1 Settembre 2020 / / Baliz Room

Oggi vi porto virtualmente a Pechino per raccontarvi di Shadow Creek,  una casa progettata da Studio Lipparini che mi è piaciuta molto per la sua originalità. L’equilibrio dei suoi spazi e la bellezza degli interni sono studiati ad arte e mi sono innamorata della scelta del travertino, un materiale sempre più presente nelle case di lusso, che diventa il collegamento tra gli interni e l’esterno della casa.

Continuate a leggere per scoprire di più!

Il progetto architettonico

Studio Lipparini firma nella capitale cinese la scenografica casa “Shadow Creek” (=insenatura nell’ombra), così rinominata dal committente dopo l’intervento dello studio fiorentino. In questo progetto di made in Italy non c’è solo la mente del progettista Mauro Lipparini, ma anche un travertino usato a regola d’arte nei rivestimenti e la maggior parte degli arredi, selezionati tra grandi brand nazionali come Minotti e Flos.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-portico

La trasformazione di quella che era una scatola classicheggiante in cemento armato comincia già dall’esterno, dove l’architetto sceglie di stravolgere le consuetudini con un portico di ordine gigante completamente in travertino di ben otto metri. Un elemento anch’esso tutto italiano che fa da filtro tra la metropoli cinese e il nuovo ambiente domestico, preannunciandone i grandi spazi interni.

Qui Lipparini si approccia alla vecchia struttura della villa come fosse un unico volume, ponendo così fine alla precedente configurazione che aveva tante stanze chiuse e separate.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-scala-palissandro-metallo

L’elemento propulsore di questo nuovo “flusso” libero tra i cinque livelli della casa è la scala in palissandro, posizionata strategicamente per essere ammirata da più punti della casa. Il manifesto di un modo di viverla tutto nuovo.

L’arredamento italiano di lusso

Sul pavimento in travertino della zona living, che affaccia sul portico esterno dello stesso materiale, si accomodano il divano Andersen Line e l’iconica poltrona Colette di Minotti, sormontati dallo scenografico lampadario selezionato dalla linea Arrangements di Flos.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-livingroom-minotti-divano-flos-luci

Anche nella master bedroom è tutto targato Minotti. Il letto Creed è affiancato dai due comodini Close, geometrici ed essenziali come la testiera-controsoffitto in ecopelle disegnata su misura, e a completare la composizione la panca Freeman Stand-Alone.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-cameradaletto-letto-minotti-comodini

Episodi di italianità si ritrovano anche nelle scelte di altri corpi illuminanti della casa, come la lampada scultorea Novecentotrenta di Laurameroni o la Extra T di Flos.

Gli elementi tradizionali cinesi

Se la selezione degli arredi è quasi tutta italiana, la progettazione funzionale e la palette dei materiali sono piene di rimandi alle usanze cinesi.

Gli ambienti del seminterrato e del sottotetto sono progettati per rispondere alle necessità abitative di questa parte del mondo, e sono studiati per essere l’uno l’opposto dell’altro.

Mentre il primo diventa l’agorà della casa, spazio di relax e socializzazione affacciato sul curato giardino, il secondo è adibito ad “atelier-pensatoio”, isolato dal resto delle dinamiche sociali della casa, con un pavimento in rovere naturale e luci LED che corrono lungo le maestose travi di copertura.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-atelier-pensatoio-rovere

L’ambiente-cammeo che incarna le tradizioni cinesi e la modernità è la tea room, la stanza del tè, immancabile in ogni casa orientale. Senza perdere  l’aura di sacralità che ruota intorno al rinomato rituale, questo ambiente  viene declinato con un linguaggio contemporaneo, racchiuso in un elegante involucro di listelli curvilinei in teak, materiale che ricopre anche il pavimento.

balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-saladelthe-tearoom-tradizioni-cinesi-interiordesign
balizroom-studiolipparini-pechino-casa-shadowcreek-saladelthe-tearoom-tradizioni-cinesi-arredi-interiordesign

Committenza cinese e italianità

Con eleganza Studio Lipparini accosta richiami della cultura occidentale e di quella orientale in uno spazio abitativo dalle proporzioni notevoli. Lo fa senza scadere in terribili dissonanze che spesso derivano dal voler mettere ” di tutto un po’ ” in progetti esteri, ma con contrasti e sovrapposizioni, contrazioni e dilatazioni che dalla carta si sono fatti spazi e vita quotidiana.

L’italianità continua a fare breccia nel cuore di committenti cinesi, a dimostrazione che il design made in Italy non smetterà mai di essere sinonimo di qualità, bellezza ed eleganza. 

________________

Spero che questo home tour vi sia piaciuto, non vedo l’ora di raccontarvi delle prossime case che ho trovato per voi!

Fatemi sapere nei commenti cosa vi ha colpito di più e se avete delle domande scrivetemi senza problemi.

Baci,

Baliz 

30 Agosto 2020 / / Coffee Break

La particolarità di questo appartamento spagnolo, ristrutturato di recente, è la presenza di finestre su un solo lato dell’abitazione; di conseguenza il progetto si è concentrato soprattutto sul portare la luce anche negli spazi più interni. Per far ciò, esclusa la parte con finestre che presenta un bellissimo soffitto a voltine di mattoni recuperato, negli altri ambienti i muri non arrivano al soffitto ma creano tante scuole aperte dove la luce si distribuisce e fluisce liberamente.

The renovation of an apartment in Spain

The peculiarity of this recently renovated Spanish apartment is the presence of windows on one side of the house only; consequently, the project focused above all on bringing light into the most internal spaces as well. To do this, excluding the part with windows which has a beautiful vaulted ceiling of recovered brick, in the other rooms the walls do not reach the ceiling but create many open schools where light is distributed and flows freely.

Via

21 Agosto 2020 / / Idee

Ci sono molti buoni motivi per dotare la propria abitazione di infissi nuovi e di ultima generazione. In primis, grazie ai continui progressi messi a segno dalla ricerca, è possibile rendere l’abitazione più sicura. I modelli di infissi moderni sono infatti provvisti di sistemi blindati e antisfondamento, che permettono di vivere la realtà domestica con una tranquillità extra. Anche allontanarsi per lavoro o per le incombenze di famiglia sarà meno stressante,  poiché vi è la consapevolezza di aver installato una barriera difficilmente penetrabile.

Il momento della progettazione di un restyling è entusiasmante e apre alla possibilità di personalizzazione. E’ importante affidarsi a un team di esperti per evitare brutte sorprese e ottenere la miglior consulenza anche in merito alla possibilità di detrazioni fiscali. Per dare una nuova veste agli ambienti di casa si potrà scegliere tra diverse tipologie di finestre, in un range di materiali che comprende alluminio, legno e PVC.

La libertà di scelta in fatto di colori e forme è altrettanto grande. Sarà utile richiedere il contributo tecnico e professionale di aziende specializzate come Infissi & Persiane, nata in provincia di Monza e Brianza, che si sta allargando verso alcune delle principali città del Nord come Milano, Torino, Bergamo, Bologna, Brescia, Varese, Genova, Padova ecc…

PVC, alluminio e legno: la mappa delle caratteristiche

Quando bisogna scegliere il materiale dei nuovi infissi di casa, bisogna fare mente locale sui vantaggi e le caratteristiche di ciascuno. Vediamo quali sono i benefici di ricorrere nello specifico a finestre in PVC, alluminio e legno. L’obiettivo primario deve in ogni caso essere la creazione di un perfetto microclima all’interno dell’abitazione – evitando dunque le dispersioni – così da scongiurare la formazione della muffa e i problemi di umidità.

Le finestre in PVC

Le finestre in PVC si caratterizzano per un’estrema leggerezza e per la scarsa necessità di costante manutenzione. Lo sviluppo tecnologico punta molto su questo materiale plastico e non infiammabile, tra i più isolanti e resistenti all’attacco degli agenti atmosferici (vento, pioggia, sole). Gli infissi in PVC si puliscono con estrema facilità e poi hanno un prezzo estremamente competitivo rispetto agli altri materiali. Sono igienici, riciclabili e assicurano alte prestazioni dal punto di vista sia termico che tecnico.

Le finestre in alluminio

Le finestre in alluminio sono estremamente sicure, grazie alla loro particolare resistenza (scongiurano al meglio le effrazioni). Questi infissi non temono l’usura, la loro superficie non si corrode e con il passare degli anni mantiene lo stesso aspetto (è richiesta la periodica pulizia con un panno e un po’ acqua). L’alluminio è un materiale ‘green’ e rispettoso del pianeta: è riciclabile al 100% e non emette sostanze pericolose o tossiche anche nell’eventualità di un incendio. Si possono ottenere personalizzazioni di colori e sfumature.

Le finestre in legno

Le finestre in legno sono in grado di assicurare un alto livello di isolamento termico e acustico, il che consente di mantenere sempre la temperatura ottimale nell’appartamento a prescindere dalla stagione. Gli infissi fatti di legno sono eleganti e belli, un aspetto non secondario quando si tratta di scegliere (gli altri materiali spesso si offrono infatti di replicare l’effetto legno). Sono facili da installare, per cui il professionista impiegherà un tempo ragionevole per completare il lavoro. Per una lunga durata, si deve effettuare una precisa manutenzione: è possibile ricorrere anche a speciali vernici, così da incrementare resistenza e qualità dell’isolamento. 

Ecco come ottenere un risparmio energetico ed economico

Dal momento che i nuovi infissi rappresentano l’avanguardia della tecnica, la scelta di procedere alla sostituzione delle vecchie finestre è corretta e intelligente. Innovazione e convenienza vanno di pari passo, inoltre è possibile ottenere un importante risparmio sia economico che energetico. Le due cose sono connesse, poiché essendo le nuove finestre estremamente isolanti da un punto di vista termico, si potranno ridurre sensibilmente e di conseguenza i costi in bolletta per l’energia.

Mantenendo sempre un microclima ottimale nell’abitazione è anche possibile utilizzare con minor frequenza gli impianti di riscaldamento o condizionamento, di fatto riducendo l’inquinamento e rispettando l’ambiente. L’efficientamento energetico, oggi più che mai, è un obiettivo virtuoso al quale è possibile tendere nella vita quotidiana attraverso scelte green. Gli infissi di nuova generazione riescono perfettamente a trattenere il calore in inverno, evitando la dispersione e dunque gli sprechi. Installando infissi nuovi e moderni, inoltre, potrà aumentare anche il valore economico della casa (un aspetto che risulterà utile nel momento di venderla).

L’articolo Infissi nuovi e moderni: quali sono tutti i vantaggi? proviene da Architettura e design a Roma.

19 Agosto 2020 / / Dettagli Home Decor

ristorante di design a Livorno

Il potere della luce trasforma lo spazio e Vibia si dimostra ancora una volta protagonista, scelta come brand per interi locali di ristorazione sfoggia la sua bellezza.

Un nuovo progetto

MODO Architettura + Design sceglie Vibia per il suo progetto di ristorazione a Livorno. Si tratta di un locale contemporaneo che combina colori vivaci e decorazioni dai neon alle piante di banana. Vibia qui si presenta con il suo stile sobrio ma di design della sospensione Flamingo di Antoni Arola sui tavoli e si integra alla perfezione.

ristorante di design a Livorno

A parete invece è stata scelta Palma, disegnate anch’esse da Antoni Arola e caratterizzate da due luminosi emisferi di vetro opalino soffiato, uniti da una fascetta. Le lampade sono disposte verticalmente su pareti opposte come una coppia di guardiani, proiettando la loro luce ambientale sullo spazio circostante.

Sempre Palma in versione orizzontale questa volta si posiziona nella zona bar, che illumina una lussureggiante carta da parati botanica attirando lo sguardo verso il bancone rivestito di piastrelle tridimensionali blu ciano. Questa lampada a sospensione si collega alla natura, ispirata ad antichi giardini pensili e accoglie proprio lungo il suo asse la flora verdeggiante.

Nuovi prodotti

lampada da terra di design

Flat di Ichiro Iwasaki è una lampada da terra ed un vero pezzo d’arredo. I suoi piatti estetici sono sia decorativi sia d’appoggio, nella versione doppia uno dei dischi cattura la luce e la riflette sul disco più grande, creando un insieme di tenui punti luce che illuminano lo spazio e la superficie stessa.

lampade a sospensione di design

La sospensione Halo Jewel di Martin Azua è versatile e componibile con pezzi rettilinei o circolari. La collezione impreziosisce la luce, incastonandola in strutture leggerissime e sospese nello spazio.  Apporta luce d’ambiente grazie al suo diffusore circolare in metacrilato.

Articolo di Silvia Fabris

L’articolo Vibia, la luce protagonista proviene da Dettagli Home Decor.

14 Agosto 2020 / / Dettagli Home Decor

lampade a sospensione Cloudy

L’illuminazione è uno dei fattori importanti nell’arredare casa e per ottenere risultati di grande effetto bisogna puntare su prodotti di qualità, realizzati da professionisti specializzati nel settore come l’azienda illuminazione made in Italy.

L’esperienza e la ricerca di soluzioni innovative e all’avanguardia sono alla base di un progetto che trova la sua migliore espressione nel rendere più belli e suggestivi gli spazi, grazie a prodotti decorativi, di alta gamma, creati anche su misura o in serie, a richiesta.

Tutto ciò permette di scegliere corpi illuminanti, lampade e accessori adatti a creare giochi di luce straordinari e valorizzare gli ambienti secondo le proprie aspettative.

L’artigianalità delle lampade made in Italy

Optare per lampade realizzate a mano in Italia, testate e assemblate alla perfezione, è una scelta che si basa sulla consapevolezza che il valore di prodotti realizzati nel nostro paese sono di qualità superiore, oltre gli standard.

Oltre che per sostenibilità ed efficienza, anche l’impiego di materiali, i trattamenti, le finiture e tutti gli aspetti che rendono una lampada più bella e più funzionale sono nettamente superiori. L’uso di materiali pregiati, la cura dei particolari e la creazione di lavorazioni artigianali rendono le lampade made in Italy assolutamente superiori per stile e qualità.

Le forme dei prodotti illuminanti uniscono funzionalità e design e l’uso di sorgenti luminose a Led di nuova generazione danno vita a prodotti di varie tipologie, moderni e accattivanti, progettati per dare risalto ad ogni ambiente.

L’illuminazione non è più intesa come accessorio, ma diventa parte integrante dell’arredo e la resa estetica finale trasforma gli spazi in ambienti unici, sofisticati e molto accoglienti. L’artigianalità dello stile italiano è inconfondibile e infonde in ogni corpo illuminante una preziosità tale da distinguerlo da qualsiasi altro.

La scelta è ampia e fra le lampade più diffuse troviamo quelle a sospensione, a soffitto, a parete, da terra, da tavolo, abat-jour, e tanto altro, pronte per soddisfare ogni esigenza e aggiungere un tocco di classe a qualsiasi ambiente.

lampade di design a LED

Tecnologia a led rivoluzionaria

Negli ultimi anni come è ben noto la tecnologia LED ha rivoluzionato il mercato, garantendo performance eccellenti sia per consumi che per resa estetica. Ha anche consentito di esprimersi senza limiti nella realizzazione di lampade e composizioni illuminanti. Il risultato è evidente, le creazioni sono inedite e originali, in grado di soddisfare anche le richieste più fantasiose.

Un nuovo impulso nella realizzazione di lampade design è dovuto all’ingegno e alla creatività mostrata dai designer italiani e internazionali che hanno la capacità di interpretare le tendenze e di trovare soluzioni in grado di soddisfare le richieste di una società in costante evoluzione.

Lampade originali, dalle forme non convenzionali, estrose e di ottimo gusto fanno così il loro ingresso nelle case e in qualsiasi altro contesto per renderli più accoglienti e suggestivi.

Un altro fattore che determina la professionalità di un’azienda di illuminazione è la scelta di porsi a tutela dell’ambiente, utilizzando materiali innovativi che non hanno impatto nocivo su di esso. Molte delle nuove proposte di lampade moderne sono realizzate con materiali riciclati, unendo alla perfezione estetica e funzionalità.

L’articolo Azienda illuminazione made in Italy, una scelta sicura proviene da Dettagli Home Decor.

12 Agosto 2020 / / Design

Tiny Tetra House by Stilt Studios

Stilt Studios di Bali, Indonesia, ha dato il via alla costruzione della prima Tiny Tetra House, la mini casa prefabbricata realizzata riciclando i cartoni Tetra Pack.

Tiny Tetra House è una casa di 64 mq con tutti i comfort abitativi elevati a 40 cm da terra, costruita con legno, vetromateriali riciclati. L’interno ospita una camera da letto, un bagno interno, una cucina a vista, un soggiorno e terrazze all’aperto.  Progettata con lo scopo di promuovere economie locali e circolari, il promo prototipo è attualmente in costruzione a Bali e le vendite inizieranno il prossimo mese di Ottobre.

Tiny Tetra House di Stilt StudiosTiny Tetra House by Stilt Studios

A Stilt Studios crediamo di avere la responsabilità non solo di creare grandi progetti e spazi vivibili a prezzi convenienti, ma anche di vedere l’impatto sull’ambiente degli edifici durante il loro ciclo di vita. Entrambi possiamo non solo ridurre il materiale totale utilizzato e l’impronta, ma anche far parte dell’economia circolare attraverso la scelta del materiale utilizzato “, afferma Alexis Dornier, co-fondatore e Chief Designer di Stilt Studios.

Tiny Tetra House di Stilt StudiosTiny Tetra House by Stilt StudiosTiny Tetra House by Stilt Studios

Per la sua costruzione Stilt Studios utilizza fogli ondulati realizzati con cartoni per bevande Tetra Pak riciclati di @ecobalirecycle per il tetto e le pareti. Per ridurre il problema dei rifiuti, Tetra Pak ha sviluppato appositi pannelli realizzati con il 25% di plastica e alluminio dei loro imballaggi. Lo strato di alluminio sulla parte superiore contribuisce a rendere il materiale impermeabile al 100%.

Il design del tetto inclinato convoglia l’acqua piovana attraverso il sistema strutturale progettato, che viene quindi immagazzinata per essere riutilizzata per altro, come ad esempio l’irrigazione del giardino.

Tiny Tetra House by Stilt StudiosTiny Tetra House by Stilt Studios

www.stilt-studios.com

L’articolo La mini casa costruita con materiali riciclati proviene da Dettagli Home Decor.

10 Agosto 2020 / / Design

Daybed Casilda di Talenti

Talenti, top brand mondiale nel settore dell’outdoor d’alta gamma, presenta in anteprima il nuovissimo Casilda Daybed firmato dall’acclamato designer spagnolo Ramon Esteve, pezzo che conferma quel percorso di ricerca delle forme che il marchio ha intrapreso fin dalla sua nascita.

Come spiega lo stesso Esteve, “in perfetta sintonia con il resto della collezione, questo Daybed si distingue per la forza delle sue proporzioni, è il risultato dell’estremo contrasto tra massa e leggerezza. La semplicità della struttura dà pieno risalto agli elementi più speciali del pezzo, dando vita ad un prodotto elegante e sofisticato degno della collezione Casilda.”

Parte integrante della pluripremiata collezione Casilda, questa proposta scommette sulla pregiata essenzialità della struttura metallica che assume la forma di una pergola, in “contrapposizione” con l’ampia e soffice cuscineria: il gioco di proporzioni garantisce comfort e praticità.  Anche in questo caso, le linee geometriche delle strutture mettono in risalto gli elementi che caratterizzano l’identità del prodotto come le cinghie negli schienali e gli inserti in legno nei braccioli.

Daybed Casilda di Talenti

Con Ramon, abbiamo voluto creare un’oasi di pace per fuggire dalla quotidianità della realtà in cui ci troviamo, racconta Fabrizio Cameli, Presidente di Talenti. Introdurre così una nuova dimensione delineata da tessuti leggeri e tendaggi che agitati dal vento regalino la sensazione di un tappeto volante pronto a sorvolare il mondo senza lasciarsene inghiottire. Volevamo un prodotto che trasmettesse un messaggio poetico e positivo dove perdersi, addormentarsi e sognare lasciando fuori ogni pensiero. Un rifugio sicuro, un nido di emozioni a cui cedere senza indugio. Non solo un daybed, ma una vera filosofia di vita”.

Con Casilda Daybed, Talenti propone un universo individuale, o da condividere con qualcuno di speciale, perché in fondo il design non è altro che l’espressione di uno stato d’animo in divenire.

www.talentisrl.com

L’articolo Eleganza e relax con il nuovo Casilda Daybed di Talenti proviene da Dettagli Home Decor.

4 Agosto 2020 / / Dettagli Home Decor

The Wild Hotel Mykonos

Situato in posizione dominante su una punta dell’isola ancora grezza e pura, il Wild Hotel è un capolavoro di design dove vivere un’esperienza indimenticabile.

Bello e selvaggio, lo spirito di questo hotel 5 stelle, affacciato sulla spiaggia di Kalafati, coniuga tradizione e contemporaneità. Circondato dalla natura incontaminata il Wild Hotel è una vera e propria oasi di relax per dormire, rilassarsi, ricaricarsi, leggere, meditare e godere dei fantastici spazi all’aperto.

Per alcuni ambienti sono stati scelti gli arredi Baxter della collezione Open Air disegnati da Paola Navone dove le pelli, morbide e accoglienti ma allo stesso tempo di grande carattere, vengono accostate a materiali come il rame e il giunco di Manila. Pelli morbide, naturali e avvolgenti come tessuto lavorate per stare all’aria aperta e per regalare quella sensazione di coccola. I colori che tingono gli arredi e che prevalgono in tutta la struttura sono quelli del blu e di tutte le nuances dei colori della terra; sfumature che richiamano i colori della natura dell’isola.

Il segreto di un relax memorabile risiede sicuramente nella massima attenzione ai dettagli, non solo degli arredi. I rivestimenti e le finiture sono realizzati mediante delle lavorazioni artigianali e i materiali scelti, sempre di alta qualità, rispettano la naturalezza della materia prima. La vista dalle camere è semplicemente mozzafiato.

The Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel MykonosThe Wild Hotel Mykonos

PhotoCredit: Christopher Kennedy, George Kordakis

L’articolo The Wild Hotel a Mykonos: bello e selvaggio proviene da Dettagli Home Decor.

4 Agosto 2020 / / Coffee Break

Questo loft di circa 120 mq si trova sulla Riva Destra, a Parigi; è stato recuperato e trasformato in abitazione e atelier da un’artista ma conserva evidenti tracce del suo passato industriale.
Infatti oltre l’arredo di design dal gusto contemporaneo e con qualche accento vintage, e il pavimento in parquet ad omogeneizzare gli ambienti, è stato lasciato a vista il soffitto in travi e pignatte che da un tocco particolare a tutto il loft.

An artist loft in Paris

This 120m2 loft is located on the Right Bank in Paris; it was recovered and transformed into a home and atelier by an artist but retains clear traces of its industrial past.
In fact, besides the design furniture with a contemporary taste and with a few vintage accents, and the parquet floor to homogenize the rooms, the beamed and pinned ceiling has been left exposed which gives a particular touch to the whole loft.

Via

4 Agosto 2020 / / Interiors

Vi parlerò ora del progetto di uno dei lavori più interessanti se non IL PIU’ interessante che mi è capitato di intraprendere da quando faccio questo mestiere.

Si tratta della realizzazione di una guest house deluxe al centro di Roma, ispirata alle quattro stagioni di Vivaldi. In questa struttura ognuna delle 4 camere, di cui due suite, è arredata seguendo le suggestioni delle 4 stagioni (Autunno, Inverno, Primavera ed Estate). Per completare l’opera la sala colazioni si ispira al teatro e vi è anche un miniappartamento intitolato a Vivaldi!

Un lavoro molto bello per la grande creatività che vi è stata espressa all’interno. Certamente impegnativo, poiché la realizzazione di 4 camere con bagno, così diverse l’una dall’altra, ha richiesto il lavoro progettuale ed esecutivo equiparabile a quello per 4 piccoli appartamenti distinti. Non dimentichiamo poi che ci sono anche la sala colazioni e il miniappartamento, due realtà ancora completamente diverse.

Concept progetto completo e obiettivi

Per questo lavoro mi sono occupata della creazione del concept, studio dell’interior design, scelta di arredi e materiali e disegno e progettazione di tutti gli arredi di falegnameria realizzati su misura, che vi sono all’interno della ghuest house.

Il committente, un architetto e imprenditore illuminato che si è lasciato trascinare da me nel vortice della creatività, osando e andando oltre i propri limiti, si è occupato personalmente della direzione lavori e progettazione tecnica. Insieme abbiamo creato un team assolutamente vincente, che ha portato ad una struttura funzionale, magica, accogliente e davvero unica.

Suggestiva ed emozionante, una struttura ricettiva che si distingue dalle altre. Distinguersi significa fare la differenza in un business, dove se non ti differenzi, ti riduci a fare quotidianamente la guerra al centesimo, per essere scelto nel mare magnum delle strutture mediocri che popolano una città grande come Roma.

La concorrenza è tanta e la si può sconfiggere solo con qualità, unicità e convenienza.

Cavour Suites è una struttura ricettiva di altissimo livello estetico e di servizi. Essa ha una posizione invidiabile ad un passo dal Vaticano, dal centro, dalla metro e dalla maggior parte dei punti nevralgici della capitale. Cosa da non sottovalutare…a prezzi accessibili.

Tutte le camere sono caratterizzate dalla scelta di una carta da parati che ha determinato fortemente la connotazione estetica degli ambienti . Questo vale anche per la sala colazioni.

Sala colazioni

Camera Autunno

Bagni da suite

Camera Primavera

Inverno

Estate

Autunno

La camera Autunno è una suite molto elegante, con accenti decò dati dagli stucchi alle pareti, dall’uso delle finiture rame e nero, dall’ottone del letto di recupero e dalle poltroncine. Anch’ esse recuperate e ritappezzate in velluto nero e tessuto lavorato color sabbia. A pavimento come un grande tappeto troviamo incastonata nel marmo una bellissima e affascinante moquette nera che riscalda e caratterizza la zona notte.

La stanza è arredata con letto matrimoniale in ottone e comodini ramati appoggiati sulla testata tappezzata da carta da parati raffigurante grandi foglie autunnali, retroilluminata. Vi è poi un tavolo stile Tulip per la colazione in camera e uno scrittoio da lavoro. Lo scrittoio insieme alle mensole che lo sovrastano è stato realizzato sfruttando una nicchia preesistente.

Completa la suite l’anticamera arredata con mobili in rovere laccato con dettagli in tubolare di rame (sezione quadrata), realizzati su misura su mio disegno. Si tratta di un armadio a giorno e di un elemento multifunzione: porta valigia, specchiera e frigobar.

Tutti i tessuti sono di altissima qualità, ignifughi, scelti con infinita accuratezza ed in linea con il tema di ogni stanza. Tende, copriletto, runner e in alcuni casi la moquette, che si staglia sul pavimento in gres effetto marmo Calacatta. Il marmo bianco caratterizza tutta la struttura e ricopre i pavimenti di tutti gli ambienti e i rivestimenti di tutti i bagni, poi personalizzati ognuno da vari dettagli.

Nel bagno della camera Autunno, oltre al marmo Calacatta, che riveste anche il piano del lavandino, troviamo la bellissima parete della grande doccia walck in, rivestita di marmo Frappuccino. Per completare il bagno di questa suite abbiamo inserito un soffione cromoterapico.

Progetto

Tavola arredi

Foto camera Autunno

tavolarealizzazione bagno camera Autunno

Per tutti gli arredi della camera autunno si sono scelte eleganti finiture ramate e vetri bruniti; per creare un’atmosfera calda ed autunnale caratterizzata dai colori dorati e bruciati di questa stagione. 1. tavolino rame/nero cromato con piano in vetro su Amazon. 2. Tavolo stile Tulip. 3. Lampada da parete con due interruttori Amazon. 4. carta da parati su Bimago.

Le scelte per il progetto e i materiali della camera Autunno, come della maggior parte degli ambienti, sono state praticamente sempre quelle delle prima proposta. Questo è avvenuto grazie alla grande fiducia del committente. Rivestimenti effetto Marmo Marazzi

Tra i varie elementi di recupero inseriti all’interno del progetto ci sono anche tre poltroncine in stile decò che abbiamo ritappezzato e riportato a un nuovo splendore

All’interno delle cornici piccoli quadri

testata con carta da parati retroilluminata

Nel palazzo d’epoca dagli alti soffitti dove erano già presenti degli stucchi abbiamo voluto riproporre tutta una serie di cornici che giocano tra il clasico e il moderno, così come l’illuminazione.

Prima colazione autunnale

Anticamera con mobili di falegnameria

Sala da bagno

Per i bagni abbiamo scelto di posare il rivestimento ad altezza boiserie e poi di dipingere le pareti con uno smalto effetto resina

Lo specchio è di Ikea. In una ristrutturazione così preziosa ci si può anche permettere di mimetizzare un pezzo della grande distribuzione che farà comunque una buona figura

Inverno

Dopo l’Autunno si sa, arriva sempre l’Inverno e la camera Inverno nella guest house suite Cavour è una comodissima ed elegantissima camera singola con letto ad una piazza e mezza, arredata nelle varie sfumature dei bianchi e dei grigi.

Alla parete dietro alla testata del letto, su cui troviamo una boiserie realizzata su disegno completata da un mobile contenitore, abbiamo posato una carta da parati di Caselio.

La carta è chiaramente in stile nordico e molto caratterizzante, non può non ricordare l’inverno, si tratta infatti di una foresta di tronchi di conifere grigio argento su bianco.

Abbiamo progettato in rovere sbiancato, sempre realizzato su disegno, anche l’angolo scrivania, guardaroba, posa valigia e il pannello per sostenere la tv attaccata a parete.

Il piccolo bagno è dotato di ogni confort, vaso bidet, ampia doccia e finestra. Nel bagno, a ricordare l’inverno, troviamo un rivestimento di mosaico irregolare e sfalsato di Porcellanosa. Questa regolare candida irregolarità di quadratini ci ha fatto subito pensare ai fiocchi di neve, così come il lavandino da appoggio, doppio zero di ceramica Flaminia. In origine doppio zero nasce come ispirato dalla forma di una tortiera ma a noi ha subito riportato alla mente l’immagine dei cristalli di neve!

Nonostante nella camera Inverno ci sia molto bianco non risulta assolutamente asettica e fredda, anzi. Anche qui gli elementi decorativi sono numerosi, tutti studiati a perfezione, avvolgenti, confortevoli; i tessuti preziosi e movimentati da trame e pattern, la carta da parati, come i tessuti e gli arredi. La nostra concezione di Inverno, che volevamo trasmettere all’ospite, è quella del comfort e piacevolezza dello stare al caldo sotto le coltri con una tazza di tè mentre fuori scende la neve.

Progetto camera Inverno

Tavola arredi camera Inverno

Foto realizzazione camera Inverno

Tavola realizzazione bagno camera Inverno

i materiali e gli arredi selezionati per la camera inverno si declinano nella scala di grigi, anche qui troviamo un mix equilibrato di classico e moderno. 1. Lavandino doppio zero ceramica Flaminia. 2. Applique Kartell. 3. Poltroncina Confalone. 4 rivestimento effetto mosaico di pietra irregolare di Porcellanosa. 5. Carta da parati Oh la la di Caselio.

Nella camera inverno, come nelle altre, è stata realizzata una decorazione a parete composta da una scritta in legno su plexiglas raffigurante dei versi del sonetto collegato alla sinfonia inverno di Vivaldi

I tessuti per il letto sono stati scelti con cura, un mix di ruvido e soffice, chiaro e scuro.

Dietro la parete del letto è stata realizzata una boiserie e sulla parte superiore è stata posata una carta da parati

Anche la boiserie della camera inverno è retroilluminata.

L’ingresso della camera, l’unica a non avere un’anticamera, è stato ribassato per creare comunque una soluzione di invito

Questa è l’unica stanza in cui gli arredi realizzati su misura prevedono l’utilizzo del rovere sbiancato, insieme alle parti laccate.

Anche il pannello che sostiene la tv, posizionato sulla parete dove sta il cassonetto della porta a scrigno, è stato progettato e studiato con attenzione

Nel bagno il rivestimento è realizzato con un effetto mosaico irregolare

Il piano realizzato, come tutti gli altri, in uno scatolato di legno, è posato il lavabo doppio zero di ceramica Flaminia

La parte superiore del rivestimento ceramico e dipinta con un effetto resina color burro.

Primavera

La suite Primavera è la più grande e romantica. Un’ampia stanza elegantissima, connotata dai colori dei fiori a primavera i porpora, violetti, magenta. Li troviamo sulla carta da parati e tessuti, in particolare la bellissima moquette, illuminati dai bianchi i color panna e crema delle poltroncine e pareti.

Anche in questa stanza abbiamo realizzata una boiserie dietro alla testata del letto. La boiserie è retroilluminata, poiché in ogni ambiente si è fatta grande attenzione all’illuminazione e a giochi di luce.

Sui soffitti delle stanze, dove troviamo spesso dei tagli di luce; dietro le testate dei letti con le boiserie e le carte retroilluminate e anche negli ambienti comuni.

Anche nella camera Primavera abbiamo sia il tavolo per la colazione in camera (dal quale possiamo godere della meravigliosa chiesa del complesso ‘Istituto Nazareth davanti alla struttura) che la scrivania da lavoro; l’anticamera con il guardaroba a vista e un ampio bagno.

Il bagno della suite Primavera è dominato da un fantastico e maestoso rivestimento ceramico basso spessore raffigurante dei fiori di Lotus in colori pastello (dimensioni 3mx2). Il rivestimento sembra una carta da parati e ricopre la parete della grande doccia walck in.

Anche Qui abbiamo inserito un soffione cromoterapico che insieme al marmo bianco Calacatta comunica la preziosità e piacevolezza di questa sala da bagno.

Anche l’impostazione della camera Primavera è rimasta più o meno la stessa sin da subito, abbiamo poi ragionato un pò più approfonditamente sul disegno della boiserie e la scelta della carta da parati

Una delle prime proposte di carta da parati di Elitis e il disegno recnico esecutivo della boiserie retroillinata, con mensoline

Per la stanza primavera si sono scelti arredi dai colori chiari e romantici, i crema, violetti, rosati. 1. Comodino Viola della serie I Componibili di Kartell, disponibile anche su Amazon. 2. Rivestimento ceramico formato maxi basso spessore di Kerlite con disegno Lothus. 3. poltroncina color tortora su Amazon. 4. Attaccapanni per il bagno di Kartell. 4. Tavolo bianco stile Tulip

Progetto

Tavola arredi

Foto realizzazione camera

Realizzazione bagno

La camera primavera risulta elegante, luminosa e romantica proprio come la primavera, grazie alla scelta equilibrata dei colori e della carta da parati che ritroviamo anche sul cappello della lampada di recupero vicino al tavolo

In questa, come in tutte le stanze, gli arredi sono stati accuratamente eseguiti su disegno e realizzati in rovere e lastre di plexiglas 4cm

Alla parete decorativa dietro alla testata del letto si contrappongono colori e linee tenui e regolari

Dall’anticamera si può veder esplodere la primavera

Il rivestimento ceramico 300×200 di Kerlite “Lotus” è stata una scelta scenografica e veramente mozzafiato

Anche in questo caso gli specchi sono di Ikea, ci tengo a sottolinearlo perchè è importante quando si ha un budget cercare di rispettarlo e sapere dove è il caso di investire e dove invece si possono ottimizzare i costi ottenendo sempre un buon risultato

Estate

In fine troviamo la camera Estate, una doppia. La stanza più piccina ma comunque dotata di tutto il necessario tanto è che anche qui abbiamo inserito il tavolo per la colazione in camera. Una possibilità che viene data agli ospiti per aver maggior privacy e libertà. Oltre alla zona colazione c’è sempre la scrivania da lavoro, poiché molti degli ospiti della struttura sono persone che si muove per business.

La camera estate non poteva che essere caratterizzata dai colori della stagione più calda e luminosa dell’anno, che ovviamente sono l’azzurro e il color sabbia. Abbiamo cercato di utilizzare queste nuance con gusto e sempre in maniera non banale.

Abbiamo scelto per l’occasione delle bellissime carte da parati di Elitis. L’azzurra sembra quasi un tessuto batik con fantastiche sfumature; mentre quella color sabbia dorata, retroilluminata, dietro alla testata del letto, vorrebbe richiamare un prezioso incannucciato, come quelli che siamo soliti vedere al mare.

Gli arredi per il resto sono bianchi, come i comodini minimal in plexiglass e il tavolino con sedie stile Tulip con deliziosi cuscini turchesi. Anche la moquette scelta per il pavimento ha un incredibile color azzurro e sembra proprio di tuffarsi nel mare!

Per il bagno abbiamo scelto per la parete dietro al lavandino un rivestimento che si rifà alle onde sabbiose. Lo specchio sembra realizzato con i vari legni portati dal mare o quelli scoloriti delle barche sulla battigia.

In tutte e quattro le stanze, come decorazione a parete abbiamo fatto realizzare una frase con lettere di legno su plexiglas, tratta da ognuno dei sonetti collegati alle quattro sinfonie delle quattro stagioni di Vivaldi

Per la camera estate abbiamo fatto diverse prove prima di scegliere la finitura delle pareti

E alla fine la scelta è ricaduta su due bellissime Carte di Elitis un’azienda raffinatissima, leader nel settore dei parati

Per gli arredi la palette cromatica è tutta in bianco e turchese. 1. Per il bagno rivestimento a parete che imita le dune di sabbia. 2. Lo specchio che sembra realizzato con legni di recupero lasciati dal mare è di maison du Monde.3. Applique a forma di conchiglia di Kartell. 4. Tavolo trasparente stile Tulip. 5. sedie stile Tulip con cuscino turchese 6. Moquette in nuance

Progetto camera estate

Tavola arredi camera Estate

Foto realizzazione camera estate

Bagno camera estate

Anche nella camera estate, come nelle altre ritroviamo la scritta in legno su plexiglas a decorare la parete dell’angolo colazione

Ai lati della testata retroilluminata e leggermente aggettante, rivestita di carta effetto incannucciato, troviamo due comodini in plexiglas bianco. Sono realizzati su nostro disegno e al di sopra vi sono due applique bianco latte di Kartell, che richiamano la forma di una conchiglia

Tagli di luce a soffitto

l’angolo giorno con il tavolino per la colazione e la scrivania è completato da le mensole realizzate in rovere nella nicchia preesistente

La camera, più piccola delle suite Primavera e Autunno è molto luminosa e dà comunque una sensazione di ampiezza anche grazie ai colori e giochi di luce.

In bagno il rivestimento che sembra richiamare le dune sabbiose ricopre la parete di doccia e lavabo.

Anche la camera Estate ha la sua anticamera con ampio armadio e posa valigia

Progetto e realizzazione miniappartamento Vivaldi

Oltre alle 4 camere c’è anche un miniappartamento, come accennavo, intitolato proprio al compositore. L’appartamentino è arredato in modo sobrio ed elegante. Per esso abbiamo scelto come elemento decorativo un fascione di Fornasetti raffigurante dei calamai.

L’appartamento è composto da un salottino, cucinino a scomparsa, un grande ed elegante bagno e un’ampia camera da letto, con scrivania in plexiglass, materiale che vediamo tornare in diverse occasioni all’ interno del progetto e letto in ottone, per un gioco di contrasti tra materiali.

Per l’appartamento abbiamo optato per colori ed elementi tenui e rilassanti come i verdi e le foglie del bellissimo rivestimento di Porcellanosa nel bagno. Del resto per comporre sinfonie di successo eterno ci vuole certamente calma e concentrazione!

Abbiamo scelto complementi d’arredo e materiali abbastanza diversi tra loro ma che insieme creassero un ambiente accogliente e rilassante proprio come quello di una vera casa, un rifugio, un luogo in cui concentrarsi, riposarsi, ristorarsi dalla frenesia della città. 1. scrivania in plexiglas su Amazon. 2. armadio Ikea. 3. Fascia decorativa con pennini di Fornasetti. 4. Lampada da tavola Amazon. 5. rivestimento ceramico per il bagno Porcellanosa

Per la camera da letto abbiamo fatto varie prove di colore anche se sapevamo che in qualche modo ci sarebbbe stato il verde

Per l’area giorno state fate diverse ipotesi di parete attrezzata

Prospetto cucinino a scomparsa

Progetto

Tavola arredi

Foto realizzazione appartamento Vivaldi

Bagno dell’appartamento Vivaldi

Il salottino ha divano letto matrimoniale che può accogliere altri due ospiti e la consolle che diventa tavolo per mangiare se si vuole usare il cucinino

Nella zona giorno sono presenti i colori scelti per il look del miniappartamento, verde, grigio e marsala usati anche per il velluto che ricopre e rinnova la poltroncina di recupero. Il divano è di Confalone

L’elegante atmosfera dell’ambiente un pò retrò è richiamata anche dall’utilizzo del velluto che troviamo sulla poltroncina di Confalone e nei cuscini

La testata in ottone ramato del letto è stata recuperata e restaurata dalla decoratrice Francesca rossetti così come altri arredi utilizzati in questa ristrutturazione. Anche la struttura delle Applique a parete è stata recuperata da un altro appartamento e rinnovata la veletta.

Anche qui tessuti, tendaggi, parati, sono stati studiati con cura nei toni dei verdi per donare relax, smorzati e resi più contemporanei dai grigi e una punta di color Marsala

All’ingresso della camera troviamo una grande scrivania, che però non risulta ingombrante alla vista data la sua trasparenza

Le porte di bagno e camera sono quelle originali dell’appartamento d’epoca, restaurate. Esse presentano al di sopra della porta un elemento in vetro satinato e righettato che lascia filtrare la luce naturale nel corridoio

La zona della doccia e la parete di fondo seno caratterizzate da un bellissimo rivestimento ceramico con foglie in rilievo che rende ancora più elegante, prezioso e romantico questo bagno

Lo specchio è un semplice specchio molato recuperato dal vecchio appartamento che però calza a pennello in questo ambiente un pò retrò elegante e decorato ma anche semplice e minimale nella sostanza

Il bagno dell’appartamento Vivaldi è molto spazioso, luminoso e piacevole. Una vera sala da bagno. Abbiamo senz’altro preferito dare spazio a questo ambiente che al cucinino a scomparsa

Arredamento eclettico

A proposito di Plexiglas, tutte le scrivanie delle stanze vedono questo materiale accoppiarsi al rovere, in un disegno semplice ma ricercato e raffinato. La richiesta è stata fatta espressamente dal proprietario e si è rivelata di successo per la bellezza, l’eleganza e la leggerezza del risultato.

L’arredamento della struttura è senz’altro eclettico ed è proprio questo che lo rende così affascinante ed unico. Le boiserie e altri dettagli dalle linee classiche insieme a mobili di recupero reinterpretati il tutto mixato ad arredi di design contemporaneo, come le carte da parati di Fornasetti e le lampade Kartell e classici del design come i comodini della suite Primavera della serie “I componibili” degli anni 50.

Tutte le scrivanie delle camere hanno una zampa in plexigles. Alcune, come in questo caso, hanno anche incorporato l’elemento portavaligia.

Tutti gli arredi pur seguendo lo stesso stile sono diversi e realizzati su misura e dettagliatamente per ogni stanza. Il mobile poggia valigia e con vano per il frigobar della camera autunno riprende il motivo dell’ottone nel tubolare di metallo a sezione quadrata presente nella struttura

Arredi in rovere naturale con parti laccate

Preparazione delle scritte in legno su plexiglas

1. Comodino Viola della serie I Componibili di Kartell, disponibile anche su Amazon 2. Sedia stile Tulip.

La bellissima carta da parati Teatro di Fornasetti troneggia nella nostra sala colazioni

Progetto e realizzazione reception e sala colazioni

La reception è stata risolta con un semplice scrittoio d’epoca e poltroncina by Confalone. Abbiamo posizionato entrambi alla fine del lungo corridoio, chiuso nella parte posteriore da un armadio a muro realizzato con due ante scorrevoli a tutta altezza.

Appena si entra, invece ci si trova subito davanti alla sala colazioni che colpisce per la scelta molto caratterizzante della carta da parati di Fornasetti “il Teatro”, trait d’unione di tutto il mood scelto per la struttura. Anche per questo ambiente abbiamo progettato una boiserie retroilluminata, completata da una panca contenitore che vi è appoggiata (per unire l’utile al dilettevole).

Anche il mobile sotto la finestra così come i tavolini, che al centro della cornice in rovere presentano incastonato il grès effetto marmo Calacatta del pavimento, sono stati realizzati su disegno.

Davanti all’area colazione/relax, arredata con panca e tavolini, c’è poi la cucina a vista Lube, laccata nera, senza pensili, per un suggestivo contrasto black & white, classico e moderno.

Sopra alla cucina abbiamo progettato un soppalco contenitore vano tecnico e anche nei corridoio abbiamo fatto realizzare un lungo armadio a muro come contenitore per i materiali di manutenzione e gestione della struttura. Perché oltre all’estetica in questo progetto è racchiusa anche tanta sostanza e soluzioni tecniche.

Le parole non possono bastare per descrivere la soddisfazione per la realizzazione di questa struttura ricettiva. Per me è davvero un fiore all’occhiello e rappresenta tutto quello che l’arredamento dovrebbe essere: creatività, gioia, funzionalità e coraggio.

La carta da parati Teatro di Fornasetti è stata una certezza fin dal primo momento, abbiamo ragionato un pò di più sulla scelta dei complementi, sedie e lampade

La progettazione degli arredi su misura della sala colazioni, boiserie con panca e sopratutto mobile sottofinestra e l’armadio del corridoio, ha richiesto molto attenzione e professionalità. Grazie anche al supporto di un’ottima falegnameria siamo stati tutti soddisfattissimi del risultato.

Foto sala colazioni

Reception

La reception di questa struttura è davvero minima poichè la guesthouse è tutta domotica e i clienti a cui viene inviato un codice per messaggio possono tranquillamente essere autonomi in tutto. E’ pur sempre importante il rapporto con i clienti e la presenza anche solo per un saluto o un’informazione.

Appena entriamo veniamo accolti dalla bellissima sala colazioni che può anche essere utilizzata durante la giornata come punto d’appoggio o lavoro essendo dotata di wii-fi, macchina del caffè distributore dell’acqua ecc. In fondo al corridoio sulla sinistra troviamo la piccola reception, informale e poco invasiva.

La panca contenitore con boiserie illuminata è stata progettata per essere bella comoda e funzionale, i tessuti dei cuscini sono stati scelti in abbinamento alla carta da parati ed è stato pensato un vano contenitore dato i pochi spazi di archiviazione per le scorte presenti nell’appartamento

La cucina della Lube, laccata nera con anche il piano e il rubinetto neri, è elegante e minimale , per nulla invasiva e veramente mimetica, anche il piano cottura nero è praticamente invisibile. Al di sopra del piano è stato realizzato un soppalco (vano tecnico) con luce ad incasso e due scaffali laterali in muratura, a cui sono stati applicati degli sportelli con la stessa finitura della cucina.

L’armadio a muro realizzato nel corridoio che porta alle stanze è sagomato e studiato nel minimo dettaglio per quanto riguarda ingombri, funzione ed estetica

L’articolo Progetto completo per una guesthouse di lusso proviene da Architettura e design a Roma.