31 Ottobre 2020 / / Design

READ IN ENGLISH

L’eccellenza del Made in Italy firmata Franco Stefani, ha introdotto nel mondo del design una rivoluzionaria innovazione in campo tecnologico e stilistico: il Laminam. Nel 2001, l’ingegnere ed esperto dell’industria della ceramica, brevetta le lastre di gres porcellanato, appartenenti alla famiglia delle ceramiche, con lo scopo di creare un materiale raffinato, versatile e resistente, perfetto per rispondere positivamente ai tuoi progetti architettonici e di arredamento.

Caratteristiche e vantaggi del Laminam

Le numerose varianti cromatiche del Laminam vogliono rendere omaggio alle bellezze naturali a cui si ispirano, come l’imponenza del marmo e la delicatezza della seta, il calore del legno e la ricchezza dei tessuti preziosi.

La poliedricità delle texture viene accompagnata dalla versatilità dell’utilizzo: adatto per rivestire ambienti interni, come pareti e pavimenti, creare elementi d’arredo eleganti e lussuosi, ma non solo. Le lastre di ceramica, il cui punto di forza risiede nella capacità di fondere uno stile a grande impatto estetico e un’impotente robustezza, garantisce un’ottima resa anche negli ambienti esterni, esposti ad agenti atmosferici, muffe e scalfitture di ogni tipo.

Totalmente realizzato con materiali naturali, il Laminam è un materiale amico dell’ambiente: grazie alla possibilità di essere riciclato e riutilizzato secondo varie esigenze, contribuisce a migliorare l’impatto ecologico e la sensibilità verso il territorio.

Laminam e arredamento della casa: come far combaciare le cose?

I migliori architetti e design hanno inserito il Laminam all’interno dei progetti più ambiziosi. Il materiale viene incastrato all’interno di ogni ambiente: dallo spazio living, alla zona notte, alla cucina; ma, soprattutto, viene sfruttato per la costruzione dei più svariati elementi e complementi d’arredo: piani d’appoggio, top, mobili, caminetti e così all’infinito.

Riviste, blog e siti di interior design propongono interessanti soluzioni e ispirazioni per ricreare l’atmosfera più adatta al progetto della tua casa. Non importa se desideri circondarti di un ambiente moderno, vintage, classico o noir, Laminam ha il vantaggio di adattarsi, in forme e cromature, con funzionalità e classe, a ogni stile, caratterizzandolo e definendolo ulteriormente.

Tra i consigli più accolti, possono essere annoverate come affascinanti: l’innovativo top da cucina, interamente realizzato in Laminam e garante d’igiene e resistenza a graffi e a temperature elevate; oppure i modelli di lavabi che sconfinano in forme e dimensioni.

Attenzione però ai colpi! essendo anche sottile, può essere molto delicato in cucina.

Ogni articolo, in base alle linee e alle cromature scelte ti permettono realizzare ogni atmosfera, magari giocando con l’accostamento di altri materiali.

Consigli

La versatilità del Laminam si presta alla creazione di oggetti funzionali, affascinanti ed eclettici che, se ben calibrati, possono dar vita a risultati sorprendenti. In alcuni casi, anche un semplice elemento d’arredamento può diventare il vero protagonista dell’ambiente, dando carattere e unicità all’insieme.

Nelle immagini di questo mio progetto, quanto detto diventa palese: un tavolo il Laminam, dalla forma rettangolare, la texture in marmo statuario e i piedini neri, è l’indiscusso pezzo forte di uno spazio living moderno, minimal, ma molto accogliente.

L’elemento, ulteriormente valorizzato dall’accostamento alle sedie, il cui colore richiama le venature grigie del piano in porcellana, riempie la stanza con eleganza e distinzione. Inoltre, il tavolo si amalgama al contesto armonizzando il gioco di colore tra il bianco e il nero, filo conduttore delle scelte di design, e contribuendo ad aggiungere luce e ampiezza allo spazio.

L’articolo Materiali innovativi per l’arredo: il Laminam proviene da easyrelooking.

21 Settembre 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

L’amore per il design spesso e volentieri sfocia in uno stile di arredamento a dir poco stravagante: si ha spesso la convinzione che una casa di design debba essere per forza carica di colori, di materiali di pregio e suppellettili da museo. In realtà ci sono stili, soprattutto se applicati alle proprie abitazioni, che si rivelano moderni e al passo con i tempi, senza però rinunciare alla semplicità come lo splendido progetto realizzato dall’Atelier Lígia Casanova per una casa nella località portoghese di Alcácer do Sal.

Una casa arredata con i colori del mare

Lígia Casanova nell’arredare questa casa in terra di Portogallo si è ispirata alle tendenze degli anni 70 quando nelle case a colpire non era tanto la mobilia o le suppellettili, quanto l‘uso del colore. Questo mood è stato rivisitato creando uno stile minimal, dove il superfluo è lasciato fuori dalla porta assieme a ricche decorazioni, per lasciare spazio a pochi ed essenziali pezzi.

Interior design by Atelier Lígia Casanova
Photography by Bruno Barbosa

Dalle foto dell’appartamento noterai due cose: l’uso del turchese come colore predominante e i materiali naturali nelle loro tinte neutre anche nei soprammobili, nella tappezzeria e nei contenitori.
Questa casa arredata con i colori del mare appare come un paesaggio costiero della regione dell’Alentejo cristallizzato, con la sabbia morbida, il mare e la spuma delle onde: sedendoti su quelle sedie in legno o sul dondolo sospeso al soffitto nella zona living, ti sembrerà di stare effettivamente distesa su un lettino. L’effetto relax è incentivato dall’uso del colore turchese, che è praticamente ovunque in questo progetto, persino nelle stoviglie, nelle imposte delle finestre e nelle salviette da bagno.

L’unica eccezione al colore turchese è il bianco con cui sono stati dipinti i soffitti in legno con tanto di travi a vista, così come il vecchio pavimento in legno scuro che è stato sostituito da cemento lucido sempre bianco, coperto da grandi tappeti color canapa.

Un’idea in più per la cucina

Il legno in questa casa arredata con i colori del mare è presente nelle panche adagiate alla parete nella zona da pranzo, nel piano del tavolo e nelle scale, il cui corrimano è però sempre turchese. Gli stessi lampadari fatti da un intreccio ligneo catturano l’attenzione, nella loro forma bombata che si ripete in ogni singolo ambiente, tranne in bagno dove invece c’è un punto luce metallico.

Interior design by Atelier Lígia Casanova
Photography by Bruno Barbosa

La cosa che più ti avrà colpito di questa bellissima e luminosa soluzione abitativa è certamente la cucina, anch’essa rigorosamente turchese: la sua particolarità è che si tratta di una sorta di boiserie, essendo incassata nella parete e nascosta da ingegnose ante scorrevoli. Capirai bene l’utilità di questo modello di cucina che salva dall’imbarazzo di visite inaspettate nel pieno di una preparazione culinaria un po’ disordinata. Se questa tipologia di cucina ti piace particolarmente, prendila in considerazione se la tua casa è piccola e vuoi sfruttare al massimo il tuo open-space, proprio come questo progetto.

La camera da letto e il bagno

Questa casa riprogettata da Lígia Casanova comprende anche una piccola camera da letto dove trovano spazio il letto, due comodini, un mobiletto di legno dipinto di azzurro, proprio come le ante dell’armadio anch’esso incassato nel muro.

Il minimalismo della casa si respira anche nel bagno: guarda le linee pulite ed essenziali del sostegno squadrato dei due piccoli lavabi, con sotto due cesti in materiali naturali con asciugamani azzurri: la doccia è un vetro trasparente che non interrompe la continuità della camera da bagno.

L’articolo Una casa arredata con i colori del mare e con un cucina nascosta proviene da easyrelooking.

5 Agosto 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Progettare un ampio spazio esterno può sembrare facile.

Quando si ha molto spazio, si può pensare che vada bene qualsiasi cosa.

Invece è sempre bene tenere a mente i seguenti suggerimenti per poterlo arredare con funzionalità, eleganza e equilibrio tra grandezza degli arredi e passaggi.

Una funzione ad ogni area

Decidi in pianta quale funzione deve avere ogni area del terrazzo o giardino che ti appresti ad arredare.

In questo mio progetto che vedi nelle immagini, ho delimitato degli spazi con funzioni ben precise:

  • area con tavolo da pranzo: vicino alla cucina, in modo che sia facilmente accessibile
  • area pattumiera: ancora più vicino alla cucina, in modo da non avere tutti i bidoni in casa tutto l’anno. Quest’area dovrà essere opportunamente nascosta con un mobile su misura o scegliendo dei bidoni di design. Nessuno mai ci pensa, ma per me è essenziale avere la pattumiera fuori e non in cucina!
  • area conversazione: dedica un’area conversazione separata dalla zona pranzo
  • area lettini/piscina: nel mio progetto non è stata inserita alcuna vasca idromassaggio o piccola piscina, ma ho comunque riservato uno spazio per i lettini
Layout 2D progetto terrazzo @easyrelooking

Di quanta privacy hai bisogno?

Punto fondamentale per capire in quale area dovrai/vorrai inserire opportune coperture per garantire privacy.

Nel mio progetto, c’è un’esigenza di privacy nell’area dove vedete la zona conversazione con divanetti e la zona dei lettini.

Per la zona conversazione ho scelto un gazebo autoportante in alluminio verniciato, che ha la possibilità di aggiungere tendaggi, in modo da proteggere anche dal sole e eventuale vento di lieve entità. La struttura è di Kettal.

Ai lati del gazebo, ho optato per due paravento di design, del brand Roda.

Garantisci sempre la giusta copertura alla zona pranzo

Se vuoi gustarti colazioni, pranzi e cene all’aperto, devi garantire una giusta copertura alla zona pranzo.

Possibilmente una copertura con tenda motorizzata, apribile e richiudibile all’occorrenza, anche sul lato più esposto.

Non dimenticarti dell’illuminazione

L’illuminazione per l’esterno è fondamentale tanto quanto quella interna di casa! altrimenti al calar del sole vi ritroverete a non vedervi più in faccia.

L’area pranzo deve avere un’illuminazione diffusa e omogenea, dovete poter vedere bene cosa state mangiando.

L’area conversazione può avere luci più soft ma deve comunque garantire una buona visuale.

Punti di passaggio o fioriere possono essere evidenziati da faretti a pavimento.

Nel mio progetto, le lampade a parete da esterno sono di Flos, mentre i tavolini che si trasformano in lampade (senza fili) sono di Vibia.

L’articolo Progettare un ampio esterno, con funzionalità ed eleganza proviene da easyrelooking.

21 Luglio 2020 / / Decor

READ IN ENGLISH

Quando si compra una casa nuova, o si inizia una ristrutturazione, la mente passa in rassegna tutti i possibili colori da poter usare su pareti e arredi.

Esistono così tante soluzioni e ispirazioni che è molto facile andare in confusione!

Qui di seguito, alcuni progetti in cui ho utilizzato colori caldi per le pareti anche alcuni mobili.

I colori caldi possono essere la scelta vincente per chi vuole un ambiente caloroso, in equilibrio, senza angoli troppo vivaci.

Gli amanti dei colori neutri, che presentano comunque anch’essi molte sfumature, qui troveranno le ispirazioni che cercano.

I colori caldi che non stancano

Ammetto di essere un’amante dei colori caldi, spesso neutri, che creano armonia all’ambiente e che, lasciatevelo dire, non passeranno mai di moda.

Alla faccia di chi dice che i colori caldi, beige, neutri sono piatti e non trasmettono emozioni.

Ognuno ha il suo stile e ognuno deve ritrovare nella propria casa il suo equilibrio e i suoi giusti colori.

Ho selezionato quindi diverse immagini di colori caldi che possano inspirarti e farti capire come la percezione dell’ambiente possa proprio cambiare a seconda della scelta del colore delle pareti (e poi ovviamente anche degli arredi).

Le immagini possono essere suddivise nelle seguenti palette:

  • Palette numero 1: colori caldi e chiari
  • Palette numero 2: colori caldi e più scuri
  • Palette numero 3: beige con punta di rosa e terracotta
  • Palette numero 4: beige con punta di verde

Palette numero 1: colori caldi e chari

Si tratta di beige molto chiari, la cui tonalità viene ripresa dagli elementi d’arredo come divano, poltroncine, accessori. Perfetto l’abbinamento col legno e con dettagli in rattan o d’orati.

Palette numero 2: colori caldi e più scuri

In questa seconda palette ho raggruppato una tonalità più scura di beige, che possiamo definire marrone.

Sicuramente questa tonalità la utilizzerei su una sola parete, quella a cui dare più risalto.

Perfetti gli accessori neri e grigi scuri, oltre a bianchi opachi e dettagli color oro.

Attenzione a non tinteggiare le altre pareti con toni freddi: riproponi un colore caldo ma più chiaro (non bianco puro o grigi freddi), e il marrone non risulterà pesante.

Palette numero 3: beige con punta di rosa e terracotta

Questa palette racchiude quelle tinte beige che hanno al loro interno punte di rosa o terracotta.

Risultano quindi più caratterizzanti, perché non sono più vere e proprie tinte neutre, ma rimangono sempre colori caldi.

Benissimo l’abbinamento con verdi opachi e legno chiaro. Lo zoccolino meglio bianco!!

Palette numero 4: beige con punta di verde

Si tratta di beige in cui, come puoi notare dalle immagini, c’è una leggera punta di verde all’interno.

Ottimo l’abbinamento con tonalità scure, che siano legni, tessuti o laccature.

Col legno chiaro si perde un po’ di contrasto; puoi notarlo nella seconda foto della seguente galleria.

 

L’articolo Colori caldi: le combinazioni che non stancano mai proviene da easyrelooking.

16 Giugno 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Negli ultimi anni, arredare la propria casa è diventata una vera e propria gara di stile ed ancor di più lo è decorare la camera da letto, soprattutto la parete posta dietro il letto.
Ci sono davvero innumerevoli modi di decorare la propria camera da letto, e di seguito troverai alcuni spunti tratti dai miei ultimi progetti di interni!

Fammi sapere nei commenti qual è il tuo preferito!

Colori geometrici

La camera da letto che presenta la parete decorata con geometrie di colori, dà una nota di vivacità all’ambiente e la decorazione crea anche un effetto ottico che può creare verticalità o far sembrare la camera più grande. In questo caso, la camera deve essere provvista di mobili bianchi in quanto l’attenzione deve concentrarsi sul punto colorato della stanza. L’ideale per questa camera è un letto con le lenzuola i cui colori riprendono gli stessi della parete colorata, un grande tappeto a pelo lungo per rispecchiare il colore a terra ed un armadio lineare e bianco privo di maniglia darà quel tocco di classe alla camera che la renderà perfetta.

bed wall - @easyrelooking

bed wall – @easyrelooking

Parete boiserie

La parete boiserie presenta una cornice che corre poco sotto l’altezza della testata del letto per salire in verticale e chiudersi in un quadrato o rettangolo. Nella camera da letto decorata con questo tipo di pareti, ci sono due lampade che pendono dal soffitto fino ad arrivare quasi ai lati del letto e fungere da abat jour.
La parete boiserie può servire per riproporzionare le altezze della stanza, in casi di stanze molto alte. In una camera arredata in questo modo, si respira un’aria di relax ed eleganza, evidenziata ancor di più dalle luci soffuse e dall’ordine impeccabile.

bed wall - @easyrelooking

bed wall – @easyrelooking

Colore a metà

Nella camera che ha il muro colorato a metà, i colori riprendono la stessa tonalità di quelli della metà della parete. Divisa in orizzontale, la parete colorata a metà rende otticamente la stanza più grande. E’ dotata di una cabina armadio da cui si accede passando attraverso una porta a battuta con il muro, in linea con il muro in cui è posizionata, per farla notare il meno possibile. Questa stanza ha uno stile giovane, che predilige le linee curve e le forme geometriche allo stesso tempo.

bed wall - @easyrelooking

bed wall – @easyrelooking

Carta da parati

Si decide di incollare una carta da parati sulla parete del letto quando si vuole dare un tocco giovanile, moderno e di freschezza all’intera stanza. Qualora questa sia di dimensioni ridotte, è lo sfondo a farla da padrone dando alla stanza quel tocco di originalità che la caratterizza in pieno. Il letto è l’elemento della stanza più importante, affiancato da due comodini identici su cui son posizionati due abat jour con lo stesso stile del lampadario posto al centro del soffitto (oppure identici, se possibile). I colori degli arredi e degli accessori riprendono gli stessi del disegno della carta da parati o le sfumature degli stessi.

bed wall - @easyrelooking

bed wall – @easyrelooking

Mensole

Che sia una questione di spazio o di gusto, le mensole sulla parete del letto sono un tocco di assoluta praticità. Queste mensole hanno un senso se fanno da ponte ad un armadio posizionato da entrambi i lati, ricordando (ma con uno stile decisamente migliore) un armadio a ponte. I comodini della stanza provvista di mensole sono assenti poichè sostituiti da quest’ultime. Lo stile e l’aria che si respira in una stanza arredata in questo modo è indiscutibilmente giovane, fresco e pratico.

bed wall - @easyrelooking

bed wall – @easyrelooking

L’articolo 5 modi per decorare la parete del letto proviene da easyrelooking.

5 Maggio 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Questo è un progetto che è stato apprezzato molto sul mio profilo Instagram, quindi eccomi qui a raccontarlo! Quando mi si mette davanti alla sfida di arredare uno spazio piccolo e con un budget basso, non mi tiro indietro. Purché il cliente sia consapevole che dovrà ricorrere a un po’ di fai da te per ottenere un lavoro ben fatto e come verrà progettato. E se non è già consapevole, sarà mia cura spiegarglielo. Aggiungo però che progetto di questo tipo sono spesso le sfide più complesse!
@EasyRelooking
Proprio come per questo progetto, le cui premesse e richieste erano:
  • arredo soggiorno e ingresso con un budget ridotto
  • il pavimento non poteva essere toccato
  • approvato il fai da te
  • creare una piccola zona scrivania in soggiorno

Zona scrivania in soggiorno

Mai come di questi tempi, causa Codiv 19, sappiamo quanto sia utile e importante avere una zona scrivania in casa, dove potersi sistemare col pc portatile evitando di occupare il tavolo da pranzo. Lo scopo è arredare con un budget basso, ma non bisogna perdere di vista l’eleganza. L’idea di posizionare una vera e propria scrivania in soggiorno non mi entusiasmava e volevo che la zona scrivania fosse il più possibile integrata con il mobile TV. In questo modo si sarebbe arredata la parete in maniera completa e con gli elementi ben integrati tra loro. Sulla parete opposta della zona scrivania e mobile TV, ho posizionato il divano e il tavolo, delineando la zona con una striscia di colore. Per contenere i costi gli arredi sono stati scelti tra Ikea, Maison du Monde e Kave Home. In particolare:
  • da Ikea: la composizione TV è fatta con i moduli Besta, insieme al mobile IVAR che va a comporre la zona scrivania. Il mobile IVAR sarà opportunamente verniciato dal cliente e modificato con gambe e pomelli acquistabili su PrettyPegs. Il divano è il Vallentuna
  • da Maison du Monde: le sedie del tavolo sono le Clyde in tessuto poliestere blu scuro, abbinate allo sgabello effetto pelle della stessa collezione
  • da Kave Home: tavolo e tappeto Bahiti, quest’ultimo in fibre naturali e con un ottimo prezzo

L’ingresso

La casa presentava un ingresso lungo e stretto (130cm di larghezza). Lo spazio contenitivo serve sempre, soprattutto nelle case piccole. Per questo motivo, lo spazio dell’ingresso non poteva essere sprecato. Ho proposto di utilizzare una composizione di moduli IVAR di Ikea, a profondità ridotta, che saranno verniciati da cliente col codice colore selezionato.

@EasyRelooking

La boiserie di colore a parete, alla stessa altezza di quella inserita dietro tavolo e divano, crea un tono su tono con i moduli IVAR sospesi. Sia il piano in legno dei moduli IVAR ingresso, che il piano della scrivania in soggiorno, saranno presi da Leroy Merlin e non dovranno essere più spessi di 2cm.
Anche se si ha un budget basso per l’arredo, conviene sempre affidarsi a un professionista che saprà tirare fuori il meglio dall’ambiente che deve progettare!

L'articolo Un soggiorno con ingresso, arredato con un budget basso proviene da easyrelooking.

7 Aprile 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Quando si parla della serie americana Suits, è impossibile non pensare ad Harvey Specter.

Avvocato di successo, si destregga in un caso dietro l’altro, in una competitiva New York, vestendosi sempre in maniera impeccabile, così come tutti i suoi soci dello studio.

Oltre a godermi la trama della serie di Netflix (ebbene sì, al momento non l’ho ancora finita), noto con piacere lo stile che contraddistingue Harvey nel vestire ma mi soffermo anche sul suo appartamento ogni volta che ci sono scene girate nel suo soggiorno con cucina a vista. E le scene sono tante!

Harvey Specter’s Apartment

Quindi ho pensato di ricercare gran parte degli arredi presenti nell’appartamento di Harvey Specter per chi volesse arredare la casa in quello stile!

Avevo prima condiviso l’idea sul mio profilo Instagram e i miei follower ne furono entusiasti.

Arredare casa come l’appartamento di Harvey Specter

Harvey Specter’s Apartment

La ricerca degli arredi non è stato semplice e non sono riuscita a trovare tutto perfettamente identico.

Alcuni arredi sono molto simili e magari sono proprio quelli utilizzati nel suo appartamento (le prime stagioni sono state messe in onda dal 2011, quindi può essere che dopo 9 anni i produttori abbiano anche cambiato gli arredi).

Una certezza: le Aplomb di Foscarini

Le lampade che ho riconosciuto subito sono le Aplomb di Foscarini, che nel corso dell’ultimo decennio non sono cambiate.

E’ un orgoglio poter vedere un 100% Made in Italy in una serie televisiva americana (anche se non è la prima volta…).

Aplomb by Foscarini

Le 3 Aplomb illuminano il piano del bancone snack, ricavato su un’enorme isola sui cui si intravede il lavello a doppia vasca sotto top.  Questo secondo dettaglio porta alla conclusione che il top dell’isola non è sicuramente di laminato, ma può essere di quarzo, di corian o di un altro materiale che permetta l’incasso del lavello sotto top.

Harvey Specter’s Apartment

Harvey Specter’s Apartment

Gli sgabelli del bancone snack

Non ho la certezza che gli sgabelli che ho individuato siano realmente loro, ma sono praticamente uguali a quelli presenti nella cucina di Harvey, individuati dopo una lunga ricerca.

Gli sgabelli dovrebbero proprio essere del brand Lapalma collezione Miunn, nella versione con seduta in Noce Canaletto (qui sotto nella foto, in una versione di legno più chiara).

Miunn by Lapalma

 

Questo è un altro prodotto 100% Made in Italy!

Harvey Specter’s Apartment

Harvey Specter’s Apartment

Poltrone e divano

Le poltrone presenti e il divano sono tutti in pelle nera.

Un colore che in questo contesto si può usare senza timore, vista la quantità abbondante di luce che entra dalle splendide vetrate dell’appartamento.

Il divano è molto simile al Gran Torino di Max Divani abbinate alle poltrone della stessa serie. Invece la poltrona con schienale alto, vicino alla vetrate, mi ricorda la Metropolitan ’14 di B&B Italia.

Tavolo e sedie

Il tavolo viene ripreso poche volte nel corso della serie ed è stato difficile trovarne uno simile!

Per le sedie invece è stato proprio impossibile trovarle uguali, ma vi suggerirò comunque delle sedie pazzesche.

Sembra proprio che il tavolo abbia il piano in cristallo e le gambe laccate.

Ho trovato un suo simile nel tavolo Diamante di Midj. Per le sedie, ci abbinerei le Ella di Kico .

Con questo ho concluso la mia selezione per arredare la casa come quella di Harvey Specter in Suits.

Spero vi siano piaciute le ispirazioni!

 

L'articolo Serie televisive e design: l’appartamento di Harvey Specter della serie Suits proviene da easyrelooking.

7 Aprile 2020 / / Easy Relooking

READ IN ITALIAN

When it comes to the American series Suits , it’s impossible not to think of Harvey Specter.

Successful lawyer, he juggles in one case after another, in a competitive New York, always dressing impeccably, as well as all his partners in the law firm.

In addition to enjoying the plot of the Netflix series (yes, at the moment I have not finished it yet), I am pleased to note the style that distinguishes Harvey in dressing but I also linger on his apartment whenever there are scenes shot in his living room with open kitchen. And the scenes are many!

Harvey Specter’s Apartment

So I thought of researching most of the furnishings in the Harvey Specter’s apartment for those who want to furnish the house in that style!

I had previously shared the idea on my Instagram profile and my followers were enthusiastic about it.

Furnish your home like Harvey Specter’s apartment

Harvey Specter’s Apartment

The search for the furnishings was not easy and I was unable to find everything perfectly identical.

Some furnishings are very similar and maybe they are the ones used in his apartment (the first seasons have been aired since 2011, so it may be that after 9 years the manufacturers have also changed the furnishings).

One certainty: the Aplomb of Foscarini

The lamps that I recognized immediately are the Aplomb by Foscarini, which have not changed over the past decade.

It is a pride to be able to see 100% Made in Italy in an American television series (even if it is not the first time …).

Aplomb by Foscarini

The 3 Aplombs illuminate the snack counter top, built on a huge island on which you can see the double basin sink under the top. This second detail leads to the conclusion that the top of the island is definitely not of laminate, but it can be of quartz, corian or another material that allows the sink to be built under the top.

Harvey Specter’s Apartment

Harvey Specter’s Apartment

The stools of the snack counter

Non ho la certezza che gli sgabelli che ho individuato siano realmente loro, ma sono praticamente uguali a quelli presenti nella cucina di Harvey, individuati dopo una lunga ricerca.

Gli sgabelli dovrebbero proprio essere del brand , nella versione con seduta in Noce Canaletto (qui sotto nella foto, in una versione di legno più chiara).

I am not sure that the stools that I have identified are really them, but they are practically the same as those present in Harvey’s kitchen, identified after a long search.

The stools should really be from the Lapalma brand Miunn collection, in the version with seat in Canaletto Walnut (below in the photo, in a lighter wooden version).

Miunn by Lapalma

 

This is another product 100% Made in Italy!

Harvey Specter’s Apartment

Harvey Specter’s Apartment

Armchairs and sofa

The armchairs present and the sofa are all in black leather.

A color that in this context can be used without fear, given the abundant amount of light that enters from the beautiful windows of the apartment.

The sofa is very similar to Max Divani’s Gran Torino combined with the armchairs of the same series. Instead the high-backed armchair near the windows reminds me of B&B Italia’s Metropolitan ’14.

Table and chairs

The table is taken up a few times in the course of the series and it was difficult to find a similar one!

For the chairs, however, it was really impossible to find them the same, but I will still suggest some crazy chairs.

It really seems that the table has a glass top and lacquered legs.

I found a similar one in Midj’s Diamond table. For the chairs, I would match Kico’s Ella.

With this I have concluded my selection to furnish the house like that of Harvey Specter in Suits.

I hope you enjoyed the inspirations!

 

L'articolo TV series and design: Harvey Specter’s apartment from the Suits series proviene da easyrelooking.

25 Marzo 2020 / / Easy Relooking

READ IN ITALIAN

What are the best solutions to furnish your outdoor spaces with style, sophistication and without sacrificing practicality? Let’s discover together the furnishing accessories that make your garden the ideal place to live moments of relaxing conviviality with charm.

Stool and table Symple by Castil

Symple is a metal stool to be used as a piece of furniture in the garden, where it seems to find its natural place, together with the table of the same line. The metal construction gives strength to the structure, while the red, pink or vermilion finishes enhance the green of the garden, a color complementary to the chromaticism proposed by this elegant complement. Functionality is enhanced by a comfortable footrest, as well as a whimsical clothes and vase holder.

Gargantua Vase by Antonio Lupi

Gargantua vase in sturdy concrete seems to want to guide the guest on the way home. The massive and elegant appearance at the same time, with curved lines that give movement to the soils and volumes, expresses dynamism and prestigious presence. Gargantua hosts plants with low stem with monumental elegance, enhancing their shapes and colors. It can be painted with quartz to adapt to the type of plant and to the different outdoor furnishing contexts.

Holiday by Ethimo

Holiday by Ethimo  is a squared umbrella that embellishes your outdoor living with functionality and discreet elegance. The side post in solid wood that supports the shading structure rests firmly on a steel base embellished with square wire tiles.

The taut and angular lines of the adjustable and closable umbrella give lightness to the complement, as well as shelter from the sun and rain for guests, thanks to the acrylic fabric available in different colors.

Holiday Ethimo

Puffone by Gart

The Puffone by Gart completes with its soft and evanescent volumes the decisive lines of open spaces characterized by a design that expresses rationality and voluptuous essentiality. Its “non-structure” in polystyrene drops is wrapped in an embrace of high quality fabrics, to soften the linearity of the poolside of an outdoor swimming pool, or the taut geometries of an elegant outdoor pergola.

A sofa that welcomes with soft and elegant ergonomics, at an attractive price!

Puffone by Gart

Round Outdoor by Meme Design 

All-round functionality, but also discreet elegance for Round Outdoor, a round outdoor table made of lacquered metal. To furnish the garden, a table like this cannot be missing.

The pastel colors of the finishes and the different sizes available make Round outdoor an ideal complement for the living room, indoors or outdoors.

The round tray is slender by a 1.5 cm edge, while the three-legged base gives depth to the structure. The different proportions between the height of the top and its width offer furnishing versatility and expand the possible functionalities of this table with a good value for money.

Round Outdoor by Meme Design

Umbrella drying rack by Brabantia

The Brabantia umbrella drying rack seems to want to camp in the garden to combine its functionality with an interesting coup d’oeil. The tree-like development of the structure manages to distance the items lying in the sun from each other, leaving free circulation to the air between them, thus obtaining optimal drying based on sun, air and design.

Available in different sizes, Brabantia can remain outdoors even when not in use, because it can be folded and built with weatherproof materials, proving perfectly at ease between hedges and garden trees.

by Brabantia

 Wharf by EcoSmart Fire

Wharf is a bioethanol free standing fireplace suitable for outdoor installation. The model warms the environment and the view, with clean and essential lines and the refined contrast between the materials it is made of.

Glass, steel and concrete give back the idea of lightness and solidity, without neglecting the practicality of a stable support surface with a sure aesthetic impact, for outdoor environments with clean and refined lines at the same time. The 4.4 kWh of thermal power ensure the right warmth to the environment with wild fires of up to 13 hours, thanks to the integrated bioethanol tank with a capacity of 9 liters.

by EcoSmart Fire

Discovery 1000E by Beef Eater

With its 3 burners, this gas barbecue from the linea Discovery can be powered by either LPG gas or methane. The design is clean and linear, but the robust structure and the four swivel wheels ensure solidity and practicality in use and movement, in total safety. Solidity that you will also find in cast iron grates and burners. The two steel side surfaces are very comfortable for expanding the cooking area and storing the work tools.

 

Discovery by Beef Eater

L'articolo 8 inspirations to furnish your garden, with every comfort proviene da easyrelooking.

25 Marzo 2020 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Quali sono le soluzioni migliori per arredare i tuoi spazi outdoor con stile, ricercatezza e senza rinunciare alla praticità? Scopriamo insieme i complementi d’arredo che rendono il tuo giardino il posto ideale per vivere con charme momenti di rilassante convivialità.

Sgabello e tavolo Symple di Castil

Symple è uno sgabello in metallo da utilizzare come elemento d’arredo in giardino, dove sembra trovare la sua naturale collocazione, insieme al tavolo della stessa linea. La realizzazione in metallo dona robustezza alla struttura, mentre le finiture rosso, rosa o vermiglio valorizzano il verde del giardino, colore complementare al cromatismo proposto da questo elegante complemento. La funzionalità si arricchisce di un comodo poggiapiedi, oltre che un estroso porta abiti e portavasi.

Vasi Gargantua di Antonio Lupi

Il vaso Gargantua in robusto cemento sembra voler guidare l’ospite nel cammino verso casa. L’aspetto massiccio ed elegante al tempo stesso, con linee curve che danno movimento ai suoli volumi, esprime dinamicità e prestigiosa presenza. Gargantua ospita con monumentale eleganza piante a basso fusto, valorizzandone forme e colori. Può essere verniciato al quarzo per adattarsi al tipo di pianta e ai differenti contesti d’arredo outdoor.

Holiday di Ethimo

L’ombrellone Holiday di Ethimo quadrato impreziosisce il tuo living outdoor con funzionalità e discreta eleganza. Il palo laterale in legno massello che sorregge la struttura ombreggiante poggia saldamente su una base in acciaio impreziosita da mattonelle quadrate a filo.

Le linee tese e spigolose dell’ombrello orientabile e richiudibile donano leggerezza al complemento, oltre che riparo da sole e pioggia agli ospiti, grazie al tessuto acrilico disponibile in diverse colorazioni.

Holiday Ethimo

Puffone di Gart

La seduta Puffone di Gart completa con i suoi volumi morbidi ed evanescenti le linee decise di spazi all’aperto caratterizzati da un design che esprime razionalità e voluttuosa essenzialità. La sua “non-struttura” in gocce di polistirene è avvolta in un abbraccio di tessuti di alta qualità, per ammorbidire la linearità del bordo vasca di una piscina all’aperto, o le geometrie tese di un elegante pergolato esterno.

Un divano che accoglie con morbida ed elegante ergonomia, ad un prezzo interessante!

Puffone by Gart

Round Outdoor di Meme Design 

Funzionalità a tutto tondo, ma anche discreta eleganza per Round Outdoor, tavolino da esterni rotondo realizzato in metallo laccato. Per arredare il giardino un tavolino così non puà mancare.

I colori pastello delle finiture e le diverse dimensioni disponibili rendono Round outdoor un complemento ideale per il soggiorno, interno o all’esterno che sia.

Il vassoio rotondo è slanciato da un bordo di 1,5 centimetri, mentre la base a tre gambe dona profondità alla struttura. Le differenti proporzioni tra l’altezza del piano e la sua larghezza offrono versatilità d’arredo e ampliano le possibili funzionalità di questo tavolino dal buon rapporto qualità prezzo.

Round Outdoor by Meme Design

Stendibiancheria ad ombrello di Brabantia

E’ strano, ma nessuno pensa mai a un oggetto di uno stendibiancheria di design per arredare il giardino!

Lo stendibiancheria ad ombrello Brabantia sembra voler campeggiare in giardino per unire alla sua funzionalità un interessante coup d’oeil. Lo sviluppo ad albero della struttura riesce a distanziare tra di loro i capi stesi al sole, lasciando libera circolazione all’aria tra di essi, ottenendo così un’asciugatura ottimale a base di sole, aria e design.

Disponibile in differenti misure, Brabantia può rimanere all’aperto anche quando non in uso, perché richiudibile e costruito con materiali resistenti alle intemperie, dimostrandosi perfettamente a suo agio tra siepi e alberi da giardino.

by Brabantia

 Wharf di EcoSmart Fire

Wharf è un caminetto free standing a bioetanolo adatto all’installazione in spazi esterni. Il modello scalda l’ambiente e la vista, con linee pulite ed essenziali e il ricercato contrasto tra i materiali di cui si compone. Vetro acciaio e cemento restituiscono l’idea di leggerezza e solidità, senza tralasciare la praticità di un piano d’appoggio stabile e di sicuro impatto estetico, per ambienti outdoor dalle linee pulite e ricercate al tempo stesso. I 4,4 kWh di potenza termica assicurano il giusto tepore all’ambiente con fuochi fatui fino a 13 ore, grazie al serbatoio integrato del bioetanolo dalla capienza pari a 9 litri.

by EcoSmart Fire

Discovery 1000E di Beef Eater

Con i suoi 3 fuochi, questo barbecue a gas della linea Discovery può essere alimentato sia a gas GPL che con metano. Il design risulta pulito e lineare, ma la struttura robusta e le quattro ruote girevoli assicurano solidità e praticità nell’uso e negli spostamenti, in totale sicurezza. Solidità che ritroverai anche nelle griglie e nei bruciatori in ghisa. Molto comode le due superfici laterali in acciaio per espandere la zona cottura e riporre gli strumenti di lavoro.

 

Discovery by Beef Eater

L'articolo 8 ispirazioni per arredare un giardino dotato di ogni comfort proviene da easyrelooking.