19 Settembre 2019 / / Dettagli Home Decor

armadio con ante scorrevoli in camera da letto

Un guardaroba ben organizzato? C’è chi lo considera il primo passo verso una vita più felice. Avere uno spazio in cui riporre in modo ragionato i nostri vestiti, scarpe e accessori semplifica, infatti, le nostre giornate, permettendoci di guadagnare preziosi minuti da dedicare a noi stessi.

TOSCANINI, azienda leader nella produzione di grucce di design,  lo sa bene. Per questo ha deciso di regalarci qualche trucco su come creare un guardaroba che possa soddisfare donne, uomini e bambini. Un armadio bello e funzionale, che rifletta la nostra personalità e contribuisca a rendere ancora più unica la nostra casa.

Trucchi e consigli per organizzare il guardaroba perfetto 

  1. Portabito della giusta misura

Il primo step da seguire è scegliere il portabito giusto a seconda del capo da appendere. Un passaggio che è fondamentale per mantenere inalterata la bellezza delle forme. Per esempio, le giacche di taglio sartoriale e i cappotti hanno bisogno di portabiti ben torniti, di almeno 6 cm di spessore, per evitare il formarsi di pieghe o difetti. Mentre per i capi casual, come giubbotti leggeri e trench, il portabito deve avere una forma ergonomica di 2 cm di larghezza. Un portabito piano è, invece, ideale per appendere le camicie.

Il portabito giusto non va scelto, però, solo in base al capo. È importante considerare anche chi lo userà. Uomo, donna, bambino? A ognuno il suo!

  1. Accessori per organizzare i capi per categorie

Il secondo step per creare un guardaroba perfetto è organizzare i capi dividendoli per categorie. Per questo non possono mancare scatole con etichetta dove riporre foulard, sciarpe, guanti, cappelli, ecc. Un modo pratico per riconoscere più velocemente i capi, soprattutto quando arriva il tanto temuto cambio di stagione.

  1. Trucchi e accessori per proteggere i capi a fine stagione

Infine, per non intaccare la qualità dei tessuti, è bene spazzolare giacche e cappotti prima di metterli via, in modo da eliminare polvere e pelucchi. E poi coprirli con sacche porta abito in cotone traspirante e lavabile per proteggere i vestiti dalla polvere a fine stagione. Invece per tenere lontani gli insetti dai capi in lana e cachemire, l’alleato perfetto è il cedro rosso. Un antitarme naturale che assorbe l’umidità e diffonde anche un piacevole profumo di bosco.

armadio bene organizzato

Gli accessori giusti con cui creare il guardaroba perfetto

Dopo le regole d’oro di Toscanini per il guardaroba perfetto, ecco una selezione di prodotti dell’azienda che ci permetteranno di riporre in modo ordinato abiti e accessori di tutta la famiglia.

  1. Collezione Toscanini SuMisura®, modello Marcello

Non esiste un individuo uguale all’altro. Lo sanno bene i sarti che confezionano vestiti su misura e lo sa bene anche Toscanini che da anni crea portabiti studiati per dare il giusto supporto a tutte le taglie. Da qui nasce la collezione Toscanini SuMisura®: un progetto pensato per tutti coloro che apprezzano l’unicità di un prodotto artigianale, capace di adattarsi a ogni esigenza. Il portabito simbolo della collezione Toscanini SuMisura® (disponibile per uomo e per donna) è Marcello, dalle linee classiche in legno di faggio, proposto nella finitura naturale, wengé o noce canaletto e con gancio cromato oppure in ottone.

grucce di design per uomo

La forma del portabito e lo spessore della spalla sono gli stessi sia nell’uomo che nella donna. I modelli si differenziano solo nella misura/larghezza e negli accessori (clips, mollette fermaspalline e flock sulle spalline per la linea donna). Questa armonia visiva permette di avere una cabina armadio esteticamente coordinata.

La linea per l’uomo è costituita da Marcello Giacca, Marcello Pantaloni, Marcello Camicia e Marcello Casual. Per la donna sono proposti i modelli Marcello Giacca con clips o con asta, Marcello Pantaloni, Marcello Casual con clips o molletta ferma spalline per i top e gli abiti leggeri. Tutti i modelli sono personalizzabili con le proprie iniziali, con la possibilità di scegliere tra due font diversi.

grucce di design per donna

  1. Collezione Bambino

La collezione Bambino è studiata per garantire una vestibilità perfetta anche ai capi dei più piccoli ed è disponibile con divertenti decori, come gli orsetti e le api. Le opzioni fra cui scegliere sono tante e aumenteranno nei prossimi mesi con l’arrivo di nuovi modelli. La collezione si propone di stimolare i bimbi a creare il proprio guardaroba, giocando con la fantasia.

gruccia in legno per bambini

gruccia in legno decorata per bambini

  1. Linea Cedro, modello Alberto

I portabiti in legno di cedro hanno una doppia funzionalità. Il cedro rosso, infatti, è un antitarme naturale. La collezione propone il portabito Alberto, per uomo e per donna, con asta antiscivolo o con clips, entrambe le versioni con gancio in ottone. Anche i modelli della Linea Cedro possono essere personalizzati con le proprie iniziali per dare al proprio armadio un look unico.

gruccia in legno di cedro con iniziali personalizzate

  1. Linea Confetti, modello Irene e A–Nello Big

Confetti è una linea di portabiti e porta accessori pensata per aggiungere un tocco pop al guardaroba, in linea con gli ultimi trend dell’interior design.

La collezione Confetti comprende il modello Irene, un portabito in legno di faggio non trattato, con gancio e parte inferiore colorati, e A-Nello Big (nella versione non apribile per sciarpe e foulard), sempre in faggio non trattato con il gancio colorato.

anello porta sciarpe e foulard

grucce in legno dai colori pop

Irene è disponibile in 6 varianti di colore: arancione/red cherry/fucsia e dusty blue/giallo intenso/verde menta. A-Nello è proposto nelle tonalità fucsia, dusty blue, giallo intenso e verde menta. Una tavolozza cromatica vivace con cui donare uno stile trendy e glamour al proprio guardaroba.

Per tutte le informazioni www.toscanini.it

L’articolo Le regole d’oro per il guardaroba perfetto proviene da Dettagli Home Decor.

19 Settembre 2019 / / Decor

READ IN ENGLISH

Una delle ultime tendenza è sicuramente quella di scegliere piccoli elettrodomestici di design da lasciare a vista in cucina. Ormai infatti il mercato ci ha abituato a veri gioielli tecnologici da mostrare con orgoglio e che contribuiscono a creare il giusto mood anche in una cucina a vista sul soggiorno.

Tra i più amati troviamo gli elettrodomestici dallo stile vintage, come il frullatore con bicchiere, i robot multifunzione declinati nelle nuance più alla moda e le macchinette per il caffè che ormai sono concepite proprio come elementi decorativi oltre che pratici.

Ma come scegliere quelli più belli, come abbinarli alla cucina e quali sono tutti i piccoli elettrodomestici must have? Ho creato una mini guida che può esserti utile e di ispirazione!

I piccoli elettrodomestici di design da lasciare a vista

In commercio troverai davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda piccoli elettrodomestici dal design accattivante, ma diciamo che in linea generale è sempre bene prediligere solo gli strumenti che davvero ti serviranno. In questo modo avrai una cucina pratica e non caotica.

Per capire quali apparecchi acquistare devi pensare semplicemente alle tue abitudini e poi scegliere quelli che più ti piacciono e che hanno un aspetto che può ben integrarsi allo stile della tua cucina.

Per esempio se ami gli smoothie e i frullati compra un frullatore con bicchiere, oppure un estrattore. 

Come posizionare i piccoli elettrodomestici di design

Innanzitutto è bene avere la giusta predisposizione di corrente e quindi munirsi di abbastanza prese elettriche per far funzionare i tuoi elettrodomestici.

Se la tua casa è in fase di costruzione pianifica per bene il numero e la posizione delle stesse prese. In questo modo la tua cucina sarà davvero funzionale e ottimizzata anche a livello spaziale.

Il posizionamento però è strettamente personale, cioè solamente tu saprai dove sistemare il frullatore piuttosto che il tostapane. Infatti al di là della vicinanza con le prese di corrente, devi valutare dove ti trovi più comodo nella preparazione delle pietanze, delle centrifughe, ecc. Generalmente, metti i piccoli elettrodomestici vicino alle pareti così che non rischino di cadere e inoltre distanziali per bene uno dall’altro. Non bisogna rischiare il sovraffollamento del piano di lavoro! 

Abbinamenti e colori dei piccoli elettrodomestici design

Ora arriva la parte più divertente, vediamo come abbinare i piccoli elettrodomestici di design al mood e alle tonalità della cucina. Se iper moderna e completa di forno e frigorifero a vista in acciaio potrai scegliere strumenti pendant che renderanno la stanza discreta ma molto moderna.

In alternativa opta per apparecchi dai colori sgargianti così che creino dinamismo, ma sceglili tutti della stessa nuance e potrai abbinare questo colore alla pittura delle pareti, ad una sfumatura delle piastrelle, della carta da parati o dei tessuti d’arredo. Molto interessante è anche l’utilizzo di piccoli elettrodomestici di design dal mood vintage che daranno quel tocco in più a qualsiasi stile di cucina, anche al più moderno, rendendo l’ambiente originale e personalizzato purché siano tutti dello stesso colore.

L’articolo I piccoli elettrodomestici di design da lasciare a vista in cucina proviene da easyrelooking.

19 Settembre 2019 / / BlogArredamento Aziende

Sei alla ricerca di un armadio per la camera da letto e ti trovi di fronte al dilemma: BATTENTE O SCORREVOLE?

Come capire quale modello fa al caso tuo? Meglio uno o l’altro?


Leggi la GUIDA COMPLETA >>
L’armadio è un pezzo fondamentale dell’arredamento della zona notte e non è certo un mobile che si cambia spesso. Rappresenta una spesa che incide sul budget ma è anche uno tra gli arredi basilari di cui non possiamo assolutamente fare a meno. Un armadio “ragionato” prima di comprarlo si rivelerà un prezioso alleato per una migliore organizzazione della camera da letto, ma anche del resto della casa. Già, perché se si progettano bene dimensioni e interni questo mobile può diventare multifunzione: un guardaroba per abiti ma anche uno spazio in cui riporre biancheria, borse, scarpe, valigie e il cambio di stagione.

La grandezza della camera influisce sicuramente sulla scelta tra armadio scorrevole e armadio battente. Ma tra i vari fattori ci sono anche l’altezza del soffitto, il modo in cui si usa l’armadio, le esigenze progettuali personali…per questo motivo è molto importante conoscere tutte le caratteristiche che contraddistinguono e differenziano queste due tipologie di armadiatura.

Solo informandosi dei vari pregi e difetti sarà possibile comprare un armadio di qualità rispettando il proprio budget

Cosa troverò nella guida?

Scoprirai:

  • prezzi
  • differenze di utilizzo
  • profondità e altezza
  • flessibilità progettuale
  • estetica
  • pulizia

Insomma, tutto quello che devi sapere per scegliere consapevolmente l’armadio perfetto per le tue esigenze specifiche.