12 Ottobre 2019 / / Case e Interni

L’eleganza in un piccolo spazio è possibile! 37 mq di casa in città con tanto di camera da letto separata e cabina armadio: un progetto-sfida risolto con eleganza e funzionalità. Ecco come un mini appartamento diventa una bellissima casa in stile parigino.


Se hai sempre pensato che vivere in un piccolo appartamento sia sinonimo di poca luce e mancanza di eleganza, con il progetto di oggi siamo qui per smentirti.

Ci troviamo a Madrid in una mini casa di soli 37 mq, luminosissima e dallo stile parigino. Prima dell’intervento, lo spazio era mal utilizzato, ma una nuova distribuzione, studiata ad hoc, sfrutta ogni centimetro quadrato, utilizzando mobili progettati su misura.

L’atmosfera è lussuosa. Colori neutri, accesi solo da sofisticati dettagli dorati (come le maniglie o le lampade) creano un effetto molto femminile e glamour. Vediamo bene come una palette dai toni neutri si combini perfettamente con dettagli “scintillanti” e preziosi. Tutti spunti da tenere a mente per arredare una mini casa.

Questo appartamento spagnolo, grazie ad un’attenta progettazione e ai piccoli dettagli è diventato la casa ideale per una single o una giovane coppia, può offrire spunti anche per gli appartamenti destinati all’affitto breve.

Il divisorio in vetro dona privacy alla cucina e consente di avere anche un bancone, visto che lo spazio per un tavolo non sarebbe stato possibile. Grazie alla creazione di questa parete in ferro e vetro di stile industriale, la luce diventa protagonista in tutto lo spazio.

La luminosa e rilassante tavolozza cromatica, la presenza di dettagli dorati, il parquet in rovere posato a spina di pesce alla francese, e l’affascinante divisorio in vetro trasformano questo appartamento in uno spazio elegante e accogliente.

Fonte: Micasa
Foto: David Ballester
Studio di architettura e interior design: Lotoarchilab

Anna e Marco – CASE E INTERNI

28 Settembre 2019 / / Case e Interni

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Oggi andiamo a visitare un’abitazione accogliente da cui prendere molti spunti. Si tratta di una casa indipendente situata nella campagna olandese. Qui lo stile nordico si accompagna a tocchi rustici e naturali, anche un po’ shabby. Non mancano elementi di stile industriale e qualche accenno boho chic. Un mix di stili sobrio e ben congegnato.

La proprietaria Mariëtte ama la decorazioni d’interni e questo si percepisce dalle foto che seguono, che ci fanno intuire come abbia scelto di arredare la sua casa in stile country-chic.

E’ partita con una base bianca, anche per i mobili, mentre il pavimento in legno è molto chiaro, come nello stile scandinavo. Alcune pareti sono dipinte in grigio scuro, per creare profondità e contrasto, ma anche una certa contemporaneità.

L’aggiunta di piccoli tocchi in legno naturale fornisce il calore necessario per rendere la dimora più accogliente. Come fanno del resto anche le piante, che sono state distribuite in tutta la casa.

Il colore verde, nelle sue diverse sfumature pastello, è un altro dei protagonisti sia negli arredi che nei tessili ed aiuta a dare un’aria naturale, country e fresca a tutte le stanze.

Nella camera della figlia il rosso acceso della scrivania crea un angolo originale e giovane.

Da questa casa possiamo capire come meglio combinare lo stile moderno e quello rustico nella decorazione d’interni, senza che l’insieme appaia un miscuglio di mobili ed oggetti.

Ti lasciamo alle immagini:

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Idee da Copiare in una Casa Olandese di campagna

Fonte e Fotografia: vtwonen / Hans Mossel

Anna e Marco – CASE E INTERNI

7 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredamento in camera da letto
L’anno è già iniziato da un pezzo, ma è proprio ora che si riescono a comprendere meglio le tendenze 2019 e come proseguiranno nel prossimo anno. Sia che tu viva condizionato dalle mode o che ti senta totalmente indifferente, occorre prendere atto che tutto ciò che viene progettato per le nostre case è influenzato da una tendenza più ampia, da cui ne veniamo inevitabilmente influenzati.

Ma se le “mode” cambiano e si evolvono, lo fanno a ritmi diversi: alcune sono popolari per anni, altre solo per una stagione. Per questo alcune tendenze possono non sembrare delle novità, ma sono un consolidamento o un evoluzione del trend già in atto.

Così oggi daremo un’occhiata ad alcune ispirazioni per la camera da letto che seguono le tendenze attuali.

Una cosa è certa, l’attenzione per la camera da letto è già di per sé una tendenza. Dopo aver studiato innumerevoli riviste e blog internazionali di arredamento, stiamo notando un cambiamento nel modo di vedere e di vivere la stanza più intima della casa. Lo studio della decorazione della camera da letto è ora un elemento importante, al pari di cucina e soggiorno. Siamo felici di vedere come questo spazio, fortemente personale, sia ora meritevole di trattamenti speciali.

Tuffiamoci, dunque, subito nelle tendenze dell’arredamento in camera da letto del 2019-2020.

Informale

Sono finiti i tempi in cui si voleva raggiungere la perfezione, anche in camera da letto. La tendenza ora è quella di optare per un effetto finale “rilassato”, con l’intenzione di creare un ambiente confortevole e accogliente.

Un “disordine” organizzato con cura, per ottenere una sensazione di calma e quiete per la camera da letto principale, creando uno spazio accogliente per ritirarsi e staccare dal mondo esterno.

Informale, non significa che manchi di stile! Lo stile nordico-scandinavo attuale, a cui fa riferimento questo approccio “casual” si concentra su pochi pezzi di qualità che sono comodi, morbidi e invitanti.

È tutta una questione di strati differenti con trame diverse per dare profondità: pensa a piumoni, biancheria e plaid morbidi, facili da curare, in tessuti come puro cotone o lino, coordinando tonalità diverse.

arredamento in camera da letto

Tavolozza neutra

Potrebbe sembrare un’idea fin troppo facile ed ovvia per il rinnovamento di una camera da letto, ma questo è ciò che la rende così popolare! Abbandona i preconcetti che ti fanno vedere i colori neutri come scialbi e noiosi. I nuovi neutri sono tutt’altro.

I nuovi grigi, ad esempio, sono più caldi e cercano di creare uno spazio rilassante, ma sofisticato per ritirarci ed isolarci dal mondo esterno.

Pensa a tonalità calde e luminose, tono su tono, che funzionano armoniosamente, rinfrescando istantaneamente una stanza stanca.

In camera da letto, in particolare, sovrapporre ed usare più strati di tessili diversi (piumone, copripiumone, plaid, guanciali, cuscini decorativi) è la chiave per aggiungere profondità, quando si usa una tavolozza di colori neutri.

E se non ami il monocromatico? Mantieni la camera da letto il più neutra possibile e aggiungi solo qualche accento di colore: potrai dare così un tocco di energia ad un ambiente sereno e contemporaneo.

arredamento in camera da letto

Comfort

Nel 2019 ci preoccupiamo sempre più di trasformare le nostre camere da letto, in luoghi accoglienti, dove possiamo dormire bene e rilassarci. Sono finiti i tempi in cui lusso era sinonimo di formalità e rigidità. Ora si cerca di avere soprattutto un letto più confortevole, un ambiente più comodo.

A questo proposito, notiamo un aumento di prodotti e tessuti ultra-morbidi. Caso in questione: Dreamin’101, costola di Minardi Piume, azienda leader in Italia per la selezione e lavorazione di piume e piumini. Il nuovo brand ha creato il piumone (in vero piumino d’oca e 100% cotone) adatto alle esigenze di tutti, in tre modelli tutti particolarmente soffici, caldi e leggeri, grazie all’alto Fill Power e all’esclusività delle materie prime. Tra i prodotti (venduti direttamente sul sito), ci sono anche i set copripiumini e le lenzuola Wash-Up, realizzati al 100% in pregiato tessuto di cotone percalle, traspirante e leggero, e sottoposto a uno speciale trattamento chiamato “wash-up”, appunto. Questo procedimento crea una morbidezza eccezionale e un aspetto destrutturato unico, che si mantiene anche dopo i lavaggi. Sono il frutto della qualità tessile e di una sperimentazione sartoriale all’avanguardia, che ha permesso di proporre biancheria da letto più confortevole, ma sempre di stile.

Ecco quindi, che più che mai, quest’anno stiamo vedendo la funzione di camera da letto, non più come sfarzoso ed impeccabile showroom per mostrare l’arredamento di grido, ma come intimo paradiso del relax, un posto dove togliersi le scarpe e rilassarsi.

arredamento in camera da letto

Aspetto vissuto

Il passaggio da finiture moderne e raffinate a pezzi di arredamento con superfici più “vissute”, ha caratterizzato tutti gli ultimi anni. Il 2019 prosegue con la tendenza anche in camera da letto, per ottenere ambienti con molto più carattere ed unicità. Non è un segreto che Shabby/Rustic/Country Chic (ma anche Industrial) restano in cima alle classifiche quando si tratta di analizzare gli stili più popolari.

Combinando l’ergonomia moderna con le superfici di pezzi accuratamente curati che riflettono il fascino rustico, queste camere da letto diventano al contempo urbane, accoglienti e senza tempo.

Questa tendenza consiste nel rendere elegante l’aspetto naturale dei materiali “non perfetti” e lavorati dal tempo. C’è un realismo in questo stile che lo rende facile da vivere. E’ una scelta adatta alla vita familiare moderna, dove l’utilizzo quotidiano e l’usura aggiungeranno semplicemente una nota di autenticità, alla naturale bellezza di questo look.

In un mondo in cui aspiriamo costantemente alla perfezione percepita, questa tendenza è importante per aiutare a ricordarci che le “imperfezioni” devono essere ricercate e celebrate ogni giorno.

arredamento in camera da letto

Un tocco industriale

Mattoni a vista, pitture effetto cemento, mobili e lampade di metallo da vecchia officina e toni più scuri nella biancheria da letto, si vedono sempre più spesso su Instagram. L’abbiamo notato altre volte, ma sembra che lo stile industriale (così come recentemente concepito) sia diventato realtà nel 2019 anche in camera da letto.

I colori scelti per la camera sono, ancora una volta, tutti i toni neutri, sia chiari che scuri (più chiari se si avvicina all’Industrial Chic). Anche lo stile industriale è incentrato su materiali dalle finiture grezze, legno invecchiato, superfici ruvide. Un aspetto incompiuto che spesso include pareti di mattoni o pietre, tubazioni degli impianti lasciate a vista e pareti vetrate da vecchia fabbrica.

Sempre in linea con le tendenze attuali, anche questo stile è di tipo “informale”, quindi garantisce una scusa per non riordinare la camera in modo impeccabile!

arredamento in camera da letto

Sostenibilità

Una delle più grandi tendenze che abbiamo notato fino ad ora nel 2019 non è una moda, ma piuttosto uno spostamento dello stile di vita globale. Sempre di più, stiamo vedendo che le persone sono disposte ad investire in prodotti di alta qualità, per un’etica sostenibile.

Sempre più ci preoccupiamo di dove provengono i prodotti che acquistiamo e di come vengono realizzati e cerchiamo di assicurarci che ogni prodotto comprato sia in linea con questi valori. E’ quindi importante che un’azienda sia trasparente nelle sue informazioni, riguardo la produzione e le materie prime. Sul sito Dreamin’101, ad esempio, vediamo chiarite molte delle domande che ci poniamo quando acquistiamo un piumone come il no live plucking (la totale assenza di qualsiasi pratica dannosa per gli animali), piume e piumini rigenerati in maniera sostenibile, uso di pannelli fotovoltaici o di concime ad uso agricolo (derivato dagli scarti delle lavorazioni), nonchè le numerose certificazioni e riconoscimenti internazionali.

Il vero lusso nell’interior design nel 2019-2020 è pensare alla qualità non alla quantità.

arredamento in camera da letto

Anna e Marco – CASE E INTERNI

1 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

Chi non vorrebbe una casa accogliente, un arredamento unico e armonioso, insomma la casa dei sogni? Non c’è niente di più stimolante che arredare la propria casa, ma non neghiamo che può essere molto difficile!

Quando si ha a che fare con l’arredamento di un’intera casa, come si possono combinare tutti i diversi arredi ed elementi in modo armonioso?

Le case che abbinano in modo perfetto più stili, sono anche quelle più belle, interessanti e ricche di personalità. Ma come è possibile combinare stili differenti senza correre il rischio di creare una casa che manca di coesione e sembra un’accozzaglia di cose casuali? Oppure, viceversa, come si può evitare di creare ambienti con arredi perfettamente “abbinati”, ma che mancano di carattere?

Anche se rimaniamo convinti che l’ideale sia rivolgersi ad un professionista, è comunque possibile creare atmosfere armoniose tenendo conto di alcuni semplici, ma essenziali consigli!

Come arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa
CREA UNA COMBINAZIONE DI COLORI

La scelta dei colori è uno dei modi più semplici per assicurare armonia in uno spazio. Ragionare sul colore nell’arredamento di una casa, ha un impatto enorme su come si percepisce un ambiente.

Il nostro consiglio è quello di pensare ai colori che utilizzerai in tutta la casa, piuttosto che scegliere una combinazione stanza per stanza. Puoi sicuramente giocare con accenti di colore diverse nelle stanze, ma è utile scegliere una combinazione di colori di base da cui partire, che sarà il motivo conduttore di tutta la casa.

I colori vanno scelti e dosati in base alla tipologia degli spazi: dimensioni, proporzioni, luminosità naturale.

In caso di dubbio, opta per toni neutri e sobri. Le pareti bianche non sono tristi, al contrario, allargano lo spazio e diventano una tela su cui intervenire con mobili, oggetti e complementi. Il grigio così trendy, può rendere un pezzo vecchio molto contemporaneo e rinnovare completamente uno spazio. Senza contare le molte sfumature proposte. A questa tavolozza neutra puoi aggiungere gli accenti di colore, che creano interesse.

palette colori
CREA UNA BACHECA DELLE ISPIRAZIONI

C’è un trucco che usano i professionisti: creare una moodboard. E’ una bacheca dove si appuntano tutte le ispirazioni legate al progetto da realizzare: ritagli di riviste, schizzi, tessuti, combinazioni di colori e qualsiasi altra cosa permetta di definire l’insieme.

Vale veramente la pena creare una bacheca delle ispirazioni quando ti approcci alla progettazione di uno spazio interno, sia che tu abbia le idee chiare o no. Ne puoi creare anche una virtuale con Pinterest, anche se una bacheca fisica è più facile da modificare. E’ un modo davvero utile per visualizzare tutte le idee, evitando che l’entusiasmo e la sovraesposizione agli stimoli (è facile innamorarsi di tanti stili di arredamento diversi) ti portino ad un insieme poco armonioso.

Noi cominciamo sempre con una moodboard in cui inseriamo i primi schizzi degli ambienti, i colori base, gli stili e i mobili che pensiamo adatti al progetto. Da qui partiamo per affinare lo stile secondo le richieste del cliente, aggiungendo o cambiando foto ed elementi a seconda di come si combinano meglio insieme.

moodboard
MESCOLA E ABBINA I TUOI MOBILI

Se leggi il nostro blog, saprai ormai che il trend prevalente nell’interior design di questi anni è quello che si concentra su un mix di stili e arredi ben equilibrati, piuttosto che puntare su un solo linguaggio. Questo per evitare che la tua casa risulti un po’ anonima, come l’esposizione di uno showroom.

Sappiamo che il concetto di “mix and match” può essere difficile da attuare, senza i giusti accorgimenti. Ma noi ti invitiamo a sperimentare, selezionando ad esempio un paio di stili differenti. Scegliere alcuni stili che si combinano bene insieme (ad esempio scandinavo e shabby chic o industriale e vintage anni ’50) e usarli in tutta la casa è un ottimo modo per aggiungere personalità, ma avere comunque un aspetto armonioso.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

NON INGOMBRARE LO SPAZIO

Solo perché hai appena comprato una casa nuova, non significa che devi comprare tutti i mobili che trovi in giro e che reputi belli. Guarda con attenzione le dimensioni delle stanze e pensa alle tue esigenze.

Rimani sull’essenziale e con il tempo e l’esperienza, aggiungerai nuovi elementi che si adattano al tuo stile personale. Ricorda che “meno è meglio”!

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

DECIDI UN TEMA PER I TESSUTI

Gli elementi tessili, come i tappeti, i tessuti degli arredi imbottiti, le tende e i cuscini aggiungono personalità e permettono un relooking della casa, senza fare nulla di permanente. Ma anche qui è utile prendere in considerazione un tema generale in tutte le stanze.

I tessuti neutri funzionano sempre, ma se stai cercando di aggiungere note di colore o fantasie, si può giocare con stili che si combinano bene assieme o colori e fantasie complementari. Per aggiungere uniformità, senza diventare noioso, un ambiente deve trovare la giusta armonia nei tessuti, sia che si tratti di nuance, fantasie o trame.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

SPERIMENTA CON I COMPLEMENTI D’ARREDO

Ecco il settore dove si può sperimentare per dare personalità: i complementi d’arredo destinati alla decorazione della casa. Quadri, vasi, candele, cornici, cesti… tutti questi oggetti si legheranno grazie alla combinazione di colori prescelta, ma puoi anche osare un po’ di più, in modo che ci sia in ogni stanza un elemento “imprevisto” che attiri l’attenzione.

Non c’è bisogno di aggiungere elementi decorativi ovunque, il minimalismo è sempre la scelta migliore, quando non si hanno davvero le idee chiare.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

NON DIMENTICARE IL LATO GREEN

Infine, cosa si può usare per legare tutti gli ambienti? Le piante certamente, che portano un po’ di natura e freschezza in tutta la casa. Le piante sono un’ispirazione senza tempo, perfetta per l’interior design. Bastano poche piante d’appartamento o un mazzo di fiori freschi sul tavolo per rendere più accogliente una stanza.

Per chi non ha il pollice verde, piante grasse, succulente e cactus sono diventati i beniamini dell’interior design. Non ci sono più scuse. E’ sempre possibile decorare un angolo con fiori o piante stagionali. Un bel modo per avere sempre un nuovo “arredamento”, senza dover spendere molto.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

[fonte immagine di apertura]

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook o Pinterest!

    
    
Anna e Marco – CASE E INTERNI

1 Agosto 2019 / / Case e Interni

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile

Cenare fuori o semplicemente avere un angolo all’aperto dove riunirsi con gli amici è impareggiabile. L’illuminazione di questi spazi è molto importante e può avere un grande impatto nell’arredamento. Ecco una soluzione di design (e scontata) per fare un regalo alla nostra casa. Un’occasione riservata ai lettori del blog!

Il LED è diventato la fonte di luce principale grazie alla sua notevole efficienza luminosa e lunga durata. Con la tecnologia LED puoi anche dire addio alle bollette salate. Se poi la lampada LED è anche di tipo ricaricabile, ci si può sbarazzare di fili e prese elettriche, molto utile quando si tratta di illuminare un tavolo o una zona relax all’aperto.

Come una moderna e raffinata lanterna, una lampada senza fili a batteria ricaricabile non dipende dall’alimentazione di rete. È quindi possibile illuminare gli angoli bui della casa, del balcone, del terrazzo o del giardino in un istante.

La lampada Queen di Linea Zero è leggera e semplice da trasportare da una stanza all’altra della casa e soprattutto dall’interno all’esterno. La lampada oltre che funzionale, ha un’elegante design ed è di facile inserimento in ogni contesto abitativo. Eccola qui, posizionata nel nostro balcone!

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile

E’ composta da 24 strisce di Polilux, un esclusivo materiale ideato da Linea Zero, che la rende adatta anche all’esterno.

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile

Il modulo LED per esterni è dimmerabile, con durata di quasi 7 ore di funzionamento a massima potenza. Quest’ultima può essere regolata tramite un comodo telecomando. La batteria è facilmente ricaricabile con la base in dotazione (con presa mini USB).

La luce calda crea un’atmosfera accogliente e socievole, ad esempio durante una festa all’aperto o una cena con la famiglia e gli amici. La puoi posizionare sul tavolo o a terra, persino su un albero!

Utile anche in caso di mancanza di elettricità, come è successo a noi dopo uno degli ultimi temporali!

Ideale da regalare ed eccellente da inserire nell’arredamento della propria casa.

Codice sconto per i lettori di Case e Interni

Per i lettori del nostro blog è disponibile il codice sconto CASEINTERNI2019 per l’acquisto della lampada Queen con uno sconto del 25%. Basta andare sul sito Linea Zero e inserire il codice nel carrello.

Anna e Marco – CASE E INTERNI

27 Luglio 2019 / / Case e Interni

Come rinnovare la casa con la carta da parati

Le carte da parati stanno vivendo un momento di rinascita e se continuano ad essere alla moda non c’è da meravigliarsi: sono un elemento decorativo versatile e molto utile per rinnovare un ambiente, dare una nota di colore, aggiungere personalità alla casa.

Quando vogliamo rinnovare un ambiente della casa, la decorazione delle pareti con carta da parati è una delle opzioni possibili tra le più creative. Considerata per anni una decorazione demodè (dopo il boom degli anni ’60 e ’70), la carta da parati oggi sta rientrando nelle nostre case, grazie anche alle nuove tecnologie, che le permettono di essere così varia e versatile da soddisfare tutte le esigenze.

Come rinnovare la casa con la carta da parati

Il tuo ingresso, il soggiorno e la camera da letto sono solo alcuni degli spazi della casa che possono beneficiare di un tocco di colore e fantasia dato dalla carta da parati. Quindi, scopri come intendi utilizzare la carta da parati nella tua casa a seconda dell’effetto che vuoi ottenere. Ecco le varie opzioni:

Copri tutte e quattro le pareti. Un classico e semplice disegno, come le strisce verticali, su tutte e quattro le pareti conferisce un aspetto elegante, fresco e contemporaneo.

Personalizza una sola parete. Per mettere in risalto una parete di una stanza, ad esempio dietro il divano, il letto, in ingresso o sulle scale, scegli una carta da parati decorativa, in stile con il tuo arredamento.

Carta da parati con boiserie. Per un look classico o romantico, crea un effetto boiserie con una cornice di legno o gesso che divide il muro in senso orizzontale. Puoi dipingere la parte sotto la cornice di un colore tinta unita e posare una carta da parati floreale o a righe nella parte superiore.

Nicchie o porzioni di parete. Se un intero muro tappezzato ti intimorisce o è fuori dal tuo budget, prendi in considerazione la possibilità di utilizzare la carta da parati come accento per evidenziare un’area di una stanza: una nicchia usata come libreria, una porzione di parete da usare come testata del letto. La carta da parati può anche aiutare a definire uno spazio, che ha una funzione completamente diversa, pensiamo ad esempio ad un rettangolo che permette di delimitare visivamente l’area dedicata all’angolo studio.

Carta da parati sul soffitto. In alcuni casi (soprattutto in case dai soffitti alti) la carta da parati può essere posata anche sul soffitto per ottenere un effetto decorativo particolare e d’effetto. Ma c’è da dire che non è per tutti.

Rinnovare mobili o complementi. Con gli avanzi dei rotoli di carta da parati puoi rinnovare alcuni mobili o realizzare progetti di decorazione. Un vecchio buffet, una cassettiera o uno sgabello, tutto acquisterà carattere e personalità! Per evitare che il mobile così decorato si sporchi si può proteggere con una vernice trasparente ed impermeabile. Un’altra idea decor facile è quella di incorniciare alcuni pezzi di carta da parati, che diventano creative opere d’arte. Le possibilità sono infinite!

Più che una tendenza, la carta da parati non smette mai di reinventarsi, di sorprenderci e soddisfare le nostre aspettative, così da inserirsi perfettamente negli interni contemporanei. I nuovi designer di carte da parati, anticipando spesso le nuove tendenze, creano meravigliose opere d’arte per le nostre pareti. La gamma di colori, fantasie, trame ed effetti è più ampia che mai ed aiuta a mette in risalto l’intero arredo, rafforzando lo stile della casa.

Rinnovare la casa con la carta da parati a strisce

La carta da parati a strisce chiare contribuisce a dare carattere e crea un’atmosfera raffinata e rilassante.
 

Rinnovare la casa con la carta da parati geometrica

Molto trendy in questo periodo, la carta da parati geometrica. Se nei toni neutri o pastello, può accentuare lo stile nordico di alcuni mobili.
 

Rinnovare la casa con la carta da parati anni 70

E se amiamo lo stile vintage possiamo arrivare ai macro disegni geometrici anni 70.
 

Rinnovare la casa con la carta da parati floreale

Rinnovare la casa con la carta da parati floreale

La carta da parati floreale, è sempre molto amata e a seconda del disegno, delle proporzioni e dei colori può adattarsi ad ambienti romantici e country chic a quelli eclettici boho chic, fino a quelli più contemporanei.

 

Rinnovare la casa con la carta da parati cemento

Rinnovare la casa con la carta da parati mattoni a vista

Ci sono poi alcune carte da parati che sembrano sfondi realistici. Se ti piace, ad esempio, lo stile industriale con la carta da parati puoi arrivare ad avere un muro di mattoni o di cemento più economico, pratico e di facile manutenzione rispetto ad un muro “vero” di questo tipo.
 

Rinnovare la casa con la carta da parati design

Una carta da parati design è più contemporanea e glamour, soprattutto quando si spinge su toni scuri con dettagli lucidi e metallici di gran classe.

Infine, alcuni consigli prima di acquistare la carta da parati:

  • Richiedi un campione. Appendilo al muro per avere un’idea di come apparirà il disegno nella scala reale e a seconda della luce che lo illumina, vedrai se rispetta le tue aspettative.
  • Prova prima di acquistare. Se hai molti dubbi riguardo la carta da parati da scegliere e non riesci a prendere una decisione, fai un piccolo investimento e compra un rotolo. Appoggialo lungo la parete e guarda che impressione ti fa. E’ sempre meglio che posare la carta ovunque e scoprire poi che non è come te la immaginavi.
  • Considera lo stile della casa. Osserva bene tutto il tuo arredamento, se hai già una tavolozza di colori ben definita o fantasie evidenti su tende, copriletti e divani, per cercare di non creare troppi contrasti.
  • Pensa alla scala. In generale, un motivo della carta da parati fantasia su piccola scala crea una sensazione di spaziosità, ma può “perdersi” in stanze più grandi. Modelli in scala più grandi possono rendere la stanza più intima.

   Anna e Marco – CASE E INTERNI

20 Luglio 2019 / / Case e Interni

divani letto per la tua casa di vacanza
I divani letto sono un’ottima soluzione per aggiungere posti letto in una casa di vacanza. Trovane uno che sia un comodo divano durante il giorno e un letto facile da preparare per la notte. Cerca nella nostra selezione quello che fa per te.

Piccola o grande che sia, la casa di vacanza (anche quella destinata all’ affitto breve) sarà sempre un piacevole rifugio ed ha bisogno di comodità. Che sia al mare, in montagna o in campagna, nello scegliere mobili e complementi bisogna tener conto di alcune questioni basilari. Primo fra tutti quello di ottimizzare lo spazio per ospitare più persone.

Le seconde case, spesso, hanno delle dimensioni ridotte rispetto agli appartamenti di città. In un piccolo appartamento lo spazio è un lusso da non sprecare. Ecco perché i mobili devono soddisfare più di una funzione senza perdere di vista lo stile e se sono a buon prezzo, tanto meglio. Per questo motivo puoi pensare di sostituire il tuo vecchio divano con un nuovo comodo divano letto.  

divani letto per la tua casa di vacanza

Un divano trasformabile può aggiungere qualche posto letto in più per ospitare amici e pareti durante la vacanza. E se la casa è molto piccola (monolocale o bilocale) allora potrà diventare il letto principale per alcuni componenti della famiglia. In entrambi i casi, occorre prestare molta attenzione ai modelli e alle misure dell’ampia offerta che si trova nei negozi.

Prima di scegliere il divano letto dovresti considerare tre cose: 
  • Cerca un divano che si adatti al tuo stile e al resto della decorazione del soggiorno. Non comprare un divano solo perché è in offerta o costa poco, se non si integra con il tuo arredamento. Te ne pentiresti a breve.
  • Opta per un divano comodo, se alla fine lo userai molto come divano piuttosto che come letto. Se invece il divano letto diventa uno dei letti principali della famiglia, sceglilo con un comodo materasso e che sia facile da fare e disfare ogni giorno.
  • Considera le misure e gli ingombri, in modo che, quando vuoi trasformarlo in un letto hai abbastanza spazio, senza dover spostare tutti i mobili della casa.

In questa selezione puoi vedere divani letti di tutti i prezzi e stili (molti sono in sconto ora). Trova quello che soddisfa le tue esigenze e che sarà adatto al tuo appartamento o casa di vacanza.

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Tuske di La Redoute, misura divano: 85×212 cm misura letto: 108×189 cm – prezzo: €469

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Edland di Beliani, misura divano: 96×152 cm misura letto: 146×200 cm – prezzo: €449

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Duke di Maisons du Monde, misura divano: 82×216 cm misura letto: 142×186 cm – prezzo: €699

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Flottebo di Ikea, misura divano: 120×200 cm misura letto: 120×200 cm (foto anche nell’immagine di copertina) – prezzo. €449

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Alix di Habitat, misura divano: 100×176 cm misura letto: 142×194 cm (foto divano aperto più in alto)  – prezzo: €778

divani letto per la tua casa di vacanza

Divanetto letto Nio di Maisons du Monde, misura divano: 91×107 cm misura letto: 105×193 cm – prezzo: €199

divani letto per la tua casa di vacanza

Divano letto Holmsund di Ikea, misura divano: 99×230 cm misura letto: 140×200 cm – prezzo: € 399

Anna e Marco – CASE E INTERNI

6 Luglio 2019 / / Case e Interni

Country chic per un casa in campagna firmata Ikea
L’elegante e fresca residenza di campagna nella località del West Sussex, che presentiamo oggi, è la casa che la blogger Natalie ha ristrutturato per abitarci. Questo rifugio bianco e luminoso ha un aspetto moderno, che include anche alcuni dettagli rustici. Ikea l’ha scelto per mettere in risalto alcuni dei suoi prodotti.

A differenza di altri marchi di arredamento, Ikea punta tutto sulla versatilità, per cui gli arredi e complementi del colosso svedese trovano spazio in ambienti dagli stili più disparati: classico, contemporaneo, industriale, vintage… Qui vediamo come alcuni elementi, scelti da Natalie, si inseriscono alla perfezione in questa bella casa di campagna.

Secondo noi, i migliori interni di campagna trovano un perfetto equilibrio tra rustico e modernità. Abbiamo già parlato in modo approfondito del Country Chic. Questo stile di arredamento sottolinea l’autentica bellezza dei materiali naturali, celebra i gusti senza fronzoli e semplicemente ci fa sentire a casa.

Lo stile di questa casa si basa sull’uso preponderante del colore bianco, abbinato a pezzi dai materiali naturali (legno, cocco, rattan), arredi poco formali, che la rendono così rilassante ed accogliente. Specchi, stampe ed oggetti scovati nei mercatini, aggiungono quei dettagli di carattere e personalità, che fanno la differenza. Un’ispirazione che possiamo cogliere per arredare le case di vacanza per l’estate.
 

Se vuoi copiare lo stile, i prodotti Ikea utilizzati:

EKTORP – Divano a 3 posti €349
NORRÅKER – Panca € 64,95
FANBYN – Sedia con braccioli € 64,95
HEKTAR – Lampade, sia a sospensione (€19,95) che da tavolo (€49,95)
LOHALS – Tappeto € 69,95
MATHEA – Plaid € 9,95
JOFRID – Fodera per cuscino € 9,95
FLÅDIS – Cestino € 9,95
SÄVEDAL – Anta cucina

Interior stylist: Carl Braganza
Foto: Dan Duchars
fonte: Ikea

Anna e Marco – CASE E INTERNI

23 Giugno 2019 / / Case e Interni

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

D’estate la vita si sposta all’aperto, per cui concentriamoci sull’esterno questa volta. Tutto ciò di cui hai bisogno è un balcone chic. Anche un piccolo balcone può diventare un angolo da sogno per la stagione estiva.

Nei mesi più caldi tutti amano vivere all’aperto, respirando aria fresca, immergendosi nella luce del sole o al chiaro di luna.

Se sei abbastanza fortunato da avere un balcone, allora devi sfruttarlo al massimo. Ciò significa fare di più che mettere una sedia a sdraio ed usarla un solo giorno al mese. Non importa quanto sia piccolo, il tuo balcone ha un sacco di potenzialità!

E’ giunto il momento di rendere il tuo balcone più accogliente, soprattutto se hai qualche limite dimensionale. In fondo, cosa ti serve per goderti l’aria fresca nel tuo balcone d’estate? Un paio di sedie o una panca con dei cuscini, un tavolino per prendere un caffè, leggere o usare il tuo laptop all’aperto, alcune lanterne o lucine per creare l’atmosfera serale e naturalmente un po’ di verde rinfrescante. Ecco alcuni consigli:

1. Aggiungi un piano d’appoggio

Tutto quello che ti serve per gustare il ​​caffè del mattino sul tuo balcone è un tavolino e una sedia. Scegline uno che si ripiega facilmente in modo da poterlo riporlo all’interno, se necessario.

2. Panche invece di sedie

Ottimizza la tua poca metratura con panche. Non dovrai nemmeno preoccuparti del temporale o del forte vento che porta via le tue sedie leggere.

3. Un po’ di verde

Prepara il tuo balcone con fioriere piene di piante per creare la sensazione di quel terrazzo che hai sempre desiderato. Aggiungi alcune erbe aromatiche per far sì che il tuo balcone sia profumato. E se proprio non hai il pollice verde succulente e cactus di varie altezze sono tue amiche. Le piante ti faranno sentire in campagna anche se sei in città.

4. Cuscini sul pavimento

Non è necessario investire in un costoso arredo da giardino, specialmente se sei in affitto. Prendi dei grandi cuscini colorati e comodi che, con un cambio di fodera, possono fare il doppio lavoro anche all’interno dell’appartamento.

5. Aggiungi un tappeto per esterni

Non tutti lo prendono in considerazione, ma un tappeto ti aiuta ad amplificare la tua zona giorno verso l’esterno. Assicurati di sceglierne uno che resista agli agenti atmosferici.

6. Sfrutta la parete

Appendi piante o opere d’arte resistenti alle intemperie per rendere ancora  il tuo balcone di più un’estensione del tuo appartamento.

7. Illumina

Aggiungi un po’ di luce per i ritrovi notturni. Se non puoi intervenire sull’impianto elettrico, scegli lampade led per esterni, lanterne o ghirlande di lucine.

8. Opta per mobili pieghevoli

Se sei a corto di spazio, prova a sistemare mobili che possono essere piegati quando non sono in uso.

9. Un angolo cocktail

Cosa c’è di meglio dell’happy hour all’aperto? Un tavolino e due sedie sono tutto ciò che serve per creare uno spazio per rilassarsi dopo il lavoro. Puoi anche usare un pouf con un vassoio, al posto del tavolino: può diventare un posto a sedere extra.

10. Concediti un po’ di privacy

Se il tuo balcone è troppo in vista, aggiungi piante alte come il bambù per creare un muro verde naturale. Puoi anche montare tende che possono essere sollevate e abbassate secondo necessità. Le tende possono proteggerti anche da sole e pioggia.

Guarda le idee interessanti qui sotto e lasciati ispirare!  

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

[fonte foto]

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

 piccoli balconi perfetti per la stagione estiva

[fonte foto]

Anna e MarcoCASE E INTERNI

15 Giugno 2019 / / Architettura

Divisorio in ferro e vetro in un monolocale

Colori neutri, morbidi tessuti, materiali naturali e una soluzione per separare lo spazio unico con un divisorio in ferro e vetro, sono i punti di forza dell’arredamento scandinavo di un appartamento di soli 40 mq. Tutti spunti da tenere a mente se il tuo open space risulta spoglio e freddo.

Questo monolocale svedese, grazie a piccoli accorgimenti ed interventi, è divento la casa ideale per una persona single o una giovane coppia, ma può offrire spunti anche per le piccole case di vacanza o per gli appartamenti destinati all’ affitto breve.

Vedremo ancora una volta, come sia possibile arredare un monolocale con successo, ponendo in stretta correlazione il soggiorno con la zona notte, pur operando una divisione delle funzioni.

Molto luminoso, grazie alle sue ampie finestre, l’appartamento ha un arredamento dai colori neutri freschi e moderni, che invitano al relax.

Le pareti sono dipinte di un grigio-beige caldo, mentre nella zona cucina troviamo un rivestimento in legno. A terra è stato posato parquet in rovere a spina di pesce, di grande classe. Il tavolo e le sedie sono dipinte di un delicato verde salvia, mentre i cuscini del soggiorno e la biancheria da letto si arricchiscono di tenui tonalità pastello.

Tutto ciò contribuisce a dare a questo spazio unico, una delicata raffinatezza. Lo stile, infatti, prevede l’utilizzo di mobili lineari e poco ingombranti, rendendo lo spazio più leggero e arioso. Tutti spunti da tenere a mente se il tuo open space risulta troppo freddo.

Oltre all’uso dei colori, l’ampio monolocale è stato trasformato in una sofisticata abitazione grazie ad una parete in ferro e vetro, che divide la zona giorno dalla zona notte, senza chiudere completamente lo spazio. In questo modo, la stanza che si crea (che non avrebbe finestre) può trarre beneficio dalla luce proveniente dalle grandi finestre.

Grazie alla creazione della parete in ferro e vetro di stile industriale, la luce diventa protagonista di tutto lo spazio, creando una sorta di dialogo tra le zone night & day pur garantendo, al contempo, il mantenimento della privacy grazie anche a comode tende a pacchetto.

La rilassante tavolozza cromatica,  il legno, i materiali naturali, la presenza di molte piante e la seducente parete vetrata trasformano questo appartamento in uno spazio pratico, confortevole e accogliente.

Divisorio in ferro e vetro in un monolocale

Divisorio in ferro e vetro in un monolocale

Divisorio in ferro e vetro in un monolocale

Divisorio in ferro e vetro in un monolocale

Fonte: Bjurfors

Anna e Marco – CASE E INTERNI