Easy Relooking






 
 
 

360 colori di tessuti per trasformare casa

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Idee

READ IN ENGLISH

Trasforma la tua casa partendo dal colore

Arredare a partire dal colore: lasciarsi ispirare dalle suggestioni anche emotive che le varie sfumature suscitano nella nostra testa, oppure pensare di utilizzare le tonalità per creare un vero e proprio percorso cromatico all’interno della casa.

Una sorta di guida attraverso cui il visitatore potrà muoversi, scoprendo dettagli che solamente un accostamento studiato delle varie gradazioni può provocare.

Se deciderai di arredare una stanza con i toni del blu, ad esempio, l’effetto ottenuto sarà quello di un ambiente fresco e rilassante. Colori caldi e accesi, come il rosso e l’arancio, sono invece indicati per le zone living della casa come il soggiorno e la cucina. Non dimenticare che le varie tonalità hanno l’importante funzione di far sembrare gli spazi domestici più grandi e ariosi o, al contrario, intimi e protetti, a seconda che si scelgano sfumature chiare e colori pastello o, viceversa, tinte scure e profonde. Ma vediamo quali possono essere le soluzioni che puoi sfruttare per arredare in base al colore.

Un soggiorno verde o blu, ideale per rilassarsi

Se vuoi dare una ventata di freschezza al tuo appartamento e sei stufa del solito arredamento, anziché cambiare casa e mobili o spostare muri puoi provare a sfruttare in maniera brillante le infinite possibilità che ti danno i colori. Non si tratta semplicemente di rifoderare il divano di una tinta diversa, ma pensare e realizzare un ambiente confortevole e speciale.

Io mi sono assolutamente innamorata della collezione Linara di Romo , che propone tessuti in cotone e lino disponibili in ben 360 sfumature differenti.

Un colore diverso per ogni giorno dell’anno!

tessuti arredo casa

Linara – by Romo

A parte la quantità di tonalità di colore, ma vogliamo parlare anche della bellezza delle fotografie di questi tessuti?

La qualità della materia prima e la possibilità di scegliere tonalità inedite, ti permetterà di avere una casa arredata in maniera originale. Ad esempio, hai mai pensato alla possibilità di realizzare un piccolo angolo relax dove poter leggere e rilassarti? Se hai risposto affermativamente, ecco l’idea che puoi seguire: scegli una sfumatura come l’Ottanio, un misto di blu e verde, per le tende e utilizzalo anche per foderare divani e poltrone. Abbina qualche altro piccolo elemento d’arredo, come dei vasi in vetro colorato. I cuscini, invece, potranno essere a contrasto, magari giallo chiarissimo. Con pochi tocchi avrai creato un ambiente suggestivo e confortevole dove passare i tuoi pomeriggi.

Accosta sfumature di colore per arredare la tua camera da letto

L’accostamento di più tonalità è un’altra opzione che puoi prendere in considerazione e che ti darà grandi soddisfazioni. L’idea, ad esempio, potrebbe essere quella di mettere insieme due sfumature fredde come il rosa ed il blu.

Le gradazioni che puoi trovare sfruttando le enormi disponibilità della collezione Linara di Romo ti permetteranno di scegliere le tinte più idonee, ad esempio, per la tua camera da letto.

Scegli soluzioni originali: la cabina armadio, ad esempio, può essere nascosta da un’ampia tenda scura. Nello stesso colore, puoi far realizzare la poltrona della tua toilette da trucco o dello scrittoio e, magari, un paio di pouf. La particolarità di questo tipo di arredamento sta nel fatto che le pareti, invece, potranno essere tinte di un bel rosa. L’accostamento delle due tonalità può essere riproposto con facilità in cuscini e oggetti sparsi, in modo da creare uno spazio confortevole e perfettamente studiato in ogni suo più piccolo dettaglio. Arredare casa sfruttando le enormi potenzialità cromatiche dei tessuti ti permetterà di dare alla tua casa un tocco di personalità e gusto davvero unici. Scegli sfumature e gradazioni di colore inedite, rimarrai sorpresa dall’effetto finale, elegante e di grande gusto.

L’articolo 360 colori di tessuti per trasformare casa proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Pareti azzurre e un tocco di verde in stile Seychelles

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Idee

READ IN ENGLISH

Un tocco di Seychelles a casa

Dopo il soggiorno di 3 giorni a Dubai, domani partiremo per le Sychelles e ho preparato questo post per raccogliere ispirazioni per inserire un tocco di Seychelles in casa! Leggi il post e vedrai come si può andare a ricreare un piccolo angolo di paradiso.

Seguimi invece su Instagram per vedere gli aggiornamenti del mio viaggio!

Insomma, come potrai immaginare, pareti azzurre e un tocco di verde sono i colori che non possono mancare.

Vediamo insieme come inserirli!

Azzurro sulle pareti

Il mare delle Seychelles è caratterizzato da moltissime varietà di blu e azzurri, spesso tendendi al verde! Il verde però lo inseriamo dopo.

Io partirei con l’inserire il blu sulle pareti! sia attraverso la pittura che attraverso piastrelle o decorazioni particolari.

Nelle immagini che ho selezionato vediamo come la pittura può essere stesa  anche creando bellissimi giochi geometrici che tanto mi piacciono. Un bell’effetto vero?

Le pareti azzurre, turchesi o blu diventano sono perfette quando abbinate ai bianchi, grigi e color legno. Lasciamo che sia il blu, nella sfumatura scelta, il colore principale per ricreare il nostro angolo di mare pensando alla natura delle Seychelles.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il tocco di verde con le piante

Non può mancare il riferimento alla vegetazione di queste isole.

Grazie all’antichità di formazione e al lungo isolamento, senza presenza umana, le Seychelles presentano una natura lussureggiante, soprattutto sulle isole granitiche che abbondano d’acqua.

Fra le 75 specie di piante, il più famoso è il coco de mer, pianta dal seme più grande del mondo.

E’ quindi fondamentale inserire il riferimento al verde, e per questo ci viene in aiuto anche lo stile Urban Jungle, assolutamente di tendenza e di cui parlavo l’anno scorso!  A parte la tendenza di inserire piante tropicali, considero le piante in casa un presenza fondamentale per completare l’arredamento.

 

 

 

 

 

Non dimentichiamo i sassi tondeggianti…

Esatto, nel mio angolino vorrei inserire anche i tipici sassi tondeggianti che si trovano alle Seychelles!

Molte isole delle Seychelles presentano questi sassi sagomati e lisci.

In questo caso i pouf di Pierre Livingostone mi sembrano perfetti!

 

 

 

 

Per il resto, puoi inserire un bel pappagallo nero o una tartaruga gigante, altri due simboli delle Seychelles, e siamo assolutamente al completo!! Cosa ne dici?

L’articolo Pareti azzurre e un tocco di verde in stile Seychelles proviene da easyrelooking.

Tags: ,

 
 

Dubai Design District e Downtown Design Dubai

Pubblicato da blog ospite in Design, Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Dal 3 al 5 Settembre sarò a Dubai, prima tappa del nostro viaggio di nozze!!  per poi raggiungere un’altra metà di cui vi parlerò nel prossimo post.

Non potevo non parlarti del Dubai Design District e della Dubai Design Week che si terrà a Novembre! Seguimi anche sul mio profilo Intagram per accompagnarmi in questo viaggio.

Cos’è il Dubai Design District

Addio lusso ostentato e opulenti rubinetti d’oro. Ridotte anche finiture barocche e faraoniche. Il Dubai Design District ha avvicinato il gusto dei collezionisti del Golfo arabo al design ricercato e di qualità, di nicchia e da “status symbol” come un pezzo unico o un’edizione limitata.

Dubai_Design

Il Dubai Design District, nato nel giugno 2013 e noto come d3, è la casa dei designer, degli artisti e di chi pensa in modo creativo. È una delle numerose Free Zone specialistiche di Dubai (EAU) ed è ubicata vicino alla Business Bay area. L’enorme area espositiva sta diventando un centro di riferimento per i produttori mondiali nei settori dell’arte, della moda e del design. Un luogo in cui si incontrano e si mescolano creativi locali e professionisti di fama internazionale. Lo scopo, infatti, è favorire la crescita delle imprese locali, aumentare il contributo del settore moda e fashion al PIL e promuovere i marchi degli Emirati Arabi.

Non a caso, nel 2020 ospiterà Expo2020.

Il Dubai Design District, come tutte le altre Free zone, prevede assenza di tassazione, piena proprietà straniera del capitale sociale, facoltà di trasferire senza burocrazia profitti ed utili all’estero e documentazione ridotta in lingua inglese.

Downtown Design Dubai: prossimo appuntamento

Dal 14 al 17 novembre 2017, il Dubai Design District ospiterà Downtown Design e sarà il momento clou della Dubai Design Week.

Dubai Design

Downtown Design Dubai è l’unica piattaforma in Medio Oriente per i professionisti del settore alla ricerca di un design originale e di alta qualità. La Fiera, giunta alla quinta edizione, presenta marchi di fama mondiale ben consolidati e brand emergenti locali nell’ambito dell’arredamento (cucine, bagni, saloni), dell’illuminazione, dei tessuti, dei tappeti e pavimenti, dei rivestimenti naturali, dei complementi d’arredo e delle nuove tecnologie.

Downtown Design si contraddistingue per un elevato livello di connettività e interazione. L’ambiente dinamico e stimolante promuove gli scambi d’affari in modo semplice ed efficiente. Downtown Design si tiene sotto il patrocinio di Sua Altezza Sheikha Latifa bint Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Dubai Culture & Arts Authority.

Dubai_Design

Italia protagonista al distretto del Design di Dubai

Al Dubai Design District non ritroviamo solo spazio per noti marchi italiani di design, basti pensare che tra gli exibithors del 2017 troviamo Antonio Lupi Design e Moroso.

Il Dubai Design District è pensato come un luogo da vivere, dove indugiare e consumare anche cibi di alta qualità.

Le eccellenze del design e del cibo si incontrano!

Quando si parla di cucina, l’Italia è un must. “Amorino“, ubicato all’edificio 11, è l’eccellenza del gelato made in Italy che ha conquistato tutta l’Europa e il Nord America. Fondato nel 2002, dagli amici d’infanzia Cristiano Sereni e Paolo Benassi, Amorino propone un gelato dalla preparazione e lavorazione rigorosamente artigianale in cui si fondono qualità degli ingredienti, coerenza, gusto e abbinamento di sapori. Il risultato è un gelato perfettamente equilibrato.

Come ama precisare Cristiano Sereni: “i nostri gelati e sorbetti vengono mescolati tutti i giorni. Le nostre ricette prevedono un periodo di maturazione che permette di raffinare ogni aroma e lascia il tempo ad ogni gusto di trovare la sua propria personalità. Noi utilizziamo uova da fattorie biologiche e latte intero di alta qualità. Nei nostri gelati non c’è nessun aroma artificiale e nessun colorante”. Per conservare l’integrità e la qualità del prodotto la lavorazione non avviene in negozio.

Voglio assolutamente provare il gelato Amorino a questo punto!

All’edificio 4, invece, si trova “Vicolo” che ha portato lo streetfood italiano negli Emirati Arabi Uniti. I proprietari hanno voluto ricostruire un ambiente rustico e vivace, simile a quello dei piccoli caffè e delle trattorie dei vicoletti, in cui presentare il meglio delle autentiche ricette regionali italiane. Il menù parte dalla frittura di strada con arancini, bruschette e mozzarelline impanate. si arricchisce dei profumi della genuina cucina della mamma quali la zuppa di pomodoro, la pasta, la pizza in teglia e i golosi dolci tricolori: cannoli siciliani, sfogliatelle e tiramisù.

Potremo inserire anche la tappa da Vicolo, tra lasagne e design 🙂

L’articolo Dubai Design District e Downtown Design Dubai proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Hotel di Design: Casa sull’Albero lago di Como

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Un moderno rifugio sul lago di Como

Situato nel comune di Melgrate, in provincia di Lecco, l’hotel Casa sull’Albero è una struttura all’avanguardia che offre il massimo del comfort e dell’eleganza, in un contesto rilassante e totalmente immerso nella natura.

L’essenzialità delle forme della struttura e il design ricercato hanno attirato la mia attenzione! Mi ricorda moltissimo l’architettura nordica

Nonostante il nome, non si tratta di una vera e propria casa sull’albero, bensì di una struttura moderna e di design, affacciata sul lago di Como e che sorge in un meraviglioso parco con alberi secolari. La location offre ai suoi visitatori una inestimabile sensazione di pace, tranquillità e benessere: il luogo ideale dove trascorrere un weekend romantico o da soli, per rilassarsi e rigenerarsi a contatto con la natura, senza però rinunciare alle moderne comodità.

L’atmosfera accogliente e rasserenante della Casa sull’Albero non è data solo dall’ambiente in cui la struttura si trova, ma è conferita anche dall’hotel stesso che è stato progettato e realizzato con grande sapienza e con una meticolosa attenzione all’armonia dei materiali, nonchè un occhio di riguardo al risparmio energetico prediligendo energie provenienti da fonti rinnovabili.

Per la realizzazione deegl interni sono stati utilizzati legname e pietre provenienti dalla zona. L’arredamento, invece, è in stile contemporaneo, quindi caratterizzato da linee semplici e pulite, e garantisce un effetto ordinato, elegante e accogliente. Non mancano, poi, mobili artigianali costruiti su misura che aumentano il livello qualitativo della struttura.

Camere da letto di design

La Casa sull’Albero dispone di 12 stanze, con vista fronte lago o fronte giardino,
dalle dimensioni variabili comprese tra i 20 e i 35 mq, tutte arredate con gusto impeccabile e in stile moderno. Tutte le pareti, a esclusione di quelle dei bagni, sono in vetro e permettono di ammirare lo splendido panorama sul quale l’hotel si affaccia.

Sono, ovviamente, presenti tende e tapparelle elettriche che garantiscono la giusta privacy se lo si desidera, anche se svegliarsi con la luce naturale di una location del genere è un’esperienza assolutamente da provare! Come per il resto della struttura gli arredi delle camere sono moderni, minimal e molto sofisticati, arricchiti da complementi d’arredo ed elementi particolari come le lampade di design Parentesi di Flos: semplici ma estremamente eleganti.

La cucina e le altre aree comuni

Ci sono almeno altri 3 motivi per cui vale la pena soggiornare alla Casa sull’Albero: la cucina, la piscina e la biblioteca.
La cosa interessante è che la cucina si chiama “Honesty Kitchen” e offre ai suoi ospiti piatti deliziosi, cucinati sapientemente da un cuoco che utilizza prodotti di stagione locali a km 0. Ma la particolarità della cucina è che è accessibile 24 ore su 24 ed è dotata di frigo dove sono presenti acqua, succhi di frutta, vino, birra, yogurt e frutta fresca, da cui gli ospiti possono servirsi autonomamente, anche di notte, e segnare poi su un taccuino quello che si è preso che verrà poi pagato al momento del check out. Da qui, il nome “Honesty Kitchen”.

La piscina si trova nella splendida zona solarium, ed è realizzata interamente in pietra. È accessibile tra marzo e ottobre ed è riscaldata. Anche il resto del giardino è davvero meraviglioso e confortevole, c’è anche un grande camino che regala all’ambiente un’atmosfera quasi fiabesca. Molto accogliente, infine, la biblioteca interna della struttura, rifornita con numerosi libri di vario genere.
A completare i servizi offerti dalla Casa sull’Albero, ci sono una SPA, la palestra e la possibilità di fare escursioni in bicicletta o a cavallo.

Cosa ne dici di questa moderna casa sull’albero?

L’articolo Hotel di Design: Casa sull’Albero lago di Como proviene da easyrelooking.


 
 

Le 4 migliori novità Ikea di Agosto 2017

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Idee

READ IN ENGLISH 

L’Ikea si preoccupa da sempre di migliorare il nostro stile di vita e di rendere il più piacevole possibile la quotidianità, realizzando prodotti a basso costo di cui vengono particolarmente curate la funzione, l’estetica e la qualità. Come ho potuto riscontrare più volte pone effettivamente una grande cura nel rispettare l’ambiente, tanto da organizzare controlli periodici dei prodotti realizzati per prevenire la possibilità di causare inquinamento.

Siamo fatti per cambiare” è il nuovo slogan che l’Ikea ha deciso di promuovere per il 2018, ponendo alla base dei suoi nuovi prodotti il tema del “cambiamento”. L’idea principale sarebbe quella di promuovere la realizzazione di prodotti innovativi, colorati e originali, ponendo grande attenzione alla sostenibilità.

In questo post voglio mostrarti alcuni dei prodotti più creativi e vantaggiosi che troviamo nelle anticipazioni di Agosto e che si ritroveranno anche nel catalogo 2018.

Comfort e innovazione: sedia ODGER

Mi è piaciuta a prima vista! Per le sue linee morbide e molto “nordiche”, mi ricorda la sedia Visu di Muuto  e in parte anche la Form Chair di Normann Copenhagen. Si tratta di una vera e propria icona del design, data la morbidezza delle linee e la sua innovativa realizzazione in legno e plastica riciclata. Oltre ad essere al passo coi tempi, risulta molto confortevole in quanto, grazie alla presenza di un sedile concavo, è perfettamente adatta a chi è costretto a starvi seduto per molte ore.

Un mix di prodotti perfetto per i bambini: serie letto SLÄKT

Hai dei figli? Se la risposta è affermativa, allora troverai questo prodotto assolutamente indispensabile per la cameretta dei tuoi bambini. La serie letto SLÄKT si adatta soprattutto ai bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni. Un’età un po’ particolare in cui avere spazio per giocare nella propria camera è fondamentale tanto quanto poter condividere tale spazio con i propri amici.

La serie letto SLÄKT mi piace perché risulta funzionale in entrambi i casi perché include un elemento con rotelle che può servire da comodino, un letto con cassetti inferiore estraibile e una seduta con contenitore sottostante. Ovviamente il tutto è costruito nel massimo rispetto dei requisiti di sicurezza, così che i tuoi bambini avranno la possibilità di divertirsi da soli o in compagnia senza correre mai alcun pericolo.

La naturale bellezza del piano di lavoro PINNARP

Il piano di lavoro PINNARP è costruito in truciolare e presenta un rivestimento in frassino massiccio che ricorda alla perfezione la naturale bellezza del legno. Per di più è realizzato con una tecnologia innovativa e sostenibile, perché costruito nel pieno rispetto dell’ambiente e con l’utilizzo di una minore quantità di legno, ottenendo comunque un piano durevole e resistente sia all’acqua che all’umidità. PINNARP è caratterizzato da una finitura unica che dura nel tempo e, come tutti i piani di lavoro Ikea, ha una garanzia di 25 anni. Dunque il piano di lavoro PINNARP è perfetto per chi vuole rinnovare la sua cucina con un bell’effetto legno!

Novità Ikea 2018

Un dettaglio naturale per valorizzare i tuoi mobili: maniglie in pelle ÖSTERNÄS

Le maniglie ÖSTERNÄS sono assolutamente innovative perché vengono realizzate con la pelle ricavata dagli scarti di altri processi produttivi. Sono perfette per l’uso quotidiano perché molto durevoli e resistenti all’acqua.

Sono disponibili in due misure e sono utilizzabili sia in bagno che in cucina. Desideri dare un tocco di originalità ai tuoi vecchi mobili? Le maniglie in pelle ÖSTERNÄS esaudiranno il tuo desiderio, accompagnandolo con una piacevole estetica e una grande funzionalità.

Queste secondo me sono le novità più interessanti di Ikea per Agosto 2017 e 2018! Cosa ne pensi?

L’articolo Le 4 migliori novità Ikea di Agosto 2017 proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Relooking soggiorno…anche a prova di cane!

Pubblicato da blog ospite in Design, Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Spesso ristrutturazione, comprare mobili nuovi, rinnovare non vanno di pari passo con l’idea “voglio prendere un cane”.

Si ha la concezione che cane cucciolo e casa perfetta siano agli antipodi!

Non è il caso del progetto che sto per raccontarti, dove abbiamo come protagonisti:

  • un cucciolo femmina di Golden Retriever
  • un soggiorno da rinnovare

La piccola di Golden era ovviamente una furia come solo i cuccioli possono esserlo! giocherellona, bellissima e…piena di peli!

Per questo ho pensato durante il progetto ad alcuni piccoli accorgimenti per ottenere un risultato ovviamente ottimo, tenendo con di un bel cucciolotto pronto a crescere!

La richiesta

Nell’ottica di relooking del soggiorno (all’interno di un progetto più ampio che comprendeva anche rinnovamento mansarda e cameretta) e non di ristrutturazione completa, la cliente voleva mantenere diversi suoi mobili oltre al pavimento che non andava toccato.

In particolare:

  • un tavolo con piano in cristallo extrachiaro e gambe nere
  • sedie nere
  • grande libreria in legno
  • madia (ma in realtà poi vedremo che ho fatto cambiare idea su questo punto 😀 )

Il progetto con alcuni accorgimenti a prova di cuccioli

Il relooking del soggiorno è quindi partito con il ridisegno della zona TV.

Vista la mole della libreria che  occupa visivamente gran parte dello spazio in soggiorno, ho optato per un mobile molto TV semplice ma che potesse offrire un ottimo spazio contenitivo.

Inoltre volevo che fosse assolutamente chiuso, e qui abbiamo il primo accorgimento a prova di animale domestico!

Con gli animali domestici consiglio di evitare vani a giorno a pavimento, perché sono le zone in cui facilmente si possono accumulare peli insieme a polvere.

Il mobile sarà quindi composto da soli elementi con apertura a ribalta. Inoltre i vani chiusi permettono di dare una parvenza di ordine maggiore piuttosto che i vani a giorno! a meno che non si sia super ordinati.

relooking soggiornoIl divano voleva essere un luogo dove ritrovarsi alla sera a guardare comodamente la TV.

Visto lo spazio ridotto, ho optato per la scelta di un divano con le sedute estraibili: questo permette di straiarsi o allungare le gambe senza dover avere una chaise longue. Alla cliente è piaciuto subito!

Stiamo parlando del divano Attitude che puoi trovare su Arredaclick. Il divano sarà abbinato alla poltroncina Janet, adorabile con le cuciture a contrasto!

Nella moodboard qui sotto, trovi gli abbinamenti di tessuto per il divano, in grigio chiaro caldo, e per la poltrona, in grigio blu spento con cuciture a contrasto color Conchiglia, un tortora chiaro con cui sarà laccato anche il mobile soggiorno.

Adesso ti svelo anche la seconda scelta a prova di animale domestico!

Non volevo rinunciare al tappeto, perché secondo me in questo soggiorno era fondamentale inserire un tappeto che spezzasse la monotonia del pavimento.

Si sa, cani o gatti non vanno molto d’accordo con i tappeti…tra fili tirati, peli e sporchevolezza, soprattutto per colori chiari, si rischia di investire tanto in un bel tappeto per poi pentirsene.

La mia proposta: i tappeti in vinile di Beija Flor. Li avevamo già visti in un altro progetto per la taverna di Paolo e nel mio articolo sulla visita a Homi.

I tappeti in vinile sono resistenti e facilmente lavabili! Poi quelli di Beija Flor hanno dei disegni realizzati in maniera impeccabile.

Il tappeto proposte è di una tonalità Ocra scuro/dorato, che ben si abbina al pavimento sul grigio chiaro.

La cliente ha potuto vederli dal vivo a Milano ed è rimasta entusiasta!

 

relooking soggiorno

Come ti ho anticipato, ho fatto cambiare anche idea sulla madia da mantenere! La madia esistente aveva bisogno di una sistemata, per questo ho comunque di proporre alla cliente una nuova madia, che si potesse abbinare ai colori del tavolo poiché la sua funzione sarà servire quella zona.

Amore a prima vista per la madia Incontro del brand Sangiacomo.

relooking soggiorno

I render fotorealistici finali

Prima di passare ai render finali, si è passati anche dalla scelta per i colori delle pareti.

La mia proposta è stata di evidenziare la parete dietro il mobile TV, e ho proposto:

  • un grigio con una punta molto leggera di blu
  • un grigio con una punta più carica di blu

relooking soggiorno

Come puoi vedere dai render, la scelta è ricaduta sul grigio con la punta più carica di blu! Questo colore dà molto più carattere all’ambiente.

Cosa ne pensi di questo relooking a…prova di cane? 🙂

L’articolo Relooking soggiorno…anche a prova di cane! proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Bagno con colonna lavatrice: il progetto di Paolo

Pubblicato da blog ospite in Design, Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il bagno di cui ti parlo in questo post è il bagno del progetto di Paolo. Progetto che puoi vedere anche nella sezione del Portfolio dedicata.

Il bagno in questione è il bagno principale dell’abitazione e solo in questo bagno sono stati previsti gli attacchi della lavatrice.

Le richieste

Le richieste iniziali per questo bagno erano:

  • inserire una vasca a libera installazione: Paolo aveva in mente proprio le bellissime vasche di design e come dargli torto! La doccia sarebbe stata inserita nel suo secondo bagno in camera
  • inserire la lavatrice

Essendo la stanza da bagno pricipale, ho pensato subito di creare un bagno con colonna lavatrice.

Il progetto

Disegno e rivestimenti

La colonna lavatrice risulta indicata in questi casi perché nasconde la lavatrice, che altrimenti si troverebbe a vista in un ambiente che sarà visto sicuramente dagli ospiti.

Non c’era lo spazio per creare soluzioni stravaganti. Ho optato per l’inserimento della colonna lavatrice subito a sinistra della porta di ingresso per poi proseguire con un mobile con 4 cassetti e lavabo in appoggio.

E’ stato necessario predisporre lo spostamento degli attacchi di qualche centimetro.

bagno colonna lavanderia

Per i mobili bagno, la composizione è stata creata con i moduli della serie Atlantic disponibile su Arredaclick.

La composizione sarà completamente in finitura laccata opaca Grigio Manhattan, con cassetti con gola. Solo un pensile a giorno sarà di un blu Ottanio, sempre laccato opaco, a riprendere la parete in smalto lavabile dietro ai sanitari.

Per i rivestimenti di pavimento e pareti si è optato per:

  • gres effetto legno a pavimento: un gres con un effetto molto materico, che ripropone le venature e i nodi del legno
  • mosaico a tutta altezza per la parete dietro al lavabo

I marchi presi in considerazione per il mosaico sono stati Marazzi Mutina.

A livello estetico, la colonna lavatrice si integra molto bene nel bagno, non risultando un elemento troppo pesante!

In queste situazioni in cui il bagno non è grandissimo ma c’è necessità di inserire colonne lavanderia, è’ meglio utilizzare colori chiari per i mobili. I colori chiari sono meno invadenti!

La scelta della vasca e le luci

Le misure della vasca che si sceglierà sono fondamentali!

L’inserimento della colonna lavanderia porta via sicuramente un po’ di spazio, che è ben calcolato per poter lasciare comunque un buono spazio per la vasca a libera installazione. Il vincolo pricipale è la larghezza del bagno, di 168cm! Si perderà sicuramente qualche altro cm per la posa del mosaico, mentre lato sanitari lo smalto lavabile permette di non ridurre ulteriormente la larghezza.

Non possiamo superare i 150cm in larghezza con la vasca a libera installazione, tenendo conto che può eventualmente essere messa leggermente obliqua per guadagnare qualche cm.

Esistono comunque vasche con queste larghezze, qui alcune proposte:

Per le luci si è optato per la creazione di un ribassamento con linea di faretti centrali.

La particolarià è l’inserimento dell’IC Light di Flos S1 pendente di fianco alla vasca, con diametro 20cm.

Qui trovi i render di progetto finali!

 

 

L’articolo Bagno con colonna lavatrice: il progetto di Paolo proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Hotel di Design: Hotel Zash in Sicilia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Interiors

READ IN ENGLISH

Nella mia ricerca di hotel di design, che possano distinguersi per l’architettura e l’arredamento curato, mi ha colpito molto l’Hotel Zash.

Incastonato tra il blu intenso del mar Ionio e il verde brillante e incantevole degli agrumi di Sicilia, come il più prezioso dei gioielli di un’antica collezione, sorge l’Hotel Zash.
Immerso nella natura incontaminata, adagiato tra verdi foglie di zagara profumata, l’Hotel Zash di Sicilia offre relax e comfort. Mette a disposizione tutta l’energia e tutta la dedizione, che solo la vicinanza con l’essenza pura del vivere può donare.

Un luogo magico e misterioso, dove ascolterai solo il respiro prezioso della natura vera, che lo avvolge con i suoi colori e i suoi profumi agresti, per ritrovare il benessere psicofisico. La maestosa presenza del vulcano sovrasta e completa tanta perfezione. Come a vigilarne la tranquillità, che solo i suoi zampilli di incandescente fervore, che di quando in quando squarciano l’azzurro cielo, possono contaminare.

I colori e la natura dell’Hotel Zash

Un amore per la natura che è stato declinato nei colori usati per realizzare questa oasi di pace. I colori sono pacati e veri, capaci di risvegliare il senso di appartenenza con un luogo ricco di storia e di cultura, dove ancora si percepiscono nitidamente, le tracce di un passato glorioso, carico di emozioni e di conquiste. Lo scambio della diversità naturale e culturale ha permesso di mantenere una variegata biodiversità, frutto di impegno e di esperienza.

A piedi o in bicicletta, potrai respirare i profumi e ascoltare i rumori della natura, tra le immense distese di agrumeti, che sono eredità dell’antica dominazione araba. Oltre ai preziosi ulivi di Sicilia, che regalano un olio profumato e ricco di vivace intensità. Potrai ammirare le terrazze dove sono collocate le delicate e nobili viti, che custodiscono inalterato, il ricordo indelebile del passaggio dei greci. Per ricordarti del luogo in cui ti trovi, le numerose e pungenti piante di ficodindia, testimonial per eccellenza di un’isola a volte rude, ma che nasconde al suo interno dolci e prelibati frutti.

Il design

L’amore incondizionato per la natura suggella un incontro assolutamente inedito con l’arte del design che caratterizza gli ambienti. Le stanze sono appositamente realizzate per accoglierti, affinché ci si possa prendere cura dell’ospite.
Il Country Boutique Hotel Zash sintetizza dentro e fuori la ricchezza di una natura armoniosa, con il verde delle foglie lo circonda, il bruno della terra che gli dona ospitalità, l’azzurro del cielo che lo sovrasta, il bianco delle nuvole che avvolge tutto l’ambiente interno, alternandosi con la morbida severità delle lastre di pietra lavica. Siamo di fronte ad un’architettura attenta ai dettagli.

Le camere si affacciano sul mare da una parte e godono della meravigliosa vista dell’Etna dall’altra. Offrono la comodità di un ambiente essenziale e luminoso, pulito nelle linee e morbido nei colori. Gli arredi riflettono la naturale luminosità dell’hotel, grazie a cromie bianco laccato che si alternano all’essenza calda del legno. Sono assaggi di stile che giocano con altezze e volumi, come i comodini, alloggi ideali per i corpi illuminanti della linea GloBall di Flos, che garantiscono massima diffusione della luce, grazie all’uso sapiente del vetro opalino bianco e acidato.

I bagni sono piccole zone relax, personalizzate e riservate, un tripudio di lastre di pietra lavica. Pietra che troviamo anche intorno al camino. Nel bagno invece sono presenti gli arredi del noto marchio Agape Design.

Per assaporare tramonti indimenticabili, dove il sole si perde nell’orizzonte, dipingendo il cielo con sfumature di rosso, troverai ad accoglierti un’ampia terrazza, arredata con comode sedie della serie Masters di Kartell, che definiscono uno spazio raffinato e chic.

L’hotel Zash è uno scrigno custode di storia, natura e incontaminata bellezza, arricchito da design e modernità. Le immense vetrate dividono spazi e aree e offrono uno sguardo limpido verso la natura circostante che garantirà la privacy degli ospiti.

Insomma, un posto incantevole!

L’articolo Hotel di Design: Hotel Zash in Sicilia proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Arredare piccoli balconi per l’estate

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Idee

READ IN ENGLISH

Se vuoi trascorrere del tempo all’esterno con l’arrivo della bella stagione, puoi cogliere l’occasione per valorizzare e arredare piccoli balconi per l’estate. Trasformare un semplice spazio esterno inutilizzato in una zona vivibile e adatta a rilassarti è molto facile: rinnovando la superficie a disposizione con attenzione non dovrai rinunciare a nessuna comodità.

Poco spazio ma ottimizzato

L’arredamento per i piccoli balconi da utilizzare d’estate è ben pensato per offrirti tutti ciò di cui hai bisogno senza occupare troppo spazio. Per questo motivo puoi acquistare un tavolino e due sedie per goderti una piacevole colazione al mattino all’aria aperta, oppure una cena romantica col tuo partner. Molti brandi quest’anno propongono un arredo dal sapore vintage a tratti parigino, ovviamente tutto esclusivamente piegabile e riponibile. E’ il caso ad esempio della sedia Melissa di Unopiù. Avere poco spazio non significa che devi rinunciare al piacere di mangiare all’aperto, anzi puoi anche optare per cuscini e centrotavola magari realizzato con fiori freschi o con delle candele. Altrimenti puoi valutare l’acquisto di un divanetto, ovviamente devi decidere tra quest’ultimo e il tavolino con le sedie, per esterni e, magari, e di un soffice tappeto per una perfetta area relax.

Un po’ di ombra

Nell’arredare piccoli balconi per l’estate bisogna tener conto dell’esposizione dell’edificio: se posto verso Sud è utile creare una zona d’ombra. A questo proposito puoi scegliere se oscurare con una tenda, magari realizzata in materiale vegetale, oppure acquistare un ombrellone. Attualmente sono prodotti dei modelli compatti, adatti a poggiare sulla parete rinunciando alla famosa forma rotonda e optando per il semicerchio. E’ proprio il caso dell’ombrellone di Ikea!

Rinnovare la superficie

L’occasione è perfetta per rinnovare i piccoli balconi con una pavimentazione moderna e piacevole da vedere. Se il tuo terrazzo mostra qualche segno dell’età oppure avrebbe bisogno di una sistemazione ma non vuoi iniziare una ristrutturazione, puoi prendere in considerazione le mattonelle di legno da poggiare senza bisogno di cemento. Utili e pratiche, ti permettono di rinnovare completamente uno spazio senza interventi edilizi e, in qualsiasi momento lo desideri, puoi toglierle ad esempio per pulire o per riporle durante l’inverno. Esistono diverse forme e geometrie tra cui puoi scegliere in base ai tuoi gusti personali e al colore che più si adatta all’ambiente da ricreare. E’ il caso del pavimento da esterni Runnen di Ikea.

Arredare con la luce

Non devi dimenticare l’importanza nella luce quando vai ad arredare i balconi per l’estate: la presenza di fonti luminose decorative rende l‘atmosfera più accogliente e curata. Se non ti piacciono le candele naturali, puoi valutare l’acquisto di quelle innovative a led, una soluzione pratica ed economica per dare dinamismo al tuo balcone. Oppure, ultimamente sono molto utilizzate le catene luminose a luce chiara o gialla per vivacizzare alcuni elementi come l’ombrellone o una parete. Sorseggiando un cocktail ti sembrerà di trovarti in qualche zona modaiola tipica dell’estate.

Un armadietto: semplice comodità

Nell’arredare i tuoi piccoli balconi per la stagione estiva è consigliabile scegliere un giusto armadietto compatto per riporre ciò che deve essere riparato come i cuscini o le luci. Ci sono molte soluzioni più o meno eleganti secondo le tue preferenze. Non è necessario che contenga molte cose, tuttavia può esserti molto utile e, inoltre, vengono prodotti dei modelli interessanti in legno o, se ti piace il design industriale, in acciaio verniciato. Oppure puoi verniciarlo tu stesso come ha fatto un utente di Instagram, con la pittura Farrow&Ball!

 

L’articolo Arredare piccoli balconi per l’estate proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 

Attico con cucina aperta: il progetto di Laura e Paolo

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking, Interiors

progetto attico

READ IN ENGLISH

La casa di Laura e Paolo è un attico su due livelli ancora in costruzione, che si affaccia su ampi terrazzi. Mi avevano contattato per supportarli nell’arredo completo di:

  • soggiorno
  • cucina
  • camera matrimoniale con cabina armadio

Pianta_2DSe hai già visitato la sezione del portofolio dedicata hai potuto farti un’idea del progetto per la cucina e il soggiorno.

Qui invece troverai anche il riferimento agli arredi utilizzati e il perché di alcune scelte progettuali!

 

 

 

Cucina aperta

Da pianta iniziale, la cucina si presentava completamente chiusa mentre una delle richieste di Laura e Paolo era proprio quella di avere un ambiente aperto.

La cucina aperta sul soggiorno è stata la soluzione ottimale, creando una composizione a ferro di cavallo con penisola a bancone snack.

Questa soluzione non prevede un doppio tavolo tra cucina e soggiorno, ma i pasti veloci potranno essere consumati sul bancone snack, utilizzando il grande tavolo per pranzi e cene.

L’apertura della cucina permette anche di avere piena visione sul bel terrazzo, che ha un’ampia vetrata scorrevole per la zona giorno oltre ad un’altra porta finestra per la cucina. Luce naturale assicurata!

Come da disegno, la cucina sarà semplice e lineare ma con uno spazio di tutto rispetto!

Ritengo che quando le cucine sono a vista sul soggiorno è meglio che siano lineari e semplici. I colori ovviamente devono legarsi al contesto!

La cucina sarà laccata opaca grigio chiaro, con schienale tra piano e pensili della stessa finitura del piano. Semplice e poco invadente!

cucina aperta su soggiorno

L’idea di partenza per le mensole in ingresso

Le mensole, in linea con la penisola, sono l’unico elemento che va a spezzare la composizione e saranno in Briccola di Venezia. Queste saranno riprese dalle mensole di fianco all’armadio dell’ingresso e nel mobile soggiorno.

 

 

 

 

 

Linee per il soggiorno

Linee e geometrie diventano protagonisti in soggiorno!

Per la parete TV ho disegnato un mobile con due basi con apertura a ribalta, con la particolarità di avere il taglio a 45° per l’apertura.

Alla sinistra delle basi inizia una composizione asimettrica composta da elementi in finitura Briccola di Venezia e ante a ribalta laccate opache.  In particolare, le finiture scelte sono appunto:

  • Briccola di Venezia per le mensole e l’elemento a giorno
  • un pensile a ribalta in laccato opaco Grigio Londra, in modo da ricollegarsi ai colori di cucina e tavolo
  • gli altri pensili e basi laccato opaco Bianco Panna

Il mobile soggiorno è stato creato con la serie Logic disponibile su Arredaclick che ha tra i campioni la finitura in Briccola di Venezia.

SCOPRI LA PARTNERSHIP CON ARREDACLICK

Di fianco al divano si è deciso, analizzando la soluzione con i clienti, di inserire la libreria Lagolinea, che ha solo 3cm di spessore ed è profonda solo 18cm. Dimensioni corrette per una libreria di fianco al divano!

La libreria Lagolinea, in una sua forma più semplice, sarà inserita anche nel disimpegno, ma con colori differenti. In particolare sarà utilizzato il verde, il grigio e, per un solo ripiano, un rosa cipria

Le sedie del tavolo da pranzo sono di Midj in cuoio, disponibile anche loro su Arredaclick.

Tutte le lampade di questo progetto sono di Artemide, a partire dalla Droplet della zona giorno e dalla Nur sull’isola, entrambe già in possesso dei clienti. 

Gli spicchi di colore

Gli spicchi di colore danno personalità a un arredo che è stato, volutamente, lasciato neutro.

Si tratta del codice colore Agave 40 della Caparol, un verde comunque spento e non invadente. 

Colore_pareti

Come in tutti i miei progetti, gli arredi inseriti nei render sono tutti realmente acquistabili!

I clienti sono consapevoli del risultato che li aspetta, grazie ai render e ad un risultato costruito su misura.

 

L’articolo Attico con cucina aperta: il progetto di Laura e Paolo proviene da easyrelooking.

Tags:

 
 




Torna su