Guida al significato dei colori: per non avere più dubbi nel sceglierli

Pubblicato da blog ospite in Decor, Idee, VDR Home Design

La psicologia e il significato dei colori sono aspetti molto importanti quando si tratta di scegliere il colore che fa per noi. Siccome le fonti e le versioni in merito sono mille, ho pensato di fare una guida facile facile, per aiutarvi a scegliere.

English version >> http://bit.ly/2pPnHwo

……….

Lo so, pensavate che fossi svenuta da qualche parte e che non sarei tornata più a scrivere, ma non è così.

È solo che il post Salone del Mobile è stato ancora più allucinante… Tutta una serie di impegni che erano rimasti fermi in un limbo quasi dimenticato, ma che sono tornati alla carica appena la vita è tornata alla normalità.

E io che speravo che si sarebbero portati a termine da soli certi lavori! Quindi, ora che sono riuscita a riemergere dal caos post fiera, voglio parlarvi dell’argomento che vi avevo promesso sarebbe stato il protagonista assoluto del mese: il colore.

Prima di partire a tutta carica con i post “questo colore dove” oppure “questo colore per questo stile”, facciamo un po’ di ordine.

Quando si tratta di scegliere il colore per casa nostra, bisognerebbe pensarci bene. Mi spiego: ogni colore ha un significato, anche simbolico.

Potreste non saperlo, consciamente, ma inconsciamente siete attratti da certe tonalità per le sensazioni che evocano e per i collegamenti mentali che fate.

Il vostro colore preferito, addirittura, racconta moltissimo di voi.


Il colore è il mio vero ed unico amico, che mi consola senza mai rimproverarmi di nulla. -Paolo…
Condividi il Tweet


Salterò tutta quella parte che parla di colori primari, secondari, teoria del colore e bla bla, perché ne parlano ovunque.

Vediamo passo passo il significato dei colori più importanti, così che possiate scegliere quello che fa per voi.

SI COMINCIA CON ROSSO, ROSA E ARANCIONE

Se dico rosso, pensate allo stesso tempo al pericolo e all’amore. Questo perché tutti i colori hanno molteplici significati, anche contrastanti.

Il rosso aumenta i battiti cardiaci, l’aggressività e le energie. È il colore del sangue che scorre nel corpo, che entra ed esce dal cuore e per questo è correlato all’amore e alla passione. Ma anche al sangue che esce dalle ferite: pericolo e dolore.

Nei secoli passati il rosso era il colore delle divise dei militari, così come era il colore scelto dagli operai dell’ottocento, nelle lotte contro il capitalismo. Essendo un colore fortemente stimolante, è consigliato per le zone giorno; sarebbe da evitare nelle zone notte, in quanto tonalità stimolante.

Una sfumatura del rosso è il rosa: si ottiene mescolando rosso e bianco. Colore delicato, evoca tenerezza e dolcezza, ed è molto spesso correlato ai neonati. Lo sapete che in passato il rosa era un colore maschile? Essendo una variante del rosso, univa la forza di questo colore alla purezza del bianco.

È un colore rilassante, che ben si adatta a tutte le stanze della casa.

Di tutt’altra natura l’arancione: il colore che rappresenta il sole che sorge e che tramonta. Il giorno che nasce e che muore. Si tratta di una tonalità che trasmette allegria e gioia, ma che non lascia passare l’aggressività del rosso o l’agitazione del giallo. Nelle culture orientali è un colore di buon auspicio.

In grafica l’arancione è un colore molto usato perché attira velocemente l’attenzione.

significato

CONTINUIAMO CON GIALLO, VERDE E BLU

Il giallo è il colore del sole: la luce, il calore e l’energia. Il giallo dei raggi del sole che illuminano e inondano tutti gli spazi che ci stanno intorno. Ma anche il sole forte che acceca e brucia.

Si tratta di un colore che avverte del pericolo imminente, che ci chiede di prestare attenzione e che regolarizza battito cardiaco e frequenza arteriosa.

Potete usarlo in cucina, così come in soggiorno e nelle zone di passaggio. Se volete usarlo nelle zone notte, fatelo a piccole dosi, usandolo soprattutto negli accessori.

Passiamo al verde: il colore della natura, della rinascita dopo la durezza dell’inverno. Si tratta di un colore rilassante, il più rilassante per gli occhi. È il colore del via libera, che aiuta a calmarsi e rilassarsi e proprio per questo è uno dei colori più consigliati per le camere da letto.

 Il blu, insieme al verde, è un colore rilassante che aiuta a calmarsi e ad aumentare la concentrazione. Ispira pulizia e riduce l’ansia. Non a caso, se dite blu a cosa pensate? Al mare calmo, che subito vi darà una sensazione di pace e tranquillità.

Proprio per questo, entrambi i colori sono spesso usati negli uffici e nei luoghi pubblici, mentre in casa sono adatti a zona notte e bagni.

significato

COSA NE PENSATE DI VIOLA, MARRONE E GRIGIO?

Passiamo ad un gruppo di colori non molto popolari, ma molto intesi. Cominciamo col viola: colore molto complesso, simboleggia l’unione del corpo con lo spirito, per cui la trasformazione e l’unione degli opposti.

Tonalità dalla valenza fortemente spirituale, è anche legata alla penitenza. Mescola in sé la passionalità del rosso con la calma del blu: un colore mistico e magico, dai mille significati.

Il marrone invece è il colore della terra, dei tronchi degli alberi e dell’autunno. Ispira calore e dona calma, perfetto quindi per tutti gli ambienti della casa.

Insieme al viola è un colore molto forte, che dona subito carattere agli ambienti in cui viene utilizzato. Se decidete di usare uno di questi due colori, mi raccomando dosatelo bene, solo su una parete della stanza. Eviterete di perdere luce e avere un effetto troppo teatrale.

Finiamo col grigio: il colore che più di tutti viene legato alla tristezza, perché ci ricorda la nebbia, la cenere, la vecchiaia… Ci sono mille modi per ottenerlo (bianco e nero, giallo rosso e blu… ) e per questo è un colore neutro. Colore elegante e moderno, diventa super chic con tocchi di colori accesi (come il giallo e verde).

Perfetto come colore base in tutta la casa, per creare ambienti eleganti e senza tempo.

significato

E PER FINIRE: BIANCO E NERO

Non potevano certo mancare i due colori più importanti: il bianco e il nero. Che per molti non sono neanche colori, in quanto sono rispettivamente la totalità e l’assenza dei colori.

Il bianco rappresenta la purezza, la verginità, la spiritualità, la saggezza della vecchiaia. Lo sapete invece che nei paesi orientali è il colore del lutto?

Colore dai significati fortemente spirituali, è anche legato all’igiene e alla pulizia. A molti infatti non piacciono gli ambienti completamente bianchi: danno una sensazione di asetticità e impersonalità.

Scegliere di creare ambienti bianchi invece, denota una forte personalità: non c’è paura del cambiamento, che viene visto come elemento positivo.

Al contrario il nero è il colore della mancanza totale di luce, legato alla morte e al dolore. Ma è anche simbolo di mistero, della notte e del rispetto. Pensate ai vestiti di giudici, avvocati e manager: sono di colore nero, a sottolineare la loro posizione autorevole e potente.

Tonalità estremamente elegante, è da usare con parsimonia nell’arredo di casa: negli accessori trova l’utilizzo più comune, mentre per le pareti è bene sceglierlo solo per sottolineare dei particolari e in spazi molto ampi.

significato

 

L’articolo Guida al significato dei colori: per non avere più dubbi nel sceglierli sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Arredare con il giallo a primavera; speciale Pasqua.

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Ditelo all'Architetto

arredare con il giallo a primavera

 

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

Il giallo è il colore preferito di mia madre e da piccola me ne ha parlato così tanto che per molto tempo non l’ho preso proprio in considerazione, per quello spirito di contraddizione che spesso colpisce i figli.…ma il suo potere è innegabile.

La forza spirituale, decorativa e scenica del giallo è talmente prorompente che è il colore di cui, probabilmente, si è parlato di più in questo blog.

Il giallo è il colore, inoltre, che mi fa pensare alla primavera e non solo all’estate; alla rinascita, alla gioia del risveglio della natura, al polline dei fiori e il ronzare delle api, le mimose, le margherite, i giacinti, i tulipani…alcuni dei fiori più belli che ci siano soprattutto se declinati in giallo.

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

Il giallo mi fa pensare anche alla Pasqua con i pulcini e le uova che iniziano a popolare decorazioni per la tavola e grafiche di auguri.

 

giallo a primavera 

giallo a primavera

   

 

arredare con il giallo a priamavera  arredare con il giallo a primaveraIl giallo è senza dubbio un colore carico di vita ed energia, che con la sua forza pervade gli ambienti e ne basta un piccolo tocco per dare carattere e creatività ad uno spazio.

Questo è il colore più adatto a rinnovare e recuperare un vecchio mobile per portarlo a nuova vita, donargli il carattere perduto o che non ha mai avuto e farlo diventare il pezzo forte del nostro arredamento.

Inserire un nuovo complemento in giallo nel vecchio contesto donerà una nuova luce e ci regalerà un punto di vista diverso che ci farà rivalutare tutto l’insieme.

arredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera  

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a pasqua

arredare con il gialo a primavera

Se non vogliamo strafare anche piccoli semplici elementi ci aiuteranno a rinnovare la casa se declinati in questo colore: utensili e stoviglie in cucina, tessili in bagno e camera da letto, soprammobili e lampade in salotto, dettagli carichi di energia per la camera dei bambini, lo studio e il giardino.

 

Se invece avete scelto questo colore per le pareti fate attenzione che non risulti davvero troppo acceso. Soprattutto se lo spazio è già di per se particolarmente luminoso potreste dipingere non l’intera parte ma un’affascinante e “boiserie”!

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

 

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

Il giallo, come tutti i colori, ha infinite tonalità e sfumature ma spesso si tende a generalizzare.

Vanno certamente distinte le cromie più calde comprendenti il giallo cadmio, giallo oro, giallo di Napoli, giallo polvere, giallo becco d’oca, ocra, senape, giallo tufo, crema, color burro, da quelle più fredde: giallo limone, giallo canarino,giallo acido, lime.

La base ideale per questo colore è comunque sempre neutra: perfettissimo il grigio, buono il tortora, il color corda e simili; il bianco potrebbe essere eccessivo in ambienti già luminosi perché amplificherebbe ancora di più la luminosità del giallo, ma è adatto a valorizzare e illuminare ambienti bui.

Se però avete un animo creativo, eclettico e un po’ pazzo saprete certamente realizzare abbinamenti azzardati ma carichi di carattere che lasceranno a bocca aperta i vostri ospiti ed esprimeranno tutta la vostra energia.

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

arredare con il giallo a primavera

 arredare con il giallo a primaveraarredare con il giallo a primavera

 

Kandinsky diceva che il giallo è “il più felice dei colori” ed un pizzico di giallo contribuirà a rendere più felice anche la nostra casa, a portare tra le nostre pareti la luce, il profumo e la gioia della primavera.

Buona primavera e buona Pasqua a tutti con il colore più felice che ci sia!

L’articolo Arredare con il giallo a primavera; speciale Pasqua. proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Pareti neutrali

Pubblicato da blog ospite in Ecce Home, Idee
Il colore è qualcosa che dà carattere e forza agli ambienti ma non tutti amano le tinte decise; molte persone ritengono, ad esempio, che tinteggiare le pareti di una casa con colori saturi possa, alla lunga, stancare, e che il più delle volte sia meglio ripiegare su un rassicurante ma più scontato total white.
In realtà però anche le cosiddette tinte neutre, come ci insegna Farrow and Ball, hanno tutta una serie di sfumature ed offrono una serie di opportunità che possono essere utilizzate per esaltare lo stile della nostra casa.
Ad esempio tonalità pastello grigio-verde creano atmosfere sofisticate e rilassanti.
I neutri a fondo giallo e le diverse gradazioni del crema sono invece adatte ad ambientazioni ricercatamente semplici, d’ispirazione country.
Le più versatili sono le tonalità calde dei neutri a fondo rosso, adatte sia ad arredi tradizionali che moderni.
I grigi leggermente tendenti al lilla sono invece adattissimi ad uno stile contemporaneo, quelli più decisamente freddi tendenti al blu, ad uno stile minimale che esalta le linee architettoniche.
E per chi non ama i contrasti di colore ma vuole differenziare le diverse superfici la soluzione giusta è utilizzare finiture lucide ed opache della stessa tonalità.
Un esempio? Pareti dalla finitura gessosa, soffitto ultra lucido ed il gioco è fatto.
Neutri a fondo giallo: sono adatti ad ambientazioni semplici d’ispirazione country
Grigi più o meno freddi: adatti ad uno stile contemporaneo o minimale
Tonalità pastello grigio-verde: per atmosfere sofisticate e rilassanti
Neutri a fondo rosso: per arredi tradizionali ma anche per quelli moderni
Pareti dalla finitura gessosa, soffitto ultra lucido

Tags:

 
 

I colori per la casa

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch, Idee
Se state pensando di rinnovare il look della vostra casa ecco alcune idee e trucchi per un ottimo restyling giocando con colori e accessori.
Basterà cambiare il colore delle tende, magari qualche tappeto, ed i cuscini dei divani per modificare l’aspetto della vostra sala living o della vostra camera.
Ma quali colori usare?

Ogni anno porta con sé nuove tendenze, sopratutto in fatto di colori, e le direttive per la primavera 2017 arrivano da Pantone, azienda americana che individua e cataloga le svariate sfumature di colore esistenti.

Schermata 2017-04-05 a 20.14.10

Il colore della primavera 2017 secondo Pantone è il Greenery, una sorta di verde con tendenze al giallo, il colore corrispondente al codice 15-043 è il colore della rigenerazione.

Trasformerà la vostra abitazione in una piccola oasi di pace, portando però anche un tocco di freschezza.

Schermata 2017-04-05 a 20.28.45

Sedia Tria Simple Wood di Colè


Candela e cero profumati Sinnlig di IKEA

Schermata 2017-04-05 a 20.33.04

Divano Normann Copenhagen

Il verde è il colore della natura, dell’energia, della vita.

E’ abbinabile a qualunque tipologia di arredi, è perfetto combinato con tinte neutre, ed è accostabile a tutta la linea di colori pastello.

Schermata 2017-04-05 a 20.37.32

Lampada sospensione Bloom di Kartell

Schermata 2017-04-05 a 20.40.46

Vaso Urban, Maison du Monde

Si tratta di una tinta decisa, il mio cosiglio è quello di non esagerare, si può giocare con i tessuti e i complementi d’arredo, anche con la pittura delle pareti, magari colorando solo una piccola parte o rivestendola con una delle tantissime carte da parati effetto jungla disponibili in commercio, che riprendono proprio questa tonalità particolare di verde.

Un’idea originale è quella di inserire alcune sedie di questo colore, magari alternandole con altre di colori neutri, anche in finitura legno.

Vi suggerisco questa palette per i vari abbinamenti di tessuti e complementi.

Schermata 2017-04-05 a 20.43.37

foto:

http://www.ikea.com

http://www.designmag.it

http://www.verdentro.it

http://www.maisondumonde.com

http://www.pantone.com

Tags: ,

 
 

Inspiration mood – Spring time

Pubblicato da blog ospite in Decor, REDaddress

Preferite i colori caldi? Un uso sapiente di colori come il rosa,il fucsia
e il corallo e un mix di materiali e tessuti vi aiuteranno a vestire gli 
ambienti con eclettismo e creatività. Non possono mancare alcune dolci 
ricette per i più golosi. Per una vera happy home!

1 loft di Paola Navone www.turbulences-deco.fr
2 crazy pink chair www.sfgirlbybay.com
3 Anastasia art print by Sofia Bonati www.society6.com


1 ciliegio in fiore www.flickr.com
2 Tokyo map www.livijoymakes.tumblr.com
3 Japan style www.designlovefest.com
4 tavola di primavera www.pinterest.com

1 bedroom www.elmeuble.com
2 borsa www.amzn.to
3 pareti e letto dipinti in gradazione di colore www.eclectictrends.com
4 botanic wall decor www.urbanoutfitters.com

1 torta decorata con arance www.thesweetandsimplekitchen.com
2 cocktail  www.thekitchn.com
3 piatto Clementine www.anthropologie.com
4 orange blossom almond cream tarte www.loveandoliveoil.com
5 decorazioni floreali per la tavola www.sugarandcloth.com

1 terrace garden www.desiretoinspire.net
2 torta www.pinterest.com
3 peach margaritas www.theclevercarrot.com
4 composizione floreale www.pinterest.com

Tags: ,

 
 

Inspiration mood – Qualcosa di blu…

Pubblicato da blog ospite in Decor, REDaddress

Shade of blue! Dall’azzurro pallido al blu crepuscolo, le pareti e gli 
oggetti si tingono di questo colore e trasformano la casa in un oasi di 
serenità. Tanti stili diversi accomunati da tonalità ton sur ton che
evocano l’acqua e il relax. Un look dal fascino discreto ispirato come 
sempre alla natura. 


1 kitchen www.bloglovin.com
2 torta www.heymodestmarce.com
3 vongole  www.thebeachpeople.com.au
4 wall decor www.popsugar.com

1 living room www.vtwonen.nl
2 collezione di ceramiche www.pinterest.com
3 panni stesi al vento www.instagram.com Krissy@cottage farm


1 tuffo www.instagram.com Jason Charles Hill
2 ingresso www.paintandpaperlibrary.com
3 bedroom www.cotemaison.fr
4 al lago www.thatkindofwoman.tumblr.com

1 coperta handmade www.pinterest.com Willemijn Straver
2 bathroom www.agape12.it
3 kitchen www.turbulences-deco.fr
4 loft www.fashion-landscape.com

1 waffeln con mirtilli e yogurt greco alla vaniglia www.zuckerzimtundliebe.de
2 Follow Coffee – Ballymena – North Ireland www.terrydesign.co.uk
3 street style www.seewantshop.tumblr.com
4 creme caramel www.instagram.com Nikole Herriott

Tags: ,

 
 

La casa veste denim drift

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, Idee
Denim drift il colore di tendenza per il 2017

Per una casa fresca, di tendenza e dove si respira una piacevole atmosfera rilassante, il colore denim drift è la scelta ideale

Il denim drift è una tonalità grigio-blu versatile, elegante, senza tempo, capace di presentare sfumature diverse a seconda dell’utilizzo, di catturare perfettamente il mood del momento e di rappresentare le nostre vite per il 2017. 

Si tratta di un colore in grado di trasmettere pace e relax, adatto per il soggiorno, la zona notte, la stanza da bagno, perfetto per la zona studio o lavoro, luoghi in cui occorre avere la massima concentrazione.

Abbinare il denim drift ad altri colori è davvero facile. A seconda dello stile e dell’arredamento della vostra casa, potete scegliere di pitturare una parte o parte di essa in denim drift, oppure introdurlo nei diversi ambienti con qualche accessorio o complemento d’arredo.

Il denim drift è un colore che si sposa perfettamente con diversi materiali come il legno, il rame, la pelle, il cuoio, il marmo.


Denim drift il colore di tendenza per il 2017

Tags:

 
 

Come usare il grigio per arredare la cucina

Pubblicato da blog ospite in Design, Design d' Ingegno

C’è sempre maggiore attenzione per quello che mangiamo e per il modo in cui viene cucinato. Siamo tendenzialmente più attenti non soltanto alla linea, ma anche alla salute e abbiamo riscoperto lentamente (fosse anche solo come hobby domenicale) il piacere di cucinare.

La cucina diventa così un posto in cui vivere appieno e in cui condividere i nostri manicaretti e le sperimentazioni. Allo stesso tempo, nuovi elettrodomestici e nuove funzionalità contribuiscono a cambiare l’aspetto di questa parte della casa, creando soluzioni sempre più personalizzate per tutte le tasche e tutti i gusti.

Quali sono i nuovi trend in cucina? I grandi classici sono sempre in voga, ma spesso basta anche giocare un po’ con le sfumature per ottenere soluzioni accattivanti. Dopo gli estremi del total black e del total white, sembra che recentemente stia prendendo piede la moda di utilizzare le nuances del grigio anche in cucina.

Cucina country monocromo grigio

Perché il grigio?

Il grigio è una tonalità delicata e raffinata, seriosa quanto basta senza risultare troppo cupa. È spesso indicato per far risaltare determinati punti, elementi o materiali nella cucina, ma piace in realtà per tanti motivi.

Questo colore richiama i toni dell’acciaio, fortemente presente nelle cucine professionali, e quando si sposa con un design lineare e moderno riesce a conferire all’aspetto generale della cucina un vago richiamo a quelle in cui si muovono i grandi chef. Una bella dose di autostima e motivazione per chi sogna in grande tra i fornelli, che ne dite?

Il grigio è estremamente versatile e si adatta benissimo a stili diversi, creando abbinamenti interessanti con le forme e i dettagli più diversi fra loro. Funziona ottimamente come cornice per inserti di colore più vivaci con i design moderni e di tendenza, ma è anche un elemento di raffinatezza in combinazione con colori altrettanto soft quali il bianco o il panna. Divertitevi a giocare con le tonalità, le forme e gli abbinamenti, ma il grigio resterà sempre una garanzia di eleganza.

Trattandosi di un colore neutro, il grigio si accorda con diversi materiali e con varie texture, dai marmi agli inserti in legno, riesce a delineare e mettere in luce gli elementi della cucina come fanno il bianco o il nero, ma rimanendo sempre nella sobrietà dei mezzi toni, trasmettendo sensazioni positive.

Cucina moderna con varie sfumature di grigio

5 semplici modi per arredare la cucina con il grigio

Potete puntare sul total look oppure inserire delle tonalità di grigio in alcuni elementi della cucina. Noterete subito la differenza e la stanza assumerà un aspetto più moderno e raffinato. Se volete qualche idea potete provare alcuni dei nostri suggerimenti:

1. Total grey

Si può scegliere la via più semplice puntando su un grigio totale, magari impreziosito da maniglie con uno stile industriale, antico oppure ultramoderno. In questo caso potete decidere di utilizzare le nuances chiare o scure in base all’effetto che volete ottenere in cucina: un grigio chiaro vi aiuta a mantenere comunque una certa luminosità nell’ambiente, mentre un grigio intenso conferisce drammaticità e forza a tutta la stanza.

2. Luce e ombra

Se preferite, potete giocare sul contrasto chiaro-scuro per arricchire di sfumature la cucina senza rischiare la monotonia nel tempo. Un monocromo troppo definito potrebbe appesantire visivamente la vostra cucina, ma ricorrendo ai mezzi toni potete rendere più viva la stanza e creare dei punti focali con accostamenti di colore che siano tono su tono o con altri colori affini. Naturalmente, si può optare per contrasti anche più forti, purché misurati ed armonizzati con il resto dell’arredamento.

Cucina in grigio con contrasto di colore

 3. Insolite nuances

Quando il grigio non è solo una pittura ma è la proprietà di un materiale si possono ottenere effetti e composizioni ancora diverse. In questo caso si tratta di superfici che sono già ricche di dettagli e di qualità estetiche che le rendono una delicata soluzione per dare maggiore eleganza ad uno spazio.

In questo caso il quarzo si presta per fornire una vasta gamma di toni con cui elaborare composizioni per la cucina. Le proposte di Caesarstone, inoltre, sono superfici al quarzo facili da pulire, antigraffio, resistenti al calore e che richiedono una manutenzione davvero minima. Si tratta di quarzo non poroso che non richiede cera o altri trattamenti per rimanere intatto nel tempo. La serie Linen in particolare è un bellissimo colore “ibrido” a metà fra il grigio e il beige, assolutamente elegante.

Pianale in quarzo Caesarstone serie Linen

4. Giocate con i materiali

Create degli accostamenti con vari materiali e sfumature di grigio per ottenere tanti tipi di effetti e sottolineare precise zone della cucina. Il vetro lavorato per alcuni sportelli può essere una soluzione originale per creare di punti di luce, ma potete anche scegliere inserti e maniglie dei materiali e forme più diverse. Questo genere di abbinamenti si può applicare a stili differenti che vanno dal country al moderno ed è indicato per evidenziare le qualità proprie di ogni materiale e generare un’armonia di textures con le diverse superfici.

5. Nei punti giusti

Per arricchire una cucina con i toni del grigio si può ricorrere anche alla tipologia di rivestimenti. Piastrelle color grigio, in acciaio o in pietra possono creare effetti molto particolari e la stessa cosa vale per i pavimenti. Lo scopo in questo caso sarà quello di incorniciare i blocchi della cucina facendoli risaltare, creando uno sfondo che può essere neutro o divenire punto focale della cucina stessa, in base al genere di impatto che si vuole dare all’ambiente nel suo complesso.

cucine con rivestimenti grigio-argento

Tags: ,

 
 

Tendenze arredo 2017: arredare con il verde

Pubblicato da blog ospite in Idee, La Gatta Sul Tetto
tendenze arredo 2017 verde
Ⓒ decocrush.fr

Come vi avevo già raccontato in questo post di gennaio, il verde è uno dei colori top per l’arredamento nel 2017. 
Dal fresco e primaverile Greenery eletto da Pantone colore dell’anno, all’intenso Fortune Green di Dulux, il verde è il colore della natura e del benessere, e si può declinare in tutte le stanze della casa. Perfetto abbinato al bianco, al rosa, al giallo, al nero e al blu, esalta il calore e la bellezza del legno, soprattutto se chiaro.
Tuttavia, essendo un colore di carattere, va dosato con attenzione e con particolare cura nella scelta degli abbinamenti cromatici.

Il trucco per non sbagliare mai consiste nel l’usare toni neutri per le superfici dominanti (pareti, pavimenti), colori medi per le superfici medie (porzioni di pareti, mobili e rivestimenti in tessuto) e, per completare, pennellate di colori vivaci nei complementi. 

Se desiderate tinteggiare tutte le pareti in verde, è meglio quindi scegliere le tonalità più chiare, come il verde acqua o il polveroso verde salvia, mentre un verde più intenso, come il verde foresta, é più adatto per tinteggiare un’unica parete o per creare una boiserie; il verde acido è perfetto per piccoli tocchi.

Ⓒ catview.com.br/2014/06/29/interiores-wes-anderson
Ⓒ alvhemmakleri.se 
© Pernille Kaalund
Ⓒ artformaus.com.au

Se non ve la sentite di dipingere le pareti di verde, potete optare per mobili e complementi, dai bellissimi divani in velluto ai tessili con motivi geometrici o botanici. Per la cucina, il verde scuro che fa tanto country inglese è una scelta di stile, mentre il verde salvia e il greenery sono perfetti per ambienti minimalisti o moderni.




hughesdevelopments.co.uk/portfolio/ormeley-road-balham


Il verde è molto adatto anche a stili che solitamente prediligono altre tinte, come lo shabby chic e l’industrial: un mobile in legno con la vernice decapata in alcuni punti è molto raffinato, mentre per lo stile industriale sono perfetti i vecchi mobili in metallo dipinti di verde. Infine, per chi ama gli accostamenti audaci, da provare il tandem verde-viola.




Ecco qualche suggerimento per gli abbinamenti:


Tags: ,

 
 

Inspiration mood – Pastel colors

Pubblicato da blog ospite in Idee, REDaddress

Sfumature cromatiche soft dal fascino discreto, look etereo e grafismi 
per ritrovare il benessere, pochi oggetti dai toni morbidi per una casa 
rifugio minimale e armonica.

1 piatti e ciotole www.normcph.com
2 wall decor www.yellows.dk
3 bedroom www.pinterest.com
4 living room www.unduetre-ilaria.com

1 boiserie www.karwei.nl
2 mensola a casette www.wonenmetlef.nl
3 wall decor www.interiorjunkie.com
4 open space apartmenttheraphy.com

1 consolle www.glamourparis.com
2 piatti www.printpattern.blogspot.co.uk
3 bedroom www.cheaphomedecorideas.com
4 still life www.onlydecolove.com

Tags:

 
 




Torna su