27 Agosto 2019 / / +deco

Sono tornata all’anormale normalità di Roma dopo 2 settimane in Inghilterra. Sono tornata ispirata e con un mente energica (ne parliamo nel prossimo post) ma con un corpo che necessità almeno una settimana di dieta. Sebbene in Gran Bretagna sia aumentata la coscienza e l’abilità culinaria, la carne è sempre un ingrediente largamente consumato e la maggior parte delle persone la consuma almeno -dico almeno– una volta al giorno. Sento il bisogno di tornare alla mia dieta quasi-vegetariana, ad una dieta più gentile con il mio corpo e l’ambiente.

Ridurre drasticamente il consumo di carne dovrebbe essere la risposta ovvia per chi, come me, si sente indignato per quello che sta succedendo in Amazzonia adesso.

Non è questo il luogo per ulteriori spiegazioni, ci sono abbondanti documenti -trattati scientifici, documentari, articoli- che provano perchè l’agricoltura animale è uno, se non il primo, fattore inquinante oggigiorno.

Per tornare ad un argomento più consono con la linea editoriale di +deco, vorrei finire il mese con i collage di Anastasia Savinova.

I collage qui di seguito sono parte della serie intitolata Genius Loci. Come spiegato sul sito di Anastasia Savinova, “ogni lavoro è composto da numerose fotografie di costruzioni e forme del paesaggio che sono originali e autentiche dell’area presa in considerazione. Queste opere sono in equilibrio fra documentario e finzione, fra spazi effettivi ed immaginari, e diventano custodi della memoria e spiriti del posto”.

The post Sui collage di Anastasia Savinova e il consumo di carne appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

27 Agosto 2019 / / Architettura

Attico con vista a Sacramento

Attico contemporaneo nel centro di Sacramento, in California, by Benning Design Constructions.

Con una meravigliosa vista sulla città di Sacramento, l’attico è disegnato da Benning Design Construction, e BRABBU ha creato un’installazione nella sala principale della casa. La società di costruzioni è stata fondata da padre e figlio che provenivano da due firme di successo dell’interior design e della costruzione di Sacramento.

Questo attico è stato creato con una confortevole estetica contemporanea. “Urbano con un tocco glamour” era il mantra – ed è stata un’enorme sfida per i designer. La priorità per questo interior design era permettere alla vista di rimanere libera e capace di parlare da sola. Al fine di essere ancora in grado di fornire elementi accattivanti di design, i prodotti sono stati intenzionalmente tenuti bassi a terra o alti al soffitto.

Entrando nell’attico, l’attenzione viene attirata da un’audace scultura in bronzo vicino alla finestra, portando lo sguardo verso e oltre la vetrata. L’ingresso presenta una consolle in bronzo in acciaio inox e legno, su uno sfondo di pietra preziosa. Alle pareti e ai soffitti è stata applicata una finta finitura di tessuto metallico, una texture erbosa, conferendo un aspetto glamour e drammatico.

scultura in bronzo dal design contemporaneo

soggiorno moderno attico a Sacramento

Attico a Sacramento con HORUS suspension light di BRABBU

La casa è completamente circondata da vetrate e, per evitare problemi di riflesso, ogni illuminazione è dimmerabile e delicata. HORUS Suspension Light di BRABBU incornicia l’incredibile stanza con un richiamo alla sensibilità europea. La forma di questo prodotto ha l’altezza perfetta dato che abbraccia il soffitto, dando vita a elementi glamour senza però intralciare la vista.

lampada a sospensione moderna

particolare lampada a sospensione Horus di BRABBU

HORUS Suspension Light promette di essere un punto di riferimento per ogni tipo di interior design moderno. In questo attico è incredibile il modo in cui il prodotto si armonizza alla stanza e le conferisce il tocco contemporaneo che i designer stavano cercando.

Realizzato con una struttura in ottone laccato nero opaco e sfumature in vetro crepitante, questo lampadario dà vita alla grande rivelazione di questo audace soggiorno.

cucina a isola aperta al living

Per contrastare l’aspetto lineare della stanza, è stata applicata una grande sezione a forma irregolare. La sezione fornisce posti a sedere flessibili, con la possibilità di vedute all’interno e all’esterno, di conversare o di leggere.

Vengono affiancate a due iconici sdrai di Mario Bellini che donano un aspetto elegante alla stanza. La grande sala presenta anche un tappetto di lana rotondo, che serve anche a delimitare un’area separata all’interno della più ampia portata dello spazio.

sala da pranzo attico

elegante sala da pranzo

Spostandosi nella sala da pranzo, singoli pendenti adornano il tavolo da pranzo inciso.

Il top personalizzato del tavolo da pranzo è diventato un vero pezzo d’arte. Esso mette in mostra un pannello in ottone tagliato a laser con la mappa di Sacramento, la città natale del cliente, rivolgendosi alla sua passione per le mappe e aggiungendo un altro strato di dimensione e interesse.

corridoio attico contemporaneo

angolo lettura attico contemporaneo

I designer volevano dare alla casa un tocco speciale, con i gusti, le preferenze e i ricordi dei clienti. Per questo motivo, nella camera da letto principale è stato appeso un pezzo d’arte sopra al letto, che fonde una storia fatta di poesie, fotografie e testi di canzoni in una rappresentazione visuale di una storia d’amore classica.

camera da letto principale attico a Sacramento

Adiacente a questo pezzo d’arte, c’è una stampa full-size delle fotografie personali del cliente, retroilluminato e con cornici personalizzate per aggiungere personalità a una stanza ricca di arte. Una collezione di pezzi eccezionali, che renderebbe fiero qualunque collezionista d’arte, completa questo attico.

stanza dedicata al guardaroba

camera da letto per gli ospiti

bagno contemporaneo attico a Sacramento

Tenendo in considerazione le preferenze dei clienti, la Benning Design Constructions ha creato una casa perfetta per un weekend con viste mozzafiato della città e spazi rilassanti.

BRABBU: un brand di design

BRABBU è un brand di design che riflette un intenso modo di vivere, portando  ferocia, forza e potere in uno stile  di  vita contemporaneo. Con un variegato range di mobili, tappezzeria, illuminazioni e tappeti, e attraverso un design sensoriale, noi ci immergiamo in un’esperienza unica per ogni pezzo che disegniamo  e  produciamo.  Con BRABBU  avrai più di un semplice pezzo di design: potrai ottenere una varietà di spazi ricchi di ricordi e sensazioni uniche in perfetta armonia con i tuoi spazi e con la tua personalità. Questo è il motivo per è la prima scelta per i più notevoli progetti residenziali e di ospitalità in tutto il  mondo.  BRABBU  è presente  nei  più rinomati  eventi  di design  al mondo con nuovi prodotti di design versatili per ambienti eclettici che anticipano i trend futuri.

Per maggiori informazioni www.brabbu.com

L’articolo Urbano con tocco glamour proviene da Dettagli Home Decor.

27 Agosto 2019 / / Idee

Non abbiamo detto piccola, abbiamo proprio detto PICCOLISSIMA!

Può essere la vostra primissima casa in centro, un mini appartamento in affitto, la seconda casa al mare…o una casa che volete affittare, oppure ancora la vostra casetta per le vacanze. Quello che è certo è che arredare una casa davvero molto, molto piccola, è una grande sfida che presenta due ostacoli:
1. trovare i mobili giusti, magari non troppo costosi e non per forza su misura
2. saperli organizzare per avere tutto quello che serve anche in uno spazio ridotto
.

Casa piccolissima con soppalco

In realtà basta saper cercare bene, non serve essere un genio o un supereroe, basta pensare prima di comprare.

Prima di tutto pensa a come è strutturata la tua mini-casa: hai un ingresso in cui puoi allestire un guardaroba con appendiabiti e scarpiera? Non hai un vero e proprio ingresso e devi mettere scarpe, borse e cappotti da qualche altra parte? Hai posto per un tavolo o è meglio integrarlo nella cucina, con una soluzione a penisola? Hai una camera da letto o hai bisogno di una soluzione a scomparsa? Ci sono nicchie in casa che puoi utilizzare? Accendi il radar e scannerizza ogni singolo centimetro quadrato.

La parola d’ordine è: non dimenticare o trascurare nessun angolo e ragiona bene su come sfruttare le pareti in altezza.

Fatto ciò puoi pensare a cosa ti serve veramente, ad esempio:
…meglio un piccolo tavolo per due o inviti spesso persone a casa e vuoi un modello allungabile?
…ti serve un letto matrimoniale, singolo, o magari un letto in più d’emergenza?
…ti serve davvero un tavolino da salotto o è meglio qualcosa di pieghevole da usare solo in caso di necessità?
…hai tanti libri e quindi ti serve una libreria (magari divisoria e con qualche anta)? Oppure non hai libri e ti serve solo un porta riviste o un tavolino contenitore?
…hai 4 paia di scarpe, una per ogni stagione? Inutile comprare una scarpiera a 5 ante. Al contrario, sei una fashion victim collezionatrice seriale di scarpe, stivali, ballerine, sandali, mocassini, stiletto? Allora è il caso di armarsi di doppia scarpiera a specchio, per le prove di outfit.

Abbiamo provato a darti una mano con questi 10 must have e must do che secondo noi bisogna seguire per arredare una casa piccolissima in maniera completa e confortevole.

1. No walls! Dividi gli spazi con i mobili

Se la casa è piccina, qualsiasi parete di troppo la renderebbe ancora più claustrofobica. Invece di dividere con i muri, crea dei divisori utilizzando librerie componibili utilizzabili su entrambi i lati. Uno scaffale bifacciale modulare diventa quello che vuoi: basta pensare bene al suo utilizzo per scegliere gli elementi perfetti che la comporranno secondo le tue necessità. Ad esempio: una libreria separé può contenere il televisore, un tavolo-scrivania per pranzare, studiare, lavorare, ma anche contenitori per la cucina o per il soggiorno. A seconda del lato da cui la guardi può avere svariate funzioni. Unendo ripiani, piani di lavoro e vani contenitivi otterrai tutto quello che ti serve in un’unica grande parete multifunzionale.

Libreria divisoria in legno e metallo con contenitori e tavolo integratiIn foto: libreria bifacciale componibile

2. Tavolo: a scomparsa o a parete

Quando lo spazio è limitato bisogna usare le pareti e ridurre l’ingombro a pavimento il più possibile, sia per agevolare i movimenti all’interno dell’abitazione, sia per non impazzire quando è ora di pulire. Un tavolo trasformabile a scomparsa è IL must have che non può mancare in nessuna micro casa. Può avere il piano a ribalta o essere nascosto in un mobile apribile. Tutto dipende da quanti posti a sedere si desiderano. Il modello a ribaltina è perfetto per un monolocale per le vacanze, fruibile da due persone. Se cerchi la soluzione per tutti i giorni meglio un tavolo allungabile per dare spazio ad eventuali ospiti.

Mobile con tavolo a ribalta integrato chiuso e mensoline

Mobile con tavolo a ribalta aperto allungabileIn foto: tavolo a scomparsa Galileo

Tavolo a ribalta bianco per due persone In foto: tavolo a ribalta

3. Consolle allungabile

Un’alternativa al tavolo è la consolle. Quando non svolge il compito di tavolo basta chiuderla e può essere utilizzata come piano d’appoggio all’ingresso, in cucina, dietro al divano o in qualsiasi altro spazio della casa dove sia necessario. In pochi secondi si apre e si trasforma in un vero e proprio tavolo da pranzo che, a seconda del modello, arriva ad offrire fino a 8 posti a sedere.

Consolle in legno chiaro chiusa che si trasforma in tavolo da 8 posti

Consolle aperta trasformata in tavolo da 8 posti

4. Letto a scomparsa

Non ci riferiamo alla brandina, ma a mobili che contengono un vero e proprio letto a ribalta verticale o orizzontale. La superficie normalmente occupata da un letto è molto ampia, quindi riuscire ad ottimizzare la zona notte rendendola utilizzabile durante il giorno è la mossa migliore. Davanti al mobile-letto trasformabile si può posizionare un tavolo, un divano, una chaise longue, dandoti la possibilità in questo modo di utilizzare lo stesso spazio per varie funzioni.

Mobile a parete con letto matrimoniale integrato a scomparsaIn foto: letto matrimoniale a scomparsa

Mobile a parete con letto singolo a ribalta a scomparsaIn foto: letto singolo a scomparsa

5. Scarpiera slim

Trovare dove mettere le scarpe in casa è un problema anche in case di dimensioni normali, figuriamoci in case mini. Uno degli spazi da sfruttare è sicuramente la parete dietro una porta che altrimenti rimarrebbe vuota. Se lo spazio lo consente l’elemento perfetto è una scarpiera slim della profondità di 17 cm.

Scarpiera a parete a serrandina slim dietro portaIn foto: scarpiera a serrandina

6. Mobili con doppia o tripla funzione

L’appendiabiti che è anche specchio, la scarpiera-cappottiera, il mobile salvaspazio che si trasforma in tavolo E ANCHE in letto, il comodino con asse da stiro integrata…2 in 1 (o ancora meglio 3 in 1) e il problema spazio è risolto!

Nel video: specchiera con appendiabiti integrato

7. Non dimenticare vani, nicchie, sgabuzzini

Non tutte le ciambelle escono col buco, non tutti i muri sono perfettamente retti. Se per ragioni strutturali, architettoniche o decorative la tua piccolissima casa ha un muro con una nicchia, una rientranza, un angolo cieco, USALI. Si possono chiudere per ricavarne uno sgabuzzino porta scope (e secchi, spugne, detersivi…), una cappottiera, una dispensa, un guardaroba per la biancheria, una scarpiera attrezzata con ripiani. Non tralasciare o sottovalutare nessuna possibilità di ricavare quel prezioso spazio in più.

8. Pieghevole è meglio

Tutto ciò che si piega e diventa piatto è un alleato. Può essere un carrello da usare come appoggio in cucina o come tavolino, le sedie, il porta pc da divano, fino ai più piccoli accessori come lo scolapasta che si chiude.

Comodino con asse da stiro pieghevole integrato

Comodino con asse stiro integrato richiudibile
In foto: mobiletto con asse da stiro integrata

9. Organizza, organizza, organizza

Il disordine non è tuo amico. Scegli mobili contenitore che aiutano a organizzare e categorizzare, separare ciò che ti serve quotidianamente da ciò che usi saltuariamente. In questo modo terrai a portata di mano oggetti e indumenti che usi tutti i giorni e riporrai in ordine quelli che invece usi solo ogni tanto. Mantenere la casa sgombra da cose superficiali è fondamentale, aiuta a percepire lo spazio come più grande e a vivere più serenamente.

10. Pensa in verticale

Tavoli a parete a ribalta, scarpiere slim dietro la porta, letti a scomparsa verticale…insomma, una cosa è chiara: arredare una casa piccolissima significa concepirla come uno spazio a tutto tondo, con superfici da sfruttare in ogni senso e direzione. Quando si ha una casa grande con varie stanze si pensa sempre “in orizzontale”, praticamente in metri quadrati calpestabili. Ma in una piccola abitazione la superficie calpestabile è limitata e deve essere mantenuta più sgombra possibile per renderla più vivibile. Ecco perché è fondamentale ingegnarsi per sfruttare bene tutte le pareti.

Insomma, devi trasformarti nel genio di Aladdin e trovare le soluzioni più intelligenti, magari low cost (per chi non se lo ricordasse, il motto del genio della Walt Disney era: “Fenomenali poteri cosmici… in un minuscolo spazio vitale!”)

27 Agosto 2019 / / Architettura

Quest’appartamento di soli 46 mq è stato realizzato dallo studio di architettura Egue y Seta nell’ambito di una riqualificazione urbana di un’ex area industriale a Poblenou, in Spagna.
Gli ambienti sono separati fra loro da schermi di legno di rovere, che isola ma permette il passaggio della luce. Gli arredi sono stati disegnati su misura dagli architetti per ottimizzarne gli spazi contenitivi. Le pavimentazioni sono state realizzate in microcemento, a richiamare il calcestruzzo a vista delle pareti, con un chiaro riferimento all’origine industriale dell’appartamento. Anche la cucina in acciaio vuole richiamare la vecchia destinazione industriale.

An apartment of 46 square meters in an old factory

This apartment of just 46 square meters was built by the Egue y Seta architecture studio as part of an urban redevelopment of a former industrial area in Poblenou, Spain.
The rooms are separated from each other by oak wooden screens, which insulates but allows the passage of light. The furnishings were custom designed by the architects to optimize the storage space. The floors were made in microcement, to recall the exposed concrete of the walls, with a clear reference to the industrial origin of the apartment. Even the steel kitchen wants to recall the old industrial destination.

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura