29 Novembre 2019 / / Colori

E’ Natale e la casa si veste di rosso!

Dagli addobbi alle tavole, dagli oggetti agli stereotipi universali, i simboli del Natale sono tutti rigorosamente accomunati dalla nuance del rosso. Un colore, simbolo di regalità, che accompagna le feste ormai da millenni e veste ogni anno le case di tutto il mondo.

Le collezioni Bross offrono soluzioni ideali per declinare nell’area living lo spirito dell’Avvento: piccoli complementi, morbide e avvolgenti sedute lounge e poltroncine da accostare al tavolo uniscono il tema del rosso al calore del legno e diventano elementi decorativi e funzionali da inserire nella propria abitazione.

Qualche idea? Eccola

coffe table Ademar di Bross

Ademar La famiglia di coffee table disegnata da Giulio Iacchetti, con top dalla forma ellissoidale o circolare e gambe in legno laccato, comprende soluzioni in due differenti tonalità di rosso. La struttura, in legno, è proposta nella medesima finitura del piano o a contrasto.

poltroncina Yuumi di Bross

YuumiLa poltroncina di Micheal Schmidt è caratterizzata da una base in legno e da una struttura in legno curvato che funge da spalliera e braccioli e definisce il coronamento della scocca, aperta sulla parte posteriore. Yuumi è disponibile nella versione con cuscino sulla seduta o con scocca completamente rivestita.

pouf WAM di Bross

WAM Disegnato da Marco Zito, Il pouf WAM può essere impiegato come seduta o poggiapiedi, quando affiancato a un divano o a una poltrona. Ha una parte imbottita voluminosa, accolta da un profilo rivestito in tessuto sui lati corti e sostenuta da una struttura in tubolare metallico, nella finitura verniciato nero o bronzo spazzolato.

poltroncina NORA di Bross

Nora La collezione firmata da Michael Schmidt è composta da una poltroncina e da una poltrona lounge in cui la struttura, in legno massello, diventa segno identitario del suo design. Le gambe posteriori si estendono infatti sino a definire il profilo inferiore del bracciolo, con una duplice valenza decorativa e funzionale.

www.bross-italy.com

L’articolo Il design di Bross arreda la casa a Natale proviene da Dettagli Home Decor.

29 Novembre 2019 / / Architettura

Il bagno è sicuramente uno degli ambienti più importanti della casa in quanto è il luogo dove ci si dedica alla cura del proprio corpo e all’igiene personale in diversi momenti durante la giornata. Visto che viene utilizzato spesso (e da diverse persone qualora si tratti di una famiglia) è molto importante che venga realizzato in maniera funzionale e prestando attenzione a determinati elementi che lo rendano il più efficiente e confortevole possibile.

Per creare un bagno pratico e che comunque sia al tempo stesso ben è importante rivolgersi prima di tutto ad un idraulico per tutto quel che riguarda le tubature ed altri componenti importanti dal punto di vista tecnico: la scelta dell’idraulico è infatti importante in quanto un buon idraulico sceglierà per noi componenti di qualità e di brand affidabili quali ad esempio i circolatori di marca Grundfos o le Caleffi Valvole che sono prodotti che durano nel tempo.

Dopo aver quindi realizzato il bagno dal punto di vista tecnico, si passa poi a realizzarlo dal punto di vista estetico e della funzionalità: prima di tutto bisogna pensare che il water e il bidet vanno sempre messi di fianco e questo è bene tenerlo presente quando si andranno a predisporre i tubi dell’acqua. È importante che fra water e bidet ci sia una distanza di almeno 25/30 cm.

Bisogna poi procedere alla scelta del lavabo che è sicuramente uno degli aspetti su cui si hanno maggiori opzioni di scelta visto che ne esistono tante tipologie diverse: ci sono infatti i lavabo a colonna, ad incasso, sospesi, da appoggio e altre tipologie diverse. Nella scelta della tipologia di lavabo diventa molto importante la contestualizzazione dello stesso all’interno del bagno e bisogna anche cercare di prendere un lavabo che non risulti troppo difficile da pulire.

Si passa poi alla decisione se mettere solo la doccia oppure se mettere la vasca con la doccia: su questa decisione influiscono inevitabilmente le dimensioni del bagno in quanto chiaramente la vasca può essere installata solo in bagni di dimensioni più grandi.

Dopo aver disposto i sanitari all’interno del bagno, si passa poi ad arredarlo per cercare di creare uno spazio bello dal punto di vista visivo: è molto importante scegliere accuratamente le varie tipologie di luci e collocarle nei punti giusti sia per illuminare al meglio il viso e il corpo, che per creare degli effetti di luci gradevoli all’interno del bagno stesso.

Si passa poi alla scelta dei mobili che sono quelli da mettere sotto e intorno al lavabo (sulle pareti) che sono utili per metterci asciugamani, creme, trucchi e altri oggetti tipici della cura della persona; oltre ai mobili è sempre bene anche installare delle mensole che serviranno per dare più ordine al bagno e per collocarvi i prodotti che vengono utilizzati all’interno del bagno.

Questi sono alcuni consigli per cercare di realizzare un bagno che sia funzionale e allo stesso tempo bello dal punto di vista estetico: molto importante è anche cercare di personalizzare il più possibile il bagno in base alle proprie preferenze.

_________________________
CAFElab | studio di architettura

29 Novembre 2019 / / Blog Arredamento

Da bambini, sarà capitato a tutti di creare un nascondiglio segreto nella cameretta o in un angolo dell’abitazione. Coperto da un lenzuolo o barricato dietro a cuscini, quel rifugio domestico ha sempre racchiuso il fascino di un luogo inaccessibile ai grandi dove passare, indisturbati, ore e ore a disegnare o leggere.

Una volta cresciuti, con gli impegni che aumentano e il tempo che manca, non sarebbe fantastico poter rivivere quel ricordo e ricavare, nella propria casa, una stanza segreta per evadere dalla routine quotidiana?

Niente panico. Per creare passaggi segreti e locali nascosti non servono sistemi ingegneristici o corridoi labirintici alla Indiana Jones! La soluzione è semplice: basta arredare le pareti scegliendo una porta libreria con apertura a bilico.

porta libreria segreta

Cos’è una porta a bilico (per di più con libreria integrata)?

La porta a bilico è un modello di porta pivotante o girevole che, per aprirsi, ruota attorno a perni laterali a scomparsa. Si differenzia dalle classiche porte battenti o scorrevoli per il sistema di apertura non vincolato a binari né a telai murati.

La porta libreria è uno speciale modello di porta invisibile che integra la funzionalità dei serramenti salvaspazio all’intelligenza degli arredi multifunzione. Ciò che la rende unica è il suo design, simile all’aspetto di un mobile a ripiani ricavato in una nicchia.

porta libreria a bilico

7 buoni motivi per utilizzare una porta libreria segreta

Elegante, pratica, mimetizzata: la libreria nascondi porta presenta parecchi vantaggi. Se ti alletta l’idea che anche la tua casa abbia il suo passaggio segreto (o per dirla in stile fantasy, il suo portale spazio-temporale), dai un’occhiata alle 7 ragioni per scegliere una porta-libreria.

porta libreria segreta

1 – Creare un passaggio nascosto

Il vero motivo per cui si sceglie di installare una porta con finta libreria (ma da usare come una vera scaffalatura) è per rendere una stanza inaccessibile a chi non ne conosce l’esistenza. In altre parole, questa libreria magica permette di celare l’accesso a un locale che si desidera mantenere segreto.

Nella pratica, la porta nascosta può essere utilizzata per separare lo spazio in maniera discreta, per ricavare una stanza blindata, un ufficio domestico, una personale biblioteca con libri da collezione… o per organizzare un angolo relax dove riposare e ricaricare le energie prima che i bambini tornino da scuola!

2 – Soluzione salvaspazio

A livello tecnico, l’ingombro di una porta a bilico verticale è inferiore a quello di una normale porta battente. Può essere quindi utilizzata in numerosissimi ambienti, tanto spaziosi quanto ristretti.
In termini di ottimizzazione, l’assenza di un vano porta tradizionale permette di sfruttare la parete interamente, per tutta la lunghezza, quando il battente è chiuso. I ripiani integrati nelle ante, dal canto loro, riducono al minimo lo spazio occupato in profondità. Per rendersene conto, è sufficiente paragonare l’ingombro della porta a quello di una libreria a parete che, per quanto poco profonda o ultra sottile, non sarà mai a filo muro.

3 – Apertura facile e intuitiva

Le porte nascoste si aprono facilmente e senza sforzo tirando, spingendo o ruotando i pannelli a seconda dei modelli. Per preservare il massimo della segretezza, è bene scegliere un modello senza maniglie. I sistemi di apertura più avanzati prevedono serrature magnetiche e cerniere nascoste, dettagli che rendono la porta letteralmente invisibile.

Inoltre, il connubio tra apertura facilitata e minimo ingombro fa sì che le porte a bilico (comprese quelle con libreria) possano essere impiegate per agevolare le persone diversamente abili.

4 – Nessun lavoro di muratura

La posa delle porte con libreria non prevede alcuna opera muraria. A differenza di quelle a scomparsa, che richiedono un intervento di demolizione della parete, le porte a bilico verticale non necessitano l’installazione di controtelai interni. Infatti, il loro movimento è vincolato alla presenza di due perni, a soffitto e a pavimento.
Di conseguenza, le porte nascoste si fondono in totale armonia nella parete e sono compatibili con la maggior parte dei muri, anche in cartongesso.

5 – Insonorizzazione, resistenza, materiali di qualità

Quelle con libreria sono porte nate per nascondere e proteggere. Efficaci contro gli occhi indiscreti, le quinte girevoli con scaffalatura lo sono anche contro i rumori molesti. E non mi riferisco all’apertura silenziosa, controllata da cerniere di ultima generazione che ne garantiscono la movimentazione fluida e in sicurezza, ma piuttosto alla composizione delle ante.

Le migliori porte a libreria sono realizzate con materiali polimerici dalle proprietà isolanti, perfetti per insonorizzare un ambiente di piccole dimensioni.

6 – Estetica impeccabile

Veniamo al dunque: le porte libreria sono belle, oltre che pratiche. Contemporanee, essenziali, discrete: hanno tutte le carte in regola per soddisfare le richieste degli appartamenti moderni, a dir poco esigenti quando si tratta di estetica.

Il design, curato nei minimi dettagli, tende al minimalismo: maniglie assenti o incassate, pannelli in continuità con le pareti e installazione a filo muro, per una resa elegante e raffinata.

7 – Prezzo giustificato

Sarò sincera: il prezzo di una porta libreria può essere importante, di gran lunga superiore a quello di una tradizionale porta a battente. Bisogna però considerare che il costo è giustificato da fattori come la qualità dei materiali impiegati, la praticità di utilizzo, la funzionalità e l’impatto estetico che una porta nascosta ha nell’ambiente domestico. In una parola: impareggiabili.

Inoltre, il nome “porta libreria” suggerisce che la soluzione comprende non uno, ma due elementi: una porta e una libreria, perfettamente utilizzabile per riporre volumi (leggasi: non servirà acquistare scaffali o mensole aggiuntivi).

Ultimo ma non meno importante, il vantaggio economico. Se stai ristrutturando casa e prevedi di intervenire anche sulle porte, ricorda che potresti avere diritto alle agevolazioni fiscali previste per legge.

porta nascosta da libreria

Scegliere la migliore porta libreria: chiedi agli esperti

Come visto, la porta libreria è un arredo innovativo ed elegante, perfetto per creare una stanza o un passaggio segreto senza ricorrere a grandi opere murarie. Se l’idea fa al caso tuo, ma vorresti essere guidato nella scelta, il consiglio è di rivolgerti a dei veri professionisti.

L’azienda Porte Italiane, leader nel settore da 50 anni, è a disposizione per proporti una soluzione originale e di qualità per creare un angolo di pace nella tua casa.