Idee






 
 
 

Come arredare il balcone

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch, Idee

L’estate è alle porte possiamo finalmente dedicarci al relax e concederci un pò di meritato riposo all’aria aperta. Non tutti possiedono un’ampia area verde come un giardino o una terrazza ma niente paura, possiamo attrezzare il balcone per renderlo accogliente e trasformarlo in un piccolo terrazzo.  In questo articolo troverete tante idee e soluzioni per sfruttare al meglio lo spazio del vostro balcone e trasformarlo in una piccola zona relax e green.

Angolo caffè

Poichè lo spazio a disposizione non è tantissimo, per arredare i balconi di un appartamento bastano pochi elementi, ma semplici ed eleganti. Sicuramente non può mancare l’angolo colazione o angolo caffè. Un piccolo spazio per il riposo caratterizzato da un tavolino e sedie da esterno. Quale stile scegliere? Tutto dipenderà da voi, dalla vostra personalità e dallo stile che avete già scelto per la casa. Io consiglio sempre di seguire lo stesso filo conduttore, l’esterno deve rispecchiare ciò che c’è all’interno della casa, in modo che siano strettamente connessi.  E’ importante ricordare che per arredare il balcone di un appartamento è indispensabile sfruttare tutto lo spazio a disposizione solo con lo stretto necessario, quindi pochi elementi scelti con eleganza per sfruttare in maniera equilibrata e armonica lo spazio a disposizione.

Ecco la mia selezione:

tavolo sedie ikea

Ikea, mod. SALTHOLMEN

tavolo sedie leroy merlin

Leroy Merlin, Set Bistrot tortora

FERMOB027067_3

Fermob, tavolo salvaspazio in metallo. In vendita su https://www.lovethesign.com

AMBIENTATA1_25

Gasens Lada Utemobler, Eva Balcony

Le luci

Il balcone, così come il giardino e la terrazza sono spazi da vivere sia di giorno che la sera, quindi sono importantissime le luci, devono ricreare un ambiente rilassante. Esattamente come all’interno anche all’esterno le illuminazioni svolgono un ruolo fondamentale. Da sole riescono ad “arredare” e a ricreare la giusta atmosfera.

Non è indispensabile installare delle luci forti, l’illuminazione deve esser diffusa, soft, in modo che chi vive questo piccolo angolo lo senta accogliente.

Assolutamente consigliate le lampade led da pavimento, le lanterne, le ghirlande luminose, insomma tutte quelle luci che sono un vero elemento decorativo.

Ecco qualche idea adatta per illuminare il vostro balcone:

Schermata 2018-06-19 a 19.25.59

Lanterna Maison du Monde, Newport

330E_1

Pedrali, Happy Apple

f6b0c3ce08802f9651bd98ded650b1fd

Seletti, 10 led Bella Vista

PABLOUMA000078_4

Pablo, Uma Bluetooth

Le piante

Naturalmente uno degli elementi più importanti nell’arredare uno spazio esterno, che si tratti di balcone, terrazza o giardino è il verde. Le piante sono un prezioso elemento d’arredo, che, oltre a rendere l’atmosfera più rilassante ed accogliente, possono essere un utili per mantenere la privacy, per schermare e nascondere il balcone da sguardi indiscreti.

Come posizionare le piante nel balcone?

Ci sono tantissime soluzioni, una delle ultime tendenze è quella di creare l’orto sul balcone.

Ho selezionato alcuni vasi e fioriere utili per decorare il balcone con le vostre piante preferite:

vaso ringhiera

Bakker.com, Lechuza Balconera Cottage

vasi serax

Serax, Recycle

sacco

Authentics, sacco per piante S

appeso

Wellindal, Keter Vaso Di Fiori Pendente

Schermata 2018-06-20 a 11.12.25

Idroponica, vaso extra large per flowall

Spero la mia piccola guida vi possa essere di aiuto per arredare il balcone e creare un piccolo angolo relax.

Sul mio profilo Pinterest troverete una bacheca con alcune idee molto interessanti per arredare il balcone!

 

Fonti:

https://www.ikea.com

https://www.lovethesign.com

https://www.bakker.com

https://www.wellindal.it

https://www.idroponica.it

 

Tags: , ,

 
 

Pareti divisorie ufficio per progetti personalizzati

Pubblicato da blog ospite in Idee, La Gatta Sul Tetto

Pareti divisorie ufficio per progetti personalizzati

Oggi vi parlo delle pareti divisorie da ufficio per progetti personalizzati, perfette per creare uno spazio smart working, accogliente e gradevole esteticamente.

Pareti divisorie ufficio Styloffice : soluzioni uniche

Le pareti divisorie ufficio sono  le soluzioni progettuali ideali per spazi interni, in cui si necessita di creare ambienti separati senza intervenire con lavori di muratura. I moduli, che possono comporsi in vari modi per formare una parete, sono profilati in metallo e  molto semplici da montare. La parete divisoria è altamente versatile, in quanto lascia grandi margini di libertà anche post installazione, per eventuali riusi e riposizionamenti.

Pareti divisorie ufficio per progetti personalizzati

Gli ambienti lavorativi arredati con pareti divisorie ufficio risultano particolarmente gradevoli esteticamente, e godono di un’ottima illuminazione anche nelle stanze di piccole dimensioni: l’atmosfera che ne risulta favorisce un livello ottimale di benessere. La scelta delle pareti ufficio è consigliabile per tutti i contesti lavorativi per cui è importante avere una o più ripartizioni dell’ambiente, per una suddivisione degli ambienti visiva ma anche acustica, che garantisca, oltre alla funzionalità spaziale, un buon grado di riservatezza.

Grandi possibilità di personalizzazione

La parete divisoria è agevole da montare , e progettabile in base a esigenze particolari; la personalizzazione riguarda sia il livello di opacità, sia logo o altre immagini e decorazioni necessari alle aziende per contraddistinguere i propri spazi e caratterizzarli al meglio.

Pareti divisorie ufficio per progetti personalizzati open space

Il telaio può essere in acciaio o in legno. I pannelli sono prodotti in vetro, in legno e anche in versione con pareti attrezzate integrate, che fanno da veri e propri elementi contenitori o di archivio. Questa caratteristica permette anche di evitare di occupare  metratura ulteriore per il mobilio.
Styloffice.it offre una grande flessibilità progettuale, garantendo al cliente soluzioni valide anche per  le esigenze più particolari.

Materiali delle pareti divisorie  e vantaggi

La materia prima utilizzata per le pareti divisorie ufficio è tipica di un arredamento moderno,  di facile manutenzione, che si presenta con un’estetica  leggera e pratica: metallo, legno, vetro. Oltre il vantaggio principale, che è quello di creare nuovi ambienti senza interventi in muratura o invasivi, la struttura fatta di pareti modulari ne offre altri: l’adattabilità a strutture preesistenti, la velocità di montaggio, la facile manutenzione, le proprietà ignifughe, fonoassorbenti, riflettenti.

Pareti divisorie ufficio per progetti personalizzati armadi

Una lista dei vantaggi principali nell’utilizzare pareti divisorie ufficio:

  • modularità
  • progettabilità
  • montaggio agevole
  • minima manutenzione ordinaria
  • predisposizione per pannelli fonoassorbenti
  • possibilità di introdurre elementi in legno come armadi e pareti attrezzate
  • materiali certificati in materiale ignifugo
  • leggerezza costruttiva e quindi visiva
  • estetica gradevole e signorile adatta anche a contesti importanti e uffici di rappresentanza

Articolo scritto in collaborazione con Styloffice.it

 

Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi. Riceverai una email mensile che riassume i post del blog ma non solo: la newsletter sarà arricchita da contenuti riservati solo agli iscritti, come mood board su colori, materiali, arredi e complementi, infografiche con idee e suggerimenti per disporre mobili e oggetti, DIY e ispirazioni. 
Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Tags:

 
 

Soluzioni di design per le proprie caldaie murali ed altri elettrodomestici compatti

Pubblicato da blog ospite in Blog Arredamento, Idee

Oggigiorno, le nostre case stanno diventando sempre più piccole, ma le diverse esigenze continuano a diventare sempre più grandi e ricercate. Si cerca, dunque, di mantenere una casa il più funzionale possibile, senza però abbandonare il senso del gusto e del design. Ad esempio, gli elettrodomestici compatti (tra cui le convenzionali caldaie murali, le lavatrici, le asciugatrici, ecc.) necessitano dei loro spazi e, per questo, bisogna cercare delle soluzioni estetiche per integrarli perfettamente nell’ambiente elegante e raffinato di una casa.

Negli ultimi anni, con l’affermarsi di uno stile di design prevalentemente nordico, si tende a ricreare spazi ampi e puliti, senza che vi siano troppi elementi nell’insieme: dunque, come è possibile integrare alcuni tipi di elettrodomestici compatti che non rispecchiano l’ideale di bellezza estetica in un ambiente che, invece, lo riflette? Per rispondere a questa domanda, è bene seguire i consigli dei più esperti, così da poter trasformare i propri elettrodomestici compatti in elementi estetici di arredo e design.

Inizialmente, le strade da perseguire sono due: o cercare di installare delle caldaie o scaldabagni più piccoli (in modo da poterli “nascondere” meglio), oppure scendere a compromessi e trovare delle soluzioni innovative e alternative per mimetizzarli al meglio. Ad esempio, come si può “mimetizzare” una caldaia murale, una lavatrice, un’asciugatrice e altri tipi di elettrodomestici, ottimizzando gli spazi e creando un ambiente più omogeneo e piacevole?

  • Cartongesso

Una possibile soluzione è di nascondere questi elettrodomestici ingombranti con il cartongesso, il che può sembrare impegnativo, ma presto vi accorgerete che questa è una delle soluzioni più comode e versatili. Infatti, con il cartongesso, non solo potete coprire e nascondere la vostra caldaia e tutti gli elettrodomestici antiestetici, ma potete anche creare un comodo e funzionale piccolo ripostiglio, così da unire l’utile al dilettevole.

Se, invece, lo spazio non vi permette di realizzare un vero e proprio divisorio, allora potete provare a creare una semplice parete divisoria, dietro la quale potete far installare il vostro elettrodomestico compatto. Questa opzione appena descritta non richiede grandi cambiamenti strutturali alla propria abitazione, ma, al contrario, potrete ricreare una parete divisoria con lo scopo di creare un supporto per mensole, quadri o impianti per un’illuminazione particolare.

  • Armadietti e credenze

Un altro metodo classico per nascondere una caldaia o uno scaldabagno è quello di installarli direttamente in uno scompartimento della credenza. Questo è, senza dubbio, uno dei metodi che richiede meno risorse e meno impegno, ma vi può essere il rischio che questa soluzione porti via molto spazio nella propria cucina o nel proprio bagno. Un modo utile per recuperare lo spazio perso può essere quello di installare delle mensole intorno alla caldaia o dei ganci sull’anta: in questo caso, si possono individuare degli spazi utili che servono ad appoggiare gli oggetti che servono meno come, ad esempio, ombrelli, detersivi o attrezzi da lavoro.

Se, invece, la caldaia è già installata e non la si può spostare in uno spazio apposito della casa, allora potete creare intorno ad essa un armadietto su misura dalle linee morbide e semplici, così da poterla mimetizzare. In questo modo, ci si può sbizzarrire quanto si vuole per quanto riguarda la scelta dello stile del mobile con cui nascondere l’elettrodomestico: ad esempio, si può decorare l’anta con una carta da parati dai toni accesi, tribali o particolari, così da creare un punto di contrasto con lo spazio circostante. Oppure, si può scegliere di creare degli scompartimenti nell’armadietto su misura intorno alla caldaia, così da creare nuovi spazi utilizzabili.

  • Lavagna

Non siete ancora del tutto soddisfatti di queste possibili soluzioni? Allora, un modo più creativo, particolare e sfizioso per mimetizzare le vostre caldaie o scaldabagni è quello di costruirgli intorno sempre un armadietto, ma, anziché installare un’anta, si può installare una lavagna. Infatti, se questo tipo di elettrodomestici sono posizionati in cucina e volete ricreare uno spazio divertente per i più piccoli, o utile per il vostro weekly planner, allora potete ricreare una lavagna, così da poter impegnare il tempo dei bambini, in modo da lasciare posto a delle frasi particolari, oppure per organizzare meglio la vostra giornata.

  • Quadro

Un’altra soluzione artistica può essere quella di nascondere un armadio contenente i vostri elettrodomestici appendendo un quadro. Potete, dunque, usare l’intera anta del mobiletto come superficie per un quadro, oppure per una stampa, in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti.

  • Tenda

Infine, un’ottima soluzione può essere quella di nascondere lo spazio con all’interno i diversi elettrodomestici compatti con una tenda: è preferibile utilizzare tende dal tessuto compatto, piuttosto che tende più leggere, dal momento che una folata di vento può svelare uno spazio non proprio elegante. Una caratteristica positiva dell’usare una tenda è la capacità che ha questo elemento di arredo di ricreare una particolare atmosfera in casa, e questo è assolutamente un punto di forza da non sottovalutare.

Tags: ,

 
 

Quando e come pulire i termosifoni

Pubblicato da blog ospite in Idee, Nell'Essenziale
Perché usare i copritermosifoni in casa tutti i motivi

Ciao Amiche! Come sapete programmare ed eseguire le pulizie di casa per me è sempre uno stress. Non ho mai voglia di farle ed ogni volta perdo tanto tempo per convincermi ad iniziare.  Oggi vi parlerò di quando e come pulire i termosifoni perché questo mese toccano davvero… Devo assolutamente pulirli e dopo ritoccare anche il colore.

L’ultima volta che li ho lavati era ottobre dell’anno scorso… in casa avevo i muratori che li hanno smontati, ed ho approfittato per lavarli. L’aria era molto umida e fredda ed hanno tardato ad asciugarsi. Per questo motivo  sono comparse in alcuni punti delle piccole macchioline di ruggine. Dopo il lavaggio dovrò ritoccare con la pittura adatta queste inestetiche macchie. Queste macchie si sono formate perché li ho lavati con il clima sbagliato.

Ma quando e come pulire i termosifoni ?

Oggi vi parlerò di quando e come pulire i termosifoni, perché anche questa è una pratica importante per la nostra salute e deve rientrare nella nostra routine.

Quando pulire i termosifoni.

I termosifoni devono essere puliti massimo ogni 3 mesi e minimo due volte all’anno. Non meno e non di più. Lavarli più frequentemente sarebbe inutile, li danneggerebbe e sarebbe una fatica persa. Lavare i termosifoni con meno frequenza sarebbe dannoso per la nostra salute perché si depositerebbe troppa polvere. Questa polvere alla loro accensione sarà spinta nell’aria dal calore.

Come pulire i termosifoni.

I termosifoni vanno prima ripuliti da polvere ed eventuali ragnatele con un aspirapolvere molto potente. In alternativa puoi utilizzare i panni cattura polvere.

Dopo aver rimosso la polvere è possibile procedere con un lavaggio con detergente neutro ed acqua aiutandoti con degli stracci. E’ importante pulire bene tutte le insenature e le fessure. Devi far asciugare bene i termosifoni all’aria.

Quando saranno asciutti copri la parte superiore del termosifone con un copritermosifone per evitare il depositarsi della polvere.

Perché usare i copritermosifoni in casa tutti i motivi

Leggi anche l’articolo perché usare i copritermosifoni.

Pulire i termosifoni con Kärcher*

Kärcher è un’azienda leader nel settore degli elettrodomestici. Realizza aspiratutto eccellenti dotati di aspirazione molto potente. Con un elettrodomestico così aspirerai davvero tutta la polvere presente in casa.

Attualmente è in corso una fantastica promo chiamata #tifailpieno. Tutti i consumatori che acquistano uno dei prodotti in promozione avranno diritto a un carnet di Buoni Carburante equivalenti al valore dell’IVA del prodotto acquistato. Questi buoni sono  spendibili presso i distributori IP o Q8.
Inoltre sarà possibile partecipare ogni giorno all’estrazione di un super premio! Trovi sul sito Kärcher tutte le info.

Cosa aspetti? Corri a leggere di cosa effettivamente si tratta!

Quando e come pulire i termosifoni Kärcher

 

Nel blog trovi anche l’articolo su come organizzare le pulizie di casa in 5 step e senza stress e puoi scaricare il mio  Planning settimanale per le pulizie di casa per organizzare al meglio le pulizie settimanali e mensili.

Come organizzare le pulizie di casa in 5 step

Per oggi è tutto, a presto

Rosa

Nell’Essenziale

Questo articolo Quando e come pulire i termosifoni proviene da Nell’Essenziale.

*Questo è un messaggio promozionale

Tags:

 
 

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Idee

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

E’ quasi Estate e torna la voglia di rinnovamento. Anche la casa merita il suo cambio di stagione. E’ in questo periodo che si inizia a sognare ad occhi aperti, a progettare nuovi piani di relooking e naturalmente a fare shopping.
Prenditi dunque del tempo per rinnovare i tuoi arredi, il web ti permetterà di confrontare velocemente misure, colori e prezzi. Così come fa l’e-commerce AMF mobili di design, con soluzioni d’arredo pratiche e di tendenza, per case ricercate e confortevoli, a prescindere da spazio e budget a disposizione.

Questo è il momento migliore per rinnovare alcuni arredi o complementi nella nostra abitazione, in vista delle stagioni fredde, quando si passa più tempo in casa e in famiglia. Si può pensare a cambiare finalmente quel divano, magari tanto amato all’inizio, ma ora ormai consumato. Anche aggiungere semplicemente una poltroncina o un tavolino stiloso può aiutare a rendere più accogliente il nostro ambiente domestico. In effetti anche qui a casa nostra è ora di cambiare i cuscini!

Abbiamo osservato le varie categorie del sito, sono davvero ricche di arredi e complementi e se consulti il sito più volte a settimana, come abbiamo fatto noi, ti accorgerai che viene aggiornato spessissimo. Una selezione di brand made in Italy e internazionali, icone senza tempo e design innovativo, il tutto a costi accessibili.

Nelle immagini abbiamo selezionato alcuni dei nostri prodotti preferiti, ma ne troverai tanti altri nello shop.

Che tu sia attratto dallo stile nordico, da quello industriale o vintage o da un mood più romantico, siamo sicuri che il sito ti sarà prezioso per trovare la soluzione che fa per te.

E’ sufficiente anche un piccolo accorgimento per rinnovare un ambiente o per ottimizzare gli spazi, portando una fresca ventata di novità. Ad esempio lo stile nordico scandinavo, continua a rimanere tra le linee di arredamento più apprezzate di quest’anno, ma senza apparire più così essenziale e minimal. La sobrietà delle superfici viene esaltata ora da complementi d’arredo e tessuti in tonalità pastello che rendono lo stile più fresco e personale.

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

Non servono grandi investimenti, basterà puntare su un bel tavolino o su comode sedie, ma anche elementi tessili colorati e qualche complemento d’arredo, in modo da modificare con stile qualunque tipo di ambiente.

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

Anche cambiare l’illuminazione è un’operazione che richiede poco tempo, ma risulta di grande effetto. E anche in questo caso, nel sito la scelta è davvero molto varia.

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

L’arredamento si rinnova anche in camera da letto. Nello shop, si possono trovare tanti differenti mobili e tessili che rendono questo ambiente più sofisticato ed accogliente.

Design Shopping: AMF Mobili di Design per rinnovare la casa

Le idee a disposizione sullo shop di AMF mobili di design sono davvero tante e soprattutto capaci di dare risposte di qualità alle domande che sorgono quando si è in fase di cambiamento o rinnovamento della casa. I prodotti sul sito vengono caricati quotidianamente, quindi tienilo d’occhio!

[fonte immagini: AMF mobili di design]

Tags:

 
 

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

Pubblicato da blog ospite in Architettura, Idee, Voglia Casa

Soluzioni innovative nel campo delle chiusure con vetro.

Arcadia ha firmato il progetto per lo studio fotografico Geoexperts, realizzando la copertura e l’ingresso all’ambiente di lavoro. ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

Una non semplice combinazione di stili con pareti trasparenti e materiali esistenti tradizionali. Ma il risultato è davvero ottimo  e riesce a coniugare alla perfezione due realtà apparentemente inconciliabili.

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

E’ stata progettata una copertura in vetro della scala con la parete Kristal 5, la quale termina con una porta scorrevole con maniglione.

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

DETTAGLI PARETE MONOLITICA KRISTAL.

INSONORIZZAZIONE E STABILITA’

La parete Kristal 5 viene progettata a misura, ogni realizzazione viene seguita e calcolata per la migliore realizzazione estetica ed acustica. K5 è certificata per l’isolamento acustico fino a 38 dB secondo le norme UNI EN ISO 10140-2:2010 ed UNI EN ISO 717-1:2013 su parete vetrata.

La sua struttura solida ha permesso di ottenere anche la certificazione di resistenza ad urto da corpo molle e duro secondo la norma UNI 8201:1981, un’importante traguardo per la sicurezza negli uffici.

SERRATURA MAGNETICA

Nella porte Kristal 5, è possibile avere la serratura magnetica. Al suo interno sono stati eliminati i cinematismi interni ed esterni di chiusura consentendo di raggiungere maggior fluidità e silenziosità in fase di apertura e chiusura della porta, ma anche permesso di operare anche sul design del prodotto facendo diventare la serratura un elemento integrante della porta.

Punto di forza è il cilindro che permette la gestione di Master Key multiple ed indipendenti, andando incontro alle esigenze delle grandi aziende con più livelli di accesso all’interno dei loro uffici.

La Kristal 5 è una parete divisoria ad alta prestazioni che, grazie agli elementi di regolazione dei vetri a pavimento, permette di assorbire le diverse tollerabilità di quote degli ambienti.

La parete può essere fornita con vetro trasparente, satinato, satinato a righe. Oltre allo standard è possibile personalizzarli tramite l’inserimento di PVB colorato all’interno dei vetri, tramite laccatura RAL o con l’applicazione di vetrofanie viniliche.

PORTE

Le porte battenti nella parete Kristal 5 possono essere:

Singole +/- 90°

Doppie +/- 90°

Scorrevoli

Doppie scorrevoli

Disponibili anche in versione intelaiata vetro singolo o doppio, ideali per gli ambienti in cui è richiesta un maggiore isolamento acustico.Le porte scorrevoli, sia doppie che singole, scorrono all’esterno del profilo di alluminio dove non trovano nessun ostacolo nel movimento.

SISTEMA SLOW STOP

In tutte le porte scorrevoli, sia legno che vetro, e in tutte le serie, Wall System o Kristal, si può montare il SISTEMA SLOW STOP, lo speciale meccanismo che rallenta la chiusura e l’apertura della porta e l’accompagna dolcemente sullo stipite, senza incidere sull’estetica nelle porte prive di questo accessorio.
Il sistema SLOW STOP è integrabile anche su porte porta scorrevole montate precedentemente.

In tutte le porte Kristal è possibile montare la cerniera auto-chiudente a gravità, la quale permette di chiudere automaticamente la porta senza bisogno di molle o regolazioni.

KRISTAL 5 O KRISTAL 10

E’ possibile scegliere la parete Kristal tra due opzioni:

Kristal 5 è una parete monolitica con spessore 5 cm. Dispone di regolatori in ottone/alluminio a terra e profilo perimetrale quadro. Nella Kristal 5 è possibile scegliere fra tre tipologie di angoli: angolo da 45°, da 90° e l’angolo a tre vie;

Kristal 10 è una parete monolitica con spessore 10 cm. Dispone di regolatori in ottone a terra e di cornici di regolazione perimetrali. Le cornici ferma-vetro possono essere sia arrotondate che quadrate.

RICERCA ARCADIA

La parete Kristal 5 è la nuova Kristal realizzata da Arcadia, caratterizzata dal design inconfondibile e da un alto contenuto tecnologico. Il profilo vetro singolo per porte e divisori garantisce alte prestazioni fonoassorbenti: certificata fino a 38dB.

I profili sono forniti nel modello Kristal 5 (L 50 mm H 50 mm) con pannelli o vetri singoli. I vetri sono uniti tra di loro da un profilo che può essere o di alluminio o di policarbonato e sono incollati con un biadesivo speciale 3M.

QUALITA’ ARCADIA

Estetica, design e l’attento studio che ne sta alla base, fa di Kristal la maniera ideale per costruire ambienti di lavoro innovativi, come le partenze speciali studiate per le congiuzioni KWS. Per ottimizzare e migliorare al massimo le finiture, abbiamo realizzato oltre 70 profili a disegno in alluminio. La ferramenta usata è TUTTA IN METALLO, ciò assicura la resistenza della parete negli anni, oltre che migliorare l’estetica. La parete Kristal può essere montata sotto un controsoffitto senza rinforzi superiori per la stabilità. Per le porte doppie scorrevoli, è necessario prevedere dei tiranti fino alla parte alta del solaio.

Tags:

 
 

Le 7 regole da seguire per avere la casa ordinata ogni giorno

Pubblicato da blog ospite in Idee, Maison Rock Coucou
00

Riflettevo sull’importanza della routine quotidiana, di quelle azioni che ripetiamo ogni giorno e che ci fanno star bene. Quella routine che nasce da un sano ordine mentale.

Per anni ho cercato di trovare il mio ordine, quello che sta alla base di ogni nostra azione, che va dalla cura di se stessi e dell’ambiente che ci circonda, al nostro approccio allo studio e al lavoro.
Quel corretto ordine che scandisce le giornate e che ti da una mano nelle incombenze.
Frutto di disciplina e buon senso.

Ed è un’esigenza sempre più sentita, tanto che molte scrittrici hanno avuto grandi successi con la pubblicazione di libri che riguardavano proprio questi argomenti. Come il caso della giapponese Marie Kondo, che con i suoi libri su come riordinare la propria casa e la propria vita, ha talmente spopolato che ne ha ripubblicato degli altri sempre sullo stesso argomento.

Col tempo anche in me si è assodata una piccola routine fatta di piccoli gesti quotidiani che mi fanno star bene mentalmente e mi rendono felice.
Come quella di mantenere la casa ordinata, ogni giorno, con costanza.
Per me è stato un grande traguardo viste le mie origini di disordinata cronica.
Pensavo che non sarei mai arrivata a tanto perché mi sarebbe pesato troppo… e invece, con poche regole ho ottenuto grandi risultati.

Vi elenco i piccoli stratagemmi che ho seguito, quotidianamente, e che si sono rivelati molto utili e rapidi:

  1. Rifare sempre il letto. Fondamentale.  Una camera da letto col letto sfatto dà subito l’idea di disordine. 
  2. Riordinare gli abiti senza aspettare che si accumulino su una sedia. Se lo si fa ogni giorno il lavoro diventa molto più spiccio.
  3. Spazzare
  4. Mantenere la casa ordinata.
  5. Tenere i bagni puliti. Non necessariamente pulirli affondo ogni giorno, ma evitare accumuli di sporcizia sui sanitari.
  6. Mantenere pulito anche il lavello della cucina e il piano cottura.
  7. Buttare. Non accumulare il superfluo, conservare solo l’indispensabile.
Mi piace proprio l’aspetto pulito e ordinato della casa, che abbia le camere ben arieggiate e con odore di pulito.
Lo stimolo è proprio il piacere dell’effetto finale e dell’ordine che voglio avere attorno a me, di vivere in un ambiente gradevole, dove mi senta bene e circondata di bello.
Dove il bello non è l’oggetto lussuoso ma semplicemente la cura di averlo scelto.
E voi invece, che routine avete?

01

02

03

04

05

06

07

08

Tags:

 
 

Soggiorno con pareti color ruggine

Pubblicato da blog ospite in Decor, Easy Relooking, Idee, Interiors, Interni

READ IN ENGLISH

Il color ruggine sembra essere uno dei colori in voga in questo momento.

Una rosso con una punta di marrone che può essere adatto a molti interni. Ne avevo già parlato settimana scorsa in questo post.

E’ stato il caso del progetto che ho seguito per Cristiano, per il suo appartamento nel nuovo complesso Parco Vittoria a Milano.

Il color ruggine è diventato protagonista del soggiorno, con spicchi di parete decorati appositamente per creare un effetto ossidato.

color_ruggine_soggiorno

@EasyRelooking

La scelta del color ruggine

Durante il primo incontro con il cliente, l’indicazione iniziale che mi aveva dato era di usare pochi colori. Non amava troppi colori tutti insieme, quindi meglio concentrarsi sui grigi abbinate a tonalità calde.

Ho proposto quindi di creare delle porzioni di parete decorate con l’effetto ruggine. Un effetto di una tonalità calda, non troppo tendente al rosso ma più verso le sfumature dell’arancio.

Per non rendere l’ambiente davvero troppo minimal, ho scaldato l’arredamento con un tavolo con gambe in legno massello, il Decapo di Miniforms e le sedie Hat di Ozzio Italia.

Lo studio delle luci è stato fondamentale.

Trattandosi di un piano terra, l’appartamento non riceve molta luce naturale.

E’ stato essenziale andare a rinforzare l’illuminazione: ho optato per ribassamenti che potessero illuminare a dovere la zona cucina e pranzo, proseguendo poi in soggiorno con luce d’effetto sopra il mobile TV.

Completano l’illuminazione le lampade Parentesi di Flos , lato divano, e la Tolomeo di Artemide, sopra il tavolo.

I render di progetto han presentato a Cristiano quello su cui, anche insieme al cliente, avevo lavorato in termini di selezione arredi e disposizione finale.

Il color ruggine dal vivo è ancora meglio! 

Quando ho potuto vedere la realizzazione e fotografarla, posso assicurarti che il color ruggine, con un vero e proprio effetto ossidato, dal vivo è molto bello. Al tatto è ruvido al punto giusto!

Dona particolarità al soggiorno senza appesantirlo.

Il colore ruggine è stato ripreso anche con i cuscini del nuovo divano. L’arredo e i colori sono stati studiati per essere equilibrati, visto che si è andati ad introdurre un elemento – il color ruggine – che è di impatto e deve essere ben dosato.

Cosa ne pensi dell’utilizzo del color ruggine in questo progetto?

L’articolo Soggiorno con pareti color ruggine proviene da easyrelooking.

Tags: ,

 
 

Garden inspiration #3

Pubblicato da blog ospite in Idee, Le Cose Semplici

Uno degli articoli più letti da sempre del mio blog è quello del giardino di Monet a  Giverny.

Cercando ispirazione per la mia rubrica # garden inspiration mi sono imbattuta in questo filmato fatto dal signor Michael Moller che trovo rappresenti bene tutto il mondo che ruota oggi  intorno a questo giardino.

Buona visione!

Tags:

 
 

Mobili su misura, ecco perchè sceglierli, una vera opportunità per la casa

Pubblicato da blog ospite in Home Lacò, Idee

I mobili su misura, proprio come gli abiti sono una vera opportunità per la casa. Per una casa non molto grande e per ambienti irregolari, i mobili su misura possono essere la soluzione giusta per trovare spazi nuovi e ambienti personalizzati.

Ai clienti che mi chiedono soluzioni di arredo, mi fa piacere proporre anche le opportunità  dell’arredo su misura, questo perché il lavoro artigianale è sinonimo di qualità e credo che la casa sia un luogo unico, un rifugio confortevole pensato sulle esigenze e lo stile di chi la abita.

Certamente i mobili standardizzati della grande distribuzione risolvono le esigenze temporanee di arredo, ma quando si vuole creare un ambiente equilibrato, che dona benessere, allora l’artigianalità è la scelta migliore. Una sala o una camera da letto realizzata su misura, oltre a risultare più grande di quello che si immagina avrà anche un aspetto ordinato.

Per avere una casa “bella”, infatti non ci sono grandi segreti, ma bisogna ricercare l’ordine e l’equilibrio in generale.

Librerie o pareti attrezzate per esempio, sono i luoghi della casa dove accumuliamo più oggetti (statuine, vasi, fotografie, libri, etc), con una libreria su misura l’ambiente risulterà sempre curato, dando una idea di insieme ordinato.

IL CONSIGLIO: La prima cosa che spaventa può essere il costo. Il mio consiglio è quello di chiedere comunque un preventivo al proprio falegname, per capire l’effettiva differenza di spesa con i mobili della grande distribuzione, perché non sempre è elevata. A differenza di quest’ultimi poi il rapporto fra costi e benefici è notevole.

Un fattore da tenere in considerazione poi è la durata nel tempo.

Da un punto di vista della qualità, ma anche del gusto estetico, un mobile su misura difficilmente vi stancherà e negli anni, proprio come un vestito che calza a pennello, continuerà a piacervi … diciamo che un mobile su misura è per sempre.

La possibilità di personalizzare l’ambiente è importantissimo, i colori, le dimensioni, le finiture, i materiali, sono solo alcune delle opportunità che un arredo pensato al centimetro può dare e nell’ottica di una vendita, l’arredo su misura può dara un valore aggiuntivo ad un appartamento.

libreria su misura
credits: Bucefalo Arredamenti
mobili su misura - librerie su misura bucefalo arredamenti
credits: Bucefalo Arredamenti
mobili su misura - librerie su misura bucefalo arredamenti
credits: Bucefalo Arredamenti
mobili su misura
Image: inspirahogar
arredo su misura
Image: bestdesignideas
libreria su misura
Image: fixaodona
mobili su misura - librerie su misura bucefalo arredamenti
credits: Bucefalo Arredamenti

mobili su misura - librerie su misura bucefalo arredamentimobili su misura - lara morganti

☝ In questo progetto realizzato dallo studio di Lara Morganti, è stata inserita in camera da letto una cabina armadio su misura, oltre ad essere molto elegante l’ambiente risulta sempre ordinato e organizzato.

 

 

 

L’articolo Mobili su misura, ecco perchè sceglierli, una vera opportunità per la casa proviene da .

Tags:

 
 




Torna su