Il design è sempre di più nelle nostre vite. Lo dimostrano i mobili presenti all’interno delle case e degli immobili commerciali ma anche nelle soluzioni outdoor. Che cosa significa? Semplicemente che è in atto la ricerca di innovazioni che vedono mobili da esterno e ambienti, come ad esempio un gazebo o una pergola, che risultano realizzati nel segno della praticità e della bellezza estetica. Elementi tipici del design il quale, anche nell’outdoor, diventa il tratto distintivo delle soluzioni dell’arredamento.

Il termine design nasce dall’unione delle parole “progetto e “disegno”. Si riferisce a un processo di progettazione il cui obiettivo è la massima funzionalità e può riguardare qualsiasi oggetto. Applicato ai mobili da esterno, significa che questi presentano caratteristiche quali comodità d’uso, gradevolezza a livello estetico, prezzo accessibile.

Il design, semplicemente, non poteva non essere uno dei tratti distintivi degli oggetti dell’epoca contemporanea. Il mondo dei mobili outdoor, naturalmente, si trova inserito in questo contesto e non fa eccezione.

Versatilità: l’altra parola chiave del design

E’ possibile scegliere le soluzioni outdoor che meglio riescono ad adattarsi alle proprie esigenze, sia in base alle misure sia secondo le funzioni assolte. Un discorso valido per un armadio, inseribile in un balcone come in un giardino, per un tavolo, un set di sedie e persino una chaise longue; sono modulabili con semplicità in più contesti, integrandosi in maniera armonica.

Merito anche dello stile minimale degli elementi di arredo da esterno; che riescono così a combinarsi in un luogo in cui c’è abbondanza di colori e di forme, ma anche in un ambiente declinato in maniera più semplice ed essenziale.

Quali mobili da esterno scegliere?

La scelta dei mobili da esterno può non risultare facile. Questo anche a causa delle diverse proposte presenti, sia nei negozi fisici sia su quelli online. La prima cosa da valutare è lo spazio effettivamente a disposizione; in modo da non renderlo eccessivamente pieno con articoli belli certamente, ma troppo ingombranti rispetto alla metratura a disposizione.

Il secondo step da fare è cercare di capire cosa serve maggiormente per vivere al meglio l’ambiente outdoor; a seconda che si tratti di un balcone, di un terrazzo, di un giardino o di una corte interna. Definire in sostanza la tipologia di mobili, quella che davvero si troverà a essere adoperata nella quotidianità.

Solo a questo punto comincia la scelta vera e propria; combinando mobile in sé e dimensioni, analizzando i materiali, le dotazioni del singolo oggetto di design, le linee, se più morbide oppure decise. Fondamentale preferire un oggetto che piace, in linea con i gusti personali: in fondo, siete voi a viverlo ogni giorno.

Per fare un esempio pratico, nel caso di un tavolo con delle sedie, è importante capire il numero effettivo da inserire nel contesto, in base anche alle persone che verranno ospitate. Se lo spazio è piccolo, non sottovalutate i tavoli allungabili e le sedie pieghevoli; opzioni pratiche, perfettamente adattabili a cene a due, ma anche nel caso di più ospiti. Potranno essere riposte in un pratico armadio da esterno, il contenitore ideale per gli ambienti outdoor.

L’articolo Mobili da esterno: come sceglierli di design proviene da Architettura e design a Roma.

17 Giugno 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2022-2023 del concorso di design A’ Design Award & Competition. Scopri come partecipare, i vantaggi e i premi.

Per il terzo anno consecutivo La gatta sul tetto é media partner del concorso di design A’ Design Award & Competition. Se sei un designer, un architetto, un grafico, non perdere l’occasione di presentare il tuo progetto, potresti rientrare tra i numerosi vincitori e usufruire di tutti i vantaggi che questo concorso, unico nel suo genere, può offrire.

A’ Design Award & Competition non è solo uno dei premi di design più prestigiosi a livello internazionale, ma molto di più. Ecco perché:

Una piattaforma per promuovere il tuo design

I vincitori dell’A’ Design Award & Competition possono accedere ad una serie di vantaggi e ricevono un kit che comprende tutti gli strumenti per promuoversi su scala internazionale. Vista la risonanza mediatica dell’evento a livello internazionale, si tratta di un trampolino di lancio imperdibile. L’organizzazione mette infatti a disposizione dei partecipanti una vera e propria piattaforma da sfruttare per farsi conoscere. Oltre al trofeo stampato in 3D, il kit contiene certificati, annuario, inviti per la serata di gala finale. Inoltre, la società organizza campagne PR con interviste e comunicati stampa, video, press kit, e assicura una grande visibilità veicolata attraverso un network mondiale composto da magazine, blog, piattaforme commerciali e professionali, inclusione in classifiche di ranking internazionali, partecipazione alla mostra dei vincitori. Inoltre, vengono fornite consulenze per marketing e promozione, strumenti di calcolo per una stima dei costi di produzione e prezzo di vendita dei progetti.

Call for Entries A’ Design Award

Importante: sono previsti dei vantaggi anche per chi si iscrive e non viene selezionato per la competizione, e anche per chi, purtroppo, non riesce ad ottenere l’ambito premio. In questa pagina trovi l’elenco completo dei benefits.

Come iscriversi al A’ Design Award & Competition

Iscriversi è semplice, basta cliccare su questo link:

La scadenza per l’iscrizione anticipata è fissata per il 30 giugno 2022, mentre i risultati saranno annunciati al pubblico il 1° maggio 2023, anche su questo blog.

Scegli tra oltre 100 categorie

Il concorso si suddivide in oltre 100 categorie che coprono un ampio ventaglio di settori creativi. Queste le categorie principali: Good Industrial Design Award, Good Architecture Design Award, Good Product Design Award, Good Communication Design Award, Good Service Design Award, Good Fashion Design Award. Per ognuna di esse sono previste decine di sottocategorie tra le quali scegliere per presentare la propria candidatura.

La scelta dei vincitori: la giuria

L’organizzazione ha studiato in ogni minimo dettaglio la metodologia per determinare i vincitori. L’intento è quello di garantire la massima obiettività e multidisciplinarietà. Un fattore che aggiunge prestigio e autorevolezza al concorso. Per questo i giurati sono suddivisi in 4 gruppi disciplinari: il Focus Group, gli Accademici, gli Imprenditori e i Professionisti. Il Focus Group è forse la discriminante che caratterizza l’A’ Design Award & Competition rispetto agli altri concorsi. Il gruppo è composto da blogger di design, amanti del design, redattori di riviste, che bilanciano i giudizi emessi dagli altri giurati con valutazioni emerse dalla preferenze del pubblico.

20 progetti vincitori edizione 2021-2022

Ecco una selezione dei progetti vincitori della scorsa edizione:

  1. Niemeyer II Armchair by Joana Santos Barbosa
  2. Season Stool by Wenhan Zhang
  3. V Stool Self Assembled Seat by Le Xu
  4. Hug Armchair by Romulo Temigue
  5. Sharing Joy Lounge Chair by Zhe Gao
  6. Memory Growth Lounge Chair by Yunyun Chen
  7. Heli X Modular Furniture System by Helen Sauter
  8. Relstation Privacy Chair by Mitra Mohebbi
  9. Joaquim Folding Screen by Pedro Galaso
  10. Vitality Multifunctional Fitness Bench by Yu Ren
  11. Aluminum Side Table by Ondrej Rysavy
  12. The Free Spirit Home Office Unit by Anamaria Burazin Eskinja
  13. Mushroom Shelf by Shota Urasaki
  14. Tao Rocking Chair by Hsu-Hung Huang
  15. Hopper Chair by Takashi Niwa
  16. Fly Modular System by Linda Martins
  17. Haragana Lounge Chair by Tobias Kappeler
  18. Sseuim Chair by Kihyun Ahn
  19. Link Multifunctional Desk by Gizem Yakupoglu
  20. Odgen Credenza Cabinet by Carolina Arsad
16 Giugno 2022 / / Charme and More

Una collezione capsule per le vacanze minimal in linea con lo stile minimalista del brand svedese Totême.

Lo scorso anno il marchio ha scelto di viaggiare in Costa Azzurra. Quest’estate, Totême andrà in vacanza negli Hamptons di New York, negli Stati Uniti.

Ecco alcuni scatti della nuova capsule Travel in Totême realizzati da Theo Wenner su una bella spiaggia battuta dal vento. 

Ora disponibile su toteme-studio.com e MATCHESFASHION.

Costume intero in misto fibra riciclata.

Borsa Canvas Weekender in cotone rivestito con finiture in pelle.

Scopri tutta la collezione qui.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook Pinterest per non perdere i post.

*Questo post contiene link affiliati.

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Travel in Totême; capsule collection Summer 2022. proviene da Charme and More.

16 Giugno 2022 / / Case e Interni

Scandi Boho da Ikea - Fibre naturali e colori neutri per arredare il tuo soggiorno

Oggi ti segnaliamo alcuni prodotti Ikea senza tempo per rinnovare la casa e il living questa estate in stile Scandi Boho.

IKEA negli ultimi anni ha intensificato il proprio range di prodotti, riguardo alcune tendenze del design, ma è anche rimasta fedele alla propria identità scandinava. Per questo motivo è possibile trovare diversi mobili e complementi che si rifanno allo stile Boho Chic, ma ancora di più allo stile d’arredamento Scandi Boho, che è appunto un mix tra stile scandinavo e bohémien. Quando la funzionalità e la semplicità scandinave si combinano con lo stile bohémien, otteniamo una nuova estetica non convenzionale, più incentrata sullo stato d’animo che sul look.

Questo stile si può integrare meglio al proprio arredamento quando si parte da una base neutra chiara, ovvero gli elementi architettonici come i muri e le porte sono bianchi e i pavimenti sono di legno o di colore chiaro.

Certo l’essenza dello stile di vita boho, tende ad andare verso l’unicità, il vintage e l’artigianato e quindi contro la commercializzazione dei grandi marchi. Ma se stai cercando alcuni modi economici per arredare la tua casa con questa tendenza, Ikea è sempre un ottimo punto di partenza per completare la tua estetica Scandi Boho.

Fibre naturali intrecciate (come rattan e bambù), legno chiaro e colori luminosi e terrosi ( dal bianco sporco all’ocra) sono spesso presenti nel catalogo Ikea. Del resto sono articoli versatili e il design è sufficientemente “senza tempo” da consentire di avere questi oggetti nella propria casa, senza stancarsi di loro troppo presto.

Lo stile Scandi Boho è perfetto per rinnovare l’ambiente living della casa di città o della casa di vacanza, soprattutto all’inizio della stagione estiva. E visto che il nostro feed di Instagram è stato invaso da interni Scandi Boho, abbiamo pensato di fare un collage di alcuni dei migliori pezzi boho di IKEA, per arredare la zona living a prezzi contenuti. E’ inutile dirti, che il nostro consiglio per completare il look è quello di lasciar esprimere la tua personalità con oggetti artigianali e collezioni, aggiungendo colori, fantasie, trame tessili e tante piante verdi.

Dal momento che un giro da Ikea può sembrare una maratona impegnativa in questa stagione, abbiamo fatto il lavoro sporco per te e messo insieme le nostre migliori idee per un living in stile Scandi Boho

Abbiamo selezionato 19 arredi e oggetti Ikea  2022 per ottenere lo stile Scandi Boho, a un buon prezzo.

Scandi Boho da Ikea - Fibre naturali e colori neutri per arredare il tuo soggiorno

Nomi dei prodotti IKEA partendo da in alto a sinistra:

RISHOLMEN Poltrona | PACHIRA AQUATICA Pianta | MONSTERA Pianta da vaso | GLADOM Tavolino vassoio | SPRICKA Portacandelina | SINNERLIG Lampada a sospensione | FLÅDIS Cestino | LOHALS Tappeto 200×300 cm | HERVOR Fodera per cuscino | SVENARUM Mobile TV | MISSVEDEN Specchio rattan | BACKSÄLEN Divano a 3 posti | SNIDAD Cestino in rattan | NORDVIKEN Tavolo allungabile | ULLTISTEL Plaid | SVENARUM Scaffale | NILSOVE / NORNA Sedia | MISTERHULT Lampada da tavolo | BORGEBY Tavolino betulla

Leggi anche Scandi Boho: il mix di stile perfetto per la casa al mare

Se vuoi essere sempre aggiornat* su tutto ciò che pubblichiamo su www.caseeinterni.it, iscriviti alla nostra pagina Facebook .

___________________
Anna – CASE E INTERNI