Non Ditelo all’Architetto






 
 
 

Il restyling di un piccolo locale con un minimo budget e tante idee

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

restyling locale

Prima e dopo bancone restyling locale

Prima e dopo parete

Come rinnovare il bancone di una pizzeria a domicilio? Grazie al Wrapping, una tecnica rubata al mondo automobilistico, con la quale si personalizzano e rinnovare le superfici mediante pellicole adesive.

La richiesta del nostro committente in questo caso era quella di personalizzare e rinnovare il bancone della sua pizzeria, che si occupa esclusivamente di consegna a domicilio ma che comunque è fronte strada e a contatto con il pubblico, dunque il suo desiderio era quello di renderla un ambiente carino, accogliente e confortevole per i dipendenti e i clienti.

Abbiamo deciso con il proprietario di rivestire il bancone specchiato preesistente con una pellicola adesiva e, poiché di fronte al bancone era presente una parete bianca e l’ambiente era molto piccolo, abbiamo pensato di realizzare una decorazione coordinata per bancone e parete, grazie alla collaborazione della nostra amica e partner l’illustratrice Francesca Rossetti, con la quale abbiamo concepito una decorazione adesiva a parete raffigurante una città e un pizzaiolo supereroe con mantello, che porta le pizze in ogni casa!

restyling localerestyling locale

Un piccolo pizzaiolo supereroe!

Il bancone è stato poi rivestito con una pellicola adesiva che riprendeva il pattern geometrico dei palazzi e tutto l’ambiente ha acquistato un aspetto accogliente, divertente e gustoso!

Le pellicole adesive per il bancone e la parete sono state realizzate e posate da Rossocreativo, leader a Roma nella realizzazione di adesivi prespaziati personalizzati e di pellicole decorative per negozi, uffici ed appartamenti.

restyling localerestyling localerestyling localerestyling locale

Applicazione delle pellicole su bancone e parete

Abbiamo ideato il concept, realizzato ed applicato le pellicole ed in pochissime mosse, con un piccolissimo investimento, lo spazio ha cambiato completamente faccia ed ha acquistato carattere, allegria e una sua identità!

restyling localerestyling locale

Fotomontaggi per mostrare il risultato finale al cliente

L’articolo Il restyling di un piccolo locale con un minimo budget e tante idee proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Lampada a forma di stella per Margherita

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

lampada a forma di stella

Per la cameretta della piccola Margherita, la sua mamma ci ha chiesto di realizzare una lampada a forma di stella di colore viola, che doveva avere una specifica dimensione poiché doveva essere posizionata in un punto specifico della stanzetta, in alto, vicino al letto a castello, per le letture prima di andare a dormire.

Pur trattandosi di una cosa apparentemente semplice la signora la cercava da tempo e, dopo averci trovato su internet e aver visto un’immagine sul nostro blog che raffigurava proprio la lampada che stava cercando, è stata felice di scoprire che avremmo potuto realizzarla proprio della dimensione e del colore che voleva lei.

lampada a forma di stella

lampada a forma di stellalampada a forma di stella

lampada a forma di stella

Come sempre è stato un piacere e una gioia poter esaudire i sogni di grandi e piccini ed anche una graziosa stella luminosa può portare allegria e gioia nella cameretta di una piccola amica!

La stella è stata realizzata in legno con l’aiuto della nostra amica scenografa e illustratrice Francesca Rossetti , la sagoma in legno è perfetta poichè è stata tagliata con un macchinario a controllo numerico presso Set it Lab, laboratorio dedicato ai professionisti della scenografia e dell’arredamento.

Anche dietro alla realizzazione di un piccolo lavoro come questo, c’è molto lavoro fatto con amore e precisione per realizzare i vostri desideri in modo artigianale, unico e indimenticabile.

 

L’articolo Lampada a forma di stella per Margherita proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Scoprite il nostro nuovo trend topic per i regali di Natale

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

Un’adorabile atmosfera Gipsy boho chic

 

Tepee per grandi e piccoli

All’avventura!

stickers su etsy di Garden Games Teepee Wigwam

Cuscini per una bellissima atmosfera tribale a sinistra tris in bianco e nero che trovate QUI a 18.19€e a destra cuscino materassino pieghevole per meditazione disponibile QUI

Teapee è un divertente e interessante concetto di confezionamento di tè dello studente di design canadese Sophie Pépin. È ispirato dalla cultura nativa americana e assume la forma di un teepee.

Tappeto Sunset 

Guerrieri Cheyenne

Anche in un arredamento moderno si possono contestualizzare benissimo elementi tratti dalla cultura dei nativi americani per interni originali e suggestinvi

Stickers QUI e QUI

Realizzando il concept per una carta da parati, per partecipare ad un concorso al quale mi avevano invitato, sono stata ispirata da una serie di suggestioni che mi hanno fatto pensare al meraviglioso mondo degli indiani d’America, un popolo fantastico, nobile, magico e ricco di spunti che possiamo riportare nelle nostre case.

Tutto è nato dal colore rosa, pantone 13-1404, che mi ha fatto pensare ai tramonti nelle praterie del nord, circondate da montagne innevate e abitate da quel meraviglioso popolo, purtroppo vergognosamente sterminato, dei nativi americani. Li ho immaginati cavalcare a pelle i loro purosangue, vestiti di cuoio e piume, circondati da meravigliosi colori e suggestioni.

Stampa di Artmanken su etsy

 

Carta da parati di carta da parati artistica, su concept di non ditelo all’architetto 

Le frange sono un elemento decorativo caratteristico dei popoli nativi americani

Bellissime le frange sui cuscini in similpelle. A sinistra quadrato marrone disponibile su http://www.lassoabode.com. A destra il cuscino 30×45 con frange color rosa blush lo trovate QUI

Frange di pelle ma anche di tessuto, come nel caso della coperta coordinata al cuscino di La Redoute, a sinistra, disponibile QUI e del grazioso cuscino a destra con decorazione di piccole frange che trovateQUI

Piatti decorativi ispirati alle montage a sinistra charcoal mountain by Natasha Lawless per not on the high street e a destra  motio grafico di montagne motivo di red bubble applicabile a tazze, piatti, cuscini ed altro.

Attaccapanni per bambini, e non solo, by Hachiandtegs su etsy

E’ di MUNIshop su etsy il contenitore di tessuto denim con l’allegro disegno di montagne

Cuscini a forma di montagne a sinistra o cuscini che parlano di montagne, a destra

Stampelle o montagne? Questo è la domanda! MawoDesign su etsy

I pellerossa, come volgarmente sono stati spesso chiamati, sono stati un popolo magico, non solo perché la loro cultura è stata ricca di spiritualità e poesia ma per la vera essenza del loro essere, magico inteso come qualcosa di perfetto nella sua purezza.

Tra i simboli magici di questo popolo c’era il palo totem, un elemento composto da tronchi d’albero decorati ed impilati che ha un significato simbolico per la tribù e al quale ci si sente legati per tutta la vita. Il termine deriva dalla parola ototeman, usata dal popolo dei nativi americani Ojibway.

Possiamo ritrovare l’elemento del totem in diversi moderni complementi d’arredo dall’aspetto giocoso, etnico o eccentrico come quello da collezione di Ettore Sottssas

Una vera e propria scultura e oggetto di design lo sgabello Totem Stool  composto da elementi in legno massello tinto, disponibile QUI

Divertente stickers a forma di totem per la cameretta dei bambini, dimesnioni 99 x 139 cm disponibile QUI

Esempi di totem originali

Interno con totem

Il famoso totem concepito da Ettore Sottsass tra il 1965 e il 1969 e realizzato nel 1985 da Bitossi Montelupo Fiorentino per essere distribuito da Mirabili, Italia

Bu! l’Indiano, il migliore amico di ogni bambino! Si tratta di una copertina perfetta per mascherarsi nascondersi e giocare a bubusettete grazie ai fori per occhi. By fine llitle day

Molto divertente il progetto di Alpestudio con Totem, un appendiabiti contenitore di oggetti per la casa dal carattere distintivo, ironico e multifunzionale.

Il palo totem, diventato tanto famoso nell’immaginario cinematografico, veniva utilizzato solo dalle tribù del nord-ovest, non serviva per legare i prigionieri, ma a mostrare le effigi degli animali protettori degli avi che originarono la tribù. Gli animali infatti giocavano un ruolo fondamentale per gli indiani d’America, ogni individuo aveva il proprio animale protettore che poteva anche cambiare nell’arco della vita.

Ricordiamo i famosissimi Cavallo Pazzo e Toro Seduto, ma anche orso bianco, capo guerriero kiowa e piccolo lupo, capo cheyenne.

Potremmo scegliere anche noi il nostro animale protettore e lasciarci ispirare da lui per arredare con un pizzico di magica poesia qualche angolo della nostra casa.

Il totem stickers per bambini che trovate QUI rappresenta molto bene il concetto degli animali a protezione della tribù ed è la dimostrazione della grande importanza che essi rivestivano

Gufo stickers da muro in perfetto stile tribal , disponibile QUI

I bisonti erano animali molto imporrtanti per gli indiani d’america: Nelle immagini stampe che si possono  trovare su etsy

Grazioso tessuto con cavallini di Rosieundhein su etsy, altro animale fondamentale nella vita degli indiani d’America

Scegliete l’animale che vi rappresenta e regalatevi un bel cuscino per arredare in modo personale il vostro divano. A sinistra set di 3 cuscini 17x17cm raffiguranti animali con stampa effetto acquerello disponibili QUI. A destra federa decorativa con stampa creativa disponibile QUI con diversi soggetti a 9.90€

Lupi ed orsi erano tra gli animali protettori del popolo indiano e dan cui i guerrieri e i capi prendevano i propri nomi. Stampe disponibili su etsy

Volpi, orsi e marmotte, animali amati dai nativi americani le cui pelli spesso decoravano il loro corpo e le loro armi. Stampe by lovely face design su etsy 

In alto a sinistra Cavallo Pazzo, per gli americani Crazy Horse, ovvero Tashunka Uitko, di seguito Pancia d’Orso con la pelle del suo animale. In basso a destra  Piccolo Lupo capo dei Cheyenne e in fine il famoso Toro Seduto

i lupi sono stati protagonisti di libri, leggende e film legati agli indiani d’america, ricordate il bellissimo “Balla coi lupi”? A sinistra cuscino con lupo effetto acqerello disponibile QUI e a destra set copripiumino che trovate QUI a 16.66€  

Il teschio di bufalo è un elemento decorativo che fa molto vecchio west. Quello di Kare a  sinistra lo trovate QUI mentre il completo per il letto a destra QUI

Un adorabile tappetino antiscivolo per bambini di Addensare carpet, raffigurante un piccolo cervo tipico dei paesaggi del nord. Le corna del cervo avevano diversi importanti significati per i nativi americani. Il tappetino lo trovate QUI con tanti animali diversi disponibili

Un elemento ricorrente nelle decorazioni indiane, i famosi e importanti copricapi o abbellimenti di archi, pipe, capanne e molto altro, erano le piume, che componevano spesso anche gli acchiappasogni, arrivati fino ai giorni nostri come bellissimi elementi decorativi.

A sinistra Nuvola Rossa capo Sioux e a destra indiano Piegan entrambi con i loro copricapi di piume

Adorabili le carte da parati a tema piume, a sinistra variopinte e delicate sulla carta da parati disponibile da Le civette sul comò . A destra versione grafica in black & white su su http://www.lilipinso.com

Le piume decorano questo ramo utilizzato come barra appendiabiti, soluzione creativa e suggestivaIl caratteristico Acchiappasogni indiamo spesso è decorato con delle piume. Questo è fatto a mano con tecnica tradizionale, ha un  diametro di 22 cmi x 60 di lunghezza, disponibile QUI a 10.27€

 

Stickers piumati per uno stile indie alle pareti a sinistra variopinte piume acchiappasogni disponibili QUI e a destra grandi piume tribali che potete trovare Boho Feather Dream Catcher, motivo Acchiappasogni adesivo Stickers, decalcomanie da parete per la camera da letto di Boemia Decor MN883 Hippie

un tema affascinante per arredare il vostro divano o letto? Le piume sicuramente! a destra e a sinistra federa in misto lino disponibile QUI a 3.23 con diversi soggetti di piume in black & white a sinista piuma variopinta per la federa che trovate QUI in tante altre versioni colorate


Bellissimi e romantici gli acchiappasogni piumati

Che il vostro stile sia moderno o boho chic un bell’acchiappasogni sarà comunque l’oggetto perfetto per rendere speciale la vostra camera da letto

Una testata mistica

Mobìle in stile indiano

L’acchiappasogni, in inglese Dreamcatcher, era utilizzato soprattutto dalle tribù Cheyenne e Lakota ma in realtà aveva ben altri significati da quello che gli attribuiamo oggi.  Veniva posto fuori dalle tende come segnale per informare i visitatori riguardo alla professione di chi abitava nella tenda (uomo di medicina, guerriero, cacciatore, ecc.). Ogni oggetto era diverso nei colori, nelle piume e per la disposizione delle perline all’interno della trama. Successivamente l’acchiappasogni fu interpretato dalla cultura occidentale come un oggetto che serviva ad allontanare sogni molesti e si dice che venisse donato alla nascita a ogni bambino, che lo conservava per tutta la vita, forse per questo ancora oggi è una decorazione molto adatta alle camerette dei piccoli.

 

 

L’acchiappasogni è l’oggetto perfetto per decorare la camera dei nostri piccoli cuccioli…

 

 

…ma potrebbe essere anche l’oggetto romantico e anticonvenzianale che stavamo cercando per la nostra camera…

 

…infine anche le piccole adolescenti troveranno in questa decorazione quello che stavano cercando!

l’acchiappasogni può essere comunque un’affascinante elemento decorativo non solo per la camera da letto ma anche per ambienti come l’ufficio…

…il salotto…

…la camera da pranzo.

 

 

Acchiappasogni per tutti i gusti

 

Acchiappasogni classico, a sinistra, o in versione stickers a destra

L’acchiappasogni può avere anche forme più originali, creative e anticonvenzionali rispetto a quella classica.

Una meravigliosa decorazione fai da te 

L’elemento per rendere speciale ogni spazio

Tornando ai meravigliosi paesaggi montani del nord America sia le montagne che i famosi tipi (o tepee) possono essere stilizzati con la forma di graziosi triangoli che diventeranno il pattern perfetto per decorazioni tessuti e carte da parati.

Simpatici e variopinti triangolini per un’allegra cameretta

Poster…

Piccolo, adorabile tepee con triangolini neri su fondo bianco, disponibile QUI in un delizioso stile nordico

 

Carte da prati con fantasie di triangoli tra montagne e tepee. In alto a sinistra carta da parati con piccoli triangoli colorati di  www.lilipinso.com di seguito linea Joshua di London Art, disponibile in 3 colori diversi. In basso a destra ancora carta da parati di Lilipinso con piccoli triangolini neri e turchesi disponibile QUI e in fine carta da parati di Le civette sul comò con fantasia di adorabili tepee

Delle graziose stampe che potete trovare su Etsy possono arredare le pareti della nostra casa

   

Tessuti triangolosi su http://www.spoonflower.com

Completo lettino e copertina in morbido cotone organico con montagne disegnate da Otto Dunker per fine little day

Triangoli colorati nei toni dell’ocra grigio e beige con il tappeto che trovate QUI disponibile in diverse dimensioni o in bianco e nero cotone 100% come quello che trovate QUI, disponibile anche in altre diverse fantasie adatte al nostro mood

 

Cuscini e triangoli. A sinistra federe 45x45cm per cuscini con stampa di triangolini disponibili QUI. A destra cuscino triangolare raffigurante un simpatico tepee che trovate QUI

Il tepee può diventare anche un magico rifugio semplice da realizzare per i nostri piccoli, adatto ad interni ed esterni confortevole e divertente, ma anche per noi che abbiamo l’animo nomade e, perché no, per i  nostri amici a quattro zampe.

Il tipi era una tenda conica fatta con pelli, corteccia o teli, resa famosa dai nativi americani delle grandi pianure del nord America. Oggi in commercio ce ne sono tante tipologie in commercio che riproducono in modo creativo l’immaginario della tenda indiana a tinta unita o delle fantasie più svariate e i più avventurosi potranno anche decidere di costruirsene una da soli.

Progettiamo un tepee!

 

Possiamo trovare in commercio tantissime tipologie di tende per grandi e piccini, ispirate ai tepee dei pellerossa, dal modello classico e simile agli originali, disponibile QUI  con un diametro fino a 5mt a versioni molto più creative e colorate adatte sopratutto ai più piccoli, come quella metà turchese, metà fantasia chevron che trovate QUI

I più creativi e audaci potranno decidere di realizzarne uno da se proprio come facevano i nativi indiani nelle praterie.

Lebze ci offre la possibilità di realizzare con piccole mosse una piccola tenda gioco, riugio per i nostri piccoli indianini. La trovate QUI

Un tappetino per i nostri cuccioli d’uomo…

…e per gli amici cuccioli pelosi a quattro zampe! A sinista cuccia bianca a forma di tepee disponibile QUI e a destra versione stellata per la cuccia tenda che trovate QUI

chi è che non ha mai giocato agli indiani?!

 

Non solo per i piccoli! Anche nel salotto degli adulti potrebbe essere affascinante, comodo e confortevole creare un area realex in un bel tepee indiano

  

Graziosi complementi d’arredo a forma di tepee come la mensola a sinistra che trovate su Etsy e il letto a destra disponibile da Le Civette sul Comò

  

Romantiche tende per tutti i gusti: per un bel cowboy o una dolce indianina

    

E tantissime tipologie meravigliose per i piccoli indianini. In alto a destra un originale tepee a rigoni verdi disponibile QUI, di seguito tenda fantasia chewron con interno giallo comprensiva di tappetino, disponibile QUI. In basso a destra tepee in puro stile west 100% cotone alto 150cm che trovate QUI e in fine tenda by Dreamzzz disponibile QUI in tanti colori

 

Adorabili carte da parati a tema a sinistra Harry di Esthex e a destra wallpaper di Lilipinso  

Nella cameretta dei più piccoli una tenda tipo teepe sarà un confortevole e divertente rifugio

Un altro elemento ricorrente nella cultura dei nativi americani e la freccia, e anche questa può diventare un elemento decorativo molto affasciante per la nostra casa, che sia raffigurato su carta da parati, che si tratti di uno stickers o di una decorazione in legno relizzata da noi, molto realistica o stilizzata, l’elemento della freccia è molto decorativo e si presta a tantissime soluzioni.

 

Stickers alle pareti QUI e QUI

oppure un quadro QUI

 

Carta da parati. Quella a sinistra la trovate su http://www.spoonflower.com quella a destra la trovate QUI

 

Frecce per tutta la casa dall’ingresso alla camera dei piccoliLa freccia è un elemento decorativo originale e molto affascinante 

Mensole a forma di freccia quelle a sinistra le trovate su etsy e quelle a sinistra si possono realizzare con un semplice fai da te

 

arredare la casa con le frecce

   

Tanti esempi di decorazioni fai da te

Parete creativa 

Portagioie

I blogger seri potrebbero dire che questo degli indiani è il nuovo Trend tpic del momento, io trovo che sia semplicemente un tema ricco di spunti, che ognuno può interpretare a modo suo, poetico e affascinante, che ha davvero un’infinità di suggestioni da trasmetterci per arredare la nostra casa, sono certa che troverete spunti interessanti anche voi.

 

L’articolo Scoprite il nostro nuovo trend topic per i regali di Natale proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Come progettare l’arredamento della tua casa

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

A tutti quanti sarà capitato o capiterà almeno una volta nella vita di dover arredare casa.

Che si parta da una casa vuota o che si abbia voglia di rinnovare gli ambienti domestici, può sembrare un lavoro abbastanza semplice da svolgere, ma non è così, specialmente se il risultato che si vuole ottenere è quello di avere ambienti in armonia tra loro, ma soprattutto funzionali.

Il primo passo da fare è quello di stabilire un budget. Non è detto che per avere un arredamento moderno o che rispecchia i propri gusti si debba dare fondo ai propri risparmi, fortunatamente al giorno d’oggi è possibile optare per soluzioni più economiche senza rinunciare alla qualità e poi sono sempre le idee quelle contano.

come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

La scelta dello stile

Una volta stabilito quanto si vuole spendere si passa alla scelta dello stile che più rispecchia la nostra personalità e il nostro carattere. Che sia classico, shabby chic, etnico o moderno, il mondo dell’arredamento ci offre centinaia di soluzioni: basta trovare quella che più si adatta a noi, senza mai rinunciare alle proprie comodità ed alle proprie consuetudini. Spesso ci si potrà trovare disorientati nella scelta dello stile, specialmente quando bisogna cercare di far convivere le diverse idee degli abitanti della casa. Se vostra figlia potrà scegliere tranquillamente il design della propria cameretta e vostro marito deciderà come arredare lo studio, diverso sarà il discorso per il salotto o la cucina, ambienti comuni che dovranno soddisfare tutta la famiglia. Per trovare un accordo spesso in questi casi si punta sulle riviste di arredamento che, sfogliate insieme, daranno certamente qualche spunto in più.

come progettare l'arredamento per la casacome progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

Passare al progetto

Talvolta per mancanza voglia, ma più che altro di tempo, ci si affida a mani esperte e si lavora insieme ad un interior designer. Spesso, invece, si preferisce far da sé: e qui vengono in aiuto molti programmi in 3D, alcuni molto semplici da utilizzare, altri forse più per i professionisti del settore. Il sito Casafacile.it propone in un articolo i programmi per progettare casa più conosciuti e più semplici da utilizzare per arredare la propria casa in piena autonomia:

Tutti questi software offrono la simulazione in rendering 3D, ovvero la possibilità di vedere effettivamente come appariranno le stanze una volta ammobiliate. Funzione molto utile, specialmente quando si crede di avere degli spazi contenuti, ma in realtà una volta arredati appaiono molto più spaziosi di quanto si poteva immaginare. Alcuni di questi software si possono scaricare gratuitamente da internet e sarà certamente divertente arredare insieme alla propria famiglia ogni stanza di casa.

come progettare l'arredamentodi casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

Il colore

È vero che lo stile è personale e a qualcuno può certamente piacere una stanza piena di colori, ma bisogna fare molta attenzione e ricordare quel famoso detto “il troppo stroppia”. Quando si progetta l’arredamento di casa un altro punto da cui partire è il colore delle pareti. I colori dei muri sono la prima personalizzazione che si fa ad una stanza, ma procedendo con il progetto bisogna far sì che i mobili si sposino bene con le pareti, senza rendere l’ambiente troppo simile a un circo o troppo freddo.

Anche in questo caso dipende molto dalla stanza: la cameretta dei bambini può essere un’esplosione di colori, deve essere allegra e confortevole; una sala da pranzo o un bagno richiederanno sicuramente una gamma di colori non troppo diversi tra loro, si può scegliere un solo colore nelle diverse sfumature per rendere l’ambiente accogliente.

come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

come progettare l'arredamento per la casa

come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

La praticità

Altro punto da non sottovalutare è la praticità degli spazi. Un ambiente pratico rende più agevole la vita in casa. Si può sognare una casa a prova di rivista, ma bisogna tenere conto delle proprie passioni e delle priorità.  Se si ama cucinare sicuramente una grande cucina con molti elettrodomestici all’avanguardia sarà la realizzazione del nostro più grande sogno; allo stesso modo se amiamo passare del tempo con la famiglia e gli amici un ampio salotto con divani e poltrone comodo è sicuramente la soluzione ideale. Non bisogna dimenticare che gli spazi, ove possibile, vanno sfruttati anche in altezza, pertanto ci si può sbizzarrire con mensole e ripiani.

come progettare l'arredamento per la casa

come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa come progettare l'arredamento per la casa

Ora che avete tutti gli strumenti, cosa aspettate per iniziare a progettare la vostra la casa?!

 

L’articolo Come progettare l’arredamento della tua casa proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Un concept eccentrico per una camera indimenticabile

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

“L’uomo invecchia e muore, il pupo diventa antico e non muore mai”

Entrata del teatro dell’opera dei pupi

I caratteristici pupi siciliani

Il concept studiato per la camera da letto della caratteristica guesthouse al centro di Palermo

La  Sicilia è una terra speciale, unica, ricca di sapori, odori, colori e suggestioni; uno degli svariati elementi unici e caratteristici di questa terra sono i pupi Siciliani, e proprio a loro è dedicato lo studio del concept della camera di una guest house molto speciale.

Un concept creativo, originale ed eccentrico,  nato per la camera di una piccola ma centralissima guest house a Palermo, che ha la fortuna di trovarsi proprio davanti al teatro dell’opera dei pupi e alle spalle del teatro Massimo.

Un’attrazione e una tradizione meravigliosa dell’amata Sicilia, quella dei pupi,  che ha ispirato artisti, poeti, stilisti e fotografi tra i più carnali, appassionati e visionari, indimenticabili per tutti le campagne di pubblicitarie di Dolce & Gabbana.

 

Moda ispirata ai pupi siciliani

Collaborazione tra Dolce e Gbbana e Smeg per la realizzazione di alcuni elettrodomestici a tema…Sicilia.

Etichetta Averna Magnium

Frigorifero Sicily by D&G

Un’icona mediterranea come la Bellucci per impersonare la Sicilia

Abbiamo pensato al concept per una camera scenografica che non passerà inosservata ai visitatori, in cui la decorazione a parete, che riproduce i tendaggi rossi di un teatro che si aprono su una rappresentazione di pupi siciliani, crea uno scenario tra il surreale e lo scenografico con un pizzico di kitsch, un retrogusto POP, un spolverata di eclettismo per un risultato che lascia a bocca aperta.

Per gli accessori l’eleganza del grigio verde, unita alla forza e alla meridionalità del giallo del sole e dei limoni, crea il mix perfetto per un’interno altrimenti anonimo.

Tutti i complementi d’arredo e gli accessori hanno le forme arrotondate e morbide per donare un senso di accoglienza e comfort

la camera da letto diventa un palcoscenico onirico dove prendono vita simboli e icone della terra siciliana

Tre ganci in metallo verde, giallo e grigio di Maison du Monde

Tappeto green decore in plastica riciclata disponibile QUI anche in grigio o nero

Due tavolini di ikea dalle forme curve fungono da comodini. A sinistra Gladom in metallo è un comodo tavolino la cui parte superiore può essere utilizzata anche come vassoio. A destra Stockholm bedside table in legno giallo con cassetto a scomparsa

Ancora giallo per la poltroncina stile vintage “Mauricette” di Maison du Monde  in tessuto e massello di betulla a sinistra e a destra la lampada da tavolo, sempre dalle linee vintage anni ’70

Creazione della designer trapanese Elena Scarlata impresse a mano, con antiche tecniche artigianali, su tessuti made in Italy e rigorosamente ecologici.

Sul letto un allegro mix di cuscini che richiamo i colori e le stampe di questa terra meravigliosa che fa innamorare chiunque la visiti, tra gli altri i meravigliosi baccelli della nostra amica Marianna, dei mordi cuscini, personaggi, amici, presenze…ispirati in questo caso alla trinacria con  le suggestive fantasie del sacrocuore e dei carretti siciliani. Un mondo magico di simboli, tradizion…. Avolge il letto di questa camera per far vivere un’esperienza suggestiva a chi per una notte soggiornerà in questa guesthouse

i meravigliosi Baccelli in versione siciliana, creature morbide, giocose e favolose, della  strepitosa Mariannissima.

Cuscini nel colore del mare e del sole. A destra federa copricuscino, in lino e cotone, 45 x 45cm by Ambrelia, disponibile QUIa 3.51€

Cuscino dipinto a mano con decori tipici siciliani, lo trovate QUI 

…ed infine in ogni casa vacanze che si rispetti si può gustare una buona colazione,  a maggior raggione se siamo in Sicilia. QUI il servizio caratteristico, dipinto a mano

 

L’articolo Un concept eccentrico per una camera indimenticabile proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Cambio di stagione: come tenere la casa pulita

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

come tenere la casa pulita

Le pulizie sono sempre uno dei momenti più odiati e temuti da tutti noi, che nella maggior parte dei casi abbiamo poco tempo a disposizione e finiamo per ritrovarci nei weekend o alla sera a dover sbrigare di corsa tutte le incombenze domestiche del caso.

Già, tenere la casa sempre in ordine e pulita non è uno scherzo, quando poi ci si accinge a dover fare le grandi pulizie per il cambio di stagione, magari in concomitanza anche con il cambio degli armadi, le cose si complicano e l’impegno richiesto si moltiplica.

Proprio per questo motivo, vogliamo darvi qualche semplice consiglio affinché riusciate a pianificare tutto al meglio, in modo che l’impresa vi risulti il meno pesante possibile, ma al tempo stesso il più efficace e veloce possibile, senza che vi venga un mezzo esaurimento!

come tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulita

Consigli organizzativi

Ecco a voi tre semplici consigli di tipo preliminare, perché mai come in questi casi, per prima cosa, serve ordine ed organizzazione, sia mentale che operativa!

Pianificare

Innanzitutto bisogna avere in mente un piano ben preciso e seguirlo scrupolosamente: non perdetevi iniziando una cosa e lasciandola a metà per poi passare ad un’altra! Fate il punto di tutte le incombenze che dovete sbrigare, piuttosto, se non siete tipi particolarmente organizzati e precisi, redigete una vera e propria scaletta e via via spuntate i lavori che avete già eseguito.

Prendersi il tempo necessario

Mi raccomando: una volta che si è dato il via alla grande impresa bisogna portarla a termine! Pertanto non pensate di poter far tutto nei ritagli di tempo: per fare le cose bene serve tempo, se vi organizzate al meglio ci metterete senza dubbio meno di quanto non impieghereste procedendo a caso, ma non si può pensare di fare tutto in fretta e furia, tanto vale lasciar perdere!

Piuttosto, prendete coraggio e decidete di sacrificare un sabato o una domenica, o entrambi i giorni se le cose da fare sono davvero tante e la casa è grande.

Avere a portata di mano tutto quanto necessario

Ovviamente per riuscire a pulire la casa velocemente e bene è necessario disporre degli strumenti giusti: ma quali sono?

Sicuramente dovrete avere un aspirapolvere potente ed efficiente: mentre per le faccende quotidiane è meglio optare per una scopa elettrica, più pratica e maneggevole, o addirittura per un funzionale robot, per le grandi pulizie è assolutamente d’obbligo l’uso di un potente aspirapolvere a traino.

come tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulita

 

Solo così sarete certi di riuscire a rimuovere la polvere e residui di sporco anche negli angoli più nascosti della casa, sia alti che bassi e potrete procedere aspirando alla perfezione tappeti, divani e imbottiti vari.

Ovviamente non potrete fare a meno di secchi, guanti, scopa, mocio, spazzolone, così come sarà bene che vi procuriate in anticipo una buona dose di stracci differenti, da quelli appositi per i pavimenti, alle classiche spugnette in gomma, fino ad arrivare ai panni in microfibra e magari ad una di quelle “gomme magiche” che vi consentiranno di rimuovere macchie e segni da mobili e pareti.

Infine dovrete avere tutti i detergenti del caso: in questo davvero non c’è che l’imbarazzo della scelta, marca e profumo sono a vostra discrezione, ma ricordatevi sempre di utilizzare prodotti mirati per il tipo di superfici che avete nella vostra casa. Di certo non potranno mancare: candeggina, ammoniaca, alcool, un detergente per i pavimenti ed uno per le superfici vetrate, un anticalcare, un prodotto antistatico, ecc…

come tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulitacome tenere la casa pulita

Come procedere operativamente è altra cosa ed ognuno ha le sue abitudine consolidate. Non vi resta che pianificare tutto al meglio, armarvi di coraggio e dare il via alle grandi pulizie!

L’articolo Cambio di stagione: come tenere la casa pulita proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Colore e confort per il relooking di un accogliente complesso di affittacamere e case vacanze a Roma

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

relooking

relooking

reloookingrelooking

Finalmente posso scrivere questo articolo riguardante il relooking di una Guest House e due case vacanze, realizzato qualche mese fa.

Un’avventura affascinante ed entusiasmante che ci ha fatto incontrare, come fortunatamente spesso ci accade nel nostro mestiere, delle persone speciali che non sono solo state i nostri committenti ma sono diventati amici.

Il complesso Orchidea Guest House di Benigni case, situato in zona Tiburtina-Rebibbia, nei pressi della riserva naturale della valle dell’Aniene, è immerso in un clima di tranquillità e pace, un’atmosfera di ristoro che gioverà a qualsiasi tipo di ospite.

Esso comprende cinque camere con bagno privato, a cui fondamentalmente abbiamo fatto un relooking che ha coinvolto lo studio del colore per pareti e tessuti (tende, copriletto, ranner e cuscini e piccoli complementi) e le decorazioni alle pareti (ancora da completare).

relookingrelooking

Il restyling delle camere dell’affittacamere ha previsto sostanzialmente un accurata scelta dei colori che ha coinvolto pareti, tessili e complementi

relookingrelookingrelooking

relooking

Tavola concept della camera giallarelooking

 

 C’è poi una graziosa e comoda sala in comune con cucina a scomparsa, nella quale gli ospiti possono fare conversazione e trovare ogni confort, di cui abbiamo valorizzato i bei tavoli prima nascosti da lunghe tovaglie cerate, abbiamo poi, anche qui, giocato con i colori dei fiori: quindi un bel lilla alla parete e dello stesso colore abbiamo scelto delle moderne e comode sedie che si abbinavano perfettamente ai tavoli preesistenti.

Una parete della sala comune è stata decorata in modo creativo con un albero stickers ed una finta finestra che copre il grande quadro elettrico, decorazione che dona carattere, respiro ed allegria a questo ambiente prima un po’ anonimo.

La nostra amica illustratrice Francesca Rossetti, che spesso collabora con noi, ha realizzato una bellissima tavola creata apposta per la Guest House, da posizionare sopra all’angolo office, che raffigura il mood di Benigni case “Casa è quel posto dove quando vai ti accolgono sempre” e di certo qui ci si sente proprio così, noi stesse ci siamo sentite come a casa.

relooking

Per il relooking della sala comune è stato sufficiente scoprire i tavoli e scegliere il colore giusto per parete e sedie

relookingrelookingrelookingrelooking

Per le camere abbiamo scelto i colori del blu, in un’affascinante e rilassante sfumatura carta da zucchero e del giallo, brillante e solare, che dona gioia, allegria e vitalità agli ambienti.

Per le pareti abbiamo scelto semplici decorazioni ma piene di carica vitale, come la scultura gialla in ferro di maison du monde e le tele con i fiori, in una camera abbiamo realizzato una composizione di quadri molto divertente e di grande arredo. Abbiamo recuperato tutti i quadri e quadretti sparsi qui e là per riunirli in un’unica composizione come ci piace spesso fare, del resto l’unione fa la forza si sa!

relooking

relooking

relooking

relooking

relookingrelooking

Per le due case vacanze, l’appartamento Silvia e l’appartamento Laura, abbiamo scelto due stili diversi uno più rustico e uno più moderno per andare incontro ai gusti dei vari ospiti.

Negli appartamenti, pur mantenendo parecchi dei vecchi arredi, magari ricontestualizzati e inoltre in cucina si accordava perfettamente con il mosaico preesistente che presentava anche dei dettagli in giallo, colore che abbiamo scelto per il lampadario e qualche dettaglio.

Per le camere abbiamo optato per un colore lavanda come i fiori e arancio come i frutti, nuance che donassero relax, carica e vitalità.

Alcuni arredi delle stanze sono stati mantenuti e altri integrati, le vecchie poltroncine e pouf rivestite con nuovi tessuti e lampade e lampadari sostituiti. Alle pareti mancano ancora le due stampe sopra al letto ma il riquadro colorato decora abbastanza e rende le camere accoglienti, confortevoli e curate nei dettagli.

relooking

Tavola concept della zona giorno rinnovata con la parete verde salvia, elementi in un bel giallo vivace, lampade in stile industriale e sedie in stile nordico per un mix eclettico vivace e contemporaneo

relooking

Tavola concept cucina 

relookingrelooking

relookingrelookingrelookingrelookingrelooking

Per l’appartamento Silvia abbiamo scelto uno stile più contemporaneo e metropolitano, boiserie color fango per corridoio e cucina, nella quale è stato inserito anche un grazioso e comodo divanetto bordeaux per vivere al meglio gli spazi e nuove sedie per il tavolo, anche qui lampade di gusto industriale e decorazioni studiate con attenzioni per le pareti.

Anche il corridoio è stato arredato con cura con una graziosa e utile panchetta e una decorazione di rami in ferro alla parete, mentre nelle camere la fanno da padroni i colori forti delle pareti alle spalle dei letti, una rosso scuro vinaccia e una color petrolio, davvero belle e caratterizzanti che avvolgono di un’atmosfera speciale l’intera stanza.

La camera vinaccia è resa particolarmente industrial dalla scelta dei comodini di maison du Monde…adorbili! La camera petrolio invece ha un sapore vagamente etnico grazie alle testate di legno bianco intagliato.

relookingrelooking

relooking

relookingrelooking

relooking

relookingrelooking

relooking

relookingrelooking

relooking

relooking

Il complesso Orchidea Guest House di Benigni case era già un luogo confortevole ed accogliente grazie alla gestione dei proprietari che è sempre fondamentale per fare la differenza, ma certamente un piccolo relooking ha ringiovanito gli ambiento, motivato, incuriosito, a volte fatto divertire e galvanizzato tutti quanti.

Noi, i committenti e soprattutto gli ospiti, che numerosi hanno mostrato i loro consensi, siamo davvero tutti soddisfatti di questo lavoro.

L’articolo Colore e confort per il relooking di un accogliente complesso di affittacamere e case vacanze a Roma proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

4 interpretazioni per il bagno dei tuoi sogni by Grandform

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

interpretazioni per il bagnoPer lungo tempo il bagno è stato relegato a stanza di servizio della casa, ma da tempo è oggetto di sempre maggiori attenzioni a livello di interior design ed è oggi considerato, a tutti gli effetti, un ambiente con pari dignità rispetto ad ogni altra stanza della casa.

Abbiamo avuto occasione di conoscere le proposte di arredamento a cura di Grandform, azienda leader del settore arredo-bagno, che incarnano al meglio le nuove tendenze per valorizzare la sala da bagno e che mirano a renderla una stanza accogliente, bella da vedere e piacevole da vivere. Grandform mette a disposizione tutto l’occorrente per creare da zero il vostro nuovo bagno con la giusta atmosfera secondo il vostro stile, trattandosi di un’azienda completa sia sotto il profilo tecnico che quello del design e disponendo di prodotti di grande versatilità caratterizzati da design moderni ed elevata qualità dei materiali.

Per chi ama l’idea di un bagno contemporaneo la  collezione di ambientazioni “Puro”, ispirandosi a differenti tendenze, permetterà a chiunque di identificarsi nello stile che meglio lo rappresenta: l’ambientazione Cool è pensata e indicata per chi desidera che il bagno sia innanzitutto un luogo di relax, in cui vivere momenti di quiete e di assoluta tranquillità.

L’ambientazione Cool trova il suo elemento centrale in una comoda vasca da bagno angolare dotata di una piacevolissima funzione idromassaggio grazie a cui rigenerare le proprie energie; contribuiscono alla creazione di un ambiente rilassante lo specchio retroilluminato a LED, i sanitari dalle forme tondeggianti e l’arredo bagno dallo stile semplice ma altamente funzionale. Completeranno l’atmosfera candele, incensi e sali minerali per momenti di vero relax e benessere.

interpretazioni per il bagno

interpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagno

Ambientazione Country

Quando si pensa all’arredo in stile country non può che venire in mente un materiale come il legno, che ispira un senso di naturalità e al tempo stesso di calore e accoglienza. Il bagno Country proposto da Puro si basa sull’impiego proprio di questo materiale naturale, piacevole alla vista e al tatto, utilizzato sia per i mobili che per i complementi. Non mancano tuttavia gli elementi di modernità che si fondono alla perfezione con l’aspetto tradizionale del legno: ad esempio i lavabi rotondi da appoggio in ceramica, oppure il box doccia rivestito con eleganti pannelli e dotato di pareti perfettamente trasparenti.

Possono completare l’ambiente dall’atmosfera country chic un tappeto pezzato o un vecchio sgabello in stile industriale, che troverete anche molto utili, per un ambiente moderno, caldo, creativo e di tendenza.

interpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnoAmbientazione Metropolitan

Per chi invece non ama lo stile rustico ma si identifica di più con un gusto contemporaneo e desidera che il proprio bagno sia una stanza all’insegna della modernità c’è l’ambientazione Metropolitan, per la quale Grandform ha selezionato mobili da bagno dalle linee pulite ed eleganti, sanitari sospesi che combinano design e praticità e box doccia con pannelli e piatto in ardesia valorizzati dalla trasparenza delle pareti. Questa ambientazione Puro ha il pregio di essere in grado di valorizzare i bagni di ogni dimensione, anche i più piccoli tipici di alcuni appartamenti moderni, in cui comunque tutto è progettato a perfezione e ed è presente ogni comfort.

Anche in un bagno metropolitano di dimensioni ridotte sarà sempre gradita una bella pianta che porterà benessere fisico e mentale in casa; perfette le felci, Capelveneri e le orchidacee.

interpretazioni per il bagno

 

 

interpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagno

Ambientazione Open

Un bagno che invoglia ad attardarsi al suo interno, chiudendo fuori dalla porta il resto del mondo per dedicare del tempo di qualità a se stessi, deve essere un ambiente arioso, rilassante ed esteticamente ricercato. Grazie al sapiente utilizzo di mobili da bagno dal design minimalista ma dotati di grande funzionalità, questa ambientazione trova i suoi elementi centrali nella comoda cabina doccia con idromassaggio, nei mobili bagno con moderni lavabi da appoggio e nei sanitari a filo muro, dal design elegante e dal minimo ingombro.

Dei libri, un bel quadro o una piccola scultura saranno perfetti in questo bagno dedicato agli amanti del bello.

interpretazioni per il bagno

interpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagno  interpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagnointerpretazioni per il bagno

E voi che tipi siete? Qual è l’ambientazione e lo stile che fa per voi? Certamente la stanza da bagno ha un’importanza molto rilevante e con questo post spero di avervi dato le giuste indicazioni per trovare l’atmosfera giusta che fa per voi.

L’articolo 4 interpretazioni per il bagno dei tuoi sogni by Grandform proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Personalizzare con la stampa on line i regali di Natale.

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

stampa on linestampa on linestampa on line

Forse penserete che sia un po’ presto per parlare di regali di Natale, ma vi assicuro che non è così e per non ritrovarsi sempre all’ultimo momento alla ricerca di un regalo speciale, senza finire per impacchettare le solite banalità, oggi voglio darvi qualche suggerimento molto utile.

Potreste pensare di regalare ad amici e parenti qualcosa per la casa di personalizzato tramite stampa on line, non solo le solite tazze ma anche qualcosa di più creativo, originale ed emozionante, come un cuscino che riproduca un disegno dei piccoli di casa, una vera e propria opera d’arte che potrà fare mostra di sé nel salotto di nonni e zii e, per chi vuole esagerare, perchè non realizzare un tessuto per rivestire i vecchi arredi e portarli a nuova vita in un modo strabiliante?

stampa on linestampa on linestampa on line

stampa on linestampa on line

Se invece gli artisti di casa siete voi, divertitevi a disegnare pattern per cuscini, tende, tovaglie e lenzuola con i quali sorprendere parenti ed amici, arricchendo e lasciando il vostro segno nelle loro case e uffici.

stampa on linepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale

Il tema dei disegni per bambini può essere perfetto anche per realizzare delle graziose tovagliette all’americana per fare allegramente colazione la mattina tutti insieme.

Rimanendo in argomento colazione possiamo anche scegliere di stampare dei simpatici ed affettuosi messaggi che andranno a decorare le tovagliette per i pasti veloci e, per gli chef di casa, potremo creare dei grembiuli personalizzati con la nostra ricetta preferita o frasi di ringraziamento per i manicaretti che ci vengono preparati con amore.

Chi ha un animo particolarmente romantico, inoltre, potrebbe scegliere di stampare la poesia o la canzone preferita dell’innamorato sulle lenzuola, un messaggio prezioso che certamente scalderà il cuore.

personalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale
personalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale

Diverse aziende sono specializzate nella stampa digitale e possono personalizzare in modo creativo ciò che desiderate, possono farlo tranquillamente on line evitandovi il traffico e il caos del periodo natalizio.

Da casa potrete ragionare con calma, realizzare il vostro progetto, prendere tanti spunti da internet e con un solo click inviare tutto per la stampa, che verrà comodamente recapitata a casa vostra. Personalizzare un oggetto con una frase particolare, un messaggio affettuoso, un disegno che ha un significato speciale, renderà certamente il regalo unico e di grande valore affettivo.

Insieme a poster, adesivi murali, photo printing potrete regalare anche elementi utili che potrebbero risultare indispensabili, come una lavagnetta magnetica per scrivere, sempre con decorazione personalizzata, perfetta per cucina, cameretta, corridoio o studio.

personalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale

Ci sono parenti e amici, che conosciamo da una vita, ai quali abbiamo veramente regalato di tutto ed ogni anno al momento del compleanno e di Natale ci viene l’angoscia all’idea di trovare un regalo originale e nuovo.

Un’idea che ho riscontrato essere vincente è stata quella di regalare un oggetto personalizzato con il proprio logo  alle persone che hanno un ‘attività, un negozio o una particolare professione. Io ad esempio ho regalato delle bellissime magliette con il logo e la scritta staff a dei miei amici che hanno una guest house ….loro non ci avrebbero mai pensato e devo dire che sono rimasti sopresi e molto divertiti.

personalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale

personalizzare con la stampa digitalepersonalizzare con la stampa digitale

Avete visto che pensare ai regali di Natale con un po’ di anticipo non è stata una brutta trovata? certamente vi staranno venendo tante idee su come personalizzare gli oggetti che potrete regalare ai vostri cari.

L’articolo Personalizzare con la stampa on line i regali di Natale. proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

7 modi per nascondere la caldaia

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

Le nostre case diventano sempre più piccole ma le nostre esigenze sempre più grandi e ricercate. L’istallazione di varie tecnologie ed elettrodomestici può diventare alquanto invadente e difficile da armonizzare al resto del nostro arredamento. Con un po’ di fantasia, però, è possibile trasformare questo inconveniente in un’esperienza piacevole e costruttiva. Anche se lo spazio non ci manca, potremmo comunque avere la necessità di mimetizzare gli elettrodomestici e i vari accessori tecnologici.

Inizialmente, le strade sono due: cercare una caldaia o uno scaldabagno già piccoli e facilmente “nascondibili” come potrebbe essere questo scaldabagno sottolavello; oppure informarsi e scendere a compromessi trovando delle soluzioni alternative per mimetizzarli.

Parleremo qui di vari modi ingegnosi su come possiamo nascondere la nostra caldaia ottimizzando gli spazi e creando un ambiente più omogeneo e piacevole.

nascaondere la caldaia

Andris RS è lo scaldacqua elettrico compatto di Ariston conforme alla nuova normativa ErP

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

Cartongesso

Questa soluzione potrebbe sembrare la più impegnativa, ma probabilmente la più comoda e versatile. Con il cartongesso si può non solo nascondere la caldaia, ma fare di più, costruire un intero piccolo ripostiglio per tutti quegli oggetti antiestetici ma tanto utili per la nostra casa. Se lo spazio non ce lo permette, possiamo costruire anche solo una parete divisoria dietro la quale si troverà la caldaia. Questa opzione è abbastanza economica e non richiede grandi cambiamenti strutturali, inoltre la nuova parete potrà essere usata come supporto per  mensole, luci particolari o semplicemente quadri.

nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

Credenze e armadietti

Uno dei metodi classici per nascondere uno scaldabagno o una caldaia è di installarli direttamente in uno scompartimento di una credenza. Questo metodo forse è quello che richiede meno impegno e meno risorse, ma può anche privarci di uno spazio consistente della nostra cucina o bagno, per questo non è sempre il più comune. Un modo per recuperare parte di questo spazio potrebbe essere quello di installare delle piccole mensole intorno alla caldaia o dei ganci sull’anta. Così possiamo trovare lo spazio perfetto per gli oggetti che magari usiamo meno, come attrezzi, detersivi, ombrelli ecc.

Se invece la nostra caldaia è stata già installata e abbiamo l’esigenza di nasconderla, possiamo costruirne intorno un armadietto su misura. Certo è che il fai da te non è da tutti, ma, con un po’ di volontà, di ingegno e magari anche un po’ di aiuto, lo si può facilmente costruire.

Se si ha la possibilità di ordinarlo su misura ancora meglio. Una volta presa questa strada ci si può sbizzarrire in mille modi.

Si può scegliere di creare più scompartimenti, creando così nuovi spazzi. Si può scegliere di accumulare e incastrare tutti gli elettrodomestici nello stesso mobile, in un punto meno utilizzato della casa, come angoli, ripostigli, terrazzi ecc.

Si possono riempire così gli angoli inutilizzati della casa, come il punto di incontro di una cucina ad angolo, oppure sotto il bancone di una cucina a isola, un’estremità di un corridoio, che non potremmo comunque utilizzare per altri scopi. Ci sono tantissimi tipi di armadi che si possono adattare a  questo tipo di situazioni, un occhio pratico ed esperto saprà consigliare e creare il mobile perfetto. nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia

Lavagna

Se invece il vostro scaldabagno o caldaia sono posizionati in cucina, un modo molto simpatico per nasconderli potrebbe essere una lavagna. Per fare questo abbiamo bisogno comunque di costruirgli intorno un armadietto, ma questa volta, invece dell’anta, possiamo installare una lavagna. Anche qui possiamo scegliere noi i colori, la grandezza e lo stile. Una soluzione del genere non solo recupera spazio, ma può anche facilitare la nostra organizzazione giornaliera. Un messaggio carino,  disegnato su una lavagna, per uno dei nostri famigliari, oltre che essere un upgrade dei post-it sul frigorifero, può essere anche più divertente e fantasioso.

Arte

Un altro modo per nascondere un armadio contenente i nostri elettrodomestici, per esempio in un corridoio, come suggerivo prima , è di appenderne un quadro. Usare quindi l’intera anta del mobiletto come superfice per il quadro, oppure, se l’armadio è neutro e a tutta altezza, coprite solo lo spazio che più vi aggrada.

nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

Tende

In alcuni casi una buona soluzione potrebbe essere una tenda. Anche qui possiamo giocare con i colori, la lunghezza, il tipo di tessuto. In genere consiglierei un tessuto più pesante e non trasparente, in quanto è meglio nascondere completamente l’elettrodomestico e non rischiare di svelarlo con una ventata d’aria. Un punto positivo delle tende è la morbidezza e l’atmosfera che possono regalare alla nostra casa. Un bel tessuto dal colore adatto, accompagnato da ganci e accessori in armonia con il resto del nostro arredamento, può dare quel tocco in più che trasformerà il nascondiglio in un punto di forza.

nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

nascaondere la caldaia

Separé e divisori

In mancanza di risorse o spazio, una soluzione che richiede molto meno tempo potrebbe essere l’utilizzo di un separé. Se ne trovano di tutte le misure e colori e può essere un’occasione anche questa per mettere a frutto la propria fantasia. Con pochi accorgimenti possiamo colorarli o creare un bel collage della nostra opera d’arte preferita, di un pattern particolare, o semplicemente con il colore dominante della nostra casa. Un punto molto positivo è la versatilità di questo oggetto, possiamo spostarlo o cambiarlo in qualsiasi momento.

nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia nascaondere la caldaia

Visto che il freddo sta arrivando, per fare questo genere di lavori è anche utile sapere quando accendere il riscaldamento. Potrete trovare qui la lista delle regioni con tutte le date.

Arredare una casa può diventare qualcosa di molto divertente e stimolante. Con un pizzico di fantasia si possono trovare soluzioni molto originali, che renderanno le nostre giornate più comode e piacevoli. Non avete paura di sperimentare e lasciatevi portare dalla vostra fantasia!

L’articolo 7 modi per nascondere la caldaia proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 




Torna su