20 Giugno 2019 / / Architettura

Torre piccola nuovo quartiere residenziale Uptown Milano

Cotto d’Este è protagonista di uno straordinario progetto che vede la realizzazione del nuovo quartiere Uptown Milano, in prossimità dell’ex area EXPO. L’architetto Alessandro Scandurra e l’ingegnere Umberto Zanetti hanno scelto, infatti, l’eccellenza ceramica dell’azienda per “vestire” parte degli interni e degli esterni di buildings all’avanguardia.

Con una nuova concezione dell’abitare, Uptown Milano rappresenta il primo quartiere italiano a impatto zero, interamente geotermico e teleriscaldato, nel quale la qualità della vita ed i servizi sono posti al centro. Inserito in una zona collegata ai punti strategici di Arexpo e alle prossime sedi di Human Tecnopole e dell’Università degli Studi di Milano, il progetto propone residenze all’avanguardia dal punto di vista architettonico e tecnologico, tutte personalizzabili in base alle singole esigenze con servizi hi-tech, domotica e wellness.

terrazzo attico quartiere Uptown Milano

living appartamenti quartiere Uptown Milano

Perfettamente in linea con la proposta di Cotto d’Este che, da sempre, si contraddistingue per l’impegno a proporre prodotti con performance di eccellenza e impatto ambientale minimo, Uptown dispone già di un primo lotto di appartamenti, per cui il brand ha fornito oltre 15.000 mq di superficie ceramica.

In particolare, i progettisti hanno selezionato due collezioni per le superfici esterne del progetto. La prima è la serie in gres porcellanato Yosemite di Blustyle by Cotto d’Este, selezionata per i balconi e i terrazzi e ispirata alle pietre calcaree, di cui riprende l’elemento minerale con profonda naturalezza. Il secondo prodotto selezionato sono le lastre ceramiche ultrasottili in grande formato della collezione KerliteCluny che, grazie alle loro caratteristiche tecniche ed estetiche, sono state utilizzate per il rivestimento delle superfici verticali dell’edificio.

piazza nuovo quartiere Uptown Milano

terrazzo appartamento nuovo quartiere Uptown Milano

Per gli spazi indoor lo studio di progettazione ha selezionato una serie di proposte dal catalogo di Cotto d’Este e Blustyle by Cotto d’Este all’interno delle quali i proprietari degli appartamenti possono scegliere quelle più adatte alle loro esigenze:  Concrete Jungle di Blustyle by Cotto d’Este e X-Beton di Cotto d’Este – gres porcellanato dall’effetto cemento- per un sentore più industriale e contemporaneo, mentre  effetto legno delle collezioni Country di Blustyle by Cotto d’Este e Cadore di Cotto d’Este, per uno stile più tradizionale ma pur sempre ricercato.

Il progetto Uptown conferma così, ancora una volta, la capacità di Cotto d’Este di rispondere alle esigenze di realizzazioni particolarmente importanti e ambiziose. Il gusto e lo stile raffinato tipicamente del made in Italy si affiancano alla tradizione e alla qualità ceramica, passando per una continua ricerca tecnologica, per dare vita a soluzioni di grande eleganza e prestigio.  Spaziando da spessori importanti come il 14mm e il 20mm, a Kerlite, le lastre ceramiche ultrasottili in grande formato, Cotto d’Este offre una proposta unica nel suo genere che può essere impiegata per rivestimenti architettonici così come per interni ricercati e lussuosi, finanche per elementi di arredo.

L’articolo Cotto d’Este nel primo smart district d’Italia con Uptown Milano proviene da Dettagli Home Decor.

20 Giugno 2019 / / Charme and More

Ispirazioni Beauty: mani in primo piano.

La cura delle mani e delle unghie è importante per apparire sempre in ordine e curate e per rallentare  la comparsa di inestetismi ed imperfezioni.
Le mani  parlano di noi e non mentono sulla nostra età.
Dal concept store francese Smallable, Charme and More ha selezionato alcuni prodotti cosmetici green per combattere i segni del tempo e per mantenere la pelle più morbida e le unghie rinforzate.
 ispirazioni-beauty-n-4-001
ispirazioni-beauuty-sapone-liquido-per-le-mani-black-pepper-and-lemongrass
Sapone liquido per le mani Black Pepper e Lemongrass
Contiene del pepe nero che contribuisce ad una migliore circolazione  e  citronella purificata  anti-batterica, anti-microbica e fungicida
Materialie: Vetro
Composizione : Senza oli minerali, Senza parabeni, Senza solfati, Senza Glicoli, Senza ftalati.

crema-per-le-mani-bio-tulipe-ispirazioni-beauty

Crema per le mani bio Tulipe, contiene ingredienti di alta qualità ricavati da agricoltura biologica privi di conservanti e coloranti chimici.
La profumazione ricorda quella di un fresco bouquet di tulipani.
Questa crema idratante è la compagna perfetta della pelle delle nostre mani sempre esposte agli agenti atmosferici.
smalto-beauty
Smalto mani beige rosato per una manicure chic nei toni naturali.
Composizione : Senza parabeni, Senza ftalati, senza formaldeide.

 

 

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram, Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Ispirazioni Beauty| N° 4 proviene da Charme and More.

20 Giugno 2019 / / Architettura

Soppalco in ferro: come scegliere il migliore per la propria casa

Perché scegliere un soppalco in ferro? Scegliere di montare un soppalco in ferro nella propria abitazione può rendere non solo più spazioso, ma anche molto più raffinato, l’ambiente in cui viviamo. I soppalchi in ferro hanno numerosi vantaggi, a fronte di una grande semplicità di montaggio e di un costo alquanto contenuto.
Vediamo come sfruttare al meglio i locali all’interno di casa e come scegliere il soppalco in ferro giusto per ogni esigenza. Per il montaggio, è necessario affidarsi a professionisti di esperienza. Un’azienda esperta nell’installazione di soppalchi, come Fabbro Milano, saprà dare tutte le informazioni utili, anche in base alla struttura edilizia dell’immobile.

Soppalco in ferro: perché sceglierlo

Un soppalco può essere la soluzione ideale quando si abbia un ambiente di grandi dimensioni, con il soffitto alto, e si abbia bisogno di spazio aggiuntivo senza voler fare grandi opere di ampliamento. Il soppalco in ferro, in particolare, è una struttura molto elegante, che si adatta perfettamente sia con gli stili architettonici moderni, dal design minimalista e lineare, sia per le case arredate in maniera più classica. In questo caso si potrebbe puntare persino ad un soppalco in ferro battuto, oppure all’unione tra legno e ferro per dare un taglio più tradizionale alla struttura del soppalco.
Il grande vantaggio del ferro è che, con poco ingombro, è possibile realizzare una struttura estremamente resistente. Il soppalco in ferro, pertanto, può essere ancorato alle pareti oppure, ove questo non sia possibile, può avere una struttura autoportante (ovvero sorretta da montanti in ferro). Anche nelle stanze con pareti sottili e non portanti, quindi, sarà possibile decidere di installare un soppalco in ferro, che contribuirà ad aumentare la superficie calpestabile verticale senza togliere spazio al piano inferiore.

La scala di accesso al soppalco in ferro come elemento di design

Per raggiungere il piano rialzato del soppalco, deve per forza essere montata una scala. In accordo con lo spazio disponibile e con le esigenze di praticità, anche questa dovrà essere considerata come un elemento di design, e potrà contribuire alla decorazione dell’abitazione. Soprattutto per gli arredamenti in stile moderno, che fanno della ricercatezza di linearità il loro punto di forza, qualunque elemento della casa diventa fondamentale come complemento d’arredo.
Nelle abitazioni più moderne persino le porte sono studiate e installate per integrarsi al meglio con lo stile architettonico, figuriamoci una scala per raggiungere il soppalco. Stanno vivendo un periodo di ritrovata popolarità le scale a chiocciola in ferro, pratiche e funzionali, pur occupando pochissimo spazio. Anche in questo caso, il ferro è l’alleato perfetto per mantenere un design lineare e semplice, ma molto elegante.

Come arredare un soppalco in ferro

Oggi le modalità di arredo per i soppalchi in ferro sono molteplici. Da semplice rialzo, magari per ospitare un letto per gli ospiti, fino ad essere trasformati in vere e proprie stanze ammobiliate di tutto punto, sarà facile trovare la soluzione migliore per ogni esigenza.
La struttura in ferro del soppalco, infatti, può essere rivestita totalmente o in parte con cartongesso, intonacata e imbiancata così da sembrare una vera e propria stanza. Il pavimento del soppalco può essere costruito in legno, parquet, cotto e qualsiasi altro materiale si addica allo stile dell’abitazione. La struttura robusta in ferro potrà sostenere senza problemi l’arredo completo di una camera da letto, con armadio e cassettone, oppure i complementi di un bagno o di uno studio. Ecco che il soppalco in ferro diventa un nuovo ambiente, bello e funzionale che consentirà di vivere in maniera molto più comoda la propria abitazione.
L’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione quando decidiamo di montare un soppalco in ferro, è l’aspetto normativo. Se infatti non devono essere richiesti permessi per il montaggio, è necessario prestare attenzione alla superficie del locale e all’altezza delle pareti. Se il soppalco dista più di 220 cm dal soffitto, la sua superficie può essere fino alla metà di quella dell’ambiente che lo ospita, altrimenti dovrà limitarsi a un terzo. Il soppalco, inoltre, dovrà essere posizionato ad almeno 210 cm da terra.

photo via