15 Febbraio 2019 / / Decor

Le vernici materiche offrono un effetto di ruvidezza e di grana molto particolari e attualmente stanno avendo un successo sempre maggiore; si tratta di materiali richiestissimi da chi intende tinteggiare in modo inconfondibile i locali della propria abitazione.
La tecnica è piuttosto impegnativa e richiede un’ottima manualità ed una notevole esperienza in quanto prevede vari interventi successivi.

Quali sono le differenti vernici decorative materiche

La decisione di utilizzare le vernici materiche nasce dal desiderio di realizzare un effetto decorativo che si discosti dalle tipiche tecniche pittoriche. Sono disponibili varie possibilità, e precisamente:
– effetto spatolato
viene realizzato mediante l’impiego di una spatola che consente la realizzazione di sfumature a tre dimensioni che possono sovrapporsi tra loro creando un notevole impatto visivo;
– effetto nuvolato
in questo caso la vernice deve venire stesa per ottenere giochi cromatici molto sfumati, con variazioni contrastanti di colore che conferiscono un aspetto simile a quello delle nuvole nel cielo;
– effetto acciaio, legno, cemento
si tratta di differenti soluzioni in cui il risultato finale è quello di simulare la presenza di acciaio, con chiaroscuri e lucentezza tipici di questo metallo; di legno, con venature e gradazioni cromatiche caratteristiche del materiale; del cemento, tipicamente compatto ed uniforme, unicamente dotato del tipico aspetto granuloso;
– effetto sabbiato
è una tecnica che crea zone opache e ruvide che simulano sabbia soffiata sulle pareti, preferibilmente impiegando colori caldi e terrosi;
– effetto stonewashed
si ottiene creando volutamente l’effetto di una pittura scolorita dallo scorrere dell’acqua sulla superficie, con un’alternanza di zone scavate e rilevate ad effetto tridimensionale.

Sono possibili molte altre soluzioni decorative, tutte ugualmente interessanti dal punto di vista estetico; trattandosi di tecniche piuttosto complesse, non sono assolutamente proponibili per chi non ha esperienza nel settore. Instapro è una piattaforma affidabile e veloce che si occupa di mettere in contatto le ditte o gli artigiani di determinati settori con la potenziale clientela, allo scopo di rendere più agevole tutta la fase di progettazione di numerosi interventi per la propria casa. I proprietari di abitazioni da ristrutturare o semplicemente da modificare possono, tramite Instapro, venire a conoscenza delle realtà operanti nelle zone più vicine, visionare le loro offerte e comparare i vari preventivi, il tutto gratuitamente.

Quali sono i vantaggi della pittura decorativa materica

La pittura decorativa materica, in base alle sue caratteristiche prestazionali, offre numerosi vantaggi, che sono:
– modificare la conformazione della superficie destinata ad essere dipinta, in quanto il gioco delle sfumature cromatiche abbinato alla varietà dei motivi ornamentali è in grado di creare effetti ottici molto gradevoli;
– creare una percezione visiva interessante realizzata mediante la distribuzione volutamente disomogenea del colore che riesce a simulare la presenza di vari tipi di materiali;
– offrire effetti ottici tridimensionali che contribuiscono ad aumentare (virtualmente) le dimensioni dell’ambiente.

In tutti i casi questo genere di tinteggiatura conferisce alle stanze un’impronta estremamente personale che valorizza anche l’arredamento.

Per ottenere un risultato ottimale ed in tal modo perfezionare gli ambienti della propria abitazione è consigliabile consultare Instapro, la piattaforma specializzata nei lavori di ristrutturazione degli immobili.
Il committente deve soltanto compilare la richiesta di preventivo alla ditta che ha precedentemente visualizzato, ed attendere una risposta gratuita che arriva nel giro di 24 ore; una notevole garanzia che Instapro offre agli utenti è quella di effettuare un’attenta selezione degli artigiani iscritti alla piattaforma. Il servizio offerto è vantaggioso sia in fase di progettazione che in quella di realizzazione degli interventi e consente un notevole risparmio di tempo e di denaro.

L’articolo Perchè scegliere un professionista per le tue vernici decorative proviene da Dettagli Home Decor.

15 Febbraio 2019 / / Design

Nato negli USA, il trend dell’affitto dei mobili sta riscuotendo sempre maggior successo, soprattutto tra i giovani. Studio Apeiron porta in Italia questa tendenza: con un solo euro al giorno infatti sarà possibile avere in casa un prezioso tavolo ecosostenibile dal design made in Italy.

Oggi non si afittano più solo case, uffici, macchine ma persino l’arredamento. La tendenza dei mobili in affitto è molto in voga negli Stati Uniti e sta riscuotendo un grande successo in tutto il mondo. Un trend in forte crescita soprattutto tra le nuove generazioni che per motivi di studio o lavoro sono costretti a cambiare città.

Studio Apeiron, azienda di design e architettura made in Italy con sede a Macherio (MB), lancia la campagna #AfforTable, ovvero l’affitto del tavolo di casa.  

Al solo costo di un euro al giorno è possibile affittare un tavolo dal design eco sostenibile, realizzato in Italia con materiali naturali e riciclabili.

Una tendenza internazionale che sta letteralmente rivoluzionando il mercato dell’arredamento, destinato a diventare un vero e proprio trend anche in Italia.

Le creazioni di Studio Apeiron nascono da una propria filiera del legno a “Km 0”, un’economia circolare all’interno della quale il legno utilizzato viene recuperato da alberi destinati ad essere abbattuti o già caduti, e ogni anno pianta numerosi alberi per compensare la CO2 emessa per realizzare i propri pezzi di design. Un lavoro a basso impatto ambientale che prende vita dalla grande attenzione posta nella scelta delle materie prime e tecniche di finitura dei propri prodotti, oltre che nelle metodologie produttive e di progettazione sostenibili.

I tavoli, realizzati con legno di cedro profumato del Libano, possono essere affittati in tutta Italia con un euro al giorno per un minimo di 6 mesi, con modalità personalizzabili per eventi e aziende.

Ogni #AfforTable verrà consegnato con un kit di riparazione, contenente olio e cera naturale per la manutenzione, insieme a carta vetrata e un panno per stendere i prodotti. Trasporto e montaggio sono esclusi.

Per maggiori informazioni visita www.studioaperion.it

L’articolo La tendenza dei mobili in affitto arriva anche in Italia proviene da Dettagli Home Decor.

13 Febbraio 2019 / / Design

ames, azienda tedesca che propone collezioni di arredi e complementi nati dalle tradizioni dell’artigianato colombiano, sarà protagonista anche quest’anno al Salone del Mobile, con alcune eslcusive collezioni presentate in anteprima a IMM Cologne 2019.

 

In particolare Maraca, la lounge chair ispirata alle classiche sedie-amaca colombiane, realizzata in puro cotone e acciaio verniciato a polvere, disponibile in tre colori; Killa, una collezione di specchi da parete, realizzati a mano con la palma Iraca, famosa per i cappelli Panama; ed infine Cana, l’originale sgabello, attualmente disponibile in tre vibranti colori,  la cui seduta è intrecciata a mano con caña flecha, un materiale naturale che si ottiene dalla varietà di palma che ha lo stesso nome.

Vediamole insieme!

Maraca : la nuova sedia a sdraio-amaca di ames Design: Sebastian Herkner, 2018

Con maraca Sebastian Herkner crea un oggetto del tutto particolare per ames: una lounge chair ispirata alle classiche sedie-amaca colombiane. Colori naturali e motivi folcloristici diffondono gioia di vivere e fanno della maraca una vera attrazione. La sedia realizzata in puro cotone e acciaio verniciato a polvere è disponibile in tre colori.

 

Killa : specchio da parete intrecciato in Iraca Design: Pauline Deltour, 2018

 

Specchio specchio delle mie brame, questo è uno dei più belli del reame: con killa ames si dedica per la prima volta agli specchi da parete come accessori d’arredamento particolari. Killa è disponibile in due versioni di colore e dimensioni ed è realizzato a mano con la palma Iraca, famosa per i cappelli Panama.

 

Cana : sgabello macaron meets sombrero Design: Pauline Deltour, 2018

Cana è il primo arredo nato dalla fantasia di Pauline Deltour per ames: l’originale sgabello è attualmente disponibile in tre vibranti colori e altri sono in programma. La seduta di cana è intrecciata a mano con caña flecha , un materiale naturale che si ottiene dalla varietà di palma che ha lo stesso nome. Il telaio dello sgabello è realizzato in acciaio verniciato a polvere. La sua gamma di colori, unita alla particolare tecnica di realizzazione, rende lo sgabello cana un pezzo unico e disinvolto.

 

L’articolo Ames, anticipazioni dal Salone del Mobile 2019 per l’outdoor proviene da Dettagli Home Decor.

12 Febbraio 2019 / / Dettagli Home Decor

Le case di oggi sono sempre più piccole, e sempre più spesso ci si ritrova a dover condividere l’unico bagno presente nell’abitazione con tutta la famiglia. Per questo motivo è importante arredare questa stanza in modo pratico e funzionale, creando spazi contenitivi in grado di accogliere tutto ciò che serve.

Per rendere confortevole e sempre in ordine un bagno piccolo, non servono necessariamente molti metri quadrati, quanto piuttosto una buona ottimizzazione degli spazi e i prodotti giusti. Esistono, infatti, innumerevoli soluzioni salvaspazio per creare pratici spazi contenitivi in un bagno piccolo in cui riporre i tanti oggetti di uso quotidiano di tutta la famiglia o la biancheria da bagno.

Bagno piccolo:  le soluzioni d’arredo per creare utili spazi contenitivi

I mobili sottolavabo sono un buon punto di partenza per tenere in ordine il proprio bagno. In questo modo, tutti i prodotti e gli oggetti che non devono essere lasciati in giro, trovano posto in cassetti o pratici ripiani. Le dotazioni interne dei cassetti permettono di organizzare al meglio lo spazio e sono quindi la scelta ottimale. In commercio si trovano svariate soluzioni che coniugano estetica e funzionalità, basta scegliere un modello di dimensioni adatte al proprio bagno.

Molto di tendenza i modelli sospesi, perfetti per arredare un bagno piccolo perché una volta fissati a parete, lo spazio in basso resta libero e questo crea un senso di leggerezza che fa sembrare la stanza più grande.

mobili sottolavabo sospesi di Villeroy e Boch

base sottolavabo con cassetti serie LUV di Duravit

Ulteriore spazio contenitivo possiamo ricavarlo attrezzando la parete sopra il lavabo con un pratico armadietto a specchio.

Gli armadietti a specchio presentano molti più vantaggi rispetto al semplice specchio, infatti offrono maggior spazio e un’ulteriore fonte di luce.  I ripiani interni sono perfetti per contenere tutti quei prodotti che lasciati in giro creano disordine dai profumi alle creme per il viso e per il corpo di tutta la famiglia. In questo modo si abbina la necessità di potersi guardare nei preparativi di ogni giorno, al bisogno di sfruttare ogni centimetro a disposizione.

Armadietto a specchio My View di Villeroy e Boch

Ma anche le mensole sono piccole meraviglie per riporre vari oggetti, perché non solo arredano la stanza, ma rendono anche utilizzabili superfici apparentemente inutilizzabili. Troppo spesso, infatti, le pareti verticali sono trascurate o non utilizzate. Per guadagnare centimetri preziosi si possono sfruttare bene le pareti sopra il lavabo aggiungendo delle comode semicolonne sospese  o delle colonne alte.  A seconda della forma del bagno potremmo, ad esempio, posizionare una colonna vicino alla zona  lavabo o alla vasca da bagno, oppure utilizzarla per “dividere” i sanitari dal resto del bagno.

L’ampio assortimento di colori e finiture tra cui scegliere, permettono di trovare facilmente il modello che più si adatta allo stile della stanza.  Per il bagno piccolo, è sempre meglio scegliere colori chiari e luminosi che hanno la capacità di allargare gli spazi.

Superbath.it: il bagno dei tuoi sogni al miglior prezzo

Quando si decide di rinnovare il bagno per migliorarne la funzionalità, il fattore spesa è quello che incide sulle nostre scelte. Oggi, però, grazie al portale superbath.it , possiamo acquistare direttamente i prodotti dal produttore al prezzo migliore!

Grohe, Villeroy e Boch, Ideal Standard, Kaldewei, Duravit sono solo alcuni dei marchi trattati e non solo per quanto concerne l’arredo bagno, infatti Superbath propone anche un ricco assortimento di rubinetteria, docce, vasche,  sanitari, lavabi, accessori e persino pezzi di ricambio.

L’ulteriore vantaggio nello scegliere Superbath, è dato dal fatto che lo sconto “cresce” con il volume dell’ordine.

Tra le aziende più note del settore bagno, proposte da Superbath, vi suggeriamo Duravit perché con la sua ampissima gamma è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di budget e stili di vita. Grazie infatti alle molteplici combinazioni dei mobili  e all’ampia scelta di misure e finiture, la progettazione di un bagno piccolo è ancora più semplice e più personalizzabile. Un esempio è la serie L-CUBE.

composizione serie L-CUBE di Duravit finitura Bianco laccato lucido

Con il suo design pulito e lineare, L-Cube è la scelta ottimale per organizzare in modo pratico e funzionale anche un bagno di piccole dimensioni. L-Cube rinuncia a qualsiasi elemento superfluo, perché meno sono i fattori di disturbo e più il bagno risulterà rilassante, ordinato e confortevole.

Grazie all’unione perfetta di lavabo e base, senza fughe visibili, e alla scelta dei mobili L-Cube in finitura Bianco laccato lucido, l’insieme sembra un pezzo unico, estremamente minimalista.

La serie di mobili bagno L-Cube, disegnata da Christian Werner per Duravit, risulta molto leggera. A questo contribuisce anche il fissaggio a parete del mobile, mentre quando non è possibile un’installazione sicura, i piedini cromati permettono di garantire la necessaria stabilità al mobile e possono essere installati a scelta frontalmente o lateralmente.

mobile sottolavabo L-CUBE di Duravit con piedini cromati

Per mantenere ordine e avere tutto a portata di mano, la serie L-Cube è perfettamente organizzata anche al suo interno e i suoi cassetti possono essere dotati di una suddivisione interna.  I cassetti privi di maniglia sono dotati di un meccanismo che permette l’apertura mediante tecnologia tip-on e la chiusura automatica con una leggera spinta.

composizione L-CUBE di Duravit finitura grigio laccato

La serie comprende anche pratiche colonne sospese con vani a giorno che variano in lunghezza e numero degli scomparti e possono essere installati in orizzontale oppure in verticale. L’alternanza di elementi chiusi e a giorno crea composizioni non convenzionali ed accattivanti. È inoltre possibile combinare finiture diverse.

elementi d’aarredo serie L-CUBE di Duravit

Per completare la zona lavabo, la serie L-Cube comprende  anche un armadietto a specchio dal design essenziale che offre un’illuminazione perfetta grazie ad una barra LED che lo incornicia e che può essere accesa, spenta o dimmerata attraverso un sensore. Dietro le ante a specchio bifacciali si nasconde una comoda presa elettrica. Disponibile in quattro dimensioni, l’armadietto a specchio può essere installato sulla parete o persino incassato nel muro.

arredo bagno serie L-CUBE di Duravit con armadietto a specchio

Acquistare nel portale superbath.it è facile e veloce. I prodotti sono descritti in modo chiaro e riportano tutte le informazioni necessarie per fare la scelta giusta. Per qualsiasi informazione o consiglio in fase di acquisto, è inoltre disponibile un servizio di assistenza telefonica con personale qualificato.

Per maggiori informazioni visita www.superbath.it

L’articolo Bagno piccolo? Ecco come arredarlo per renderlo confortevole e ordinato proviene da Dettagli Home Decor.

11 Febbraio 2019 / / Architettura

Un resort invernale composto da case in legno, grandi superfici vetrate e ampi spazi interni concepito per far sì che l’esperienza dell’ospite sia ricca di comfort e stupore.

È il progetto di VOID Architecture a Rovaniemi, Finlandia. Il team di progettisti si sono ispirati all’idea di re-interpretare la tipica casa vacanze lappone. Punto di partenza: concepire gli appartamenti in cui il comfort, la generosità dello spazio e le viste panoramiche verso la foresta e il cielo circostanti sarebbero stati i temi centrali del design.

Il resort è composto da 24 unità abitative su due livelli il cui design, per mezzo delle ampie vetrate, sottolinea l’importanza della connessione con il paesaggio circostante e, in modo sorprendente, dà l’opportunità di scorgere cieli stellati e luci del nord da un ambiente caldo e confortevole.


Il resort rappresenta un’evoluzione dell’igloo, la tipologia tradizionale locale di alloggio per le vacanze invernali. Gli appartamenti hanno un sviluppo verticale, ben visibile in facciata, completamente vetrata, e sul tetto, realizzato interamente in vetro. L’effetto crea un’atmosfera completamente immersiva, che estende lo spazio interno a doppia altezza verso il paesaggio e verso il cielo.

Ogni “igloo” contiene due unità abitative di 40 mq. I servizi includono una zona soggiorno a doppia altezza, un balcone con tetto in vetro, cucina, sauna privata e terrazza con vasca idromassaggio all’aperto. Le superfici vetrate vengono riscaldate per consentire la visione all’esterno anche in presenza di neve. Le finiture in legno contribuiscono a creare uno spazio piacevolmente accogliente.

L’edificio principale del resort sviluppa ulteriormente il tema formale, con la combinazione di due semplici volumi interconnessi che si trovano l’uno sull’altro. Il blocco principale ospita una sala ristorante a tutta altezza con facciata completamente vetrata e balcone panoramico. Il secondo blocco, caratterizzato da un prospetto anteriore lungo e inclinato, ospita reception, uffici e locali tecnici di servizio.

 

L’articolo Glass Resort, vacanze di lusso tra i boschi innevati della Lapponia proviene da Dettagli Home Decor.

9 Febbraio 2019 / / Architettura

Quattro ettari di terreno affacciati sulla pineta circostante, uno spazio verde a soli 15 minuti dalla città di Ibiza. Qui una coppia di architetti – Axel Schoenert e Zsofia Varnagy – ha scelto di costruire la propria villa-rifugio.

Cotto d’Este è presente in questo spazio elegante e ricercato con le sue preziose superfici, scelte per rifinire la zona esterna intorno alla piscina e alcune superfici orizzontali degli spazi all’interno.

Lo stile dello spazio ha voluto utilizzare nuances e forme capaci di entrare in forte sintonia con la natura circostante, i colori scelti sono caldi e neutri, come il taupe, il grigio chiaro e il beige. Allo stesso modo i materiali utilizzati – legno, pietre e vetro – hanno cercato di riflettere e rispettare l’atmosfera dell’isola.

Sempre su queste note, le finiture di Cotto d’Este selezionate hanno attinto dalla collezione Cluny, che riprende la pietra di Borgogna in cinque raffinati colori: dal grigio antracite ad un luminoso color magnolia. Scelta nella versione Argerot Layè, Clunyè stata utilizzata nel formato 75×75 cn per la pavimentazione che circonda la grande piscina all’esterno. La finitura Layé, perfetta per gli esterni, consente infatti un grip perfetto anche sul bagnato.

All’interno, invece, gli architetti hanno optato per Argerot Sablé, una superfice più morbida al tatto e omogenea alla vista, più adatta per gli spazi interni.

 

L’articolo Cotto d’Este nella villa-rifugio di una coppia di architetti a Ibiza proviene da Dettagli Home Decor.

8 Febbraio 2019 / / Design

La collezione di poltrone Ditre Italia si allarga con le novità 2019, studiate per un living elegante e contemporaneo in cui il relax è protagonista assoluto.

Ditre Italia lancia il nuovo Catalogo Armchairs 2019 con 4 prodotti completamente nuovi, 2 modelli best seller rivisti e impreziositi da nuove finiture e oltre 90 pagine di immagini inedite.

I modelli di punta vengono trasformati in prodotti unici che si distinguono per la lavorazione sartoriale e per l’attento studio che combina materiali, tessuti e pellami, in perfetta armonia con il total look Ditre Italia. Una ricca collezione di poltrone che comprende modelli studiati per il living e nuove proposte ideate per il contract.

Il designwear è nuovamente protagonista dei progetti Ditre Italia in un’ottica in cui la continuità formale è al centro dei nuovi imbottiti, conferendo un alto livello di personalizzazione dei nuovi modelli che si adattano perfettamente allo stile del gusto esclusivo e personale.

Poltrone che nascono da un progetto di continuità formale che reinterpreta i divani simbolo dell’azienda in cui stile, design e bellezza rappresentano l’idea di casa che Ditre Italia vuole trasmettere attraverso i nuovi prodotti del Catalogo Armchairs 2019: Bend design Daniele Lo Scalzo Moscheri, Beyl design Gabriele e Oscar Buratti, Softy design Edi & Paolo Ciani e Lucia design Federica Biasi. Tra le rivisitazioni dei modelli di punta arrivano Chloè Luxury dei designer Spessotto&Agnoletto e Claire Swivel dell’Art Director Ditre Italia Daniele Lo Scalzo Moscheri.

Softy design Edi & Paolo Ciani

Bend design Daniele Lo Scalzo Moscheri

Beyl design Gabriele e Oscar Buratti

Chloè Luxury dei designer Spessotto&Agnoletto

Lucia design Federica Biasi

Claire Swivel dell’Art Director Ditre Italia Daniele Lo Scalzo Moscheri

Per maggiori informazioni www.ditreitalia.com

L’articolo Nuove poltrone per un living elegante e contemporaneo proviene da Dettagli Home Decor.

7 Febbraio 2019 / / Architettura

Fap ceramiche presenta Nest, la collezione per pavimenti che coniuga il fascino del legno con la tecnologia del gres porcellanato, per una seduzione immediata dalla naturale contemporaneità.

Nest, che trae la propria ispirazione dalle suggestioni uniche della natura, esplora con la sua palette cromatica calibrata le calde e accoglienti sfumature del legno con 5 essenze matt: Natural, Oak, Maple e Brown a cui si aggiunge la scenografica Silver, nuance ricca di personalità che avvolge gli ambienti ed esalta le superfici.

La collezione gioca con due formati: 20×120 Doga e il nuovo formato 7,5×45 Chevron, tradizionale e contemporaneo. L’eleganza del pavimento risulta spontanea e delicata anche grazie alla carica seduttiva derivante da tre soluzioni di Mosaico: Tratti, formato da fini listelli che disegnano ambienti esclusivi dal gusto industrial; Slash che interpreta la visione contemporanea del design d’interni attraverso l’accostamento di frammenti apparentemente irregolari di piccole tessere e Cube che con la sua forma esagonale crea prospettive inaspettate.

Nell’immagine, pavimento realizzato con la collezione Nest di Fap ceramiche in essenza Oak, nel formato Doga 20×120 cm. A parete i riflessi del Carrara della collezione Roma Diamond e l’effetto wallpaper delle piastrelle in pasta bianca di Milano&Wall, nel colore Moka

Nell’immagine, vista dall’alto dell’ambiente living con la collezione Nest di Fap ceramiche in essenza Natural, nel formato Chevron 7,5×45 cm.

Ideale per la progettazione di spazi dall’ambito residenziale a quello commerciale, fino all’hospitality, Nest è disponibile in due finiture di superficie: una morbida struttura per interno e la versione Out, in finitura R11, per l’uso in esterno. Completano la collezione, i pezzi speciali come battiscopa e scalini, ideali per rifinire gli ambienti in ogni dettaglio.

Nell’immagine, lussuosa reception interamente rivestita dalle collezioni di Fap ceramiche. A pavimento la collezione Nest in essenza Silver – nel formato 20×120 cm – ripresa anche a parete insieme alla texture Deco Black della collezione Pat – nel formato 30,5×91,5 cm. Il bancone della reception è realizzato con il materico ed elegante Roma Diamond Statuario.

Nell’immagine, accogliente spazio esterno rivestito con la collezione Nest di Fap ceramiche. La finitura OUT è stata utilizzata in essenza Oak nel formato 20×120 cm.

Nest conferma la capacità di Fap ceramiche di proporre al mercato soluzioni uniche Made in Italy che combinano eccellenti qualità estetiche e straordinarie prestazioni tecniche. Da sempre, infatti, la mission dell’Azienda è quella di offrire prodotti in grado di esprimere e proiettare sulla casa la personalità di chi vi abita, innovando con un equilibrato mix di tradizione e modernità, qualità tecnica e apporto creativo.

Nell’immagine, sofisticata sala da ristorante con l’originale accostamento delle collezioni Nest e Pat Deco Black di Fap ceramiche. A pavimento è stato utilizzato il formato Doga 20×120 cm mentre a parete si alternano Doga 20×120 e Chevron 7,5×45 cm, entrambe in essenza Maple.

Nell’immagine, vista dall’alto della sofisticata sala da ristorante con pavimento rivestito con la collezione Nest di Fap ceramiche in essenza Maple, formato Doga 20×120 cm. A parete è stato utilizzato il formato Chevron 7,5×45 cm, sempre in essenza Maple.

Nest: un progetto dal carattere inconfondibile.

www.fapceramiche.com

L’articolo Avvolgente effetto cocooning per Nest, la collezione effetto legno di Fap ceramiche proviene da Dettagli Home Decor.

6 Febbraio 2019 / / Design

La grande famiglia Lisa si allarga verso l’outdoor.

Lisa – sedia, poltroncina e sgabello – è un progetto 2018, su disegno di Marcello Ziliani che si ispira alle atmosfere degli anni ‘50 e ‘60.  Un fascino retrò, una memoria domestica, dalle forme rassicuranti.

La nuova versione Lisa Waterproof si caratterizza per gli inediti rivestimenti per esterni in quattro colori con struttura in tubulare d’acciaio abbinata per giocare con i toni dei beige, del verde, dell’azzurro e del rosa.

Novità per la famiglia: Lisa Waterproof è impilabile e facilmente trasportabile. Lo schienale avvolgente è pronto ad accoglierci nelle sere d’estate, per un rilassante cocktail in terrazzo. Una nuova declinazione per Lisa per soddisfare ogni necessità.

 

Struttura in acciaio tubolare Ø mm. 16. Misure sedia e poltrona: 56 x 51 x h 77 cm

Lisa Waterproof è disponibile nei seguenti abbinamenti struttura/tessuto seduta: terracotta con tessuto sabbia, verde bottiglia con tessuto verde oliva, carta da zucchero e azzurro, rosa antico e marsala

www.scabdesign.com

L’articolo La sedia Lisa di SCAB Design diventa Waterproof proviene da Dettagli Home Decor.

5 Febbraio 2019 / / Design

 

Ethimo amplia l’iconica collezione Swing  con due nuovi arredi per esterni: una poltroncina e uno sgabello,  disegnati da Patrick Norguet.

Sempre caratterizzati da un elegante ‘gioco architettonico’ di ripetizioni di elementi in teak, questi nuovi complementi d’arredo valorizzano non solo l’ambiente outdoor, ma completano con personalità anche lo spazio living.

“In questa fase della mia carriera ragiono sempre più come un paesaggista, usando gli oggetti o le sedute per creare ambienti coerenti. La collezione Swing ne è un esempio. L’aggiunta di nuovi arredi amplia le possibilità di utilizzo, dando vita a un sistema che consente di realizzare un universo a sé stante”, svela Patrick Norguet.

La nuova poltroncina Swing, dalle dimensioni più contenute rispetto all’avvolgente poltrona lounge, già presente in collezione, è ideale per completare gli spazi residenziali dedicati al relax en plain air, mentre lo sgabello Swing si adatta con disinvoltura a qualsiasi ambiente contract dedicato all’accoglienza o ai momenti di ristoro.

L’articolo Ethimo presenta due nuovi arredi per esterni proviene da Dettagli Home Decor.