13 Gennaio 2021 / / A forma di casa

Benvenuto 2021! Si prospetta un anno ricco di aspettative, di novità e di conferme per quanto riguarda il mondo dell’interior design e delle tendenze casa.

Prima di scoprirle insieme, credo sia necessaria una piccola riflessione sull’anno appena trascorso, che ha portato profondi cambiamenti nel modo di vivere non solo gli interni, ma anche la quotidianità di ognuno di noi. Il 2020 ha infatti visto cambiare il nostro modo di pensare e vivere l’ambiente domestico. Il rapporto con la casa si è fatto più intimo, abbiamo tutti avuto modo di godercela maggiormente, più o meno volentieri, e mediamente ce ne siamo presi cura più del solito. Abbiamo dovuto reinventare gli spazi per rispondere alle esigenze del periodo, facendo diventare le nostre case non solo il nostro abituale rifugio, ma anche luoghi di lavoro, di intrattenimento e di sperimentazione. Abbiamo sentito il desiderio di rendere la casa più personale, di adattarla sempre di più alle nostre esigenze non solo pratiche, ma anche estetiche.

Tutti questi aspetti hanno fortemente contribuito a definire i trend del 2021 in fatto di interior design. Non vedi l’ora di scoprirli? Non indugiamo oltre e vediamo insieme quali sono le tendenze casa 2021.

Adattabilità e personalizzazione

Non è certo una novità che la casa debba rispondere a specifiche necessità funzionali, ma mai come nel 2020 ci siamo resi conto di quanto questo requisito sia fondamentale. La nostra casa deve essere in grado di trasformarsi al cambiare delle nostre necessità, in modo veloce e pratico. Per questo motivo nel 2021 vedremo molte soluzioni modulari e mobili multifunzione. Gli ambienti dovranno più che mai essere fluidi e capaci di adattarsi facilmente alle nostre nuove abitudini.


Rapporto indoor/outdoor e materiali naturali

tendenze casa 2021

Nel 2020 abbiamo riscoperto il piacere di stare all’aria aperta, in mezzo alla natura e al verde. Per questo motivo aumenta il desiderio di portare un tocco di natura e di verde in casa propria e di unire il più possibile indoor e outdoor. Quindi, spazio a balconi e verande, pareti verdi e tante piante da interno. Oltre a questo si sta sempre più affermando anche l’utilizzo di fiori e piante secche che con i loro toni neutri sanno decorare gli ambienti con grande gusto e permettono di evitare l’effetto giungla quando non si vuole inserire troppo verde in casa.

Spazio anche a materiali naturali e tattili, alle texture organiche del legno, del marmo e della pietra che sanno portare in casa un rinnovato senso di autenticità e rapporto con l’ambiente, strizzando l’occhio all’ecologia.

A proposito di ecologia, un accenno particolare va fatto al biodesign: la biologia applicata al design per portare innovazione attraverso l’utilizzo di organismi viventi nella produzione e nell’impiego di nuovi materiali organici e altamente sostenibili.


Stile minimal, stile eclettico e il nuovo Cottagecore

Per quanto riguarda gli stili d’arredo si notano due principali filoni che stanno prendendo sempre più piede. Da un lato il minimalismo con la sua essenzialità, il suo senso di ordine e pulizia, di calma e sicurezza, visto in chiave contemporanea e scaldato dall’utilizzo di colori neutri e caldi. Dall’altro lo stile eclettico con il suo mix di stili, la sua vena glamour e il senso di creatività, giocosità e grande carattere che sa donare agli ambienti. Due tipi di ambiente diametralmente opposti: qui la scelta è del tutto soggettiva e basata sulla personalità di chi vive gli ambienti. E tu quale di queste due tendenze casa preferisci?

Novità assoluta nata nel 2020 e sempre più amata dalle star sembra essere lo stile Cottagecore, una nuova tendenza della moda e del design che vede protagonista le ambientazioni da cottage della nonna, grandi praterie, fiori e frutti di campo in ogni dove. Una tendenza che reinterpreta lo stile rustico e lo shabby chic con un tocco bohémien. Devo dire che sono molto curiosa di vederne gli sviluppi e scoprire come influenzerà la progettazione degli interni nei mesi a venire.


Blue navy e toni caldi della terra

Pantone l’anno scorso ci ha proprio azzeccato con il suo classic blue, tanto che anche quest’anno si afferma uno dei colori principali per gli interni nella sua sfumatura navy. Ad accompagnarlo troviamo gli immancabili colori neutri caldi e i colori della terra, come il rosso terracotta, l’arancio, il mostarda, il verde oliva e il rosa-arancio. Tinte che ci accompagnano ormai da qualche tempo e che si confermano vincenti anche per quest anno.

Pantone per il 2021 ha indicato l’abbinamento di Ultimate Gray e Illuminating come colori dell’anno. Si tratta di un grigio medio e di un giallo luminoso, che l’azienda definisce “un connubio di colori stabile nel tempo e incoraggiante che trasmette un messaggio di forza e speranza”. Anche qui, come per gli stili d’arredo si ritrovano i concetti di sicurezza da un lato e bisogno di leggerezza dall’altro.


Artigianato e hand made

A quanto pare, il 2021 vedrà la riscoperta di un nuovo amore per l’artigianato e tutto ciò che è fatto a mano con cura e sapienza. Pezzi unici scelti appositamente per la nostra casa e il nostro quotidiano per ritrovare quella concretezza e quell’umanità che tanto ci manca e che possiamo in parte soddisfare attraverso questi oggetti di uso pratico o decorativo. Una scelta etica, che mi piace molto e che porterà in casa oggetti belli, esclusivi e di grande qualità. Se il tema ti incuriosisce, nella sezione design puoi trovare diversi articoli che parlano di realtà artigianali molto interessanti, italiane ed estere.


Home decor: face design e line art

La nostra socialità è stata messa a dura prova negli scorsi mesi e, forse proprio per questo motivo, sono sempre più frequenti i disegni di volti stilizzati su quadri, oggetti, carte da parati, piatti e decorazioni in genere. Suona come un augurio: tornare presto a guardarci in volto senza timori, senza mascherine e senza distanziamento sociale.

In generale la linea nella sua essenzialità la farà da padrone, non solo per tracciare volti, ma anche in disegni astratti e in abbinamento a colori caldi pastello.


In attesa di vedere come evolveranno queste nuove e ritrovate tendenze casa 2021, ti auguro un buon anno nuovo e ti invito a seguirmi su facebook e su instagram per scoprirlo insieme e per non perderti i prossimi articoli.

L’articolo Tendenze casa 2021: ambienti funzionali in armonia con la natura proviene da A forma di casa.

13 Gennaio 2021 / / Idee

Read Time:4 Minute

Il comodino, una piccolissima zona all’interno della casa, ma con una funzione precisa e ben definita. Il comodino è il service del letto, matrimoniale o singolo che sia, è il “punto di appoggio” prima di coricarci. Ognuno di noi ha le proprie abitudini, per questo motivo il comodino non è uguale in tutte le case. In questo articolo ti mostro 7 IDEE per arredare la zona comodino, per rendere graziosa e allo stesso tempo funzionale la tua camera da letto.

Il comodino è spesso considerato un elemento d’arredo scontato e con poca importanza, ma non è affatto così, pensa ad esempio se non ci fosse! La sottovalutazione della zona del comodino ci porta, col passare del tempo, a dargli poca importanza e non attribuirgli il giusto valore. Infatti spesso il comodino non è nient’altro che un deposito di cose appoggiate lì a caso, solo perchè hai trovato uno spazio libero per appoggiare la crema mani, oppure il legacapelli. Anche della zona comodino, come per tutte le aree della casa, dobbiamo curarne l’estetica e la funzionalità.

“Cura l’estetica e la funzionalità di ogni singola area della casa”

Si ma come si fa? Pensa alla funzione esatta del comodino. Come ti dicevo poco fa il comodino è il service del letto, quindi esso deve adempiere le sue funzionalità sia quando la sera si va a letto, che la mattina quando ci si alza. Non deve fare altro, non deve contenere cose superflue, a meno che non si tratti di elementi decorativi che di danno gioia. 

Esistono diverse tipologie di comodino, in base alle proprie esigenze e gusto estetico. Ora ti vado ad illustrare le 3 categorie principali.

IDEA #1

Comodino contenitore

comodino contenitore camera da letto
Pic by Pinterest

Se ti piace sfruttare ogni spazio della casa, allora il comodino con vano contenitore è quello che fa per te. Questa infatti è la soluzione più ricorrente, perchè unisce l’estetica con la funzionalità. Nel vano contenitore, che può essere aperto oppure chiuso, puoi riporre tutti quegli oggetti che possono servirti la sera prima di coricarti, oppure la mattina appena sveglio.

Io ad esempio ho la crema per le mani, il burrocacao e una matita che a volte utilizzo per sottolineare i libri. Poi ho anche altro spazio in cui ho scelto di riporre i calzini. In questo modo tutti questi oggettini poco estetici rimangono nascosti, ma facilmente accessibili all’occorrenza.

IDEA #2

Tavolino di design (senza vano contenitore)

tavolino camera da letto
Pic by Pinterest

Se vuoi una camera fighina, allora scegli un tavolino, quindi senza vano contenitore, meglio se di design. Una soluzione esteticamente originale e creativa, adatta a chi non ha bisogno di avere tanti oggetti vicino al letto. Molto di tendenza sono quei comodini realizzati artigianalmente con un piano appeso al soffitto con corde che sembrano delle altalene (vedi immagine di copertina).

IDEA #3

Comodino sospeso 

comodino sospeso
Pic by Pinterest

Se ti piace uno stile minimal scegli un comodino sospeso, una versione visivamente pulita e pratica. Sì perchè, come i sanitari sospesi, anche i comodini sospesi o appesi sono facili da pulire nell’area sottostante.


Ora che ti ho illustrato le principali tipologie di comodino, definiamo nel dettaglio le sue funzionalità per capire come arredarlo e di quale oggettistica necessita.

IDEA #4

Lampada da lettura orientabile

lampada comodino camera da letto
Pic by Pinterest

A chi non piace leggere la sera prima di addormentarsi? Arreda il tuo comodino con una lampada da lettura, possibilmente con fascio orientabile. Può essere da tavolo, da parete o anche da terra, è indifferente, l’importante è che il corpo illuminante sia posizionato a circa 60-80 cm di altezza sopra al comodino, in modo tale che quando sei seduto sul letto (con la schiena appoggiata contro la testata del letto), essa sia posizionata appena sopra la testa. Il fascio orientabile ti permette di direzionare la luce perfettamente sul libro che stai leggendo.

IDEA #5

Sveglia

comodino camera da letto
Pic by Pinterest

Anche se ormai tutti utilizziamo la sveglia del cellulare, molti preferiscono ancora le vecchie maniere, cioè l’utilizzo della classica sveglia per alzarsi la mattina. Non necessariamente gli orologi da tavolo sono brutti, anzi ne esistono di molto carini in base ai propri gusti e stile.

IDEA #6

Elementi decorativi 

comodino camera da letto
Pic by Pinterest

Arreda e decora questo piccolo spazio della casa. Inserisci oggetti che ti piacciono e che ti fanno stare bene, soprattutto se si tratta del tuo comodino! Se ti piace leggere la sera, crea una pila di libri ordinata. I libri sanno essere molto decorativi, perchè hanno le coste differenti tra loro. Posizionali in orizzontale oppure in verticale miscelando le altezze, per creare un dinamismo ordinato. 

Per prendere ispirazione su come realizzare una composizione armonica ti consiglio di leggere il mio precedente articolo, ti sarà sicuramente molto utile! Come arredare un piano di appoggio: le 6 tecniche efficaci, come una vera stylist.

IDEA #7

Spazio libero

comodino camera da letto
Pic by Pinterest

Non riempire tutto lo spazio sul piano di appoggio del comodino, ma lascia un pò di respiro agli oggetti decorativi che hai inserito. Questo spazio ti sarà comodo anche per appoggiare oggetti transitori, come lo smartphone, una tazza di tè o gli occhiali da vista.

Ora che sai come arredare la zona del comodino, non ti resta che metterti all’opera per arredare o modificare la tua camera da letto.

Hai difficoltà nello scegliere gli arredi e complementi della tua camera da letto? Posso aiutarti io! Come? Dai un’occhiata al mio servizio di consulenza EASY.

Ciao e alla prossima settimana!

P.S. Per non perderti neanche uno dei miei prossimi contenuti, iscriviti subito alla newsletter, oppure seguimi su Instagram @rominasitablog


Happy

Happy

0 %


Sad

Sad

0 %


Excited

Excited

0 %


Sleppy

Sleppy

0 %


Angry

Angry

0 %


Surprise

Surprise

0 %

L’articolo Camera da letto: 7 idee per arredare la zona comodino sembra essere il primo su ROMINA.

13 Gennaio 2021 / / Interiors

marmo bianco
tavolino in marmo

Il marmo non è esattamente un materiale a basso costo, ma averne dei dettagli in casa può fare molto per aggiungere quel fattore chic alla propria abitazione. È uno di quei materiali classici che esiste – con gusto – da secoli ed è noto per dare il suo bellissimo scintillio a qualsiasi oggetto in cui è incorporato. Per tutti questi motivi, se scegli di decorare con oggetti di design in marmo, avrai sicuramente dei dettagli che renderanno la tua casa elegante e imponente.

Non è necessario essere un appassionato di decorazioni indoor per sapere che il marmo bianco è di tendenza: nelle riviste di lifestyle, vedrai eleganti tavolini in marmo bianco, scrivanie, ciotole, lampade, portacandele e altro ancora. Dal bagno all’ingresso, ci sono molti modi per utilizzare questo materiale naturale.

Quindi, sia che tu stia cercando di investire nella versione reale di questo materiale di lusso o di cercare qualcosa di economico e chic per elevare il tuo spazio, ecco alcune idee di grande effetto per una grande selezione di stanze con decorazioni e suppellettili in marmo.

Collection of gray marbled texture samples vector
marmo
tavolini in marmo

Incorpora il marmo nei tuoi accessori e decorazioni domestiche

Partiamo con un uso poco totalizzante di questo materiale, aggiungendo tocchi di esso attraverso istallazioni ed accessori. In passato, aggiungere il marmo al design di una casa era un impegno significativo, tuttavia attualmente piccoli accessori in marmo e oggetti di arredamento stanno spuntando sugli scaffali dei negozi, rendendo questa oggettistica sempre più alla portata di utente.

Iniziare ad utilizzare questo materiale con l’ausilio di piccole decorazioni domestiche ti permette di provare l’effetto che può farti questo materiale in casa, prima di fare un tuffo duraturo o di incorporarla nell’appartamento in maniera più inclusiva.

Quando guardi gli accessori, concentrati sull’aggiunta di uno o due pezzi di marmo nella stanza. Un paio di lampade marmorizzate sarebbero un bel punto focale al tuo capezzale o nel salotto di casa. Portacandele in marmo e un set portasapone possono aggiungere un tocco romantico al tuo bagno.

Per una sensazione più delicata, concentrati su altri pezzi ispirati al marmo da utilizzare per esaltare ulteriormente la tua oggettistica in questo materiale. Un pezzo di arte murale o un tappeto a motivi geometrici che imita i colori neutri e le linee audaci del marmo potrebbero essere tutto ciò di cui hai bisogno per legare insieme i tuoi nuovi acquisti e il vecchio arredamento.

lampada in marmo
porta candele marmo

Usare colonne di marmo per delineare lo spazio

Se sei già un amante del marmo o l’inizio soft con delle istallazioni meno invasive in questo materiale ti hanno convinto, è questo il momento per allestire qualcosa di molto duraturo nella tua abitazione.

Gli open space stanno diventando sempre più comuni nelle residenze. Che tu viva in un piccolo monolocale o in una spaziosa casa unifamiliare, questo tipo di disposizione strutturale apre lo spazio e lo lascia meno soffocante e limitato. Tuttavia, anche se si sceglie di fare a meno di alcune pareti, bisogna comunque delineare lo spazio per mantenerlo organizzato. Lascia che sia il marmo a fare questo lavoro.

Le colonne sono, ovviamente, la risposta più indicata.

Pareti o pavimenti in marmo

La locuzione “o” è fondamentale in questo caso. Se sia le pareti che i pavimenti fossero ricoperti di marmo, lo spazio potrebbe finire per sembrare troppo rigido e freddo. Tuttavia, scegliendo una delle due opzioni, hai la possibilità di legare solo un tocco di atmosfera classica allo spazio mentre lo amalgami con materiali più moderni. Qualunque elemento tu scelga, ci sono molti modi per eseguire il design.

Pensa ad aggiungere il marmo al piano di lavoro della tua cucina. Usa il marmo come alternativa alla boiserie tradizionale nel tuo bagno o nella sala da pranzo.

Se preferisci aggiungere il marmo al pavimento, l’atrio è un’ottima opzione poiché è tradizionalmente uno spazio più formale. Aggiungi un tocco artistico alla tua sala da pranzo a basso costo utilizzando il marmo per creare un design attraverso il tuo tavolo da pranzo. Il pavimento in marmo potrebbe aggiungere un tocco di lusso al bagno principale di chiunque.

rivestimenti in marmo
piano in marmo
rivestimento in marmo
piano cucina in marmo
vagno in marmo

Mobili in marmo

Anche se a prima vista può sembrare sgradevole e scomodo, se abbinato ai pezzi giusti, il marmo è un ottimo materiale per i mobili. È forte, robusto e durerà tutta la vita. Non aver paura di investire in un mobile in marmo. Può resistere a molta usura pur mantenendo un aspetto di fascia alta.

Una nota sulla scelta dei pezzi giusti per il tuo spazio: assicurati di prendere bene le misure. Poiché il marmo è particolarmente pesante, dovrai essere certo che il tuo nuovo acquisto si adatterà allo spazio prima di fare lo sforzo di portarlo a casa. Inoltre, non sentire il bisogno di attenersi a toni neutri. Un piano in marmo colorato potrebbe aggiungere il giusto tocco di colore necessario per dare vita al tuo spazio.

I tavoli funzionano particolarmente bene se realizzati in marmo. Sostituisci l’isola in legno della tua cucina con una in marmo per creare una transizione visiva dal focolare alla zona pranzo. Aggiungi un tocco di eleganza al tuo soggiorno con un tavolino in marmo. Pensa di usare i tavoli in marmo anche come mobili da esterno poiché sono abbastanza resistenti da rimanere fermi durante le tempeste.

complementi e piano in marmo
tavolino in marmo

L’articolo Come incorporare il marmo nel design d’interni proviene da Architettura e design a Roma.