23 Settembre 2020 / / Idee

L’autunno è arrivato! Prepariamoci a modificare le nostre abitudini e necessità fisiologiche. Prepariamoci quindi a modificare e adattare l’ambiente in cui viviamo e cambiarne temporaneamente il look. Non c’è nulla di più bello che vivere in un ambiente che si adatta facilmente e piacevolmente alle nostre esigenza facendoci vivere meglio la quotidianità.

L’autunno s. m. [dal lat. autumnus]. – La terza delle quattro stagioni dell’anno, fra l’estate e l’inverno, che va dal 23 settembre al 22 dicembre nell’emisfero settentr. (nell’uso dei meteorologi, invece, dal 1° settembre al 30 novembre), e da marzo a giugno nell’emisfero merid.

Rif. Vocabolario Treccani

In autunno la natura si modifica, si prepara per rigenerarsi. Noi facciamo la stessa cosa: la mente, il corpo e tutti i sensi rallentano per assecondare le necessità fisiologiche di rigenerarsi proprio come fa la natura. Abbiamo bisogno quindi di una terapia cromatica per trovare il benessere all’interno della nostra casa.  

Nell’immaginario collettivo l’autunno è visto come un periodo triste, invece la parola autunno, che deriva dal latino autumnus/auctumbus si ricongiunge al verbo augere che significa aumentare e arricchire. L’autunno infatti ci regala un sacco di colori che creano in noi stimoli visivi che influiscono positivamente sul nostro benessere. Dal blu profondo dei cieli tersi, ai colori delle fronde degli alberi, che vanno dal verde al giallo, passando per l’arancio, il rosso e il marrone. 

In questo articolo ti mostro come in piccoli semplici ma terapeutici consigli, puoi cambiare il look della tua casa, in modalità autunno, godendo al massimo delle sensazioni piacevoli che più trasmettere.

Se metterai in pratica questi piacevoli accorgimenti vedrai come d’ora in poi come sarà bello e rilassante guardare fuori dalla finestra quando piove, mentre sorseggi la tua tisana preferita.

IDEA #1

Palette colori

Prendi ispirazione dalla palette colori della natura autunnale, composta da tutte le nuance che riprendono le classiche cromie del foliage autunnale: verde bosco e oliva, marrone, caramello, oro, bronzo, arancio, giallo dorato, beige, terracotta e ruggine.

IDEA #2

Tessuti e materiali morbidi e in palette

Decora la tua casa con accessori dedicati alla stagione: tessuti, plaid, cuscini e tende dai materiali morbidi e in palette. 

IDEA #3

Profumo delle torte fatte in casa 

Concediti un momento di dolcezza preparando una torta coi frutti di stagione. Non c’è niente di più bello che sentirsi a casa e odorare la torta che cuoce in forno. 

IDEA #4

Tisane & co.

Prenditi più tempo per te stessa, per rilassarti e meditare, scegli la tua tisana preferita, oppure un calice di vino rosso, e gustala mentre organizzi (mentalmente) una cena con amici

IDEA #5

Candele agli oli essenziali naturali

SKOG – SKANDINAVISK

Crea un pò di atmosfera accendendo un paio di candele, magari aromatiche, perchè no (scegli sempre oli essenziali naturali). Non c’è bisogno di strafare come nelle soap americane😅, sono sufficienti una o 2 candele per creare la giusta atmosfera.

IDEA #6

Decorazioni in stile autunnale

Realizza una composizione da posizionare al centro della tavola, formata da frutta di stagione e rami recisi. Un’idea naturale che da quel tocco di stile e vivacità all’intera casa.

IDEA #7

Stampe e oggetti in tema e/o colori autunnali

Decora ancora con altri elementi in tema autunnale, ad esempio realizza della stampe con cornice in palette. Le cornici sono facili da mettere e togliere, versatili e si adattano bene per questa occasione di cambio look temporaneo. Quest’inverno è sufficiente cambiare la stampa e hai già rinnovato l’angolino della tua casa 😉

IDEA #8

Realizza e arreda il tuo angolo lettura

Sappiamo bene che leggere è fondamentale per il nostro corpo, mantiene la mente giovane, viva e allenata. Dedica più tempo alla lettura e organizza un vero e proprio spazio per farlo. Ti sentirai più motivata e coccolata. 


Ti sono piaciute queste idee? C’è già qualcosa che metti in pratica, oppure che farai sicuramente? Scriviamoci qui sotto nei commenti.

Se questo articolo ti è piaciuto metti un Facebook Like qui sotto, oppure fai uno screenshot e condividilo nelle tue Instagram Stories aggiungendo il tag @rominasitablog

Ciao e alla prossima!

L’articolo Prepariamoci all’autunno: cambiamo look alla nostra casa sembra essere il primo su ROMINA.

23 Settembre 2020 / / Idee

L’articolo Comfort ed estetica, le ultime tendenze per le docce è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.

Oggi anche il bagno sta diventando a tutti gli effetti una stanza da arredare, così come il salotto o la cucina di casa, e non è più “relegato” alla sola funzione pratica: i social sono pieni di immagini di idee e soluzioni di tendenza, e l’elemento che più spesso attrae lo sguardo è probabilmente l’area dedicata alla doccia, a cui bisogna quindi dedicare grande attenzione in occasione di un restyling.

Il bagno di oggi è bello e funzionale

Di questa tendenza si sono accorte anche le aziende produttrici, che non mancano di proporre elementi innovativi anche in questo ambito, di pari passo alle evoluzioni in atto che riguardano i sanitari e tutti gli accessori che caratterizzano un bagno funzionale ed esteticamente attraente. Per una panoramica esaustiva possiamo consultare il sito di Iperceramica, uno dei brand più importanti a livello nazionale, che dedica una sezione specifica alle docce, con prodotti adatti a ogni esigenza di arredo e di budget.

Sempre più cura allo spazio doccia

Spesso infatti la realizzazione di uno spazio attrezzato per la doccia può essere una spesa molto elevata, perché bisogna prendere in considerazione vari elementi come il box, il piatto, la rubinetteria e gli eventuali accessori, e per ciascuno di essi valutare dimensioni, materiali e caratteristiche estetiche per dare il tocco in più alla stanza da bagno e renderla accogliente, piacevole, confortevole e funzionale.

ultime tendenze per le docce

Le docce a filo pavimento

L’ultima moda in questo senso è quella della doccia a filo pavimento, che si inserisce nella filosofia dell’arredo “effetto scatola”: significa, in breve, che la progettazione per la ristrutturazione dell’ambiente prevede la continuità materica e di colore su ognuna delle superfici presenti, per creare un’atmosfera armonica e mimetica, che avvolge lo sguardo, non alteri la bellezza naturale e semplice e sia essenziale, pratica ed elegante.

ultime tendenze per le docce

La soluzione della doccia a filo ha una serie di vantaggi concreti, a cominciare dalla eliminazione del piatto (che quindi evita una prima spesa), ma richiede anche particolari accortezze, sia nella posa che nella gestione dei componenti essenziali, ovvero ante o pareti fisse, che devono essere scelti in maniera ponderata per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Molta cura va dedicata alla fase dell’installazione e in particolare alle pendenze: per un risultato ottimale è fondamentale che questo lavoro sia fatto in maniera precisa e a regola d’arte sin dall’inizio, perché tentare di intervenire in un secondo momento con dei “riadattamenti” potrebbe essere un azzardo pericoloso e compromettere la funzionalità dell’intera struttura.

L’idroterapia in casa per ridurre lo stress

Chi invece vuole optare per soluzioni più classiche in termini strutturali, ma più innovative sul fronte sensoriale, può dotare il proprio box doccia di prodotti per l’idroterapia, la storica pratica della medicina olistica che ha l’obiettivo di lenire dolori e fastidi attraverso l’uso dell’acqua. In concreto, si comincia semplicemente alternando acqua calda e acqua fredda, ma l’utilizzo di soffioni o doccette particolari può contribuire a rendere più efficace il trattamento, perché consentono di modificare l’intensità del getto d’acqua e la modalità di distribuzione.

ultime tendenze per le docce

Gli effetti positivi dell’idroterapia sono molteplici e immediati, e il più visibile è rappresentato dalla riduzione di stress e tensione, sia nervosa che muscolare. Come detto, il principio di base sta nella consapevolezza delle reazioni del corpo agli stimoli dati dall’acqua calda e da quella fredda: nel primo caso, i vasi sanguigni superficiali si dilatano, rallenta la circolazione del sangue e si favorisce il drenaggio delle tossine e l’espulsione delle scorie.

Quando riceviamo uno stimolo freddo, invece, avviene la reazione opposta: contrazione dei vasi sanguigni, circolazione più rapida, incremento dell’ossigenazione, che seda il sistema nervoso e assicura un effetto depurativo e tonificante.

L’articolo Comfort ed estetica, le ultime tendenze per le docce è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.

23 Settembre 2020 / / Design

Sono stata chiamata per una consulenza d’arredo che prevedeva di completare dei dettagli di alcuni spazi lasciati in sospeso in una bellissima villa a tre piani con piscina, appena ristrutturata. Come ho spesso detto, anche se una casa è stata appena ristrutturata, magari da un architetto, potrebbero ancora esserci dei dettagli mancanti; come solo un architetto di interni e arredatore può risolvere (ma non ditelo all’architetto!).

Consulenza d’arredo: antibagno attrezzato

Mi è stato chiesto di rendere funzionale l’antibagno al piano terra, davanti al bagno dello studio. Quello è infatti il bagno usato anche come appoggio quando si va in piscina e come spogliatoio per gli ospiti. Inoltre, trovandosi vicino allo studio, bisognava trovare anche un posto per la stampante.

La mia consulenza d’arredo è consistita in tre proposte per l’antibagno: da quella più imponente che prevede un alto armadio per contenere stampante e abiti, completato da una panchetta contenitore per sedersi e riporre le scarpe; a quella più snella di tutte che prevede un’elegante panchetta imbottita e un singolo pensile sospeso per contenere la stampante; passando per un’alternativa alla prima proposta con versione alleggerita da panchetta sospesa e armadio più basso.

In tutti e tre i casi alla parete ci sono i bellissimi attaccapanni tondi di Mutoo, di cui i committenti si sono innamorati subito. Ho proposto poi uno specchio a tutt’altezza (che fa SEMPRE comodo quando ci si cambia) e una graziosissima stampa a tema Swimming Pool.

consulenza d'arredo antibagno
consulenza d'arredo antibagno
consulenza d'arredo antibagno

Esempi di composizione a parete con gli appendiabiti dots di Muuto che trovate simili anche QUI

consulenza d'arredo

Struttura parzialmente a giorno con panchetta sospesa o armadio alto con panca a terra?

l’antibagno è stato organizzato come piccolo spogliatoio dove trova posto anche la stampante. Ho suggerito l’utilizzo di moduli Platsa di Ikea e ante grigio chiaro Skatval, completate dalle maniglie in cuoio Osternas e lo specchio a figura intera Poise Oval di Ferm Living . Negli esempi varie soluzioni

In Alernativa si può scegliere una panchetta imbottita contenitore come Oliver di Maison du Monde. Per arredare la parete una stampa a tema vintage swimming pool di Posterlounge

Arredo strategico per la parete

Altro piccolo argomento lasciato in sospeso da risolvere (del resto io sono come Mr.Wolf di Pulp Fiction, risolvo i problemi!) che ha coinvolto la consulenza d’arredo era la parete dello studio. Quella subito antecedente il disimpegno, sulla quale è posizionato un pannello in cartongesso removibile per ispezionare la centralina all’interno della parete. Pannello che era da mascherare.

Ho proposto di utilizzare delle bellissime sedie vintage da cinema da addossare alla parete e spostare con facilità.

Sedie che chiuse hanno pochissima profondità e non ingombrano il passaggio, ma aperte possono essere utili per fornire ulteriori sedute; oppure un grande quadro da attaccare a parete o lasciare anche solo appoggiato a pavimento. Una grande macchia di colore affascinante e di impatto.

consulenza d'arredo parete
consulenza d'arredo parete

Due soluzioni per la parete: Sedie vintage da cinema o opera d’arte di grandi dimesnioni?

Il grande quadro può essere attaccato alla parete o anche solo appoggiato. In alto a sinistra dipinto 80x120white the frame che trovate QUI, al centro a destra due dipinti di grandi dimensioni che trovate su Arredinitaly

Consulenza d’arredo: bagno di servizio

In fine, abbiamo personalizzato e reso più accogliente il bagno dello studio, poiché era davvero spoglio. La richiesta era quella di inserire un deumidificatore e diffusore di essenze, attorno al quale ho creato una composizione da poggiare sul ampio bordo della vasca. Composizione realizzata con piantine grasse su di un vassoio e altri accessori decorativi. Per la parete ho scelto una stampa con una farfalla, da ripetere in ogni bagno della casa (ben quattro) rifacendomi al nome del complesso residenziale.

Anche i piccoli dettagli estetici e funzionali vanno curati con estrema attenzione, la stessa che impieghiamo nella progettazione degli spazi e la scelta dei grandi arredi. Ogni area della casa, anche un semplice disimpegno, può svolgere una precisa e utilissima funzione, se ben sfruttato!

consulenza d'arredo bagno

Due proposte compositive per decorare e accessoriare l’ampio spazio bordo vasca, in entrambi i casi è presente il diffusore d’essenze richiesto dai committenti, insieme a ai vasi in ceramica, piantine grasse, composizioni di foglie e palline di rattan in vaso di vetro, scritte di legno e accessori particolari come la grande clessidra

consulenza d'arredo diffusore essenze

Diffusore di Aromi con Telecomando,7 Colori LED,4 Impostazioni Timer, lo trovate QUI

Partendo da in alto a sinistra piatto in stile marocchino su cui posare piccole piantine grasse, lo trovate QUI, al centro vasi Cylinder ikea di diverse dimesnioni, a destra scritta in legno di Maison du Monde.

Al centro a sinistra portapiante sospeso in corda che trovate anche QUI, al centro clessidra con sabbia nera disponibile QUI, a destra stampa con farfalle di Posterlounge. In basso a sinistra vasetto in ceramica livsverek di Ikea, al centro vaso in vetro rosso di Maison du Monde ed in fine piantine grasse

L’articolo Consulenza d’arredo per definire i dettagli strategici dell’area di servizio di una villa proviene da Architettura e design a Roma.

23 Settembre 2020 / / Design

Progettazione di un letto a soppalco con armadio integrato nella parte inferiore e scala contenitore chiusa da sportelli.

Abbiamo completato la cameretta con accessori a forma di nuvola realizzati artigianalmente su disegno. Mensole e lampade applique con filo in tessuto a vista.

In più abbiamo completato l’arredamento con un piano scrittoio sospeso munito anche di una mensola sospesa per la stampante, in quanto la stanza potrebbe servire anche come home office.

In una piccola cameretta siamo riusciti ad inserire un bellissimo armadio/gioco; completo di armadio accessoriato (all’interno vi è anche una cassettiera) e scala contenitore, più scrivania e accessori.

Il letto a soppalco con armadio, ci ha permesso di ottimizzare e sfruttare al meglio lo spazio. Inoltre con la scaletta contenitore si può accedere facilmente anche al soppalco contenitore nella parete su cui è appoggiato il letto

Per il letto siamo partite da una struttura Kura e Trofast Ikea completamente pannellate e trasformate

QUI trovate il post con il racconto del progetto in dettaglio

Progettazione di letto a soppalco con armadio
Progettazione di letto a soppalco con armadio
realizzazione di letto a soppalco con armadio
realizzazione di letto a soppalco con armadio

L’articolo Progettazione letto a soppalco con armadio proviene da Architettura e design a Roma.

22 Settembre 2020 / / Dettagli Home Decor

soggiorno arredo design

Un progetto può avere innumerevoli punti di inizio. Questo realizzato dall’architetto Alessandra Sacchi, con il team DePadova Santa Cecilia di Milano, per la ristrutturazione di un appartamento privato in un edifico d’epoca, è partito dalla relazione con il contesto. Il quartiere nobile e di forte connotazione Liberty ribattezzato dai milanesi “il quadrilatero del silenzio”.

I toni chiari che si propagano dai pavimenti alle pareti ai mobili, e attraversano materiali e tessuti, riescono ad amplificare l’atmosfera sospesa proveniente dall’esterno, per scorrere come linfa vitale dello spazio interno. Qui non è stata dimenticata la storia, di cui si rintracciano i segni originali nei decori, nelle incisioni delle porte, negli stucchi di gesso dei soffitti e nei pavimenti di legno sbiancato. Un gioco di rimandi sottolineato dal posizionamento strategico di specchi, fra i quali, il grande Veneziana (Piero Lissoni design), nella sala da pranzo, è punto focale. Allunga nella stanza il verde della terrazza e riflette gli arredi.

Gli ambienti sono tutti definiti dalla triplice firma Boffi, DePadova, Ma/u Studio. Un insieme coordinato che esprime l’ordine rassicurante dell’atmosfera domestica, dove il rapporto emotivo fra le cose è dato dalla precisa linearità e accoglienza delle forme e dalle dichiarazioni funzionali rigorose, ma non severe.

L’immagine riconoscibile e duttile dell’intimità quotidiana, aspetta solo di essere vissuta.

L’articolo Un appartamento ristrutturato nel “quadrlatero del silenzio” a Milano proviene da Dettagli Home Decor.

22 Settembre 2020 / / Decor

tappeto artigianale a motivi geometrici e colore giallo

Non si può negare che un tappeto può trasformare istantaneamente l’atmosfera di una stanza. Che sia attraverso il colore, la trama o la stampa, un tappeto può determinare quanto sia accogliente, luminoso e originale l’arredamento della tua casa, per questo è importante scegliere il modello giusto. Per aiutarti nella ricerca del tappeto ideale, Rug’Society presenta uno dei suoi tappeti più amati: il tappeto Valencia.

Taftato a mano in lana e seta botanica, il tappeto Valencia, della collezione Classic, prende ispirazione da un viaggio estivo a Valencia, una splendida città spagnola dove il calore è onnipresente e i colori sono molti. La natura imponente e vibrante di questa città si è tradotta in arazzo attraverso un tappeto dal motivo geometrico neutro, che improvvisamente viene invaso da un’onda setosa di colore, che coniuga comfort ed eccitazione.

La colorazione standard di questo tappeto è un opulento giallo oro, che ricorda il modo in cui le luci brillano sugli edifici di Valencia, facendoli sembrare ricoperti d’oro. Tuttavia, se i tuoi ricordi di viaggio più cari sono legati a un’altra tonalità, Rug’s Society offre la possibilità di personalizzarlo creando un pezzo unico e su misura.

tappeti artigianali in lana

Per saperne di più, visita rugsociety.eu .

L’articolo Rug’Society presenta il tappeto Valencia proviene da Dettagli Home Decor.

22 Settembre 2020 / / Dettagli Home Decor

Amelia Restaurant

Una tavola unica in tutti i sensi per il ristorante Amelia, di San Sebastian, in Spagna. Affacciato sulla costa atlantica, in questa piccola località molto caratteristica il ristorante Amelia propone un viaggio culinario e non solo.

Dal menu sempre nuovo che si basa sulla proposta stagionale del luogo all’arredo direttamente da manifattura italiana lo chef Paulo Airaudo è subito riconoscibile e non a caso è pluristellato Michelin.

Il ristorante si trova nei locali dell’Hotel Favorita dove tutte le sere propone un viaggio di sapori fatto di ricordi ed esperienze vissute in giro per il mondo e ricreate nei piatti serviti a tavola.

Il viaggio nell’arredo

La realizzazione del locale di Paulo Airaudo è stata completata a febbraio 2020 e ha visto l’azienda toscana Sestini e Corti protagonista di una lavorazione dal sapore tradizionale e con attenta cura del dettaglio con i loro materiali senza tempo.

Tutti gli arredi sono stati realizzati nel laboratorio toscano e montati in loco, negli spazi dell’Hotel Favorita, con cura e con una scelta scrupolosa delle caratteristiche.

I mobili, dai tavoli al bancone, e il parquet sono in rovere per riscaldare l’atmosfera. I divani sono cuciti con vera pelle, i dettagli in ottone. Scelte esclusive e preziose per un ristorante altrettanto speciale e di alto livello. Anche la scelta del mood d’interni per il posizionamento degli arredi non è casuale: i divani Chesterfield sono disposti a ferro di cavallo per un comodo abbraccio durante una vera e propria relaxing dinner. Predomina poi il grande chef table da 11 metri dove i commensali posso gustare il cibo ed ammirare i cuochi al lavoro, una cucina personale dello chef ma aperta al pubblico insomma con il quale condivide la sua esperienza.







Una tavola unica anche in una città dove tutta la gastronomia è speciale. E per completare la cena, e l’arredo, una parete completamente a cassetti per una cantina vetrata con centinaia di bottiglie di vino, perché sia il gusto sia l’occhio vogliono la loro parte.

Progetto curato dall’architetto Javier Ordunia, dello studio Biarkio Arquitectura S.L.P.

Articolo di Silvia Fabris

L’articolo Il sapore dell’arredo: Ristorante Amelia proviene da Dettagli Home Decor.

22 Settembre 2020 / / Decor

Nell’interior design i dettagli sono molto importanti e i tessuti sono un alleato per donare all’ambiente un tocco di originalità e personalità. Se siete in cerca di capire come arredare con i tessuti siete nel posto giusto.

Come arredare con i tessuti è una domanda che spesso incontro nel mio lavoro. Infatti, tante persone sottovalutano la scelta dei tessuti di arredamento per la fretta di entrare in casa, dopo una lunga ristrutturazione. Avevo Parlato in un articolo tempo fa, dei tessuti di arredamento e alcune idee per arredare lo spazio puoi leggere qui. Invece, oggi parlo di come arredare con i tessuti utilizzando strumenti giusti per poter progettare e curare i dettagli del tuo spazio.

Come arredare con i tessuti

Come arredare con i tessuti

Cerare una moodboard ad esempio potrebbe essere un ottimo modo per per darti l’ispirazione giusta e aiutarti nella scelta dei tessuti e i colori. La moodboard può aiutare a risparmiare il tempo, progettare nuove idee e dimostrare quale tessuto si abbina a cosa prima di decidere cosa acquistare. Ho scoperto grazie ad una proposta di collaborazione, un ottimo strumento e facile da utilizzare sul sito di Yorkshire Fabric Shop( chi mi segue su Instagram ha già visto il post dedicato). Uno strumento per creare le moodboard con una vasta gamma di tessuti per tappezzeria, arredamento, tende, con oltre quattromila tessuti esclusivi e unici tra cui scegliere.

Come arredare con i tessuti
Come arredare con i tessuti

Invece, un’altra soluzione potrebbe essere quello di ordinare dei piccoli campioni del tessuto per poter provare dal vivo l’effetto e poi decidere di acquistare in quantità.

Come arredare con i tessuti

Come utilizzare i tessuti per creare un ambiente originale

Utilizzando tessuti retrò, arte déco, vintage e contemporanee si possono arredare gli spazi in modo originale e personalizzato. Infatti, aggiungere dei cuscini tappezzare una poltrona classica con un tessuto adatto al proprio stile possono essere alcuni esempi.

Una delle tendenze nel mondo degli interni è utilizzare i motivi tropicali che è diventata molto popolare. Arredare con motivi tropicali è un ottimo modo per aggiungere un pò di carattere sopratutto nella bella stagione e portare le Hawaii direttamente nella tua dimora.

Per appassionati dell’Interior design e professionisti del settore questa azienda nel Regno Unito è anche un luogo di progettazione degli oggetti per creare uno spazio da sogno. Infatti, con la loro vasta gamma dei tessuti di arredamento si potrebbe creare ambienti molto originali e personalizzati.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.



L’articolo Come arredare con i tessuti per un aspetto originale proviene da Design ur life blog.