Non Ditelo all’Architetto






 
 
 

Arredare con il rame: The copper is the new gold!

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto


arredi rame TAVOLO RAME

Molto bello il tavolino da soggiorno in metallo ramato e Vetro, dal design vintage anni 70, con piano rotondo (85X85X49cm),lo trovate QUI

arredi rame sgabello ramecomplementi rame cesto

Complemnti d’arredo in rame: a sinistra, dal sapore industriale, reso prezioso dal metallo ramato, lo sgabello di Maison Du Monde “Sean”. a destra cesto in metallo ramato H&M home 19.99€

arredi rame attaccapanni

Appendiabit in rame di Zieta prozessdesign

Molto belli i cuscini 45x45cm dai toni ramati entrambi distribuiti da Dutch decor li trovate QUI e QUI

  complementi rame

Piccoli contenitori ramati very cool! A sinistra vaso dorato/ramato di Svenska Maklarhuset, un piccolo lusso per un grande effetto. A destra un semplice barattolo…ed è già decòr!

arredi rame sgabello

Due originali complementi: a sinistra Shoe tool di Opinion Ciatti, trattato in foglia di rame, è uno sgabello di servizio con  piano d’appoggio per attrezzi lucida scarpe e tubolare per appoggiare la scarpa…eleganza di altri tempi. A destra Scultorea e dall’aspetto artigianale la nanocrystalline Copper Chair di Max Lamb.

arredamento rame camino 

Il fascino del fuoco esaltato da elementi in rame. A sinistra la parete del camino viene rivestita con lastre di rame per enfatizzare ancora di più il calore della fiamma. A destra la canna fumaria della stufa è rivestita in rame ed è subito fashion.

complementi rame vasi design

Vasi “Sister clare” in ceramica, design by Pepa Reverter per Bosa , in bianco opaco e rame .

pentole di rame

Le vecchie pentole di rame hanno sempre il loro fascino.

Incredibile il pavimento realizzato con migliaia di penny di rame

affascinanti soluzioni realizzate con tubi di rame

Se un tempo si parlava di rame si pensava solo alle vecchie pentole della nonna, che poi sono tornate di moda anche quelle!

Se negli anni 80/90 e parte dei duemila hanno imperversato i metalli lucenti e freddi, l’acciaio lucido e tutte le superfici lisce, con il passare del tempo la moda ha virato verso mood più caldi e dunque anche i metalli hanno cominciato ad assumere toni dorati e ramati.

Il rame è sempre stato utilizzato per gli interni, ma un tempo più per funzionalità che per stile, ultimamente è tornato di moda ed è diventato molto cool, sia nella versione lucida che opaca.

Utilizzato moltissimo anche in architettura per realizzazioni scenografiche e affascinanti sia in interno che in esterno.

Negli esterni può mutare il proprio colore con l’esposizione agli agenti atmosferici, per quanto ci siano numerose tecniche per fissare la gradazione prescelta, la sua lucentezza e il colore più o meno dorato gioca con i raggi del sole avvolgendo le architetture di un manto mitico ed è anche per questo che lo studio Wave, per il suo piccolo rifugio ispirato alla leggenda nordica di Freya e Robin, ha scelto di rivestire la piccola capanna con lastre performate di una lega rame alluminio, scelte per il calore e la durevole finitura dorata, che ricorda le lacrime doro che ricoprono la capanna del mito.

architettura di rame

Nella contea di Northumberland nel Regno Unito, sulle rive del lago artificiale Kieder Water sorge la piccola architettura dello studio Wave che regala un punto di sosta a quanti visitano il lungolago.
archittetura di rame

St.Croix Chapel. In questo progetto il rame è stato scelto per la sua rappresentazione simbolica della vita. All’ inizio è luminoso e contiene tutte le promesse che la vita ha da offrire. In questa fase iniziale è facilmente influenzato da elementi esterni e riflette i colori del cielo. Subito dopo l’esposizione alla natura, il rame comincia a maturare, successivamente si trasforma , il risultato di una vita produttiva e stimolante.
architettura di rame

Murray O’Laoire Architects ha realizzato l’ istituto di tecnologia Mayo a Galway in Irlanda architettura di rame

Great James Street by Emrys Architects a Londra, un’affascinante estensione per uffici con tetto in rame.

archittettura di rame

Il nuovo centro servizi Theresienwiese a Monaco richiama alla forma di un’immensa ed unica barra di rame dello studio Volker Staab Architetti di Berlino.

La scultorea scala in rame TECU® Classic forato dall’elegante design è il fulcro di Villa Mallorca, una residenza privata nelle Isole Baleari, progettata dall’architetto di San Pietroburgo PietrSergey Mishin.
architettura di rame

Gli architetti giapponesi di Archivision Hirotani Studio  hanno realizzato questo edificio rivestito di rame, si tratta di un salone di bellezza la scelta del rame rappresenta il passare del tempo.L’edificio ha tre aperture sul tetto lucernario che forniscono la luce naturale verso l’interno del salone di bellezza.

Il rame è amato dagli architetti e dai designer oltre che per il suo colore, per le sue speciali caratteristiche: molto resistente alla corrosione è facilmente lavorabile, estremamente duttile e malleabile, può essere facilmente riciclato, è un ottimo conduttore termico, con un elevato potere antibatterico ed è facilmente assimilabile con altri metalli.

Il rame unito ad altri metalli come l’ottone o il bronzo crea, infatti, leghe altrettanto apprezzate come lo stagno e lo zinco.

Insomma questo materiale ha parecchio da dire non a caso a lui è stata dedicata una delle età preistoriche ma senza fare troppo la maestrina posso semplicemente dire che a me il rame piace moltissimo per il suo fascino vintage, le sue tonalità calde e preziose, senza essere sfacciate come quelle dell’oro.

architettura di rame

Il restauro di un cottage in Lussemburgo realizzato con il rame.

architettura di rame

Looptecture F l’edificio a prova d’onda anomala in acciaio cor-ten e rame è il centro di monitoraggio e prevenzione degli tzunami progettato dallo Shuhei Endo Architect Institute a Minamiawaji, nella baia di Osaka.

architettura di rame

Showroom milanese di Kme  lo storico marchio fiorentino, che produce semilavorati in rame. arhitettura di rame

Parete esterna

architettura di rame

Riverberi oro per i rivestimenti in marmo

La Garconniere-Marais è un appartamento di Parigi progettato dall’architetto d’interni Tatiana Nicol, reso prezioso da dettagli in rame.

Il rame ha molte qualità che lo rendono il materiale ideale per l’interior design, ha un aspetto caldo, elegante e lussuoso che si armonizza particolarmente bene con il legno, la pietra naturale e il vetro.

Se volete impreziosire, decorare e donare un complemento speciale alla vostra casa scegliete il rame che, grazie al suo potere antibatterico e le sue caratteristiche, sarà perfetto per essere utilizzato in ambienti come bagno e cucina, in cui è presente già da secoli ma non solo: ogni altro ambiente della casa potrà essere valorizzato da questo metallo.

Belissime le vasche free standing in rame che trovate su http://www.vintagetub.com

interior design rame

cucina scultorea moderna in rame.

interior design rame

mobile lavabo di Birex  cucina in rame

Cucina in stile edoardiano, mooolto affascinante!interior design rame

Modello “Cesar” di Caleido il termoarredo con  finitura rame.interior design rame

Stile etnico per questo bagno dal grande carattere.
ionterior design rame

Anche gli accessori rame rendono la cucina cool.

Rubinetti in rame in vari stili. A sinistra rubinetto monoforo modello fontana retrò che trovate QUI, al centro un modello dallo stile più contemporaneo QUI, a destra rubinetto a tre fori con manopole a stella che trovate QUI.

interior design rame

Non solo i rubinetti ma anche i lavabi possono essere realizzati in rame. QUI
catino da incasso rotondo.

 

Affascinanti e vintage i tubi in ramein bagno e cucina…e non solo

Le lampade realizzate in questo materiale creeranno un riverbero ed effetti di luce speciali, mentre l’applicazione del materiale per la realizzazione di altri arredi avrà un effetto sorprendente come nel caso della libreria realizzata dal designer Ferruccio Laviani per KME, completamente realizzata ixsn rame o la versione rame dello storico pezzo di design della serie “componibile”progettato da Achille Castiglioni nel 1977.

arredare con il rame

La storica serie “componibile” di Kartell anche in versione rame, disponibile nella versione 2 Elementi o tre elementi.

Lampade da tavolo e da soffitto di design declinate nelle sfumature del rame. A sinistra il famoso modello Bourgie di Kartell che trovate QUI. A destra la lampada tonda bicolore a sospensione di MiniSun in vetro che trovate QUI.

arredare con il rame

Se vi piace la lampada Pandoro di Lightbox il rame potete sceglierlo all’interno o all’esterno! La trovate QUI a 39.99€

Due originali tavolini entrambi caratterizzati dal rame. A sinistra copper table by Richard Ostell da New York e a destra cabinet di rame del danese David Derksen arredare con il rame

La società londinese Andrea Felice Design realizza mobili su misura come questa originale cassetteria in rame
arredare con il rame

Il designer Ferruccio Laviani ha realizzato per KME una libreria completamente realizzata in rame. E’ disponibile sia nella versione orizzontale che in quella verticale.

arredare con il rame Affascinanti e scultoree le sedute in rame: Le prime due in alto a sinistra, sedia e sgabelli, appartengono Zieta prozessdesign; di seguito Real Good Chair by Blu Dot. In basso a destra il famoso modello tolix in versione rame, di seguito la sedia TLF01 in compensato e rame di Tobias labarque e in fine coppia di sedie di TJ Volonis, artista designer specializzatonelle realizzazioni in rame.

   

Le lampade di rame creano preziosi giochi di luce. In alto a sinistra la lampada Etch, creata da Tom Dixon. Quando è accesa, la lampada Etch riflette il bellissimo motivo in maniera unica; di seguito la bellissima versione in ramedella PH Artichoke di Louis Poulsen. In alto a destra Mr. Cooper le lampade in rame di Coco Flip disegnate da Kate Stokes, che si ispirano ai primi telefoni di latta rendendo omaggio agli anni ‘ 20. In basso a destra di Metal Lux la Collezione Aria in foglia di rame e per concludere ancora Tom Dixon con le sue ormai riconoscibili sospensioni a sfara di rame.

arredare con il rame

Versione metal della lampada “Bird” disegnata da L+R Palomba per Foscarini

  arredare con il rame

Ogni ambiente può essere valorazzato da un elemento illuminante con finitura rame, angoli in salotto, il bancone della cucina o il tavolo da pranzo.

nto per le pareti? Questa è la soluzione che la designer d’interni Cynthia Prizant propone per aggiungere luce e profondità ad una stanza, rivestendo con un pannello di rame ondulato una parte di parete. Una parete di rame non richiede alcuna trattamento, non emette alcun gas tossico o nocivo, dura per un tempo molto lungo, richiede poca o nessuna manutenzione, migliora la qualità dell’aria, è riciclabile al 100% e per sempre riutilizzabile. Un muro di rame è una superficie molto igienica grazie alla esclusiva capacità naturale del rame di uccidere germi, virus, muffe e agenti patogeni, nessun altro materiale possiede questo potere unico beneficio per la salute così come il rame puro. I pannelli di rame montati a a parete possono anche aiutare a mantenere più uniforme la temperatura interna. Il rame è anche uno dei migliori materiali disponibili per il blocco o la schermatura contro le radiazioni elettroniche e interferenze.

arredare con il rame

Un bellissimo volume rame in un appartamento dagli accenni vintage.

 

Una parete rivestita in lamine di rame diventa certamente la protagonista dell’arredamento, in qualsiasi stanza si trovi.

arredare con il rame

Il rame scalda anche l’interno più freddo.

arredare con il rame

Una parete divisoria brillante e speciale. arredare con il rame

un’affascinante griglia ramata dagli accenti etnici.
arredare con il rame

Parete color rame, simile al color marsala, colore pantone del 2015arredare con il rame

Pareti di rame in bagno.

Insomma lui rame è un materiale molto antico ma continua ad essere sulla cresta dell’Onda per le sue caratteristiche fisiche e per la sua modernità.

Da qualche anno la tendenza VUOLE che il rame sia protagonista dei nostri interni ed anche nel 2017 vediamo la conferma dello splendore di questo materiale che saprà impreziosire e rendere affascinante qualsiasi interno.

arredare con il rame

arredare con il rame 

Coffee table in rame

Bellissime le maiglie che trovate su  www.ashardware.co.uk  

arredare on il rame

Meravigliosi accessori in rame per il nostro ufficio.

arredare con il rame

Gli affascinanti vasi della collezione Gaia & Gino del mitico jaime Hayon, ispirati alle maglie degli antichi cavalieri templari.arredare con il rame

Tavolino Habibi con vassoio di Philipp Mainzer

Un semplice cubo diventa un comodino speciale con il giusto rivestimento..

L’articolo Arredare con il rame: The copper is the new gold! proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Pavimenti in PVC: tre motivi per sceglierli

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

pavimento in PVC pavimento in PVC

Conoscete i pavimenti in PVC? Molti di voi forse lo associano a palestre o ambienti ospedalieri mentre il PVC è un materiale dalle mille risorse, che oltre a poter essere utilizzato in ogni tipo di ambiente privato e perfetto per gli spazi pubblici, date le sue caratteristiche che uniscono tecnica ed estetica. Sì perché il PVC oltre ad essere un materiale molto pratico è anche bello!

Per la pavimentazione di ambienti interni destinati ad uso non abitativo, quali showroom, laboratori artigianali, piccoli magazzini e garage, c’è oggi una possibilità in più. La scelta migliore ricade sul pavimento industriale in PVC; ci sono tre buoni motivi per cambiare rotta e rendere anche gli ambienti di lavoro più belli esteticamente e più sicuri senza impattare troppo sull’interior design. Lo si può fare usando appunto le pavimentazioni in PVC, che ben sopportano umidità, sbalzi di temperatura, continue tensioni e sollecitazioni e offrono garanzia di sicurezza anche in caso di incendi.

 

pavimenti in PVC
pavimenti in PVC

pavimento in PVC

pavimenti in PVC

pavimenti in PVC

Perché scegliere un pavimento in PVC

I pavimenti o i rivestimenti di luoghi nevralgici devono rispondere a tutta una serie di requisiti tecnici e meccanici non indifferenti. Dove trovare solidità e resistenza? Dove trovare un materiale in grado di adattarsi ai cambiamenti, ma di avere una tenuta degna di lode? I pavimenti in PVC per le loro proprietà ignifughe, anti graffio e anti ammaccature, per la loro resistenza e tolleranza a sbalzi di temperatura, sollecitazioni e agenti chimici sono senza ogni ombra di dubbio la soluzione ottimale per arredare spazi interni non ad uso abitativo. Non ultimo il loro aspetto estetico, moderno e personalizzabile. Anche l’occhio, d’altronde, vuole la sua parte. I pavimenti in PVC sono disponibili in diverse fantasie cromatiche: dar colore e luminosità anche ai garage più grigi e anonimi non è più una missione impossibile, grazie al design del PVC!

Cosa rende il PVC migliore rispetto ad altre soluzioni? Oltre alla compattezza del materiale chi opta per questa scelta ha anche un vantaggio in termine di resistenza e tolleranza. A differenza della solidità del cemento, infatti, per molti luoghi adibiti a laboratorio, showroom o studio serve un materiale che possa resistere a umidità e sbalzi di temperatura senza deformarsi, un materiale tollerante alle macchie e agli agenti chimici, oltre a quelli atmosferici. I pavimenti in PVC hanno tutte queste caratteristiche.

Oltre a ciò, poi, c’è da aggiungere che la superficie ha una proprietà anti graffio e anti ammaccature. Per la sicurezza dei lavoratori offre inoltre una classe antiscivolo elevata, in grado di ridurre al minimo gli infortuni sul lavoro, oltre a proprietà ignifughe, caratteristiche queste da non sottovalutare.

Le piastrelle che compongono queste pavimentazioni, come detto, sono disponibili in più colori: il cliente può puntare sul suo colore preferito o il colore aziendali, lanciandosi anche in creative combinazioni cromatiche, come ad esempio l’effetto scacchiera. Un risultato rimarcabile, insomma, da un punto di vista sia tecnico che estetico.

pavimenti in PVC

pavimenti in PVC

Costi di posa e durata

Come se tutto ciò non bastasse è bene sottolineare come la scelta di pavimenti in PVC implichi benefici economici per tutta l’azienda. Rivestire i pavimenti industriali con pratiche piastrelle a incastro che si installano facilmente su qualsiasi superficie e senza l’ausilio di manodopera permette, in più, di abbattere i costi di posa e i tempi di lavorazione. E’ stato calcolato che in circa un’ora, infatti, si possano rivestire 50 mq.

Per quanto riguarda la durata, infine, i pavimenti in PVC offrono prestazioni molto elevate. Per fare un esempio pratico, i pavimenti in PVC Fortemix di Bricoflor sono garantiti per ben 12 anni, a riprova della longevità e resistenza dei materiali con cui sono realizzati.

Dimenticate l’idea che avevate del PVC e scoprirete un mondo di design e colore che non immaginavate.

L’articolo Pavimenti in PVC: tre motivi per sceglierli proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Il regalo di San Valentino per una cena o una dolce colazione con amore

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

Per un romantico brindisi calici per tutti i gusti. A sinistra personalizzabili QUI, al centro con cuoricini di vetro QUI e a destra molto eccettrinci e tempestati di cuori dorati QUI

regalo di san valentino

Tazza con impugnatura antiscivolo rossa con cuore disponibile QUI per un dolce regalo di san valentino

Segna posto per il party di san valentino disponibili QUI in varie formeregalo di san valentinoUn divertente regalo di San valentino le tazzine per il caffè di Bialetti, disponibili QUI

…E per gli amanti del design i bicchieri di Guzzini li trovate QUI

Per San Valentino volete organizzare una cena romantica, una colazione a letto indimenticabile, un aperitivo da innamorati? Di seguito troverete tante idee, piatti, tazze, tovagliette, bicchieri e molto altro, a tema San Valentino per festeggiare o da regalare al vostro innamorato.

Ricordate che anche l’amicizia è amore; io ho spesso ricevuto regali dalle mie amiche a San Valentino e sono stati graditissimi.

Buon San Valentino per un mondo d’amore (tutti i giorni) a tutti voi.

regalo san valentino

Il tea è più piacevole se accompagnato da biscotti e servito in tazze a forma di cuore! Queste le trovate QUI

regalo san valentino

Il pranzo con le amiche o la colazione per la famiglia numerosa saranno dolcissimi con il set di 10 tovagliette e sottobicchieri che trovate QUI

Volete fare un dolce per San Valentino, dovrà avere certamente la forma di un cuore! Chene dite di un tiramisù nel piatto in ceramica a forma di cuore in un bellissimo color azzurro che trovate QUI

regalo di san valentino

Sarà un gradito ed originale regalo di san valentino lo scaldatazze di Bialetti co pulsante a cuore che trovate QUI
a 15.30€
regalo san valentino

Perfetti per organizzare un party di san Valentino sono i 50 Picks con cuore rosso che trovate QUI a 3.30

regalo di san valentino

Cenetta romantica e gourmet con il pirottino in ceramica a forma di cuore che trovate QUI
cena di san valentino

Anche una cena con i piatti di carta può essere romantica e grazie grazie ai piatti quadrati con cuoricini grigi che trovate QUI

regalo di san valentino

La tazza per chi ha deciso di stare insieme tutta la vita è un perfetto regalo di San Valentino. la trovate QUI

regalo di san valentino

Eleganti, per gli amanti del design i due sottopiatti in ardesia a forma di cuore che trovate QUI

regalo di san valentino

La caffettiera degli innamorati è quella proposta da galileo che potete trovare QUI
a 11.78€

rgalo di san valentino

Piatto da portata dal gusto shabby con pois e cuore grigio.  cm 30,5 in Ceramica lo trovate QUI

regalo di san valentino

Confezion regalo per la mug con peluches che trovate QUI a 12.49€

Ancora mug per un San Valentino geek con la tazza con cuore pixelato di Kekkerland che trovate QUI a 11.71€

regalo di san valentino

Per un’ottima zuppa o una tazza di cerali è perfetta la ciotola con sottopiatto a forma di cuore che trovate QUI
regalo di san valentino

Piatto centrotavola artistico realizzato a mano con pietra rustica della maiella by Luigi D’Alimonte. disponibile QUI

regalo di san valentino

Alzatina per un te con biscotti pieno d’amore! Di Maxwell & Williams con due  ripiani a forma la trovate QUI in confezione regalo

Romantici e shabby i complementi per la tavola grigio tortora. A sinistra mug di porcellana con manico a cuore disponibili QUI e a destra tovaglietta di Angelica Home & Country che trovate QUI

regalo di san valentino

Tazza, piatto e cucchiano per un cuore candido, disponibile QUI
cena di san valentino

Piatti a forma di cuore per la cena di San Valentino QUI

regalo di san valentino

un set da tavola pieno d’amorequello composto da 16 pezzi che trovate QUI
regalo di san valentino

Due tazze per due cuori. Le trovate QUI

regalo di san valentino

Dolcissima la tazza termica da asporto coffee to go. La trovate QUI

Tazzine a forma di cuore per cominciare bene la giornata. A sinistra rossa come la passione con cucchiaino QUI, al centro con piattino e cucchiaino disponibile anche in rosa e celeste QUI e a destra per gli amanti del design le romantiche tazzine di Guzzini QUI

Per San Valentino organizzate una romantica e dolcissima colazione con la mug che con il calore scopre il vostro messaggio d’amore QUI e un dolce a forma di cuore con la tortiera di Tescoma che trovate QUI

 

Bellissime e romantiche le tovagliette a forma di cuore in stile shabby di Mariclò QUI ecrù con bordino in pizzo sangallo e QUI grigia.
regalo di san valentino

Per gli stuzzichini dell’aperitivo di San Valentino con le amiche è perfetto il set con forchettine in porcellana e bambu che trovate QUI a 7.96€

Romantici taglieri: a forma di cuore a sinistra e fatto a mano con intaglio a cuoricino a destra

regalo di san valentino

Un bel regalo di san valentino il kit per il te composto  da tazza, infure e selezione di te, disponibile QUI

 

Infusori romantici, un grazioso regalo di san valentino. A sinistra due cuori trafitti da una freccia QUI, al centro due colini con ciondolo QUI, a destra colino da te a cucchiaino in confezione regalo QUI a 14.99€.

 

L’articolo Il regalo di San Valentino per una cena o una dolce colazione con amore proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: ,

 
 

Il bisogno di proteggere la propria casa

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

allarme per casa

allarme per casa

L’altro giorno ero all’Ikea e, vedendo così tanta gente intenta a prendere misure, acquistare complementi, guardare mobili, riflettevo sull’amore che proviamo per la nostra casa, il nostro nido, la voglia e il piacere che proviamo nell’arredarla, personalizzarla…farla nostra.

Tra questi pensieri mi è dunque sorto un sentimento di protezione che raramente avevo sentito prima. Il bisogno di proteggere ciò che si ama è una emozione naturale e spontanea e non bisogna necessariamente avere un castello o un attico miliardario, ne nascondere in casa il tesoro della corona; la nostra casa è sempre e comunque preziosa per noi e va protetta, quindi ho cominciato a documentarmi.

Ho scoperto su internet, devo dire che non lo sapevo (scusate l’ignoranza e non ditelo all’architetto!), che esistone un allarme per casa wireless, dal montaggio semplicissimo e per i quali non è necessario alcun intervento murario. Un’installazione rapida e indolore che metterà in un attimo in sicuro la nostra casa.

Ovviamente si può anche sempre optare per il classico allarme filare, ma devo dire che la possibilità del wireless ha accorciato ancora di più le distanze tra me e il desiderio di mettere in sicurezza la mia casa. Ovvimente tutti i sistemi sono gestibili anche da smartphone.

allarme per casa allarme per casa allarme per casa allarme per casa

Ancora più tranquillità mi ha trasmesso il sapere che ci sono società come Verisure che assicurano un servizio h24 con personale qualificato ed esperto in sicurezza, oltre ad essere collegati ad una centrale operativa.

Ogni casa è diversa, le esigenze di ognuno di noi sono diverse e dunque un buon antifurto deve essere studiato su misura per noi proprio come un abito; dobbiamo sceglierlo con attenzione e la stessa cura con cui abbiamo deciso il resto dell’arredamento.

A seconda che si viva in un monolocale, una villa, un appartamento, che si abbia da proteggere un una casa, un garage o un negozio le esigenze saranno diverse e in molti casi, come ho visto sul sito di Verisure, vengono effettuati degli studi di sicurezza gratuiti, sia per l’interno che per l’esterno, in cui un esperto analizza la casa per capirne i punti di debolezza.

Tra le altre cose, affacciandomi a questo mondo, mi sono resa conto che un allarme non serve solo per tenere lontani i ladri ma anche per scongiurare incidenti domestici o se qualcuno a bisogno di aiuto e mi son sempre di più convinta che non ci sia un attimo di più aspettare per dotare di un sistema di sicurezza la mia casa.

Acquistiamo televisori, stereo, cellulari, computer ma non tutti acquistano un allarme per casa, questa cosa è strana…sarà che non sono di design? Certamente il design lo proteggono!

 

L’articolo Il bisogno di proteggere la propria casa proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: ,

 
 

Tante idee per recuperare le porte.

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

porta libreria

Libreria o porta? Questo bellissimo elemento lo troviamo in una casa giapponese ed è stata chiamata la porta per la cultura!

porta ridipinta 

Porte colorate…che splendore.

porte rivestite con carta da parati di marta stewart

Porte rivestite con carta da parati dal sito di Marta Stewart!

Porte rinnovate con la vernice lavagna per tutti i gusti: moderne, classiche, vintage, d’ingresso, di interni.

porta con porticina per cameretta

Porta per grandi e piccini!

porta decorazione a parete 

La bllezza di una porta antica è altamente decorativa.

stickers porta stickers porta

Moderni tromp l’oeil con gli stickers per porta di 1 wall. A sinistra scala mobile
e a destra QUI a 18.21€.

porta di recupero

In questo caso si tratta di persiane non di porte…ma il discorso più o meno è lo stesso!

Potrei intitolare questo post: il meraviglioso mondo delle porte!

Le porte spesso non vengono tenute in grande considerazione nella ristrutturazione di una casa, forse mi sbaglio, ma ci si pensa sempre un po’ marginalmente, all’ultimo, spesso al risparmio.

Se su quanto detto fino ad ora si può essere d’accordo o meno, converrete certamente con me sul fatto che con le porte uno tende ad essere sobrio!

Le porte sono importanti in una casa, fondamentali per la riuscita di un arredamento e spesso è giusta la scelta di acquistarle neutre, in modo che possano adattarsi a vari stili, colori ecc., qualora decidessimo di ristrutturare la casa…perché di certo LE PORTE NON LE RICOMPREREMO!

Per accreditare ancora di più questa mi tesi vi dico solo che il mio compagno non vorrebbe ristrutturare la casa perché nel nuovo progetto verrebbero eliminate due porte e lui questa cosa non l’accetta, le ha pagate e non le mollerebbe per nessun motivo al mondo.

Come dicevamo comprare le porte “sobrie” spesso e la decisione più praticata, ma le porte possono anche diventare le protagoniste del nostro arredamento, vi si prestano per diversi motivi e spesso possiamo ottenere grandi risultati anche rinnovando le porte preesistenti, semplicimente dipingendole o modificandole con varie tecniche.

Porte ridipinte in modo semplice od eclettico.

porta ridipinta porta ridipinta

Con colori accesi o più sobri

 

Porte di diversi modelli rivestite con carte da parati o carte adesive.

recupero porta

le bugnature di questa porta sono state ricreat con dei riquadri bianchi realizzati con scotch adesivo

porta ridipinta porte dipinte

Sappiamo bene noi, e lo sapte bene anche voi se siete su questo blog, che non esiste solo la tinta unica!

recupero porte

Affascinante ingegnoso e creativo il recupero di queste vecchie porte vetrate.

porta recuperata con vernice lavagna   porta recuperata con vernice lavagna

La vernice lavagna è perfetta in ogni caso, anche per ridipingere una porta!

Abbiamo imparato che anche i washitape possono essere buoni alleati per le decorazioni di interior design, come in questi due casi per il restyling delle porte.

porrta decorata porta decorata

Porta decorata con chiodini da tappezziere.

Oltre al fatto che le porte fanno parte dell’arredamento e possono essere integrate con esso, essere decorate con varie tecniche creative, dipinte, rivestite con carta da parati, vernice lavagna ed altro ancora, le porte possono anche essere riutilizzate per farne tutt’altro.

Nuovi arredi, nuove decorazioni per la casa.

Certo se abbiamo un vecchio portone di legno l’effetto sarà fantastico ma anche una vecchia porta a volte può darci piccole soddisfazioni, più difficili da riutilizzare quelle nuove, perché questo si sa “le cose vintage hanno tutte un altro sapore” .

 

vecchie porte di legno recuperate e lasciate al naturale montate su binario esterno per un effeto davvero wow!

 

…o dipinte con colori moderni e alla moda per interni ricercati e cool.

recupero porta

Anche la zona lavanderia acquista dignità con le bellissime porte di recupero.

 

I vecchi portoni in legno di recupero fanno la loro bella figura in salotto.

 

Il fascino di una casa si riconosce dalla porta di ingresso.recupero porta

La tecnologia si mimetizza dietro ai portoni di recupero!

porta di recupero

Bellissimo interno contemporaneo con porta di recupero.recupero porta

Vecchie porte montate su rotelle e binario esterno…bellissime.

stickers porta

e se il portale in legno di recupero non ce l’avete attaccate un bello stickers che trovate QUI
.

Quindi mi raccomando se vivete in un vecchio appartamento e avete intenzione di ristrutturarlo dismettendone le porte decrepite, ragionate se non sia il caso di recuperarle, trasformarle e portarle a nuova vita sotto altra forma.

porta di recupero

porta di recupero porta di recupero

Uno dei modi più affascinanti per recuperare una vecchia porta è realizzare un bel tavolo creativo.

porta di recupero porta di recupero

Librerie

porta di recuperoPorte di recupero…quante cose si possono fare!

 

porta di recupero

In camera da letto delle vecchie porte possono diventare un’affascinante testata del letto o sfondo per i comodini.

porta di recupero porta di recupero

Arredi e complementi

porta di recupero

Attaccapanni classico o bohemienne.

porta di recupero

Piccolo home office shabby

recupero porta

Un comodo paravento su rotelle.

Le porte di recupero possono essere un’ottima idea creativa non solo per la casa ma anche per altri tipi di ambienti o situazioni: un locale, un negozio e addirittura…un matrimonio!!

Un matrimonio dall’allestimento molto originale in stile bohemienne con le amiche porte!

porta di recupero

Un allestimento davvero originale quello di questo negozio di abbigliamento.

  

BON un è ristorante a Bucharest progettato da Cristian Corvin, nel quale sono state impiegate 200 porte di recupero usate come boiserie.

la portineria roma

Anche a Roma abbiamo l’esempio di un delizioso locale che ha utilizzato porte di recupero per il proprio interior design e si chiama ironicamente “La Portineria“!

Noi dimentichiamo che le porte possono assolvere anche ad altre funzioni oltre a quella di chiudere e separare gli ambienti. Le porte hanno una superficie verticale che possiamo utilizzare e sfruttare in modo ingegnoso sopratutto con progettazioni di design (ci sono delle realizzazioni davvero spettacolari ma non ditelo al’architetto!),  o per spazi tecnici come sgabuzzini, guardaroba & co.

porta attrezzata

Progettazione dettagliata per questa porta/contenitore che scorre all’interno della paretegrazie al controtelaio  Bigfootporta attrezzata

Porta del guardaroba attrezzata per contenere borse ed altri accessori

pennoyer architects per una casa nel maine

Attrezzata ed invisibile questa meravigliosa porta classica, realizzazione di Pennoyer Architects per una casa nel Maine

porta-libreria moderno passaggio segreto

Il blocco libreria scorre sulla parete e chiude una stanza, quasi un moderno passaggio segreto.
porta attrezzata come sgabuzzino

Sgabuzzino

cabina armadio con scarpiera integrata nella porta

Si può progettare la porta della cabina armadio con scarpiera integrata…

…oppure attrezzare la porta preesistente con il portascarpe in tessuto a sinistra che trovate QUI per 26 paia o il portascarpe in metallo a destra che trovate QUI per 18 paia

C’è chi poi con le porte ha un brutto rapporto, non vuole vederle, si sente soffocare; ci sono anche occasioni in cui molte porte che affacciano su uno stesso ambiente sono necessarie ma oggettivamente antiestetiche ed opprimenti.

In questo caso possono venirci in aiuto diversi metodi per mimetizzare con la parete le famigerate porte.

Rivestirle con la stessa tecnica delle pareti, che sia vernice o carta da parati, in modo che diventino invisibili e tutt’uno con i muri.

porta decorata porta decorata

Possiamo decorare le pareti in modo creativio e coinvolgere nella decorazione anche le porte che così “scompariranno dentro al disegno…

ridipingere porte

…oppure scegliere un bel colore per porta e parete …in questo caso io avrei fato lo zoccolino bianco alla porta per completare davvero l’opera mimetica!

ridipingere porta

…comunque anche con il bianco si possono ottenere ottimi risultati.

 porta recuperta con carta da parati

Anche con la carta da parati si possono ottenere ottimi risultati.

porta carta da parati  

Certamente con le porte modello filoparete l’effetto mimetico riuscirà meglio.

porta a scomparsa

Parte pannellata con porta by Lualdi

porta mimetizata nella parete lavagna

la porta si mimetizza nella parete lavagna.

Applicare uno degli stickers specifici per porta in commercio, o realizzato ad hoc, che raffigurano quadri ed altri immagini e far diventare così la nostra porta un elemento decorativo

Scegliere un modello specchiato, che amplierà lo spazio e mimetizzerà la porta facendola appunto sembrare uno specchio.

 

Porta a specchio, a sinistra, o specchio per porta, a dstra e che trovate QUI a 34.98€

stickers per porta

Pellico9la adeiva per porte su  http://www.wrapitup.it stickers per porta

Divertenti effetti ottici

stickers porta

Come un murales in casa Lo stickers con Charlie Chaplin lo trovate QUI
a

   

Paesaggi, riproduzioni di porte in diversi stili o fantasie, tutti gli stikers li trovate QUI
a 20.40€

stickers porta

Per rivestire la porta effetto lavagna potete utilizzare anche questo pratico stickers che trovate QUI

Porte artistiche e illusiomni ottiche con gli stickers. A sinistra pannellos stickers per porta raffigurante un’opera di Klimt Ohpopsi Gustav Klimt, stile arte moderna, da parete-porta, multicolore e a destra illusione ottica con stickers che raffigura una libreria QUI

C’è anche chi, come il papiro Art, laboratorio artistico di decorazione su resina, è in grado di trasformare la vostra porta in un’opera d’arte, proprio come è accaduto per i progetti dell’architetto Zamarion che ha spesso collaborato con il papiro art realizzando la serie dei soli.

In fine ci sono affascinanti, divertenti e geniali porte di design, pezzi ardimentosi mi rendo conto ma che non potevano mancare in questo post dedicato ALLE AMICHE PORTE!

Porte artistiche realizzate dal Papiro Art della serie “I soli” disegnata dall’architetto Silvia  Zammarion.

porta decorata

Porta decorata by Castagnetti & co

Si chiama Evolution door qusta meravigliosa porta del designer austriaco Klemens Torggler, ideatore di una porta scorrevole che si apre e si sposta lateralmente senza l’utilizzo di binari si chiamaEvolution Door

porta di design

Si chiama Petra la collezione di porte che si ispira ad un portale del 700 di Brizzi+Riefenstahl Studio

porta di design

La Ping pong door di Tobias Fränzel è all’apparenza  una porta semplice colorata da un lato di bianco e dall’altro di verde, ma all’occorrenza realizza il desiderio di avere un tavolo da ping pong a portata di mano in casa.

L’articolo Tante idee per recuperare le porte. proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Come progettare una camera per quattro

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

Camera per quattro. Potrebbe dare un pò l’impressione delle brande di una galera ma io trovo questa soluzione molto industrial, creativa e graziosa.

Modernità e tradizione.

camera per quattro con soluzione mista

Soluzione mista per questa camera per quattro bambini, composta da letto semplice, letto a castello e letto a soppalco.

Una parete attrezzata, progettata nel dettaglio per ottimizzare lo spazio e contenere 4 letti, cassetti e comodini…e chiuse le tendine ad ognuno il proprio spazio!

Ci è arrivata la richiesta di progettare una cameretta per quattro bambini e dunque ho dovuto riflettere su questo tipo di esigenza. Che si tratti di una famiglia numerosa o di una casa per le vacanze, ci può essere la necessità di avere una camera da letto con quattro posti  letto, per bambini ma eventualmente anche per adulti e, per non ritrovarsi a posizionare semplicemente due letti a castello uno a fianco all’altro (che nemmeno in caserma…) ho deciso di scrivere questo post, in cui analizzeremo diverse possibilità.

 

Camera per quattro. Letti allineati su un’unica parete realizzati in muratura e in stile seaside…per la casa al mare e non solo.

immagine ECODESIGN E SOSTENIBILITÀ PER IL NUOVO OSTELLO STAYOKAY A UTRECHT   

Ecodesign e sostenibilità per il nuovo ostello Stayokay ad Utrecht realizzato in un ex banca. Le camere per quattro con letti a castello sono semplici e funzionali

camra per quattro legno

Progettazione di design semplice e minimale.

letto matrimoniale a castello

Due letti matrimoniali sovrapposti per questa camera per quattro…una doppia doppia!

ALLINEATI PARALLELAMENTE LUNGO UN’UNICA PARETE

 Esistono in vendita modelli di letti a castello per quattro o possiamo realizzare una progettazione su misura, in legno o muratura, che in ogni caso ci permetterà di posizionare le due coppie di letti a castello lungo la stessa parete, che dovrà avere una lunghezza minima di 4 metri in questo modo il resto della stanza rimarrà libero per creare un’ampia area gioco o studio. Con questa soluzione avremo un aspetto ordinato e pulito della parete attrezzata con i letti e l’altra parete studiata con armadiature e piani di lavoro. La maggior parte dei letti a castello a quattro posti, di produzione industriale o artigianale, possiedono delle funzioni incorporate, come ad esempio cassettiere porta cuscini ecc. Per attrezzare una camera per quattro potremo ispirarci allo stile delle cucette di una nave o al vagone letto di un treno o allo stile di una baita di montagna e ancora trovare soluzioni inovvative e creative, le possibilità sono infinite.

Quattro letti sulla stessa parete dall’aspetto moderno e minimale, le scalette a pioli permettono l’utilizzo minimo dello spazio. I letti sono attrezzati con luci alla parete, mensoline all’interno e cassettoni contenitori e si ispirano un pò al design dei vagoni letto…con tanto di tendina per un pò di privacy!

letti a castello in muratura allineati

Camera per quattro. Letti a castello in muratura con scaletta centrale. Progettazione e colore.

letti a castello allineati semplici ikea

Soluzione semplice, dall’aspetto coastal,  di due letti a castello allineati su un’unica pareteletti a castello allineati classico Stile classico per una camera per quattro non necessariamente rivolta ai bambini

letti a castello allineati stile cuccette barca 

Tutti sottocoperta nella struttura a doppio letto a castello che assomiglia alle cuccette di una barca, complice la forma e il legno doghettato

Moderna e colorata la cameretta per quattro. Una parte attrezzata con i letti l’altra con armadio e piano di lavoro.

letti a castello allinati stile shabby

Stile shabby per la composizione di questi quattro letti

con lo scivolo in camera il divertimento è assicurato. Anche quando pensate che sia impossibile inserire tutto e di più in una cameretta per quattro non disperate.

Casa delle vacanze? Monolocale? Camera da letto? Ecco una soluzione elegante, contemporanea e sobria.

 

Come in una baita…

Struttura tradizionale con boiserie attrezzata alla perete e soluzioni creative per le sponde dei letti superiori.

AFFIANCATI IN MODO PERPENDICOLARE LUNGO UNA PARETE

Per una camera per quattro, la versione con la coppia di letti a castello perpendicolare alla parete, lascia certamente meno spazio disponibile al centro della stanza, ma sarà obbligata soprattutto se non avete una parete abbastanza per lunga per scegliere l’opzione dei letti allineati.

Questa è la soluzione certamente che è più a svantaggio dello spazio, “peggio” ancora se decidete di posizionare le due coppie di letti a castello distaccate. Forse, per guadagnare are di lavoro più ampie e in questo caso ben distinte tra loro, sarebbe il caso di unire i due letti a castello al centro della stanza a creare un blocco unico e lasciare spazi laterali di movimento.

VOLUME COMPATTO

Come abbiamo detto una soluzione con un volume compatto al centro della stanza, che lasci spazio attorno per muoversi e giocare, si può realizzare affiancando due letti a castello, ma in commercio e su progettazione è possibile acquistare e realizzare delle soluzioni molto interessanti e compatte. Si tratta di volumi multifunzione che non contengono solo i letti ma anche svariate altre funzioni come armadi, scrivanie, mensole ecc. Una vera e propria stanza nella stanza.

letti a castello affiancati scorrevoli

Camera per quattro. Sembrerebbero due semplici letto a castello affiancati ma in realtà si tratta di una struttura scorrevole composta da quattro letti.

letti a castello affiancati

Poco spazio ma molta poesia con i letti altalena affiancati.

Originale e creativa la stanza che si ispira alla stazione di un treno con due strutture affiancate comprendenti quattroposti letti.

cubo doimo city line

volume per quattro proposto da Doimo, si chiama city line e lo trovate disponibile in diverse composizioni


Questione di gusti: in questo caso pur essendoci la possibilità di affiancare i letti ad un unica parete e lasciare spazio al centro si è scelta una combinazione mista con i letti superiori paralleli alla parete e quelli di sotto perpendicolari, uno a fianco all’altro.

affiancati un pò stile ostello come quelli del bunka hostel di tokyo

Scelta di design: affiancati un pò stile ostello come quelli del Bunka hostel di Tokyo

affiancati pianta

in questo caso i due letti sono statai afffiancati non al centro ma da un lato della stanza, per lasciare maggior spazio alla doppia scrivania sotto la finestra

volume multifunzioneUn volume con quattro letti ed altri accessori, multifunzione e multiuso

struttura di 4 letti di okobimbo.com

Struttura di 4 letti con scala a gradoni (che può anche essere utilizzata come contenitore)  proposta da Okobimbo

AD ANGOLO SU DUE PARETI

La soluzione ad angolo invece, come nel primo caso, permetterà di avere spazio libero al centro della camera per quattro. Anche in questo caso, per una progettazione armonica e ordinata dello spazio e per sfruttare al massimo l’ambiente, suggerisco una progettazione su misura.

letti ad angolo moderni

Soluzione molto bella e dal design contemporaneo questa angolare con letti bassi stile montessori.

letti an dadngolo soluzione semplice ed elegante

Soluzione semplice, romantica ed elegante con quattro letti disposti ad angolo. Perfetta per la casa delle vacanze o una camera per gli ospiti.

lretti a castello ad angol maison du monde

Cameretta per quattro realizzata con due letti a castello Maison Du Monde posti ad angolo.

letti a castello ad angolo

Altra soluzione sobria ed eleganete di una struttura disegnata su misura: due coppie di letti a castello posti ad angolo.

letti ad angolo

Romantica e graziosa la cameretta con letti ad angolo realizzati in pannelli di legno e muratura.

letti ad angola camera progettata al millimetro

Cameretta progettata nell’insieme con letti a castello angolari e armadio, il tutto realizzato per conferire un aspetto di continuità, avvolgente e superattrezzato!

letti ad angolo2

Stile industriale per la cameretta con quattro letti angolari realizzati ispirandosi alle casse da imballaggio

cameretta per quattro con letti ad angolo

Camera per quattro con letti ad angolo; soluzione che permette di sfruttare lo spazio al centro per giocare o comunque per avere più libertà di movimento.

cameretta per quattro con letti ad angolo e libreria

Struttura angolare progettata con due letti a castello angolari con libreria integrata, punti luce e comodini

Progettando lo spazio su misura si possono studiare anche diverse angolazioni per i letti come nel caso di questa cameretta per quattro in stile rustico.

Progettando lo spazio su misura si possono studiare anche diverse angolazioni per i letti come nel caso di questa cameretta per quattro in stile rustico.

cameretta per quattro letti a castello ad angolo legno

struttura in legno per i quattro letti di una cameretta…

struttura in muratura per i quattro letti di questa cameretta...

…o in muratura

Disposti su due pareti opposte

Se la stanza ha una pianta quadrata abbastanza ampia, la soluzione sarà quella di mettere due letti a castello ungo due pareti parallele lasciando lo spazio al centro per giocare.

Le pareti in questo caso non saranno abbastanza lunghe per permetterci di posizionare entrambe le coppie di letti sullo stesso lato ma potremo comunque mettere un letto a castello e un piano o un armadio su misura, creando una realizzazione specchiata.

Questo tipo di organizzazione si può realizzare anche in una pianta rettangolare stretta e lunga o quando le aperture di porte e finestre non permettono la disposizione dei letti su una sola parete.

Soluzione semplicissima realizzata con due letti a castello Ikea, la quale permette di lasciare il massimo spazio al centro per giocare e fare attività.

Soluzione semplicissima realizzata con due letti a castello Ikea, la quale permette di lasciare il massimo spazio al centro per giocare e fare attività.Due letti a castello sui lati opposti della cameretta per quattro, in stile mrinaro

Due letti a castello sui lati opposti della cameretta per quattro, in stile marinaro total white per ampliare otticamente le dimensioni ridotte della stanza.Modifica articolo ‹ Architettura e design a Roma — WordPress

Letti a castello realizzati in muratura sui due lati opposti della stanza, con panca di collegamento per il relax!

Camera per quattro dall’aspetto chic ed eclettico

cameretta ikea per quattro bambine vedi il video

Una cameretta Ikea per quattro bambine. Vedi il video.camretta candida ed elegante per sorelline numerose

cameretta candida ed elegante per famiglie numerose

Versione matrimoniale

Sapevate che esistono dei letti a castello matrimoniali? Io no! Sono bellissimi! Perfetti per adulti e bambini ed ideali per arredare una camera per quattro. Si compongono o di un letto a castello formato da due letti matrimoniali sovrapposti o letto singolo sopra e matrimoniale sotto. Soluzione comoda ed originale per la casa delle vacanze o i piccoli appartamenti, dove magari abbiamo solo una camera da letto, in questo modo lo spazio sarà organizzato in maniera funzionale ed ordinata e non sembrerà di stare in un accampamento! Mamma, papà e bimbi avranno ognuno il proprio comodo letto tutti sotto lo stesso tetto.

VivereZen - Letto a castello L8 matrimoniale Misura Esterna 160x202x140h

Molto bello il letto a castello matrimoniale di Vivere Zen, disponibile QUI in diversi colori a 925.66€.

camera pr quattro con letti matrimoniali

Dal gusto shabby rallegrato e modernizzato dai tessuti la camera per quattro con letti matrimoniali

struttura su misuracon quattro letti due singoli e due matrimonialiStruttura realizzata su misura con quattro letti due  singoli e due matrimoniali

struttura attrezzata con libreria e tre letti matrimoniali e dunque addirittura sei posti letti sviluppati su un'area minima

struttura attrezzata con libreria e tre letti matrimoniali e dunque addirittura sei posti letto sviluppati su un’area minima.

camera per quattro con struttura mista, due letti singoli edue matrimoniali

camera per quattro con struttura mista realizzata in legno, due letti singoli edue matrimoniali.

n LIFETIME - VICINI-VICINI letto a castello 140 sotto, singolo sopra

Letto di life time “vicini vicini” singolo sopra, matrimoniale sotto, con struttura bianca di legno lo trovate QUI.

Ovviamente in una camera per quattro letti dovremo studiare al millimetro anche tutti gli altri arredi: armadi, contenitori, scrivanie e piani d’appoggio; in questo caso certamente una progettazione su misura è l’ideale.

Lo scopo di ogni camera, a mio parere, è quello di essere un luogo piacevole, confortevole e funzionale, dove avere voglia di trascorrere del tempo e in questo caso non solo di dormire. Organizzando lo spazio in modo ben studiato e progettato (quasi) tutto è possibile!

camera pr quattro con soluzione mista

Sopratutto nel caso di piante particolari lo spazio andrà studiato attentamente e si potranno pensare anche soluzioni miste

camera per quattro8

In spazi particolarmente esigui e con soffitti bassi gli spazi vanno studiati al millimetro

Sembra un parco giochi la cameretta per quattro con letto a sbalzo di Billi Bolli. Con il letto estreabile arriva fino a cinque posti letto.

immagine la camera degli ospiti progettata dall'architetto francesca Zandonà prevede un letto a castello e un letto matrimoniale immagine la camera degli ospiti progettata dall'architetto francesca Zandonà prevede un letto a castello e un letto matrimoniale2La camera degli ospiti progettata dall’architetto Francesca Zandonà prevede un letto a castello e un letto matrimoniale

camera per quattro boiserie

un’intera parete viene progettata e attrezzata con quattro letti a castello incorniciati e integrati da una boiserie di legno color tortora.

L’articolo Come progettare una camera per quattro proviene da Architettura e design a Roma.

Tags: , ,

 
 

Studio per il restyling di una pizzeria al taglio

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

pianta restyling pizzeria

pavimento in bianco e nero

Fantasie in bianco e nero per il pavimento, Perfette per il restyling di una pizzeria.

Ci è stata richiesta una consulenza per il restyling di una pizzeria al taglio sul litorale laziale, molto frequentata dai romani, data la brevissima distanza dalla città.

Il desiderio del titolare di questo locale, che fornisce anche pane e prodotti da forno, era quello di innalzare un po’ il livello dal punto di vista dell’accoglienza e dell’immagine, diventare un punto di riferimento, di ritrovo per pranzo, cena ed aperitivo di giovane e famiglie.

La pizzeria era già molto conosciuta in tutta la zona per la qualità dei prodotti ma effettivamente veniva identificata soprattutto per la pizza al taglio e i prodotti da asporto, mentre l’intenzione era quella di diventare un luogo cool da frequentare ad ogni ora e da scegliere anche per cene con amici, aperitivi romantici o pranzi in famiglia; era dunque necessario effettuare un piccolo restyling,

Il locale ampio e ben posizionato aveva solo bisogno di essere un po’ rinfrescato ed avere un’immagine in linea con i servizi offerti oltreché adeguata al pubblico al quale desiderava rivolgersi.

Certamente sarebbero sparite le posate di plastica a pranzo, le tovaglie di carta e le sedie di plastica ma avremmo dovuto anche differenziare bene le aree del forno-pizzeria per i clienti “da asporto” e l’area ristorante, implementando quella esistente con una parte dedicata al buffet aperitivi.

Il locale disponeva anche di un’area esterna condominiale che poteva essere utilizzata e dunque, dava uno sbocco in più alla clientela; le carte c’erano tutte per diventare un locale di richiamo e apprezzabile tanto dal pubblico di Cerveteri che da quello romano durante la stagione estiva e non solo.

La nostra intenzione è stata da subito quella di differenziare i pubblici e comunicare anche bene le varie tipologie di prodotti disponibili all’interno dell’attività; una diversificazione dei pavimenti avrebbe diviso l’area ristorante da quella vendita al dettaglio forno-pizza. Abbiamo preferito proporre delle fantasie vintage in bianco e nero di forte impatto decorativo che fossero in contrasto e ben si abbinassero al gres effetto parquet grigio preesistente della zona ristorante.  Sul bancone, caratterizzato da luci e contenitori da esposizione per biscotti e dolcetti, si sarebbero dovute posizionare delle targhe o insegne per distinguere l’area forno, dall’area pizza, dall’area piatti cucinati.

L’area forno sarebbe stata completata anche da uno scaffale espositore per l’acquisto di biscotti e gallette fatti in casa e confezionati. Una semplice struttura a giorno che avrebbe potuto avere il fondo nel colore arancione, riprendendo quello dello storico logo della pizzeria al taglio.

area bancone restyling pizzeria

Restyling di una pizzeria al taglio. Moodboard riferita alla parte bancone. La bellissima lampadine in stile industriale in basso a sinistra la potete trovare QUI, mentre la lampada con lampadine a vista e filo effetto fune la trovate QUI a partire da 15.99€ in diverse lunghezze

 

Per il restyling di una pizzeria in stile contemporaneo industriale abbiamo suggerito il posizionamento di lampadine a vista sul bancone, come ad esempio il modello E27 di Muuto in silicone colorato a sinistra o quelle in metallo proposte da IKEA  a destra

Il ristorante Silo a Brighton con lampadine a vista sul bancone

I barattoli in vetro contengono e decorano, perfette per il restyling di una pizzeria al taglio che vende anche prodotti da forno.

Barattoli contenitori in vetro in varie forme e dimensioni: QUIQUI e QUI

area front desk restyling pizzeria

Restyling di una pizzeria al taglio. Moodboard dell’area front desk

Contenitori ordinati per i vari tipi di proddotti

pavimento bianco e nero

Pavimento di Tagina decoro d’antan

pavimento bianco e nero pavimento bianco e nero pavimento bianco e nero

Fantasie in bianco e nero: A sinistra cementine originali realizzate a mano, la confezione da 25 pezzi delle dimensioni 20 x 20 x 1,6 cm, la trovate QUI,   al centro mosaico esagonale di ceramica che potete trovare QUI e a destra pavimento in ceramica opaca con motivo di scacchira disponibile QUI

Proposta di parete attrezzata per esposzione prodotti con scaffale stile industriale di Maison Du Monde e carta da parati con decori arancioni da cartadaparatideglianni70.com

Nella sala ristorante sarebbe stato sufficiente un cambio di sedie magari in stile industriale, un rinnovamento del tovagliato e stoviglie e la realizzazione di un banco per aperitivi, oltre alla creazione di una struttura sospesa che avrebbe arredato lo spazio ridimensionandolo e caratterizzandolo.

La parte che divide il ristorante dall’area pizzeria può essere decorata con la classica lavagna o con idee pià originali come una parete attrezzata che mostra anche i prodotti genuini e home made del forno o una parete verde come piccolo orto verticale con spezie e piante officinali.

Nella parte esterna divanetti in pallet e divisori per creare piccoli salottini accoglienti; un concept semplice e con pochi elementi fondamentali su cui puntare per rinnovare un’attività con piccole mosse decisive.

restyling pizzeria

Restyling di una pizzeria al taglio. Moodboard dell’area ristorante

restyling pizzeria

Bancone aperitivo che affaccia sulla vetrata con sguardo sul passaggio e la movida all’esterno.

Sedie in stile indusriale perftte per il restyling di una pizzeria nell’area ristorante: tavoli e bancone aperitivi. A sinistra 4 sedie nere di legno stile vintage le trovate QUI a 227,47€, al centro bellissima la sedia stile tolix con seduta in legno proposta da Confalone e a destra sgabello in perfetto stile industriale con seduta in legno di pino e base in metallo, disponibile QUI.

parete attrezzata pizzeria restyling

Parete attrezzata del ristorante di Milano “Erba Brusca“.

elementi green

Parete green! Le spezie e gli aromi a portata di mano.

elementi green restyling pizzeria

Struttura sospesa.

Anche l’illuminazione della zona ristorante può rifarsi a quella del bancone con lampadine “nude”. Questo lampadario in stile industrale vintage lo trovate QUIa 36.99€

Separè e divanetti in Pallet realizzati dal team di non ditelo all’architetto per il ristorante La taverna della Selcetta

L’articolo Studio per il restyling di una pizzeria al taglio proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

5 motivi per scegliere un camino al biotanolo

Pubblicato da blog ospite in Design, Idee, Non Ditelo all'Architetto

É arrivato finalmente il freddo ed anche se per alcuni potrei risultare impopolare, “finalmente” è proprio la prima parola che mi viene in mente.

Basta caldo umido, cervicale, capelli arricciati, look dagli abbinamenti improbabili. Freddo significa bellissimi cappelli, sciarpe, guanti e maglioncioni, ma anche fuoco, calore, il fascino di una fiamma accesa. Le temperature polari di questi giorni mi hanno fatto venire una gran voglia di parlare dei camini al bioetanolo, soprattutto dopo averne visti casualmente di bellissimi sul sito Duzzle.it, mentre cercavo arredi per uffici (che tra le altre cose ho trovato!).

Camini al bioetanolo da terra, da attaccare al muro come un quadro, da appoggiare alla parete come un vero camino, da tavolo, movibili o fissi, classici, minimali, contemporanei, dalle forme originali, insomma davvero per tutti i gusti.

camino al bioetanolo parete camino al bioetanolo terra camino al bioetanolo terra camino al bioetanolo appoggio camino al bietanolo appoggio camino al bioetanolo classico

Su Duzzle.it possiamo scegliere il modello che fa maggiormente al caso nostro e trovarcelo già bello e pronto, che aspetta solo di essere accesso, altrimenti possiamo acquistare solo il braciere e realizzare a nostro piacimento la struttura che andrà ad accoglierlo.

Non pensate poi che il posto giusto per inserire il nostro favoloso caminetto al bioetanolo sia solo il soggiorno… io lo metterei anche in camera da letto e soprattutto in bagno… lasciatemi sognare!

camino in bagno camino al bioetanolo in camera da letto

camino al bioetanolo in camera da letto

braciere al bioetanolo

Lo so che il fascino di un camino con fiamma e legna vere è ineguagliabile, ma per noi poveri comuni mortali nati in città, risiedenti in tristi condomini doveva pur esserci l’opportunità di godere della bellezza, del fascino, dell’eleganza e del calore (anche psicologico) di un caminetto, è per questo che adoro i camini al bioetanolo.

Per tutti quelli che hanno sempre sognato di avere un camino, ma sono impossibilitati a realizzarne uno per questioni legate alla realizzazione di canna fumaria ecc., o anche solo per quelli che non amano le complicazioni ed infine per gli adoratori degli oggetti di design, i camini al bioetanolo, sono la soluzione migliore, oltretutto a prezzi contenutissimi.

Per chi non conoscesse questa tecnologia sappiate che questo tipo di camino ha diversi pregi.

1) Il bioetanolo è un combustile biologico ed ecologico, un tipo di alcol altamente infiammabile di origine completamente naturale, che si ottiene tramite alcuni processi di fermentazione e distillazione delle biomasse di scarto. Per nessun motivo va utilizzato l’alcol normale o altra sostanza per alimentare questo tipo di camini e anzi, se doveste sentire strani odori provenire dal camino al bioetanolo cambiate prodotto, in quanto un buon combustibile di questo genere non produce alcun odore.

2)Da questo genere di camini non vengono emessi odori spiacevoli, fuliggine né alcuna sostanza o fumo nocivo, viene sprigionato solo vapore acqueo (che aumenterà dunque il tasso di umidità) e una minimissima parte di anidride carbonica, corrispondente a quella emessa dalla fiamma di una candela, dunque totalmente innocua.

3)Questa tipologia di camino risulta semplicissima da montare, non necessita di cappa e canna fumaria e di alcun allacciamento ad impianto del gas o elettrico. Questi elementi possono essere posti liberamente in qualsiasi stanza, proprio come un mobile qualunque.

camino al bioetanolo da parete camino al bioetanolo da terra camino al bioetanolo da appoggio camino al bioetanolo da parete camino al bioetanolo

4) con il camino al bioetanolo possiamo incrementare il riscaldamento della nostra casa in modo ecologico e di design. La capacità di riscaldamento di questi camini è alta ed il calore si diffonde abbastanza rapidamente in spazi contenuti come una superficie di circa 40-50mq, che viene riscaldata con un incremento di circa 10° ogni ora. L’assenza di canna fumaria in questo tipo di camino contribuisce a non disperdere il calore e a concentrarlo tutto nell’ambiente.

5) Infine volete mettere la comodità? Di certo sarà più semplice stoccare le bottiglie di bioetanolo che le cataste di legna!

In effetti, questo tipo di soluzione spesso può rivelarsi utile anche per chi avrebbe la possibilità di realizzare un camino vero e proprio, visti e considerati i costi e l’entità dell’intervento altamente ridotti nel caso si scelga un camino al bioetanolo…una pecca? Su questi focolari non si può cucinare, dunque dimenticate braciolate e patate al cartoccio, ma del resto da ora, al rientro dalle feste, siamo tutti a dieta!

camino al bioetanolo classico braciere al bioetanolo in struttura classica

L’articolo 5 motivi per scegliere un camino al biotanolo proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

colore pantone 2017: Greenery

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

colore pantone 2017: greenery

Colore pantone 2017: Greenery

colore pantone 2017: greenery

Bellissima e colorata la cucina in stile country nel colore pantone 2017: Greenery

Morbidi arredi per far stare comodi voi e il vostro tablet con stile nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra tablet pillow da divano che trovate QUI a 18.00€ e  a destra pouf a sacco 110x49cm che trovate QUI a 49.99€

Arredi contenitori: a sinistra libreria di Moretti e a destra mobile sospeso

design .ò+àosparkle sgabello verde-di-kartell

Design di oggi e di ieri sempre nel colore pantone 2017: Greenery. a sinistra sparkle sgabello di Kartell e a destra telefono vintage  wild and wolf trim

Divano capitonné in tessuto a 3 posti My Desire Green di Kare-Design 

Comode sedute per il salotto o l’ufficio nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra il bellissmo divano capitonné in tessuto a 3 posti My Desire Green di Kare Design e a destra sedia girevole su ruote in stoffa  e rete disponibile QUI a 46.99€, anche in diversi altri colori

Il colore pantone 2017 è Greenery codice 15-0343, un verde naturale carico di vita e vivacità, il colore della natura, questo in particolare si avvicina al colore dell’erba fresca e dei germogli, è dunque il colore della rinascita. La stessa azienda lo descrive come «una fresca e frizzante sfumatura giallo-verde che evoca i primi giorni della primavera, quando il verde della natura si rinvigorisce e rinnova».

colore pantone 2017: Greenery

Il colore della natura

colore pantone 2017: Greenery

Il colore del Mate il colore del design!

 www.rozzonimobili.it

Sembra una conchiglia il comò laccato in palissandro MK145 di Rozzoni Mobili d’Arte.

Si ispirano alla natura i complementi per casa e ufficio nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra porta telecomandi in gomma antiscivolo che trovate QUI anche in altri colori a 20.21 e a destra 12 penne a forma di stelo d’erba nel loro vaso che trovate QUI a 5.28€

Anche in cucina greenery e natura con il portarotolo di Vialli Design che trovate QUI a 17.94€

Lampade ispirate alla natura nel colore pantone 2017: Greenery. A sinistra lampada da scrivania con porta USB, 3 Livelli di dimmerabile controllo touch-sensitive che trovate QUI
a 15.99€. A destra imita sassi l’abat-jour in ceramica e tessuto che trovate QUI a 22.10€

seduta poliuretano espanzo struttura in policarbonato Kartell Mademoiselle poltroncina tessuto fantasia  .amazon Sedia impilabile in polipropilene colore verde anicedesign Poltroncina in carta kraft con braccioli Petal di Staygreen.

Sedie di design nel colore dell’anno. A sinistra poltroncina “Mademoiselle” con seduta di tessuto fantasia in poliuretano espanso e struttura in policarbonato di Kartell. Al centro sedia impilabile in polipropilene che trovate QUI a 29.00€ e a destra poltroncina in carta kraft con braccioli si chiama Petal ed è prodotta da  Staygreen.

Per chi ancora non lo sapesse, ma non ditelo all’architetto…rabbrividirebbe! Nel New Jersey a Carlstadt, ha sede il team di Pantone, un’azienda statunitense che si occupa principalmente di tecnologie per la grafica, della catalogazione dei colori e della produzione del sistema di identificazione di questi ultimi; ogni anno gli esperti esplorano accuratamente le tendenze passate e dettano quelle future. Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute, ha spiegato al New York Times che la tonalità di tendenza dell’anno nuovo viene definita in base a esperienze concrete del team.

Per quanto riguarda il nostro Greenery il team ha notato l’utilizzo da parte di alcuni stilisti, come Lacoste, Zac Posen, Emilio Pucci, Celine, Gucci di questo colore nelle loro collezioni così come in architettura e design si è visto spesso l’utilizzo del verde naturale e sintetico. Una richiesta e ricerca di naturalezza, una spinta verso l’ecologia, verso la sostenibilità e la rinascita.

Di certo il desiderio che si respira nell’aria è quello di un mondo più “Green e sostenibile”, a misura d’uomo.

L’invito a fermarsi e rientrare in contatto con la natura è un messaggio profondo che lancia PANTONE® attraverso Greenery. La scelta del colore dell’anno da parte di questo prestigioso istituto di design non è solo un esercizio di stile ma un’analisi del costume e della società attraverso il colore, davvero affascinante e che ogni anno mi ammalia.

Parlando di arredamento Greenery si troverà perfettamente a suo agio nelle nostre case, innanzitutto attraverso le piante che sempre più stanno diventando complemento d’arredo, motivo di passatempo passione e relax domestico e poi attraverso arredi, tessuti e complementi.

sfilate greenery

Sfilate greenery

 

parete vergetale

Parete vegetale per interni.

La natura e il colore pantone 2017: Greenery ispirano il design. A sinistra il famoso cavatappi Parrot di Alessi disponibile anche nel colore dell’anno, disegnato da Mendini, lo trovate QUI. A destra la bellissima seduta “Vegetal” di Vitra…il nome tutto un programma.

un portoncino greenery per salutare la primavera.

design Plstic-armchair-vitra

Il design si tinge del colore dell’anno. A sinistra la la famosa planetaria di kitchen  Aid e a destra la storica  Plstic armchair di Vitra.

.amazon Bonaldo Appendiabiti Tree design Mario Mazzer - Verde

L’appendiabiti di Bonaldo “Tree”  design Mario Mazzer, perfetto nel colore pantone 2017: Greenery lo trovate QUI

natura Green Islands è un pouf quadrato o rotondo proposto anche nel verde Pantone 2017.Green Islands è un pouf quadrato o rotondo in tessuto, con vano per piante, proposto anche nel verde Pantone 2017da Effect design.

colore pantone 2017: Greenery

Cosa c’è di più green di bellissime piante ricadenti?

Tende verdi e piante da interni

un salotto all’insegna di greenery!

bastano pochi tocchi per rendere alla moda il nostro living

Perfetto l’abbinamento con i colori scuri o i toni più neutri e naturali come sabbia, terra, legno, argilla; si può accostare anche a colori più brillanti come rosso o fuxia, così come ai pastelli. Se avevate già acquistato i complementi per la casa nelle nuance scelte per l’anno 2016 “serenity e quarz” tranquilli Greenery si abbina benissimo con queste, dando vita ad una palette naturale, fresca e rilassante.

greenery pantone 2017 + grey

Rosa serenity e greenery 2017 su fondo grigio chiaro…perfetti!

greenry pantone 2017+ blue

Greenery e blu pavone per un abbinamento audace e super glamour

greenery pantone 2017 + grey

Divano grigio antracite su parete greenery ed è subito stile.

I colori dell’anno passato si abbinano alla perfezione a quello di quest’anno creando una tavolozza naturale, romantica ed elegantissima

Zak Designs 1701-0321 - Insalatiera Duo in melammina, ø 18 cm, colore: Rosso lampone/Verde

Greenery e fuxia uno scoppio di vitalità. A sinistra insaltiera Duo in melammina di Zak Designe la trovate QUI a 11.50€

Abbinamento perfetto con i colori della terra

…e con quelli mediterranei

La natura perfetta nelle sue cromie

Verde e rosso non è sempre un abbinamento azzardo, dosato nel modo giusto giusto può essere una scelta vincente

Se avete intenzione di dipingere una parete in questa tonalità di verde sappiate che MaxMeyer continua la sua collaborazione con Pantone ed ha già introdotto nella linea “Collection Inspired By Pantone” la pittura nella tonalità Greenery che sorprende per una punta di acidità, donata dai riflessi gialli al suo interno, grazie ai quali riesce a imprimere sensazioni positive e ottimistiche negli ambienti in cui viene applicata. Sulle pareti di casa riesce a esprimere tutta la potenza della sua pigmentazione che evoca una natura germogliante. La tinta può essere utilizzata anche per colorare mobili e arredi che acquisteranno in questo modo nuova carica e stile. Quello di quest’anno è un colore energizzante che si colloca benissimo negli ambienti vintage e colorati che abbiamo iniziato ad amare.

ridipingere vecchi arredi

Una cucina anonima acquista carattere con le vecchie sedie di legno riipinte nel colore pantone 2017: Greenery

colore pantone greenery

Una parete greenery, ripresa da qualche complemento e la camera di design è fatta!

colore pantone greenery

Parete nel colore pantone 2017: Greenery adatta anche in ambienti più classici o vintage

Dipingiamo pareti e complementi per cominciare l’anno in grande stilecolore pantone greenery restyling  colore pantone greenery restyling

Ed anche i vecchi arredi rinascono a nuova vita

colore pantone greenery parete

Salotto monotono? Ci pensa la parete dipinta di greenery a donare vitalità e energia!
colore pantone greenery

Soluzioni di design per parete e controsoffitto…ovviamente in green!

Mosaico con fantasia naturale e nel colore dell’anno, in vetro sintetizzato della serie Sixty Green di Mosaico+.colore pantone greenery

Carta vinilica con retro in TNT e decoro verde di Wall&decòcolore pantone grenery maxmeyer

E’ già disponibile la tinta Greenery nata dalla collaborazione tra MaxMayer e Pantone colore pantone greenery Carta da parati effetto vintage seta in tinta unita tessuto non tessuto

Carta da parati effetto vintage seta in tinta unita tessuto non tessuto disponibile QUI

Questo genere di colore è perfetto per l’interior design in quanto permett, con poche piccole accortezze e qualche dettaglio mirato, di donare stile all’arredamento senza grandi stravolgimenti. Con una fantasia di color Greenery potrete scegliere di rifoderare la vecchia poltroncina del salotto o acquistare una lampada o dei cuscini. In cucina qualche bell’utensile colorato porterà nuova gioia e allegria. In camera da letto basterà una nuova parure di lenzuola o delle tende per portare una ventata di novità ed in fine questo è il colore perfetto per la camera dei ragazzi, colore neutro, né femminile né maschile, adatto alla cameretta dei piccoli ma anche dei più grandicelli, il più indicato per chi ha una sola cameretta da far condividere a più figli!

.amazon luceconcept studio, lampada a led da tavolo o da ufficio, verde opaco

Lampade da tavolo greenery per tutti i gusti e tutte le tasche . A sinistra di Massive studio lampada a 9.99€ che trovate QUI . Al centro in ceramica “Carea 90” di Envy e a destra lampada a led di Luce concept disponibile QUI a 169.00€

VICTORIA M Aurora Tende oscuranti con fettuccia arricciatenda 140 x 245 cm, verde chiaro / Set da 2

Tende green per ravvivare l’ambiente di camera e salotto. A sinistra tende oscuranti con fettuccia arricciatenda 140 x 245 cm,  Set da 2 disponibile QUI a 34.29€e a destra teanda a rigoni con occhielli 140 x 245 cm, disponibile QUI a 21.88€

Per il letto lenzuola e copripiumini fantasia o tinta unita e una sveglia allegra per cominciare la giornata

MiniSun - Bellisimo paralume dal design retro, in metallo di colore verde lucido - per lampada a sospensione vari colori Arredi nel colore pantone 2017: Greenery per tutta la casa.A sinistra di MiniSun paralume dal design retrò in metallo disponibile QUI a 24.99€ anche in altri colori. A destra il bellissimo divano di Normann Copenhagen Swell Three Seater Sofa .amazon Tappeto Di Design Orlo A Quadri Nei Colori Bianco Verde Grigio Nero, tante dimensioni

Tappeto a riquadri nei colori bianco verde grigio nero, disponibile QUI in  tante dimensioni

.amazon Vialli Design - Barattolo 400 ml Livio  

In cucina arriva allegria e salute con il colore pantone 2017: Greenery.In senso orario partendo da in alto a sinistra 1) contenitore in vetro Vialli Design da 400 ml  o  1200 ml con un grazioso coperchio verde con uccellno. 2) Ceppo portacoltelli sempre Vialli design che trovate QUI. 3) tavolino con vassoio rimovibile QUI. 4) teiera in vetro con infusore QUI e 5) ciotola in melammina di ZAK design! QUI
Carta da parati e tessuti in verde per rallegrare il divano con cuscini alla moda.

Qualche elemento in verde perfetto per la cucina moderna.  poltrone e sedute artistiche www.castestyle.com 2

Rinnoviamo la vecchia poltroncina con un nuovo tessuto nel colore pantone 2017: Greenery. A destra poltrona  artistica su http://www.castestyle.com .

 Cameretta componibile in legno per ragazzi KC 206 di Moretti Compact.Camerette greenery unisex per bambini ed adolescenti. In basso a destra cameretta componibile in legno per ragazzi KC 206 di Moretti Compact.

Dimenticavamo il bagno…il bagno è il re di Greenery, diventerà la nostra oasi di benessere, il nostro rifugio, la nostra isola tropicale in cui andare a cercare un po’ di pace…

Green eleganza e tanto relax in bagno con il cuscino per vasca di Outlook Design che trovate QUI e tante piante verdi.greenery bagno

Piccoli ambienti di servizio diventano luminosi ed allegri con il colore pantone 2017: Greenery

greenery bagno

Un nuovo colore alla parete, qualche quadro a tema e una bella pianta e il bagno si rinnova.

Tappetini green. A sinistra tappeto Memory foam 50×80 antiscivolo QUI a 5.50 e a destra tappetino di Premier Housewares in cotone verde QUI a 17.30€.

Bagni moderni e luminosi con greenery  greenneri bath

Un bagno dallo stile bohemienne con tante piante.greenery bath

Un tocco di colore…greenery bath

Greenery in the bathroom!

In fine se pensate di sposarvi in primavera, ma non avete ancora scelto il mood del matrimonio, forse greenery potrebbe fare al caso vostro. Perfetto per decorazioni ispirate ai frutti della natura, ideale per un abito anticonvenzionale che stupirà tutti,  per un matrimonio fresco, alla moda e molto green, per sentirvi due moderni Adano ed Eva nel giardino dell’Eden!

matrimonio greenery matrimonio greenery allestimentoGli sposi e il ricevimento
  Sposa e damigelle

Bombiniere e allestimento

 

La torta!

matrimonio greeneryMatrimonio green.

matrimonio greenery tavola matrimonio greenery tavola

La tavola.

matrimonio greenery segnaposto  matrimonio greenery tableauSegnaposto e Tableau.matrimonio greeneryMatrimonio all’aperto.

 Fashion style

Tutto coordinato e in perfetta armonia greenery

matrimonio greenery allestimentoAllestimento con frutti di stagione

L’articolo colore pantone 2017: Greenery proviene da Architettura e design a Roma.


 
 

Arredi di design: arredare giocando

Pubblicato da blog ospite in Non Ditelo all'Architetto

 

Spettacolare Skyhousel’attico che David Hotson in colaborazione con l’interior designer Ghislaine Viñas, ha ristrutturato in uno degli edifici più antichi di New York e che affaccia sulla Beekman Tower di Frank Gehry. Uno scivolo tubolare in acciaio attraversa i quattro piani su cui si sviluppa l’appartamento trasformandolo in un meraviglioso parcogiochi.

 

Per gli amanti dei mattoncini Lego tante soluzioni di design. a sinistra il pouf a sacco che trovate QUI e a destra le comode posate a incastro disponibili QUI

Un’altra fantastica casa-parcogiochi. Quando architettura e divertimento si fondono.

.amazon Wall Decor - Pannelli Tridimensionali WallArt Tetris dal design moderno ed accattivante Confezione da mq.3 .amazon Carta da Parati Effetto Tetris Colors Interior Design Arredamento Personalizzato Wall Paper

Per i cultori del gioco Tetris decorazioni alle pareti. A sinistra pannelli tridimensionali WallArt Tetris dal design moderno ed accattivante, confezione da mq.3 che trovate QUI . A destra carta da parati effetto Tetris colors disponibile QUI.

  

come dimenticare l’inseparabile Game-boy riproposto sulle cover di questi cuscini che trovate QUI e QUI.

robot lampade robot in ceramica nina tolstrup

Romantici ed eleganti i robot lampada  in ceramica di Nina Tolstrup di Studio Mama 

 attaccapanni 8-bit

Per tutti i geek che vogliono arredare casa in linea con il proprio stile ecco un appendiabiti da parete che verrà particolarmente apprezzato da chi ama il design 8-bit dei vecchi video-games. Si chiama 8-bit Hanger ha la forma di una mano chiusa bianca con i bordi pixellati neri e il dito indice alzato per poterlo usare per appenderci i vestiti. Lo trovate su dotorgadget.it

robot Progettato da David Weeks per Quinze Toy Cubebot è tanto una scultura come è mob

Progettato da David Weeks  per Quinze Toy “Cubebot” è tanto una sculturaquanto un comodo divano

geek tetris tiles collezione di maioliche inglesi per decorare le pareti della vostra cucina. 

geek tetris Jared Kohn ha ideato questo tavolo ispirandosi a Tetris.

Tetris mania in ordine orario partendo da in alto a sinistra  collezione di maioliche inglesi per decorare le pareti della vostra cucina, di seguito vasi da fiori in ceramica, i Tetris Pots prodotti dalla designer francese Stephanie Choplin. In basso a destra tavolo di Jared Kohn ispiratosi chiaramente al gioco del Tetrisin fine un divertente stampo per il ghiaccio che ricrea i mattoncini del famoso gioco.

E’ passato anche Natale, festività che risveglia in noi sempre quell’animo bambino sopito ma mai scomparso del tutto; sicuramente anche voi come me vi sarete ritrovati a giocare con i regali di figli e nipotini perchè dentro ad ognuno di noi è nascosto un bambino, inutile negarlo. C’è chi lo cela nel profondo e chi invece lo coltiva e lo coccola. Noi siamo fan della seconda categoria ed anche in tema di design c’è una gran parte di elementi che coniugano l’aspetto ludico a quello funzionale. A volte sembrano veri e propri giocattoli pur non essendolo, a volte sono arredi comuni trasformati in gioco altre ancora pezzi di design ispirati ai più famosi e amati giochi di tutti i tempi; altre volte ancora arredi-gioco per nostri bimbi, utili, ingegnosi, belli e divertenti.

In questo post vi farò una carrellata dei giochi più affascinanti e comuni ripresi dal design e riproposti come interior decor.

.amazon Appendiabiti da Parete Design Tetris colore Nero

L’appendiabiti da parete Tetris lo trovate QUI

scivolo home ognuno sceglie la strada che preferisce

ha chi non piacerebbe abere uno scivolo in casa magari a chiocciola?!

mazon-zqqx-moda-bambini-home-decor-design-lampada-tavolo-creativo-cavallo-a-dondolo-di-nozze-camera-da-letto-semplice-lampada-lampada-da-comodino-rosa

Lampada a forma di cavalluccio a dondolo per tornre bambini , la trovate QUI

pista-carta-da-parati-pista-jannelli-e-volpi

Per piccoli o grandi automobilisti la carta da parati Jannelli e Volpi

cavallo-dondolo-scivolo-designskin-il-tppeto-si-trasforma-in-un-donsolo-in-polipropilene-coloratopuzzle-da-tappeto-puzzle-a-cavalluccio-a-dondolo-si-chiama-tessel-adatto-ai-bambini-fino-a-4-anni

costruire e dondolare due cose alle quali non so resistere! A sinistra utile, comodo e bello il cavallo a dondolo, scivolo, tappeto morbide che possiamo trasformare a nostro piacimento, realizzato in polipropilene. A destra cavalluccio a dondolo che si può realizzare con dei grandoi pezzi di puzzle 3D che possono diventare anche un comodo tappeto per giocare. Si chiama “Tessel” ed è divertente e colorato.

E’ realizzata a mano da un bravo artigiano questa fantastica cassettiera a forma di cubo di rubik

robots carta da parati di aimeewilder.com2

Anche una stanza con vecchi arredi può essere completamente rinnovata da una carta da parati speciale come questa di Aimee Wilder

Ricordate i Barpapà? Io da bambina li adoravo ed ora sono tornata a guardarli con Matteo. Questa dolcissima lampada di pabobo la trovate QUI

puffi

I cartonianimati della nostra infanzia…

IL CAVALLO A DONDOLO.

Diversi designer si sono cimentati nella realizzazione di sgabelli a dondolo che stimolano e incontrano il gusto del movimento a puro scopo ludico unendo spesso anche uno studio ergonomico e posturale.

Chi non ha mai desiderato nella vita un cavallo a dondolo? Ora anche i più grandi potranno esaudire questo desiderio.

cavallo-dondolo-cfe-di-mariana-aguila

Lo sgabello a dondolo che imita le cablature elettriche è CFE della designer messicana Mariana Aguila. Il movimento oscillatorio rilassa e diverte, mentre il rimando alle cablature è un segnale forte in direzione di un design più attento alle questioni ambientali.

cavallo-dondolo-varier-balans-variable-sgabello-sedia-ergonomica-varier-stokke

Non solo donodla ma è anche una delle sedute più ergonomiche che siano mai state inventate. Parliamo dello sgabello Balansdi Stokke che trovate anche QUI.

moderno cavallo a dondolodi Mminterierrealizzato con diverse finiture.

Si chiama “Nomad” il moderno cavallo a dondolodi Mminterierrealizzato con diverse finiture.

cavallo-dondolo-paula-sgabello-a-dondolo-by-sixay-furniture

Paula è lo sgabello a dondolo DI sixay furniture.

 disegnato da Kenneth Cobonpue è realizzato in microfibra, costitui da una cover intercambiabile in una grande varieta di colori con la struttura in acciaio.

Harry disegnato da Kenneth Cobonpue è realizzato in microfibra, costitui da una cover intercambiabile in una grande varieta di colori con la struttura in acciaio.

cavallo-dondolo-sgabello-itty-bitty-seduta-compatta-ed-ergonomica-del-designer-melvin-ong-dello-studio-di-singapore-desinere-che-ricorda-le-fattezze-del-ragnoItty bitty è una seduta compatta ed ergonomica del designer Melvin Ong dello studio di Singapore Desinere e ricorda le fattezze di un ragno

cavallo-dondolo-roking-stool-di-miahamborg-com2

Divertente il Roking stool che trovate su  Miahamborg.com

cavallo-dondolo-sgabelli-alti-out-of-balance-di-thorsten-franck

Sgabelli alti basculanti out of balance di Thorsten Franck…altamente rilassanti!

cavallo-dondolo-sgabello-joe-di-borella-design

Sgabello”Joe” di Borella designuna struttura cava in alluminio colorato che può essere utilizzata anche come portariviste, mantenendo intatto il suo carattere decorativo.

cavallo-dondolo-dolly-sgabellodondolo-di-alessandro-masturzo-design-studio-realizzato-in-alluminio-e-completo-di-cuscino

Dolly sgabello a dondolo di Alessandro Masturzo design studio, realizzato in alluminio e completo di cuscino   

LA PISTA

La passione di molti da piccoli, ma anche da grandi, era la pista: da quelle super accessoriate da costruire a quelle da realizzare con la sabbia sulla spiaggia per le biglie. Oggi la pista per le macchinine possiamo ritrovarla rappresentata su qualsiasi superficie, dai tavoli ai tappeti, semplice da utilizzare per i nostri bambini (e per noi che dobbiamo riordinare) e gradevole da vedere come motivo decorativo, tanto da essere utilizzata anche come pattern per carte da parati e ironici stickers per pareti e arredi.

amazon-20-95-decowall-dw-1204-road-e-adesivi-murali-automobili-wall-stickers-adesivi-da-parete-muro-del-tatuaggio-decorazione-murale-decalcomania-della-parete

Simpatica decorazione da parete raffigurante una strada cittadine, la trovate QUI

amazon-graham-brown-carta-da-parati-per-bambini-cars-racetrack-collezione-kidshomeiii

Sarà adorata dai vostri bambini la carta di Cars proposta da Graham& Brown collezione kidshome, divertimento e design che potete trovare QUI

pista-carta-da-parati-home-town-www-mrperswall

Ancora carte da parati di design a tema “pista” questa volta si tratta di “home-town” di Mr Perswall
pista-letto-trundle-play-table

Sotto il letto si nasconde la pista per giocare.

 pista-sticker-per-tavolo-small-city-36-euro-su-lecivettesulcomopista-scotch-pista

Semplici trucchi per giocare con le macchinine. a sinistra lo stickers “small city” per trasformare ogni tavolo in una pista e a destra il divertentissimo scotch che trovate in una confenzione comprensiva di una macchinasul sito  http://www.mysweetmuffin.com per avere sempre la vostra pista a portata di mano!
pista-stickers-pista-stickers-lavatelli

Pareti e arredi cambiano aspetto e risorgono a nuova vita, ludica ed ironica, con gli stickers che ripropongono una pista per macchinine su ogni superficie.

pista-tappetino-fai-da-te-feltro

Chi ha una buona manualità può trarre ispirazione da questo tappeto fai-da-te realizzato in feltro: caldo e divertente.

pista-tappeto-pista-auto-playmat-by-rk-design

Per i più pigri esistono tappeti di design già pronti all’uso come “Playma” by Rk design

pista-tavolo-trenino-sul-tavolo-da-pranzo

Una vera e propria pista sul tavolo ta pranzo

GIOCHI APPARTENENTI AL MONDO GEEK

Non so se voi eravate a conoscenza del termine geek, o come me ne eravate all’oscuro! Come al solito quando scopro qualcosa di nuovo, soprattutto inerente al design, ho voglia di condividerla con voi, ed è così che ho scoperto che il termine inglese geek, che definisce una persona con un eccessivo entusiasmo in un certo campo di interesse, soprattutto per quanto riguarda il campo tecnologico-digitale (paragonabile al più comune nerd) comprende anche una sfera legata al design. Sono da intendersi inerenti al mondo geek tutti gli arredi, complementi e decori ispirato alle passioni ludiche dei nerd, come videogiochi diventati cult, vedi tetris e pac-man o saghe memorabili come guerre stellari.

sedia pantone sgabello contenitore cubo rubik

Un gioco spaccacervello molto amato dai nerd era anche il cubo di rubik ripreso dai designer per divertenti arredi come questo sgabello contenitore.

Luckies of London - Adesivi da parete, in rilievo, motivo Pac Man

Solo i vecchietti comeme ricorderanno l’amato pac-man. Questi devertinti stickers per decorare le pareti e molto altro li trovate QUI a 7.94€

pac man Designer italiano Mirko Ginepro è responsabile per la brillantezza dietro la libreria Puckman videogioco cult anni 80 

Ancora al famoso videogioco anni ’80 è ispirata l’iconica libreria progettata dal designer italiano Mirko Ginepro a sinistra, mentre a destra vediamo un sofà componibile sempre in onore del pupazzetto affamato.

tetris parete artistica

Un altro video gioco che ha appassionato la mia generazione fu tetris, dalla musichetta e grafica ipnotica che graie all’incastro dei suoi mattoncini si presta a perfezione a realizzazioni componibili di design come la parete artistica a sinitra o la libreria a destra realizzata da Brave Space design venduta smontata con i blocchi da acquistare singolarmente per comporre la struttura a proprio piacimento .

bedtris letto ispirato al gioco del tetris realizzato da Uno studente del Beckmans di Stoccolma, Daniel Enoksson gioco Tetris

A sinistra il tavolo di Jared Kohn ispirato a Tetris e a destra “Bedtris” letto ispirato al famoso gioco e realizzato da Uno studente del Beckmans di Stoccolma, Daniel Enoksson…probabilmente un geek!

divano modulare componibile creato da Stefano Grasselli e dal nome inequivocabile Tetris   

Ancora Tetris in versione glamour per il salotto con il divano modulare componibilee dal nome inequivocabile “Tetris” a sinista e il tavolino con biocamino a destra entrambi ideati da Stefano Grasselli

    tetris specie di cuscini morbidi e realizzati in materiale ecologico e ignifugo, dalle forme simili a quelle del gioco Tetris. by play+soft

Morbidi cuscini tetris; potete reallizzarli da voi con un semplice fai-da-te come quelli in tessuto a sinistra o guardare tra le bellissime creazioni di play+soft…troverete anche degli elementi che ricordano il nostro Tetris realizzati in materiale ecologico e ignifugo

  le librerie Tetrad Shelves realizzati da Brave Space Design di Brooklyn NY sono modulari e componibili composti dai pezzi del gioco

 Il gioco del tetris ispira arredi componibili e trasformabili ad incastro come la composizone dell’ azienda di design koreana sdesignunit  che propone una soluzione, a sinistra, per single:due sedie più un tavolo che diventa sofà, che diventa letto! A destra  le librerie Tetrad Shelves realizzate da Brave Space Design di Brooklyn NY  sono modulari e componibili  composte d blocchi che imitano i pezzi del gioco.

 videogioco apribottiglie su etsy RYEZEN

Ricordate il game-boy? Come dimenticarlo! a sinistra  un soffice cuscino per il collo che potete trovare QUI in diversin colori e a destra dei simpatici apribottiglie che potete trovare su etsy

  

Gli amanti del gam-boy non potranno dimenticare uno dei giochi più amati…Super Mario Bros il simpatico idraulico al quale si ispirano la federa per cuscino, a sinistra, che trovate QUI in diverse misure e il concept per l’arredo della cameretta a destra.

  

Lampade da parete in stile star wars per gli amanti della saga a sinistra R2D2  e a destra la morte nera. Disponibili anche gli altri personaggi.

 

I complementi d’arredo ispirati alla saga di star wars sono davvero numerosi come ad esempiola cesta porta pop-up portagiochi a destra a forma di R2D2 che trovate QUI o la parure matrimoniale a destra che trovate QUI in due versioni

PUZZLE

Un gioco che io amavo particolarmente da piccola erano i puzzle. So che ci sono persone anche adulte appassionatissime di questo pasatempo, mi ricordo che mia madre mi raccontava di una signora che conosceva che aveva un tavolo del salotto occupato da un immenso puzzle da completare e che spesso invitava una coppia di amici, appassionata come lei, il sabato sera a comporre le piccole tesserine del mosaico!

A quanto pare ci sono anche designer patiti di questo gioco poiché esistono diversi arredi ispirati alle famose immagini divise in tessere da comporre, arredi che, per la natura stessa dei puzzle, sono spesso componibili.

Un gioco per adulti il bellissimo tappeto in feltro, versatile e componibile. Parliamo di Een Stukje Tapijt delle designer olandesi Arjan van Raadshooven & Anieke Branderhorst che conaltri creativi hanno fondato il collettivo Vij5 

Bellissime ed eleganti giochi per adulti i tappeti ispirati al gioco del puzzle. a sinistra  in  feltro, versatile e componibilesi chiama Een Stukje Tapijt delle designer olandesi Arjan van Raadshooven & Anieke Branderhorst che conaltri creativi hanno fondato il collettivo Vij5. A destra tappeto creato dal designer lituano Nauris Kalinauskas. Imperial è un tappeto che create voi, combinando secondo i vostri gusti più elementi a forma di puzzle, disponibili in un arcobaleno di colori.

Pouf a forma di Puzzle rivestito in feltro, con la doppia funzione di seduta e di isolamento acustico. Componili come vuoi per creare una seduta senza limiti di grandezza per buzzi space

Pouf rivestito in feltro a forma di Puzzle, con la doppia funzione di seduta e di isolamento acustico. Componili come vuoi per creare una seduta senza limiti di grandezza by Buzzi space

putzle cuscini puzzle set 2 cuscini puzzle di urban outfitters a 24$

Divertenti e romantiche le federe per cuscini di urban outfitters

arhitettura puzzle

Un’originale architettura ispirat al meraviglioso mondo di puzzle

puzzle carta da parati di paperboy PuzzleFloor unisce il calore e lo charme del parquet alla spensieratezza dei puzzle per un vero e proprio pavimento a tessere

Puzzle per pareti e pavimenti come la carta da parati di Paperboy a sinistra o il PuzzleFloor di destra che unisce il calore e lo charme del parquet alla spensieratezza dei puzzle per un vero e proprio pavimento a tessere.

puzzle Puzzle Table by Patou Design

Tavolini puzzle style

Ispirazioni per un interior design creativo ed originale.

 

Adoribili questi sgabelli puzzle home made se volete realizzarli seguite  il tutorial Kundalini Pixel Lampada da parete

 Kundalini Pixel è un’elegantissima e affascinante lampada da parete componibile

Due giochi in uno con questo divertente tappeto per i piccoli: un puzzle e una pista o appunto un tppeto su cui sedersi a fare altri giochi ancora! Multi Puzzle Plati di Hoppop è composto da 12 pezzi grandi e curvi,  1 pezzo tondo, e 12 pezzi di collegamento

piastrele puzzle marazzi

Marazzi ha realizzato per noi amanti dei puzzle queste bellissime piastrelle

I LEGO

I mitici, meravigliosi, intramontabili lego. La lego mania colpisce tutti: grandi, piccini e architetti! Attualmente a Roma ci sono due mostre ispirate ai famosissimi mattoncini e una delle due riproduce la più grande città di lego mai realizzata, il sogno di ogni architetto bambino.

I lego sono bellissimi, colorati, di design e tirano fuori il costruttore, ingegnere, architetto, manovale che è in noi. Da 1 a 100 anni non c’è persona che non ne sia rimasta affascinata ed è così che anche il design è popolato da elementi che si ispirano a questa icona, quando non vengono utilizzati veri e propri mattoncini lego per creare originalissime realizzazioni di interior design, come un’intera parete o il bancone di una cucina.

  

Mervigliosi i contenitori a forma di lego gigante che potete trovare anche QUI

  

Adorabili anche i contenitori a forma di testa di pupazzo lego che trovate QUI

  

fare la differenziata non sarà mai stato così di design! Contenitori disegnati da Flussocreativo

Anche la cucina diventerà più allegra con i lego! A sinitra portaposate realizzato con i famosi mattoncini e a destra cooking blocks, un set di tre utensili da cucina  realizzato in plastica con manico a mattoncino lego che permette di appenderli al supporto lego fisso al muro, che trovate QUI

  lego divano sedute componibili legodisegnate da alfonso vitale le sedute che si ispirano al lego sono prodotte da nomadesign e vengono a partire da 350 euro al pezzo

Sedute componibili disegnate da Alfonso Vitale ispirate al lego, prodotte da NOmaDESIGN

 lego La carta da parati Lego in 3D è stata progettata nel 2011 dai designer newyorchesi di I-Beam per il Cafe Boo Bah di Brooklyn

La carta da parati Lego in 3D è stata progettata nel 2011 dai designer newyorchesi di I-Beam  per il Cafe Boo Bah di Brooklyn…fantastica!

lego La società spagnola Lola Glamour, ha pensato ad una moderna collezione di mobili ispirati a i mattoncini LEGO2

La società spagnola Lola Glamour, ha pensato ad una moderna collezione di mobili ispirati a i mattoncini LEGO

lego parete divisoria in 55.000 blocchetti Lego lego progetto dei designer parigini simon pillard e philippe rosetti

Con i lego si possono creare vere e proprie architetture…qualcuno l’ha fatto! A sinistra parete divisoria realizata con 55.000 blocchetti Lego. A detra progetto dei designer parigini Simon Pillard e Philippe Rosetti

radiatore lego scirocco

L’azienda italiana Scirocco si è chiaramente ispirata ai mattoncini Lego per il suo radiatore “Brick”

Spettacolare la scala realizzata con i lego  ed ispirata all’opera di Mondrian nel loft newtorkese di due artisti con figli.

   

Ancora originali e creative realizzazioni con i famosi mattoncini colorati

Il concept di questa allegra cameretta è interamente ispirata ai Lego

BAMBOLE E ROBOT

Un tempo le bambine giocavano con le bambole e i maschietti con i robot, per fortuna oggi le cose stanno cambiando e ognuno gioca con quel che desidera! Anche in fatto di design, se siete rimaste le bambine di un tempo, sceglierete il fantastico sgabello di Tania da Cruz ma se avete sempre desiderato giocare con i robot potete dare libero sfogo alla vostra fantasia, anche da adulti, con carte da parti, librerie e molto altro, oltre a deliziose idee per le camerette dei piccoli.

robot e bambole complementi playmobilia stool di tania da cruz...very funny ;).00_jpg_srz.jpg

Divertentissimi questi Playmobilia stool della designer Tania da Cruz

 

Siete amanti dei robot? Ecco delle semplici idee fai da te per decorare mobili e realizzare arredi. A destra  mobile realizzato con  nove scatole impilate su un telaio.

obot papier-peint-robot-enfants-robot-wallpaper 80 euro www.thecollection.fr.jpg robot di Kek Amsterdam carta da parati glowbot

Deliziose carte da parati a tema perfette sia per maschietti che per femminucce. A sinistra carta da parati su fondo verde di Harlequin “All about me-Reggie robot”. Al centro carta da parati con robottini francesi sul sito  http://www.thecollection.fr e a destra carta da parati “Glowbot” di Kek Amsterdam

Sono morbidi robottini i cuscini di Ferm Living

Se avete sempre desiderato di portarvi a letto il vostro robottino allora queste sono le lenzuola che fanno per voi! A sinistra Set copripiumino singolo con stampato un grande robot a dimesnione naturale, lo trovate QUI. A destra parure copripiumino con robottini singola e matrimoniale. 

robot Di Brooklyn progetto UM ha presentato il suo nuovo sistema Craft una serie di lampade simili a robot futuristici retrò httplin-morris.com

Affascinanti questa serie di lampade  simili a robot futuristici retrò su lin-morris.com

   www.ingelaparrhenius.com

Uno strano mix tra robot e matrioske! Sono le robot dolls by Ingela P. Arrenhius un Set piccole matrioske robotiche

 robot Big Robots Designer Wallpaper by Aimée Wilder.

Ancorara robot alle pareti con gli stickers di Glue a sinistra e la carta da parati disegnata da Aimée Wilder

robot Il RoboChair da Brad Benke è una sedia pieghevole che funziona anche come arte della parete decorativa prototipo

E’ di certo rimasto un pò bambino il designer Brad Benke che ha prototipato la RoboChair, una sedia pieghevole che funziona anche come elemento decorativo da appendere alla parete.

creatività

Basta poco essere creativi.

robot libreria è stato progettato da IDM Coupechoux un designer di mobili industriale francese.

Due libreria forma di robot che faranno sognare grandi e piccini; grazie alle loro dimensioni sembrerà proprio di avere un  amico robot! A sinistra llibreria progettato da IDM gruppo Coupechoux società francese. A destra Biblioteque robox distribuita dall’azienda italiana e molto creativa Casamania.

PARCO GIOCHI

I giochi non sono solo quelli che si possono fare a casa, spesso i giochi più belli sono proprio quelli all’aperto, scivoli, giostrine e altalene, tanto che molti di noi ancora oggi non resistono alla tentazione di salire su una di queste giostre quando capitano in un parco giochi.

I più audaci hanno scelto di inserire scivoli ed altalene nel proprio arredamento realizzando, aiutati da architetti un po’ pazzi che sfidano ogni legge della sicurezza, interni affascinanti, sorprendenti, fantasiosi e…divertentissimi.

Per far divertire anche gli adulti come bambini al parco giochi, ad esempio, la designer statunitense Trisha Cleveland ha ideato “Slide rider” uno scivolo smontabile adatto per collegare due piani di una casa e trasformarli nel set perfetto per le scivolate dei più piccoli ma molti altri hanno scelto di inserire strutture stabili.

Al parco si facevano anche giochi semplici come la “campana”, caselle disegnate a terra con un gesso che oggi vengono riprodotte tra l’altro su simpatici tappeti per far sentire il sapore di giochi “antichi” ai nostri bimbi!

altalena

Con la classica altalena si va sempre sul sicuro.

Achille e piergiacomo castiglioni per zanotta

I grandi del design italiano, Achille e Piergiacomo Castiglioni, si sono divertiti a realizzare per Zanotta  questo sgabelo saltarello!

uno scivolo in legno naturale per questa bella casa a Taiwa. Progetto degli architetti di HAO design

 

Un’altra affascinante e futuristica casa con scivolo questa volta chiuso e metallizzato

parco giochi scivolo in acciaio opera di Ab Rogers parte della Rainbow House , un'allegra residenza londinese all'insegna del colore

Un’altro suggestivo scivolo in acciaio nel progetto di Ab Rogers per la Raimbow House: un’allegra residenza londinese all’insegna del colore e del divertimento.

 Iide house

Uno scivolo lunghissimo in legno che percorre i tre piani della Iide house è stato realizzato da Level architectects a Tokyo

parco giochi scivolo a spirale di cemento armato collega la camera dei biombi con la cucina al primo piano Play House a Jakarta, Indonesia. Progetto degli arch. indonesiani aboday

Questa volta è il cemento armato il materiale scelto per realizzare lo scivolo a spirale che collega la camera dei biombi con la cucina al primo piano della Play House a Jakarta, Indonesia. Progetto degli arch. indonesiani Aboday

 

Scivoli spettacolari nella natura. A sinistra uno scivolo per entrare nella piscina di casa…da casa?! Di Timothy Sheehan Landscape Architect di Boston . A destra, inserito in un contesto di ispirazione mediterranea, lo scivolo è stato realizzato dall Alder pool and landscape co. in California.

I dipendenti della Lego in Danimarca non hanno solo i fantastici mattoncini per divertirsi ma anche un meraviglioso scivolo a disposzione!

parco giochi scivolo la designer statunitense Trisha Cleveland ha ideato Slide rider uno scivolo smontabile adatto per collegare due piani di una casa

La designer statunitense Trisha Cleveland ha avuto la geniale idea di creare “Slide rider” uno scivolo smontabile adatto per collegare due piani di una casa

Bellissima realizzazione trovata sul web, forse ideata per la biblioteca di una scuola?

parco giochi scivolo in corian londra 2004 Alex Michaelis

Vediamo chi arriva prima! Questo scivolo in corian è stato realizzato per una casa di Londra dall’architetto Alex Michaelis nel 2004.

semplice da realizzare seguendo il tutorial questo grazioso tappeto che ripropone il gioco della campana

semplice da realizzare seguendo il tutorial questo grazioso tappeto che ripropone il gioco della campana

Ha scavato certamente nei suoi ricordi di bambino il designer Erik Jorgensen per questa seduta che si ispira alle giostre dei parchigioco

Rimanendo in tema di giochi “antichi” non dimentichiamo le trottole e gli yo-yo, divertenti oggetti da far roteare, affascinanti per il loro design e spesso oggetti da collezione che hanno ovviamente ispirato anche il design.

LAMPADARIO COLORATO PER CAMERA CAMERETTA CUCINA SALOTTO SALONE IN PLEXIGLASS DIAMETRO 59cm

Allegro lampadario colorato realizzato in plexiglas a forma di trottola che potete trovare QUI

tro L’azienda Magis insieme al designer Thomas Heatherwick producono Spun, la seduta roteante in polietilene adatta anche a est.

L’azienda Magis insieme al designer Thomas Heatherwick producono Spun, la seduta roteante in polietilene adatta anche per gli esterni.

trott yo yo playful-neon-tables-illuminated-yo-yo

Yo yo è un divertente tavolino che si illumina al neon dall’iconica forma di yo-yo appunto!

tro Spin Light ideato da Lucie Koldova per Lasvit la cui forma ricorda le trottole colorate per i bambini

Spin Light ideato da Lucie Koldova per Lasvit ricorda le trottole colorate per i bambini

tro Ironica, giocosauna spirale di luce, quasi una trottola che si libera nell'aria. Spiry è una sospensione fortemente caratterizzata dal diffusore

Ironica e giocosa la spirale di luce, quasi una trottola che si libera nell’aria. Spiry è una sospensione di Axo light fortemente caratterizzata dal diffusore.

Bellissima e divertente la lampada da terra yo-yo che riprende non soplo l’estetica ma anche la funzione della sfera attaccata al filo. la trovate disponibile QUI

Altre attività ludiche che si fanno all’aperto ma possono essere riportate sotto forma di design all’interno della casa sono gli sport come il calcio, il basket, il tennis ecc.

Arredi di design, che ironicamente traggono ispirazione da questi sport, tirano fuori la parte più giocosa di grandi e piccini ed irrefrenabile torna la voglia di giocare, divertirsi e abbandonarsi alle emozioni ed è questo che dovrebbe sempre fare il design, coccolarci, aiutarci a stare bene, trasmetterci sensazioni positive, rilassarci, stupirci, emozionarci!

sport calcio Una sedia per giocare a calcio Si, Lazy Football di Emanuele Magini

Giocare a calcio comodamente seduti sulle sedie di casa? Si può con Lazy Football di Emanuele Magini per la geniale azienda Campeggi!

Una porta che si trasforma in tavolo da ping-pong, se non è altissima ingegneria questa…La PingPongDoor è  ideata da Tobias Fränzel.

Camera da letto per veri sportivi con campo e Canestro da Basket  e sacco per allenamenti.

sport calcio world-cup-football-themed-party-food-coffee-table-soccer-field-top (1)

pronti per realizzare questo divertente tavolino? Seguite il tutorial e preparativo ad un aperitivo originale!
sport calcio luogo fatato design shop.xo-inmyroom.com JAN table 650€

Un tavolino che è anche una porta da calcio di design per la casa; è lo Jan table che trovate su  Su shop.xo-inmyroom.com.

 emanuelemagini lazy basketball campeggi

Ancora da un’idea di Emanuele Magi per Campeggi la divertente Lazy basketball chair, per i pigri che non hanno voglia di uscire!

Un tappeto campo da calcio in cakeretta o in salotto per i più audaci! Lo trovate QUI dimensione 100x130cm

Un tappeto campo da calcio in cakeretta o in salotto per i più audaci! Lo trovate QUI
dimensione 100x130cm

Dopo questa carrellata non posso fare altro che augurarvi buon divertimento e di continuare sempre a coccolare e nutrire il bambino che è in voi. 

L’articolo Arredi di design: arredare giocando proviene da Architettura e design a Roma.


 
 




Torna su