29 Gennaio 2020 / / BlogArredamento Aziende

Un appartamento di nuova costruzione da arredare con soluzioni pratiche ma di grande valore estetico. Il punto forte dell’abitazione? La cucina con isola centrale dall’effetto materico. Ti presentiamo le nostre proposte d’arredo.

Il pre-progetto: le richieste della Cliente

“Ho appena acquistato un appartamento a Milano, da arredare completamente. Sono abbastanza in alto mare, non lo nego, e non so da dove cominciare… Ho in mente delle idee, ma avrei bisogno di vedere in anteprima come potrebbero concretizzarsi in casa mia. […]”

Arredare un’intera abitazione può rivelarsi un’impresa complicata, come testimoniato dalla nostra Cliente. Rilievi misure da eseguire, spazi da organizzare, finiture da scegliere… e non sempre si riesce a immaginare, soprattutto se l’abitazione è vuota, quale sarà il risultato finale. Per questo motivo, le abbiamo proposto di affidarsi al nostro Servizio di Consulenza e Progettazione 3D: partendo dalle sue idee, il nostro team di Interior Designer ha sviluppato la soluzione d’arredo migliore per lei e la sua famiglia.

Ecco le richieste riguardanti la zona giorno :

“[…] Ho sempre sognato una cucina con isola e, data l’ampiezza del locale, vorrei realizzare il mio desiderio. Vivo la cucina ogni giorno, sia per cucinare che per cenare con i bambini, perciò considero questo il locale più importante della casa. L’ambiente è unico, a vista sul soggiorno, quindi mi piacerebbe che le finiture e i colori scelti per la cucina si ritrovassero anche in salotto.
Per il soggiorno, ho un’esigenza pratica da sottoporre alla vostra attenzione: arredare al meglio una piccola parete, perdipiù inclinata. Magari potrei collocare in quel punto il televisore, voi cosa ne pensate?

E infine, le indicazioni sulla camera matrimoniale e i bagni:

“Non ho richieste particolari sulla camera da letto: gli unici elementi che chiedo di inserire sono un letto con testiera alta e un armadio scorrevole. Vi informo sul colore delle pareti, che saranno rosse.

Per i bagni, avete carta bianca. Sappiate che in quello padronale sarà installata una vasca angolare e che quello di servizio non ha finestre.”

Cucina grigia con isola a vista sul soggiorno

L’appartamento, situato in una gradevole zona residenziale, ha una zona giorno ampia e luminosa, condivisa tra soggiorno e cucina. Data la recente costruzione dell’abitazione, per il gusto estetico e lo stile degli arredi ci siamo potuti spingere verso le tendenze contemporanee, che vedono primeggiare colori scuri, texture non omogenee, abbinamenti di materiali diversi e richiami cromatici tra gli elementi.

Fatta questa doverosa premessa, partiamo subito dalla cucina. Luogo conviviale, dove la famiglia si ritrova per cenare insieme, la cucina ha subito stimolato la nostra immaginazione. Era indispensabile pensare ad una soluzione su misura, altamente funzionale ed esteticamente impeccabile, che tenesse conto di un grande modulo ad isola a centro stanza.

Abbiamo lavorato su due frangenti:

  • una composizione lineare inserita in una nicchia creata ad hoc, dove posizionare i grandi elettrodomestici e prevedere uno spazio contenitivo generoso, distribuito tra cassetti e moduli con anta
  • un’isola centrale, perfettamente attrezzata con piano cottura a induzione e lavello integrato nel top in effetto marmo, alla quale aggiungere un angolo pranzo con sedie (più pratiche degli sgabelli, vista la presenza di due bambini)

Per gli arredi, la scelta è ricaduta su un nuovo modello di cucina con maniglia integrata dal design moderno, caratterizzata da linee pulite e finiture materiche.

Render della cucina: progetto sviluppato dai nostri Interior Designer

Progetto terminato: cucina installata e montata nell'abitazione

In fase di costruzione dell’appartamento, la Cliente ha chiesto di apportare modifiche agli impianti per favorire l’installazione del modulo centrale. In questo modo, il progetto dell’isola ha potuto contare sulla posizione strategica di un punto acqua e di un attacco elettrico, indispensabile per allacciare il blocco cottura.

Isola centrale con lavello integrato, piano a induzione e cappa incassata

Senza dubbio, l’isola centrale ha un impatto estetico notevole. Ma non solo. Dal punto di vista pratico, si possono attribuire a questo modulo indipendente almeno tre funzioni:

  • organizzare un angolo cottura/lavaggio decentrato
  • aumentare il numero delle basi utili come contenitore
  • favorire l’installazione di una zona pranzo versatile e discreta, nascosta dietro al pannello divisorio che funge anche da paraschizzi.
I CONSIGLI DELL’ARREDATORE
Creare un’isola con zona pranzo annessa è una soluzione moderna e funzionale, con risvolti pratici che non tutti immaginano. Il modulo operativo può trasformarsi in un vero e proprio piano snack, oppure essere affiancato da un tavolo della stessa larghezza.
Una valida alternativa al binomio isola più tavolo è la consolle allungabile. I modelli apribili a libro, ad esempio, permettono di raddoppiare la profondità del piano quando l’occasione lo richiede. In altre parole, da arredo salvaspazio si passa ad un tavolo per 4 o 6 persone perfettamente funzionante.

Soggiorno con parete TV: l’idea per ottimizzare lo spazio

Dalla cucina si passa al salotto, sviluppato in un ambiente condiviso sia con la zona pranzo che con l’ingresso dell’appartamento. La pianta del locale è irregolare e, come accennato dalla Cliente, presentava una potenziale difficoltà: un muro non ortogonale dalle dimensioni ridotte che, propriamente arredato, sarebbe potuto diventare una parete per TV.

Progetto terminato: soggiorno completo di parete TV e zona relax

Sfida accettata: sulla parete “problematica” è stata posizionata una credenza bassa con 4 ante, profonda poco più di 50 cm ma ideale per appoggiare un grande televisore.

Perché questa scelta? Innanzitutto, per la versatilità della credenza, che svolge il doppio ruolo di porta TV da terra e mobile contenitore. Inoltre, per il design del modello: dal nostro punto di vista, gli angoli stondati tipici degli anni 60 e la particolare lavorazione delle ante inclinate sono elementi così particolari che, da soli, bastano a dare alla parete un twist particolare.

Connie, modello di credenza bassa proposto tra gli arredi del soggiorno

La parete opposta ospita il cuore pulsante del salotto: un comodo divano angolare. Considerate le abitudini della famiglia, che ama ospitare amici e parenti, abbiamo optato per occupare il muro intero posizionando un modello ad angolo con terminale aperto.

Il rivestimento dell’imbottito, impreziosito da fibbie e cuciture a nervetto, è il medesimo delle sedie che si trovano in cucina: una piccola accortezza, questa, che ha creato una piacevole connessione tra ambienti comunicanti.

Lo spazio davanti al divano è stato arredato con due tavolini rotondi laccati, dalla struttura minimalista. Come si suol dire, less is more.

Newark, divano scelto per arredare il soggiorno

Bali, coppia di tavolini da salotto selezionati per il progetto

L’idea in più: in mancanza dell’ingresso (o meglio, l’ingresso c’è ma è aperto sul salotto), è stato indispensabile trasformare una nicchia a muro in un pratico e discreto armadio guardaroba.

Una camera matrimoniale dai toni accesi

Nella camera doppia, è il grande letto sommier a farla da padrone. L’iniziale richiesta di un imbottito con testiera alta è stata accantonata a favore di una soluzione modulare, che prevede l’utilizzo di boiserie componibile al posto di una spalliera fissa. Il letto matrimoniale dispone di un box ad alzata doppia, un piccolo lusso che permette di accedere al contenitore in due tempi e senza sforzo.

Progetto terminato: camera matrimoniale con letto e boiserie componibile

Letto e boiserie della collezione Freeport

L’ambiente è stato completato con un moderno armadio ad ante scorrevoli. L’anta centrale è specchiata, uno stratagemma d’arredo che permette non solo di duplicare visivamente la profondità dell’ambiente, ma anche di moltiplicare la luce naturale che filtra dalla finestra. Una soluzione funzionale doppia, sia dal punto di vista pratico che da quello cromatico.

L’anta a specchio, in posizione centrale, sopperisce alla mancanza di altre superfici riflettenti. E, come accade con le finiture scelte per l’armadio e i comodini, lo specchio illumina e alleggerisce l’importante presenza del rosso usato per le pareti della stanza.

Progetto terminato: camera matrimoniale con armadio scorrevole

Armadio scorrevole con anta specchiata Utah Pacific

I CONSIGLI DELL’ARREDATORE
Armadio con ante battenti o scorrevoli? Nell’eterna lotta tra modelli, lo scorrevole è l’armadio che desta più ammirazione e che, da molti, è considerato un vero campione salvaspazio.
Ma attenzione: in camere molto piccole, l’armadio battente potrebbe essere la soluzione migliore, nonostante il sistema di apertura frontale e non laterale delle ante. Puoi approfondire l’argomento nella Guida alla scelta dell’armadio.

Due bagni dal design moderno, con qualche differenza

L’appartamento ha la fortuna di avere due bagni, uno dei quali attrezzato con vasca idromassaggio. Ad ogni ambiente è stata data un’identità precisa, e di conseguenza gli arredi si sono diversificati per tipologia e finiture.

Per il bagno padronale, quello con vasca angolare, è stato scelto un mobile con doppio lavabo in appoggio. La struttura sospesa è composta da due moduli con ante e due cassetti, il giusto compromesso per sistemare asciugamani, prodotti di bellezza e accessori per l’igiene personale. Il tocco di calore è dato dalla finitura in legno scuro di top e basi.

Progetto terminato: bagno padronale con mobile doppio lavabo

Atlantic Tuttofuori, mobile bagno scelto dalla Cliente

A differenza di quello padronale, al bagno di servizio è stato dato un carattere più maschile, accentuato dalla presenza di forme geometriche squadrate e dall’assenza di linee arrotondate. Il top con lavabo integrato, scelto in finitura effetto marmo, si sposa alla perfezione con le basi bianche in laccatura opaca. Per dare maggiore luminosità al bagno, non finestrato, è stata inserita una grande specchiera rettangolare retroilluminata.

Progetto terminato: bagno di servizio dallo stile contemporaneo

Specchiera rettangolare con illuminazione LED Net

Vuoi saperne di più sull’appartamento? Scopri tutti i dettagli nella Scheda del Progetto.
Vuoi visualizzare tutti i progetti? Dai un’occhiata al nostro Portfolio.
Vuoi realizzare il tuo progetto personalizzato? Contatta i nostri Interior Designer per trovare la soluzione più adatta a te.

21 Gennaio 2020 / / Design

Cucina e soggiorno con diversi rivestimenti

In un restyling di quest’estate abbiamo donato un look del tutto nuovo a questa zona living con cucina a vista grazie al colore e, senza saperlo, abbiamo usato proprio classic blue colore pantoone 2020!Pur facendo parte dello stesso ambiente cucina e soggiorno possono essere divisi visivamente da vari accorgimenti come ad esempio un rivestimento diverso delle pareti

cucina open space

Sempre più spesso nel corso degli anni si è passati ad un tipo di progettazione che prevede la cucina a vista sulla zona giorno; i motivi sono diversi:

prima di tutto è cambiata la concezione della casa e dei suoi spazi, la zona di rappresentanza e gli ambienti di servizio, che erano nettamente divisi nelle abitazioni di un tempo, oggi si fondono in un unico living con cucina e soggiorno open space, in cui tutta la famiglia trascorre il tempo e le giornate e la cucina non è più un ambiente da dascondere, ma anzi, da mostrare, da vivere e condividere.

Inoltre con il tempo, soprattutto nelle grandi città, sono andate sempre più diminuendo le metrature degli appartamenti e, in case sempre più piccole, unire la cucina e il salotto è risultata un’ottima opportunità per avere spazi più ampi e vivere meglio la casa.

Possiamo quindi trovare frequentemente ambienti con cucina soggiorno open space di 20mq, 25 mq, fino ai più ampi cucina soggiorno open space di 30mq, 40 mq; fermo restando che secondo la normativa la superficie minima (sempre finestrata) che può occupare un soggiorno con cucina a vista è di 14mq

A seconda dello spazio a disposizione, dello stile che preferiamo e delle nostre esigenze, i modi per arredare la cucina a vista sulla zona giorno possono essere svariati.

Ultimamente mi sono trovata molto bene a lavorare con un sistema per progettare la cucina on line con grande facilità .

Mi sono
imbattuta casualmente in questo strumento davvero comodissimo che ha delle
caratteristiche fondamentali:

– è facile da usare anche per un non professionista  

– mostra subito un’idea di prezzo (che cambia poi in base alle finiture
scelte o al set elettrodomestici)  

– è comodo perché le composizioni che si creano possono essere salvate e
inviate 

Ho potuto usare questo sistema e sfruttarlo per realizzare diverse cucine a vista nelle ristrutturazioni open space che ho realizzato negli ultimi tempi, poiché l’esigenza delle famiglie moderne è sempre di più un po’ la stessa, avere un grande ambiente giorno in cui svolgere diverse attività tutti insieme, (compreso cucinare e mangiare), poiché lo spazio e il tempo da condividere è sempre meno.

Cominciamo allora ad analizzare le varie composizioni che possiamo
realizzare per allestire una cucina a vista sulla zona giorno.

In questo momento mi sto dedicando alla progettazione della cucina di una cliente molto esigente…me stessa. Anche io ho deciso di unire soggiorno e cucina e creare un unico ambiente di circa 25mq per il quale prevedo una cucina in linea

Il muro dove poggia il divano verrà eliminato (e pure il divano!!) per unire cucina e salotto e una porzione di ingresso. Il lungo corridoio verrà chiuso da una porta per dividere zona giorno e zona notte

Avevo pensato a questa cucina che mi piace molto, il legno scuro riprende il motivo del mio pavimento in gres porcellanato effetto legno, mentre trovo molto elegante la finitura opaca senza maniglie. Perfetta per soggiorno con cucina a vista

Cucina in
linea a vista sulla zona giorno:

Questo è il modo più semplice per inserire la cucina in qualsiasi living anche i più piccoli di 14/20mq poiché è sufficiente avere una parete libera su cui poter posizionare la cucina in linea, che occupa poco spazio e richiede poco ingombro al resto dell’ambiente.

In questo caso possiamo scegliere di avere una cucina composta da sole basi (comoda per essere posizionata anche sotto alle finestre) o provvista di pensili con cappa nascosta nei pensili o a vista, a seconda se desideriamo mascherare gli elementi più facilmente riconducibili all’ambiente cucina o metterli in evidenza.

Questa doppia
alternativa vale anche per gli elettrodomestici in particolare il frigorifero, che
potrà essere ad incasso nella cucina e quindi invisibile, integrato nei mobili
oppure a libera installazione. In questo ultimo caso sceglieremo un modello
scenografico e in linea con l’arredamento, colorato, tecnologico, vintage,
lussuoso.

La scelta
dipende anche dallo stile dell’arredamento; se parliamo di un ambiente
dall’aspetto minimale, modernissimo o molto elegante allora, in linea di
massima, tenderemo a nascondere.

Se invece si tratta di un ambiente più contemporaneo, eclettico, giovane e brioso o con tocchi vintage allora propenderemo per elettrodomestici a libera installazione particolari e ricercati.

Con i giusti accorgimenti sarà possibile arredare anche una cucina soggiorno piccola.

La cucina in linea nella zona giorno può essere abbinata a mobili e armadiature che serviranno a tutto l’ambiente, con mensole per oggetti e libri e armadiature che fanno sempre molto comodo. 

Soluzione perfetta per un interno moderno scaldato dal pavimento in parquet e il rivestimento in cementine

Il sistema di progettazione on line che ho utilizzato negli ultimi progetti è stato davvero un’ottima scoperta che mi aiuta a progettare e a rendermi conto dei costi in poco tempo

Soluzione in linea con vani a giorno molto adatta per una cucina a vista sul livingroom fresca e moderna dai colori neutri per poter osare con arredi e  complementi

Anche in una piccola zona giorno, come in quella di un mio recente progetto, è possibile inserire una cucina a vista (in questo caso necessariamente in linea) per guadagnare lo spazio per una camera da letto in più, senza tralasciare di inserire qualche elemento di design come il frigo Smeg!

Bellissimo il modello in linea della cucina moderna senza maniglie Six 02 con zoccolo e gola laccati opachi in tinta alle ante effetto cemento e cappa a scomparsa proposta da Diotti.com. Perfetta per fare bella mostra di sé nel living

Composizione in linea con cappa a vista

Se optiamo per una soluzione con cappa a vista dobbiamo curare particolarmente il design di quest’ultima

Cucina in linea super easy per una casa giovane e poco impegnativa? e’ il frigo in questo caso (e in questa casa!) che fa la differenza ed è un vero elemento d’arredo perfetto anche per la zona giorno

Cucina con
Penisola

La cucina con penisola richiede un po’ più di spazio ma rientra ancora tra i modelli che potrebbero trovare facile collocazione in metrature di medie dimensioni 20/25 mq (dipende sempre dalla dimensione della penisola!).

La penisola potrebbe accogliere lavabo, fuochi o essere utilizzata come piano snack per colazioni e pranzi veloci.

Potrebbe essere necessario allestire poi, nella zona giorno, anche un’area pranzo vera e propria.

A seconda dello spazio a disposizione e del nostro gusto personale potremo optare per un tavolo quadrato, rettangolare, rotondo od ovale, meglio ancora se allungabile.

Nel caso in
cui lo spazio di cui disponiamo non sia tantissimo possiamo scegliere un tavolo
in cristallo trasparente, dall’impatto leggero e che sta bene più o meno con
tutte le finiture della cucina (legno, pietra laccatura) ma certo non è
indicato per gli amanti dello stile rustico/shabby.

Composizione con penisola

La penisola è molto utile come piano in più ed in certi casi, in cui si ha poco spazio, può essere utilizzata anche come tavolo da pranzo.

La penisola è perfetta per dividere gli ambienti di una casa giovane e dinamica. Nell’immagine Nine 04 di Diotti

Un tavolo con piano in cristallo, meglio ancora se rotondo, occupa poco spazio sia fisicamente che visivamente

il tavolo in cristallo ci permette inoltre di giocare con le sedie e sceglierne un modello particolare o colorato

Se abbiamo abbastanza spazio possiamo inserire anche un tavolo in uno stile a contrasto con quello della cucina per creare un ambiente eclettico e creativo

La penisola ci aiuta a dividere gli spazi

Senza separarli nettamente

In alto tavolo rettangolare “Basil” con piano disponibile in diversi materiali e in basso tavolo allungabile in vetro trasparente “Azimut” di cattelan entrambi disponibili su Diotti.com

Cucina con
isola

La cucina con isola in una zona giorno, a mio parere, è il massimo che si possa desiderare, sia per la disponibilità di maggior superficie che mette a disposizione, sia perché l’isola permette di dividere gli spazi, almeno visivamente, molto bene.

Certo per questa tipologia necessiteremo di un pò più di spazio poiché è necessario calcolare lo spazio occupato dall’isola e lo spazio necessario a girarci intorno e muoversi agevolmente.

L’ideale sarebbe un open space cucina soggiorno di 40 mq, ma anche 30 possono essere sufficienti!

Anche in questo caso l’isola può accogliere fuochi, lavabo o entrambi, oppure essere utilizzata come tavolo da pranzo.

In questo occasione potremmo fare a meno di inserire poi anche un altro tavolo, se l’isola è abbastanza grande e comoda per assolvere a questa funzione, risparmiando spazio e prendendo i famosi due piccioni con una fava!

Progetto di cucina con isola centrale in cui vengono posti lavandino e fuochi

Soluzione con isola centrale fornita di lavandino, piano cottura e piano snack

La soluzione con isola può essere adatta sia ambienti classici che moderni

A seconda dello spazio e delle necessità che abbiamo possiamo creare le composizioni più disparate

Anche nel caso dell’isola possiamo comunque decidere di inserire il tavolo da pranzo.Ryan Doka da Pixabay

Elegantissima la cucina con isola NINE 02 di Diotti, perfetta anche per spazi di rappresentanza

Cucina
angolare

Se non
abbiamo spazio per isole e penisole ma la cucina in linea potrebbe essere
troppo limitante per noi, potremmo scegliere una soluzione ad angolo per la quale
potremmo davvero pensare di evitare di inserire i pensili e sviluppare tutti i
vani contenitori nelle basi.

Questo per rendere la cucina nel salotto open space più leggera e inserirla meglio nel contesto della zona giorno.

progetto di cucina angolare con lavello sotto la finestra di Non ditelo all’architetto

questa era la bozza di preventivo che avevo sviluppato per la cucina angolare dei miei clienti

Meraviglioso il modello angolare Nine 05 di Diotti. dalle linee eleganti, con soluzioni a giorno ed elettrodomestici a scomparsa. Perfetta per la zona giorno

Le vetrine prendono il posto dei pensili nella cucina a vista sul soggiorno.

Cucina angolare con zona pranzo

quante volte abbiamo visto nei film queste bellissime cucine angolari? Ideali anche per la zona giorno per chi ama lo stile coutry e shabby

Qualsiasi sia la composizione di cucina a vista che sceglierete per la vostra abitazione non dimenticate che esistono tantissimi moduli a giorno e/o non prettamente arredi da cucina che potranno essere mixati con basi e pensili per creare un’ambiente sempre più integrato con il salotto.

Inoltre , pur facendo parte dello stesso ambiente, possiamo differenziare la zona giorno dalla cucina con vari accorgimenti come ad esempio un rivestimento diverso delle pareti, del pavimento, un controsoffitto o diversa illuminazione.

infine possiamo pensare di intervallare gli ambienti con il divano, il tavolo da pranzo un tappeto passatoia o un mobile basso. A voi la scelta.

Se state pensando di realizzare un soggiorno con cucina a vista vi consiglio di utilizzare il sistema per progettare on line la cucina che ho utlizzato io, semplice e gratuito.

Con questo strumento sarete in grado di fare un piccolo ma utile progetto con misure e sviluppo del preventivo.

Per composizioni più complesse potrete e dovrete certamente avvalervi anche della consulenza di n professionista.

  • divano che divide
  • tavolo che divide
Come arredare la cucina a vista nella zona giorno? Sicuramente, come prima cosa,  sarà necessario realizzare un piccolo progetto per scegliere la tipologia di cucina più adatta.
Un mobile e il rivestimento diverso dividono gli ambienti

L’articolo Come arredare la cucina a vista nella zona a giorno proviene da Architettura e design a Roma.

18 Ottobre 2019 / / Design Ur Life

L’Interior Designer, detto anche Architetto d’interni, è una professionista sempre più diffusa. Si occupa di progettazione di abitazioni, uffici, attività commerciali, alberghi e strutture ricettive e tutti gli spazi interni.

Un bravo Architetto d’interni ha delle caratteristiche e diverse competenze, che gli permettono di soddisfare le esigenze del proprio committente in termini funzionali, tecnologici e estetici. Infatti funzionalità e il senso estetico sono due criteri fondamentali di un buon interior designer. Inoltre, per svolgere questa professione bisognerebbe avere una buona conoscenza di storia dell’architettura, design e poi il marketing. Una caratteristica fondamentale per l’interior designer è buona padronanza di programmi di disegno e grafica come Autocad, photoshop, illustartor, 3D, ecc. Avere alcuni nozioni basilari di idraulica e illuminotecnica sono necessari e dovrebbe avere una buona propensione all’aggiornamento costante. Deve conoscere le ultime novità e le tendenze del settore, cosi può soddisfare tutte le richieste dei clienti.

Interior designer

Cosa fa un Architetto d’interni e quali sono i suoi obiettivi

L’obiettivo dell’Interior Designer sta nell’interpretare le esigenze e i desideri del cliente, progettando e realizzando spazi e ambienti che li rispecchino. Il lavoro dell’Architetto inizia innanzitutto dall’incontro con il cliente.  poi dovrebbe fare un sopralluogo per prendere visione dell’ambiente su sui dovrà intervenire. Sviluppare un’idea generale sui lavori da fare e tutte le informazioni dettagliate sui materiali, gli arredamenti, oggetti di design da selezionare e i costi previsti dell’intervento.

Interior designer

Dopodiché ci sarà un primo confronto con il committente e si espone il progetto attraverso i materiali dimostrativi cartacei e digitali. Una volta ottenuta una conferma finale, si può procedere con il progetto esecutivo. In questa fase spesso si entra in contatto e in collaborazione con altre figure professionali del settore edilizio e arredamento.

architect-architecture-artist-268362

La parcella dell’architetto d’interni

Ora vediamo i costi e le tariffe di un architetto che dipendono tanto dal tipo della prestazione richiesta.

Il costo di un progetto d’interni con le tavole grafiche e rendering può variare in circa tra 500 e 5000 Euro. Questa variazione dipende dalla quantità del lavoro e la qualità delle finiture richieste.

Ricordo che nella parcella dell’architetto vanno aggiunte l’iva al 22% e la cassa previdenziale (Inarcassa), nella misura del 4%.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


 

L’articolo Interior designer cosa fa e qual è la sua parcella proviene da Design ur life blog.


SOS nuovo appartamento da arredare:

Devo arredare il mio appartamento con zona giorno open space (cucina a vista, zona pranzo, zona relax), disimpegno di servizio (qui vorrei ricavare un comodo angolo lavanderia), camera matrimoniale, bagno con finestra e vasca, ampia veranda con affaccio sul giardino. Mi potete aiutare?

Progetto appartamento completo

Il committente

Cristiano, un ragazzo milanese al passo con i tempi e attento ai dettagli, impreparato sul mondo dell’arredamento e del design ma aperto ai mille vantaggi dell’online e soprattutto della progettazione online. Per arredare il suo nuovo appartamento Cristiano ha chiesto l’aiuto di Elisa Monico, ingegnere e interior designer, fondatrice e titolare dello studio di progettazione EasyRelooking, attiva in tutto il nord Italia, per lo più nell’hinterland milanese.

L’appartamento

Siamo a Milano,  zona Parco Vittoria, in un moderno complesso residenziale di recente costruzione, al piano terra.
L’appartamento è costituito da un ampio open space con cucina a vista, soggiorno / salotto, disimpegno, bagno e camera matrimoniale. Tutti gli ambienti sono provvisti di finestra con affaccio sul giardino di proprietà. La zona giorno è dotata di porta finestra attraverso la quale accedere ad una veranda e al giardino privato.

Gli arredi già presenti

L’appartamento è già provvisto di alcuni elementi: pavimento parquet in legno posato in tutta la casa, ad eccezione del bagno; bagno con rivestimento con piastrelle grandi grigi su pavimento e pareti, fughe piastrelle bianche, soffitto bianco; cucina lineare con pensili bianchi, basi e colonna frigorifero grigio scuro, top bianco; pavimento veranda rivestito con lunghi listelloni di legno marroncino.

Le richieste del committente

Progetto d’interni completo per l’arredamento di casa e veranda, i mobili da inserire e la loro disposizione, i colori degli arredi e delle pareti.
Cristiano ha chiesto ad Elisa di avere un occhio di riguardo per i colori: pochi e non accesi, meglio concentrarsi sul grigio, neutro, elegante e facile da abbinare ad una tonalità calda.

Il progetto di Easy Relooking

Il mood è presto definito: mobili grigi con tocchi di colore caldi e neutri sparsi qua e là, arredamento moderno e funzionale, pochi mobili ma studiati per il massimo ingombro e la miglior resa estetica. Piantina progetto realizzata da Easy Relooking

In questo articolo ci concentriamo sui mobili della zona giorno, in particolare sulle scelte cromatiche e sulla tinta d’accento. In un secondo articolo parleremo della zona notte e di come EasyRelooking è riuscita a progettare armadiature su misura e a ricavare numerosi spazi contenitore per il guardaroba e la zona lavanderia.

 

Torniamo al progetto. Quali sono le controindicazione di un ambiente tutto grigio? L’appartamento potrebbe risultare anonimo e poco accogliente, l’arredamento minimal e poco ricercato.
Per scongiurare questi effetti e per soddisfare le richieste del cliente, Elisa ha pensato di scegliere mobili e complementi grigi e di scaldare l’ambiente con pareti color ruggine. Carattere e personalità assicurati.

Il colore ruggine

Il color ruggine è una calda sfumatura tendente all’arancio, un mix di arancione, rosso e marrone che assomiglia al metalo ossidato – arrugginito – per dirla con lo stesso nome.
Tanto in voga sulle passerelle di moda autunnali, è una tinta ultimamente sempre più apprezzata anche nel mondo dell’interior design. È un colore profondo e intenso ma non troppo, una tinta che dona una nota vivace senza risultare troppo accesa, è versatile, è sempre attuale, è un colore sofisticato e amato da giovani e adulti.
Un arancione così speciale è destinato ad essere il protagonista dell’ambiente, per questo attenzione a non farsi prendere troppo la mano: il color ruggine sulle pareti dev’essere ben dosato, proprio come nel progetto di EasyRelooking. Una sola parete è stata interamente tinteggiata di color ruggine, altre due sono state decorate parzialmente, le pareti più ampie sono state dipinte di grigio chiaro.

Arredare la zona relax: divano con penisola, parete attrezzata porta tv, contenitori sospesi

La sfida arredativa non coinvolgeva solo la scelta dei colori (compito brillantemente portato a termine da EasyRelooking!) ma riguardava anche la scelta e la disposizioni degli arredi. Per il living EasyRelooking ha scelto:

  • divano con penisola in tessuto grigio chiaro, con piedini alti sottili in metallo rivestiti con una patina che imita il colore arancio-marrone del ferro ossidato, in perfetto abbinamento con la vicina parete effetto ruggine.
  • cuscini decorativi per divano quadrati in fiocco di poliestere. Due morbidi cuscinetti 55×55 cm in tessuto grigio in tinta con il rivestimento del divano, altri due 40×40 cm in tessuto rosso/arancione che riprendere il color ruggine, trait-d’union di tutto l’appartamento.
  • tavolino da salotto lato o fronte divano, piano rotondo, tutto in laccato opaco grigio seta.
  • mensola in legno grezzo dritta con bordi irregolari che esaltano la naturalità del materiale. Questa mensola prevede un sistema di fissaggio a scomparsa in modo da non intaccare la bellezza della parete e lasciare visibile solamente il piano d’appoggio.
  • contenitori sospesi a parete: una mensola cubo in laccato opaco grigio seta e un pensile a ribalta in laccato opaco piombo grigio scuro con sistema d’apertura push-pull.
  • parete attrezzata lunga più di 4 metri con spazio per tv sospesa. Questo mobile soggiorno è composto da basi a terra con apertura a ribalta push-pull, pannello a muro per il fissaggio del televisore e da una composizione di pensili battenti e a ribalta interrotti da due vani a giorno. C’è spazio per appendere, riporre, nascondere e anche per lasciare in bella vista. Il lungo top è pensato per appoggiare decoder, casse audio e console di gioco mentre i cestoni offrono lo spazio necessario per fogli, documenti e piccoli oggetti che si vogliono avere a portata di mano in soggiorno. Nei pensili chiusi si può riporre il servizio di piatti o di bicchieri mentre i vani aperti sono perfetti per piccoli vasetti e soprammobili.

Render realizzato da EasyRelooking: living, zona relaxDettaglio divano con tavolino e tappeto. Sulla sinistra si intravedono mensola e contenitori da parete

Arredamento per la zona pranzo: tavolo rettangolare e sedie design

Quando cucina e sala sono nella stessa stanza sorge spesso il dilemma di come separare i due locali. Non c’è pensiero più sbagliato, soprattutto se i metri quadri a disposizione e la distribuzione degli spazi non permettono una netta divisione degli ambienti. In questi casi le parole d’ordine sono continuità e armonia di stile e di colori. E poi, diciamocelo, la cucina separata dal living ha i suoi innumerevoli e indiscutibili vantaggi, ma solo con una cucina a vista puoi restare in compagnia mentre cucini e puoi decidere di sdraiarti sul divano con un occhio puntato sulla pentola sui fornelli. Se sei una persona smart, poco formale, ti piace vivere la casa e avere spesso ospiti non farti venire inutili dubbi: cucina e salotto open space sono fatti per te. Soprattutto se è lo spazio è progettato come quello di questo progetto…

Il parquet in legno posato in tutta la casa (sì hai letto bene, alcuni modelli di parquet vanno bene anche in cucina!) crea un magnifico filo conduttore tra gli ambienti. Questo dettaglio di stile, unito al colore grigio chiaro delle pareti e al bianco del soffitto creano un tutt’uno elegante e moderno. Il vero tocco di classe è però dato dalla parete color ruggine che EasyRelooking ha pensato bene di replicare anche nella zona cucina.

Al centro di questo spazio un tavolo rettangolare con gambe in legno noce canaletto e piano in vetro satinato nero, circondato da sedie di design tutte in legno rovere tinta tabacco.

Render realizzato da EasyRelooking: living, zona pranzoCucina con mobili in legno chiaro e scuro. Tavolo con sedie. Parete decorata: metà color ruggine e metà grigia

Arredare la veranda: divano e tavolino in rattan da esterni

Per l’arredamento della veranda sono stati scelti un divano ad angolo componibile in rattan e tessuto, un tavolino in coordinato con piano in vetro e due lampade di design in alluminio verniciato bianco con paralume che crea particolari giochi di luci ed ombre.
Pochi arredi ma quanto basta per rendere l’ambiente accogliente. Una veranda in cui rifugiarsi per un pasto veloce all’aria aperta, un aperitivo in compagnia, per leggere un buon libro, ascoltare della musica, rilassarsi o semplicemente per schiacciare un pisolino. Per celare lo spazio da occhi indiscreti e creare un ambiente ancor più intimo e raccolto si possono fissare ai lati dei pannelli in canne di bambù.

Dettaglio di stile: i listelloni di legno posati nella veranda richiamano vagamente il colore brunito delle pareti ruggine in casa.

Il consiglio dell’arredatore: per arredare gli spazi esterni scegli materiali e rivestimenti idrorepellenti, resistenti al calore, ai raggi UV, all’umidità, agli sbalzi termici e agli agenti atmosferici. Prediligi materiali resistenti fatti apposta per l’outdoor, come il rattan. Pulisci regolarmente tutte le superifici per mantenere intatta la loro bellezza e copri i mobili quando non li utilizzi. Per le sedute predigili rivestimenti sfoderabili che puoi lavare spesso e rimuovere quando non le utilizzi per molto tempo.

Veranda con divanetto da esterni, tavolino e lampade

Il risultato finale: le foto dell’open space color grigio e ruggine

Il risultato finale si discosta per un unico dettaglio dalle scelte fatte da EasyRelooking in fase di progettazione: il colore della parete attrezzata del soggiorno e del pensile sospeso. Nelle moodboard di progetto è stato inserito un mobile soggiorno grigio chiaro, alla fine si è optato per un grigio più scuro.

 

Parete attrezzata con porta tv sulla sinistra. Divano con penisola, tavolino e contenitori a parete sulla destra.Dettaglio della parete attrezzata in grigio scuro con cassettoni, pensili contenitore e pannello porta tvDettaglio di una parete decorata color grigio ed effetto ruggine. Contenitori sospesi a parete.Fotografia scattata dalla cucina: tavolo e sedie in primo piano, zona relax sullo sfondo

Perchè Cristiano ha chiesto un progetto d’arredo completo a EasyRelooking?

Perché EasyRelooking offre una consulenza d’interni completa e su misura. Il suo progetto è personalizzato, realizzato sulla base di gusti, esigenze e budget dei clienti e tiene conto dell’ambiente, dello studio dei colori e di tutti i mobili e complementi che si vogliono inserire. Elisa fornisce elaborati dettagliati del progetto con disegni tecnici, viste 2D e 3D, oltre a moodboard e render fotorealistici che aiutano ad immaginare il risultato finale.

Perché EasyRelooking è tra i più richiesti e apprezzati studi di progettazione di Milano e provincia, vincitore per tre anni di fila (2016, 2017 e 2018) del premio Best Of Houzz nella categoria Soddisfazione Clienti.

Perché chi arreda casa con EasyRelooking può godere di uno sconto sull’acquisto dei mobili su www.arredaclick.com e può avvalersi della consulenza di un’arredatrice professionista nelle fasi pre e post acquisto di tutti i mobili.

Perché grazie alla partnership tra EasyRelooking e ArredaClick si risparmia tempo e denaro. “Tempo” perché è l’interior designer a curare tutto il progetto, a studiare le migliori soluzioni arredative, a ricercare mobili e complementi e soprattutto ad interfacciarsi con noi di ArredaClick per la configurazione degli arredi. “Denaro” perchè si può godere di uno sconto sull’acquisto di tutti i mobili su www.arredaclick.com, sconto aggiuntivo che si andrà a sommare a quelli sempre attivi sul portale.

 

Se questo progetto ti ha incuriosito, se desideri maggiori informazioni sulla partnership o se vuoi chiedere anche tu l’assistenza di Elisa per la progettazione della tua casa clicca qui sotto.

 

Sei un Professionista e come Elisa vuoi attivare la partnership con ArredaClick? Contattaci subito e chiedi maggiori informazioni sul Programma di Affiliazione.

30 Maggio 2018 / / Blogger Ospiti

La vostra casa è vecchia o semplicemente vi siete stufati del solido arredamento? Vorreste trovare un modo per rinnovare i vostri ambienti e renderli più funzionali. Non vi preoccupate non è così impossibile come sembra.

  1. UTILIZZARE PIANTE E FIORI
    Specialmente in primavera, l’utilizzo di qualche bella pianta verde o di qualche bel fiore sono in grado di rendere il vostro salotto fresco ed elegante, senza neanche bisogno di troppo sforzo. Vi sono le piante da terra come ad esempio il Ficus Benjamin “Danielle” o la Gemma di Zanzibar, le piante da posizionare su un bel mobile come la Zumula, la Sansevieriae altre specie di piante grasse e infine le piante a cascata, da appendere o posizionare su mobili alti.

  2. RIFODERARE I DIVANI, CUSCINI
    Sicuramente non è economico ma è in grado di rinnovare totalmente il vostro salotto. Un’alternativa valida è comprare tessuti dalle tinte che più si addicono alla vostra personalità e alla vostra casa e ricoprire i vostri divani. In questo modo avrete un ambiente totalmente nuovo ogni volta che li cambiate.
  3. QUADRI, FOTO E STIKERS
    Se siete delle persone molto basiche sicuramente avete poche cose appese al muro della vostra abitazione, per cui è arrivato il momento di riempire quelle pareti. Gli stikers per i muri sono davvero molto belli e alla moda, ma attenzione se siete delle persone che si stufano in fretta ci dovreste pensare due volte in quanto potrebbero rovinare l’intonaco. Se avete già qualche quadro, una mossa di rinnovamento potrebbe essere quella di cambiarli o semplicemente postarli. Se infine siete amanti delle foto, sbizzarritevi con quadretti con le immagini più importanti della vostra vita.

Nel caso in cui il vostro budget è più alto e vi state chiedendo come progettare una casa di 100 mq su un piano partendo dalla planimetria? Vi sono numerose aziende a cui potersi rivolgere. Facile progettare è un azienda online che ti permette di far diventare i tuoi sogni realtà.

Come funziona?

  • Compili il form fornendo i tuoi dati e carichi la planimetria, indicando esigenze e preferenze di stile
  • Vieni contattato da una persona a te dedicata, per un colloquio che ha come obiettivo quello di accogliere ogni tua richiesta, per realizzare insieme la casa dei tuoi sogni
  • Subito dopo riceverai due e-mail: una con in allegato una brochure che contiene la presentazione professionale del tuo progetto e un link per visualizzare il preventivo di spesa per procedere alla realizzazione di quanto prospettato; un’altra con il link per scaricare l’app e visualizzare la casa dei tuoi sogni che sarà sempre con te sul tuo smartphone
  • A questo punto non devi fare altro che registrarti
  • Scarichi l’applicazione di home design
  • Entri nell’applicazione con le credenziali da te impostate in fase di registrazione dove troverai il tuo progetto in realtà virtuale che potrai navigare da mobile e desktop

Nell’infografica di seguito potete trovare alcuni importanti spunti su come arredare i vostri ambienti per essere alla moda e chic.

Infografica relativa ai complementi d’arredo di design a cura di FacileProgettare.it, servizio online dove puoi progettare la tua casa!

 

15 Marzo 2018 / / Design

Ristrutturare casa o parte di essa: basta una sola parola a farci venire il mal umore. Quanti soldi vedete già volare via? E quanto tempo? E se esistesse un portale che vi semplifica la vita?

……….

Dovete cambiare casa e non ve la sentite di affrontare il trasloco da soli. Però l’idea di trovare qualcuno che se ne occupi, chiedere dei preventivi, confrontarli.. Siete già stanchi all’idea.

Livello difficoltà master: dovete ristrutturare il bagno. Qui si può scatenare il panico, quello serio però. Ma c’è un ma: ormai viviamo in un’epoca ultra virtuale, in cui si fa tutto via internet. Perché non sfruttare questa caratteristica a nostro favore e richiedere dei preventivi online?

Però non a caso, ma attraverso un portale intuitivo e veloce, Preventivone.

CHIEDERE PREVENTIVI PER RISTRUTTURARE NON È MAI STATO COSì FACILE

Facciamo un esempio pratico, visto che tra qualche mese anche noi dovremmo cambiare casa e affrontare tutti i passaggi del caso. Cambiare casa significa traslocare.. e vi dico subito che non abbiamo intenzione di farlo da soli. Però è sempre utile confrontare più preventivi per capire le diverse tariffe e gli eventuali servizi annessi.

Non so voi, ma io personalmente di aziende che si occupano di traslochi forse ne conosco una. Non di più. Quindi come faremmo di solito? Ci attaccheremmo a google, in cerca di altre aziende del settore. Però non sempre si sa come lavorano e non è detto che ci siano le recensioni di altri utenti.

Ristrutturare

| Image credits: Danil Silantev on Unsplash|

Il bello di Preventivone è anche questo: in un unico portale sono riuniti professionisti per tutti i settori inerenti la ristrutturazione di casa, ma non solo. Sono divisi per provincie, potete andare nella scheda di ciascuno di loro e vedere di cosa si occupano e la zona in cui lavorano. C’è anche la possibilità di vedere le recensioni di altre persone che hanno già lavorato con loro.

Ma vediamo in pratica come funziona: abbiamo detto che dobbiamo fare il trasloco, giusto? Allora clicco sulla sezione trasloco e compilo il modulo, dando una descrizione quanto più dettagliata di quello che mi serve (nel mio caso darò tutti i dettagli di quello che andrà spostato).

Finito. Ci vuole un minuto, forse. A questo punto aspetto i preventivi, potrebbero arrivarmene fino a 5.

Ristrutturare

| Image credits: Hutomo Abrianto on Unsplash|

Una volta che avete i preventivi potete confrontarli e parlare con le imprese, per fare la vostra scelta. Il procedimento è sempre lo stesso per qualsiasi altra cosa dobbiate fare: imbiancare (come noi), cambiare il pavimento, costruire pareti di cartongesso… oppure pulire la canna fumaria del camino.

Trovate veramente tutto, con una facilità di richiesta che è quello che cerchiamo di questi tempi.

E ricordatevi di lasciare una recensione, una volta che il lavoro è stato eseguito.

 

L’articolo Ristrutturare casa tramite internet? Con Preventivone è facile sembra essere il primo su VHD.

28 Febbraio 2018 / / Design

Progettare la tua casa non è mai stato così facile

Buongiorno cari amici! Finalmente torno a scrivere sul blog dopo quasi un mese. Il motivo? La ristrutturazione della mia casa.

In realtà avevo cominciato preventivando un semplice relooking, ma poi mi sono fatta prendere la mano e sono entrata in un vortice che sembra non avere fine: eppure ero partita con un progetto preciso, ma forse fare l’architetto in casa propria non è una buona idea. Peccato non aver scoperto prima un sito che potrebbe risolvere situazioni analoghe alla mia: Facile Progettare. Dietro Facile Progettare c’è un team qualificato di architetti, interior designer e progettisti dislocati in tutto il territorio nazionale, pronti a prendersi carico del progetto della vostra casa dei sogni dalla prima bozza fino alla realizzazione. Si possono fare ristrutturazioni complete e parziali, rinnovare o spostare l’arredo, fare un piccolo relooking. Anche se avete idee precise, ascoltare un secondo parere o il consiglio di un professionista è molto importante: fare tutto da soli non solo è faticoso, ma aumenta la possibilità di commettere degli errori.

Progettare la tua casa non è mai stato così facile vista dall'alto

Come funziona Facile Progettare

Progettare gli interni della vostra casa non è mai stato così facile. Dopo aver compilato il form che compare a destra della schermata, occorre caricare la planimetria (vedi in questo articolo come prendere le misure) e fornire dati indicativi sul vostro stile preferito e le vostre esigenze. A questo punto un progettista vi contatterà personalmente per acquisire elementi più specifici. Vi consiglio di prepararvi bene per il colloquio, compilando una lista completa di tutte le vostre richieste, senza trascurare quelli che potrebbero sembrare dettagli insignificanti. Dopo il colloquio con il vostro progettista, potrete scaricare l’applicazione di home design e potrai vedere il tuo progetto in realtà virtuale, in pianta e in 3D.

Progettare la tua casa non è mai stato così facile rendering 3d cucinaProgettare la tua casa non è mai stato così facile rendering 3d salotto

Progettare la tua casa non è mai stato così facile rendering 3d camera

In questa fase, sarà molto più facile apportare delle modifiche, rifinire alcuni dettagli e definire il progetto definitivo, sempre accompagnati dal team di facile progettare. Con una spesa contenuta si può avere un progetto personalizzato di appartamenti, case unifamiliari, spazi commerciali, uffici: la base di spesa parte infatti da sole 99€ per una superficie fino a 150 mq su un solo livello. Una spesa veramente irrisoria, comparata agli inevitabili sforamenti del budget iniziale dovuti agli errori di progettazione.
Anche tu sei un progettista fai da te? Affidati a professionisti!

Video realizzato da Facile Progettare

The post Progettare la tua casa dei sogni non è mai stato così facile appeared first on La gatta sul tetto.


Un architetto al tuo completo servizio per aiutarti ad arredare casa.
Se stai scegliendo l’arredamento della tua nuova dimora o se stai ristrutturando qualche ambiente c’è forse qualcosa di meglio?
Improvvisarsi architetti e progettisti può alla fine rivelarsi controproducente. Non vogliamo certo discutere sul gusto personale di ciascuno ma la professionalità e le conoscenze di un architetto vanno oltre gli accostamenti di colori e le scelte dettate dal gusto.

ArredaClick offre un servizio di progettazione d’interni per quanti vogliono affidarsi ad un esperto ed appassionato d’arredamento che si mantiene in costante aggiornamento e che lavora quotidianamente in questo ambito.
Ecco i 4 passaggi che portano al nostro progetto casa completo:

 

sviluppo di un progetto casa online-1

ACQUISTO
il nostro servizio di progettazione 3D si acquista online ad un costo contenuto compilando il form dedicato. È sufficiente selezionare l’ambiente ed eventuali optional, cliccare sul tasto “Aggiungi al Preventivo” e completare l’ordine con i dati personali richiesti.

 

acquisto progetto casa online-1

 

CONTATTO
a seguito dell’acquisto del servizio verrà inviato al Cliente un modulo di progettazione utile all’architetto per conoscere colori, materiali ed elementi già presenti nell’ambiente, preferenze cromatiche e stilistiche, particolari richieste e desideri. È utile allegare anche piantine e foto.

 

contatto per un progetto casa online-1 SVILUPPO
i nostri architetti analizzano la piantina, le foto e le richieste del Cliente e studiano la miglior proposta possibile. In caso di dubbi o chiarimenti possono contattare il Cliente per procedere con il lavoro. Per realizzare il progetto finale sono necessarie due settimane lavorative.

 

invio del progetto casa online

 

INVIO
il progetto finale viene inviato al Cliente per email in formato 3D completo di file SketchUp, render fotorealistici, eventuali schemi d’impianti e una breve relazione descrittiva.
L’architetto rimane a disposizione per qualsiasi domanda e chiarimento sul lavoro svolto.

 

La richiesta di progettazione può riguardare qualsiasi ambiente della casa ed i vantaggi sono sempre innumerevoli:

  • comodità: dall’acquisto del servizio alla ricezione del progetto, tutti i passaggi avvengono comodamente online. Non vi è la necessità di incontrare l’architetto o di spostarsi in diverse città.
  • esclusività: solo ArredaClick fornisce il modello 3D originale, facilmente navigabile, sempre disponibile e modificabile all’occorrenza.
  • condivisione: il materiale fornito può essere facilmente condiviso con chiunque per mettere così al corrente del progetto finale sia amici e parenti sia gli addetti ai lavori come muratori, idraulici ed elettricisti.
  • scelta dell’arredamento: è possibile acquistare online gli arredi proposti ed inseriti dall’architetto nel progetto. Tutti gli arredi sono infatti presenti sul nostro portale e-commerce, personalizzabili ed acquistabili con pochi e semplici click.

progetto casa online

progettare casa online

 

Scegliere il servizio di progettazione 3D di ArredaClick significa avvalersi dell’esperta consulenza di professionisti, con un occhio di riguardo per il proprio portafoglio e con la sicurezza di ottenere un progetto online per la casa personalizzato e su misura.

Potete farvi un’idea di tutti i progetti d’interni realizzati dal nostro Team 3D visualizzando la sezione dedicata a idee e soluzioni d’arredo.

13 Gennaio 2015 / / BlogArredamento Aziende

Il Kitchen Planner è un programma per disegnare cucine componibili online, è semplice e gratuito. Non è un software, non devi scaricarlo e non c’è bisogno di essere un architetto per progettare in pochi semplici passi una cucina lineare, angolare, con penisola o con isola.

Come funziona?

7 passi per progettare la cucina online e vedere subito i prezzi

  1. Vai su www.diotti.com/it/kitchen-planner
  2. Scorri verso il basso e scopri tutti i moduli cucina disponibili (blocchi lavello, blocchi cottura, basi, pensili, colonne dispensa, penisole, isole, riempitivi, spazi vuoti, lavastoviglie, frigorifero, forno)
  3. Scegli i pezzi che ti interessano e aggiungili alla tua tavolozza cliccando sul “+”. Se desideri maggiori informazioni sul modulo clicca sul tasto “i”
  4. Sposta gli elementi a destra o a sinistra usando le frecce
  5. Elimina gli elementi che non ti piacciono cliccando sul tasto “x”
  6. Prosegui fino a creare la tua cucina componibile online
  7. Salva, condividi, modifica il progetto quando vuoi e vedi subito il prezzo della tua composizione

Il gioco è fatto!
Puoi guardare la cucina frontalmente o dall’alto e puoi anche visualizzare un elenco di tutti i singoli elementi inseriti con alcuni dettagli tecnici che devi sapere.

Salva il tuo progetto: potrai visualizzare il preventivo, rivedere la composizione realizzata tutte le volte che lo vorrai, condividere il link del progetto con chi vuoi.

All’interno del Kitchen Planner trovi un video tutorial che in 55 secondi mostra come usare il programma e le varie funzionalità, compreso il salvataggio del progetto.

Eccolo qui:

Modificare online composizioni cucina complete già pronte

Il foglio bianco ti spaventa? Parti da composizioni cucina pronte realizzate dagli arredatori diotti.com: scegli quella che fa per te e modificala come preferisci, secondo i tuoi gusti e gli spazi a tua disposizione. Si tratta di composizioni cucina complete di tutto il necessario, dal blocco lavello al blocco cottura, dal frigorifero alla colonna forno. Se non desideri uno o più elementi puoi eliminarli facilmente dal progetto.

Farsi progettare la cucina dal Servizio di Progettazione

Hai progettato la tua cucina in totale autonomia online ma preferisci visualizzare il progetto anche in 3D? Vuoi un progetto da zero e completo per la tua cucina? Puoi chiederlo al servizio di progettazione di diotti.com. Se lo desideri insieme al progetto puoi ricevere lo schema tecnico degli impianti.

Cucina realizzata con il kitchen planner: progetto d’esempio

Disegnare cucine componibili con il Planner è facile e intuitivo: ecco il progetto di cucina angolare realizzato da un cliente in autonomia:

disegnare cucina angolare online

In questo caso specifico il cliente chiedeva un aiuto per disegnare una cucina angolare moderna nel cui progetto fossero presenti vani a giorno colorati, piano a induzione, una cappa d’arredo, un piano di lavoro con uno spazio per il forno a microonde. In abbinamento chiedeva un tavolo in legno con sedie che riproponessero il colore d’accento usato per le mensole.

Rispettando il prospetto originale disegnato con il Planner abbiamo aggiunto dei vani a giorno nella parte alta dei pensili che affiancano la cappa di design. Sopra la semi colonna che ospita il forno abbiamo aggiunto delle mensole. Questa parte della cucina si presta infatti ad ospitare oggetti decorativi, barattoli o libri di ricette da tenere a portata di mano nella zona di cottura.

Vista laterale del progetto.

Vista laterale del progetto
La posizione del lavello permette di sfruttare al meglio il piano di lavoro, lasciando spazio libero su entrambi i lati. La mezza colonna collocata adiacente al piano ad induzione permette di circoscrivere la zona cottura. L’intervallarsi di piano di lavoro – lavello – piano di lavoro – zona cottura è studiato per permettere di utilizzare al meglio tutto il piano della cucina, alternando zone operative a zone di preparazione o appoggio.

Dettaglio della disposizione degli elementi sul piano cucina.

Come richiesto dal cliente abbiamo scelto un tavolo in legno in legno rovere. Date le dimensioni della zona giorno abbiamo scelto un tavolo allungabile che può ospitare fino a 10 persone. Le sedie in ecopelle giallo ocra sono abbinate agli elementi colorati della cucina.
Sulla parete opposta alla cucina abbiamo inoltre aggiunto una credenza sospesa in legno abbinata al tavolo, sempre utile come dispensa o per contenere stoviglie, piatti, bicchieri e biancheria per la tavola.

Progetto definitivo con cucina angolare, tavolo, sedie, credenza.

Progetto 3D per cucina angolare moderna laccata bianco visone, con elementi a giorno in giallo ocra. Tavolo in legno con sedie in ecopelle giallo ocra, credenza sospesa in legno.

Per garantire un buon equilibrio tra le finiture abbiamo selezionato una combinazione in cui il bianco di cucina, cappa, pavimenti e pareti, è ravvivato dal giallo ocra e scaldato dalla accogliente presenza del legno di rovere. Ecco la moodboard:

Laccato opaco giallo ocraLaccato opaco visoneLegno rovere biscotto

Cucine componibili e cucine su misura: immagini

Che aspetto può avere una cucina realizzata con il kitchen planner diotti.com? Ecco una carrellata di foto ispirazione d’esempio.

Progetta la tua cucina

Progetta la tua cucina

Progetta la tua cucina

Progetta la tua cucina

Progetta la tua cucina

Progetta la tua cucina

Progettare la cucina online non è mai stato così semplice. Divertiti a comporre la tua e se hai bisogno di aiuto contatta il nostro Servizio Clienti. Siamo a disposizione per informazioni sull’utilizzo del Kitchen Planner, per controllare la fattibilità del tuo progetto, per soluzioni alternative, per progettare i mobili della tua cucina su misura.

cucine su misura

5 Gennaio 2015 / / Architettura

#ProgettiCasaArredaClick è la formula magica da utilizzare sul vostro account Facebook per ottenere gratuitamente un progetto per arredare una stanza della vostra casa.

regalo-natale-arredaclickDa tempo il nostro Team 3D si occupa anche di progettazione interni. Basta compilare la scheda dedicata a questo servizio per acquistare un progetto personalizzato che i nostri architetti e interior designer realizzano su richiesta.
Per iniziare l’anno alla grande, per il mese di gennaio, vogliamo offrire questo servizio gratuitamente ad uno di voi, senza nessun tipo di obbligo di acquisto di prodotti su ArredaClick.

Come si può ottenere il progetto d’interni gratuito?

  • Scrivete sul vostro profilo Facebook la vostra richiesta, ricordandovi di inserire e utilizzare l’hashtag #ProgettiCasaArredaClick
  • Il nostro Staff monitorerà quotidianamente questo hashtag su Facebook e prenderà nota di tutte le vostre richieste
  • Il nostro Staff sceglierà la richiesta migliore e si metterà in contatto con il vincitore per acquisire tutte le informazioni necessarie per realizzare il progetto. Saranno richiesti dettagli come la piantina dell’ambiente; eventuali vincoli abitativi compresa la posizione di prese elettriche, tubi e muri portanti; stile e colori preferiti
  • A progetto concluso verrà inviato tutto il materiale al Cliente che potrà scegliere liberamente se mettere in opera il progetto e se acquistare gli arredi sul nostro portale e-commerce.
    Verrà inoltre creata una scheda prodotto dedicata che verrà inserita tra le altre nostre idee e soluzioni d’arredo.

Affinchè le vostre richieste siano visibili al nostro Staff è necessario utilizzare l’hashtag #ProgettiCasaArredaClick su Facebook e modificare la visibilità dello stato cliccando su “Pubblica”.
In questo modo si modifica esclusivamente la visibilità  di quel post, mantenendo invariate le impostazioni generali dell’account e la visibilità dei post pubblicati in precedenza e in seguito.

visibilità pubblica su facebook

I nostri architetti ed arredatori cercheranno di rispondere al meglio alla vostra richiesta, proponendovi soluzioni d’arredo personalizzate e adatte ad ogni vostra esigenza e spazio.
Cosa state aspettando? Correte a scrivere la vostra richiesta con #ProgettiCasaArredaClick sul vostro profilo Facebook!