13 Settembre 2019 / / Architettura

Oggi vi voglio mostrare gli interni di due progetti di appartamenti in stile asiatico il primo più tipicamente industriale dagli spazi fluidi ed il secondo in stile contemporaneo, suddiviso in maniera tradizionale.

In entrambi gli appartamenti la palette di colore dominante è legata alle diverse tonalità di verde.  Di primo acchito entrambi i progetti vi potrebbero sembrare molto lontani dagli stili delle case a cui siamo maggiormente abituati uno fra tutti quello nordico.

Vi dò ragione ma il gusto,  deve nutrisi di stili e spunti sempre nuovi e diversi, dobbiamo lasciarci suggestionare da linee, forme, materiali e immagini  come accade quando si approccia l’arte o la musica per poi affinare il nostro  gusto e immaginare nuovi scenari.

Via libera al verde…

asian 1asian 2asian3asian 4asian 5asian 6asian 7asian8asian 10asian 11asian 13asian 14asian 15asian 17asian 20asian 1

 

 

 

6 Settembre 2019 / / Design Ur Life

Maisons du monde anche quest’anno ha creato i mobili e i complementi d’arredo originali, per ogni ambiente della casa e per tutti gli stili e gusti.

Le 6 palette d’arredo proposte da Maisons du monde, per le tendenze Autunno-Inverno 2019, sono stati creati per soddisfare tutti i gusti. Che tu voglia rilassarti in uno chalet, bere un tè in Giappone, cenare in un elegante ristorante parigino, c’è tutto quello che ti serve. Qui di seguito una selezione delle mie palette preferite;

La palette Boston, il mondo è la tua città

Trovo questa proposta di Maisons du monde molto autunnale con tanti contrasti e accostamento tra il giallo e il bruno per creare un’atmosfera raffinata. Una proposta dallo stile moderno, urbano e chic. L’uso del legno in versione chiara o scura, sia nel mobilio che le decorazioni rende questa proposta molto chic. Poi il metallo opaco e il cuoio completano il trio di materie eleganti. Infine, ci sono anche il velluto, il vetro fumé e un tocco dorato. E’ perfetto per chi vuole creare un salotto super chic mescolando forme vintage e decorazione contemporanea oppure una cucina con il tavolo alto, sedie spaiate e stoviglie grafiche. Prova a dare un’occhiata qui per ricreare dentro casa uno stile urban-chic. Aggiungi una punta di senape nel tessile, tinta caffè negli accessori e del nero per valorizzare il tutto.


Maisons du monde
Maisons du monde

Collezione in the woods di Maisons du monde

Un’atmosfera rilassante come una capanna nel bosco con i materiali morbidi e caldi e tanto legno chiaro. Questa collezione si ispira all’artigianato del mondo con una gamma di sfumature naturali e usa il legno in abbondanza. Dallo studio alla sala da pranzo passando per la cucina, lo trovi ovunque. Puoi dare un’occhiata qui per i prodotti proposti per questa collezione.



Il benessere dalla A allo Zen

Azuki kézako significa fagiolo rosso in giapponese: il colore chiave di questa tendenza autunno-inverno da Maisons du monde. Materie naturali, minimalismo e motivi orientali, più zen di così non si può. Circondati da tale atmosfera ci si sente bene, ci si perde nella composizione di un bouquet di fiori secchi, nella preparazione accurata del letto o nella meditazione durante un bagno caldo. Uno stile perfetto per servire un tè verde e assaporarlo con calma, in uno spazio accogliente come una vera e propria cerimonia.



Maisons du monde

Cosa ne pensi delle tendenze Autunno-Inverno di Maisons du monde? Qual’è la tua palette preferita?

Ti piacerebbe vivere il tuo terrazzo  in autunno? Leggi anche questo articolo dove ti do qualche consiglio per renderlo accogliente e sfruttabile anche durante la stagione uggiosa.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.


L’articolo Maisons du monde e le tendenze arredo Autunno-Inverno proviene da Design ur life blog.

4 Settembre 2019 / / Charme and More

Dal web alcuni spunti da cui trarre ispirazione per essere sempre al passo con le nuove tendenze.

Ispirazioni e spunti  home décor per arredare e decorare la casa.

Siete pronte per farvi ispirare dallo stile Japandi o Scandinese che si è affermato come trend dell’interior design e dallo stile minimale, essenziale e raffinato del  “Wabi-Sabi“?

Ph via
Ph via

Il Japandi è una tendenza di arredamento che fonde il minimalismo Giapponese con lo stile  Scandinavo e si contraddistingue per le linee essenziali e i materiali naturali  non trattati con tinture chimiche, come bambù, legno, rattan, canapa, carta e ceramica.

Molto più di un semplice stile di arredamento; è una filosofia di vita che va ad unire il principio giapponese del “Wabi-Sabi” , che consiste nel ricercare la bellezza nell’imperfezione, con  la semplicità dello stile Scandinavo.

ispirazionie-dal-web

La luce naturale, la semplicità, il minimalismo, l’amore per i materiali naturali sono i punti in comune della casa scandinava con quella giapponese.

Ph via
Ph via

Japandi è amore per il naturale e il fatto a mano.

ispirazioni-dal-web-vasi-japandi-wabi-sabi
Set di tre vasi in grès porcellanato fatti a mano da PhilosShop

Gli arredi sono semplici, funzionali e mai freddi.

I mobili sono abbinati a tessuti naturali e elementi decorativi tradizionali giapponesi (carta da parati floreale dipinta a mano,  ceramica fatta a mano e lampade di carta ruvida).

I colori da adottare sono tenui e caldi combinati a quelli neutri e scuri a differenza dello stile scandinavo quasi sempre dominato dal bianco e dai colori freddi.

Via libera alle tinte presenti in natura (verde smeraldo e menta , l’avorio il rosa pastello, il grigio e le sfumature di blu)-

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ciotole in ceramica di MassaaStudio che uniscono il design contemporaneo con un tocco asiatico tradizionale.
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via 

Vi è piaciuto questo post? Condivididetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

𝐿𝑒𝓉’𝓈 𝓀𝑒𝑒𝓅 𝒾𝓃 𝓉𝑜𝓊𝒸𝒽!

*Questo post contiene link affiliati.

 

 

L’articolo Ispirazioni dal web: Trend, Stile, Lifestyle, Home Décor proviene da Charme and More.

29 Luglio 2019 / / Stili

Scopri il tuo stile d’arredo personalizzato grazie a questo post intervista con Carla del blog Amate Stanze. Finalmente capirai perché un solo stile d’arredo non ti definisce.


Scommetto che non hai ancora capito qual è il tuo stile d’arredo.

Sei appassionato di interior design e arredamento e conosci le differenze tra gli stili. Eppure fatichi a definirti in uno solo di loro.

Ti svelo un segreto: non trovi il tuo stile perché è impossibile ritrovarsi in una sola tendenza d’arredo.

Nel post di oggi approfondiamo questo e altri punti che ti permetteranno di fare chiarezza e di trovare finalmente il tuo personale ed unico stile.

Cominciamo.

scopri il tuo stile d'arredo personalizzato

Scopri il tuo stile d’arredo personalizzato con Carla di Amate Stanze

La protagonista dell’intervista di questo mese è Carla Costa, architetto e interior design blogger.

Amate Stanze è il suo blog, grazie al quale ha scoperto una dimensione a lei molto congeniale, legata alla scrittura e all’approfondimento di tematiche inerenti l’interior design e l’home decor.

Nelle pagine di Amate Stanze ti accompagna a scoprire i trend d’arredo più interessanti condividendo consigli di home styling e fai da te, ma anche idee sull’arte del ricevere e sul table setting per eventi ed il matrimonio.

Mette inoltre a disposizione la sua esperienza decennale, accumulata nel settore interior, per chi vuole rinnovare i propri spazi ma anche per chi opera nel campo attraverso corsi, consulenze e altri servizi dedicati.

Scopri il tuo stile d'arredo personalizzato con le moodboard di Carla Costa
| Moodboard di Carla Costa |

Ciao Carla e benvenuta sul mio blog! Per chi fatica a definirsi in uno stile d’arredo, quali possono essere i consigli pratici iniziali per fare chiarezza e cominciare a definire il campo?

Per iniziare a prendere coscienza dei propri gusti e cominciare a definire il proprio stile consiglio di iniziare a cercare l’ispirazione dedicando del tempo a sfogliare riviste, libri, blog ecc. prendendo nota di tutto ciò che ti colpisce.

E’ poi importante cominciare a porsi alcune domande:
– Che casa ti piace? Pensa alla casa che hai sempre sognato: la tua casa dei sogni può essere minimal, funzionale o ancora raffinata, accogliente, ecc.
– Qual è il tuo stile di vita? Pensa al lavoro fai, a quali sono i tuoi hobby e in che modo i tuoi ambienti devono rispondere alle tue esigenze.
Solo trovando il giusto bilanciamento tra questi due aspetti potrai trovare uno stile che sia in armonia con la tua personalità.

Pensi che un solo stile d’arredo possa definire ciascuno di noi? O i risultati migliori si hanno mixandone due o tre?

Uno dei motivi per cui spesso è difficile individuare il proprio stile è che la maggior parte delle persone ha gusti ed esigenze che possono essere soddisfatti solo attraverso un mix di due o più stili.

Per questo credo che i risultati migliori si ottengano mixando due o tre stili al massimo. Pochissime persone hanno infatti uno stile unico e puro. Alla maggior parte di noi piacciono alcuni elementi specifici di diversi stili.

Spesso però la difficoltà, ma anche la parte più stimolante del mio lavoro, è capire come assemblarli per creare uno stile davvero personale evitando di adattarsi ad uno solo stile senza sentirsi mai a proprio agio.

Scopri il tuo stile d'arredo personalizzato con i progetti di Carla Costa
| Progetti di Carla Costa |

Pensi sia importante individuare uno schema cromatico del proprio stile?

Certo, nella ricerca del proprio stile è fondamentale comprendere quali sono i colori che ci fanno stare meglio in modo da essere a proprio agio in ogni ambiente della nostra casa.
Per farlo bisogna individuare il proprio personale schema dei colori, in quanto ogni gruppo di colori risveglia sensazioni ed emozioni diverse. Ecco alcuni consigli su come iniziare:

  • Lasciati ispirare da un oggetto che ami particolarmente, per scegliere 2-3 colori che ti fanno sentire a tuo agio.
  • Raccogli le idee in un diario o in una tavola dei colori: procurati un quaderno o un pannello da appendere su cui raccogliere in un collage immagini e materiali (tratte da riviste, cataloghi, fotografie, tessuti, fiori, ecc.). Un po’ alla volta emergeranno delle tendenze e dei colori predominanti che rappresenteranno i tuoi gusti.
    Infatti è proprio il lavoro preliminare molto utile che invito a fare anche durante i miei corsi dedicati alla creazione della moodboard.

Quale stile ti rappresenta di più?

Personalmente mi piacciono le linee sinuose ma pulite; pertanto uno stile classico molto essenziale con qualche dettaglio retro è lo stile che più mi rappresenta.

Amo infatti anche riutilizzare e ridipingere vecchi mobili o oggetti in legno per dar loro nuova vita. 

Per quanto riguarda il mio lavoro però sono molto attenta allo studio delle preesistenze e all’ascolto dei desideri del committente per offrire un progetto in linea con il “suo” stile, che andremo a definire insieme. Cerco di rendere gli ambienti accoglienti e confortevoli, armonizzando le parti tra loro e lavorando molto sul corretto abbinamento dei colori, sulla luce e sui dettagli.

Ti va di dare qualche consiglio utile ai nostri lettori che vogliono rinnovare la loro casa?

Un consiglio che amo dare è quello di cercare di individuare i punti deboli ed i punti di forza della propria casa. Per rinnovare uno spazio non è infatti sempre necessario stravolgere quello che si ha a disposizione.

Anzi, spesso ciò che ci sembra un limite del nostro spazio può rivelarsi un’inaspettata fonte di ispirazione da cui partire, per modificare un ambiente e renderlo più armonioso e accogliente.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Scopri il tuo stile d’arredo personalizzato con i consigli di Carla sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

22 Luglio 2019 / / Architettura

vasca da bagno sulla terrazza al mare

Sulla spiaggia di Garraf, antico villaggio di pescatori vicino a Barcellona, Soho House & Co ha trasformato un edificio degli anni’50 in un hotel club per soci combinando lo stile originale dell’epoca a dettagli dal sapore mediterraneo.

Dopo aver lasciato il segno a Barcellona nel 2016 con Soho House Barcelona, ​​il marchio britannico ha consolidato la sua presenza nella capitale catalana con l’apertura del Little Beach House Barcelona, ​​uno spazio che offre ai soci del rinomato club l’opportunità di godersi il lungomare fuori dalla città dove esclusività, design e discrezione vanno di pari passo. In linea con la filosofia di Soho House & Co di trasformare gli edifici in disuso in spazi unici, il Little Beach House occupa l’ex Hotel Quim. Costruito negli anni ’50, questo emblematico edificio è situato vicino alle capanne sulla spiaggia di Garraf, a soli 20 km da Barcellona.

Soho House ha mantenuto intatta l’estetica anni ’50 dell’edificio originale e, utilizzando un’ampia gamma di materiali locali come il rattan, il legno, la iuta, la ceramica e le piastrelle di ceramica, ha creato uno spazio in stile mediterraneo.

area relax arredata con materiali naturali

area relax con vista mare

Il design con influenze spagnole e catalane riflette la combinazione cromatica delle pittoresche capanne poste lungo la spiaggia di Garraf, caratterizzate dalla tipica facciata verde e bianca. L’hotel offre 17 camere di diverse dimensioni, un bar, un ristornte, lettini e una vasca da bagno sulla terrazza.

spazi comuni Hotel Little Beach House a Garraf

Piastrelle triangolari rosse e bianche decorano le stanze, completate da tappeti su misura, lampade prodotte da un ceramista di Barcellona, ​​arazzi disegnati dall’artista Maryanne Moodie e, dalla maggior parte delle camere, si gode di una bellissima vista mare. Il ristorante, sia all’interno che all’esterno, è caratterizzato da un pavimento verde e da un bancone in legno completo di sgabelli, entrambi repliche dell’edificio originale degli anni ’50, oltre a divani e poltrone vintage realizzate artigianalmente in loco. C’è anche una cucina a pianta aperta con un forno a legna e tavoli creati utilizzando i disegni originali dell’ex Hotel Quim. Al centro della stanza si trova un camino aperto circondato da comode poltrone e decorato con una vegetazione lussureggiante, mentre, una scala a chiocciola a destra conduce sul tetto con vista sul mare e sulle verdi colline di Garraf.

camera da letto in stile mediterraneo

decorazione boho nella parete dietro il letto

pavimento ceramica con decori a triangoli di colore bianco e verde

spiaggia di Garraf

 

L’articolo Little Beach House Barcelona: estetica anni ’50 e stile mediterraneo proviene da Dettagli Home Decor.

20 Luglio 2019 / / Charme and More

Weekend Inspirations

Vacanze, relax estivo, vita da spiaggia; è tempo di ritemprarsi dalle fatiche lavorative.

Per voi ecco una gallery fotografica e alcuni link interessanti  da cui farsi ispirare durante il weekend.

Ispirazioni per i look da spiaggia; consigli di stile per le vacanze.

Fashion + Living +Lifestyle + Summer Vibes.

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
weekend-ispirazioni-destate
Ph via

 Da spiaggia o da città le borse in paglia o in rafia donano ai look estivi  un tocco di leggerezza ed elegante semplicità.

Cliccate qui per scoprire una selezione di modelli versatili, comodi e très chic sui quali puntare.

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Dettagli stile a bordo piscina; la ciabattina flat in pelle accompagnerà con classe anche i più casual dei vostri look estivi.

Ph via
Ph via

Il look total white è un mai senza dell’estate che non deve mancare nel guardaroba.

Perchè non osare con abiti che lasciano le spalle scoperte mettendo in risalto l’abbronzatura?

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Alcuni link interessanti

* Outdoor Décor: pouf  in paglia eco-friendly fatti a mano (GrasShanghai € 39,47+)

* Accessori must-have: cappello in paglia a tesa larga realizzato a mano (ChapeauxHeirloomHats € 213,96)

* Abiti e abbigliamento in lino; la soluzione etica e sostenibile per affrontare con stile le calde giornate estive (notPERFECTLINEN )

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su InstagramFacebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo Weekend; le ispirazioni d’estate. proviene da Charme and More.

18 Luglio 2019 / / La Stanza Vuota

Niente è travolgente come lo stile tropical, con la sua carica di vitalità. Sia nell’arredamento degli interni che degli esterni, inserendo qualche elemento che si richiami a questo mood, l’atmosfera sarà subito più fresca e metterà nello spirito giusto per godersi l’estate a pieno, anche senza andare troppo lontano da casa. 

Un terrazzo, un giardino, ma anche il salotto, se non si ha uno spazio all’aperto, cambiano faccia modificando pochi dettagli . Fibre naturali intrecciate unite alle riproduzioni di foglie, frutta e fiori esotici, che si mescolano alle piante decorative, trasformano qualsiasi ambiente in una giungla tropicale!

Tra i saldi di Maisons du Monde, disponibili nei negozi e sullo shop online, ci sono un sacco di proposte per ricreare lo stile tropical, ecco la mia selezione:

poltrona-bassa-da-giardino-in-metallo-verde-1000-0-18-186609_6-1
Maisons du monde
1. Zinav, la poltrona bassa da giardino in metallo verde
poltrona-bassa-da-giardino-in-metallo-verde-1000-0-18-186609_1-1
Poltona da esterni in metallo verde Zinav, Maison du Monde

Bellissima la poltroncina in acciaio in questo colore verde. Ha la seduta bassa, ideale per i momenti di relax o per prendere un’aperitivo. La verniciatura epossidica le permette di resistere alla pioggia e al sole ed è anche impilabile, per occupare poco spazio quando non la usi.

 

2. Cestini in rattan intrecciato

 

cestino-intrecciato-in-rattan-1000-3-36-189825_1
Cestino in rattan intrecciato, Maisons du monde

Nell’assortimento di Maisons du Monde ci sono diversi cesti e cestini  in fibre vegetali, perfetti come contenitori ma anche per decorare. Questo in rattan ha un intreccio molto particolare, impreziosito dai manici in cuoio, e viene prodotto in Vietnam.

3. Salotto da giardino 6 posti
salotto-da-giardino-6-posti-in-alluminio-grigio-chiaro-1000-16-23-174929_3
Salotto da giardino 6 posti, Maisons du monde

 

Si contraddistingue per le linee minimaliste il comodissimo salotto da giardino San Paolo, composto da un divano ad angolo per esterni con struttura in alluminio e morbidi cuscini impermeabili accompagnato dal suo tavolino. Per stare comodi durante le piccole feste tra amici o in famiglia.

 

4. La tavola è più allegra con i sottobicchieri a foglia
6-sottobicchieri-foglie-1000-6-6-180529_1
Sottobicchieri foglie, Maisons du monde

Per dare un tocco di freschezza e colore alla tavola non puoi non avere questi sottobicchieri a forma di foglia. In una confezione ce ne sono 6 e sono in plastica, quindi facili da pulire. I party a tema tropical saranno un successo!

 

5. Un divano da giardino diverso dal solito

 

divano-da-giardino-2-3-posti-in-resina-intrecciata-nero-1000-5-26-186699_2
Divano da giardino Nauru, Maisons du monde

Semplice, essenziale eppure profondamente diverso dai soliti mobili da giardino. Nauru è un divano in resina intrecciata da 2/3 posti, dal carattere deciso. Confortevole ed elegante, ha tutte le carte in regola per diventare il posto preferito in cui rilassarsi.

6. Una sedia a dondolo da esterno

sedia-a-dondolo-da-esterno-in-resina-effetto-rattan-a-tortiglione-1000-16-17-186608_6

La sedia a dondolo da esterno TECOMA si caratterizza per il fascino rétro che contrasta con l’aspetto moderno della struttura in acciaio. Adatta a qualsiasi ambiente. Resisterle è impossibile!

 

sedia-a-dondolo-da-esterno-in-resina-effetto-rattan-a-tortiglione-1000-16-17-186608_1
Sedia a dondolo da esterno, Maisons du monde
7. Cuscini a tema
fodera-di-cuscino-stampa-ananas-verde-e-dorato-40x40-cm-1000-3-0-192290_5
Cuscini decorativi, Maisons du monde

Ananas di paillettes reversibilistampa hawaiana? Tra i saldi Maisons du Monde ci sono molte offerte sui tessili per la casa, il modo più semplice per rinnovare l’immagine di una stanza ogni volta che si vuole.

8. Elegante decorazione da parete con foglie di palma
decorazione-da-parete-palme-in-metallo-blu-61x81-cm-1000-5-35-191833_2
Decorazione da parete palme, Maisons du monde

Per portare qualche piccolo tocco in stile tropical negli interni puoi puntare anche su decorazioni da parete come questa scultura in metallo che riprende le foglie di palma nelle sfumature del blu e del verde.

Da Maisons du Monde puoi avere questi e molti altri tra mobili, decorazioni, tessili e accessori per la casa a prezzi scontati del 30%, 50% o 70% fino al 17 agosto! Non dire che non te l’avevo detto!

18 Luglio 2019 / / Charme and More

Il rattan naturale è un materiale largamente impiegato per realizzare mobili e complementi d’arredo da giardino e da interni.

Si tratta di una fibra vegetale spessa e rigida che deriva dalla lavorazione di alcune specie di palme rampicanti della famiglia delle Calameae che crescono nel sud est asiatico.

Gli arredi e i complementi realizzati dall’intreccio delle fibre sono versatili, estremamente resistenti e capaci di dare un tocco esotico e accogliente agli spazi outdoor e anche agli interni di casa.

Infatti ben si inseriscono e si adattano ad interni con stili diversi; dal minimalista nordico al vintage, passando per lo stile jungle, folk-etnico e classico chic.

I mobili e gli accessori in rattan sono la soluzione ideale per chi vuole arredare la casa in chiave moderna e contemporanea facendo una scelta ecologica, sostenibile, ma anche semplice ed elegante.

Divani, poltrone, tavoli, sedie, pouff, culle e molto altro segnano il ritorno in auge in chiave moderna del rattan nei nostri interni.

Ecco di seguito una selezione di arredi e complementi che daranno alla casa un tocco di ricercatezza dal fascino naturale.

 trend-rattan-home-decor-001

Sedia in rattan Kubu di Interiorstore (€ 159,00)

rattan-carrello-vintage

Carrello bar e portavivande vintage anni ’50 in rattan di aBohemiansAttic (€ 160,65 € 189,00)

letto-rattan-001

Letto singolo in rattan con base in ferro realizzato a mano in Indonesia da IndoEthnickWicker  (€ 636,65)

culla-rattan-vintage

Culla vintage anni ’60 che accoglierà i bebè per dolci riposini e notti serene.

CribsandCo (€ 553,61)

sedia-rattan-uovo

Sedia fatta a mano in rattan disponibile in tre diverse tonalità e si adatta facilmente a vari tipologie di arredamento. IndoEthnickWicker (€ 433,66)

sedia-rattan-interno-esterno-001

Sedia Atticus in rattan naturale con gambe in metallo adatta all’arredamento moderno o classico e perfetta anche come sedia per gli spazi outdoor.

Fatta a mano da MonnaritaLtd (€ 109,00)

rattan-lampada-001

Lampada a sospensione in rattan intrecciato. Realizzata a mano in Indonesia da mybaliliving (€ 488,10)

rattan-lamapda-da-esterno

Lampada a sospensione dall’estetica semplice; un elegante intreccio per illuminare gli esterni.

mybaliliving (€ 552,68) 

FirmaFellinSMALL

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Rattan; tendenza home dècor. proviene da Charme and More.

17 Luglio 2019 / / Blog Arredamento

Un arredamento moderno per gli interni è la soluzione ideale per trascorrere piacevoli giornate nel massimo comfort. Con l’arrivo della bella stagione, le giornate sono più lunghe e il sole tramonta ben oltre le 9 di sera: vale la pena di approfittare di questa occasione per rilassarsi in casa, da soli o in compagnia degli amici. E perché non farlo in giardino? La scelta dei complementi di arredo per gli ambienti outdoor, così come per gli interni, deve essere oculata e ponderata con la massima attenzione, senza trovare la scusa che la pioggia e gli altri fenomeni atmosferici potrebbero causare danni: anzi, proprio per questo motivo vale la pena di puntare su soluzioni di qualità, in grado di resistere a lungo nel tempo e di non subire le conseguenze negative dell’usura o di un clima avverso.

Uno stile moderno per gli ambienti della tua abitazione

Dai divani alle lampade, dalle poltrone ai tavoli, sono molti gli elementi che possono comporre l’arredamento di una casa moderna, e la sfida è quella di trovare il giusto compromesso tra eleganza e comfort. Chi è in cerca di consigli su come arredare una casa moderna, può fare riferimento a professionisti del settore come Artheco che, tra le altre cose, ci consiglia di tenere conto della disposizione, in quanto dovrà essere piuttosto rigorosa dal punto di vista geometrico, all’insegna di un formalismo primitivo: vale per tutti gli ambienti di casa e sia per gli elementi di arredo più importanti, come le sedie, i divani o i tavoli, sia per gli accessori più decorativi.

Anche gli spazi outdoor giocano un ruolo nella modernità

Una volta conclusa la fase di arredamento della zona giorno e della zona notte, è ora di pensare al giardino che, allo stesso modo, deve essere messo a punto e organizzato in modo da risultare coerente con lo stile del resto dell’abitazione, in modo che si crei un equilibrio armonico con gli spazi interni.
Un design contemporaneo in genere delinea, per gli spazi esterni, uno stile minimalista, ma questo non vuol dire che si debba rinunciare alla bellezza, anzi. Occorre, piuttosto, puntare su geometrie controllate e linee ben definite, che sono gli elementi peculiari di spazi minimal in cui la discrezione si sposa con la sobrietà. Anche l’illuminazione deve essere studiata in tutti i dettagli, soprattutto se si è alla ricerca di un effetto futuristico per particolari elementi di arredo. Le linee possono comunque essere sinuose: quello che conta è che rappresentino un’estensione della casa, facendo in modo che la tecnologia trovi un connubio ideale con la luce e la natura.

Quali materiali scegliere per gli ambienti esterni

Per quel che riguarda la scelta dei materiali, al di là dei gusti estetici che meritano di essere presi sempre in considerazione, il consiglio è quello di puntare su soluzioni idrorepellenti, proprio perché non si può fare a meno di valutare l’esposizione agli agenti atmosferici. L’assortimento di proposte tra cui scegliere è molto ampio, visto che si spazia dal midollino all’acciaio inox, passando per il pvc e il polipropilene, senza dimenticare il rattan e il vimini. Ci sono, poi, i grandi classici come il legno, la ghisa, il ferro e le leghe di alluminio.

Gli arredi in vimini, nello specifico, sono suggeriti a coloro che preferiscono le proposte country e caratterizzate da un tocco rustico: essi sono semplici e al tempo stesso leggeri, e in più hanno la capacità di mimetizzarsi negli ambienti in cui vengono posizionati, non risultando mai fuori luogo. Insomma, acquistando questi elementi ci si può sentire liberi di disporli come meglio si crede, anche in modo bizzarro.

Una valida alternativa può essere individuata nel rattan, un materiale innovativo che caratterizza molti giardini moderni: tra i suoi punti di forza c’è senza dubbio la capacità di resistere al sole e alla pioggia. Un altro aspetto da non sottovalutare è la sua notevole leggerezza, che si traduce in una evidente maneggevolezza: insomma, chiunque ha la possibilità di spostare gli arredi come meglio crede, anche per dare vita a salotti all’aria aperta sempre diversi.

Consigli sugli accessori da giardino

Le tende, gli ombrelloni e le vele sono altri esempi di arredi destinati a un giardino: essi consentono di usufruire di una copertura funzionale e confortevole, ma al tempo stesso assicurano una resa estetica perfetta. Da che cosa ci si dovrebbe proteggere in un giardino? Nel corso della giornata, dai raggi del sole, che possono risultare fastidiosi alla vista o addirittura pericolosi per la pelle, qualora si resti esposti per lungo tempo e non si abbia l’accortezza di applicare una crema ad hoc. Anche di sera, comunque, un gazebo può essere utile per la lotta contro l’umidità. Come si può intuire, qualunque sia il tipo di copertura per cui si opta è essenziale che essa sia impermeabile e in grado di resistere agli agenti atmosferici, così che la si possa usare anche con la pioggia.

Infine, con un giardino abbastanza grande un arredamento moderno potrebbe essere impreziosito da un pergolato: se lo spazio non manca e la metratura non consente, una soluzione di questo tipo permette di dare vita a un angolo ombreggiato, con l’aiuto di alcune piante rampicanti da mettere sul tetto. L’edera, a questo proposito, è un grande classico che non passa mai di moda. Nulla vieta, poi, di impreziosire il tutto con una o più panchine in ferro battuto o in plastica.

17 Luglio 2019 / / Architettura

Il giardino inglese ha un fascino incontestabile, e richiama alla memoria parchi dalle vedute spettacolari e immensi prati verdi. Ecco come realizzarlo in pochi passi.

Come realizzare un giardino inglese

Il giardino inglese è naturale, romantico, apparentemente semplice. E’ adatto a chi desidera un bel prato e a chi ama dedicarsi alla coltivazione di fiori e ortaggi. Elegante e al tempo stesso discreto, ha il pregio di valorizzare gli edifici circostanti.

Giardino inglese, storia e caratteristiche

Prima della nascita del giardino inglese, le ville e i palazzi degli aristocratici europei avevano giardini all’italiana o alla francese. Seppur differenti, questi giardini avevano molti tratti in comune: entrambi erano progettati per esaltare l’opera dell’uomo, come artista capace di piegare la natura ai propri desideri. Furono le idee illuministe sulla natura ad ispirare ad alcuni paesaggisti inglesi un’idea più romantica della natura. Per questo tutti gli elementi geometrici come i parterre, le balaustre, le siepi, furono sostituiti con prati verdeggianti e gruppi di piante collocati ai bordi di immensi prati. Oltre al prato, nel giardino inglese non devono mancare alberi, pergole, uno specchio d’acqua o un ruscello, panchine dissimulate nel verde e bordure miste.

Come realizzare un giardino inglese

Il giardino inglese è apparentemente semplice e selvaggio, ma in realtà è frutto di un’attenta progettazione: seppure privo di uno schema geometrico, esso è costruito intorno a percorsi sinuosi che collegano zone ben definite, in modo da creare differenti vedute. 

Per avere un giardino inglese tuttavia, non è necessario possedere una tenuta nel Kent. Rispettando poche regole basilari è possibile realizzarlo anche a casa vostra. Vediamo come:

Il prato protagonista

Protagonista indiscusso del giardino all’inglese è sicuramente il prato. Per ottenere un bel prato verde e uniforme, si può procedere con la semina o con la posa di zolle precoltivate. In questa fase, a meno che non siate esperti, vi consiglio di rivolgervi a giardinieri qualificati, che sappiano preparare il prato adatto alle caratteristiche del terreno e al clima della vostra regione. Avere un bel prato in giardino ha molti vantaggi: aiuta a mantenere la frescura, è perfetto come solarium o come area giochi per i bambini.

Come realizzare un giardino inglese

Bordure miste: i fiori adatti e come disporli

Un altro elemento caratteristico del giardino inglese, nella variante in stile “cottage”, sono le bordure miste. Per ottenere bordure perfette, è necessario piantare un mix di arbusti verdi e piante da fiore dai colori diversi. Le bordure vanno collocate ai bordi del prato e dei sentieri, e devono avere un aspetto naturale: per questo non è necessario delimitarle con dei cordoli.

Collocate sullo sfondo arbusti verdi che raggiungano almeno il metro di altezza: questo stratagemma ha lo scopo di far risaltare le fioriture. Disponete poi i fiori di media altezza e i più piccoli in primo piano, avendo cura di alternare le specie in base ai colori.

Le specie più adatte sono quelle rustiche e spontanee, da scegliere in base al clima e all’esposizione dell’aiuola. 

Per le bordure ombreggiate, scegliete l’Anemone giapponese, l’Aquilegia, la Campanula grandiflora, la Digitalis purpurea.

Per le aiuole in pieno sole, le piante adatte sono la Bella di notte, la lavanda, l’ortensia, tutte le Marghrite come l’Echinacea, la Gerbera, la Cosmea.

Pergole, arredo e altri elementi 

Gli elementi artificiali, in questo tipo di giardino, vanno inseriti con parsimonia, per non guastare l’effetto “natura selvaggia”.

Disponete qualche panca in legno o ferro battuto, di foggia classica, ai bordi del prato, meglio se sotto un albero. L’angolo con tavolo e sedie va collocato preferibilmente sotto una pergola o un gazebo, che serviranno da sostegno per le immancabili rose rampicanti.

Se avete abbastanza spazio, potete creare uno stagno artificiale, circondato di piante acquatiche. Nella variante “cottage” del giardino inglese sono presenti anche alberi da frutto, piante aromatiche e una zona dedicata all’orto.

Vi suggerisco di progettare il giardino elencando tutte le aree che intendete attrezzare, e di collocare tali aree in un ordine apparentemente casuale, collegandole con percorsi sinuosi, in terra battuta o ghiaia. Cercate di evitare il più possibile le linee rette e realizzate le “passeggiate” ai bordi del giardino, in modo da lasciare al prato più spazio possibile.

Manutenzione del giardino inglese

Questa tipologia di giardino è indubbiamente molto elegante e suggestiva, ma, come tutti i giardini, ha bisogno di cure costanti. Del resto, lo stesso vale anche per le piante che abbiamo in casa e sul terrazzo. Potete informarvi sul costo dei giardinieri nella vostra zona per la manutenzione e decidere di conseguenza. Meglio affidare potature, concimazioni e innaffiature a persone esperte, così da non compromettere la bellezza del vostro giardino.

Qui trovi tutti gli articoli sugli spazi esterni.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: