BLOG ARREDAMENTO Posts

18 Aprile 2021 / / Charme and More

Oggi Charme and More ha selezionato da The Lane alcune meravigliose proposte di abiti per una sposa fashion che vuole scoprire le ultime tendenze per il giorno del matrimonio.

Adele è la collezione sposa dell’atelier Christie Nicole Bridal di Sidney realizzata sotto la direzione creativa di The Lane.

Una collezione di 10 abiti su misura, pensati e realizzati dalla talentuosa sarta e designer Christie Trowbridge,  per una sposa moderna, femminile,  ma che ama osare con un pizzico di audacia e un tocco wild.

Un impareggiabile estro creativo unito ad un’impeccabile attenzione ai dettagli danno vita ad abiti caratterizzati da una femminilità contemporanea. 

Dalla combinazione di tessuti preziosi come il mikado, lo chiffon, l’organza con applicazioni floreali, perle luminescenti, piume e strascichi nasce Adele, una collezione per donne che amano sognare.

Tutti gli abiti sono realizzati su misura, su ordinazione per dare l’opportunità di personalizzare ogni pezzo.

Scopri l’intera collezione e visita lo shop online  Christie Nicole Bridal.

Photography / Matt Godkin 

Creative Direction & Fashion / Emma Westblade @ The Lane

Production / Stephanie Tarlinton @ The Lane

Model / Sofia Reynal @ Chadwick Models

Hair & Makeup / Joanna Luhrs

Fashion Assistant / Liana Gow-Killingbeck @ The Lane

Location / Deux Belettes

Ph via 

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook e Pinterest

 

L’articolo Bridal Fashion|Adele by Christie Nicole Bridal proviene da Charme and More.

18 Aprile 2021 / / Case e Interni

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Questo splendido appartamento combina lo stile industriale con quello boho, riuscendo ad affascinare con il suo stile eclettico, pur restando funzionale e accogliente.

Può un appartamento trasformarsi in loft? Sì se ci sono le condizioni e l’occhio del professionista!

L’alloggio si trova ai primi piani di un edificio degli anni ’30 nella città di Madrid. Quello che all’inizio era un vecchio appartamento buio, con molte partizioni interne, grazie alla ristrutturazione operata dagli architetti Syra e Joaquín (anche proprietari dell’abitazione), è diventato un loft dallo spazio aperto, dinamico, luminoso e colorato con diversi accenni boho chic.

Soggiorno, sala da pranzo, cucina e camera da letto formano ora un grande open space, con il bagno come unico ambiente chiuso. In futuro, i due architetti, non escludono l’installazione di pareti di vetro per separare  la camera da letto dal soggiorno, poiché sono consapevoli che le case devono adattarsi alle esigenze del momento.

Quando si ha a che fare con un open space come questo, molti progettisti d’interni decidono di rimanere su uno stile minimalista, per evitare disordine visivo. Ma questo spazio aveva elementi originali, che erano troppo interessanti per essere ricoperti e nascosti.

Durante la ristrutturazione, la coppia ha scoperto materiali originali ed elementi architettonici che ha voluto recuperare e conservare. Come le travi e pilastri in acciaio e le pareti in mattoni a vista, comparsi quando le pareti sono state demolite, sono stati dipinti di bianco per valorizzarli e integrarli all’estetica della nuova casa.

Anche le piastrelle decorate, che conferiscono alla casa una propria storia e personalità, sono state ritrovate durante i lavori di rimozione del parquet malridotto che le ricopriva. Dal punto di vista del design d’interni, quindi, tutto ciò che restava da fare era procedere razionalmente e scegliere con cura le finiture, che completassero le strutture esistenti. Un pavimento in resina ha unito le porzioni di pavimenti originali, che ora sembrano dei magnifici tappeti, che delimitano le zone, aggiungendo personalità e originalità allo spazio.

La pianta totalmente aperta, le grandi finestre e i mattoni a vista dipinti di bianco, hanno già conferito a questo appartamento un fascino loft incredibile. A questo si sono aggiunti gli impianti, che sono stati lasciati a vista, tranne che in bagno.

La cucina realizzata in legno su misura (così come gli armadi nell’ingresso) ha colonne che arrivano fino al soffitto. E’ suddivisa in due zone: una ad L e un’isola bianca che ospita il piano cottura, il lavello e un piano snack.

Questi mobili su misura si accompagnano ad altri elementi dell’arredamento, anche low cost, il che dimostra che un loft di architetti può anche essere personalizzato con pezzi a basso costo.

Troviamo, infatti un bel mix: icone di design (come la lampada da parete, di Serge Mouille), mobili Ikea (divano, tavolini, sedie…), di Habitat (tavolo, poltrona), elementi di tecnologia e design (come la lampada sopra il tavolo di iGuzzini) e oggetti di home decor boho chic di Zara Home (cuscini, plaid, vasi, oggetti).

Le lunghe mensole della zona pranzo sono un progetto fai da te dei proprietari, realizzate con una struttura in metallo e assi di pino tagliate a misura e verniciate.

Le finestre non hanno tende, in modo da esaltare la luminosità ed estendere visivamente lo spazio verso l’esterno.

La camera da letto si trovava di fronte alla zona giorno (ai piedi del letto, una panca di Ikea). Un pilastro in ​​acciaio, verniciato di bianco, così come i termosifoni originali e le relative tubazioni, dividono gli ambienti. A questi si aggiunge il mobile basso realizzato su disegno degli architetti.

L’ampio bagno, sembra una moderna spa, con piastrelle semplici bianche e nere in due formati, scaldate dal legno chiaro (mobili di Ikea, rubinetteria di Nobili Rubinetterie). Anche se il pezzo forte è la vasca da bagno freestanding, un pezzo vintage recuperato dai proprietari.

Le piante divise in gruppi forniscono quel tocco di verde e riempiono lo spazio con freschezza. Lasciamoci ispirare dalle foto di questo new loft!

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Fonte: Mi casa rivista

Progetto: Casa Chamberí di Idearch Studio

Foto: Miriam Yeleq

Leggi anche:

La casa come loft dallo stile Boho Chic

Trasformare un appartamento in loft

___________________________________

Anna e Marco Dmstudio – CASE E INTERNI

18 Aprile 2021 / / Blog Arredamento

Al giorno d’oggi le scale, soprattutto quelle interne, sono diventate un vero e proprio elemento d’arredo, un tratto distintivo che caratterizza e personalizza fortemente il design di un’abitazione. Naturalmente ci sono dei criteri, sia in termini estetici che pratici, da valutare attentamente prima di scegliere la tipologia di scala più adeguata alle proprie necessità.

In questo articolo facciamo una panoramica generale sugli aspetti da considerare per scegliere le scale interne di un’abitazione. Successivamente elenchiamo quali sono le principali tipologie di scale utilizzate in commercio, con focus particolare sulle scale interne a sbalzo che sono molto ricercate ed apprezzate in questo momento sul mercato.

Quali sono i criteri per scegliere le scale interne?

Per quanto riguarda le scale interne è necessario fare una prima distinzione tra strutture in muratura e quelle prefabbricate.

Le scale in muratura sono pensate in fase di progettazione della casa e poi costruite man mano che si edifica l’abitazione. Richiedono spazi molto ampi, infatti trovano collocazione soprattutto nelle ville, ed hanno un costo maggiore.

Le scale prefabbricate possono invece essere installate anche in un secondo momento, fissandole alle pareti oppure con una propria struttura portante.

La scala va poi scelta in base all’ambiente in cui dovrà insediarsi, valutando la funzionalità e l’estetica. La struttura non deve essere troppo ingombrante, altrimenti rischia di occupare troppo spazio e rendere poco arioso l’ambiente, e deve essere realizzata con misure adeguate.

Naturalmente deve integrarsi perfettamente con l’arredo circostante, per garantire una piacevole continuità stilistica che soddisfi anche l’occhio. In tal senso bisogna quindi scegliere attentamente il materiale in base allo stile che si intende dare a tutto l’ambiente.

Quali sono le principali tipologie di scale?

Altra scelta importante riguarda le forme e le tipologie di scala, che incidono sul design, sull’estetica e sulla funzionalità.

Tra quelle classiche c’è la scala a giorno che prevede solitamente un andamento lineare e presenta la struttura portante a vista. Questa soluzione si utilizza quando la scala si trova affiancata ad una parete o quando bisogna sfruttare un angolo.

Le scale a chiocciola sono soluzioni salvaspazio indicate negli ambienti piccoli. Hanno una forma elicoidale, si avvolgono su loro stesse in forma cilindrica e si posizionano in genere al centro di un ambiente. Il loro utilizzo risulta leggermente più complesso.

Negli ambienti moderni stanno trovando largo utilizzo le scale a sbalzo, caratterizzate da scalini singoli che escono dalla parete senza alcun sostegno. Alcune sono dotate di soli scalini, senza ringhiera, per creare un effetto ottico molto suggestivo e dare un maggiore senso di spazio ed ariosità. Proprio per questo motivo sono definite anche scale sospese.

I diversi materiali per le scale a sbalzo

Concentriamo adesso la nostra attenzione proprio sulla scala a sbalzo, gettonatissima in questi ultimi tempi per la capacità di ottimizzare gli spazi, coniugando con un tocco moderno ed accattivante design, estetica e funzionalità.

Sono diversi i materiali usati per queste scale a seconda delle proprie necessità. Le scale a sbalzo in acciaio o quelle in cemento si adattano bene a interni dallo stile industriale o tecnologico. La scala a sbalzo in legno resta tuttavia quella più gettonata, poiché questo materiale conferisce un piacevole senso di intimità e di accoglienza. In commercio esistono però tantissime tipologie di legno che, a seconda delle finiture e dei colori, forniscono prestazioni diverse in termini di design.

Il faggio ad esempio è un legno molto compatto, caratterizzato da una venatura fitta ed uniforme. Può essere trattato col vapore per risultare più resistente all’attacco dei funghi o per essere curvato. È molto facile da lavorare e si adatta bene alle diverse esigenze.

Il rovere è un legno molto pregiato ed infatti veniva usato sin dal Medioevo per la realizzazione di mobili di alto valore. Si caratterizza per un colore giallino con picchiettature scure e per una fibra grossolana e dritta. È un materiale duro e resistente che garantisce quindi una lunga durata.
I gradini possono essere realizzati addirittura in vetro temperato, opportunamente trattato per garantire la massima sicurezza durante la fruizione. Il vetro è un materiale molto elegante ma estremamente impegnativo e va utilizzato preferibilmente in ambienti eleganti e chic.

Le scale realizzate in legno o in acciaio possono anche essere trattate con una verniciatura specifica, per adattarsi perfettamente all’ambiente circostante.

Scale da esterno: funzionalità abbinata al design

Anche le scale da esterno, come quelle da interno, devono rispondere ai requisiti di estetica e design. Naturalmente in questo caso bisogna prestare ancora più attenzione a fattori come resistenza e robustezza.

Le scale da esterno infatti devono affrontare quotidianamente i diversi agenti atmosferici, dalla pioggia alla neve, dal vento all’umidità, dalla grandine ai raggi solari ecc. Esistono varie tipologie che si adattano ad ogni edificio, ma la scelta dei materiali richiede un’attenzione maggiore. L’acciaio è uno dei più resistenti, in alternativa si può optare per il cemento o per la pietra naturale che sono più stabili e forniscono una migliore resa estetica, seppur più pesanti.

17 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

minipiscina con idromassaggio

Con le nuove minipiscine top di gamma di Kinedo, il benessere trova il suo spazio, sia all’aperto che dentro casa

Sentire l’acqua prendere vita in una miriade di bolle, rilassare tranquillamente il corpo e trascorrere dei momenti unici con la famiglia o con gli amici: grazie alle minipiscine Kinedo è un sogno che si avvera. Personalizzazione, qualità, innovazione e cura per i dettagli permetteranno di avere a casa la SPA dei propri sogni. Diverse dimensioni, finiture del rivestimento esterno, colori del guscio e optional daranno la possibilità di avere un prodotto che si adatta perfettamente alla casa e alle proprie necessità. Una volta installata, non rimarrà che rilassarsi!

minipiscina compatta
A200 è la minipiscina compatta ed essenziale

Veri e propri gioielli di innovazione tecnologica, le minipiscine Kinedo si adattano alle più particolari esigenze di massaggio: più o meno dinamico, con intensità variabile e sempre perfettamente orientato dove lo si desidera, il massaggio agirà sulle zone del corpo che si desidera trattare. Per offrire una proposta idroterapica all’avanguardia,  Kinedo si avvale della consulenza di fisioterapisti per decidere le posizioni dei jets, affinché si possano meglio adattare alla posizione del corpo.

minipiscina sul terrazzo
A400 è la minipiscina che combina sapientemente postazioni spaziose e funzionalità complete

Grazie alla cromoterapia si potrà enfatizzare il potere rigenerante del massaggio e lasciarsi trasportare in un viaggio rilassante in cui allontanare tutti gli stress della giornata. Colori tonificanti, riflessi sorprendenti e stupefacenti giochi di ombre e luci: quando cala la sera, la minipiscina assume un nuovo aspetto per rispondere agli stati d’animo e influenzarli in modo positivo.

minipiscina quadrata
A500 è la minipiscina progettata per essere accogliente ed elegante

La musicoterapia permetterà di godere del suono delle propria playlist preferita: basterà collegare il dispositivo via Bluetooth e il gioco è fatto.

minipiscina tonda
R200 è la minipiscina per un relax tutto tondo

Il trattamento dell’acqua, i parametri di filtraggio, la temperatura e i programmi di massaggio, sono gestibili da un comodo display intuitivo, disponibile in 3 diverse versioni.

minipiscina in giardino
A600 è la minipiscina in formato XXL che offre spazio e comfort per tutti

Per limitare le dispersioni termiche, le minipiscine Kinedo presentano un guscio rivestito di schiuma di poliuretano espanso e sono dotate di una copertura termica spessa 9 cm. In questo modo, si potranno ridurre i consumi e l’impatto sull’ambiente. Inoltre, scegliendo l’opzione “isolamento rinforzato”, si avrà una minipiscina dotata di pannelli in composito e schiuma poliuretanica che ottimizzeranno ancora di più l’isolamento. In questo modo si otterrà un -30%* di spesa in termini di energia e si aiuterà ancora di più l’ambiente.

(*Misurazione effettuata negli stabilimenti Kinedo e a temperatura ambiente. Il valore riportato è indicativo e varia per ciascuna installazione).

L’articolo Minipiscine: il benessere trova il suo spazio proviene da Dettagli Home Decor.

17 Aprile 2021 / / diotti.com

Gli e-book e i libri in formato digitale non potranno mai sostituire i libri cartacei, la sensazione unica che si prova quando si sfogliano le pagine e l’odore di carta stampata. Per provare queste emozioni non serve essere accumulatori seriali di libri o affetti da bibliomania (tsundoku, per dirla con un termine giapponese), basta amare la lettura. E chi ama leggere probabilmente ama collezionare tutti i libri (o almeno i preferiti) e sogna di avere una biblioteca in casa, un posticino privato dove rintanarsi a leggere e dove conservare tutti i preziosi volumi con un’attenzione maniacale nella loro disposizione.

Quando pensiamo ad una biblioteca in casa il fermo immagine che ci viene subito in mente è una grande (grandissima!) libreria con tanti ripiani.

Grande libreria angolare con tanti ripiani per libri. (Foto Cliente)

Ma le alternative sono infinite, come spesso accade quando si sceglie l’arredamento. La biblioteca di casa può essere una stanza piena di libri con grandi librerie lunghe e alte che occupano un’intera parete e scaffali e mensole a non finire oppure un angolo biblioteca attrezzato con librerie dalle dimensioni più contenute ma con mensole e ripiani perfetti per mettere in bella vista i libri.

Per realizzare la tua personale biblioteca puoi scegliere di acquistare una libreria, una parete attrezzata con ripiani libreria oppure puoi affiancare più mensole. Effetto diverso e costo diverso ma tutte funzionali a contenere alla perfezione i libri (romanzi, fumetti, piccoli opuscoli e brochure, manuali, testi scolastici, tutto!).

Stanza biblioteca in casa

Se hai la fortuna di vivere in una casa grande con tante stanze potresti pensare di trasformarne una in stanza biblioteca privata. Se completi l’arredamento con una seduta comoda per leggere hai fatto davvero centro. Potresti scegliere una poltrona con schienale alto e braccioli avvolgenti, una poltrona relax, una chaise longue oppure un divano relax. Se ti assicuri di avere vicino un tavolino per appoggiare la tazza di thé o il calice di vino… bè, non ne parliamo nemmeno!

Stanza da destinare alla lettura con librerie e comoda seduta - libreria Piquant

Sala lettura in mansarda

Situazione analoga per una biblioteca in mansarda, con la differenza che bisogna prestare attenzione al soffitto inclinato con pendenza più o meno accentuata. In questo caso assicurati di scegliere mobili libreria componibili e realizzabili su misura. Solo con arredi creati ad hoc è possibile seguire alla perfezione l’andamento del soffitto / tetto, sfruttando al meglio ogni centimetro a disposizione.

Libreria componibile per mansarda - libreria Almond

Libreria componibile per mansarda - libreria Almond

Dove mettere i libri in una casa piccola

A volte nemmeno l’assenza di spazio nelle case piccole fa svanire la voglia di un circondarsi di libri. Potresti impilarli e usali come comodino oppure lasciarli in bella vista al fianco del divano, in alternativa potresti scegliere una libreria alta e stretta. La libreria a colonna in foto è solo un esempio, di certo da annoverare tra le soluzioni più originali e particolari. Una libreria a spirale con libri disposti in orizzontale.

Libreria a colonna, alta e stretta - libreria Dna

Ricavare una libreria in una cucina open space

I libri non hanno confini e anche un ambiente open space con cucina e salotto insieme può trasformarsi in biblioteca. Affiancando i pensili e le basi cucina a colonne con ripiani si può creare il mobile perfetto per gli oggetti più disparati, libri compresi. È tutta una questione di gusti ma i presupposti per sfruttare tutte le colonne per riporre libri, riviste, volumi e manuali ci sono.

Open space con cucina e libreria insieme - cucina su misura Klab 01

Parete attrezzata con libreria

È tra le soluzioni più gettonate: un mobile soggiorno porta tv da usare anche come vetrinetta e libreria. Una parete in cui tutti gli elementi dialogano alla perfezione. Per sfruttare al massimo l’altezza consigliamo di scegliere un mobile alto fino al soffitto puntando sul su misura, se necessario. Per raggiungere comodamente i ripiani più alti puoi dotare la parete di una scaletta scorrevole da spostare a destra e sinistra.

Parete attrezzata alta e larga con ripiani libreria e scaletta - Parete Way 09

Scaffali biblioteca

Lo dice il nome stesso, si tratta di veri e propri scaffali porta libri (di solito in metallo) stile biblioteca (quella vera, non quella di casa!). Sono incredibilmente versatilli, possono essere usati come espositori per libri ma anche per appoggiare la radio, cornici di foto, soprammobili vari. Anche in questo caso la soluzione migliore è una libreria componibile e personalizzabili, esistono modelli che permettono di scegliere la configurazione esatta abbinando montanti, ripiani e schienali.

Scaffali libreria componibili in alluminio - Libreria Socrate

Libreria a ponte

Una soluzione poco utilizzata ma di grande effetto estetico e pratico è la libreria a ponte. Una libreria “a forma di ponte” appunto che fa da cornice a una porta o a una finestra, sfruttando una parete in tutta la sua interezza. Massima capienza, grande impatto scenografico, soprattutto nel caso di una libreria a ponte bifacciale usata per dividere un ambiente in due zone. Anche in questo caso è necessario dotarsi di una scaletta (non necessariamente fissa) per raggiungere comodamente i ripiani superiori.

Libreria a ponte su misura, in camera da letto, sopra una portafinestra

Libreria a ponte su misura nella zona giorno, sopra una porta scorrevole

Libreria ad angolo

Un modo originale per inserire una libreria in casa è quello di sfruttare due pareti contigue valorizzando l’angolo che si viene a creare. Questa libreria a pali con montanti da fissare al pavimento e alla parete o al soffitto è l’esempio lampante di come, con un po’ di fantasia e con gli arredi giusti, è possibile creare una mini biblioteca ovunque.

Libreria a pali componibile - Libreria Airport

Biblioteca per angolo studio piccolo

Anche l’angolo studio e lavoro di casa può trasformarsi in angolo biblioteca. Se lo spazio è davvero ridotto e la scrivania è piccola o già occupata da pc, lampada e telefono basta qualche mensola per appoggiare i libri. In alternativa una composizione di ripiani e mensole contenitore risulta perfetta per riporre e avere subito a portata di mano molti più volumi.

Libreria sospesa con mensole in vetro - Libreria Treccia

Ricavare una mini biblioteca in camera da letto

Prima idea: libri comodino. Un po’ per pigrizia un po’ per design, i libri in camera possono essere semplicemente appoggiati al fianco del letto e utilizzati come comodino. Sicuramente originale e particolare ma non il massimo della funzionalità.
Seconda idea: nicche libreria. Le nicchie nel muro sono perfette per essere trasformate in contenitori per i libri. Se ti piace l’idea puoi prevedere queste nicche in fase di costruzione delle pareti, assicurandoti della fattibilità del progetto.

Camera con nicchia porta libri nel muro - Letto Grevy

Fotogallery biblioteca in casa: immagini ispirazione di librerie

Fai il pieno di idee con la nostra fotogallery di immagini di librerie, pareti attrezzate librerie e mensole

Libreria in legno modulare con tanti ripiani - Libreria Queen

Libreria a parete laccata nera - Libreria Wally

Libreria componibile, dimensioni e colori a scelta - Libreria Almond

Libreria componibile, dimensioni e colori a scelta - Libreria Almond

Libreria di design in metallo - Libreria Nautilus

Libreria a pali componibile - Libreria Byron

Libreria componibile a muro in legno laccato - Libreria Fifty

Parete attrezzata con ripiani libreria - Parete Way 07

Parete attrezzata con tanti ripiani libreria - Parete Way 04

Composizione di mensole lineari - Mensola Way

Libreria da terra particolare - Libreria Abaco

Librerie in casa, potresti essere interessato a…

16 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Ethimo collezione Rotin

Dalla collaborazione tra Ethimo e lo Studio Zanellato/Bortotto nasce Rotin, una collezione lounge dove forma, colore e sostanza si uniscono per raccontare un nuovo modo di pensare e vivere gli spazi outdoor

Con struttura in teak decapato, composta da divano, poltrona lounge, coffee table e pouf, Rotin trae ispirazione dalla tradizione asiatica, che vede il bambù come elemento protagonista nell’arredamento per esterni, e dalle tecniche normalmente utilizzate nella lavorazione di complementi in giunco.

Ethimo collezione Rotin

Rotin rivela l’inconfondibile spirito libero di Ethimo a cercare sempre nuove e affascinanti interpretazioni per abitare l’outdoor contemporaneo, è una collezione capace di sorprendere grazie a inediti abbinamenti e alla sua ‘morbida’ eleganza, che si esprime attraverso l’attenzione al particolare, alle proporzioni e al colore.

Con Rotin, Ethimo inserisce per la prima volta, nel suo catalogo prodotti, una linea costruita interamente con imbottitura tecnica strutturale: i soffici imbottiti, realizzati con materiali performanti e tessuti specifici per vivere all’esterno, dalla mano morbida e confortevole e con un particolare sistema drenante, definiscono e danno forma alla struttura stessa delle sedute. ‘Tubolari’ in caldo teak decapato, uniti con corda nautica, abbracciano le sedute descrivendone i contorni e creano la struttura dei coffee table.

Ethimo collezione Rotin

Oltre a forma e sostanza, Rotin è anche colore. Tessuti dalle nuances intense e superfici dalle tonalità decise e luminose enfatizzano, infatti, il valore decorativo della collezione.

In particolare, sono i piani dei tavolini a rivelare una creatività speciale nell’utilizzo del colore, attraverso pattern unici e una staordinar-ia manualità. I piani sono costruiti interamente a mano, realizzati in cotto smaltato o in marmo – proveni-ente da lastre di scarto delle cave – e cemento, per dare vita ad affascinanti composizioni ispirate alla tec-nica palladiana.

Ethimo collezione Rotin

L’originale accostamento di questi ‘dettagli’ in pietra nasce dall’impiego di tre marmi: il Verde Guatemala, il Cipollino e il Bardiglio, tra questi scorrono delle ‘fughe’ in cemento che disegnano eleganti geometrie sulla superficie.

www.ethimo.com

L’articolo Rotin di Ethimo: forma, colore e sostanza proviene da Dettagli Home Decor.

16 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

tessile letto in lino

Tra ricerche e acquisti online in quest’ultimo periodo, Etsy svela le tendenze chiave per questa primavera estate 

La primavera è finalmente arrivata e con il susseguirsi di lockdown dell’ultimo anno, le persone sono sempre più determinate ad assaporare ogni secondo di sole. Nonostante le continue incertezze del momento, le tendenze per la primavera estate ci regalano grandi speranze: design originali e colori vivaci allegri migliorano il nostro umore.

La primavera è sinonimo di rinnovamento e gli acquirenti di oggi sono più che pronti ad accoglierla“, afferma Dayna Isom Johnson di Etsy, esperta di tendenze. Scopriamo insieme i principali trend basati sulle ricerche e gli acquisti effettuati nell’ultimo periodo su Etsy.

cuscini arredo in lino
tessile lino SandSnowLinen

Tonalità solari e fantasie allegre

Gli utenti scelgono di dare il benvenuto alla primavera con una nuova tavolozza di tonalità agrumate in diverse sfumature e fantasie allegre, che vivacizzano gli spazi e richiamano la tanto attesa estate.

accessori bagno in legno
Accessori bagno Timber Grove Studio

La spa domestica

Con gli accessori giusti, anche il bagno più piccolo può diventare uno spazio dedicato al nostro benessere. Le ricerche si concentrano su portaincenso, portatutto per bagno, asciugamani a nido d’ape, accappatoi, oli per aromaterapia, bruciatori e diffusori. Anche i kit e i set per creare una spa domestica sono sempre più popolari.

Divisori per stanze

I layout a pianta aperta sono out. Oggi, sempre più persone stanno cercando di destinare aree specifiche della casa al lavoro e allo studio, creando zone separate con l’aiuto di comodi divisori. Le ricerche su Etsy per quanto concerne separè e divisori sono infatti aumentate del 157%.

tris tavolini salotto ferro nero
Tris di tavolini Crafts Manhattan

Arredi modulari

La flessibilità è una caratteristica fondamentale per gli arredi di oggi. Le persone apprezzano sempre di più la possibilità di spostare e riorganizzare i mobili per adattarli a funzioni diverse. Pensa ad esempio a un set di tavolini per il soggiorno che può essere ricollocato in camera come comodino.

carta da parati con disegno astratto
carta da parati Scandinavian Workshop

Design astratto

Una tendenza divertente e vivace è quella che prende ispirazione dalle opere d’arte espressioniste astratte. Le geometrie e le fantasie sono audaci, gli schizzi disegnati a mano e il colore, allegro e molto incisivo, è diviso in blocchi giocosi. Proprio come lo stile del movimento artistico, questo trend celebra la bellezza dell’imperfetto e la fluidità delle forme realizzate a mano. Le ricerche per forme astratte hanno subito una crescita del 220%.

vassoi in marmo travertino
Set 3 vassoi in travertino BBStoneStudio

La moda del travertino

Marmo, fai largo al travertino! “Il travertino è il materiale del momento, che conquista gli acquirenti con eleganti vibrazioni vintage“, afferma Dayna. Il travertino, che si presta a molti stili di arredamento grazie alla sua tonalità chiara e neutra, è un richiamo allo stile degli anni ‘70.

I prodotti stagionali che non passano mai di moda

Anche se non si tratta di novità, alcuni trend considerati dei veri e propri  “evergreen” stanno diventando ancora più popolari quest’anno. Gli utenti, infatti, desiderano aggiornare i loro spazi dentro e fuori ma soprattutto hanno voglia di tornare a contatto con la natura.

altalena in legno per bambini
Altalena in legno GreeWoodLT

Giochi per tenere occupati i bambini

L’intrattenimento dei bambini è ancora una priorità, soprattutto quando ci si avvicina alle vacanze estive. Giocattoli, puzzle, giochi da esterno e palestre per l’arrampicata sono in cima alla classifica.

tavolino fai da te in legno e rattan
Rattan e vimini CuriosCollection

Fai da te, una passione sempre più diffusa

Nell’ultimo anno, a causa della pandemia, abbiamo trascorso più tempo a casa. Questo ha portato più persone ad avvicinarsi al mondo del fai da te per rinnovare autonomamente i propri spazi: dai piccoli lavori di manutenzione della casa fino alla creazione di mobili e complementi d’arredo. Puoi acquistare materiali come vimini, rattan o bambù per decorare la superficie dei tuoi mobili o crearne di nuovi.

Più ordine in casa

Per mantenere in ordine le stanze di casa occorre un ottimo sistema organizzativo. Pensa a soluzioni contenitive creative e strumenti come scaffali, contenitori, cestini, ganci per mascherine, organizer per ingressi e calendari per l’organizzazione familiare.

vasi con piantine
vasi Kanso Design

Giardino-mania

La sottocategoria giardini ed esterni sta prendendo piede. Le persone hanno voglia di sporcarsi le mani e intraprendono nuovi progetti di giardinaggio: dalla cura delle piante d’appartamento alla preparazione dell’orto domestico. Le ricerche su Etsy a tema giardini da interno o erbe aromatiche ha subito una crescita del 205% 

L’articolo Le tendenze primavera estate secondo Etsy proviene da Dettagli Home Decor.

16 Aprile 2021 / / Charme and More

Friday Finds; le idee e le ispirazioni della settimana dal web.

Emporio 5 Babette è una piccola “squadra di ragazze” ; una grafica, una scenografa e una danzatrice.

Sono legate come sorelle da quando si sono  incontrate molti anni fa, quando lavoravano all’estero come attrici per una compagnia teatrale. Insieme hanno viaggiato in tournèe, girato il mondo, e hanno  imparato che la creatività è sempre una risorsa.
Dal teatro nasce il loro legame, ma anche la passione per la creazione, la trasformazione di oggetti e l’allestimento decorativo.
Probabilmente arriva da questa esperienza anche l’attitudine a riutilizzare, riciclare creativamente e sperimentare materiali insoliti.

Silvia, Giorgia e Fulvia vivono  tra la collina Torinese e il Monferrato, ognuna ha un suo piccolo pezzo di terra del quale prendersi cura. Un giardino, per quanto piccolo, è un grande maestro.  Occuparsi della terra ha insegnato loro ad essere più sensibili all’aspetto della sostenibilità, alla stagionalità dei frutti della terra e a non sprecare risorse preziose.

Emporio 5 Babette prende il nome da una prozia francese, una donna speciale.

La sua grande casa sempre aperta, i suoi pranzi improvvisati per venti persone, la sua passione per il vintage (lei direbbe brocante), il suo giardino di erbe aromatiche, la sua leggerezza, hanno ispirato la nascita dell’Emporio e  l’attività di organizzazione di matrimoni secondo una filosofia green e rispettosa della terra.

L’Emporio, nel senso di laboratorio-atelier è una soffitta delle meraviglie dove  le tre ragazze creano e trasformano oggetti e dove custodiscono  i loro tesori vintage.

Su Etsy troverete i loro colpi di fulmine, oggetti vintage e le loro creazioni.  A volte, una combinazione delle due cose. A Silvia, Giorgia e Fulvia  capita di inciampare in un oggetto che si sentono in  di dover salvare e così cercano di dargli una seconda possibilità.

Amano  l’idea di riciclare e riutilizzare il più possibile.  Amano i materiali naturali, le decorazioni artigianali e tutte le idee che siano gentili con l’ambiente.

Cestino d'epoca Vintage anni '30
Cestino d’epoca Vintage anni ’30
Ph via
Candela naturale di soia con olio essenziale in vasetto di sardine riciclata.
Al profumo di cotone bianco, lavanda o arancio amaro
Borsa a rete in filo di juta e tela, tessuto doppio. Tessuta ad uncinetto e cucita a mano.
Coppia di cuscini rettangolari in tela di canapa e Lino vintage, piccole cifre ricamate. Chiusura con laccetti.
Phvia
Decorazioni
Poesie timbrate a mano su stoffa.
Ciotola in grès porcellanato, fatta a mano e colorata con pigmenti naturali impastati con l’argilla, adatta per alimenti.
Sono disponibili 2 pezzi, ogni pezzo è unico e lievemente differente dagli altri.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook e Pinterest per non perdere i post.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Friday Finds; Emporio 5 Babette. proviene da Charme and More.

16 Aprile 2021 / / Case e Interni

Rivestimenti in pietra ricostruita cosa sono

I rivestimenti in pietra ricostruita sono realizzati con cemento o resina, le lastre hanno una propria immagine estetica fatta di tante sfumature, colori e venature. La pietra naturale è un materiale eccellente, perché conferisce eleganza alla struttura, in particolar modo questo avviene quando si vuole rivestire una facciata di un edificio o la parete di un ambiente interno.

Se però vogliamo ridurre i costi si può ricorrere alla pietra ricostruita per rivestimenti esterni ed interni, che permette di avere la stessa estetica e di poter avere la perfezione che, con altri materiali non è possibile. La pietra ricostruita può essere utilizzata anche per i pavimenti esterni, per rivestimenti interni, per recinzioni, parapetti e per ripiani per arredi. Una vasta scelta puoi trovarla sul sito www.barzotti.it una ditta specializzata nel settore delle rifiniture d’interni con una selezione accurata di prodotti delle migliori aziende sul mercato.

Rivestimenti in pietra ricostruita i suoi vantaggi

Questo tipo di materiale è ottenuto riaggregando materiali lapidei (residui di pietre naturali) con un legante a base di cemento o resina. Le altre caratteristiche che hanno permesso la pietra ricostruita di potersi affermare nel mondo dell’edilizia sono:

  • Resistenza alle escursioni termiche.
  • La sua capacità di non disgregarsi all’azione del gelo.
  • Resistenza al fuoco.
  • Inalterabilità nel tempo del colore dei suoi pigmenti.
    Rivestimenti in pietra ricostruita
    Pietre ricostruite a base di cemento

    La miscela per le pietre ricostruite è composta da graniglia di pietre naturali e legante a base di cemento ad alta resistenza. L’impasto deve essere simile al calcestruzzo. Viene vibrato e compattato per favorire la perfetta adesione. Il passo successivo è quello della formatura dove ci si può sbizzarrire con diverse forme che si preferiscono. Gli stampi per la formatura possono essere ricavati dalle pietre naturali.

    Dopo la fase di formatura si passa alla stagionatura, che permette l’essiccamento e l’indurimento del cemento. La lastra finale deve apparire sottile e leggera, viene posata con colle speciali. In rari casi gli elementi per i rivestimenti sono dotati di sistemi di incastro, che devono essere rifiniti con gli stucchi.

    Pietre ricostruite a base di resine

    La miscela è composta sempre da graniglia di pietre naturali e legante, questa volta a base di resina. La resina dona resistenza alla massa. L’impasto avviene con macchine che lavorano per vibro-compressione grazie alla tecnica del sottovuoto, per assicurare la perfetta adesione. Dalla formatura si possono ottenere blocchi di materiale da cui verranno tagliate le lastre, oppure si possono usare stampi a forma piana per dare alla lastra l’effetto che più si desidera. Le lastre di pietra ricostruita possono essere incollate con adesivi cementizi. Questo tipo di lastre possono essere utilizzate come parametro esterno delle facciate ventilate (frangisole, vetrate a fissaggio puntuale, elementi prefabbricabili per facciate, sistemi di facciate continue, facciate strutturali vetrate, strutture di supporto per facciate, film e pellicole per controllo solare).

    Rivestimenti in pietra ricostruita

    Pietra ricostruita, tanti vantaggi in un solo materiale

    Le due tipologie offrono un’ampia libertà di personalizzazione: le lastre possono essere fornite con bordi non lavorati oppure possono essere rettificabili e rifilati su misura, con misure standard oppure no. La finitura finale avrà un effetto monolitico. L’effetto finale della tonalità di colore della lasta dipenderà da ciò che viene utilizzato come per esempio: graniti, porfidi, sabbie silicee.

    Le pietre ricostruite destinate al rivestimento delle facciate possiedono un buon grado di protezione grazie al trattamento idrorepellente (prodotti per la pulitura delle facciate, estrattori di Sali solubili, prodotti anticorrosione, prodotti per la protezione del legno, inibitori di Sali solubili, trattamenti anti-scritta ed antigraffi, prodotti per idrofobizzazione delle superfici, il trattamento che rende la fibra impermeabile).

    Rivestimenti in pietra ricostruita

    Nel caso di intervento di recupero della facciata si può usufruire anche del bonus facciate. Per effettuare il bonus facciate conta solo il lavoro effettuato sull’edificio che si va a ristrutturare. L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che si può usufruire della detrazione:

    • Per gli interventi di sola pulitura e tinteggiatura esterna della facciata;
    • Per gli interventi realizzati sulle strutture opache delle facciate;
    • Per gli interventi su balconi, ornamenti o fregi, quelli inclusi di sola pulitura o tinteggiatura.

      Se gli interventi possiedono i requisiti per essere considerati agevolabili allora possono usufruire della detrazione fiscale. La demolizione e sostituzione del rivestimento interesserà buona parte dell’intonaco, pertanto può essere un intervento influente dal punto di vista termico.

      Viste tutte le caratteristiche e i vantaggi dei rivestimenti in pietra ricostruita si può dire che è una ottima scelta e acquisto.

      Rivestimenti in pietra ricostruita

      ______________________________
      Giulia per CASE E INTERNI

      16 Aprile 2021 / / +deco

      Vi faro’ vedere delle sedie e poltrone che vi catapulteranno in un atmosfera primaverile, prometto!  
      Missana e’ un marchio di arredamento spagnolo che opera da anni sul mercato ma che e’ rinato dopo il 2012, anno in cui e’ stato rilanciato con un nuovo stile e una nuova filosofia estetica. Progettano arredi dalle forme futuristiche e gioiose e dai colori meravigliosi.
      Quella che vedete e’ una selezione di alcuni dei pezzi che mi piacciono maggiormente ma non e’ stato facile selezionare perche’ ogni design ha varie versioni e viene proposto in diversi colori, tutti stupendi. Vi consiglio di farvi un bel giro sul sito di Missana per vedere per bene tutte le collezioni, poi mi saprete dire qual’e’ il vostro pezzo preferito!

      Images courtesy of Missana.

      The post Le sedute di Missana appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.