14 Gennaio 2019 / / +deco

I started +deco a few years ago, during a transitional period of my life when many things were changing . I started to write the blog just after I had given birth to my son and after I had left my full time job to start my free lance career. Whilst writing and designing +deco, I have learnt a lot about technology, graphic design, people and myself. Somehow, +deco and myself have grown together and I have gained much more confidence as a woman, a professional and a blogger in the last few years.

I have always been the kind of person who can manage to get by without much effort. I finished university with full marks , I managed to build a nice life in London even if I couldn’t speak English much when I moved there and I had never studied it, I have always done ok at sports because I am tall and lean, I have always been able to do ok without committing too much to anything.

But at some point in my life I discovered that if you want to have control over your life, you need more, you need to know what you want and be persistent in achieving it. What you want can be whatever you like, what you enjoy or simply something that attracts you. Now, I still have a bit of road to do professionally but I have definitely become the person I wanted to be and I hope this reflects on my blog.

The full list of the Best Trending Interior Design Blogs, here.

The post +deco, this year it is the 9th best trending interior design blog! appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

14 Gennaio 2019 / / Decor

Un inizio di settimana già denso di tutto quello che, ogni nuovo anno, crescendo e diventando sempre più grande, si porta dietro.

Tralascio il raccconto delle imperfezioni poco piacevoli, che hanno fatto capolino negli ultimi giorni, per quel che riguarda il capitolo “nuova casa” e vi lascio invece al nuovo Post di questo 2019, un nuovo anno insieme a voi che desidero sempre più ricco di significato e contenuti dall’anima grande.
Un Giardino che ricerca ispirazione e che vuole offrirvi piccoli e grandi momenti di Bellezza e Arte dello Slow Living.
Immagini rilassate e sofisiticate che esaltano i toni rossastri e polverosi. Accostamenti cromatici ed essenziali che sono un inno al vivere un po’ più lentamente, ma anche un’ode sincera alla bellezza di Madre Terra.
La sempicità e l’eleganza della Slow Collection 2019 di Tine K Home raccontano davvero troppo bene quello che sempre più voglio raccogliere, collezionare qui sul Blog e voi lo sapete bene.
Tocchi rustici e artigianali, per uno uno stile contemporaneo ma mai freddo e distaccato, sono i dettagli che più mi hanno colpito. 
Questo shooting fotografico realizzato da MIKKEL ADSBØL, insieme allo styling perfetto di PERNILLE VEST era quanto di meglio potessi condividere qui per iniziare il nuovo anno insieme.
Le atmosfere super relax degli spazi outdoor sono allestiti in modo davvero impeccabile!!!
Vien voglia di tuffarsi in piscina e mettersi in modalità vacanza all’istante, vero?
Voi che dite di questa nuova collezione? Se ne avete voglia, vi consiglio di sfogliare tutto il nuovo catalogo ricco di meraviglie, dedicato alla SLOW COLLECTION e di scegliere subito i vostri alleati preferiti per un home decor dal tocco immediatamente più slow e accogliente!

Photos by TINE K HOME website
14 Gennaio 2019 / / Architettura

appartamento T111 - studio CaSA

Oggi le case sono sempre più piccole, ma grazie a un’attenta progettazione, a partire da una corretta distribuzione alla scelta delle finiture e degli arredi, è possibile vivere comodamente anche in pochi metri quadri.

Un ottimo esempio è l’appartamento “T111”, completamente rinnovato dallo studio di architettura Colombo e Serboli, situato all’ultimo piano di un edificio nel quartiere di Sant Antoni a Barcellona.

50 mq dalla forma irregolare, che i progettisti hanno saputo trasformare in una casa piccola e ottimizzata con stile.

La planimetria presenta uno stretto corpo centrale con due spazi alle estremità. La cucina e il living sono state posizionate proprio al centro dell’appartamento, mentre il bagno, la camera da letto e l’area di stoccaggio sono stati inseriti in sequenza tra l’ingresso e il retro dell’abitazione. L’ampio open space che caratterizza la zona giorno amplifica la luminosità di questa casa piccola.

I punti di raccordo del progetto sono le diverse armadiature progettate su misura che creano continuità tra i diversi spazi. L’organizzazione delle zone dedicate alla dispensa e all’archiviazione libera gli spazi, dando all’appartamento un respiro contemporaneo.

Assecondando le forme delle pareti, lo studio ha progettato questa casa piccola seguendone le diagonali e facendola apparire più ampia; attraverso la progettazione di angoli a forma di cuneo, i progettisti hanno realizzato alcune nicchie dallo sfondo colorato. Per queste zone hanno optato per una tavolozza di colori tenui: dal verde salvia per l’interno del guardaroba e del bagno, ad un rosa pallido per la nicchia nella zona giorno e un rosso vino nella rientranza dell’ingresso.

appartamento T111 - studio CaSA T111 -

appartamento T111 - studio CaSA

La cucina, realizzata su misura come un unico blocco di armadi che nascono al loro interno anche gli elettrodomestici, si sviluppa lungo la parete che dall’ingresso porta al living. La zona pranzo è definita dalla nicchia dipinta in un delicato rosa pallido. Questa rientranza è scolpita all’interno di un piano obliquo che si unisce alla cucina dall’altra parte opposta.

appartamento T111 - studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

I blocchi color salvia formano un armadio dalla doppia apertura che funge sia da guardaroba che da divisorio tra la zona giorno e la zona notte, nascondendo in questo modo anche l’accesso alla stanza da bagno. La camera da letto è molto semplice e caratterizzata da muro in mattoni dipinto di bianco.

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

Per il bagno è stato scelto un rivestimento con piastrelle verticali nella medesima tonalità verde salvia del guardaroba ed è stato progettato appositamente per sfruttare le irregolarità del layout.

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

appartamento T111 studio CaSA

L’articolo Casa piccola e ottimizzata con stile proviene da Dettagli Home Decor.


Perché valutare una casetta in legno per il vostro giardino

Pratiche o eleganti, funzionali o d’ arredamento, sono un accessorio
irrinunciabile per dare un’ impronta personale al vostro giardino. Stiamo
parlando delle casette di legno, un elemento d’ arredo che dal concetto di
semplice rimessa per attrezzi o utensili vari, ha raggiunto ben altre
aspettative, e si rivela in continua evoluzione.

Utilizzo pratico della casetta

Il primo motivo per cui installare una casetta in legno nel
proprio giardino rimane certamente la praticità. Con l’ avvicendarsi delle
stagioni, infatti, è fondamentale avere un posto nel proprio giardino in cui
tenere al riparo tutto ciò che generalmente viene lasciato sparso per il prato:
biciclette, giocattoli da esterno, tagliaerba, utensili da giardino, secchi
dell’ immondizia e quant’ altro può tornare utile da conservare all’ asciutto.
Oltre però a proteggere questi oggetti dai possibili danni degli agenti
atmosferici come pioggia, neve o freddo, la casetta è anche una comodissima
risorsa per mantenere ordinato e pulito il vostro giardino, sia durante la vita
quotidiana che nel caso di visite impreviste: riporre tutto all’ interno della
casetta vi permetterà infatti di presentare un giardino impeccabile, confinando
l’ eventuale disordine tra quattro pareti, al sicuro da sguardi indiscreti.

Perché utilizzare il legno

Vista la natura stessa che caratterizza strutture come queste, il legno si presenta naturalmente come il miglior materiale di realizzazione per una casetta da giardino. Utilizzato a scopi di costruzione fin dagli albori dell’ edilizia, infatti, il legno ha delle ottime prerogative: possiede buone doti di isolazione, in modo tale da garantire la tenuta sia per quanto riguarda il punto di vista termico che per quello acustico. Una volta apportata l’ opportuna coibentazione, quindi, la casetta in legno si propone come un edificio capace di resistere negli anni senza rovinarsi e assicurare il comfort dell’ ambiente interno. Se tuttavia la parola “isolante” vi fa suonare un campanello di allarme, non temete: le casette in legno, infatti, non sono soggette al fastidioso fenomeno della formazione di muffa. Il materiale fibroso del legno fa sì che ci sia traspirazione con l’ esterno, evitando così l’ accumulo di umidità e relativa condensa: questa caratteristica ad esempio è un punto di forza rispetto alle analoghe costruzioni in pvc o altri materiali. Tra l’ altro, scegliere il legno vuol dire avere anche un occhio di riguardo per l’ ambiente, vista l’ origine naturale di questo materiale e la sua facilità di smaltimento rispetto a polimeri o materiale plastico.

Stile delle casette di legno

Nonostante le casette di legno siano spesso considerate il
prefabbricato per eccellenza, ad oggi offrono una notevole personalizzazione,
in modo da adattarsi e a volte persino contribuire al design dell’ abitazione.
Sugli store di professionisti del settore come La Pratolina, è possibile scegliere tra
modelli dal design squadrato, adatti ad architetture moderne e funzionali,
oppure modelli più vezzosi e tradizionali, con forme aggraziate e il tipico
aspetto della casetta in legno con porte e finestre decorate. Non va
dimenticata poi la possibilità di far realizzare una casetta di legno su misura
per le proprie esigenze, approfittando dell’ ampia personalizzazione offerta
dalle aziende artigiane che producono queste strutture.  

L’articolo Casetta in legno per il vostro giardino proviene da Architettura e design a Roma.

14 Gennaio 2019 / / Charme and More

Giada è un brand del lusso italiano dallo stile minimal chic, pensato per una donna moderna, semplice e sofisticata, elegante e femminile alla ricerca di un guardaroba moderno, contemporaneo e funzionale.

Gabriele Colangelo, il direttore creativo del marchio di prêt-à-porter, ha dato vita ad una collezione di abiti dalle linee pulite ed essenziali, interscambiabili e perfetti per essere indossati da donne in carriera e cosmopolite super impegnate fra meeting e cene di lavoro con poco tempo per cambiarsi e che vogliono essere perfette da mattina a sera.

Stile, innovazione, raffinatezza e modernità sono le parole chiave che contraddistinguono gli abiti di Giada dall’estetica lussuosa e minimale.

Scopriamo assieme la linea primavera-estate 2019 indossata dalla bellissima ed elegante Giedre Dukauskaite ritratta dai fotografi olandesi Inez e Vinoodh.

giadass19giadass19_2giadass19_3giadass19_4giadass19_5giadass19_6giadass19_7

Ph via Giada.com 

FirmaFellinSMALL

 

L’articolo GIADA Spring 2019| CAMPAIGN proviene da Charme and More.

14 Gennaio 2019 / / Coffee Break

In questo confortevole appartamento svedese datato al 1895, il lusso si riscontra nelle scelte di interior design; l’arredamento classico e contemporaneo è di alta qualità, le pareti scure si abbinano al parquet in rovere massello di rovere e alle pareti le foto in edizione limitata aggiungono un tocco di raffinatezza.

A sophisticated apartment in Sweden

In this comfortable Swedish apartment dating back to 1895, luxury is found in interior design choices; the classic and contemporary furniture is of high quality, the dark walls match the solid oak parquet and the limited edition photos add a touch of refinement to the walls.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

14 Gennaio 2019 / / Blog Arredamento

Il legno è da sempre considerato il re dei materiali, quello più elegante, quello più resistente. I mobili in legno regalano alla casa uno stile inconfondibile ricco di calore e classe. Non basta avere un mobile in legno per riuscire a cambiare sfumatura alla nostra casa, quello che è necessario è sapere come scegliere quelli migliori. Ogni mobile che si decide di posizionare negli ambienti domestici deve essere pensato su misura per lo stile e le dimensioni del resto della casa.
La prima regola è quella di affidarsi a rivenditori che siano professionali, che abbiano esperienza e che propongano prodotti di qualità. È il caso di Falegnameria 900 che mette a disposizione mobili in legno per ogni stanza sia pronti per l’acquisto che progettati su misura. Una realtà artigianale che sa interpretare le esigenze dei clienti e che propone loro mobili di qualità realizzati quasi totalmente in legno massello di castagno proveniente da zone boschive locali. Le materie prime sono rigorosamente selezionate e l’esperienza garantisce la soddisfazione del cliente.

Mobili in legno: scrivania per studio

Mobili in legno: i segreti per la scelta giusta

Sembra bizzarro, ma è sempre utile seguire quelli che sono i segreti per la scelta giusta dei mobili in legno. Seguire il proprio gusto è il primo segreto. Un mobile è principalmente un oggetto che acquistiamo perché ci piace sì, ma anche perché ci trasmette particolari sensazioni. Ecco perché deve essere una scelta fatta con l’istinto e poi, in un secondo momento pensata con i criteri che deve avere. Un altro segreto che renderà la scelta migliore è quello legato alla qualità. Non tutti i tipi di legno sono uguali, per questo è necessario fare attenzione a ciò che scegliamo. Il prezzo è un criterio importante, ma non deve essere l’unico perché spesso a costi troppo bassi corrisponde una qualità pessima. Per evitare di acquistare prodotti scadenti è necessario fare attenzione alla tipologia del materiale e non puntare esclusivamente al risparmio.
Funzionalità. Terzo segreto che si dovrà seguire. Ogni mobile oltre a rispondere al proprio gusto personale deve anche essere funzionale all’ambiente, ciò significa che deve avere misure e stile fatti su misura per l’ambiente in cui verrà posizionato. Da non dimenticare di controllare prima dell’acquisto la scheda tecnica per non trovarsi di fronte a brutte sorprese dovute alla nostra mancanza di attenzione.

Mobili il legno: perché sceglierli

Il legno è il re dei materiali sì, ma ci siamo mai chiesti perché? Sicuramente il fatto di essere robusto e perfetto per ogni ambiente è una prerogativa importante. Oltre a questa ce ne sono altre che spiegano senza dubbi la superiorità del legno rispetto a ogni altro materiale.
Il legno si lega perfettamente ad ambienti classici così come a quelli moderni perché sa rinnovarsi e trasformarsi in base alle esigenze della stanza.
Altro dettaglio da non sottovalutare è che si tratta di un materiale eco sostenibile e non dannoso per la salute di chi abita in casa.
Seguendo questi segreti preziosi sarà sicuramente più semplice riuscire a scegliere mobili in legno che sappiano rispondere alle nostre esigenze e a quelle dell’ambiente.

14 Gennaio 2019 / / Idee

Pergole e gazebo, ma anche strutture mobili come ombrelloni o vele, sono validi elementi per creare angoli da sogno in giardino o in terrazzo.

Pegole e gazebo sogno in giardino

Vi chiederete come mai vi sto parlando di zone ombreggiate in giardino nel mese di gennaio. La risposta è semplice: i mesi invernali sono perfetti per pensare alla sistemazione delle zone outdoor, fare una Check-list delle cose da riparare o sostituire e decidere interventi e acquisti. Sono sicura che non vorrete arrivare al mese di maggio con un terrazzo impraticabile o un giardino in disordine. 

In questo post vi mostro delle pergole e dei gazebo selezionati dal catalogo di Unopiù, azienda al top per qualità e design nel settore outdoor, e una whishlist di arredi e complementi, per creare un angolo da sogno in giardino nel vostro stile preferito. 

A proposto di stile nell’ambiente outodoor, hai letto questo articolo?

Pergole e gazebo per un angolo romantico

Cominciamo con lo stile retrò, il mio preferito, quello, che evoca le atmosfere  rustiche della campagna provenzale o quelle romantiche dei giardini inglesi. Per questo stile le pergole e i gazebo in ferro sono un must.

Sono strutture leggere, impreziosite da delicati decori come riccioli e cerchietti. Sono perfette per far arrampicare rose, gelsomini o buganvillee, che creano una fresca zona d’ombra e aggiungono un tocco di colore.

Guardate l’eleganza della pergola Ermitage, in ferro zincato e verniciato in polvere color grafite, o la classe dei gazebo e padiglioni della collezione Tibisco. Quest’ultima si ispira ad una struttura molto antica, ritrovata in un monastero cistercense, che testimonia una tradizione secolare nell’arte dei giardini.

Pergole e gazebo sogno in giardino stile romantico

Classico o contemporaneo con il legno

Un altro materiale della tradizione è il legno, forse il più utilizzato per pergole e gazebo. Il motivo risiede nella sua versatilità: con il legno si possono immaginare innumerevoli soluzioni per attrezzare lo spazio outdoor, declinabili in diversi stili, dal classico al contemporaneo. 

Per un look attuale, è sufficiente scegliere una struttura semplice e lineare, come per esempio il gazebo Menton, in pino nordico, e dipingerla con un colore di tendenza. Unopiù ha in catalogo una linea di impregnanti all’acqua con una palette da urlo: oltre ai classici bianco, verde inglese e grafite, ci sono i colori di tendenza blu navy, celeste antico, giallo antico, rosso capri e verde salvia.

Pergole e gazebo sogno in giardino
Pergole e gazebo sogno in giardino stile contemporaneo

Chi preferisce uno stile più tradizionale, può scegliere la finitura naturale del pino nordico o utilizzare l’impregnante nei toni del teak o del noce.

Pergole e gazebo sogno in giardino stile tradizionale

Versatilità e personalizzazione

Quello che più apprezzo di questi prodotti è la possibilità di personalizzarli nei decori, nella scelta delle coperture ombreggianti e soprattutto nelle misure. 

Pergole e gazebo sogno in giardino pergola ermitage unopiu

Non occorre possedere un parco per creare il propio angolo da sogno, a volte possono bastare anche un terrazzino o un piccolo cortile. 


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: