6 Maggio 2021 / / Dettagli Home Decor

DoubleTree By Hilton Rome Monti

Inaugurato lo scorso 7 aprile il nuovo DoubleTree By Hilton Rome Monti completamente rinnovato dallo studio londinese THDP.

Situato nel cuore della città in piazza dell’Esquilino, l’edificio, di proprietà di Reale Immobili, è stato trasformato in un prestigioso hotel per una clientela business e leisure. L’hotel, che opera sotto il rinomato brand internazionale DoubleTree by Hilton, è stato oggetto di una completa riqualificazione e restyling, a cura dello studio THDP, specializzato in architettura ed interior design per alberghi, che ha creato un’oasi verde in città.

DoubleTree by Hilton Rome Monti sorge in una posizione strategica, in uno dei quartieri più dinamici ed eclettici della città, il Rione Monti, che si sviluppa intorno alla Stazione Termini e a Piazza Vittorio. Si compone di 133 camere (125 camere e 8 suite) distribuite su sette piani e include un bar & caffetteria con ingresso dalla vivace piazza Esquilino, un ristorante di cucina tradizionale rivisitata e un rooftop bar & terrace panoramico, oltre a tre meeting room modulari ed una moderna sala fitness.

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

L’albergo accoglie i propri ospiti in un ambiente ricco di luce naturale e dal design contemporaneo, ispirato ai colori di Roma e contaminato di elementi naturali. Un’accurata ricerca filologica ha guidato tutto il progetto di riconversione dei due edifici preesistenti, con l’obiettivo di unire il ritmo e lo stile di vita romani alle funzionalità di un hotel instaurando un dialogo continuo con la città. Dalla sua progettazione l’hotel si è dedicato alla riduzione dell’impatto ambientale e sociale, visibile dalla scelta dei materiali impiegati e delle fonti energetiche con cui alimentarsi.

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

DoubleTree By Hilton Rome Monti

www.thdpdesign.com

L’articolo Lo studio THDP firma il restyling del DoubleTree By Hilton Rome Monti proviene da Dettagli Home Decor.

3 Maggio 2021 / / Dettagli Home Decor

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Il progetto Casa B104 a Castiglion Fiorentino curato da Studio Svetti Architecture

Rivisitare la Toscanità in chiave moderna, aggiornare il Life Style di una regione ricca di tradizioni, cultura e senso artistico e contaminarne i contenuti attraverso spunti di metropolitanità e cosmopolitismo:  questi sono solo alcuni degli elementi da cui trae ispirazione il nuovo progetto di Studio Svetti Architecture.

Il punto di partenza della ristrutturazione del casale è stata la volontà di preservare l’estetica di un edificio rurale tipico della campagna toscana lasciando che fossero gli interni a stupire gli ospiti e gli amici della famiglia.

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Il padrone di casa Marco Benevieri è l’anima creativa di una nota azienda di oreficeria aretina, e come tale, ha voluto che la casa rispondesse a quei canoni di originale stravaganza che lo lega alle scelte stilistiche in ambito orafo.

Da qui lo studio ha dato vita a un’elegante e sofisticata interpretazione degli interni, ricchi di oggetti e caratterizzati anche dalla matericità delle strutture, dalle pareti in calce alle travi sabbiate e cerate.

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

Casa B104 Studio Svetti Architecture

All’interno delle varie stanze sono molti gli oggetti di arredo limited edition disegnati da Studio Svetti Architecture, per la collezione RUDE: il tavolo in massello di cedro con piano finito a cera e cenere (lavorazione riscoperta nella bottega di un artigiano locale), le consolle gemelle laccate con inserti in metallo, la cucina completamente rivestita in marmo con penisola sospesa e lo scenografico divano circolare presente nel living al piano terra.

Il colpo di teatro è però il rivestimento verticale con verde stabilizzato delle pareti della zona pranzo a piano terra al centro della quale campeggia il tavolo con top in marmo cappuccino disegnato dallo studio per questa abitazione.

fotografie di Francesca Pagliai

www.studiosvetti.com

L’articolo Un casale toscano con interni effetto wow proviene da Dettagli Home Decor.

29 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Tra le isole della Grecia con il maggior numero di ville in affitto, Mykonos si colloca al primo posto. Oggi vi presentiamo  Villa Papyrella, un rifugio per le vacanze con sei camere da letto che predilige l’autenticità.

Costruita negli anni ’80, la casa è stata recentemente ristrutturata dallo studio Architecture Research Practice in collaborazione con i proprietari, l’architetto greco Sofia Xanthakou e il gallerista e mercante d’arte Andreas Melas , senza cancellare il suo carattere originale. Arredata con oggetti di design selezionati dai proprietari, pezzi vintage e opere d’arte originali, Villa Papyrella offre un ambiente rilassato e familiare tipico dello stile mediterraneo, con una raffinatezza discreta.

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Arroccata sulla collina sopra il porto, a soli cinque minuti di auto dal paese, la casa gode di viste panoramiche sul mare che danno la possibilità agli ospiti di osservare traghetti e navi da crociera che navigano tra le isole. Sono infatti questi panorami privilegiati che hanno ispirato il nome della villa: ‘papyrella’ è una primitiva barca ricavata dagli steli della pianta di papiro che veniva usata 10.000 anni fa nelle Cicladi per viaggiare da un’isola all’altra.

Costruita su due livelli, la casa segue il pendio naturale della collina con le zone giorno principali e tre camere da letto situate al livello superiore, mentre altre due camere da letto sono al piano inferiore. Questa distribuzione garantisce una vista panoramica sul mare senza ostacoli da tutte le stanze. Una guest house indipendente contiene una sesta camera da letto mentre la proprietà dispone anche di una cappella. Al livello inferiore, l’ampia terrazza con piscina è il fulcro della casa durante il giorno, mentre una serie di terrazze e balconi più piccoli consentono agli ospiti di godersi il panorama in totale privacy.

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Internamente il fascino dello stile mediterraneo incontra la raffinatezza contemporanea. Pareti imbiancate a calce, soffitti in legno dipinti di bianco, porte e finestre in legno di una fresca tonalità menta richiamano la tradizione dell’isola creando interni luminosi e ariosi. Tutto questo mentre i pavimenti in terrazzo così come i piani in marmo esaltano l’estetica di raffinata semplicità ed evocano un senso di eleganza incontaminata.

La tavolozza di colori tenui dei toni del bianco è completata da tocchi pastello, mentre le sedie metalliche di colore rosso e blu insieme ai tessuti vivaci aggiungono accenti colorati. I mobili vintage mescolati a elementi d’arredo contemporanei abbinati a una collezione stravagante di oggetti di design e opere d’arte donano un’estetica eclettica retrò e moderna che incarna la personalità unica di Papyrella.

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

Villa Papyrella Mykonos

fotografie Yorgos Kordakis

L’articolo A Mykonos una casa dove il fascino dello stile mediterraneo incontra la raffinatezza contemporanea proviene da Dettagli Home Decor.

18 Aprile 2021 / / Case e Interni

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Questo splendido appartamento combina lo stile industriale con quello boho, riuscendo ad affascinare con il suo stile eclettico, pur restando funzionale e accogliente.

Può un appartamento trasformarsi in loft? Sì se ci sono le condizioni e l’occhio del professionista!

L’alloggio si trova ai primi piani di un edificio degli anni ’30 nella città di Madrid. Quello che all’inizio era un vecchio appartamento buio, con molte partizioni interne, grazie alla ristrutturazione operata dagli architetti Syra e Joaquín (anche proprietari dell’abitazione), è diventato un loft dallo spazio aperto, dinamico, luminoso e colorato con diversi accenni boho chic.

Soggiorno, sala da pranzo, cucina e camera da letto formano ora un grande open space, con il bagno come unico ambiente chiuso. In futuro, i due architetti, non escludono l’installazione di pareti di vetro per separare  la camera da letto dal soggiorno, poiché sono consapevoli che le case devono adattarsi alle esigenze del momento.

Quando si ha a che fare con un open space come questo, molti progettisti d’interni decidono di rimanere su uno stile minimalista, per evitare disordine visivo. Ma questo spazio aveva elementi originali, che erano troppo interessanti per essere ricoperti e nascosti.

Durante la ristrutturazione, la coppia ha scoperto materiali originali ed elementi architettonici che ha voluto recuperare e conservare. Come le travi e pilastri in acciaio e le pareti in mattoni a vista, comparsi quando le pareti sono state demolite, sono stati dipinti di bianco per valorizzarli e integrarli all’estetica della nuova casa.

Anche le piastrelle decorate, che conferiscono alla casa una propria storia e personalità, sono state ritrovate durante i lavori di rimozione del parquet malridotto che le ricopriva. Dal punto di vista del design d’interni, quindi, tutto ciò che restava da fare era procedere razionalmente e scegliere con cura le finiture, che completassero le strutture esistenti. Un pavimento in resina ha unito le porzioni di pavimenti originali, che ora sembrano dei magnifici tappeti, che delimitano le zone, aggiungendo personalità e originalità allo spazio.

La pianta totalmente aperta, le grandi finestre e i mattoni a vista dipinti di bianco, hanno già conferito a questo appartamento un fascino loft incredibile. A questo si sono aggiunti gli impianti, che sono stati lasciati a vista, tranne che in bagno.

La cucina realizzata in legno su misura (così come gli armadi nell’ingresso) ha colonne che arrivano fino al soffitto. E’ suddivisa in due zone: una ad L e un’isola bianca che ospita il piano cottura, il lavello e un piano snack.

Questi mobili su misura si accompagnano ad altri elementi dell’arredamento, anche low cost, il che dimostra che un loft di architetti può anche essere personalizzato con pezzi a basso costo.

Troviamo, infatti un bel mix: icone di design (come la lampada da parete, di Serge Mouille), mobili Ikea (divano, tavolini, sedie…), di Habitat (tavolo, poltrona), elementi di tecnologia e design (come la lampada sopra il tavolo di iGuzzini) e oggetti di home decor boho chic di Zara Home (cuscini, plaid, vasi, oggetti).

Le lunghe mensole della zona pranzo sono un progetto fai da te dei proprietari, realizzate con una struttura in metallo e assi di pino tagliate a misura e verniciate.

Le finestre non hanno tende, in modo da esaltare la luminosità ed estendere visivamente lo spazio verso l’esterno.

La camera da letto si trovava di fronte alla zona giorno (ai piedi del letto, una panca di Ikea). Un pilastro in ​​acciaio, verniciato di bianco, così come i termosifoni originali e le relative tubazioni, dividono gli ambienti. A questi si aggiunge il mobile basso realizzato su disegno degli architetti.

L’ampio bagno, sembra una moderna spa, con piastrelle semplici bianche e nere in due formati, scaldate dal legno chiaro (mobili di Ikea, rubinetteria di Nobili Rubinetterie). Anche se il pezzo forte è la vasca da bagno freestanding, un pezzo vintage recuperato dai proprietari.

Le piante divise in gruppi forniscono quel tocco di verde e riempiono lo spazio con freschezza. Lasciamoci ispirare dalle foto di questo new loft!

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Loft moderno in stile bohémien a Madrid

Fonte: Mi casa rivista

Progetto: Casa Chamberí di Idearch Studio

Foto: Miriam Yeleq

Leggi anche:

La casa come loft dallo stile Boho Chic

Trasformare un appartamento in loft

___________________________________

Anna e Marco Dmstudio – CASE E INTERNI

15 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Residence Comporta 10 by studio Fragmentos

Lo studio di architettura portoghese Fragmentos, ha completato una casa nel villaggio di Comporta in PortogalloIl progetto, chiamato Comporta 10, è il risultato di una somma di volumi che richiamano lo stile architettonico tradizionale del luogo.

Comporta 10 by studio Fragmentos

Comporta 10 è costruito su un terreno in leggera pendenza, circondato da una pineta. Il progetto è formato da piccoli blocchi bianchi collegati da passaggi esterni. I volumi sono orientati in modo da sfruttare al massimo la luce naturale, mentre i pergolati in legno forniscono ombra durante i cadi mesi estivi. Sul retro, una piscina lunga e stretta permette agli abitanti di rinfrescarsi e rilassarsi al sole.

Comporta 10 by studio Fragmentos

Comporta 10 by studio Fragmentos

Funzionalità e privacy determinano il layout della casa. Il grande volume centrale è uno spazio aperto e continuo, che ospita il soggiorno, la sala da pranzo e la cucina. Queste aree sociali sono dotate di ampie campate e porte scorrevoli in vetro, che creano la sensazione di essere all’aperto. Le camere da letto sono distribuite in volumi separati, che circondano il blocco principale.

Comporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio FragmentosComporta 10 by studio Fragmentos

La suddivisione in piccoli blocchi bianchi creata dallo studio Fragmentos ha una funzionalità perfetta e una semplicità tipica dello “stile Comporta”. Il progetto rievoca i modelli del patrimonio architettonico vernacolare con un tocco elegante e contemporaneo.

Fotografie: Francisco Nogueira

L’articolo A Comporta, una casa dai volumi bianchi circondata da una pineta proviene da Dettagli Home Decor.

13 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Vilablanch interior architecture

A Barcellona lo studio di architettura Vilablanch trasforma un vecchio negozio di frutta ​​in un duplex contemporaneo, mantenendo la bellezza originale del muro delle scale.

Il locale, risalente alla fine del XIX secolo, si trova nel centro storico del quartiere Poblenou di Barcellona e per molti anni è stato un negozio di frutta. Il piano terra fungeva da negozio e magazzino mentre il piano sottotetto era l’abitazione. Il lavoro richiesto dai committenti è stato quello di trasformare il locale in una casa bifamiliare per la loro famiglia.

Il risultato è un duplex luminoso, aperto e funzionale caratterizzato da uno stile fresco e contemporaneo, che conserva a piccoli tratti lungo entrambi i piani la traccia del suo passato.

Vilablanch interior architecture

Vilablanch interior architecture

Per la trasformazione di questo spazio è stato rafforzato l’asse longitudinale del solaio e sono stati mantenuti alcuni elementi caratteristici come la trave in legno, i riempimenti in trave ceramico, il vano scala originario, le irregolarità che separavano la zona magazzino dal negozio e la finestra ad arco semicircolare.

Vilablanch interior architecture

Vilablanch interior architecture

Sulla facciata interna, il tetto dell’ultima “crujía” è stato abbattuto per liberare il patio, che era stato coperto nel corso di precedenti interventi. Una grande finestra con porte scorrevoli inonda di luce naturale l’intero ambiente, consentendo al patio di diventare un prolungamento della sala da pranzo nelle giornate di sole.

Vilablanch interior architecture

Vilablanch interior architecture

La scala originale, un tempo collocata tra due muri, è stata cambiata completamente. Ora la nuova scala è una lamiera di ferro bianca piegata aperta sul soggiorno. La scala crea un netto contrasto con il vecchio muro esistente dove è possibile leggere il passare del tempo attraverso la traccia di strati di vernice, graffi e scheggiature che hanno dato vita a un magnifico dipinto astratto.

La zona giorno è un ampio open space dove sono collegati il ​​soggiorno, la cucina-pranzo, il patio e un piccolo bagno di servizio. La zona notte si trova al primo piano, con un’ampia suite con bagno e antibagno, due camere da letto e un secondo bagno.

Vilablanch interior architecture

I toni del bianco, terracotta e grigio antracite convivono nei materiali utilizzati. Al primo piano è stato posato un pavimento in parquet industriale in legno massello che aggiunge calore allo spazio.

Progetto: Vilablanch Interior Architecture

Fotografie: Jordi Folch

L’articolo Un duplex luminoso, aperto e funzionale dove prima c’era un negozio proviene da Dettagli Home Decor.

11 Aprile 2021 / / Charme and More

Un giardino d’inverno da trasformare in una terrazza attrezzata per le giornate di sole.

Il giardino d’inverno è una vera e propria estensione della casa che nasce come serra-living dove poter coltivare e conservare  le piante durante la stagione fredda.

Con il passare del tempo si è trasformato in uno spazio aggiuntivo da adibire a sala da pranzo, soggiorno, sala lettura o zona relax con grandi vetrate.

Uno spazio dove gli ambienti domestici si incontrano con lo scenario naturale che li circonda.

Nella gallery fotografica un giardino d’inverno svedese e la sua terrazza sono esempi di ciò che possiamo riprodurre in casa, con mobili in rattan ed elementi tessili, per creare spazi accoglienti, pieni di luce e dall’atmosfera confortevole.

Fate scorta di piante, scegliete tessuti che non temono l’umidità e divertitevi!

Foto: Joachim Belaieff via planète-deco.fr

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest.

 

L’articolo Un giardino d’inverno e una terrazza per la bella stagione. proviene da Charme and More.

11 Aprile 2021 / / Case e Interni

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Il mini appartamento cambia aspetto con un nuovo layout, realizzazioni su misura e una quinta che scherma il letto.

Questo piccolo appartamento si trova in un’area centralissima della città di Parigi ed è stato ridisegnato completamente dall’agenzia Les mur sont desoreilles. La demolizione di alcuni muri per guadagnare spazio e ingrandire gli ambienti, hanno trasformato questi 30 mq datati e mal distribuiti, che hanno ritrovato così nuovo vigore e luminosità. Grazie a soluzioni su misura, tutto ciò che serve è concentrato in pochi metri quadrati.

La cucina, originariamente chiusa, è stata aperta sul soggiorno per guadagnare luce. E’ arredata con mobili realizzati su misura, un bancone attrezzato con contenitori e sgabelli di Norman Copenaghen, un frigorifero in nicchia. Persino il sotto finestra è stato sfruttato. In questa zona, a schermare l’ingresso, è stato ricavato anche un piccolo, ma comodo mobile su misura da usare come scarpiera e appendiabiti.

Il bagno, originariamente lungo e stretto, è stato ridimensionato per lasciare spazio alla zona notte, dove trova posto il letto e un armadio studiato al centimetro con ante a specchio, che amplificano lo spazio.

Come testata del letto, è stato scelto di realizzare una quinta per metà in muratura e per metà vetrata, con infissi bianchi schermabili con una tenda a rullo. La zona notte separata dal soggiorno rende questo mini appartamento quasi un bilocale, ma la parete vetrata ne aumenta visivamente gli spazi e la luminosità.

In termini di stile, l’appartamento, destinato all’affitto, è stato arredato in uno spirito scandinavo vintage e funzionale. Le piastrelle bianche e blu, usate in cucina, ricordano molto anche Il Parco dei Principi, l’hotel di Sorrento disegnato da Gio Ponti tra il 1960 e il 1961. 

Il colore blu lo ritroviamo anche in una parete della camera, nel paraschizzi della cucina e nel bagno. Il resto delle pareti è in un grigio chiaro che fa risaltare gli arredi completamente bianchi.

Insomma, dimensioni minime, senza mai rinunciare allo stile!

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Vivere bene in 30 mq: monolocale parigino arredato al centimetro

Progetto e fonte foto: www.lesmursontdesoreilles.com

Trova altre soluzioni interessanti per PICCOLI SPAZI.

______________________________
Anna e Marco CASE E INTERNI

7 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Pareti imbiancate, soffitti di canne, mobili in rovere e una profusione di tessuti vegetali definiscono lo stile di questa casa rurale completamente ristrutturata nella provincia di Girona, in Spagna.

Il progetto porta la firma dello studio Sandra Tarruella Interioristas, la quale ha creato una casa vacanze in linea con il magnifico ambiente in cui si trova – nella tranquilla cittadina di Rupià – e con una delle migliori viste sul Baix Empordà.

La casa di campagna, che un tempo era una stalla, ha conservato alcune tracce della costruzione originaria. I lavori di ristrutturazione hanno previsto la demolizione delle pareti principali e l’apertura di un soffitto a doppia altezza nello spazio destinato al soggiorno.

Considerando lo stato in cui si trovava l’edificio, il progetto è stato una vera e propria sfida. L’obiettivo era quello di creare un ambiente in armonia con la tranquillità del luogo, massimizzando la luce naturale e rendendo i panorami i veri protagonisti dello spazio.

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Pareti e soffitti sono stati imbiancati a calce bianca tranne nel soggiorno dove il soffitto di canne intrecciate diagonalmente crea un’atmosfera country. Lo stile rustico è accentuato dai pavimenti in legno di rovere del piano superiore.

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Uno spazio con reminiscenze rurali che si estende per tutta la casa, grazie anche alla presenza di tessuti naturali. La sala da pranzo, adiacente alla cucina, dispone di un tavolo in rovere chiaro abbinato a sedie in vimini, con un mobile che corre da parete a parete nel punto esatto in cui originariamente si trovava l’abbeveratoio degli animali. Il trattamento del soffitto, con mattoni e travi sbiancati color sabbia, in tono con le pareti, completa la serie di elementi rustici mentre le grandi aperture regalano una vista verso il giardino.

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

Can Pardelet by Sandra Tarruella Interioristas

All’esterno è stato aggiunto un pergolato in filo di acciaio grezzo, dove crescono due rampicanti – una bouganville e una vite.  Al giardino sono state rispettate le scelte di impianto comuni della zona; ulivi, mandorli e piante selvatiche, e nella parte inferiore del giardino si trova una piscina con trattamento salino che è rifinita in intonaco di calce e piastrelle di ceramica, e circondata da ulivi e nespoli.

Progetto Can Pardelet di Sandra Tarruella 

fotografie di Eugeni Pons

 

L’articolo Una casa di campagna bella ed ecologica dove si respira un’atmosfera country proviene da Dettagli Home Decor.

6 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

NetSpace Design progetto interior

Un progetto che si ispira ai colori tenui tratti dall’arcobaleno o meglio il secondo arcobaleno come lo definisce NetSpace Design e da cui prende forma un piccolo appartamento. Il fulcro del mood estetico è una teoria dei colori che comunicano con la tavolozza sfumata e nebbiosa di un fenomeno reale che non molti osservano e percepiscono in natura.

Sotto la pratica del minimalismo il progetto si sviluppa con un ritmo fluido dello spazio e la composizione di grafici geometrici mentre i colori ariosi e sereni introducono l’anima e lo spirito di questa unità abitativa. Materiali e trame delicate coinvolgono in un ambiente incantevole che calma la mente strato dopo strato.

I locali mantengono la suddivisione funzionale definita da tre linee invisibili attorno al pilastro strutturale per ricollocare rispettivamente soggiorno, camera flessibile e zona pranzo.

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

Il pilastro stesso si collega a un’isola cucina che è anche un altro punto su cui riecheggia il concetto di design di questo progetto: l’obiettivo era quello di alleggerire un elemento d’arredo con forme sinuose e un approccio di struttura a gamba singola, pulita e non troppo ingombrante.  I dettagli, tra accessori e complementi, aiutano a diffondere un’atmosfera libera, leggera e fluttuante.  Infine un angolo raccolto e nascosto cela un tavolo da lavoro minuscolo ma esteticamente ben attrezzato. Il tutto soddisfa sia le esigenze di privacy sia di convivialità.

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interior

NetSpace Design progetto interni

Articolo di Silvia Fabris

 

 

L’articolo NetSpace Design ispirato dall’arcobaleno pastello proviene da Dettagli Home Decor.