2 Luglio 2020 / / Design

sacco porta biancheria Isacco

Uno spazio dedicato alla sperimentazione e allo sviluppo di prodotti di Design, progettati all’interno del team creativo o frutto della collaborazione con artisti e designer di Society Limonta.

Una scommessa nata dal desiderio di progettare nuovi oggetti che diventino compagni di vita per le collezioni tessili di Society, una sorta di laboratorio permanente che raccoglie idee e capacità artigianali.

Isacco & Bernardo di Oltre Society – Design Collection

cesto biancheria e servo muto

Risultato della progettazione affidata al designer Dario Antoniali, Isacco – Forma non Forma e Bernardo – Mobile non Immobile, presentati a giugno 2020 nei flagship store di Society Limonta. Tema della ricerca è la rielaborazione di oggetti di uso quotidiano, come il cesto portabiancheria e il servo muto, una sorta di estensione funzionale delle collezioni tessili, che interpretano la visione e l’identità di Society, combinando design, ricerca sul tessuto e funzionalità.

cesto della biancheria in tessuto e struttura in ferro

Isacco – Forma non forma

Il cesto della biancheria Isacco nasce per armonizzare l’ambiente. Forma non Forma è la frase di partenza di questo progetto e si riferisce alla metamorfosi che subisce Isacco nel passaggio da vuoto a pieno in base all’indumento che viene inserito.  Riguarda la forma specifica, snella, pratica e colorata della struttura; mentre il tessuto elastico del sacco stesso si modella ogni volta con una forma diversa.
Il portabiancheria si compone di una struttura in ferro che ha funzione di sostegno e che per prima definisce la conformazione del sacco. Quest’ultimo invece è realizzato in tessuto Melog, un nylon accoppiato, scelto proprio per la sua elasticità e resistenza. All’interno del sacco è inoltre possibile distinguere capi bianchi e colorati, grazie alla pratica suddivisione del contenitore.

servo muto in tessuto con struttura in ferro

Bernardo – Mobile non Immobile

Il servo muto Bernardo nasce come supporto per i nostri capi. Bernardo è composto da una struttura in ferro, ricoperta alle estremità da un tubo in gomma che funge da imbottitura rimovibile, fermata da un tessuto realizzato in Melog che unisce i due schienali. Questo tessuto non solo unisce le due parti, altrimenti scollegate, ma fornisce anche un valido sostegno per riporre dei capi anche nella parte centrale dell’oggetto. Mobile non immobile è la frase che meglio comunica la funzionalità di Bernardo. Esso infatti è un ‘mobile’, inteso come elemento di arredo ed è al tempo stesso ‘non immobile’ poiché la sua conformazione muta a seconda degli oggetti che vi vengono riposti.

servo muto Bernardo

Per maggiori informazioni visita www.societylimonta.com

L’articolo Limonta lancia Oltre Society – Design Collection proviene da Dettagli Home Decor.

2 Luglio 2020 / / Dettagli Home Decor

Lo studio ZDA │ Zupelli Design Architettura completa il progetto interior di un ex cascinale in provincia di Brescia.

Il file rouge tra colore, materia e luce definisce in modo decisivo e consapevole il design di “Casa Nidi”, attraverso una ristrutturazione conservativa che lascia spazio anche ad alcune innovazioni contemporanee.

La ridistribuzione degli spazi interni è stata affiancata ad un accurato studio illuminotecnico, che ha portato alla valorizzazione di alcune preesistenze di pregio: come il soffitto del living con volte a crociera e i portali in corrispondenza della cucina e degli spazi serventi.

A livello materico, la nuova scala interna, rivestita in rovere naturale, segnala il passaggio dalla zona giorno in pietra naturale alla zona notte, realizzata interamente in parquet.

Il ritmo generato dall’alternanza delle porte di accesso alle varie stanze con i led a raso muro posti in parete, ha reso possibile la trasformazione di un mero spazio di passaggio, come il corridoio al piano primo, in un ambiente scenografico e visivamente accattivante.

Il risultato è un cascinale al passo con i tempi, fondato sul legame tra storia, design e contemporaneità.











www.zupellidesignarchitettura.com

L’articolo Casa Nidi, un cascinale al passo con i tempi proviene da Dettagli Home Decor.

1 Luglio 2020 / / Dettagli Home Decor

Déco Décowood classic

La scelta della pavimentazione per il bordo piscina è un dettaglio che fa la differenza. Per questo occorre sceglierla con attenzione, valutando le diverse soluzioni e trovando il giusto compromesso tra estetica e funzionalità.

Pavimenti in legno composito: caratteristiche e vantaggi

Il sistema di pavimentazione modulare in legno composito nasce grazie alla miscelazione di ma­teriali naturali (mediamente circa il 60% di polvere di legno), materiali polimerici (circa 30%) e additivi (circa 10%). Gra­zie alla sua composizione, questo prodotto è in grado di ga­rantire eccezionali prestazioni in termini di resistenza agli agenti atmosferici, chimici e meccanici, come urti, sfrega­mento o calpestio. Le aziende che producono questo tipo di pavimento sono anche particolarmente attente all’ecologia: tutta la farina di legno utilizzata nelle fasi di produzione, in­fatti, proviene da scarti di lavorazione selezionati, di conse­guenza non viene abbattuto nessun albero.

I vantaggi di una pavimentazione per il bordo piscina in legno composito:

  • È antiscivolo e ha fughe minime.
  • Richiede pochissima manutenzione.
  • Il suo colore resta invariato nel tempo.
  • È molto resistente: non si scheggia, non si deteriora.

I pavimenti Déco per bordi piscina eleganti e in armonia con l’ambiente

Uno dei luoghi preferiti in cui trascorrere l’estate è a bordo piscina: che sia un ambiente classico, moderno, esotico, lo stile viene definito, oltre che dalla piscina, dalla pavimentazione circostante che caratterizza il luogo al primo sguardo.

Le doghe in legno composito UltraShield® by Déco e Décowood, grazie alla combinazione di innovazione, qualità, durata ed estetica, sono le vere protagoniste e sono in grado di valorizzare l’ambiente in piena armonia con l’architettura e il paesaggio.

Dèco UltraShield

UltraShield® by Déco è  il profilo in legno composito di nuova generazione caratterizzato da un’unica combinazione di innovazione, qualità, durata ed estetica. Il suo rivestimento superficiale, uno speciale scudo plastico, estruso insieme al mix-prodotto interno, protegge la doga rendendola durevole, resistente ed immune da variazioni di colore nel tempo. Questo scudo dona una incomparabile resistenza a graffi e macchie e permette un’eccellente resa estetica. Il risultato è, quindi, un profilo che offre il calore del legno naturale e i vantaggi del legno composito. È immune da qualsiasi tipo di aggressione esterna, naturale, ambientale o chimica, ed è resistente fino a 25 anni dalla posa, senza bisogno di manutenzione. Grazie ad un innovativo sistema di installazione, il prodotto permette inoltre di contenere sensibilmente la dilatazione naturale delle doghe.

Déco UltraShield antique

In linea con la filosofia Déco, questo rivestimento è eco-sostenibile: la farina di legno che lo compone è ricavata da trucioli riciclati ed è quindi ad impatto zero sulla  deforestazione e la componente in HDPE (polietilene ad alta densità) è un sostituto del PVC completamente biodecomponibile.

Décowood Classic

Un altro legno composito di Déco è Décowood Classic: frutto di una tecnologia attuale, sintesi tra legno e palstica, è anch’esso garantito 25 anni dalla posa ed ha straordinarie performance. Si tratta di un materiale imputrescibile, assolutamente immune da qualsiasi tipo di aggressione esterna: da quelle naturali come insetti, termiti, funghi e altri microrganismi, pioggia, grandine, neve e raggi UV, a quelle chimiche, come acidi diluiti e soluzioni saline o clorate. Una gamma prodotti in grado di offrire un mix di valori unico per caratteristiche tecniche, estetiche e di budget.

Per maggiori informazioni www.decodecking.it

L’articolo Pavimentazione bordo piscina in legno composito: estetica e funzionalità proviene da Dettagli Home Decor.

1 Luglio 2020 / / Decor

outdoor colori neutri

Le tonalità che vanno dal bianco al beige, così come le diverse gradazioni di grigio, diventano il miglior alleato del nuovo design d’interni grazie alla versatilità e leggerezza che donano agli spazi.

I colori neutri come il bianco, il beige, l’avorio, il marrone, il grigio o il nero si abbinano perfettamente agli interni dallo stile minimalista o nordico e la loro scelta condiziona il design delle case e la disposizione di ogni spazio.

Come ottenere il massimo dai colori neutri

Il vantaggio principale delle tonalità acromatiche è che possono abbinarsi a colori più vivaci e consentono di unire materiali e texture naturali con altri più elaborati. È il caso di quelle composizioni che mischiano la ceramica con il legno, il lino con la pietra o il metallo con il vimini.

I colori neutri aumentano la luminosità degli spazi e influiscono sull’immagine di pulizia e igiene di cui hanno bisogno le aree come il bagno, la cucina o il terrazzo.

Prima di selezionare la palette cromatica da aggiungere alla tua casa, il consiglio è di progettare una moodboard con le diverse miscele di colori che desideri applicare in base al design degli interni che sceglierai.

soggiorno nelle gradazioni del grigio

Soggiorni neutri

Per progettare un soggiorno con arredi neutri, puoi intercalare tessuti leggeri e setosi, come il velluto o il raso, a colori come il bianco o il grigio. I pavimenti in pietra naturale o la pietra ceramica STON-KER di Porcelanosa e Venis possono essere il complemento perfetto per questo mix&match.

Un’altra opzione è quella di fondere il bianco con il legno. Il parquet ceramico Par-ker di Porcelanosa o il legno ceramico Starwood esalteranno l’aspetto caldo e la resistenza dei soggiorni con un tocco più rustico.

terrazza dai colori neutri

Il comfort dei salotti

I colori neutri consigliati per i salotti includono i vari tipi di bianco, di beige o di marrone, tre tonalità che rafforzeranno gli spazi dotati di legno naturale o ceramico e che possono essere integrate con rivestimenti a effetto ondulato o sabbioso.

camera da letto in bianco e neige

Soluzioni pratiche per la camera da letto

L’arredamento neutro della camera da letto può passare per pareti e pavimenti bianchi, tessuti leggeri in lino e cotone, mobili laccati in bianco o testiere realizzate con il minerale compatto Fitwall™ di Krion. Questa superficie solida è caratterizzata da un’elevata resistenza alle alte temperature, alla flessione e alle radiazioni solari e la sua assenza di porosità consente una migliore pulizia.

cucina con isola dai colori neutri

Il trionfo del beige nelle cucine

Le cucine di Gamadecor come Wabi E9.30 XLight Bottega Caliza Silk E2.65 Sugi Black Sugi Té hanno come tonalità predominante il beige. Vale lo stesso per il compatto minerale sinterizzato XTONE, che si ispira alle texture e allo splendore del marmo di Carrara.

sanitari sospesi colori neutri

Bagni neutri: la chiave del Wellness

Il minimalismo ‘total white’ o le strutture in bianco e nero possono dare al bagno un’aria più autentica e originale. Se desideri dare un tocco di colore ai servizi igienici, Noken ti consente di personalizzare i lavandini, i water e i piatti doccia in qualunque colore della tabella RAL.

Scopri di più sui colori neutri

Cosa sono i colori neutri

Si considerano colori neutri quelli a bassa saturazione o intensità. In questa definizione rientrerebbero il bianco, il nero o il grigio. Anche i colori terra, brunastri e metallici possono essere considerati neutri.

Quali colori si abbinano meglio a quelli neutri

I colori neutri si possono abbinare a qualsiasi tonalità, sia che si tratti di colori vivaci (gialli, arancioni, verdi o rossi) che di colori tenui.

Quali combinazioni sono di tendenza

Le tonalità calde neutre come grigio e talpa, nero e crema, marrone e crema, oro e crema, beige con un tocco di rosso e crema e avorio sono alcune delle tendenze più popolari nel design degli interni.

L’articolo I colori neutri irrinunciabili per questa estate proviene da Dettagli Home Decor.

30 Giugno 2020 / / Dettagli Home Decor

rifugio offgrid sostenibile

Lo studio HANNAH ha trasformato il legno di frassino infestato in un rifugio stampato in 3D. Un perfetto esempio di come i nuovi metodi di costruzione possono trasformare ciò che consideriamo rifiuti in materiali utili per l’architettura.

Ashen Cabin si trova nella foresta di Itaca, New York. La sua realizzazione ha richiesto diversi anni e innumerevoli ore di ricerca e innovazione oltre che l’impiego di un’enorme stampante 3D e un robot da costruzione che Leslie Lok e Sasa Zivkovic, ricercatori alla Cornell e fondatori dello studio Hannah, hanno acquistato su eBay.

The Ashen Cabin è un progetto che mette in pratica le nostre idee di ricerca e traducendole in architettura“, ha dichiarato Sasa Zivkovic. ”

Sappiamo che il calcestruzzo è responsabile dell’8% delle emissioni totali di CO2“, ha affermato Lok in una nota. “Usando la stampa 3D, eliminiamo l’uso di casseforme dispendiose possiamo depositare il calcestruzzo in modo intelligente e solo dove strutturalmente necessario, riducendone notevolmente l’utilizzo pur mantenendo l’integrità di un edificio“.

Per la seconda fase, il team ha riproposto un braccio robotico a sei assi trovato su eBay per il legno che riveste la facciata. Il team ha eseguito scansioni 3D di frassini dalla forma irregolare che erano stati infestati dagli insetti e ha usato il braccio per tagliare i tronchi in assi preformate che si incastrano e racchiudono la cabina come pezzi di un puzzle. Generalmente, questo tipo di legno verrebbe gettato via poiché le forme non standardizzate li rendono inutili per altri scopi di costruzione.

legno di scarto

I frassini infestati spesso si decompongono o vengono bruciati per produrre energia“, ha dichiarato Zivkovic. “Sfortunatamente, entrambi gli scenari rilasciano CO2 nell’atmosfera, e quindi il vantaggio dell’utilizzo di ceneri compromesse per le costruzioni è che lega il carbonio alla terra e compensa la raccolta di specie legnose più comunemente utilizzate.”

Lo studio Hannah spera che il loro approccio possa definire una strada per una seconda e sostenibile possibilità di utilizzo del legno di scarto.

L’articolo Ashen Cabin, un rifugio offgrid rivestito con legno di scarto proviene da Dettagli Home Decor.

30 Giugno 2020 / / Dettagli Home Decor

villa sulla spiaggia

Nasce dall’ idea del celebre Marlon Brando da cui prende il nome il luxury resort The Brando situato sull’atollo privato di Tetiaroa in Polinesia Francese.

Lui voleva infatti creare il primo resort al mondo a zero emissioni di carbonio che si è tradotta in un’opportunità per conoscere sia i luoghi sia la popolazione di queste isole così lontane. E così è stato.

Il Resort, che propone una formula all-inclusive, è composto da 35 residenze dotate di spiaggia e piscina private, oltre ai classici servizi dei resort più lussuosi tra cui ristoranti, bar e spa in questo caso polinesiana.

Un soggiorno esclusivo all’insegna del lusso discreto e green, qui al The Brando, oltre ad essere modello all’avanguardia di tecnologie eco-sostenibili.

piscina sulla spiaggia

Il progetto prevede un ampliamento nei prossimi anni per vivere un’esperienza ancora più esclusiva, con la realizzazione di una nuova soluzione residenziale, complementare al resort, per garantire agli ospiti ancora più privacy. Su un terreno di circa 5000mq, offre una spettacolare vista sulla laguna, un’ampia terrazza e una spiaggia privata seguendo il tipico stile Polinesiano.

Il progetto che riprende lo stile del luogo prevede tetti in pandanus, legni tropicali, pareti di corallo e all’esterno il  farepoté, costruzione tipica polinesiana: un gazebo ricoperto di foglie.  L’aspetto più importante riguarda però l’ambiente: la pianificazione dell’ampliamento del residence è affidata a un’impresa impegnata nel preservare la biodiversità di Tetiaroa in un’ottica di sostenibilità ambientale e architettonica, con l’obiettivo di eliminare le emissioni di carbonio, motivo per cui questo resort è un modello all’avanguardia di tecnologie eco sostenibili.

Anche per questo motivo si è meritato il prestigioso Forbes Travel Guide Five-Star Hotel award, il rinomato rating di hotel di lusso, ristoranti e centri benessere in tutto il mondo.

Articolo di Silvia Fabris

 

L’articolo The Brando Resort: lusso discreto e green proviene da Dettagli Home Decor.

29 Giugno 2020 / / Dettagli Home Decor

Tanto legno e fantasie vintage per un relax assicurato sull’amaca o sul lettino. Scopri la nuova collezione estate di Ikea.

L’estate è finalmente arrivata e con essa la voglia di trascorrere il tempo libero all‘aria aperta.  Che sia un giardino o una piccola terrazza non importa, le soluzioni per arredare gli spazi outdoor sono tante. Ikea , per esempio, ha introdotto nel suo assortimento Solbekt, la nuova collezione per l’estate. Per la spiaggia o per il giardino, la nuova collezione estate di Ikea pensa al nostro relax. 

Collezione SOLBLEKT di Ikea

Con la collezione SOLBLEKT lo stile e il comfort ti seguiranno ovunque: in spiaggia, in giardino, sulla terrazza o nel patio. SOLBLEKT, con i suoi arredi pieghevoli in legno di eucalipto e fantasie dal sapore vintage, è pensata per i nomadi moderni che amano vivere l’estate all’aria aperta.

Di seguito la nostra selezione.

  1. Zaino rattan 20l € 29,95
  2. Ombrellone 185 cm € 40,00
  3. Lettino pieghevole eucalipto verde € 129,00
  4. Pouf verde tondo D 55 cm € 39,00
  5. Cuscino per lettino fantasia € 49,95
  6. Cestino con manici € 25,00
  7. Set racchetta e palla € 19,95
  8. Amaca righe € 35,00
  9. Tenda parasole 194 cm € 39,95
  10. Sgabello, pieghevole eucalipto, a righe € 25,00
  11. Sedia a dondolo eucalipto righe € 99,00

L’articolo La collezione Solblekt di Ikea pensata per vivere l’estate all’aperto proviene da Dettagli Home Decor.

26 Giugno 2020 / / Dettagli Home Decor

Partecipa alla nuova edizione di A’Design Awards and Competition 2020 – 2021

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione di  A’Design Award and Competition 2020-21, la più importante competizione di design che premia i migliori designer, architetti e aziende di design in tutto il mondo. Il termine per l’iscrizione anticipata scade il 30 giugno 2020.

A’Design Awards and Competition ha come obbiettivo quello di promuovere e dare visibilità ai designer migliori affinché possano raggiungere il successo che meritano.

I progetti sono suddivisi in 100 categorie che vanno dal design industriale all’architettura.   Good Industrial Design Award , Good Architecture Design Award , Good Product Design Award , Good Communication Design Award , Good Service Design Award , Interior Space and Exhibition Design  , Home Appliances Design Interior DesignFurniture, Decorative Items and Homeware Design  , Lighting Products and Lighting Projects Design e molte altre.

Per trovare la categoria che fa per te clicca su questo link.

Perchè partecipare

L’A’Design Award and Competition è senza dubbio un ottimo trampolino di lancio per tutti quei designer, architetti e aziende che vogliono far conoscere il proprio lavoro al resto del mondo.

I progetti sono giudicati da una giuria internazionale e imparziale di studiosi, professionisti e membri della stampa di altissimo livello. Vincere l’A’Design Award and Competition è sinonimo di assoluta qualità del tuo lavoro! Aderendo all’iscrizione anticipata entro il 30 giugno, potrai ottenere una valutazione preliminare del tuo progetto!

Per saperne di più sulla giuria clicca su questo link.

I premi

I vincitori avranno diritto a tantissimi benefit, come l’esibizione del progetto alla mostra, l’inserimento nell’annuario con elencati i nomi dei vincitori, l’inclusione nel ranking mondiale del design, tantissima pubblicità attraversi i media e il web, oltre all’invito per l’esclusiva serata di gala dove verranno consegnate le targhe ai vincitori.

Ma i premi non finiscono qui, ci saranno le interviste esclusive, la possibilità di usare il logo A’competition design winner per aumentare il valore dei propri progetti, il certificato di eccellenza del design internazionale, la traduzione del proprio progetto in oltre 20 lingue e la creazione del proprio profilo in designers.org. Nel sito sono presenti i progetti, il profilo con intervista e un collegamento a un sito Web esterno dove potenziali clienti e membri della stampa possono prendere ulteriori informazioni sui progetti, contattare i designer e acquistare da loro.

Per conoscere tutti i benefit riservati ai vincitori clicca su questo link

Per saperne di più su A’ Design Awards e sulla concorrenza visita designaward.com e whatisadesignaward.com

 

Di seguito una nuova selezione dei progetti vincitori dell’edizione 2019-2020

Credenza da cucina con movimento statico di Giuseppe Santacroce

ERC Cafe Commercial Space by Ya Wun Yang and Yun Fang Huang

Yard Apartment by Qisi Design – Chen Sissi e Fu Chong

Hungarosauna Floating Spa di Gyula Takacs

Capsule Lighting di Natalia Komarova

SV Villa Residential House di Jofre Roca

Lampada Aktas by Kurt Orkun Aktas

The Shades of Clouds Vacation Villa by Wei Ting Lin

Shared Yard Yard by Tianqi Guan

Graceful Home Residential Apartment by Chia-I Tsai

Cosa stai aspettando? Clicca qui per registrarti e partecipare! La scadenza per la presentazione anticipata dei progetti è il 30 giugno. I progetti vincitori saranno comunicati il 15 aprile 2021 e pubblicheremo la notizia anche sul nostro sito.

L’articolo A ‘Design Awards & Competition – Early Call for Entries proviene da Dettagli Home Decor.

26 Giugno 2020 / / Design

Stai pensando di rinnovare la zona doccia? Ecco alcune delle novità 2020 in grado di soddisfare qualsiasi esigenza estetica e funzionale.

Sono tante le soluzioni possibili per allestire una nuova zona doccia, da scegliere in base a due criteri: le dimensioni del bagno e lo spazio che si vuole dedicare.

La zona doccia si compone di diversi elementi, spesso da abbinare e comporre a piacimento. Pareti e piatto doccia sono i primi due elementi da scegliere. Le variabili sono tante sia per materiali e finiture, sia per dimensioni e caratteristiche, e consentono pertanto di ottenere soluzioni molto personalizzate. Di seguito alcune delle novità più belle tra cui scegliere.

Pareti doccia

Con lastre in vetro o cristallo e profili sottili, cromati o con finiture antracite o nere, i nuovi box offrono soluzioni flessibili e arredano lo spazio con eleganza.

Cabine doccia senza telaio, i vantaggi di un design minimal

Le cabine doccia senza telaio di Provex sono caratterizzate da un design tipicamente minimal, senza perdere nulla in termini di funzionalità. La combinazione di massima trasparenza, luminosità del vetro e pulizia delle linee regala alla stanza da bagno una percezione di maggiore spazio e profondità, contribuendo ad aumentarne la leggerezza estetica e a far sembrare l’ambiente più grande e arioso.

La cabina doccia IUNIX IUT-2 + IUW, composta da porta basculante in linea con laterale, è realizzata con profili, cerniere e maniglia in finitura nero matt. Questa proposta, che fa dell’eleganza il suo punto di forza, si adegua perfettamente alle attuali richieste di mercato che tendono a voler rendere più armonioso l’ambiente bagno, creando abbinamenti con la rubinetteria e gli accessori. La porta battente con cerniera è dotata di sistema a pendolo per apertura IN/OUT fino a 360°, montata internamente a filo vetro è ideale per la pulizia.

Le cabine doccia senza telaio sono inoltre disponili nella soluzione ad angolo con porte basculanti X-LINE XE-2, oppure nel modello ad angolo COMBI CT + CW con porta pieghevole e vetro laterale.

Cabine doccia walk-in per un ambiente bagno elegante e ricercato

Tra le numerose cabine doccia Provex, segnaliamo uno dei modelli walk-in, in grado di garantire diversi vantaggi: uno spazio più ampio riservato alla doccia, un’accessibilità più semplice e una migliore facilità di pulizia. Si tratta di MODULA MR-1: elegante soluzione in grado di donare alla stanza da bagno una mise raffinata e moderna.

La parete doccia con sostegno MODULA MR-1 fa dell’eleganza il suo punto di forza e può essere installata sia su piatto doccia che a filo pavimento. Il profilo a parete e il sostegno sono disponibili nella nuova finitura nera matt (in foto) oppure brillante lucido; la parete – realizzata con vetro temperato di sicurezza 8 mm – è disponibile nelle varianti trasparente oppure fumè. Modula MR-1 ha un’altezza complessiva di 2000 mm con estensibilità fino a 50 mm.

Questo modello è dotato di profili a parete con tecnologia Silicon Free, sviluppata e realizzata in esclusiva da Provex, che prevede una guarnizione speciale in pvc resistente all’acqua con conseguenti benefici in termini di igiene e pulizia. Inoltre, l’installazione è eseguita con il sistema SMS che facilita e velocizza la posa e la regolazione della cabina, senza modificarne l’estetica, e le lastre possono essere sottoposte su richiesta al trattamento High Glass che riduce l’aggressione del calcare, facilita le operazioni di pulizia e igienizza le pareti in vetro, proteggendole dai batteri al 98% e mantenendole brillanti nel tempo.

Cristallo Nuance di Karorl: stile, funzionalità e colore

Karol, storico brand italiano sinonimo di eccellenza nel mobile da bagno di alta gamma, la chiusura doccia diventa un segno distintivo dello spazio, un vero e proprio elemento d’arredo, e può essere interpretato con semplici colorazioni, eleganti decori o innovative nuances.

L’inedito cristallo NUANCE può infatti degradare e sfumare da un colore ad un altro, creando atmosfere inedite e fortemente personalizzate; Karol propone NUANCE in due sfumature, SUNSET e SUNRISE, che – come i nomi richiamano- riproducono le atmosfere colore di alba e tramonto, per un’emozione del tutto unica nel suo genere.

I cristalli Nuance hanno un’eleganza e un fascino senza tempo che trasformano lo spazio doccia in un elemento d’arredo unico. Grazie alla brevettata finitura che li caratterizza, i cristalli Nuance offrono la massima trasparenza e facilità di pulizia, lasciando inalterata, nonostante lo scorrere del tempo, la straordinaria bellezza della zona doccia.

Piatti doccia

In ceramica o in materiali ad alta tecnologia, i moderni piatti doccia sono resistenti e sicuri, antiscivolo e duraturi. Inoltre sono caratterizzati da una estetica bella, essenziale e pulita.

Piatti doccia in Nanobath per ambienti bagno 100% sani

Fiora, azienda specializzata da oltre 30 anni nella produzione di piatti doccia resistenti e morbidi al tatto realizzati con una miscela di poliuretano antiscivolo, ha brevettato una propria nanotecnologia per rispondere alle tante richieste provenienti da un mercato che vuole prodotti sicuri che si integrino alla perfezione nell’area wellness e contribuiscono al piacere del benessere domestico.

Fiora utilizza Nanobath, la nanotecnologia che migliora il livello di igiene dei prodotti e trasforma i piatti doccia in materiali antimicotici, antimicrobici e idrorepellenti all’acqua, facile da pulire e mantenere.  L’azione del trattamento Nanobath è permanente, assicura una protezione intrinseca durante il tempo di vita dei prodotti perché continua ad eliminare funghi e batteri.

Piatti doccia Night di Grandform

L’evoluzione del gusto estetico e la necessità di rendere sempre più articolata la personalizzazione della zona doccia sono due elementi da tenere in considerazione per riuscire ad anticipare le tendenze del domani. Grandform pone da sempre la propria attenzione su questi elementi per riuscire a presentare soluzioni che siano sempre all’insegna del design, realizzati con materiali sempre nuovi, funzionali, innovativi e all’insegna della qualità.

I piatti doccia Night sono un vero e proprio elemento d’arredo che rende immediatamente unico l’ambiente bagno in cui sono inseriti. La loro peculiarità? Luci led posizionate lungo il perimetro del piatto che creano un effetto cromatico suggestivo: grazie al telecomando in dotazione è infatti possibile scegliere il colore che si preferisce proiettare nello spazio circostante per iniziare o finire la propria giornata nel migliore dei modi. La gamma di colori, tra cui è possibile scegliere, è infinita e permette di trasformare il proprio bagno in una oasi di relax in cui liberarsi dallo stress della giornata. I piatti doccia Night sono disponibili in finitura Ardesia Matt o Natural Stone Matt ed entrambe nelle seguenti colorazioni: bianco, grigio, antracite, panna e moka.

Cayonoplan Multispace di Kaldewei: allestimento senza barriere per i bagni piccoli

Cayonoplan Multispace di Kaldewei è il primo piatto doccia smaltato certificato a filo pavimento che soddisfa tutti i requisiti in termini di assenza di barriere architettoniche, costituendo inoltre per il 60% della sua superficie, spazio utile per muoversi nel bagno. Con questo sistema anche i mini-bagni di soli 4 metri quadrati possono essere attrezzati per rispondere ai requisiti richiesti per un’edilizia senza barriere architettoniche. Cayonoplan Multispace è disponibile in tutti i dodici colori della Coordinated Colours Collection ed è dotato della superficie antiscivolo Secure Plus di serie.

La novità mondiale di Kaldewei per i mini-bagni senza barriere conquista non solo i professionisti del settore e i committenti: ai “Red Dot Award: Product Design 2020” Cayonoplan Multispace di Kaldewei ha ricevuto, grazie alla sua straordinaria estetica ed innovazione, uno dei più importanti premi internazionali per il design industriale e l’architettura.

L’articolo Pareti e piatti doccia: le novità più belle per il tuo bagno proviene da Dettagli Home Decor.

25 Giugno 2020 / / Dettagli Home Decor

La nuova tecnologia di automazione Schüco TipTronic SimplySmart permette la movimentazione degli infissi con un clic sullo smartphone, speciali sensori regolano l’apertura e la chiusura in base alla salubrità dell’aria, gestione domotica a comandi vocali e molto altro! 

Nello scenario sociale che si prospetta nel prossimo futuro, riscoprire l’importanza della propria abitazione avrà un ruolo fondamentale. La casa, sempre di più, sarà concepita come luogo di vita privata e di lavoro, di rifugio e di evasione, di forti emozioni, uno spazio fondamentale per il benessere delle persone.

Da sempre, gli infissi in alluminio Schüco hanno questi stessi valori al centro della loro progettazione; da sempre, finestre, porte e scorrevoli in alluminio Schüco rappresentano un elemento di connessione tra indoor e outdoor; da sempre, Schüco rende le case più luminose, accoglienti e sicure.

Le apparecchiature meccatroniche a scomparsa Schüco TipTronic SimplySmart, ad esempio, integrate negli infissi, soddisfano un ampio ventaglio di requisiti in termini di efficienza energetica, comfort e sicurezza degli edifici, mantenendo un design puro: per la ventilazione degli ambienti, il raffrescamento notturno naturale e la protezione antieffrazione.

La tecnologia di automazione Schüco TipTronic, infatti, collega in maniera intelligente i componenti meccatronici dei serramenti Schüco ad un’unica centralina, senza particolari ingombri, consentendo la movimentazione automatizzata dei serramenti in maniera silenziosa. Speciali sensori regolano l’apertura e la chiusura in base, ad esempio, alla salubrità dell’aria o alla temperatura interna che si vuole mantenere, anche dialogando con il sistema domotico esistente.

Oltre al funzionamento manuale tramite maniglia o pulsanti esterni di qualunque serie e tipologia previste nel progetto, è possibile azionare gli infissi anche con un semplice tocco sullo smartphone o sul tablet; una specifica integrazione con sistemi di gestione domotica a comandi vocali come ad esempio Amazon Alexa, inoltre, permette di controllare tutte le finestre e gli scorrevoli anche attraverso il semplice utilizzo della voce: una soluzione perfetta per finestre o sopraluce difficili o impossibili da raggiungere. Le funzionalità sono gestibili con estrema semplicità via web attraverso una nuova dashboard, che consente anche di visualizzare le informazioni sullo stato dei serramenti e sulle eventuali attività di manutenzione da realizzare.

Ulteriori innovazioni comprendono le ampiezze di apertura aumentate e le dimensioni possibili delle unità: tutte caratteristiche che consentono l’utilizzo di Schüco TipTronic SimplySmart la maggior parte dei profili Schüco, consentendo l‘apertura fino a 250 mm (a ribalta).

Schüco TipTronic SimplySmart, grazie al principio della ventilazione naturale, favorisce non solo la salubrità e l’aerazione degli ambienti (con la possibilità di programmarla), ma anche un raffrescamento notturno a costo zero. Allo stesso tempo, la nuova tecnologia degli attuatori assicura aperture di ventilazione più ampie, fino a 600 mm (con la tipologia a Vasistas). Il risultato è una ventilazione molto più efficiente grazie alla grande superficie di ventilazione e quindi ad un ricambio dell’aria molto veloce. Il tutto, avviene in maniera naturale, senza consumo e spreco di energia supplementare. L‘aerazione di spazi grandi, diventa di conseguenza più facile ed efficace.

Le finestre TipTronic SimplySmart prevedono inoltre due velocità di movimentazione: standard (20 mm/s) e “Silent mode” (5 mm/s) ovvero la modalità silenziosa, che non disturba l’utente. La selezione della velocità desiderata può essere eseguita dalla maniglia del serramento oppure associata ad una o più funzionalità del sistema TipTronic SimplySmart – ad esempio in caso di finestra posizionata in una stanza da letto associata alle funzionalità “raffrescamento notturno” e “movimentazione silenziosa” per non disturbare l’utente.

Vantaggi e componenti 

Sensori di temperatura/pioggia/vento: i sensori di ultima generazione comunicano costantemente con la centralina di comando e garantiscono l’attivazione di funzioni di protezione, come, ad esempio, la chiusura delle finestre in caso di pioggia. I sensori di temperatura attivano le funzioni di apertura e chiusura delle unità in base alla temperatura. 

Programmazione con Timer: con i sistemi TipTronic è inoltre possibile configurare un timer, esterno al sistema, che gestisca la chiusura generale in una particolare ora del giorno. E’ possibile realizzare direttamente dalla maniglia del serramento, una ventilazione temporizzata dell’apribile, selezionando tramite i pulsanti integrati nella stessa un tempo di ventilazione predefinito (15 minuti, 30 minuti oppure 45 minuti). La finestra si aprirà per poi richiudersi automaticamente  allo scadere del tempo selezionato. 

Gestione integrata delle schermature solari: la schermatura solare può essere movimentata e orientata in modo opportuno e automatico in funzione dell’orario, della luminosità e della posizione del sole. In caso di tempesta e vento forte si ritira automaticamente in protezione. 

Schüco VentoAir e Schüco VentoFrame: due soluzioni di ventilazione meccanica decentralizzata manuale sviluppate da Schüco che garantiscono, anche a finestra chiusa, un ricambio continuo dell’aria all’interno dell’abitazione senza alcun intervento da parte degli utenti.

La tecnologia Schüco VentoAir, installata nella zona di battuta della finestra, è in grado di rilevare la differenza di pressione tra interno ed esterno, permettendo un ricambio d’aria controllato e costante che riporta le condizioni climatiche indoor a livello ottimale.

Anche il sistema Schüco VentoFrame funziona mediante lo stesso principio, ma viene integrato direttamente nel telaio fisso del serramento. Grazie allo sportello di ventilazione viene modulato l’ingresso dell’aria in modo automatico ed in funzione dei cambiamenti del vento all’esterno, per un’aerazione costante e senza correnti.

Accessorio opzionale per la riduzione del rumore per una piacevole ventilazione anche quando fuori è rumoroso. Zanzariera integrata, facile da pulire, per un’aria in entrata priva di insetti e filtro antipolline opzionale: filtra il polline e il particolato dall’aria in entrata.

Per maggiori informazioni www.schueco.it

L’articolo Schüco TipTronic SimplySmart: i vantaggi di un infisso 4.0 proviene da Dettagli Home Decor.