21 Settembre 2020 / / Charme and More

E’ arrivato l’autunno!

Il 22 settembre è la giornata che segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, la durata del giorno è (quasi) pari a quella della notte.

Per molte persone è una stagione malinconica, ma per altre è un periodo magico, carico di nuova energia, di aria fresca e della bellezza della natura che si tinge di sfumature spettacolari e di riflessi di luce e colore.

Una stagione affascinante di straordinaria bellezza.

Ecco una gallery fotografica  per farvi entrare nel mood autunnale e alcuni spunti da prendere in considerazione per rinnovare il guardaroba.

Ph via
Ph via

Cotesbach Residence. London, Scenario Architects. Ph via
Cotesbach Residence. London, Scenario Architects.
Ph via

La casa d’autunno è un caldo rifugio.

Con l’arrivo dei primi freddi si riscopre il piacere di vivere la casa indoor avvolti dal tepore.

Ph via
Ph via

Il look da casa deve essere comodo, confortevole e curato.

I colori sono neutri e riposanti, i tessuti di qualità e soffici.

Ph via
Ph via
Photocredit: Aileen Fretz Ph via
Photocredit:
Aileen Fretz
Ph via
Ph via
Ph via

Total white per essere fashion in autunno e durante la stagione fredda; dal tailleur al basic sportivo, agli accessori.

Ph via
Ph via

Auguro a tutti di vivere al meglio questa stagione meravigliosa.

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

𝐿𝑒𝓉’𝓈 𝓀𝑒𝑒𝓅 𝒾𝓃 𝓉𝑜𝓊𝒸𝒽! 

 

L’articolo La bellezza dell’autunno. proviene da Charme and More.

17 Settembre 2020 / / Charme and More

Etsy Finds of the Week: attesa d’autunno.

 

copia-di-etsy-finds-2

L’autunno sta arrivando: la natura si tinge di colori caldi e avvolgenti, le giornate si accorciano, le temperature scendono e riscopriamo il piacere di trascorrere del tempo nel tepore delle nostre case.

Autunno è sinonimo di tinte che richiamano le sfumature della terra e del foliage (rosso scuro, arancio, giallo e ocra) e di morbidi e avvolgenti tessuti.

Da Etsy ecco di seguito la selezione della settimana; dettagli di stile  per rinnovare il look in vista del cambio stagione e idee d’arredo per dare personalità e atmosfera alla casa.

1.| Morbido vestito  in maglia  fatto a mano da BLUEBLUEUS. Un capo trendy caldo e avvolgente da indossare con le sneakers o con un paio di stivali bianchi per aggiungere al look un twist grintoso. (€ 66,11+)

2.| Mood autunnale: abbandonarsi alle serate da passare sul divano sotto una calda coperta. Questa coperta realizzata da a mano da ScandiMAMA è di lana di pecora al 100% e non è stata trattata chimicamente.  Ecologica e etica. (€ 109,30+)

3.|Calde pantofole in feltro di lana di pecora naturale , fatte a mano da VASlippers.  Perfette per essere indossate sia durante l’inverno che in estate in quanto la lana  aiuta il piede nella naturale regolazione della temperatura. (€ 60,30+)

4.| Il cappotto è il capo spalla per eccellenza da indossare all’arrivo del primo freddo. Questo cappotto vestaglia nei toni della terra in lana e cashmere è realizzato artigianalmente da Metaformose. (€ 379,06)

5.| Candela vegan-friendly in cera di soia naturale al 100%, al profumo di fico è realizzata a mano da EmbersandRoot(€ 6,28 +)

6.| Vaso Ikebana  realizzato in ceramica raku. tecnica di cottura della ceramica giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l’armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme.  Realizzato da KateVoronina si adatta a una casa rustica o in stile boho. (€ 154,27)

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook e Pinterest per non perdere i post.

𝐿𝑒𝓉’𝓈 𝓀𝑒𝑒𝓅 𝒾𝓃 𝓉𝑜𝓊𝒸𝒽!

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Etsy Finds of the Week: attesa d’autunno. proviene da Charme and More.

15 Settembre 2020 / / Charme and More

27 Agosto 2020 / / Charme and More

Wedding Fashion Editorial.

Oggi Charme and More ha selezionato da The Lane alcune meravigliose proposte di abiti  e accessori per una sposa fashion che vuole scoprire le ultime tendenze per il giorno del matrimonio.

Livné White dress.
Livné White dress.
wedding-fashion-editorial-elysian-2
Murashka dress.
wedding-fashion-editorial-elysian-3
Murashka dress.
Alena Leena dress.
Alena Leena dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.        
wedding-fashion-editorial-elysian-6
Karen Willis Holmes dress.
Karen Willis Holmes dress.
Karen Willis Holmes dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.
New Phrenology veil, Shona Joy dress.
Kaviar Guache dress.
Kaviar Guache dress.
Livné White dress.
Livné White dress.
wedding-fashion-editorial-elysian-12
Livné White dress.
Mariée dress.
Mariée dress.
Kaviar Guache dress.
Kaviar Guache dress.

Photography / Jessica Aleece   Creative Direction / Emma Westblade @ The Lane   Fashion / Stephanie Tarlinton @ The Lane  Model / Kristina Rudy @ Swipecast  Hair & Makeup / Joel Phillips

Photographer’s Assistant / Madison Blair

Ph via 

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook e Pinterest

𝐿𝑒𝓉’𝓈 𝓀𝑒𝑒𝓅 𝒾𝓃 𝓉𝑜𝓊𝒸𝒽!

 

L’articolo Wedding Fashion Editorial| Elysian proviene da Charme and More.

6 Agosto 2020 / / Charme and More

4 Agosto 2020 / / Charme and More

La Petite Alice è una linea di abbigliamento e accessori in lino per bambini e donne, fondata da Justina in Lituania.

Un’ azienda artigiana che produce su ordinazione capi interamente fatti a mano riciclando scampoli e tagli di lino biologico certificato Oeko-Tex acquistati da una fabbrica di biancheria del posto.

Rispetto per l’ambiente, alta qualità dei prodotti finali e uno stile davvero unico sono le caratteristiche degli articoli del brand.

La Petite Alice non ha collezioni stagionali, proprio perché nell’ottica green dello Slow Fashion, i suoi vestiti sono fatti con amore e con cura del dettaglio per durare nel tempo.

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-3

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-2

Gli abiti prima di essere ricamati a mano da un’artista giapponese, Kazuko Aoki, vengono lavati con sapone da bucato non tossico e biodegradabile e prima della spedizione vengono incartati con cura e sempre accompagnati da un bigliettino di ringraziamento per l’acquisto.

Scopriamo assieme alcuni capi per bambini di La Petite Alice.

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-5
Pantaloni unisex disponibili in più colori e camicia in lino naturale.

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-6

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-5

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano

Kimono per bebè
Kimono per bebè
Giacca di lino disponibile in più colori pastello
Giacca di lino disponibile in più colori pastello
Borsa reversibile ricamata a mano
Borsa reversibile ricamata a mano

a-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-8

a-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-9

Camicia di lino Charlie con maniche corte.
Camicia di lino Charlie con maniche corte.

la-petite-alice-vestiti-e-accessori-in-lino-fatti-a-mano-11

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo  sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest per non perdere i post.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo La Petite Alice: vestiti e accessori in lino fatti a mano. proviene da Charme and More.

29 Luglio 2020 / / Charme and More

Il costume da bagno intero, classico e intramontabile si conferma come il più trendy da sfoggiare in spiaggia o in piscina durante l’estate 2020.

Sempre raffinato ed elegante viene indossato sempre più spesso anche fuori dalla spiaggia al posto di body e top.

Un capo indispensabile del guardaroba estivo da indossare anche in città in una calda giornata o una serata elegante  se abbinato con cura.

Ecco alcune idee per indossarlo nei tuoi look di tutti i giorni.

Con i bermuda o la minigonna durante il giorno per le vie della città, con i nostri amati jeans e il blazer per una serata informale.

Ph via
Ph via

Indossalo con gonne di ogni tipo e persino sotto ad un tailleur elegante per un outfit estivo con un twist glamour.

Ph via
Ph via

Per una serata très chic abbina un costume intero nero o bianco ad un paio di pantaloni palazzo o dal taglio sartoriale con un paio di décolleté o con sandali estivi di tendenza!

Clicca qui per scoprire la selezione di costumi da bagno 2020 di Charme and More.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo  sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest per non perdere i post.

*Questo post contiene link affiliati.
Immagine in evidenza via
 

L’articolo Costume intero: idee per indossarlo anche fuori dalla spiaggia. proviene da Charme and More.

24 Luglio 2020 / / Idee

Report sulla settimana della moda digitale

Conclusa lo scorso 17 luglio, la Milano Digital Fashion week è stata la risposta online ufficiale al Covid-19. Presentata virtualmente dal 14 al 17 luglio, la Camera Nazionale della Moda Italiana ha reso accessibile al pubblico l’esibizione Milanese.

Nata dalla collaborazione tra Accenture e Microsoft, la piattaforma dedicata alla manifestazione ha ospitato 41 marchi.

Le collezioni uomo S/S 2021 e le pre-collezioni uomo e donna sono state rese disponibili attraverso specifici canali digitali.

Se si esclude la piattaforma dedicata alla manifestazione, i social media sono stati uno dei canali diretti alla Milano Digital Fashion Week.

Tra gli altri, le collaborazioni tra CNMI con il New York Times e Urban Vision. Se il primo tra i due ha proposto in esclusiva i video delle collezioni, il secondo ha trasferito la manifestazione nelle piazze principali di Milano attraverso maxi-led, offrendo in diretta streaming uno spettacolo metropolitano immersivo.

Ma come è stata proposta la manifestazione? È stata apprezzata la Milano Digital Fashion Week? Quali maisons hanno segnato l’evento? Scopriamolo insieme.

Come per la Paris Haute Couture Week, i cambiamenti sono stati radicali. Molti dei marchi in calendario hanno deciso di posporre le sfilate. In tal senso i brands hanno implementato video sotto forma di fashion film, interviste e documentari.

Rispetto all’esibizione parigina, la manifestazione digitale di Milano non è stata ampiamente apprezzata. A tal proposito se nella Paris Haute Couture Week i marchi hanno dato spazio all’artigianalità, le maisons di Milano sembrano aver messo in secondo piano questo importante elemento.

Nello specifico, i buyer non hanno approvato i video prodotti per la manifestazione.

Troppo mainstream e poco strumentali, le video presentazioni effetto spot sembrano aver sminuito le potenzialità delle collezioni.

Un esperimento da riformulare ma nel quale molti dei brands in calendario hanno provato a lasciare il proprio segno.

14 luglio 2020.

Ad inaugurare l’evento, la delicatezza della natura contrapposta al rigore.

Se Plan C e Vivetta sembrano aver unito tecnologia e natura, Prada ha formulato una collezione minimale dal design puro. Filmata da cinque artisti differenti, la presentazione esprime senza ombra di dubbio la filosofia del marchio.  

15 luglio 2020.

I protagonisti del secondo giorno?

Sicuramente Etro e Dolce & Gabbana, i quali non hanno rinunciato a sfilare. Lo spirito caldo e materico di Etro contrapposto a quello freddo e candido di D&G, hanno creato un connubio perfetto ad alimentare le aspettative sulla manifestazione.

Da nominare infine Santoni. Le origini del marchio, sembrano essere state trasposte sapientemente nella collezione dove artigianalità ed eredità del marchio sono elegantemente unite.

16 luglio 2020.

Proseguendo, nel terzo e penultimo giorno di manifestazione consiglio la visione del fashion film del brand Simona Marziali ed il docu-film del marchio Tod’s. Marchi simboli di un’artigianalità ricercata, sembrano oscillare finemente tra creatività e rigore.

17 luglio 2020.

A concludere la Milano Digital Fashion Week, il designer sperimentale Gall ed il brand Gucci. Se il primo attraverso la propria collezione sembra trasportarci nella natura selvaggia in cui è l’uomo a doversi adattare alla stessa e non viceversa, il secondo sembra portare avanti il concetto di cambiamento. Un lavoro empirico in cui esprimersi pienamente e senza obbligo alcuno.

Concludo ricordando l’appuntamento con la Milano Moda donna e uomo dal 22 al 28 Settembre prossimi.


B.

L’articolo MILANO DIGITAL FASHION WEEK proviene da Laura Home Planner.

14 Luglio 2020 / / Charme and More

Fashion Editorial| A Fashionable Housewife Vogue Poland

Jac Jagaciak is a stylish mother on Vogue Poland’s  May-June 2020 cover.

Captured by Zuza Krajewska, she poses in a pink printed jacket and skirt while breastfeeding her daughter, Mila.

Accompanying images show Jac playing a well-dressed housewife, doing laundry, or making dinner.

Stylist Karolina Gruszecka highlights colorful designs ranging from ruffled dresses to whimsical knitwear.

jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot02jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot03jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot04jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot05jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot06jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot08jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot09jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot11jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot12jac-jagaciak-vogue-poland-cover-photoshoot14

Ph via

 

L’articolo Fashion Editorial| A Fashionable Housewife Vogue Poland proviene da Charme and More.

11 Luglio 2020 / / Laura Home Planner

Un occhio all’alta moda digitale

In risposta al Covid-19 ed in accordo con la prossima settimana della moda digitale Milanese, anche la Paris Haute Couture week si è presentata in formato virtuale.

In scena dal 6 all’8 luglio scorso, l’esibizione si è conclusa ieri alle 18:00 con Valentino.

Le collezioni Fall/Winter 20-21 sono state rese accessibili online ed attraverso specifici canali.  

Per visionare le collezioni, è stata implementata la piattaforma dedicata alla Paris Haute Couture Week. Le presentazioni virtuali di ciascun stilista in calendario, sono state rese accessibili agli utenti che connettendosi al sito, hanno potuto essere aggiornati in tempo reale sulla manifestazione parigina.

Sempre online, attraverso i profili social della Fédération de la Haute Couture et de la Mode, è stato possibile seguire le sfilate.

Tra gli altri emittenti, i canali ufficiali delle case di moda presenti in calendario, il programma televisivo ParisFashion istituito da Canale + e Radio Nova.

Il numero delle maisons protagoniste? Trentaquattro.

Ma come si è svolta concretamente la Paris Haute Couture Week? Quali maisons hanno segnato questo evento? Vediamolo insieme.

Per prima cosa, ci sono stati dei cambiamenti radicali nella presentazione delle sfilate. Infatti, molti dei marchi presenti in calendario, hanno deciso di partecipare alla settimana d’alta moda di Parigi presentando le proprie collezioni sotto forma di fashion film, video musicali, interviste e documentari.

6 luglio 2020.

Di fatto ad inaugurazione dell’evento, la maison Schiaparelli ha scelto di rimandare la propria sfilata a dicembre 2020 presentando online un cortometraggio a rappresentanza della collezione.

Da nominare tra gli Haute Couture members, sicuramente la maison Christian Dior. Il fashion film dall’animo delicatamente surrealista realizzato da Matteo Garrone è uno splendido omaggio all’artigianalità del marchio ed al suo legame con il surrealismo.

Proseguendo fra i Guest members, consiglio la visione del docu-fashion film del marchio Ulyana Seergenko. Gli abiti finemente ricamati d’ispirazione anni ’40, grazie alla loro sinuosità, sembrano prendere vita addosso alle modelle.

Successivamente, suggerisco di guardare la video presentazione musicale del marchio Azzaro Couture. Di stampo anni ’80, riflette un’atmosfera retrò.

7 Luglio 2020.

Ad avviare il secondo giorno di manifestazione online, il marchio Chanel. Elegantemente punk, la presentazione del brand è un chiaro omaggio al direttore artistico Karl Lagerfeld, scomparso il 19 febbraio scorso.

Molto interessante il progetto di rielaborazione Face to Face del designer Yuima Nakazato di cui consiglio vivamente la visione.

8 luglio 2020.

A conclusione della manifestazione, da nominare tra i Correspondent members le maison Viktor&Rolf e Valentino. Se il primo tra i due marchi ha scelto di creare una presentazione irriverente ed assolutamente attuale, il secondo ha creato un cortometraggio sensualmente astratto che invita alla performance live della collezione F/W 20-21 che si terrà a Cinecittà il 21 luglio prossimo alle ore 16:00

Dunque, una Paris Haute Couture Week di gran lunga differente da quelle passate, ma di certo, un esperimento di successo dove creatività e maestranza artigiana sono riuscite a farsi spazio, nonostante l’incontro forzato sul web.

Ricordo inoltre l’appuntamento con la Paris Fashion Week. Le collezioni uomo saranno presentante online da oggi al 13 luglio 2020.


B.

L’articolo PARIS HAUTE COUTURE WEEK proviene da Laura Home Planner.