Dettagli Home Decor






 
 
 

Un vecchio fienile trasformato in abitazione a Firenze

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

Sulle colline della campagna poco a sud di Firenze, in prossimità del comune di Mosciano, l’architetto Francesco Busi ha ristrutturato un vecchio fienile a due piani per trasformarlo in una moderna abitazione.


Prima del lavoro di trasformazione e adeguamento, l’edificio era utilizzato come magazzino agricolo, inoltre i due piani erano due ambienti indipendenti privi di collegamento e di qualsiasi partizione o divisorio.
Le aperture esistenti del primo piano, caratterizzate da mattoni a stella, erano state murate nel tempo e tutta la struttura, dalla copertura al solaio a terra, aveva bisogno di un forte recupero.
L’obiettivo del progetto è stato quello di dividere nettamente la zona notte da quella giorno in modo razionale ottenendo spazi puliti, in grado di valorizzare i materiali,  gli elementi architettonici e la luminosità degli ambienti.



Fotografie di Simone Padelli



 
 

Un vecchio fienile trasformato in abitazione a Firenze

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

Sulle colline della campagna poco a sud di Firenze, in prossimità del comune di Mosciano, l’architetto Francesco Busi ha ristrutturato un vecchio fienile a due piani per trasformarlo in una moderna abitazione.


Prima del lavoro di trasformazione e adeguamento, l’edificio era utilizzato come magazzino agricolo, inoltre i due piani erano due ambienti indipendenti privi di collegamento e di qualsiasi partizione o divisorio.
Le aperture esistenti del primo piano, caratterizzate da mattoni a stella, erano state murate nel tempo e tutta la struttura, dalla copertura al solaio a terra, aveva bisogno di un forte recupero.
L’obiettivo del progetto è stato quello di dividere nettamente la zona notte da quella giorno in modo razionale ottenendo spazi puliti, in grado di valorizzare i materiali,  gli elementi architettonici e la luminosità degli ambienti.



Fotografie di Simone Padelli



 
 

Best Ways to Decorate Your Smart Home

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
how to decorate with style a smart home

There are many factors that should be taken into consideration when decorating a home. Homeowners obviously need to think about their budget and lifestyle when decorating a new space, but that’s not all. They should also think about how the décor will complement their smart home devices. Many people think that they will have to sacrifice style in exchange for having smart home devices, but that’s certainly not true. 

Here are tips for decorating your smart home:

Use Décor or Furniture to Hide Cords


how to decorate with style a smart home

Many smart home devices need to be plugged in, which means smart homes are often covered in cords. Not only is this a safety hazard, it can also make your home look disorderly. To solve this problem, use décor and furniture to hide the cords hanging from your smart devices. A strategically placed TV console or large vase can be used to keep cords hidden, so keep this in mind when planning the layout of each room.

Mix Materials


how to decorate with style a smart home

Most smart home devices are made out of chrome or plastic, which are two materials that can make the room look cold and uninviting. Don’t be afraid to mix chrome and plastic with other warmer materials such as wood. For example, place a smart home assistant on top of a dark wood coffee table or a smart home security camera on the shelf of a wooden bookcase. Placing the wood and metal so close together will create a beautiful contrast that will balance the space and make it more welcoming.

Consider Energy Efficiency


how to decorate with style a smart home

Smart home devices aren’t just designed to make life more convenient—many of them were also created to help homeowners save energy. For instance, homeowners with smart lighting can remotely control their lights to ensure they are turned off when no one is using them. Having these devices will put you one step closer to living in an energy efficient home, so why not go all the way by considering energy efficiency when decorating?


how to decorate with style a smart home
Choose window drapes and energy efficient doors to reduce heat gain and loss so your heating and cooling system does not have to work as hard to maintain a comfortable temperature. Pick energy efficient appliances for the kitchen and laundry room and energy efficient fixtures in the bathroom. Making these decorating decisions will help you increase the energy efficiency of your home and save money on monthly utility bills.

Don’t Show Off


how to decorate with style a smart home

Smart home devices look sleeker and more sophisticated when they are simply a part of the room as opposed to the focal point of the room. For example, a digital assistant should be placed on a table to the side of the room instead of on the coffee table in the center of the space. Choose another feature in the room to use as your focal point, such as a fireplace or piece of art, then center the design around this instead of your smart home devices.

By following these tips, homeowners can create the convenient, connected, and beautifully decorated home of their dreams!


Autore Uma Campbell


 
 

Best Ways to Decorate Your Smart Home

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
how to decorate with style a smart home

There are many factors that should be taken into consideration when decorating a home. Homeowners obviously need to think about their budget and lifestyle when decorating a new space, but that’s not all. They should also think about how the décor will complement their smart home devices. Many people think that they will have to sacrifice style in exchange for having smart home devices, but that’s certainly not true. 

Here are tips for decorating your smart home:

Use Décor or Furniture to Hide Cords


how to decorate with style a smart home

Many smart home devices need to be plugged in, which means smart homes are often covered in cords. Not only is this a safety hazard, it can also make your home look disorderly. To solve this problem, use décor and furniture to hide the cords hanging from your smart devices. A strategically placed TV console or large vase can be used to keep cords hidden, so keep this in mind when planning the layout of each room.

Mix Materials


how to decorate with style a smart home

Most smart home devices are made out of chrome or plastic, which are two materials that can make the room look cold and uninviting. Don’t be afraid to mix chrome and plastic with other warmer materials such as wood. For example, place a smart home assistant on top of a dark wood coffee table or a smart home security camera on the shelf of a wooden bookcase. Placing the wood and metal so close together will create a beautiful contrast that will balance the space and make it more welcoming.

Consider Energy Efficiency


how to decorate with style a smart home

Smart home devices aren’t just designed to make life more convenient—many of them were also created to help homeowners save energy. For instance, homeowners with smart lighting can remotely control their lights to ensure they are turned off when no one is using them. Having these devices will put you one step closer to living in an energy efficient home, so why not go all the way by considering energy efficiency when decorating?


how to decorate with style a smart home
Choose window drapes and energy efficient doors to reduce heat gain and loss so your heating and cooling system does not have to work as hard to maintain a comfortable temperature. Pick energy efficient appliances for the kitchen and laundry room and energy efficient fixtures in the bathroom. Making these decorating decisions will help you increase the energy efficiency of your home and save money on monthly utility bills.

Don’t Show Off


how to decorate with style a smart home

Smart home devices look sleeker and more sophisticated when they are simply a part of the room as opposed to the focal point of the room. For example, a digital assistant should be placed on a table to the side of the room instead of on the coffee table in the center of the space. Choose another feature in the room to use as your focal point, such as a fireplace or piece of art, then center the design around this instead of your smart home devices.

By following these tips, homeowners can create the convenient, connected, and beautifully decorated home of their dreams!


Autore Uma Campbell


 
 

Un appartamento fuori dall’ordinario

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor

Studioata cura la ristrutturazione di un alloggio al piano nobile di un palazzo eclettico nel centro di Torino, dando vita ad uno spazio insolito e flessibile tra preziosi elementi classici e soluzioni di design.

L’appartamento è caratterizzato da ampi saloni voltati di cui è stata preservata e valorizzata la spazialità, coniugandola con le esigenze del vivere contemporaneo.

Internamente troviamo una successione di ambienti collegati tra loro da lievi scarti di quota che si offrono a una percezione dinamica, cangiante al variare della luce e delle viste, dove lo spazio di distribuzione è ridotto al minimo. 
Le due direttrici principali, dall’ingresso alla cucina e dal terrazzo alla zona notte, si incontrano nel salone, confermandone la centralitàL’articolazione tra questo spazio, affacciato sul terrazzo e il cortile interno, e una seconda sala prospiciente la via costituisce il nodo fondamentale del progetto. Se il primo spazio è mantenuto nel suo stato originario, un setto centrale e un soppalco, leggermente discostati dal perimetro per lasciare percepire la stereometria ottocentesca, dividono il volume del secondo in tre spazi con funzioni differenti: camera da letto, sala tv e studio
Due aperture permettono di modulare la connessione funzionale e visiva tra la prima e la seconda sala e consentono, tramite una scala a sbalzo in acciaio, di accedere al soppalco

In fase di ristrutturazione è stata interamente restaurata la volta affrescata presente nel salone originale, così come i pavimenti in legno ancora esistenti. I nuovi materiali scelti sono perfettamente in armonia con gli aspetti cromatici e sensoriali originali: il pavimento in rovere massello posato a lisca di pesce integra i palchetti esistenti, mentre i pavimenti della cucina, dei bagni e del terrazzo sono in lastre di ardesia grigia.


Studioata ha curato questo progetto operando all’interno di PLAN BUY ® team di professionisti che, ottimizzando i processi, accompagna il cliente dalla scelta dell’immobile fino alla personalizzazione dei dettagli.

Progettazione: Studioata
Sviluppo: PLAN BUY ®
Progettazione terrazzo: Suingiardino




 
 

Quattro ristoranti per celebrare l’arte dell’ospitalità firmati Piuarch

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
Concept diversi che raccontano l’arte dell’ospitalità

Dall’atmosfera dorata del ristorante di Dolce & Gabbana, all’appeal da loft newyorkese di Maxim, sino al tempio della nuova tradizione gastronomica russa a San Pietroburgo e al mood internazionale della sala panoramica dell’M89 Hotel: luoghi affidati a concept diversi, dove raccontare l’arte dell’ospitalità di altrettanti protagonisti. 

La progettazione dei luoghi della ristorazione deve rivelare lo stile della cucina e dei proprietari ed è proprio questo lo spirito con cui Piuarch ha realizzato l’interior design delle location indicate. A ogni ristorante corrisponde una chiara identità, che asseconda il carattere della committenza e interpreta, allo stesso tempo, il contesto fisico di riferimento.

Ideato per Dolce & Gabbana e completato nel 2007 a Milano, Goldè stato improntato ai valori della celebre maison per proporsi come destinazione “di moda”: un gioco di sfaccettature oro definisce, insieme a inseriti in specchio e superfici preziose in marmo, gli spazi del locale. Candelabri, lampade scultoree a sospensione fatte da una nuvola di piccole sfere di vetro soffitato a mano, teche a vista dove collezionare il vino delle migliori annate, tavoli con top riflettente e quinte fatte da fili metallici comunicano la tendenza decorativa tipica del marchio, con un’enfasi di dettagli.


Ristorante Gold a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante Gold a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante Gold a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante Gold a Milano, ©Andrea Martiradonna                                              

Al contrario, il ristorante Mansarda presso il quartier generale Gazprom di San Pietroburgo e il ristorante all’ultimo livello di M89 Hotel a Milano, ultimato nel 2017, sono caratterizzati da uno stile rigoroso: l’arredo è essenziale e lascia spazio, in entrambi i casi, alla complessa geometria del soffitto e alle ampie vetrate perimetrali attraverso le quali è possibile ammirare il panorama. Entrambi, inoltre, sono valorizzati da una terrazza esterna, completata da un attento studio sulla vegetazione.

Ristorante Mansarda San Pietroburgo  ©Andrea Martiradonna
Ristorante Mansarda San Pietroburgo  ©Andrea Martiradonna
Ristorante Mansarda San Pietroburgo  ©Andrea Martiradonna
Ristorante Mansarda San Pietroburgo  ©Andrea Martiradonna
Ristorante di M89 Hotel a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante di M89 Hotel a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante di M89 Hotel a Milano, ©Andrea Martiradonna
Ristorante di M89 Hotel a Milano, ©Andrea Martiradonna
Maxim invece, situato all’ultimo piano di un lussuoso centro commerciale di Mosca, si propone come una destinazione “cult”, dove far rivivere l’atmosfera metropolitana newyorkese: lo spazio, fluido, è quello di un loft strutturato su più livelli, con finiture di cemento faccia a vista, grandi doghe di legno scuro a pavimento, vetro, metallo e divani in stile Chester, banconi dove si preparano i cocktail, dettagli in pelle invecchiata e tessuti tartan.


Ristorante Maxim a Mosca, ©Andrea Martiradonna
                 Ristorante Maxim a Mosca, ©Andrea Martiradonna                                     

Ristorante Maxim a Mosca, ©Andrea Martiradonna
        
Ogni ristorante offre un diverso viaggio sensoriale – tra menù innovativi, sperimentali o internazionali – cui corrisponde un analogo percorso estetico tra materiali, luci e colori, accuratamente scelti da Piuarch per interpretarne la particolare filosofia.  


 
 

La lampada ZETTEL’Z compie 20 anni

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
l'iconica lampada Zettel'z 5 di Ingo Mauer

Il designer Ingo Maurer ha deciso di festeggiare questo importante anniversario proponendo l’iconica lampada con un 20% di sconto fino al 31 dicembre 2017, salvo esaurimento scorte. Occasione giusta per uno speciale dono di Natale!

Zettel’z 5 è senza dubbio una delle lampade più conosciute di Ingo Maurer, che invita l’utente a usare la propria creatività. I fogli possono essere disposti a piacere, inoltre, i fogli bianchi in dotazione possono essere utilizzati a proprio piacimento per schizzi o messaggi personali.


l'iconica lampada Zettel'z 5 di Ingo Mauer

Zettel’z 5 viene fornita con 31 foglietti prestampati e 49 foglietti bianchi delle dimensioni DIN A5. La carta giapponese è molto sottile e traslucente. Due lampadine generano un’ottima luce molto piacevole. Prendetevi il tempo necessario per disporre le aste e selezionare i foglietti! Una bella Zettel’z richiede tempo e tanta creatività!

Un set di foglietti di 80 foglietti è disponibile su ordinazione e può essere usato per creare versioni uniche e personalizzate della lampada.

l'iconica lampada Zettel'z 5 di Ingo Mauer

Per maggiori informazioni e acquistare la tua lampada Zettel’z 5 usufruendo di questa interessante promozione vai su www.ingo-mauer.com/it/


 
 

Per la cucina pareti di mattoni a vista!

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina

Terracotta, bianchi, neri o grigi, i mattoni a vista si adattano a diversi stili e sono perfetti per decorare ogni ambiente della casa. Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina.

Una parete di mattoni a vista regala all’ambiente un effetto rustico, industriale e chic. Per dare maggiore carattere e personalità alla cucina si può mantenere a vista una sola parete di mattoni, parte di essa oppure tutte.

A seconda dello stile dell’arredamento, i mattoni possono essere lasciati nel tradizionale  color terracotta oppure pitturati di bianco, grigio, nero, insomma del colore che meglio si adatta all’interno, ma sempre mantenendo la superficie irregolare che li caratterizza.

Se avete deciso di rimuovere l’intonaco dalle pareti, ricordate che non occorre ripulire alla perfezione l’intera parete. Se desiderate dare alla cucina un look industriale, potete infatti lasciare a vista solo alcune porzioni di mattoni, alternandoli a parti intonacate, così facendo l’effetto sarà d’impatto.
Qualche idea? Ecco per voi le immagini di fantastiche cucine tutte caratterizzate da pareti di mattoni a vista.
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
Lasciati ispirare dal fascino delle pareti di mattoni a vista in cucina
immagini via Pinterest


 
 

La tavola di Natale firmata Society Limonta

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
Il Natale di Society Limonta ha un impatto ancora più di design

Eleganza classica e design contemporaneo caratterizzano il Natale di Society Limonta

Per una tavola di Natale moderna e di design, Society Limonta propone la tovaglia Loop nel color verde muschio con ricamo bianco a contrasto ed una serie di tovaglioli in lino, profilati in bianco oppure con un filo argento. 
La fascia ricamata nel senso della lunghezza, si abbina perfettamente alla collezione di piatti handmade in porcellana di Limoges. Contemporanei e irregolari, sono il giusto contrappunto all’eleganza classica, ma non troppo, della tovaglia. 

Il Natale di Society Limonta ha un impatto ancora più di design
Il Natale di Society Limonta ha un impatto ancora più di design
Il Natale di Society Limonta ha un impatto ancora più di design


 
 

Interno d’epoca rivisitato con gusto e creatività

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti

Nel cuore di Milano lo studio Marcante-Testa UdA Architetti ha ristrutturato un appartamento di 150 mq i cui ambienti si affacciano su un giardino interno.


Un interno d’epoca rivisitato con gusto e creatività dove la natura è stata fonte di grandi ispirazioni, infatti la ritroviamo sulle pareti delle stanze, integrando tra le foglie disegnate le chiome degli alberi che spuntano dal giardino interno.


Per esaltare lo spirito antico dell’appartamento sono state fatte scelte ben precise, come ad esempio i materiali delle sedute rigorosamente in midollino, paglia di Vienna e lino, sono stati inseriti divisori attrezzati e chiusure di armadi, oltre al finto marmo in laminato del tavolo cucina  e le testiere in vimini per i letti.


Il progetto di interior design mette in scena un fantastico mix di arredi e decorazioni vintage che si combinano a elementi di design. Il tutto regala all’appartamento un fascino d’altri tempi.

Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti
Le Temps Retrouvè un progetto di Marcante Testa UdA Architetti

Fotografie: Carola Ripamonti


 
 




Torna su