Archive for marzo, 2019






 
 
 

Il rituale dello scrub per viso e corpo.

Pubblicato da admin in Charme and More, News

Lo scrub è il rituale di bellezza da fare a primavera per ridare la naturale luminosità alla pelle del viso e del corpo che dopo l’inverno si presenta spenta e opaca.

L’esfoliazione, permette di eliminare dalla superficie cutanea, attraverso l’uso di sostanze granulari e polveri sottili, le cellule morte e le impurità, stimolando il naturale processo di rinnovamento della pelle.

Un trattamento dermocosmetico per levigare l’epidermide, regalandole nuovo vigore, compattezza, elasticità e morbidezza.

Nel post scopriamo quando esfoliare la pelle e quali prodotti usare.

Scrub corpo e viso
Scrub corpo e viso

In una beauty routine che si rispetti non deve mancare questa coccola che è consigliabile fare almeno una volta alla settimana sul corpo e ogni 10-12 giorni sul viso massaggiando i tessuti con piccoli movimenti circolari dal basso verso l’alto per favorire la rigenerazione cellulare.

I giusti prodotti del rituale per il corpo.

COLLISTAR talasso scrub energizzante

Molto più di un semplice esfoliante, costituisce un prezioso trattamento di rivitalizzazione e rinnovamento dell’epidermide del corpo che sfrutta i benefìci del mare (talassoterapia) e quelli di selezionati oli essenziali (aromaterapia) per potenziare gli effetti dell’esfoliazione. Suo punto di forza è l’azione sinergica di un’esclusiva miscela di 90 tipi di sali marini a granulometria differenziata, sapientemente combinati con un ricco pool di oli vegetali e con purissimi oli essenziali aromatici, che agiscono a livello sia epidermico che olfattivo.

COLLISTAR talasso scrub anti-acqua

Un vero trattamento da beauty-farm cinque volte efficace: efficacia esfoliante e idratante, efficacia drenante anti-acqua, efficacia snellente, efficacia nutriente, efficacia energizzante. Potenziato dell’effetto ‘sauna’ del prodotto. Pelle subito più pura, liscia ed elastica, corpo più tonico e levigato, rotondità e gonfiori attenuati e un immediato meraviglioso senso di leggerezza e benessere proprio come dopo un completo trattamento da hammam. La silhouette diventa più tonica e asciutta, impossibile resisterle.

SISLEY exfoliant moussant energisant

Pelle morbida, satinata e tonica; grana della pelle affinata.
Exfoliant Moussant Energisant pour le Corps abbina i benefici degli oli essenziali, degli estratti di piante per migliorare l’aspetto della pelle e, per un’azione meccanica delicata ed efficace, le microsfere.
In qualche minuto, Exfoliant Moussant Energisant deterge eliminando le cellule devitalizzate, stimola e tonifica, affina la grana della pelle,
leviga e ammorbidisce l’epidermide.
Exfoliant Moussant Energisant pour le Corps abbina il piacere del gel douche e la performance di un trattamento esfoliante, studiato per tutti i tipi di pelle. Facilita l’applicazione di tutti i trattamenti per il corpo e migliora il risultato dell’auto-abbronzante.

CLINIQUE sparkle skin

Una ricca crema esfoliante che, grazie all’azione dei microgranuli presenti, leviga anche le zone più ruvide come gomiti e ginocchia.

La pelle di tutto il corpo rimane pulita e morbida al tatto.

I giusti prodotti del rituale per il viso.

scrub-viso-primavera

Diego Dalla Palma Be Pure Prep Scrub

Scrub viso la cui formula delicata dall’azione levigante e ricca di attivi nutrienti, libera la superficie cutanea dalle cellule morte rivelando un incarnato luminoso. La pelle ritroverà tutto il suo splendore e sarà pronta per i trattamenti cosmetici successivi.

Filorga scrub & mask

MASCHERA ESFOLIANTE EFFERVESCENTE
La maschera innovativa a doppia azione: esfoliazione effetto pelle nuova e maschera ossigenante effetto colorito fresco e riposato. La pelle è rigenerata: i pori si restringono e la pelle è levigata, riossigenata, luminosa.
Fase 1: scrub effetto pelle nuova
Massaggiare delicatamente sulla pelle detersa: le sfere di perlite esercitano un’esfoliazione delicata, mentre un enzima proteolico stimola la desquamazione per un effetto pelle nuova intensivo.
Fase 2: maschera effervescente pro-giovinezza
Dopo aver realizzato lo scrub, lasciare in posa; in poco tempo la texture si trasforma in una mousse trattante attiva. Si liberano delle bollicine di ossigeno per favorire la respirazione della pelle asfittica. Quando le bollicine scompaiono, risciacquare.
Texture unica che si trasforma a contatto con la pelle.
La dimensione dei pori è visibilmente ridotta, la grana della pelle è affinata e levigata. La pelle, riossigenata, risplende di una nuova luminosità.

Erborian black scrub

Maschera esfoliante purificante al carbone. Effetto grana cutanea affinata.Formulata a base di Carbone, noto in Corea per le sue proprietà opacizzanti, e di microfibre di cotone, Black Scrub è una maschera purificante esfoliante a tripla azione. La sua fresca texture gel aiuta a liberare la pelle dalle impurità, rimuovere le cellule morte e assorbire l’eccesso di sebo per un effetto opacizzante. Black Scrub contribuisce ad affinare la grana cutanea e ad attenuare l’effetto lucido per una pelle pulita in profondità, più liscia, visibilmente più luminosa, dal finish mat.

E per le labbra? 

Dior Addicted Lip Sugar Scrub

Lip Sugar Scrub è uno stick esfoliante e nutriente che contiene granelli di zucchero fondenti per labbra incredibilmente più morbide e rosee come trasformate.

Ph via
Ph via

FirmaFellinSMALL

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Il rituale dello scrub per viso e corpo. proviene da Charme and More.

Tags:

 
 

Torna il colore al Fuori Salone 2019

Pubblicato da blog ospite in Design tra le Righe, News

Manca pochissimo alla settimana del design che “divide” Milano in distretti portavoce di nuovi progetti, installazioni, designer emergenti. Ogni anno centinaia di eventi (2019 superano i 900 fonte Fuorisalone.it) riempiono le strade della città, trasformandola in un vulcanico bacino di creatività e di bellezza.

Nel distretto dell’Innovation Design District a due passi dal quartiere Isola e dallo storico Brera Design District torna il fuori salone firmato CasaFacile e come partner del colore c’è Wilson & Morris. Il loro mondo di pitture decorative, di alta gamma e tutto italiano, continua a lanciare nuove collaborazioni e palette per la stagione primaverile.

Proprio durante l’evento CasaFacile Design Lab, dal 9 al 14 aprile dalle ore 10.00 alle 19.00 c/o Coima Building in Piazza Gae Aulenti 12, l’azienda di pitture lancia due nuovissime collezioni.

La prima è un’esclusiva palette realizzata con l’Opificio, azienda di tessuti e velluti per l’arredo di alta gamma, l’altra è una linea di pitture progettata per gli ambienti outdoor.

Durante la settimana del Fuori Salone sono previsti numerosi incontri e laboratori che vedranno protagonisti il colore Wilson & Morris, tra cui il workshop con Sabina Guidotti (Design e Colour Consultant) al fianco di Elisabetta Viganò (Interior Stylist e Creative Consultant del magazine CasaFacile).

Un evento da non perdere per conoscere le novità e vivere il potere emozionale del colore Wilson & Morris!

Tags:

 
 

Come rinnovare gli ambienti interni in modo rapido, economico ed efficace con i pannelli in PVC di Signorbit

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Idee
Come rinnovare gli ambienti interni in modo rapido, economico ed efficace con i pannelli in PVC di Signorbit
Le tendenze della ristrutturazione e dell’arredamento ci portano sempre nuovi modi per rinnovare con facilità. Come i pannelli in PVC: una soluzione semplice per rifinire le pareti di casa tua

Stai cercando di dare un nuovo volto alla casa? I pannelli in PVC permettono di realizzare lavori in casa senza particolari difficoltà e consentono di rinnovare gli ambienti in modo rapido e soprattutto durevole. Se non ne hai mai sentito parlare, vediamo di cosa si tratta. Gli esperti di Signorbit spiegano caratteristiche e vantaggi di questo materiale ed elencano alcune idee per utilizzare i pannelli in PVC in casa o in ufficio.

Appositamente studiati per la decorazione e per la riqualificazione delle pareti vecchie o rovinate, i pannelli in PVC godono oggi di uno straordinario successo, sia tra gli arredatori di interni che tra gli appassionati di fai da te.

Utilizzare i pannelli in finta pietra, in finto mattone o in finto legno di Signorbit, infatti, significa fare una scelta di grande impatto, economica, ecologica, durevole nel tempo, ma soprattutto intelligente: sebbene i pannelli pvc siano leggeri e abbiano uno spessore di soli 0.4 mm, essi sono resistenti agli urti ed impermeabili.

Nel contempo, assicurano una reale resa estetica sulla parete del materiale selezionato (a scelta tra pietra, mattone e legno) ed un effetto 3D di grande impatto visivo.

Come rinnovare gli ambienti interni in modo rapido, economico ed efficace con i pannelli in PVC di Signorbit

Ma se i pannelli pvc sono ottimi per decorare praticamente qualsiasi tipo di ambiente (dalle abitazioni in città, agli uffici, ai locali pubblici e commerciali, fino alle case vacanza stanziate in località balneari e alle SPA), sono anche particolarmente indicati per “mascherare” in modo rapido, efficace e permanente, problemi legati a muffa ed umidità delle pareti, ma anche difetti e irregolarità delle mura, nonché segni e macchie lasciate dai bambini.

Si tratta infatti di pannelli flessibili, applicabili a tutti i tipi di superfici (verniciate o grezze) ed in grado di nascondere perfettamente le irregolarità del muro su cui vengono posti.

Utilizzati addirittura per scenografie e stand, i pannelli in pvc di Signorbit ti consentiranno di risparmiare denaro, in quanto il loro montaggio non richiede alcun tipo di manodopera specializzata: la posa è talmente facile e veloce che può essere effettuata praticamente da chiunque.

Basterà utilizzare un taglierino o una forbice per tagliare il pannello nelle dimensioni desiderate e della colla di montaggio (millechiodi, polymax, saratoga) che sarà applicata, in parte sulla superficie del muro da ricoprire, in parte sul pannello stesso. E il gioco è fatto! Seguendo pochi semplici passaggi potrai realizzare una parete molto simile ad una parete in vera pietra o con finta pietra ricostruita. Con il vantaggio ulteriore che i pannelli non richiederanno alcun tipo di stuccatura.

Come rinnovare gli ambienti interni in modo rapido, economico ed efficace con i pannelli in PVC di Signorbit

Ma non è finita qui: i pannelli pvc, che grazie al materiale con cui vengono realizzati non producono batteri, non richiedono particolare cura dopo la loro applicazione, né alcun tipo di manutenzione. Per quanto riguarda la pulizia, sarà sufficiente passare sulla superficie un panno umido per rimuovere la polvere e i pannelli lavabili torneranno come nuovi!

Infine, questo tipo di pannelli sono anche molto semplici da rimuovere, il che consente di utilizzarli, per esempio, anche nelle case in affitto. Praticamente, quindi, non vi è un ambiente interno in cui non sia possibile applicare i rivestimenti in pvc di Signorbit. Una scelta moderna, economica, semplice e utile per coprire imperfezioni o macchie sui muri.

E a proposito di muffa… prima di montare i pannelli in pvc di Signorbit sulle pareti affette da queste spore, è consigliabile fare un semplice trattamento antibatterico homemade. Basta semplicemente indossare precauzionalmente una mascherina protettiva, passare energicamente un panno umido per rimuovere la parte più superficiale della colonia batterica, dopodiché spruzzare un mix di acqua e candeggina al 50% , nebulizzandolo in maniera uniforme sulla parete. Dopo 24/48 ore il muro sarà asciutto e disinfettato, quindi ripassare un panno pulito e procedere con il montaggio dei pannelli. La parete tornerà ad avere un aspetto totalmente rinnovato e i pannelli in pvc di Signorbit fungeranno da sigillante.

Si possono montare i pannelli in pvc di Signorbit, anche guardando i nostri video tutorial!

Video Installazione:

 

CASE E INTERNI – blog

Tags:

 
 

Lovethesign trova casa nel cuore di Milano

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, News

L’e-commerce italiano di mobili e complementi inaugura il suo corner espositivo a Milano all’interno di SANTASOFIA27, concept store per il design made in Italy nell’omonima via

Uno spazio di grande respiro – 500 metri quadrati su due livelli – nel cuore di Milano: è il concept store SANTASOFIA27, la casa scelta da LOVEThESIGN per aggiungere una dimensione fisica a quella virtuale di e-commerce internazionale di mobili e complementi per la casa. La collaborazione viene inaugurata durante la 58esima edizione del Salone del Mobile di Milano, con la presentazione di una nuova versione di Rodolfo, il divano modulare della linea ThESIGN, prodotta internamente da LOVEThESIGN. Disegnato da Davide Negri, Rodolfo è uno dei best seller della piattaforma e si presenta per l’occasione con una nuova versione chaise longue, che aggiunge ulteriori possibilità e conformazioni nell’arredo modulare.

concept store SANTASOFIA27

Inaugurato nel 2005 da Gorlini, marchio legnanese di porte e finestre sartoriali, SANTASOFIA27 si configura come un vero e proprio hub della creatività e del design made in Italy, in cui trovare i migliori brand per progetti residenziali su misura e chiavi in mano. Lo spazio LOVEThESIGN, allestito in partnership con Flos e Jannelli&Volpi e distribuito su 45 metri quadrati tra piano terra e livello inferiore, permetterà di affiancare all’esperienza d’acquisto online l’opportunità di vedere e provare di persona una selezione di soluzioni d’arredo, in particolare il divano componibile Rodolfo, nelle versioni per interni ed esterni.

Rodolfo ThESIGN Collection

Nella stessa area, Gorlini presenta Framelight, una collezione di finestre minimali in legno con luce integrata realizzata in collaborazione con lo studio di lighting design Lucespazio.

Corroborata dal comune desiderio di aiutare i propri clienti a dare vita alla loro casa ideale, la sinergia tra le due realtà prende forma in uno spazio fisico in cui rintracciare le ultime novità e le prossime tendenze in tema di home design e non solo.

In questo contesto, nei giorni del Miart, si inserisce la mostra SI JIOKA IN CASA, personale di Fabrizio Fontana a cura di Silvia Gorlini e Davide Mengoli. La mostra, che durerà fino al 13 aprile con anteprima il 4, esporrà una selezione di sculture e opere grafiche e pittoriche incentrate sul concetto di gioco come codice d’accesso a un diverso modo di guardare il mondo.

Giganteschio di Fabrizio Fontana

 

L’articolo Lovethesign trova casa nel cuore di Milano proviene da Dettagli Home Decor.

Tags:

 
 

Idee Décor per Pasqua; Trend e Moda

Pubblicato da admin in Charme and More, News

Una raccolta di idee dècor e moda che vi ispireranno durante il periodo della Pasqua portando colore alle vostre giornate e nelle vostre case.

Ispirazioni di Charme in rosa.

Una Pasqua all’insegna del colore rosa confetto, il colore di tendenza che vedremo declinato su candele, famigliole di coniglietti e oggetti decorativi per abbellire e rallegrare le nostre abitazioni.

 

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Mazzetti di gattici legati da un nastro rosa, perfetti da utilizzare per fare l’albero di Pasqua che verrà allegramente decorato e addobbato.

Ph via
Ph via

Flower Addicted.

Quando i ranuncoli dalle corolle rosa pastello non sono mai abbastanza e sbocciano ovunque conferendo un’aria romantica alla credenza del salotto o ad un mobile.

Ph via
Ph via

tavola-di-pasqua-rosa

Le uova hanno un posto centrale nella decorazione della tavola di Pasqua.

Tovaglia e tovaglioli in lino grigio chiaro abbinati a candele in cera di soia nelle tonalità pastello della primavera.

Ph via
Ph via

Delicate e seducenti le piume si posano sugli abiti e sugli accessori della primavera estate 2019

Couture Spring Summer 2019 dello stilista libanese Georges Chakra

Lerre, Decollete in vernice rosa
Lerre, Decolleté in vernice rosa
Ph via
Ph via 

I tulipani simboleggiano la rinascita e sono i fiori ideali per decorare la tavola di Pasqua.

 

 

Acquerello per Pasqua stampabile, da incorniciare di NotedXo
Acquerello per Pasqua stampabile, da incorniciare di NotedXo 

 

FirmaFellinSMALL

Immagine in evidenza via
*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Idee Décor per Pasqua; Trend e Moda proviene da Charme and More.

Tags: ,

 
 

Come scegliere le Lampade da interno

Pubblicato da Eleonora Caseri in Blog Arredamento

Progettare l’illuminazione nella propria casa significa scegliere le lampade da interno più adatte ad integrarsi all’architettura e all’arredo di ciascuna stanza.

La scelta della lampada da interno va fatta in funzione:

  • dei punti luce esistenti;
  • dell’arredo di cui si dispone;
  • dei propri gusti.

Le lampade non solo illuminano ma decorano ogni ambiente di una abitazione, creando un’atmosfera più calda e accogliente. Ma per riuscire a trovare la luce che arredi perfettamente, così che valorizzi al meglio ogni angolo della vostra casa, risultando al tempo stesso bella, d’effetto ma anche funzionale all’ambiente in cui è posizionata, è necessario che il suo studio sia parte integrante del progetto d’arredo.

Dove posizionare le lampade da interno

Per creare un’illuminazione corretta degli ambienti serve il giusto mix di luce diretta, indiretta e diffusa, tutto ovviamente rapportato alla disposizione dei vostri arredi. Prima ancora di scegliere e acquistare una lampada, è importante quindi capire esattamente dove volete posizionare i punti luce in ogni stanza.

In ogni ambiente, piccolo o grande che sia, occorrono almeno tre fonti luminose:

  • Luce generale o indiretta;
  • Luce funzionale;
  • Luce d’atmosfera e d’accento.

Il risultato della combinazione di queste diverse tipologie deve essere un’illuminazione che garantisca funzionalità e che rispecchi i vostri gusti estetici.

Per un buon progetto di illuminazione:

  • Definite prima la luce generale e aggiungi poi luci secondarie in case alla funzione e ai punti luce a disposizione;
  • Combinate più lampade differenti tra loro;
  • Combinate luci dirette e indirette.

Quanti tipi di lampade da interno esistono?

La scelta delle giuste lampade da interno non è sempre così scontata. Differenti per forma, design e dimensioni, le lampade da interno possono soddisfare diverse esigenze di illuminazione. Perciò, una volta scelta la giusta collocazione dei punti luce si può passare ad individuare la tipologia di luce più adatta all’interno che volete illuminare.

Le lampade per interni si distinguono in:

  • Lampade da tavolo e da scrivania, complemento d’arredo che funge anche da luce puntuale;
  • Lampade da terra, per una luce puntuale dove serve;
  • Lampade a sospensione, adatte ai grandi ambienti;
  • Applique da parete, per un’illuminazione diffusa di corridoi, ingressi e stanze dal soffitto basso;
  • Lampade da comodino, per una luce delicata e soffusa in camera da letto;
  • Faretti, da incasso, a barre orientabili o su cavo e binario, mettono in risalto alcuni particolari di un ambiente;
  • Strisce LED, ideale come illuminazione decorativa o complementare a basso consumo.

Lampade da interno perfette per ogni stanza

Ogni zona della casa, a seconda della sua destinazione d’uso, necessita di un tipo di luce diversa dagli altri. Addirittura all’interno di uno stesso ambiente potrebbe essere necessario più lampade da interno, differenti per tipo.

Zona Living: serve un mix di luce diretta e indiretta combinando una luce da soffitto per illuminare l’ambiente, lampade da tavolo accanto al divano, da terra per illuminare la zona tv;

Sala da pranzo: una lampada a sospensione, a distanza tra i 70 e 90 cm dal piano, è perfetta per dare luce al tavolo da pranzo senza disturbare la vista dei commensali;

Cucina: nel cuore della casa l’illuminazione deve essere pratica e funzionale, quindi spazio ai faretti da soffitto e lampade a sospensione sopra isole e banconi;

Camera da letto: nella stanza dedicata al riposo è necessaria un’illuminazione generale non troppo forte, con un lampadario da soffitto, e lampade da comodino o applique dalla luce morbida;

Bagno: una pratica plafoniera garantirà una luce omogenea in tutto l’ambiente, mentre per illuminare lo specchio collocate faretti o lampade da parete;

Studio: che sia per studiare o lavorare, sulla scrivania serve una lampada da tavolo direzionabile, chiara e diretta;
Ingresso e corridoio: nei luoghi di passaggio scegliere lampade poco ingombranti, come una piccola plafoniera, faretti ad incasso o una lampada da parete.

Le lampade da interno illuminano, arredano e donano calore ed atmosfera ad ogni ambiente della casa. Se vuoi rifornirti delle migliore lampade da interno, su ProfessioneLuce.it troverai diverse tipologie di lampade, per creare un perfetto progetto di illuminazione d’interni per la tua casa.

Tags: ,

 
 

MDW 2019: focus su Tortona District

Pubblicato da blog ospite in La Gatta Sul Tetto, News

Il Tortona District è una tappa irrinunciabile nel circuito della MDW: la zona dove è nato il Fuorisalone è da sempre un laboratorio di idee per il futuro.

MDW 2019 focus Tortona District Alex Chinnek

Focus su Tortona District, la zona che ha visto nascere il Fuorisalone con tutto il bagaglio di sperimentazioni che investono il settore del design ma non solo.

Gli eventi di Tortona Rocks 

Tortona Rocks mette in scena oltre 20 progetti espositivi internazionali, 60 designer e 50 aziende che proporranno uno sguardo sul futuro, incentrato sul tema della consapevolezza.

Consapevolezza come capacità di comprendere l’epoca che stiamo vivendo, caratterizzata da grandi trasformazioni e ricca di sfide.

MDW 2019 focus Tortona District BELGIUMDESIGN
BELGIUM DESIGN – Green Mood – Design Alain Gilles

Qui il design si presenta come un sistema culturale trasversale, come elemento capace di coinvolgere tutti gli ambiti delle nostre vite.

MDW 2019 focus Tortona District  ISRAELI DESIGN
ISRAELI DESIGN – C’s – Design Yoni and Mayan

I progetti espositivi si distribuiscono in tre location: all’Opificio 31, in via Tortona 31, dove quest’anno saranno presenti marchi e designer tra Europa e Asia, cui si aggiunge il Medio Oriente con Israele. Da non perdere il progetto IQOS World dell’artista britannico Alex Chinnek:

MDW 2019 focus Tortona District IQOS WORLD REVEALED by Alex Chinneck
IQOS WORLD REVEALED by Alex Chinneck

E poi gli spazi di Archiproducts Milano, con l’appartamento progettato da Marcante testa per illustrare la tecnologia Bticino.

MDW 2019 focus Tortona District Mercante Testa per BTicino
Spazio Archiproducts – Mercante Testa per BTicino

In Via Bergognone 26 c’è l’installazione multisensoriale ed emozionale di Samsung, mentre in via Savona 56 troviamo una mostra sulla visione robotica di Sony Design.

Norwegian Presence presenterà le ultime tendenze del design nordico in via Savona 56, mentre il design all’insegna dell’artigianato sarà protagonista di Functional Art, progetto di Francesca Levi Tonolli, in via Savona 33. 

MDW 2019 focus Tortona District v
Norvegian Presence

Conclude il ricco programma di Tortona Rocks Maison Citroën Centenary Edition, un allestimento curato da Matteo Ragni Studio in via Stendhal 35.

Superdesign show

Torna il Superdesign Show negli spazi di Superstudio, in via Tortona 27. Qui sono passati aziende e designer di prima grandezza, da Tom Dixon a Flos, da Foscarini a Paola Navone, affiancati da designer emergenti e da collettive-paese. Anche quest’anno il direttore artistico è Guido Cappellini.

MDW 2019 focus Tortona District
Korea Craft & Design Foundation

Ventura Projects

Dopo aver lanciato il distretto di Lambrate Ventura Project torna in Tortona, dove tutto è iniziato, con il progetto Ventura Future. L’agenzia olandese, come ogni anno, porta alla ribalta giovani designer e le accademie di design più quotate nel mondo. Da vedere, al BASE, negli spazi dell’ex Ansaldo, in via Tortona 54.

Tenete d’occhio anche il progetto Ventura Centrale, ormai giunto alla terza edizione, che promette meravigliose installazioni, in via Ferrante Aporti 9.

IKEA

Con il progetto Feel Home, sarà presente anche Ikea, con il lancio della nuova serie SYMFONISK, alla Torneria Tortona, via Novi 5.

Murdec-Museo delle Culture

Ricordatevi di inserire nel tour anche il Mudec, Museo delle Culture, in via Tortona 56, per visitare la mostra di Alessi, di cui vi ho già parlato.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

Tags:

 
 

Cementine che passione!

Pubblicato da blog ospite in Architettura, Decor, Dettagli Home Decor

Per pavimenti e pareti esistono molte soluzioni decorative ma le piastrelle effetto cementine oggi sono diventate una vera e propria tendenza che sta conquistando tutti.

Le mattonelle di inizio ‘900, chiamate cementine, un tempo erano composte da cemento e polveri di marmo uniti a ossidi colorati, e proposte in tinte unite o con i caratteristici decori a motivo floreali o geometrico. Disegni che oggi vengono rivisitati ma in gres porcellanato, in alcuni casi con una finitura ruvida e dall’effetto invecchiato, in altri liscia e lucida.

Resistenti e facili da pulire, le moderne cementine sono disponibili in molte forme, colori e decori, risultando la scelta ideale per chi desidera aggiungere un tocco retrò all’ambiente.

Terratinta Group, azienda fondata nel 2017 e attiva nella produzione di piastrelle in ceramica e grés porcellanato di alta gamma per pavimenti e rivestimenti, amplia la collezione SARTORIA con ROMANZA, una novità prodotto che conquisterà i tanti che non sanno resistere al fascino delle cementine.

Romanza è una linea di rivestimenti dove il decoro e il colore rosso che predomina riportano l’accento sul calore del “cotto moderno”, in un dialogo tra tonalità calde e fredde dal quale originano patterns originali.

L’effetto “cementina”, grazie anche alla combinazione con un materiale accogliente per eccellenza, il legno, è ciò che contraddistingue Romanza, una linea capace di rievocare le atmosfere tipiche delle grandi case e castelli delle favole, le case di campagna dei nonni.

Sartoria di Terratina Group

Sartoria è il capitolo di Terratinta Group nato nel 2018 con l’obiettivo di esportare in tutto il mondo la qualità manifatturiera e il design italiani. Più che una collezione, un vero e proprio progetto ideato per coloro che cercano il dettaglio artigianale, il colore, la decorazione, il piccolo formato. Dal rivestimento in pasta bianca al porcellanato, i prodotti della collezione Sartoria offrono diverse combinazioni pensate per spazi grandi e piccoli e con un design semplice e sofisticato, in grado di restituire percezioni materiche trasversali a più stili.

L’articolo Cementine che passione! proviene da Dettagli Home Decor.

Tags:

 
 

Sei eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019, quartiere per quartiere

Pubblicato da blog ospite in Architettura, VDR Home Design

Invece delle solite guide zona per zona, vi faccio un breve riassunto di quelli che sono i sei eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019.


Sono sempre stata una persona dalla noia facile, una di quelle che quando vede una e-mail di millemila righe le prende lo sconforto. Leggo con l’acceleratore per arrivare al succo del discorso. Andavo in fondo alle pagine dei libri per scoprire il finale e quindi capire se valesse la pena finire di leggerlo, quel libro.

Oppure: su wikipedia per leggere la trama della serie successiva di un telefilm che in Italia è uscito ottant’anni dopo. Insomma, avete capito. Vi potete immaginare ora che sono diventata mamma di un pupo di sette mesi, questa necessità di sintesi quanto si sia ingigantita.

Per cui l’idea di ammorbarvi anche quest’anno (potete ringraziarmi dopo) con post dedicati singolarmente al Fuorisalone per ogni quartiere di Milano, proprio non m’è venuta. Piuttosto ho voluto fare un riassunto di quegli eventi che secondo me meritano e che sarebbe bello vedere.

Sono sei e sono distribuiti nei vari quartieri. Eccoli.

Eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019: zona Tortona

Cominciamo con le aree che sono geograficamente più vicine a dove abito io, quindi l’ordine è per come li vedrei io questi eventi.

Tra le tante esibizioni, installazioni e showroom che ci sono nell’area dietro alla stazione di Porta Genova ce n’è una firmata Ikea. L’evento si chiama “FEEL HOME with IKEA. Living with sound and light.” e avrà luogo tutte le sere dalle ore 20 alle ore 24.

Una festa con Dj in cui si scoprirà la Ikea smart home: un luogo dove interagire con luci e suoni attraverso esperienze, installazioni e Dj set. Grande protagonista è SYMFONISK, nuovo prodotto sviluppato in collaborazione con Sonos per IKEA.

Si continua con il nuovo distretto 5vie

5vie art + design è il distretto che ha debuttato l’anno scorso e che si è già confermato come nuovo polo di ricerca e di design d’avanguardia. Tra le tante mostre ed allestimenti, ce ne sono due che mi hanno colpita maggiormente.

La prima è la prima antologica del designer emergente Carlo Massoud, Libanese. Il Pesce e gli Astanti avrà luogo presso l’Oratorio della Passione in Piazza Sant’Ambrogio ed avrà un taglio attuale ma al tempo stesso fanciullesco. In mostra alcuni dei suoi lavori più significativi, insieme ad altri nuovi. Massoud mira a tradurre il mondo che lo circonda in vivaci oggetti del quotidiano.

Eventi da non perdere al fuorisalone di Milano 2019: le opere di Massoud Allestimento site specific per il Fuorisalone - Arab dolls - Beirut 8
| Allestimento site specific per il Fuorisalone – Arab dolls – Beirut 8 |

Un lavoro che gioca con l’ironia ma che indaga anche il rapporto del passato sul futuro. Sarà possibile ammirare anche un’installazione sitespecific all’interno dell’oratorio, firmato a quattro mani con sua sorella. I due fratelli rileggono le icone classiche della cristianità e della liturgia ecclesiastica per coinvolgere il visitatore in un percorso intenso e
ironico, sospeso tra la fisicità degli oggetti e la tensione spirituale del contesto.

La seconda è la mostra dedicata al maestro Ugo La Pietra, Design Territoriale, Genius Loci, che esplora il suo interesse nei confronti dell’artigianato, al contempo laboratorio artistico e di design. Il risultato di questa attività ha portato alla consapevolezza del grande patrimonio che ancora contraddistingue il nostro territorio facendo nascere la tendenza sempre più evidente del “design territoriale”.

Si potrà ammirare una selezione delle collezioni di oggetti progettati da Ugo La Pietra e da altri artisti e designer e realizzati da artigiani.

Eventi da non perdere al fuorisalone di Milano Ugo La Pietra
| Cofanetto realizzato a Sesto Fiorentino da Ceranima – Itinerari – I segni zodiacali |

Eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019 : il design consapevole e sostenibile al Brera Design District

Il Brera Design District festeggia i suoi primi dieci anni e sceglie come tema il design consapevole e sostenibile. Voglio segnalarvi un’installazione davvero bella, in Piazza XXV Aprile.

PRATOFIORITO è un terreno realizzato per Eataly Smeraldo, progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. E’ un giardino temporaneo con caratteristiche di leggerezza e penetrabilità che offre alla città un prato di fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana seguendo l’evolversi della primavera. Un sistema che appartiene contemporaneamente a due realtà solitamente contrapposte: città ed energia naturale.

Pratofiorito in piazza XXV Aprile a Milano

Al Lambrate Design District si esplorano i confini del contract

Prima di tutto una digressione su cosa sia il contract: si tratta di una divisione che hanno al loro interno praticamente tutte le aziende di arredi. La divisione contract si occupa principalmente di realizzare progetti d’arredo su misura per spazi pubblici di solito legati all’ospitalità, come gli hotel. Partendo dagli arredi base delle aziende, vengono realizzati dei pezzi personalizzati per ogni progetto.

Proprio di ospitalità tratta uno degli eventi del Lambrate Design District: Social Hotel Regeneration di Simone Micheli. Gli ambienti che siamo soliti vedere negli hotel si trasformano, per incontrare le esigenze dell’uomo contemporaneo e aiutarne l’interazione. Tutti gli elementi saranno connessi ad un network principale che attirerà l’attenzione e darà differenti risposte ai visitatori, che potranno interagire dal vivo con la smart technology.

Eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019 Lambrate Design District

Ventura Centrale, Lavazza e Gufram

Chiudiamo la nostra panoramica nel distretto di Ventura Centrale, per bere un buon caffè ed ammirare la collaborazione tra due icone: Lavazza e Gufram. La protagonista del Banco Desea è una macchina da caffé in edizione limitata, la Lavazza A Modo Mio Deséa Golden Touch by Gufram.

A metà tra arte e design, artigianalità e innovazione, questa macchina da caffè incarna perfettamente lo spirito del brand Gufram. Una livrea dorata la caratterizza, mentre viene valorizzata e protetta all’interno dell’hangar Ventura Centrale.

Un’opera d’arte all’interno di un coffee club molto speciale, che attrae e meraviglia il visitatore immergendoli in una scenografia inaspettata.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Sei eventi da vedere al Fuorisalone di Milano 2019, quartiere per quartiere sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

Tags: ,

 
 

Cuscini e accessori primaverili per la tua casa

Pubblicato da blog ospite in Decor, Maison Rock Coucou

Le vere giornate primaverili finalmente stanno arrivando e qui in Sardegna è il tempo migliore per trascorrere le vacanze:
il sole è caldo ma non afoso, la vegetazione si sta risvegliando e le spiagge sono ancora vuote.
Ora si ha la possibilità di ammirare le nostre coste o di conoscere i paesini dell’entroterra custodi di secolari tradizioni.
Ed è anche il momento di dare luce e rinnovare la casa per accogliere il bel tempo, sinonimo di aria aperta, pranzi con amici e scampagnate. Accogliere tutto questo ti fa sentire bene, è come se ti desse una carica in più, quell’energia per sentirsi più positivi ed entusiasti.
E bisogna sempre ricordarsi che è utile prendersi cura della propria casa, tenerla ordinata, pulita e dignitosa.
Nel momento in cui te ne occupi ti stai prendendo cura di te perché è il tuo spazio e ti rispecchia.
Non importa arredarla con mobili costosi o farlo in un’unica volta ma è importante scegliere e trattare con cura quel poco che si ha.
Come prima cosa, apri le finestre nelle giornate di sole e fai entrare l’aria, fai respirare la tua casa.
Innaffia le piante, raccogli fiori per metterli nei vasi. Coltiva le aromatiche.
Sul benvenuto alla primavera rileggi il mio ultimo post, “i 7 ritualiprimaverili per la casa” e poi guarda la selezione di oggetti che puoi subito trovare online, scelti per creare un perfetto outfit primaverile.

Un primo passo è quello di cambiare il rivestimento dei cuscini e di scegliere quelli adatta per questa stagione.
Ho immaginato un divano con tanti cuscini colorati nelle tonalità pastello, con texture e pattern differenti.
Qui trovi quelli che a me sono piaciuti di più per questa occasione. E li metterei così come li vedi, mischiati tra loro.

1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vasi di vetro trasparenti da accostare tra loro, in quantità e in tante dimensioni diverse. Sono belli sui mobili ma anche come apparecchiatura.
I vasi rosa, i portavasi in rattan, un innaffiatoio vintage e gli adesivi da parete.
Tutti gli accessori sono di Ikea

Tags:

 
 




Torna su