Design






 
 
 

Benvenuta a casa Bambola!

Pubblicato da blog ospite in Coffee Break, Design

Ecco le nuove case delle bambole ispirate all’architettura moderna, arredate con fedeli riproduzioni di mobili di design! Sono le case per bambole hipster realizzate da Miniio, Minimii e Ikea.


_________________________

CAFElab | studio di architettura



 
 

FUCINA design e tradizione artigiana

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
dettagli home decor
Una nuova realtà Made in Italy in grado di dare un valore aggiunto al lavoro artigianale, 
una vera e propria officina dove si generano nuove idee.

Fucina Metal Art & Design è laboratorio creativo, situato nel cuore di Milano, dove nascono nuove idee, fatte di forme, materiali, lavorazioni e trattamenti inediti: un progetto legato all’azienda LIDI Architettura in Metallo, una realtà storica che si occupa di carpenteria metallica da quasi mezzo secolo e situata nel cuore della Brianza.  

Grazie all’esperienza di tre generazioni di fabbri, Fucina è alla continua ricerca di nuove sfide da affrontare per realizzare arredi, oggetti e sculture  principalmente in metallo, spesso arricchito e reinterpretato con contaminazioni di materiali molto diversi tra loro che spaziano dal pezzo unico, personalizzato e su richiesta, all’edizione limitata fino a produzioni più seriali. Sempre all’insegna della sperimentazione e della ricerca, guidati da un leitmotiv fatto di manualità, tempo, sensibilità e passione per il design.  
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli

Tags: ,

 
 

Tavoli da pranzo per un ritrovo in grande stile

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Design, Stili

Pranzo e cena sono i momenti della giornata in cui la famiglia si riunisce e trascorre piacevoli attimi insieme. Durante una così importante occasione è fondamentale avere un tavolo da pranzo attorno al quale il nucleo familiare possa ritrovarsi. Dal momento che su questo arredo grava una così grande responsabilità è bene scegliere il tavolo giusto, quello che si abbina perfettamente allo stile della cucina o del soggiorno.
Nelle proposte di Cantori lo stile si lascia definire dai materiali e dalle forme e si declina in molteplici espressioni e possibilità.

Rappresentante dello stile rustico è il tavolo Cosimo: le gambe a cavalletto donando un aspetto retrò che si abbia perfettamente alla finitura del piano ad “effetto consumato”. La particolarità della struttura, il legno massello e le venature a vista donano al tavolo quel tocco naturale che caratterizza gli ambienti di ispirazione rustica che richiamano ad uno stile campagnolo, pur mantenendosi su livelli di grande eleganza. A definire lo stile contribuiscono gli altri arredi presenti nella sala da pranzo e la scelta di colori tenui e delicati.

tavolo-da-pranzo-cosimoTavolo da pranzo Cosimo in stile rustico

Donatello è invece la proposta per un tavolo da pranzo in stile classico. Il nome richiama ad un grande scultore italiano vissuto nel ’300 e caratterizza alla perfezione questo tavolo che sembra un’opera d’arte prodotta dalle mani di un esperto maestro. Le gambe in massello di rovere sono lavorate in una forma classicheggiante che esprime grande ricercatezza ed eleganza e sono laccate in una tonalità che dona luminosità e raffinatezza.
Il tavolo Donatello può diventare il grande protagonista di una sala da pranzo, l’arredo funzionale che ricrea un’atmosfera passata ma intramontabile.

tavolo-da-pranzo-donatelloTavolo da pranzo Donatello in stile classico

Per un tavolo in stile moderno è Malaga a farsi avanti. Le quattro gambe d’appoggio sono realizzate in ferro e presentano un originale taglio inclinato che dal piano si assottiglia mano a mano fino al punto d’appoggio a terra. L’aspetto leggero e sottile si abbina ad una grande resistenza e solidità data dal materiale e da un piano in legno massello di rovere dogato. Il design di Malaga si presta a cucine e sale da pranzo di abitazioni giovani arredate con uno stile minimal e moderno in cui tuttavia non si vuole rinunciare alla calda presenza del legno e del ferro.

tavolo-da-pranzo-malagaTavolo da pranzo Malaga in stile moderno

Uno stile chic richiede invece materiali e forme che si fanno notare, proprio come quelli del tavolo Atlante. La particolare struttura sorregge con apparente leggerezza il piano e cattura tutti gli occhi a sè. Il metallo cromato crea inoltre giochi di riflessi ripresi dal piano realizzato in vetro trasparente. Atlante è un tavolo capace di distinguersi e farsi notare, interprete di uno stile raffinato, elegante e di grande charme.

tavolo-da-pranzo-atlanteTavolo da pranzo Atlante in stile chic ed elegante

Per vedere gli altri tavoli da pranzo proposti dalla stessa azienda che ha realizzato queste soluzioni è possibile cliccare qui.
Per visualizzare invece altre proposte per la sala da pranzo è possibile cliccare qui.

Tags: ,

 
 

Un nuovo linguaggio per mobili di design in legno unici

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Design

I mobili in legno sono per eccellenza i più legati alla tradizione, quelli che da secoli arredano e impreziosiscono le nostre case. Spesso associato a stili classici o country, questo materiale è stato ampiamente rivisitato, soprattutto nel corso dell’ultimo anno.
Il Salone del Mobile dello scorso aprile ci ha fatto riscoprire i mille usi del legno, proponendoci arredi in cui questo nobile materiale è protagonista assoluto, plasmato in forme scultoree e modellato in linee inedite: una rilettura resa possibile dall’impiego delle ultime tecnologie in fatto di falegnameria, e dal genio visionario di molti designer.Mobili design in legno: tavolo Carioca con basi in legno massello di noce canaletto
Oggi più che mai design fa rima con legno e a dimostrarcelo sono aziende come Miniforms e Cattelan. Si tratta certamente di due linguaggi estremamente differenti e destinati ad un pubblico dai gusti decisamente diversi, ma con una cosa in comune: la conoscenza approfondita del mezzo e la volontà di reinterpretarlo attraverso mobili di design in legno ricercati, moderni, eleganti ed informali al tempo stesso.

In queste collezioni la versatilità la fa da padrone, siamo noi a decidere che veste dare al mobile attraverso i complementi e l’arredo circostante, attraverso il colore delle pareti ed oggetti decorativi caratterizzanti.
Cattelan ha fatto sua un’estetica basata su un’eleganza dal sapore squisitamente borghese, con ambienti raffinati, illuminazione e decorazioni grandiose. Allo stesso tempo il mix di materiali tradizionali (legno) e moderni (metallo, ferro, legno) permette di inserire gli arredi in ambienti di qualsiasi stile.Mobili design in legno: il tavolo Skorpio con piano in legno  e basamento in acciaio.Mobili di design in legno: tavolo Domino con gambe a effetto "ventaglio".Tra tavoli, credenze, consolle e complementi per la casa, assistiamo a collezioni in continuo divenire, sempre attente alle ultime tendenze ed al contempo fedeli alla tradizione.Mobili di design in legno: credenza Arabesque  ad effetto intarsiato.Mobili di design in legno: credenza Oxford con ante in legno e struttura laccata.Se ci dovessero chiedere dove risiede quella marcia in più che rende un mobile in legno anche un mobile di design, risponderemmo semplicemente con una parola e un’immagine…anzi due.
La parola è: OSARE. Le immagini le vedete qui sotto.Mobili di design in legno: consolle TourMobili di design in legno: mensole Pendola

Tags: ,

 
 

Living Cube una soluzione per i mini spazi

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
dettagli home decor
Per risolvere i problemi di spazio, il designer svizzero Fino Könneker ha ideato “Living Cube” una soluzione pratica, funzionale ed esteticamente bella.

Könneker ha pensato ad una soluzione per poter organizzare, in un unico ambiente, la sua camera, affidando il progetto all’amico Remo Zimerli che ha tradotto l’idea di Könneker nel Living Cube.
Il cubo con la sua struttura offre un ampio spazio per contenere ogni cosa. La piccola porta, con apertura a libro, è l’ingresso all’interno di una cabina armadio capiente e bene organizzata, intorno e nella parete più esterna del cubo si trovano invece tutta la sua collezione di dischi, il televisore e un appendiabiti. La scaletta porta al piano superiore del cubo, dove si trova la camera da letto, un ampio spazio dove potersi rilassare.



dettagli


Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter, sono in arrivo molte novità 
dedicate in esclusiva ai lettori dettagli
Cliccate il seguente link per compilare il form per l’iscrizione, grazie

Tags: ,

 
 

Arredamento zona notte, nuove proposte Bonaldo

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Design

Il nuovo catalogo Bonaldo non trascura nessuna stanza della casa e i nuovi arredi e complementi vestono con stile ogni ambiente. Vi abbiamo già parlato di come design – legno – metallo siano il fil rouge che unisce le proposte per la zona giorno (Se vi siete persi l’articolo cliccate qui.) Madie, librerie, specchi, tavoli e tavolini si sono mostrati in tutta la loro bellezza e si sono fatti notare senza esitazione. Letti e comodini non sono certo da meno, anche loro hanno mostrato il profilo migliore e si sono lasciati fotografare. Ecco il risultato del loro shooting fotografico.

Camera da letto in stile minimalista
Protagonisti: letto Amlet e comò e comodini To Be

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-amlet-comodini-to-be

Quattro piedini leggermente inclinati sorreggono un sottile giroletto rivestito e una testiera dalla forma trapeizoidale.
L’aspetto minimal ed essenziale della struttura è esaltato dai dettagli: testiera con cucitura centrale e bordo colorato che riprende la nuance del metallo verniciato dei piedini, abbinabile anche alla struttura del comodino. Bianco, grigio antracite, verde menta, giallo zafferano, rosso e tortora accompagnano i numerosi rivestimenti ed impreziosiscono il letto.

Camera da letto in stile romantico
Protagonista: Letto Basket con testiera imbottita con pinces
Comparse: tavolino Kadou Coffee e comodino Duffy

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-basket-1

Abituati ad una classica testiera imbottita siamo rimasti piacevolmente colpiti quando abbiamo notato i pinces, ovvero piccole pieghe verticali a cucitura interna. In questa versione il letto Basket si mostra in tutta la sua eleganza e raffinatezza, dimostrando ancora una volta come siano i dettagli a fare la differenza

Protagonista: letto Basket con testiera alta
Comparsa: comodino Duffy

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-basket

Non ancora soddisfatto del suo aspetto il letto Basket si mostra anche in un’altra versione. L’alta testiera arrotondata ispira uno stile romantico e assicura un sonno regale e principesco.

Camera da letto in stile moderno
Protagonista: letto True Dream Tonight nel modello Dream On
Comparsa: libreria Note, tavolino Kadou Coffee

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-dream-on

Modernità si unisce a varietà e versatilità. Questo letto è disponibile in tre modelli: Dream On con snello profilo e sottile giroletto, True con giroletto a tutta altezza completabile con rete supplementare o cestoni laterali, Tonight con giroletto che nasconde un comodo e pratico vano contenitore.
Stile moderno / essenziale per Dream On, moderno / efficiente per True, moderno / funzionale per Tonight.

Protagonista: letto True Dream Tonight nel modello True

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-true

Protagonista: letto True Dream Tonight nel modello Tonight
Comparse: librerie di design April May June

arredamento-zona-notte-bonaldo-letto-tonightCome vi abbiamo già detto il catalogo Bonaldo non smette mai di stupirci ed ammaliarci. Se volete rifarvi gli occhi (e la casa) cliccate qui.

Tags: ,

 
 

Un guscio confortevole

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Solo Arredo

Viene direttamente dagli anni ’60 la Egg Hanging Chair della designer danese Nanna Ditzel, un progetto che ha ancora oggi grandi influenze: basti pensare che anche Patricia Urquiola si è ispirata a questa sedia a sospensione per la sua coloratissima Tropicalia.

Il progetto nasce per un’applicazione in esterni, ed infatti ha una struttura in acciaio resistente alle intemperie ed è composto di midollino naturale intrecciato; a rendere confortevole la seduta ci pensa un cuscino a prova di pioggia.
Proposto con l’apposito supporto in acciaio per tenere la seduta sospesa, col tempo ha saputo farsi largo anche in casa, grazie alla catena con moschettone, ed ha mantenuto il suo status di icona tra le sedute di pari genere.

Non è un’altalena, non è un gioco poco serio sul quale sedersi in bilico, perché la posizione che permette di assumere è davvero confortevole, ideale per momenti di relax e dedicati alla lettura.

La Egg Hanging Chair è prodotta da Pierantonio Bonacina, azienda che la sa molto lunga nell’arredo in intreccio di midollino e che in questo “guscio” a sospensione trova un punto cardine dell’intero suo catalogo!

ShareThis

Tags:

 
 

Sedie di design in plastica, un must di Infiniti Design

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Design

L’impiego di materie plastiche nel campo dell’arredamento può essere fatto risalire intorno agli anni ’60. In questo periodo, parallelamente al legno e al metallo, viene sperimentato l’utilizzo di questo materiale per realizzare modelli di sedute che soddisfassero estetica, funzionalità e praticità.
La prima sedia in plastica è Selene, prodotta nel 1967 dal designer Vico Magistretti; a seguire vi sono state altre sedie che hanno segnato la storia come ad esempio la Panton Chair del designer Verner Panton, fino ad arrivare alle sedute in plastica colorata di Kartell.
Un’azienda che negli ultimi anni si è distinta nella produzione di sedie in plastica è Infiniti Design. I modelli proposti sono di design, ispirati dalla voglia di osare e di sorprendere con forme strane e colori accesi senza sottovalutare comodità e praticità d’utilizzo.

Sedie di design in plastica: FORME STRANE

Sedia di design in plastica Callita Chair

Callita Chair riesce ad attirare a sè tutti gli sguardi mostrando semplicemente la sua sinuosa e serpeggiante forma. Anche le gambe a razza sembrano seguire l’andamento curvilineo della monoscocca non poggiando completamente a terra.
Callita Chair ha un’unica scocca, ovvero seduta e schienale sono formati da un unico “pezzo” di materiale plastico, nello specifico poliuretano rigido. È proprio la plastica a permettere la realizzazione di una forma così particolare e robusta; la lavorazione a cui è sottoposta garantisce infatti massima tenuta e resistenza.

Anche le sedie mostrate qui sotto hanno una forma originale. Cookie ha un particolare taglio laterale che crea dei comodi braccioli, Glossy ha uno schienale curvato e Next traforato. La plastica è facilmente lavorabile e se trattata può assumere ogni forma desiderata.

Sedia di design in plastica CookieSedia di design in plastica GlossySedia di design in plastica Next

Sedie di design in plastica: IMPILABILI

Sedia di design in plastica My Way

La plastica è resistente e duratura e la sedia My Way ne è l’esempio. Il polipropilene caricato in fibra di vetro trattato con una particolare lavorazione permette di produrre una sedia dalle ottime prestazioni tra cui l’impilabilità. La possibilità di riporre le sedie una sopra all’altra garantisce un notevole risparmio di spazio in casa. Quando le sedute non sono utilizzate si può decidere di impilarle in un angolo della stanza senza nessun rischio di danno o rottura.

La comodità di una sedia di design in plastica impilabile è ben espressa anche nelle immagini proposte qui di seguito. Le sedie Drop e Margot possono essere impilate fino ad un massimo di 6 modelli, Loop addirittura 7.

Sedia di design in plastica Drop impilabileSedia di design in plastica Margot impilabileSedia di design in plastica Loop

Sedie di design in plastica: COLORATE

Sedia di design in plastica colorata Fiorellina

Le materie plastiche risultano facilmente trattabili e colorabili a piacere ed è per questo che sono il modello di sedute disponibile nella più grande varietà di colori e tonalità.
La sedia Fiorellina è infatti realizzata in polipropilene bianco, rosso, giallo, sabbia e antracite, ma le sedie Drop, Pure Loop e Next offrono una più vasta gamma che tocca, per esempio, anche l’arancione, il verde e il viola.
La scelta di una sedia in plastica permette quindi di giocare con i colori e adattare facilmente la seduta all’ambiente in cui viene inserita per creare continuità visiva o macchie inaspettate.

Sedia di design in plastica colorata DropSedia di design in plastica colorate NextSedia di design in plastica Pure Loop

Dopo aver visto queste immagini è facile capire come plastica e design possano andare molto d’accordo, sposandosi perfettamente con anche altre caratteristiche fondamentali: ergonomia, funzionalità, praticità, valori estetici.

Per scoprire tutte le sedie firmate Infiniti Design in vendita su ArredaClick cliccare qui.
Per scoprire tutte le sedie in plastica in vendita su ArredaClick cliccare qui.

Tags: ,

 
 

P.A.T.H. La nuova frontiera delle case prefabbricate

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
dettagli home decor
Il design di Philippe Starck e l’esperienza di Riko nel campo delle costruzioni in legno sostenibili hanno dato vita alla seconda generazione di edifici a energia positiva, P.A.T.H., acronimo di “Prefabricated Accessible Technological Homes”.

Sono case prefabbricate concepite per integrare la tecnologia verde (solare, termica, fotovoltaico solare e turbine eoliche) con soluzioni ecologiche all’avanguardia in termini di isolamento, impermeabilità e recupero dell’acqua piovana.
Tutto questo permette alla casa non solo di consumare molta meno energia rispetto ad un’abitazione tradizionale ma di produrre più energia di quanta ne consuma.
Il legno è stato scelto come materiale principale perché è una risorsa naturale, rinnovabile e riciclabile; oltre ad essere piacevole esteticamente, aiuta a mantenere un clima interno ottimale, bilanciando l’umidità nell’aria e assorbendo vapori nocivi, gas o odori sgradevoli.
Il suo abbinamento con le grandi vetrate e i soffitti in alluminio riducono ulteriormente l’impatto sull’ambiente.
Pensate per un pubblico eterogeneo, non rinunciano al design con la possibilità di una personalizzazione totale per colori, formati e materiali di finitura per una casa davvero su misura.
A ottobre sono stati presentati due modelli: Formentera (a un solo piano) e Montfort (a uno o due piani, aperto verso l’esterno) oltre ad un modello supplementare che può essere utilizzato come camera per gli ospiti, garage o studio. Tutte le case sono disponibili in diverse soluzioni planimetriche che variano dai 140 ai 350 mq.
Costruite con metodi di prefabbricazione industriale, permettono di risparmiare tempo e denaro; infatti, una volta ordinato il modello, ci vogliono meno di 6 mesi per la consegna. Assemblaggio e lavori di finitura richiedono circa due/tre mesi. I costi variano dai 2.500 ai 4.500 euro al metro quadro in base alle opzioni di finitura e alle dotazioni.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

dettagli home decor
Immagini: StarckwithRiko
dettagli

Tags: ,

 
 

Beauty is in the details: kitchens

Pubblicato da blog ospite in Cappello a Bombetta, Design, Stili

Si usa dire, e io ne sono convinta, che la bellezza stia nei dettagli: ho quindi scelto per questa nuova rubrica una selezione di cucine che mi hanno colpito, ciascuna resa unica e speciale da dettagli creativi che spesso si rivelano funzionali, oltre che estetici  … qual’è la vostra preferita?

It was used to say that beauty is in the details, I’m sure of that: so, for this new column, I’ve selected these kitchens, each of them was made unique by a original, and often usuful, detail …what is your favorite?

Poppytalk

Kika Reichert
Freunde Von Freunden

Dromme Kjokkenet

Keiltanen Talo Ranalla

Butterscotch & Beesting

Tags:

 
 




Torna su