11 Febbraio 2020 / / Nell'Essenziale

L’arredamento in Stile Provenzale è una rielaborazione più classica dello stile country francese, da questo infatti nasce e si evolve. Sempre rustico eppure elegante, semplice ma anche raffinato è confortevole ed allo stesso tempo chic. Gli affascinanti contrasti che lo stile country francese racchiude in sé ne fanno uno degli stili di arredo più amati al mondo.

Questo stile si distacca dallo stile country classico grazie ai motivi che caratterizzano i tessuti ed ali colori. Il colore country infatti, rispetto al colore provenzale è più caldo, ed i tessuti sono prevalentemente fiorati.

Le origini e la storia dell’arredamento in stile provenzale

L’essenza del Arredamento in Stile Provenzale è il French country, ispirato alla natura e ai colori del sud della Francia e in particolare della Provenza.

Le origini dell’arredamento country francese risalgono al 1600, quando il re Luigi XIV decise di far diventare Parigi un centro nevralgico di stile. Con quest’obiettivo fece rinnovare la reggia di Versailles dai migliori artigiani e artisti dell’epoca rendendola un esempio di lusso e raffinatezza.

Non passò molto tempo che gli influssi parigini iniziarono a diffondersi anche nelle zone di campagna e in particolare in Provenza. Così, gli abitanti di questa regione iniziarono a contaminare le loro dimore country con le raffinate influenze provenienti dalla capitale, in quell’inconfondibile mix di relax e raffinatezza che da allora è la cifra principale del country chic provenzale.

Marchi Cucine Incontrada arredamento in stile provenzale
Arredamento in stile provenzale Ditta Marchi Cucine, modello Incontrada.

Colori, tessuti e fantasie dello stile country provenzale

La palette colori di una casa provenzale si ispira alle nuance e al mood del Sud della Francia, caratterizzato da una vita semplice, rilassata e open air. La delicatezza è una costante, nei colori come nei materiali.

Il colore che meglio identifica l’arredamento provenzale è quello della lavanda, il fiore simbolo della Provenza, che ogni estate ne inonda i campi con scenografici tappeti lillà. Il color lavanda e le altre tinte pastello (in particolare l’azzurro e il verde salvia) sono il principale riferimento cromatico per l’arredamento in stile provenzale. Questi colori a volte possiamo trovarli anche su intere pareti. A far da contrappunto alle tinte pastello ci sono tutte le varianti del bianco e dell’avorio, spesso vivacizzate da dettagli di colore blu o gialli.

Anche per quanto riguarda i tessuti, il french country  di Provenza ha caratteristiche molto tipiche. Prevalgono infatti la delicatezza del lino e del cotone leggero, quest’ultimo declinato su tende, divani, cuscini, biancheria e trapunte ricamate con l’antica tecnica del boutis, risalente al 1600.

Le fantasie invece sono dominate da motivi floreali delicati.

Cucina provenzale Marchi Cucine Granduca
ⓘ Cucina provenzale ditta Marchi Cucine, modello Granduca.

Materiali utilizzati nel Country Francese

Il legno è il materiale principe nell’arredamento country provenzale. Non si tratta però di un legno qualsiasi ma di legno recuperato e accuratamente decapato. Il decappaggio infatti, è una tecnica che regala ai mobili un aspetto vissuto e invecchiato. Il country provenzale viene spesso assimilato allo stile shabby chic. Ma a differenza dello shabby il colore del legno non è mai bianco ma più spesso color lavanda, azzurro o avorio.

Un altro materiale molto utilizzato nel country chic francese è il ferro battuto, che si trova in particolare nelle testiere dei letti, nelle sedie o nei tavolini in versione laccata di bianco o di avorio.

Il terzo posto sul podio dei materiali caratteristici di questo stile di arredo è la pietra. Questo materiale è usato per i pavimenti in alternativa al legno ed è frequente in cucina.

La stanza principale è sempre il soggiorno, qui non può mancare un divano accogliente ed un camino in pietra, completati da credenze e madie in nuance pastello. Nel country provenzale il soggiorno è l’ambiente della convivialità per eccellenza.

coordinato con copriforno stile provenzale
 Coordinato per cucina collezione blu Provenza by Nell’Essenziale.

Decorazioni in stile provenzale

Oltre che nella tavolozza dei colori, la lavanda non può mancare anche come fiore in una casa. L’arredamento country provenzale è caratterizzato infatti,  da scenografici bouquet e da profumati sacchetti di lavanda da tra la biancheria.

In una dimora arredata in stile provenzale tutto deve contribuire a dare una sensazione di relax e accoglienza. L’effetto è proprio quello di sentirsi avvolti in un caldo abbraccio. Non possono mancare infatti cuscini colorati e candele, vivaci saponette, mazzi di fiori freschi, tappeti, specchi. Frequenti sono anche cesti in materiali naturali come il vimini, ma anche porcellane e pentole in rame da tenere a vista.

Infine, non deve mai mancare un tocco vintage: gli oggetti nuovi si mescolano con nonchalance a quelli tramandati dai nonni, second-hand o scovati nei mercatini delle pulci.

Lo stile country provenzale permette di fare un vero e proprio salto indietro nel tempo. Rimanda infatti a una vita bucolica scandita dai ritmi della natura. Questo è reso possibile anche grazie al potere evocativo dei profumi. Eppure, questo stile così legato al passato è oggi più che mai attuale. Questo stile è amato soprattutto da chi ricerca un’alternativa calda e romantica al minimalismo.

E tu cosa ne pensi dello stile Provenzale?

Questo articolo Arredamento in Stile Provenzale proviene da NellEssenziale.

8 Febbraio 2020 / / Nell'Essenziale

Ciao cara!  oggi ti parliamo ancora di stile country in un contesto particolare, quello della casa di montagna in stile country.

Sia in un tradizionale chalet che in un appartamento più moderno, lo stile country si presta particolarmente ad arredare e decorare una casa in montagna, perché ricorda lo stile in cui si arredavano le case una volta e si adatta perfettamente al paesaggio fatto di boschi e natura incontaminata.

casa di montagna con dettagli rossi
casa di montagna con dettagli rossi

Arredamento di una casa di montagna in stile country

A caratterizzare l’arredamento di montagna sono materiali di costruzione, mobili, decori e tessuti.

I materiali

Una delle caratteristiche principali nella casa di montagna in stile country riguarda i materiali impiegati. Ritroviamo soprattutto il legno, utilizzato non solo per i mobili, ma anche per pavimento e murature. Pensa alle meravigliose boiserie in legno naturale.

Negli chalet di montagna in stile country sono molto frequenti le travi a vista sul soffitto e le pareti rivestite in legno. Questi due elementi sono un’ottima soluzione sia decorativa che strutturale, e svolgono anch ela funzione di isolare dal freddo durante l’inverno. Anche le scale e serramenti sono abitualmente in legno.

Un altro materiale spesso utilizzata è la pietra, che troviamo ad esempio sui ripiani della cucina o nel caminetto.

Mobili, decori e tessuti di uno chalet di montagna

Il cottage di montagna in stile country non deve essere necessariamente di grandi dimensioni, ma l’importante è che tutti gli ambienti siano ricchi di elementi. Nel country infatti ogni spazio non va lasciato vuoto, ma riempito con mobili e decori per enfatizzare il senso di calore e accoglienza tipico di questo stile.

Questo si riflette in ogni stanza, dove ogni angolo è studiato per infondere un’atmosfera che ricorda la natura e le cose semplici di una volta. In particolare nelle case di montagna si tende ad enfatizzare quest’aspetto utilizzando elementi decorativi tipici come cestini pieni di legna per il camino, orologi a cucù appesi alle pareti e vecchie pentole di rame.

interno di una casa in montagna
Interno di una casa in montagna. Località Crans-Montana

I mobili sono prevalentemente in legno, lasciato al naturale o verniciato. Le ante degli armadietti hanno solitamente un decoro in rilievo o sono dipinte con motivi ornamentali.

I tessuti di tendaggi e tovaglie possono essere sia bianchi che a colori vivaci, come rosso, blu e arancio. Sono molto utilizzate le fantasie a quadretti, a fiori e lo scozzese. E’ frequente, soprattutto in cucina, trovare le tendine a metà finestra, raccolte in modo grazioso da nastrini.

casa di montagna in stile country
casa di montagna in stile country

Un particolare per ogni stanza

Salotto Nel salotto della casa di montagna lo stile country si esprime attraverso il caminetto, un divano in pelle o tessuto a quadri e tanti cuscini.

Cucina Questo è il cuore della casa, dove si trova generalmente una tavola in legno con sedie intarsiate e una cassapanca. Via libera inoltre a suppellettili in terracotta da esporre sulle mensole e sopra la cappa.

Camera da letto Nella stanza da letto ci si può sbizzarrire con coperte e trapunte patchwork, per ripararsi dal clima freddo di montagna.

Bagno Frequenti negli chalet di montagna sono le pareti in legno anche in bagno. Una bella idea può essere inserire una vecchia vasca in porcellana, mobiletti in legno e uno specchio con cornice dipinta.

Giardino Anche nel giardino di una casa di montagna si può infine ricreare un angolo in stile country, con una panchina e tanti fiori.

Idee per arredare uno Chalet di montagna in stile country

Ed ecco qualche nostra idea per arredare uno chalet in questo stile:

copribimby rosso country

Copri bimby rosso a Quadretti

Runner country flowers rosso

Runner Country Flowers

Copriforno Country Christmas rosso-min

Copriforno Country Chic

Copriforno fiori country

Copriforno Country Flowers

Copriforno a Cuore rosso di Natale

Copriforno Cuore

Cosa ne pensi dello stile country per la casa di montagna?

Questo articolo Casa di montagna in stile country proviene da NellEssenziale.

8 Febbraio 2020 / / Laura Home Planner

Curiosi di scoprire il mio stile nordicpop?

Ho immaginato la poltrona Ball Chair disegnata da Eero Aarnio, fatta di un legno chiaro tipo rovere,

liscia e lucida come un pavimento in parquet, con la seduta di colore bianco.

L’ho immaginata nel living di una casa in stile nordico,

con le pareti bianche, le travi a vista, posizionata accanto ad un divano in perfetto stile scandinavo

piedi alti, le imbottiture di una palette neutra

entrambi davanti al camino ed entrambi su un tappeto optical anni sessanta, molto pop.

Poi ho pensato..

Perchè non dare vita ad uno stile dal nome Nordicpop?

Si parla spesso di stile nordico a colori..ma non è quello che immagino io

non si tratta di stile nordico a colori, ma di stile pop che si armonizza con lo stile nordico

moodboard del mio stile #NORDICPOP

Icone dell’arredamento pop anni sessanta che si adeguano allo stile scandinavo

come appunto la poltrona Ball chair in legno..un’immagine completamente diversa da quella a cui siamo abituati

un tappeto optical posizionato sotto ad un divano dalle imbottiture grigie

pareti bianche con appese le stampe di Andy Warhol prive di colori pop, ma con colori neutri come il tortora e il grigio

il mio #stile #nordicpop

tende dai tessuti leggeri e con toni neutri,per dare luce all’ambiente

e poi ho immaginato il divano Bocca di Gufram, icona pop ideata nel 1970 , dal design unico , molto ricercato e imitato

bianco o forse in color tortora , rivestito con un tessuto tipo misto lino e cotone, ruvido, grezzo e un tappeto in lana dai motivi geometrici che fa da sfondo

MATERIALI ECOSOSTENIBILI, ICONE DELL’ARREDAMENTO RIVISITATE, NATURA E DESIGN

Insomma lo stile di cui sto parlando è l’ incontro di due tendenze molto diverse tra di loro,

quella pop in cui il materiale più utilizzato è la plastica, i colori sono forti e gli arredi sono appariscenti e poco funzionali

l’altra, quella dello stile nordico, in cui il design si concentra sui materili naturali, come il legno, le fibre , i colori sono neutri, leggeri e prevale la praticità degli arredi

Un connubio perfetto tra lo stile gioioso degli anni sessanta dettato dall’arte e quello semplice e leggero dettato dalla natura

Sarebbe perfetto poter trasformare queste icone pop con dei materiali nuovi, come la plastica reciclta, il legno , le fibre naturali, per ralleggrare la leggerezza dello stile scandinavo con l’allegria delle forme pop

crediate sia un’idea folle? A me piace tantissimo e per ora mi concentro a creare i miei moodboard , magari domani darò forma a questa idee..

L’articolo IL MIO STILE NORDICPOP proviene da Laura Home Planner.

1 Febbraio 2020 / / Laura Home Planner

Lo so , non è il suo momento, ma l’altra sera mentre sfogliavo vecchie riviste di arredamento, ho letto un articolo sulla tendenza Pop Art

Un’esplosione di colori e ambienti dalla personalità forte in cui mobili e oggetti richiamano , attualizzandola , la vivacità degli anni sessanta

Anche se tornata di moda qualche anno fa e non più così attuale, la tendenza pop art ha sempre un gran fascino

Elementi eccentrici dai colori evdidenti, come l’iconico divano a forma di Bocca, magari circondato da stampe di Marilyn Monroe

Per chi non si sente a suo agio tra le mure di una casa in total white o dallo stile scandinavo, questa tendenza da sfogo all’espressione dell’emozioni più vivaci

Rosso, blu giallo,nero, rosa, tanti colori e pezzi iconici di design, a volte poco funzionali ma di sicuro molto appariscenti

Avete presente la poltrona Ball Chair del 1963 di Eero Aarnio

una bellissima icona del Design che si inserisce perfettamente in questa tendenza

Per rendere unica una casa in stile pop art non può mancare la carta da parati, elemento tipico degli anni sessanta, tornato ormai di moda

dalle fantasie , optical, pois , con linee astratte, la parete potrà fare da sfondo a riproduzioni di Andy Warhol

In una casa con questo stile, non possono mancare alcuni complementi d’arredo importanti :

Tappeti colorati , lampade a sospensione, portaoggetti di plastica lucida

Mobili curvi, tavoli rotondi, geometrie flessibili che rendono i pezzi di arredamento adattabili in qualsiasi contesto

Tendenza Pop Art

Se volete avventurarvi nell’arredare casa con questo stile ci sono delle cose importanti da sapere:

non esagerare a comprare qualsiasi elemento pop che ci capita tra le mani, lo stile in una casa pop è eccentrico , colorato, ma anche vivibile

usare sempre tonalità piene di colore, senza troppe sfumature

chiedere aiuto ad un interior designer se non si è sicuri di come creare l’ambiente

L’articolo TENDENZA POP ART proviene da Laura Home Planner.

28 Gennaio 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Un complemento di arredo classico, per essere tale, deve necessariamente rispondere ad un preciso canone estetico, fermo nel tempo e giudicato dalla storia.

In che modo quindi è possibile inserire arredi in stile classico in interni contemporanei?

La definizione di stile contemporaneo può aiutarci a capire come: se è vero che il classico è vincolato da precisi standard dai quali lo stile stesso prescinde, lo stile contemporaneo invece, è uno stile aperto, in continua evoluzione che si proietta verso il futuro con spirito innovativo, ma che ha imparato la lezione dal passato, quindi dal classico. Ecco perché è possibile far incontrare dentro un unico ambiente due espressioni così diverse del design.

Un invito a sedersi classico, in una cucina moderna

Fai uno sforzo di immaginazione e prova ad entrare mentalmente in una cucina arredata in stile contemporaneo, dove colori leggeri fanno da sfondo al minimalismo funzionale del piano cottura, dei pochi elettrodomestici così ben inseriti.

Il tutto sospeso dentro una luce bianca filtrata da tende a scomparsa bianche come le nuvole.

Improvvisamente, vieni invitato a sederti su una sedia di legno in ciliegio, classica come il nome del materiale di cui fatta. 

Una cucina bianca, seppur moderna, è un ottimo ambiente per inserire un tavolo o delle sedie classiche.

Una sala da pranzo attorno ad un tavolo classico

Poiché con l’immaginazione possiamo trasportarci nello spazio e nel tempo, adesso ti trovi sulla soglia di una sala da pranzo fatta di pavimento e pareti bianche vestite solo da un quadro monocole scuro grande e poi uno più piccolo fatto solo di cornice e luce. Dove finiscono le pareti, iniziano vetrate alte a dare continuità agli ambienti.

Sedie da sala d’attesa abbracciano un tavolo di quattro metri in legno, con le gambe raffiguranti leoni

Un tavolo color nocciola chiaro che sembra fluttuare al centro della stanza, trattenuto solo dai candelabri che lo inchiodano a terra. Riesci a sentire l’odore della cera?

Il bianco e il legno

Passiamo ora a un soggiorno più piccolo, caratterizzata da un tappeto a pelo lungo grigio, su pavimento in ceramica satinata nera. Il tavolo è in vetro e le sedie sono bianche, quasi come le pareti.

Di fronte a te, decentrata, si apre una finestra coperta da una tenda a scomparsa. La luce entra ad illuminare un armadio  in noce a due ante come se fosse un albero cresciuto dentro un vaso di ceramica bianca. Riesci a sentirlo il profumo del legno?

Nella seconda foto invece, è la zona conversazione che è caratterizzata da due poltrone Barcelona e due poltroncine classiche in legno. Il bianco è il protagonista. 

Quando gli interni contemporanei accolgono il classico

La natura accogliente di un interno moderno, neutralizza il rigore dello stile classico esaltandone il suo carattere eterno e quindi anche moderno e del futuro. Quindi, paradossalmente, inserendo un complemento di arredo classico in interni contemporanei non facciamo altro che omaggiare la ragione d’essere dello stile contemporaneo, che non può essere limitato da un canone preciso, ma solo vissuto nella nel suo spirito indefinito e cangiante.

 

L’articolo Inserire arredi classici in interni contemporanei proviene da easyrelooking.

11 Gennaio 2020 / / Architettura

Questa casa di montagna situata nella Val d’Aran in Catalogna è stata ristrutturata da Carmen, la proprietaria, in stile rustico contemporaneo.

Pur non essendo una designer di interni ha trasformato una casetta senza fascino in un luogo magico destinato al relax, con una vista suggestiva sulla natura.

Perfettamente in sintonia con l’ambiente circostante, conserva i tratti tipici e l’atmosfera della casa di montagna, grazie all’impiego del legno, materiale caldo e accogliente, sia per l’arredamento che per i rivestimenti di quasi tutte le superfici.

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-2

Le grandi finestre incorniciano il paesaggio e fanno filtrare la luce naturale del sole in diversi momenti della giornata diventando protagonista degli ambienti.

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-4

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-5

I complementi d’arredo moderni inseriti in un contesto montano danno un tocco originale alla casa.

Un mix fra rustico e moderno, un perfetto equilibrio fra tradizione e modernità.

Il colore del legno, l’impiego di tinte calde e neutre sono la carta vincente per creare una perfetta fusione fra l’interno e l’ambiente circostante.

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-6

L’illuminazione naturale e i colori dei complementi tessili che richiamano la natura si sposano perfettamente con la moderna essenzialità degli arredi della cucina.

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-3

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-7

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-8

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-9

una-casa-di-montagna-in-stile-rustico-contemporaneo-10

Carmen nella sua casa di montagna è riuscita a creare armonia fra lo stile rustico e quello contemporaneo; un giusto compromesso per creare un’atmosfera calda e romantica.

Ph via El Mueble 

 

L’articolo Una casa di montagna in stile rustico contemporaneo. proviene da Charme and More.

7 Gennaio 2020 / / Interiors

In questi lunghi giorni d’inverno, dove il tempo si dilata e le cose da fare diminuiscono( almeno in apparenza! ) è sempre bello dedicare del tempo a lasciarsi ispirare.

Farsi ispirare per una nuova ricetta o per un nuovo progetto nel giardino o per una rinfrescata nell’arredo di casa.

Ed è stato così che nella ricerca di ispirazione mi sono imbattuta in questa splendida casa svedese.

Ho colto ,ammirando le foto , la sua semplicità tipica nordica ma anche la sua ricchezza e raffinatezza , nelle sfumature vintage dell’arredo.

Si trova nella costa meridionale della Svezia, attaccata al mare del nord.

Dal sapore bohemien è una casa veramente speciale, con tanto di atelier al suo interno, in quanto apparteneva ad un pittore.

La casa risale al 1800 ed è caratterizzata da un caminetto d’epoca bellissimo.

Tutto l’arredo al suo interno è ben bilanciato, per non appesantire la tipica sobrietà nordica dell’home decor.

Ci sono molti spunti da copiare, come i lampadari della sala da pranzo o i vasi di coccio antico in bagno.

Lasciamoci ispirare in questo lungo inverno 2020.

Credits : https://www.rc.se/

3 Gennaio 2020 / / Architettura


Anche se la temperatura fuori è fredda, permettiamoci di sognare il sole e l’esotismo di una moderna villa a Bali. Atmosfere da sogno sono accostate ad arredi moderni e finiture minimali, dove la natura lussureggiante balinese fa da sfondo e permea ogni ambiente.

Weekend Escape, a villa in Bali

Even if the temperature outside is cold, let’s allow ourselves to dream of the sun and the exoticism of a modern villa in Bali. Dreamy atmospheres are combined with modern furnishings and minimal finishes, where the lush Balinese nature is the background and permeates every environment.


 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

23 Dicembre 2019 / / Coffee Break

Questa affascinante casa era in origine una vecchia fattoria, situata in una cittadina della Svezia; grazie alla passione della proprietaria è divenuta un’attualissima casa in stile scandi, cioè colori freddi e legno chiaro, ora impreziosita dai decori natalizi.

Christmas on the old farm

This charming house was originally an old farm, located in a small town in Sweden; thanks to the passion of the owner, it has become a very current scandi-style house, that is, cold colors and light wood, now embellished with Christmas decorations..

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

21 Dicembre 2019 / / Case e Interni

Dicembre è il mese delle festività natalizie, quindi anche la nostra casa ha bisogno di essere decorata in un modo molto festoso. Questa casa svedese è arredata con un mix di stile scandinavo e shabby chic. La base perfetta per un’accogliente casa di Natale.

Guardando l’arredamento con accenni Shabby chic di questa casa svedese, decorata per Natale, ci immergiamo un po’ nella magia natalizia nordica.

Speriamo che la casa di Ellinor possa darti delle ispirazioni per rendere i tuoi spazi domestici più caldi e accoglienti per l’inverno.

Fonte: madeinpersbo.blogspot.com
Fotografie: Carina Olander Photography

Per ulteriori idee o ispirazioni Scandinave, dai un’occhiata ai nostri articoli passati.

Ti auguriamo Buone Feste!

Anna e Marco – CASE E INTERNI