27 Gennaio 2022 / / Francesca Grua

Non sembra cosa facile, ma essendo io molto pratica, posso dirti come individuare lo stile giusto per la tua casa, seguendo delle regolette.

Quando parlo di stile non intendo i già super conosciuti industriale, moderno, minimal, eclettico ecc, bensì parlo di atmosfera, di sensazioni e di ricerca di qualcosa che ti rappresenti e ti faccia stare bene tra le mura di casa.

Non sempre si hanno le idee chiare o ci si immagina la futura dimora.

Come fai ad individuare l’atmosfera e le sensazioni perfette per il tuo spazio privato?

Come fai a capire come la vorresti e cosa ti farebbe sentire a casa?

Apri bene le orecchie e leggi con attenzione quello che ti svelo ora. I passi da seguire sono:

  1. Trova le parole chiave che descrivono le sensazioni che vuoi ritrovare in casa
  2. Cerca immagini che ti trasmettono queste sensazioni
  3. Individua gli elementi comuni in queste immagini e riproducili nel tuo spazio
  4. Torna indietro sui tuoi passi, più e più volte

Ma non ti posso lasciare così, non hai abbastanza informazioni per andare avanti e trovare lo stile perfetto per la tua casetta. Quindi ora vediamo insieme i diversi punti.

1. Trova le parole chiave dello stile per la tua casa

Per trovare le parole chiave chiediti:

Che sensazione voglio provare quando varco la porta di casa? Voglio che sia intima e accogliente? Voglio che sia vissuta o ordinatissima? Come voglio sentirmi? Cosa voglio che pensino le persone quando entrano in casa?

Facciamo un esempio.

Devo progettare il mio studio in casa, mi pongo delle domande e arrivo a definire queste parole chiave:

accogliente, luminoso, pieno, fresco/vivo e riposante, design

2. Individua le immagini

Io uso Pinterest e un po’ di google search. Le possibilità sono infinite, l’importante è che ti crei una cartella sul pc o una bacheca su Pinterest e salvi le immagini di ispirazione che rispondono alle parole che hai individuato.

Fai ricerche casuali e quando vedi una foto che ti fa provare proprio la sensazione di una o più delle tue parole chiave, allora salvala.

Trovare spazi che ti ispirino è davvero importante! Può essere difficile trovare un look completamente originale per il tuo ambiente casalingo, mentre è più semplice trovare ispirazione dagli altri e quindi aggiungere elementi che lo rendano unico.

Ecco le ispirazioni di stile che ho trovato per il mio home office

Questo ambiente sembra super luminoso, semplice, ma ricercato. Il neutro delle pareti bianche incontra morbidi sprazzi di colore in alcuni arredi e complementi. Un ambiente che sa di vissuto, ma ordinato ed accogliente. Adoro il marmo del tavolo!

via eyeswoon

Quest’altro spazio mi piace perché è pensato, perché adoro la scrivania che permette di guardare fuori dalla finestra. Bello anche il contrasto tra l’armadiatura su misura, pratica e funzionale, e la sedia giocosa.

via Pinterest

Questo ambiente è super neutro, ma riesce a non essere noioso. Ha quella sensazione riposante, ariosa ed accogliente. Inoltre, mi ci vedo già seduta sulla panca sottofinestra a guardare fuori per prendere riposo dai pensieri e ispirazione per gli occhi.

via Pinterest

E qui?! Vogliamo parlare di quella scrivania così di design?! Un elemento di colore che ruba la scena. L’ambiente è luminoso, mi piacciono le stampe che spezzano la monotonia di una parete bianca e personalizzano lo spazio. Quella sedia poi, amore a prima vista.

via architectural digest

3. Trova gli elementi in comune

OK! Ora che hai creato una tavola delle “sensazioni” per la tua casa, è tempo di esaminare i punti in comune tra le immagini di ispirazione salvate.

So che non è semplice, ma prova a guardare ciascuna immagine e crea un elenco di elementi che ti hanno affascinato (un colore o un mobile specifico, o un accessorio ecc.). Cosa ti attira verso quell’immagine specifica?

Fallo per ciascuna e poi incrocia gli appunti, ne hai trovati in comune?

Partendo da questi aspetti che si ripetono in ogni fotografia, troverai lo stile per la tua casa. Ne sono certa.

Vedi che le immagini che ho selezionato per il mio studio a volte sono diverse tra loro e sembra non comunichino, invece da un’analisi più approfondita….

Questi sono gli elementi comuni che ho trovato:

1- muri bianchi,
2- grandi finestre,
3- sedie simil poltrone dal design moderno e particolare,
4- linee pulite,
5- scrivanie che non sono scrivanie, ma più tavoli,
6- piante o composizioni di fiori secchi,
7- stampe colorate e pop,
8- mobili contenitore
9- lampada di design

Torna indietro alla tua style board

Lo step successivo sarà sicuramente la scelta reale di tutto ciò che riguarda il tuo spazio che prende forma, come i colori delle pareti, i pavimenti, i mobili e molto altro ancora. Dovrai fare riferimento alle tue immagini e alla tua tavola di stile e sensazioni, ogni volta che prenderai decisioni. Questo ti aiuterà a non perderti lungo il percorso e credimi capiterà!

Questo non significa che non potrai mai cambiare idea, è probabile che la tua style board evolva durante le diverse fasi della progettazione.

La chiave è avere ben chiara una cosa e una soltanto: lo spazio deve sembrare coeso e amalgamato.

Quando aggiungi qualcosa alla tua tavola chiediti: questo elemento va a completare lo spazio?

E a proposito invece di colore, lo sai che è utilissimo avere anche una palette per la casa, da cui partire per tutte le scelte di progettazione?

Se non sai come crearla, ecco fatto, leggi qui:

PALETTE COLORI PER LA CASA. COME REALIZZARLA

L’articolo TI SVELO COME TROVARE LO STILE PER LA TUA CASA proviene da Interior designer | Una designer per tutti.

27 Gennaio 2022 / / BlogArredamento Aziende

7 idee salvaspazio per la casa al mare

Una casa al mare non troppo distante dalle più belle spiagge è la soluzione ideale per trascorrere le proprie vacanze estive e, perché no, anche qualche weekend durante l’anno, in famiglia o in compagnia di amici. Ma quando l’appartamento è un monolocale, come arredare il poco spazio disponibile? Come inserire in un ambiente piccolo quegli arredi spesso ingombranti ma indispensabili? Ecco alcune soluzioni che fanno al caso tuo!

Indice:

Letti a scomparsa verticale

Il letto, per sé o per i propri ospiti, è la prima cosa che viene in mente nel momento in cui si pensa ad arredare un’abitazione. Se durante il giorno, tra una nuotata e il tempo passato ad abbronzarsi, si fa di tutto pur di stare all’aria aperta, trovare un posto comodo dove potersi riposare la notte è fondamentale.

Letti a castello con meccanismo a ribalta

Un letto a castello richiudibile in un armadio con il minimo sforzo non si era mai sentito! Ecco allora come una soluzione del genere può rappresentare la chiave di volta quando si vogliono trovare due posti extra per parenti o amici. E quando non viene utilizzato, come per magia reti e materassi vengono richiusi in un guardaroba e tutto viene lasciato in perfetto ordine.

Armadio con letto a castello a scomparsa Night n' Day N08 aperto

Armadio con letto a castello a scomparsa Night n' Day N08 chiuso

Vedi il letto Night n’ Day N08

Letti singoli a paggetto

Vogliamo ospitare un amico in casa per qualche giorno? Niente di cui preoccuparsi! Con un comodo letto singolo a paggetto si riesce a risolvere il problema in men che non si dica. La più pratica delle soluzioni che nel momento in cui non viene utilizzata si può infilare in qualsiasi angolo della casa, anche in spazi piccoli come una cameretta o un locale di sgombero.

Mobile con letto pieghevole a scomparsa Night n' Day 490 aperto

Mobile con letto pieghevole a scomparsa Night n' Day 490 chiuso

Vedi il letto Night n’ Day 490

Letti matrimoniali a ribalta

Un comodo letto matrimoniale invece, è il compromesso perfetto per non sacrificare il comfort con la praticità. Vogliamo aggiungere un letto in salotto e all’occorrenza chiuderlo per guadagnare spazio? Nonostante si tratti di un elemento ingombrante si può fare. Come? Scegliendo una soluzione elegante come quella offerta da un pratico letto che si nasconde in un armadio moderno.

Letto matrimoniale a scomparsa Night n' Day 476 aperto

Letto matrimoniale a scomparsa Night n' Day 476 chiuso

Vedi il letto Night n’ Day 476

Consolle salvaspazio allungabili

Ora chiudiamo per qualche secondo gli occhi e immaginiamoci la nostra piccola casa, con un mini angolo cottura e lo spazio in salotto da sfruttare al massimo. Dove mettere il tavolo da pranzo e dove posizionare un pratico asse da stiro quando lo spazio a disposizione scarseggia? Nessun puzzle da incastrare se il rimedio è un piccolo e sottile mobile da soggiorno da fissare alla parete.

Consolle trasformabili in tavolo da pranzo

Siamo onesti, per un pranzo veloce e leggero non abbiamo di certo bisogno dello spazio necessario per il cenone di Natale con tutti i parenti. Ed ecco allora che una consolle da cui è possibile estrarre un tavolo da pranzo è perfetta da usare all’occorrenza.

tavolo da pranzo salvaspazio Galileo aperto

tavolo da pranzo salvaspazio Galileo chiuso

Vedi la consolle Galileo

Mobile asse da stiro a scomparsa

Per una casa vacanze, non c’è niente di meglio che un pratico mobile da stiro salvaspazio a parete con asse a scomparsa incorporato nella struttura per stirare qualche t-shirt e un paio di pantaloncini. Se poi in aggiunta c’è anche una comoda superficie dove poter riporre la biancheria in modo ordinato … cosa serve in più?

mobile stiro salvaspazio

Vedi la consolle Galileo Stiro

Mobili salvaspazio per l’ingresso

Per completare l’ingresso, un elegante mobile multifunzione con un appendiabiti per riporre le giacche e una pratica scarpiera dove riporre scarpe e ciabatte è un must da inserire in un appartamento piccolo, ma che non lascia nulla al caso.

Pannello guardaroba salvaspazio H01

Vedi il mobile da ingresso H01

Mobile da ingresso salvaspazio con appendiabiti e panca

Vedi il mobile da ingresso H13

Scarpiere slim

Per condividere la casa con gli altri membri della famiglia invece, una comoda scarpiera dove poter riporre le scarpe e le ciabatte di tutti è un’ottima soluzione per tenere tutto in perfetto ordine, sempre occupando pochissimo spazio.

Scarpiera salvaspazio a parete

Vedi la scarpiera Roll

Abbiamo visto che non è impossibile trovare una soluzione per fare in modo che nella tua piccola casa al mare non manchi nulla. A questo punto non resta altro che iniziare a giocare con i colori per abbinare gli arredi alle tonalità dei fantastici paesaggi che circondano la zona.

Non hai trovato la soluzione che fa per te? Contattaci!

Rivenditori Italia Maconi

Potresti essere interessato a…

27 Gennaio 2022 / / Things I Like Today

5 Serie TV francesi da non perdere (su Netflix e Prime Video)

Se siete appassionati di cinema francese, se volete immergervi nella bellezza della Ville Lumière o magari volete provare a imparare una nuova lingua facendo binge watching, ecco le 5 serie TV da non perdere.

CHIAMI IL MIO AGENTE!

Serie TV francesi da non perdere | Chiami il mio agente!

Genere: Commedia – 4 Stagioni


Chiami il mio agente! è una serie tv francese di grande successo che racconta il dietro le quinte dello star system, il mondo dello spettacolo visto con gli occhi degli agenti. I quattro soci dell’agenzia parigina ASK devono lottare per salvare il loro lavoro, far fronte a problemi familiari, figli segreti, tradimenti e inganni, sogni e ambizioni ma soprattutto per tenere a bada i capricci delle loro star.

La sceneggiatura divertentissima e brillante è nata grazie al produttore Dominique Besnehard che ha pensato di sfruttare gli oltre 20 anni di lavoro come agente per il mondo dello spettacolo e ha portato sullo schermo la sua esperienza reale con aneddoti, capricci e follie delle star del cinema. La serie infatti vede in ogni puntata la partecipazione straordinaria dei più celebri attori francesi, da Isabelle Huppert a Jean Dujardin, Fabrice Luchini, Christophe Lambert, Juliette Binoche, Monica Bellucci, Jean Reno, Sigourney Weaver e tanti altri… Quattro stagioni divertenti e brillanti con personaggi ben caratterizzati, situazioni travolgenti e tantissimi attori famosi che con autoironia, si sono prestati al gioco interpretando sè stessi.

Guardala su Netflix »


LAVORO A MANO ARMATA

Serie TV francesi da non perdere | Lavoro a mano armata

Genere: Drammatico, Thriller, Action – Miniserie


Lavoro a mano armata è una mini serie tv francese di soli 6 episodi che ha per protagonista l’ex calciatore Eric Cantona. Oggi è un bravissimo attore e la sua brillante prova in questa mini serie ne è la conferma. Il protagonista è un manager di mezza età che perde improvvisamente il lavoro e cade in depressione. Costretto per anni ad accettare lavoretti precari e umilianti vede la possiblità di riscattarsi quanto viene convocato per un colloquio di lavoro presso una prestigiosa azienda. Ma le cose non stanno come sembrano e presto la situazione precipiterà in un vortice di eventi imprevedibili. Lavoro a mano armata è una storia di denuncia sociale attualissima ma è anche un action thriller avvincente. La sceneggiatura è tratta da un romanzo di Pierre Lemaitre, maestro del noir francese e vincitore del Premio Goncourt 2013, ed è tratta da fatti di cronaca realmente accaduti!

Guardala su Netflix »


MIXTE | IL LICEO VOLTAIRE

Serie TV francesi da non perdere | Mixte Il Liceo Voltaire

Genere: Commedia, Teen Drama – Miniserie


Mixte (in italiano Il Liceo Voltaire) è una serie TV francese ambientata nel 1963, quando per la prima volta in un liceo di provincia vengono ammesse anche le ragazze. La storia prende spunto da questo evento dirompente che sconvolge la vita (ormonale) di questi adolescenti, ragazzi e ragazze che per la prima volta si ritrovano fianco a fianco a condividere le aule in un liceo misto.
Le vicende personali di ragazzi e professori si intrecciano fra loro generando amori e conflitti. Uno spaccato di vita nella provincia francese degli anni ’60 con un occhio ai temi della scoperta del sesso, della discriminazione, dell’omosessualità, della parità di genere e del femminismo.

Guardala su Prime Video »


• LEGGI ANCHE: Le 5 serie TVpiù belle di tutti i tempi. Preparate i popcorn!


OPERAZIONE AMORE

Serie TV francesi da non perdere | Operazione Amore

Genere: Commedia romantica


Se state cercando una mezz’ora di puro svago senza impegno, Operazione Amore è la serie che fa per voi. Un mix fra Friends, Sex and the City e Compagni di Università, questa serie tv francese ha per protagoniste tre amiche con le loro storie d’amore, i problemi di lavoro e gli immancabili equivoci, conditi con tanta leggerezza e divertimento. La storia ha per protagonista Elsa, una ragazza un po’ goffa caduta in depressione dopo essere stata lasciata dal fidanzato. Per tirarla sù le amiche le organizzano segretamente un incontro a sorpresa con un gigolò e questo evento scatenerà una reazione a catena dagli effetti imprevedibili. Operazione Amore è una spensierata rom-com che ha avuto un grande successo ed è stata rinnovata per tre stagioni.

Guardala su Netflix »


MARSEILLE

Serie TV francesi da non perdere | Marseille

Genere: Drammatico, Intrighi, Politica – 2 Stagioni


Un monumentale Gérard Depardieu è il protagonista di questo political drama ambientato nei palazzi del potere di Marsiglia. Una specie di House of Cards in salsa francese. Per chi apprezza questo genere vale sicuramente la pena di seguire le due stagioni, che si dipanano fra giochi di potere, intrighi e corruzione, oscuri intrecci con la malavita, segreti, inganni e tradimenti.

Guardala su Netflix »


L’articolo Pianeta design: come arredare un salotto in stile veneziano è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.

Per dare un tocco sofisticato alla propria casa l’ideale è puntare tutto su uno stile d’arredamento di un certo tipo, raffinato ed elegante, come quello veneziano. Il motivo è presto detto: gli elementi dorati e quelli floreali hanno un design sontuoso, i dettagli sono minuziosi e i materiali sono ricercatissimi. Il legno con il quale sono realizzati mobili e complementi d’arredo, gli specchi, gli stucchi e i lampadari: ogni cosa contribuisce a dare alla casa un’allure importante, preziosa e altisonante. Ma quali sono nello specifico le caratteristiche dello stile veneziano e in che modo si può arredare un salotto secondo i diktat della Serenissima? Vediamolo insieme in questo approfondimento.

Foglie d’oro, conchiglie e cavalli marini: la natura è protagonista

L’arredamento veneziano è caratterizzato da motivi e intarsi particolari: tritoni e cavalli marini, conchiglie e dettagli legati al mondo dell’acqua ma anche foglie d’oro, fiori e riccioli ovvero elementi legati al mondo della natura e della terra. Questo stile così speciale deve tutto alla storia della città di Venezia, carica di per sé di mistero e di un fascino senza tempo, e in particolare al periodo rinascimentale. Nell’epoca d’oro della Serenissima i mobili e il gusto per l’arredamento, di richiamo prettamente barocco, hanno subito un’importante evoluzione. Gli artigiani erano infatti letteralmente in fibrillazione e producevano accessori sempre più ricercati.

salotto in stile veneziano

Nel XVIII secolo la città è stata un assoluto crocevia della cultura italiana, cosa che ha favorito lo sviluppo dello stile veneziano il quale era direttamente ispirato dalle architetture dei palazzi e dai fantasmagorici colori, intensi e fastosi, ammirati in ogni parte del mondo. Era soprattutto ai ricchi borghesi che erano destinati i prodotti realizzati con curve e intagli floreali, oggetti dalle forme dolci e arrotondate che venivano posizionate nelle abitazioni ed esposte come piccole grandi opere d’arte.

Stucco veneziano, lampadari in vetro e mobili in legno pregiato

Oggi come allora è soprattutto il salotto a risultare vetrina d’eccezione per un arredamento in stile veneziano. Per prima cosa sarà necessario scegliere un mobile di pregio attorno al quale far ruotare il resto dei complementi. Legno color noce oppure il laccato panna classico sapranno raccontare al meglio la personalità di chi in quella casa vive ogni giorno. Attenzione alle proporzioni e alla gestione degli spazi disponibili, soprattutto valutate l’inserimento di un bello specchio che vi aiuterà a giocare con la percezione dei volumi oltre a raddoppiare l’illuminazione.

salotto in stile veneziano

Per quanto riguarda le pareti potreste optare per un intramontabile stucco veneziano, che si caratterizza per un’estrema lucidità dovuta alla polvere di marmo che è presente nei suoi componenti. Il risultato è un sofisticato effetto a specchio, che contribuisce ad alzare ancor di più l’asticella della luminosità dell’intero ambiente. Un lampadario in vetro di Murano completerà il quadro, sempre nel nome di una certa omogeneità di fondo. Riccioli cristallini e fiori colorati dovranno essere comunque essere messi in dialogo con il resto dell’arredamento. Oltre allo stucco veneziano, altra valida opzione per rendere accogliente il salotto di casa è quella offerta dall’impiego di carta da parati di colore chiaro.

Divano barocco, libreria laccata e dettagli a contrasto

Protagonista di un salotto in stile veneziano sarà anche il divano, meglio se damascato oppure trapuntato in velluto di colore chiaro o pastello (bordi e poggiabraccia potranno essere finemente laccati in oro). Una libreria a tutta parete in color ocra oppure bianco panna – molto dipenderà dal resto dell’arredamento che avete scelto – farà bella mostra di sé e completerà il colpo d’occhio suscitando l’effetto wow e creando una totale armonia. In genere abitazioni arredate in modo così sfarzoso dovranno comunque essere protette con un sistema d’allarme ad hoc.

Altri accessori immancabili in un salotto arredato in stile veneziano sono poi lo scrittoio e le tende, che dovranno essere orlate in raffinato merletto per completare e definire l’atmosfera di sfarzo ed eleganza. Un salotto in stile moderno potrà anch’esso accogliere un elemento decorativo in stile veneziano, ad esempio un lampadario a sospensione in vetro oppure un mobile laccato, creando un contrasto sapiente e accattivante. Al tempo stesso, un divano sofisticato e ricamato potrebbe essere perfettamente accostato a una serie di mobili dalle linee minimal, sempre nel nome di una narrazione il più possibile personalizzata.

Vota questo post

L’articolo Pianeta design: come arredare un salotto in stile veneziano è stato scritto da Biagio Barraco e si trova su Questioni di Arredamento.