1 Settembre 2019 / / Charme and More

Settembre ci riserverà ancora piacevoli giornate con l’aria impregnata di estate, alternate ad intermezzi perturbati e aria fresca, che verranno a bussare alla porta.

L’autunno meteorologico è iniziato e le giornata seppur lentamente si accorciano e le vacanze estive per molti sono ormai un ricordo.

Charme and More oggi vi mostra alcuni spunti da copiare per aggiornare il guardaroba e vestire la casa giocando con i colori autunnali nelle sfumature del marrone Sugar Almond Pantone.

Le nuance di tendenza decretate dall’Istituto Pantone per la stagione sono sofisticate e audaci e emanano sicurezza e motivazione, come affermato da Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute.

Informazioni sulla palette di colori della New York Fashion Week per la stagione autunno/inverno 2019/2020:

Tonalità viscerali unite a tinte base stagionali creano una palette versatile, riconducibile alla stagione invernale e che tuttavia presenta alcune variazioni inaspettate.

PANTONE 19-1557 Chili Pepper Chili Pepper, rosso piccante che aggiunge drammaticità ed eccitazione, stimolando i sensi.
PANTONE 19-1650 Biking Red Biking Red è un rosso profondo e avventuroso, forte e potente.
PANTONE 12-1110 Crème de Pêche Tonalità pesca chiara e avvolgente, Crème de Pêche trasmette un senso di delicatezza e quiete.
PANTONE 15-1530 Peach Pink Caldo e suadente, Peach Pink infonde una salutare luminosità.

PANTONE 19-1234 Rocky Road  Rocky Road è un marrone solido, terroso e radicato.
PANTONE 17-1926 Fruit Dove  Fruit Dove è un rosa estroverso e crea una presenza che non può essere ignorata.
PANTONE 18-1155 Sugar Almond  Sugar Almond è un mezzo tono appetitoso, una dolce sfumatura di marrone.
PANTONE 15-1150 Dark Cheddar Audace e ardito, Dark Cheddar è una fusione vivace di giallo e arancione.

PANTONE 19-4055 Galaxy Blue Tonalità blu profonda, Galaxy Blue evoca la galassia più estesa.
PANTONE 18-4217 Bluestone Bluestone è un colore di quieta risolutezza.
PANTONE 16-1358 Orange Tiger Orange Tiger trasmette un'energia indomita.
PANTONE 19-6050 Eden Eden è un verde foresta solenne che gioca sulla tradizione.

Informazioni via Pantone 

Informazioni sui colori classici per la stagione autunno/inverno 2019/2020:

Le tonalità principali della stagione sono abbastanza forti da essere usate da sole, ma funzionano altrettanto bene come base per contrasti di colore particolari.

PANTONE 12-0815 Vanilla Custard Vanilla Custard è una tonalità crema sobria e omogenea.
PANTONE 19-3815 Evening Blue Audace e classico, questo blu profondo simboleggia il cielo della sera.
PANTONE 16-0000 Paloma Paloma è un grigio modesto e al contempo elegante che resiste al tempo.
PANTONE 17-0530 Guacamole Verde raffinato e nutriente, Guacamole costituisce una base rivitalizzante.

Informazioni via Pantone 

Sugar Almond; una sfumatura di marrone terracotta, caldo e rassicurante che rimanda ai colori della terra.

Street Style Outfit Ph via
Street Style Outfit Ph via 
Ph via
Ph via
Sfilata GIADA Milano - Collezioni Autunno Inverno 2019-20 - Vogue
Sfilata GIADA Milano – Collezioni Autunno Inverno 2019-20 – Vogue

settembre-pantone-sugar-almond-arredoTerracotta, ruggine o caramello sono le sfumature di marrone sulle quali puntare per rinnovare l’arredamento o i complementi d’arredo di casa.

Nella foto runner in garza di cotone fatto a mano da MossHoundDesigns (€ 49,20+)

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

ispirazioni-di-settembre

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Settembre 2019; ispirazioni autunnali da Pantone. proviene da Charme and More.

1 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

Chi non vorrebbe una casa accogliente, un arredamento unico e armonioso, insomma la casa dei sogni? Non c’è niente di più stimolante che arredare la propria casa, ma non neghiamo che può essere molto difficile!

Quando si ha a che fare con l’arredamento di un’intera casa, come si possono combinare tutti i diversi arredi ed elementi in modo armonioso?

Le case che abbinano in modo perfetto più stili, sono anche quelle più belle, interessanti e ricche di personalità. Ma come è possibile combinare stili differenti senza correre il rischio di creare una casa che manca di coesione e sembra un’accozzaglia di cose casuali? Oppure, viceversa, come si può evitare di creare ambienti con arredi perfettamente “abbinati”, ma che mancano di carattere?

Anche se rimaniamo convinti che l’ideale sia rivolgersi ad un professionista, è comunque possibile creare atmosfere armoniose tenendo conto di alcuni semplici, ma essenziali consigli!

Come arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa
CREA UNA COMBINAZIONE DI COLORI

La scelta dei colori è uno dei modi più semplici per assicurare armonia in uno spazio. Ragionare sul colore nell’arredamento di una casa, ha un impatto enorme su come si percepisce un ambiente.

Il nostro consiglio è quello di pensare ai colori che utilizzerai in tutta la casa, piuttosto che scegliere una combinazione stanza per stanza. Puoi sicuramente giocare con accenti di colore diverse nelle stanze, ma è utile scegliere una combinazione di colori di base da cui partire, che sarà il motivo conduttore di tutta la casa.

I colori vanno scelti e dosati in base alla tipologia degli spazi: dimensioni, proporzioni, luminosità naturale.

In caso di dubbio, opta per toni neutri e sobri. Le pareti bianche non sono tristi, al contrario, allargano lo spazio e diventano una tela su cui intervenire con mobili, oggetti e complementi. Il grigio così trendy, può rendere un pezzo vecchio molto contemporaneo e rinnovare completamente uno spazio. Senza contare le molte sfumature proposte. A questa tavolozza neutra puoi aggiungere gli accenti di colore, che creano interesse.

palette colori
CREA UNA BACHECA DELLE ISPIRAZIONI

C’è un trucco che usano i professionisti: creare una moodboard. E’ una bacheca dove si appuntano tutte le ispirazioni legate al progetto da realizzare: ritagli di riviste, schizzi, tessuti, combinazioni di colori e qualsiasi altra cosa permetta di definire l’insieme.

Vale veramente la pena creare una bacheca delle ispirazioni quando ti approcci alla progettazione di uno spazio interno, sia che tu abbia le idee chiare o no. Ne puoi creare anche una virtuale con Pinterest, anche se una bacheca fisica è più facile da modificare. E’ un modo davvero utile per visualizzare tutte le idee, evitando che l’entusiasmo e la sovraesposizione agli stimoli (è facile innamorarsi di tanti stili di arredamento diversi) ti portino ad un insieme poco armonioso.

Noi cominciamo sempre con una moodboard in cui inseriamo i primi schizzi degli ambienti, i colori base, gli stili e i mobili che pensiamo adatti al progetto. Da qui partiamo per affinare lo stile secondo le richieste del cliente, aggiungendo o cambiando foto ed elementi a seconda di come si combinano meglio insieme.

moodboard
MESCOLA E ABBINA I TUOI MOBILI

Se leggi il nostro blog, saprai ormai che il trend prevalente nell’interior design di questi anni è quello che si concentra su un mix di stili e arredi ben equilibrati, piuttosto che puntare su un solo linguaggio. Questo per evitare che la tua casa risulti un po’ anonima, come l’esposizione di uno showroom.

Sappiamo che il concetto di “mix and match” può essere difficile da attuare, senza i giusti accorgimenti. Ma noi ti invitiamo a sperimentare, selezionando ad esempio un paio di stili differenti. Scegliere alcuni stili che si combinano bene insieme (ad esempio scandinavo e shabby chic o industriale e vintage anni ’50) e usarli in tutta la casa è un ottimo modo per aggiungere personalità, ma avere comunque un aspetto armonioso.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

NON INGOMBRARE LO SPAZIO

Solo perché hai appena comprato una casa nuova, non significa che devi comprare tutti i mobili che trovi in giro e che reputi belli. Guarda con attenzione le dimensioni delle stanze e pensa alle tue esigenze.

Rimani sull’essenziale e con il tempo e l’esperienza, aggiungerai nuovi elementi che si adattano al tuo stile personale. Ricorda che “meno è meglio”!

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

DECIDI UN TEMA PER I TESSUTI

Gli elementi tessili, come i tappeti, i tessuti degli arredi imbottiti, le tende e i cuscini aggiungono personalità e permettono un relooking della casa, senza fare nulla di permanente. Ma anche qui è utile prendere in considerazione un tema generale in tutte le stanze.

I tessuti neutri funzionano sempre, ma se stai cercando di aggiungere note di colore o fantasie, si può giocare con stili che si combinano bene assieme o colori e fantasie complementari. Per aggiungere uniformità, senza diventare noioso, un ambiente deve trovare la giusta armonia nei tessuti, sia che si tratti di nuance, fantasie o trame.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

SPERIMENTA CON I COMPLEMENTI D’ARREDO

Ecco il settore dove si può sperimentare per dare personalità: i complementi d’arredo destinati alla decorazione della casa. Quadri, vasi, candele, cornici, cesti… tutti questi oggetti si legheranno grazie alla combinazione di colori prescelta, ma puoi anche osare un po’ di più, in modo che ci sia in ogni stanza un elemento “imprevisto” che attiri l’attenzione.

Non c’è bisogno di aggiungere elementi decorativi ovunque, il minimalismo è sempre la scelta migliore, quando non si hanno davvero le idee chiare.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

NON DIMENTICARE IL LATO GREEN

Infine, cosa si può usare per legare tutti gli ambienti? Le piante certamente, che portano un po’ di natura e freschezza in tutta la casa. Le piante sono un’ispirazione senza tempo, perfetta per l’interior design. Bastano poche piante d’appartamento o un mazzo di fiori freschi sul tavolo per rendere più accogliente una stanza.

Per chi non ha il pollice verde, piante grasse, succulente e cactus sono diventati i beniamini dell’interior design. Non ci sono più scuse. E’ sempre possibile decorare un angolo con fiori o piante stagionali. Un bel modo per avere sempre un nuovo “arredamento”, senza dover spendere molto.

arredare in modo armonioso (ma con personalità!) tutta la casa

[fonte]

[fonte immagine di apertura]

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook o Pinterest!

    
    
Anna e Marco – CASE E INTERNI

30 Agosto 2019 / / Clever

Si ritorna a scuola! Le vacanze estive sono ormai finite e sta per cominciare il conto alla rovescia in vista della prima campanella di settembre. Abbandonati ombrellone e costume, il rientro scolastico risulta sempre un po’ traumatico, qualunque sia l’età degli studenti. E allora, perché non renderlo più dolce creando, nella cameretta dei ragazzi, un angolo studio accogliente, super funzionale e di tendenza?

In questo articolo ci occupiamo di un mobile indispensabile per la camera dei piccoli di casa: la scrivania. Dove posizionarla per organizzare al meglio la zona studio? Ecco qualche consiglio e una selezione di immagini per farti ispirare.

Dove mettere la scrivania: 4 soluzioni

Contro il muro, in centro stanza, in un angolo… Non esistono regole precise per stabilire quale sia la posizione corretta per la scrivania dei ragazzi. Tuttavia, se volete organizzare un angolo studio luminoso ed accogliente, considerate almeno questi due elementi: la superficie della cameretta e la fonte di luce naturale.

Va da sé, la dimensione della camera dei ragazzi è determinante per il posizionamento di un piano di lavoro. In altre parole, evitate di scegliere una scrivania troppo grande se la cameretta è piccola! Prima di effettuare una scelta, misurate lo spazio a disposizione senza dimenticare l’ingombro della seduta. Questa accortezza vi aiuterà ad optare per un modello proporzionato alla stanza e vi permetterà di mantenere libero un spazio di passaggio tra letto e scrivania.

Scrivania proporzionata ad una stanza piccola

Per una zona studio armoniosa, la scrivania deve essere ben proporzionata: né troppo grande, né troppo piccola

Non meno importante, la luce naturale. Una scrivania ben illuminata è fondamentale per svolgere attività ricreative, fare i compiti e studiare (meglio) senza affaticare gli occhi. Ecco perché la posizione migliore per la scrivania è vicino alla finestra.

Scrivania posizionata davanti alla finestra per sfruttare la luce naturale

Con una scrivania davanti alla finestra puoi sfruttare la luce naturale per illuminare il piano di lavoro

Se non c’è abbastanza spazio di fronte al vetro, puoi scegliere di sistemare la scrivania davanti al muro mantenendo il lato corto in direzione della fonte luminosa. La luce deve provenire da destra se tuo figlio è mancino e da sinistra se è destrorso, ma mai da dietro la seduta: così eviterai di creare ombre durante la scrittura a mano o fastidiosi riflessi su schermi e monitor.

Scrivania posizionata accanto alla finestra

Se posizioni la scrivania accanto alla finestra, ricorda che per i mancini la luce deve arrivare da destra

Scrivania contro il muro, il grande classico

Puoi scegliere di posizionare la scrivania contro una parete, se lo spazio lo consente. Questa soluzione è perfetta se la camera dei ragazzi è ampia e presenta una superficie regolare, senza particolari vincoli architettonici. Puoi sfruttare il lato lungo se la cameretta è lunga e stretta, o se preferisci lasciare libero il centro della stanza. Al contrario, se decidi di posizionare il lato corto contro la parete darai un tocco di dinamicità all’arredamento senza sacrificare la funzionalità.

Cameretta con scrivania contro la parete

Esempio di cameretta con scrivania posizionata contro il muro

Scrivania incorporata: mobile 2 in 1 nella camera dei ragazzi

La scrivania integrata nella libreria, nell’armadio o nel letto (persino nella testiera!) è geniale, poiché forma un tutt’uno con gli arredi della cameretta. Questa soluzione permette di ottimizzare al massimo gli spazi, sia che la stanza sia piccola o che si desideri trasformare il centro della camera in un’area giochi o lettura.

Cameretta con libreria e scrivania insieme

Cameretta completa con scrivania integrata alla libreria

Cameretta con scrittoio a ribalta nell'armadio

Cameretta per un’adolescente con scrivania incorporata nell’armadio

Cameretta con letto e scrittoio incorporato

Scrivania integrata nel letto: lo scrittoio si alza e si abbassa per essere utilizzato al bisogno

Sospesa al muro, la scrivania è senza gambe

La cameretta è davvero piccola e lo spazio a terra è già occupato? Non c’è niente di meglio che inserire nella stanza uno scrittoio sospeso. Dimentica gambe a slitta, piedini e rotelle: in questo caso, la scrivania altro non è che una mensola spessa, lineare, fissata alla parete.
Tra i suoi vantaggi, la scrivania-scrittoio offre la massima libertà compositiva, poiché può essere utilizzata da sola o in una piccola composizione. E non da meno, può essere completata con pannelli posteriori, utilissimi per proteggere il muro dalle macchie, fianchi laterali, mensole e cubi da fissare sopra la scrivania a seconda delle esigenze.

Zona studio con mensola-scrivania sospesa

<!–

Angolo studio moderno con scrivania sospesa al muro

–>

Scrittoio sospeso con pensili e contenitori

Lo scrittoio sospeso permette di creare funzionali pareti attrezzate per la cameretta

Scrivania a scomparsa, la salvaspazio per eccellenza

Vero e proprio mobile trasformabile, la scrivania a ribalta è la soluzione ideale per arredare un angolo studio da usare al bisogno, durante lo studio quotidiano o in vista di intense sessioni d’esame. È particolarmente indicata nella stanza di ragazzi liceali o universitari, per cui trasformare lo spazio a seconda dei momenti della giornata diventa un’esigenza. Il meccanismo che ne regola l’apertura è brevettato e sicuro, e il piano di lavoro garantisce spazio a sufficienza per posizionare libri, dizionari, appunti, tablet e computer.

Scrivania a ribalta integrata in un armadio con libreria

Se la camera è piccola scegli uno scrittoio a ribalta salvaspazio

Scrivania richiudibile a muro aperta

Il tavolo ribaltabile a parete è l’alleato dei piccoli spazi

5 consigli per organizzare la zona studio nella cameretta

Dopo aver scelto dove posizionare la scrivania, non resta che seguire qualche piccolo consiglio per organizzare al meglio l’angolo studio nella camera dei ragazzi.

Scrivania e accessori: opta per quelli giusti

Per studiare al meglio è indispensabile che la scrivania sia ben organizzata. L’ideale sarebbe mantenere il piano di lavoro libero e in ordine, ma qualche accessorio è comunque consentito! Tra gli oggetti da mettere sulla scrivania, fai scegliere a tuo figlio un portapenne colorato e una piccola scatola con scomparti dove riporre gli accessori più piccoli.

Esempio degli accessori da mettere sulla scrivania

Piccoli oggetti bastano per organizzare questa scrivania con piedi a slitta

Sfrutta anche lo spazio sotto la scrivania: incorpora cassetti sospesi e cassettiere su ruote, perfetti per riporre libri, quaderni e cancelleria ed avere il materiale scolastico sempre a portata di mano. Prevedi una boccola passacavi e un supporto per pc se i ragazzi usano spesso il computer.

Scrivania con cassetti integrati sotto il piano di lavoro

Esempio di una cameretta con scrivania con cassetti sospesi

Illumina correttamente la scrivania

La luce naturale, benché fondamentale per illuminare la stanza dei ragazzi, presenta qualche limite: è mutevole, non è sempre disponibile e non diffonde una chiarore diretto. Per questo motivo, è buona norma posizionare sulla scrivania una fonte luminosa artificiale, capace di assicurare il miglior comfort visivo e di non affaticare gli occhi dei piccoli studenti nel corso delle attività.

Per questo è sufficiente scegliere una lampada da tavolo regolabile e poco ingombrante, che non porti via spazio prezioso al piano di lavoro e che permetta di orientare liberamente il fascio luminoso. Proprio come per la luce naturale, anche per le lampade da scrivania valgono piccoli consigli di posizionamento: a destra per i mancini, viceversa per i non mancini e dietro allo schermo del pc, sopra di esso, per evitare bagliori e riflessi indesiderati.

Scrivania illuminata da una lampada da tavolo regolabile

Usa anche la luce artificiale per illuminare la scrivania per la cameretta di un ragazzo

Le dimensioni ideali della scrivania

Quali sono le dimensioni giuste per le scrivanie per ragazzi? Lo standard prevede che il piano di lavoro si trovi a 70/80 cm di altezza per poter appoggiare gli avambracci e creare con il piano un angolo retto. La profondità non dovrebbe essere inferiore a 55 cm, ma è bene preferire una scrivania profonda almeno 60 cm per posizionare monitor e tastiera alla distanza corretta.
La larghezza, invece, è compresa tra 80 e 100 cm per le scrivanie singole o da bambini, e arriva a 140 cm nel caso delle scrivanie per ragazzi grandi. Per le doppie postazioni, meglio optare per modelli di dimensioni maggiori, spazio permettendo.

Esempio di scrivania larga 120 cm

Esempio di una scrivania per cameretta di 120 cm

Abbina alla scrivania una sedia ergonomica

Per rendere l’angolo studio dei ragazzi davvero confortevole, accompagna alla scrivania una sedia comoda e resistente, se possibile regolabile in altezza. Puoi scegliere anche modelli ergonomici, che stimolino il movimento e aiutino i ragazzi a mantenere una postura corretta durante lo studio e i compiti. Uno spazio fisico ben organizzato, la sedia giusta e qualche pausa ogni tanto favoriscono la concentrazione e la produttività.

Scrivania con ruote e sedia a rotelle leggermente imbottita

L’ergonomia dell’angolo studio passa anche per una sedia da scrivania imbottita

Scrivanie eco-friendly… e kid-friendly

Ultimo consiglio, ma non meno importante. Se sei alle prese con la scelta della scrivania, informati sui materiali utilizzati durante la produzione. Molti piani di lavoro sono prodotti con tecnologie rispettose dell’ambiente e laccati con vernici ad acqua atossiche, adatte a bambini e ragazzi di tutte le età.
E per i più piccoli, attenzione agli spigoli! La zona studio diventa più sicura grazie ad una scrivania con angoli arrotondati.

Scrivania con angoli arrotondati

Le scrivanie con angoli arrotondati sono ideali per arredare la stanza dei più piccoli

Vuoi scoprire altri consigli per arredare la cameretta dei ragazzi o dei bambini? Non perdere questi articoli:

Clicca qui per richiedere un progetto personalizzato dal rivenditore Clever più vicino a te.

28 Agosto 2019 / / Charme and More

Etsy Finds of the Week: idee e ispirazioni per il rientro a scuola.

L’estate e le vacanze stanno volgendo al termine ed è tempo di prepararsi per l’inizio delle lezioni.

Ultimi giorni per dormire fino a tardi, per ultimare il ripasso e per pensare agli acquisti per  cominciare l’anno scolastico 2019/2020.

Di seguito la selezione della settimana fatta su Etsy con alcune cose da comperare prima del rientro a scuola.

rientro-a-scuola-etsy

1.| Quaderni con fogli a righe e copertina decorata a mano da CosedaWeekend. Sono quaderni prodotti da alberi coltivati appositamente in piantagioni per la produzione di carta.
Questo metodo produce meno CO2 e meno uso di sostanze chimiche rispetto alla carta riciclata. (€ 13,00)

2.|Astuccio in pelle realizzato a mano in Italia da SENAPEhandtrendITALY; disponibile in più colori. (€ 29,00)

3.|Zaino in pelle realizzato a mano da Maykobags (€ 178,24+ € 222,80+)

4.|Set di quattro sacchetti per la merenda o per il pranzo realizzati in tela di cotone cerata con cera d’api da WAAMIndustries (€ 74,58)

5.|Mini taccuini realizzati a mano da VeraPaperLab. (€ 2,80)

La copertina è decorata con un pattern che rappresenta gli strumenti degli artigiani e dei creativi, rielaborati a partire dalle illustrazioni originali in acquerello di VeraPaperLab.  Il cartoncino è ecologico, realizzato in Italia con il 15% di materiale riciclato da scarti agroindustriali.
Le pagine interne sono fatte di carta realizzata con energia solare.
Creazioni realizzate  seguendo la filosofia zero sprechi, nel rispetto della natura.
Scegliendo VeraPaperLab acquisterai prodotti fatti a mano ed ecologici e sarai sicuro che nulla viene sprecato, infatti ogni scarto sarà riciclato e prenderà nuova vita!
Scegli prodotti ecologici per salvare il nostro pianeta!

6.| Accessori da scrivania dal design pulito e minimalista realizzati a mano in legno di faggio da loopdesignstudio.

Righello (€ 16,78)

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Etsy Finds of the Week: il rientro a scuola. proviene da Charme and More.

27 Agosto 2019 / / Idee

Non abbiamo detto piccola, abbiamo proprio detto PICCOLISSIMA!

Può essere la vostra primissima casa in centro, un mini appartamento in affitto, la seconda casa al mare…o una casa che volete affittare, oppure ancora la vostra casetta per le vacanze. Quello che è certo è che arredare una casa davvero molto, molto piccola, è una grande sfida che presenta due ostacoli:
1. trovare i mobili giusti, magari non troppo costosi e non per forza su misura
2. saperli organizzare per avere tutto quello che serve anche in uno spazio ridotto
.

Casa piccolissima con soppalco

In realtà basta saper cercare bene, non serve essere un genio o un supereroe, basta pensare prima di comprare.

Prima di tutto pensa a come è strutturata la tua mini-casa: hai un ingresso in cui puoi allestire un guardaroba con appendiabiti e scarpiera? Non hai un vero e proprio ingresso e devi mettere scarpe, borse e cappotti da qualche altra parte? Hai posto per un tavolo o è meglio integrarlo nella cucina, con una soluzione a penisola? Hai una camera da letto o hai bisogno di una soluzione a scomparsa? Ci sono nicchie in casa che puoi utilizzare? Accendi il radar e scannerizza ogni singolo centimetro quadrato.

La parola d’ordine è: non dimenticare o trascurare nessun angolo e ragiona bene su come sfruttare le pareti in altezza.

Fatto ciò puoi pensare a cosa ti serve veramente, ad esempio:
…meglio un piccolo tavolo per due o inviti spesso persone a casa e vuoi un modello allungabile?
…ti serve un letto matrimoniale, singolo, o magari un letto in più d’emergenza?
…ti serve davvero un tavolino da salotto o è meglio qualcosa di pieghevole da usare solo in caso di necessità?
…hai tanti libri e quindi ti serve una libreria (magari divisoria e con qualche anta)? Oppure non hai libri e ti serve solo un porta riviste o un tavolino contenitore?
…hai 4 paia di scarpe, una per ogni stagione? Inutile comprare una scarpiera a 5 ante. Al contrario, sei una fashion victim collezionatrice seriale di scarpe, stivali, ballerine, sandali, mocassini, stiletto? Allora è il caso di armarsi di doppia scarpiera a specchio, per le prove di outfit.

Abbiamo provato a darti una mano con questi 10 must have e must do che secondo noi bisogna seguire per arredare una casa piccolissima in maniera completa e confortevole.

1. No walls! Dividi gli spazi con i mobili

Se la casa è piccina, qualsiasi parete di troppo la renderebbe ancora più claustrofobica. Invece di dividere con i muri, crea dei divisori utilizzando librerie componibili utilizzabili su entrambi i lati. Uno scaffale bifacciale modulare diventa quello che vuoi: basta pensare bene al suo utilizzo per scegliere gli elementi perfetti che la comporranno secondo le tue necessità. Ad esempio: una libreria separé può contenere il televisore, un tavolo-scrivania per pranzare, studiare, lavorare, ma anche contenitori per la cucina o per il soggiorno. A seconda del lato da cui la guardi può avere svariate funzioni. Unendo ripiani, piani di lavoro e vani contenitivi otterrai tutto quello che ti serve in un’unica grande parete multifunzionale.

Libreria divisoria in legno e metallo con contenitori e tavolo integratiIn foto: libreria bifacciale componibile

2. Tavolo: a scomparsa o a parete

Quando lo spazio è limitato bisogna usare le pareti e ridurre l’ingombro a pavimento il più possibile, sia per agevolare i movimenti all’interno dell’abitazione, sia per non impazzire quando è ora di pulire. Un tavolo trasformabile a scomparsa è IL must have che non può mancare in nessuna micro casa. Può avere il piano a ribalta o essere nascosto in un mobile apribile. Tutto dipende da quanti posti a sedere si desiderano. Il modello a ribaltina è perfetto per un monolocale per le vacanze, fruibile da due persone. Se cerchi la soluzione per tutti i giorni meglio un tavolo allungabile per dare spazio ad eventuali ospiti.

Mobile con tavolo a ribalta integrato chiuso e mensoline

Mobile con tavolo a ribalta aperto allungabileIn foto: tavolo a scomparsa Galileo

Tavolo a ribalta bianco per due persone In foto: tavolo a ribalta

3. Consolle allungabile

Un’alternativa al tavolo è la consolle. Quando non svolge il compito di tavolo basta chiuderla e può essere utilizzata come piano d’appoggio all’ingresso, in cucina, dietro al divano o in qualsiasi altro spazio della casa dove sia necessario. In pochi secondi si apre e si trasforma in un vero e proprio tavolo da pranzo che, a seconda del modello, arriva ad offrire fino a 8 posti a sedere.

Consolle in legno chiaro chiusa che si trasforma in tavolo da 8 posti

Consolle aperta trasformata in tavolo da 8 posti

4. Letto a scomparsa

Non ci riferiamo alla brandina, ma a mobili che contengono un vero e proprio letto a ribalta verticale o orizzontale. La superficie normalmente occupata da un letto è molto ampia, quindi riuscire ad ottimizzare la zona notte rendendola utilizzabile durante il giorno è la mossa migliore. Davanti al mobile-letto trasformabile si può posizionare un tavolo, un divano, una chaise longue, dandoti la possibilità in questo modo di utilizzare lo stesso spazio per varie funzioni.

Mobile a parete con letto matrimoniale integrato a scomparsaIn foto: letto matrimoniale a scomparsa

Mobile a parete con letto singolo a ribalta a scomparsaIn foto: letto singolo a scomparsa

5. Scarpiera slim

Trovare dove mettere le scarpe in casa è un problema anche in case di dimensioni normali, figuriamoci in case mini. Uno degli spazi da sfruttare è sicuramente la parete dietro una porta che altrimenti rimarrebbe vuota. Se lo spazio lo consente l’elemento perfetto è una scarpiera slim della profondità di 17 cm.

Scarpiera a parete a serrandina slim dietro portaIn foto: scarpiera a serrandina

6. Mobili con doppia o tripla funzione

L’appendiabiti che è anche specchio, la scarpiera-cappottiera, il mobile salvaspazio che si trasforma in tavolo E ANCHE in letto, il comodino con asse da stiro integrata…2 in 1 (o ancora meglio 3 in 1) e il problema spazio è risolto!

Nel video: specchiera con appendiabiti integrato

7. Non dimenticare vani, nicchie, sgabuzzini

Non tutte le ciambelle escono col buco, non tutti i muri sono perfettamente retti. Se per ragioni strutturali, architettoniche o decorative la tua piccolissima casa ha un muro con una nicchia, una rientranza, un angolo cieco, USALI. Si possono chiudere per ricavarne uno sgabuzzino porta scope (e secchi, spugne, detersivi…), una cappottiera, una dispensa, un guardaroba per la biancheria, una scarpiera attrezzata con ripiani. Non tralasciare o sottovalutare nessuna possibilità di ricavare quel prezioso spazio in più.

8. Pieghevole è meglio

Tutto ciò che si piega e diventa piatto è un alleato. Può essere un carrello da usare come appoggio in cucina o come tavolino, le sedie, il porta pc da divano, fino ai più piccoli accessori come lo scolapasta che si chiude.

Comodino con asse da stiro pieghevole integrato

Comodino con asse stiro integrato richiudibile
In foto: mobiletto con asse da stiro integrata

9. Organizza, organizza, organizza

Il disordine non è tuo amico. Scegli mobili contenitore che aiutano a organizzare e categorizzare, separare ciò che ti serve quotidianamente da ciò che usi saltuariamente. In questo modo terrai a portata di mano oggetti e indumenti che usi tutti i giorni e riporrai in ordine quelli che invece usi solo ogni tanto. Mantenere la casa sgombra da cose superficiali è fondamentale, aiuta a percepire lo spazio come più grande e a vivere più serenamente.

10. Pensa in verticale

Tavoli a parete a ribalta, scarpiere slim dietro la porta, letti a scomparsa verticale…insomma, una cosa è chiara: arredare una casa piccolissima significa concepirla come uno spazio a tutto tondo, con superfici da sfruttare in ogni senso e direzione. Quando si ha una casa grande con varie stanze si pensa sempre “in orizzontale”, praticamente in metri quadrati calpestabili. Ma in una piccola abitazione la superficie calpestabile è limitata e deve essere mantenuta più sgombra possibile per renderla più vivibile. Ecco perché è fondamentale ingegnarsi per sfruttare bene tutte le pareti.

Insomma, devi trasformarti nel genio di Aladdin e trovare le soluzioni più intelligenti, magari low cost (per chi non se lo ricordasse, il motto del genio della Walt Disney era: “Fenomenali poteri cosmici… in un minuscolo spazio vitale!”)

26 Agosto 2019 / / Blog Arredamento

Avreste voglia di rinnovare il vostro arredamento e non sapete da cosa iniziare? Potreste farlo da una delle stanze più vissute ed importanti della casa, ossia la camera da letto. Arredare una camera da letto, però, non è un’operazione semplice, riuscire ad inserire il proprio stile in questa stanza può a volte essere in contrasto con le esigenze di spazio.

Per fare ciò è importante armarsi di pazienza ed avere dimestichezza con quelle che sono le regole basilari di gusto, stile, personalità e funzionalità. Le ultime tendenze portano verso uno stile moderno. Per i materiali e per i colori la scelta può essere vasta ma l’importante è che siano naturali. Molto in voga è la scelta del parato, magari con colori che vanno sulla sfumatura dei grigi. Al freddo del grigio ci penseranno invece le sensazioni calde trasmesse dal legno, decorazioni di pareti con pannelli di legno saranno l’ideale. Per il pavimento si potrà optare per un parquet naturale oppure per un granito.

Diventa molto di tendenza l’utilizzo di piccole scrivanie di design e sedie sottili e sobrie. I tavolini una volta ingombranti lasciano il posto a leggeri piani di appoggio in vetro oppure in legno con struttura in ferro. Ecco i nostri consigli per arredare una camera da letto.

La camera per i nostri figli

I nostri figli trascorrono molto tempo nella loro camera da letto, sia per dormire che per studiare e per giocare. Il consiglio è di scegliere innanzitutto il letto, per poi muoversi intorno al resto della casa. Per recuperare spazio prezioso scegliete un letto contenitore comodo e funzionale. Non dimenticate che i cuscini sono perfetti per dare personalità all’arredamento della vostra camera da letto. Scopri l’offerta più adatta alle tue esigenze per quanto riguarda i letti singoli.

L’armadio deve essere funzionale, specie se la stanza non è molto grande. Per recuperare spazio. In una o più ante interne attaccate degli specchi, sempre utilissimi. In commercio esistono inoltre molte soluzioni salva spazio, composte da contenitori e vani perfetti per contenere cinture, cravatte e biancheria intime. Progettate l’armadio della vostra camera da letto in modo da poterlo mantenere il più ordinato possibile sin da subito. In ultima analisi l’illuminazione, che diventa fondamentale per consentire ai nostri figli di studiare nel miglior modo possibile. Optate per luci calde e disponete sulla parete più grande uno specchio, che donerà più spazio e più luce naturale. Le lampade sui comodini è sempre meglio che siano gemelle e adatte ad agevolare la lettura serale, quindi con un’illuminazione non troppo invasiva, ma neppure troppo debole. In alternativa al classico lampadario potrete optare per le lampade da terra con illuminazione regolabile.

La camera da letto matrimoniale

La camera da letto matrimoniale è di primaria importanza in ogni casa e per questo merita un’attenzione particolare. Abbiate cura di fare delle prove, di confrontare prezzi e proposte, di prendere in considerazione anche soluzioni d’arredo creative e versatili. Un esempio? Scopri qui delle idee di testiere letto. Le testiere letto sono un elemento di arredo molto versatile, oltre essere funzionale. Tra le testiere c’è quella con “vista sull’oceano”, ma non meno importante è la testata d’ispirazione scandinava. Per i letti le testate sono disponibili in un’ampia varietà di dimensioni, anche in tessuto da abbinare al letto in modo creativo e originale. Lo stile di una testata va collegata con lo stile dell’arredamento della camera da letto, si può andare dal tradizionale al moderno senza alcun problema. Oltre a ciò va considerato lo stile. Per arredare una camera da letto in stile moderno non basta acquistare mobili moderni, ma è importante curare i dettagli, a partire dai tessuti, che svolgono un ruolo fondamentale.

In particolare, per i tendaggi, vanno esclusi merletti e pizzi, propri di uno stile classicheggiante, e vanno scelte trame naturali, semplici e d’effetto nel loro insieme. Da preferire senz’altro i colori pastello o il classico lino, sempre di moda.

In una camera da letto moderna di tutto rispetto non può mancare una comodissima cabina armadio in cui riporre gli abiti. I toni caldi che consigliamo di scegliere per dipingere una camera da letto moderna sono quelli che la rendono intima, accogliente e personale. Per decorare le pareti, interessante anche l’utilizzo della carta da parati. Il pavimento deve avere una tonalità neutra. Si al gres porcellanato effetto parquet, al parquet, alla pavimentazione in resina. Senz’altro un tappeto moderno completerà l’arredamento della vostra stanza. Da evitare assolutamente letti in ferro battuto, o con le testiere in tessuto sontuoso. Da scegliere letti in legno, con strutture rigide e dal design pulito. Si anche alle testiere in pelle, semplici e lineari.

26 Agosto 2019 / / Blog Arredamento

Anche se le temperature sono ancora calde e confortevoli, non è mai troppo presto per realizzare i primi passi per la preparazione della nostra abitazione all’autunno e ai mesi freddi. Alla fine dell’estate, tra agosto e settembre, infatti, è importante iniziare a pensare ad eventuali progetti che migliorano il comfort della tua abitazione e contattare un esperto pronto per realizzarli. Qui troverai alcune idee da cui prendere ispirazione e consigli utili su come trovare il professionista migliore in poco tempo.

L’isolamento della casa

Oggi sempre più al centro dell’attenzione per questioni ecologiche, l’isolamento o la coibentazione della casa è un fattore importante che ti garantisce un aumento del comfort e un notevole risparmio in bolletta. Per prima cosa cerca spifferi da finestre e porte interne ed esterne. Queste sono le aree principali che causano disagio in casa.

Controlla, inoltre, che i vetri delle finestre siano doppi e il tetto sia ben isolante. Un esperto del settore ti può aiutare a valutare gli interventi da realizzare per una casa calda e confortevole.

L’imbiancatura di facciate ed interni

Vuoi dare un nuovo tocco di colore alla tua abitazione? È necessario procedere al rifacimento della facciata? Grazie alle temperature moderate ma ancora calde, la pittura si asciugherà velocemente e ultimerà il tuo progetto nel giro di pochi giorni. Trova un imbianchino locale e inizia subito con questo lavoro.

Il riscaldamento delle stanze

Prima dell’accensione dei termosifoni è importante controllare l’impianto di riscaldamento e assicurarsi che funzioni al meglio. Sei passato ad una caldaia a condensazione? Se la risposta è no, questo è il momento ideale per sostituire la caldaia. Grazie agli incentivi offerti dal Governo, con una piccola spesa, potrai godere di un impianto efficiente e ricevere bollette più economiche.

Come trovare l’esperto giusto?

Vuoi realizzare uno di questi lavori ma non sai come trovare un esperto fidato in poco tempo? Sulla piattaforma online Homedeal.it entri subito in contatto con esperti della tua zona. Compilando un semplice form e descrivendo il tuo progetto, riceverai diverse offerte. Potrai inoltre consultare i profili online dei professionisti e scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

24 Agosto 2019 / / Charme and More

Weekend Inspirations

Una gallery fotografica e alcuni link interessanti  da cui farsi ispirare durante il weekend.

Ispirazioni per affrontare il rientro dalle vacanze e oggetti dei desideri.

Fashion + Living +Lifestyleweekend-idee-frasi

Ph via
Ph via

Il rientro dalle ferie è sinonimo di valigie da disfare, panni da lavare e stirare, casa da pulire e rifornimento del frigorifero e dispensa.

Affrontiamolo senza stress iniziando la giornata con il piede giusto facendo  una bella colazione lenta, magari a letto…..a me piacerebbe tanto (ma non succede mai).

Ph via
Ph via

Dedichiamoci poi alle pulizie, a fare le lavatrici a mettere a posto le  scarpe e a riporre indumenti e accessori vacanzieri  e da spiaggia che non useremo più fino al prossimo anno.

Ph via @alyssa.lenore
Ph via @alyssa.lenore
Ph via @alyssa.lenore
Ph via @alyssa.lenore

Anche i bagagli  vanno sempre accuratamente puliti dopo le vacanze.

Il weekend è perfetto per organizzare con calma tutto ciò che serve per il rientro al lavoro o a scuola.

Per iniziare a pianificare palestra, corsi e l’attività sportiva dei bambini, per acquistare un mazzo di fiori colorati che con le loro forme perfette e colori vivaci portano in casa positività prolungando lo spirito vacanziero.

weekend-fiori-frasi

Ph via
Ph via

Iniziamo  a pensare come rinnovare il guardaroba autunnale dal momento che il meteo prevede che da settembre arriverà aria fresca, tipicamente autunnale (finalmente un po’ di respiro).

 

weekend-settembre

Ph via
Ph via @modedamour
weekend-idee-e-suggerimenti-maglione
Ph via @the_acey
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Buon weekend a tutti e buon rientro dalle vacanze.

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su InstagramFacebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

 

L’articolo Weekend; ispirazioni di fine agosto. proviene da Charme and More.

21 Agosto 2019 / / Charme and More

Mantenere la casa in ordine ed essere organizzati all’interno delle mura domestiche fa piacere a tutti.

Un’abitazione ordinata, con spazi organizzati ha il vantaggio di evitare il caos, di apparire più grande e di trasmettere calma e serenità.

Nella gallery fotografica qui di seguito, Charme and More ha raccolto alcune idee e soluzioni adatte ad ogni stile, per organizzare le pareti e rendere una stanza confortevole e ordinata.

Pannelli porta utensili, rastrelliere porta abiti e ganci da installare sulle pareti sono perfetti per avere tutto a portata di mano senza stress e fatica.

Organizzare gli utensili per le pulizie.

Una strategia smart per appendere scopa, paletta, piumino da spolvero sfruttando un attaccapanni.

Ph via
Ph via
023c1524e1e7fd7be913f1df73eb1780
Ph via Etsy
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Tutto in ordine in ripostiglio con cesti in vimini e borse a rete.

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

tutto-in-ordine-borsa-a-rete

Borsa a rete in cotone fatta a mano da in Grecia da Plexida, la vostra scelta per dire no alla plastica e pronta per essere appesa in dispensa.

Ph via
Ph via

Tutto in ordine nella stanza dei bambini.casa-in-ordine-4

I cestini eco-friendly in cotone, realizzati all’uncinetto da rugonawall, sono utili per organizzare al meglio i giocattoli dei bambini.

casa-in-ordine-5

Cestini eco-friendly da appendere.

Tutto in ordine in cucina

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Idee e spunti per arredare e tenere in ordine l’ingresso di casa 

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via
casa-in-ordine-16
Ph via
 

L’articolo Casa in ordine|Idee e ispirazioni proviene da Charme and More.

18 Agosto 2019 / / Charme and More

Le vacanze estive per la maggiore parte di noi sono finite o stanno per finire.

Il periodo di relax, il poco movimento, i peccati di gola fatti esagerando a tavola o all’ora dell’aperitivo, ci possono far tornare a casa con una sensazione di gonfiore e appesantimento e un paio di chili in più.

Al rientro dalle ferie la parola d’ordine e detox; depurarsi e detossinarsi tornando alla normalità e prestando particolare attenzione ad un’alimentazione sana.

 Ecco tre consigli per riprendere il ritmo e recuperare la silhouette evitando diete drastiche.

Attività fisica

L’attività fisica regolare va ripresa subito al rientro dalle ferie ed è un ottimo alleato per sgonfiarsi e ritrovare la forma fisica senza troppa fatica.

Una semplice passeggiata, fatta a passo svelto per 30/40 minuti, con regolarità vi farà sentire subito più leggeri e scattanti.

Ph via
Ph via

Bere per depurarsi

Bere almeno un litro e mezzo/due  di acqua oligominerale al giorno per stimolare il metabolismo, eliminare le scorie e mantenere  le cellule idratate.

No alle bibite gassate, agli alcolici, si al tè verde, agli infusi drenanti ( equiseto, betulla e karkadè).

Limitare zuccheri e sale.

rientro-dalle-vacanze-detox-bere

Frutta e verdura

 Frutta e verdura di stagione, ricche di vitamine, sali minerali e fibre vanno preferibilmente consumate crude o sotto forma di centrifughe, estratti o smoothies per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Ph via
Ph via

I contenuti del post hanno scopo informativo e non sono da considerarsi consigli medici.

FirmaFellinSMALL

 

L’articolo Rientro dalle vacanze e detox. proviene da Charme and More.