31 Luglio 2019 / / Blog Arredamento

Cambiare colore delle pareti è il modo più facile e veloce per rinnovare lo stile della casa. Grazie ad un imbianchino e uno o due giorni di lavori, cambi qualsiasi stanza: come prendere, però, le decisioni giuste. Ecco alcuni consigli utili per te.

Quando scegliere pareti colorate?

Cambiare colore delle pareti è facile ma, spesso, si prendono decisioni affrettate e il colore non è quello desiderato o passa di moda dopo poco tempo. Per evitare di stancarti delle tue pareti, è consigliabile, quindi, optare per pareti neutre. Questo, però, non significa dover dipendere tutta la casa di bianco. Esistono alcune opzioni eleganti e facili da abbinare a diversi stili.

Un esempio di tendenza è il verde in diverse tonalità, come il verde lime o il verde patina. Questo elegante colore ti permette di dare un tocco di colore alla stanza senza rinunciare ad un effetto senza tempo. Anche i colori caldi chiari, come il color sabbia, non passano mai di moda. Quest’ultimi sono gli ideali per le zone giorno della tua abitazione.

Il colore giusto per la camera da letto

Il colore è importante non solo per dare un tocco di stile alla stanza ma anche perché influenza il tuo umore. Soprattutto nella camera da letto, è importante non optare per tonalità forti e colori accesi come il giallo o il rosso. Da preferire il bianco, il grigio, il verde o il blu chiaro. Questi colori, infatti, sono rilassanti e l’ideale per la zona notte della tua casa.

Pronta per cambiare le pareti della tua casa? Non ti resta altro da fare che richiedere le tariffe degli imbianchini della tua zona e scegliere l’esperto giusto per te. Ricorda sempre di assicurarti che la qualità delle vernici sia ottima, per un risultato duraturo, e selezionare colori non troppo accessi, che si abbinino facilmente a diversi stili.

27 Luglio 2019 / / +deco

Quando vivevo a Londra, i caffè in formica erano abbastanza comuni, sopratutto nei quartieri più popolari; erano generalmente aperti fino alle due del pomeriggio e servivano colazioni all’Inglese o semplici sandwich (prosciutto e formaggio e simili), ovviamente accompagnati da fumanti tazze di tè.

Quando sono comparsi negli anni Cinquanta, questi caffè hanno introdotto un nuovo concetto di catering: un’alternativa ecomica, semplice ai ristoranti ma non così impersonale e veloce come i fast-food.

Erano nuovi e volevano sembrare nuovi. Non sorprende che abbiano scelto per i loro arredi la Formica, un materiale relativamente nuovo facile da pulire e resistente al calore.

Questi posti mi hanno sempre comunicato una sensazione di intimità e familiarità, così, quando ho scoperto che Child Studio aveva decorato un nuovo posto a Kings Cross a Londra chiamato Humble Pizza, definito spesso il Formica Cafè, ero molto curiosa di vederlo.

Humble Pizza è un’esplosione di rosa ma quello che noti di più è un certo feeling anni Cinquanta. In qualche modo il rosa pallido rende l’ispirazione anni Cinquanta senza tempo. La formica rosa copre muri, tavoli, il bancone e una sottile lista di legno di ciliegio divide i pannelli di formica.

Il pavimento a mosaico e qualche lampada di vintage di Poul Henningsen, Jacques Biny e Luigi Massoni completano il look esuberante di questo locale.

Porzioni pitturate con uno sfacciato verde oliva aggiungono interesse allo spazio e definiscono le funzioni dello spazio.

Le due menti creative dietro il Child Studio, Chieh Huang e Alexey Kostikov (nella foto in basso), hanno preso ispirazione dalla storia della zona in cui Humble Pizza si trova, una zona fulcro di tanta creatività alternativa negli anni Settanta e Ottanta, indossolubilmente legata al quelo genio punk che era Vivienne Westwood.

Evidentemente volevano creare un posto dove la gente ama intrattenersi, leggere ed essere energinazzata dal cibo e dall’ambiente.

A mio avviso, sono riusciti benissimo a creare un posto che sia intimo e familiare, come quelli che piacciono tanto a me ma anche un posto che non puoi non voler fotografare.

child studio, humble cafè, humble cafe, kings cross pizza, kings cross cafè, pink cafè, formica bar, pink interiors, plusdeco blog, +deco, interior blog, blog interni, Chieh Huang, Alexey Kostikov

Fotografie per gentile concessione di Child Studio.

The post L’esplosione rosa della formica appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

24 Luglio 2019 / / Colori

Scegliere i colori giusti, quando è arrivato il momento di dipingere casa, può essere complicato. Ecco 7 colori tendenza 2020 che possono ispirarvi.

Dipingi la tua casa con i colori tendenza 2020

Scegliere i colori per le pareti o per l’esterno della nostra casa è sempre un po’ complicato. Magari siete indecisi perché vi piacciono diverse tinte, oppure avete dei dubbi sul risultato finale. Un valido aiuto ce lo possono fornire le anticipazioni sulle tendenze nel design e nel lifestyle. Si possono prendere idee e ispirazioni, ed avere la certezza che la nostra casa, una vota dipinta, sarà alla moda per molti anni a venire.

Per un risultato soddisfacente, una volta scelti i colori, affidatevi a imbianchini professionisti, che utilizzano prodotti di qualità e che eseguono il lavoro con rapidità.

Oggi vi svelo i 7 colori tendenza 2020, che hanno in comune la freschezza e la brillantezza.

New Mint, il colore top nel 2020

Diciamo la verità, gli amanti delle tendenze sono ancora alla ricerca del degno sostituto dell’ormai mitico Millenial Pink.

Dipingi la tua casa con i colori tendenza 2020

Si è molto parlato del giallo, ma pare che un temibile concorrente stia per conquistare gli interni in tutto il mondo. Si tratta del Neo Mint, una particolare gradazione del verde menta molto delicata, fresca e luminosa. Individuato dall’agenzia di tendenze WSGN la scorsa primavera, questo colore “gender free” è adatto alle camerette dei bimbi, ma può essere declinato in altri ambienti della casa, magari accostato a un colore più deciso, come un verde menta più scuro, oppure a colori caldi come il Cassis e il Cantaloupe, che vedremo tra poco. Infine, perché non usarlo per dipingere i serramenti?

Baby Blue 

Un altro colore sulla cresta dell’onda è l’azzurro chiaro, o Baby Blue. Fresco, luminoso  e delicato come il verde menta, è adatto ad ogni ambiente della casa e ad ogni stile d’arredo. Raffinati gli abbinamenti con il color Champagne o con il blu, mentre accanto al Cantaloupe, suo opposto sulla ruota dei colori, o al Cassis, si ottengono abbinamenti di carattere.

Dipingi la tua casa con i colori tendenza 2020
Photographer: Karl Andersson stylist and decorator Anna Mårselius

Cantaloupe

Il Cantalupo è una varietà di melone coltivato nei dintorni di Roma, dalla polpa giallo-arancio.  Il Cantaloupe è una nuance ispirata a questo frutto: si tratta di un arancione brillante e delicato, che infonde calma e energia allo stesso tempo. Si esalta accanto al verde menta e al baby blue, per un ambiente soft dai contorni sognanti. Per un abbinamento più deciso, adatto alla zona living, si può osare l’accostamento con il Cassis. Questo colore è perfetto anche per tinteggiare i muri esterni di palazzi e villette. Guardate il bellissimo effetto in questo palazzo antico. La tinteggiatura degli esterni è un intervento impegnativo che può incidere notevolmente sul budget, dunque prima di procedere conviene controllare il costo di una imbiancatura, facendosi fare almeno tre preventivi.

Cassis

Cassis rompe un po’ lo schema che abbiamo visto finora, con tutta la sua forza di colore deciso. Possiamo chiamarlo color lampone, ma sarebbe riduttivo: in Cassis di fondono tutti i rosa e i tutti i viola che abbiamo visto negli scorsi anni, e il risultato è una tinta femminile e sofisticata che alza di un tono la palette dei colori tendenza 2020. Tra gli abbinamenti, i più indicati sono con il giallo, il Cantaloupe, il rosa e il viola melanzana.

Giallo mostarda e giallo limone

Il giallo è il colore più solare e allegro dello spettro, eppure negli interni non ha vita facile. Di recente è tornato alla ribalta con il Mostarda, una gradazione calda e raffinata dal sapore speziato. Per il 2020 si prevede una predominanza del giallo limone, più freddo e chiaro. Tinteggiare un’intera stanza di giallo può sembrare un azzardo, ma guardando queste immagini forse potreste cambiare idea. Il giallo è perfetto in abbinamento con i colori neutri un po’ freddi, come il Bleached Coral per esempio, un grigio azzurro molto particolare della gamma Pantone.

I neutri: Champagne e Bleached Coral

Entriamo nel terreno dei neutri, per chi preferisce le tinte classiche. Tra i beige, di grande tendenza già dallo scorso anno, primeggia lo Champagne, più brillante e tendente al grigio, grazie ai riflessi d’oro o d’argento.

Dipingi la tua casa con i colori tendenza 2020
Beige Styled by Grey Deco, photographed by Annie Hyrefeldt for Alvhem via Coco Lapine design

Infine c’è il Bleached Coral, un grigio azzurro proposto da Pantone, che si ispira al corallo bianco. 

Dipingi la tua casa con i colori tendenza 2020
Bleached coral, progetto di Tatyana Sytova

I neutri possono essere utilizzati in abbinamento ai colori più accesi per smorzarli, oppure per realizzare raffinate palette tono su tono.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

16 Luglio 2019 / / Colori

Buongiorno!
Forse qualcuno di voi sta decidendo di che colore ritinteggiare la propria camera, o quella dei bimbi.
Notoriamente si dice di non utilizzare colori accessi in camera, luogo deputato al riposo e al relax.
Io credo che il gusto personale debba giustamente prevalere su ogni dictat o su qualsiasi regola, poichè in primo luogo è il nostro “sentirci a casa” che ci deve guidare nelle scelte.
Tuttavia, se temete di sbagliare, eccovi un sintetico articolo su Apartment Therapy, che decreta quali siano i colori da evitare assolutamente in camera da letto.

1️⃣ ROSSO
2️⃣ VERDE SMAGLIANTE
3️⃣ ARANCIONE
4️⃣ COLORI SATURI

Siete d’accordo?! Io sì, ma solo in parte.

Io consiglierei di evitare il 2️⃣ ed il 3️⃣ 😵Sull’1️⃣ e sul 4️⃣ sarei meno drastica 🤓


Per il n° 1️⃣
Per caratterizzare una parete (es. dietro il letto) esistono alcune gradazioni di “rosso” inusuale, come il RAL 3032 (rosso rubino perlato) o il RAL 3005 (rosso vino) che – se sapientemente coordinate con il resto- possono suonare una sinfonia molto armoniosa e avvolgente


Per il n° 4️⃣
I colori saturi, ovvero in purezza e in massima intensità, generano un forte impatto, che per un locale relax come la camera appare stonato.
Sulla carta.
Eppure in alcune situazioni, se scelti con cura garantiscono un effetto WOW! Dove?
In camere con forte personalità, b&b, in contesti un po’ funky o che seguono il nuovo trend “bold”: ardito, audace!

*Memento audere semper* – se ci rispecchia – 😉

15 Giugno 2019 / / Colori

Come ormai saprete amo i colori,
le fantasie, tuffarmi in un mondo variopinto che si apre nelle nostre case
rendendole vive, speciali, vibranti, emozionanti!

Vi ho spesso parlato di alcuni
dei miei colori preferiti, sfumature di verdi e di blu molto particolari,
profonde, cangianti, tendenti al petrolio all’ottanio, cromie ricercate e
inusuali, spesso difficili da definire.

Abbiamo scoperto insieme il night watch, il desert sage, il blu balena, ma oggi parleremo semplicemente di come arredare con il verde.

  • Un colore per caratterizzare la stanza e donare freschezza
  • Perfetto, nelle tonalità salvia-oliva, per uno stile rustico-shabby elegante e in versione più maschile
  • Versione vintage-industrial
  • Arredare con il verde? perchè no?
  • Per un bellissimo pavimento verde scegliere il linoleum
  • Ambiente creativo ispirato alla natura
  • Il bagno moderno urban style è cemento e verde

Verde, il colore del benessere e dell’energia vitale

Il verde è stato forse il primo
colore a decorare le abitazioni dei nostri antenati, perché così presente in
natura, così vivido, vitale, energico e splendente.

Il verde richiama necessariamente natura, energia, benessere, salute e trasmette una buona atmosfera ad ogni ambiente della casa, ci concede un ambiente rilassante, rinfrescante ed energetico allo stesso tempo; potremmo dire che questo colore ci ristora proprio come un riposino sotto alle fronde di un albero, in mezzo ad un bel prato primaverile.

Certamente scegliere di arredare con il verde con complementi, mobili e decorazioni declinate in tale nuance valorizzerà ancora di più piante e fiori presenti nella nostra casa, che verranno messe in risalto e, anche se magari si tratta giusto di qualche piantina, sembrerà di stare in una bellissima serra lussureggiante

In uno dei miei progetti più belli degli ultimi tempi, la Emerald House, il verde è stato protagonista sotto tutti gli aspetti, tanto da donare il nome del verde smeraldo anche alla casa vacanza che è stato oggetto della ristrutturazione.

Il verde delle piante viene messo ancora più in risalto e valorizzato da arredi e complementi di colore verde che amplieranno la sensazione di natura verdeggiante!

Immagini della Emerald House, casa vacanza ristrutturata all’insegna del verde e alla sensazione di benessere, relax e natura che questo colore trasmette

Soffitti, pavimenti e grandi arredi

Come sempre possiamo decidere di
utilizzare il colore per le pareti della casa, i complementi o gli arredi a
seconda di quanto siamo audaci, di quanto vogliamo che il colore incida nella
scelta progettuale e di che tipo di impronta e carattere desideriamo dare.

In alcuni casi sarà sufficiente dipingere una sola parete, in altri cambiare i cuscini del divano, in altri ancora fare scelte più impegnative come un pavimento o un soffitto o i mobili di un’intera cucina.

  • Una striscia verde da capo a piedi decora l’ambiente
  • Un soffitto a casettoni in veste contemporanea
  • Tutto l’ambiente si tinge di verde
  • Anche il soffitto classico con i suoi stucchi si veste di verde
  • Pavimento verde di linoleum
  • Pavimento verde di resina
  • Il pavimento in verde può essere realizzato con diverse superfici dal microcemento alla moquette
  • Una cucina tutta verde!
  • Mobili in legno dipinto di verde per la cucina classico con un tocco estroso
  • Armadio verde, imponente, dona carattere a tutta la stanza
  • Bellissima la composizione in verde di Gola di Novamobili

Il verde è ultimamente tornato di moda con tutto il filone tropical, urban jungle ecc. ma in questo articolo parlerò del semplice utilizzo del colore in ogni ambiente della casa, anche in situazioni più classiche, minimali, o dallo stile nordico.

Soggiorno

Nella zona giorno il verde è PERFETTO, un colore così ricco di energia e riequilibrante va benissimo per lo spazio in cui si svolgono la maggior parte delle attività.

Come ho accennato, potremo
sceglierlo per i mobili (divani e poltrone declinati in questo colore sono
davvero speciali), complementi (con un tappeto verde sarà davvero come avere il
prato in casa), o le pareti.

In quest’ultimo caso il verde ha tantissime tonalità, dalle più chiare alle scure e, dunque, certamente troverete quella adatta ai vostri gusti e al vostro ambiente; ci sono nuance più brillanti, più cupe, intense, fredde o calde, acide  o rilassanti, sarà impossibile non trovare quella che fa per voi. Arredare con il verde la zona giorno della casa sarà sicuramente una scelta vincente.

  • Tessili in verde
  • Carta da parati e divano verde chiaro per il salotto moderno
  • Parete verde scuro per un interno dallo stile bohemien
  • Particolare rivestimento in pelle bugnata declinato in un particolare tono di verde molto elegante
  • Avete mai pensato ad un divano verde? potrebbe essere l’elemento determinante per donare carattere al salotto
  • Interno in verde e marrone per sentirsi come dentro a un bosco
  • Il verde nelle tonalità più scure è perfetto anche per lo stile vintage-retrò

Potrebbero essere sufficienti pochi elementi, come un carrellino e dei cuscini nel giusto punto di verde, per ravvivare la zona giorno

Divani, poltrone, cuscini e tappeti in verde sono perfetti per donare freschezza, armonia e relax alla zona giorno della casa. In alto a sinistra divano con penisola reversibile su zampe di legno in stile scandinavo con rivestimento in tessuto verde, disponibile QUI  anche in altri colori, di seguito sedia a poltroncina dalle linee nordiche vintage che trovate QUI

a seguire cuscini con federe in cotone e lino 45x45cm Set di 4 con stampa jungle disponibili QUI

in diverse fantasie. In basso a sinistra poltrona di La Redoute Interieurs in velluto verde dallo stile vintage che trovate QUI

di seguito tappeto verde 70×250 a pelo lungo disponibile QUI,

anche in altri colori infine poltrona con pouf poggia piedi disponibile QUI

Cucina

I mobili da cucina verdi non sono molto comuni e potremmo scegliere questo colore per avere una soluzione davvero originale, trovando qualcosa in commercio o ridipingendo la nostra vecchia cucina e renderla completamente nuova e unica.

Per uno stile moderno ovviamente
sarà più giusto scegliere una finitura  laccata, magari in tonalità verde mele, verde
scuro o verde acido mentre nello stile shabby, rustico, ma anche nordico, molto
amati sono i colori pastello e opachi, come il salvia, il verde acqua, il verde
patina.

Certamente possiamo mixare il verde ad altri colori, in cucina uno degli abbinamenti più semplici, ma anche più vincenti è certamente quello con il bianco, per un insieme luminoso che dia una versa sensazione di pulito, energia e benessere…e vai di frutta e verdura!!

Anche in questo ambiente possiamo
scegliere il verde come semplice finitura per le pareti, sarà comunque una
soluzione vincente che renderà la nostra cucina molto interessante, oppure
declinare in questa nuance i vari complementi e stoviglie; sarà divertente
cercare piatti, tazzine, presine ed altro del punto di verde che ci piace di
più.

  • Cucina lube CREATIVA®.Un progetto pensato da Lube nell’ambito dell’ arredamento che stravolge i tradizionali canoni della cucina.
  • Parete di una bellissma tonalità verde muschio per rendere speciale la cucina minimale bianca, perfetto abbinamento per una zona giorno con cucina a vista
  • Anche le cucine in stile classico/ rustico/inglese acquistano nuova vita in verde
  • Verde acido per la cucina moderna
  • Il verde brillante, abbinato al bianco. rende la cucina luminosa, più ampia e fresca
  • Molto elegante il rivestimento in vetro laccato verde dietro al piano della cucina
  • La vecchia cucina rustica color legno ci ha stancato? ridipingiamola di una bella tonalità di verde
  • Il verde menta è un colore bellissimo perfetto per lo stile provenzale ma anche quello nordico o industriale.
  • Le pareti verdi in cucina rinnoveranno l’ambiente donando allegria e freschezza

Accessori verdi in cucina per mangiare in allegria e in modo sano. In alto a sinistra Set Mini Express Macchina per caffè Bialetti da 2 Tazze con 2 Bicchierini che trovate QUI, di seguito tovaglia cerata Rettangolare Impermeabile in Finto Lino 130 x 280 CM disponibile QUI e a destra servizio di piatti in ceramica da 18 Pezziche trovate QUI anche in altri colori . In basso a sinistra tazza Pantone in un’elegante tonalità tè verde che potete trovare QUI; a seguire un’altra divertente tazza effetto lavagna con dettagli verdi QUI e in fine servizio di piatti in vetro da 18 pz che trovate QUI

Camera da letto

Arredare con il verde la camera da letto. Stiamo parlando del colore ideale anche per la camera da letto, rilassante e disintossicante, contribuirà a rendere piacevole il nostro riposo.

In questo caso possiamo decidere di concentrarci sulla parete della testata del letto, per decorarla con una sfumatura particolare di verde, o scegliere dei complementi d’arredo di questo colore, come comodini, tessili o, perché no, l’armadio.

  • Tinta unita in una bella tonalità bosco per lo stile industriale
  • Originale Boiserie verde per la camera eclettica
  • Stile Tropical
  • VErde menta e un bel quadro per chi non vuole osare troppo
  • Un mix interessante con la carta da parati in tessuto verde e la grande tela moderna
  • Anche il letto tessile può essere declinato nel nostro colore
  • Il letto che poggia su una parete dal colore importante non ha nemmeno bisogno di una testata
  • I colori della terra si abbinano benissimo tra di loro

Se vogliamo ravvivare l’arredamento della camera da letto possiamo scegliere dei comodini verdi; ne esistono di moltissimi modelli. In alto a sinistra un classico del design il mobiletto comodino de I componibili di Kartell color verde militare che trovate QUI, di seguito un comodino molto semplice in legno reso particolare dalla doppia colorazione con il verde, lo trovate QUI, a destra stile scandinavo per il comodino con cassettino disponibile QUI. In basso a sinistra linee moderne e arrotondate per il comodino basso su zampe che trovate QUI, al centro stile etnico con fantasia tropical disponibile QUI e infine design industriale che riprende quello dei container èper il mobiletto/comodino molto particolare che trovate QUI

Carta da parati con ramage di foglie e frutti su sfondo verde scuro per la Emeral house

Cameretta

Non solo la camera da letto degli
adulti ma anche la cameretta di bambini e ragazzi è uno degli ambienti più
adatti a questo colore.

Unisex, versatile, perfetto per la stanza condivisa da un maschietto e una femminuccia, il verde non è lezioso, scontato, noioso e certamente i vostri figli ne andranno pazzi. Un colore che rimanda alla natura, a spazi aperti e spensieratezza, ideale per la camera di giovani umani!

Vi piace l’idea della parete lavagna per la camera dei ragazzi ma non la volete di colore nero? Nessun problema, la pittura lavagna esiste di svariati colori e anche verde, come quella che potete trovare QUI

  • Una lavagna

    Per bambini piccoli o adolescenti il verde è il colore perfetto per la cameretta

  • Molto bello l’armadio a muro verde laccato, il vero protagonista della cameretta
  • Un vecchio mobile ridipinto si trasforma in moderno fasciatoio
  • La delicatezza e l’eleganza del bianco e del verde per una nursery rilassante curata nei dettagli
  • Uno stile un po Jungle!
  • Eclettico, fresco, rilassante, il verde è un colore davvero speciale
  • Ecco un’idea semplice da realizzare per creare una bella decorazione e un’utile libreria nella cameretta
  • Verde = Energia
  • Stile rustico in verde chiaro

divertenti accessori in verde per la cameretta: a sinistra attaccapanni di Callea Design a forma di farfalle, disponibile QUI anche in altri colori e a destra contenitore per giocattoli su rotelle, comodo anche da mettere sotto al letto, lo trovate QUI

Bagno

Anche il bagno sembra fatto a posta per essere arredato con il verde colore rilassante e rinfrescante, legato all’idea di benessere,  la farà da padrone, non solo nella versione acqua o pastello ma anche nei toni più accesi del mela e del verde acido, che renderanno questi ambiente moderno e speciale.

  • Un bagno in resina verde, moderno e colorato
  • Verde acido per caratterizzare la parete della doccia
  • Fantasie in verde
  • Rinnoviamo i vecchi arredi in legno del bagno con una mano di colore
  • Doghe verde scuro per il bagnetto curato in ogni dettaglio
  • Il verde scuro è un bellissimo colore che ben si abbina agli ambienti di sapore industriale
  • Qualche dettaglio in un verde brillante e tante piante, perfette per il bagno
  • Cristallo verde per il bagno moderno

Possiamo rinnovare il bagno con un tocco di colore anche solo sostituendo gli accessori come gli , i tappetini o lo specchio

Ingresso

Arredare con il verde anche l’ ingresso può essere un’ ottima idea. Persino in questo ambiente la nuance di cui stiamo parlando potrà essere regina, facendo risplendere e illuminando uno spazio spesso buio e poco valorizzato, facciamo entrare il colore della natura e sembrerà che anche qui possa arrivare l’aria e il sole.

  • Porta d’ingresso blindata di design ”
    Venezia ” by Oikos
    .
  • Ingresso attrezzato, superaccessiorato e dai toni natural
  • Boiserie bassa o battiscopa alto? quello che fa la differenza e il colore della parete a contrasto in questo ingresso elegante

Tra le cose che potrebbe essere utili in un ingresso e potrebbero arredarlo con una nota di colore vi sono gli attaccapanni da terra e attaccapanni da parete e le consolle come quella in ferro che trovate QUI e quella in legno disponibile QUI

L’articolo Arredare con il verde proviene da Architettura e design a Roma.

28 Maggio 2019 / / Colori

Stai ancora facendo pace col colore di quest’anno che già si parla del colore del 2020: il Neo-Mint. Una tonalità delicata di verde che di sicuro ti piacerà.


Per questo 2019 il colore eletto come protagonista è all’insegna della vitalità e dell’estate. Un rosso corallo vitale, eccitante e stimolante che ha diviso in due tutti gli appassionati di design. Chi lo ama perché è carico di ottimismo e passione, chi lo odia perché lo trova un po’ zuccheroso e di difficile utilizzo.

Insomma, mentre noi tutti stiamo ancora facendo pace con la decisione presa da Pantone, fa già capolino uno dei colori di tendenza nel 2020: il Neo-Mint. Un colore pastello ma non troppo, con quel tocco di bianco a schiarire quanto basta per rendere questa tonalità già un evergreen.

Il colore del 2020 sarà un colore gender free

Ma chi ha deciso che questo sarà uno dei colori dominanti l’anno prossimo? L’agenzia di tendenze WGSN ha svolto ricerche approfondite che riguardano moda e social media e attraverso il suo team di previsori ha delineato cinque colori di tendenza nel prossimo anno. Uno di questi è proprio il Neo_Mint.

Fresco, giovane e senza tempo, questo colore spicca anche per la mancanza di propensione verso il maschile o il femminile. Colore neutro di genere, che strizza l’occhio alla tecnologia ma anche alla natura.

Proprio questa sua natura pastello e gender free lo renderà piacevole e facilmente utilizzabile in moltissimi contesti: dalla moda all’arredo, passando per l’arte e la decorazione di casa. Nell’interior design specialmente, il Neo-Mint è un colore che contribuisce a realizzare ambienti rilassanti, dando l’impressione di allargare visivamente gli spazi.

Mood board con il colore del 2020: Neo Mint
|Image credits: CIRCU Magical Furniture Swing Sofa – The Design Gift Shop Karlson Wall Clock ‘Belt’ – Cuscino Nordic Mood / Nordisk Stämning – Cuscino e sedia einrichten-design.de – Divano Tom Tailor – Coperta in lino Tolly McRae – Tavolo in vetro BOQA – Cesto in vimini TakaTomo – Lampada FRAUMAIER – Carta da parati a pois Koko Kids |

Perfetto dalla cucina al bagno è il colore giusto da scegliere se siete indecisi tra varie tonalità. Si perché a differenza di altri colori pastello questo non è “smielato” o dichiaratamente maschile / femminile.

Si potrebbe addirittura azzardare un total look con questa tonalità, senza che l’insieme risulti pesante e poco luminoso. Anzi, ne ricaveresti una grande serenità.

Neo-Mint: gli schemi di colore migliori

Quali sono i colori migliori da abbinare a questo verde menta reso luminoso dal bianco? Possono esserci due strade: uno schema di colori analogo, oppure inserire questo colore all’interno di uno schema di colori caldi.

Nel primo caso si tratta di scegliere colori vicini al Neo-Mint sulla ruota dei colori, che siano più chiari e più scuri. Sceglietene altri due per tipo, salendo e scendendo di un tono. Avrai uno schema di cinque colori affini che correttamente dosati nei tuoi ambienti saranno in grado di creare armonia e ritmo. Aiutati con differenti tessuti e pattern per dare carattere all’insieme.

Soggiorno nordico con accenti del colore 2020 Neo Mint
Tom Tailor

Puoi decidere di imbiancare la tua parete focus del soggiorno o della camera col Neo-Mint e le altre con il colore più chiaro e poi usare i colori più scuri per creare variazioni con i tessili e le trame. Oppure usare il colore più scuro per una parete e alleggerire il resto con i colori più chiari. Oppure puoi scegliere uno schema di colori con due tonalità di grigio (uno chiaro e uno più scuro) che tendano ai colori caldi, insieme al viola cassis e all’arancione pesca. Un perfetto schema in cui il fresco trasmesso dal colore del 2020 viene bilanciato dal calore e dalla passione degli altri due.

A te decidere come fare esaltare queste tonalità: magari con un bel decoro geometrico a parete, per creare un muro icona nel tuo soggiorno. O magari nelle tende o nelle sedie. I grigi ti aiuteranno a riportare la calma dopo un’iniezione tale di energia.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Ti presento il colore del 2020: il Neo-Mint sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

28 Maggio 2019 / / Decor

Pattern geometrici sono la ripetizione di un motivo grafico su un piano e si prestano ad arredare ogni spazio. in questo articolo vediamo come utilizzare questi motivi in casa.

Eleganti e raffinati oppure colorati e giocosi, i pattern geometrici derivano dalla creatività dei designer oppure dall’ispirazione del passato riviste in chiave moderna. Infatti, questi motivi geometrici abbinati a tanti tipi di arredo si prestano in ogni stanza di casa.

pattern geometrici

Pattern geometrici nelle stanze di casa

Per la camera da letto i pattern da utilizzare dipendono dai vostri gusti, sopratutto, le stampe e le decorazioni devono contribuire a creare un ambiente rilassante. Potete optare per la biancheria da letto con le stampe geometriche abbinata magari alla carta da parati alle spalle del letto. Oppure, anche un tappeto da motivi geometrici è una buona idea.

Pattern geometrici

Fonte

Il bagno e i pattern geometrici

Per quanto riguarda il bagno potremmo, ad esempio, utilizzare un pattern esagonale a pavimento e rifinire le pareti con un rivestimento neutro. Oppure ancora impiegare un pattern solo su una porzione di parete, ad esempio nella zona del lavabo o della doccia. Invece, in un bagno più sobrio, possiamo utilizzare gli accessori e i complementi con i pattern geometrici per dare un pò di carattere.

Pattern geometrici

Fonte

pattern geometrici

Fonte

pattern geometrici

Fonte

Livin & Dining

Delimitare gli spazi con i pattern geometrici, sopratutto se si tratta di zona giorno con la cucina open space. Un tappeto con i pattern geometrici è perfetto per la zona giorno. Ad esempio nella zona cucina se si tratta di un open space o nella zona pranzo sotto al tavolo in modo da dividere gli spazi. Per decorare si possono utilizzare degli accessori e i cuscini colorati e con i motivi geometrici per dare il carattere allo spazio e il nostro living.

Pattern geometrici

Fonte

Pattern geometrici

Fonte

sorrento-trinket-box-blue-small-440803

Fonte

Cucina

In cucina il pattern geometrico può avere tanti utilizzi, come ad esempio gli adesivi con i motivi geometrici utilizzati come para schizzi. Oppure, gli utensili e accessori vari della cucina.

Pattern geometrici

Fonte

Pattern geometrici

Fonte


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.


In questo articolo ci sono i link affiliati

L’articolo Pattern geometrici negli interni proviene da Design ur life blog.

24 Maggio 2019 / / Colori

Lezioni di colore è una nuova rubrica sul mio blog dove pubblico delle foto degli interni d’ispirazione e pieno di colore.

Io amo i colori da brava Interior designer e sono consapevole del fatto che se non fosse per i colori non esisterebbe il mio mestiere. Se sei qui a leggere lezioni di colore nell’Interior design, di sicuro ritieni il colore un grande alleato del progetto architettonico degli interni.

colore

Blu nell’Interior design

Il colore blu è adatto sopratutto per la zona notte, trasmette pace e armonia e rievoca i colori del mare e del cielo, quindi concilia il relax. Consiglio di utilizzare questo colore per i tessuti e la biancheria da letto o da bagno. le tinte unite, le righe oppure pattern floreali dipende dal vostro gusto e lo stile che amate di più. Il blu in generale sta bene con il legno scuro e anche col marmo. In una camera da letto grande da soffitto alto, la parete dipinto di blu conferisce profondità mentre negli spazi piccoli diventa soffocante. Quindi l’utilizzo di questo colore dipende tanto dalle dimensioni della vostra stanza ma anche dall’illuminazione.

colore
colore
colore

Come abbinare il blu nell’Interior design

Il colore blu abbinato a divani o poltrone di pelle, cornici in bianco e nero e complementi dorati richiama a uno stile più glamour.

colore
colore
colore
colore

Invece il blu con gli arredi chiari e pavimento in legno evoca un ambiente giovane e fresco.

colore

Nella foto qui sotto trovo una combinazione di colori che non avrei scelto, come il tessuto verde dei rivestimenti, ma credo che funziona. Invece le gambe in legno naturale delle sedie creano un contrasto perfetto contro i colori scuri. Tu cosa pensi invece del pavimento blu? Aspetto un tuo commento per parlarne.

colore

Se vuoi sapere come correggere le misure di una stanza con i colori clicca qui


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

 

L’articolo Lezioni di colore nell’Interior design #01 proviene da Design ur life blog.

22 Maggio 2019 / / Charme and More

Dal web alcuni spunti da cui trarre ispirazione per essere sempre al passo con le nuove tendenze.

Stile e tendenza per essere sempre “alla moda” e non sbagliare un look.

 Ispirazioni e spunti  home décor per arredare e decorare la casa.

ispirazioni-dal-web-2
Ph via
Ph via
Ph via
ispirazioni-dal-web-3
Ph via
Ph via
Ph via

Fra i pantaloni di tendenza per la primavera 2019 quelli a vita alta hanno un ruolo da protagonisti nel nostro armadio.

Nella versione culotte, skinny o a palazzo indossateli con una camicia, t-shirt,  infilata dentro.

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Mini borsa a  secchiello in rafia e stoffa di Hermina Athens; uno dei modelli modelli must have su cui puntare per l’estate prossima.

Ph via
Ph via

ispirazioni-dal-web-candela

Candela vegana in cera di cocco profumata con olio essenziale di lavanda per godere di un momenti di benessere e di relax.

KNOTandliving.

Dettagli:

• Cera di cocco
• Olio essenziale di lavanda 100% puro
• Basamento in legno di ciliegio
• Stoppino di legno

• Versato a mano
• Ipoallergenico, Vegano, ecologico

Ph via
Ph via
ispirazioni-dal-wb-10
Ph via
Ph via
Ph via

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Ispirazioni dal web: Trend, Stile, Lifestyle, Home Décor proviene da Charme and More.

21 Maggio 2019 / / Interiors

Un appartamento di 40 mq a Milano, in cui più zone funzionali sono ben distinte grazie all’uso sapiente del colore e di alcune idee salva-spazio da copiare.


Una piccola casa di soli 40 metri quadri rappresenta sempre una grande sfida. Riuscire a definire spazialmente e praticamente le zone d’uso è sempre il punto di partenza più importante, che definirà poi la riuscita del progetto.

Avere spazi fluidi e comunicanti, in cui i flussi di passaggio e le attività siano agevolati è il dettaglio di maggior importanza in qualsiasi casa, ancora di più quando i metri sono risicati.

Le designer Anna ed Elena dello studio OZ Interiors con il progetto The Botanical Club ci sono riuscite perfettamente. Colori attuali, rilassanti e freschi contestualmente a soluzioni progettuali innovative contribuiscono a rendere questo appartamento una vera chicca.

Un appartamento di 40 mq a Milano in cui i colori sono protagonisti

Come definire la zona cucina, la zona living e la zona notte in modo che risultino ben evidenziati visivamente? Utilizzando i colori e le decorazioni geometriche.

Lo schema colori dell’appartamento utilizza il colore salvia, il colore tortora, il bianco e l’oro. Colori di tendenza che ricordano la natura bucolica, la terra e i raggi del sole che accarezzando dolcemente le foglie in una giornata estiva. Un armonia ed un’unità che ci fanno percepire questo appartamento come molto più spazioso di quanto in realtà non sia.

Appartamento di 40 mq a Milano con vista su cucina e zona living evidenziate dai decori tortora a soffitto.
| Image courtesy: OZ Interiors |
Appartamento di 40 mq a Milano con vista su zona living ed ingresso evidenziate dai decori geometrici.
| Image courtesy: OZ Interiors |

L’uso di colori diversi e di decori geometrici assolvono alla funzione pratica di definizione delle aree funzionali. Una fascia continua tra pareti e soffitto in colore tortora definisce la cucina e la separa dalla zona living, come una parete invisibile. Una delicata fascia color salvia invece, scandisce quella che è la zona ingresso.

Entrambi i colori si rincorrono per tutto l’appartamento, creando armonia ed equilibrio. La cucina in due colori (bianco e salvia) è di assoluta tendenza e con il bianco sui pensili da ancora più leggerezza, facendo quasi scomparire alla vista la parte alta.

Il parquet con listoni a correre in legno chiaro posato in tutto l’appartamento contribuisce ad ampliare visivamente la superficie della casa e dare luminosità.

Appartamento di 40 mq a Milano con vista della camera da letto dalla zona pranzo
| Image courtesy: OZ Interiors |
Appartamento di 40 mq a Milano con vista della camera da letto dalla zona pranzo, con le tende chiuse
| Image courtesy: OZ Interiors |

Un’idea assolutamente da copiare è il modo in cui la zona notte viene schermata quando non in uso. Grazie all’utilizzo di binari a soffitto è stato possibile realizzare una “quinta” con l’utilizzo di tende schermanti, nei toni del salvia e del bianco.

Con un solo gesto la zona notte riappare, per mostrarci il meraviglioso decoro a parete che fa da trait d’union: tutti i colori dello schema sono presenti in questo disegno che rappresenta un albero stilizzato.

Tortora, marrone, salvia, oro: una soluzione semplice ma d’effetto che contribuisce a creare un focus che definisce una stanza nella stanza. Una parete icona che è anche il simbolo di tutto l’appartamento.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Ispirazione botanica per un appartamento di 40 mq a Milano sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.