Non Ditelo all’Architetto






 
 
 

Che colore ha il benessere?

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

Questa la domanda che ci pone Oikos durante il Salone del mobile 2017 e noi accettiamo la sfida e ci ragioniamo con voi.

Il primo elemento che ci sottopone Oikos è il sempre fedele bianco, un colore che non ti tradisce mai, ma che troppo spesso è visto come una soluzione facile per chi ha poca fantasia. Ebbene Oikos risponde a questa affermazione con ben 187 tipi di bianco con diverse finiture materiche che modificano l’esperienza percettiva.

Ancora sicuri che il banco sia banale? Allora vi portiamo a scoprire il percorso White in the city creato da Oikos per il Fuorisalone di quest’anno. Diverse le location che sono state scelte, da Claudio Balestri, presidente di Oikos e del celebre designer Giulio Cappellini. Alla Pinacoteca di Brera con White Architecture il bianco viene raccontato attraverso installazioni architettoniche dei grandi nomi del design internazionale.

Nella Sala della Passione di Brera, invece, Marco Piva racconta il bianco in rapporto al lusso attraverso le mille declinazioni che questo colore permette.

Passando per i corridoi dell’Accademia di Brera sono invece gli studenti dell’istituto che utilizzano il bianco per illustrare il ben-essere attraverso la creazione di diverse opere. I 187 bianchi di Okios sono stati esposti nell’ex chiesa di San Carpoforo, dove una spettacolare installazione ha raccontato la personale visione di Oikos di White Ben-Essere.

A Palazzo Cusani invece importanti architetti e designer hanno realizzato diverse installazioni attraverso i piani del palazzo per dare la loro personale interpretazione di questo importante colore. All’ultimo piano è lo stesso Cappellini che con White Icons racconta il bianco attraverso prodotti e materiali che sono diventati punti di riferimento e che si sono caratterizzati proprio per l’uso di questo colore. La voce viene poi passata ai giovani designer e progettisti che con White Young Innovative utilizzano il bianco per presentare oggetti innovativi per il benessere degli ambienti.

Benessere in senso ampio, perché se è vero che i colori influenzano lo stato d’animo, altrettanto importante è la nostra salute e quella del nostro Pianeta. La giusta scelta del colore non va quindi fatta solo per esprimere la nostra personalità, ma dobbiamo anche pensare all’aria che respiriamo all’interno della nostra casa. Oikos ci aiuta nella scelta grazie alle sue tinte ecologiche dal 1984.

Per noi di Non ditelo all’architetto le tinte del benessere sono quelle che ci ricordano la natura, il mondo naturale ci dona sensazioni positive anche solo attraverso i suoi colori. Le tinte verdi il bruno della terra, come l’azzurro del cielo ed il bianco dell’aria ci possono donare benessere e tranquillità, sfruttiamoli quindi al meglio negli spazi che viviamo di più.

E per voi, qual’è il colore del benessere?

L’articolo Che colore ha il benessere? proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Ancora un avventura con Imprinting digitale: ristrutturazione store Cremona

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

Tavola di progetto

Il motto di Imprinting Digitale

Work in progrss

Ancora un’altra avventura con gli amici di Imprinting Digitale per la realizzazione dello store in franchising di Cremona.

Ogni volta una nuova sfida per adattare il concept dinamico e creativo studiato per il marchio, da applicare ogni volta a spazzi e realtà differenti.

In questo caso si è trattato di un ampio negozio con grandi vetrine, entrando ci si trova davanti alla zona dedicata all’accoglienza clienti con divanetto in pallet ed espositori di cataloghi. Nello stesso spazio è presente il tavolo per la consulenza, che si staglia su una parete dipinta per metà di rosso, e caratterizzata dal logo e dal tangram del team di Imprinting Digitale.

L’ampio ingresso è illuminato da grandi lampade in stile industriale, perfette per il tipo di arredamento che caratterizza gli store del gruppo. Sulla destra troviamo la zona operativa con i macchinari, mentre a sinistra la zona espositiva con la merce esposta sui pallet a pavimento e a parete, che fungono anche da sostegno per lo schermo sul quale è possibile visionare vari lavori e progetti.

 Una linea colorata con vari segmenti di colore pantone diverso, a richiamo della scala multicolor della Factory, divide l’area operativa dall’area destinata al pubblico.

Vista fronatel dall’ingresso della zona office con a sinistra l’area di attesa con divanetto in pallet di Arredopallet

ristrutturazione store

Vetrina espositiva con pallet

ristrutturazione store lampada industriale

Pianta dell’illuminazione che prevede luci tecniche grafiche nella parte operativa, lampade a sospensione in stile industriale Hektar di Ikea
ristrutturazione store

pianta tecnica con organizzazione dei macchinari

ristrutturazione store

Pianta con linea multicolore che divide la zona pubblica da quella operativa

ristrutturazione store

Una bella idea per dividere gli spazi

Le grandi vetrine permettono di vedere anche dall’esterno l’operatività dei macchinari, un pregio per questo negozio che in questo modo può esprimere al massimo la filosofia di Imprinting Digitale, espressa dalla frase “le tue idee sopra ogni cosa” che campeggia sulla parete di tutti gli store. Il passante attraverso la vetrina può vedere come le sue idee poi vengano messe in pratica da professionisti con macchinari specializzati.

ristrutturazione store

la scritta presente in tutti i negozzi di Imprintin digitale.ristrutturazione store

Vista della parete con la scritta sopra al divanetto d’attesa e dell’area vetrina allestita anch’essa con pallet

ristrutturazione store

Le grandi vtrine del negozio viste dall’esterno

ristrutturazione store

Un concept vincente genuino e creativo sempre uguale e riconoscibile ma che allo stesso tempo cambia e si adatta al luogo ogni volta, dando vita a nuove storie, nuove dinamiche, nuove possibilità … perché tutto è possibile nel mondo di Imprinting Digitale!

L’articolo Ancora un avventura con Imprinting digitale: ristrutturazione store Cremona proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Un arredamento di design…spazziale!

Pubblicato da blog ospite in Decor, Non Ditelo all'Architetto

Guardate le stelle e non i vostri piedi. Provate a dare un senso a ciò che vedete, e chiedervi perché l’universo esiste. Siate curiosi.
(Stephen Hawking)

arredamento di design arredamento di designBellissime lampade, a sospensione o da parete, ispirate alla luna per un arredamento di design. A sinistra lampadario della collezione Luna di In-es artdesign realizzate in Nebulite con superficie esterna liscia opaca e interno semilucido disponibile anche QUI e a destra luna lampada Kula light con effetto soundassorbence disponibile anche solo come elemento fonoassorbenete su  http://www.bryndisbolladottir.com

arredamento di design

Simpatici alieni portapiantegrasse questi complementi d’arredamento di design. Si chiamano “Domsai” e sono una creazione di Matteo Cibic

arredamento di design

Un semplice complemento per un arredamento di design è l’ orologio “glow in the dark moon wallk  di urbanoutfitters 

arredamento di design

Molto belli gli stickers che decorano e ci aiutano nell’ Educazione al Sistema Solare nella cameretta dei nostri piccoli. Li trovate QUI

arredamento di design

Allegro e very cool il cuscino per seggiolone Stokke Tripp Trapp plastificato, grigio con stelle, che trovate QUI

 

   

 

Davvero bellissimi i piatti della serie Cosmic nati dalla collaborazione tra Diesel e Seletti, speciali complementi d’arredamento di design; troviamo Sole, Nettuno, Marte, Luna, Venere, Titano, Callisto, Giove, Saturno e Plutone

arredamento di designarredamento di design

Sembra un pò di trovarsi dentro ad una navicella spaziale al Ciel de Paris  un ristorante molto affascinante situato al  56° piano della Montparnasse Tower a Parigiarredamento di design

Ha linee spaziali, stile 2001 odissea nello spazio,  anche il famoso e bellissimo tavolo di  Eero Aarnio in vetroresina

arredamento di design

Un razzo in salotto? Perchè no!

Le stelle e i pianeti hanno sempre fatto sognare tutti noi, con il naso all’insù a scrutare il cielo profondo.

Anche se ora gli architetti lo negheranno sono fissati con l’effetto cielo stellato, ricreato con i led sul soffitto, dite che è troppo anni 90? Forse avete ragione ma il fascino del cielo notturno pieno di luci è fuori di dubbio.

Le stelle, il cielo, i pianeti sono avvolti da poesia, così lontani e misteriosi, punti luminosi nel cosmo lontano, ci affascinano dalla notte dei tempi.

Soffitto con cielo stellato

Un astronauta è sbarcato nel nostro salotto! Questo stikers potete trovarlo QUI
in 8 taglie

Lampada della luce realizata da  Anna Farkas, graphic designer e astrologa per passione e Miklos Batisz interior designer.

Tra le stelle luminose di questi stichers che trovate QUI ci sono anche piccoli e simpatici alieni!

Affascinante e non solo per i più piccoli la carta da parati con razzi  di Aimee Wilder

Ecco una emplice realizzazione creativa fai da te di grande effetto, è sufficiente del filo nero e stickers a forma di pallino o stella

Collezione zara home per tessili interplanetari!

Bellissima la lampada che simula un sistema di orbite by Album

Le stelle sono un elemento molto decorativo, un pattern adatto a carte da parati e tessuti per la camera dei piccoli e non solo. Abbiamo parlato dettagliatamente dell’ elemento stella in un altro post qui ci concentreremo più sull’aspetto “cosmico” e non l’elemento della stellina stilizzata.

 

Stelle sul soffitto per la camera dei piccoli. A sinistra lampada a tre luci rosa che trovate Dalber 63232S Plafoniera Luna a 3 lampade, per bambini, Colore Rosa e a destra lampada della philips diametro 33cm disponibile QUI
 Stendino a forma di stella del designer inglese Aaron Dunkerton, piegato è picolissimo e aperto poco ingombrante. Per ora si tratta solo di un concept…stellare!  

Camera contemporanea nei toni del grigio completata da tante stelle! 

Stelline grige e bianche per complementi baby chic. A sinistra copertina a stella lavorata a maglia disponibile QUI a 14.95€; a destra cesta porta giochi con coperchio che trovate QUI
anche in tante altre fantasie e colori.

 

Carte da parati per tutti i gusti allegra e colorata a sinistra, elegante e raffinata

Cuscini stellari. A sinistra cuscino grigio a stelle disponibile QUI e a desta cuscino quadrato patchwork 40×40 che trovate QUI

Molto bella la lampada da parete a forma di stella che trovate  QUI, perfetta anche per la nursery.

Cameretta elegante, stilosa e morbida con i tappeti a tema stellare. A sinistra tappeto stellagrigia e a destra tappeto rettangolare 120x180Sttaccapani da muro sagomato a stella di Seletti, QUI a 14.20€

Dunque dicevamo, se vi piace l’effetto cielo stellato, non dovete per forza ritenervi demodé, moderne soluzioni di design come diverse lampade faranno al caso vostro. Se invece non amate il genere, potete comunque apprezzare diverse applicazioni nel campo del design.

Carta da parati di Gramm & Brown Spell Bound laminato motivo a stelle argento. Disponibile QUI
oroscopo, arredamentoBastano le classiche stelline fluorescenti di quando eravamo bambini a rendere magica e stellare una camera da letto…anche da adulti. QUI trovate un kit con sole, luna e stelle di 114 adesivi su 2 fogli formato A4 e ricordatevi di non crescere mai completamente…

  

Tanti modi di far apparire le stelle nel cielo della nostra stanza. A sinistra sveglia che proietta le stelle e cambia colore QUI. Al centro  proiettore di stelle e galassie con rotazione, la trovate QUI. A destra luce stellare in  fibra otticache trovate QUI

Di Wandtattoo Loft i 203 punti luminosi per cielo stellato fluorescenti e brillanti al buio. Si tratta di punti luce fluorescenti adesive (rappresentato come puntini) che potete trovare QUI

parure copripiumino e lenzula una piazza e mezza per notti spaziali. Disponibili QUI
  

Cielo stellato anche per i più piccoli. A sinistra di Chicco giostrina magia di stelle in rosa o azzurro QUI. A destra di Pabobo musical star projector color beije QUI

La soluzione di  tensocielo è un soffitto teso, membrana realizzata con un polimero a memoria di forma.

Il lampadario ideato dalla grafica Anna Farkas e dall’interior designer Miklos Batisz proietta le stelle intorno a voi

Decorazioni prespaziate in vinile di Oracal

Nel cielo ci sono le stelle ma anche i pianeti e la luna, il nostro satellite naturale, la regina del nostro cielo.

Non dobbiamo pensare che l’arredamento ispirato al cosmo sia solo per bambini, ci sono elementi di design bellissimi e di gran lusso, come lampade, tappeti e carte da parati ispirati alla luna, oltre a mobili ed intere architetture d’interni, per non parlare del fatto che in fondo rimanere un pò bambini e continuare a sognare le stelle non ci farà certo male.

arredamento di design arredamento di design

La luna in casa? Si può. Una splendida luna piena luminosa come la lampada da tavolo a sinistra che trovate QUI a 13.88€ o la lampada da parete a destra, telecomandata, che si chiama proprio moon in my room; disponibile  QUI.

Simpatiche mezzelune per la cameretta da tavolo e da soffitto

  

davvero meravigliosa la realizzazione artigianale di questa culla a forma di luna con assi di legno. Pura poesia.

Stickers alla parete con simpatici animaletti sulla luna per accompagnarli alla nanna. A sinistra un tenero orsetto addormentato disponibile  QUI e a destra finestra adesiva con gufetto sulla luna che trovate QUI entrambi di wall art

arredamento di deign

Ambienti eleganti e dal fascino lunare. A destra lampada Lunar Eclipsedi  Arturo Alvarez per un arredamento di design

arredamento di designarredamento di design

Certo le luci sono tra tutti, glielementi che meglio si prestano a raffigurare la luna. A sinistra una bellissima lampada da terra moderna, progetto del turco  Anil Ercan. A destra lampadario di  karman dal simpatico nome  “ululì-ululà” (ricordate Frankenstein junior) design by Matteo Ugolini

 

Tappeti lunari. A sinistra il bellissimo tappeto “Dark Side of the Moon” di Vorwerk e a destra tappeto moon di Peter Rankin per Nodus

 

Elegantissima e suggestiva la Concrete Moon House by Antonino Cardillo

Lampada luna di  Rawstudio realizzata con un telaio di alluminio filato e tamburo di carta fatto a mano. la luce riflette le irregolarità della carta provocando un effetto cratere simile alla superficie lunare.

 arredamento di design

Carta da parati lunare per camerette e living, per portare un pò di fascino e mistero notturno! A sinistra la carta da parati “spicchi lunari” di  atelier bratsch e a destra la bellissima carta da parati di Cole & Son LUNEarredamento di design

Un interno in bianco e nero

arredamento di design

Un concept spaziale per la credenza fullmoon di Sotirios Papadopulos per EnneZero

Guardare il cielo e sognare, dicevamo, a chi è che almeno una volta, da piccolo o meno piccolo, non è capitato di sognare di fare l’astronauta, di inoltrarsi nel cosmo profondo con un bel razzo o una navicella spaziale?
Ci sono anche film che hanno fatto la storia non solo del cinema ma anche del design, con le loro ambientazioni spaziali, come 2001 Odissea nello spazio. Ci sono persone che, anche da adulte, hanno continuato a sognare astronauti e navicelle spaziali coltivando il bambino o il sognatore che è in loro e c’è chi è arrivato a farsi realizzare un’abitazione a forma di disco volante come quella a Chattanooga in USA (per questo però diciamolo ci vuole un pizzico di follia!).

Allunaggio è un sedile per esterni dalla forma unica e inconfondibile di  Achille e Pier Giacomo Castiglioni. È Composta da un sedile in lega di alluminio e gambe in acciaio

Piccoli astronauti in camerette da sogno.

Per baby astronauti a sinistra cuscino caldo-freddo “verso l’infinito”  con pula di farro e a destra scatola musicale razzo di ESTHEX

Stichers spaziali con piccoli amici alieni! A sinistra little monsters e a destra astronaut wall sticker pack by Snuggledust Studios.

  

Ancora tanti divertentissimi razzi per i nostri bimbi. partendo da in alto a sinistra stickers lavagna space shuttle di Snuggledust Studios, al centro tenda gioco di Spirit of Air, di seguito stickers  fusées et planètes 35 € di les invasions ephemeres. In basso a destra un razzo realizzato con scatole di cartone apprezzato anche dal gatto di casa! Al centro specchio con nuvoletta e razzo in decollo di mungaimirrors  ed in fine navicella in cartone realizzata da Studio Roof 

In ogni navicella che si rispetti c’è un bell’astronauta. QUI trovate le fantastiche lenzuola astronauta di QUI a sinistra e a destra lo stickers astronomy spaceman by snuggledust Studios

Si tratta di una navicella spaziale stile 2001 Odissea nello spazio? No è una farmacia progettata dal vulcanico Karim Rashid a Belgrado.

Lampade sense di Alt lucialternative. Si posano sui piani come piccole navicelle spaziali dalle superfici curve.

La casa navicella spaziale realizzata a Chattanooga in USA

Divertentissima la lampada scultura “rapimento alieno” del designer scandinavo Lasse Klein
UFO è la collezione da esterni disegnata da Ora Ito per VONDOM.

Le stelle, il cielo, gli astri, navicelle spaziali e ufo ed infine lo zodiaco e l’oroscopo; ho trovato, navigando in internet, un simpatico oroscopo (i suggerimenti di design sono i miei) che dà suggerimenti in campo di design ed interior decor, in relazione ai vari segni , vi avviso che con me non ci ha preso per nulla! In ogni caso Enjoy.

(purtroppo non riusciamo più a ritrovare la fonte).

ARIETE: ama i colori vivaci con cui rallegra la zona giorno; design suggerito: elementi di arredo color corallo.

TORO: toglietegli tutto, ma non toccate la cucina! Suggerimento design: pentole in rame come complementi.

GEMELLI: dategli una visuale sul mondo e ve ne sarà grato. Con un pc potrà soddisfare tutte le sue curiosità. Suggerimento design: una bella postazione home-office.

CANCRO: lo troverete sicuramente in soffitta, magari seduto su una vecchia sedia a dondolo a ricordare il suo passato. Suggerimento design: un bell’oggetto d’antiquariato.

LEONE: con stile eccentrico vi ospiterà nella sua casa dorata adornata con pezzi unici pregiati. Suggerimento di design:…un pezzo indimenticabile!

VERGINE: ordine e praticità, tutto al posto giusto rigorosamente catalogato. Suggerimento di design: scatole, scatole, scatole. 

BILANCIA: sobrietà ed eleganza, il suo stile è impeccabile. Suggerimento di design: un pezzodi design.

SCORPIONE: vi sedurrà con la sua alcova intrigante e misteriosa, avvolgendovi in lenzuola di seta. Suggerimento di design: una bella lampada per luce soffusa.

SAGITTARIO: nella sua casa non mancherà un piccolo angolo di mondo, dove metterà in mostra i vari souvenir comprati nei suoi viaggi. Suggerimento di design un bel mobile in cui esporre.

CAPRICORNO: non staccherà mai dal lavoro, quindi una scrivania o un angolo studio è d’obbligo! Suggerimento di design: Angolo home office.

ACQUARIO: la tecnologia è la sua vera casa, quindi largo a cavi e fili elettrici con cui si connetterà al mondo esterno. Suggerimento di design: Postazione home office.

PESCI: li troverete immersi in una vasca con mille bolle di sapone, avvolti da luci soffuse e musica di sottofondo: il bagno è il loro regno. Suggerimento di design: specchi e candel.

Zodiach

Arredare le pareti con decorazioni ed opere a tema zodiaco

Una decorazione semplice per un grande risultato

Federa per cuscino in  lino raffigurante il segno del capricorno QUI
trovate anche gli altri segni a 9.41€

Divertenti cucini in cotone e lino ispirati all’oroscopo cinese!  pulcino, topo e pecora

arredamento di design

Affascinate il paralume realizzato a mano a tema zodiaco disponibile QUI
, 41cm di diametro 

Bellissimi i piatti constellation di Not neutral

 

L’articolo Un arredamento di design…spazziale! proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: ,

 
 

Progetto per una cameretta creativa con soluzioni di design e low cost

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

cameretta creativa

Mood board

cameretta creativa

Un angolo magico per ascoltare le favole. Questa zanzariera/baldacchino la trovate QUI
disponibile in due colori

Ci è stata richiesta la consulenza per la progettazione della cameretta di due bimbe che desideravano un bellissimo castello delle favole come ambientazione per la loro stanza. Inizialmente la richiesta della mamma è stata quella di una cameretta con composizione a elle comprendente due letti, una scrivania e l’armadio, ma successivamente, durante la progettazione, ci siamo rese conto che lo spazio non ci permetteva la realizzazione di una composizione simile, che richiede più metri quadri rispetto ad una composizione lineare.

Alla fine, di comune accordo, si è optato per un progetto lineare con scaletta contenitore perpendicolare alla struttura dei letti a castello ed armadio, che è risultato comunque dinamico e adatta alle richieste.cameretta creativa

Vari esempi di proposte

cameretta creativa

Altri stickers che potrebbero contribuire a decorare la nostra cameretta creativa in questo caso…stile principessa nella giungla! Lo stickers con l’albero e le scimmiette lo trovate QUI

Vista frontale con i due scudi sull’armadio decorati con le iniziali delle bambine

L’armadio è stato pensato comprensivo di un piano scorrevole a scomparsa, che all’occasione può essere utilizzato come tavolo da lavoro; due scudi decorati a mano con le iniziali delle bimbe e il terminale merlato integrano perfettamente l’armadio nel mood principesco della cameretta.

Il letto ha una torre forata con delle finestrelle (che saranno dei divertenti affacci per i giochi delle bambine) e i classici merli cavallereschi che si ripetono.

Il letto superiore è completato da un romantico baldacchino con velo-zanzariera, la scala è stata pensata con i gradini contenitore perché, come si sa, soprattutto nella cameretta dei piccoli, lo spazio non basta mai!

Tutta la composizione è pensata in legno naturale con dettagli colorati a contrasto.

Per quanto riguarda il resto dei complementi e delle decorazioni abbiamo suggerito di applicare sulla parete della scaletta un bellissimo stickers, raffigurante un albero, che contribuisse a ricreare “l’esterno” del castello.

Il piano della scrivania scorre a scomparsa all’interno dell’armadio.

Un bellissimo stickers di un albero in fiore può essere applicato sulla parete della cameretta a fianco alla scala. Questo lo trovate QUI in rosa e azzurro

Bellissima la zanzariera baldacchino con i fiori. la trovate QUI a 10.00€

cameretta creativa

…oppure candida con balza decorata da lustrini, che trovate QUI

cameretta creativa

…ed infine anche azzurra…perchè no?

 Una parte della cameretta, essendo le bambine ancora molto piccole, è stato dedicato ad un angolo relax per la lettura delle favole, con poltroncina e lampade a parete a forma di nuvoletta, sempre nel concetto di “spazio esterno al castello”. A terra un morbido tappeto dove le piccole potranno giocare ed ascoltare i racconti della mamma.

Il lampadario è una composizione dinamica di elementi di carta “Regolit” di Ikea e anche per la libreria è stata suggerita una soluzione creativa low cost, realizzata con tre moduli “kallax” di Ikea, due dritti e uno di traverso, dipinto con vernice lavagna per accogliere i disegni delle bambine.

cameretta creativa Vi sta frontale dell’angolo delle favole con la libreria/lavagna la poltroncina, le lampade nuvole e il tappeto soffice.cameretta creativa

Vista dell’angolo lettura

Adorabile la poltroncina Rosa “iceberg” dallelinee vintage di Maison Du Monde disponibile anche in altri colori

cameretta creativa

Il tappeto in peliccia sintetica lo trovate QUI, disponibile in due colori

cameretta creativa

Semplice da realizzare ma molto creativa queta libreria. Bastano tre kallax e della vernice lavagna

cameretta creativa

Deliziose le lampade da parete a forma di nuvola e stella che trovate QUI
cameretta creativa

Plafoniere a forma di nuvola per parete e soffito con retroilluminazione disponibili QUI

cameretta creativa 

Soffici tappeti in pelo sintetico made in France a forma di nuvola o stella

cameretta creativa

Un bel tappeto che imita un prato, per arredare l’esterno del nostro castello, lo trovate QUI

Con una progettazione attenta e creativa e delle soluzioni economiche, ma non banali, siamo riuscite ad andare incontro alla richiesta delle nostre due piccole clienti che avranno a disposizione un bel castello con tanto di giardino esterno in cui giocare!

L’articolo Progetto per una cameretta creativa con soluzioni di design e low cost proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: ,

 
 

Arredare il salotto con scelte di stile e una palette cromatica ben studiata.

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

Moodboard

Cartongessi e arredi

Sapete quanto amiamo l’interior design, la decorazione e i complementi d’arredo ma ovviamente l’attenzione alla funzionalità degli spazi non deve mai venire meno e dunque, prima di tutto, bisogna sempre analizzare le esigenze del committente e, come il dottore fa l’anamnesi, anche noi intraprendiamo un’attenta investigazione!

Oltre a studiare nuovi spazi e soluzione, come sapete, adoriamo reinterpretare, recuperare e reinserire vecchi arredi e complementi, ricchi di contenuti per i proprietari o semplicemente da non buttare via, nei nuovi progetti.

Nel caso di questo salotto era necessario studiare uno spazio guardaroba all’ingresso ed una parete attrezzata-libreria, inoltre andavano inseriti nella nuova organizzazione una cassapanca ed un comò dei proprietari.

Abbiamo dunque optato per la realizzazione di strutture realizzate su misura ad och in cartongesso, che potessero assolvere alla loro funzione ed accogliere anche i vecchi arredi.

All’ingresso è stato consigliato di realizzare un armadio a muro a tutta altezza per contenere, nell’anta laterale, cappotti e borse e, nei vani superiori, valige ed altri elementi ingombranti.

La stessa struttura è stata studiata però anche per contenere il comò antico, in modo da avere un comodo piano d’appoggio all’ingresso, per chiavi ed altre cose, ed utili cassetti magari per bollette e documenti.

La realizzazione del guardaroba viene a creare anche una piccola zona di filtro all’ingresso, non essendoci una vera e propria separazione con il living.

Il comò antico da reinserire nel nuovo contestoarredare il salotto

E’ previsto di inserire il comò all’ingresso all’interno di una struttura in cartongesso studiata ad hoc

arredare il salottoarredare il salotto

Due illustrazioni su legno dal sapore shabby riscaldano la parete vuota della zona pranzo appena dopo l’ingresso. I quadri sono di Kasanova

 

La parete attrezzata con libreria e vano tv è stata fornita anche di uno spazio che potesse alloggiare la cassapanca di famiglia, mentre la spalla della libreria, verso la porta della sala da pranzo, è stata progettata obliqua con piccole mensole espositive in modo da “accompagnare” verso l’altra stanza e mascherare esteticamente il fianco della struttura.

arredare il salotto

Un’altra struttura in cartongesso accoglie la libreria, delle mesnole espositive e un vano per inserire la cassapacanca dei commitenti che farà da base alla TV.

Per quanto riguarda gli arredi è stata scelta con la committente una palette cromatica pastello, elegante e fresca ispirata ai toni neutri e polverosi dei rosa e del grigio tortora con un pizzico di verde chiaro che ritroviamo nelle foglie dei cactus di cuscini e piantine e nella stampa erbario oltre che nella sedie e sgabello da esterni di Ok design, che trovano spazio in modo originale e creativo in questo salotto abbastanza ordinario.

Altri elementi eclettici e originali come il cuscino “Art Gang” di redbubble e il fenicottero in filo di metallo alla parete, movimentano e danno vita ad un arredamento equilibrato, sobrio, elegante e funzionale.

Il divano che andava sostituito è stato scelto in una versione con penisola che contribuisse a delimitare la zona relax, insieme al grande e soffice tappeto utile anche per far giocare il piccolo di casa.

Cuscini fantasia allegri e moderni e tende color corda andranno a completare l’accogliente zona relax.

Il  divano viene servito dallo sgabello ok design che grazie all’apposito vassoio si trasforma in comodo tavolino da appoggio rotondo, per non avere spigoli a rischio per il figlio di tre anni della committente.

Anche il fondo di alcuni riquadri della libreria può essere dipinto con lo stesso tono malva o talpa dei complementi tessili, per dare un tocco elegante e delicato di colore alle pareti.

Per il salotto arredi dai colori pastello eleganti e delicati ma primaverili e pieni di gioia.

Una base neutra da creare con cuscini rivestiti con la fodera “Gurli” beige di Ikea (3.99€) per poi potersi sbizzarrire con qualche elemento eccettrico come il cuscino rosa Art Gang di Redbuble (17.38€) o una delle ultime tendenze di grido, per essere sempre un pò alla moda, come la federa misto lino con fantasia di cactus che trovate QUI a 11.95€

arredare il salotto

Lo sgabello “Centro” e la sedia “Codtesa” (che prende nome da un famoso quartiere di Città del messico) sono simpatici arredi da esterno di OkDesign che abbiamo pensato di inserire in questo salotto per movimentare e dare carattere all’impostazione abbastanza classica.

Resistenti, dalle linee morbide e facili da pulire si adattono anche alle esigenze del piccolo di casa. Lo sgabello grazie al vassoio studiato ad hoc si trasforma in comodo tavolino

arredare il salotto

La lampada da tavolo “Anortit” di Ikea può trovare spazio sullo sgabello tavolino per illumiare il divano in modo soft. Le linee classiche del cappello abbinato alla base modaiola in tondino di metallo ramato interpretano perfettamente l’animo di questo interno.
arredare il salotto

Bellissimo il divano color vinaccia di Doimo   arrdare il salotto
Tappeto tessuto a mano color grigio tortora di zara home, soffice ma semplice da pulire.

Tende color corda di Leroy Merlin  

La cassapanca dei committenti

arredare il salotto

Moodboard

Negli scaffalati laterali sulla spalla della libreria rivolta verso la zona pranzo e l’ingresso possono trovare posto diversi elementi in vetro che non appesantiscono e riempiono eccessivamente ma arredano e arricchiscono la composizione.

I faretti a soffitto preesistenti illuminano già a sufficienza e in modo omogeneo lo spazio, si può aggiungere sul tavolino una lampada da appoggio per una luce da lettura o d’ambiente più soffusa.

Sulla parete dietro al divano una composizione di diverse stampe di varie dimensioni, a tema botanico, movimentano, arredano e completano il salotto.

arredare il salotto

Il fondo della libreria in muratura può essere dipinto con una tenue tinta malva in linea con la palette cromatica

Complementi d’arredo in vetro per riempire, senza appesantire, le mensoli sulla spalla della libreria in cartongesso, rivolta verso il tavolo da pranzo. Partendo da in alto a sinistra Campana di Vetro Alta 19cm con base in bambù e Mmicro LED a Luce Bianca che potete trovare QUI. In alto a destra vaso in vetro trasparente con particolare in sughero Zara Home (22.99€); in basso adestra decorazione in vetro con pianta grassa sintetica alta 19cm by Kasanova ed in fine lampada con lampadina a vista e base rettangolare in legno di Zara Home (59.90€). arredare il salotto

Sulla parete dietro al divano una composizione eterogenea ispirata alla natura nei colori del verde e del rosa. 1- decorazione da parete in legno rosa 29x60cm  di Maiosn du Monde (16.99€). 2- “Green Flora” poster di Fine little Day. 3- quadro ovale in legno 17X22,5 di Kasanova. 4- Tvilling set di due poster con soggetto di piante grasse di Ikea (5.99€). 0- Decorazione da parete “fenicottero rosa” in fili di metallo h77cm-erikadi Maiosn du Monde

Il risultato è un ambiente ordinato, sobrio ma studiato in ogni dettaglio, che sembra essere avvolto da una soffice nuvola ovattata, nel quale trascorrere ore di relax fuori dallo stress quotidiano.

L’articolo Arredare il salotto con scelte di stile e una palette cromatica ben studiata. proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Nuova tendenza per matrimoni e interior decòr: paper flowers!

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

paper flowers

paper flowers paper flowers

Diversi modi per decorare con i fiori il bouffet o la tavola.paper flowers

paper flowers

QUI il tutorial per fare il fiore del loto con origami

paper flowers

paper flowers

paper flowers

paper flowers

Siamo a primavera e tra un pollini e colori variopinti a primavera non si può che parlare di fiori!
In particolare vorrei parlare di fiori di carta, una decorazione semplice e molto decòr che può aiutare a creare affascinanti scenografie per la casa, per un negozio o un locale oltre che per allestire il nostro matrimonio!

paper flowers paper flowers

paper flowers

paper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowerspaper flowers

paper flowers babypaper flowers baby

paper flowers

Vuoi realizzare dei fiori di carta giganti? Segui QUI il tutorial

 

Seguite QUI il tutorial per realizzare dei semplici fiori di carta velina molto decorativi per allestire la tavola o decorare la casa
Già perché maggio è anche il mese dei matrimoni e si andrà avanti per tutta l’estate fino a settembre, ottobre e se non siete di quelli che hanno cominciato ad organizzare le proprie nozze già da due anni e ci state pensando ora, magari con l’idea di fare qualcosa hande made per decorazioni e bomboniere, i fiori di carta potrebbero fare al caso vostro.

La moda dei paper flowers arriva dagli Stati Uniti ed è, per chi non ama i fiori recisi e sposa oltre che il marito una filosofia eco chic, davvero l’ideale!

Con i fiori di carta potrete realizzare decorazioni, regali e l’allestimento come anche il backdrop, il fondale davanti al quale gli sposi e gli ospiti fanno le foto di rito. I fiori di carta ci danno la possibilità di dare libero sfogo alla nostra fantasia, scegliendo non solo l’essenza (oltre ai fiori inventati di sana pianta, scusate il gioco di parole!) ma anche il colore e la dimensione. Così anche se dovessimo scegliere delle banali rose rosse potrebbero diventare davvero speciali se sviluppate in formato gigante!

Ovviamente i fiori di carta possono essere utilizzati per realizzare anche il bouquet della sposa, che certamente sarà originale e ancora più speciale oltre a durare…per tutta la vita.

paper flower 

Osiamo con il colore o scegliamo il classico bianco?

Un matrimonio originale e speciale con tanti fiori variopinti

Meravigliose creazioni eco chic come questo bouquet in carta su http://www.ecoweddingdesign.blogspot.it

Bouquet per tutti gusti: romantici con piume e perle, creativi con carta di giornale, colorati o candidi ma sempre e rigorasamente…con fiori di carta!

 

Eleganti decorazioni per matrimonio realizzate con fiori di carta e perle.

 

Bomboniere handmade con meravigliosi fiori di carta. QUI il tutorial per realizzare i graziosi sacchettini in alto a sinistra

Eleganti e delicati fiorellini in stile shabby per le vostre decorazioni. QUI il tutorial.

Meravigliose realizzazioni in carta di http://www.alessandrafabre.com

Fiori giganti per gli sposi!

I fiori giganti, entrati nel panorama degli allestimenti già nel 2009 quando furono utilizzati in una sfilata di Chanel per creare l’intera scenografia, possono aiutarci anche nell’arredamento di un locale, un negozio, una vetrina, un ristorante. Si tratterà nella maggior parte di casi di un allestimento temporaneo, che se ben fatto può durare anche diverso tempo, mentre utilizzando determinate tecniche e materiali possiamo rendere il lavoro molto più duraturo.

la vetrina fiorit di Jimmy Choo 

Candide tende o variapinte decorazioni a parete per allestire negozi e vetrine.

In fine i fiori di carta possono aiutarci con l’home decòr e l’home staging, per creare deliziosi allestimenti decorativi, un fiore origami sarà molto elegante, creativo e duraturo, perfetto per riempire un vaso, adagiarsi dolcemente su una mensola o un mobile, colorare e completare un accurato allestimento.

I fotografi e gli home stager in particolare non potranno fare a meno di questi preziosi aiutanti per riscaldare, curare e donare un’anima ai loro piccoli set. Un interno nuovo e un po’ asettico, ancora impersonale prima che venga popolato dagli abitanti della casa, con qualche dettaglio come i fiori di carta, potrà già cominciare ad animarsi, acquistare colore, vita e personalità.

Un fiore può salvare davvero le sorti del nostro allestimento, meglio ancora se di carta!

 

Collore e allegri fiori di carta anche in casa dalla sala da pranzo alla camera da letto

Eleganti nella scala di grigi per interni anche classici.

Lettere e numeri di fiori di carta per ricorrenze e allegre decorazioni domestiche

Creazioni di Alessandra Fabre Repetto su http://www.ecoweddingdesign.blogspot.it

Carta di giornale per realizzare originali composizioni con origami o altre tecniche.

Diverse tecniche creative per realizzare fiori dicarta.

Con i fiori di carta si possono realizzare anche suggestivi arredi come questa lampada di cui trovate QUI il tutorial

Il tulipano origami è semplice da realizzare e molto decorativo per shooting fotografici o semplicemente per decorare la casa se non si amano i fiori recisi.

Anche il giglio origami ci può aiutare nei nostri allestimenti

L’articolo Nuova tendenza per matrimoni e interior decòr: paper flowers! proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Fai da te ghirlande e festoni per tutte le occasioni! Speciale ghirlande luminose

Pubblicato da blog ospite in Decor, Non Ditelo all'Architetto

Ghirlande e festoni per tutte le occasioni

Una casa allegra e un pò gipsy con le ghirlande di luci colorate ad arredare le pareti.

Bandierine per gli addobbi delle feste, compleanni, battesimi e baby shower ma anche per decorare le camerette dei bimbi. QUI quelle rosa e QUI quelle azzurre in tessuto disponibili anche in altri colori.ghirlande e festoni fai da te

bella idea per appendere le foto in modo creativo!

ghirlande e festoni fai da te

Tenerissime mongolfiere di carta per arredare la camera dei piccoli creando affascinanti mobile acchiappasogni e giostrine. Vanno realizzate tre sagome che una volta piegate andranno incollate insieme.ghirlande e festoni fai da te

Semplice è bello con la carta crespa! QUI il tutorial.

ghirlande e festoni fai da te

sembrano i pom pom delle cheerleader e sono perfetti per le feste e per l’interior design.

ghirlande e festoni fai da te

Per l’arredamento e per le feste di vario tipo potete realizzare con le vostre mani delle semplici decorazioni di carta.

ghirlande e festoni fai da te

Pioggia di bolle dai riflessi preziosi per i party!

ghirlande e festoni fai da te

In un interno davvero cool non può mancare una bella ghirlanda come decorazione….basta provare…non costa nulla!

ghirlande e festoni fai da te

Per la camera delle ragazze tanti pom pom da cheerleader!

Possiamo usare le ghirlande per una festa di compleanno, un baby shower, un battesimo o un matrimonio o anche semplicemente per arredare la casa, soprattutto la camera dei piccoli.

Io da bambina preparavo sempre gli addobbi per la mia festa di compleanno con mia mamma ed è proprio lei che mi ha insegnato a fare bellissime ghirlande.

Creare gli addobbi per una festa importante con le proprie mani dà certamente una grandissima soddisfazione e anche i festeggiamenti avranno tutto un altro sapore; inoltre la festa non sarà solo durante ma anche prima, nei preparativi, tutti seduti insieme intorno al tavolo, parenti ed amici, a preparare ghirlande e festoni.

La primavera mi ispira un post sui festoni, con i suoi colori vivaci, i pic nic all’aria aperte, le feste in casa e fuori ma i festoni sono delle decorazioni che possono tornarci utili durante tutto l’anno: a Natale e capodanno, come a carnevale; a san Valentino e la festa della mamma o perché no, come accennavo, per decorare la nostra casa ogni giorno.

ghirlande e festoni fai da te

Una ghirlanda di pigne per l’inverno

ghirlande e festoni fai da te

Bellissimi e pieni d’affetto i festoni realizzati con le proprie mani per augurare buon compleanno alle persone che amiamo.

ghirlande e festoni

una pioggia di cuori per festeggiare chi amiamo. QUI il tutorial

ghirlande e festoni fai da te

Frange fashion per i party con le amiche!

ghirlande e festoni fai da te

Un allegra ed elegante merenda tra i festoni.

ghirlande e festoni fai da te

Per un battesimo o un compleanno è molto divertente la ghirlanda con faccine e cappellino!

ghirlande e festoni fai da teIl primo compleanno è il più importante, questo festone lo trovate QUI a 9.17€

Festone glamour con lettere oro per compleanni chic, perchè non solo i bimbi adorano le decorazioni. Disponibile QUI a 8.99€.

Festone luminoso di ramoscelli, perfetto per Natale…ma non solo! Lo trovate QUI

Festoni e ghirlande di carta, facilmente realizzabili anche da chi non ha una grande manualità, il materiale di base è sempre la carta: velina, crespa, plastificata, di recupero (come quella dei pirottini dei dolcetti) colorata o metallizzata.

Semplici elementi da realizzare e unire l’uno con l’altro, frange da ritagliare, fisarmoniche, cascate di cuori o pois; bandierine, pom pom, aeroplanini e gelati per la festa dei piccoli, ma anche per party glamour se declinati in colori alla moda e sparkling!

ghirlande e festoni fai da te

Allegro e primaverile il festone realizato con fiori di carta velina. QUI trovate il tutorial per realizzarlo.
ghirlande e festoni fai da te

Gelati di cartoncino per le feste estive

ghirlande e festoni fai da te

Divertente e creativo il festone realizzato con le cannuce, QUI trovate il tutorial.

ghirlande e festoni fai da te

E’ molto semplice da realizzare e di grande effetto la ghirlanda di carta velina che potete realizzare seguendo il tutorial che trovate QUI.

 

Riciclare i pirottini dei dolci (quando è possibile) per realizzare ghirlande? Si può! La ghirlanda luminosa con fiori realizzati con i pirottini la potete creare seguendo QUESTO tutorial

ghirlande e festoni fai da te

Elegantissimi e semplici da realizzare i festoni in carta crespa che mi fanno pensare agli anni ’20

ghirlande e festoni fai da te

Tanti dischi rosa da incollare ad un filo per questa allegra decorazione

ghirlande e festoni fai da te

Bellissimi aeroplanini variopinti per decorare la cameretta.

Come accennavo all’inizio dall’America arriva l’usanza di realizzare con le proprie mani anche gli addobbi del matrimonio, spesso in stile gipsy o vintage (ma non ditelo all’architetto o meglio al wedding planner!).

Prendete le pagine di un vecchio romazo d’amore, o degli spartiti o stampate canzoni e poesie che amate e realizzate tanti piccoli cuori per le ghirlande del vostro matrimonio.

Ancora cuori per un giorno pieno d’amore. A sinistra due cuori piegati vengono incollati insieme per creare la ghirlanda, il festone a destra potete realizzarlo seguendo il tutorial che trovate QUI

 

…e anche stelle per il nostro giorno speciale! Per il festone a sinistra trovate il tutorial QUIfai da te ghiralnde e festoni

Bellissima la ghirlanda di garofani che potete realizzare seguendo le indicazioni che trovate QUI

Il bianco è il colore del matrimonio per eccellenza. Possiamo realizzare delle candide decorazione con la carta crespa, la carta velina, piccoli centrini di carta o, per le più capaci, realizzati all’uncinetto.

fai da te ghirlande e festoni

Delizioso il festone con scritta che potete realizzare seguendo QUI il tutorial.fai da te ghirlande e festoni

Di grande effetto per gli allestimenti all aperto le ghirlande di origami. Questa potete realizzarla con il tutorial che trovate QUI ma potete comunque scegliere il soggetto che preferite per il vostro origamifai da te ghirlande e festoni

Siete brave con l’uncinetto? Allora questi sono i festoni che fanno per voi!fai da te ghirlande e festoni

Romantici pom pom di carta velina che sembrano fiori per questo festone.

Esistono poi le ghirlande di luci, perfette per feste e decorazione di interni, non solo in camera dei ragazzi ma anche per “addobbare” piccoli angoli della casa da valorizzare ed arredare in modo creativo con composizioni completate da una bella ghirlanda di luci.

Perchè non arredare anche la casa di tutti i giorni con allegri festoni colorati e magari luminosi? Questa tendenza è proprio all’ultima moda!

fai da te ghirlande e festoni 

Azzurre o rosa per la cameretta. Quella rosa la trovate QUI
con 20 palline a LED

fai da te ghirlande e festoni

Un pizzico di ironia non guasta mai!

fai da te ghirlande e festoni 

Un dettaglio che può cambiare volto ad una stanza. La ghirlnda con 10 palline LED multicolore la trovate QUI a 13.99€

fai da te ghirlande e festoni

Bellissima la decorazione con le luci molto metropolitana effetto lampadina, la trovate QUI

Ghirlande luminose per tutti i gusti: colorata, naturale in rattan o monocromo molto fashion!

Il festone o ghirlanda è un elemento semplice, molto economico, di grande effetto decorativo, adatto agli animi rimasti bambini, a chi desidera un tocco di allegria, di poesia, di magia. Una ghirlanda posta a caso in un angolo della casa farà sorridere e toccherà il cuore di chiunque vi poserà gli occhi per un momento …ma attenzione alla polvere altrimenti il sogno si trasformerà in un incubo!

L’articolo Fai da te ghirlande e festoni per tutte le occasioni! Speciale ghirlande luminose proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Non ditelo all’architetto alla Design week

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

Ad una settimana dalla fine vi raccontiamo la design week milanese attraverso gli occhi di Non ditelo all’Architetto. Quest’anno siamo riuscite a ritagliarci un’intera settimana per girovagare tra i mille eventi di questa meravigliosa settimana dedicata al design. Di cose ne abbiamo viste tante, molte belle, altre meno.. ma la cosa che ci ha attratte di più è stato l’uso della dimensione casa per raccontare le tante novità in materia di design.

Partiamo dalla prima, gli appartamenti LAGO che sono ormai un appuntamento d’obbligo durante la kermesse meneghina. Era il 2009 quando l’azienda italiana ho debuttato alla design week con i suoi appartamenti tutti firmati LAGO. Quest’anno il tema è quanto mai in stile NDAA: Never stop living kindness un manifesto alla gentilezza in chiave design e per rendere tutto ancora più “gentile” hanno realizzato una collaborazione con i ragazzi del Politecnico di Milano. Attraverso installazioni multimediali e rituali conviviali, l’ospite viene chiamato a dare la sua personale interpretazione di gentilezza.. e per voi cos’è la gentilezza?

 

Altra tappa quantomai apprezzata è stata Casa Facile Design Lab, un appartamento che descrive le tendenze del momento con tanti workshop e laboratori per parlare di design ad ogni ora.. fino alle 18 con lo showcooking con Giallo Zafferano.

Nella nostra maratona del design non poteva mancare Ikea che quest’anno pone l’attenzione sul soggiorno e su come sia cambiato il suo utilizzo nelle nostre case, sempre più piccole e tecnologiche. Con Let’s make a room for life il colosso svedese ci racconta le numerose collaborazioni con designer del calibro di Tom Dixon, ma anche tante storie diverse tutte a tema soggiorno. Voi come arredereste il soggiorno del futuro?

Spostiamoci ora in Via Palermo, nel cuore di Brera, qui siamo riuscite a varcare la soglia di The visit. Un appartamento mozzafiato nato dalla collaborazione tra Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto di Studiopepe e Matteo Artemisi e Sonia Pravato, dove il visitatore si immerge in un mix di arte e design che difficilmente lo lascerà indifferente…

L’ultima tappa di questa passeggiata per la design week è a tutto colore! Restiamo sempre a Brera per raccontarvi di un incontro che ci ha fatto molto piacere, quello con Kirkby Design. Colore, pattern, tessuti, tutti insieme per presentare la collaborazione tra lo studio londinese di print e fashion design Eley Kishimoto e l’editore britannico Kirkby Design. Un tocco anni ’70 che parla all’oggi in un susseguirsi di accostamenti mai casuali.. un vero gioiellino in questa settimana!

Per ora vi lasciamo in Brera.. ma non vi allontanate, che dobbiamo ancora raccontarvi un meraviglioso evento a pochi passi da qui!

L’articolo Non ditelo all’architetto alla Design week proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: , ,

 
 

Learning tower – le torri d’apprendimento per crescere autonomi

Pubblicato da blog ospite in Design, Idee, Non Ditelo all'Architetto

“Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente” (Maria Montessori).

Illustrazione di Francesca Rossetti

Conoscete le learning tower? Le torrette d’apprendimento di ispirazione montessoriana sono strumenti che permettono ai bambini di raggiungere i piani di lavoro domestici e di osservare e partecipare in modo sicuro  ai “lavori di vita pratica” che si svolgono in casa . La torre di apprendimento garantisce sicurezza e stabilità senza dover rinunciare ad aiutare i grandi in cucina, ad esempio! Si può salire e scendere in autonomia e ne è consigliato l’utilizzo dai 18 mesi ai 6 anni, grazie a questo strumento i bambini si sentiranno coinvolti e partecipi alla vita domestica, soddisfatti ed orgogliosi sentendosi all’altezza!

Come abbiamo visto in un altro articolo del blog, il metodo Montessori, che più di tanti ci insegna come il design possa essere messo al servizio delle persone e sopratutto dei più piccoli, ci insegna che la disponibilità degli oggetti di uso comune, la loro gestione  e fruizione libera aiuta il bambino a diventare autonomo. Così la torre di apprendimento o lerning tower li aiuterà in cucina a preparare la merenda, in bagno a lavarsi i denti o fingere allegramente di farsi la barba, in camera a scegliere gli abiti o libri posti più in alto.

 

Tutti in cucina!
lerning tower

Piccoli aiutanti

larning tower

Le torri d’apprendimento sono antiribaltamento

learning tower

Fianco a fianco.

learning tower

Una torre per due

learning tower

Torre d’apprendimento trasformabile, diventa un tavolo con sediolina.  

Learning tower pieghevole di Malerbart

L’educatrice dello spazio baby dell’Alveare, vivace coworking di Roma , Ilaria Cianfarani, ci ricorda la triade del metondo Montressori GUARDO-IMITO-APPRENDO

“Lo scopo primario dell’educatore, per la scuola montessoriana – ci dice – è quello di accompagnare il bambino verso la LIBERTA’. La libertà, secondo la pedagogista, si può conquistare solo attraverso l’AUTONOMIA. Essere autonomi significa sviluppare una sana autostima, avere più rispetto verso sé stessi e verso gli altri, essere più sicuri, positivamente attivi, socievoli,quieti (concentrati) e disponibili.  Un adulto autonomo è in grado di gestire meglio le vicissitudini della vita e di dare un maggiore contributo alla società in cui è immerso. La famiglia, la quotidianità, il gesto ripetuto e “la vita vera” sono, per Maria Montessori, i mezzi più importanti per sviluppare l’autonomia.”

“Aiutami a fare da solo” è un altro degli importanti motti che ci ha trasmesso la Montessori;  il bimbo, posto nella condizione di salire e scendere e di fare autonomamente grazie alla torre di apprendimento, ha la conferma di sé come essere attivo e per quanto più possibile indipendente.

Sabato 6 e domenica 7 maggio si terrà un utile e affascinante laboratorio per realizzare una learning tower, presso l’Alveare coworking, per gli amanti del design, dei bambini e sopratutto della libertà!

Il laboratorio , suddiviso in due giorni, sarà tenuto dall’illustratrice Francesca Rossetti e il falegname/designer Marco Capolupo, presso gli spazi dell’ Alveare in zona Centocelle a Roma.

Si tratterà di un laboratorio di autocostruzione e personalizzazione della learning tower, ogni partecipante riceverà tutti gli elementi già tagliati per assemblare la torre di apprendimento in multistrato di betulla, come da progetto di Marco Capolupo. la giornata successiva sarà dedicata alla decorazione, con l’illustratrice e scenografa Francesca Rossetti, mentre Ilaria Cianfarani, educatrice responsabile dello spazio baby de l’Alveare, illustrerà ai partecipanti le corrette modalità di utilizzo della torre e i suoi benefici rispetto all’autonomia del bambino.

learning tower

Laboratorio per l’autorealizzazione e personalizzazione di una learning tower

Semplice e funzionale il progetto di Marco Capolupo

Il laboratorio per realizzare la torre di apprendimento si terrà nei locali dell’Alveare, Coworking con spazio baby.

 

Detto questo forse ora ne saprete un pò di più, ma costruire una learning tower con le proprie mani sarà davvero bellissimo. Fino a poco tempo fa nemmeno io sapevo dell’esistenza di questo strumento, che oltre ad essere utilissimo può essere personalizzato e decorato in moltissimi modi ed entrare a pieno diritto nell’arredamento di design della nostra casa!

learning tower

Bianca e grigia con stelline per lavarsi i denti.

learning tower

Il gioco delle forme a incastro

per gli amanti dei gatti.

Con lavagnetta incorporatalearning tower

Con rotelle e dedica.learning tower

Bellissima e poetica tra le nuvole.

Versione con lavagnetta integrata. The best!learning tower

Di tutti i colorilearning tower

Il piano si può abbassare con la crescita del bambino

L’articolo Learning tower – le torri d’apprendimento per crescere autonomi proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Arredare con il giallo a primavera; speciale Pasqua.

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

arredare con il giallo a primavera

Fiori e frutti di primavera

 

Semplicissima da realizzare questa allegra ghirlanda di legno bianco intrecciato con decorazione di spago e tulipani gialli.

Il giallo per la casa e in outdor, coni complementi stilosi che vi faranno fare un figurone. A sinistra la abat-jour di Kartell in metacrilato, super cool nella versione giall, è disponibile QUI
a 70.11€ anch in altri colori. A destra p
oltrona a sacco “Lazy bag” XXL per esterni in nylon, dimensioni 180 x 140cm,disponibil  QUI a 69.00€ anche in moltri altri colori

arredare con il giallo a primavera

Una spruzzata di giallo…e cambia la musica!

arredare con il giallo a primavera

Romantica e primaverile la camera da letto con elemnti in giallo.

arredare con il giallo a primavera

Bellissima la cucina con i pensili bassi di un caratterizzante giallo uovo…da far venire l’acquolina in bocca!

arredare con il giallo a primavera

Mezza parete giallo uovo e la sala da pranzo in stile scandinavo si riscalda.

Salotto classico ed elegante, movimentato da un pò di giallo.arredare con il giallo a primavera

Il colore giusto può cambiare completamente il volto di un interno…

arredare con il giallo a primavera

Semplicità e bellezza.

Il giallo è il colore preferito di mia madre e da piccola me ne ha parlato così tanto che per molto tempo non l’ho preso proprio in considerazione, per quello spirito di contraddizione che spesso colpisce i figli.…ma il suo potere è innegabile.

La forza spirituale, decorativa e scenica del giallo è talmente prorompente che è il colore di cui, probabilmente, si è parlato di più in questo blog.

Il giallo è il colore, inoltre, che mi fa pensare alla primavera e non solo all’estate; alla rinascita, alla gioia del risveglio della natura, al polline dei fiori e il ronzare delle api, le mimose, le margherite, i giacinti, i tulipani…alcuni dei fiori più belli che ci siano soprattutto se declinati in giallo.

arredare con il giallo a primavera

Tulipani gialli all’ingresso per dare il benvenuto

arredare con il giallo a primavera

Una ghirlanda primaverile.

arredare con il giallo a primavera

Giallo ton sur tonarredare con il giallo a primavera

Industrial style in giallo e fiori per una visione romantica e primaverilearredare con il giallo a primavera

Il giallo: un colore prezioso che sa valorizzare i dettagli.

arredare con il giallo a primavera

Il giallo giacinto per arredare la casa a primavera.arredare con il giallo a primavera

Con il giallo la primavera entra in casa.

arredare con il giallo a primavera

La natura entra in casa con il giallo, il colore dei fiori.

arredare con il giallo a primavera

Margherite ed è subito primavera.

arredare con il giallo a primavera

Elegante composizione per decorare un mobile o una tavola

Il giallo mi fa pensare anche alla Pasqua con i pulcini e le uova che iniziano a popolare decorazioni per la tavola e grafiche di auguri.

 

Ghirlande in giallo per Pasqua.

giallo a primavera 

Albero di Pasqua nei colori della primavera.

Pulcini origami per allestire la tavola e piccoli regalini. QUI il tutorial

giallo a primavera

Segnaposto pennuti!

Pulcino croquet.

 

Pulcini golosi per le classiche decorazioni in pasta di zucchero a sinistra o per originali cake pops a destra.

 

Che sia Pasqua, un matrimonio o la tavola di un semplice pranzo, il giallo porterà una ventata di gioia ed allegria.

arredare con il giallo a priamavera  

Uova e pulcini sulla tavola di Pasqua. Il porta uova giallo classico in ceramica gialla lo trovate QUI e QUI la versione moderna in plastica trasparente di Guzzini entrambi circa 5.00€.

Pulcini di ceramica per la tavola di pasqua. A sinistra scatola per contenere ovetti di cioccolata disponibile QUI e a destra simpatico sale e pepe che trovate QUI.
arredare con il giallo a primavera

Portauovo con zampette. 4 simpatici portauovo in porcellana che potete trovare QUI.

Il giallo è senza dubbio un colore carico di vita ed energia, che con la sua forza pervade gli ambienti e ne basta un piccolo tocco per dare carattere e creatività ad uno spazio.

Questo è il colore più adatto a rinnovare e recuperare un vecchio mobile per portarlo a nuova vita, donargli il carattere perduto o che non ha mai avuto e farlo diventare il pezzo forte del nostro arredamento.

Inserire un nuovo complemento in giallo nel vecchio contesto donerà una nuova luce e ci regalerà un punto di vista diverso che ci farà rivalutare tutto l’insieme.

Rinnovare gli infissi di legno delle finestre con il giallo? Effetto sorprendente!arredare con il giallo a primavera

Decorazioni su legno con il giallo per una casa fresca e giovane.

arredare con il giallo a primavera

Giallo e grigio antracite che si incontrano, un’accoppiata vincente, per arredi e pareti.

Anche la porta di casa può essere ridipinta e scegliendo il giallo il nostro ingresso cambierà completamente faccia.arredare con il giallo a primavera

Un semplice sgabello o la bellissima cornice del camino, ridipinti di giallo per un effetrto WOW!

arredare con il giallo a primavera  

Il vecchio armadio diveta superfashion dipinto con la vernice gesso giallo effetto shabby. Il barattolo da 250 ml a 19.99€ lo trovate QUI
arredare con il giallo a primavera

Il giallo è perfetto per rinnovare gli arredi un pò agèe.

arredare con il giallo a pasqua

L’armadio a muro laccato giallo non si nasconde più ma esplode con carattere.

arredare con il gialo a primavera

Vecchio mobile nuovo living!

Se non vogliamo strafare anche piccoli semplici elementi ci aiuteranno a rinnovare la casa se declinati in questo colore: utensili e stoviglie in cucina, tessili in bagno e camera da letto, soprammobili e lampade in salotto, dettagli carichi di energia per la camera dei bambini, lo studio e il giardino.

 

Sedie in giallo per tutti i gusti! Parteno da in alto a sinistra scocca in materiale plastico e zampe in legno per la seduta dallo stile nordico di Kare, disponibile QUI di seguito stile Tolix per la sedia in metallo verniciato, QUI il set di 4 pezzi. In basso a destra sedia pieghevole pantone di Seletti che trovate QUI a 50.92€ ed in fine in versione baby la famosa Lou Lou Ghost in policarbonato di Kartell in giallo QUI.

Angoli pieni di allegria grazie ai dettagli in giallo come il bellissimo lampadario di Muuto che trovate QUI.

Anche la cucina classica si rinvigorisce con gli sgabbelli gialli! Quello bellissimo in stile industriale a destra lo trovate QUI

La semplicità e lo stile espressi tutti da un colore.

In bagno asciugamani e accessori in giallo… e per chi vuole strafare anche il pavimento!

 

Cameretta unisex con il giallo. A destra sediolina Pintory in legno massello disponibile QUI
anche in altri colori e animali.

arredare con il giallo

Elegante e stilosa allegria con il giallo per la cameretta

arredare con il giallo

Il letto vestito di giallo…

arredare con il giallo

I colori fanno la differenza!

Per gli arredi esterni il giallo è perfetto, nel suo habitat naturale. A destra sedi Acapulco con corda plastificata su struttura di metallo di Ok design

Per la colazione in terrazzo o giardino e perfetto il tavolino tondo con due sedie tutto in metallo pieghevole a sinistra che trovate QUI anche in altri colori. Acquistano carattere anche le classiche seie di legno pieghevole nella versione in giallo, disponibile QUI il set da quattro

Se invece avete scelto questo colore per le pareti fate attenzione che non risulti davvero troppo acceso. Soprattutto se lo spazio è già di per se particolarmente luminoso potreste dipingere non l’intera parte ma un’affascinante e “boiserie”!

arredare con il giallo a primavera

la parete dipinta di un giallo brillante fa da quinta scenica al salotto.

arredare con il giallo a primavera

Lo studio polacco Widawscy ha scelto il giallo per ingrandire questo piccolo bagno.

 

Fascia gialla alla fine della parete tinta unita o sfumata per un effetto soft sorprendente.

arredare con il giallo a primavera

Boiserie dipinta gialla per ravvivare gli ambienti.

arredare con il giallo a primavera

Moquette e sedie gialle scelti dallo studio australiano Brett Mickan,  a dimostrazione che basta un tocco di colore per cambiare un ambiente.

arredare con il giallo a primavera

Total Yellow!

arredare con il giallo a primavera

L’agenzia danese Citrus Press ha scelto un giallo solare per questa scala a giorno.

arredare con il giallo a primavera

Bisogna sempre mettere un pizzico di follia…

arredare con il giallo a primavera

Anche una bella tela gialla può illuminare la nostra parete.

Il giallo, come tutti i colori, ha infinite tonalità e sfumature ma spesso si tende a generalizzare.

Vanno certamente distinte le cromie più calde comprendenti il giallo cadmio, giallo oro, giallo di Napoli, giallo polvere, giallo becco d’oca, ocra, senape, giallo tufo, crema, color burro, da quelle più fredde: giallo limone, giallo canarino,giallo acido, lime.

La base ideale per questo colore è comunque sempre neutra: perfettissimo il grigio, buono il tortora, il color corda e simili; il bianco potrebbe essere eccessivo in ambienti già luminosi perché amplificherebbe ancora di più la luminosità del giallo, ma è adatto a valorizzare e illuminare ambienti bui.

Se però avete un animo creativo, eclettico e un po’ pazzo saprete certamente realizzare abbinamenti azzardati ma carichi di carattere che lasceranno a bocca aperta i vostri ospiti ed esprimeranno tutta la vostra energia.

arredare con il giallo a primavera

Una palette cromatica elegante e di gran moda è certamente quella che abbina giallo e grigio al legno.

arredare con il giallo a primavera

Viola e giallo per un’esplosione di energia.

arredare con il giallo a primavera

Il giallo su una base bianca dona carattere all’ambiente ed esalta i dettagli white.

 

Nero e giallo per un vivace e glamour effetto ape!
arredare con il giallo a primavera

Mix di stili e colori per un risultato anticonvenzionale.

Abbinamenti vivaci ed eclettici per una casa allegra e viva.arredare con il giallo a primavera

molto affscinante e teatrale l’acostamento con il blu profondo.

Kandinsky diceva che il giallo è “il più felice dei colori” ed un pizzico di giallo contribuirà a rendere più felice anche la nostra casa, a portare tra le nostre pareti la luce, il profumo e la gioia della primavera.

Buona primavera e buona Pasqua a tutti con il colore più felice che ci sia!

L’articolo Arredare con il giallo a primavera; speciale Pasqua. proviene da Architettura e design a Roma.


 
 




Torna su