La ristrutturazione di una camera da letto, sia matrimoniale che per bambini, rappresenta un intervento poco invasivo; esso può essere effettuato a fronte di una spesa relativamente contenuta, a meno di non implementare modificare strutturali (come, ad esempio, aggiungere un bagno padronale).

Per la camere da letto, infatti, spesso è sufficiente un sostanzioso restyling delle finiture e dei rivestimenti, da abbinare ad arredi rinnovati e complementi di stile. Al contempo, è possibile riorganizzare gli spazi senza approntare interventi troppo invasivi o particolarmente costosi, a seconda di specifiche necessità. In questo articolo vediamo qualche consiglio utile per rinnovare l’aspetto della propria camera da letto, così da renderla confortevole e funzionale.

Ristrutturare la camera da letto: quali fattori valutare

Un piccolo restyling o una più ampia ristrutturazione devono essere predisposti tenendo conto di una serie di fattori; in maniera tale da ottenere un risultato ottimale.

Il primo aspetto da prendere in considerazione è quello relativo allo spazio a disposizione; negli ambienti di piccole e medie dimensioni le possibilità d’intervento sono più limitate, dal momento che vi è necessità di ottimizzare superfici e volumi. Di contro, una camera da letto ampia e spaziosa offre ampio margine di manovra per l’aggiunta di armadi o altri elementi di arredo.

In secondo luogo, è bene individuare fin da subito l’impronta stilistica che si vuole conferire all’ambiente; per favorire il relax, è comunque auspicabile evitare arredi sovraccarichi e l’utilizzo eccessivo di oggettistica decorativa. Se il restyling è profondo e radicale, lo stile di riferimento è quello degli altri ambienti della casa; qualora, invece, si tratti di un rinnovamento più superficiale, è possibile valorizzare l’impostazione preesistente senza stravolgerla.

Non meno importante è il budget a disposizione per la ristrutturazione; alcuni lavori più ‘leggeri’ hanno un costo piuttosto contenuto, mentre quelli che interessano strutture nuove o preesistenti possono risultare più onerosi.

ristrutturare la camera da letto: cabina armadio walk in

Fatta eccezione per la costruzione di un bagno padronale, l’aggiunta di una cabina armadio è certamente l’intervento più impegnativo per chi vuole ristrutturare la propria camera da letto. Naturalmente, la struttura – da realizzare in cartongesso – deve avere dimensioni proporzionate a quelle dell’ambiente principale, così da non risultare ingombrante. Un walk in closet rappresenta un’ottima soluzione per gestire gli spazi in maniera più flessibile e avere a disposizione un’area funzionale e ben organizzata.

cabina armadio
cabina armadio
cabina armadio

Testiera attrezzata in cartongesso

Lo spazio sovrastante la testiera del letto resta spesso inutilizzato; per conferire alla camera un tocco personale e rendere l’ambiente più funzionale, è possibile allestire una testiera in cartongesso; questo permette di creare vani e scaffali in cui inserire libri, lampade o piccoli oggetti di stile come complementi d’arredo.

ristrutturare la camera da letto
ristrutturare la camera da letto
ristrutturare la camera da letto

Cambiare i letti

Un piccolo restyling o una ristrutturazione in grande stile rappresentano un’occasione propizia per sostituire i vecchi materassi e, se necessario, le doghe di sostegno. Una riorganizzazione degli spazi può richiedere anche l’acquisto di un supporto leggermente più grande o più piccolo, a seconda della dislocazione dei mobili.

Le opzioni, in tal senso, sono numerose: sfogliando il catalogo di un e-commerce specializzato come http://www.inmaterassi.it è possibile trovare idee e spunti per individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

ristrutturare la camera da letto

Ritinteggiare le pareti

Questo tipo di intervento accomuna buona parte delle ristrutturazioni ‘soft’ che riguardano le camere da letto, specie quelle per bambini. La scelta della tinta deve tener conto degli arredi già presenti – se non verranno sostituiti – e del colore del pavimento; se quest’ultimo offre una base sufficientemente neutra, è possibile abbinarvi una tonalità pastello (azzurro, beige, sabbia, glicine) che favorisca il relax e il riposo. Anche il blu, che trasmette calma e tranquillità, è spesso indicato come una valida opzione per la tinteggiatura delle camere da letto ma soprattutto per la realizzazione di una parete d’accento.

ristrutturare la camera da letto
ristrutturare la camera da letto
ristrutturare la camera da letto
ristrutturare la camera da letto

L’articolo Ristrutturare la camera da letto: idee e consigli proviene da Architettura e design a Roma.


Come sapete sono specializzata nella ristrutturazione e nel restyling di strutture ricettive come case vacanze, bnb, guest house ecc.

Fortunatamente il turismo sta riprendendo alla grande; mi è capitata recentemente l’occasione di effettuare il relooking di una bellissima casa vacanza nei pressi di Piazza di Spagna a Roma.

Quando si decide di avere una struttura ricettiva la gestione è fondamentale e abbastanza complessa, esistono infatti dei software gestione case vacanze ma, credetemi, anche l’arredamento è davvero importante. Questo sia per quanto riguarda l’aspetto della funzionalità che quello estetico.

gestire una casa vacanze prevede diverse abilità tra cui anche quella di arredarla nel modo giusto.

Arredando nella maniera giusta gli spazi li renderete accoglienti, comodi e funzionali; la giusta scelta di complementi e colori avrà il pregio di colpire subito l’attenzione dei possibili ospiti che vedranno le immagini fotografiche sui vari siti che possono essere sincronizzati e gestiti con più facilità attraverso sistemi di sincronizzazione come channel manager appartamenti.

Andiamo a vedere adesso quali sono i consigli migliori che vi posso dare per il relooking di un appartamento da adibire a casa vacanza o bnb attraverso il progetto del mio lavoro a piazza di Spagna.

Gestire una casa vacanze: zona giorno

Per quanto riguarda la zona giorno in comune consiglio sempre di inserire un divano letto per un eventuale posto aggiuntivo che può fare sempre comodo. Nel caso dell’appartamento a piazza di Spagna lo spazio era talmente tanto e il costo dei divani letto talmente vantaggioso che abbiamo deciso di inserircene due. Le famiglie numerose sono sempre alla disperata ricerca di posti letto quando viaggiano!

Non dimentichiamo poi di mettere vicino ai divani dei tavolini e punti luce comodi, se appunto dovessimo usare lo spazio anche per a notte.

Nella zona giorno abbiamo inserito anche una scrivania; un angolo studio è sempre molto comodo per ogni evenienza, non solo per chi viaggia per lavoro, tanto più se non abbiamo spazio per posizionarlo nelle stanze,

E’ vero che è presente un ampio tavolo da pranzo nell’ambiente, ma questo non può sostituire la workstation, ogni spazio ha la sua funzione.

Questo per quanto riguarda la funzionalità dell’ambiente giorno; dal punto di vista dell’estetica invece l’ambiente si presentava già molto bene, elegante e signorile in total white…un po’ anonimo, andava solo valorizzato.

Ho deciso quindi di inserire del colore con i divani blu, le sedie colorate e il verde delle piante e di giocare un po’ con gli stili, smorzando il classico con qualche elemento di design nordico. Il risultato è stato molto soddisfacente.

Gestire una casa vacanze zona notte

Nelle camere da letto è fondamentale che vi sia sempre un armadio interno, anche se dovesse trattarsi di un semplice stand per mancanza di spazio, non facciamolo mai mancare; poi adoro inserire un attaccapanni un posa valigia e uno specchio a dimensione intera per dotare anche la camera più semplice di tutti i comfort.

Consiglio comodini con cassetto anche piccolo, per riporre piccole cose come orologio, medicine occhiali ecc.

Anche in questo caso ho voluto dare un tocco di colore con il copriletto nella stanza piccola e con elementi color oro nella stanza grande.

Aree di servizio

Per quanto riguarda le aree di servizio, cucina e bagni, nel nostro caso si presentavano già abbastanza bene; abbiamo comunque effettuato piccoli ritocchi per presentarli al meglio.

In cucina consiglio sempre di far revisionare da un falegname tutte le ante gli zoccolini e i binari dei cassetti; deve funzionare e scorrere tutto alla perfezione!

Anche in bagno cerchiamo di presentare l’ambiente nella maniera più accogliente possibile; anche se non possiamo effettuare una ristrutturazione completa cambiamo i rubinetti, se sono particolarmente vecchi o anche la sostituzione di un solo elemento, come la colonna doccia, può fare una grande differenza: soluzione, quella della colonna doccia, che ho adottato in un altro relloking per casa vacanze a Fontana di Trevi.

Nel nostro caso ho proposto un sotto lavabo e una colonna doccia neri per rendere l’ambiente più moderno, elegante e ricercato.

All’ingresso è sempre consigliabile inserire un mobiletto o consolle dove lasciare indicazioni utili, le chiavi, le brochure e varie.

L’articolo Come arredare e gestire una casa vacanze proviene da Architettura e design a Roma.

23 Luglio 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Come creare uno spazio adatto per la meditazione nella propria casa, scegliendo i materiali, i colori, l’illuminazione e gli accessori adatti a favorire il rilassamento e l’introspezione.

meditazione

Ne abbiamo fatte di quarantene negli ultimi due anni, alcune preventive, altre forzate…

Se c’è una cosa che sento di aver imparato da questo lungo periodo, che francamente era fuori dal mio immaginario, è stata l’importanza di fermarsi, di rallentare e di prendersi del tempo per stare con sé stessi.

Oggi in tanti hanno ricominciato con la loro routine: ci si è quasi sentiti in obbligo di recuperare il “tempo perso”, mentre altri hanno voglia di fare tanto per sopperire al periodo passato chiusi in casa. Alcune delle persone che, come me, hanno beneficiato di questo periodo di chiusura, hanno tentato di portarsene il ricordo ancora oggi, che la vita sembra somigliare un po’ di più a quella che ricordavamo. In tanti, nel tentare di gestire la noia, la preoccupazione e l’ansia che ne conseguiva, si sono avvicinati alla pratica della meditazione. 

Imparare a meditare

Spesso la meditazione viene associata a una preghiera orientale, in realtà dietro a questa pratica c’è molto di più. Oltre ad esserci tanti tipi di meditazione, ci sono molti studi scientifici che ne dimostrano i benefici a livello neuronale e anche in ambito psicologico. Secondo l’Università statunitense John Hopkins, meditare 30 minuti al giorno può alleviare i sintomi di ansia, depressione e aiutare nella gestione di pensieri intrusivi e ossessivi.

L’importante, se posso darvi un consiglio per avvicinarvi a questa pratica, è sentirsi a proprio agio. Seduti o sdraiati, se vi sentite più comodi, chiudete gli occhi. A quel punto potete concentrarvi sul vostro respiro, utilizzare suoni naturali, musiche adatte, oppure usufruire di qualche meditazione guidata. La meditazione andrebbe praticata tutti i giorni, per almeno 10 minuti, prima di andare a dormire o appena svegli. La meditazione può aiutare a rilassarvi per prendere sonno più facilmente o iniziare meglio la giornata. All’inizio potrà sembrarvi strano, non riuscirete da subito a rimanere concentrati, ma vedrete che a lungo andare diventerete più consapevoli e saprete gestire meglio i vostri pensieri. 

Uno spazio per la meditazione

Se vivete in una casa piccola dovrete trovare uno spazio adatto e possibilmente silenzioso. Cercate di trovare un luogo della casa dove vi sentite protetti, provando a sedervi in punti dove non vi siete mai seduti: a volte basta guardare uno stesso luogo da un’altra prospettiva per trovare un piccolo rifugio.

Se invece siete più fortunati e avete una stanza che potete dedicare a questa pratica, potete allestirla al meglio per aiutarvi nel rilassamento e nell’introspezione.

Sarebbe importante avere un pavimento in legno che tende a trasmettere più calore, soprattutto considerando che starete spesso seduti a terra. In alternativa consiglio tappeti, stuoie o sedute basse: è importante avere un buon senso di radicamento con il terreno.

Per quanto riguarda l’illuminazione, ve ne consiglio una soffusa e calda, che aiuta a rilassarsi e non distrae. Se avete grandi finestre, utilizzate tende che facciano filtrare la luce naturale, o tende colorate per creare piacevoli giochi di luce!

I colori più adatti sono i blu e i viola, che favoriscono l’introspezione e il distaccarsi dalla realtà. Non ci sarà bisogno di tanti elementi d’arredo, basteranno dei piccoli mobili bassi per poggiare incensi e candele profumate: alcune essenze, come la lavanda ad esempio, favoriscono la tranquillità e hanno poteri calmanti sul sistema nervoso.  

A prescindere dalla meditazione, ricordatevi l’importanza di prendervi cura di voi stessi per 10 minuti al giorno, senza coprirvi dietro alla scusa di “non avere tempo”… 10 minuti si trovano sempre!

meditazione

Leggi gli articoli della rubrica Home therapy.

Se vuoi saperne di più di home therapy o di come puoi rinnovare la tua casa con un basso budget, visita il sito www.Sphomecoming.it e scrivimi nella sezione Contatti.

22 Luglio 2022 / / Dettagli Home Decor

il progetto Canal House ad Amsterdam di i29 architects

Lo studio olandese i29 architects ha completamente reinventato una tradizionale casa sul canale ad Amsterdam con stanze nascoste e spazi colorati. Situata vicino ad Amstelveld, la casa risale al 1600 e nel corso degli anni è caduta quasi completamente in rovina. Sono stati necessari più di due anni per il recupero e per adattarla alle esigenze dei proprietari. Per la sua ristrutturazione i progettisti hanno collaborato con un team di specialisti, al preciso scopo di affrontare le molte sfide poste da una tale architettura, richiedenti soluzioni ad hoc.
Nonostante tutte le difficoltà del caso, lo studio i29 architects ha dato vita ad una casa contemporanea e luminosa con viste inaspettate e spazi da scoprire. Ma vediamo nel dettaglio il progetto.

casa sul canale ad Amsterdam firmata i29 architects

Canal House di i29 architects

I nuovi interni studiati da i29 architects per Canal House evidenziano diverse zone di colore che danno una nuova prospettiva alla casa. I dettagli originali sono esposti o nascosti in stanze colorate. Inoltre, per creare linee visive inaspettate e un’esperienza spaziale i diversi ambienti sono stati collegati in modo da far fluire colore e finiture da uno spazio all’altro. Così, in contrasto con la struttura esistente, i nuovi interventi e le finiture sono chiaramente riconoscibili.

i29 architects progetta una casa sul canale ad Amsterdam

La stanza per gli ospiti nascosta

Lo spazio cucina al piano terra è rifinito in cemento bianco, pareti chiare e una cucina e un tavolo da pranzo in rovere progettati su misura.

Il progetto Canal House ad Amsterdam

Mentre si cammina, un volume di vetro verde segna una stanza nascosta per gli ospiti completamente attrezzata con bagno privato e accesso al giardino. La cucina è visivamente collegata allo studio situato sopra, attraverso una parete in rovere tinto grigio, che forma anche un bellissimo ingresso.

Una casa sul canale ad Amsterdam con stanze nascoste e zone colorate

Una casa sul canale ad Amsterdam con stanze nascoste e zone colorate

Lo stesso grigio continua nel soggiorno con un rivestimento murale in tessuto per l’acustica. In questo spazio, dietro la libreria girevole si trova un’altra stanza nascosta per leggere o rilassarsi completamente dipinta di blu.

Canal House Amsterdam

La zona notte come una stanza d’hotel

Proseguendo al piano superiore si entra nella zona notte. Qui, il design irradia comfort e lusso come una vera esperienza di hotel. La camera padronale, con l’originario tetto spiovente, è separata dal bagno da un volume che racchiude sia il vano scala che la zona doccia. Le pareti della doccia sono costruite con specchi bidirezionali, che offrono una vista diretta sui canali.

Una casa sul canale ad Amsterdam firmata i29 architects

Il bagno adiacente dispone di una vasca tradizionale e di un lavabo coordinato in legno. Tutti gli interventi progettati su misura si adattano perfettamente a questa casa del 17° secolo.

Canal House Amsterdam

Con il progetto Canal House i29 architects combina in modo unico passato e presente.

Fotografie di Ewout Huibers

L’articolo Una casa sul canale ad Amsterdam con stanze nascoste firmata i29 architects proviene da Dettagli Home Decor.