Nell’Essenziale






 
 
 

Copriforno in stile Essenzialchic

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
Copriforno in stile Essenzialchic con cuori marrone

Ed è arrivato il momento di cominciare a mostrarvi i nuovi Copriforno in stile Essenzialchic, alcuni li avete gia visti in anteprima sui miei social, ma gli altri eccoli qui!

I colori scelti per questi modelli sono essenzialmente bianco e tortora, colori che per me sono intramontabili. Ma vedrete anche il marrone ed il tortora, quest’anno anche qualche fiorato!

I tessuti tutti in puro cotone sono davvero versatili, si adattano infatti a tutti gli ambienti della casa, e per tutti gli ambienti io li ho proposti. Le creazioni però arriveranno pian piano e le troverete tutte nella sezione dedicata a questo stile.

 

Copriforno in stile Essenzialchic

Copriforno in stile Essenzialchic realizzato con tessuto rustico in puro cotone color tortora con stampe a cuori e tessuto bianco con lavorazione Panama. Nastrini e merletti in puro cotone ed imbottiture in silicone termico resistenti alle alte temperature.

Come già sapete tutti i miei copriforno sono realizzati con materiali di alta qualità. Per realizzare questi ultimi ho scelto tessuto rustico in puro cotone color tortora con stampe bianche e marroni, tessuto panama in varie sfumature e imbottiture professionali per quilt. Tutti i materiali non sono solo di alta qualità, ma le stoffe ed i merletti sono di aziende italiane.

 

Copriforno in stile Essenzialchic con cuori marrone

Copriforno in stile Essenzialchic con cuori in marrone. Il tessuto utilizzato per la cornice, cuori e seconda balza è tessuto rustico con cuori marroni. La variante è la doppia balza in tessuto panama beige con la quale sono realizzate anche fascette e  sezione centrale.

Io infatti sono per il 100% made in Italy, e credo davvero che la qualità sia meglio della quantità. Vi esorto quindi ad acquisti meno commerciali e più oculati sia per avere in casa prodotti sicuri sia per dare una spinta al commercio italiano che sta lentamente ma drasticamente soccombendo di fronte al commercio estero. L’artigianato Italiano vale, ma deve in primo luogo avere un valore per noi per essere anche apprezzato da altri.

PS: trovi questi copriforno sul mio Etsy.

Copriforno Essenzialchic cuori marroni

Copriforno Essenzialchic con cuori in marrone. Foto con diversa angolazione.

La nuova linea di copriforno in stile Essenzialchic

Ho chiamato questa nuova serie di realizzazioni con il nome Essenzialchic. Questo nome sembra richiamare il nome che portano tutti i miei social, compreso questo blog, ma in realtà ha un significato per me più preciso. Per me Essenzialchic è uno stile di realizzazioni essenziali, semplici ma allo stesso tempo chic, eleganti che risaltano in ogni ambiente della casa. Essenzialchic è anche uno stile di vita, essenziale, senza sprechi e senza eccessi. Ma spiegherò tutto meglio nei prossimi post.

A presto

Rosa

 

Questo articolo Copriforno in stile Essenzialchic proviene da Nell’Essenziale.


 
 

Una cucina country chic in muratura

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
Una cucina muratura zappalorto

Una cucina country chic in muratura è l’ideale se adori lo stile country ma non vuoi rinunciare ad un tocco di modernità. Lo stile country chic infatti è una delle ultime tendenze nell’arredamento della cucina. Nasce dall’unione dello stile shabby e dello stile country rivisitati in chiave moderna. 

NB: Quella che vedi in foto è la mia nuova cucina che purtroppo è ancora incompleta, ma presto (spero) sarà terminata, e potrò mostrarvela per intero! Troverai tutti gli articoli sulla mia cucina nella sezione  La mia cucina in Stile Essenzialchic.

Una cucina muratura zappalorto

Un particolare della mia cucina country chic in muratura.

lo stile country chic in cucina

La cucina in stile country chic è caratterizzata da elementi in muratura, pensili e ripiani in legno chiaro alternati da ceramica o terracotta. I materiali naturali in questo contesto giocano un ruolo fondamentale. Prevale infatti il legno, spesso lasciato al naturale, o spazzolato  per creare l’effetto venato e sbiancato. Le varie texture delle superfici creano in questo modo effetti unici che donano all’ambiente un’aria vissuta.

Le cucine country d’altri tempi oggi si trasformano in open space dotati di isola o penisola oltre che di elettrodomestici moderni.

Una cucina country chic in muratura

Infatti il classico piano d’appoggio diventa un vero e proprio bancone pratico e versatile, perfetto per  la colazione mattutina o uno snack pomeridiano. E la tecnologia degli elettrodomestici permette di avere tutte le comodità di una cucina moderna e all’avanguardia.

Ma come rendere una cucina country chic?

Se hai già una cucina country  e vuoi renderla chic non ti basta che giocare sui tessuti dei complementi, sugli accessori e sui decori. I colori da utilizzare sono prevalentemente chiari: il bianco o l’avorio ed il tortora, accostati al nocciola, al verde, rosa o giallo, anche il rosso da un tocco country!

stile country chic

I colori chiari, infatti, sono maggiormente utilizzati perché illuminano elegantemente gli ambienti. Spesso al bianco sono accostate sfumature avorio che creano profondità e spessore.  I tessuti dei complementi rigorosamente in materiale naturale come cotone, lino o canapa, possono essere mixati tra fantasie fiorate, rigate o quadrettate, ma sempre rigorosamente coordinate tra loro. Utilizzare un mix di fantasie coordinate nei colori ti permetterà di personalizzare la tua cucina al 100%.

Gli accessori dovranno essere anch’essi in materiali naturali, scegli le ceramiche bianche e metalli anticati. I decori potrai realizzarli da sola fornendoti di pochi e semplici materiali, puoi realizzare infatti fiocchi e fiori di stoffa utilizzando solo colla a caldo e tessuto.

L’accostamento di decori ed accessori rustici e raffinati creerà un’atmosfera romantica, calda e accogliente ma allo stesso tempo moderna ed attuale. Non dimenticare infine un tocco di verde! Piante e fiori infatti sono un antidoto contro lo stress quotidiano!

Per oggi è tutto! Ma se vuoi vedere altro ti invito a visitare Nell’Essenziale su Instagram! 

 

Rosa

Questo articolo Una cucina country chic in muratura proviene da Nell’Essenziale.


 
 

Come fotografare le tue creazioni handmade

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale

Oggi, dopo molte richieste, ho deciso di svelarti alcuni degli accorgimenti che utilizzo per realizzare le foto che pubblico sui miei social! Ho raggruppato i miei consigli in un Pdf che potrai leggere anche dal cellulare in pochi minuti, qui ti consiglio come fotografare le tue creazioni handmade. Lo faccio perché credo nel lavoro artigianale e  perché so che vorresti fotografare anche tu le tue realizzazioni e renderle ancora più belle!

Tuttavia ricorda che questi sono solo piccoli accorgimenti e non un corso di fotografia!

Per realizzare delle belle foto per i tuoi prodotti non ti serve una macchina fotografica professionale, io faccio tutto con il cellulare. Quindi l’unico consiglio di acquisto che ti faccio è quello di investire in un telefono con un buona fotocamera!

Come fotografare le tue creazioni handmade con il tuo telefono

Ho realizzato per te un Pdf free che ti spiega come fotografare le tue realizzazioni, il Pdf si chiama:

"<yoastmark

Riassunto ed indice del pdf  – Fotografa le tue  Creazioni DA SOGNO –

  1. Introduzione              Pag. 4

  2. La luce                       Pag. 9

  3. Come fotografare      Pag. 12

  4. La light box                Pag. 18

  5. Le InFotografie           Pag. 20

  6. CREA e non Copiare  Pag. 21

 

Introduzione: ti spiego perché ho realizzato questo pdf free, perché può aiutarti e perché devi imparare a fotografare cio che crei.

La luce: accenno ai tre tipi di luce e quale devi utilizzare.

Come fotografare: come preparare la tua realizzazione per le foto.

La light box: cos’è e link per imparare a costruirla.

Le InFotografie: cosa sono e quando utilizzarle.

CREA e non Copiare: perché utilizzare foto tue è sempre meglio (ne ho parlato anche qui: Crea non copiare)

 

Alla fine del pdf troverai link consigliati ed altri utili info!

Eccone un piccolo estratto del mini E-Book:

Questo e-book può aiutarti se:

Sei una crafter hobbista e vuoi crescere imparando a fotografare ciò che crei.

Se vuoi vendere ciò che crei  tramite un marketplace o dai tuoi social e ti servono belle foto fai da te.

O semplicemente se vuoi mostrare agli altri ciò che realizzi…

……….

Ci sono tre tipi di fonti luminose che puoi utilizzare per fare una foto:

Luce frontale

la luce frontale è la luce che arriva frontalmente  all’oggetto. Crea foto piacevoli, è questa la luce che dobbiamo accuratamente ricercare nelle nostre foto.

La luce posteriore

La luce posteriore è la luce che arriva da dietro all’oggetto che vogliamo fotografare.

Questa fonte di luce se non è molto forte, permette di creare un alone luminoso intorno al soggetto fotografato. Serve solo se vogliamo eseguire foto sceniche da inserire nei i social.

Luce laterale

la luce laterale crea ombre che evidenziano la discontinuità delle superfici inquadrate. Questo tipo di illuminazione viene sfruttata per evidenziare le irregolarità di una superficie.

La luce laterale amplifica esageratamente le pieghe dei tessuti:

ATTENZIONE!!!

Se nelle tue foto le creazioni sembrano tutte stropicciate ……

Scarica l’E-Book e leggi il resto!

 

Ti consiglio di leggere l’articolo di CeLeste Creazioni su Come fare una Light Box fai da te per fotografare piccoli oggetti.

Puoi scaricare il Pdf inserendo la tua mail qui

 

Questo articolo Come fotografare le tue creazioni handmade proviene da Nell’Essenziale.


 
 

Come fare un embrasse per tende in stoffa

Pubblicato da blog ospite in Decor, Nell'Essenziale
Come fare un embrasse per tende in stoffa

L’embrasse è una fascia decorativa  per trattenere  e fermare i tendaggi. Ne esistono di ogni tipo nel web, e si possono realizzare in tanti modelli e materiali diversi. Oggi ti spiego come fare un embrasse per tende in stoffa.

La base di questa embrasse è semplice e versatile e potrai decorarla con fiori di stoffa come ho fatto io oppure con altre decorazioni per avere effetti diversi.

Come fare un embrasse per tende in stoffa

Ecco un modo semplice che ti spiega come fare un embrasse per tende in stoffa.

Per realizzare questo ferma tenda in tessuto avrai bisogno di:

  1. Due sezioni di tessuto, una  a fiori (o fantsia a scelta) ed una in tinta unita coordinata 80 x20 cm.
  2. Una striscia di tessuto in tinta unita 4×20 cm.
  3. Cartamodello scaricabile nel mio gruppo Facebook.
  4. Imbottitura piatta termo resistente acquistabile da Casa Cenina.
  5. Macchina da cucire, Ago, filo colla a caldo.

Tutorial per realizzare un embrasse in stoffa

Per prima cosa devi stampare il pdf disponibile a questo link, ritagliarlo e riportarlo sulla stoffa in tinta unita. A questo punto realizza un sandwich con i due tessuti dritto su dritto e nel fondo l’imbottittua piatta.

tutorial per realizzare embrasse in stoffa

Realizza delle fascette con il tessuto 4x20cm ( realizzane due  4×10 cm) e fermale sul diritto della stoffa, proprio negli angoli del tessuto in tinta unita (come nella figura seguente). Blocca tutto con degli spilli o con un’imbastitura e cuci a 0,5-1 cm dal margine. Lascia un’apertura per rivoltare su uno dei lati dritti. Ritaglia la stoffa in eccesso e rigira il tutto sul dritto.

tutorial embrasse a fiori

Chiudi l’apertura con dei punti nascosti.

come fare l'embrasse

Adesso non ti resta che decorare!

Decora l’embrasse con fiori in stoffa

Io ho deciso di decorare l’embrasse con i fiori di questo mio video che ti spiega come fare fiori di stoffa. Ma tu puoi personalizzarla come desideri!

 

Con questo tutorial partecipo all’iniziativa ” Handmade Spring” del gruppo  The Creative Factory. Vi invito a visitare tutti i progetti delle altre componenti di questo team per scoprire cosa hanno creato per questo bellissimo evento!

 

fiori primavera

Questo articolo Come fare un embrasse per tende in stoffa proviene da Nell’Essenziale.

Tags:

 
 

Come organizzare le pulizie di casa in 5 step

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
Come organizzare le pulizie di casa in 5 step

Ciao a tutte amiche creative! oggi vi parlo di come organizzare le pulizie di casa in 5 step, e lo faccio per due motivi. Il primo è l’esaurimento da ristrutturazione che mi sta facendo pulire un giorno si e l’altro pure, il secondo motivo è che voglio presentarvi un elettrodomestico nuovo ed innovativo.

Sono sincera, le pulizie domestiche sono sempre state la mia tortura, non ho mai avuto voglia di farle… sono sempre stata dispersiva, ed ho sempre perso tantissimo tempo divagando tra una cosa ed un’altra.

Ho sempre dedicato un giorno a settimana alle pulizie di casa e puntualmente dimenticavo di pulire qualcosa.

Questo fino a quando non ho pensato di realizzare un calendario settimanale pulizie casa di cui vi parlo in questo post:

Planning Pulizie settimanale e mensile

Come organizzare le pulizie di casa in 5 step e senza stress

La prima cosa fondamentale per affrontare le faccende domestiche è auto-convincerci che dobbiamo pulire. Dopo l’auto-convincimento, (che potrebbe non essere necessario per tutte, ma fondamentale per alcune pigre come me) dobbiamo fornirci di uno schema chiaro delle attività da fare e di un planning settimanale e mensile per le pulizie . Questa lista è fondamentale per non dimenticare di nulla.

Il terzo step è preparare un set di strumenti di pulizia completo di tutto l’occorrente necessario. Questo quindi dovrà contenere stracci, spugne, detergenti vari a seconda delle superfici da pulire, guanti.

Il quarto step è cominciare a spolverare e passare l’aspirapolvere in tutta la casa.

Dopo aver tolto la polvere dappertutto bisognerà passare all’ultimo step  e cominciare a lavare le varie zone in base al nostro planner di pulizie e aggiornarlo dopo aver concluso ogni faccenda domestica.

A questo punto non resta altro che arrivare al prodotto di cui voglio parlarvi. Vi ho già accennato di questa azienda, si chiama Kaercher ed ora ha in corso una fantastica Promozione dal nome #pulitorimborsato sull’acquisto di elettrodomestici per la pulizia della casa.

Come organizzare le pulizie di casa in 5 step

Come puoi vedere dal video dimostrativo la Lavasciuga Pavimenti grazie ai rulli autopulenti in microfibra rimuove lo sporco in brevissimo tempo. Tutta la sporcizia viene raccolta e aspirata ed i pavimenti sono puliti e asciutti in 2 minuti.  Dal 1° marzo al 15 aprile 2018 puoi usufruire della fantastica Promozione in corso!

 

Riassumendo i 5 step organizzare le pulizie di casa sono:

  1. Auto-convincerci che dobbiamo pulire casa.
  2. Fornirsi di uno schema chiaro delle attività da fare e di un planning settimanale e mensile per le pulizie.
  3. Preparare un set di strumenti di pulizia completo di tutto e pronto all’uso.
  4. Spolverare e passare l’aspirapolvere in tutta la casa.
  5. Seguire ed aggiornare il planner di pulizie realizzato.

Ed ora non resta altro che … cominciare le faccende domestiche!

Buone pulizie!

Rosa

Come organizzare le pulizie di casa in 5 step è un post realizzato in collaborazione con Kaercher.

Questo articolo Come organizzare le pulizie di casa in 5 step proviene da Nell’Essenziale.


 
 

Creativemamy ad Abilmente 2018

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
Creativemamy ad Abilmente 2018

Creativemamy ad Abilmente 2018: Grandissima novità per l’edizione primaverile di Abilmente Vicenza! Quest’anno troverai le Creativemamy! Si è proprio così! Maria Veneziano ed il suo esercito di creative sarà alla fiera della creatività con tanti meravigliosi progetti.

Creativemamy ad Abilmente 2018

Creativemamy ad Abilmente 2018

Le Creativemamy ad Abilmente 2018 a Vicenza dal 15 al 18 marzo

Le creativemamy parteciperanno all’edizione primaverile di Abilmente 2018 a Vicenza. Saranno presenti in due padiglioni, il padiglione n°1 ed il padiglione n°7.

Nell’area live show, al padiglione 1 ci saranno tantissimi tutorial live. Qui le creativemamy si diletteranno con tantissime dimostrazioni dal vivo! … e ti aspettiamo per insegnarti tante cose nuove, ma soprattutto per divertirti insieme a noi!

Inoltre saremo anche nel padiglione n°7, esattamente nell’isola della creatività eco chic dove tutte insieme mostreremo altri super interessanti tutorial! Presto arriverannò altre informazioni più dettagliate!

CreativeMamy nasce nel 2012 dalla passione di Maria Veneziano per la creatività e tutti gli hobby creativi. Lei da una formazione ed una brillante carriera legale come avvocato ha  deciso dedicarsi interamente al progetto CreativeMamy. Questo progetto ambizioso mira a  dare il giusto valore e visibilità ai talenti nascosti di mamme e donne, che altrimenti non avrebbero alcun modo di farsi conoscere.

Nella edizione 2015 di Abilmente Vicenza, Maria è riuscita a riunire il suo team, e da allora partecipa alle piu importanti fiere creative in Italia ed in Europa. Un esempio è Creativa, una delle piu importanti fiere europee sulla creatività.

Le Creativemamy ad Abilmente Vicenza 2018 saranno:

  • Maria Veneziano, creatrice di Creativemamy.
  • Maria Mancini di Cucito Country.
  • Enza Pregnolato di Cuci e crea by Enza.
  • Mery Vezzaro di PezzediGioia.
  • Laura Tosi di Fatto con Amore da Laura.
  • Jessica Vaccari di le Gioie di Je.
  • Francesca Pezzola di Cose a casa.
  • Francesca Tocci di Le creazioni di Checca.
  • Laura Zavagli di Dolcelegno.
  • Tiziana Acciari di Le Gufette Pirata.
  • Daniela Ghiselli di Le Gufette Pirata.
  • Rosa Curci (io) di Nell’Essenziale.
  • Rossella Garbin di Rossella country.

 

Trovi tutti tutti i video di creativemamy sul canale Youtube,  le info sulla fiera creativa le trovi sul sito della Fiera Abilmente.

 

Ti aspettiamo passa a trovarci !!!

PS: Per creativemamy  ho collaborato NEL 2017 per realizzare il tutorial su rose di stoffa e i girasoli di feltro! e tanti altri progetti sono in corso!

Ciao e a presto!

Rosa

 

Questo articolo Creativemamy ad Abilmente 2018 proviene da Nell’Essenziale.

Tags:

 
 

Coprisedia shabby per sgabelli da isola

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
Coprisedia in stile shabby

Ed eccoli finalmente i miei cuscini per sedia in stile shabby! Sono fantastici, e me la canto un po da sola, ma permettetemelo, li adorooooo questi  coprisedia shabby per sgabelli da isola! li ho realizzati proprio come li desideravo! Puro cotone panama per la doppia balza e per i fiocchi, cotone panama piu spesso per la seduta per renderla più resistente! Profilo ecrù con cordoncino per dare un tocco in più, e cuscino super bombato per effetto big-soft!

I miei coprisedia shabby per sgabelli da isola

Come scritto nei precedenti articoli, desideravo dare un tocco di luce alla cucina open space. Meditavo sul total white ormai da parecchio e questo fine settimana non ho resistito. A dire il vero ho realizzato un solo cuscino, ma il perché di questa poca produttività è un po particolare. Questa settimana cominceranno cambiamenti un po drastici sui quali medito da un po. In questa settimana la mia vita cambierà completamente sia per una riscontro positivo e sia per uno negativo. Queste due strade mi si sono presentate tempo fa, ed in questa settimana arriverà drasticamente il bivio che tanto aspettavo ma che allo stesso tempo tanto  temevo. Temevo perché tutte e due le strade sono un salto nel vuoto con prospettive diametralmente opposte. Direi che questo bivio è una vera e propria T. Ma ora è meglio che vi parli dei coprisedia… è più divertente!

Coprisedia in stile shabby

Coprisedia in stile shabby

Le indecisioni per i cuscini shabby per la mia cucina open space

Vi ho già parlato delle mie indecisioni su come realizzare i cuscini per sedia in stile shabby per la mia cucina in muratura in questo articolo:

Cuscini per cucina open space in muratura

E poi anche in quest’altro:

Cuscini per sedie in stile romantico

E se volete vedere tutti i cuscini da me realizzati vi invito a visitare la sezione dedicata ai cuscini. Ed oggi vi racconto tutti i perchè che non vi ho raccontato.

La decisione di realizzare cuscini shabby total white

I coprisedia shabby per sgabelli da isola in bianco sono una rogna, sono onesta… si sporcheranno facilmente e dovrò lavarli più spesso, dovrò anche stirarli … ma queste seccature non mi hanno distolto dalla scelta del total white.

Coprisedia shabby per sgabelli da isola

In questo momento della mia vita ho bisogno di luce, come infatti diceva Picasso:

“I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni”.

Il bianco simboleggia libertà, una libertà lavorativa che ho lottato per ottenere e che non voglio perdere. Il bianco esprime speranza per il futuro,  fiducia nel prossimo e nel mondo, fiducia che ora mi manca e che ho bisogno di ritrovare. Rappresenta i nuovi inizi proprio come questo inizio che sta per partire. Ti parlo qui del significato delle cucine in bianco.

Voglio illuminare la mia cucina e la mia casa proprio come la mia vita.

cuscini per sedia in stile shabby isola

 

Non so davvero cosa accadrà e come evolverà il tutto ed ho un’ansia matta di scoprirlo! Se guardate i miei social tutto sta diventando coordinato e tematico verso una linea unica, la luminosità! luminosità è anche la mia parola dell’anno, e presto te ne parlerò nel blog.

Puoi ricevere tutti gli aggiornamenti del blog iscrivendoti alla Newsletter, tra qualche giorno la invierò!

Per oggi è tutto!

Baci

Rosa

L’articolo Coprisedia shabby per sgabelli da isola sembra essere il primo su Nell’Essenziale.


 
 

Cuscini per cucina open space in muratura

Pubblicato da blog ospite in Decor, Nell'Essenziale
Cuscini per cucina open space in muratura

E’ da un po di giorni che medito su quale modello scegliere  per i copri sedia o cuscini per cucina open space in muratura. La cucina è in ambiente aperto con salotto, al momento il tavolo ancora non c’è, ma c’è un’isola che adoro! … Ed  il dubbio su quali cuscini segliere per la mia cucina rimane! So che posso sempre cambiarli, modificarli o rifarli, ma non riesco a decidermi sui colori.

Cuscini per cucina open space in muratura

Sgabelli con cuscini per cucina open space in muratura

Questi che vedete in foto sono stupendi, ma non sono per la mia cucina! Sono partiti qualche giorno fa e sono stati realizzati su misura per delle sedie modello Viennese. Per i miei sgabelli da isola continuo a pensare di utilizzare solo tessuto bianco (in puro cotone) per dare più luce. Infatti, nonostante nella stanza ci siano 4 finestre, il pavimento scuro, il muro in pietra e la muratura della cucina color cappuccino tendono a scurire molto l’ambiente. Con tutti i tessuti bianchi vorrei illuminare maggiormente la stanza.

sgabelli con Cuscini per cucina open space

Sgabelli per la mia cucina open space Zappalorto in muratura

Gli sgabelli dell’isola sono color avorio, e con il nocciola starebbero davvero bene, ma nel complesso la stanza sembra più scura. Il bianco dovrebbe illuminare il tutto!

sgabelli cucina open space zappalorto

Quali cuscini mettere in una cucina open space in muratura?

Ti ho già parlato del modello di questi cuscini per sedie in stile romantico in questo post:

Cuscini per sedie in stile romantico

Questi cuscini del precedente post erano per una cameretta, ma il modello si presta benissimo per degli sgabelli inseriti in un contesto tra shabby e country chic. La mia cucina infatti è una unione tra stile country e shabby. Il country è molto soft e non eccessivo e si sposa benissimo con le sfumature shabby che ho voluto riportare. La balza lunga a pois ed i fiocchi in tessuto rustico addolciscono lo stile country e fanno da ponte tra la muratura più rustica ed il divano più shabby.

Direi che sono quasi convinta, ma si sa … il calzolaio va sempre con le scarpe rotte.. e chissà quando realizzerà i cuscini per me!

Se i miei cuscini ti piacciono puoi prenotarli sul mio Etsy in tutti i colori e misure che desideri. A breve potrai anche comprare il cartamodello per realizzarli da sola.

Oggi ti ho raccontato tutto e… non so se hai notato i fiori di cotone che ho messo sulla mensola di fianco alla cappa! non sono stupendi??

Ciao

A prestissimo

Rosa

 

 

L’articolo Cuscini per cucina open space in muratura sembra essere il primo su Nell’Essenziale.

Tags:

 
 

Il mio tappeto shabby rotondo scendiletto

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale

Nella mia lista di oggetti mai avuti e a cui non potevo rinunciare c’è il mio tappeto shabby rotondo. Ho sempre pensato che prima o poi ne avrei avuto uno da usare come tappeto scendiletto.

Il mio tappeto shabby scendiletto

Il tappeto scendiletto è un tappeto presente ai piedi del letto che protegge i nostri piedi dal pavimento freddo. Cio’ soprattutto nella stagione invernale.  Ormai si sa che pur lavando spesso la casa il pavimento non è  mai perfettamente pulito. Ed il tappeto scendiletto regolarmente lavato o pulito ci protegge anche da germi e batteri che si annidano sul pavimento.

Il mio tappeto shabby rotondo scendiletto

Il mio tappeto rotondo rigorosamente in stile shabby è in 100% lana di pecora, in colore naturale. Nessuna tintura è stata effettuata su questo tappeto. Mi è stato regalato ed arriva direttamente dal Marocco. E’ un tappeto Berbero Beni Ourain.

Il mio tappeto shabby rotondo Beni Ourain

Gli antichi e tradizionali tappeti berberi venivano realizzati da tribù Beni Ourain. Queste tribù Berbere erano originarie del Medio Atlante del Marocco. I colori di questi tappeti variano dall’avorio al beige ed hanno disegni geometrici con vari significati. Ogni tappeto è realizzato da una o piu donne diverse, e nelle geometrie dei disegni è rappresentata parte della loro vita e della loro spiritualità.

scendiletto shabby rotondo

Il mio tappeto proviene dalla collezione di tappeti Berberi Beni Ourain di Sukhi e mi è stato regalato, la donna che lo ha realizzato si chiama Mkelthoum. Vedere il bigliettino con il suo nome mi ha emozionata! Mi ha colpito davvero sapere il suo nome. I tappeti Sukhi sono fatti interamente a mano e sono realizzati su ordinazione con materiali di alta qualità.

tappeto scendiletto shabby

 

Il mio dubbio su questi tappeti a pelo lungo era la pulizia, la cosa che temevo di più era la perdita di pelo durante  il lavaggio. Infatti la prima cosa che ho fatto quando mi è stato consegnato è stata scrivere all’assistenza e chiedere informazioni su come pulirlo. Devo dire che pulirlo non è difficile e sul sito ci sono tutte le istruzioni necessarie per igienizzarlo alla perfezione.

Il mio tappeto rotondo come sfondo delle mie foto shabby

Un’altro motivo per cui desideravo uno di questi tappeti pelosi è quello di utilizzarlo come sfondo per le  foto delle mie creazioni. Alcuni soggetti che creo non riesco a fotografarli da nessuna parte… e guardate un po le mie bamboline Tilda che belle che sono fotografate su questo morbido tappeto shabby!!

scendiletto shabby

Ragazze che dire! vi consiglio acquisti creativi e orientati per più utilizzi! Io infatti penso sempre al lato creativo di ogni oggetto!

Ora vi saluto e vi auguro BUONA creatività!!!

 

L’articolo Il mio tappeto shabby rotondo scendiletto sembra essere il primo su Nell’Essenziale.


 
 

Come fare una merenda equilibrata

Pubblicato da blog ospite in Nell'Essenziale
merenda equilibrata

La mia merenda ideale equilibrata non è mai fissa, varia con le stagioni e con il variare dell’umore. Oggi ti parlo di come fare una merenda equilibrata realizzata in modo da essere light e nutritiva allo stesso tempo!

Come fare una merenda equilibrata

Ogni merenda deve fornire circa il 10 % delle calorie totali giornaliere, quindi un bimbo che consuma tra le 1500 e le 2000 kcal in tutta la giornata dovrebbe fare una merenda di circa 150 – 200 calorie.

Mangiare poco e spesso è davvero molto importate non solo per i bimbi ma anche per noi adulti. Questo perchè i piccoli pasti durante la giornata contribuiscono a fornire la giusta quantità di energia e nutrienti senza appesantire l’organismo.

Piccoli pasti inoltre forniscono senso di sazietà, in questo modo sia il bambino che l’adulto gestiscono meglio l’insorgere del senso di fame.

Inoltre merenda e spuntino contribuiscono anche a stabilizzare l’umore. Questo perchè il digiuno prolungato causa un’innalzamento dell’ormone dello stress che, oltre ad essere dannoso per il nostro organismo ci porta a preferire cibi grassi e ricchi di zuccheri rispetto a cibi proteici e salutari.

 

Cinque pasti al giorno per una vita equilibrata

E’ stato scientificamente dimostrato che cinque pasti al giorno ben distribuiti migliorano il nostro stato di salute e di resa.

merenda equilibrata

Questi pasti sono:

  1. prima colazione
  2. spuntino a metà mattina
  3. pranzo
  4. merenda pomeridiana
  5. cena

Una merenda equilibrata dovrebbe fornire in media tra le 150 e le 200 kcal suddivise in

  • 50% da carboidrati
  • 15-20% da proteine
  • 30-35% da grassi

Io cerco di mantenere queste proporzioni per la mia merenda sana equilibrata.

Come fare una merenda equilibrata: un esempio

Oggi vi parlo di  una pratica confezione monodose che permette di fare una merenda nutrizionalmente completa e leggera. La merenda è realizzata da Parmareggio che l’ha realizzata  in collaborazione con un esperto di alimentazione e nutrizione. Ciò al fine di  garantire il corretto apporto nutrizionale durante la merenda per ogni fascia di età.

Davvero utile è il confezionamento in vaschetta monodose che permette di portare il pasto in borsa e di mangiarlo quando se ne ha voglia!

Come fare una merenda equilibrata

Dal 21 gennaio 2018 l’ABC della merenda dolce è in tv con la promozione ‘A spasso nel tempo’ grazie alla quale è possibile trovare in ogni confezione una ‘pallina rimbalzina’ dei Topolini in giro per il mondo.

Link utili su come fare una merenda equilibrata:

  1. Pagina Facebook con tutte le rubriche, ricette, nuovi prodotti, giochi e iniziative …
  2. Alcuni consigli del nutrizionista per una dieta equilibrata.
  3. Info generali sui prodotti.
  4. Combinazioni disponibili di gusti e prodotti.

Ora ti lascio al video dello spot ed al pdf con i miei consigli per invogliare il tuo cucciolo a fare una merenda sana!

Pe oggi è tutto

Rosa

 

L’articolo Come fare una merenda equilibrata sembra essere il primo su Nell’Essenziale.


 
 




Torna su