Decor






 
 
 

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Pubblicato da blog ospite in Decor, La Gatta Sul Tetto

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Natale è alle porte e presto sarà il momento di pensare anche all’allestimento della tavola per le feste.

Come regola generale, la decorazione della tavola dovrebbe essere in linea con il tema scelto per gli addobbi: seguendo le indicazioni sulle tendenze del 2017, vediamo come allestirla in modo originale. In fondo basta un po’ di fantasia per introdurre quel tocco di originalità che sorprenderà i vostri ospiti.

Natale tradizionale

Per una tavola natalizia nel solco della tradizione, scegliete una bella tovaglia in tinta unita, rossa o bianca; se invece preferite un tessuto stampato, privilegiate motivi decorativi delicati e poco vistosi. 

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Disponete poi i sottopiatti e i piatti, cercando di creare una composizione gradevole, per esempio scegliendo il sottopiatto di un colore diverso rispetto alla tovaglia e ai piatti.

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

I bicchieri dovranno essere almeno due, uno per l’acqua, più grande, e uno per il vino; se prevedete di utilizzare diversi tipi di vino, allora dovrete inserire anche una flûte o una coppa da champagne per il vino frizzante, e due bicchieri diversi per il bianco e il rosso. 

A questo punto potete pensare ad introdurre degli elementi che diano un tocco personale alla vostra tavola. Provate ad avvolgere il tovagliolo e le posate in una fascetta di carta sulla quale avrete stampato il menù; disponete delle piccole ghirlande dalle quali farete partire un sottile filo metallico LED da far correre sulla tavola intorno ai coperti. Idea regalo per gli ospiti: posizionate su ogni piatto una candela profumata inserita in un contenitore di vetro elegante.

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Marie Claire idées

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Bia Home & Garden

Natale in stile naturale

Se avete optato per questo stile, di grande tendenza anche nel 2017, la natura sarà la protagonista indiscussa della decorazione anche per l’apparecchiatura. Se il vostro tavolo è in legno naturale, perché coprirlo con una tovaglia? Usate un runner, oppure delle tovagliette all’americana e giocate sui contrasti tra materiali, scegliendo dei coperti preziosi: sottopiatti dorati, piatti decorati, bicchieri di cristallo. Oppure, utilizzate dei sottopiatti in legno abbinati a piatti di porcellana e a candelabri d’argento. Gli elementi vegetali non devono assolutamente mancare: rami o foglie di sempreverdi, bacche, pigne: utilizzateli per decorare il centro della tavola o per confezionare dei portatovaglioli e dei segnaposti.

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Home stories A to Z

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Idea regalo per gli ospiti: posizionate su ogni piatto un animaletto del sottobosco in legno o resina, per esempio un capriolo o una renna, molto di tendenza.

Il magico natale ispirato all’infanzia

Scegliete una tovaglia rossa, tovaglioli a quadratini e cuoricini e piatti decorati con motivi o personaggi natalizi. Per una tavola divertente, infilate le posate nelle calze natalizie e preparate dei biscotti Ginger Bread come segnaposto.

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Per una tavola magica che farà la gioia dei piccoli e non solo, preparate un villaggio natalizio di marzapane da usare come centrotavola. Se poi volete stupire i vostri ospiti, collocate al centro della tavola un villaggio dickensiano illuminato, soprattutto se prevedete di festeggiare la notte della vigilia: predisporre il tutto sarà un po’ impegnativo, ma sicuramente i vostri ospiti non dimenticheranno facilmente l’atmosfera magica che sarete riusciti a creare. Idea regalo per gli ospiti: disponete su ogni piatto una piccola waterball natalizia.

Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale

Between Naps on the Porch

Vi ricordo che per tutti i lettori de La gatta sul tetto, Bia Home & Garden mette a disposizione un codice sconto del 20€ su tutti i prodotti natalizi per un minimo di spesa di € 99,00

E’ sufficiente inserire il codice

GATTAXMAS

The post Idee e consigli per preparare una tavola di Natale originale appeared first on La gatta sul tetto.

Tags:

 
 

Calendario 2018 – Fai da te

Pubblicato da blog ospite in Decor, Le Cose Semplici

Sul web si trovano tantissimi calendari pronti da stampare: mille grafiche diverse , da quelle più colorate a quelle eleganti, minimaliste o super ricche.

Essendo una grandissima appassionata di Printable ne ho cercati diversi e voglio “regalarveli”.

Fatemi sapere qui sotto, quale avete scelto!


ELEGANTE

Free-Printable-Calendar-2018-Chalkboard.jpg
botanical paperworks
Freebie-Kalender-2018-kostenloses-Printables-zum-ausdrucken-paulsvera.jpg
Paulsvera
2018-Calendars-Photos-17082912.jpg
LEMON TISHTLE
Blog_image_2018-Free-Moon-phases-calendar.jpg
intuitive-collective

 

 


COLORATO

tumblr_ote57ldDdL1u280k8o4_r1_1280.png
EMMA’S STUDYBLR

2018-calendar-1copy-683x1024.jpg
Simple as that

 

2018-calendar-printable-free.png
shining mom
2018-printable-calendar-pinterest.png
Shiningmom
TCM-Watercolor-Animal-TOWER-2.jpg
the cottage market
free-printable-monthly-calendar-2018-may.jpg
on sutton place

 


MINIMAL

 

MissTiina-MinimalCal2018euro@2x.jpg
misstiina
34.jpg
Siobhan O’ Donoghue

L’articolo Calendario 2018 – Fai da te proviene da le cose semplici.

Tags:

 
 

Decorazioni di Natale minimal chic

Pubblicato da blog ospite in ArtigianaMente, Decor

Quest’anno ho deciso: le mie decorazioni di Natale saranno minimal. Poche e chic. Senza inutili patemi d’animo, per godere appieno il tempo del Natale. Per restituire al mio Natale lo spirito i festa e il calore della famiglia tra le mura domestiche senza l’ansia di addobbi esagerai. E senza rinunciare allo stile. 

In poche parole nessun eccesso, solo buon gusto. Questo il pensiero per Natale, che si sta avvicinando a passi veloci.

Le decorazioni di Natale in stile minimal

Rami, bacche, eucalipto

Amo le decorazioni verdi, non tanto per il colore quanto per il loro tocco vitale. Niente plastica, niente surrogati, adoro i rami, le bacche, le coccole che si trovano facilmente nei boschi, l’eucalipto un pochino capriccioso quando lo maneggi. Amo le co{a}se vere.

decorazioni di natale

home decor

decorazioni per Natale

Luci a volontà

A Natale le luci sono d’obbligo, creano un’atmosfera unica e magica che è propria soltanto di questo periodo.  Personalmente preferisco le luci piccole e dal bagliore caldo {giallo} e la luce naturale delle candele.

luci natale

L’albero di Natale mini o all’esterno

Anche all’albero non vorrei mai rinunciare. Due anni fa avevo un abete vero, non troppo grande, che avevamo messo in soggiorno. Bellissimo. Quest’anno vorrei ridurre ancor di più le dimensioni e posizionarlo in un bel cesto o una cassettina di legno.

addobbi natalizi

albero di natale

albero natalizio

Ho sempre amato anche l’albero esterno. Con tante lucine e magari delle palline colorate. Vediamo, sono indecisa.

Le ghirlande

Oh le ghirlande! Sono belle tutte l’anno. Sul portone di casa, appese alle pareti, sistemate in mezzo al tavolo. Per Natale però ne vorrei una semplicissima, di foglie vere. Preferibilmente di eucalipto.

ghirlande natalizie

 

ghirlande

I biscotti

I biscotti a Natale hanno il sapore più buono di tutto l’anno. Mia sorella ne ha già sfornati una montagna e so che anche mia cognata ne farà tanti e ce li regalerà confezionati in bei sacchettini chiusi da nastri rossi. Li aspetto ogni dicembre. Perché il Natale è fatto di rituali irrinunciabili.

Trovi le immagini e le relative fonti nella mia bacheca Pinterest Christmas miminal chic

The post Decorazioni di Natale minimal chic appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

Tags:

 
 

Natale 2017: tre tendenze per le decorazioni

Pubblicato da blog ospite in Decor, La Gatta Sul Tetto

Buondì cari amici. Ebbene si, mancano esattamente tre mesi al Natale e già si parla di decorazioni.

Del resto, si tratta di un periodo magico per chi ama la casa, per i romantici e soprattutto per i bimbi. La casa addobbata per le feste trasmette sensazioni positive di calore e di gioia, ideali per trascorrere ore spensierate in compagnia di parenti ed amici, tra auguri, giochi e scambio di regali (e a proposito di regali, sono felice di annunciarvi che ho una sorpresa in serbo per voi…). Dopo questa premessa, vediamo quali sono le tre tendenze principali per le decorazioni che caratterizzeranno il Natale 2017.

Un Natale ispirato all’infanzia

La grande novità è rappresentata dalla centralità del mondo dell’infanzia: teoricamente dovrebbe essere un must per ogni Natale, ma spesso la moda decide altrimenti. Un Natale ispirato al mondo dei bimbi non può che essere magico, gioioso e fantasioso, capace di trascinare anche gli adulti in un turbine di stupore e immaginazione. Ecco allora i riferimenti alle fiabe più amate, ai personaggi e agli oggetti che popolano i sogni dei più piccoli: ballerine, carrozze, fiocchi, caramelle, giocattoli, villaggi illuminati. I colori di punta sono tendenzialmente il rosa, l’azzurro e il verde acqua, mentre le luci led multicolor saranno perfette per rendere l’atmosfera ancora più allegra, sia all’interno che all’esterno.

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Per la tavola, potete allestire una scena natalizia a centrotavola, posizionando personaggi, casette ed elementi luminosi su una base di rametti e muschio cosparsi di neve artificiale. Non dimenticate il calendario dell’avvento, mi raccomando! In questo caso, girando su Pinterest, ne ho trovato uno bellissimo della Lemax su un sito specializzato in addobbi natalizi. Si tratta di una casetta illuminata dall’interno e dotata di tante finestrelle da aprire, per scoprire ambientazioni in 3D semoventi…inutile dire che ci ho lasciato il cuore! Se volete dare un’occhiata alle bellissime decorazioni Lemax, tra casette vittoriane, trenini e carillon, vi lascio il link del sito:  BIA Home & Garden.

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Natale naturale di ispirazione scandinava

Un tema che è sulla cresta dell’onda da qualche anno e che si ripropone anche per il 2017 è la natura: decorazioni semplici e minimaliste di ispirazione scandinava nei colori e nei materiali neutri e naturali come il legno, la juta, la lana; cestini di fibre vegetali, rami intrecciati a formare ghirlande,  corteccia, ghiande e pigne, contenitori e palline di vetro.  Per aggiungere un tocco di colore, inserite elementi in metallo, come l’oro, l’argento o il rame, capaci di riflettere le luci; per l’illuminazione, sono indicate le catene a luce bianca, da utilizzare sull’albero e in angoli strategici come la mensola del camino, oppure disposte a cascata sul muro di un punto buio della casa. Per riscaldare l’atmosfera, sono indispensabili le candele, disposte a gruppi di dimensioni diverse, e i profumatori per ambiente al muschio, alla mela o alla cannella. Per la tavola, prediligete i colori e i tessuti naturali, abbinandoli a decorazioni semplici: legnetti, rami con pigne, bastoncini di cannella legati con nastri, lanterne con T light all’interno, bacche e tutto quello che la fantasia vi suggerisce.

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Per i tradizionalisti

Il Natale bianco, rosso e verde tanto amato dai tradizionalisti non passa mai di moda. Per chi preferisce lo stile country inglese, non devono mancare fiocchi, nastri e decorazioni nel classico tartan, da applicare all’albero, a corone e festoni, insieme alle classiche palline rosse in tinta unita o decorate con motivi geometrici in bianco. Le luci, preferibilmente di un tono caldo, si limitano all’albero: per il resto optate per le tradizionali candele. Disponete cuscini ricamati con motivi natalizi su divani e poltrone, versatevi un tè caldo, e l’atmosfera british è assicurata. A tavola, tessuti e stoviglie in bianco il rosso con motivi country completeranno perfettamente l’ambiente, assieme alle candele posizionate in alti candelabri e alle decorazioni floreali di stile classico.

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

Per chi ama lo stile americano, è di rigore l’albero sovraccarico e in dimensione magnum, ça va sans dire! Palline decorate con Babbo Natale, “candy cane” a strisce rosse e bianche, personaggi della tradizione in stoffa imbottita, cuori, fiocchi di neve, pungitopo…l’elenco è infinito. La tavola va vestita rigorosamente in rosso e oro con tocchi luminosi, magari sovrapponendo alla tovaglia un tessuto in organza glitterata. Luminarie in abbondanza, sia all’interno che all’esterno, abbinate a figure luminose, come le classiche stelle comete o le più scenografiche renne in volo. Aggiungete anche un alce o un orsetto luminoso in 3D e il vostro Natale a stelle e strisce sarà perfetto.

Ecco ora la mia sorpresa: per tutti i lettori de La gatta sul tetto, Bia Home & Garden mette a disposizione un codice sconto del 30% su tutti i prodotti Lemax!

Natale 2017 tre tendenze per le decorazioni

E’ sufficiente inserire il codice

FIDLEM2017

Questo il link ai prodotti Lemax 

The post Natale 2017: tre tendenze per le decorazioni appeared first on La gatta sul tetto.

Tags:

 
 

Tre tutorial a budget limitato e super veloci per decorare in autunno

Pubblicato da blog ospite in Decor, VDR Home Design

Di modi con cui usare l’autunno a nostro vantaggio per decorare ne abbiamo visti parecchi. Che ne dite di un po’ di decorazioni fai-da-te per concludere in bellezza il mese? 

……….

Ormai di come usare a vostro favore i frutti e i segreti dell’autunno, dovreste sapere tutto. Abbiamo parlato di come usare foglie e colori autunnali in casa, delle carte da parati a tema autunnale e di alcune idee per stivare la legna per il camino.

Insomma non ci siamo fatti mancare nulla. O quasi. Quasi perché se siete amanti del fai-da-te avrete sentito la mancanza dei progettini solleva umore per arredare casa.

Ho trovato in giro alcune idee davvero semplici ed economiche che sono perfette da realizzare, se siete a corto di tempo, soldi o tutt’e due come me.

DECORAZIONI FAI-DA-TE: DI OLI ESSENZIALI E QUADRI

Come vi dicevo, ho trovato tre tutorial irresistibili che volevo farvi vedere, anche perché penso proprio che qualcuno di questi lo farò anche io.

L’autunno è già inoltrato e le ore che trascorriamo in casa sono aumentate. Così come le cene e gli aperitivi in casa con amici e parenti. Pensateci un po’: qual è la sensazione peggiore che potete avere quando siete in casa o entrate in case altrui?

L’odore cattivo.  L’odore delle case spesso non è così favoloso. Magari l’aria viziata, l’odore del cibo cucinato o l’odore dei riscaldamenti fermi da un po’, creano un quadretto tutt’altro che idilliaco.

Questo problema è facilmente risolvibile grazie all’utilizzo degli oli essenziali. Ma non uno solo: bensì un blend di profumi, quasi a voler creare la fragranza perfetta. Mischiate insieme più aromi autunnali di fiori, frutti e spezie e sprigionatelo per casa.

Avrete una sensazione piacevolissima di fragranze autunnali, che vi aiuteranno a rilassarvi o a ritrovare le energie.

decorazioni fai-da-te

Mischiate 3 o 4 gocce di questi elementi qui sopra e versateli negli umidificatori per i caloriferi o nei bruciatori di essenze. Risultato garantito.

Oltre ai profumi, l’autunno è una stagione generosa di regali. Girando per parchi e strade alberate, è facilissimo trovare e raccogliere foglie e frutti di tutte le fogge. Portate a casa rami e foglie di diverse forme e colori e componeteli in quadri da esporre in casa.

Potete metterli su fondi bianchi o neri ma se tenete il fondo trasparente, il risultato è a dir poco romantico. Potete trovare due fogli di plastica rigida all’interno del quale disporre i vostri trofei. Vi assicuro che appesi alla parete avranno il loro perché.

decorazionni fai-da-te

Photo credits: www.decor8blog.com

E finiamo con le candele. Non è autunno senza le candele. Non si tratta di un tutorial in cui cominciare dalla paraffina, per arrivare alla candela finita. Molto più semplice. Bastano delle candele bianche già fatte e delle foglie finte.

Munitevi di candele bianche cilindriche, di tutte le forme. Appoggiate su ogni candela una foglia finta e legate attorno alla candela un nastro di spago.

Mettendo insieme 3 o 4 candele di varie forme e dimensioni su un vassoio, avrete ottenuto anche un bellissimo centrotavola.

Ve l’avevo detto che erano tutorial a budget ridotto: non ci sono scuse, non vi resta che cominciare.

decorazioni fai-da-te

www.thatswhatchesaid.net24

L’articolo Tre tutorial a budget limitato e super veloci per decorare in autunno sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Natale H&M home 2017

Pubblicato da blog ospite in Decor, Dettagli Home Decor
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico

E’ arrivata la collezione di Natale di H&M home 2017, una carrellata di idee che vanno dal rosso tradizionale al verde, fino al raffinato bianco e oro.


Decorazioni, addobbi per l’albero e tantissimi accessori, dalle candele ai candelabri, ma anche vasi, cuscini d’arredo e plaid: H&M home ha pensato proprio a tutto per ricreare una calda e accogliente atmsfera di Natale dentro le nostre case.

Rosso tradizionale, verde o dorato: come decorerai la tua casa per un Natale magico?


Scopri le novità H&M home 2017 per un Natale magico
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico
Scopri le novità H&M home 2017per un Natale magico
Per conoscere tutte le novità della collezione di Natale 2017 di  H&M home clicca qui

Tags:

 
 

Fai da te d’autunno: come sbiancare le pigne

Pubblicato da blog ospite in ChiccaCasa, Decor

Scrivo dal divano, da sotto la copertina grigio scuro che mi accompagna da un po’ nella stesura dei post. Fuori diluvia e si è fatto sentire anche il primo freddo.
Sembra davvero che il clima autunnale abbia fatto la sua comparsa!

Quale momento migliore per un bel DIY di stagione?



Sentivo da un po’ il richiamo di questo progetto fai da te. Non vedevo l’ora di testarlo per verificare se il risultato era davvero affascinante come nelle foto che avevo trovato su Pinterest.

Si tratta dello sbiancamento delle pigne: un procedimento che porta a far sbiadire il tipico colore bruno facendole sembrare naturalmente decolorate.
Pitturarle di bianco è assolutamente diverso. Il candore delle pigne, dopo essere state trattate sembra del tutto spontaneo e non artefatto.
Puoi utilizzare le pigne per delle composizioni autunnali o delle ghirlande con cui decorare casa. Sono davvero molto scenografiche!

Ecco cosa ti occorre per sbiancare le pigne: pigne, olio, candeggina, un contenitore, un mattone, della carta di giornale e, se vuoi risparmiare tempo, anche un asciugacapelli.

Per prima cosa, lava bene le pigne. Usa dell’olio per eliminare eventuali gocce di resina, poi sciacqua ed asciuga
Una volta pulite le pigne, mettile nel contenitore. Versa lentamente la candeggina fino a coprirle del tutto.


Fai in modo che ogni pigna sia totalmente sommersa nella candeggina. 
Io le ho spinte giù appoggiando sulla superficie della candeggina un mattone e dei suoi frammenti. Puoi fare lo stesso anche tu, ma puoi anche coprire il contenitore con un piatto ed appoggiare su di esso un oggetto pesante.


Noterai che, immerse nella candeggina, alcune zone perderanno la loro tipica pigmentazione.
Trascorso un giorno, anche se il risultato non ti sembra essere soddisfacente, tira fuori le pigne e lasciale all’aperto, sulla carta di giornale per qualche ora.


 Il bianco apparirà in seguito, quando le pigne saranno tutte asciutte. Se vuoi accelerare i tempi, usa un asciugacapelli.

Voilà eccole, le tue nuove decorazioni tutte naturali.


Il bianco sporco che le veste ora è davvero poetico.

Non ti resta che scegliere come utilizzarle nell’allestimento di angolini decorativi domestici per celebrare questa stagione!

Progetto e foto di Federica Del Borrello
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Tags:

 
 

Nuova vita agli ambienti con la carta da parati

Pubblicato da blog ospite in Decor, Design tra le Righe

Sempre di più la tendenza dell’home decor ha posto l’attenzione sul mondo delle carte da parati. Una soluzione che può rinnovare completamente un ambiente della casa dalla zona living alla camera da letto attraverso una moltitudine di decori geometrici, fantasiosi, floreali, romantici, etc…

Ci sono tantissimi tipologie di carta da parati, più di quante se ne possa pensare. Accanto alla varietà di disegni proposti esistono diversi materiali con cui sono realizzate, modelli con texture a rilievo, lisce, effetto pelle, con effetti speciali, inserti, con perline, di tessuto, etc.

Tutti gli spazi della casa possono godere di questo elemento decorativo anche il bagno, i nostri mobili e perfino le scale. Insomma #maipiusenza lei! La carta da parati.

Perché vi parlo proprio di questo prodotto? Molto semplice perché mi ha ispirato per dare un tocco di unicità ad un ambiente con l’applicazione di una carta da parati floreale su una sola parete, così da creare un effetto simile ad avere una vetrata che si affaccia su un giardino.

Milva-B_625052_1440x1100

L’ambiente che ho voluto rivitalizzare è un ingresso a pianta quadrata molto anonimo su cui, oltre alla porta di accesso, sia aprono le porte delle altre zone della casa (cucina, living e notte). Applicando una carta da parati dalla texture tropicale su una sola parete -conservando la tinteggiatura bianca sulle altre tre- ho ottenuto l’effetto che desideravo. Oggi la sensazione che si prova entrando in casa non è più quella di trovarsi in ambiente anonimo ma quella percorrere un corridoio verso una florida boscaglia dove potersi perdere e gustare la freschezza di piante e fiori.

Venaria-A_625063_2000x700

 

Nella ricerca della texture ho trovato quanto cercavo navigando tra le quasi infinite proposte di Carta da parati degli anni 70 che offre carte da parati floreali, carta da parati romantica, carta da parati glamour e molto altro.

Singa-B_450631_1440x1100

 

 

Su questo sito ho trovato tutte le istruzioni per l’installazione della carta da parati a partire da come preparare la superficie da tappezzare, a come preparare la colla, da come posare la tappezzeria di carta o di tessuto non tessuto a come evitare difetti di posa. Inoltre vengono forniti suggerimenti per tappezzare il bagno, per decorare mobile o abbellire le scale con la carta da parati.

Certamente attraverso la vasta offerta di fantasie può essere data nuova vita e colore a complementi d’arredo e i mobili un po’ spenti, sfruttando le offerte nella sezione novità ma anche nella sezione geometrica o glamour.

Insomma, dopo un periodo in cui la tappezzeria è stata associata alla casa della nonna, oggi invece si può giustamente affermare che la carta da parati è un materiale versatile e adatto a dare freschezza e novità a tutti gli ambienti oltre ad essere sfruttabile anche per lavorazioni di dimensioni ridotte per svecchiare mobili, porte e altri complementi d’arredo.

Io ho in programma di rinnovare altre zone della casa. La scelta del modello, in linea con l’arredo e con i colori dell’ambiente, richiede tempo ma l’effetto finale sarà sicuramente “wow”.

Voi cosa state aspettando? Non vi ho convinti a provare la vostra carta da parati?

Tags:

 
 

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Pubblicato da blog ospite in Decor, La Gatta Sul Tetto

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Buondì cari amici! Esiste un arredo di cui si parla pochissimo, pur essendo molto utile e versatile.

Si tratta del pouf, elemento dalle mille e una vita, che può fungere da seduta, contenitore, tavolino, poggiapiedi; in certi casi si trasforma in un letto e può essere collocato in ogni stanza della casaE’ davvero incredibile la varietà di modelli che si possono trovare girovagando sul web: dai pouf creati da famosi designer a quelli fai-da-te, dalle forme semplici alle più complesse, modelli base o trasformabili, a forma di pietra o di animale, rivestimenti di tutte le fogge, colori, motivi: di fronte ad un così vasto ventaglio di possibilità, può risultare difficile individuare il pouf (o i pouf) adatto per la nostra casa. Sono molti infatti i fattori da valutare per fare la scelta giusta, dalle dimensioni alla funzione, dai materiali ai colori fino allo stile, tenendo presente l’ambiente nel quale il pouf andrà inserito.

I pouf trasformabili

Il pouf trasformabile è molto utile per risolvere molti problemi legati alla mancanza di spazio. Tra questi si trovano i pouf contenitori e i pouf letto: sul sito venditadimobilionline si trovano moltissimi modelli con un buon rapporto qualità-prezzo.

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Il pouf contenitore è sicuramente il più versatile: può essere collocato nell’ingresso, così da contenere gli oggetti da avere a portata di mano prima di uscire di casa, come borse, sciarpe o cappelli: inoltre, il pouf diventa una seduta per potersi sfilare le scarpe comodamente. In salotto, il pouf può contenere plaid o riviste, può diventare un tavolino da posizionare accanto a divani e poltrone e, all’occorrenza, trasformarsi in poggiapiedi. Arredo indispensabile nella cameretta dei bimbi per contenere giochi e pelouche, in camera da letto può fungere da comodino, oppure, nei modelli a forma di panca, posizionato ai piedi del letto dona un tocco di eleganza. In bagno, infine, il pouf contenitore è perfetto per contenere la biancheria da lavare. Il pouf-letto, invece, è un arredo che permette di avere un letto supplementare occupando poco spazio: perfetto nella camera dei ragazzi per ospitare gli amici, oppure nello studio, che per l’occasione si trasformerà in camera per gli ospiti.

Pouf tradizionale

I pouf tradizionali servono come seduta supplementare e possono trasformarsi in tavolino se hanno il lato superiore piatto. Questa categoria presenta una selezione vastissima di modelli, dal pezzo di design pluripremiato al cuscino marocchino: in questo caso è principalmente lo stile che detta la scelta del pouf giusto. Di regola il pouf non deve necessariamente essere coordinato con il divano, in quanto si tratta di un elemento a se stante: via libera quindi ai contrasti, ai materiali e ai colori che staccano decisamente con il resto delle sedute.  Per lo stile classico, scegliete modelli di tendenza lavorati a capitonné, molto eleganti, o semplici imbottiti con rivestimenti ricercati in pelle, in velluto, o in stoffa tinta unita o stampata. Per uno stile moderno e minimal, sono perfetti i pouf dalle forme essenziali: cubi, cilindri, a forma compatta o su piedini, come il celeberrimo Barcelona di Mies Van der Rohe.  Se invece volete puntare sull’innovazione con una punta di eccentricità, scegliete i sorprendenti modelli a forma di pietra ispirati ai giardini zen o quelli a forma di sfera che ricordano il set di Star Trek. 

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile capitonné

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Per uno stile più giovane ed informale, potete scegliere tra i cosiddetti  pouf adattabili, imbottiti con polistirene espanso: oltre ai cuscini tondi o quadrati, non dimenticate il famosissimo pouf a forma di sacco, che può trasformarsi anche in una poltrona: in commercio sono disponibili molti modelli, con rivestimenti in pelle, stoffa, pelliccia ecologica, nylon o in lana lavorata a maglia. Infine, se vi piace un tocco esotico, optate per semplici modelli in fibre vegetali intrecciate o per i tradizionali pouf marocchini in pelle cuciti a mano.

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile

The post Le mille e una vita del pouf, un arredo utile e versatile appeared first on La gatta sul tetto.

Tags:

 
 

Le carti da parati removibili di Samantha Santana

Pubblicato da blog ospite in +deco, Decor

Mi sono entusiasmata parecchio per le carte da parati di Samantha Santana quando le ho scoperte. Prima di tutto sono un’esplosione di vivaci colori, una detonazione di fiori; queste carte sono anche, nella loro versione ‘stacca e attacca’ (peel and sticl, in inglese), molto comode, sono convenienti e facili da attaccare e rimuovere, a differenza di quelle tradizionali  (che comunque puoi trovare sul sito di Samantha Santana).

Sono anche una buona idea come fondali per un servizio fotografico (e per questo hanno attirato la mia attenzione all’inizio).

I design di Samantha Santana hanno una definizione quasi fotografica che gli dà profondità e un look più contemporaneo. Sono molto più audaci di molte carte da parati floreali che trovi sul mercato.

Nel sito di Samantha Santana, c’è un video dove mostra come applicarle al muro e sembra molto facile.

Queste carte da parati sono stampate su un materiale tessuto con inchiostri ecologici che rendono il tutto ancora più bello.

Prima di applicarle, assicurati che l’intonaco del muro sia solido e non sul punto di sbriciolarsi (anche se non sembra a vista). E’ consigliabile infatti provare il materiale sul muro interessato prima.

In ogni caso, sono sicura che troverai molti altri modi per usare queste carte da parati così solari.

Samantha vive e lavora in USA ma consegna senza problemi in tutto il mondo. E’ molto carina e disponibile e risponde alle tue domande in brevissimo tempo.

Quindi, vi ho convinto, facciamo un ordine cumulativo?

Se vuoi vedere una selezione di carte da parati tropicali, guarda qui e se vuoi vederne altre che non passano inosservate, clicca qui.

The post Le carti da parati removibili di Samantha Santana appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

Tags:

 
 




Torna su