22 Novembre 2019 / / Colori

Per tinteggiare una parete, il modo naturale per eccellenza è la tinteggiatura a calce. Quella tradizionale delle case dei nostri nonni, e quella ancora oggi richiesta per le opere di restauro.

Perché non tornare ad usarla nelle nostre case? Quanti sono i colori della calce? Come incide il colore all’interno di un ambiente e quindi nel progetto?

Caratteristiche della calce

Partiamo dalla descrizione della tinteggiatura a calce e delle sue caratteristiche. La calce è bianca, in realtà tra il bianco e il giallo paglierino e vedremo dopo perché. E grazie ai cristalli di cui è formata è particolarmente riflettente, si dice birifrangente.

Per questo motivo i colori a calce sono più vividi, più riflettenti perché si può dire più in generale che una superficie decorata a calce, ha effetti di birifrangenza, essendo composta da cristalli.

Campioni di colori a calce, foto di La Banca della calce

Come si fa a
preparare una tinta a calce?

Si parte dal grassello di calce, che a seconda della sua origine, può essere bianchissimo, come ad esempio quello pugliese di Fasano, oppure giallo paglierino, come quello di Piasco. Ovviamente questo inciderà sul colore finale.

La tinteggiatura a calce può essere colorata aggiungendo all’impasto del grassello di calce terre naturali o ossidi, che vengono aggiunti durante la preparazione della tinteggiatura stessa.

Le
tinte con le terre sono molto stabili, e prendono nel tempo una patina, detta
nobiliare, che valorizza nel tempo la tinteggiatura. Questo grazie al processo
di ossidazione, che continua dopo essere stata stesa sul muro.

Esempi di grassello di calce

Il colore nel progetto

Il colore incide molto all’interno di un progetto. Lo spazio e la percezione che si hanno di un ambiente sono modificati dal colore. Quando si parla dei colori è sempre affascinante. È affascinante vedere come incidano sulla persona e come modifichino le percezioni che si hanno di uno spazio.

Un aspetto magico dei colori, è che questi quando sono accostati l’uno all’altro s’influenzano reciprocamente. Mentre separando il colore con aree bianche o nere, cessa il risultato di irradiazione fra i colori e di influenza reciproca.

Questo può essere molto utile saperlo all’interno di un progetto, dove si può giocare e sperimentare con pareti colorate, anche accostate tra loro, per esaltare o mettere in risalto un passaggio o un dettaglio.

Ci sono colori caldi e colori freddi, entrambi hanno un particolare “impatto” sul nostro corpo. Ad esempio è stato provato che i colori agiscono sul nostro sistema circolatorio. I colori freddi, come un verde-blu, rallentano la circolazione facendo avvertire più freddo, mentre i colori caldi, come un rosso-arancio, attivano la circolazione facendo avvertire più caldo.

Campionatura colori a calce, La Banca della calce

Le tre variabili del colore

Quando si parla di colore
occorre identificare 3 variabili:

TONALITÀ: uno dei 12 colori del cerchio cromatico

LUMINOSITÀ: se il colore è chiaro o scuro, dove si colloca nella scala dei grigi

SATURAZIONE: pienezza o
intensità del colore

I colori complementari

Sappiamo da quando siamo piccoli che esistono i cosiddetti colori primari e colori secondari, e poi i colori complementari.

I colori complementari sono un po’ magici!

“Per quanto contrari si richiamano reciprocamente: giustapposti raggiungono il loro massimo grado di luminosità, mescolati si annullano- come il fuoco e l’acqua- nel grigio.”

“Se scomponiamo le coppie di complementari , constatiamo che in esse sono sempre contenuti i tre colori fondamentali”

Un po’ di teoria del colore può essere utile quando si sceglie il colore di una camera e di una stanza della casa.

Il cerchio cromatico di Itten

La tinteggiatura a calce e i suoi colori

Una caratteristica che mi piace molto della tinteggiatura a calce è l’essere legata al mondo artigianale, si può preparare direttamente in cantiere a partire dal grassello di calce, acqua, zucchero e altri ingredienti naturali seguendo una ricetta ben precisa.

E questo fa sì che una parte del lavoro rimanga empirica. Si possono fare delle prove colore, ma il tutto avviene in cantiere.

Questo può avere degli svantaggi (per chi va di fretta!): tempi di attesa più lunga o impossibilità di scegliere un colore a partire dalla classica mazzetta RAL.

Ma degli incredibili vantaggi: una casa più sana, dove non c’è il rischio che si respirino componenti tossici per l’uomo come purtroppo accade con le tinteggiature in commercio, anche quelle all’acqua, in cui vi sono formaldeide e altri componenti volatili.

Non avendo una palette preconfezionata, si possono fare delle prove colore direttamente in cantiere e direttamente sulla parete scelta. Questo permette di fare una scelta più accurata, infatti di solito si sceglie la latta della tinteggiatura tra gli scaffali e sotto una luce artificiale. Così invece si può verificare direttamente il colore desiderato, che dipenderà in base anche alla luce naturale presente in quella stanza.

Preparando in cantiere la tinteggiatura, si può aggiungere man mano la terra al grassello di calce, e poi stenderla. Una volta che si raggiunge l’effetto desiderato, si può preparare la tinteggiatura necessaria per tutta la parete.

Che ne dite? Vi piace questo processo nella scelta del colore? Non vedo l’ora di fare le prossime prove colore a calce in cantiere!

Prove colore, foto di La Banca della calce

Bibliografia e riferimenti:

Piccolo compendio sull’uso della calce naturale per intonaci e pitture, a cura di Daniela Re sulla base degli appunti del maestro Danilo Dianti, Rete solare per l’Autocostruzione.

Arte del colore, Johannes Itten, Il Saggiatore

L’arte del colore, guida pratica all’uso dei colori, Betty Edwards, Longanesi

Tutti i colore della calce nel tinteggio e nella decorazione, Corso a cura di Enrica Moratelli, consulente per il colore, presso La Banca della Calce, Bologna.

L’articolo I colori a calce sembra essere il primo su LEGALOSCEGIALLE.

21 Novembre 2019 / / Colori

Il momento più atteso per tutti gli amanti del fashion e dell’interior è quasi arrivato. Ogni anno Pantone ci rivela quale sarà il colore scelto per l’anno sucessivo, colore che determinerà le scelte in campo di arredamento e design.

Il 2019 è stato un anno molto importante per quanto riguarda la sensibilizzazione collettiva in ambito ambientale. Seguendo questa linea credo che il colore del 2020 debba esprimere tutto questo: la crisi ambientale, il collasso dei ghiacciai e l’innalzamento della temperatura globale che provocano catastrofi naturali come siccità, alluvioni e niente di meno che la morte delle nostre barriere coralline, sensibili alle variazioni di temperatura dei mari.

Lo scorso anno infatti, abbiamo visto come i colori caldi e avvolgenti dei coralli siano stati al centro della scena per tutto il 2019, come ad esempio la nuance Living Coral che io amo tantissimo.

Ma forse quest’anno dobbiamo fare di più e, coscienti di quanto Pantone riesca ad influenzare tutti noi, la scelta non potrà che essere quella di una palette che richiami la natura in tutte le sue espressioni paesaggistiche: il mare, la terra ed il cielo.

Ma quindi, quali saranno le tonalità di moda per il 2020?

MARE, CIELO e TERRA. Le tonalità proposte da Pantone per il 2020 ci riportano a riappropriarci di noi stessi, della nostra vita e dei nostri spazi; noi che nella frenesia quotidiana tendiamo a sradicarci sempre di più dalle piccole cose vere.

Qual è il vostro preferito?

Poco tempo fa il Global Aestethic Center di Akzonobel ha decretato il nuovo colore per il 2020, si tratta del Tranquil Down. Perchè vi dico questo anche se stiamo parlando di colore Pantone? Perchè, proprio analizzando la palette Pantone legata ai colori della natura e scegliendo una serie di colori che possono adattarsi a da quella palette troviamo proprio questo, il Tranquil Down.

Non so anche Pantone cofermerà questo colore, penso che punterà a colori più luminosi, però io devo dire che lo adoro!

Il Tranquil Dawn è un meraviglioso mix tra toni di verde, blu e punte di grigio. Una nuance che trasmette tranquillità e armonia.

Lo consiglio perché questa tonalità si sposa bene con i toni caldi dell’autunno, ma è anche capace di rendere gli ambienti luminosi e positivi. Ad esempio vi propongo questa palette che contiene alcune nuance che si possono controbilanciare con il Tranquil Dawn.

Le tendenze per l’arredamento delle nostre case per il 2020 ci arrivano da una suggestione che Pantone ci proporne. Il Print Charming, proveniente dalla bellezza dei tatuaggi come forma d’arte, dove innovazione e nostalgia si uniscono.

Già in passato mi è capitato di utilizzare stampe floreali e trame di vario genere per caratterizzare gli spazi, attraverso tappeti, tappezzerie, e tendaggi. Parallelamente, grazie alla mia produzione Carta da Parati Artistica, mi capita spesso di rivestire intere pareti con le mie stampe, che permettono ai miei clienti di personalizzare qualunque tipo di ambiente.

Quello che quindi vedremo nel 2020 sarà la possibilità di arredare e arricchire i nostri spazi cercando di creare ambienti che infondano tranquillità, che ci permettano di radicarci nuovamente in quella rifugio che noi chiamiamo casa, e che possiamo caratterizzare con trame e texture dal sapore innovativo e nostalgico.

I miei clienti hanno già scelto le tonalità per la loro casa. Voi quale scegliete? E cosa ne pensate dell’idea di Pantone per il Print Charming?

Fonti:

Pinterest

Pantone

5 Novembre 2019 / / Colori

Un colore particolare e delineato da un’infinità di sfumature.

Non gradito a tutti, trova secondo me, un valore aggiunto se inserito nel modo corretto in un ambiente di casa dove la maggior parte di noi trascorre il suo tempo: la cucina.

Che sia contemporanea, vintage o classica, riesce ad esaltare un tono “un pò difficile” come il verde.

Non ci credete? Guardare per credere.

Per soluzioni e idee progettuali per il vostro ambiente: vogliacasa.it@gmail.com

4 Novembre 2019 / / ChiccaCasa

Arredare una casa da cima a fondo, può sembrare una missione impossibile. Scegliere la disposizione degli arredi, decidere quanto spazio deve occupare ogni mobile e abbinare le tinte, sono questioni fondamentali per un risultato armonioso e non sempre trovare una soluzione è facile.


In questi casi quello che serve è un carico di ispirazione! La protagonista di questo home tour è una casa semplice, alla portata di tutti, in cui le scelte cromatiche e degli arredi non hanno nulla di azzardato. Insomma, una casa normale, ma super-accogliente e curata nei dettagli!

I colori sono quelli della terra nelle sfumature più chiare: l’avorio, il terracotta, l’ocra e il beige. Gli arredi sembrano molto più costosi di quello che in realtà sono, per merito degli accostamenti con qualche pezzo vintage e grazie alla decorazione essenziale, ma curata.

Vuoi copiare qualche idea? È facile! La shopping list ti aspetta alla fine del post!


  

Morale della favola: less is more. Arredi piccoli, decorazioni essenziali e colori neutri, sono i migliori alleati degli indecisi! 
Qui sotto trovi alcuni prodotti per ricreare lo stile di questa casa, in particolare del soggiorno, la mia stanza preferita!


 1. Sedia in legno Tressia naturale Kave Home – 77 euro
2. Divano Ikea Soderhamn

3.Fodera Bemz in lino bianco loose fit per divano Soderhamn – 299 euro

5. Panca/mobile tv Stokholm Ikea  (non più acquistabile in Italia), 99 euro
6. Sedia da ufficio Marcel Breuer B33 vintage anni ’40, su Etsy – 932,60 euro
7. Scrivania componibile Ikea Linnmon / Adils, 40 euro
8. Set 2 tavolini da caffè Square Home24 – 99 euro
HOUSE ON SALE ON / PIC VIA STADSHEM

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
29 Ottobre 2019 / / Colori

A touch of yellow and spring is in. Have you ever noticed that in joyful interiors there are touches of yellow? Have you noticed that in happy people homes there are always  ochre and yellow items? I have chosen some interiors (and some outfits) from one of my favorite websites, insidecloset, that as you know, features the french way of life of business and creative French women. It is a wonderful source of inspiration to me, a beautiful place for your dose of laissez-vivre and laissez-faire, easy way of life that French people apparently seem to have and practice in their everyday existence.

There are beautiful interiors inhabited by people who look for thequintessence, the substance of life and not the way we want to appear to others. Le miex est l’ennemi du bien. The best is the enemy of good. This is becoming my mantra. Don’t pretend to be perfect, just let things flow and try to go on, smiling at life, bringing some “yellow” into your life, striving for yourself and benefiting from life’s hardships.

Have a great Tuesday! 

25 Ottobre 2019 / / Colori

Imbiancare casa colori e abbinamenti intramontabili e di tendenza, con i colori Oikos. Ti faccio vedere quattro schemi versatili da usare subito.


Come scegliere i colori per imbiancare casa?

Sono sicura che vai in panico quando arriva il momento di scegliere. Cominci a sbirciare in tutti le tabelle colori che trovi, per definire la tinta che fa per te.

Il risultato però è solo ancora più confusione. Perché di colori ce ne sono un’infinità e se non sai in che direzione andare è difficile trovare i giusti abbinamenti.

Oggi voglio farti vedere dei colori per imbiancare casa di tendenza, ma che non passeranno di moda così facilmente.

Pronto?

IMBIANCARE CASA COLORI E ABBINAMENTI DI OIKOS PAINT

Come ormai sai, i colori che ti presento sono reali.

Niente colori vaghi, presi da qualche parte che poi non si possono usare facilmente. Di solito ti parlo di codici RAL ma oggi ho deciso di scegliere i colori del gruppo Oikos Paint.

In particolare le tinte che vedrai tra poco fanno parte della linea di prodotti Extrapaint. Esistono 2000 tinte e ho scelto proprio questo prodotto perché:

  • è una pittura acrilica a basso impatto ambientale
  • superlavabile per interni ed esterni
  • ha elevata copertura
  • traspirante ed idrorepellente
  • piacevole al tatto con finitura liscia / opaca
  • basso odore
imbiancare casa colori e abbinamenti di tendenza in un infografica
schemi di colore con tinte extrapaint di Oikos Paint Group

COLORI ATTUALI PER IMBIANCARE CASA: UNO SCHEMA NEI TONI DEL VERDE

imbiancare casa colori e abbinamenti con il verde

Come forse hai sentito dire, il Global Aesthetic Center Akzonobel ha decretato come colore 2020 il Tranquil Dawn.

Cioè?

Una pallida sfumatura di verde che non ha una grande carica di passione o energia. Anzi proprio per questa sua natura neutra e rilassante, è il colore giusto per noi che siamo sempre di corsa ed un po’ esauriti.

Se lo trovi troppo tranquillo, ti propongo uno schema di 5 colori in cui questa chiara tonalità viene ravvivata dai suoi colleghi verdi più scuri. Tonalità che sono rilassanti per l’occhio e quindi per il sistema nervoso e richiamano alla mente la natura.

Ma anche la freschezza e la pulizia. Sono colori che potrai utilizzare davvero in ogni ambiente della casa, perché non c’è il rischio di venire sovra-stimolati. Puoi decidere di:

  • imbiancare con il colore più scuro una parete particolare e tenere arredi e complementi nei colori più chiari. Attenzione però: assicurati che la stanza sia illuminata a sufficienza e scegli con cura la parete da tinteggiare. Pensa all’effetto che vuoi raggiungere e aiutati con l’infografica che ho linkato poco sopra.
  • tinteggiare tutte le pareti con il colore più chiaro e poi giocare con il tono su tono tra arredi ed accessori.
soggiorno arredato nei toni del verde con divano ad angolo grigio

COLORI PER IMBIANCARE CASA ISPIRATI AL MARE

imbiancare casa colori e abbinamenti di tendenza in un soggiorno chiaro con parete di fondo scura

Dopo il verde, i colori per imbiancare casa più utilizzati sono le gamme dei blu e degli azzurri.

Perché ti ricordano il cielo, il mare. Sono colori naturali e al tempo stesso moderni, che danno un guizzo di novità senza però eccedere. Il rischio di esagerare e far sembrare il soggiorno un acquario è dietro l’angolo. Se ti piacciono i blu ne puoi scegliere due all’interno dello schema. Gli altri tre colori devono essere chiari e possibilmente neutri.

Questo perché si tratta di colori decisi e scuri, che tolgono molta luminosità e potrebbero far sembrare la stanza piccola, se non disposti correttamente.

Anche in questo caso si tratta di tonalità che possono essere usate in tutte le stanze della casa, senza particolari problemi.

  • quando scegli questi colori moderni per imbiancare casa ricorda che le tonalità scure rimpiccioliscono. Quindi se la stanza è lunga, imbianca quella di fondo per farla sembrare più corta. Se è troppo larga invece, dipingi le due laterali.
  • Se ti piace l’idea delle pareti in colori forti e saturi, progetta molto bene l’illuminazione artificiale. I colori scuri assorbono più luce e immagazzinano più calore. Quindi scegli la parete anche in base alla tua esposizione solare e assicurati di avere luce a sufficienza per tutte le attività che devi svolgere.
camera da letto con carta da parati blu e tende in velluto blu

IMBIANCARE CASA COLORI E ABBINAMENTI DI TENDENZA CON ROSA E ARANCIO

soggiorno con pareti bianche ed arredi in rosa, verde, senape e paglia di Vienna

Non ti piacciono?

Eppure tra i colori attuali per imbiancare casa non potevo non nominare proprio rosa e arancio. Non in tonalità shocking. In morbide sfumature quasi pastello.

Due colori che si sposano perfettamente con il giallo senape e una lieve sfumatura di color petrolio. In questo modo non c’è il rischio che gli ambienti risultino stucchevoli o troppo femminili perché potrai decidere tu quanto di un colore o di un altro usare.

C’è una regola che dice di usare il 60% del colore primario per definire le pareti, i grandi arredi ed i tappeti. Il 30% di un colore secondario per definire sedie e tende ad esempio, ed il restante 10% nei colori d’accento e quindi nei piccoli complementi.

In questo caso puoi girare le combinazioni di colori stanza per stanza e divertirti a sperimentare.

Questi colori lavorano al meglio se lasci le pareti chiare e usi le altre tonalità per creare scenografie sempre diverse.

imbiancare casa colori e abbinamenti in rosa e senape

FINIAMO CON UN ABBINAMENTO COLORI IN ARANCIO E VERDE

soggiorno con pareti verde chiaro e divano arancione

Probabilmente un classico dei classici.

Chi non ha avuto una parete arancione in casa? Così scura da aver bisogno di un riflettore per avere la giusta illuminazione. Eppure l’arancione è tra i colori più scelti quando si parla di casa.

Attenzione: non ho detto che non mi piace. Solo che si sceglie sempre la tonalità meno adatta per la propria casa, che ne viene mortificata.

Ci sono tante sfumature di arancione e tra i miei consigli per imbiancare casa questi colori non potevano mancare. Scegli una tinta sfumata di arancio e abbinala ad un verde salvia, sottobosco o oliva. Ne smorzeranno la carica energetica e ti ridaranno calma e serenità.

In questo modo avrai uno schema bilanciato da usare in ogni stanza.

  • Usa l’arancione a parete solo nella zona giorno e assicurati che si tratti di una stanza molto illuminata
  • Nella zona notte a parete prediligi il verde e tieni l’arancione come 10% da usare nei complementi
dettaglio paraschizzi cucina con piastrelle verdi e arancioni e tazze blu su una mensola

ORA TOCCA A TE

Con queste idee per colori attuali per imbiancare casa spero di averti aiutato un po’.

Trovare la giusta tonalità non è mai facile, perché oltre al proprio gusto e al proprio stile bisogna tenere in considerazione anche quello che già esiste, come pavimenti e mobili.

Tu come hai scelto i colori per casa?

Quale tra questi schemi hai preferito? Fammelo sapere nei commenti!

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Imbiancare casa colori e abbinamenti senza tempo [4 schemi di colore pronti all’uso] sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

23 Ottobre 2019 / / Colori

READ IN ENGLISH

La tecnica del Color Block è una delle nuove tendenze nel campo dell’arredamento. Grazie a un utilizzo particolare ed innovativo dei colori è possibile creare un contrasto di tonalità davvero unico. Il colore dunque sembra essere dunque il vero protagonista, in particolar modo quello pieno ed intenso; la tecnica consiste nell’abbinare insieme colori complementari e contrastanti per ottenere un effetto originale e di impatto visivo.

Giochi di forme e colori

La color blocking è consigliata in particolar modo negli ambienti in cui è possibile giocare con i colori e con le geometrie. Puoi scegliere moltissime soluzioni pressoché infinite; la composizione dei vari elementi come per esempio colonne, pareti, pensili, nicchie e soffitti darà risalto a particolari angoli della casa e creerà suddivisioni visive in ambienti open space senza ricorre a pareti o divisioni.

Si parte dalle forme più semplici fino alle geometrie più complesse capaci di unirsi per creare effetti unici.

La scelta dei colori e l’attenzione ai dettagli

Ogni tipo di arredamento interno richiede un’attenzione particolare anche ad elementi quali la praticità e la vivibilità degli spazi, non solo all’armonia cromatica.

Proprio per questo, prima di scegliere le tonalità che preferisci, è importante che tu sappia che i colori scuri danno un effetto ottico diverso rispetto a quelli chiari, infatti, mentre i primi tendono ad avvicinare le pareti, quelli chiari le allontanano.

Una stanza poco spaziosa può dunque apparire più grande mediante l’utilizzo giusto dei colori che possono creare volumi differenti grazie a contrasti forti come ad esempio quello del rosa con l’azzurro; o ancora del rosso acceso che può essere messo in risalto con dei toni chiari che richiamino quelli del legno.

color block wall

Color block in Leo’s bedroom

Un verde più spento invece andrà bene in contrasto con un color legno più scuro o un azzurro chiaro. In una stanza abbastanza grande, invece, si può osare anche con tonalità più scure come il nero in contrasto con colori vivi che ne risaltino l’intensità.

Il giallo e le sue sfumature sono spesso utilizzate nella tecnica del Color Block perché accese e facilmente in contrasto con molti altri colori come il blu, il verde, il rosso, ma anche con i più semplici bianco e nero: colori base che tra loro sono già fortemente complementari.

Questo mix grafico di colori è possibile in ogni stanza; devi solo scegliere dei colori audaci e creare così le tue pareti personalizzate mediante la tecnica color blocking.

Arricchisci un ambiente molto minimal con dei toni pastello, magari tramite tecniche pittoriche in campiture piatte con bordi netti, regolari o frastagliati utilizzando colori accesi come ad esempio il giallo e il viola che possono alternarsi in maniera singolare per creare un’atmosfera rilassata e luminosa; gioca con le forme geometriche anche sule pareti: triangoli, cerchi, quadrati, rombi: tutto è permesso!

Non dimenticare di arricchire gli ambienti con dettagli inaspettati che contribuiscano al gioco dei contrasti: dalle tende dai colori sgargianti, fino alle sedie e ai tappeti dalle forme più elaborate.
Dai sfogo alla creatività anche sui soffitti e non dimenticare di aggiungere colore per valorizzare nicchie o angoli, magari mettendo in evidenza porte e passaggi che separano luoghi diversi ma comunicanti.

L’articolo La tecnica del Color Block negli interni proviene da easyrelooking.

9 Ottobre 2019 / / Colori

palette colori pitture MaxMeyer

Il colore è emozione e in quanto tale non è un fattore oggettivo ma qualcosa di intimo e personale. MaxMeyer lancia ColorEmotion System, la nuova visione del colore basata proprio sulle sue caratteristiche emozionali e percettive.

Ognuno di noi vive il colore secondo i propri gusti, la propria sensibilità ed esperienza. Il colore è protagonista dei nostri ricordi e ci accompagna durante le varie fasi della vita. Di questo ha tenuto conto il Color Design Center MaxMeyer nello sviluppo del nuovo sistema colore: non solo una proposta per la decorazione degli interni bensì uno strumento per esprimere la propria personalità o interpretare quella del proprio cliente, progettare ambienti unici, creare uno stile e determinare atmosfere che influiscono sul comfort, sul benessere psico-fisico del quotidiano, sull’accoglienza e sulla vivibilità.

ColorEmotion System rende possibile tutto ciò grazie all’organizzazione del colore basata sulle caratteristiche emozionali e percettive, con l’obiettivo di rendere semplice e piacevole l’esperienza della scelta colore, operazione che risulta generalmente molto difficile. ColorEmotion System si articola sulla base di diverse tipologie di strumenti, ideati e creati da MaxMeyer per raggiungere le differenti tipologie di fruitori:

  • ColorEmotion Collection: una collezione di 1.428 tinte
  • ColorEmotion Mood: ispirazioni dedicate ai privati
  • ColorEmotion Palette: ispirazioni dedicate ai progettisti

ColorEmotion Collection

ColorEmotion Collection è la nuova collezione colore MaxMeyer. Una collezione che descrive l’unicità di ogni colore attraverso l’istantanea di una sensazione, composta da 1.428 nuovi colori, ciascuno dei quali è identificato in modo univoco da un codice, a cui si affianca un nome emozionale che rimanda alle caratteristiche proprie di ciascun colore e alle sensazioni che può trasmettere, completando così la suggestione ispirazionale che il colore può generare. I 1.428 colori sono stati accuratamente studiati e selezionati per offrire un’ampia gamma di possibilità cromatiche per gli interni, che rispecchiano le attuali tendenze, in sintonia con il mondo architettonico che stiamo vivendo e che andremo a vivere nei prossimi anni.

Per facilitare l’individuazione e la selezione, i colori sono suddivisi in tre aree: I Chiari, I Cromatici e I Neutri.

Nell’area denominata I Chiari si possono immediatamente individuare i colori chiarissimi e i bianchi cromatici, nell’area I Cromatici troviamo tutte le scale di colore – i più cromatici e saturi – a creare un effetto arcobaleno e infine nell’area I Neutri sono state inserite tutte le nuance neutre che rispecchiano le tendenze del periodo architettonico che stiamo vivendo.

ColorEmotion Mood

Questo strumento è stato pensato per rivolgersi all’utente finale, che deve effettuare la scelta del colore da utilizzare nella propria abitazione, ma può essere al contempo un valido supporto per la consulenza dell’applicatore. ColorEmotion Mood si divide in tre differenti sezioni:

  • Ispirazione: idee dell’ambiente che il cliente potrebbe creare sulla base di differenti aree cromatiche
  • Scelta colore: regole di base per una corretta applicazione del colore in base alle caratteristiche dell’ambiente e all’effetto finale desiderato
  • Invenzione e creatività: applicazione e utilizzi del colore per interni altamente personalizzati, con scelte creative fortemente connotate

ColorEmotion Palette

Cristina Boeri – docente del Politecnico di Milano – ha redatto una pubblicazione scientifica che dona autorevolezza a MaxMeyer nei confronti di architetti e progettisti. ColorEmotion Palette è uno strumento pensato appositamente per gli specialisti e offre suggestioni cromatiche. Le immagini selezionate e inserite all’interno di questa pubblicazione permettono al progettista di prendere spunti da riproporre nei suoi progetti. Non si tratta di soluzioni finali – come nel caso di ColorEmotion Mood – ma di suggestioni, trampolini di lancio verso possibili risultati progettuali.

moodboard rosa

moodboard celeste

moodboard cipria

moodboard verde

L’articolo ColorEmotion: la nuova proposta colore MaxMeyer che prende vita dalle emozioni proviene da Dettagli Home Decor.

23 Settembre 2019 / / Colori

Dipingere e rinnovare le pareti ti permette di donare un look fresco al tuo ambiente. Ma la scelta del colore giusto è sempre molto complicato. Qui di seguito vi parlo delle tendenze colori 2020 nell’interior design.

Di sicuro il colore è un grande alleato del progetto architettonico degli interni e dell’interior designer. Infatti, la domanda più frequente che ricevo qui e sui social riguarda spesso i colori delle pareti. Per tanti di voi questa è una scelta complicata e con tanti dubbi sul risultato finale. Un modo per semplificare questa scelta è di prendere ispirazioni dalle tendenze colori 2020.

Tendenze colori 2020

Secondo l’agenzia di tendenze WGSN il colore dell’anno 2020 sarà il Neo Mint. Insieme al neo mint ci sono altri quattro colori nelle previsioni WGSN per l’anno 2020, Purist Blue (azzurro chiaro), Cantalupo, Cassis (Viola) e Mellow Yellow (giallo mostarda)

Dipingere le pareti con i colori 2020

Neo mint è un colore gender free, rilassante e futuristico sulle pareti crea un’atmosfera rilassante, dando l’impressione di allargare visivamente gli spazi. Se hai intenzione di cambiare il look alle pareti consiglio di affidarti a imbianchini professionisti per avere un ottimo risultato in meno tempo e con i prodotti di qualità.

 

tendenze colori 2020tendenza colori 2020

Il colore azzurro chiaro per le pareti

Il purist blue oppure baby blue è un colore azzurro chiaro che è sinonimo di tranquillità, stabilità e ottimismo adatto per tutti ambienti. Ad esempio, puoi dipingere le pareti in cucina, in bagno, in soggiorno oppure utilizzarlo nei dettagli come un divano, tappeto e i cuscini. Se vuoi approfondire il colore blu nell’interior design leggi questo articolo.

tendenze colori 2020

Studio Sofatendenze colori 2020

Giallo mostarda

Il giallo mostarda è un colore creativo fresco e allegro. Il colore giallo è una tendenza che sembra un tuffo nel passato ed è adatto per dipingere le pareti di un ufficio, una cucina oppure un ingresso. Può sembrare un colore difficile, invece, è facile da abbinare con altri colori come il blu, i verdi, il grigio e il nero.

giallo mostarda ingresso.jpg

tendenze colori 2020

Il Cantalupo e Cassis

Tra i trend 2020 c’è il colore Cantalupo che è il sinonimo d’incoraggiamento e il motivazione. E’ un colore che ci ispira ad essere attivi aumentando il senso di competizione. Grazie alla sua atmosfera brillante e spiritosa viene associato spesso alla primavera. è un ottimo modo di portare la sensazione di calore e benessere all’interno dei nostri spazi tutto l’anno. Infine, c’è il colore Cassis che è simile a un viola lampone. una fusione tra millennial pink e viola, un colore molto femminile e romantico.

Autumn Vibes _ Cantaloupe Moodboard for a Colourful Summer HolidayAutumn Feelings _ Cassis Moodboard

Realizzare un progetto di imbiancatura è importante per cambiare o migliorare i propri spazi. Per questo motivo, è importante selezionare l’esperto migliore e avere le idee chiare su come funziona il preventivo di imbianchino. Prima di scegliere una professionista richiedi almeno tre preventivi per poter confrontare.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


Photocredit: Pinterest

L’articolo Tendenze colori 2020 per dipingere le pareti proviene da Design ur life blog.

20 Settembre 2019 / / Colori

parete color Tranquil Dawn

Tranquil Dawn è il colore dell’anno di AkzoNobel per il 2020. Una sfumatura delicata e morbida a metà tra verde, blu e grigio.

“Tranquil Dawn cattura perfettamente l’umore del 2020 di ciò che ci rende umani”, spiega Heleen van Gent, capo del Global Aesthetic Center di AkzoNobel, che guida la ricerca annuale sulle tendenze. “Ricorda i colori del cielo mattutino e incapsula il nostro desiderio di fare tesoro delle nostre qualità più umane, di cui avremo bisogno nel nuovo decennio. È un modo eccitante e stimolante per noi di condividere la nostra passione per la pittura con il mondo. ”

colore di tendenza 2020
Lasciati ispirare dal Color of the Year 2020, Tranquil Dawn, e pensa a come può trasformare la tua casa

Tranquil Dawn è, probabilmente, il neutro perfetto che si presta a diversi accostamenti. Può essere facilmente abbinato ai colori naturali, alle tonalità pastello, ai toni scuri come il nero e persino ai colori più vivaci e luminosi. Inoltre, esattamente come il Living Coral, anche il Tranquil Dawn è adatto a qualsiasi ambiente della casa, donando allo spazio un’atmosfera di calma e serenità.

parete living color tranquil dawn

cucina di colore tranquil dawn

pareti camera nel colore tranquil dawn e grigio

angolo lettura con pareti color tranquil dawnparete a

bagno con pareti cemento e color tranquil dawn

pareti cameretta color tranquil dawn

Cosa ne pensate? Siete pronti a dipingere le pareti di casa con questo nuovo colore di tendenza?

L’articolo AkzoNobel ha annunciato il Color of the Year 2020: Tranquil Dawn proviene da Dettagli Home Decor.