Cose da sapere quando si effettuano dei  lavori in casa

L’estate è proprio il momento in cui diverse persone decidono di ristrutturare, lo so bene anche io visto che sono alle prese con due cantieri.

Si sceglie l’estate perché si è in ferie e quindi ci si può dedicare a seguire il cantiere con i vari professionisti; si sceglie l’estate perché eventualmente si può usufruire della seconda cosa di villeggiatura il tempo che ci sono i lavori in casa e, magari, si sfrutta anche la quattordicesima!

Pianificare il cantiere: cose da sapere quando si effettuano dei lavori in casa

Alcuni consigli utili quando riguardo alle cose da sapere quando si effettuano dei lavori in casa sono il noleggio gruppo elettrogeno, qualora sia necessario rifare l’impianto elettrico e, dunque, vi sia assenza di corrente nell’appartamento ma comunque necessità dell’elettricità per le varie lavorazioni e per illuminare.

È possibile anche noleggiare attrezzature edili come ponteggi, piattaforme aeree, aspiratori e pulitori di vario genere.

È importantissimo pianificare ogni aspetto del cantiere e non tralasciare alcun dettaglio; questo soprattutto in estate, quando anche il più piccolo imprevisto potrebbe creare un problema, visto che molti negozi sono chiusi e molti professionisti in ferie.

Dobbiamo tenere conto di ogni aspetto, dalla dimensione e conformazione del vano scala del palazzo, per il trasporto di mobili in caso di trasloco, alla presenza o assenza di elettricità, alla tipologia di riscaldamento, se autonomo o condominiale, per fare alcuni esempi; questo nel caso dovessimo effettuare lo spostamento di termosifoni e termoarredi.

Un altro aspetto importante è quello dello smaltimento dei rifiuti del cantiere; esso deve essere effettuato da imprese iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, si può consultare l’elenco degli iscritti all’Albo tramite il suo sito ufficiale.

Anche nel caso in cui dovessimo montare dei ponteggi esterni all’immobile sarà necessario richiedere per tempo al comune il permesso di occupare il suolo pubblico. Nella domanda occorrerà inserire dati precisi come la localizzazione esatta, la dimensione dell’area interessata, durata e motivo dell’occupazione.

Cose da sapere quando si effettuano dei  lavori in casa
Cose da sapere quando si effettuano dei  lavori in casa
Cose da sapere quando si effettuano dei  lavori in casa

Forniture e buon vicinato

Altro aspetto fondamentale quando dobbiamo cominciare dei lavori in casa è ordinare tutte le forniture per tempo, e consiglio di farlo davvero con largo anticipo. Prima di tutto perché ci vuole del tempo per scegliere e valutare le varie possibilità con calma e poi perché molti materiali hanno tempi di consegna abbastanza lunghi.

È vero che esistono materiali pronta consegna ma non sono tutti e non la maggior parte; inoltre anche di un materiale pronta consegna potrebbe non esserci il quantitativo che ci occorre e dovremmo ordinarne dunque dell’altro.

Se poi parliamo di arredi su misura, cucine, rivestimenti ricercati o ancora arredi o complementi artigianali, i tempi di attesa si allungano ancora di più; possono volerci mesi, quindi calcoliamoli con grande attenzione.

In fine, anche nei casi in cui non è necessaria una comunicazione ufficiale al condominio, è buona abitudine quella di informare i vicini che si effettueranno dei lavori; anche per evitare a noi stessi fastidi vari!

L’articolo Cose da sapere quando si effettuano dei lavori in casa proviene da Architettura e design a Roma.

28 Luglio 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Se hai bisogno di un piano d’appoggio da poter utilizzare in più modi, i tavoli consolle allungabili sono la soluzione ideale per ogni stanza della casa. In questo articolo ti descriviamo tutti i modelli esistenti e i diversi modi in cui possono essere utilizzati. 

tavoli consolle

Modelli tavoli consolle allungabili

Come per ogni elemento d’arredamento che si rispetti, anche i tavoli consolle allungabili sono declinati in diversi stili, ciascuno dei quali si adatta ad un certo ambiente a seconda dei materiali con cui è realizzato e dell’atmosfera che dà alla stanza. Ecco quali sono i modelli in commercio.

In legno

Le consolle allungabili in legno sono perfette se siete ancora indecisi riguardo alla sistemazione della consolle stessa, oppure se sapete già che probabilmente nel corso del tempo cambierà stanza per vostre necessità personali. Le consolle in legno sono resistenti e caratterizzate da linee semplici che le rendono realmente un elemento d’arredamento passe-partout

Moderne 

Per quanto riguarda le consolle allungabili moderne, si tratta della versione ideale per completare l’arredamento di una stanza nello stesso stile, come può essere il soggiorno o la cucina. In questi modelli troverete una combinazione di materiali come il legno per il piano e il metallo per le gambe per avere un risultato duraturo nel tempo e innovativo.

Classiche 

Se siete amanti dello stile classico che prevede mobili d’arredamento realizzati completamente in legno, l’utilizzo di fronzoli qua e là e colori scuri, allora la consolle classica è ciò che fa per voi. È perfetta per appoggiare una vecchia macchina da scrivere o completare lo studio in cui lavorate mantenendo lo stile da voi scelto.

Tavoli consolle con apertura a libro

Le consolle con apertura a libro sono dotate di un meccanismo differente dal resto delle consolle, ma non per questo significa che sia difficile da utilizzare. Realizzate in ogni dimensione e materiale per accontentare gli amanti di tutti gli stili d’arredamento, la consolle allungabili con apertura a libro è ideale per ingressi e soggiorni.

Tavoli consolle per patio

Infine, una soluzione per gli spazi esterni in cui abbiamo bisogno di un piano d’appoggio in più che però non occupi troppo spazio. La consolle per patio è perfetta per appoggiare la merenda dei vostri bambini o altri oggetti come il telefono e un libro di fianco alla zona relax del vostro giardino.

Come utilizzare i tavoli consolle allungabili

Quando si pensa di acquistare un tavolo consolle allungabile, è essenziale sapere che si tratta di un mobile d’arredamento estremamente versatile, che non solo può servire a molti scopi diversi tra loro, ma può anche essere posizionato in numerosi angoli e stanze della nostra casa. Adesso scopriamo insieme come possiamo utilizzare questo mobile, con la consapevolezza che potremo spostarlo a seconda dei cambi di esigenze personali.

Il primo locale in cui si può pensare di mettere una consolle allungabile è di sicuro la cucina, specialmente se non è molto grande e viviamo da soli o in coppia, quindi non abbiamo bisogno di un tavolo spazioso per mangiare ogni giorno. In questo caso, questa tipologia di tavolo ci permette di risparmiare spazio senza bloccare il passaggio e consumare i pasti senza doverla aprire, ma stando comunque comodi. Se invece siamo una famiglia, possiamo lo stesso acquistare un tavolo consolle allungabile e usufruire dell’estensione per i tre pasti principali, in quanto di solito si tratta di un meccanismo abbastanza semplice.

Oltre alla cucina, i tavoli consolle allungabili si rivelano particolarmente utili per arredare l’ingresso di casa, che spesso rimane troppo spoglio, ed evitare di perdere piccoli oggetti come le chiavi della macchina o della porta di casa, il telefono e similari. Infatti, può essere facilmente completata con uno svuotatasche ed altri elementi necessari per tenere in ordine la zona. Insomma, i tavoli consolle allungabili qui svolgerebbero una funzione sia pratica che estetica.

Se avete un soggiorno di dimensioni ampie, allora la consolle allungabile fa decisamente per voi. Per separare le diverse zone del salotto o creare una divisione tra la cucina e il soggiorno di un open space, potete posizionare in modo strategico il modello più adatto tra tutti i tavoli consolle allungabile a disposizione.

Anche in camera da letto le consolle allungabili trovano il proprio posto. Che vogliate organizzare un angolo boudoir aggiungendo uno specchio o abbiate la necessità di lavorare in camera ogni tanto, il tavolo consolle allungabile è la soluzione perfetta per voi. Grazie alle sue misure ridotte, il tavolo consolle non sarà difficile da posizionare nemmeno in camera, quindi via libera alla fantasia.

27 Luglio 2022 / / Dettagli Home Decor

ZDA presenta il progetto Raro Cremeria Artigianale

Il fascino delle gelaterie d’antan, con i gusti conservati a pozzetto, la panna montata a mano e l’odore di vaniglia nell’aria, rivive nel presente e si proietta nel futuro attraverso gli spazi di Raro Cremeria Artigianale.

In sintonia con la filosofia del locale, che è anche “pasticceria moderna rivisitata in modo originale, semplice, sostenibile, divertente”, il progetto firmato dallo studio ZDA si caratterizza per un tocco retro-contemporaneo, in cui minimalismo e atmosfere conviviali d’altri tempi si fondono, creando un connubio dinamico e vivace.

Raro Cremeria Artigianale progettata dallo studio ZDAZDA progetta Raro la cremeria artigianale a Cremona

L’elegante bancone ad angolo domina la sala di Raro Cremeria Artigianale. Il tema cromatico gioca con una tonalità a metà tra l’ottanio e il blu di Prussia.  Per creare un contrasto raffinato i progettisti hanno optato per delle finiture dorate. Una scelta, questa, fatta anche per le sedute, i tavoli, l’illuminazione, l’arredo bagno e i dettagli di design.

Raro Cremeria Artigianale a CremonaRaro Cremeria Artigianale firmata ZDAZDA progetta un locale commerciale a Cremona

Toni più chiari, sensazioni vintage in coerenza stilistica e la trama “seminato” del pavimento ricordano i “posti sinceri” di una volta. Inoltre donano movimento e profondità all’ambiente, sottolineando ulteriormente l’intenzione dell’intervento, in cui le tracce di ieri raccontano nuove avventure di oggi.

L’articolo Raro Cremeria Artigianale, un progetto di ZDA proviene da Dettagli Home Decor.

27 Luglio 2022 / / Dettagli Home Decor

Arredi di design per l'ufficio e lo smart working a firma Dieffebi

Presentati al Salone del Mobile 2022, i nuovi arredi Dieffebi per l’ufficio e lo smart working promuovo una sempre maggiore ibridazione tra gli spazi operativi, domestici e della collettività.

Dieffebi è una firma italiana che da oltre 40 anni interpreta la trasformazione dell’ufficio, della casa e degli spazi collettivi, basandosi su cinque pilastri: il Made in Italy, la personalizzazione, la modularità, la flessibilità e lo smart working.

I cambiamenti avvenuti negli ultimi anni hanno permesso il superamento della rigida divisione degli spazi, introducendo nuovi elementi di flessibilità, dinamismo e versatilità. Dieffebi, quindi, studia e analizza i cambiamenti del mercato, insieme ai propri clienti e dealers, in modo da rispondere prontamente alle nuove richieste e anticipare le nuove esigenze.

Nel mondo post-pandemico è chiaro come sia sempre più l’individuo a scegliere dove e in quale modo poter lavorare e vivere al meglio. Per questo, le soluzioni d’arredo e gli ambienti proposti da Dieffebi offrono soluzioni modulari e versatili, che permettono la condivisione e la fluidità degli spazi, avvalendosi di nuove tecnologie e garantendo comfort acustico e sostenibilità.

Un altro pilastro di Dieffebi è la sostenibilità, basando la produzione su un sistema di qualità totale ISO  9001 e di gestione ambientale ISO 14001. È disponibile, inoltre, la certificazione NF Environment, l’unica certificazione volontaria in Europa che testimonia la completa ecosostenibilità degli arredi metallici. Dieffebi fa parte anche della community GREENITOP®. Si tratta del portale che riunisce le aziende italiane che sostengono il design green in accordo con gli standard LEED ® e WEEL ® .

Sulla base di questi principi fondamentali, nascono i nuovi arredi Dieffebi per l’ufficio e lo smart working che affiancano i bestsellers dell’azienda.

Le novità Dieffebi 2022

Le novità Dieffebi per l’ufficio e lo smart working

Tra le novità che abbiamo apprezzato di più ecco Franny. Un desk dalle forme essenziali disponibile in colori ispirati alla natura e dotato di pannello fonoassorbente di forme diverse, a tutela della privacy e delle esigenze di chi condivide la casa o lo spazio lavorativo. Al desk è abbinato Zoey uno stool imbottito dalla forma accogliente, coerente con un modo informale e libero di vivere le proprie giornate. Entrambi disegnati da Elisa Ossino Studio.

arredi Dieffebi per l’ufficio e lo smart working

Dolomites, design di Dorigo Design, è un nuovo sistema di schermi free standing, in versione sia da terra che da tavolo, caratterizzati dall’iconica base in metallo che richiama il profilo di una montagna. Il calore del legno, la trasparenza del plexiglas, le varie possibilità di colore e le proprietà fonoassorbenti del tessuto contribuiscono a creare situazioni personalizzate, in sintonia con ogni necessità: dalla postazione di lavoro all’home office.

arredi Dieffebi per l’ufficio e lo smart working

Mond, design di Dorigo Design, è il nuovo sistema di elementi free standing disponibile in 5 versioni per creare molteplici possibilità d’uso e di personalizzazione, insieme alle nuove vetrinette Primo Air, design 967Arch, che con la loro funzionalità ed eleganza si rendono adatte a spazi residenziali, direzionali e dell’ospitalità.

Le novità Dieffebi per l’ufficio e lo smart working

Tra le novità più recenti, che Dieffebi ha introdotto al Salone 2022 per la prima volta, figurano le sedute Cuvée, design di Dorigo Design, realizzate per favorire la condivisione e il relax, e le nuove poltrone e divani firmati Elisa Ossino, realizzati con tessuti Fischbacher, dalla texture morbida ed elegante e provenienti dal riciclato.

Unendo la funzionalità dell’arredo al dinamismo sociale e culturale, le proposte di Dieffebi in occasione del Salone del Mobile 2022 non sono solo un punto di arrivo dopo gli anni di crisi pandemica, ma un punto di partenza verso un nuovo modo di intendere l’ufficio, la casa e la collettività.

L’articolo I nuovi arredi Dieffebi per l’ufficio e lo smart working proviene da Dettagli Home Decor.