamento elettrico.

Scelta ideale per migliorare l’igiene del bagno sia in progetti di ristrutturazione che di nuova costruzione – da uffici e ristoranti, a strutture educative ed altri edifici pubblici, la gamma Sensorflow comprende miscelatori da appoggio, a parete e a pannello, con possibilità di scelta tra alimentazione da rete o da batteria e modelli che consentono di regolare manualmente la temperatura. L’aeratore a flusso lamellare da 5l/m e la chiusura automatica dell’acqua contribuiscono inoltre ad economizzare l’acqua e a garantire risparmi a lungo termine rispetto ai rubinetti tradizionali.

Ideal Standard miscelatore elettrico touch-free Intellimix

Intellimix, totalmente touch-free e progettato per erogare acqua e sapone ad ogni utilizzo, oltre a essere una soluzione ottimale per garantire l’igiene negli spazi condivisi, è un prodotto intelligente, che riduce i consumi, contribuisce a raggiungere obiettivi di sostenibilità e aiuta le aziende a risparmiare sui costi.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi è uno dei modi più semplici ed efficaci per impedire la diffusione di virus e batteri. Tuttavia, secondo una ricerca, il 30 per cento degli impiegati europei non si lava le mani con il sapone quando usufruisce della toilette e, tra quelli che lo fanno, il 95 per cento non utilizza una quantità sufficiente di acqua o sapone1. Intellimix risolve il problema grazie a un ciclo di lavaggio digitale ottimizzato che comprende sempre l’uso combinato di acqua e sapone, mentre lo schermo TFT integrato fornisce chiare istruzioni per migliorare l’esperienza di lavaggio delle mani.

Nonostante eroghi la quantità ottimale di sapone ad ogni lavaggio per migliorare l’igiene, Intellimix diminuisce la quantità totale di acqua e sapone normalmente utilizzata nei bagni con rubinetti tradizionali, riducendo così al minimo lo spreco e generando un risparmio fino all’80% del sapone e all’85% dell’acqua. Abilitato per la tecnologia Bluetooth, Intellimix consente ai gestori delle strutture di adattare le impostazioni dei parametri alle proprie esigenze tramite smartphone con una specifica app per Android e iOS, comprese quelle del sapone, del ciclo di lavaggio e del risciacquo antiristagno. Invia inoltre una notifica quando il sapone si sta esaurendo.

Ideal Standard miscelatori elettrici touch-free Intellimix

Contraddistinto da un design pulito e moderno, Intellimix è disponibile nelle versioni Chrome e Black Onyx, consentendo così una elevata libertà progettuale. Oltre al miscelatore, Ideal Standard ha sviluppato Intellimix Mild Antibacterial Foam Soap, un sapone liquido antibatterico dalla formula esclusiva che garantisce prestazioni impeccabili e igiene ottimale. Privo di sostanze irritanti e dotato di una texture ricca e cremosa, è delicato sulla pelle e offre ogni volta una piacevole esperienza. Il sapone antibatterico Intellimix® può essere acquistato su shop.idealstandard.com

 

 

L’articolo Miscelatori elettrici touch-free per il bagno proviene da Dettagli Home Decor.

22 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

guinzaglio e collare intrecciato azzurro in materiale ecologico

2.8 design for dogs presenta la linea greenie e conferma la sua forte vocazione alla sostenibilità

Fin dalla sua nascita 2.8 design for dogs – azienda che realizza accessori eleganti e funzionali per gli amanti dei cani – ha fatto dell’attenzione nei confronti dell’ambiente uno dei valori fondanti dell’azienda. Ora, a ribadire il suo forte impegno verso la sostenibilità, il brand ha creato la linea greenie: una serie di prodotti privi di materiali di origine animale.

Non solo, per arricchire la produzione ecologica del brand, 2.8 ha introdotto il cotone organico, un tessuto proveniente da agricoltura biologica che si caratterizza per la texture materica, esteticamente affascinante e al tempo stesso piena e resistente.

collare e guinzaglio in materiale ecologico

Dal punto di vista delle novità di prodotto, l’aggiunta più significativa della linea greenie è la nuova collezione Ferdinando di collari e guinzagli intrecciati: realizzata in microfibra dal tatto vellutato, la serie presenta solo componenti animal-free, con dettagli in ecopelle e ferramenta in metallo argentato. La sua palette cromatica è delicata e sofisticata e si distingue per i 4 colori: nudo, ardesia, cedro, muschio.

collari intrecciati colorati in materiale ecologico

2.8 non è solamente dog couture, ma anche accessori per i proprietari dedicati alla casa, al viaggio o al tempo libero. Un esempio è Tina una tovaglietta sotto-ciotola realizzata in carta cerata impermeabile, che protegge il pavimento dalle macchie e contemporaneamente preserva il fondo delle ciotole. Missione del marchio è, infatti, quella di porsi come lifestyle brand con prodotti sofisticati, green e di grande pregio.

ciotole in ceramica con tovaglietta sotto-ciotola in carta

La creazione manuale di ogni articolo rappresenta il meglio della produzione volontariamente tutta italiana. Per 2.8 design for dogs, infatti, il Made in Italy è uno stile di vita e una scelta. L’attenzione ai dettagli di 2.8 design for dogs rende gli accessori adatti a ogni tipo di cane e destinati a durare nel tempo per soddisfare le esigenze degli animali e i gusti dei proprietari.

Per maggiori informazioni visita www.duepuntootto.com

L’articolo Design e sostenibilità per i nostri amici a quattro zampe proviene da Dettagli Home Decor.

22 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

piscina fuori terra in giardino

Per molti la piscina fuori terra è la grande protagonista dell’estate.  Grazie alla sua estrema facilità di traspor­to, montaggio e smontaggio, rappresenta una delle soluzio­ni più economiche e pratiche disponibili in commercio, aiuta­ta anche dal fatto che, di solito, non richiede autorizzazione specifica per essere installata.

A causa della pandemia di covid che ci ha colpito, nel 2020 le vendite di piscine fuori terra hanno subito un forte incremento, tanto che i magazzini di tutta Italia ne sono rimasti sprovvisti nel giro di poche settimane.

La gamma di modelli è molto ampia, non solo per i materiali uti­lizzati, che vanno dalle lamiere metalliche, tubolari o profi­lati in acciaio per la struttura portante, a PVC, tessuti vinili­ci o poliestere rinforzato per il telo impermeabile, ma anche per il loro design.

Grazie alle dimensioni contenute, le piscine fuori terra vengono solitamente appoggiate nell’area scelta dopo che è stata opportunamente livellata. Esistono anche instal­lazioni alternative, con l’interramento parziale della vasca o la realizzazione di camminamenti attorno alla piscina, idea­li per celare la struttura esterna della vasca e per facilita­re l’ingresso in acqua.

piscina fuori terra pop di Laghetto

Piscine fuori terra Pop di Laghetto: un tuffo nel colore

Pop è un progetto innovativo nel panorama mondiale delle piscine fuori terra. La proposta di Laghetto strizza l’occhio alla moda, presentandosi con colori freschi e di tendenza, da poter inserire in maniera assolutamente piacevole e anticonformista nel tuo giardino.

La varietà di modelli che caratterizza la linea Pop permette a chiunque di trovare quella giusta. E’ realizzata con altezza d’acqua di 100 e 120 cm e diverse combinazioni di misure.


Il modello Pop viene fornito con un kit completo di faro/i a Led. I materiali e i componenti con i quali è realizzata sono una garanzia assoluta di qualità ed efficienza.

L’articolo Piscine fuori terra per il giardino: belle, pratiche e alla moda proviene da Dettagli Home Decor.

21 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

Grândola House di ColectivArquitectura

Il progetto Grândola House dello studio  ColectivArquitectura

Situata nel vasto e arido paesaggio di Grândola, in Portogallo, questa residenza privata è composta da una serie di parallelepipedi bianchi che giocano un vivido contrasto con l’azzurro del cielo.

In fase di studio del progetto, ColectivArquitectura ha posto attenzione alle caratteristiche del paesaggio, definendolo “sereno, puro, naturale e contemplativo”, con lo scopo di per creare una casa capace di rispecchiare lo spirito e le caratteristiche del luogo.

Grândola House di ColectivArquitectura

La composizione disallineata dei volumi crea piccoli patii che estendono le aree interne all’esterno dove si trova una grande piscina a sfioro. A seconda dell’ora è possibile utilizzare un patio come sala da pranzo sia a mezzogiorno, all’ombra di una tenda da sole in tessuto naturale, che di notte, togliendo la tenda da sole e accendendo la lampada.

Grândola House di ColectivArquitectura

Grândola House di ColectivArquitectura

Grândola House di ColectivArquitectura

La stessa simbiosi con il paesaggio avviene all’interno. La grande sala, con due ambienti sottilmente differenziati, è dedicata, attraverso finestre scorrevoli, alla contemplazione del panorama.

Grândola House di ColectivArquitectura

Importanti quanto il disegno architettonico sono i materiali che ricoprono, vestono e sfumano le forme. Il design degli interni è stato progettato con legno, cemento, ferro, pietra, cotone, lino e vimini, in armonia con le pareti bianche, pure e rigorose.

 

Grândola House di ColectivArquitectura

Grândola House di ColectivArquitectura

Grândola House di ColectivArquitectura

I progettisti hanno instaurato un dialogo quotidiano tra una concezione contemporanea dell’architettura e soluzioni decorative che combinano oggetti artigianali con elementi di design sofisticato e allusioni al mondo vintage. Dall’altra parte della casa si trova un prato in pendenza, completamente ricoperto di fiori gialli.

fotografie: interni di Eugeni Pons, esterni di Fernando Guerra

L’articolo Una casa contemporanea in simbiosi con il paesaggio proviene da Dettagli Home Decor.

21 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

tenda a vela ombreggiante fissa

E’ importante che la vita in giardino, luogo dedicato al relax domestico per eccellenza, sia resa il più possibile confortevole e pratica. Occorre fare in modo che a qualsiasi ora del giorno ci si possa ritirare a riposare o a leggere nella zona outdoor senza soffrire troppo i rigori della calura estiva. In che modo? La soluzione capace di offrire il perfetto grado di ombreggiatura a spazi dalla forma più diversa viene offerta da accessori come le tende a vela Maanta. Di che cosa si tratta? Questi oggetti, mutuati dal mondo della nautica, consentono di riparare dai raggi diretti del sole porzioni grandi o piccole di giardino ma anche balconi e terrazze.

E’ possibile piazzare a ridosso di solarium e piscine vele di forma rettangolare oppure triangolare ma si può ricorrere anche a modelli personalizzati e realizzati su misura. In genere, quando si opta per le tende a vela ombreggianti ci si trova di fronte a un bivio di tipo tecnico: da un lato troviamo i modelli fissi, mentre dall’altro quelli avvolgibili. In questo articolo cerchiamo di mettere a fuoco le caratteristiche chiave di ciascuno, in modo da comprendere quando sia più adatta una soluzione e quando l’altra.

In tutti i casi, a prescindere che si tratti di una soluzione fissa oppure di una avvolgibile, la tenda a vela ombreggiante rappresenta la copertura da giardino più performante: si monta con estrema facilità, è personalizzabile nel suo aspetto e inoltre sa ricavare uno spazio su misura sempre raffinato e fresco. Si possono acquistare tende fissate a strutture oppure in abbinamento a dei pali per il sostegno, una soluzione quest’ultima che aumenta il grado di versatilità oltre che le possibilità di impiego. Un angolo della tende dovrà essere fissato con una maggiore inclinazione verso il basso rispetto agli altri, cosa che favorirà il defluire dell’acqua piovana verso il basso.

tenda a vela fissata su pali

Soluzioni fisse e richiudibili: ecco i consigli per scegliere

Quando arriva il momento di scegliere tra la soluzione fissa e quella richiudibile bisogna per prima cosa fare mente locale sugli spazi a disposizione e naturalmente su quelli che sono i gusti personali. Le strutture di tipo fisso sono caratterizzate generalmente da un design più accattivante, proprio perché è assente del tutto il sistema per avvolgere la tenda. Sono progettate per essere utilizzate in tutte le stagioni, risultando estremamente resistenti all’azione degli agenti atmosferici oltre che ai raggi solari. Le soluzioni fisse sono perfette per aree molto grandi, dove si ha necessità di fare affidamento sull’ombreggiatura per periodi lunghi e continuativi (negozi, solarium, terrazze molto grandi e così via). Ovviamente una struttura fissa non è necessariamente permanente: l’ancoraggio con moschettoni e tenditori può essere rimosso velocemente (ed è altrettanto facile da montare).

tenda a vela fissa e avvolgibile

Discorso diverso per le tende invece di tipo avvolgibile, che consentono di ottenere un grado di versatilità ancora maggiore. E questo proprio per via del sistema che permette di chiudere in parte o del tutto il telo: si può così godere a qualsiasi ora e specialmente la sera del tepore estivo. Se si è in cerca di più flessibilità, perché magari gli spazi da raffrescare sono più contenuti, questa è davvero la soluzione ideale (si scegliere infatti come e in chi modo godere o meno dell’ombra).

L’articolo Tende a vela ombreggianti: le cose da sapere sui modelli fissi e avvolgibili proviene da Dettagli Home Decor.

20 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

isola cucina con albero al centro

Molto più di una cucina ma un’oasi di benessere, sostenibilità, affetti e convivialità, quella progettata da Stefano Boeri Architetti ed ARAN Cucine, che tornerà ad essere protagonista del Supersalone di settembre 2021.

Il tema della sostenibilità non riguarda più solo la salvaguardia della natura; impone piuttosto una riflessione generale sulla qualità della vita, e non solo per le nuove generazioni. Ripristinare un rapporto sano – e soprattutto reciproco – tra uomo e ambiente, infatti, è sì fondamentale per la sopravvivenza del pianeta, ma determina anche dei benefici psicologici che influiscono positivamente sull’esistenza delle persone. Non a caso, il concetto di ‘benessere abitativo’ è uno dei princìpi ispiratori più importanti per il mondo del design, tanto che al centro di numerosi progetti di Stefano Boeri Architetti c’è proprio il legame tra uomo e natura, binomio nel quale l’architettura interviene come fondamentale strumento di connessione. Oasi è dunque simbolo di questo rapporto, quello tra uomo e natura appunto, inserito in un contesto domestico perché la casa, e in particolare la cucina, è uno spazio intimo, primo luogo dove imparare a vivere in armonia con sé e con gli altri.

isola cucina Oasi

Tratto distintivo del modello è un albero, posto al centro di un’isola.

L’essenzialità del design riesce a celare la straordinaria ricerca, dal punto di vista dell’innovazione e della tecnologia, che ha permesso di rendere multifunzione il monoblocco che costituisce la cucina. Seguendo il principio della circolarità, è possibile ruotare intorno alla cellula free-standing ed espletare tutte le fasi di trattamento del cibo, dalla conservazione alla preparazione, fino al consumo e al riciclo. Il top, grazie allo scorrimento di due ‘ali’, si amplia trasformandosi in tavolo da pranzo, così da favorire la convivialità. Sfruttando lo spazio interno di tutto l’impianto, invece, sono stati ricavati vani contenitivi per la dispensa, per gli elettrodomestici, e per un sistema di irrigazione che consente di coltivare l’albero.

lavello isola cucina

Come un cerchio, Oasi abbraccia e raduna intorno a sé numerose riflessioni, azioni, relazioni. La natura, al centro della cucina, offre i suoi frutti all’uomo (non solo in termini di nutrimento, ma anche di materiali: per le ante dell’isola è stato infatti utilizzato un legno di rovere risultato del recupero, per esempio, di originali bricole veneziane); l’uomo, a sua volta, si prende cura della natura: interessanti, in tal senso, sono il compattatore che riduce al minimo l’ingombro dei rifiuti (con un notevole beneficio per l’ambiente), e uno spazio riservato al compost con cui concimare l’albero. Così, Oasi di Aran Cucine si fa espressione di un ‘ciclo vitale’, anche simbolo di valori familiari: un albero intorno al quale radunarsi, confrontarsi, crescere, che crescerà e cambierà esso stesso, come una famiglia, fino a trasformare la cucina seguendo il dinamismo delle relazioni intrecciate al di sotto dei suoi rami.

L’articolo Stefano Boeri Architetti progetta Oasi per ARAN Cucine proviene da Dettagli Home Decor.

20 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

pavimento in gres effetto maiolica

Per un perfetto stile mediterraneo Terratinta Group presenta due nuove collezioni di pavimenti e rivestimenti: MAR di Sartoria e Biancone di Ceramica Magica

Sartoria, brand di Terratinta Group, lancia per l’estate 2021 la nuova collezione di rivestimenti ceramici Mar, che racchiude proprio nel suo nome l’origine di questo evocativo progetto decorativo. Mar, ovvero Maioliche Antiche di Recupero, è un omaggio alle pavimentazioni in maiolica della tradizione mediterranea, una sorta di “memoria del passato” da integrare nello spazio contemporaneo.

Il passato è uno scrigno di conoscenza e con Mar, la tradizione si evolve, viene reinterpretata a partire dalla sua forma più celebre, la maiolica, diventando un elemento d’arredo a tutti gli effetti. Il tratto grafico dipinto sulle piastrelle 20×20 rievoca luoghi legato al territorio del meridione d’Italia dando vita a un tour virtuale coinvolgente.

pavimento in gres effetto maiolica

Dal Molo Sant’Antonio, uno dei luoghi simbolo di Bari, a Villa Dragonetti, casino di caccia del XVI secolo le cui decorazioni dei soffitti a cassettoni hanno ispirato il motivo. Dalle rinomate “masserie” pugliesi, un tempo semplici costruzioni rurali, oggi restaurate, salvaguardate e conservate come monumenti storici fino al blu acquerello che caratterizza Casino Tarricone. Otto versioni, otto location ma un unico obiettivo: ricreare un’esperienza reale che affonda le radici nel territorio in cui questo tipo di decorazione ha origine, riproducendo il fascino aristocratico di un caleidoscopio di colori che sono il riflesso di una natura travolgente, rigogliosa, abbronzata, sotto un cielo azzurro senza nuvole.

rivestimento cucina gres effetto maiolica

La tavolozza dei colori di Mar si compone di tonalità calde, decori delicati, geometrie semplici ed elaborati ricami. Nel classico formato 20×20 cm con uno spessore di 10 mm, le maioliche sono disponibili in otto diversi motivi decorativi. Gres porcellanato smaltato, per pavimento e rivestimento.

Ceramica Magica, l’originale e versatile brand di Terratinta Group, presenta invece Biancone, una collezione dove la tradizione ceramica dell’Emilia Romagna incontra il materiale principe del territorio pugliese: la pietra. Il risultato di questa combinazione di stili e materiali è sorprendente e conferma la volontà del marchio di lasciarsi cullare dall’essenza stessa del tacco dello stivale italiano. La Puglia con i suoi scorci antichi, i suoi panorami collinari, i suoi castelli e le sue cattedrali è la fonte d’ispirazione per questa novità tutta da scoprire.

pavimento e rivestimento gres effetto pietra

In un’area in cui la presenza umana quasi si confonde con la sua assenza, avvolti nel silenzio, si nota come l’uomo si sia servito nel tempo della pietra per edificare masserie, case coloniche ma anche per costruzioni ed opere d’arte locali come la Cattedrale di Trani. Protagonista assoluto è proprio il Biancone, roccia calcarea caratterizzata dalla colorazione bianca tipica della zona utilizzata sia per opere artigianali come rivestimenti interni, esterni, sculture, scale e piscine, ed anche per realizzazioni industriali come lavorazioni stradali tra cui marciapiedi, piazze, muretti, tanto da divenire un materiale iconico molto pregiato e conosciuto in tutto il mondo.

pavimento gres effetto pietra

Lo sviluppo di un’unica tonalità in diversi formati e spessori offre una proposta completa. Come la pietra originale, Biancone Beige si adatta ad ogni spazio, si fonde con l’ambiente. Perfetto sia per interni nella sua finitura opaca, che per l’esterno con la sua finitura ultra matt, Biancone Beige può attraversare gli spazi domestici ed essere il compagno impeccabile per ogni esigenza.

Ad arricchire la collezione anche un utilizzo “artigianale” della pietra: con la finitura burattata che ne mette in evidenza i bordi grezzi, Le Chianchette propongono una posa multiformato che in un formato 90×90 miscela sapientemente diversi formati, dal 15×15 al 30×45, combinando geometricamente quadrati e rettangoli.

pavimento e rivestimento Mar + Biancone di terratinta Group

L’abbinamento Mar+Biancone è una contaminazione di stili che crea un ambiente in continuo movimento con la Puglia quale protagonista attraverso la sua pietra simbolo: il Biancone. Scultorea e classica, questa collezione diventa complementare rispetto a Mar dando vita a una combinazione estetica di grande fascino in perfetto stile mediterraneo.

L’articolo Pavimenti e rivestimenti in stile mediterraneo proviene da Dettagli Home Decor.

19 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

Villa Apollon a Lefkada

Situata nella parte meridionale di Lefkada, Grecia, il progetto Villa Apollon di Block722 fonde l’architettura contemporanea con la natura, sfruttando al meglio il suo contesto nel pieno rispetto del verde circostante.

Lo studio di architettura Block722 è stato chiamato a progettare una casa vacanza privata unita ad una struttura separata che ospita 4 camere da letto per gli ospiti. La casa si trova su una scogliera con affaccio sul mare. Entrando nella parte più alta si raggiunge la casa principale attraverso una rampa. Proseguendo lungo un sentiero si raggiunge una piccola e appartata spiaggia rocciosa.

L’inclinazione del terreno è stata una sfida per i progettisti, sia per la logistica della costruzione e sia per il design. Per affrontare il ripido pendio, Block722 ha creato una casa parzialmente sommersa dalla terra che si integra perfettamente nel paesaggio.

Entrando dalla porta principale si è accolti da uno spazio abitativo a pianta aperta, affiancato da una master suite e due camere da letto. La zona giorno si affaccia sullo spazio esterno dove si trova la piscina con accanto una zona pranzo separata e una zona barbecue ombreggiata e completamente attrezzata. Tutte le camere sono dotate di infissi in legno di iroko, vetrate a tutta altezza, con la zona giorno che include aperture sia sulla facciata anteriore che su quella posteriore.

I materiali naturali completano la costruzione in cemento intonacato e richiamano la vegetazione circostante. Gli interni sono caldi e moderni, caratterizzati da pavimenti in pietra, soffitti in legno di teak e porte in legno massello realizzate su misura.

esterno Villa Apollon a Lefkadaentrata Villa Apollon a Lefkadaparticolari Villa Apollon a Lefkadacucina con isola Villa Apollon a Lefkadazona pranzo Villa Apollon a Lefkadaliving Villa Apollon a Lefkadaterrazza con piscina Villa Apollon a Lefkadaparticolari Villa Apollon a Lefkadamaster suite Villa Apollon a Lefkadazona giorno Villa Apollon a Lefkadapiscina Villa Apollon a Lefkada

fotografo Yiorgos Kordakis

L’articolo Villa Apollon di Block722 proviene da Dettagli Home Decor.

19 Luglio 2021 / / Dettagli Home Decor

moodboard arredo esterno

Dedicato ad una delle località più caratteristiche della Grecia, si intitola Oia il nuovo mood del mese, completamente rinfrescante e panoramico.

Immaginiamo di trovarci davanti ad uno scorcio di mare blu, infinito e costruiamo la nostra terrazza completamente morbida e riparata dal sole. Il mood prevede una serie di sedute a pouf per ammirare un fantastico tramonto nel blu dell’Egeo.

Protetti da un gazebo in legno e tessuto firmato Roda, anche il modello non è casuale, si chiama Oasis, e completata da separè intrecciati come quelli di Saba Italia.

Qui nessuno sfondo artificiale se non quello di una vista sul mare, che già da sé basterebbe ad arredare uno spazio, anche una finestra senza tende se al di fuori c’è questo splendore.

moodboard arredo esterno

Colore predominante? Ovviamente tutte le sfumature del turchese e del blu profondo su uno sfondo bianco tutto da dipingere.

Articolo di Silvia Fabris

L’articolo I mood di Dettagli Home Decor: Oia proviene da Dettagli Home Decor.