21 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

Eco Mask di Guzzini

Guzzini lancia ECO MASK, una mascherina prodotta in Italia utilizzando innovativi materiali plastici antibatterici, riutilizzabile ed ecosostenibile. La mascherina protettiva ecologica, sicura e di design firmata Guzzini sostiene Legambiente

Disegnata da Spalvieri&Del Ciotto per Guzzini, Eco Mask è l’Innovativa mascherina facciale protettiva ed ecosostenibile, durevole e riutilizzabile. Realizzata in un innovativo materiale plastico in grado di ridurre la proliferazione di batteri  progettata per aumentare il comfort e facilitare la respirazione. Grazie al suo bordo sigillante morbido e anatomico, aderisce al viso e si adatta perfettamente a tutte le forme del viso, con un livello di comfort che gli permette di essere indossato anche per ore senza prurito, arrossamenti, segni sulla pelle.

Eco Mask di Guzzini

Eco Mask non è un prodotto usa e getta ma può essere riutilizzato indefinitamente grazie all’utilizzo di plastiche durevoli di alta qualità, facilmente sterilizzabili e al fatto che il filtro, che ha una durata di un giorno di utilizzo, è facilmente rimovibile e sostituibile.
L’intera maschera può essere facilmente igienizzata lavandola a mano in acqua calda con un comune detersivo, lavandola in lavastoviglie a 70 °, in forno a microonde utilizzando una busta di sterilizzazione a vapore o anche a freddo utilizzando idonei disinfettanti liquidi o pastiglie effervescenti.

Eco Mask di Guzzini

Il bordo di tenuta a contatto con il viso e le cinghie sono realizzati in una speciale gomma termoplastica medicale biocompatibile, conforme alla norma ISO EN 10993-1: 2009. Una maschera, due scelte. Le cinghie possono essere utilizzate in due modi differenti: agganciandole alla testa o direttamente alle orecchie, accorciando gli elastici alle estremità.

Eco Mask di Guzzini

 

Dotato di un efficace filtro in tessuto multistrato. Durata del filtro: 8 ore di utilizzo. La perfetta tenuta tra il bordo in gomma morbida e la faccia garantisce un elevato grado di isolamento dall’ambiente circostante.  L’intera maschera è estremamente leggera, solo 45 grammi.

Eco Mask di Guzzini

 

ll kit mascherina è composto da Eco Mask e 4 filtri. I filtri poi saranno acquistabili in confezioni da 14 o 30. l kit mascherina è composto da Eco Mask e 4 filtri. I filtri poi saranno acquistabili in confezioni da 14 o 30.

Eco Mask di Guzzini

Dobbiamo scegliere quale Italia vogliamo per noi, per i nostri figli e per i nostri nipoti” commenta Domenico GuzziniDobbiamo riconoscere i valori come la conoscenza, la tecnologia, la creatività, la sostenibilità, la sicurezza e la salute. Il benessere riguarda tutti noi, le persone che incontriamo e quelle con cui lavoriamo. Per un futuro di benessere e per essere sempre vicini e sensibili alla salute di ognuno di noi dobbiamo scegliere cosa produrre e cosa utilizzare nella nostra quotidianità”.

Ed è proprio con questi obiettivi che l’azienda marchigiana ha creato un’offerta merceologica denominata On The Go Protection: una serie di prodotti nati per salvaguardare la salute e l’ambiente come dichiara il suo pay-off Made for Nature, Made for Health, la rinascita del bello, sano e utile per l’Italia, per l’ambiente, per le persone, verso un nuovo futuro.

Per acquistare Eco Mask vai su www.fratelliguzzini.com

 

L’articolo Proteggiti dal covid con Eco Mask di Guzzini proviene da Dettagli Home Decor.

21 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

secondo bagno piccolo

Chi non ha un secondo bagno lo vorrebbe e chi cambia casa lo considera indispensabile. La buona notizia è che ricavare il secondo bagno è quasi sempre possibile.

Vivere in una casa con due bagni è una grande comodità, soprattutto se la famiglia è numerosa. Non tutte le abitazioni hanno i doppi servizi ma un secondo bagno può essere ricavato in qualsiasi momento.  I Regolamenti Edilizi non indicano dimensioni minime per realizzare un bagno extra, quindi è possibile ricavarlo anche all’interno della camera da letto o di un locale di servizio, come ad esempio un ripostiglio. E’ possibile rinunciare alla installazione di tutti e 4 i sanitari, inserendo solo gli elementi necessari; non è obbligatoria la finestra ma in questo caso sarà utile dotare l’ambiente di una ventola di aspirazione. L’unico vincolo da rispettare è di natura impiantistica: se il wc è lontano dalla colonna di scarico sarà necessario installare un trituratore.

6 consigli utili per il tuo secondo bagno

mobile lavabo bagno piccolo con cassetto

Scegli un lavabo mini e incassato

Il lavabo incassato consente di avere più spazio contenitivo, anche se le dimensioni sono mini. Al contrario dei sifoni tradizionali, lo scarico dell’acqua dei lavabi a ingombro ridotto garantisce fino al 20% di spazio in più nel cassetto sottostante il lavabo. La foto mostra D+ di Arblu, la collezione di arredo bagno, versatile e funzionale, composta da mobili, colonne, specchiere e vani a giorno, pensata per bagni grandi e piccoli.

sanitari bianchi sospesi
wc e bidet sospesi di Ceramica Cielo

Scegli sanitari sospesi e compatti

I sanitari sospesi sono quelli di minore ingombro e vanno installati su pareti di mattoni forati spesse  cm. Per rendere meno buio e opprimente il secondo bagno piccolo, scegli sanitari dalle forme morbide e dalle linee semplici.

wc con trituratore

Porta il wc dove vuoi senza fare grandi lavori

Grazie al trituratore adattabile a tutti i vasi in ceramica puoi creare il secondo bagno in qualsiasi parte della casa senza la necessita di effettuare opere murarie.  SFA ITALIA SpA, azienda specializzata in soluzioni per il bagno con il marchio SANITRIT, propone SANIDESIGN, la soluzione che coniuga funzionalità ed attenzione all’estetica. Sainidesign, infatti, racchiude un prodotto “tecnico” – il trituratore – all’interno di una struttura progettata con grande attenzione al design.

bagno piccolo con doccia filo pavimento

Scegli un piatto doccia filo pavimento

Dedica un angolo del bagno alla doccia e per ottimizzare lo spazio scegli un piatto doccia filo pavimento, in questo modo il bagno sembrerà più spazioso. Cayonoplan Multispace di Kaldewei è il primo piatto doccia smaltato certificato a filo pavimento che soddisfa tutti i requisiti in termini di assenza di barriere architettoniche, costituendo inoltre per il 60% della sua superficie, spazio utile per muoversi nel bagno piccolo.

termoarredo elettrico con portasalviette

Riscalda con i radiatori elettrici

I radiatori scaldasalviette elettrici sono una valida alternativa ai tradizionali caloriferi, soprattutto per i bagni piccoli. Montecarlo di Tubes, ad esempio, è disponibile nelle versioni orizzontale, verticale e quadrata, inoltre funge anche da elegante contenitore a giorno, attrezzabile con accessori come mensole e comodi ripiani liberamente posizionabili per piccoli oggetti da bagno.

porta salvaspazio scorrevole
porta scorrevole filo muro Essential di Scrigno

Scegli una porta salvaspazio

Per il tuo secondo bagno scegli una porta a ingombro limitato, con apertura scorrevole o a libro. Considera 70 cm di vano utile!

 

L’articolo Stai pensando di ricavare il secondo bagno? Ecco 6 consigli utili proviene da Dettagli Home Decor.

21 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

WOOD-SKIN, Foldable Office

Progettato per chi trasforma i limiti in opportunità, il nuovo FOLDABLE OFFICE  è in assoluto l’oggetto piegato più semplice e pratico mai concepito dal team WOOD-SKIN: in pochi passaggi puoi allestire il tuo spazio di lavoro ovunque.

L’emergenza sanitaria che ci ha colpiti sta cambiando il nostro modo di vivere e di lavorare, rendendo le case spazi ibridi dove è necessario destreggiarsi tra lavoro e vita personale. Sinonimo di versatilità, il legno-SKIN ® tecnologia offre la possibilità di creare un oggetto per rispondere a questa nuova esigenza. FOLDABLE OFFICE è una postazione di lavoro ispirata agli origami che ti aiuta a spostare tutto ciò di cui hai bisogno da una stanza all’altra e da un luogo all’altro con facilità e stile. Puoi utilizzarlo come postazione di lavoro oppure come divisorio in ufficio.

WOOD-SKIN, Foldable Office

FOLDABLE OFFICE è realizzato con bellissimi materiali sostenibili e di qualità in Italia, tramite il processo di fabbricazione brevettato di WOOD-SKIN ® , brand che dal 2013 progetta superfici innovative per l’architettura e il design. La produzione avviene con macchine CNC Biesse ad alte prestazioni all’interno degli stabilimenti WOOD-SKIN ® in Brianza presso materea.industries , rendendo il prodotto pronto per la fabbricazione e persino personalizzabile con i loghi aziendali.

WOOD-SKIN, Foldable Office

FOLDABLE OFFICE può essere pulito frequentemente, puoi tenerlo a casa per creare il tuo spazio di lavoro super produttivo o portarlo in ufficio per assicurarti di poterti spostare facilmente tra le tante riunioni con tutte le tue cose. L’adolescente che studia a casa, il libero professionista che trascorre la giornata fuori per appuntamenti, o la mamma che ha finalmente si è iscritta a quel corso di francese che desiderava da tempo.

WOOD-SKIN, Foldable Office

 

Per facilitarne il trasporto WOOD-SKIN ha creato una borsa personalizzata in tela di cotone organico che ti permette di portare con te il tuo mini ufficio pieghevole ovunque tu vada. Con un peso di 2,2 kg e il suo design ultra sottile, puoi facilmente portarlo in ufficio a piedi o metterlo in macchina per una settimana di lavoro a distanza.

WOOD-SKIN, Foldable Office

Puoi scegliere tra le finiture delle impiallacciature palissandro indiano / rovere planked / grigio fumo con un tocco di materiale di base in MDF riciclato giallo / verde / blu. Lo strato interno utilizza uno spesso feltro sintetico riciclato grigio che fornisce proprietà acustiche confortevoli.

Se l’idea ti piace puoi sostenere il progetto andando sulla piattaforma Kickstarter.com

L’articolo Foldable Office, il mini ufficio pieghevole progettato per lo smart working proviene da Dettagli Home Decor.

20 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

Studio Didea Casa A210

Studio DiDeA firma il progetto di recupero di una residenza all’interno di un palazzo dell’inizio del XX secolo nel centro di Palermo, caratterizzata da stanze passanti e volte a padiglione affrescate e pavimenti in marmette.

I clienti desideravano una casa adatta alle esigenze del vivere contemporaneo seppure rispettosa del valore storico dell’immobile, che ospitasse la loro ampia collezione di libri antichi e moderni e il loro grande pianoforte di famiglia dei primi del XX secolo.

Il progetto di recupero ha come primo obbiettivo quello di far fluire più luce naturale all’interno dello spazio tramite l’apertura di vani nella muratura portante, sia in senso trasversale sfruttando la presenza di affacci contrapposti, sia longitudinalmente, allargando i vani esistenti centrali di passaggio tra le tre grandi stanze prospicienti la strada (studio, soggiorno e sala musica) e traslandoli in prossimità della muratura perimetrale.

Legno di rovere naturale per gli elementi di arredo e resina grigia per i pavimenti  sono i materiali che caratterizzano il progetto e si armonizzano con l’intervento di recupero dell’immobile.

Le pareti interne sono state dipinte con una tonalità chiara che dona una maggiore luminosità. Gli affreschi restaurati delle bellissime volte a padiglione, sono valorizzati tramite un’illuminazione diffusa. Nel soggiorno il pavimento centrale in marmette è messo ancor più in evidenza dal pavimento resinato grigio che attraversa quasi interamente l’appartamento.

Studio Didea Casa A210

Dall’ingresso attraverso un’ampia porta in vetro satinato scorrevole si accede alla cucina composta da un’isola che ospita piani cottura e lavello con piano in acciaio, e dai componenti a parete bianchi. Attraverso un vano nella muratura portante dalla cucina si accede poi alla sala da pranzo un’ampia stanza luminosa.

Studio Didea Casa A210

Studio Didea Casa A210

Studio Diedea Casa A210

Una grande libreria attraversa le tre grandi stanze e corre sotto il filo dei vani di passaggio, caratterizzando fortemente lo spazio interno come un nastro. Il risultato è un ambiente living aperto e continuo.

Studio Didea Casa A210

Studio Didea Casa A210

Studio Didea Casa A210

La zona notte si compone invece di una camera da letto, dove s’inserisce il letto in rovere naturale, disegnato su misura con comodini e testata retroilluminata, e la grande tela in tessuto beige che scorre su un telaio/binario trasformandosi all’occorrenza in tenda oscurante la finestra posizionata sulla parete retrostante il letto.

Studio Didea Casa A210

Adiacente alla camera da letto, la cabina armadio in rovere naturale, anche questa disegnata su misura e realizzata artigianalmente, fa da disimpegno per il bagno . Quest’ultimo è rivestito in resina bianca ed è arredato da mobili realizzati su misura in rovere naturale, di cui uno pensile contenitore e l’altro sotto il grande top in corian con lavello integrato che poggia sulla vasca in corian rivestita da un pannello frontale in resina.

Studio Didea Casa A210

www.studiodidea.it

L’articolo Recupero Minimalista di un appartamento d’epoca proviene da Dettagli Home Decor.

20 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

sedie in legno con pelliccia bianca

In vista dell’inverno e del Natale, Gebrüder Thonet Vienna sceglie la morbidezza: le storiche sedie Wiener Stuhl e il cavallino a dondolo Furia si vestono di un morbido manto peloso.

Le sedie Wiener Stuhl, iconico progetto originale del 1904, proposte con struttura in rosso Wine Red, bianco Pearl White e nero, sdrammatizzano il loro rigore senza tempo con la seduta e lo schienale doppiati in pelliccia bianca. Proposta anche nella versione con seduta in pelliccia e schienale a vista in legno curvato.

sedia legno con seduta in pelliccia

Wiener Stuhl è definita da una struttura avvolgente nella sua essenzialità. Pochi elementi in faggio massello curvato a vapore ne compongono la struttura. Lo schienale e le gambe posteriori prendono forma da un pezzo unico. Oltre alla limited edition 2020, Wiener Stuhl è disponibile con diverse tipologie di sedute: in paglia di Vienna, in compensato di faggio, anche traforato, o in alternativa con imbottitura e rivestimento in pelle o tessuto in abbinamento allo schienale.

Effetto peluche anche per il giocoso Furia, il cavallino a dondolo disegnato dalle svedesi Front nel 2016.

cavallino a dondolo Furia

Un pezzo di design che trascende gli schemi tipici del marchio dando vita ad un complemento d’arredo in faggio curvato pensato per divertire anche i più piccoli di casa. Ispirato alla classica sedia a dondolo, tra gli archetipi più forti di Gebrüder Thonet Vienna, Furia è votato alla massima ironia. Nel suo progetto gli stilemi di GTV incontrano la leggerezza stilistica del duo creativo che per il marchio ha firmato negli anni alcuni tra i bestseller della collezione contemporanea.

www.gebruderthonetvienna.com

L’articolo Gebrüder Thonet Vienna presenta le Christmas Edition 2020 proviene da Dettagli Home Decor.

19 Ottobre 2020 / / Dettagli Home Decor

HH47 Juma Architects

Juma Architects progetta HH47. Non si tratta di un nuovo progetto commissionato agli architetti ma della moderna abitazione e dello studio dei suoi fondatori, Mathieu Luyens e Julie van De Keere.

Juma Architects ha realizzato il progettato HH47 come propria abitazione adiacente allo studio di architettura. Il terreno su cui si sviluppa è fantastico in quanto si trova lontano dalla strada ed è circondato da una vegetazione lussureggiante che crea un’area interamente privata.

Un lungo viale di accesso funge da ingresso alla proprietà, conducendo ad una corte interna intima ed accogliente, delimitata da tre volumi collegati tra loro che ospitano un garage doppio con rivestimento in legno, lo studio degli architetti con accesso indipendente e l’abitazione privata. I tre volumi variano in altezza e insieme creano un design chiaro e pulito.

La pianta della casa è caratterizzata da una forma allungata, questo perché gli architetti hanno un debole per le forme lunghe e basse. L’unico ambiente situato al primo piano è la camera da letto principale con spogliatoio e bagno, che funge da suite separata.

L’orientamento della casa non è l’ideale, ma gli architetti l’hanno vista come un’opportunità e non come uno svantaggio. Il portico vetrato situato tra la cucina e il soggiorno crea un giardino o un patio intermedio. In questo modo, gli abitanti possono godere di una vista più varia del giardino e di una luce naturale extra che non si limita esclusivamente al cortile.

Juma Architects progetto HH47

Juma Architetcts progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Juma Architects progetto HH47

Foto © Annick Vernimmen

www.jumaarchitects.com

L’articolo Casa e studio di Juma Architects proviene da Dettagli Home Decor.

19 Ottobre 2020 / / Design

realtà virtuale e interior design

Allo spazio di Visioninterne, ‘Ambassador’ di Archiproducts, il più grande catalogo ed e-commerce di arredamento, abbiamo provato l’emozione di muoverci, come dal vivo in un progetto di interior design in Realtà Virtuale Immersiva.

Durante la Fall Design Week siamo stati invitati da Archiproducts alla scoperta di pezzi all’ultimo grido per le tendenze d’arredo che quest’anno non avevamo ancora avuto modo di toccare con mano. Una proposta inaspettata inoltre è stata quella della realtà virtuale che ci ha mostrato un nuovo modo di progettare e non da meno un nuovo modo di relazionare tra professionisti e clienti.

La realtà virtuale, il progetto in versione immersiva

Un’avventura per chi è del settore, una sicurezza per chi si trova a cambiare case ed è alle prese con ansie e difficoltà di scelta. È questa l’idea che ha spinto Visioninterne a realizzare progetti in Realtà Virtuale Immersiva. Analizzando l’esigenza di clienti che spesso vivono con ansia la fase di progetto abitativo, l’incubo della scelta, il panico dell’attesa che lo accompagna fino al fatidico momento di entrare nella nuova casa, una volta completata ecco che il virtuale arriva in soccorso.

visore realtà virtuale immersiva

Abbiamo indossato il visore per voi ed abbiamo fatto un’emozionante esperienza, curiosi vero?Beh la situazione è la stessa per chi sta definendo i dettagli della propria casa, “ci si ritrova nella propria abitazione come in una scena di Matrix” definiscono infatti i membri dello studio Visioninterne, primo ad occuparsi e proporre questo tipo di elaborazione. E noi possiamo confermare che è proprio così! “Ci si muove tra mobili e stanze come dal vivo, si ‘toccano’ superfici e si ‘provano’ i dettagli costruttivi, si sperimentano prospettive e sguardi d’insieme.”

Visioninterne alla Milano Design City 2020

Porgettare con esperti di housing

La tecnologia avanzata di Visioninterne consente al cliente di inserire in diretta varianti di colore e materiali per arrivare alla soluzione ottimale e alla completa sicurezza dell’investimento.

Il progetto è legato alla consulenza di esperti di housing e psicologia, una nuova scienza entrata da poco nelle università italiane e che oggi ha nelle neuroscienze una fonte di metodi di indagine e di informazioni che possono davvero aiutare tutti a trovare le soluzioni di arredo più consone alle proprie esigenze di autorealizzazione e di benessere.

www.visioninterne.it

Articolo di Silvia Fabris

L’articolo La realtà virtuale immersiva di Visioninterne proviene da Dettagli Home Decor.

16 Ottobre 2020 / / Design

Torniamo a parlare di A’ Design Award & Competition, il prestigioso premio internazionale di design. Oggi vi presentiamo la nostra selezione dei migliori progetti premiati alla categoria Interior Design.

A’ Design Award

Ideato con lo scopo di promuovere il design migliore in termini di progetti, idee, prodotti e servizi, A’ Design Award si rivolge a designer, architetti, artisti e aziende di tutto il mondo che vogliono far conoscere il proprio lavoro a livello internazionale.

Ogni progetto candidato è sottoposto alla valutazione di una giuria composta da un team di professionisti del settore del design, aziende, tecnici, professori e membri della stampa provenienti da ogni parte del mondo.

Il concorso A’ Design Award comprende oltre 100 categorie appartenenti al mondo del design, come Furniture Design, Interior Space Design, Architecture Design, Baby, kids’ and Childrens’ Design, Lighting Design, Urban Design, Home Appliances Design, Landscape Planning and Garden Design, solo per citarne alcune. Nel seguente link puoi trovare l’elenco completo di tutte le categorie e scegliere quella che rappresenta il tuo lavoro.

https://competition.adesignaward.com/design-award-categories.html

Inoltre, a fine pagina, sono elencate anche le super categorie: Good Industrial Design Award, Good Product Design Award, Good Communication Design Award, Good Service Design Award e Good Fashion Design.

A’ Interior Design Award

A’ Interior Design Competition è un concorso di design aperto a progetti in fase di ideazione e sviluppo, oppure progetti di interni già realizzati. Possono partecipare architetti professionisti, neo architetti, studi di architettura, interior designer e aziende del settore progettazione di tutto il mondo.

L’A ‘Design Award per Interior Design non è solo un premio ma un vero e proprio  indicatore di qualità e perfezione nell’interior design.  Il premio, infatti, rappresenta un certificato di eccellenza per i designer e una tappa importante nella carriera, in quanto permette di fare conoscere il proprio lavoro ad un pubblico internazionale.

Il concorso si svolge in due fasi. La prima, completamente gratuita, prevede la registrazione dei partecipanti e la presentazione del prodotto per ottenere un punteggio preliminare dalla giuria.  I progetti che superano i preliminari possono procedere con la nomina, tuttavia è necessario sapere in anticipo che è prevista una commissione per i progetti selezionati per ottenere la valutazione finale del premio.

La nostra selezione dei progetti vincitori del A’ Interior Design Award

ERC CAFE COMMERCIAL SPACE BY YA WUN YANG AND YUN FANG HUANG

Shkrub house House by Sergey Makhno Architects

REBORN FROM RUINS RESIDENTIAL HOUSE BY LEI JIN, TIANQI GUAN, TENG GUO

ESCUDELLERS RESIDENTIAL HOUSE BY JOFRE ROCA

COZY WHITE RESIDENTIAL BY Yu-Chi Liu e Yi-Han Chen

PARK ZOO HOTEL BY XIANG LI

Meland Kids Club di Xiang Li

YARD APARTMENT BY QISI DESIGN

The Shades of Clouds Vacation Villa by Wei Ting Lin

African Colonial Chic di Priscilla Khiu

Zhuyeqing Green Tea Flagship Store Flagship Store by Li Xiang

JP House Residential Flat by Chengwen Tang

Se desideri partecipare alla nuova edizione 2020-2021 del concorso, puoi registrarti oggi stesso al seguente link:

https://competition.adesignaward.com/registration.php

I vincitori di tutte le categorie saranno annunciati il ​​prossimo 15 aprile 2021 e naturalmente ne daremo notizia su dettagli Mag.

L’articolo A’ Interior Design Award Winners proviene da Dettagli Home Decor.

16 Ottobre 2020 / / Design

sistema doccia completo Switch

Switch di Fima Carlo Frattini, disegnato da Davide Vercelli, è l’innovativo sistema doccia ampio e completo ideato per migliorare l’esperienza doccia e dalla necessità di un uso responsabile delle risorse. 

Già a partire dal nome, SWITCH racconta uno dei suoi principali plus che lo rende unico nel settore dal punto di vista funzionale e di design: quello di “azionare” con la semplice pressione di un tasto a sfioro rotondo i flussi di acqua in corrispondenza dell’uscita stessa. Al contrario dei sistemi esistenti Switch fa corrispondere al tasto premuto la relativa uscita. È quindi possibile costruire il proprio sistema doccia con la massima libertà compositiva e spaziale scegliendo tra diverse uscite in grado di alimentare indipendentemente o contemporaneamente vari sistemi tra cui: doccetta, tubo Kneipp, getti laterali, bocca  a parete e pulsante on/off. Al centro rimane il blocco che regola temperatura e portata, anch’esso posizionabile liberamente nello spazio.

sistema doccia switch
Nell’immagine, dettaglio di due getti laterali di SWITCH

All’attivazione di ciascuna uscita, viene sempre erogato il quantitativo di acqua preimpostato all’ultimo utilizzo, che può andare da un minimo a un massimo di portata regolabile attraverso la rispettiva manopola di comando.

L’innovativo sistema SWITCH è proposto in tre versioni: a incasso, a mensola e a colonna.

La versione a incasso è caratterizzata da una serie di singoli elementi, ciascuno con funzioni differenti, che l’utente può disporre liberamente nello spazio così da poter azionare i flussi di acqua in corrispondenza della rispettiva uscita. Questa variante di SWITCH consente due modalità installative: una collocazione dei vari componenti lineare, predefinita e facilitata grazie a un binario incassato al muro, acquistabile separatamente; una disposizione che offre una straordinaria autonomia progettuale, distribuendo liberamente all’interno dell’ambiente doccia tutti i componenti scelti per formare una composizione custom-made.

sistema doccia completo Switch
Nell’immagine, SWITCH MENSOLA di FIMA Carlo Frattini proposto nella finitura nero opaco con vetro satinato scuro e doccetta.

Il fil-rouge delle versioni a mensola e a colonna è la presenza della tecnologia SWITCH racchiusa all’interno di un corpo erogatore a due uscite: sono infatti ad esso integrati sia i comandi di regolazione di temperatura e flusso sia i due pulsanti di attivazione dell’uscita soffione e di quella del doccino. Plasmata nel segno di una sofisticata purezza stilistica e all’insegna di ingombri minimi, la versione mensola ha una doppia funzionalità: oltre a contenere tutti i comandi nella parte frontale massimizzando la praticità di utilizzo, rappresenta una pratica superficie di appoggio impreziosita da un ripiano in vetro satinato, di colore antracite nella finitura nero opaco e di colore grigio chiaro in tutte le altre finiture.

sistema doccia a colonna
Nell’immagine, SWITCH COLONNA di FIMA Carlo Frattini nella finitura bianco opaco con vetro chiaro. Questa versione, particolarmente indicata in fase di ristrutturazione, è un sistema doccia all-in-one caratterizzato da un tubo esterno sottile e minimal che collega il corpo erogatore al soffione.

La versione a colonna, è un sistema all-in-one che deriva direttamente dalla versione mensola in quanto presenta un tubo esterno sottile e minimal che collega il corpo erogatore al soffione. E’ particolarmente indicata per chi desidera rinnovare lo stile del proprio ambiente bagno senza dover affrontare importanti lavori di ristrutturazione, in quanto premette l’installazione sulle tradizionali uscite di acqua calda e fredda con interasse 150 mm.

Completa il sistema SWITCH un utile accessorio che dona maggiore comfort all’ambiente doccia: un piano d’appoggio collocabile in una posizione a propria scelta, disponibile in diverse finiture.

Per maggiori informazioni www.fimacf.com

L’articolo Per una doccia più sostenibile scegli Switch proviene da Dettagli Home Decor.

15 Ottobre 2020 / / Design

Versatili, accoglienti e funzionali, i divani a due posti si inseriscono facilmente in ogni contesto.

Nello spazio domestico, i divani a due posti sono perfetti come soluzione extra small, salvaspazio per case dalle dimensioni contenute o per arredare un nido intimo e morbido dove riposarsi, leggere, ascoltare musica soli – seduti o sdraiati – oppure in coppia.

Divani a due posti firmati Frigerio

Protagonisti del catalogo Frigerio sono Asia Soft, Jackie e Taylor Junior. Tre divani a due posti diversi nell’estetica, più classica Jackie definito nei volumi sinuosi; più contemporanei e squadrati Asia Soft e Taylor Junior.

Raffinate interpretazioni dell’abitare contemporaneo, tutti in una vasta gamma di tessuti, a tinta unita e stampati e pellami. Tratti distintivi sono come sempre lo stile discretamente decorativo e l’alta qualità dei materiali esaltata dalle lavorazioni sartoriali che caratterizza tutti i prodotti Frigerio.

ASIA SOFT, Design R&D Frigerio

Radicalmente moderno nella purezza della sua linea aerea, il divano a due posti Asia Soft ideale in ambito contract resta un perfetto passe-partout anche in spazi domestici dal carattere contemporaneo.

divano a due posti moderno

Visivamente leggero, sovrappone la seduta, essenziale volume con braccioli e schienale uniti senza soluzione di continuità al leggero basamento in metallo verniciato brunito. La struttura è in legno imbottita in poliuretano espanso indeformabile. Rivestimento in tessuto sfoderabile o pelle con cuscini decorativi in piuma d’oca.

JACKIE, Design R&D Frigerio

Elegante per vocazione, il divano a due posti Jackie si definisce nella sinuosa silhouette a semi curva. Accogliente ed intimo nel disegno dei braccioli che si fondono nello schienale, è proposto anche nella versione Jackie Bergère con braccioli sagomati e avvolgente schienale alto.

divano a due posti classico contemporaneo

Con rivestimento in tessuto completamente sfoderabile o in pelle, Jackie è disponibile a richiesta con fodera in pelle con ricercate cuciture “Costa Viva” realizzate a mano, perfetto simbolo dell’attitudine sartoriale di Frigerio. La struttura è in legno imbottito in poliuretano espanso indeformabile con gambe rastremate protese all’esterno, in massello di noce canaletto o tinto wengè. La collezione di sedute Jackie include anche poltroncina, bergere, chaise longue e pouf.

TAYLOR JUNIOR, Design R&D Frigerio

Dal forte carattere contemporaneo, il divano a due posti Taylor Junior fa parte del sistema di divani fissi e modulari Taylor.

divano a due posti con pouf

Una proposta dinamica nel carattere, dall’innata eleganza che si caratterizza per il basamento in metallo verniciato effetto cromo nero con struttura di seduta in legno con imbottitura in poliuretano. Braccioli, sempre in legno imbottito, rivestiti in piuma d’oca per conferire una maggiore morbidezza che si accentua con l’uso nel tempo. Rivestimento in piuma anche per gli schienali in legno e metallo con imbottitura in poliuretano. Cuscini di seduta e cuscini decorativi in piuma d’oca.

Per maggiori informazioni www.frigeriosalotti.it

L’articolo Divani a due posti: calibrati nelle misure ma molto accoglienti proviene da Dettagli Home Decor.