Blogger Ospiti






 
 
 

Vendere ed acquistare case a Sanremo: valutazione e prezzi al mq

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

I prezzi al metro quadro possono variare di anno in anno. A Sanremo, dall’aprile del 2017 a quello del 2018, gli immobili in vendita, più richiesti, hanno raggiunto in media i 2900 euro al metro quadro.

Prezzi medi richiesti per gli immobili in vendita

Secondo i dati registrati dall’Istat, il prezzo di un immobile in vendita è diminuito del 3%, rispetto a 2017, e per la precisione, dal luglio 2016 all’aprile 2018:

  • il prezzo di un appartamento a metro quadro è cambiato dai 3.102 ai 2.902 euro;
  • il prezzo di un attico o mansarda è passato dai 3.949 ai 3.608 euro;
  • il costo una casa indipendente è cambiato dai 2.682 ai 2.208 euro;
  • i prezzi delle ville sono passate dai 3.313 ai 2.889 euro.

Ovviamente, i vari prezzi possono cambiare non solo in base al tipo di immobile, ma anche per la zona in cui sono collocati e il numero dei locali. Ad esempio sono molto ricercate le case in vendita a Sanremo con vista mare.

Le valutazioni

Per fare una valutazione immobiliare, occorre considerare le caratteristiche dell’immobile (comprese quelle architettoniche) e verificare il valore del mercato, tramite i dati forniti dall’Agenzia del Territorio. In questo caso, è bene affidarsi a un’agenzia immobiliare affidabile che sia specializzata in soluzioni professionali e sia ben radicata sul territorio.

Il comune di Sanremo è frazionato in diciannove zone immobiliari, che si possono classificare per tipologie e prezzi degli immobili. Al centro se ne possono trovare cinque, nella zona semicentrale ben otto e nella periferia sei. In queste ultime si possono trovare soprattutto ville e villini, e gli immobili di completamento nelle zone agricole.

Nella valutazione immobile, si può considerare anche quelle che sono le zone più apprezzate di Sanremo, come la Pigna, una delle zone più fotografate, il Casino, uno dei luoghi culto, o il Porto Vecchio.

Chi non vuole rivolgere ad un’agenzia, può effettuare le proprie valutazioni immobiliare su dei siti online. Nei siti più noti è possibile fare la valutazione nell’apposita sezione compilando un modulo, dove inserire:

  • l’ubicazione della casa, che comprende la provincia, il comune e l’indirizzo dove è collocata;
  • la causale di valutazione, ovvero il motivo per cui si sta effettuando la valutazione (se si vuole vendere, affittare, etc);
  • le caratteristiche della casa, nel quale si deve specificare la tipologia dell’immobile, i suoi metri quadri, l’anno della sua costruzione, il numero dei locali e gli impianti dell’edificio.

La valutazione immobiliare deve essere eseguita con la massima attenzione, valutando soprattutto l’andamento del mercato, e valutando anche se è il caso di vendere o affittare una casa in un determinato momento.

Tags:

 
 

Lettere 3D: idee originali per la tua comunicazione d’arredo

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

Se sei alla ricerca della tua realizzazione professionale e hai in mente di aprire o rinnovare il tuo punto vendita, non puoi fare a meno di conoscere determinati strumenti per la diffusione del tuo brand.
Fra le tante soluzioni innovative che il mercato ti offre, le lettere 3D Inventiva Shop rappresentano la risposta ideale alle tue necessità. Inventiva Shop mette a disposizione la sua altissima esperienza nel campo della comunicazione per proporre soluzioni personalizzate per chi, come te, vuole dare un’identità al proprio show-room.

I vantaggi di decorare con le lettere 3D

La nuova tecnologia adoperata da Inventiva Shop per la realizzazione delle lettere in 3D sagomate è il vantaggio principale per te che stai cercando questo tipo di soluzione decorativa. Tutto ciò è legato ad un’esperienza artigianale capace di saper combinare materiali, luci e colori per dare spazio alla creatività. Il processo produttivo non si limita al semplice taglio e stampa delle lettere bensì a lavorazioni dettagliate che hanno lo scopo di creare un artefatto capace di sorprendere le aspettative di chi le osserva. Fra le lettere proposte è possibile trovare soluzioni laccate in Pvc che rappresentano l’apice nella classifica delle lettere 3D di Inventiva Shop. Se al primo posto della Top Ten trovi le lettere laccate, non è da meno la seconda posizione che è rappresentata dalle lettere verniciate in Pvc. Tra gli altri vantaggi: la possibilità di personalizzare in ogni sua parte con i colori RAL, da te scelti e le dimensioni che desideri. Altra preziosa opportunità che non bisogna tralasciare è quella di poter stampare qualsiasi trama creativa sulla superficie delle lettere. Alla categoria madre di lettere 3D non luminose fanno parte le lettere realizzate con altri tipi di materiali: Plexiglass, alluminio e wood.

Lettere luminose led

Di combinazioni per la creazione di lettere d’arredo ne esistono davvero tante, per questo motivo, Inventiva Shop oltre a presentare la categoria delle non luminose, introduce al suo shop online la famiglia delle lettere luminose. Si apre un ventaglio di idee per decorare e nel contempo catturare l’attenzione, dando vita ad un logo che non può passare inosservato. Negli anni, Inventiva Shop ha dedicato impegno, determinazione e spirito creativo al fine di raggiungere la tecnica perfetta per illuminare una lettera da ogni angolazione.

Il led di ultima generazione adoperato consente alla lettera un illuminazione uniforme e omogenea, con un’intensità avvolgente anche all’esterno. Il Led garantisce una lunga durata rispetto ai tradizionali neon e un rilevante risparmio dell’energia elettrica.

Per la creazione di lettere luminose c’è una vasta gamma di modelli e opzioni tra le quali scegliere: con luce frontale, con luce posteriore e con luce laterale. Inoltre, anche queste, come le lettere non luminose, possono essere personalizzate mediante verniciatura, stampa e applicazioni di diversi materiali quali: allumino, plexiglass, wood e pvc.

È sopratutto nelle ore notturne che le lettere luminose raggiungono il culmine della loro funzione, caratterizzando pareti e vetrine.

Le soluzioni di Inventiva Shop: individua il tuo budget

Il budget che hai a disposizione non è determinato soltanto dal costo delle singole lettere 3D. Nel tuo piano dei costi dovrai considerare alcune figure specifiche che ti potranno affiancare. Ad esempio, se non hai molta dimestichezza con impianti elettrici, è consigliabile far affidamento ad un impiantista che provvederà a capire come realizzare un impianto sottobraccio per installare le lettere luminose. Se non desideri realizzare impianti sottotraccia potrai comunque precedere o valutare l’idea di usare un pannello posto nella parte retrostante al fine di nascondere i fili che dovranno alimentare le lettere. Quest’ultima soluzione vi farà risparmiare opere murarie abbattendo notevolmente i costi.

Nel caso di lettere non luminose il risparmio sull’acquisto è a priori; oltretutto non si dovranno sostenere costi eccessivi di installazione. Autonomamente grazie alla dima e ai fissaggi in dotazione diventa semplice e divertente installare le proprie lettere sulla propria parete.

Che si tratti di lettere luminose o non, dato che si parla di design e di personalizzazione, l’ideale sarebbe quello di scegliere un professionista del settore che realizzerà un bozzetto grafico di ciò che vorrai rappresentare. Uno studio di grafica ti offrirà aiuto e sostegno nella scelta stilistica di logo, colori, etc….

Perché consultare un esperto di grafica e design per le tue lettere in 3D

I motivi per la quale scegliere un esperto di grafica e design per la creazione delle tue lettere sono tanti, oltre al suo professionale supporto, di seguito ne elenchiamo alcuni:

1) Analisi degli spazi
2) Scelta dell’area dove verranno applicate le lettere
3) Possibilità di ricevere un rendering con l’anteprima del prodotto
4) Studio di un logo
5) Studio appropriato dei font
6) Studio dei colori
7) Studio della distanza fra le lettere
8) Valutazione di eventuali impianti elettrici sottotraccia in caso di lettere luminose
9) Creazione del file esecutivo (in vettoriale)

 

 

 


 
 

Porte a scrigno: alla moda ed estremamente funzionali

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

L’arredamento della casa non passa soltanto per mobili e complementi, ma anche dalle porte, che ricoprono un ruolo estremamente importante sia per quanto riguarda l’estetica delle stanze, che per la loro funzionalità nella suddivisione degli spazi interni.

Nel momento in cui ci si trova a dover scegliere la porta perfetta per ogni stanza è pertanto importantissimo effettuare le giuste valutazioni per andare a scegliere quella più adatta. Dallo stile all’ingombro, senza dimenticare l’aspetto della praticità: tutti questi fattori sono di imprescindibile importanza.

Le porte non devono soltanto suddividere gli spazi all’interno di una casa, ma anche metterli in comunicazione in modo armonico nel momento in sono aperte. Al contempo, una soluzione che può essere idonea per una stanza può risultare inappropriata per un’altra, per via dello stile ma anche dello spazio che la stessa va ad occupare. Per questa ragione le porte a scrigno negli ultimi anni hanno avuto un aumento considerevole di richieste da parte soprattutto di privati.

Porte a scrigno

Ma cosa rende le porte a scrigno tanto particolari da renderle così ricercate?

Le porte a scrigno, considerate quella a scomparsa per eccellenza, presentano un telaio posto all’interno del muro, grazie al quale l’ingombro risulta pressoché nullo. Questa soluzione è particolarmente idonea in quegli appartamenti dove gli spazi disponibili sono piuttosto ridotti, ma anche nelle case di coloro che desiderano soluzioni moderne e quasi invisibili.

Queste proposte sono disponibili in differenti linee estetiche: dal legno al vetro, in metallo o in laminato, senza dimenticare quelle caratterizzate dal design moderno e futuristico, proprio come le porte a scrigno di Res, azienda lombarda di nascita ma di prestigio mondiale, specializzata nella realizzazione di porte e sistemi.

Grazie alla vasta gamma di proposte presenti ad oggi sul mercato, ogni committente potrà individuare con estrema facilità la porta a scomparsa più adatta all’inserimento in ogni singolo contesto, avvalendosi inoltre di una moltitudine di vantaggi. Tra questi menzioniamo:

  • Risparmio in termini di spazio, che sarà possibile occupare con altri mobili e soluzioni d’arredo, soprattutto se l’area del locale risulta di ridotte dimensioni
  • Soluzioni dall’appeal elegante, in grado di trasformarsi con facilità in veri e propri elementi aggiuntivi per ogni locale, capaci di cambiarne il look, rendendoli anche più ariosi e luminosi
  • Versatilità assoluta, poiché le soluzioni Res nascono dalla lavorazione di materiali e finiture diverse
  • Divisione degli gli spazi con eleganza, senza separarli in modo netto, ma assicurando una continuità armonica all’interno di ogni stanza.

Voi cosa ne pensate delle porte a scrigno? Ne avete a casa vostra? Vi piacciono oppure siete più tradizionalisti e preferite le classiche a battente o con scorrimento a vista?

Tags:

 
 

Specchio bagno led: la soluzione ecologica dal design moderno

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

KV Store

Spesso, al momento dell’acquisto dell’arredamento per la casa, alla scelta dei complementi di arredo bagno non viene data la giusta considerazione: per la fretta, per l’illusione di risparmiare o semplicemente per una scarsa informazione, siamo portati ad acquistare uno specchio qualsiasi, senza valutare l’influenza che questo oggetto può avere nel design della nostra stanza da bagno e nel consumo energetico dell’abitazione.
Vedremo di seguito perché una specchiera a Led possa rivelarsi la soluzione giusta per chiunque sia in procinto di arredare un nuovo bagno, ristrutturarne uno di esistente o semplicemente rinnovare qualche accessorio.

I vantaggi dell’illuminazione a LED

La luce, si sa, è un elemento fondamentale nell’arredamento di qualsiasi ambiente: nella stanza da bagno abbiamo bisogno di un’illuminazione che, pur risultando intima e non invadente, ci consenta di affrontare comodamente la nostra routine di cura della persona mettendo in luce il nostro viso in modo omogeneo e naturale.

Uno specchio con luce a Led integrata offre numerosi vantaggi rispetto alle vecchie soluzioni con lampade tradizionali:

  • Notevole risparmio energetico (fino al 70%!)
  • Lunga durata dei LED, che garantiscono per anni un funzionamento a pieno regime
  • Sostenibilità ecologica
  • Estrema versatilità nel design

Specchi a led per il bagno: le diverse soluzioni di design

Che aspetto ha una moderna specchiera a led per il bagno? Le possibilità sono infinite: vediamo di seguito alcune delle soluzioni acquistabili online.

KV Store

 

kvstore

Uno specchio con fascia led superiore è senz’altro la soluzione che più si avvicina al design tradizionale, portando con sè, nel contempo, tutti i vantaggi offerti da questa tecnologia.

La specchiera con cornice illuminata a led è una soluzione che offre il giusto compromesso tra modernità e tradizione.

Per sfruttare a pieno la versatilità dell’illuminazione a led è possibile, invece, optare per uno specchio sagomato dal design moderno.

kiamami valentina

KVStore

Specchio bagno led con accensione touch: la tecnologia a portata di mano!

L’ultima frontiera nel campo dei complementi di arredo per la stanza da bagno è senz’altro la specchiera con illuminazione integrata e accensione senza interruttore.
Come tutti gli accessori di arredo che popolano le nostre abitazioni, anche lo specchio sta diventando sempre più tecnologico e al passo coi tempi: via gli interruttori per lasciare spazio ad un discreto sensore touch che non spezza il design minimale e consente una maggiore praticità nell’accensione e nello spegnimento.

Specchiere a LED, i prezzi online

Sicuramente vi starete chiedendo se questi specchi dall’aspetto futuristico siano acquistabili ad un prezzo ragionevole. Non temete: acquistare gli accessori di design per il bagno online ci consente di avere un notevole risparmio di tempo e denaro, senza rinunciare alla qualità del Made in Italy. KV Store, negozio di arredamento e accessori per il bagno, offre un vasto assortimento di specchi a Led a prezzi estremamente contenuti, con possibilità di spedizione in tre giorni lavorativi.

 

 


 
 

Arredamento estivo: le cinque regole d’oro da seguire

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Arredare una casa scegliendo uno stile estivo significa regalarsi un ambiente confortevole, accogliente e dall’atmosfera frizzante. In altre parole, un contesto perfetto per godersi le belle giornate di sole. Per realizzare un arredamento estivo di successo, vale la pena seguire cinque regole d’oro che riguardano i colori, la luce, i tessuti, il design e i dettagli. Freschezza e leggerezza sono le parole d’ordine che consentono di descrivere un arredamento in stile estate.

Colori estivi allegri e variopinti

Realizzare un arredamento estivo non significa necessariamente rinnovare i mobili e i complementi d’arredo della casa. A volte è sufficiente aggiungere un soprammobile e cambiare la tappezzeria per dare nuova vita al proprio appartamento. A questo proposito, i colori sono senza dubbio un dettaglio che non può essere sottovalutato. La scelta deve ricadere necessariamente su colori vivaci e luminosi. Dalle sfumature pastello alle tinte accese, c’è l’imbarazzo della scelta tra bianco, azzurro, giallo e verde. Immancabili, ovviamente, sono i colori del mare, come l’ocra e il blu.

Luminosità in tutti gli ambienti

La luce è un elemento determinante al pari dei colori. Una buona illuminazione, infatti, mette in risalto le linee del mobilio così come le sfumature e tutti gli altri dettagli. Un arredamento estivo dev’essere necessariamente luminoso. Oltre a disporre lampade e punti luce in ogni angolo della casa, perciò, è possibile adottare alcuni piccoli accorgimenti. Tra questi, spiccano indubbiamente la scelta di tende in lino, leggere e trasparenti, e l’uso sapiente degli specchi.

Tessuti morbidi, freschi e leggeri

Per dare vita a un arredamento estivo dal design efficace, è indispensabile eliminare tutti gli accessori utilizzati durante la stagione invernale. Coperte pesanti, tende spesse e di colore scuro, tappeti. Durante la bella stagione, occorre lasciar spazio alle lenzuola bianche o di colori pastello, alle fantasie floreali e ai tessuti semi-trasparenti, come il lino, la seta e il cotone. Si tratta di tanti piccoli accorgimenti che, nel complesso, possono completamente rivoluzionare l’atmosfera di un appartamento.

Un design a tema che ricorda l’estate

Stelle marine, conchiglie, onde e cieli stellati: le decorazioni e i soprammobili devono ispirarsi necessariamente ad ambientazioni estive. Che sia la fodera del cuscino o l’appendiabiti, ogni elemento dell’arredo dev’essere valorizzato e impreziosito. A seconda dell’arredamento, che potrà essere classico, moderno o country, si possono scegliere soluzioni molto diverse tra loro. In un appartamento arredato con uno stile innovativo e originale, ad esempio, si potrà applicare una carta da pareti vivace e briosa; all’interno di una casa dallo stile elegante, invece, bisognerà inserire oggetti più ricercati e preziosi.

I piccoli dettagli che fanno la differenza

Scegliere un design a tema estivo o marino non sempre basta a realizzare un arredamento di successo. È fondamentale, nello specifico, prestare attenzione a ogni minimo dettaglio, senza trascurare nessun aspetto. Anche il ripostiglio e il balcone, perciò, dovranno essere trasformati con l’arrivo della bella stagione. Per valorizzare tutti gli angoli della casa, è possibile utilizzare qualsiasi elemento, dai quadri agli immancabili fiori.

Per dare un tocco estivo al vostro appartamento potete cercare le nostre cinque regole d’oro tra i prodotti dei vari negozi, in città o anche su internet. Se poi vi piace la comodità provate a dare un’occhiata a www.livingo.it, scoprirete una galleria di prodotti di varie marche proposti da tanti punti vendita, raccolti tutti in un unico sito. Trovare i giusti abbinamenti sarà più semplice e divertente.

Tags:

 
 

Un tocco di personalità con i faretti da incasso

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Design

I faretti da incasso rappresentano oggi una delle soluzioni più utilizzate per illuminare le nostre case. Estremamente pratici e funzionali sono la soluzione ideale per valorizzare la luce in tutti gli spazi abitativi ed evitare così fastidiosi coni d’ombra. I moderni faretti da incasso assolvono anche un’altra importante funzione. Consentono di evitare zone d’ombra e si integrano perfettamente con la luce dei lampadari esistenti. Soluzioni innovative che garantisconodi avere sempre un’ottima visibilità. Da Cristalensi, storica azienda del territorio fiorentino, operativa da oltre cinque decenni anni a Montelupo, è possibile trovare le migliori soluzioni nel campo dell’illuminazione. Nel ricco catalogo aziendale sono presenti marchi e modelli che coniugano perfettamente design e forme. Tutti i faretti da incasso presentano molte particolarità, grazie anche all’utilizzo di materiali diversi e di qualità. Prodotti di eccellenza, ma anche estremamente pratici ed efficienti. I faretti da incasso possono essere installati sia a parete, sia nel soffitto. E in base all’effetto che si vuole ottenere si possono distinguere tra elementi fissi e direzionabili, cioè quelli che emanano fasci di luce diretta ma orientabili.

La destinazione non è un optional

Quando si valuta l’acquisto dei faretti da incasso è fondamentale avere ben chiara la destinazione finale e le caratteristiche degli ambienti in cui devono essere collocati, per ottenere sempre i risultati migliori. L’illuminazione da faretto, a differenza di quella diffusa, permette di indirizzare la luce in determinati punti della stanza, consentendo sempre una visione ottimale.

Cucina e soggiorno, per esempio, rappresentano aree della propria casa frequentate soprattutto in momenti particolari della giornata. Utilizzare faretti da incasso fissi che illuminano la zona pranzo dove è presente il tavolo principale o l’area living, può garantire la soluzione più efficace, anche in termini di benefici e confort. Lo stesso discorso vale nel caso in cui si vogliano illuminare più punti di una stanza. In questo caso i faretti direzionabili possono rappresentare la soluzione più opportuna. Più in generale i faretti da incasso sono perfetti per l’illuminazione delle stanze, ma rappresentano un’ottima possibilità anche per le zone di passaggio della casa, come ingressi e corridoi. Questo tipo di luce permette sempre un’equilibrata organizzazione degli interni e garantisce contestualmente un tocco di eleganza e di stile.

Illuminazione senza compromessi

L’illuminazione con i faretti da incasso si realizza in maniera semplice e accurata. I faretti vengono collocati in supporti e installati all’interno della contro soffittatura o nel cartongesso, in modo che la maggior parte della struttura del faretto non sia mai visibile dall’esterno. La struttura interna comprende il portalampada e può essere realizzata in vari materiali come per esempio gesso e metallo. Materiali resistenti al calore della lampada, ma anche al peso delle componenti dei faretti. Una volta installati i faretti da incasso si integrano perfettamente all’interno del muro o del controsoffitto, determinando l’effetto di scomparsa totale, che valorizza contemporaneamente arredo e design. Tutte le opzioni proposte da Cristalensi sono in grado di venire incontro a qualsiasi esigenza dei clienti e coniugano un ottimo compromesso tra prezzo e qualità. Da Cristalensi trovi uno staff sempre a tua completa disposizione, che saprà consigliarti ed indicarti la migliore soluzione possibile.

Tags:

 
 

Il nebbiogeno si conferma uno degli antifurti più efficaci in commercio

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Secondo gli esperti di sicurezza della casa e dei negozi, l’antifurto nebbiogeno si è dimostrato uno dei sistemi per la sicurezza dei beni e delle persone più efficaci degli ultimi anni. A riprova di questo, detto sistema di sicurezza sta essendo sempre più conosciuto anche in Italia, dove viene acquistato assieme ad altri kit di antifurto oppure anche da solo, e così sono cresciute anche le ditte specializzate nella sua produzione, come Aura Sicurezza.

Sempre più installatori confermano che l’antifurto nebbiogeno è un prodotto che è sempre più in voga in Italia, per difendere sia le case che i negozi. La nebbia è uno stratagemma semplicissimo ma molto efficace che scoraggia il furto e impedisce che venga portato in essere, sia esso un furto programmato o meno.

L’antifurto nebbiogeno è un prodotto semplice da usare, e anche il funzionamento non è complicato: in sostanza, è collegato a dei sensori, che rilevano un’eventuale intrusione. Una volta che sia stata appurata l’intrusione, l’antifurto nebbiogeno rilascia una fitta coltre di nebbia nell’arco di qualche secondo, e questa ricopre completamente gli ambienti, impedendo all’intruso di vedere dove si trova e dove andare.

La nebbia è del tutto atossica e non è pericolosa per la salute dell’uomo o per la qualità degli oggetti, ma comunque ha un forte effetto scoraggiante. Inoltre, se si ha avuta la prudenza di collegare all’antifurto nebbiogeno anche un sistema di allarme classico, esso scatterà contestualmente al nebbiogeno, aumentando la sensazione di confusione del ladro e quindi disorientandolo ancora di più, incentivandolo alla fuga.

Perché acquistare un antifurto nebbiogeno oggi? 

C’è più di un motivo a favore dell’acquisto di questo straordinario prodotto per la sicurezza.

  1. L’antifurto nebbiogeno è estremamente veloce e molto efficace. Infatti in soli cinque secondi la coltre di nebbia ha riempito la sala, impedendo la visuale. Per il proprietario, eliminare la nebbia è facile: basta areare l’ambiente per qualche minuto.
  2. Non c’è un antidoto per togliere validità all’antifurto nebbiogeno. Neppure i fari fendinebbia permettono ai ladri di vedere bene nella nebbia.
  3. Può essere collegato ad un allarme, in modo da chiamare direttamente le forze dell’ordine e il proprietario.
  4. L’antifurto nebbiogeno permette di evitare le aggressioni. Infatti l ladro non vedrà nulla, né oggetti né persone e quindi non potrà neppure aggredire queste ultime per cercare di derubarle.
  5. Il prezzo dell’antifurto nebbiogeno è sempre più accessibile e, a migliorare le cose, si può anche usufruire delle detrazioni fiscali.

Un’altra particolarità di questo strumento è la sua versatilità. Infatti, il nebbiogeno è un antifurto che si adatta molto bene sia alle esigenze domestiche che a quelle dei negozi. E proprio quest’ultimi sono i principali utilizzatori di questo innovativo sistema antiintrusione, spesso in abbinamento ad altri sistemi di allarme così da ottenere risultati davvero molto importanti in termini di prevenzione.

Dai negozi classici, come le gioiellerie e in generale tutte le attività che custodiscono al loro interno prodotti di valore, ai bar e ai ristoranti. Ma, come detto, sempre più privati stanno optando per il nebbiogeno come sistema di antifurto per la propria abitazione, grazie anche alla possibilità di installare tutto in modo veloce e senza dover eseguire lavori particolarmente invasivi all’interno dell’abitazione.

Tags:

 
 

Arredamento: guida all’acquisto di mobili di design

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Design

Cappellini è l’azienda con sede a Milano specializzata nella realizzazione di mobili di design dalle caratteristiche uniche ed inimitabili. Fantasia, originalità, gusto e attenzione certosina per il dettaglio sono le peculiarità di un’azienda che ha stupito e ammaliato migliaia di appassionati in tutto il mondo.

Cappellini: una vasta scelta di mobili di design per la tua abitazione

Affidarsi alle creazioni Cappellini per impreziosire il proprio soggiorno, le camere da letto, la cucina e lo studio è una scelta che fa la differenza e che traccia un taglio netto tra la forza evocativa e l’energia dell’arredamento di design e tutte le altre soluzioni esistenti. Cappellini propone un’ampia selezione di divani, tavoli e sedie di design utili ad arredare ogni spazio con lo stile inconfondibile dello storico marchio italiano fondato nel 1946 in quel di Carugo. L’azienda venne creata da Enrico Cappellini, appassionato di arredamento e oggetti di design: alcuni dei prodotti realizzati dai designer che collaborano e che hanno collaborato con l’azienda sono stati persino esposti presso alcune delle gallerie di arte moderna e contemporanea più importanti al mondo, quali la Galleria comunale d’arte moderna e contemporanea di Roma, il MoMa di New York, il Philadelphia Museum of Art, il Centre Pompidou di Parigi e il Museo delle arti applicate di Colonia.

 

Sedie, divani, specchi, lampade e tavoli di design: oggetti che si distinguono grazie alla loro raffinata semplicità

Cappellini è sinonimo di qualità, ma anche di originalità, sperimentazione e contemporaneità. Il brand italiano produce da oltre 70 anni elementi d’arredo mai banali, capaci di imprimere una sferzata di eleganza e buon gusto a qualsiasi spazio residenziale, piuttosto che attività commerciale, ente pubblico o ufficio. Nata come piccola azienda familiare, ben presto Cappellini è riuscita con le proprie collezioni ad attirare l’attenzione dei tanti amanti di design italiani e non. Gli oggetti realizzati si caratterizzano per la spiccata personalità e, al contempo, per una piacevole e raffinata semplicità, valori dettati e sviluppati da alcune delle più grandi firme del design internazionale, adocchiate e coinvolte nel progetto Cappellini da Giulio Cappellini, talent scout di fama mondiale. I nomi dei professionisti che hanno contribuito a far diventare grande questo brand sono quelli di Jasper Morrison, Marcel Wanders, Tom Dixon, Marc Newson, dei fratelli Nendo e Bouroullec. Appartengono a loro molte delle opere più note esposte presso i punti vendita e le grandi mostre internazionali cui ha partecipato Cappellini nel corso del tempo. Tra queste Cloud, Pylon Chair, Embryo Chair, Knotted Chair e tantissime altre, diventate icone di un brand il cui valore è riconosciuto in tutto il mondo.

Il fascino e i dettagli della collezione Cappellini

La collezione Cappellini è attualmente formata da tre diverse sezioni: Sistemi, Collezione e Progetto Oggetto. Ogni divisione traduce nella maniera più flessibile possibile le esigenze dell’arredamento contemporaneo, cercando di colmare il divario esistente tra i mobili tradizionali e l’arredamento di design. Le funzionalità, le caratteristiche, la comodità delle poltrone, dei tavoli, dei divani e delle sedie di design proposti da Cappellini sono identiche a quelle degli elementi d’arredo tradizionali, pur conservando uno stile, un carattere e una vocazione artistica completamenti diversi. Le proposte di Cappellini consentono di arredare qualsiasi spazio abitativo migliorandone la fruibilità e il fascino. Non mancano le soluzioni ideate appositamente per le stanze da letto, comprese quelle dei bambini, piuttosto che per il soggiorno, la cucina, il giardino, la veranda e gli altri ambienti esterni. Specchi, poltrone, librerie, cassettiere, mensole, lampade, comodini e tavoli di design griffati Cappellini sono oggetti esclusivi, non replicabili, caratterizzati da una grande qualità dei materiali e da un’eccezionale ricerca in fatto di stile.

 

Tags:

 
 

Morandi Tappeti: Guida ai Tappeti Moderni, Contemporanei e di Design

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Decor

L’antica arte del tappeto nasce nell’Oriente del quinto secolo e ancora oggi artigiani esperti, i cosiddetti “Ustad”, si tramandano tecniche di annodatura a mano e di tintura divenute ormai millenarie. I tappeti moderni più belli sono proprio quelli che contribuiscono a tenere in vita questa unione tra tradizione e modernità. I tappeti moderni e contemporanei non sono però tutti uguali: impariamo a distinguere tra tappeti moderni, tappeti contemporanei e tappeti di design grazie all’aiuto di Morandi Tappeti, azienda leader del settore e massimi conoscitori della materia.

Tutto sui Tappeti Moderni

Un tappeto moderno è un tappeto annodato a mano come un classico tappeto persiano ed è caratterizzato da un disegno non direttamente riconducibile alle iconografie tradizionali, ma che richiama stili del passato o propone un’estetica più moderna. I tappeti moderni vengono realizzati in alcune regioni dell’Unione Sovietica (Tagikistan, Kirghizistan, Turkmenistan e Uzbekistan) e in paesi come l’Afghanistan e il Pakistan​. Secondo la tradizione il luogo di provenienza donava il nome al tappeto e diventava quindi segno di maggiore o minore qualità​, ma oggi il nome è solo un aggettivo che ha perso il suo significato originale: meglio quindi controllare le caratteristiche tecniche. Facciamo qualche esempio di tappeti moderni: le collezioni Bhadohi e Tibet sono tra le più apprezzate collezioni moderne. L’ottima qualità e il valore dei tappeti Bhadohi sono garantiti dall’utilizzo di lane pregiate e luminose, ​impreziosite da inserti in seta. I disegni richiamano i broccati di Damasco e rendono ogni manufatto un pezzo unico di rara bellezza. I tappeti della collezione Tibet sono anch’essi pezzi originali, dalle lane pregiate e dall’annodatura a mano molto fine. Dai colori intensi e i motivi fantasiosi sono perfetti per chi è alla ricerca di forti contrasti di stile tra arredamento e accessori.

Tappeti Contemporanei e Tappeti di Design

Anche i tappeti contemporanei vengono ancora oggi annodati a mano e colorati con tinte vegetali​: sono tappeti di tutte le forme e di tutti i colori, possono avere pattern geometrici, decori floreali, soggetti ispirati alla natura o soggetti astratti​. I tappeti contemporanei si distinguono dai tappeti moderni perché propongono un’estetica più moderna e astratta.
I tappeti di design sono invece vere e proprie opere d’arte da pavimento​. I primi tappeti di design sono stati annodati nei primi decenni del ‘900: i primi erano interpretazioni di motivi classici, che col tempo hanno dato via a spinte sempre più innovative. Sono opere di famosi designer o ​rug star come Jan Kath, Yurghen Dahlmanns, Marco Nereo Rotelli o Daniela Marchetti, ognuno caratterizzato dalla propria personale ricerca stilistica. Jan Kath crea i propri lavori al computer per poi trasferirli sulla morbida superficie di un tappeto, mentre Jürgen Dahlmanns, elogiato da critici di tutto il mondo​, predilige la collaborazione di esperti annodatori nepalesi per esempio. L’italiano Marco Nereo Rotelli unisce la pittura all’arte del tappeto e segue un percorso di comunicazione basato su simboli, segni ed icone, nel quale la luce diventa oggetto e soggetto dell’indagine artistica. Daniela Marchetti​ si ispira alla bellezza della sua terra natia e si affida a esperti Ustad nepalesi per riprodurre i suoi quadri.

Ogni tappeto è un pezzo unico e dotato di forte personalità. Non importa che siano persiani, antichi, moderni o di design: la cosa più importante è che siano capaci di farci sentire a casa!

Tags:

 
 

Configuratore scale: dal progetto all’installazione della vostra scala per interni

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

Quando si possiede una casa a due o più piani, si ha la necessità di collegare le diverse zone. Per questo motivo sono necessarie delle scale per interni. Queste devono rispettare, oltre il gusto del proprietario, anche una serie di caratteristiche che vanno dal design: la scala interna deve risultare il più vicino possibile al resto della casa; fino alla praticità: la scala deve permettere di muoversi da un piano all’altro con facilità. Molto spesso, infatti, le case sono strutturate in modo tale che nel piano superiore sono disposte le camere e in quello inferiore la zona living. Il passaggio da una zona all’altra deve risultare comodo e pratico.

Una caratteristica che una scalinata interna deve rispettare, inoltre, è quella della sicurezza. Devono essere a norma e in linea con le leggi vigenti: questo permetterà di non incorrere in problemi legati ai rischi e pericoli futuri.

In commercio esistono una varietà infinita di scale per interni e di solito sono suddivise in due tipologie: muratura o prefabbricate. Vediamole nel dettaglio.

Scale in muratura e prefabbricate

Le scale per interni in muratura utilizzano, per la struttura, il cemento armato. Questo consente di renderle molto sicure e meno soggette alle sollecitazioni. Queste sono particolarmente indicate quando si ha molto spazio a disposizione e quando si devono collegare zone della casa che possono risentire delle varie intemperie. Se per esempio si ha la necessità di collegare la casa con la cantina o il garage sottostante, una scala in muratura è la scelta più giusta. Molto spesso, questa tipologia di scala non gode di ottima fama per quanto riguarda l’estetica ma, grazie all’avvento delle nuove tecnologie di costruzione che hanno fatto fare passi avanti alla progettazione e costruzione di scalinate, si possono trovare in commercio scale per interno in muratura dotate di un design moderno e accattivante. Possono, per esempio, essere utilizzati scalini o corrimani in legno.

Se la scelta, per i motivi sopra esposti, ricade su una scala in muratura occorre ricordare che questa richiede un investimento più grande rispetto a un’altra. Il maggior esborso di denaro è dovuto alla progettazione. Una scala di questa tipologia, infatti, necessita di un progetto, da parte di un professionista, per essere realizzata, oltre che dei costi relativi agli operai che lavoreranno per la costruzione. In secondo luogo occorre ricordare che una scala in muratura è eterna. Se da un lato questo rappresenta un vantaggio, dall’altro può comportare un’ulteriore uscita di denaro nel caso in cui si voglia procedere a un riammodernamento. La scala andrebbe demolita e i materiali non potrebbero essere riutilizzati.

Le scale prefabbricate sono molto più facili da costruire, altamente personalizzabili e funzionali. Si adattano ad ambienti più piccoli e possono essere smontate e rimontate senza problemi utilizzando gli stessi materiali. Essendo molto leggere, inoltre, permettono di non appesantire l’arredamento della casa. Prima di acquistare una scala prefabbricata, tuttavia, è bene che il rivenditore faccia un sopralluogo sulla zona dove dovrà essere montata perché ci sono molti elementi che vanno tenuti in considerazione al momento della posa. Tra questi elementi, per esempio, c’è quello della stabilità. Le scale per interni prefabbricate Fontanot, sono molto pratiche da montare, anche mediante il fai-da-te, hanno costi vantaggiosi, sono ecologicamente sostenibili perché pensate con materiali riciclabili e possono essere personalizzate anche grazie all’apposito configuratore scale on-line.

Le altre tipologie: scale a rampa, a chiocciola, a giorno e salvaspazio

Le scale, come detto precedentemente, si suddividono in due grandi macro-categorie: in muratura e prefabbricate. All’interno di queste, tuttavia, si possono inserire una serie di soluzioni adattabili.

Le scale a rampa sono l’eccezione più comune, solitamente lineari sono perfette per collegare due piani. Vengono utilizzate da chi ha la necessità di sfruttare un angolo e quando la scala deve essere addossata a una parete. Oltre all’andamento lineare possono assumere anche diverse forme, curvilinee o a ventaglio. Possono essere continue o interrotte da un pianerottolo. Fontanot, all’interno della propria collezione, presenta diverse tipologie di scale interne a rampa, fabbricate con materiali diversi che si adattano quindi a ogni esigenza, abbracciando innovazione, design e tradizione.

Le scale a chiocciola, dette anche elicoidali o circolari per la loro forma, vengono utilizzate soprattutto in zone dove lo spazio è poco. Si adattano con facilità a essere installate in stanze. È una soluzione che si adatta a chi ha esigenze di spazio e a chi vuole dare un tocco di modernità alla casa perché possono essere realizzate anche su misura. Le scale a chiocciola possono essere di due tipi: con i gradini agganciati a un elemento centrale fissato a terra e a soffitto oppure senza sostegno centrale, in questo caso la struttura è assicurata a terra e al punto di arrivo. Va ricordato che per legge, la rampa deve essere di almeno 80 centimetri, nelle scale a chiocciola invece, il diametro deve essere almeno di 110 centimetri. Possono essere realizzate con diversi materiali. Se siete tradizionalisti, nella collezione Oak di Fontanot, potrete scegliere tra scale a chiocciola con pedata in legno e struttura in metallo, per avere così un prodotto che racchiude tradizione e modernità. Le scale a chiocciola di questa azienda, inoltre, possono essere realizzate completamente in metallo.

Le scale a giorno, o a sbalzo, sono una soluzione molto apprezzata nell’era moderna. Permettono di collegare due piani con una perfetta e totale pulizia perché non presentano strutture portanti troppo pesanti. Possono essere scelte da chi ha una casa dal design moderno o da chi vuole che l’aspetto della stanza dove viene sistemata la scala sia arioso. Possono essere senza sostegno laterale o appoggiarsi a muri perimetrali. I gradini possono essere a giorno o appoggiarsi alla struttura della scala. Particolarmente adatte a chi ama uno stile minimalista ma ricercato sono le scale della collezione Wall di Fontanot in cui anche i gradini sono personalizzabili, l’altezza da uno all’altro, infatti, può essere scelta dall’acquirente. È bene ricordare che, se si opta per questa tipologia di scala, va richiesta una consulenza da un tecnico specialista che sia in grado di verificare che la parete sia idonea a sopportare il peso degli scalini.

Scale salvaspazio

Le scale per interni salvaspazio sono necessarie quando lo spazio a disposizione è davvero poco. Si adattano in quegli ambienti dove il dislivello da un piano all’altro non supera i 290 centimetri. Sono altamente personalizzabili e possono dare un tocco di raffinatezza e modernità a una determinata zona. Tra le scale salvaspazio rivestono importanza le scale retrattili necessarie per collegare due livelli solo in determinate occorrenze; particolarmente indicate, quindi, per il collegamento con mansarde e soffitte. Grazie a un particolare meccanismo, le scale in oggetto, si ripiegano su sé stesse e si inseriscono in un vano e solitamente sono fabbricate con materiali leggeri come alluminio o acciaio zincato. Fontanot, nella collezione di scale salvaspazio ha un prodotto che si può adattare anche alle esigenze più disparate. Il modello Zooom, infatti prevede un meccanismo di movimento manuale o addirittura motorizzato.

Da non dimenticare

In commercio esistono le scale in Kit: pezzi che possono essere montati anche senza l’aiuto di un tecnico. Le scale in Kit di Fontanot sono disponibili a chiocciola, a rampa e salvaspazio. Perfette per gli amanti del fai-da-te.


 
 




Torna su