Design Ur Life






 
 
 

Piccolo balcone, Weekly Moodboard #12

Pubblicato da admin in Design Ur Life, Idee

Benvenuta primavera, finalmente la bella stagione è arrivata e se non hai ancora preparato il tuo spazio outdoor, se anche soltanto un piccolo balcone, direi che è arrivata l’ora di pensarci.

Unire interni ed esterni è diventata la tendenza del momento, avere uno spazio outdoor e curarlo nel minimo dettaglio è divertente e a fine lavori è molto rilassante. Hai un piccolo balcone, allora, immaginati al sole tiepida della primavera mentre sorseggi un drink in un balcone curato e di design. In questo appuntamento con weekly moodboard ho pensato di selezionare prodotti salva spazio e utili per arredare un piccolo balcone.

Come arredare un piccolo balcone

Tavolino d’appoggio è una soluzione salva spazio, innovativa e funzionale concepita sopratutto per ottimizzare lo spazio dei piccoli balconi cittadini spesso esigui. Ha un sistema d’ancoraggio intelligente e si sospende semplicemente in tutta sicurezza a qualsiasi tipo balaustra di balcone. Tuttavia, non è fissata e si può togliere senza fatica in qualsiasi momento. Ha un vaso integrato dove si potrebbe piantare fiori ed erbe aromatiche oppure riempirlo di ghiaccio per tenere al fresco la bottiglia di vino. E’ un vero e proprio must-have per un piccolo spazio outdoor.

Lampada da tavolo Flos, si può agganciare o appoggiare ovunque ed è un apparecchio di illuminazione multiuso.

Il cuscino è adatto ad un utilizzo da esterno per apportare una nota cosy al tuo piccolo balcone.

Vaso sospeso un must-have del green design firmato da Patrick Nadeau, il designer francese specializzato in design vegetale.

Vaso di fiori in metallo nero dallo stile industriale mette in risalto le piante ed è ideale sul balcone per creare un angolo originale e contemporanea.

Rocking chair e poggiapiedi dalla linea di mobili da esterno Click del brand danese Houe è una poltrona a dondolo confortevole. Infatti, è ideale per dondolarsi durante piacevoli serate estive e rilassarsi. Inoltre, la seduta e lo schienale sono costituiti da listelli in plastica che possono essere smontati e rimontati. Quindi per chi ama lo stile personalizzato e il DIY(Do It Yourself), può divertirsi a mixare i vari colori disponibili e creare una poltrona personalizzata.

Plaid realizzato in lana Merinos e i motivi geometrici. Tre volte più fine della lana tradizionale, è molto morbido, setoso e non punge. E’ anche molto isolante e regolatore della temperatura. Quindi perfetto per una serata fresca primaverile oppure autunnale all’esterno.

Moodboard

piccolo balcone

Tavolino d’appoggio Balkonzept//Poggiapiedi Houe//Tappeto Muuto//Cuscino Serax//Lampada da tavolo Flos//Plaid Checked Out Hay//Vaso sospeso Authentics//Rocking chair Houe//Vaso di fiori XL Boom

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

 

L’articolo Piccolo balcone, Weekly Moodboard #12 proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 

Pink Moodboard, Weekly Moodboard #11

Pubblicato da admin in Colori, Design Ur Life

Tra pochi giorni arriva ufficialmente la primavera e oggi ho pensato ad una pink moodboard ispirato dai fiori di ciliegio.

La pink moodboard di oggi è pensato all’arrivo di questa bella stagione. Infatti il colore rosa è perfetto per rinnovare la casa e prepararla alla primavera. Vediamo insieme nel dettaglio i prodotti che ho scelto per voi:

Pink Moodboard

Lampada a sospensione Float firmato Nordlux, in metallo color rame con un design contemporaneo e semplice.

La carta da parati rimovibile oppure permanente, a seconda delle vostre  esigenze potete scegliere quale tipo acquistare.

Il divano Madison in velluto colore rosa, prodotto artigianalmente dal marchio danese Bolia. Infatti, questo divano ha un look retrò proveniente da un ufficio di Madison Avenue degli anni 60. Inoltre, ha un design semplice e la qualità del velluto è morbido e raffinato.

Il tavolino Eva col top in marmo e la struttura in ferro dorata. Un tavolino dallo stile Art Déco che è perfetto accanto al divano Madison.

I cuscini con le stoffe e i materiali scintillanti accanto a velluti spessi, colori freschi e gioiosi sono punteggiati da tocchi dorati ed eleganti.

Il vaso con un contenitore cilindrico in vetro, al di sopra del quale è stato inserito uno specchio circolare con un’apertura centrale per far passare i fiori. Nel momento in cui la composizione floreale è disposta nel vaso, i fiori si riflettono nello specchio, dando l’impressione di fluttuare sull’acqua.

Pink Moodboard

Divano Madison – Velluto//Watercolor Wallpaper//Vaso Narciso Piatto – Petite Friture//Lampada a sospensione Float//Tavolino Bloomingville – Marmo//Lampada a sospensione Float//Cuscino Ferm Living – Ananas//Cuscino House Doctor – Lino

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

L’articolo Pink Moodboard, Weekly Moodboard #11 proviene da Design ur life blog.

Tags: ,

 
 

Ispirazione Mimosa, Weekly Moodboard #10

Pubblicato da admin in Colori, Design Ur Life

Una moodboard di ispirazione mimosa per fare un speciale augurio alle donne che seguono questo blog, non poteva mancare.

Il periodo della fioritura di questo fiore è proprio inizio marzo e significa forza e femminilità in tante culture. Infatti, questa settimana mi sono fatta trasportare da questo colore pieno di energia, il giallo, per una moodboard d’ispirazione mimosa.

Ispirazione Mimosa e Auguri donne

Questo colore negli interni e home decor può essere accostato a tanti colori, come ad esempio il bianco, il grigio, il viola, il rosa e il nero. Perfetto per una sedia, una parete decorata con la carta da parati, accessori come i cuscini, l’orologio da parete e tanto altro. E’ un colore che mette allegria e buon umore ed è un must-have in casa della stagione primavera estate 2019.     

Sedia Lexip, con sedile dalle linee arrotondate in polipropilene e gambe in acciaio robusto, questa sedia è allo stesso tempo semplice ed elegante.    

Cuscino Yoshi con un motivo a triangoli che dona un tocco trendy e riempe di colore qualsiasi spazio. 

Carta da parati con motivo geometrico tropicale, è perfetto per donare un tocco di colore e allegria alle pareti.

L’orologio, il quadro e il tavolino con la stampa della mimosa, sono eleganti ma informali e regalano la freschezza primaverile all’ambiente. Anche la tazza con la mimosa stampata è un accessorio che non può mancare in casa, magari per sorseggiare un tè con le amiche e festeggiare questa giornata tutta femminile.

ispirazione mimosa

Wall Clock//Tropical geometry wallpaper//Sedia Lexip//Coffee Mug//Art Print//Side Table//Cuscino Yoshi

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

 

L’articolo Ispirazione Mimosa, Weekly Moodboard #10 proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 

Decorare le pareti con la carta da parati personalizzata

Pubblicato da admin in Decor, Design Ur Life

Le ultime tendenze per quanto riguarda la decorazione delle pareti con la carta da parati sta ottenendo sempre più interesse da parte di chi vuole un ambiente personalizzato con gusto ed eleganza.

Chi cerca di avere un ambiente esclusivo e pieno di personalità, non può sottovalutare la possibilità di progettare e decorare le pareti con la carta da parati personalizzata. Infatti, per chi ha l’esigenza di decorare e valorizzare uno spazio con lo stile e i colori dell’arredamento e del proprio gusto personale, questa soluzione è il migliore.

carta da parati personalizzata

Cercando su internet ci sono tante aziende che propongono questo servizio. Ma per chi cerca un progetto più personale e fai da te, propongo questo sito di carta da parati, dove puoi imparare a disegnare la tua carta da parati e dopo stamparla per poi applicarla sul muro della tua stanza. Infatti, nella sezione progetta e fai da te puoi trovare delle lezioni su come disegnare la carta da parati e quale programma utilizzare. Quindi, puoi sfogare la tua creatività e disegnare una parete personalizzata e divertirti a creare qualcosa di tuo in casa.

carta da parati personalizzata

Carta da parati personalizzata a partire da una foto

Hai scattato una bella foto, Vorresti una foto famosa come sfondo nella tua stanza oppure vuoi personalizzare la camera dei bambini a partire da un disegno che hanno fatto, un’idea potrebbe essere quella di utilizzare la foto per farci una bella carta da parati. Ma spesso queste foto non hanno la risoluzione adatta per ingrandire fino a coprire una parete intera. Infatti su questo sito puoi imparare a ingrandire la foto per fare carta da parati. Se non siete bravi con il fai da te ma comunque volete una carta da parati a partire da una vostra foto, disegno o una vostra idea, niente panico potete chiedere il servizio su misura inviando le misure e l’immagine.

skyline-amsterdam-renderingcarta da parati personalizzata

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Leggi anche “Carta da parati, le tendenze 2019

Photo credits: impressoitaly.com

L’articolo Decorare le pareti con la carta da parati personalizzata proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 

In vacanza con l’Architettura, Tehran capitale dell’Iran

Pubblicato da admin in Architettura, Design Ur Life

Oggi con la rubrica “In vacanza con l’Architettura”, andiamo nella mia terra di origine, Tehran il capitale dell’Iran.

Sono Saideh nata a Torino e cresciuta a Tehran nella capitale Iraniana. Tra qualche giorno partirò in Iran e in questo appuntamento della mia rubrica mensile “In vacanza con l’Architettura“, ho pensato di raccontarvi questa città da mille e una notte. Per chi è curioso del mio viaggio può seguirmi sulle stories della mia pagina Instagram.

La storia dell’architettura in Iran, oltre ad essere millenaria, è sempre stata all’avanguardia. Basta pensare al paesaggio nel disegno del giardino persiano e all’antica Persepolis, il capitale del regno Achemenide fondata da Ciro il Grande nel 550 a.C.

Architettura Tehran
Giardino Eram (Bagh-e Eram), Shiraz-Iran, Foto di Saideh Shirangi, Agosto 2014

Architettura a Tehran

Negli anni Sessanta Giò Ponti progettò Villa Nemazee nel ricco distretto settentrionale di Teheran, capolavoro del maestro milanese purtroppo oggi lasciato in totale abbandono. Ma sono molti gli edifici importanti trascurati negli ultimi decenni a Teheran. Ad esempio, tra questi la Sabet Pasal house, nota anche come la Versailles dell’Iran, apparteneva alla sorella dello Scià, la principessa Shams Pahlavi, progettata dal grande architetto americano Frank Lloyd Wright.

architettura tehran
Villa Nemazee A Tehran progettato dall’architetto Milanese Gio Ponti


Architettura Tehran

Shams House a Karaj vicino Tehran progettato da Frank Lloyd Wright fondation

I palazzi della famiglia reale Pahlavi, come Niyavaran Palace di Tehran, costruito nel 1968. Un’architettura dallo stile brutalista con gli interni che mescola arredi in stile e pezzi di design di designer più rinomati del mondo. Ad esempio, le lounge chair di Eames e le sedute di Saarinen, le opere di Picasso e Wahrol. Tutti architetti erano persiani ma per gli interni sono stati assunti un team di interior designer francesi.

Tehran e l’architettura contemporanea

La città è suddivisa in due, la parte ricca si arrampica sui contrafforti delle montagne e va verso il fresco. Tehran del nord con le grandi ville e i suoi giardini,  tanti cantieri e tangenziali in costruzione. Poi c’è Tehran del sud, con il suo grande bazar e il vecchio centro della città e la periferia povera. Qui di seguito qualche esempio dell’architettura contemporanea a Tehran.

Uno dei progetti più significativi che mi ha colpito è la cosidetta casa dei quaranta nodi, una residenza nella parte sud di Tehran. La facciata in mattoni infilati uno ad uno su tondini di ferro da semplici operai che seguono puntuali gli istruzioni. Quindi, la forma della facciata non deriva da disegni esecutivi, bensì dall’ordine prestabilito del materiale che va installato in maniera sequenziale, esattamente come i nodi dei tappeti persiani.

architettura tehran

La villa for Younger brother con la sua spettacolare sezione a V ha luogo vicino a Tehran a Lavasan.

Architettura tehran


Sharifi-ha House una coraggiosa declinazione in volumi che, ruotando di 90° rispetto al filo di facciata, si trasformano in terrazze o salotti al mutare delle stagioni.


architettura tehran

Un trio di volumi impilati uno sopra l’altro per formare questa residenza nelle colline vicino a Tehran progettato da New Wave Architecture.

architettura tehran

Questi erano alcuni progetti che mi hanno colpito di più, ci vediamo nei commenti qui sotto per qualsiasi domanda e curiosità.

Se invece ti è piaciuto l’articolo e l’hai trovato utile condividilo sui tuoi canali social utilizzando i tasti qui sotto. Puoi anche seguirmi su Instagram e facebook per rimanere aggiornato e iscriviti alla newsletter per ricevere le notifiche dei miei post.

Leggi anche “In vacanza con l’Architettura, Six Senses Residences Courchevel

Credits: Pinterest

L’articolo In vacanza con l’Architettura, Tehran capitale dell’Iran proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 

Rondini in arrivo, Weekly Moodboard #09

Pubblicato da admin in Colori, Design Ur Life, Idee

“rondini in arrivo” insieme alla primavera

Eccoci al primo Marzo e i rondini sono in arrivo. Questo è il mese che aspettiamo con ansia l’arrivo della primavera. Intanto che aspettiamo possiamo fare qualche rinnovo in casa per rinfrescare e dare un nuovo look per la bella stagione. Questo mese ci saranno tante novità di design e per lo shopping semplice e a portata di click con i prodotti selezionati da interior designer.

Moodboard

I rondini simboleggiano l’arrivo della primavera e questa carta da parati richiama questa bella stagione. Tra l’altro, si tratta di una carta da parati rimovibile che potrebbe essere la soluzione per chi vuole cambiare il look della sua parete più spesso.

Il divano dallo stile trendy è firmato dal designer italiano Piero Lissoni. Le linee essenziali mettono in risalto rivestimento in velluto. Il suo colore intenso e il tessuto dallo spirito sofisticato e glamour, porta una nota calda e accogliente all’interno della casa.

Rocking chair Pina è firmato dallo spagnolo Jaime Hayon, nominato miglior creatore dell’anno Maison & Objet 2010. La base in faggio massello è sormontata da un guscio in fili d’acciaio con un design sofisticato che disegna degli splendidi motivi geometrici. Infatti, dà l’impressione di essere stato lavorato a maglia.

Mirror ball è il lampadario firmato Tom Dixon, che ci propone di interpretare mirror ball come fossero sculture espressioniste. Il suo materiale riflettente lo rende molto affascinante.

Infine il tavolino Balckhill con la sua forma cubica e angolare risulta molto elegante.

Rocking chair Pina, Magis//Lampadario mirror ball, Tom Dixon//Divano Velluto, Kartell//Swallows wall mural, carta da parati rimovibile//Tavolino Blackhill

Se ti è piaciuto questo articolo condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Credits: Design UR Life Blog,  ©2019

L’articolo Rondini in arrivo, Weekly Moodboard #09 proviene da Design ur life blog.

Tags: ,

 
 

Arredare in stile Art Déco

Pubblicato da admin in Design Ur Life, Stili

Per parlare di arredare in stile Art Déco e descriverlo è meglio partire dal libro “Il grande Gatsby”, che ha riportato sotto i riflettori questo stile che ancora oggi influenza l’interior design.

Stile Art Déco ha caratterizzato il design tra le due guerre mondiali e ha avuto l’inizio dopo la esposizione internazionale di arti decorative e industriali moderne a Parigi nel 1925. E’ il tocco della cultura francese, egiziana o mediterranea, che utilizza motivi geometrici e colori spesso vivaci. Il centro di design Art Déco rimane Parigi con il mobilio di Jacques-Émile Ruhlmann che rinnovava in elegante chiave moderna i fasti dell’ebanisteria parigina. Il ferro battuto di Edgar Brandte i panelli e mobili modernistici del designer di origine Scozzese-Olandese Eileen Gray, i lavori in vetro di René Lalique e Maurice Marinot, gli orologi di Cartier, i manifesti di Cassandre e tanti altri artisti e designer.

stile Art Dèco
Film Il grande Gatsby

Come arredare in stile Art Déco

E’ molto semplice inserire elementi dal look retrò, qui di seguito alcuni esempi e consigli per questo stile raffinato e dall’aspetto lussuoso.

Le forme

Arredare in stile Art Déco è caratterizzata dalle forme classiche e simmetriche, geometrie nette e plasticità nelle figure. Infatti il Déco si contrappone allo stile Liberty, caratterizzato da forme flessuose. Puoi utilizzare la carta da parati che abbia forti richiami geometrici e siano forme iconiche per l’epoca Art Déco. I pattern e motivi geometrici come righe, cerchi, raggi o forme a zig zag.

stile Art Dèco
Disponibile su Etsy

Gli specchi

Uno specchio classico, con bordi arrotondati e coda a ventaglio, aggiunge un irriconoscibile tocco di fascino in stile Il grande Gatsby. Gli specchi messi nei posti giusti, illumineranno e fanno sembrare più ampia la casa.

stile Art Dèco

I contrasti

Il contrasto fra il bianco e il nero è quasi un must dello stile Art Déco, che si inserisce molto bene in qualsiasi ambiente. Tuttavia, l’elemento d’Art Déco è sottolineato dalle piastrelle in ceramica i porcellana lucida con colori contrastanti. Infatti, questi colori contrastanti danno un particolare rilievo agli ambienti.

stile Art Dèco

Accessori esotici ed etnici

I viaggi tra gli anni ’20 e ’30 si intendevano verso l’Africa e l’Egitto era la meta più acclamata. Tuttavia, questi viaggi hanno permesso ai proprietari di mostrare i souvenir collezionati e disporli nelle proprie case. Gli elementi etnici riferiti alla cultura egizia e le stampe animalier, infatti, sono un’altra caratteristica dell’Art Déco. Se hai sempre voluto inserire qualche elemento in stile etnico, ma non hai mai avuto il coraggio, sappi che rispetta pienamente lo stile Art Déco.

stile Art Dèco

I materiali

I mobili dalle linee sinuose in legno, che sia una sedia, poltrona o un armadio poco importa. Il legno predilige ed è meglio se ebano o teak. Puntate su un elemento o due per dare un tocco di vintage all’ambiente. Tuttavia, materiali morbidi come velluto e cromo, abbinati agli specchi e tonalità argento, ostrica e grigio con una nota color melanzana, è perfetto per arredare in stile Art Déco.

stile Art Dèco

Scrivetemi nei commenti se arredare in stile Art Dèco fa al caso vostro? Se questa breve guida dello stile Art Dèco ti è stato utile condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Leggi anche Arredare in stile nordico scandinavo e Arredare in stile contemporaneo e Arredare in stile industriale

CREDITS: PINTEREST

L’articolo Arredare in stile Art Déco proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 

Come avere una cucina con stile

Pubblicato da admin in Decor, Design Ur Life

La cucina è il cuore della casa, il luogo in cui si creano i pasti per la propria famiglia ed è la stanza in cui si passa tanto tempo.

La cura di stile e i dettagli di design in cucina è molto importante. Infatti, basta qualche accorgimento per rendere questa stanza più piacevole e con stile.

Mobili a vista

Gli ultimi trend di home decor e cucina vogliono tutto in bella mostra. Utensili, stoviglie, ma anche piccoli elettrodomestici non vanno più nascosti, ma esposti e pronti per essere usati. Innanzitutto, è meglio partire dallo stile già presente in casa. La scelta delle mensole lineari e molto semplici sono perfette in una cucina contemporanea. Per le cucine molto anguste, si potrebbe usare la barra porta utensili per un effetto visivo più leggero.

cucina con stile

cucina con stile

Un tocco di colore in cucina con stile

Nuance allegre o pastello che vivacizzano la cucina e danno un tocco di personalità. I colori sono magici e hanno un potere forte nell’arredare un interno. Gli accessori colorati in cucina oltre ad avere una loro funzione sono anche belli da vedere. Ad esempio, tendiamo sempre a nascondere la pattumiera negli armadi oppure fuori dalla vista. Invece, se va scelta con cura può trasformarsi in un oggetto di design e rendere più bella la nostra cucina con stile.

botouchbin-08_lowrescucina con stile485220-FlatBack+40L-Passion-Red-Mood-01Mood_Shot_Bo_Touch_Bin_NR-10955_lowres

Organizzare la cucina

Una cucina con stile deve essere ordinataorganizzata e funzionale. Tutto quello che usi ogni giorno più volte va in vani che puoi aprire senza sforzo. Invece, tutte le cose che utilizzi di meno possono stare nei ripiani più alti nei contenitori di legno o plastica. Puoi trasferire la pasta e il riso in barattoli trasparenti, cosi hai tutto sott’occhio e tieni lontane le farfalline.

cucina con stile

Se ti è piaciuto questo articolo condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Credits: brabantia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Come avere una cucina con stile proviene da Design ur life blog.

Tags: ,

 
 

Arredare in stile industriale, come riconoscerlo

Pubblicato da admin in Design Ur Life, Stili

Arredare con un determinato stile, vuol dire dare un carattere e la personalità che possa rendere piacevole la permanenza negli spazi. Arredare in stile industriale è un modo tutto nuovo di concepire il come arredare una casa.

Lo stile industriale nasce negli anni cinquanta a New York con il riuso degli spazi dismessi e i vecchi fabbricati abbandonati, rivendicando la bellezza di quello che fino ad allora era considerato grigio. Arredare in stile industriale pian piano si è affermato nelle grandi metropoli fino ad arrivare alle piccole realtà locali.

Le caratteristiche dello stile industriale

I loft e gli open space sono più adatti ma una casa in stile industriale non è necessariamente parte di una vecchia fabbrica. Lo stile industriale non nasconde ma mostra le travi, i tubi, i mattoni a vista. Arredare in stile industriale vuol dire il riciclo ed il recupero di vecchi arredi e oggetti. Come ad esempio utilizzare le vecchie tubature per i supporti delle mensole e i tavoli. I mobili con le saldature e le imperfezioni della verniciatura. Un tavolo in legno da falegname  recuperato, una grande libreria in metallo e le pareti in ferro e vetro per la separazione degli ambienti. Le lampade industriali in metallo e i cavi elettrici in cotone a vista.

Arredare in stile industriale

La palette di colori dello stile industriale

I colori tenui, duri e capaci di virare verso le sfumature calde. Dal grigio protagonista indiscusso, alle sue molteplici gradazioni per la scelta delle finiture. Poi ci sono le gradazioni di marrone tendenti al rosso per la scelta dei complementi. L’effetto cemento e il ruggine sono molto apprezzati per creare la sensazione di vissuto e le vecchie fabbriche in disuso.

Arredare in stile industriale

La luce

La luce naturale è molto importante in questo stile di arredamento per alleggerire l’atmosfera. Toni scuri e arredi dal carattere duro vanno bilanciati tramite la presenza di grandi vetrate e finestre con degli infissi semplice dal punto di vista estetico. Se non avete la possibilità di dare una luce giusta a grandi ambienti, è necessario fare un progetto illuminotecnico. Lampade da terra e i fari alternando a quelle a sospensione con i cavi visibili per richiamare alla perfezione la conformazione di una fabbrica.

arredare in stile industriale

Casa e il lavoro spesso coesistono in questi spazi donando all’ambiente un aspetto in continua evoluzione. La cucina ad isola diventa protagonista del living e il soppalco sfrutta le grandi altezze e diventa il luogo più intimi della casa.

Lo-stile-industriale_cos’è-e-le-sue-caratteristiche_4

Scrivetemi nei commenti se arredare in stile industriale fa al caso vostro? Se questa breve guida dello stile industriale ti è stato utile condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Leggi anche Arredare in stile nordico scandinavo e Arredare in stile contemporaneo

Credits: Pinterest

L’articolo Arredare in stile industriale, come riconoscerlo proviene da Design ur life blog.

Tags: ,

 
 

Idee regalo San Valentino, Weekly Moodboard #08

Pubblicato da admin in Design Ur Life, Idee

Si avvicina la festa degli innamorati e ho pensato di dedicare la weekly moodboard di questa settimana a questa festività. Qui di seguito una selezione di idee regalo per San Valentino.

L’amore va festeggiato e San Valentino è un’occasione per ritagliarsi un momento di coppia e dimostrare il proprio amore. Per chi si ama ogni occasione è buona per festeggiare e stupire il proprio partner li rende felice.

Ecco alcune idee regalo San Valentino che ho selezionato per stupire il vostro Amore.

Cliccate sull’immagine del prodotto per visualizzare maggiori dettagli.

Heart Bear 3D Illusion Lamps//“La Bella e La Bestia” Rose Incantate//Seletti Mouse Lamp San Valentino//Vassoio da bagno//SELETTI Vaso Love//Lampada Da Tavolo Cuore//Mr and Mrs Tazze di ceramica con base in sughero//Love Definition Wall Print//Chunky Knit Blanket

Se ti è piaciuto questo articolo condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Credits: Moodboard creato da Design UR Life Blog,  ©2019

L’articolo Idee regalo San Valentino, Weekly Moodboard #08 proviene da Design ur life blog.

Tags:

 
 




Torna su