21 Maggio 2019 / / Design

Per  la qualità del nostro riposo la scelta del cuscino non va mai sottovalutata: non si tratta di un semplice accessorio ma determina il benessere di schiena e collo. Ecco la mia esperienza con il cuscino Tediber.

Tediber, azienda di cui abbiamo già avuto occasione di parlarvi, è una startup francese nata nel 2015 dall’idea di tre amici alla ricerca del materasso perfetto. I tre, da sempre sostenitori del diritto di ognuno al sonno di qualità, hanno fondato Tediber per fornire materassi, cuscini e piumini di qualità ad un costo accessibile, grazie alla vendita esclusivamente on line e quindi senza alcun intermediario. Inoltre, se i prodotti non soddisfano le proprie aspettative, Tediber offre ben 100 giorni di prova gratuita prima di procedere alla restituzione del prodotto!

Ma come è fatto il cuscino Tediber?

Il cuscino, disponibile in diverse misure, è rivestito da una fodera bianca cucita a mano. I materiali sono tutti naturali, dal cotone del rivestimento all’imbottitura, realizzata con piumino e piume d’oca di origine francese. Tediber garantisce che nessun animale è spiumato vivo appositamente per fabbricare il cuscino e che le piume provengono da animali destinati al consumo alimentare. I componenti sono certificati OEKO-TEX® Standard 100 (sistema di controllo e certificazione indipendente e uniforme a livello internazionale per le materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti del settore tessile), il che garantisce che nel guanciale non sono presenti sostanze tossiche nocive per la nostra salute. La sterilizzazione ad alta temperatura rende inoltre il cuscino ipoallergenico, mentre l’immersione di piume e piumino nell’olio di Neem garantisce l’assenza di acari. La sua manutenzione è semplice, basta infatti lavarlo in lavatrice a 40°C e ritorna come nuovo.

 

La mia esperienza con il nuovo cuscino Tediber

Acquistare nel sito di Tediber è semplice e veloce, basta infatti registrarsi e selezionare i prodotti da mettere nel carrello, poi, una volta concluso il pagamento, si definisce già la data di consegna. La merce arriva a casa dopo pochi giorni e l’imballaggio è curato in ogni dettaglio. I cuscini, ognuno nel proprio cartone personalizzato Tediber, sono infatti custoditi all’interno di una bellissima borsa in tessuto avvolta da una carta velina blu con sopra una cartolina che illustra tutte le caratteristiche del cuscino.

Il rivestimento in tessuto bianco con bordo blu, dona un tocco raffinato al cuscino.  Toccandolo con la mano risulta soffice e consistente al tempo stesso.  Soffrendo da tempo di una fastidiosissima ernia cervicale, che mi crea parecchi disturbi anche durante la notte, da qualche anno mi sono abituata a dormire con due guanciali, uno alto e uno basso, in modo tale da tenere più sollevata la nuca e sentire meno dolore al collo. Con il mio nuovo cuscino Tediber, mi sono trovata benissimo già dalla prima notte.

Il giorno che sono arrivati, quando li ho toccati con la mano ho pensato che mio marito non avrebbe avuto nessun problema a dormire con questo cuscino, mentre per me temevo fosse troppo morbido. Fortunatamente, dopo averlo testato la prima notte ho subito capito che nonostante la sua morbidezza la testa è ben sostenuta e il collo è rilassato.

Sono molto soddisfatta perché sono quasi due mesi che la notte non mi sveglio per il collo teso e dolorante. Personalmente posso affermare che il cuscino Tediber è davvero incredibile e lo consiglio vivamente a chiunque desideri migliorare la qualità del sonno!

 www.tediber.com/it/

L’articolo Il cuscino Tediber è davvero incredibile proviene da Dettagli Home Decor.

21 Maggio 2019 / / Architettura

Boutique del Serramento nasce a Torino e realizza infissi e serramenti, con l’obbiettivo di creare prodotti sostenibili in termini di risparmio energetico. Il design innovativo e sofisticato permette all’azienda di offrire prodotti di altissima qualità, resistenti e a lunga durata, con un’estetica accattivante e moderna.
Visita la pagina http://www.boutiquedelserramento.com/portfolio-articoli/porte-blindate/ per saperne di più.

Un’ampia offerta di alta qualità

L’offerta di infissi e serramenti di Boutique è molto vasta. Scegli il prodotto che più si adatta alla tue esigenze sfogliando il portfolio e la gallery riservata alle lavorazioni effettuate: troverai esclusivamente prodotti particolarmente all’avanguardia nell’aspetto del design moderno e high tech e nella scelta di materiali resistenti. Il prodotto che più testimonia il carattere della Boutique è la porta blindata, simbolo dell’azienda da molti anni. La porta blindata è una particolare porta dotata di caratteristiche anti scasso, capace di prevenire e impedire intrusioni esterne.

Porta blindata: tipologie e caratteristiche

La porta blindata è un elemento necessario che ti permette di tenere al sicuro la tua famiglia e la tua abitazione da eventuali scassi e intrusioni. Boutique del Serramento mette a disposizione del cliente numerose tipologie di porta blindata, che differiscono per il numero di serrature incorporate e per la resistenza dei materiali.

Modelli

Proponiamo alcuni esempi di porte blindate, realizzate con la massima professionalità ed efficienza da un team giovane ed esperto. La porta blindata classica è la TR 410, dotata di una struttura in doppia lamiera, rinforzata con omega interni e coibentata, fornita di una serratura di sicurezza azionata da un cilindro a profilo europeo. La porta TR 607, invece, è dotata di una serratura di sicurezza con chiave a tripla mappa Omega e serratura secondaria a cilindro. La porta Linx è fornita di una serratura di sicurezza motorizzata a gestione elettronica, che la rende fra le porte blindate più sicure e resistenti presenti sul mercato. La porta TR 400 è realizzata con una struttura in doppia lamiera, coibentata e rinforzata da omega interni con inserto in acciaio anti-taglio, con l’aggiunta di una serratura di sicurezza azionata da un cilindro a profilo europeo, rinforzata ulteriormente da una serratura secondaria a cilindro.

Un team trasparente e affidabile

La trasparenza e l’onestà del team di Boutique del Serramento ha permesso all’azienda di crescere e di ottenere notorietà, fiducia e il rispetto della clientela. Orientarsi nel settore degli infissi e dei serramenti per arredare o ristrutturare la casa nuova o l’ufficio non è semplice: esistono tantissime tipologie di materiali, design e strutture e per fare la scelta giusta è necessario avere ben chiari i propri obbiettivi. I tecnici di Boutique fanno proprio questo: illustrano al cliente una situazione chiara e precisa e mettono a disposizione scelte semplici per potersi orientare tra le tante opzioni. La flessibilità di materiali permette anche di risparmiare, grazie a nuove ed innovative tecniche di costruzione che consentono di avere prodotti di qualità a costi ridotti. Scegli Boutique del Serramento e rivoluziona il tuo modo di approcciarti al mondo di infissi e serramenti.

21 Maggio 2019 / / Interiors

Un appartamento di 40 mq a Milano, in cui più zone funzionali sono ben distinte grazie all’uso sapiente del colore e di alcune idee salva-spazio da copiare.


Una piccola casa di soli 40 metri quadri rappresenta sempre una grande sfida. Riuscire a definire spazialmente e praticamente le zone d’uso è sempre il punto di partenza più importante, che definirà poi la riuscita del progetto.

Avere spazi fluidi e comunicanti, in cui i flussi di passaggio e le attività siano agevolati è il dettaglio di maggior importanza in qualsiasi casa, ancora di più quando i metri sono risicati.

Le designer Anna ed Elena dello studio OZ Interiors con il progetto The Botanical Club ci sono riuscite perfettamente. Colori attuali, rilassanti e freschi contestualmente a soluzioni progettuali innovative contribuiscono a rendere questo appartamento una vera chicca.

Un appartamento di 40 mq a Milano in cui i colori sono protagonisti

Come definire la zona cucina, la zona living e la zona notte in modo che risultino ben evidenziati visivamente? Utilizzando i colori e le decorazioni geometriche.

Lo schema colori dell’appartamento utilizza il colore salvia, il colore tortora, il bianco e l’oro. Colori di tendenza che ricordano la natura bucolica, la terra e i raggi del sole che accarezzando dolcemente le foglie in una giornata estiva. Un armonia ed un’unità che ci fanno percepire questo appartamento come molto più spazioso di quanto in realtà non sia.

Appartamento di 40 mq a Milano con vista su cucina e zona living evidenziate dai decori tortora a soffitto.
| Image courtesy: OZ Interiors |
Appartamento di 40 mq a Milano con vista su zona living ed ingresso evidenziate dai decori geometrici.
| Image courtesy: OZ Interiors |

L’uso di colori diversi e di decori geometrici assolvono alla funzione pratica di definizione delle aree funzionali. Una fascia continua tra pareti e soffitto in colore tortora definisce la cucina e la separa dalla zona living, come una parete invisibile. Una delicata fascia color salvia invece, scandisce quella che è la zona ingresso.

Entrambi i colori si rincorrono per tutto l’appartamento, creando armonia ed equilibrio. La cucina in due colori (bianco e salvia) è di assoluta tendenza e con il bianco sui pensili da ancora più leggerezza, facendo quasi scomparire alla vista la parte alta.

Il parquet con listoni a correre in legno chiaro posato in tutto l’appartamento contribuisce ad ampliare visivamente la superficie della casa e dare luminosità.

Appartamento di 40 mq a Milano con vista della camera da letto dalla zona pranzo
| Image courtesy: OZ Interiors |
Appartamento di 40 mq a Milano con vista della camera da letto dalla zona pranzo, con le tende chiuse
| Image courtesy: OZ Interiors |

Un’idea assolutamente da copiare è il modo in cui la zona notte viene schermata quando non in uso. Grazie all’utilizzo di binari a soffitto è stato possibile realizzare una “quinta” con l’utilizzo di tende schermanti, nei toni del salvia e del bianco.

Con un solo gesto la zona notte riappare, per mostrarci il meraviglioso decoro a parete che fa da trait d’union: tutti i colori dello schema sono presenti in questo disegno che rappresenta un albero stilizzato.

Tortora, marrone, salvia, oro: una soluzione semplice ma d’effetto che contribuisce a creare un focus che definisce una stanza nella stanza. Una parete icona che è anche il simbolo di tutto l’appartamento.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Ispirazione botanica per un appartamento di 40 mq a Milano sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

21 Maggio 2019 / / Decor

In attesa che il meteo sia più clemente con tutti noi, vista la scarsità di giornate all’aria aperta che stiamo vivendo, ma soprattutto per amore dei fiori e delle stupende sensazioni che riescono sempre a regalarci, oggi voglio presentarvi una pianta perfetta per il vostro Giardino, balcone o terrazzo.

Se avete voglia di quel sentimento sempre allegro che fa rima con vacanza, sole, spiaggia e voglia di cocktail allora la pianta perfetta per voi è senza dubbio l’ Hibiscus.
Le fioriture sono generose e continue e nonostante siano un pò delicati, i fiori sono comunque uno spettacolo incredibile di colore, forme meravigliose e allegria da gustarsi con gli occhi spalancati.

Trattandosi di piante estremamente decorative, le piante di Hibiscus possono diventare le protagoniste di angoli del vostro Giardino da dedicare a una atmosfera dal fascino più tropicale e lussureggiante.
Le origini dell’ Hibiscus sono infatti sub-tropicali, ed è per questo che si è trovata subito a suo agio con il nostro clima temperato / mediterraneo. Ama tantissimo il sole e non teme le temperature calde, al contrario invece di quelle rigide. Dategli un terreno ben drenato, ricco di humus e sarà felice regalandovi uno sviluppo rigoglioso ricco di fioriture da per tutta l’estate.

Grazie alla #specialeselezione di SOULGREEN, azienda con la quale avevo già collaborato l’anno scorso perchè primi in Italia a voler diffondere lo sviluppo della cultura del Verde anche grazie a una comunicazione evoluta e integrata nel prodotto stesso, potrete recuperare esemplari bellissimi e in perfetta salute nei sempre più numerosi Garden centers sparsi in tutta Italia. 

Gli stessi Graden che stanno collaborando con Soulgreen per offrire, a noi appassionati, fiori e piante di altissima qualità, frutto di una selezione che viaggia per il Mondo e curata davvero con il cuore.
Pensate che persino le etichette sono realizzate con una innovativa carta minerale che consente di evitare l’abbattimento di alberi per la produzione di carta. L’uso di carta minerale 100% tree free, fotodegradabile entro 18 mesi, è una delle tante scelte etiche che SOULGREEN sta portando avanti in difesa della Natura e io sono molto felice di poter aiutarli a sensibilizzare quanti più lettori posssibile.
Io vi lascio alle foto delle mie piante di Ibiscus, che presto saranno piantate nel Giardino dei nonni e che spero diventeranno sempre più grandi e felici di far parte della nostra famiglia dal cuore verdissimo!!!

Post scritto in collaborazione con SOULGREEN.

21 Maggio 2019 / / Colori

Per il relooking dell’accogliente guesthouse Benigni case abbiamo
scelto di affidarci al colore.

E ‘stato sufficiente scegliere dei colori speciali e intensi
per le pareti dietro ai letti, per donare carattere e una luce completamente
nuova alle stanze.

Nelle camere da letto di una guesthouse, che vengono vissute
dagli ospiti per brevi periodi, si può osare un po’ di più, un colore vivace,
un po’ più scuro del normale, un po’ più acceso, un più più particolare!

Gli ospiti rimarranno piacevolmente stupiti e trascorreranno
il soggiorno in un ambiente speciale e curato, il colore ci aiuterà anche nella
scelta di altri piccoli dettagli per decorare la stanza.

Arredare le paretei colorate con le stampe

Abbiamo poi deciso di completare l’arredamento delle pareti con delle stampe di Posterlounge, la parete colorata si trasforma in un grande paspartout e la cornice diventa del tutto superflua.

Possiamo così pensare ad una tela o altro supporto, sul sito
di Posterlounge possiamo scegliere tra tantissimi supporti come vetro acrilico,
alluminio Dibond, legno, carta, tela, stampa su plexi-alluminio e schiuma dura,
da posizionare liberamente, incorniciati o affiancati alla parete colorata, per
ottenere un risultato semplice ma ricercato.

Con queste poche mosse l’ambiente risulterà completamente
rinnovato, le immagini che abbiamo scelto verranno particolarmente messe in
risalto e doneranno ancora più personalità agli ambienti; nel caso di una
guesthouse potranno anche aiutarci a dare un tema alla stanza.

Nel nostro caso abbiamo scelto una stampa su alluminio Dibond
raffigurante un’immagine di donna per la camera lilla, romantica e femminile,
completata anche da una piccola immagine di rami su schiuma dura, per un tocco
di delicata eleganza.

arredare le pareti colorate con le stampe
Il grande riquadro lilla dietro la testata del letto andava completato
arredare le pareti colorate con le stampe
Abbiamo scelto la stampa
“Gli inseparabili di Frida” by Mandy Reinmuth, su alluminio dibond, per Posterlounge
arredare le pareti colorate con le stampe
 “Plant foliage and bark shavings” by © Science Photo Library per Posterlounge. Stampa su schiuma dura

Per la camera bordeaux, dal carattere molto forte, abbiamo
scelto una frase significativa stampata su tela “A home is not a place, it’s a
feeling”, perché quello che ci piace fare con il colore e con le immagini è
donare emozioni, proprio come fa Posterlounge con i suoi prodotti, per questo ci
siamo trovati molto bene nell’utilizzarli per il nostro restyling.

arredare le pareti colorate con le stampe
arredare le pareti colorate con le stampe
Per completare la stanza con la parete bordeaux abbiamo scelto la stampa su tela
“A Home is” by  M. Belle per Posterlounge

La camera blu, un blu intenso e davvero speciale ma molto
scuro, è stata “alleggerita” grazie alla stampa su tela di una giostra, che ha
creato un perfetto equilibrio e donato soavità a tutto l’insieme.

arredare le pareti colorate con le stampe
  • Un tocco leggero e allegro è stato dato alla camera blu dalla stampa su tela
    “Learn to count” di Sandy Lohß per Posterlounge

La camera arancione, che per certi versi sarebbe potuta
apparire un po’ “infantile”, è stata impreziosita dall’immagine di una
ballerina e il colore ha interpretato la grande energia che è racchiusa in
quest’arte.

arredare le pareti colorate con le stampe
La parete della camera arancione andava completata con un elemento ricco di energia come il colore scelto
  • La scelta è ricaduta sulla stampa su tela
    “Equilibrio di danza” by  © Editors Choice per Posterlounge.

Nella stanza celesta abbiamo dato un tocco di colore con una
graziosa stampa con fiori gialli, una grande cura nei dettagli che verrà
sicuramente apprezzata e percepita dagli ospiti che vi soggiorneranno.

Anche la sala comune è un’esplosione di colore e, anche
attraverso le stampe, abbiamo lanciato messaggi di leggerezza e passione,
proprio quelle che hanno caratterizzato il nostro lavoro e quello dei
proprietari della guesthouse.

  • a camera con la parete azzurra ha complementi d’arredo e tessili per il letto di colore giallo
  • E’ stata scelta la graziosa stampa su tela
    “Craspedia” by Ohkimiko per Posterlounge

Arredare le pareti colorate con le stampe nella sala colazioni

L’articolo Come arredare le pareti colorate con le stampe: relooking di una guesthouse proviene da Architettura e design a Roma.

21 Maggio 2019 / / La Gatta Sul Tetto

C’è un argomento che non passa mai di moda, quando si parla di case: quello del costo degli immobili, in affitto o in vendita.

affitti in Italia infografica

Il costo degli immobili sarebbe il fattore determinante nella scelta della casa in cui vivere, prima ancora della la città in cui vivere, il tipo di appartamento e come arredarlo.

Per conoscere i dati aggiornati sul costo degli affitti in Italia, si può consultare l’infografica realizzata sul tema da Soluzioni Salvaspazio, azienda specializzata in arredamento d’interni per ogni tipo di appartamento.

La guida agli affitti delle case in Italia

È utile sapere che, nell’ultimo anno, c’è stata una piccola crescita degli affitti, nel senso che il costo è aumentato del 3,5% e la percentuale di case in affitto è del 27,7%, il dato più alto in Italia dal 2012.

Questo può essere dovuto a molteplici fattori, tuttavia l’infografica si sofferma principalmente sulle differenze che caratterizzano le città italiane, non solo fra Nord e Sud, ma anche fra grandi centri urbani e città di provincia.

Dalle statistiche, aggiornate al 2018, si evince che le 3 città dove gli affitti sono più alti sono Milano, Firenze e Roma (e fin qui non c’è nessuna sorpresa), mentre le più economiche sono Caltanissetta, Avellino e Reggio Calabria.

È stato anche calcolato il prezzo medio di un affitto: naturalmente questo dato va preso con le pinze, essendoci notevoli differenza in base alla posizione della casa, ai metri quadri, alle condizioni interne dell’appartamento e all’eventualità di affittarlo vuoto o meno (capita frequentemente di trovare immobili sul mercato completamente vuoti, da arredare a piacimento).

Il prezzo è di 808 € mensili, che variano dal minimo di 493 € a Novara ai 532 di Perugia, fino ai 1140 € di Venezia, 1220 € di Roma e 1580 € di Milano.

Se vogliamo fare un confronto più dettagliato, bisogna partire dai dati che riguardano le regioni, segnalate nell’infografica in una sorta di mappa degli affitti; in questo caso i costi sono calcolati su case di 100 mq e danno un’idea piuttosto precisa del costo di un affitto mensile. In Sicilia è possibile trovare casa da 6,12 € al mq, mentre nelle Marche si sale a 7,40 €, in Lombardia a 11,94 €, in Sardegna a 14,80 € e in Piemonte, invece, la media è più bassa, 7,56 € al mq.

Gli aumenti più elevati nell’ultimo anno si sono verificati a Siena, Verona e Catania, città in cui i proprietari di casa possono avere maggiori introiti da un affitto, mentre le flessioni più consistenti dei prezzi ci sono state a Chieti, Venezia e Sassari, in apparente controtendenza rispetto al dato regionale.

La maggior richiesta di affitti va di pari passo con una diminuzione delle case di proprietà, oggi al 72,3%, il dato più basso dal 2010, da tenere in conto poiché l’Italia è uno dei Paesi in Europa con il maggior numero di abitanti proprietari della casa in cui vive.

In conclusione, c’è fermento nel settore degli affitti di immobili, forse proprio perché le abitudini e le necessità degli italiani stanno cambiando, sebbene gradualmente.

Che sia un pretesto per cambiare il proprio stile di vita?


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

21 Maggio 2019 / / Charme and More