21 Agosto 2020 / / Idee

Ci sono molti buoni motivi per dotare la propria abitazione di infissi nuovi e di ultima generazione. In primis, grazie ai continui progressi messi a segno dalla ricerca, è possibile rendere l’abitazione più sicura. I modelli di infissi moderni sono infatti provvisti di sistemi blindati e antisfondamento, che permettono di vivere la realtà domestica con una tranquillità extra. Anche allontanarsi per lavoro o per le incombenze di famiglia sarà meno stressante,  poiché vi è la consapevolezza di aver installato una barriera difficilmente penetrabile.

Il momento della progettazione di un restyling è entusiasmante e apre alla possibilità di personalizzazione. E’ importante affidarsi a un team di esperti per evitare brutte sorprese e ottenere la miglior consulenza anche in merito alla possibilità di detrazioni fiscali. Per dare una nuova veste agli ambienti di casa si potrà scegliere tra diverse tipologie di finestre, in un range di materiali che comprende alluminio, legno e PVC.

La libertà di scelta in fatto di colori e forme è altrettanto grande. Sarà utile richiedere il contributo tecnico e professionale di aziende specializzate come Infissi & Persiane, nata in provincia di Monza e Brianza, che si sta allargando verso alcune delle principali città del Nord come Milano, Torino, Bergamo, Bologna, Brescia, Varese, Genova, Padova ecc…

PVC, alluminio e legno: la mappa delle caratteristiche

Quando bisogna scegliere il materiale dei nuovi infissi di casa, bisogna fare mente locale sui vantaggi e le caratteristiche di ciascuno. Vediamo quali sono i benefici di ricorrere nello specifico a finestre in PVC, alluminio e legno. L’obiettivo primario deve in ogni caso essere la creazione di un perfetto microclima all’interno dell’abitazione – evitando dunque le dispersioni – così da scongiurare la formazione della muffa e i problemi di umidità.

Le finestre in PVC

Le finestre in PVC si caratterizzano per un’estrema leggerezza e per la scarsa necessità di costante manutenzione. Lo sviluppo tecnologico punta molto su questo materiale plastico e non infiammabile, tra i più isolanti e resistenti all’attacco degli agenti atmosferici (vento, pioggia, sole). Gli infissi in PVC si puliscono con estrema facilità e poi hanno un prezzo estremamente competitivo rispetto agli altri materiali. Sono igienici, riciclabili e assicurano alte prestazioni dal punto di vista sia termico che tecnico.

Le finestre in alluminio

Le finestre in alluminio sono estremamente sicure, grazie alla loro particolare resistenza (scongiurano al meglio le effrazioni). Questi infissi non temono l’usura, la loro superficie non si corrode e con il passare degli anni mantiene lo stesso aspetto (è richiesta la periodica pulizia con un panno e un po’ acqua). L’alluminio è un materiale ‘green’ e rispettoso del pianeta: è riciclabile al 100% e non emette sostanze pericolose o tossiche anche nell’eventualità di un incendio. Si possono ottenere personalizzazioni di colori e sfumature.

Le finestre in legno

Le finestre in legno sono in grado di assicurare un alto livello di isolamento termico e acustico, il che consente di mantenere sempre la temperatura ottimale nell’appartamento a prescindere dalla stagione. Gli infissi fatti di legno sono eleganti e belli, un aspetto non secondario quando si tratta di scegliere (gli altri materiali spesso si offrono infatti di replicare l’effetto legno). Sono facili da installare, per cui il professionista impiegherà un tempo ragionevole per completare il lavoro. Per una lunga durata, si deve effettuare una precisa manutenzione: è possibile ricorrere anche a speciali vernici, così da incrementare resistenza e qualità dell’isolamento. 

Ecco come ottenere un risparmio energetico ed economico

Dal momento che i nuovi infissi rappresentano l’avanguardia della tecnica, la scelta di procedere alla sostituzione delle vecchie finestre è corretta e intelligente. Innovazione e convenienza vanno di pari passo, inoltre è possibile ottenere un importante risparmio sia economico che energetico. Le due cose sono connesse, poiché essendo le nuove finestre estremamente isolanti da un punto di vista termico, si potranno ridurre sensibilmente e di conseguenza i costi in bolletta per l’energia.

Mantenendo sempre un microclima ottimale nell’abitazione è anche possibile utilizzare con minor frequenza gli impianti di riscaldamento o condizionamento, di fatto riducendo l’inquinamento e rispettando l’ambiente. L’efficientamento energetico, oggi più che mai, è un obiettivo virtuoso al quale è possibile tendere nella vita quotidiana attraverso scelte green. Gli infissi di nuova generazione riescono perfettamente a trattenere il calore in inverno, evitando la dispersione e dunque gli sprechi. Installando infissi nuovi e moderni, inoltre, potrà aumentare anche il valore economico della casa (un aspetto che risulterà utile nel momento di venderla).

L’articolo Infissi nuovi e moderni: quali sono tutti i vantaggi? proviene da Architettura e design a Roma.

20 Agosto 2020 / / Idee

Organizzare una casa piccola,

quanti di voi si sono trovati in questa situazione?

La regola numero uno per vivere in un monolocale o in un ambiente di piccole dimensioni è saper ottimizzare gli spazi ,

ma in che modo?

Quando si tratta di arredare una casa piccola, la ristrettezza delle stanze è spesso la causa della mancanza di:

  • un ripostiglio
  • una lavanderia
  • armadi
  • dispensa
  • una zona studio
  • spazio per accogliere amici

come organizzare una casa piccola?

1)con i mobili trasformabili

  • consolle
  • divano letto
  • piani estraibili
  • pouf contenitore
  • armadio con letto a scomparsa

sono alcuni dei mobili trasformabili utili a risolvere i problemi legati alle piccole dimensioni di una casa.

La consolle ad esempio, rientra tra i modelli di tavoli trasformabili versatili

chiusa è uno svuota tasche, un piano d’appoggio o un ingresso,

aperta si trasforma in un tavolo da pranzo.

anche un divano con sedute estraibili è un complemento d’arredamento flessibile,

con una penisola che compare e scompare per ogni posto a sedere non si hanno più vincoli

in camera da letto si può pensare ad un letto contenitore per riporre coperte, biancheria e cambio stagione

in cameretta invece, si possono privilegiare letti a soppalco e idee salvaspazio

2)eliminando le pareti

Per dividere le stanze non occorrono necessariamente dei muri ,

ci sono altri metodi per separare gli ambienti:

  • con separé e vetrate

perfette soluzioni per organizzare una casa piccola , dividono lo spazio senza togliere luce all’ambiente

  • con gli arredi

ad esempio con una cucina angolare con le colonne che fanno da “parete” per il soggiorno,

questa è una configurazione che adotto spesso nei miei progetti,

perfetta per eliminare muri che rimpiccioliscono l’ambiente,

oppure

con librerie divisorie,

che, oltre a contenere possono separare la zona giorno dalla zona notte, dando anche un po di privacy alle stanze,

3)utilizzando lo spazio in verticale

per ottimizzare gli spazi, il modo migliore è sfruttare l’altezza delle pareti

  • con mobili alti fino a soffitto

una cucina lineare ad esempio, può contenere più del previsto se progettata con pensili alti o doppi pensili,

  • con elementi appesi o fissati a muro
  • sfruttando lo spazio intorno a porte e finestre

ricavando nicchie nella parte alta dei muri

  • creando un palchettone

una struttura sopraelevata con altezza non superiore a 1,50 mt(diversa per normative e costi respetto ad un soppalco) con la funzione di ripostiglio.

idee e consigli per organizzare una casa piccola e ottimizzare gli spazi

Una casa piccola non ha bisogno solo di una buona organizzazione, ma anche di un bell’ aspetto che la renda accogliente:

  • utilizzando rivestimenti caldi come il parquet o un gres effetto legno
  • decorando le pareti con colori neutri
  • posizionando degli specchi che danno profondità e aumentano i volumi
  • appendendo tende chiare e alte che si sviluppano dal soffitto al pavimento
  • integrando la luce naturale con luci artificiali
  • arredando con mobili chiari

L’articolo Organizzare una casa piccola e ottimizzare gli spazi proviene da Laura Home Planner.

19 Agosto 2020 / / Dettagli Home Decor

ristorante di design a Livorno

Il potere della luce trasforma lo spazio e Vibia si dimostra ancora una volta protagonista, scelta come brand per interi locali di ristorazione sfoggia la sua bellezza.

Un nuovo progetto

MODO Architettura + Design sceglie Vibia per il suo progetto di ristorazione a Livorno. Si tratta di un locale contemporaneo che combina colori vivaci e decorazioni dai neon alle piante di banana. Vibia qui si presenta con il suo stile sobrio ma di design della sospensione Flamingo di Antoni Arola sui tavoli e si integra alla perfezione.

ristorante di design a Livorno

A parete invece è stata scelta Palma, disegnate anch’esse da Antoni Arola e caratterizzate da due luminosi emisferi di vetro opalino soffiato, uniti da una fascetta. Le lampade sono disposte verticalmente su pareti opposte come una coppia di guardiani, proiettando la loro luce ambientale sullo spazio circostante.

Sempre Palma in versione orizzontale questa volta si posiziona nella zona bar, che illumina una lussureggiante carta da parati botanica attirando lo sguardo verso il bancone rivestito di piastrelle tridimensionali blu ciano. Questa lampada a sospensione si collega alla natura, ispirata ad antichi giardini pensili e accoglie proprio lungo il suo asse la flora verdeggiante.

Nuovi prodotti

lampada da terra di design

Flat di Ichiro Iwasaki è una lampada da terra ed un vero pezzo d’arredo. I suoi piatti estetici sono sia decorativi sia d’appoggio, nella versione doppia uno dei dischi cattura la luce e la riflette sul disco più grande, creando un insieme di tenui punti luce che illuminano lo spazio e la superficie stessa.

lampade a sospensione di design

La sospensione Halo Jewel di Martin Azua è versatile e componibile con pezzi rettilinei o circolari. La collezione impreziosisce la luce, incastonandola in strutture leggerissime e sospese nello spazio.  Apporta luce d’ambiente grazie al suo diffusore circolare in metacrilato.

Articolo di Silvia Fabris

L’articolo Vibia, la luce protagonista proviene da Dettagli Home Decor.

18 Agosto 2020 / / Design

Danny Heller Pink Cadillac 2020

Danny Heller con la sua pittura ci fa rivivere il sogno della California modernista degli anni ’50 e ’60

Danny Heller è un artista californiano, classe 1982, la cui ispirazione viene direttamente dall’ambiente in cui si è formato. Cresciuto nei sobborghi di Los Angeles ha visto con i suoi occhi ciò che rimaneva della grande espansione urbanistica avvenuta dopo la II Guerra Mondiale. Edifici e ville moderniste dalle architetture inconfondibili, con enormi vetrate e le immancabili piscine, auto dai colori audaci e dalle linee aerodinamiche ispirate allo spazio, le luci dei tramonti dorati. La sua attenzione si focalizza sulla metà del ‘900, un’iconografia retrò che cattura lo stile e l’immaginario degli anni ’50 e ’60 concentrandosi in particolare sull’architettura, il design e la cultura automobilistica. Ambientazioni non solo storiche ma anche personali, luoghi della sua infanzia o legati alla vita della sua famiglia.

“Dipingendo queste scene storicamente e personalmente significative, spero di riconnettermi con un periodo di tempo presumibilmente passato i cui resti esistono ancora. Perché soprattutto in un’epoca che valorizza il cambiamento costante, quando il passato viene demolito per far posto al nuovo, rischiamo di perdere la nostra storia collettiva. Senza su cui ci lasciamo privi di fondamenta su cui costruire il nostro futuro.”
Artist statement

 

Danny Heller painting Palm Springs

Danny Heller si ispira in particolare agli edifici modernisti dell’architetto di Palm Springs E. Stewart Williams

Una pittura fotorealistica rispettosa del passato

Tutto ciò che l’artista dipinge è realmente esistente. Danny gira sempre con una macchina fotografica per immortalare tutto ciò che lo colpisce. Poi sceglie gli scatti migliori, li modifica in Photoshop e li proietta sulla tela per ridisegnarli e successivamente dipingerli.

Lo stile modernista delle architetture, il design innovativo, le automobili dalle forme inconfondibili, piscine, fenicotteri… Giocando con tutti questi elementi l’artista fa rivivere paesaggi e atmosfere dimenticate. Attraverso il suo stile fotorealistico riesce a catturare le luci della California, i colori vividi, il glamour, le atmosfere retrò della metà del secolo scorso, il suo ottimismo, uno stile di vita improntato al relax e all’edonismo riuscendo a cogliere l’intima essenza dei paesaggi californiani.

“I miei dipinti si concentrano principalmente sull’architettura, il design e la cultura automobilistica della metà del secolo in tutta la California. Lavorando in modo fotorealistico, metto in risalto gli elementi di design che hanno reso l’epoca così spettacolare – muri dagli intricati motivi frangisole, le linee dinamiche dei tetti delle case, le pinne di una Cadillac del 1958, piscine a fagiolo – e come si combinano con l’ambiente circostante per creare un ambiente idealizzato. Per me è importante non solo catturare rispettosamente queste icone del design, ma anche comunicare il loro ottimismo e la loro continua rilevanza nella nostra vita quotidiana.”
Intervista su ShoutoutLA

Potete ammirare tutti i lavori di Danny Heller sul suo sito web o sul suo account Instagram.

Danny Heller - Morning lawn flamingo

Morning lawn flamingo

Danny Heller painting modernist California

Floating inner tubes – 2016

Danny Heller painting California

Plymouth on street, 2017

Danny Heller paintings

Caliente evening – 2019

Danny Heller painting 2019

View from the reef – 2019

Danny Heller painting modernist landscapes

Trader Mort’s – 2019

Danny Heller paintings Palm Springs California

Twin palms and pool – 2013

 

• LEGGI ANCHE: California Dreaming: viaggi e avventure nella pittura di Ryan Jones

California Dreaming: viaggi e avventure nella pittura di Ryan Jones

18 Agosto 2020 / / Design

attrezzatura per la spiaggia amaca

Attrezzatura da spiaggia: amaca Headdemock Sunbrella di Fatboy è una confortevole amaca da esterni per due persone che sopporta fino a 150 chili.

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Adorabile miniciambella gonfiabile Mermaid, per cuccioli di sirena. Su Rocket baby

attrezzatura per la spiaggia doccia

Spiaggia libera ma con tutti i confort? Ecco spogliatoio con doccia portatile ( (serbatoio da 5 lt) di Guida Gear.

parasole

Trovo molto interassente e comoda questa tipologia di parasole, che ne pensate?

Anche quest’anno nel bene e nel male e arrivata l’estate e la voglia di vacanza.

Vacanza che per molti di noi vuol dire mare e di conseguenza allegria, colore e vivacità.

Per questo ho scelto di segnalarvi attrezzatura da spiaggia allegra e spiritosa, ma anche utile e pratica per trasformare la spiaggia nel nostro regno, in cui non manca nulla e tutto sia…bellissimo!

Per la maggior parte sono pezzi da portare in spiaggia per continuare ad essere cool e colorati proprio come piace anche noi, ma ci sono anche pezzi di design di una certa importanza che possono si essere portati con noi in vacanza, ma anche sfoggiati a bordo della nostra meravigliosa piscina (per chi ce l’ha!) .

Ecco a voi signori e signori e con questo vi auguro buone vacanze e buon divertimento

Gonfiabili

I gonfiabili ormai da anni la fanno da padroni e, se un tempo erano prerogativa dei più piccoli, ora sono proprio gli adulti a sbizzarrirsi e rilassarsi su questi divertenti galleggianti che spesso hanno delle forme meravigliose e buffe.

Ci fu l’anno del fenicottero, poi dell’unicorno e poi? il 2020 come ci sorprenderà?!

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Eccolo il vero protagonista dell’estate 2020: l’avocado! Qui sotto forma di gonfiabile il cui nocciolo è una divertente palla per giocare e rendere felici grandi e piccoli. Disponibile QUI

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Forse non è proprio invitante l’idea di sdraiarsi su un cactus ma invece il materassino che trovate QUI è morbido e comodissimo

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Ti senti una perla rara e preziosa? Allora il gonfiabile a forma di conchiglia glitter che trovi QUI fa proprio per te!

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Più seria e sopratutto più manegevole e meno ingombrante la seduta galleggiante che trovate QUI

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

QUI troverete diversi gonfiabili a forma di cibo, dalla pizza all’ananas. Io ho scelto il Pretzel perchè l’ho trovato davvero originale!

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Per un bellissimo party in piscina o un aperitivo al mare non può mancare l’isoletta galleggiante porta bicchieri e salatini. La trovate QUI

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

E che dire del materassino a forma di bara? Forse un pò troppo anche per me che amo le cose originali e un pò provocatorie!

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Comodissimo e per vero relax il super materassino gonfiabile con parasole di Intex. Lo trovate anche QUI

attrezzatura per la spiaggia gonfiabili

Altro elemento molto cool per un’estate trendy e un pò jungle, il materassino foglio che trovate QUI sempre di Intex

Per divertirsi un pò ecco il pool pong il tavolo da ping pong galleggiante, si vince da bere facendo finire la pallina nel bicchiere! Lo trovate QUI

Attrezzatura da spiaggia di design

Se invece che stare nell’acqua, preferite crogiolarvi al sole, allora dovrete munirvi della giusta attrezzatura da spiaggia per stare comodi. Spiaggine, le tipiche sedioline pieghevoli da mare, asciugamani, cuscini e parasole. Tutto quello che occorre per stare comodi in maniera allegra e con personalità

asciugamano

QUI trovate questo invitante asciugamano a forma di hamburger gigante completo di uno zainetto per portarlo. Non vi viene l’acquolina in bocca?

parasole

Dev’essere comodissimo questo cuscino con parasole. Lo trovate su whis

attrezzatura per la spiaggia

Una comoda sdraio che si trasforma in porta da calcio. Prima relax e poi…divertimento!

attrezzatura per la spiaggia

E’ già qualche anno che imperversa sulle nostre spiaggi ed io lo trovo davvero un’idea geniale. Sto parlando di Lamzac di fatboy, la poltrona ad aria, davvero unica. La trovate anche QUI in tanti colori

La novità di Fatboy però quest’anno è la stilosissima Miasun, Tenda in cotone con struttura in alluminio con filtro UV, facile da riporre e trasportare. La trovate anche QUI

attrezzatura per la spiaggia

Tappetino da spiaggia con schienale gonfiabile su Dmail

asciugamano

Il nostro adorabile amico avocado anche sotto forma di asciugamano lo potete trovare da Dmail

parasole

Un pò di privacy o di riparo da sabbia e vento con il paravento con picchetti di telo paravento con picchetti Dmail

Spiaggine per tutti i gusti, a sinistra una vera e propria sdraio portatile su ruote di Dmail, al centro une versione molto fighetta ultraleggera con stampa spritz di Kasanova e a destra per veri avventurosi la spiaggina con borsa termica che si trasforma in zaino disponibile su Bacaji

Disponibile sul sito di Maury’s on line il comodo materassino da spiaggia che si può regolare e attrezzare con un comodo schienale

Attrezzatura da spiaggia per pranzo e merenda sulla sabbia

mare, spiaggia, vacanza, vogliono dire anche pranzi e spuntini fuori casa quindi premuniamoci di portare borracce e borse termiche per mantenere in fresco cibi e bevande. In questo modo ci assicureremo una percorrenza in spiaggia davvero paradisiaca.

attrezzatura per la spiaggia borsa termica

Piccola borsa termica disponibile QUI in varie fantasie, per portare il pranzo o la merenda dei più piccoli al mare.

Anche la borsa frigo a forma di pesce di Kasanova è pensata per i più piccoli e i loro divertenti pasti al mare

attrezzatura per la spiaggia borsa termica

Ottimo per mantenere sia cibi che bevande il Thermos 460ml in acciaio inossidabile disponibile QUI

attrezzatura per la spiaggia borsa termica

Borsa termica graziosa e comoda grazie alla forma cilindrica, della tropical vibes collection disponibile su mrwonderfulshop.com

Se siete particolarmente avventurosi questa borsa totalmente impermeabile che assicura la massima protezione del contenuto fa proprio per voi. La trovate di Dmail

attrezzatura per la spiaggia borsa termica

Sempre di Dmail il contenitore porta pranzo con borraccia incorporata per un pranzo fresco e sano anche in spiaggia

Adorabile la borraccia termica in acciaio inox Carretta, nasce anche con un nobile scopo: quello di finanziare la rimozione della plastica dagli oceani. La trovate QUI

attrezzatura per la spiaggia borsa termica

Ma non la trovate adorabile la borsa termica a forma di Camper Volkswagen? Io me ne sono innamorata. La trovate su rocketbaby.it

Attrezzatura per la spiaggia: giochi di design

anche i giochi per i nostri bambini, e non solo, possono essere di design e innovativi. l’acqua e la sabbia sono elementi imprescindibili dal gioco e portando i giusti accessori potremo divertirci un mondo e passare giornate piacevoli tra grandi e più piccoli.

Secchielli per veri pirati rock disponibili sul sito rocket baby

attrezzatura per la spiaggia giochi

Un secchiello originale e dalla forma insolita è Ballo di Quut , che  si distingue per la creazione di giocattoli durevoli e intelligenti per la spiaggia. Una gamma innovativa e multifunzionale, amatissima da grandi e piccini, che aggiunge divertimento e bellezza alle giornate di gioco sulla spiaggia. Lo trovate anche QUI

attrezzatura per la spiaggia giochi

Vi siete mai divertiti a far galleggiare una barchetta sull’acqua? Questa di che trovate anche sul sito di Oli e Carol è in silicone naturale. Perfetta anche per i piccolissimi che possono tranquillamente metterla in bocca

Una grande e comodissima paletta multifunzine del marchio Quut per chi vuole cimentarsi in scavi impegnativi

Kit per castelli d’hoc! di Quut disponibile anche QUI

Non sarà più un problema ecologico se ci dimentichiamo i giochi di plastica sulla spiaggia con il meraviglioso set in bioplastica Biodegradabile eKaboom

Giochi anche per adulti. Il set tennis da spiaggia di Skagerak è una creazione dell’architetto francese Aurélien Barbry. Il set consiste in due racchette in legno di teak e in due palline di gomma, il tutto contenuto in una resistente borsa di tela.

Parasole

Ed in fine ecco dei meravigliosi parasole, perchè chiamarli ombrelloni mi sembra riduttivo.

Effettivamente sono quasi tutti poco trasportabili e quindi non adatti per essere portati in spiaggia, ma non ho resistito a mostrarveli perchè sono davvero belli e ingegnosi.

Attrezzatura da spiaggia di lusso con l’ombrellone Pensile di Umbrosa si chiama Rimbou Lotus ed è un parasole individuale per chi vuole pace e relax!

AttrazzOmbrellone Nenufar di Samoa, un progetto dello studio Yonoh, può includere anche un piccolo tavolo e avere diverse forme, tonda, ovale, quadrata con angoli arrotondati

ombrellone Ensombra designer Gandia Blasco per Ododesign con base e asta in acciaio galvanizzato termolaccato, e le strisce di pannello fenolico che si aprono o chiudono come un ventaglio. Sublime

attrezzatura per la spiaggia parasole

Bistrot di Paola Lenti è un parasole in tessuto disponibile sia piatto che a cupola, disponibile in svariati colori e fantasie…elegante è dire poco.

attrezzatura per la spiaggia parasole

Branch è un ombrellone progettato dalla designer Ilaria Marelli per Coro

L’articolo Attrezzatura da spiaggia di design proviene da Architettura e design a Roma.

17 Agosto 2020 / / Design

progetti vincitori del premio A'Design Award

Torniamo a parlare di design e innovazione illustrandovi la nostra Top 20 dei migliori progetti vincitori del premio A’Design Award selezionati nelle diverse edizioni.

A’ design Award and Competition

Ogni anno, il prestigioso concorso internazionale A’Design Award and Competition premia designer, architetti, artisti e aziende di tutto il mondo, che operano nel mondo del design, con lo scopo di promuovere e diffondere progetti di qualità che possono garantire un futuro migliore. Maggiori informazioni le trovi qui

I premi A’Design Award sono divisi nelle categorie Platinum, Golden, Silver, Bronze, e A’Design Award, e si rivolgono ai migliori tra progetti finiti, prototipi e concept di progetto. I vincitori ricevono un attestato, un trofeo e un invito alla cena di gala durante cui si tiene la premiazione. Inoltre non mancherà una ricca campagna pubblicitaria con interviste e articoli su riviste e portali web volta a promuovere e diffondere i progetti vincitori, la progettazione e stampa di manifesti in formato A2 per le mostre e l’inserimento nelle classifiche mondiali del design. Puoi trovare ulteriori informazioni sui vantaggi riservati ai vincitori qui

I prodotti e progetti premiati sono divisi nelle macro-categorie, che sono oltre 100, tra cui Good Industrial Design Award, Good Architecture Design AwardGood Product Design AwardGood Communication Design AwardGood Service Design AwardGood Fashion Design Award. Scopri tutte le categorie  per trovare quella adatta al tuo lavoro.

A’ Design Award ha già aperto le iscrizioni per la nuova edizione 2020-2021, non perdere l’occasione di promuovere il tuo lavoro nel mondo, iscriviti ora al concorso cliccando su questo link.

concorso A Design Award

Le iscrizioni per il concorso sono valutate in forma anonima di una giuria internazionale composta da designer, professori, imprenditori e giornalisti, ognuno dei quali deve firmare un accordo e seguire un codice di condotta. Al fine di evitare conflitti di interesse, i giurati non possono essere dipendenti delle società partecipanti. Inoltre, a differenza di altri premi o concorsi di design, A’Design Award fornisce gratuitamente dei “punteggi preliminari” e feedback per aiutare i progettisti o le aziende iscritte al concorso. Puoi trovare tutte le informazioni sulla giuria e sulla metodologia  qui .

Come anticipato, le iscrizioni per partecipare alla nuova edizione sono aperte e i risultati saranno annunciati il prossimo 15 aprile 2021. Naturalmente, in qualità di media partner, vi terremo aggiornati sulla nuova edizione e pubblicheremo i progetti vincitori del premio 2020-2021. Nel frattempo, non perderti la nostra Top 20 dei vincitori del premio A’Design Award delle diverse edizioni.

I 20 migliori progetti vincitori del premio A’Design Award




















Per saperne di più ecco l’elenco dei progetti selezionati con link che rimanda alla pagina di ogni progettista:

FOCAL POINT LAMP BY CHIFEN CHENG – PLOVER BY ERIC TONG AND A GROUP OF THEI STUDENTS – GRACEFUL HOME RESIDENTIAL APARTMENT BY CHIA-I TSAI– CLOUD OF LUSTER WEDDING CHAPEL BY TETSUYA MATSUMOTO – MASTER SUITE COUNTRY HOUSE DI CIBELLE COSTA – DOUBLE FACE LAMP BY GUORONG WU AND XUHUI CHEN – UFIA HOTEL HOTEL BY XIAOBING YAO – ERC CAFE COMMERCIAL SPACE BY YA WUN YANG AND YUN FANG HUANG – BUTTERFLY LOVES FLOWER SPA BY FUMIN XU – UP BY REFORM BY JEPPE CHRISTENSEN AND MICHAEL ANDERSEN – BRIDGEDNA DINING CHAIR BY HUNG YUAN CHANG – ZEN MOOD HOUSE DI FRANCISCO EDUARDO SA E FELIPE SAVASSI – BANCO KITCHEN TABLE BY LA AGENCIA – BLACK EAGLE BY PERATHONER ARCHITECTS  – ESCUDELLERS RESIDENTIAL HOUSE DI JOFRE ROCA – LOOVER SOFA DI CHRISTOS YORDAMLIS – PARK ZOO HOTEL BY XIANG LI – ICONIC CLOUD CHAIR ROCKING CHAIR BY PIA WEINBERG – MAISON DEUX – REBORN FROM RUINS RESIDENTIAL HOUSE BY LEI JIN, TIANQI GUAN, TENG GUO – SOLAR EGG BY FUTURNITUTRE AND BIGERT & BERGSTRÖM

Cosa stai aspettando? Clicca qui per registrarti e partecipare all nuova edizione di A’design Award!

L’articolo Top 20 dei vincitori del premio A’Design Award proviene da Dettagli Home Decor.

16 Agosto 2020 / / Design

Gli eventi di Settembre da non perdere.

Dopo il lancio dell’hashtag #strongertogether, Confindustria Moda ha confermato alcuni dei più importanti eventi del comparto fashion di settembre: Milano Unica, Micam, Mipel e LINEAPELLE.

La Federazione vuole evidenziare la necessità del settore di unire le forze per superare la crisi a seguito del Covid-19.

A tal proposito Claudio Marenzi, presidente uscente di Confindustria Moda ha dichiarato:

“È importante oggi più che mai per Confindustria Moda difendere il patrimonio di conoscenze e l’eccellenza che caratterizza i settori che la rappresentano. Siamo accanto alle nostre aziende attraverso iniziative concrete (…) ma l’organizzazione delle manifestazioni fieristiche resta il fulcro del nostro impegno. Per questo guardiamo agli eventi di settembre come a un punto di svolta.”

Confindustria Moda, comunicato stampa del 17/07/2020

D’accordo anche Cirillo Marcolin, neo presidente di Confindustria, guarda al futuro con ottimismo:

“Raccolgo il testimone, con l’obiettivo di portare la crescita della Federazione in una nuova fase, nonostante un contesto complesso e sfidante come quello generato dalla pandemia globale nei mesi scorsi.”

Confindustria Moda, comunicato stampa del 21/07/2020

Di fatto, gli eventi di settembre sembrano poter essere per il settore una perfetta occasione per ripartire.

Ma come si svolgeranno le manifestazioni? Quali saranno i cambiamenti adottati per le fiere?

Milano Unica è il primo evento da non perdere. Nei giorni 8 e 9 settembre, presso Rho Fieramilano si terrà dalle 10 alle 20 la 31^ edizione della manifestazione. Di riferimento al settore tessile/accessori le aree espositive potranno essere visionate in sicurezza. La partecipazione all’evento sarà consentito solo ai possessori di badge in formato digitale. Mascherina e gel igienizzanti coroneranno l’evento per garantire la tutela dei partecipanti.

Allo stesso modo, Micam e Mipel adotteranno misure di sicurezza specifiche ed in linea con le raccomandazioni delle autorità sanitarie. Le manifestazioni di riferimento al comparto calzaturiero, pelletteria/accessori, si svolgeranno dal 20 al 23 settembre presso Rho Fieramilano.

Sempre con un occhio di riguardo alla tutela di ogni ospite, l’evento fieristico LINEAPELLE “A NEW POINT OF VIEW” programmato per i giorni 22 e 23 settembre, presenterà le aziende espositrici in maniera del tutto nuova. Disposte in stand unificati, i partecipanti all’evento si muoveranno attraverso un percorso modulato, consentendo l’integrità degli ospiti.

Per concludere, gli eventi saranno disponibili online per ridurre le distanze tra buyer ed espositori internazionali, impossibilitati a viaggiare a causa dell’emergenza sanitaria mondiale.

Per maggiori info, di seguito i link.

E-Connect Milano Unica

Micam Milano Digital Show

Mipel Digital Trade Show

365 Showroom LINEAPELLE


B.

L’articolo MILANO UNICA, MICAM, MIPEL E LINEAPELLE. proviene da Laura Home Planner.

16 Agosto 2020 / / Design

Torno a parlare del prestigioso concorso A’ Design Award & Competition, con una mia selezione di 20 progetti vincitori. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre.

A’ Design Award & Competition

Vi ho già parlato del prestigioso concorso A’ Design Award & Competition in questo articolo, nel quale spiego nei dettagli di cosa si tratta. Se sei un creativo o un’azienda che opera nei campi dell’architettura, della grafica, del design o della moda, puoi presentare la tua candidatura al concorso. Considera che le categorie sono circa un centinaio, tra cui Good Architecture Design Award, Good Architecture Design Award, Good Industrial Design Award, Good Product Design Award, Good Fashion Design Award, solo per citarne alcune.

Per consultare la lista delle categorie clicca qui: category listing.

A’ Design Award & Competition

A’ Design Award è uno dei più importanti premi internazionali di design, ed è nato con lo scopo di promuovere il buon design a tutti i livelli. Non solo oggetti dunque, ma anche servizi, progetti di comunicazione, web design, progetti di arredo urbano, architettura del paesaggio e via dicendo. 

Per saperne di più su come partecipare, ti basta cliccare qui:

https://competition.adesignaward.com/call-for-entries.html

Iscriversi è semplice, basta cliccare su questo link:

https://competition.adesignaward.com/registration.php

Importante:  le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre

I risultati dei vincitori saranno annunciati il prossimo 15 aprile 2020.

La mia selezione di 20 progetti vincitori nella categoria Furniture

Oggi vi presento una mia selezione di 20 progetti vincitori nella categoria ’ Furniture, Decorative Items and Homeware Design Awards. Il concorso in questa categoria è aperto ai designer, agli studi e alle aziende produttrici di mobili, articoli decorativi e oggettistica per la casa. 

A’ Design Award & Competition

Talento Unlimited Cabinet by Edoardo Colzani anno 2020

A’ Design Award & Competition

Sushi Chair by Linda Martins anno 2020

A’ Design Award & Competition

Cube Coffee Table by Meltem Eti Proto and Julide Arslan anno 2020

A’ Design Award & Competition

Plover Multi Purpose Chair by Eric Tong and a Group of THEi Students anno 2020

A’ Design Award & Competition

Codependent Table by Fletcher Eshbaugh anno 2020

A’ Design Award & Competition

Brise Table Furniture Plus Fan by Wonho Lee anno 2020

Mekong Writing Desk by Tran Nguyen Bao Khoi anno 2020

Fllipping Hanger And Art Decor Coat Hangers by Marco Guariglia and Jui-Ju Lin anno 2020

Sama Furniture Series by Fulden Topaloglu anno 2020

Planck Coffee Table by Kristof De Bock  anno 2020

Bandage Sofa by Olga Bogdanova and Elena Prokhorova anno 2019

Niwa Outdoor Furniture by Robby Cantarutti and Partners anno 2019

Spot Multifunctional Sofa by Vinicius Lopes and Gabriela Kuniyoshi anno 2018

Iconic Cloud Chair Rocking Chair by Pia Weinberg – Maison Deux anno 2018

ANGLE Bookshelf by Selami Gündüzeri anno 2017

Stocker Chair, Stool by Matthias Scherzinger anno 2017

Kitch’ T Compact Kitchen by Irena Kilibarda / dsignedby anno 2016

Banco Kitchen table by LA AGENCIA anno 2016

Ane Stool by Troy Backhouse anno 2015

Moon’s Wings Rocking Chair  by Stefania Vola anno 2013

Scopri gli altri progetti vincitori cliccando su questo link: 

http://designmag.org

Come iscriversi e quando

Per saperne di più su come partecipare, ti basta cliccare qui:

https://competition.adesignaward.com/call-for-entries.html

Iscriversi è semplice, basta cliccare su questo link:

https://competition.adesignaward.com/registration.php

Importante:  le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre

I risultati dei vincitori saranno annunciati il prossimo 15 aprile 2020.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la Kitchen Trends Guide 2020 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

14 Agosto 2020 / / Dettagli Home Decor

lampade a sospensione Cloudy

L’illuminazione è uno dei fattori importanti nell’arredare casa e per ottenere risultati di grande effetto bisogna puntare su prodotti di qualità, realizzati da professionisti specializzati nel settore come l’azienda illuminazione made in Italy.

L’esperienza e la ricerca di soluzioni innovative e all’avanguardia sono alla base di un progetto che trova la sua migliore espressione nel rendere più belli e suggestivi gli spazi, grazie a prodotti decorativi, di alta gamma, creati anche su misura o in serie, a richiesta.

Tutto ciò permette di scegliere corpi illuminanti, lampade e accessori adatti a creare giochi di luce straordinari e valorizzare gli ambienti secondo le proprie aspettative.

L’artigianalità delle lampade made in Italy

Optare per lampade realizzate a mano in Italia, testate e assemblate alla perfezione, è una scelta che si basa sulla consapevolezza che il valore di prodotti realizzati nel nostro paese sono di qualità superiore, oltre gli standard.

Oltre che per sostenibilità ed efficienza, anche l’impiego di materiali, i trattamenti, le finiture e tutti gli aspetti che rendono una lampada più bella e più funzionale sono nettamente superiori. L’uso di materiali pregiati, la cura dei particolari e la creazione di lavorazioni artigianali rendono le lampade made in Italy assolutamente superiori per stile e qualità.

Le forme dei prodotti illuminanti uniscono funzionalità e design e l’uso di sorgenti luminose a Led di nuova generazione danno vita a prodotti di varie tipologie, moderni e accattivanti, progettati per dare risalto ad ogni ambiente.

L’illuminazione non è più intesa come accessorio, ma diventa parte integrante dell’arredo e la resa estetica finale trasforma gli spazi in ambienti unici, sofisticati e molto accoglienti. L’artigianalità dello stile italiano è inconfondibile e infonde in ogni corpo illuminante una preziosità tale da distinguerlo da qualsiasi altro.

La scelta è ampia e fra le lampade più diffuse troviamo quelle a sospensione, a soffitto, a parete, da terra, da tavolo, abat-jour, e tanto altro, pronte per soddisfare ogni esigenza e aggiungere un tocco di classe a qualsiasi ambiente.

lampade di design a LED

Tecnologia a led rivoluzionaria

Negli ultimi anni come è ben noto la tecnologia LED ha rivoluzionato il mercato, garantendo performance eccellenti sia per consumi che per resa estetica. Ha anche consentito di esprimersi senza limiti nella realizzazione di lampade e composizioni illuminanti. Il risultato è evidente, le creazioni sono inedite e originali, in grado di soddisfare anche le richieste più fantasiose.

Un nuovo impulso nella realizzazione di lampade design è dovuto all’ingegno e alla creatività mostrata dai designer italiani e internazionali che hanno la capacità di interpretare le tendenze e di trovare soluzioni in grado di soddisfare le richieste di una società in costante evoluzione.

Lampade originali, dalle forme non convenzionali, estrose e di ottimo gusto fanno così il loro ingresso nelle case e in qualsiasi altro contesto per renderli più accoglienti e suggestivi.

Un altro fattore che determina la professionalità di un’azienda di illuminazione è la scelta di porsi a tutela dell’ambiente, utilizzando materiali innovativi che non hanno impatto nocivo su di esso. Molte delle nuove proposte di lampade moderne sono realizzate con materiali riciclati, unendo alla perfezione estetica e funzionalità.

L’articolo Azienda illuminazione made in Italy, una scelta sicura proviene da Dettagli Home Decor.

14 Agosto 2020 / / Design

I sitemi citofonici di ultima generazione sono la rispondono alla crescente domanda di sicurezza, di facilità di comunicazione e di confort.

sistemi citofonici

Avete mai provato la spiacevole sensazione di aspettare un corriere con il pacco che da tanto tempo avete ordinato, o il fattorino con il cibo a domicilio che agognate dopo una lunghissima giornata di lavoro che vi ha lasciato senza alcuna voglia di cucinare, e quando finalmente il citofono suona, non riuscire a sentire nulla, perché magari fuori sta diluviando, o più semplicemente perché microfoni e altoparlanti gracchiano e non funzionano più a dovere? Il rischio è quello che dall’altro capo non capiscano che siamo in casa e non effettuino la consegna. Eppure, ci sono soluzioni in grado di evitarvi questi fastidi, grazie a sistemi citofonici di ultima generazione che ci consentiranno di rispondere sempre “presente” quando aspettiamo una consegna o qualcuno che ci fa visita.

La comodità di un videocitofono

Non facciamo certo chissà quale scoperta, se pensiamo all’installazione di un videocitofono. Eppure, la diffusione di questi comodi sistemi di intercomunicazione non è ancora al giorno d’oggi così diffusa come ci si potrebbe aspettare. E sì che i vantaggi di questa soluzione sono molteplici. Innanzitutto, la comodità: nei casi che abbiamo citato poco sopra, per esempio, la possibilità di vedere chi è alla porta ci permetterà di aprire anche se non abbiamo sentito bene il nome di chi stava suonando. Non solo: i videocitofoni di ultima generazione ci permettono, tramite una semplice app da scaricare sul nostro smartphone, di sapere anche chi si è presentato alla nostra porta quando non eravamo in casa, grazie alla registrazione della telecamera, inviata direttamente sul telefonino e all’insegna così della più ampia sicurezza.

Non finisce qui: spesso il problema, quando si abita in una via piuttosto trafficata, o nella quale transita parecchia gente, è quello di non sentire, a causa del vocìo e del rumore di fondo della strada, chi sta suonando. Gli apparecchi più recenti e di più elevata qualità, come per esempio quelli della famosa azienda 2N, sono dotati di sofisticati microfoni in grado di escludere il rumore che non ci consente di distinguere le voci.

Sistemi citofonici, comfort e sicurezza

E poi c’è il non secondario aspetto della sicurezza, cui abbiamo accennato anche poc’anzi. Fateci caso: molto spesso, quando siamo noi a far visita a qualche amico che abita in case in cui è presente un videocitofono, l’idea di essere visti, seppure per pochi secondi, può metterci in imbarazzo, anche se ovviamente non abbiamo alcuna cattiva intenzione ma stiamo solo andando a trovare gli amici. Umanissimo imbarazzo, dovuto alla sensazione di essere visti senza poter vedere a nostra volta, e per cui ci ritraiamo quasi inconsciamente dall’”occhio” della telecamera. Bene, se invece ci fosse qualche malintenzionato che vuole avvicinarsi a casa nostra, la presenza di una telecamera nascosta, caratteristica dei videocitofoni di ultima generazione, lo stanerebbe immediatamente: non immaginando infatti di essere ripreso, non si premurerebbe di occultare il viso, che rimarrebbe registrato nel dispositivo.

Insomma, i sistemi citofonici di ultima generazione sono la risposta alla vostra domanda di sicurezza, di facilità di comunicazione e di riconoscimento vocale, quando aspettate (o non aspettate) visite e volete stare tranquilli!

Leggi tutti gli articoli sui sistemi “smart” per la tua casa nella rubrica Smart Home.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la Kitchen Trends Guide 2020 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: