19 Maggio 2021 / / Dettagli Home Decor

Aloe

Scopri tutti i dettagli sul bonus verde 2021 per sfruttare la detrazione fiscale per la sistemazione di giardini e terrazzi.

Come vi abbiamo anticipato lo scorso gennaio tra i bonus casa  prorogati dalla Legge di Bilancio 2021 è previsto anche il bonus verde o bonus giardini, ovvero l’agevolazione Irpef al 36% per una spesa massima di 5 mila euro per le opere di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi e la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Danno diritto al bonus, gli interventi straordinari, cioè le opere che si inseriscono in un intervento relativo all’intero giardino o area interessata, e che portino alla sistemazione a verde ex novo o al rinnovamento dell’esistente.

Cos’è il bonus verde

Il bonus verde è una detrazione fiscale Irpef pari al 36% delle spese effettuate per la sistemazione di giardini, terrazzi e in generale aree verdi.

Tale agevolazione, applicata nella dichiarazione dei redditi, è suddivisa in 10 quote annuali di pari importo e viene calcolata considerato un limite massimo di spesa pari a 5.000 euro per ciascuna unità immobiliare avente uso abitativo.

Il beneficio fiscale non è previsto per immobili aventi una destinazione diversa da quella abitativa, come negozi o uffici che restano pertanto esclusi.  Nel caso in cui i lavori vengano effettuati su giardini, terrazze o aree verdi connessi a immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio di una professione o un’attività commerciale, la detrazione si riduce della metà.

Possono usufruire del bonus verde 2021:

  • proprietario dell’immobile;
  • nudo proprietario;
  • chi ha l’usufrutto;
  • inquilino in affitto;
  • persona che ha l’immobile in comodato;
  • Ente pubblico o privato che corrisponde l’Ires;
  • case popolari.

Naturalmente, la detrazione è concessa anche per lavori effettuati su parti comuni di edifici condominiali e sempre con il limite massimo di 5.000 euro per ciascuna unità immobiliare a uso abitativo. In questo caso la detrazione spetterà a ciascun condomino nei limiti della sua quota millesimale, a patto che abbia contribuito economicamente all’esecuzione dei lavori. L’agevolazione è ripartita in 10 anni, a quote costanti, a partire dall’anno in cui si sono sostenute le spese ed in quelli successivi. Tuttavia, per godere del beneficio fiscale, il condomino dovrà aver regolarmente pagato la sua quota-parte di lavori al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

giardino di casa curato

Chi può beneficiare del bonus verde e quali interventi comprende

Possono beneficiare del bonus verde i proprietari, gli inquilini e anche i comodatari dell’immobile sul quale sono stati eseguiti i lavori.

I lavori compresi nel bonus verde

Gli interventi ammessi sono quelli di tipo straordinario, ovvero tutte le operazioni riguardanti una determinata area verde che comportino una sistemazione ex novo o al rinnovamento dell’area esistente:

  • impianti di irrigazione;
  • realizzazione pozzi;
  • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni;
  • grandi potature;
  • riqualificazione prati;
  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili;
  • spese di progettazione relative a lavori successivamente effettuati.

Tra i costi detraibili rientrano anche le spese di progettazione purché relative a lavori successivamente effettuati. Sono invece escluse la manutenzione ordinaria e l’acquisto di attrezzature specifiche.

Modalità di pagamento ammesse per accedere al bonus verde

Il pagamento dovrà avvenire attraverso mezzi tracciabili, ovvero mediante bancomat, carte di credito, bonifico bancario o postale e assegno non trasferibile.  Le spese inoltre devono essere documentate per far fronte ad eventuali controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate. Si pensi a fatture e ricevute nonché alla copia degli avvenuti pagamenti o degli estratti dei conti correnti bancari usati.

L’articolo Bonus verde: la miniguida proviene da Dettagli Home Decor.

16 Maggio 2021 / / News

L’articolo Rimodernare casa grazie al prestito personale online. è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.

Mantenere efficiente e sempre in ordine la propria abitazione richiede un impegno costante e una manutenzione periodica degli elementi principali. Impianti idrici ed elettrici, infissi, intonaco delle pareti, sia interni che esterni, così come gli accessori che provvedono al comfort climatico, necessitano di esser revisionati di volta in volta. Purtroppo quando vengono trascurati la spesa diventa più ingente. Bisogna spendere somme impegnative quando si tratta, ad esempio, di dover ristrutturare un bagno con un impianto idrico fatiscente, o modificare e implementare l’arredamento di casa per sopraggiunte nuove necessità. Sono molti i casi dove la spesa diventa necessaria e indifferibile nei tempi, ma come fare rapidamente se non si è in possesso del denaro sufficiente?

Photo by Milivoj Kuhar on Unsplash

Rinnovare casa grazie al prestito personale di Sella Personal Credit.

La soluzione veloce e facile per questo tipo di incombenze è la richiesta online di un prestito personale come Pronto Tuo, un finanziamento più snello rispetto al classico mutuo proposto da Sella Personal Credit.

Una soluzione online che si può richiedere comodamente dal sofà di casa senza bisogno di recarsi in banca. Perfetta per tutti quei casi di liquidità necessaria per portare a termine interventi di manutenzione ordinaria alla propria abitazione, o per il suo ammodernamento, o ancora, per coprire le spese del suo arredamento.

Un esempio pratico.

Supponiamo che la giovane coppia, Marco e Luisa, entrambi genitori di un bambino di cinque anni, abbiano deciso di accogliere in casa, per vivere con loro, Giovanna la mamma di Luisa. In queste mutate condizioni sono necessari dei lavori in casa.

L’unico bagno, benché ampio, non è più sufficiente alle diverse necessità del nuovo nucleo familiare, occorre dividerlo in due e con l’occasione rimodernarne l’aspetto estetico e rifare gli impianti. Inoltre dall’ampio soggiorno si vuole ricavare, dividendolo, la camera per la Nonna.

Sono tutte operazioni che richiedono un bell’impegno economico. Questo è il preventivo di spesa che la giovane coppia ha fatto fare ai diversi artigiani e fornitori.

Opere, arredi e accessori Costo
Opere murarie e idriche per i due bagni € 5.500,00
Tramezzatura e opere di rifinitura per la divisione del salone € 1.200,00
Nuovo letto 1 piazza e mezza per la Nonna € 1.000,00
Piastrelle e sanitari per i due bagni € 2.800,00
Arredamento e accessori per i bagni € 2.500,00
Imbiancatura bagni, soggiorno e camera della Nonna € 2.000,00
Totale €15.000,00

Pronto Tuo, la soluzione!

Grazie a sofàcile, la filiale virtuale di Sella Personal Credit, Marco e Luisa possono richiedere l’intera cifra necessaria direttamente da casa. Loro hanno scelto Pronto tuo con un piano di restituzione di 60 rate di € 297,00 (TAN FISSO 7,00% e TAEG 7.29%) *

*Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per maggiori informazioni è disponibile sul sito il modulo “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e la copia del testo contrattuale. Offerta valida fino al 31 Dicembre 2021 per le richieste di prestito personale online. Salvo approvazione di Sella Personal Credit SpA. Esempio rappresentativo: importo richiesto 15.000 euro da rimborsare in 60 rate mensili da 297,00 euro. TAN FISSO 7,00%, TAEG 7,29%. Importo totale dovuto dal consumatore (importo totale del credito + costo totale del credito) 17.839,92 euro. Importo totale del credito 15.000,00 euro. Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica 0,00 euro, spesa di istruttoria 0,00 euro, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea 0,98 euro, imposta di bollo su rendicontazione periodica 0,00 euro.

Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 1o 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. * In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25%dell’importo finanziato.

Liquidità a portata di click!

L’operazione è davvero semplice da compiere, basta un PC, uno smartphone o un tablet con telecamera, per portare a termine la procedura con il configuratore di Pronto tuo. Non è necessario essere degli esperti, durante la richiesta si può interagire con un consulente ed essere aiutati in tutti i passaggi di una procedura che avviene in ambiente protetto e sicuro!

Se avete fretta come Marco e Luisa, Pronto tuo è lo strumento che fa per voi, l’esito della richiesta vi arriva in tempi davvero brevissimi e anche l’erogazione del prestito ottenuto avviene rapidamente.

Quasi dimenticavo, Nonna Giovanna ha deciso di fare questo regalo alla coppia pagando le rate con la sua pensione. Questo è possibile visto che la durata del prestito è di cinque anni e la Nonna di anni ne ha 71. Il prestito, da 2.000 fino a 25.000 euro può essere richiesto dai 18 anni fino ad un massimo di età la cui somma con gli anni di durata del finanziamento non superi i 78 anni. Il prestito ottenuto è rimborsabile in tempi previsti da un anno a 10 anni massimo.

Un’ultima cosa!

Pronto tuo è un prestito personale che può essere richiesto, oltre che per l’ammodernamento della propria abitazione, per l’acquisto di arredamento o di elettrodomestici, anche per tutte le operazioni destinate all’acquisto di beni e servizi di privati e per l’estinzione di impegni pregressi con o senza erogazione di liquidità aggiuntiva.

L’articolo Rimodernare casa grazie al prestito personale online. è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.

15 Maggio 2021 / / My happy place

Non vogliamo portarvi fuori strada con un titolo poco chiaro, abbiamo però voluto unire le vostre richieste e scrivere un unico articolo che unisce design ed informazioni utili. Ecco quindi che vi mostriamo la wishlist di My Happy Place sui mobili per la casa, mostrandovi infine le possibilità che offre lo stato per agevolare questo genere di acquisti.

La nostra wishlist mobili 2021

Appena acquistata casa spesso le finanze non sono proprio cosi floride, ci sono priorità e scelte che vanno fatte, spesso a discapito di qualche mobile più prezioso. Le scelte da fare sono quindi due: comprare tutto subito, facendo scelte low cost per evitare la casa spoglia, comprare un pò per volta, terminando la casa in tempi decisamente più lunghi.

Noi facciamo parte del team 1, volevamo arredare tutta la casa in poco tempo e abbiamo optato per delle scelte meno costose. Ma abbiamo in serbo un pò di desideri, che speriamo di riuscire a realizzare nel tempo, quando le bimbe magari saranno un pò cresciute (evitiamo di ritrovarci orsetti disegnati sui mobili tanto desiderati).

1. Artemide – Tolomeo Mega

artemide tolomeo mega nera

Artemide – Tolomeo Mega

Un classico dell’illuminazione. Noi la vorremmo tutta nera, con cappello da 42 e dimmerabile. Prezzo? Circa 900€, ma si possono trovare anche buone offerte in giro. Arriverà…

2. Caccaro – Madia Sideview

arredamento madia design

Caccaro – Sideview, madia

Considerato che il nostro mobile in salotto è stato già disegnato un paio di volte, che è il mobile su cui Anita preferisce di più appoggiarsi e saltare e che mi piace metterci sopra le piante, aspetteremo ad inserire questa meravigliosa madia da più di 2.000€ di Caccaro.

3. Gubi – sedia Beetle

sedia design gubi beetle

Gubi – Beetle

E’ stato amore a prima vista la prima volta che le abbiamo adocchiate a Copenhagen. Aspettiamo sempre il momento in cui le due birbe crescano prima di comprare queste creature da 350€ l’una.

Bonus mobili 2021, come funziona?

Detto questo, veniamo all’atto pratico. Sappiate che lo stato ci viene incontro aiutandoci ad arredare la nostra casa.
Una delle migliori forme di agevolazione, relative all’acquisto di mobili per la casa, è proprio il bonus mobili.  Noi stessi lo abbiamo richiesto durante il nostro progetto di ristrutturazione.

Si tratta di una detrazione Irpef del 50% che può essere richiesta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore ad A+.
Il tetto di spesa massimo detraibile è di €16.000 che vi verranno restituiti nell’arco di 10 anni. Ad esempio, vengono spesi €10.000 tra mobili ed elettrodomestici, nei successivi 10 anni vi verrà restituito il 50%, ovvero €500 l’anno.

bonus mobili 2021

come funziona bonus mobili 2021

Chi può usufruire del bonus mobili 2021?

Come avrete capito questa agevolazione è stata prorogata anche per il 2021 e può farne richiesta chi ha iniziato un intervento di ristrutturazione a partire dal 1 gennaio 2020. Si può fare richiesta anche per acquisti effettuati nel 2021, ma la ristrutturazione deve essere iniziata in ogni caso nel 2020.

Come richiederlo?

Per poter ricevere la detrazione dovrete inserire le spese effettuate all’interno della vostra dichiarazione 730. Tutte le spese dovranno essere state pagate con un mezzo tracciabile, ovvero un bonifico parlante oppure carta di credito e sulla fattura dovrà essere riportato il codice fiscale della persona richiedente. Nel caso in cui non ci sia il codice fiscale basterà che nella fattura o nello scontrino sia descritto la natura e la quantità del bene.

Insomma, se siete in procinto di ristrutturare casa, ricordatevi che avrete una possibilità in più di acquistare quel bellissimo lampadario costoso 😉
Per sapere proprio tutto sull’argomento ecco il link alla guida dell’Agenzia delle Entrate.

 

L’articolo Bonus mobili 2021: cosa comprare proviene da My Happy Place.

11 Aprile 2021 / / Coffee Break

Colori neutri e trame naturali per una serie di prodotti firmati Zara Home che definiscono gli spazi.

Neutral colors and natural textures for a series of products by Zara Home that define the spaces

 

9 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

Creare il letto dei tuoi sogni non è mai stato così semplice, scopri come funziona il nuovo configuratore N-You

N-You di Noctis è uno strumento all’avanguardia, semplice e intuitivo, studiato per offrire la migliore user experience attraverso una navigazione di facile utilizzo sia per professionisti che per privati, disponibile gratuitamente e senza registrazione, 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

L’utilizzo è molto semplice: una volta selezionato il modello del letto, tra le innumerevoli proposte offerte dal ricco portfolio Noctis, non resta che lasciarsi guidare nei successivi step di definizione. Dal tipo di giroletto h17 o h27, alle varianti con sistema contenitore Folding Box® e Secret Box®; dalla scelta del rivestimento – tra oltre 500 alternative – alla forma e ai colori dei piedi, fino all’abbinamento con il coordinato tessile preferito.

Il nuovo configuratore N-You, oltre a dare forma ai progetti personalizzati, arricchisce l’esperienza virtuale dell’utente consentendo di visualizzare il letto creato a 360 gradi da tutte le angolazioni e scaricare in PDF il riepilogo della configurazione, completo di immagine, caratteristiche tecniche, codici dei tessuti e misure di ingombro.






Per procedere con l’eventuale richiesta di preventivo, basterà inviare la scheda direttamente a Noctis, previa compilazione di un form, in modo da essere messi in contatto con il proprio agente di zona che fornirà indicazioni in merito al punto vendita più vicino… il luogo dove il sogno potrà diventare realtà.

Inoltre, grazie alla tecnologia avanzata del configuratore grafico 3D, Noctis mette a disposizione di architetti e progettisti un tool utile e intuitivo, che dà la possibilità di personalizzare al massimo le proposte del brand, scaricare il modello creato e inserirlo all’interno dei propri progetti.

Uno strumento così articolato conferma l’attitudine di Noctis alla ricerca di soluzioni e servizi in grado di valorizzare oltre al prodotto in ogni sua declinazione, anche l’orientamento creativo, innovativo e dinamico che contraddistingue l’Azienda.

www.noctis.it

L’articolo Noctis presenta N-You il nuovo configuratore virtuale proviene da Dettagli Home Decor.

6 Aprile 2021 / / Decor

Fortskrida di IKEA

Nuova vita alla plastica e ai jeans vecchi con Fortskrida di IKEA, la nuova collezione sostenibile in edizione limitata.

Con la nuova linea FORTSKRIDA puoi rinnovare lo stile della tua casa e, al tempo stesso, contribuire a un futuro più sostenibile. Le fodere per cuscini, le tende e le tovaglie di questa serie, vivaci e colorate, sono realizzate al 100% con materiali riciclati: jeans e bottiglie di plastica.

IKEA si è posta l’obiettivo di usare materiali rinnovabili o riciclati in tutti i suoi prodotti entro il 2030. Questo significa che dobbiamo studiare nuovi modi per usare le risorse. Un esempio? Mescolare le bottiglie di plastica e i vecchi jeans per trasformarli in un tessuto morbido e resistente,” spiega Luca Clerici, impegnato nello sviluppo di FORTSKRIDA.

Fortskrida di IKEA

Riciclando due materiali IKEA ne ha ottenuto uno nuovo. Nella prima fase del processo, le bottiglie di plastica vengono lavate e trasformate in piccoli pellet, mentre i jeans vendono sfibrati e diventano soffici balle di cotone. Dopodiché i due materiali vengono uniti e filati su telai.

Non è sempre facile riciclare i tessuti perché spesso sono un misto di materiali diversi, ma se si riesce, ne vale la pena. Per ogni chilo di cotone riciclato risparmiamo 2000 litri d’acqua rispetto a quanto accadrebbe se usassimo nuovo cotone,” prosegue Luca. “Il 45% di FORTSKRIDA è costituito da bottiglie in PET e il 55% da denim. La plastica riciclata serve per rinforzare le fibre di cotone: se non ci fosse, il tessuto non sarebbe in grado di resistere all’usura quotidiana.

Fortskrida di IKEA

Piccoli passi, grandi risultati. Ogni volta che ricicli qualcosa, fai la differenza. Luca spiega che è possibile realizzare 10 metri quadri di tessuto FORTSKRIDA con 30 bottiglie di plastica e due paia di jeans soltanto.

Collaboriamo con altre aziende e organizzazioni che vedono i prodotti scaduti come risorse preziose e non come rifiuti. FORTSKRIDA è un piccolo ma importante passo in questa direzione. Un modo per salvaguardare le risorse e, al tempo stesso, arredare la casa con tessuti colorati e più sostenibili.”

La serie FORTSKRIDA, che ricordiamo essere una collezione in edizione limitata, è disponibile online e in tutti i punti vendita IKEA.

L’articolo IKEA lancia la nuova linea di tessili green ricavata dal riciclo di plastica e jeans proviene da Dettagli Home Decor.

2 Aprile 2021 / / M-Design

 

Ciao a tutti! L’articolo di oggi non è il solito che siete abituati a leggere , ma bensì , è un’intervista ad una blogger! E’ sempre bello confrontarsi con persone che svolgono il tuo stesso lavoro , anche se non trattiamo gli stessi argomenti , conoscere l’opinione altrui aiuta a crescere non solo mentalmente (open mind) ma anche dal punto di vista lavorativo. Non perdiamoci in chiacchiere , sono contenta di presentarvi Ramona , le sue idee e il suo mondo.

 


                        COME DIVENTARE UNA BLOGGER DI SUCCESSO E NON SOLO

1)      Ciao Ramona , lieta di poterti intervistare. Vuoi raccontare , innanzitutto , chi sei?

Ciao mi chiamo Ramona, sono una copywriter con la passione sfrenata per la scrittura e la cucina. Classe 1980, sono un’archivista informatico con maturità artistica specializzata in arte del legno. Curo due blog con tanta passione, uno di lifestyle e uno esclusivamente dedicato al cibo che hanno una linea comune, la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente.

2)      Quando e perché hai scelto di diventare blogger

Sei anni fa ho realizzato i miei blog, all’inizio è nato un pò per gioco poi mi ha preso sempre più il voler mettere un pezzetto di me in rete, le mie opinioni e le mie creazioni. E ora cerco tramite i miei post di consigliare e indirizzare i miei lettori verso una vita più green e consapevole.

3)      Che tipo di blogger sei? E quali sono gli argomenti trattati?

Come ti ho detto prima tratto lifestyle e food, in particolare consigli pratici su come risparmiare, evitare gli sprechi e mangiare in modo sano. Come autoprodurre piantine in casa sia aromatiche che ortaggi e come sfruttare al meglio quello che la natura ci offre. La sostenibilità e il rispetto dell’ambiente anche per quanto riguarda l’arredamento e la cura della casa per la quale ho una particolare attenzione soprattutto in tema di risparmio energetico e basso impatto ambientale.

4)      Cosa significa per te scrivere? E’ un mezzo di “sfogo” oppure una passione che coltivi?

Per me scrivere è sempre stato una valvola di sfogo, ho iniziato da piccolissima quando ancora non sapevo il significato delle parole ma “pasticciavo” nei muri di casa di mia nonna o sul seggiolone in migliaia di fogli. E’ rara la volta che non mi trovavi da qualche parte senza una matita in mano. Poi crescendo ho coltivato quella passione sino a trasformarla nel mio attuale lavoro, infatti mi occupo di redigere testi per vari siti internet.

5)      Come nasce l’idea per la stesura dei tuoi articoli?

I miei articoli sono creati diciamo di pancia, nel senso che se un argomento particolare mi colpisce allora devo assolutamente documentarmi e scriverne un post sul mio blog oppure un’esperienza mia diretta, un qualcosa che ho sentito al supermercato perchè sai, soprattutto le persone anziane al super parlano molto, di tante cose. Mi capita spesso di carpire consigli interessanti da riportare poi nella vita di tutti i giorni. Diciamo che parlo di vita vissuta, la mia e quella degli altri, riporto quello che reputo possa tornare utile a chi legge i miei blog.

6)      Come sei arrivata al mondo del design?

Quando studiavo all’istituto d’arte avevo una materia chiamata progettazione legno, dove progettavamo oggetti da realizzare poi nel laboratorio. Noi ragazze eravamo poche nella sezione legno, allora erano la maggior parte in sezione ceramica ma a me non avevano mai appassionato piatti e tazze. Io amavo le sedie, le ciotole, i taglieri intagliati, le scatole intarsiate e quel profumo di legno quando entravi nella sala del laboratorio. Il quarto e quinto anno il professore ci ha insegnato come arredare una casa, progettavamo e arredavamo ogni stanza in base alla nostra creatività. Ricordo ancora l’oggetto che avevo progettato all’esame di maturità, una box in legno che doveva contenere tutto il materiale utile per il cucito, era stato molto divertente. Mi sarebbe piaciuto andare a studiare al DAMS però ero piccola e avevo ancora timore di uscire dalla Sardegna, è rimasto quindi il mio sogno nel cassetto.

7)      Credi che la moda sia anche design?

Certo, la moda è parte integrante del design, sono convita che l’uno senza l’altra non potrebbero esistere.

8)      Qual è la prima domanda che faresti ad un designer?

Se avesse a disposizione un materiale ancora sconosciuto sulla terra, come lo utilizzerebbe e perchè.

   9) Per quanto riguarda il mondo del design , cosa pensi sia utile per ottenere una postazione DAD o smart working efficiente?

Utile e indispensabile assolutamente una scrivania ultra comoda, spaziosa e ricca di cassetti e scomparti perchè noi smartworker di spazio non ne abbiamo mai abbastanza. Poi qualche oggetto colorato da aggiungere come lampade a basso consumo, qualche decorazione in colori riposanti e stimolanti per la creatività come il giallo e il verde. Un ambiente in cui potersi sentire a proprio agio e nel quale la mente venga stimolata in continuazione, perchè quando sei un creativo e ti fermi, sei perduto.

10)  Ho riscontrato nel tuo blog diverse tematiche ; qual è quella che più ti affascina?

Di sicuro la sostenibilità e la tecnologia, sono gli argomenti che amo di più dopo il cibo. Cerco sempre di restare al passo con i tempi.

       11)  Hai mai instaurato collaborazioni con aziende? Se si , in che modo sono nate? Hai un consiglio da dare alle nostre lettrici o lettori?

Si tantissime da quando ho iniziato a curare i miei blog, e ne realizzo ancora. All’inizio ero io che contattavo le aziende per una collaborazione, per parlare di loro nel mio blog e per provare insieme ai miei lettori un loro prodotto. Ora sono loro a contattarmi per avere un piccolo spazio nei miei social. Un consiglio che voglio darvi è credete sempre in voi, nelle vostre capacità, non lasciatevi abbattere da nessuno. Nel vostro lavoro siate sempre professionali, realizzate contenuti di qualità e rispettate le scadenze. Miglioratevi sempre e puntate in alto.

12)  Esiste un designer o un architetto a cui ti sei ispirata o ti affascina? Ci spieghi il perché?

Io adoro Renzo Piano, alcune sue creazioni sono pazzesche! Hai visto il Centro Culturale Jean-Marie Tjibaou? E’ qualcosa di spettacolare! E’ arte e movimento allo stato puro, così come i tetti verdi in California. E’ una vera sinfonia armonica.

13)  Quali sono gli sviluppi che il design , dal tuo punto di vista , otterrà entro i prossimi 5 anni?

Credo che mai come in questo momento il design sia incentrato sul green, su materiali, tessuti e costruzioni a basso impatto ambientale, spesso riciclate e ad efficienza energetica. Oltretutto si punta ad una durata e qualità maggiore rispetto a prima.

14)  Sei soddisfatta del tuo lavoro o tendi ad ottenere sempre di più?

Io amo il mio lavoro, da impazzire ma tendo anche a renderlo sempre migliore. Mi aggiorno sempre, studio sempre e faccio di tutto per migliorarmi. Sono molto pignola e attenta, e se faccio qualche sbaglio devo rimediarlo il prima possibile e lo tengo sempre presente per non ripeterlo più. Dopotutto gli errori ci servono per imparare. Tutti ne facciamo, l’importante è imparare da essi.

15)  Perfetto Ramona , siamo arrivate all’ultima domanda ma non meno importante , come vuoi concludere questa breve intervista? Hai un’esperienza che vuoi raccontare? Un consiglio o una dritta da far seguire?

Innanzitutto ti ringrazio per avermi concesso il tuo tempo, è stato davvero molto piacevole. Un consiglio che mi sento di darvi e di avere più cura del posto dove vivete, e soprattutto delle cose che acquistate. In questo periodo dove tutti siamo chiusi in casa fa piacere vivere in ambienti colorati, allegri che possono tirarci su il morale. Partite dalle piantine, curatele, coccolatele e parlateci. Eliminate la polvere dai mobili, magari tirate fuori gli oggetti strani che avete in cantina e dategli un nuovo utilizzo. Ogni cosa si può riciclare e tutto è utile. Non arrendetevi mai e credete in voi, non lasciatevi mai abbattere da chi dice che siete una nullità, perchè in ognuno di voi c’è un talento da scoprire e coltivare. 

Ecco , siamo arrivati alla fine di questa interessante e piacevolissima intervista. Tengo molto a ringraziare Ramona per aver ritagliato uno spazio della sua super giornata per poter rispondere alle mie domande. Cari amici , spero che vi sia piaciuta. Fateci sapere cosa ne pensate :). Non dimenticate di passare qui : 

https://www.ilmondodiramy.it/

  LA PROSSIMA INTERVISTA POTREBBE ESSERE LA TUA!



M.

25 Marzo 2021 / / Design

Dal bucato alla cucina, gli elettrodomestici compatti permettono di risparmiare centimetri preziosi quando lo spazio è ridotto.

Le case moderne sono sempre più piccole e spesso anche pochi centimetri fanno la differenza, come ad esempio i 60 cm necessari per inserire la lavastoviglie in cucina, oppure i 60 cm di profondità necessari per collocare la lavatrice in bagno.  Per risolvere i problemi di spazio le aziende hanno sviluppato elettrodomestici più piccoli, chiamati slim. I primissimi modelli usciti, anni fa, erano molto costosi e consumavano più energia rispetto ai modelli standard. I nuovi elettrodomestici slim, invece, garantiscono prestazioni ai massimi livelli con consumi energetici nella classi più elevate, dalla A+ in su.

Elettrodomestici in versione slim di Beko

Beko viene incontro a queste esigenze, proponendo soluzioni “compatte” come lavatrici e asciugatrici dalla profondità ridotta, lavastoviglie da 45 cm e forni compatti combinati che permettono di sfruttare sia la cottura convenzionale che quella a microonde. Scegliere un elettrodomestico dalle dimensioni salvaspazio non vuol dire rinunciare ad alte prestazioni, anzi! Queste soluzioni, infatti, non hanno nulla da invidiare ai cugini di misura standard!

Di seguito alcune proposte firmate Beko.

lavatrice slim

Lavatrice slim di Beko: dimensioni compatte, tecnologia steamcure™ e gestione da remoto

La lavatrice Slim WUYS61236SI-IT di Beko è efficienza allo stato puro perché combina dimensioni ridotte, ideali per riuscire a installarla anche negli spazi più piccoli, e un potere pulente che sfrutta tutte le potenzialità del vapore, garantendo -99,99% degli allergeni e –97,8% dei batteri!

Le nuove lavatrici a vapore di Beko sono gestibili via Bluetooth tramite l’App HomeWhiz®. L’applicazione può essere utilizzata tramite smartphone, tablet o addirittura direttamente dalla TV e permette sia di controllare, programmare e monitorare il lavaggio, ma anche di ricevere preziosi suggerimenti. A questo si uniscono, la possibilità di monitorare sempre i consumi, di personalizzare i programmi e di salvare fino a 5 programmi preferiti. La APP è gratuita e scaricabile da IOS e Android.

Dimensioni: 84x60x44 cm

asciugatrice slim di Beko

Asciugatura perfetta in soli 46 cm con l’asciugatrice slim Beko

L’asciugatrice Slim DRXS722W di Beko incorpora le migliori tecnologie per ottenere un’asciugatura perfetta e delicata in soli 46 cm (*indica la profondità netta del mobile). In classe energetica A++, permette un notevole risparmio energetico, nel rispetto dei colori e dei tessuti. Dotata della tecnologia EcoGentle™, questo modello usa una asciugatura a condensazione che si combina con un sistema di aria condizionata, per trattare delicatamente i capi. Il risultato è colori vivi, asciugatura perfetta e efficienza energetica.  Con una capacità di asciugatura di 7 kg, DRXS722W dà la possibilità di scegliere tra 15 programmi.

Dimensioni: 84.7×59.7×50.8 cm

Lavastoviglie slim da 45 cm per 10 coperti di Beko

Lavastoviglie slim da 45 cm per 10 coperti di Beko

DFS28021X di Beko è la lavastoviglie Slim perfetta per chi cerca una soluzione dalle dimensioni compatte e vuole sfruttare ogni centimetro in cucina, senza rinunciare alle migliori performance di pulizia. Grazie alla tecnologia AquaIntense®, anche i piatti più sporchi e incrostati saranno puliti e splendenti. Piccolo non vuol dire poco spazioso. Il Sistema Acrobat 3 posizioni permette di regolare l’altezza del cestello superiore su 3 livelli per creare più spazio in quello inferiore, così che anche i piatti più grandi, i calici da vino o le pentole possano trovare facilmente spazio.E per tutte quelle volte che per cucinare si usano pentole e padelle di grandezze diverse, il Supporto per Piatti Easy Fold viene in aiuto perché crea spazio extra, trasformando e sfruttando lo spazio dedicato ai piatti in modo differente

Forno multifunzione compatto combinato di Beko

Forno multifunzione compatto combinato di Beko

BCW18500X di Beko è il forno multifunzione combinato dalle dimensioni compatte che permette di ottenere risultati di cottura da veri chef. Ma non solo, grazie alla combinazione tra cottura convenzionale e a microonde è possibile preparare piatti saporiti in metà tempo ed energia. L’illuminazione alogena permette di avere una visione chiara di quello che succede all’interno, così che non si debba aprire la porta del forno e rischiare di rovinare la ricetta in cottura.

L’articolo Elettrodomestici slim per sfruttare ogni centimetro in casa proviene da Dettagli Home Decor.

24 Marzo 2021 / / Architettura

casa prefabbricata sferica

Progettata da Clouds Architecture Office, la Double Ring House con la sua forma sferica può essere installata ovunque e orientata a piacimento per sfruttare al meglio la luce naturale e le viste.

Lo studio newyorkese Clouds Architecture Office (CAO)  sono stati invitati a progettare una piccola casa prefabbricata che potesse essere prodotta in serie e venduta in tutto il mondo.

Normalmente, quando si progetta una casa, l’architetto deve considerare le condizioni del terreno per adattarlo nella forma e nella funzionalità e quindi utilizzare al meglio la topografia, l’esposizione al sole e le viste. In questo caso la sfida era creare una casa in grado di adattarsi a qualsiasi luogo nel mondo e poter essere utilizzata in ogni circostanza.

casa prefabbricata a forma di sfera

La risposta di CAO è stata una casa prefabbricata a forma di sfera, con una pianta circolare e con due aperture ugualmente circolari – una delle quali in alto – che può essere orientata a piacimento.

casa prefabbricata sferica

casa prefabbricata sferica

casa prefabbricata a forma di sfera

La forma non è casuale: la sfera è strutturalmente molto forte poiché le forze si equilibrano equamente lungo la sua superficie senza concentrazioni di carica. Inoltre, pioggia e neve non possono accumularsi sul tetto. Inoltre, questo tipo di design circolare consente di sfruttare al massimo lo spazio interno di 50 mq in quanto tutte le superfici sono curve.

L’articolo Double Ring House, la casa prefabbricata a forma di sfera proviene da Dettagli Home Decor.

20 Marzo 2021 / / Decor

Il Pantone Colour Institute ha pubblicato il Fashion Colour Trend Report, il rapporto che presenta i 10 colori di tendenza per la stagione primavera / estate 2021.

L’autorità mondiale in fatto di colori per questa stagione ci regala una palette di tinte molto diverse tra loro che spaziano dal rosa tenue al blu profondo toccando le sfumature dell’arancione, del rosso, del giallo e del verde. Una gamma di tonalità fresche e floreali che ricordano un giardino in fiore che sbocca in primavera. Un arcobaleno di colori accesi e vivaci distante dai toni freddi e neutri. Il fil rouge di queste dieci cromie sta in quello che evocano: desiderio di comfort, relax, energia, determinazione e ottimismo. Ed è proprio l’ottimismo e la voglia di rinascere quello di cui abbiamo più bisogno ora, in questo periodo storico più che in altri.
Dieci tinte da declinare in moltissimi ambiti: outfit, calzature, accessori, unghie, trucco e, non meno importante, l’arredamento di casa.
Vediamo quali sono i colori per casa e arredamento consigliati per la primavera / estate 2021.

10 colori primavera / estate 2021

Partendo da queste tinte i nostri interior designer hanno realizzato dieci palette ispirazione. Ogni palette è composta dall’immagine di un mobile o di un complemento proposto nel colore moda e da una selezione di nuance da abbinare. Il risultato sono dieci palette dalle quali prendere ispirazione per arredare casa.

Pirouette

Letto Giotto in Pantone Pirouette

Pantone lo descrive così: Un rosa diafano che conferisce un tocco tenero.

Un rosa tenue e delicato che porta con sé sensazioni di delicatezza e romanticismo. Un colore che entra in punta di piedi in questa tavolozza ma che sa farsi largo tra colori accesi e più energici riscuotendo il posto d’onore che gli spetta. Basta notare che è il primo ad essere presentato… da noi, ma anche da Pantone. È la tinta più chiara tra le dieci presentate, perfetta per chi non ama le tinte accese ma non vuole accontentarsi di bianco, panna, grigio o platino, a volte abusati e troppo anonimi.

La stanza ideale per questa tinta: camera da letto, bagno.

L’abbinamento da copiare: rosa Pirouette – rosa Confetto – Talpa – Tortora – Tè Verde

Pickled Pepper

Cameretta Wonder P18 in Pantone Pickled Pepper

Pantone lo descrive così: Una varietà di verde delicatamente dolce e al contempo piacevolmente pungente.

In una palette di tendenza non può mancare un tocco green per avvicinarci al mondo della natura. Pickled Pepper non è la solita tinta accesa e brillante che viene in mente pensando al verde, è piuttosto una sfumatura inaspettata che entra con garbo nella top ten portando una boccata di respiro e freschezza. L’ambiente di casa dove si può osare di più con i colori è la cameretta di bambini e ragazzi e qui il verde è uno delle tinte più gettonate. Unisex, capace di portare una ventata di naturalezza e vitalità e di stimolare la creatività.

La stanza ideale per questa tinta: la cameretta di bambini e ragazzi

L’abbinamento da copiare: verde Pickled Pepper – verde Pera – bianco Ghiaccio – verde Acquamarina – grigio Verdastro

Purple Rose

Letto Hystrix con parete in Pantone Purple Rose

Pantone lo descrive così: Il mistico Purple Rose trasmette una sensazione di incanto.

Simile al color Lavanda, più delicato del Lilla, più pallido del Glicine; il colore Purple Rose appartiene a questa famiglia di colori. Grazioso, vezzoso, delicato, raffinato, di carattere, mai stucchevole. Questo rosa-viola (questa è la traduzione letterale del nome dall’inglese) non è una tinta facile da inserire nell’arredamento di casa ma chi ha il coraggio di osare e sceglierla per i propri interni si sentirà catapultato tra i campi in fiore della Provenza.

La stanza ideale per questa tinta: la sala da pranzo

L’abbinamento da copiare: Purple Rose – viola Glicine – rosa Geranium Pink – grigio Perla – grigio Ardesia

Orange Ochre

Comò Cleveland in Pantone Orange Ochre

Pantone lo descrive così: Questo arancione terroso trascende le stagioni.

L’arancione scelto dagli esperti del Color Institute sembra smorzato da riflessi terrosi marroni che lo rendono acceso ma non brillante, energico ma non eccessivamente sgargiante. Nonostante il tono arancio tendente allo scuro, Orange Ochre è capace di portare una ventata briosa e vitaminica in ogni ambiente di casa. Questo colore dà il suo meglio su superfici laccate.

La stanza ideale per questa tinta: l’ingresso, la camera da letto

L’abbinamento da copiare: Orange Ochre – Pesca – rosa Pastello – verde Salvia – grigio Grafite

Beach Glass

Mobile bagno Lagoon 01 in Pantone Beach Glass

Pantone lo descrive così: Un colore che ricorda l’acqua accarezzata da onde e correnti.

Un azzurro che ricorda l’acqua limpida e cristallina del mare nel quale specchiarsi e ritrovare la calma e la speranza. Una sfumatura chiara, pacata, rilassante che evoca solo sensazioni piacevoli. Beach Glass tradotto letteralmente significa “vetro da spiaggia” e ci porta subito alla mente i piccoli sassolini colorati che si trovano su alcune spiagge, dei ciottoli di vetro quasi trasparente tendenti al color azzurro.

La stanza ideale per questa tinta: il bagno

L’abbinamento da copiare: Beach Glass – azzurro Carta da Zucchero – blu Ceruleo – rosa Cipria – Talpa

Marigold

Letto Paco con cuscinetto in Pantone Marigold

Pantone lo descrive così: Rassicurante arancio dorato dalle sfumature gialle, Marigold ha una presenza calorosa.

Questa è la seconda sfumatura di arancione presente in questa top 10. Questa volta l’arancio è smorzato da punte di bianco e riflessi gialli. Non si tratta di un arancione brillante bensì di una sfumatura più delicata, pur sempre energica e calorosa. Marigold può essere scelto come tinta predominante di un ambiente oppure come colore secondario per accessori e complementi.

La stanza ideale per questa tinta: il salotto, la camera da letto

L’abbinamento da copiare: Marigold – arancione Zafferano – blu Avio – blu China – grigio Argento

Indigo Bunting

Letto Zeus con parete in Pantone Indigo Bunting

Pantone lo descrive così: Blu brillante e allegro, Indigo Bunting (in italiano passerina cyanea) ricorda il colore del maschio dell’omonimo uccello canoro.

Il colore blu è sempre una certezza, una delle tinte più gettonate in casa perché non stanca mai e si fa sempre ammirare e rimirare. Questa sfumatura brillante, accesa, quasi elettrica è estremamente versatile e capace di rendere un ambiente super rilassante oltre che di tendenza. Questa specifica gradazione di colore prende il nome da un uccello migratore riconoscibile per il piumaggio blu-turchese.

La stanza ideale per questa tinta: il salotto, la camera da letto

L’abbinamento da copiare: Indigo Bunting – Petrolio – Nocciola – Tortora – grigio chiaro

Lava Falls

Libreria Betis in Pantone Lava Falls

Pantone lo descrive così: Questo rosso caldo e incandescente sgorga con un’energia dirompente.

Per il colore Lava Falls non è difficile catturare tutti gli occhi a sé: si tratta di un rosso intenso ma non troppo brillante, una tinta che si fa notare senza essere troppo appariscente e vistosa. Un rosso smorzato da punte scure, molto elegante e chic che convince per l’atmosfera signorile e raffinata che è capace di creare in ogni ambiente. Abbinato al grigio chiaro, al grigio scuro e al nero risalta ancora più.

La stanza ideale per questa tinta: il soggiorno

L’abbinamento da copiare: Lava Falls – marrone Terra D’Ombra – grigio Smoking Grey – bianco Ghiaccio – grigio Antracite

Illuminating

Parete attrezzata con dettagli in Pantone Illuminating

Pantone lo descrive così: Allegro e socievole, questo giallo ottimista offre la promessa di una giornata soleggiata.

Un giallo acceso, brillante, vivace, luminoso, ottimistico, caloroso, solare. Gli aggettivi per questa tinta si sprecano. lluminating è, insieme a Ultimate Gray, il colore dell’intero anno 2021, non solo della stagione primavera/estate 2021. Carico di vitalità ed energia, non può che essere al vertice di tutte le cromo-classifiche di quest’anno.

La stanza ideale per questa tinta: il soggiorno

L’abbinamento da copiare: Illuminating – grigio Opale – Smoking Grey – grigio Ombra – Grey Brown

Blue Atoll

Poltrona Maude in Pantone Blue Atoll

Pantone lo descrive così: Blue Atoll rievoca un’isola tropicale in mezzo al mare.

A metà tra il blu e l’azzurro, il colore Blue Atoll avvolge e coinvolge. Ricorda il cielo in un giorno d’estate illuminato dal sole rovente, ricorda l’azzurro di una piscina e fa venir voglia di tuffarsi, fa viaggiare la mente fino ad una spiaggia paradisiaca. Sta bene da solo, è perfetto accostato ad altre sfumature di azzurro-blu, ma anche al verde e al giallo. Una piacevole scoperta insomma; il degno colore che spalanca le porte all’estate.

La stanza ideale per questa tinta: il bagno, la stanza relax

L’abbinamento da copiare: Blue Atoll – blu Cobalto Turchese – verde Felce – verde Oliva – giallo Narciso

Il viaggio alla scoperta dei colori moda 2021 termina qui. Se ti piacciono questi colori, se vorresti inserirli nella tua casa ma non sai come abbinarli, se hai bisogno di consigli per i tuoi mobili colorati, se vuoi sapere quali arredi e complementi sono disponibili in queste sfumature di colore contattaci. I nostri arredatori sono a disposizione per informazioni e consigli di stile.

Tendenze colori 2021 e anni precedenti

Ogni anno e ogni stagione portano con sè dei colori di tendenza accuratamente selezionati da massimi esperti del settore. Il 2021 è l’anno del giallo Illuminating e del grigio Ultimate Gray, ne abbiamo parlato in questo articolo: Ultimate Gray e Illuminating, i colori Pantone 2021.

Se vuoi essere aggiornato sui colori moda che hanno segnato gli scorsi periodi ti consigliamo di leggere: