7 Febbraio 2018 / / Blogger Ospiti

Non avere delle idee regalo in concomitanza con qualche festa o ricorrenza è normale, quando servono sembra quasi che spariscano di proposito.
Capita spesso di avere delle eccellenti idee, peccato che quasi sempre arrivino in clamoroso ritardo, e ormai la festa è passata e con il regalo vi siete dovuti arrangiare con la prima cosa che vi è sembrata valida.
Per fare dei regali belli e graditi però non ci si può accontentare, bisogna cercare sempre il meglio e in questo caso bisogna trovare il modo di farsi venire in mente qualcosa. La soluzione migliore è Internet, un risorsa preziosissima anche per chi è in cerca di qualcosa di particolare da regalare. Siti come DottorGadget sono nati proprio per risolvere il problema dei regali banali, come cravatte, calzini, scatole di cioccolatini e altri doni classici ma di cui si potrebbe fare ampiamente a meno.
Su dottorgadget.it trovate anche molte proposte per la casa, perché dei piccoli elementi di arredo possono essere delle eccellenti idee regalo per tutte le occasioni. Magari la scelta potrebbe risultare un po’ difficoltosa, ma solo per la quantità esagerata di cose belle da regalare. Ecco perché ho selezionato per voi qualche regalo per la casa, così da darvi qualche spunto per trovare ancora più velocemente delle idee regalo originali.

Sfere di neve alternative
Non sono sfere e non hanno dentro la neve finta, ma in fatto di originalità non temono confronti. L’idea è nata per soddisfare un’esigenza di molte persone: rendere le sfere di neve adatte per tutto l’anno. Difatti i globi innevati sono un tipico elemento di arredo stagionale, perfetto per l’inverno, fuori tema nelle altre stagioni. Con le nuove proposte di DottorGadget invece avrete degli elementi che puntano tutto sullo stile, con le sfere che fanno posto a dei vasi per conserve a testa in giù, la neve a dei granelli glitterati e i diorami invernali diventano decisamente più fashion. Al momento ci sono a catalogo due proposte: il Barattolo sfera di neve Fenicottero e il Barattolo sfera di neve Cactus. A voi la scelta su quale sia il migliore o il più adatto da regalare.


Specchio a forma di cuore Infinity
Visto il periodo, con San Valentino alle porte, non poteva mancare almeno un’idea regalo romantica. In questo caso si tratta di un elemento di arredo che unisce il classico – con un prodotto a forma di cuore – al moderno. Lo specchio misura 22,8 x 25 x 4,9 cm e a prima vista potrebbe sembra un semplice elemento riflettente. In realtà lo specchio nasconde un segreto e sotto la superficie riflente ci sono tante piccole luci a LED rosse. Accendendo le luci appare un corridoio luminoso che sembra protendersi all’infinito dentro allo specchio, e da qui il nome dello Specchio Cuore Infinity. Questa caratteristica non è una mera soluzione estetica per un gadget originale, è anche un modo per mandare un messaggio metaforico alla vostra dolce metà: “Il mio amore non ha fini, è infinito”. Insomma, come regalo per San Valentino, per un anniversario o qualche altra festa romantica è a dir poco perfetto.


Portachiavi in stile LEGO
Per chi cerca un’idea regalo piccola, economica ma di grande effetto consigliamo il set di Portachiavi in stile LEGO. Si tratta di un set che include 4 portachiavi con le forme del mattoncino più comune del celebre gioco di costruzioni. Ogni mattoncino portachiavi ha un colore differente (rosso, blu, verde e giallo) così che ogni membro della famiglia possa riconoscere facilmente le sue chiavi. Già così sarebbe una bella proposta ma il colpo di genio è la striscia in gomma adesiva che trovate inclusa con i 4 portachiavi. La striscia ha la superficie in stile LEGO, si può appiccicare alla parete e serve per attaccare proprio i 4 mattoncini portachiavi. In questo modo c’è un posto speciale dove lasciare le chiavi, e si aggiungono anche i colori e lo stile dei mattoncini all’ingresso.


Tutankhamon porta fazzoletti
Per un’idea regalo utile ma dallo stile esagerato il Tutankhamon dispenser per fazzoletti è la perfezione fatta gadget. Si tratta di una rivisitazione dissacrante della famosissima maschera d’oro del faraone Tutankhamon. Una replica perfetta in scala 1:1 sarebbe tanto appariscente quanto pacchiana, ma una versione alternativa potrebbe essere vista in tutt’altro modo. Nel caso del porta fazzoletti la maschera è stata leggermente modificata per donarle un nuovo uso. La parte posteriore è cava e può ospitare i dispenser di fazzoletti di carta di forma rettangolare, il naso invece è più largo e serve per prelevare proprio i fazzoletti. Cosa ci dice questo elemento di arredo? Forse che nell’Antico Egitto soffrivano di raffreddore? Certo che no, vuole solo dimostrare quanto possano essere versatili le grandi icone dell’arte e della storia. Basta qualche piccola modifica e la Maschera d’oro di Tutankhamon può diventare un divertentissimo dispenser per fazzoletti di carta.


Cuscini Boombox
L’ultima idea regalo per la casa che ho scelto è una rievocazione degli anni 80 adatta sia per il salotto che per la camera da letto. Si tratta di un set di cuscini che grazie allo stile delle fodere ricorda uno stereo Boombox o un impianto Hi-Fi. Il set offre 3 cuscini quadrati da divano resi speciali da delle fodere stampate con una qualità pazzesca. La loro bellezza e particolarità però è tutta nei soggetti, con un cuscino che raffigura il mangiacassette, il sintonizzatore della radio e le varie manopole per le regolazioni, mentre gli altri due sono gli altoparlanti (con stile speculare) da posizionare ai lati del cuscino principale. Per aggiungere un tocco musicale al salotto sarà molto difficile trovare qualcosa di meglio, almeno per quanto riguarda il settore dei cuscini.

7 Febbraio 2018 / / Idee

Sono giorni che convivo con un immagine più strutturata e definita di ordine e pulizia, chi di voi mi segue su istagram saprà della mia ultima lettura che mi ha folgorato,  Il magico potere del riordino di Marie Kondo. Non mi soffermerò a spiegarvi il succo del libro, magari ne uscirà un post un giorno ; quello che voglio invece condividere con voi è l’idea di un restyling dell’ingresso nata dalla necessità di fare spazio e soprattutto ordine nella mia casa.
In cantiere c’è un progetto più grande, la ristrutturazione della casa del mio compagno dove pensavamo di andare a vivere quest’anno, ma ,per problemi burocratici, il tempo di attesa si sta prolungando a dismisura… nel frattempo, però mi sono detta, perché aspettare casa nuova per un cambiamento? Perché non cerchiamo di vivere meglio ora nella  piccola casa che ormai da 5 anni ci ospita e ha visto crescere Lorenzo? Ecco quindi che ho cominciato una grande operazione di decluttering e di spostamento  mobili, il mio hobby preferito! E finalmente ho ripreso a respirare! 
Perché il restyling dell’ingresso? Prima di tutto perché è il biglietto da visita di una casa e come scrivevo tempo fa in uno dei primissimi post è un luogo di fondamentale importanza, secondo perché non è per niente funzionale così come si presenta. Ho bisogno di radunare le scarpe tutte in unico punto, ora invece mi trovo scarpe sparse qua e là per tutta casa… ho bisogno di un punto di appoggio per chiavi, posta, ecc…e ho bisogno di spazio in più per libri perché al momento la mia libreria è invasa dai giochi di Lorenzo (anche a questo troverò una soluzione!).

Intanto, prima che l’ingresso sia pronto per un nuovo servizio, vediamo insieme un po’ di ispirazioni che mi hanno fatto sognare …

1234

In questi ingressi protagonista è il legno chiaro, essenze che vanno dalla betulla all’abete, a volte confondibili con compensato marino…beh il dilemma che mi si ripropone ogni volta davanti alla scelta dei colori è proprio questo: optare per mobili total white o scaldare l’atmosfera con del legno naturale?

1234

Il mio ingresso fa parte di un lungo corridoio, a destra la cucina e a sinistra ci sono le scale in marmo che portano al soggiorno. Per enfatizzare la sua posizione centrale, quando ristrutturai l’appartamento, optai per due colori accesi  per le pareti : mostarda e azzurro carta da zucchero; contro ogni previsione, questi colori continuano a piacermi, quindi, per ora, il restyling non comporterà variazioni di tono delle pareti. Il lato che sarà oggetto di cambiamento è quello dove si trova il portone, colore mostarda che, tra l’altro è un colore trend della stagione.
Così è ora il mio ingresso, le foto sono volutamente tristi! Ci sarà più gusto poi a farvi vedere come si sarà rallegrato dopo il relook!
Ah dimenticavo di dire che il restyling dovrà essere a costo quasi zero, la sfida sarà quella di utilizzare mobili e oggetti già presenti in casa… mi diverto con poco io! 

Non rimane ora che mettersi all’opera…Non vedo l’ora di mostrarvi la nuova veste del mio ingresso!
A presto amici dell’iglù!

7 Febbraio 2018 / / Dettagli Home Decor

La storia dei quarant’anni di Unopiù è raccolta nel nuovo catalogo. Un catalogo ricco di nuovi prodotti, materiali da scoprire, tendenze da sperimentare e, naturalmente, icone da celebrare.

Sfogliando il nuovo catalogo si è subito catapultati nel mondo Unpiù, ricco di spunti e suggestioni per arredare o trasformare gli spazi outdoor grazie all’ampia gamma di proposte che da sempre contraddistingue l’azienda. A partire dal carattere e dai dettagli di alcuni nuovi tavoli, primo su tutti Indobrittan, dall’esclusività di altri come Ravello, dalla funzionalità unica di Passage. Per poi apprezzare la comodità e la personalità delle inedite sedute con Hugo e Manhattan in evidenza. O la ricercatezza del nuovo materiale in corda con l’azienda ha  realizzato Sunlace e rivisitato le poltroncine della linea Capri. Ed ancora esclusivi accessori e colori vivaci in grado di creare atmosfere uniche.

poltroncine Capri - collezione Lipari di Unopiù
linea Indobrittan Unopiù
linea Indobrittan Unopiù
Ortigia Unopiù
Le collezioni mantengono il gusto artigianale rispondendo costantemente all’evolversi delle tendenze con innovazione nelle forme e nei materiali.
Grazie alle tecnologie più avanzate, all’accurata selezione delle materie prime e alla lavorazione artigianale, i prodotti Unopiù sono in grado di durare nel tempo, resistendo anche alle condizioni ambientali più estreme.


Cosette e Ocean di Unopiù
Sunstripe di Unopiù
Estrella di Unopiù
lampada Hamper - amaca Amanda Unopiù

Dall’uscita del prodotto simbolo per eccellenza, l’Amaca Amanda nel 1988, la crescita del brand non si è mai fermata. Nel 2006 la svolta contemporary ha rivoluzionato lo stile introducendo collezioni più orientate al design e sono nate importanti collaborazioni con prestigiosi studi di architettura e designer di successo che si sono affiancati ai professionisti interni.


Sunlace Unopiù
Sunlace Unopiù
Hugo Unopiù
Loft e Luce di Unopiù
Passage Unopiù
Manhattan Unopiù
Manhattan Unopiù
Da quarant’anni Unopiù è  l’espressione di un nuovo modo di abitare, che reinterpreta gli spazi aperti, classici o moderni, rispettandone l’anima.



7 Febbraio 2018 / / Paz Garden

Per la serie “Oh my Blog!” ho una scoperta a dir poco strepitosa da condividere con voi. Ho infatti appena passato tanto, tantissimo tempo navigando sul freschissimo blog di Tanja van Hoogdalem, una giovane Stylist e fotografa d’interni di 25 anni, che è stata nominata come una delle migliori bloggers emergenti e guarda un po’, diventerà anche collaboratrice a tempo pieno di VTWONEN.
I suoi primi Post a tema Diy sono davvero molto belli e curatissimi nei dettagli.
Sul suo profilo Intagram ha già raggiunto migliaia di followers, ma il suo blog personale rimane per me una risorsa ancora più utile, lo ammetto.

Non potevo non riconoscere in lei un talento incredibile e appassionato, viste le sue meravigliose foto e styling della casa incredibile dove abita insieme al suo cagnolino (uno Shiba Inu bellissimo anche lui)!!!
Io mi sono innamorata della palette colori che riempie di personalità la sua casa, i toni di blu e azzurrocreano davvero un effetto wooow di stile e delicatezza, senza risultare freddi o noiosi. E anche il suo stile rimane molto personale, nordico ma con quel tocco giovane che rende tutto più divertente secondo me!!!

Il suo BLOG ha davvero contenuti di altissima qualità e ogni Post io lo trovo assolutamente ricco di Ispirazione, voi che ne dite? Colpo di fulmine anche per voi?

All the images are shooted by TANJA VAN HOOGDALEM

7 Febbraio 2018 / / Voglia Casa

Contrasti in  bianco per un piccolo appartamento.

All’apparenza per quasi tutti noi il bianco è il bianco…in realtà se osserviamo bene questo splendido e minuscolo appartamento ci accorgiamo che esistono moltissime sfaccettature di questo colore. Molto dipende dal materiale sul quale è inserito, dalla luce che lo copisce dalle piccole differenze dovute agli accessori abbinati.

In ogni caso in questo “delizioso piccolo mondo”, ogni arredo ben si accosta all’altro anche se di stile e provenienza differenti. Il classico frigorifero SMEG introduce una nota vintage all’ambiente, le diverse sedie della stanza richiamano un eclettismo ben studiato, la testiera del letto un DIY completamente riuscito.

Particolare la scaletta per poter uscire sul piccolo patio all’esterno, rialzato rispetto al livello dell’appartamento.

7 Febbraio 2018 / / Dettagli Home Decor

Che si sia appassionati di tradizioni o si cerchi la modernità, che si amino gli edifici più avveniristici o piuttosto la natura più rigogliosa, Singapore è una delle mete più stimolanti d’Asia. Non solo icone conosciute in tutto il mondo come il Marina Bay Sands, che con il suo profilo e la sua inconfondibile piscina a sfioro caratterizza lo skyline della Città-Stato, ma anche angoli di città ancora poco esplorati che riservano a tutti i curiosi esperienze che tolgono il fiato.

Singapore

Architettura

Difficile non rimanere stupiti dallo skyline di Singapore. Opere architettoniche progettate da architetti futuristi di fama internazionale svettano lungo la linea d’orizzonte, dando una forma e rappresentando l’essenza della città Stato.


Sky line Singapore

A tal proposito è impossibile non citare l’ArtScience Museum, che sorge nell’area di Marina Bay ed è il primo museo dedicato all’interazione dinamica tra arte e scienza. Ideato e progettato dall‘architetto Moshe Safdie, lo spazio si articola in 10 strutture che, simili a dita, si protendono verso l‘alto e ospitano 21 gallerie illuminate da luce naturale. Realizzato principalmente con l’utilizzo di vetro e materiali metallici, l’edificio raggiunge nel punto più alto i 60 metri di altezza ed è circondato da un laghetto di ninfee. Diventato uno dei simboli della città, il museo si affaccia sul quartiere moderno e offre delle vedute mozzafiato sul centro di Singapore.


ArtScience Museum di Singapore
ArtScience Museum di Singapore
Il perfetto punto per osservare il sole che cala ed irradia la città con luce dorata è l’Henderson Waves Bridge. A 36 metri d’altezza, il ponte pedonale più alto di Singapore regala una vista sulla città unica grazie alla sua forma ondulata. Fedele al suo nome, il ponte riproduce la forma di un’onda, curvando e torcendosi lungo tutta la sua lunghezza di 274 metri. La sua forma è ancorata da archi di acciaio e riempita con doghe di legno e sovrasta una zona dove gli scorci urbani regnano sovrani. 


Henderson Waves Bridge di Singapore

Natura 
Per tutti gli amanti degli animali che sono alla ricerca di esperienze nuove, il Kebun Baru Birdsinging Club è il posto ideale dove trascorrere mezza giornata.  Situato ai piedi di una collina che fa parte dell’Ang Mo Kio Garden West, in una cornice naturalistica unica, il parco consente di assistere a veri e propri concerti di particolari specie di pennuti. I merbok, gli shama, i mata puteh and i jambul, intonano dolci melodie in grado di incantare anche i visitatori più scettici. Da non perdere le competizioni e gli eventi che solitamente si svolgono di domenica: una schiera di giudici decreta ogni settimana il vincitore più talentuoso in base alla sua capacità di cantare, alla qualità tonale, alla resistenza, alla vivacità, alla lunghezza della coda e alla bellezza.


Kebun Baru Birdsinging Club di Singapore
160 mila piante di 200 specie diverse, 101 ettari di parco e una foresta di alberi alti dai 25 ai 50 metri: Gardens By The Bay è l’oasi più grande e innovativa di Singapore. Situato nel cuore pulsante della città, il parco offre infinite attrazioni tra cui lasciarsi guidare in un viaggio alla scoperta della natura. Il simbolo indiscusso di questa iconica attrazione resta il Supertree Grove dove ogni giorno i grandissimi alberi si trasformano in opere d’arte luminose grazie allo spettacolo di luci Garden Rhapsody – che va in scena ogni giorno a partire dalle 19.45.


Supertree Grove Singapore
Supertree Grove Singapore

Quartieri
Un soggiorno a Singapore non può che iniziare da Chinatown, uno dei quartieri più colorati e rappresentativi della città. Con una popolazione di origine cinese che tocca circa il 75%, è lampante come questa sia una delle aree dove si concentra tutta la vitalità della città. Qui tradizioni, usanze e costumi affascinano locali e non attraverso riti e atmosfere orientali.

Considerata una delle zone storiche di Singapore, negli scorsi anni una grande opera di restauro ha riportato a lucido shop-house – tradizionali case a due piani con negozi o ristoranti al piano terra e le abitazioni al piano superiore – negozi, ex fumerie d’oppio e abitazioni maestose che evocano ricordi della “vecchia” Singapore.


quartiere Chinatown Singapore
quartiere Chinatown Singapore

Proseguendo lungo la riva sinistra del fiume si giunge al Civic District, uno dei quartieri che ha vissuto il suo massimo splendore durante il periodo coloniale. Da qui è nata la Singapore che conosciamo oggi, ricca di cultura e storia. 
La musica e l’arte sono le protagoniste indiscusse di questa zona dell’isola. Proprio qui, infatti, sorge la National Gallery di Singapore, una delle più importanti istituzioni dedicate alle arti visive. Museo dall’architettura innovativa, la National Gallery riunisce eleganti vecchi edifici della Corte Suprema e del Municipio con uno spettacolare tetto dorato che copre una galleria pubblica disposta tra i due edifici. 

National Gallery di Singapore
Con più di 8.000 opere, un calendario di eventi inestimabile e collezioni firmate dai più autorevoli artisti del panorama asiatico, lo spazio contiene la più grande collezione pubblica di arte moderna a Singapore e nel sud-est asiatico. 


Per maggiori informazioni www.yoursingapore.com

7 Febbraio 2018 / / Le Cose Semplici

Lene Bjerre Design ha la sua base nella parte settentrionale della Danimarca, in mezzo alla natura e vicino al mare.

img263img279hedria-vase-30-cm2

Un marchio scandinavo dell’ home decor  che racchiude nelle sue collezioni l’artigianalità col moderno , il tutto inondato dalla luce che solo nei paesi del nord si ritrova.

img281

img285

karlin-watering-cankarol-flower-pot-set

Ho scoperto questo brand da pochissimo ma già me ne sono innamorata perdutamente.

img287

img295

img313

img319img325

Oggi vi presento la collezione nuova ,primavera-estate 2018.

img257img321

img380

img385

img409

img391

E’ un mix sapiente di linee minimal ed etniche , con colori slavati e tenui.

img512

img532

img456

img446

img411

Mi piace tantissimo anche il gioco di richiami col vintage e il brocante.

 

lana-chair-91-cm1lana-chair-91-cmimg754img741img604img594img551img620img575img567