VDR Home Design






 
 
 

Usare i rami di legno secchi: #5 idee creative

Pubblicato da blog ospite in VDR Home Design

Continuiamo con la serie “decorare a zero euro” parlando di come usare i rami di legno secchi in casa. Io vi do qualche idea, poi a voi decidere se comprarli o farli da voi.

……….

Abbiamo tanto parlato dell’autunno, dei suoi colori meravigliosi e bla bla. Però mi sono accorta di non aver menzionato mai un altro elemento tipico di questa stagione, che di solito fa una fine non proprio decorosa. I rami di legno secchi.

E voi mi direte: eh be, che ne facciamo della legna secca e vecchia? Si possono fare davvero un sacco di cose, per usare i rami di legno secchi. Vi propongo un po’ di idee di oggetti già fatti, solo da comprare ma che si possono benissimo fare in casa.

USARE I RAMI DI LEGNO SECCHI: COMPRARLI O FARLI?

Cominciamo con un quadro molto carino e molto facile da fare: selezionate dei rami abbastanza piccoli ma simili tra loro. Scegliete una cornice che vi dia la possibilità di inserire degli oggetti all’interno, profonde almeno un paio di cm.

In base all’altezza della cornice tagliate i rami e inseriteli nella cornice. Magari fermateli con un punto di colla sotto o sopra per essere sicuri che nulla si muova. Se invece volete comprarla già fatta, c’è questa su Esty che è davvero molto carina.

usare i rami di legno secchi

|NosNatura|

Altra idea decorativa e anche facile da realizzare: una mensola ricavata da uno spesso ramo. Se avete la fortuna di avere vicino a voi un grande albero, che abbia molti anni e con rami molto grandi, allora potete farla da soli.

Non c’è bisogno di forare il ramo, anche perché col peso i fori potrebbero allargarsi con l’andare del tempo e la mensola potrebbe non reggere. Molto meglio usare della corda abbastanza spessa, da legare bene alle estremità. Potrete usarla per appoggiare una pianta, dei libri, delle foto. Molto Shabby Chic.

usare i rami di legno secchi

|WildNatureDesigns|

Questa terza idea è super semplice: basterà avere tre piccoli rami, della stessa lunghezza ma non troppo sottili. Annodateli tra loro, magari con dei fili di rafia. Legateli tra loro a triangolo, lasciando un piccolo buco al centro che userete per appoggiare una candela. Se sapete già che candela userete, misurate la base di modo da lasciare un buco leggermente più piccolo, per far appoggiare la candela senza farla cadere dentro. Questo è il porta candela già fatto che trovate su Etsy.

usare i rami di legno secchi

|ilMondodiLila|

Che ne dite di un appendiabiti? Non sono mai sufficienti e c’è sempre qualcosa che non trova posto appeso e rimane appoggiato da qualche parte. Quindi anche in questo caso dei piccoli pezzi di rami possono venirci in aiuto. Tagliateli tutti uguali, di circa dieci centimetri di altezza. Realizzate una cornice rettangolare all’interno della quale incollare (o anche avvitare) i vari rami. Ed ecco qui il vostro appendiabiti.

usare i rami di legno secchi

Ed infine un’idea puramente decorativa per abbellire il vostro letto o quello dei vostri figli. Se trovate un ramo grande, con più rami piccoli avete quello ci serve. Dipingetelo (con la vernice spray) del colore che preferite e appendeteci tanti piccoli scacciapensieri, che potete realizzare anche con dei centrini che non usate più.

usare i rami di legno secchi

|Conforama|

L’articolo Usare i rami di legno secchi: #5 idee creative sembra essere il primo su VHD.


 
 

I colori da abbinare al rosso: 4 schemi pronti all’uso

Pubblicato da blog ospite in VDR Home Design

Avete scelto il colore che la farà da padrone a casa: il rosso. Ma quale tipo di rosso? E quali i colori da abbinare al rosso?

……….

Ci siamo: dopo lungo procrastinare, ripensare, forse si o forse no, ci siete. Il rosso sarà il vostro protagonista in casa. Scelta coraggiosa, di cui difficilmente vi pentirete se lo abbinate ai giusti colori e materiali.

Colore mutevole, ben si adatta ai diversi stili e gusti. Ma quale rosso volete, lo sapete? Ce ne sono tantissimi e non sono uguali: rosso Ferrari, rosso Siena, rosso mattone, rosso burgundi…

Vi do qualche idea su cui pensare, vi va?

COLORI DA ABBINARE AL ROSSO: TURCHESE E MARRONE

colori da abbinare al rosso

Il primo schema è sicuramente quello che ispira più freschezza, grazie al tocco di turchese che col rosso sta divinamente. Un colore caldo e uno freddo, più tre tonalità neutre che servono a bilanciare l’insieme. Sovvertendo i colori principali in base alle stanze e alle zone d’uso, questo schema potrà essere usato dalla cucina al bagno.

Stile di ispirazione marocchina, con tessuti finemente decorati ed esclusivamente di lana. Legni esotici (come il teak o il mogano) per i pezzi d’arredo principali e accessori decorati con pattern geometrici che rimandano alle splendide Moschee.

COLORI DA ABBINARE AL ROSSO: ROSA E KHAKI

colori da abbinare al rosso

Il secondo schema è decisamente più femminile e classico, con questo divano in velluto rosso che la fa da protagonista assoluto. Pareti bianche con modanature molto classiche, che rimandano ai salotti dell’aristocrazia che fu. Rattan e legni chiari per gli arredi, che danno un tocco contemporaneo all’insieme. Accessori in rosa scuro e khaki, per uno stile classico chic. 

COLORI DA ABBINARE AL ROSSO: I GRIGI

colori da abbinare al rosso

Il terzo schema è il classico dei classici: rosso mattone, rosso Ferrari e i grigi. Per uno stile che rimanda a quello moderno degli anni ’50, con arredi iconici che hanno fatto la storia del design. Divani e poltrone sollevati da terra, con piedini svasati e magari in ottone. Carta da parati optical per allargare lo spazio. E soprattutto luci da tavolo e da soffitto ben scelte, in quanto cavallo di battaglia del design di quel periodo.

Velluto, legno di palissandro e teak per gli arredi.

COLORI DA ABBINARE AL ROSSO: I ROSA

colori da abbinare al rosso

Il quarto e ultimo schema è davvero super sofisticato e chic. Un soggiorno assolutamente contemporaneo, con pareti in caldo rosso burgundi e un divano nella stessa tonalità. Accessori in rosa chiaro e scuro e qualche tocco di nero qui e là.

Pochissime decorazioni, in quanto già il burgundi è molto presente come colore. Con troppi accessori il rischio del too much è davvero dietro l’angolo. Un insieme di colori perfetto per le case di corte o per i Loft, in cui le altezze importanti permettono di utilizzare questo colore così scuro anche sui soffitti, senza aver timore di avere ambienti bui e otticamente rimpiccioliti. Anzi, aiuterà a valorizzare le altezze e gli elementi architettonici tipici di questi edifici.

 

L’articolo I colori da abbinare al rosso: 4 schemi pronti all’uso sembra essere il primo su VHD.


 
 

Se non avete i piatti di Natale è giunto il momento di rimediare

Pubblicato da blog ospite in Decor, VDR Home Design

Manca poco più di un mese a Natale ed è quindi giunto il momento di cominciare a pensare a tutti i preparativi. Come siete messi a piatti di Natale?

……….

Manca davvero poco, anche quest’anno ci siamo: Natale sta arrivando e l’atmosfera Natalizia è davvero nell’aria. È giunto il momento di cominciare a pensare ai pranzi, alle cene, ai regali (se li fate) e alle tavole da apparecchiare.

Voi siete per l’utilizzo dei soliti piatti o per l’uso di piatti di Natale? Se non li avete e volete comprarli proprio quest’anno, questo post giunge a pennello.

#5 PIATTI DI NATALE TRA CUI SCEGLIERE

Di piatti a tema Natalizio ce ne sono a bizzeffe, per cui la scelta è abbastanza libera. Secondo me però conviene sceglierli non troppo Natalizi, di modo da poterli utilizzare anche in altre occasioni.

Il negozio che offre più scelta è Maisons du Monde, io personalmente ve ne faccio vedere tre che comprerei anche io. La prima collezione è dorata, con delle bellissime foglie in primo piano. Perfettamente in linea con la passione Urban Jungle che sembra non passare mai.

La seconda è argentata e si chiama Milady, con decori ispirati al Giappone. Per finire la collezione Seville con queste carinissime stelle di Natale rosse. Come vedete sono servizi di piatti che possono essere usati anche al di fuori di questo periodo, avendo decori slegati dal tema.

piatti di Natale

|Image credits: Maisons du Monde|

Gli altri due servizi sono di Casashops  e Zara Home. Anche in questi casi si tratta di piatti neutrali che vanno bene sia a Natale che in qualsiasi altro evento, soprattutto se molto formale. Nel primo caso i piatti sono grigi con una nota di glitter (molto glamour) e nel secondo caso hanno base bianca con decori dorati e bellissimi pattern geometrici.

Insomma, servizi di piatti per tutti i gusti, gli stili e i portafogli. A voi la scelta finale!

piatti di Natale

|Image credits: Casashops|

piatti di Natale

|Image credits: Zara Home|

L’articolo Se non avete i piatti di Natale è giunto il momento di rimediare sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Guida colore: usare il rosso per arredare casa

Pubblicato da blog ospite in Colori, VDR Home Design

Siamo a Novembre e uno dei periodi più belli dell’anno si avvicina: Natale. Vediamo come usare il rosso per arredare, il colore del periodo.

……….

È decisamente il colore del periodo, l’unico che vi viene in mente ora che il conto alla rovescia per Natale è partito: il rosso. Tonalità forte e decisa, fa venire in mente mille emozioni differenti.

Pensate allo stesso tempo al pericolo e all’amore. Questo perché tutti i colori hanno molteplici significati, anche contrastanti. Il rosso aumenta i battiti cardiaci, l’aggressività e le energie. È il colore del sangue che scorre nel corpo, che entra ed esce dal cuore e per questo è correlato all’amore e alla passione. Ma anche al sangue che esce dalle ferite: pericolo e dolore.

Nei secoli passati il rosso era il colore delle divise dei militari, così come era il colore scelto dagli operai dell’ottocento, nelle lotte contro il capitalismo. Ma esistono mille varianti e sfumature di questo colore: dal rosso, al bordeaux, passando per il borgogna.

Se siete dei fan di questa tonalità continuate a leggere.

POLIEDRICO ED ECCENTRICO: COME USARE IL ROSSO PER ARREDARE

Il primo utilizzo che viene in mente è sicuramente alle pareti. Una parete accento in rosso attira di sicuro l’attenzione e la distoglie da ciò che non vi piace. Una parete sola, soprattutto in stanze non molto grandi è più che sufficiente.

Se però siete amanti degli effetti scenici, provate a dipingere le pareti di una stanza molto piccola, tenendo il resto dei mobili ed accessori in toni chiari. Effetto wow garantito.  Oppure con una carta da parati a fondo rosso, con dei motivi decorativi in primo piano. Perfetto per un ingresso o un soggiorno importante.

Con le pareti rosse è importante progettare bene l’illuminazione artificiale. Il rosso assorbe la luce e la restituisce con un grande riflesso rosso. Scegliete lampadine led o con luce bianca quanto più possibile: avrete la giusta illuminazione senza grandi riflessi rossi.

usare il rosso per arredare

|Image credits: Maisons du Monde|

usare il rosso per arredare

|Image credits: Ikea|

Passiamo alle idee più soft ma comunque di tendenza. Un bel divano rosso, magari in velluto, a centro stanza darà subito un effetto decor che rimanda allo stile moderno. Ma anche una cucina metà rossa e metà bianca può essere un buon compromesso se volete usare questo colore in casa, ma non alle pareti.

Un tappeto rosso è utilissimo se volete coprire un pavimento che non vi piace molto, perché diventa subito il protagonista della stanza. Non volete usare il rosso tinta unita? Usate stoffe e tessuti con stampe e decori in rosso: il colore sarà comunque visibile ma non in grande quantità.

usare il rosso per arredare

|Image credits: Maisons du Monde|

usare il rosso per arredare

Con quali colori abbinare il rosso? Con i grigi assolutamente, sono il contraltare migliore. Ma anche con l’oro, il blu e il verde.

L’articolo Guida colore: usare il rosso per arredare casa sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Due schemi di colore autunnali per portare il calore in casa

Pubblicato da blog ospite in Colori, VDR Home Design

Cosa c’è di meglio che lasciarsi ispirare dalla natura per trovare le giuste tonalità per casa? Ecco qui due schemi di colore autunnali.

……….

Gli alberi che mutano colori e pian piano si svestono delle foglie verdi che li hanno coperti per tutta la bella stagione. Il prato che si copre di tante foglie dai colori caldi, formando un tappeto naturale dalla bellezza unica. Passeggiando in un parco vicino casa ho fotografato alcuni aceri bellissimi e le foglie tutt’attorno.

I colori erano così belli, resi ancora più nitidi dal sole, che non ho resistito e ho creato due schemi di colore autunnali anche molto trendy. Uno sui toni del rosso e l’altro nei toni dei verdi scuri. Colori accoglienti che creano atmosfera e ambienti caldi e invitanti. Passe-par-tout per tutte le stanze perché non troppo accesi.

Si adattano bene anche a tutti gli stili, giocando con i chiari e gli scuri tra pareti e accessori.

SCHEMI DI COLORE AUTUNNALI #1: BRICK RED E SIENNA

Come dicevo, il primo schema è sui toni del rosso ma non rosso fuoco. Rosso mattone, rosso terra, rosso scuro. Colori con carattere ma allo stesso tempo abbastanza smorzati da permetterne l’utilizzo in tutte le stanze, camera compresa. Rimandano un po’ agli stili orientali e ai tessuti preziosi dello stile marocchino. Fanno venire in mente la terracotta e i tappeti berberi.

schemi di colore autunnali

Un divano nel tono più scuro (dark olive gray) o le pareti decorate con il dark salmon e il brick red. Perfetto in ogni stanza e con ogni stile, è uno schema versatile molto moderno.

schemi di colore autunnali

|Image credits: Ikea – Maisons du Monde – Apartmenttherapy|

SCHEMI DI COLORE AUTUNNALI #2: DARK OLIVE GREEN E SADDLE BROWN

Il secondo schema è decisamente più fresco, virando sui toni dei verdi scuri e neutri. Un insieme di toni sicuramente più appetibile per tutti, in quanto meno audace e più adatto a sopravvivere alle mode del momento.

schemi di colore autunnali

Sono colori senza tempo, che non rischiano di stancare o passare di moda e che si possono adattare meravigliosamente ai cambi che la vostra casa subirà negli anni. Provate i colori dark olive green e saddle brown sulle pareti: sono tonalità così decorative che potrete ridurre al minimo mobili e accessori.

schemi di colore autunnali

|Image credits: apartmenttherapy – makingitlovely – Maisons du Monde|

L’articolo Due schemi di colore autunnali per portare il calore in casa sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Piante autunnali da appartamento: le cinque tra cui scegliere

Pubblicato da blog ospite in Decor, Idee, VDR Home Design

Anche in questa stagione è possibile il giusto tocco verde, con le piante autunnali da appartamento. Nel post le cinque specie più facili da coltivare.

……….

Anche se le temperature miti e il sole caldo ci stanno pian piano lasciando, non è detto che noi si debba per forza rinunciare al verde e alle piante. Ci sono numerose specie che fioriscono proprio in autunno e che quindi possono tenerci compagnia durante i lunghi mesi freddi.

Bisogna solo informarsi bene e trovare le piante giuste per noi, la nostra casa e il nostro pollice più o meno verde. Io vi ho fatto un po’ di scrematura e vi propongo cinque specie diverse fra loro, ma facili da mantenere.

LE CINQUE SPECIE DI PIANTE AUTUNNALI DA APPARTAMENTO TRA CUI SCEGLIERE

Cominciamo con una delle piante che preferisco in assoluto, il ciclamino. Pianta facile da coltivare, fiorisce proprio tra settembre e marzo. Se ben tenuta può fiorire anche per molti anni di seguito. Amante dei luoghi freschi e umidi, trova perfetta collocazione in luoghi con temperatura non superiore ai 15°. Teme muffe e marcescenze, per cui attenzione a non tenere il terreno troppo bagnato.

Continuiamo con la Yucca. Perfetta pianta da appartamento, dalle foglie appuntite e carnose. Produce fiori bianchi a volte sfumati di rosso dall’estate all’autunno: decisamente ideale per le nostre case.

Ci sono poi i crisantemi: per molti considerati fiori portatori di messaggi tristi, con i loro colori possono trasmettere emozioni decisamente opposte. Il nome significa fiore d’oro ed è considerata una pianta a fioritura invernale. E’ una pianta molto resistente che ama la luce.

piante autunnali da appartamento

Le ultime due piante di cui vi parlo sono la Dracena e la Begonia Corallina. La prima è un arbusto, dalle foglie verdi e appuntite che sono presenti per tutto l’anno. Proprio per questo è una delle piante da appartamento più diffuse, anche per la facilità di mantenimento. E’ una pianta che necessita di luce, quindi evitate zone della casa scarsamente illuminate.

Il suo nome significa femmina di drago (dal greco) e deriva dal fatto che da una specie di queste piante di ottiene una resina utilizzata come colorante (si ottiene il rosso sangue di drago).

Finiamo con la Begonia Corallina: arbusto originario del Brasile. Pianta che fiorisce dalla primavera fino ad ottobre, se ha un luogo gradito in casa può fiorire fino all’inverno. Va posizionata in una zona luminosa, ma non alla luce diretta del sole e con una temperatura tra i 20° e i 24°.

 

L’articolo Piante autunnali da appartamento: le cinque tra cui scegliere sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

4 idee (più una) per decorare con le foglie

Pubblicato da blog ospite in Decor, VDR Home Design

L’autunno è alle porte e con lui i suoi meravigliosi doni. Come possiamo sfruttare quello che ci regala la natura? Con 5 esempi per decorare con le foglie.

……….

Una delle stagioni più belle dell’anno è alle porte, pronta a portarci il freddo si, ma anche tanti doni naturali. Pensate solo ai colori della natura in autunno, le pigne e le foglie. Tutti elementi che possiamo sfruttare a nostro vantaggio per decorare casa praticamente a zero euro.

Ci vuole un po’ di manualità è vero, ma neanche tanta. Ho trovato 5 carinissime idee per decorare con le foglie, volete vederle?

IDEE SEMPLICI E D’EFFETTO PER DECORARE CON LE FOGLIE

Vi avevo promesso idee semplici e così sarà. Cominciamo con le foglie verdi: avete qualche bella pianta tropicale in casa, di quelle con le foglie giganti e decorative? Raccoglietene una per tipo (o fatevele dare da un amico/a che le ha) e inseritele in cornici dal fondo trasparente. Usate cornici di formati diversi e disponetele sulla parete che preferite. Ci sarà un bellissimo effetto decorativo un po’ museo delle scienze naturali.

Oppure mettetele all’interno di vasi cilindrici di diversi formati: saranno perfetti come centro tavola.

decorare con le foglie

|Image credits: decoartinc|

decorare con le foglie

|Image credits: thecottagemarket.com|

Un’altra idea molto carina e semplice è quella di raccogliere piccoli frammenti di piante rampicanti (loro hanno usato l’eucalipto invece) e legarne un’estremità ad un filo. Questo filo verrà annodato ad bastoncino di legno che avrà una corda alle estremità. La corda vi permetterà di agganciare lo “scacciapensieri” naturale al muro. Perfetto se quelli in macramè non fanno per voi.

Volete una soluzione ancora più facile? Entry level proprio? Raccogliete alcuni rami di alberi con foglie dai colori rossastri, aceri ad esempio. Inseriti all’interno di un vaso alto saranno una decorazione assicurata.

decorare con le foglie

|Image credits: ideadesigncasa|

decorare con le foglie

|Image credits: ideadesigncasa|

NON SIETE FATTI PER IL FAI DA TE?

Non avete assolutamente voglia di passeggiare per i boschi alla ricerca di foglie e simili e men che meno di darvi al fai-da-te? Bé, siete fortunati perché le foglie sono ancora un trend. Vi basterà comprare qualche accessorio a tema per portare comunque le foglie a casa.

decorare con le foglie

|Image credits: Maisons du Monde|

L’articolo 4 idee (più una) per decorare con le foglie sembra essere il primo su VHD.

Tags: ,

 
 

Come arredare col nero: tante idee da copiare

Pubblicato da blog ospite in Idee, VDR Home Design

Uno dei colori che per molti è il colore della stagione fredda che sta arrivando, ma anche considerato un colore tabù: come arredare col nero.

……….

Se dico inverno e freddo, che colore vi viene in mente? Il colore che di solito predomina anche negli armadi di tutti noi… Il nero. L’assenza di luce, la morte, il mistero, la notte. Quanti significati opposti può assumere un solo colore eh?

Colore estremamente elegante e sofisticato, si abbina facilmente a quasi tutti i colori dello spettro. Ma quanti di voi lo userebbero in casa? La paura di avere un ambiente cupo e un po’ angosciante è dietro l’angolo.

Eppure il nero rende gli ambienti in cui viene utilizzato davvero unici nel loro genere. Volete vedere qualche idea?

COME ARREDARE COL NERO: LE PARETI

Cominciamo da quella che è la scelta più coraggiosa quando si parla del nero: dipingere le pareti. Ovviamente col nero si dipinge una parete sola, escluso il soffitto (a meno che si tratti di luoghi speciali o molto alti).

Basterà una sola parete per attirare subito l’attenzione e catalizzare la scena. Le altre pareti dovranno essere bianche o comunque in colori neutri chiari, per bilanciare l’assorbimento di luce creato dal nero.

Amanti del look total black? Allora accostate alla parete nera anche i mobili nello stesso colore e giocate con gli accessori colorati. Effetto super.

come arredare col nero

come arredare col nero

COME ARREDARE COL NERO: I MOBILI

Se invece preferiamo lasciare le pareti chiare, possiamo optare per i mobili in colore nero. Saranno protagonisti assoluti della scena, per ambienti assolutamente contemporanei e dal sapore un po’ barocco.

Potete anche dipingere un vecchio mobile con la pittura lavagna nera, assumerà un aspetto al contempo moderno e antico.

come arredare col nero

come arredare col nero

come arredare col nero

COME ARREDARE COL NERO: LA CUCINA E I DETTAGLI

Se siete appassionati di riviste di arredamento, ne avete viste un bel po’. Anche alle fiere di settore continuano a spopolare: le cucine nere. Dalle linee assolutamente pulite e geometriche, sembrano quasi delle sculture. Di solito hanno maniglie integrate nei pensili o nelle basi, così da avere un aspetto ancora più scultoreo.

Pareti e pavimenti chiari sono il perfetto contraltare per dare la giusta luminosità all’insieme.

Ultima opzione per chi vuole usare il nero, ma non sa bene come e dove: nei dettagli. Piccoli accessori disposti nelle varie stanze, per decorare e dare colore ma senza essere troppo invadente.

come arredare col nero come arredare col nero come arredare col nero

L’articolo Come arredare col nero: tante idee da copiare sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Guida all’uso: come usare l’arancione per arredare

Pubblicato da blog ospite in Colori, VDR Home Design

Uno dei colori della stagione è sicuramente l’arancione. Bello carico e avvolgente, è anche difficile da usare. Vediamo come usare l’arancione per arredare.

……….

L’autunno è qui e con lui i primi freddi e gli splendidi colori della natura che ci saluta. Marrone, giallo, rosso, arancione. Tutte tonalità affascinanti soprattutto per quanto riguarda l’arredo e il decoro di casa. Essendo colori pieni però c’è il rischio di usarli troppo e quindi creare ambienti che stancano gli occhi facilmente.

L’arancione in particolare è un colore molto amato, quando si tratta di scegliere le tinte per decorare casa. Quasi sempre diventa protagonista assoluto della stanza, posandosi sia sulle pareti che sui mobili. L’effetto? Chiesa senza luci: ambienti bui e un po’ claustrofobici. Ma di arancione non ce n’è uno solo: c’è il tangerine, il mango, l’arancione acceso o quello che vira verso il marrone. Si può anche giocare con più sfumature dello stesso colore, creando ambienti movimentati e interessanti.

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: PITTURARE LE PARETI

Il primo (e più scontato) modo per usare l’arancione è dipingendo le pareti. Piuttosto che tinteggiare tutte le pareti della stanza, sceglietene una sola. Quella che sarà il focus della stanza, che attirerà l’attenzione. Colorate le altre in bianco o in colore a contrasto o tono su tono, ma più chiaro. La luminosità della stanza non ne risentirà.

usare l'arancione per arredare

usare l'arancione per arredare

|Image credits: Ikea|

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: ACCENTI DI COLORE

Se le pareti sono troppo, perché volete che il colore sia presente ma non invadente, allora la via migliore sono gli accenti di colore. Un divano in arancione, dei pouf, qualche piccolo mobile. In questo modo il colore sarà presente e anche protagonista ma senza sovrastare nell’insieme.

usare l'arancione per arredare

usare l'arancione per arredare

USARE L’ARANCIONE PER ARREDARE: NEI DETTAGLI

Per finire, un modo comunque valido per usare l’arancione nelle sue mille declinazioni: i dettagli. Piccoli particolari che fanno la differenza, che completano uno stile e che danno quel non so che che mancava.

Sembrano particolari insignificanti ma non è così. I dettagli riempiono la stanza, essendo quel tocco finale che non può mancare. Quindi via libera a quadri, vasi, vassoi, tende e lenzuola in arancione.

usare l'arancione per arredare

CON QUALI COLORI ABBINARE L’ARANCIONE?

Ma con quali altri colori possiamo abbinare l’arancione? In realtà sono molte le tonalità che ben dialogano con questa nuance. Partiamo da grigio e nero, per un’accoppiata elegante e d’altri tempi. Per interni dall’arredo anche classico, ma con un tocco di contemporaneità.

Perfetto anche il blu navy, il blu cobalto; insomma il blu in ogni sua sfumatura (anche il turchese). In questo caso si ottengono interni freschi e giovani, dove il mix tra caldo e freddo è perfettamente riuscito.

Volete qualcosa di più femminile? Provate arancione e rosa: colpo di fulmine assicurato.

 

L’articolo Guida all’uso: come usare l’arancione per arredare sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Trend d’arredamento autunno / inverno: animalier o velluto?

Pubblicato da blog ospite in Stili, VDR Home Design

La stagione invernale è alle porte e con lui i nuovi trend d’arredamento per affrontare il freddo al meglio. Vediamo quali sono i trend d’arredamento autunno / inverno 2018.

……….

L’autunno è arrivato e con lui i primi freddi e i colori splendidi che questa stagione ci regala. La natura va in letargo e in realtà anche noi vorremmo seguirla, ma si sa, è solo un sogno.

Come risvegliare i sensi un po’ intorpiditi dal cambio stagione allora? Di solito il modo migliore è lo shopping ed in particolare, quello per la casa. Si sa che i mobili non si possono cambiare ogni sei mesi, per ovvi motivi economici e pratici. Quindi come fare per dare un nuovo sprint al nostro nido senza andare in banca rotta?

Cambiando i complementi d’arredo: cuscini, tappeti, lenzuola, tovaglie e tende. Potete fare il cambio complementi così come si fa il cambio dell’armadio. Vedrete che ventata di novità!

Tra i trend d’arredamento autunno/inverno 2018 ci sono l’animalier e il velluto. Quale scegliete?

TREND D’ARREDAMENTO AUTUNNO / INVERNO: ANIMALIER

Prima di tutto: cosa vuol dire animalier? Vuol dire stampe che riproducono il manto degli animali della savana (o quanto meno, di animali esotici). Quindi via libera a maculato, panterato, zebrato, pitonato, effetto pelle di giraffa. Un po’ cougar diciamo.

Sicuramente molto audace e sensuale, chi sceglie per questo trend non ha paura di osare. Il rischio di creare ambienti sovraccarichi e un po’ ridicoli, però, è dietro l’angolo. Quindi non è che tutto deve essere in animalier. Se scegliete un tappeto in questo stile, state attenti ad abbinare piccoli accessori con stampe simili. Non fate tende, tappeti e cuscini così: l’insieme diventerebbe davvero too much e poco elegante.

Abbinate le stampe animalier con complementi in tinta unita per riequilibrare e dare omogeneità.

trend d'arredamento autunno / inverno

|Image credits: H&M Home – Maisons du Monde – Zara Home|

TREND D’ARREDAMENTO AUTUNNO / INVERNO: VELLUTO

Per chi vorrebbe osare, ma non esagerare, il velluto è la scelta migliore. Elegante e sofisticato, darà un’aura molto speciale ai vostri ambienti. Li farà sembrare usciti dai saloni delle feste di altri tempi, conferendo anche un po’ di mistero all’insieme.

Si tratta di un trend già visto al Salone del Mobile, declinato davvero in mille modi diversi. Tende, completi letto, cuscini. Chi più ne ha ne metta. Anche i colori: potete scegliere i toni pastello o il più coraggioso blu ottanio. Potete anche mischiare le diverse tonalità per evitare l’effetto teatro. Ad esempio, una bella ottomana in blu ottanio con cuscini rosa pastello. Un insieme mascolino ma anche romantico. Un perfetto mix.

trend d'arredamento autunno / inverno

|Image credits: H&M Home – Maisons du Monde|

 

 

L’articolo Trend d’arredamento autunno / inverno: animalier o velluto? sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 




Torna su