Case e Interni






 
 
 

Soluzioni per arredare un terrazzo

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni

arredare-terrazzo-esterno-eminza

Con la bella stagione arriva anche il desiderio di passare più tempo all’aria aperta, di usufruire dei propri spazi outdoor: balconi, terrazzi, giardini.

Sappiamo bene che un balcone o terrazzo può dare valore aggiunto alla casa, in quanto, soprattutto nei mesi più miti e caldi, permette di trascorrere momenti di relax all’aperto, restando nella propria dimora.

Per chi ha la fortuna di possederne uno, dopo aver scelto le piante è arrivato il momento di arredarlo. Diverse idee sugli arredi per esterno le trovate, ad esempio, su Eminza, e-commerce specializzato nell’arredamento degli interni e degli esterni della casa, propone una vasta gamma di mobili e complementi per l’Outdoor.

Ma vediamo con ordine come arredare il vostro terrazzo o balcone per rendere l’ambiente più piacevole e vivibile.

Il primo suggerimento è quello di non allontanarvi troppo dallo stile che avete scelto per arredare gli interni della vostra casa, in modo che possa esserci continuità tra interno ed esterno.

Il secondo consiglio è quello di valutare attentamente gli spazi, i modo da non renderlo soffocante e pieno di ingombri.

Sicuramente per un ambiente esterno dedicato al relax, le sedute sono fondamentali, accompagnate da un bel piano d’appoggio, che può essere utile sia per organizzare cene all’aperto, sia per rilassarsi dedicandosi a qualche hobby, tra il verde delle piante e il profumo dei fiori.

Se il vostro terrazzo è sufficientemente grande da creare più ambienti, provate ad organizzare la zona living con un divano, un tavolino basso e magari qualche lanterna. In modo da ricreare un vero e proprio salotto a cielo aperto, come questo del sito Eminza:

salon-de-jardin-maldives-blanc-5-places_29633_1

Mentre nella parte del terrazzo adibita al pranzo non potranno mancare un tavolo estendibile, da utilizzare anche per una bella colazione, con delle sedute comode per poter passare belle serate con la famiglia e gli amici:

salon-de-jardin-azua-gris-7-pieces_17659_1

Infine sbizzarritevi nella scelta di vasi e contenitori per le piante, cercate di variare dimensioni ed altezze, magari anche colori, in modo da dare un po’ di movimento e allegria allo spazio.

Speriamo che questi piccoli spunti su come arredare il vostro terrazzo o balcone vi siano utili per rendere l’ambiente più piacevole e vivibile nella bella stagione.

Anna e Marco – CASE E INTERNI


 
 

Uova di Pasqua stile Shabby Chic

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Decor

diy-pasqua-decorazione-faidate-uova-dipinte

Pasqua è proprio dietro l’angolo, ma indaffarati come siamo sempre, ce ne siamo quasi scordati!

Oggi vi segnaliamo un’idea decor per abbellire le uova pasquali. Queste sono uova di cartone apribili, da acquistare in cartoleria o nei negozi di hobbistica. L’idea si può riproporre anche con uova vere svuotate, ma anche con uova di plastica o di polistirolo.

Vi servirà solo un po’ di pittura acrilica bianca, pizzi, nastri dai colori pastello, piccole etichette e un timbro a tema. Se volete potete aggiungere i nomi con un’etichettatrice dymo.

Un’idea originale, simpatica e molto decorativa da mettere in tavola la domenica di Pasqua. Trovate il tutorial nel blog cstoen. E’ in norvegese, ma non temete le foto sono molto esplicative!

Buona Pasqua da case e interni!

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags: ,

 
 

Il fascino discreto del Bianco e Grigio

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Interiors

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (0)

Benvenuti a New York in questo edificio in mattoni presentato su Onefinestay, dove regnano le sfumature del grigio e del blu e una favolosa cucina che vi invita a mettervi ai fornelli!

La casa si trova nello splendido quartiere di Park Slope, uno spicchio di Brooklyn idilliaco, con uno splendido parco a due passi. Park Slope è anche noto per le sue avenue, piene di negozi, bar e ristoranti che soddisfano una clientela altamente esigente.

L’abitazione rispecchia i gusti raffinati di chi la abita, del resto il grigio è il colore dell’eleganza e del fascino.

Sono tanti i cienti che ci chiedono consigli sul grigio e i possibili abbinamenti. Infatti, il grigio nell’interior design è uno dei colori più di tendenza degli ultimi anni, ampiamente utilizzato da architetti e designer di interni, che lo hanno rivalutato perchè si adatta ad ogni stile.

Un colore elegante, sofisticato e versatile capace di valorizzare quasi tutti gli interni, dona valore agli altri colori potenziandone l’effetto. Per questo sono diventate sempre più diffuse le tutte le  varianti del grigio, dal grigio perla al grigio balena passando per il tortora.

Tornando alla casa di oggi, da cui prendiamo spunto per le nostre osservazioni, il grigio è in una tonalità più scura e con una nota di blu, rispetto a come siamo soliti vedere nelle case europee, ma strizza comunque un occhio allo stile Nordico – Scandinavo. In particolare qui è abbinato al bianco e al blu, dando vita a soluzioni di grande effetto.

Bianco-grigio-blu, insieme regalano un tocco di eleganza e raffinatezza ad ogni ambiente della casa, dalla zona giorno alla camera da letto, passando per la cucina e il bagno. Date un’occhiata alle foto del servizio di oggi e scoprite i vari modi per arredare la casa con i colori grigio e blu.

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (1)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (2)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (3)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (4)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (6)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (8)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (9)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (10)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (11)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (12)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (13)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (14)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (15)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (16)

case e interni - stile scandinavo a new york - colore grigio - blu (17)

Fonte: onefinestay

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 

FUORISALONE 2017: noi ci saremo!

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Design

fuorisalone-eventi-interni-milano-statale

Il 4 aprile Milano ha aperto le porte al Salone Internazionale del Mobile (dal 4 al 9 aprile). In concomitanza si terranno la Design Week 2017 e il FuoriSalone 2017.

Noi stiamo facendo le valige per partire per Milano! Qui di seguito vi lasciamo una piccola selezione delle cose da vedere in città questo week end…

 

Zona Lambrate/Ventura

via Ventura 1, allo spazio Logoatel, Post Human di Maria Yablonina un’installazione ecosostenibile robotica di 10 metri, racconta un nuovo processo di produzione di strutture a rete con l’aiuto e l’interazione di tre robot a muro.

via Ventura 6: presso il Simone Micheli Studio Gallery (ingresso da via Massimiano – 2° piano), verrà presentato al vasto pubblico della Design Week il concept di (3S) X THd = three suites for TownHouse Duomo.

via Ventura 14: Ikea Festival, ci porta ad esplorare le varie collaborazioni con designer ed artisti di successo, tra cui Tom Dixon, Faye Toogood, Kevin Lyons, HAY e molti altri.

via Ventura 15: lo Spazio Ventura, molti oggetti interessanti.

via Massimiano 6 / via Sbodio 9: all’interno del blocco @Din – Design In, prenderà forma HEART’S SERVICED APARTMENTS for Art – Business – Mountain – Sea, quattro modelli di serviced apartments per quattro diverse destinazioni (arte, business, mare, montagna) progettati da Simone Micheli.

via Oslavia 11, una concentrazione di mostre portoghesi, coreani, neozelandesi e tedeschi.

Da non perdere, i lavori dei talenti delle scuole di design più prestigiose del globo.

Info: venturaprojects.com.

 

Zona Ventura Centrale – NEW –

via Ferrante Aporti 15: novità di quest’anno è l’apertura dei magazzini della Stazione Centrale (collocati sotto i binari della stazione, sul lato destro della stazione): uno grande spazio rimasto inutilizzato ed abbandonato per decenni, dove un tempo c’erano i depositi delle ferrovie.

Qui tra le varie esposizioni, segnaliamo:

– l’installazione Time Machine di Lee Broom, designer britannico di lampade, ha creato una giostra luminosa all’interno di un immenso spazio a volta totalmente vuoto

– l’installazione di Lensvelt, intitolata “Posso avere la vostra attenzione, per favore”, con decine di campane che sussurrano poesie, storie, opinioni.

 

Zona Isola – NEW –

E’ il primo anno che la Zona Isola partecipa al FuoriSalone.

via Pastrengo 12: dieci designer olandesi.

via Pastrengo 14: designer da tutto il mondo, con un robot che produrrà oggetti in stampa 3D per tutta la settimana e un’esperienza olfattiva che si preannuncia senza precedenti.

via Carmagnola 8: Offi Milano, atelier di fiori, espone coprivasi di design.

via Pollaiuolo 3: nei locali del Frida, storico locale milanese, riflessione sugli ostacoli che i progettisti affrontano nel loro lavoro.

via Lambertenghi 18: Riva Viva con sculture vegetali (nell’ambito del progetto Botanik) e altri progetti di eco design.

 

Zona Tortona

via Tortona 27: al Superstudio Più, ecco SuperDesignShow 2017, tema Time to Color!, con molte installazioni spettacolari, tra cui LG con il lavori di Takujin Yoshioka.

via Tortona 33: la mostra della rivista Domus dedicata alla città di Milano.

via Tortona 58: Padiglione Visconti, Club Corian, un giro del mondo attraverso sette capanne, ognuna ideata da un designer o da uno stilista diverso, ma tutte accomunate dall’ uso del Corian tra materiali e rivestimenti.

via Bergognone: allo spazio Base, Design Nomade, con le idee dei designer per architetture pensate per essere spostate.

via Savona 56: Moooi, un ricco allestimento su 1700 mq dedicato all’ospitalità e le foto di insetti giganti firmate Levon Biss per la nuova collezione del marchio olandese.

Info: www.tortonadesignweek.com.

Zona Centro

Il centro di Milano è la zona dove si trovano gli showroom più noti e bellissimi palazzi storici usati come location d’eccezione per mettere in mostra il design.

via Durini 3: Salvioni, un intero palazzo è stato trasformato in cinque appartamenti a tema.

via Durini 15: Porro, una bella installazione firmata da Lissoni.

via Durini 24: Lo storico brand del tessile Bonotto crea un nuovo percorso verde con Miniwiz, leader nella tecnologia del riciclaggio post-consumer

corso Venezia 51: palazzo Bovara, allestimenti di Elle Decor.

corso Venezia 20: palazzo Crespi, collezioni di Swarovski.

corso Venezia 4: palazzo Serbelloni, installazione di Caesarstone;

via Vivaio 7: Istituto dei Ciechi, con gli incredibili lampadari di Wonderglass.

via Festa del Perdono: cortile dell’Università Statale, dove la rivista di design Interni invita designer da tutto il mondo a inventarsi un modo per interagire con gli spazi dell’Università.

Via Manzoni 42: Teatro e Galleria Manzoni, il designer inglese Tom Dixon, porta il suo format espositivo per presentare le novità 2017, ma anche alcune riedizioni di pezzi storici e la tanto chiacchierata collaborazione con IKEA che vedrà la luce nel 2018.

 

Zona Brera

Progettare è un gioco, giocare un progetto. Questo il tema per il 2017 di questa zona. La notte bianca del quartiere è prevista per venerdì 7 aprile.

via Palermo 1: un intero palazzo dove ad ogni piano c’è qualcosa da visitare.

via Palermo 10: alla Pelota creazioni di Hermès.

via Solferino 14: Casa Facile Design Lab, un calendario fitto di eventi, workshop e incontri.
 
via Solferino 19: alla sede dell’Ordine degli architetti c’è una mostra dedicata ad Aldo Rossi.

via Brera 13-15: Palazzo Cusani, l’evento White in the city, progetto di Oikos, racconta il bianco in tutte le sue forme.

via Brera 28: evento Panasonic curato dagli studenti dell’Accademia.

via San Carpoforo 9: installazione Fritz Hotel un immaginario hotel di Miami in stile liberty.

Piazza Paolo VI 6: Chiostri San Simpliciano, 18 tra i migliori designer e artigiani danesi espongono (ceramica, arredo, moda, grafica) nella suggestiva location.

Non dimenticare di affacciarsi anche alla Pinacoteca di Brera e all’ex chiesa di San Carpoforo.

Info: www.breradesigndistrict.it.

5 Vie

via Santa Marta 21: Studio Nerino e il laboratorio Paravicini, che crea piatti decorati a mano.

via Gorani/via Brisa: Foyer Gorani, piazza con torre medievale e un nuovo edificio che vede esposti i progetti di vari designer.

via Santa Marta 18: il cortile fascinoso della Siam.

via Luini 12: il giardino di Santa Valeria, dove AlmaRes mette in mostra materiali recuperati che acquistano nuove identità.

via Matteo Bandello 14/16: spazio di Rossana Orlandi, installazione di NLXL, è un divertente caleodoscopio nel quale potrete entrare e farvi un selfie che darà modo di partecipare al concorso e vincere metri e metri di rivestimenti per le vostre pareti.

via Meravigli 7: da vedere il bellissimo Palazzo Turati, con design, arte, moda olandese, comprese le mitiche sedie Thonet.

corso Magenta 24: Palazzo Litta, con il cortile trasformato grazie ad un soffitto di blue jeans.

via De Amicis 19: studio di Martina Gamboni.

Info: 5vie.it.

 

Zona Porta Venezia

piazza Oberdan: The Essential Taste of Design, evento sviluppato in collaborazione con Matteo Ragni Studio.

piazza Oberdan: Albergo Diurno Venezia, Senso 80, un progetto espositivo a cura di Flavio Favelli

via Melzo 7: Jannelli&Volpi, l’azienda di carte da parati e rivestimenti murali presenterà Wallpaper Rhapsody, un percorso caleidoscopico di installazioni tridimensionali a cura dello studio Martinelli Venezia

viale Piave 27: Spotti, nuova collezione di arredi.

via Giorgio Jan 5: Casa Museo Boschi Di Stefano, mostra Gio Ponti/Roberto Sambonet.

via Morgagni 20: Centro Culturale Ceco, Mini Wonders, un’esposizione di sette creativi della Repubblica Ceca sul design per l’infanzia.

via Palestro 16: GAM-Galleria d’Arte Moderna, seconda edizione di Doppia Firma.

via Melzo 36, ang. Via Spallanzani: Brompton Junction Milano, presenta tre nuove biciclette in edizione limitata per il 2017.

via Paisiello 6: palazzina Liberty FuturDome, mostra collettiva Outer Space, a cura di Ginevra Bria con la direzione artistica di Atto Belloli Ardessi.

Come ogni anno, infatti, la manifestazione grazie al supporto di FAI-Fondo Ambiente Italiano, apre le porte di 16 bellissimi palazzi Art Déco della zona, dalla Biblioteca Venezia (ex Cinema Dumont) a Palazzo Castiglioni, dal Santuario del Sacro Cuore di Gesù all’hotel Sheraton Diana Majestic.

Info: portaveneziaindesign.com.

 

Fonte/foto: https://fuorisalone.it/2017/

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags: ,

 
 

Una casa colonica in stile Nordico e Industriale

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Stili

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-1

La casa che abbiamo scelto questa settimana si trova in una zona rurale dell’Olanda. Si tratta di una casa colonica tradizionale, di medie dimensioni, dove una volta abitavano i nonni e i genitori della proprietaria.

Completamente ristrutturata e rivista in chiave moderna, la casa ha ambienti freschi, luminosi e accoglienti.

Delphine e John descrivono il loro stile come un mix di vecchio e nuovo, anche se la casa è pervasa da quello stile tanto caro ai Paesi del Nord Europa, con in più l’aggiunta di diversi accenni allo stile industriale.

Come sempre, nello stile Nordico, c’è una particolare cura e ricerca del comfort e dei dettagli.

Pareti bianche, travi in legno a vista, pareti vetrate essenziali in ferro sono gli elementi che più caratterizzano questa casa, dal look semplice e pulito, da cui trarre ispirazione.

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-2

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-3

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-4

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-4b

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-5

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-6

casale-ristrutturato-moderno-stile-industriale-7

fonte: VT Wonen

Styling e foto Jonah Samyn

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 

[piccoli spazi] Monolocale diviso da vetrata – 38mq

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Interiors

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-1

La casa di 38 mq è stata riprogettata con lo stile Nordico tipico delle case svedesi, ma con l’aggiunta di contaminazioni in stile Loft-Industriale.

La superficie della camera da letto è ridotta al minimo, tuttavia non è soffocante, poichè è divisa dal soggiorno solo con una vetrata. La trasparenza di questa parete, permette allo spazio di non avere confini visivi, sebbene ci sia una precisa suddivisione degli ambienti.

Questa soluzione, vista più volte anche per altre case presentate qui nel nostro blog, permette di poter beneficiare della luce della zona giorno, mantenendo comunque una discreta intimità e ricavando spazi comodi e funzionali pur nello stesso ambiente.

La vetrata inoltre, che riprende le vecchie pareti vetrate degli uffici dei laboratori artigianali di una volta, è molto scenografica ed aiuta l’ispirazione dell’arredamento verso uno stile industriale.

Parola d’ordine: dimensioni minime, senza mai rinunciare allo stile!

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-2

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-3

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-4

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-5

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-6

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-7

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-9

monolocale-parete-vetrata-soluzione-salva-spazio-10

[Fonte Nooks]

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 

Ispirazioni vintage a colori

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-1

Oggi vi mostriamo una casa eclettica, con una decisa passione per il vintage, le forme semplici, le fantasie fresche, giocose e colorate.

Il colore è un elemento che da solo può far cambiare la percezione di una stanza e queste immagini lo dimostrano. Qui ogni dettaglio è un elemento di carattere dall’inconfondibile tratto rétro, acceso dal colore.

Il vintage oggi è molto trendy, ma spesso si teme di fare l’accostamento sbagliato. Questa casa, che punta sul colore, ci suggerisce come aggiungere qualche tocco rétro ai nostri ambienti.

La gamma cromatica parte da una base neutra (bianco, grigio…) dove sono stati aggiunti toni accesi di colore e  tinte pastello, che spaziano dal giallo al turchese, dal verde all’arancio…

L’arredamento è un mix di mobili di recupero, pezzi trovati in soffitta o nella casa della nonna. Alcuni elementi semplici ed attuali, come le sedie e gli sgabelli Ikea, sono stati dipinti dal proprietario stesso.

La parete in mattoni, dipinta di bianco, aggiunge anche un tocco industriale, accentuato anche dalle sedie in metallo Tolix e da alcune lampade.

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-2

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-3

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-4

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-5

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-6

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-7

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-8

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-9

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-10

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-11

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-12

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-13

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-14

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-15

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-16

arredamento-vintage-colore-ispirazioni-17

Fonte: micasa

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI


 
 

Foris: oggetti di luce tra design e funzionalità

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Design

arredamento-illuminazione-lampade-foris-mondrian-1

Oggi vi parliamo di Foris un laboratorio artigianale italiano di illuminazione di design.

Come ben sappiamo, l’illuminazione svolge un ruolo fondamentale nell’arredamento di una casa, perché contribuisce significativamente a creare l’atmosfera. La luce, infatti, con i diversi modi in cui si riflette nell’ambiente, è capace di generare differenti percezioni sensoriali ed emozionali.

In questa direzione, gli architetti e designer di Foris hanno tradotto in nuovi oggetti di luce, lampade per ogni esigenza. Le menti creative si sono espresse attraverso le potenzialità della luce, ma anche della forma unita ai materiali, con il risultato di ottenere manufatti di alta qualità e bellezza.

Se la tecnologia di Foris parte dell’ esperienza di Light Engineering + Design, che negli anni ha approfondito temi legati ai sistemi led ad alta efficienza, con il nuovo brand si è voluto dare espressione a questa tecnologia, evidenziando l’importanza del design e quindi delle idee che nascono per sviluppare forma e funzione.

E’ la qualità del design il filo conduttore delle collezioni Foris, unita all’innovazione tecnica, senza tralasciare l’abilità artigianale, tutta italiana.

Tra i modelli proposti dal nuovo brand Foris, vi segnaliamo in particolare il set di lampade Mondrian, ispirato al celebre pittore olandese. Il set composto da lampade da tavolo e da terra, è un’opera di design funzionale, che si esprime attraverso luce e geometrie dalla forma regolare e definita.

Empty white hall. Vector illustration.

In Foris le linee pulite ed eleganti del migliore design italiano, si integrano con l’artigianalità di qualità, dando vita a lampade capaci di illuminare e allo stesso tempo arredare gli spazi con stile ed eleganza.

arredamento-illuminazione-lampade-foris-mondrian-3

Tags:

 
 

Casale New Country tra modernita’ e tradizione

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Stili

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-1

Una costruzione tradizionale, con il fascino della modernità. Siamo a Maiorca nelle isole Baleari.

Il casale prima della ristrutturazione era disabitato da tempo. A parte alcuni aggiustamenti strutturali per adattare gli spazi alle nuove esigenze, si sono conservati molti degli elementi e dei materiali originali.

Questo rispetto per la costruzione originale e l’ambiente circostante è il segreto per realizzare spazi accoglienti e di carattere.

La gamma cromatica parte da una base neutra dove sono stati aggiunti toni morbidi e alcuni accenti di colore. Toni pastello mescolati con colori acidi, il tutto riscaldato da lampade con luci calde.

Per combinarsi con le pareti, che mantengono la muratura in pietra tradizionale dell’isola, i pavimenti sono stati rivestititi da listoni in legno di rovere sbiancato.

In linea con il carattere rustico dell’edificio, le finestre, la scala e gli elementi in ferro, che danno un look industriale, ma che sono anche in perfetta armonia con l’architettura della zona.

Riguardo l’arredamento i pezzi vecchi o di antiquariato sono accostati a mobili contemporanei, tessuti naturali, dalla texture grezza e opere d’arte selezionate.

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-2

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-4

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-5

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-6

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-6b

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-7

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-8

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-10

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-11

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-12

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-13

ristrutturare-arredare-casale-new-country-moderno-15

Fonte: nuevo-estilo.micasarevista.com
Progettista: Damián Sánchez

 

Anna e MarcoCASE E INTERNI

Tags:

 
 

Casa in bianco e grigio – stile #nordico

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Stili

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-1

Grande attenzione ai dettagli su una palette “povera” di colori. Ecco una casa che piacerà a chi ama la linearità e la purezza dello stile nordico.

Noi ci siamo “invaghiti” di questo stile soprattutto grazie ad un viaggio in Olanda di diversi anni fa.

Lo stile nordico è caratterizzato dai materiali naturali e dalle tonalità chiare e neutre. Il segreto infatti, è puntare tutto su “i non colori”. Bianco, grigio, tortora, le bionde sfumature del legno chiaro, sono queste le armonie con cui giocare per ottenere atmosfere rilassanti.

Qui siamo in Danimarca, a nord di Copenaghen, in una casa di ex pescatori, completamente ristrutturata. E’ una casa sulla spiaggia dalla bellezza naturale e semplice.

Il bianco e grigio mixati assieme donano rigore, semplicità e molta luce ad ogni ambiente.

La casa era piuttosto buia ed i proprietari volevano spazi più aperti e luminosi. Con la ristrutturazione, realizzata dallo studio di architettura Norm Architects, tutta la zona al piano terra è diventata un enorme open-space. La luce è libera di fluire senza incontrare ostacoli.

Le grandi vetrate filtrano la luce naturale e il pavimento in resina lucido regala piacevoli riflessi.

Mentre al piano superiore si rimane affascinati dagli ampi soffitti, con travi a vista tutti rigorosamente bianchi e dal pavimento in doghe di legno inchiodate.

Prendete spunto da queste immagini per un relooking della vostre stanze in perfetto Nordic Style.

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-2

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-3

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-5

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-6

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-7

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-7b

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-8

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-9

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-10

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-11

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-12

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-13

arredamento-scandinavo-bianco-grigio-14

LOCATION: Vedbæk, Denmark

[Foto: Jonas Bjerre Poulsen per Elle Décoration Royaume-uni; progetto: Norm Architects]

Tags: ,

 
 




Torna su