19 Settembre 2019 / / BlogArredamento Aziende

Sei alla ricerca di un armadio per la camera da letto e ti trovi di fronte al dilemma: BATTENTE O SCORREVOLE?

Come capire quale modello fa al caso tuo? Meglio uno o l’altro?


Leggi la GUIDA COMPLETA >>
L’armadio è un pezzo fondamentale dell’arredamento della zona notte e non è certo un mobile che si cambia spesso. Rappresenta una spesa che incide sul budget ma è anche uno tra gli arredi basilari di cui non possiamo assolutamente fare a meno. Un armadio “ragionato” prima di comprarlo si rivelerà un prezioso alleato per una migliore organizzazione della camera da letto, ma anche del resto della casa. Già, perché se si progettano bene dimensioni e interni questo mobile può diventare multifunzione: un guardaroba per abiti ma anche uno spazio in cui riporre biancheria, borse, scarpe, valigie e il cambio di stagione.

La grandezza della camera influisce sicuramente sulla scelta tra armadio scorrevole e armadio battente. Ma tra i vari fattori ci sono anche l’altezza del soffitto, il modo in cui si usa l’armadio, le esigenze progettuali personali…per questo motivo è molto importante conoscere tutte le caratteristiche che contraddistinguono e differenziano queste due tipologie di armadiatura.

Solo informandosi dei vari pregi e difetti sarà possibile comprare un armadio di qualità rispettando il proprio budget

Cosa troverò nella guida?

Scoprirai:

  • prezzi
  • differenze di utilizzo
  • profondità e altezza
  • flessibilità progettuale
  • estetica
  • pulizia

Insomma, tutto quello che devi sapere per scegliere consapevolmente l’armadio perfetto per le tue esigenze specifiche.

7 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredamento in camera da letto
L’anno è già iniziato da un pezzo, ma è proprio ora che si riescono a comprendere meglio le tendenze 2019 e come proseguiranno nel prossimo anno. Sia che tu viva condizionato dalle mode o che ti senta totalmente indifferente, occorre prendere atto che tutto ciò che viene progettato per le nostre case è influenzato da una tendenza più ampia, da cui ne veniamo inevitabilmente influenzati.

Ma se le “mode” cambiano e si evolvono, lo fanno a ritmi diversi: alcune sono popolari per anni, altre solo per una stagione. Per questo alcune tendenze possono non sembrare delle novità, ma sono un consolidamento o un evoluzione del trend già in atto.

Così oggi daremo un’occhiata ad alcune ispirazioni per la camera da letto che seguono le tendenze attuali.

Una cosa è certa, l’attenzione per la camera da letto è già di per sé una tendenza. Dopo aver studiato innumerevoli riviste e blog internazionali di arredamento, stiamo notando un cambiamento nel modo di vedere e di vivere la stanza più intima della casa. Lo studio della decorazione della camera da letto è ora un elemento importante, al pari di cucina e soggiorno. Siamo felici di vedere come questo spazio, fortemente personale, sia ora meritevole di trattamenti speciali.

Tuffiamoci, dunque, subito nelle tendenze dell’arredamento in camera da letto del 2019-2020.

Informale

Sono finiti i tempi in cui si voleva raggiungere la perfezione, anche in camera da letto. La tendenza ora è quella di optare per un effetto finale “rilassato”, con l’intenzione di creare un ambiente confortevole e accogliente.

Un “disordine” organizzato con cura, per ottenere una sensazione di calma e quiete per la camera da letto principale, creando uno spazio accogliente per ritirarsi e staccare dal mondo esterno.

Informale, non significa che manchi di stile! Lo stile nordico-scandinavo attuale, a cui fa riferimento questo approccio “casual” si concentra su pochi pezzi di qualità che sono comodi, morbidi e invitanti.

È tutta una questione di strati differenti con trame diverse per dare profondità: pensa a piumoni, biancheria e plaid morbidi, facili da curare, in tessuti come puro cotone o lino, coordinando tonalità diverse.

arredamento in camera da letto

Tavolozza neutra

Potrebbe sembrare un’idea fin troppo facile ed ovvia per il rinnovamento di una camera da letto, ma questo è ciò che la rende così popolare! Abbandona i preconcetti che ti fanno vedere i colori neutri come scialbi e noiosi. I nuovi neutri sono tutt’altro.

I nuovi grigi, ad esempio, sono più caldi e cercano di creare uno spazio rilassante, ma sofisticato per ritirarci ed isolarci dal mondo esterno.

Pensa a tonalità calde e luminose, tono su tono, che funzionano armoniosamente, rinfrescando istantaneamente una stanza stanca.

In camera da letto, in particolare, sovrapporre ed usare più strati di tessili diversi (piumone, copripiumone, plaid, guanciali, cuscini decorativi) è la chiave per aggiungere profondità, quando si usa una tavolozza di colori neutri.

E se non ami il monocromatico? Mantieni la camera da letto il più neutra possibile e aggiungi solo qualche accento di colore: potrai dare così un tocco di energia ad un ambiente sereno e contemporaneo.

arredamento in camera da letto

Comfort

Nel 2019 ci preoccupiamo sempre più di trasformare le nostre camere da letto, in luoghi accoglienti, dove possiamo dormire bene e rilassarci. Sono finiti i tempi in cui lusso era sinonimo di formalità e rigidità. Ora si cerca di avere soprattutto un letto più confortevole, un ambiente più comodo.

A questo proposito, notiamo un aumento di prodotti e tessuti ultra-morbidi. Caso in questione: Dreamin’101, costola di Minardi Piume, azienda leader in Italia per la selezione e lavorazione di piume e piumini. Il nuovo brand ha creato il piumone (in vero piumino d’oca e 100% cotone) adatto alle esigenze di tutti, in tre modelli tutti particolarmente soffici, caldi e leggeri, grazie all’alto Fill Power e all’esclusività delle materie prime. Tra i prodotti (venduti direttamente sul sito), ci sono anche i set copripiumini e le lenzuola Wash-Up, realizzati al 100% in pregiato tessuto di cotone percalle, traspirante e leggero, e sottoposto a uno speciale trattamento chiamato “wash-up”, appunto. Questo procedimento crea una morbidezza eccezionale e un aspetto destrutturato unico, che si mantiene anche dopo i lavaggi. Sono il frutto della qualità tessile e di una sperimentazione sartoriale all’avanguardia, che ha permesso di proporre biancheria da letto più confortevole, ma sempre di stile.

Ecco quindi, che più che mai, quest’anno stiamo vedendo la funzione di camera da letto, non più come sfarzoso ed impeccabile showroom per mostrare l’arredamento di grido, ma come intimo paradiso del relax, un posto dove togliersi le scarpe e rilassarsi.

arredamento in camera da letto

Aspetto vissuto

Il passaggio da finiture moderne e raffinate a pezzi di arredamento con superfici più “vissute”, ha caratterizzato tutti gli ultimi anni. Il 2019 prosegue con la tendenza anche in camera da letto, per ottenere ambienti con molto più carattere ed unicità. Non è un segreto che Shabby/Rustic/Country Chic (ma anche Industrial) restano in cima alle classifiche quando si tratta di analizzare gli stili più popolari.

Combinando l’ergonomia moderna con le superfici di pezzi accuratamente curati che riflettono il fascino rustico, queste camere da letto diventano al contempo urbane, accoglienti e senza tempo.

Questa tendenza consiste nel rendere elegante l’aspetto naturale dei materiali “non perfetti” e lavorati dal tempo. C’è un realismo in questo stile che lo rende facile da vivere. E’ una scelta adatta alla vita familiare moderna, dove l’utilizzo quotidiano e l’usura aggiungeranno semplicemente una nota di autenticità, alla naturale bellezza di questo look.

In un mondo in cui aspiriamo costantemente alla perfezione percepita, questa tendenza è importante per aiutare a ricordarci che le “imperfezioni” devono essere ricercate e celebrate ogni giorno.

arredamento in camera da letto

Un tocco industriale

Mattoni a vista, pitture effetto cemento, mobili e lampade di metallo da vecchia officina e toni più scuri nella biancheria da letto, si vedono sempre più spesso su Instagram. L’abbiamo notato altre volte, ma sembra che lo stile industriale (così come recentemente concepito) sia diventato realtà nel 2019 anche in camera da letto.

I colori scelti per la camera sono, ancora una volta, tutti i toni neutri, sia chiari che scuri (più chiari se si avvicina all’Industrial Chic). Anche lo stile industriale è incentrato su materiali dalle finiture grezze, legno invecchiato, superfici ruvide. Un aspetto incompiuto che spesso include pareti di mattoni o pietre, tubazioni degli impianti lasciate a vista e pareti vetrate da vecchia fabbrica.

Sempre in linea con le tendenze attuali, anche questo stile è di tipo “informale”, quindi garantisce una scusa per non riordinare la camera in modo impeccabile!

arredamento in camera da letto

Sostenibilità

Una delle più grandi tendenze che abbiamo notato fino ad ora nel 2019 non è una moda, ma piuttosto uno spostamento dello stile di vita globale. Sempre di più, stiamo vedendo che le persone sono disposte ad investire in prodotti di alta qualità, per un’etica sostenibile.

Sempre più ci preoccupiamo di dove provengono i prodotti che acquistiamo e di come vengono realizzati e cerchiamo di assicurarci che ogni prodotto comprato sia in linea con questi valori. E’ quindi importante che un’azienda sia trasparente nelle sue informazioni, riguardo la produzione e le materie prime. Sul sito Dreamin’101, ad esempio, vediamo chiarite molte delle domande che ci poniamo quando acquistiamo un piumone come il no live plucking (la totale assenza di qualsiasi pratica dannosa per gli animali), piume e piumini rigenerati in maniera sostenibile, uso di pannelli fotovoltaici o di concime ad uso agricolo (derivato dagli scarti delle lavorazioni), nonchè le numerose certificazioni e riconoscimenti internazionali.

Il vero lusso nell’interior design nel 2019-2020 è pensare alla qualità non alla quantità.

arredamento in camera da letto

Anna e Marco – CASE E INTERNI

26 Agosto 2019 / / Blog Arredamento

Avreste voglia di rinnovare il vostro arredamento e non sapete da cosa iniziare? Potreste farlo da una delle stanze più vissute ed importanti della casa, ossia la camera da letto. Arredare una camera da letto, però, non è un’operazione semplice, riuscire ad inserire il proprio stile in questa stanza può a volte essere in contrasto con le esigenze di spazio.

Per fare ciò è importante armarsi di pazienza ed avere dimestichezza con quelle che sono le regole basilari di gusto, stile, personalità e funzionalità. Le ultime tendenze portano verso uno stile moderno. Per i materiali e per i colori la scelta può essere vasta ma l’importante è che siano naturali. Molto in voga è la scelta del parato, magari con colori che vanno sulla sfumatura dei grigi. Al freddo del grigio ci penseranno invece le sensazioni calde trasmesse dal legno, decorazioni di pareti con pannelli di legno saranno l’ideale. Per il pavimento si potrà optare per un parquet naturale oppure per un granito.

Diventa molto di tendenza l’utilizzo di piccole scrivanie di design e sedie sottili e sobrie. I tavolini una volta ingombranti lasciano il posto a leggeri piani di appoggio in vetro oppure in legno con struttura in ferro. Ecco i nostri consigli per arredare una camera da letto.

La camera per i nostri figli

I nostri figli trascorrono molto tempo nella loro camera da letto, sia per dormire che per studiare e per giocare. Il consiglio è di scegliere innanzitutto il letto, per poi muoversi intorno al resto della casa. Per recuperare spazio prezioso scegliete un letto contenitore comodo e funzionale. Non dimenticate che i cuscini sono perfetti per dare personalità all’arredamento della vostra camera da letto. Scopri l’offerta più adatta alle tue esigenze per quanto riguarda i letti singoli.

L’armadio deve essere funzionale, specie se la stanza non è molto grande. Per recuperare spazio. In una o più ante interne attaccate degli specchi, sempre utilissimi. In commercio esistono inoltre molte soluzioni salva spazio, composte da contenitori e vani perfetti per contenere cinture, cravatte e biancheria intime. Progettate l’armadio della vostra camera da letto in modo da poterlo mantenere il più ordinato possibile sin da subito. In ultima analisi l’illuminazione, che diventa fondamentale per consentire ai nostri figli di studiare nel miglior modo possibile. Optate per luci calde e disponete sulla parete più grande uno specchio, che donerà più spazio e più luce naturale. Le lampade sui comodini è sempre meglio che siano gemelle e adatte ad agevolare la lettura serale, quindi con un’illuminazione non troppo invasiva, ma neppure troppo debole. In alternativa al classico lampadario potrete optare per le lampade da terra con illuminazione regolabile.

La camera da letto matrimoniale

La camera da letto matrimoniale è di primaria importanza in ogni casa e per questo merita un’attenzione particolare. Abbiate cura di fare delle prove, di confrontare prezzi e proposte, di prendere in considerazione anche soluzioni d’arredo creative e versatili. Un esempio? Scopri qui delle idee di testiere letto. Le testiere letto sono un elemento di arredo molto versatile, oltre essere funzionale. Tra le testiere c’è quella con “vista sull’oceano”, ma non meno importante è la testata d’ispirazione scandinava. Per i letti le testate sono disponibili in un’ampia varietà di dimensioni, anche in tessuto da abbinare al letto in modo creativo e originale. Lo stile di una testata va collegata con lo stile dell’arredamento della camera da letto, si può andare dal tradizionale al moderno senza alcun problema. Oltre a ciò va considerato lo stile. Per arredare una camera da letto in stile moderno non basta acquistare mobili moderni, ma è importante curare i dettagli, a partire dai tessuti, che svolgono un ruolo fondamentale.

In particolare, per i tendaggi, vanno esclusi merletti e pizzi, propri di uno stile classicheggiante, e vanno scelte trame naturali, semplici e d’effetto nel loro insieme. Da preferire senz’altro i colori pastello o il classico lino, sempre di moda.

In una camera da letto moderna di tutto rispetto non può mancare una comodissima cabina armadio in cui riporre gli abiti. I toni caldi che consigliamo di scegliere per dipingere una camera da letto moderna sono quelli che la rendono intima, accogliente e personale. Per decorare le pareti, interessante anche l’utilizzo della carta da parati. Il pavimento deve avere una tonalità neutra. Si al gres porcellanato effetto parquet, al parquet, alla pavimentazione in resina. Senz’altro un tappeto moderno completerà l’arredamento della vostra stanza. Da evitare assolutamente letti in ferro battuto, o con le testiere in tessuto sontuoso. Da scegliere letti in legno, con strutture rigide e dal design pulito. Si anche alle testiere in pelle, semplici e lineari.


Cosa fare prima di comprare un armadio?

Come riconoscere se stiamo facendo un acquisto che vale i soldi che ci chiedono?

Un armadio non si compra tutti i giorni e rappresenta una spesa che incide fortemente sul budget destinato all’acquisto dei mobili. Ma è un arredo semplicemente FONDAMENTALE, non possiamo fare a meno di lui e visto che ci aspettiamo duri tutta la vita…meglio comprarne uno fatto per durare (e possibilmente per sopportare anche uno o due traslochi, che non si sa mai).

L’armadio è il contenitore più capiente che abbiamo a disposizione in tutta la casa ed è quello che custodisce i nostri beneamati vestiti, le scarpe, le borse, la biancheria…insomma, un mega scrigno che ha la doppia funzione di organizzare e proteggere tutta la nostra roba. Non per niente l’armadio si chiama anche guardaroba!
Per questo motivo è importante sapere com’è fatto un armadio. Quali sono le parti che lo compongono, come sono realizzate, che modelli di ante esistono e quali possibilità di personalizzazione mi offrono?

Solo conoscendo tutti questi dettagli sarà possibile comprare in maniera consapevole un prodotto di qualità, in linea con il proprio budget.

Leggi la GUIDA COMPLETA >>

Cosa imparerò dalla guida?

Nel video e nella guida testuale scoprirai:

  • quali sono i componenti di un armadio, quindi com’è fatto
  • come sono fatti i pannelli che lo compongono, comprese le ante
  • quanti e quali tipi di finiture esistono per struttura e ante
  • quali sono le potenzialità progettuali delle varie tipologie costruttive in commercio
  • quali sono i tipi di ante, quanti e quali sistemi di apertura esistono

Conoscere tutte queste cose ti servirà a sapere quali sono le informazioni da chiedere prima di comprare un armadio. Saprai distinguere un armadio di qualità da uno di bassa gamma e potrai quindi decidere in maniera più oculata come spendere il tuo budget.

25 Luglio 2019 / / Blog Arredamento

Se ti stai chiedendo come scegliere il futon, allora devi sapere che non sono poche le info da studiare, anche se non si tratta di nulla di complesso. Innanzitutto, le operazioni di scelta non sono poi tanto diverse da quelle relative ai comuni materassi occidentali, e il motivo è presto detto: dettagli come la qualità dei materiali e lo spessore del materasso possono fare (e fanno) tutta la differenza del mondo. Per questo motivo, conviene partire da una breve premessa sui materassi giapponesi, e in seguito studiare tutti i fattori da analizzare per acquistare il materasso giapponese perfetto per il tuo caso.

Materasso futon matrimoniale srotolato a terra

Che cosa è

Prima di leggere la nostra guida all’acquisto, ti conviene capire esattamente di cosa stiamo parlando. A tal proposito, noi ti consigliamo di approfondire il vasto mondo dei “materassi che si arrotolano” sul sito futon.it: un ricco contenitore di notizie, di curiosità e di guide su questi complementi giapponesi così amati anche in Italia. In questa sezione, invece, ci limiteremo a fornire una breve ma esaustiva definizione. La traduzione dal giapponese è – come detto – “materasso che si arrotola”: si parla di un complemento dalla storia molto antica, realizzato in strati di cotone vergine cardato, del tutto privo di elementi artificiali. In Occidente siamo soliti utilizzare altri materiali insieme al cotone cardato, ma questo avremo modo di scoprirlo fra poco.

Come sceglierlo
Esistono alcuni aspetti preponderanti che vanno presi in analisi, e che approfondiremo uno ad uno nei paragrafi a seguire. Intanto è fondamentale valutare lo spessore del materasso giapponese, perché da esso dipende il grado di comfort e la durezza del complemento. In secondo luogo, non vanno sottovalutati i già citati materiali che compongono l’imbottitura del materasso, ancora una volta per una questione di comodità. Poi troviamo altri elementi che in realtà appartengono a tutti i materassi, ma che diventano decisivi anche in questo caso, come ad esempio la taglia. Pronto per cominciare?

Spessore del materasso

Leggendo la guida all’acquisto del futon sul sito futon.it emerge in primo luogo tutta l’importanza dello spessore, come detto per una questione di comfort. Qui è il caso di dire che esistono delle grandi differenze fra i materassi giapponesi e quelli pensati per l’Occidente. Nel primo caso lo spessore è piuttosto ridotto, e si attesta intorno agli 8 centimetri, ma in Italia i materassini di questa misura vengono usati più che altro per la pratica del massaggio shiatsu. Nel secondo caso, invece, le medie partono da circa 11 centimetri e possono tranquillamente superare i 20. Il nostro consiglio è di optare per un materasso giapponese con uno spessore pari ad almeno 14 centimetri, perché così potrai contare su un complemento più morbido.

Considera che non c’è nulla di male nell’acquistare un materasso con uno spessore più basso, ma non devi farti prendere dalle ansie. Cosa vogliamo dirti? Che un futon più spesso è comunque un futon originale, quindi non andrai ad intaccare lo stile d’arredo della tua camera da letto, se ti piace il look giapponese. Semplicemente, optando per uno spessore maggiore, potrai garantirti una maggiore morbidezza e quindi un grado di comfort più alto. Noi occidentali, infatti, non siamo abituati a dormire su materassi poco spessi, mentre i giapponesi hanno questa abitudine da secoli.

Materiali e strati

Poco sopra ti abbiamo accennato all’importanza dei materiali, e anche qui troviamo alcune differenze fra materassi giapponesi e i modelli progettati per il mercato nostrano. Consultando l’approfondimento sul futon occidentale di futon.it, ecco cosa scopriamo: in questi tipi di materassi non si trovano soltanto gli strati in cotone vergine cardato, ma anche altre lastre, come quelle realizzate in lattice o in fibra di cocco. La funzione di questi inserti è, ancora una volta, una questione di comfort: i suddetti strati aggiuntivi, difatti, hanno lo scopo di rendere il materasso più comodo.

In genere queste lastre vengono inserite in posizione centrale, e possono anche fungere da supporto per la schiena, come nel caso dei filamenti di cocco. Il motivo? Consentono al cotone cardato di schiacciarsi in misura minore. Chiaramente la presenza di questi strati aggiuntivi rende molto complesso arrotolare il materasso, quindi si parla di complementi adatti per una sistemazione fissa sul letto. Questa è un’altra differenza piuttosto importante, se si mettono a confronto i futon all’occidentale e quelli prettamente giapponesi.

Cotone biologico e certificazioni

Un approfondimento a parte lo merita il materasso giapponese biologico, anche perché spesso l’etichetta “bio” non è poi tanto chiara, e viene di frequente fraintesa. Nella guida al futon bio di futon.it si spiega chiaramente quanto segue: per biologico si fa riferimento ai materiali che provengono da coltivazioni di cotone bio. In altre parole, da coltivazioni che seguono i ritmi imposti dalla natura, e che non fanno uso di pesticidi e di altri agenti di questo tipo, come i concimi chimici. Purtroppo non è semplice distinguere un futon 100% cotone da un complemento in cotone biologico, però ci vengono in aiuto le apposite certificazioni.

Taglia
In tal caso ci sarebbe ben poco da aggiungere, perché si parla di un argomento comune a tutti i materassi. Quando arredi la tua zona notte, infatti, devi stabilire la taglia che meglio si adatta ai tuoi desideri e al tuo caso. Ad esempio, se hai intenzione di dormirci insieme al tuo partner, dovrai ovviamente optare per una misura matrimoniale. Se invece lo userai per i tuoi bambini, potrai scegliere un complemento con una taglia ridotta.

Futon singolo con testiera in legno

Tipologia d’utilizzo
Abbiamo deciso di chiudere questa guida su come scegliere il futon concentrandoci su un altro aspetto importante, ovvero la tipologia di utilizzo. Quando acquisti questo materasso, difatti, devi partire da un’idea chiara sull’uso che ne farai. Per farti un esempio, un modello occidentale con uno spessore un po’ più basso (intorno agli 11 centimetri) potrebbe essere la scelta migliore per il letto degli ospiti. Se invece desideri un complemento da usare per i massaggi, allora ti conviene optare per un materassino con uno spessore intorno ai 6 centimetri. Lo stesso discorso vale se intendi portarlo spesso con te, dunque se hai l’esigenza di arrotolarlo in tutta comodità. Infine, puoi anche considerare la possibilità di acquistare un divano futon.

Divano letto futon kanto

11 Luglio 2019 / / Design

letto in tessuto trapuntato matrimoniale rivestimento

Grazie all’ampia scelta di tessuti e colori, i letti imbottiti sono i più versatili e creativi. Scoprite con noi le nuove proposte dal design tutto italiano

La scelta del letto merita sempre la massima attenzione, questo perché insieme alla rete e al materasso contribuisce alla qualità del nostro riposo.

I letti in tessuto offrono dei vantaggi in più, come le testate avvolgenti e confortevoli che arredano da sole la camera da letto, oppure avere utili basi-contenitori, inoltre, grazie ai rivestimenti di cui sono dotati, se sfoderabili, possiamo cambiare volto alla stanza in qualsiasi momento.

Colori e tessuti dei rivestimenti devono essere scelti in armonia con le tonalità e gli arredi presenti nella stanza. Quando scegliamo il tessuto della testata e del giroletto dobbiamo sempre tenere in considerazione la sfoderabilità e la manutenzione. Nel primo caso, visto che possiamo facilmente sostituire il rivestimento, la scelta può ricadere sui motivi e le tinte più attuali e di tendenza. Se invece il rivestimento non può essere sostituito, meglio privilegiare tessuti di colori neutri e decori soft, trattamenti antimacchia e idrorepellenti, facilmente lavabili con prodotti specifici a secco che garantiscono una durata maggiore.

Tra le tante proposte di letti in tessuto ecco i nuovi modelli 100% made in Italy

Letto Bahamas di Milano Bedding

letto in tessuto trapuntato di Milano Bedding

Bahamas si distingue per la trapuntatura che caratterizza la testata e il giroletto: una lavorazione elegante e sempre attuale, che impreziosisce le linee sobrie e razionali che disegnano il letto. Il modello è disponibile in tre versioni: fisso con rete a doghe, con contenitore e con contenitore “Komodo”, un pratico sistema che solleva rete e materasso per rifare il letto senza fatica. Il rivestimento è completamente sfoderabile e lavabile a seconda del tessuto scelto. Bahamas è interamente smontabile per un facile trasporto.

Letto Naxos di Milano Bedding

letto in tessuto con box contenitore

Naxos è caratterizzato da una lavorazione a “volant”, con cucitura a vista, che incornicia la testata e il giroletto per un effetto leggermente stropicciato che, come un morbido abito, riveste tutta la struttura del letto, donando un aspetto caldo e “vissuto”. Naxos regala un senso di accogliente semplicità ed informale eleganza all’ambiente più intimo e personale della casa. La versione in lino esalta maggiormente la lavorazione e lo stile. Il letto è disponibile in tre versioni: fissa, con contenitore e con contenitore “Komodo”, un pratico sistema che solleva rete e materasso per rifare il letto senza fatica. Il rivestimento, disponibile in vari colori, è completamente sfoderabile e lavabile a seconda del tessuto scelto. Anche in questo caso il letto è interamente smontabile per un facile trasporto.

Collezione LOUISE di Bontempi Casa Letti Design: per una camera da letto a misura di sogni

letto singolo in tessuto rosa per la cameretta

Louise è la raffinata collezione caratterizzata da linee semplici ed eleganti, esaltate dal morbido movimento della testata che, grazie alla delicata inclinazione, regala uno stile confortevole e accogliente. La struttura in legno imbottita, totalmente sfoderabile e lavabile, può essere rivestita in tessuto, pelle e pelle ecologica.  Molto ampia la palette cromatica che spazia dalle tonalità neutre ai colori più di tendenza. Le versioni in tessuto sono disponibili in tinta unita o con finiture laterali a contrasto, proposte in 4 raffinati abbinamenti bicolore. Inoltre, per completare il design del letto Louise è possibile scegliere tra diversi piedi extra disponibili.

letto in tessuto matrimoniale di colore bianco

I letti appartenenti alla collezione Louise sono disponibili in 8 larghezze –  King (193), 180, 160, Queen (153), 140, 120, Twin (100) e 90 cm, in versione fisso oppure con contenitore Folding Box®: sistema ideato e brevettato da Noctis, che consiste in un pannello di fondo, posto all’interno del box salvaspazio, ripiegabile senza alcun sforzo che rende estremamente facile l’accesso al pavimento sotto il letto, per pulirlo comodamente, senza dover spostare o sollevare la struttura.  Il sistema Folding Box® prevede anche una versione Automatic, grazie alla quale aprire il box salvaspazio con le mani impegnate non è più un problema.

Collezione MALOU di Bontempi Casa Letti Design: estrema flessibilità e praticità per il massimo comfort

letto matrimoniale con rivestimento in tessuto

Malou è un letto da vivere oltre la notte per crearsi un nido tutto personale, dove rilassarsi e immergersi nella lettura. Elemento fondamentale del progetto Malou è, infatti, il semplice meccanismo nascosto nella testata dai morbidi cuscini che consente di passare da una posizione di totale relax ad una più adeguata alla lettura. La collezione Malou si articola in tre differenti versioni: H27 con cuscini della testata a trama liscia, QUILT H27 con testata caratterizzata da delicati motivi geometrici dei cuscini trapuntati e H17, disponibile solo in versione senza contenitore, con giroletto più sottile per un risultato di maggiore leggerezza. Fino alla larghezza di 120 cm la testata è realizzata con un unico cuscino. Un ulteriore segno distintivo della collezione è rappresentato dai piedi extra disponibili. 

letto tessile matrimoniale dal mood classico contemporaneo

Il rivestimento di Malou può essere in tessuto, nabuk, similpelle e pelle. Molto ampia la palette cromatica che spazia dalle tonalità neutre ai colori più di tendenza, per rispondere alle diverse esigenze di stile. 9 le larghezze disponibili – King (193), 180, 160, Queen (153), 150, 140, 120, Twin (100) e 90 cm, in versione fisso oppure con contenitore Folding Box® manuale o automatico.

Collezione TOPAZIO di Bontempi Casa Letti Design: il letto da vivere comodamente in ogni momento

letto singolo con rivestimento in tessuto giallo

Topazio è un letto dal mood metropolitano e dalle linee avvolgenti, la cui peculiarità risiede nell’ingegnoso meccanismo che permette di riposizionare il cuscino schienale della testiera, al fine di rendere più comoda la posizione per leggere o guardare la televisione. La zona notte si arricchisce così di nuovi significati funzionali all’insegna di una maggiore libertà d’uso. La collezione Topazio si articola in due differenti versioni – H25 e H17, con giroletto più sottile – disponibili in 7 larghezze – King (193), 180, 160, Queen (153), 140, 120 e 90 cm, in versione fisso oppure con contenitore Folding Box® manuale oppure automatico. Per soddisfare qualsiasi gusto ed esigenza, è possibile scegliere tra diversi piedi extra disponibili.

Massima funzionalità per DUPLO di Bontempi Casa Letti Design: la soluzione ideale per la camera dei ragazzi!

letto in tessuto singolo

Smart, intramontabile e funzionale… così si presenta Duplo è una collezione di letti perfetti per la stanza dei ragazzi ma anche per la seconda casa, dove l’ottimizzazione dello spazio è fondamentale.  All’insegna del colore e di un modo di arredare e vivere la zona notte in assoluta libertà, Duplo è proposto nella larghezza da 80 – 90 – 100 cm nelle versioni: con letto estraibile (con rete manuale o automatica) per gli ospiti; con bauletto, comodo per riporre coperte e biancheria; con due contenitori estraibili e scorrevoli su ruote, ideali per la biancheria ma anche per i giochi dei più piccoli; Basic, fissa.

letti in tessuto per la camera dei ragazzi

La massima personalizzazione è garantita anche dalla possibilità di giocare con testiere e schienali. Tutte le versioni possono essere scelte, infatti, negli allestimenti sommier, letto, dormeuse, angolo alto, basso e sagomato, divano normale, basso e alto. Completano la collezione rulli, cuscini d’arredo e spalliere, completamente abbinabili al rivestimento. La struttura in acciaio imbottita può essere rivestita in tessuto, jeans, ecopelle sfoderabili o in pelle. Molto ampia la palette cromatica che spazia dalle tonalità neutre ai colori più di tendenza.

CEFALU’ di NOCTIS: un morbido rifugio per la notte!

letto imbottito matrimoniale con testata trapuntata

Il letto Cefalù simboleggia la linea sottile che unisce un’immagine elegantemente minimal ad una sensuale morbidezza. La soffice e avvolgente testata trapuntata è realizzabile in tutti i tessuti che compongono l’ampia gamma del campionario Noctis. Grazie alla vasta palette cromatica, è possibile spaziare dalle tonalità neutre ai vivaci contrasti che donano al letto un carattere più deciso, oppure dal sofisticato pied de poule fino alle eleganti sfumature di grigio: ogni scelta garantisce sempre massimo comfort e elevata versatilità.

letto in tessuto modello Cefalù di Noctis

Per arredare le camere da letto dei ragazzi o quelle dei millennials ancora single, Cefalù è disponibile anche in versione singolo o da una piazza e mezza, mantenendo la stessa morbidezza e sofficità del matrimoniale. Per rispondere a tutte le esigenze di spazio e stile è, infatti, disponibile in 9 larghezze: King (193), 180, 160, Queen (153), 150, 140, 120, Twin (100) e 90 cm.

Cefalù può essere provvisto del sistema contenitore Box Plus, estremamente solido e robusto. Una soluzione ideale per i piccoli appartamenti, per le seconde case e per le famiglie con bambini, che consente di riporre lenzuola, coperte e tutto il necessario alla zona notte.

L’articolo letti in tessuto: nuovi modelli 100% made in italy proviene da Dettagli Home Decor.

8 Luglio 2019 / / Idee

La camera da letto in estate: tanto bianco per le pareti, biancheria blu o color pastello, e qualche tocco esotico.

camera da letto in estate
San Giorgio Hotel Mykonos, stereosis photography

Ecco 14 immagini cui ispirarsi per un nuovo look della casa al mare, o per dare un tocco di freschezza alla vostra camera da letto in estate.

Sono sicura che in camere da letto come queste, le notti estive sono più confortevoli. Innanzitutto tanto bianco per le pareti, per dare un aspetto fresco all’ambiente. Biancheria in fibra naturale, lino o cotone, bianca, blu o color pastello. Per finire, arredi e semplici pochi complementi, in stile etnico o rustico. Qual’è la vostra preferita?

camera da letto in estate
camera da letto in estate
  • camera da letto in estate
  • camera da letto in estate
camera da letto in estate
  • camera da letto in estate
  • camera da letto in estate
  • camera da letto in estate
  • camera da letto in estate

Trovi altre ispirazioni nella mia bacheca Pinterest Bedrooms.

Ecco tutti i post sull’argomento camere da letto.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

27 Marzo 2019 / / ChiccaCasa


Ci siamo. Tutto è stato pianificato nei dettagli. Abbiamo la lista ufficiale degli arredi da comprare per il makeover della Casetta. Qualche pezzo è già entrato in casa, ma resta ancora inscatolato, gli altri acquisti sono tutti pianificati, con tanto di preventivi e campionature.
Siamo orgogliosi delle nostre scelte! Io non vedevo l’ora di iniziare a spoilerare qualcosa, tu (lo so) sei curioso, e allora che abbia inizio il BIG REVEAL!
Stanza dopo stanza ti rivelerò quale sarà l’aspetto finale della nostra amata dimora.
Il primo spoiler riguarda la camera da letto, uno dei miei posti preferiti della casa, perché è il luogo della nanna!

Partiamo dalla parte più succulenta: i mobili. 
Sogniamo una stanza da letto armoniosa, un posto in cui viene facile rilassarsi. 
Per assicurarci un effetto “sweet dreams” abbiamo optato per una palette neutra condita dai nostri cari materiali naturali.
Il re della stanza, ovvero il letto, ha la testata imbottita ed è rivestito in tessuto beige. I comodini sono una vera chicca: hanno un aspetto un po’ retrò e l’antina ha un dettaglio in treccia di canna.
Non volevo il solito comò, bensì qualcosa di insolito ed originale. Mi sono innamorata di una madia da cucina in legno di mango ed ho deciso di usarla in camera da letto.
La ciliegina sulla torta? Una lampada da parete minimal color oro: il dettaglio prezioso che esalta la neutralità del mood.
 Trovi tutti i riferimenti dei prodotto qui sotto.

La camera da letto ha una conformazione del tutto diversa rispetto alle altre stanze, perché si sviluppa all’interno dell’abitazione adiacente la Casetta. Ha una piccola finestra che, nonostante le dimensioni, lascia passare la giusta quantità di luce.

Grazie all’altezza del soffitto ci siamo potuti permettere un armadio super capiente, alto e, allo stesso tempo, visivamente leggero. Il nostro armadio fa parte della linea Eresem di Colombini Casa.

Puoi avere un’idea più nitida di come sarà la camera da letto della Casetta dando uno sguardo a questa piantina. Il letto sarà di fonte alla finestra, insieme ai comodini. Alla sua destra c’è l’armadio, mentre a sinistra, c’è la madia, non troppo distante dal termosifone.

Allora dimmi un po’, ti piace come abbiamo pensato la nostra camera?

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
16 Marzo 2019 / / Design

Come ogni anno l’ultimo venerdì prima dell’equinozio di primavera (nel 2019 il 15 marzo) è stata la Giornata Mondiale del Sonno.
Istituita a partire dal 2008 per farci riflettere sull’importanza di un buon sonno ristoratore è l’occasione per ricordarci quali sono le regole per dormire meglio.
Tra i fattori ambientali sicuramente la temperatura (tra i 18 ed i 22°C) e l’umidità sono quelli che maggiormente influiscono sulla qualità del sonno,  ma sono fondamentali anche l’ordine e la pulizia, nonché una piacevole disposizione dei mobili.
L’assenza di rumori e di luce sono invece  fattori la cui importanza varia da individuo ad individuo, e a seconda della fase del sonno in cui ci si trova.
Gli esperti sono concordi nell’affermare che gli apparecchi tecnologici (televisioni, computer e smartphone) non dovrebbero entrare in camera da letto, ma la domotica  può aiutarci a creare degli scenari di temperatura, luce, e suoni  per accompagnarci dolcemente verso il sonno e per assicurarci al mattino un risveglio ottimale.
Per quanto riguarda l’arredo, chi non ha mai sognato di dormire in un bel letto a baldacchino? A me piacciono quelli “minimal” che non appesantiscono visivamente l’ambiente e ben si adattano ad uno stile contemporaneo. E se voleste dare un tocco più personale, perché non osare un bel colore vivace?

Sweet sleep

As every year the last Friday before the spring equinox (in 2019 on March 15th) was World Sleep Day.
Established in 2008 to make us reflect on the importance of a good night’s sleep, it is an opportunity to remind ourselves of the rules for sleeping better.
Temperature (between 18 and 22°C) and humidity are  the environmental factors those most influence the quality of sleep, but order and cleanliness are also essential, as well as a pleasant arrangement of the furniture.
The absence of noise and light are factors whose importance varies from individual to individual, and according to the phase of sleep in which one finds oneself.
Experts agree that technological devices (televisions, computers and smartphones) should not enter the bedroom, but domotics can help us create scenarios of temperature,light, and sounds to gently accompany us to sleep and to ensure optimal morning awakening.
As for the furniture, who has never dreamed of sleeping in a beautiful four-poster bed? I like the minimal ones that do not weigh down the environment visually and are well suited to a contemporary style. And if you wanted to give a more personal touch, why not dare a nice bright color?

foto da Pinterest
5 Marzo 2019 / / Design

Cos’è un letto sommier? Si tratta di un letto matrimoniale con contenitore. Vediamo in questo post perché sceglierlo e come.


Se ne sente parlare molto ultimamente, ma non è davvero molto chiaro cosa siano e cosa abbiano di diverso: sono i letti sommier.

Ma cos’è un letto sommier e perché dovremmo sceglierlo per la nostra camera da letto?

Cos’è un letto sommier, guida veloce alla scoperta

Il letto sommier altro non è che un letto con contenitore. La scelta perfetta per chi deve arredare una casa piccola e deve ottimizzare lo spazio, sfruttando ogni centimetro disponibile.

Particolarmente utili nella progettazione razionale dei piccoli spazi sono i letti sommier senza testata per la camera da letto.

Oltre ad avere un comodo contenitore, vi consentiranno di risparmiare almeno dieci cm, cioè quelli della testata. Esistono sia i matrimoniali classici larghi 160 cm, che quelli alla francese larghi 140 cm.

Letto matrimoniale sommier alla francese aperto, di colore grigio chiaro
| letto sommier tomasucci matrimoniale |

Esistono altre due varianti di questo letto, in base al modo in cui si alza la rete. La versione classica prevede che la rete si alzi da un lato solo, ruotando secondo un angolo di 90°. Di solito si alzano verso il lato corto (quello che appoggia verso la testata per intenderci), ma esistono versioni che si alzano anche verso il lato lungo.

Letto matrimoniale sommeri avorio con meccanismo di apertura easy up
| Letto matrimoniale sommier con meccannismo di apertura easy up |

C’è poi una seconda versione più attuale con meccanismo a doppia alzata. Attraverso l’uso di pistoni idraulici il letto si alza orizzontalmente, rendendo molto più comodo sia il rifacimento del letto stesso che il recuperare gli oggetti riposti al suo interno.

Insomma si tratta di letti che coniugano praticità e stile e che si adattano a mille progetti d’arredo diversi.Come ad esempio mettendo delle piccole mensole sul muro sopra al letto per riporre luci e libri, oppure decorando la parete con quadri. Ma potreste anche metterlo al centro della stanza, per un effetto scenografico.

Se avete esigenze particolari di dimensioni e colori su misura, su Duzzle.it potete farlo. Potete anche aggiungere una testata in coordinato se non potete farne a meno e se avete spazio a sufficienza in camera.

L’articolo Cos’è un letto sommier, come sceglierlo e perché farlo sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.