News






 
 
 

VogliaCasa.it – 2 gennaio 2017

Pubblicato da blog ospite in News, Voglia Casa

copertina-1-gennaio-2017


 
 

Best seller 2016…e qualche breve riflessione (promesso!)

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Design, News

A fine anno si fa sempre il bilancio, non sto parlando di quello economico ma di quello personale: quello che abbiamo fatto bene, quello che abbiamo fatto meno bene, cose da fare e cose da dimenticare per ripartire alla grande.

via GIPHY

No, non fate quella faccia. Sarò rapida!

Scommetto che molti di voi staranno pensando che è stato un anno denso di avvenimenti da dimenticare (eddai: George Michael e la Principessa Leia nel giro di 3 giorni sono stati davvero la goccia che ha fatto traboccare il vaso!). Facebook è pieno di meme e post che esprimono chiaramente quello che pensiamo un po’ tutti: caro 2016 grazie comunque dei bei ricordi e dei bei momenti…ma adesso basta, spazio al 2017.

Noi quest’anno abbiamo lavorato su tantissimi progetti, è stato intenso e siamo ancora nel vivo, insomma stiamo ancora lavorando duro per riuscire a portare a termine nel corso del 2017 quello che ci siamo prefissati. Ma non posso ancora svelare nulla. Quello di cui invece posso vantarmi un po’ è che qui non ci fermiamo mai, siamo un team in costante crescita (guardaci qui) e ci impegniamo senza sosta per offrire un servizio impeccabile. Ok, non siamo perfetti…ma ci stiamo lavorando. Non ci credete? Leggete cosa dicono di noi i clienti che abbiamo servito.

Che altro? Il nostro studio fotografico è sempre più bello e attrezzatissimo, abbiamo appena potenziato il nostro arsenale tecnologico con un macchinario che…che ve lo dico a fare? [cit. Donnie Brasco].
Il lavoro di realizzazione dei campionari è per noi fondamentale e sta migliorando ogni giorno di più.

Lo sappiamo che “è difficile scegliere il divano / letto / tavolo senza toccarlo / sedercisi / sdraiarcisi…” ma noi continuiamo a crederci e la crescita dell’e-commerce ci dà ragione. Se volete sapere di più su come creiamo i campionari potete leggere nelle FAQ il paragrafo “Come posso valutare i campioni di colori e materiali che vedo nel campionario?”

Ma passiamo agli AWARDS di arredamento, mobili e complementi più venduti del 2016! La fine dell’anno è anche l’occasione per annunciare i best seller, è un classico e non possiamo certo tirarci indietro.

Ladies and gentlemen, ecco i 3 prodotti più amati del 2016!!!

1° posto
Non la scalza nessuno, è sempre lei. Sto parlando della libreria componibile Almond che con le sue misure al centimetro, configurazioni e colori ultra personalizzabili è la preferita dei clienti italiani e non.

PERCHÉ PIACE: vince la versatilità. Tutti quelli che l’hanno scelta l’hanno saputa trasformare a seconda di esigenze specifiche e svariate. Questa libreria può diventare home office, parete attrezzata porta tv, parete divisoria in un open space, mobile contenitore per documenti in ambienti di lavoro e addirittura armadio a profondità ridotta. Ecco come l’hanno interpretata alcuni clienti che hanno usufruito del nostro servizio di progettazione.

2° posto

Uno dei posti in cui spendiamo una buona parte della nostra vita. Se lo usate poco sono 3 mesi della vostra vita. Se siete particolarmente vanitosi…il calcolo diventa difficile. È il bagno: sempre più SPA domestica, sempre più stanza da mostrare a chi viene a vedere la vostra nuova casa. La cura dell’arredo e dei rivestimenti del bagno sta crescendo esponenzialmente, non vogliamo più un semplice luogo funzionale, vogliamo il nostro piccolo angolo di benessere. Non stupisce che il nostro secondo best seller sia la collezione di mobili bagno Atlantic in tutte le sue molteplici forme, colori e mille utilizzi.

Pssst! Ci sono anche i mobili per la lavanderia con porta lavatrice e asciugatrice e molto altro!

3° posto

“…ma le gambe, ma le gambe sono belle ancor di più!” cantava il Trio Lescano alla fine degli anni Trenta. La passione per le gambe pare non passare mai, in particolare se scultoree, originali, capaci di attirare lo sguardo e diventare subito protagoniste. Di che gambe sto parlando? Naturalmente di quelle del nostro 3° best seller! Il tavolo con le gambe incrociate è il beniamino degli ultimi anni, tra i tantissimi modelli in commercio il nostro campione è sicuramente Spyder di Cattelan.

Sono stata breve, come promesso. Me la sono tirata un po’, ma è giusto alla fine dell’anno tessere un po’ le lodi di quanto stiamo facendo tutti insieme. E sì, siamo qui anche oggi sempre a vostra disposizione…per le lenticchie c’è tempo. Per la lista di buoni propositi 2017, un po’ meno, quindi tutti al lavoro!

Tags:

 
 

VogliaCasa.it – CHRISTMAS SPECIAL EDITION –

Pubblicato da blog ospite in News, Voglia Casa

VogliaCasa.it – CHRISTMAS SPECIAL EDITION –

Il NATALE è dei bambini!

Semplici soluzioni da creare insieme ai piccoli di casa per addobbare la loro cameretta in attesa dei doni natalizi.

VISUALIZZA GUEST POST!

Tags:

 
 

Revisione della caldaia: perché e quando effettuarla

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, News
dettagli home decor

Garantire la sicurezza dell’ambiente domestico e ottimizzare il funzionamento riducendo sprechi e costi di riscaldamento:l’importanza di una corretta manutenzione della caldaia

La revisione della caldaia è uno dei controlli obbligatori per tutti gli impianti di riscaldamento, compresa la classica caldaia domestica con potenza inferiore a 35 kW;si tratta di una sorta di check upda eseguire prima dell’accensione a pieno regime dell’impianto per assicurarsi che non vi siano rischi di malfunzionamento, spesso con conseguenze irreparabili, o problemi legati alle prestazioni dell’apparecchio.
Una fuoriuscita di gas può, infatti, provocare intossicazioni da monossido di carbonio, scoppi o addirittura incendi causati da cortocircuiti negli impianti elettrici che servono la caldaia. Se si tratta di unimpianto alimentato a gasolio o kerosene, si aggiunge anche il rischio di incendio del combustibile.
La costante verifica del corretto funzionamento della caldaia è, inoltre, garanzia di risparmio energetico e di riduzione dei costi per il riscaldamento.
Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulla revisione della caldaia.
 
dettagli home decor
 
Che cosa si intende per revisione della caldaia?
Innanzitutto è bene precisare che la revisione della caldaia è un controllo diverso da quello dell’efficienza energetica, meglio conosciuto anche comeverifica dei fumi o bollino blu.
La revisione della caldaia comprende una serie dioperazioni di manutenzione ordinaria, tra cui la pulizia del bruciatore, dello scambiatore ela verifica del corretto ed efficiente scarico dei fumi, tese a conservare l’impianto in uno stato nel quale può adempiere, in sicurezza, alla funzione richiesta.
La verifica dei fumi, invece, consiste nell’esame dei fumi della caldaia, più precisamente nell’analisi della combustioneper verificarne il rendimento, la concentrazione di ossido di carbonio (CO) e l’indice di fumosità.
Ogni quanto va effettuata la revisione della caldaia?
La periodicità con cui deve essere effettuata la revisione della caldaia non segue regole univoche.
Il DPR n. 74 del 2013 – normativa di riferimento per la revisione degli impianti di riscaldamento delle abitazioni -affida alla ditta installatrice la possibilità di indicare la periodicità e la tipologia di operazioni di manutenzione e pulizia da compiere, in genere ogni 1 o 2 anni.
Nel caso in cui la ditta non fornisca indicazioni, faranno fede le prescrizioni riportate dal costruttore della caldaia sul libretto di impianto. Solo nel caso in cui mancassero anche questi dati, ci si riferirà alle norme UNI e alle norme CEI della caldaia.
Chi deve effettuare obbligatoriamente la revisione della caldaia?
In base alla normativa vigente,ogni proprietario di una caldaia è il diretto responsabile dell’impianto stesso e come tale è obbligato a rispettare la cadenza dei tempi per l’esecuzione dei lavori di revisionepresenti nel libretto di istruzioni dell’impianto.
Nel caso di un condominio, sarà l’amministratore e occuparsi della manutenzione della caldaia, anche se tutti i fruitori dell’impianto di riscaldamento sono chiamati a contribuire alle spese.
 
dettagli home decor
 
Chi è abilitato ad eseguire la revisione della caldaia?
Le operazioni di manutenzione vanno effettuate da un’impresa abilitata, per cui è opportuno richiedere alla ditta a cui ci si rivolge di poter prendere visione delcertificato di abilitazione.
Il tecnico che esegue il controllo deve annotare sul libretto della caldaia tutti gli interventi e i controlli effettuati e compilare il Rapporto di Controllo Tecnico di Manutenzione.
Per ridurre le spese di revisione dell’impianto, il consiglio è quello di stipulare un contratto di assistenzapreventiva e programmata che prevede, generalmente, un numero determinato di interventi di controllo, garantendo un sicuro risparmio.
Se la vostra caldaia è vecchia e a bassa efficienza energetica, vi conviene valutare la possibilità di investire nell’acquisto di una nuova caldaia, meglio se a condensazione, approfittando della detrazione 65% in vigore fino al 31 dicembre 2016 per le spese effettuate sia per le singole unità immobiliari che per i condomini.
Una soluzione che vi consentirà un grande risparmio nel lungo periodo.
 
 
 

Tags: ,

 
 

H&M, i trend per il 2017

Pubblicato da blog ospite in Coffee Break, Decor, Idee, News

E’ vero, siamo ancora nel 2016, ma la curiosità per quello che ci attende nel 2017 è grande ed i nuovi trend sono praticamente dietro l’angolo; ecco intanto quello che cipropone H&M!

1. Il grigio continuerà ad essere il colore guida per gli interni anche nel prossimo anno.

2. I colori pastello andranno alla grande, soprattutto abbinati con dettagli in nero ed oro.

3. La monocromaticità di nero e bianco sarà spezzata dalle tonalità del blu e del verde, preso dalle piante che porteranno la natura in casa.

4. In bagno, i tessuti saranno scelti tono su tono con le piastrelle, per un affetto monocromatico.

5. Colori neutri e materiali naturali caratterizzanno gliinterni, per un’atmosfera calma e rilassante.

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura


Tags: ,

 
 

VogliaCasa.it – 12 dicembre 2016

Pubblicato da blog ospite in News, Voglia Casa

03

Salva


 
 

Acquisto casa: costo notaio, a chi spetta, come calcolarlo

Pubblicato da blog ospite in Mayday Casa Blog, News

Siamo in piena frenesia regali e chissà se qualche famiglia non stia pensando di regalarsi una casa? Tra un regalo, una decorazione e tante idee su imbandire la tavola per le feste potrete apprezzare queste utili informazioni se sotto l’albero o per l’anno nuovo avete intenzione di comprare casa.

Nel momento in cui si decide di acquistare una casa, il costo del notaio è una delle voci da tenere in debita considerazione. Pur essendo naturalmente di gran lunga inferiori rispetto alle voci preponderanti – il prezzo dell’immobile su tutti – il costo del notaio è infatti uno di quei capitoli di spesa che sarebbe bene valutare sin dai primi passi, non fosse per altro motivo che il conto di paga di norma alla sottoscrizione stessa dell’atto e sono dunque cifre di cui dovremo avere la disponibilità immediata all’atto dell’acquisto. Una volta chiarito questo primo punto, ed esserci quindi preparati a muoverci per tempo in questo senso, Passiamo a sgomberare il campo dalla seconda questione pressante: a chi spetta sostenere il costo del notaio? La risposta è: all’acquirente della casa. Sarà dunque colui che compra a dover pagare il conto, ma sarà sempre colui che compra ad avere anche il diritto di decidere a quale notaio rivolgersi. Non si tratta di una cosa da poco: la possibilità di rivolgersi a un notaio di propria scelta dà infatti la garanzia di poter avere a che fare con un professionista di fiducia, che possa consigliarci per il meglio e con il quale possiamo instaurare un rapporto corretto. Questo naturalmente non significa in nessun modo che il notaio favorirà noi rispetto alla nostra controparte, né tantomeno che ci consiglierà modi per aggirare leggi e regolamenti: ricordiamoci che si tratta di un pubblico ufficiale e che il pieno rispetto della legalità è una delle prerogative di questa professione! Il costo del notaio però prevede di norma anche una fondamentale parte consulenziale che – nel pieno rispetto della legge e nella massima trasparenza verso le parti coinvolte – può aiutarci a prendere le decisioni migliori e più sicure sia per la nostra situazione presente sia per quanto potrebbe verificarsi in futuro. Il notaio, grazie all’approfondita conoscenza della materia e alla vasta esperienza nei campi di sua competenza, può infatti prevedere molto meglio di noi eventuali complicazioni che potrebbero nascere anche in futuro e consigliarci al meglio per mettere in atto tutte quelle accortezze che potrebbero rivelarsi un’efficace protezione negli anni.

Costo del notaio: come calcolarlo

Una volta stabilito a chi spetta il costo del notaio, il prossimo passo è quello di stabilire come calcolarlo. Nel caso dell’acquisto di un immobile, il primo importante distinguo nel calcolo del costo del notaio è, naturalmente, stabilire se si tratta di una prima o di una seconda casa. Per la prima casa infatti la legge prevede (come e in quale misura è questione suscettibile di modifiche a seconda delle diverse legislature e del susseguirsi dei  provvedimenti in materia) delle agevolazioni fiscali che influiscono anche sul costo del notaio, che naturalmente in questo caso diminuisce. Ricordiamoci infatti che nel costo del notaio è compresa anche la riscossione di una serie di tasse e imposte che il notaio provvederà a versare a nostro nome in quanto sostituto d’imposta. Altro aspetto che influisce notevolmente sul costo del notaio e sul relativo calcolo è la necessità di stipulare, insieme all’atto di compravendita, anche quello di mutuo: anche in questo caso il costo dell’atto notarile e di tutto ciò che ad esso concerne è a carico della persona che stipula il mutuo e non della banca che lo eroga, a meno che si tratti della surroga di un mutuo esistente.

 

Fonte immagini: google images

Archiviato in:consigli arredamento, personal shopper arredamento Tagged: a chi spetta costo notaio, calcolare costo notaio, costo notaio, notaio acquisto casa


 
 

DIN-DESIGN IN 2017

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, Idee, News
dettagli home decor

Promotedesign.it torna al Fuorisalone 2017  con 150 designer internazionali  e  Special Guest  dell’evento l’archistar Simone Micheli 

Appuntamento ormai fisso, anche per il Fuorisalone 2017 Promotedesign.it organizzerà il grande evento espositivo Din- Design In, all’interno della strategica location di via Massimiano 6 / via Sbodio 9, quartiere di Lambrate.
Proprio come per le scorse edizioni, a Din – Design In si avrà  l’opportunità di poter apprezzare le idee di oltre 150 designer provenienti da ogni parte del mondo e vedere dunque esposti oltre 600 prodotti che spazieranno dall’ hi-tech sino ad oggetti dall’elevato contenuto artistico e innovativo.
La Design Week milanese si svolgerà da martedì 4 aprile 2017 alla sera di domenica 9 Aprile 2017 e anche per quest’anno Din-Design in si trasformerà nel tempio dell’auto-produzione del design internazionale; l’evento si posizionerà tra i più importanti e visitati del Fuorisalone 2017, grazie anche all’organizzazione collaterale di numerose iniziative, tra cui workshop gratuiti, presentazioni editoriali, aperitivi a tema e incontri con importanti multinazionali del settore. 

dettagli home decor
dettagli home decor

A movimentare ancor di più l’evento sarà la presenza dell’architetto di fama internazionale Simone Micheli, il quale durante il Fuorisalone 2017 darà vita a “4 serviced apartments 4 original people” un nuovo concept legato al mondo dell’ospitalità e volto all’espressione di approcci innovativi che per il settore si presentino come un manifesto aperto e globale d’avanguardia progettuale.
Nel distretto di Lambrate, prenderà forma una mostra che con occhio curioso, attento e volto ad immaginare quali futuri scenari caratterizzeranno il mondo della ricettività, offrirà una panoramica curata ed approfondita dei cambiamenti in atto negli ultimi anni: 4 modelli di serviced apartments adatti ad essere posizionati in 4 location differenti tra loro e suggestive – mare, montagna, campagna e città – verranno ideati sulla base delle reali esigenze che l’ospite desidera vedere soddisfatte nel momento in cui decide di avere a che fare con un modo di soggiornare nuovo, volto alla socialità, alla condivisione dell’esperienza ed al contatto con la vita che ciascun luogo offre ai suoi frequentatori.
L’evento prevede inoltre la realizzazione di un’ area lounge, un intrigante luogo ospitale che le aziende ed i visitatori potranno utilizzare per incrociare i propri percorsi e per scambiare informazioni. 

dettagli home decor

Promotedesign.it ha come obiettivo primario quello di avvicinare e sensibilizzare i destinatari e i produttori di design ad una sempre e più crescente offerta di creatività. Ogni anno infatti, durante l’evento, vengono organizzate molteplici iniziative collaterali tra cui l’area Temporary Shop dove Treneed.com e Artistarjewels.com riconfermano la loro presenza, dopo l’indiscusso successo della precedente edizione. Treneed.com e Artistarjewels.com sono entrambi canali e-commerce dedicati alla vendita online di oggetti di design e di gioielli dal sapore artistico contemporaneo, e per i quali Din – Design In diventa l’occasione ideale per uscire dal mondo virtuale e per vendere direttamente attraverso l’allestimento del Temporary Shop presente durante tutti i giorni dell’evento. 

dettagli home decor

I progetti sviluppati dal gruppo Promotedesign.it sono:
Design For, libro/catalogo contenente i migliori concept di design accuratamente selezionati da Promotedesign.it; uno strumento particolarmente utile per tutte le aziende produttrici che possono selezionare le migliori idee provenienti da designer internazionali.
Din-Design In, evento espositivo creato per poter dare la possibilità a tutti i designer auto-produttori di esporre le proprie creazioni ad un pubblico internazionale e permettere una maggiore diffusione dei loro concept.
Treneed.com, canale di vendita online dedicato a tutti i produttori, auto-produttori e appassionati di design che, mediante il sito, possono concludere trattative commerciali.

dettagli home decor

Promotedesign.it è un collettivo di designer e architetti determinati a promuovere il design e la creatività. Attraverso il portale, mettono in contatto tutti i protagonisti del settore offrendo molteplici servizi. Collaborano con enti diversi, quali aziende produttrici, università, scuole specialistiche, case editrici per mettere in moto percorsi che favoriscano la realizzazione di nuove proposte progettuali e possano dare luogo ad un confronto più ampio.
Il portale raccoglie, inoltre, numerose realtà che ruotano attorno a questa professione, come laboratori di prototipazione, fotografi, officine di lavorazione, uffici stampa e altro, per offrire agli utenti un network sempre più ricco e in continuo movimento, che sia strumento di lavoro e occasione per collaborazioni tra i soggetti coinvolti.
Tutti gli utenti hanno la possibilità di creare un profilo professionale da cui gestire autonomamente tutte le informazioni personali, caricando foto dei prodotti, dei concept e dei progetti in fase di sviluppo, descrivendo i propri progetti e pubblicando una biografia/curriculum.  
Gli utenti iscritti potranno usufruire di una serie di servizi utili alla promozione, alla formazione e all’aggiornamento professionale.
INFORMAZIONI E CONTATTI PER IL PUBBLICO
DIN – Design In
Data: dal 4 al 9 aprile 2017
Luogo: Via Massimiano 6 / via Sbodio 9 (Zona Lambrate)
Orari: tutti i giorni dalle h. 10:00 alle 20:00
Apertura straordinaria: il 6 aprile dalle h. 10:00 alle 24:00
N.B. Il 9 aprile sarà aperto dalle h. 10:00 alle 18:00
Ingresso libero

Tags: ,

 
 

VogliaCasa.it – 05 dicembre 2016

Pubblicato da blog ospite in News, Voglia Casa

02


 
 

#SIMONEMICHELI

Pubblicato da blog ospite in News, Room by Room
"mi sento come una quercia con imponenti radici connesse al passato
ma con i rami che seguono il movimento delicato e impetuoso del vento,
aspirano ad avere un contatto costante con il cielo legato al presente-futuro"
Simone Micheli, #SIMONE MICHELI 2012 2016, Forma 2016

L’hashtag davanti al nome non è un caso, quando abbiamo conosciuto l’Architetto Simone Micheli, la prima impressione è stata quella di condivisione.
Lui stesso nella pubblicazione dei suoi lavori inserisce questo simbolo, dietro cui c’è una vera è propria voglia di raccontare momenti di vita, idee, progetti e passioni.

Non possiamo che essere d’accordo quando Simone ci parla dell’importanza delle relazione personali nel lavoro, perché il mestiere dell’architetto non si basa solo sulla funzionalità e la capacità di soddisfare le esigenze di chi usufruirà l’opera, ma anche sulle emozioni, sulla memoria e la volontà di creare luoghi riconoscibili.
In occasione di LAMBRATE FALL EDITION 2016 l’Architetto ha presentato la mostra BEYOND THE EDGE dove, attraverso una presentazione multimediale, racconta e descrive i progetti tra Tehran, Tirana, Corum e Milano.
Le architettura di Simone si basano sulla forte riconoscibilità, hanno tutte un carattere distintivo e la maggior parte sono luoghi ricettivi, pronti ad accogliere passanti con le proprie storie da raccontare e nuovi ricordi da portare via.Tutti i luoghi da lui progettati sono curati nel minimo particolare, gli arredi sono frutto della sua creatività e della collaborazione con aziende del made in italy,  in  stretta relazione con il luogo di appartenenza. Che sia un’abitazione privata o un albergo ogni elemento al suo interno svolge la propria funzione anche se rivestito di un nuovo modo di interpretarla. Da qui forme avveniristiche e fortemente riconoscibili  che interpretano un nuovo modo di abitare e vivere la contemporaneità.


 
 




Torna su