4 Ottobre 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Esistono diversi sistemi, oltre alla classica parete in cartongesso, che ti permettono di separare la cucina dal soggiorno.

In due miei distinti progetti è stata utilizzata una soluzione particolarmente raffinata e originale, ovvero un’ampia vetrata con profili color bronzo. Oltre a suddividere in maniera funzionale, permette di mantenere gli ambienti luminosi e piacevoli da vivere.

I progetti: aspetti generali, atmosfere e colori

In entrambe gli ambienti, spiccano i complementi d’arredo minimal e dallo stile moderno. Le zone giorno sono state opportunamente allestite in modo da creare aree di conversazione intime in cui accogliere al meglio gli ospiti.

Per quanto invece riguarda le cucine, si è cercato di prediligere soprattutto la funzionalità, con colori sobri ed eleganti.

Da segnalare anche altri elementi come gli specchi, che oltre ad aggiungere un tocco di carattere, offrono profondità facendo apparire la stanza più spaziosa.

Quadri e lampadari a sospensione di design aggiungono colore e arredano con gusto.

In definitiva, l’atmosfera che si respira all’interno delle case è molto distensiva. In questi ambienti, in cui nulla è stato lasciato al caso, potrai rilassarti dopo una lunga giornata di lavoro, organizzare una cena in compagnia degli amici oppure trascorrere il tempo con la famiglia.

Anche la scelta dei colori ha richiesto un attento studio, allo scopo di rendere gli appartamenti maggiormente sofisticati. Le tinte dominanti sono il bianco per quanto riguarda gli arredi e il tortora chiaro per le finiture e gli altri accessori. Creano una piacevole nota di contrasto alcuni elementi, come ad esempio le sedie nere o azzurre coordinate con il tavolo della cucina o il parquet posato a spina di pesce.

La scelta stilistica vincente

Il fulcro dei progetti è sicuramente la vetrata con profili color bronzo, dal grande impatto estetico e che serve a suddividere il soggiorno dalla cucina, senza con questo creare un taglio netto e invasivo.

Questa originale parete divisoria è ideale da posare in tantissimi open space in cui, come in questo caso, si desidera mantenere gli ambienti luminosi e visibili.

Si tratta quindi di una scelta che non ha comportato opere murarie invasive, dona stile ed eleganza all’insieme e si sposa perfettamente all’arredamento presente.

Le vetrate oggi disponibili integrano varie opacità e diversi sistemi di apertura. Nello specifico sono stati installati vetri trasparenti a tutta altezza per garantire una continuità visiva fra aree destinate a funzioni diverse, ma comunque racchiuse all’interno di un unico spazio.

Entrambi gli appartamenti traggono così vantaggio dall’installazione della vetrata, che rende la percezione visiva abbastanza scenografica ma non solo. La sensazione che si avverte è quella di un maggiore spazio, ovvero di una visuale più profonda.

Inoltre i profili luminosi color bronzo si sposano perfettamente con il resto delle finiture. Rappresentano un ulteriore punto di forza in linea con le ultime tendenze d’arredo.

L’articolo Le vetrate con i profili color bronzo, per separare cucina da soggiorno: una scelta moderna e elegante proviene da easyrelooking.

4 Ottobre 2021 / / Easy Relooking

READ IN ITALIAN

There are several systems, in addition to the classic plasterboard wall, which allow you to separate the kitchen from the living room.

In two of my separate projects, a particularly refined and original solution was used, namely a large window with bronze-colored profiles. In addition to dividing in a functional way, it allows you to keep the rooms bright and pleasant to live.

The projects: general aspects, atmospheres and colors

In both environments, the minimal and modern style furnishing accessories stand out. The living areas have been appropriately set up in order to create intimate conversation areas in which to best welcome guests.

As far as the kitchens are concerned, we have tried to favor above all functionality, with sober and elegant colors.
Also of note are other elements such as mirrors, which in addition to adding a touch of character, offer depth making the room appear more spacious.

Paintings and designer suspension lamps add color and furnish with taste.

Ultimately, the atmosphere inside the houses is very relaxing. In these environments, where nothing has been left to chance, you can relax after a long day of work, organize a dinner with friends or spend time with your family.
The choice of colors also required careful study, in order to make the apartments more sophisticated. The dominant colors are white for the furnishings and light dove gray for the finishes and other accessories. Some elements create a pleasant note of contrast, such as the black or blue chairs coordinated with the table or the parquet laid in a herringbone pattern.

The winning stylistic choice

The focus of the projects is certainly the glass with bronze-colored profiles, with a great aesthetic impact and which serves to divide the living room from the kitchen, without creating a clean and invasive cut.

This original dividing wall is ideal to be installed in many open spaces where, as in this case, you want to keep the rooms bright and visible.

It is therefore a choice that did not involve invasive masonry works, gives style and elegance to the whole and fits perfectly with the present furnishings.

The windows available today integrate various opacities and different opening systems. Specifically, full-height transparent glass was installed to ensure visual continuity between areas intended for different functions, but still enclosed within a single space.

Both apartments thus benefit from the installation of the glass, which makes the visual perception quite scenographic but not only. The sensation that is felt is that of a greater space, or of a deeper view.

In addition, the bronze-colored luminous profiles blend perfectly with the rest of the finishes. They represent a further strength in line with the latest furnishing trends.

L’articolo The stained glass windows with bronze-colored profiles, to separate the kitchen from the living room: a modern and elegant choice proviene da easyrelooking.

4 Settembre 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Quando si decide di arredare ex novo la propria casa il desiderio è quello di trasmettere il proprio spirito e scegliere uno stile che possa essere gradevole sia nell’immediato sia nel lungo termine.

Lo stile classico contemporaneo è uno stile che emana eleganza senza essere ridondante.

Non si tratta affatto di un’opzione difficile da percorrere, semplicemente sono necessari una serie di accorgimenti per rendere armonica e soprattutto uniforme l’intera abitazione, stanza per stanza.

Nessuno spazio può infatti prescindere da questa nuova soluzione arredativa, così da garantirsi un risultato dall’effetto wow anche agli occhi degli ospiti ma soprattutto ai vostri, che beneficerete di vivere in un ambiente rilassante, elegante e contemporaneamente funzionale.

In questo articolo vedremo nel dettaglio come trattare una casa seguendo lo stile classico contemporaneo, soffermandoci sui dettagli che fanno la differenza e diventano veri e propri focus dello spazio circostante.

La cucina

Una cucina realizzata in stile classico contemporaneo deve necessariamente presentare una compresenza di entrambe le tendenze.
Per questo motivo via libera a uno splendido piano in gres effetto marmo Calacatta, che dona un aspetto solenne ma allo stesso tempo elegante allo spazio, indipendentemente dalla sua grandezza.

Contemporaneamente è possibile acquistare elettrodomestici di ultima generazione che possano risultare estremamente funzionali ma anche belli da vedere, magari anche neri.

Il soggiorno

Porseguiamo con la stanza più vissuta dell’intera abitazione, che può essere personalizzata attraverso una moderna boiserie dal sapore antico da porre al lato del divano o sulla parete retrostante.

Non è necessario eccedere nelle decorazioni, sarebbe preferibile scegliere degli stucchi discreti ma allo stesso tempo originali, che richiamino le epoche passate ma senza risultare eccessivamente carichi e invadenti.

Lo scopo è quello di catturare lo sguardo con discrezione e lasciare che si focalizzi sui dettagli delicati e diversi dal solito.
Ponete grande attenzione anche ai tessili, utilizzando materiali preziosi ma cromie neutre, che non creino eccessivi contrasti di colore e allo stesso tempo garantiscano un effetto classico e ordinato.

Nell’angolo del mobile TV, puoi lasciare spazio a un camino lineare inserito in una struttura in cartongesso.

La camera da letto

La camera padronale è un luogo solenne ma allo stesso tempo intimo, dove si desidera rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro.

Per questo la parete dietro al letto può essere illuminata da una serie di faretti led coperti dal cartongesso per non essere visibili, mentre i lati sono ornati di una discreta boiserie che crea un delizioso profilo.

Estremamente funzionale è la cabina armadio, da tenere sempre rigorosamente in ordine se prevede degli spazi aperti e organizzati con rigore e precisione.

Il bagno

Il bagno con tocchi di stile classico contemporaneo può prevedere dei rivestimenti in marmo, abbinato al legno.

Inserite pochi dettagli per vivacizzare lo spazio, utilizzando sempre cromie delicate e chiare per allargare l’ambiente.

L’articolo Una casa con tocchi di classico contemporaneo proviene da easyrelooking.

20 Agosto 2021 / / Easy Relooking

Il barbecue è molto più di una semplice griglia. La sua storia ha elementi di contatto addirittura con la Scoperta dell’America a cui dobbiamo l’introduzione di questo tipo di cottura in Europa. Pare che in uno dei viaggi nel nuovo continente fosse stato visto all’opera dall’esploratore Fernando Soto nel 1540 presso una tribù dell’attuale Mississippi. Da allora di strada il barbecue ne ha fatta non poca. Il termine è attualmente indicato per descrivere sia la cottura alla griglia sia il suo dispositivo dotato di coperchio.

Accanto alla classica alimentazione  a carbonella sono disponibili anche soluzioni a gas e ad elettricità che rendono il barbecue perfetto anche per i contesti urbani, basta avere a disposizione un balcone! Un’evoluzione importante per le abitudini delle persone.

Tra i brand indiscussi leader del settore il marchio Weber rappresenta davvero un’istituzione, o meglio un’icona di design. Questo grazie allo stile funzionale, all’avanguardia e allo stesse tempo bello da vedere frutto di una storia importante. Online si trovano modelli a prezzi interessanti come quelli dei barbecue weber su ilmondodelbarbecue.it, un sito interamente dedicato al barbecue in tutte le sue declinazioni.

Weber grill

Perché cuocere alla griglia le pietanze, e non solo la carne, può essere davvero semplice, oltre che gustoso e genuino. Basta avere il barbecue giusto rispetto alle proprie esigenze e il brand statunitense riesce sempre a venire incontro!

Una storia di famiglia

Era il 1954 e Stephen Weber, padre di 12 figli e assemblatore di piastre di acciaio a Chicago, coltivava un sogno: quello di riuscire a creare l’apparecchio perfetto per la cottura alla griglia.

I sogni, si sa, sono fatti per essere realizzati e grazie alla tenacia e all’ingegno a Stephen Weber l’impresa è riuscita, elaborando un braciere a cui è appoggiata una sfera divisa a metà avente la parte inferiore predisposta per la griglia e quella superiore per il coperchio, capace di garantire la migliore cottura tutelando il cibo anche dalle folate di vento.

Sulla scia dell’ispirazione originale, Stephen Weber ha sviluppato con l’impresa da lui fondata il barbecue in una vera haute couture di stile, elemento comune  a tutte le creazioni del suo marchio, capace di essere protagonista per tutti i tipi di barbecue, compresi quelli a gas, elettrici e a carbonella.

I barbecue weber a gas, elettrici e a carbonella

Ogni modello di barbecue Weber si caratterizza per rispondere a esigenze specifiche diverse a seconda di spazio, stile di vita, esigenze di cottura, preferenze estetiche.

I barbecue Weber a carbonella sono quelli che presentano il sapore autentico della brace, conferendo alla grigliata un sapore sempre perfetto grazie anche alla presenza del coperchio che permette di ottenere temperatura costante e qualsiasi cibo affumicato. Rispetto ad altre tipologie è poco adatto in situazioni condominiali perché, pur avendo una ventola di aerazione in dotazione, tende a produrre più fumo. I barbecue Weber a carbonella sono multi accessoriati e permettono prestazioni di alto livello, facendo sentire la persona addetta alla griglia davvero nel mood originario senza rinunciare ai vantaggi della tecnologia contemporanea.

Barbecue Weber a carbonella

I barbecue Weber a gas sono una soluzione pratica e veloce per le diverse occasioni. Uno dei vantaggi è che rispetto a quelli a carbonella producono meno fumo e sono più indicati, oltre che per la grigliata in giardino, anche per non avere problemi coi vicini. Non solo, sono facili da pulire. Weber non ha rinunciato anche stavolta alla sua cifra di design, con mobili comodi grazie ai pratici ripiani che rendono questo tipo di barbecue ideale per fare grigliate anche con un numero importante di persone.

Barbecue Weber a gas

I barbecue elettrici Weber, infine, si caratterizzano per essere funzionali per ambienti più piccoli, condomini inclusi grazie alla presenza di fumi praticamente nulla. Si trovano soprattutto nella versione da tavolo e risultano ideali per chi non vuole rinunciare a una grigliata anche nel quotidiano. Infatti hanno un unico limite: quello di essere predisposti per un numero di persone che va dalle 2 alle 4.

Barbecue Weber elettrico

Qualsiasi sia la vostra scelta con un barbecue Weber avrete un mobile bello e in grado di regalarvi grigliate memorabili. Capace di durare nel tempo e offrirvi solo belle sorprese.

L’articolo Weber: non un semplice marchio di barbecue, ma un’icona di design proviene da easyrelooking.

4 Agosto 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Una stanza dotata di una splendida libreria a parete ha certamente una marcia in più, soprattutto se non si tratta di complementi di arredo funzionali e contenitivi ma di veri e propri supporti espositivi. Che a loro volta spiccano per eleganza e raffinatezza.

Per consentire alle linee geometriche e pulite di risaltare nella maniera più adeguata è opportuno vagliare con grande attenzione cosa inserire all’interno.

Anche un solo elemento che non si trova esattamente nella posizione corretta può pregiudicare la resa estetica dell’intera composizione.

Se il vostro scopo è quello di arredare l’ambiente con una libreria di grandi dimensioni, il suggerimento è di leggere questo articolo per cogliere tutti gli utili consigli per un effetto elegante.

Non si tratta solo di tenere la libreria in ordine, ma di renderla un vero e proprio focus della casa, capace di catalizzare pienamente lo sguardo grazie a una sistemazione mirata dei singoli pezzi più meno di pregio.

Come rendere ordinata e gradevole la vostra libreria

Avete finalmente montato una meravigliosa libreria ricca di spazi, dalla struttura ampia e leggera così che lo spazio non risulti eccessivamente soffocato.

La domanda che ci si pone a questo punto è come giocare con i volumi interni per evitare di annullare l’effetto elegante e raffinato.

Per non sbagliare è possibile seguire una serie di parametri fissi, da modulare a seconda delle proprie esigenze di budget, stile e spazio.

Bond di Fogia
Bond di Fogia

4 consigli da tenere a mente

  • Non riempite eccessivamente i vani: soprattutto le librerie moderne sono strutturate con una suddivisione piuttosto ampia, che crea numerose zone dove riporre i propri oggetti.
    Il suggerimento è di non esagerare assolutamente con gli elementi, andando a creare delle aree di vuoto e di pieno che si alternano. Questo discorso vale soprattutto all’interno del singolo vano: un vano piccolo non dovrebbe contenere più di un oggetto per evitare un sovraccarico di stimoli visivi
  • Giocate con le altezze: una scelta vincente a livello di arredo meramente estetico della libreria prevede l’utilizzo di vasi, che però rendono nella maniera migliore se hanno forma e ampiezza differente.
    Nello stesso spazio potete pertanto inserire più di un elemento, l’importante è che non sia una composizione piatta ma dinamica e piacevole
  • Creare dei richiami geometrici: essendo i mobili moderni estremamente puliti come linee e forme, interessante è realizzare all’interno delle soluzioni geometriche, sia utilizzando dei dettagli del genere sia posizionando gli elementi non in maniera casuale. Questo creerà negli occhi di chi guarda un’idea di ordine e rigore della quale beneficerà l’intera stanza
  • Accostate con attenzione le cromie: quando si parla di libreria arredata è molto importante che i toni scelti per gli elementi che la occupano siano perfettamente in linea con lo stile della casa. Questo non significa che non sia possibile creare dei contrasti, ma che devono essere perfettamente bilanciati e dosati per evitare di risultare eccessivi.
    Se non siete sicuri seguite il mood del resto dei mobili e dei tessili. Puntate su colori neutri o sempre attuali, come il grigio, il bianco, il nero e il tortora.
    In questo modo non rischierete che la struttura passi in secondo piano e perda parte della sua funzione di focus
Selecta by Lema
Selecta by Lema

L’articolo Come avere una libreria sempre in ordine proviene da easyrelooking.

8 Giugno 2021 / / Easy Relooking

Progettare il salotto perfetto vuol dire mettere a frutto ogni centimetro di spazio disponibile e investirlo nel migliore dei modi. Spesso serve ricorrere ad alcuni trucchi di design in grado di rendere la stanza accogliente e capace di rispondere ad esigenze sempre diverse.

Ci sono alcuni complementi d’arredo che rappresentano la soluzione ideale per non creare eccessivi ingombri in ambienti cardine, come il salotto oppure la cucina.

Stiamo parlando dei tavoli allungabili, presenti nella collezione ad esempio del brand Novamobili con modelli di grido.

I tavoli allungabili sono perfetti da inserire negli appartamenti moderni che si caratterizzano per un’organizzazione degli spazi sempre più stringente. Ma come scegliere la soluzione che più fa al caso proprio? Innanzitutto bisogna mettere a fuoco l’aspetto funzionale della questione e chiedersi che tipo di utilizzo si abbia intenzione di fare del tavolo stesso.

Le dimensioni, il numero di commensali e lo stile dell’arredamento

Le sue dimensioni una volta aperto dovranno essere sufficienti ad accogliere un certo numero massimo di commensali (e lo stesso vale per quando sarà chiuso). Dimensioni del tavolo che sono anche connesse strettamente alla sua forma: si dovrà scegliere se optare per uno quadrato, rettangolare oppure rotondo.

Per scegliere il tavolo allungabile ci sono comunque altri criteri che è possibile seguire:

  • l’analisi dello stile dell’arredamento chiamato a dialogare con il nuovo complemento
  • i materiali (legno, acciaio, vetro)
  • il tipo di stanza che accoglierà il tavolo, per esempio zona pranzo, cucina o soggiorno.

Ovviamente le esigenze funzionali non potranno che fondersi anche con il proprio gusto personale in fatto di arredamento.

L’importanza di mettere a fuoco la funzionalità del tavolo

I tavoli allungabili sono ormai un vero e proprio must nelle abitazioni moderne che, diversamente da quanto avveniva con le case del passato, non possono vantare ambienti spaziosi al punto da accogliere tavoli lunghi e fissi per far accomodare un gran numero di ospiti.

E’ impossibile dunque pensare di mantenere un ingombro eccessivo e inutile ogni giorno nella propria casa: un tavolo di dimensioni ridotte – adatto a 4 persone – è più che sufficiente.

via dimensions.com

I modelli allungabili, però, sono sempre pronti a trasformarsi in pochi gesti in un tutta un’altra cosa. Come ad esempio il tavolo allungabile Stretch, offerto da Novamobili, disegnato dal duo di architetti Zaven: è un tavolo allungabile dall’aspetto solido e contemporaneo, costituito da elementi essenziali combinati tra loro in modo originale. La cornice che sorregge il top accoglie anche le gambe, posizionate agli angoli per dare vita a un disegno caratterizzante. Il tavolo, in finitura rovere carbone o noce canaletto, è pensato per gli ambienti domestici e le occasioni conviviali: allungabile fino a tre metri, può ospitare dodici persone.

Un altro esempio interessante è quello offerto dal tavolo Level, anch’esso presente nella collezione Novamobili, la cui struttura si caratterizza per linee estremamente morbide. Disegnato dal designer trevisano Matteo Zorzenoni, questo tavolo sostiene un piano sottile dagli angoli arrotondati e può essere allungato fino a due metri e mezzo, ospitando anche dieci commensali. Per rispondere a esigenze di design e arredo diverse, Level è disponibile in finitura rovere miele e rovere terra.

L’articolo Tavoli allungabili e organizzazione degli spazi nelle case moderne proviene da easyrelooking.

28 Aprile 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

In questo articolo ti presento una casa con una particolarità: l’assenza della TV.

Pochi e veloci lavori hanno permesso di ristrutturare la zona giorno e la cucina, creando anche un ingresso con, alle spalle, una zona armadi.

@EasyRelooking

L’intera abitazione è caratterizzata dal sapiente uso delle luci esterne, che filtrano dalle tante finestre e dalle ampie vetrate, consentendo una grande illuminazione naturale in ogni ambiente.

La scelta di un unico pavimento conferisce grande uniformità all’insieme generale, che appare luminoso e omogeneo, rispecchiando il gusto dei committenti per gli arredi chiari.
Anche la scelta dei colori tenui per pareti e serramenti, interni ed esterni, dona omogeneità ed eleganza all’abitazione, nella quale spiccano i tocchi verde-azzurro dei complementi d’arredo.

La cucina

L’ambiente occupato dalla cucina è di dimensioni piuttosto contenute, ma la scelta di puntare su mobili bianchi dona l’illusione ottica di spazi più ampi.

La cucina è progettata ad L per sfruttare appieno la distribuzione dello spazio ed è dotata di pensili e basi con apertura a gola in laccato bianco opaco.

C’è anche un piccolo tavolo per quattro persone, inserito nel contesto grazie ad una sapiente progettazione, che punta anche sui punti luce localizzati sia lungo tutta la cucina, sia sopra al tavolo.

La zona living

L’intera zona living è dominata dalla grande luminosità degli spazi e punta su arredi su misura che rivestono in maniera quasi sartoriale l’ambiente.
Lo stile generale è moderno e punta su mobili in grado di consentire una discreta flessibilità: è il caso del modulo basso accanto alla libreria, che all‘occorrenza potrà trasformarsi in porta TV (anche se al momento, per scelta dei clienti, non è stata inserita).

Anche la consolle contenitiva di Ferm Living, presente nell’ingresso, nasce come porta piante, ma può diventare un comodo porta oggetti.

Il senso di uniformità cromatica garantito da arredi, pareti e tendaggi è spezzato solo dalle pennellate di verde-azzurro di una delle due poltrone e dei cuscini sul divano.

Gradevolissima è la soluzione data dal pannello fresato in legno realizzato su misura. Il pannello costeggia il tavolo e il divano e ospita una mensola.

Le camere da letto

La camera da letto padronale occupa un ambiente di dimensioni piuttosto modeste, ma grazie all’accurata progettazione degli arredi, risulta funzionale e d’impatto.

Anche qui è mantenuto l’accostamento cromatico dominante in tutto l’appartamento, che vede colori chiari e riposanti.

Qui però spezzati da elementi verde-azzurri, inseriti nella parete che incornicia il letto, dai cuscini e dalla coperta.

Due mensole che riprendono la stessa tinta del pavimento sovrastano il letto, fornendo un gradevole appoggio a libri ed oggettistica varia.

La cameretta gioca in maniera più forte con i toni dell’azzurro. Troviamo infatti la fascia di colore a mezza altezza e i disegni delle balene sopra la scrivania e sul tappeto, mantenendo comunque l’equilibrio generale. Bella è la struttura su cui poggia il lettino, che dona grande leggerezza allo spazio, consentendo anche di sfruttarne la parte sottostante come angolo giochi; sia la piccola scrivania che il guardaroba sembrano fondersi con la parete su cui poggiano, regalando un senso di maggiore profondità agli spazi.

Entrambe le camere, come d’altronde anche il resto dell’appartamento, arredano in questo modo risultano molto riposanti. Tutti i dettagli sono in armonia.

L’articolo Progetto del mese: una casa senza TV proviene da easyrelooking.

13 Aprile 2021 / / Design

READ IN ENGLISH

In questo articolo ti voglio raccontare una fantastica esperienza che ho avuto modo di vivere in anteprima a Milano, in pieno centro!

Sono stata invitata a visionare un’installazione di 3D video mapping: una particolare forma artistica che ti spiegherò meglio qui di seguito!

Manzoni 23 – @EasyRelooking

L’installazione permanente è accessibile in Via Manzoni 23, nel cuore del Quadrilatero della moda milanese e a due passi dal Teatro alla Scala. Una location perfetta per eventi di design, per artisti che vogliano promuovere le loro opere o per showroom. Una vera chicca nel cuore di Milano.

Grazie all’installazione 3D, chiamata perpetual, lo stabile si trasforma in un luogo intimo e coinvolgente per tutti i passanti.

Il Video Mapping 3D è una tecnica di proiezione che trasforma qualsiasi tipo di superficie in un display dinamico, su cui le animazioni e le immagini si susseguono, come per esempio, sulla facciata di un edificio attraverso combinazioni di luci.

Il contenuto proiettato va studiato appositamente per interagire con le geometrie della superficie prescelta, così da far vivere al visitatore delle illusioni stupefacenti.

Ad occuparsi delle realizzazione di questo intervento è stato lo studio Immersive Media: intervento che va ad arricchire la facciata interna del bellissimo cortile di Manzoni 23. Lo studio è specializzato nella produzione di video e contenuti digitali di ultima generazione per schermi ed ambienti fisici. Pianificano e realizzano i progetti artistici più visionari e soluzioni business di ultima generazione.


 

Quello che si è riusciti a realizzare nel cortile di Manzoni 23  è un’esplosione di  immagini, in grado di coinvolgere totalmente chi guarda, trasformando il contenuto  delle proiezioni in una vera e propria illusione. Le immagini proiettate sulla facciata scorrono una dopo l’altra, accompagnate da musica e citazioni famose.


La mia esperienza al Manzoni 23

L’esperienza è stata totalmente immersiva e travolgente!

Sono contenta di aver avuto la possibilità di visionare l’installazione in anteprima e soprattutto da sola, per poi raccontarla al meglio!

Si accede al cortile tramite un elegante tunnel di accesso su Via Manzoni, che allontana il visitatore dal traffico cittadino, permettendogli di godere di un’esperienza molto intima.

Il cortile si trasforma in un vero e proprio spazio di fruizione in stile cinema, poiché l’installazione controlla anche l’impianto di illuminazione dello stesso cortile, dando modo al software di spegnere ed accendere dolcemente le luci ogni volta che lo show inizia, offrendo così massima godibilità all’esperienza.

C’è anche una musica che accompagna lo scorrere delle immagini, cullando lo spettatore per tutta la durata della rappresentazione, che, credetemi, è molto bella e stupisce per gli effetti illusori!

Un modo artistico e coinvolgente per isolarsi dal mondo esterno, per i 13 minuti di durata del ciclo di immagini.

Manzoni 23 @EasyRelooking

Illusioni ottiche riscrivono l’architettura dell’edificio. Colori e forme si alternano, in alcune immagini i libri iniziano a volare come fossero piume, e i mattoni cadono uno dopo l’altro.

L’installazione è completamente automatizzata e programmata per essere eseguita ciclicamente numerose volte nell’arco di tutti i giorni, dal lunedì al sabato.

L’impianto di videoproiezione laser è di ultima generazione, climatizzato, grazie al quale è possibile vedere lo show anche in pieno giorno, in qualsiasi stagione, anche se ovviamente i momenti migliori per apprezzarne la suggestione sono durante le ore in cui la luce naturale inizia a diminuire.

Vi consiglio di visitarlo perché ne vale veramente la pena! 


Come visitare Manzoni 23

Via Manzoni è raggiungibile con la Metro Gialla, fermata Montenapoleone. Si trova anche a 5 minuti a piedi dal Duomo.

L’installazione si può visitare gratuitamente ogni giorno dalle 16:30 alle 19:00 dal lunedì al sabato, l’entrata è libera e rispetta le norme vigenti per il Covid. Non ti resta che goderti lo spettacolo.

L’articolo Manzoni 23, Milano – Perpetual Immersive Experience proviene da easyrelooking.

25 Febbraio 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Una soluzione salvaspazio per le amanti del designer è offerta dal brand Ever Life Design che ha pensato a un sistema multifunzione per riporre gli oggetti.

Con Tape Storage è possibile sistemare in maniera elegante qualsiasi elemento appartenente al living domestico, andando a mixare la praticità con l’estetica.

L’installazione dell’organizer porta oggetti multifunzione è molto semplice e adattabile a qualsiasi spazio dell’abitazione.

Vediamo insieme le soluzioni adottate nelle case moderne, dove Tape Storage diventa un funzionale complemento d’arredo, ben armonizzato in ogni appartamento.

Tape Storage Ever Life Design @easyrelooking

Il fissaggio è semplice:

  • A porta: la lunga corda si ancora sopra e sotto la porta, senza dover bucare niente! Non c’è il rischio che rovini la porta, perché i ganci di ancoraggio hanno dei gommini protettivi. E’ adatto nel caso di pavimenti perfettamente dritti: se si hanno pavimenti un po’ mossi (come un parquet piallato come il mio) si può avere qualche difficoltà nel far scorrere la porta, anche se io sono sempre riuscita ad aprire e chiudere le porte senza problemi
  • A parete: il fissaggio a parete prevede di forare la parete per poter ancorare la corda, che esiste di due diverse lunghezze

I cestini chiamati basket sono disponibili in questi modelli e in due colorazioni differenti (grigio ghiaccio e nero)

Tape storage si può comporre in base alle esigenze di ognuno oppure esistono delle versioni standard.

Tape Storage: indispensabile nel bagno 

Il bagno è il posto della casa dove si concretizzano i bisogni di avere tutto pronto e a portata di mano, perfettamente ordinato. Tape Storage risponde alle esigenze di vivere in un bagno confortevole, funzionale e pratico.

Per coniugare il benessere alla funzionalità Tape si presenta pronto e attento, installato con semplicità dietro la porta. La mia fascia è attrezzata con tre tipologie di cestini, poste a distanze diverse ed è adatta per riporre oggetti e accessori necessari e di uso quotidiano.

Tape Storage Ever Life Design @easyrelooking

Il colore grigio ghiaccio di Tape Storage si inserisce come complemento d’arredo in linea con il tema naturale delle pareti, in grado di offrire la praticità, non perdendo di vista l’aspetto estetico. Posizionato sulla porta a lato del lavabo, può contenere tutto il necessario per il trucco e per l’hair style. Utile per contenere anche le salviette per gli ospiti, come perfette e impeccabili padrone di casa.

Tape Storage Ever Life Design @easyrelooking

Design e praticità definiscono il carattere dell’organizer che nel bagno diventa un protagonista indiscusso, indispensabile per non perdere nulla e per sapere dove si trova ogni oggetto o accessorio.

Tape Storage: ordine e precisione in camera da letto

L’approccio compositivo ed il design minimale di Tape Storage consente all’organizer di entrare in camera da letto, con la sua efficienza e praticità.

Posizionato dietro la porta della zona notte, Tape consente di avere sempre a portata di mano ogni tipo di accessorio: dalla cintura, al portafogli, al tablet.

Tape Storage Ever Life Design @easyrelooking

La facilità di installazione, sia dietro la porta, sia a parete, tramite la robusta e solida barra verticale, consente a Tape Storage di essere accolto come un abile organizer multifunzione per collocare tutti gli oggetti dei vari ambienti della casa, diventando indispensabile per mantenere l’ordine e la precisione.

Tape Storage Ever Life Design @easyrelooking

Unico per design monocromatico, riesce a diventare un indispensabile complemento d’arredo elegante e di classe, versatile al massimo. I Tape si integrano con armadi e guardaroba grazie ai tre contenitori ampi, pronti per custodire di tutto. Un modo raffinato per non perdere mai le chiavi, per sapere dov’è il portafoglio e per non dimenticare la pochette da portare a una serata speciale.

L’articolo Soluzione porta oggetti di design: Tape Storage di Ever Life Design proviene da easyrelooking.

9 Febbraio 2021 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Questo progetto per un piccolo appartamento nel cuore di Milano ha avuto come finalità quella di ottimizzare lo spazio, e adeguarlo alle esigenze della cliente senza appesantire troppo lo spazio.

Si è cercato di valorizzare alcune cose che potevano sembrare dei contro: come una rientranza dietro al divano, trasformata in due vetrinette, andando a riempirla con cartongesso.

Un soggiorno rilassante e armonioso

Spazi leggeri e luminosi sono le caratteristiche principali della zona giorno. In questo punto della casa si è cercato non solo di ottimizzare al meglio la metratura disponibile.

Ma anche di combinare sapientemente varie tonalità tenui, per conferire note di carattere e aggiungere un’immediata sensazione di serenità.

All’interno della sala spicca inoltre una divisione perfetta fra il tavolo da pranzo con le sedie, l’angolo tv, il divano e gli altri complementi d’arredo dalle linee minimal e raffinate.

Aspetto che nei fatti aumenta il comfort abitativo e che consente massima libertà di movimento.

L’uniformità dei rivestimenti chiari viene inoltre spezzata da una nicchia in cartongesso, dal colore azzurro polvere e posta dietro il divano. Questa zona combina moduli a giorno in cui sono stati inseriti libri e accessori in ceramica evidenziati dai faretti incassati a soffitto.

Completano l’ambiente una originale coppia di tavolini bassi, il mobile porta televisore e una credenza coordinata. Sulle pareti sono state applicate delle cornici in gesso che contribuiscono a sottolineare il senso di pulizia estetica e la suddivisione dello spazio.

Elementi d’arredo che non passano inosservati, ma che rimangono comunque coerenti con l’insieme sono:

  1. il lampadario a sospensione dalla forma sferica posto sul tavolo
  2. le applique a muro, che creano un interessante gioco di luci, oltre che un’atmosfera accogliente ed equilibrata

Una cucina a vista funzionale

Una cucina a vista si rivela molto spesso l’espediente giusto per realizzare ambienti unici in cui ricevere, preparare le pietanze e consumare i pasti. Una soluzione sempre più ricercata, grazie soprattutto alle caratteristiche performanti delle cappe.

In questo caso la cappa ha forma tubolare ed è immediatamente posta sopra il piano cottura ad induzione.

Nonostante lo spazio ristretto, la disposizione dei volumi ha permesso di realizzare una cucina passante in corrispondenza dell’ingresso, senza con questo provocare stonature o problemi di fruibilità. La scelta dei moduli chiusi con ante e privi di maniglie ha invece consentito di aggiungere maggiore pulizia estetica, eliminando al contempo pericolosi spigoli.

Il piano della zona cottura, oltre che un’ampia area di lavoro, diventa un piacevole l’elemento che delimita l’area dal resto della sala. Tuttavia, la continuità fra la cucina a vista e il soggiorno rimane comunque segnata dai faretti incassati a soffitto che arrivano fino al divano.

La configurazione in definitiva adottata è stata dettata dall’obbligo di avere la cucina nello stesso soggiorno, ma si rivela una soluzione funzionale e pratica, nonostante gli spazi ridotti.

L’articolo Progetto del mese: piccolo appartamento nel cuore di Milano proviene da easyrelooking.